A dream… or a nightmare?

Stampa questo copione

SCENA 1 – I ragazzi si preparano per l’esame, ma si accorgono di non essere ancora pronti

A DREAM…ORA A NIGHTMARE?  (Un sogno…o un incubo?)

di Daniele Burrini

PRESENTAZIONE

Io e i miei compagni non riusciamo a dormire: domani mattina dobbiamo sostenere un esame di inglese e se riusciamo a superarlo riceveremo un premio eccezionale: un viaggio a Londra! Sarebbe veramente un peccato fallire! Dobbiamo farcela, ragazzi, chissà che avventure potrebbero capitarci a Londra, immaginatevi che spettacolo, che divertimento…e se ci succedesse qualcosa di brutto? No, no, andrà tutto bene, io voglio fare a tutti i costi questo viaggio, anche a costo di scordarmi come si parla in italiano….E voi, volete fare questo viaggio insieme a noi? Ma attenti, ancora non sappiamo se sarà un sogno…o un incubo…

SCENA 1 – I ragazzi si preparano per l’esame, ma si accorgono di non essere ancora pronti

Scenografia: letti, scrivania, libri

Costumi: 6 pigiami e un completo da maggiordomo

Numero ed elenco dei personaggi: 7 (i ragazzi A,B,C,D,E,F + Maggiordomo

Svolgimento:

Alcuni ragazzi stanno dormendo nel buio, improvvisamente A urla: “HELP!”, gli altri si svegliano di soprassalto.

B: Che ti è successo? Ti metti anche a sognare in inglese?

A: (ancora assonnato) Sono stato bocciato, sigh, sigh.

C: Stai calmo, tranquillizzati! Non è successo niente, siamo a casa

A: (dopo essersi ripreso) Ho sognato che all’esame di inglese ero l’unico ad essere stato bocciato.

Entra il maggiordomo: Non perdete tempo a parlare, piuttosto ripassate!    (Luce)

A: Va bene, dai, facciamoci alcune domande ancora per essere più sicuri.

B: Ok, cosa significa “snowy”?

A: …………?

B (prova a mimargli la neve che scende)

A: Arrampicarsi!

D: Vento!

B: No, testoni, “snowy” è questo! (mostra un disegno con la neve) proviamo con le parti del corpo…touch your feet

A si tocca le mani, C si tocca la testa. F si tocca i piedi.

E: touch your left arm (tutti sbagliano, quello che ci va più vicino è C, che si tocca il braccio destro).

E: touch your hair

D: ho capito stavolta (si tocca il sedere).

F: Ma no, devi toccarti l’orecchio.

C: Ma va, ma va, ma va!

B: let’s go, let’s go, let’s go!

A: è il naso, ci dobbiamo toccare il naso.

E: E questa come si chiama? (mima una bambola)

F: Door!

E: No, quella è la porta!

D: Hippo?

E: Hippo? Ti sembra che abbia mimato un ippopotamo?

B: Proviamone un altro (prende un disegno dei soldi) Come si chiama questo in inglese?

C: Monkey!

B: Anche per te?

A: Certo, “monkey”!

B: Che testoni! Monkey vuol dire scimmia, per caso andate a fare la spesa con le scimmie, voi? (tira il cartello in testa a uno di loro)

C: beh, allora proviamo con gli animali.

A: Sì, in quelli sono forte…(mima una giraffa)

B: monkey!

C: dog

D: ma che! Asino!

F: Donkey!

A: no, non l’asino….mamma mia che confusione!

F:giraffe!

A: esatto!

E: È inutile, non ce la faremo a vincere questo viaggio a Londra, possiamo solo sognarcelo…

B: Immaginarcelo, sì…

I ragazzi si riaddormentano di nuovo      (Buio)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SCENA 2 – I ragazzi affrontano l’esame e lo superano brillantemente

Scenografia: 1 lavagna, 1 cattedra, libri, banchi, sedie, immagini

Costumi: per l’insegnante: parrucca grigia, scarpe sgangherate, blue jeans, papillon

Numero ed elenco dei personaggi: 6 ragazzi + professore + assistente

Svolgimento: (Luce) i ragazzi sono in aula e non dicono niente, entra l’insegnante con una faccia tenebrosa. Improvvisamente comincia a fare domande ballando e cantando (rap)

Teacher: Are you ready?

Ragazzi: (meravigliati, in coro) Yes!

Teacher: Ok, touch your nose! (I ragazzi si toccano il naso)

               Touch your legs! (gambe)

               Touch your mouth (bocca)

               Touch your feet (piedi)

OK, now…the clock!

Teacher: What’s the time? (l’assistente mostra il cartello delle sette)

A: seven o’clock!

Teacher: What’s the time? (l’assistente mostra il cartello delle otto)

B: eight o’clock!

Teacher: What’s the time? (l’assistente mostra il cartello delle nove)

C: nine o’clock!

Teacher: What’s the time? (l’assistente mostra il cartello delle dieci)

D: ten o’clock!

Teacher: What’s the time? (l’assistente mostra il cartello delle sette e mezzo)

E: half past seven!

Teacher: What’s the time? (l’assistente mostra il cartello di dieci alle dieci)

F: ten to ten!

Teacher: Ok, now….objects! what’s this?

(L’insegnante mostra le immagini di alcuni oggetti, gli alunni rispondono correttamente)

money – mouse – mouth - tomato – train – banana

Teacher: Very good! Now...I want to see...a snake! (A mima un serpente)

              Fantastic! And now...a ball! (B una palla)

              Number five! (C il numero cinque)

              A tree! (D un albero)

              A monkey (E una scimmia)

              An ice cream (F fa il gelato, tutti vanno a leccargli la testa)

(Mentre i ragazzi sostengono l’esame, un misterioso lo scienziato si è seduto nell’ultimo banco in fondo, ascolta)

Teacher: Congratulations! Here’s your ticket to London! (l’insegnante porge loro il biglietto per Londra)

 I ragazzi in coro: hooray! (L’insegnante e lo scienziato se ne vanno)

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SCENA 3 – I ragazzi provano a parlare tra di loro, ma si accorgono di non riuscire a parlare più l’italiano

Scenografia: la stessa della scena 2

Numero ed elenco dei personaggi: i ragazzi

Costumi: gli stessi della scena 2 + gli oggetti per la valigia, la valigia, biglietto da visita dello scienziato

Svolgimento: mentre i ragazzi esultano, A mostra il biglietto alla platea

A: OK! I’m very proud!

B: OK! Now, stop speaking English!

A: Me? You stop!

B: Eeeehhh....I can’t!

A: Oh, no! We can’t speak Italian! Help!

C: What’s up?

B: Speak! Speak Italian!

C: Aaaaaah.....what’s your name? (rivolto a D) Oh, no!

D  My name is…oh, no! I can’t speak Italian!

B: I’m disperate!

Tutti: Speak, speak Italian! (rivolti a E)

E: C......Hello!

Tutti: Oh, no! (Rivolti a F) Speak, speak Italian!

F: Vvvvvvvvv...windyyyyyyyyy!

Tutti: Oh, no! (tutti si disperano, A guardando sui banchi trova il biglietto da visita dello scienziato)

A: Ehi! A ticket!

B: What?

A: He can help us! (legge, è scritto in italiano, per cui non riesce a leggerlo bene), “Professor Sognopazzo, via dei Sogni, vicino allo zoo, Londra”

D: What does it mean?

E: Londra…Londra…Londra is “London” in italian

F: Ok, let’s prepare the suitcase (va a prendere la valigia)

A: I put the t-shirt (ognuno mette gli oggetti nella valigia)

B: I put the shorts

C: I put the mobile phone

D: I put the sunglasses

E: I put the cap

F: I put the swimming trunks

A: Let’s go! (se ne vanno, buio)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SCENA 4 – I ragazzi arrivano a Londra. È molto freddo. Passeggiano davanti ai negozi e cercano di resistere a tutte le tentazioni.

Scenografia: monumenti di Londra, negozi

Costumi: i protagonisti, non sapendo che c’era freddo, hanno indosso abiti leggeri

Numero ed elenco dei personaggi: ragazzi, negozianti

Svolgimento  (Luce)

Traffico, ci sono molti passanti, un vigile dirige il traffico: Turn left, turn right, stop! Go!

I ragazzi camminano in mezzo alla nebbia e al freddo

A: It’s foggy (mimare)

B It’s cold (mimare)

C It’s wet (mimare)

Passano davanti al clothes shop, tutti infreddoliti

Negoziante: Can I help you?


A: A jacket, please!

B: A bonnet, please!

C: A scarf, please!

D: A coat, please!

E: A pair of gloves, please!

F: A hat, please!

Commessa del negozio: Here’s your jacket!

Here’s your bonnet!

Here’s your scarf!

Here’s your coat!

Here are your gloves!

Here’s your hat!


E: How much is it?

Commessa: One hundred pounds, please! (E paga, mentre gli altri si vestono).

Passano davanti al “bookshop” e il negoziante li invita ad entrare: Come to the bookshop, you will read magic books

D: Let’s buy a map of London

E: Ok, but don’t spend too much money! (mimare)

D: How much is it?

Negozio: One pound, please!

D stende la mappa, mentre gli altri sono attratti dal negozio di dolciumi

Commessa del negozio di dolciumi: Come, children! You can eat delicious sweets!

A: Look! How many sweets!

E: No! Don’t spend the money! We need it for the hotel!

B: Only one!

E: Ok! ONE!

Ma i ragazzi acquistano un sacco di dolci (this, this!) e E deve pagare.

Con il megafono una persona sta urlando: Come to the dream machine, you can change your look!”

I ragazzi incuriositi si avvicinano alla “Dream machine”, la persona insiste “Change your look! Look at the posters! (c’è l’immagine di una persona prima – before – e dopo – after – l’intervento)

I ragazzi mostrano l’album fotografico dei divi e chiedono “I want to be like this!” (ognuno indica una caratteristica nuova)…………………………………………………………………………….

(entrano uno alla volta nella macchina, le inservienti “massaggiano” la macchina e urlano “Shake it!” “Roll it!” “Squeeze it!” “Beat it!”, i ragazzi escono trasformati e fanno ridere gli altri).

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SCENA 5 – I ragazzi finiscono di spendere i soldi nel ristorante. Rimasti senza soldi, decidono di dormire in metropolitana

Scenografia: la stessa della scena 4

Costumi: camerieri

Numero ed elenco dei personaggi: ragazzi e camerieri

Svolgimento

I ragazzi si fermano a bocca aperta davanti ad un lussuosissimo ristorante. Il proprietario dice:

Come to my restaurant! You can have a royal lunch!

I ragazzi: Yes! Me! First me! (entrano, si siedono, leggono il menu e ordinano)

A: Chicken, please!

B: Fish and tomato, please!

C: Cheese and mushrooms, please!

D: Beans and chips, please!

E: Jacket potatoes, please!

F: Ice cream, please!

Camerieri portano le vivande:

1)Here’s your chicken!

2)Here’s your fish and tomato!

3)Here your cheese and mushrooms!

1)Here are your beans and chips!

2)Here’ your jacket potato!

3)Here’s your ice-cream! Good appetite!

Mangiano, chiedono “How much is it?”, il cameriere risponde “75 pounds”, pagano, escono dal ristorante. E chiede agli altri: “How much money?” Ognuno tira fuori le tasche pulite, E si arrabbia. B vede la fermata della metropolitana:

B: We can sleep in the tube!

Tutti: You are crazy (fanno il verso del pazzo, poi si guardano le tasche, ci pensano e dicono: Ok!”

B: let’s go, it’s cold!

(Buio)

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SCENA 6 – I ragazzi sono alla fermata della metropolitana. Via via che i treni passano, vedono arrivare gruppi di persone che cantano e ballano.

Scenografia: murales, panchine, nome della stazione (Piccadilly Circus) e treno

Costumi: per i gruppi di cantanti/ballerini

Numero ed elenco dei personaggi: 6 ragazzi –  cantanti /everybody…) e 8 cantanti/mimi (Where the sour turns to sweet)

Svolgimento  (Luce)

Arriva un treno e scendono dei tipi strani, accerchiano i ragazzi che hanno un po’ paura

Cantanti: Hello, everybody! Gimme five (propongono di battere cinque, ma i ragazzi continuano ad avere paura)

Can you sing?

(e si mettono a cantare “Everybody needs somebody”)

Anche i ragazzi pian pianino si mettono a cantare e ballare, alla fine della canzone loro continuano, ma non sanno ballare, per cui fanno una figuraccia e gli altri se ne vanno

Arriva un altro treno, questa volta ne escono altri personaggi, i ragazzi sono ancora più impauriti ma questi dicono loro “No, no, don’t be afraid” e cantano e mimano “Where the sour turns to sweet” (Genesis)



Sul finire della canzone i ragazzi si addormentano (Buio)

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SCENA 7 – I ragazzi sognano di essere in uno zoo, dentro le gabbie

Scenografia: zoo, gabbie umane

Costumi: canguro, coniglio, coccodrillo, tigre, leone, scimmia, serpente

Numero ed elenco dei personaggi: 6 ragazzi + animali

Svolgimento

I ragazzi si risvegliano   (luce)

A: Where are we?

B: ....it’s impossible! We are in cages!

C: Look! The animals are free!

Passa una scimmia: Jump! Jump, monkey!

D: Me? I am not a monkey! You are a monkey!

Passano: una tigre dice ad A “Roar like a tiger” e A deve ruggire. Un canguro dice a B “Do the kangaroo, jump!” e B deve saltare. Poi un coccodrillo dice “Crawl” a C e C deve strisciare. Passa un serpente. Dice a E “Climb!” ed E deve arrampicarsi.

Il leone: “Run!” dice a F e F deve correre.

Il coniglio. “Eat the carrot” passa una carota al di là della gabbia e D la deve mordere.

Gli animali cantano “We will rock you” girando intorno alla gabbia.

Buio

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SCENA 8 – I ragazzi si svegliano e si rendono conto che era un sogno. Vanno allo zoo e liberano gli animali

Scenografia: alberi di cartone, con liane -  bambini coperti per le sbarre delle gabbie

Costumi: canguro – coccodrillo – coniglio – tigre – leone – scimmia – serpente

Numero ed elenco dei personaggi: ragazzi + animali + vigile e passanti

Svolgimento:

I ragazzi si risvegliano urlando “help”, si guardano in faccia (Luce)

B: Uh! It was a dream! (mimare)

C: Yes! Me too ! I was in a cage!

D; Me too! (tutti confermano, yes, yes)

E: It is horrible to live in a cage!

F: Yes! Look at the animals (indica gli animali in gabbia)

A: Let’s run and open the cages

F: Yes, let’s go!

I ragazzi aprono le gabbie e gli animali vagano in città nel caos più totale, il vigile cerca di dirigere il traffico ma non ci riesce (turn left, turn right, stop!)

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SCENA 9 – I ragazzi vanno a cercare lo scienziato e gli spiegano che vogliono rompere l’incantesimo. Lo scienziato fa capire loro che hanno tutti (o solo uno di loro) sognato tutto.

Scenografia: una casa

Costumi: serve una veste bianca e degli occhiali per lo scienziato, capelli disordinati, tute per i ragazzi.

Numero ed elenco dei personaggi: 6 ragazzi, uno scienziato, bambini che mimano “What a wonderful world”. Lo scienziato ha una veste bianca che gli arriva fino ai piedi, capelli disordinati e occhiali.

Svolgimento

I ragazzi inseguono un animale e giungono alla casa dello scienziato. L’animale entra ed esce trasformato in scienziato. Lo scienziato parla italiano, ma loro non capiscono.

Scienziato: Benvenuti alla mia casa.

I ragazzi si guardano, A dice: “Sorry, we don’t understand. Can you repeat, please?”

Scienziato: Aspettate un attimo che consulto il mio dizionario (Fa entrare il computer traduttore, lo digita e lui traduce) “Ci spiace non capiamo. Può ripetere, per favore?…vediamo, dizionario, traducimi questa frase….che cosa cercate qui? (…) Il computer traduce: “What are you looking for?”

B: The magic potion, please. We want to speak Italian again!

Scienziato: Che hanno detto, dizionario? (…) digita, il computer traduce: “la pozione magica, per favore. Vogliamo riparlare italiano!…

Scienziato: Ma non vi serve una pozione…dovete solo…svegliarvi…ah, già, non capite…(digita…) Computer: You don’t need a potion, you have to wake up”

C: Wake up? (molto meravigliati)

Scienziato: è solo un sogno, è il potere della vostra immaginazione, è…ah, già, computer…

Computer: It’s a dream, it’s the power of your imagination

D: Impossible!

Scienziato: tutto é possibile, invece… per esempio, che volete materializzare, cosa volete vedere…ah, già…(digita) Computer: What do you want to see?

E: a giraffe!

(bambini entrano in scena e materializzano una giraffa)

F: an ice cream

(bambini entrano in scena e materializzano un gelato, intanto parte la musica di

“What a wonderful world”, si canta la parte centrale, entrano in scena altri personaggi che la mimano.

The colours of the rainbow

So pretty in the sky

Are also on the faces

Of people going by

I see friends shakin’ hands

Sayin’ how do you do

They really say “I love you”

I ragazzi si riaddormentano ascoltando la musica, lo scienziato li saluta e dice loro “Buon viaggio, ragazzi, e non spegnete mai i vostri sogni”. (buio)

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SCENA 10 – I ragazzi si svegliano per andare a sostenere l’esame.

Scenografia: camera

Costumi: i pigiami dell’inizio

Numero ed elenco dei personaggi: i ragazzi +  lo scienziato

Uno dei ragazzi si sveglia di soprassalto

C: Help! (Luce)

B: Che fai, ti metti anche a sognare in inglese?

C: No, è che…non mi sento bene, ho la febbre!

D: No, dai, tra poche ore hai l’esame, non si può spostare!

E: Vuoi che vada a prenderti delle medicine?

F: Non serve…mi sa che la febbre ce l’hai per la paura dell’esame.

C: Può darsi, ma come me la faccio passare?

F: Semplice, andiamo a scuola a fare l’esame.

C: Ma come, se ho la febbre per l’esame, come faccio a superarlo?

D: non fa niente, partiamo e non pensiamoci più.

Dall’ultimo letto si alza lo scienziato, i ragazzi fanno “Ooooh!” per lo stupore.

A: Lo scienziato!

B: Come…ma allora avete fatto anche voi lo stesso sogno?

C: Io sì

D: anch’io

(tutti dicono la stessa cosa)

Scienziato: proprio così

C: Ma, ma…

Scienziato: niente ma, avete visto cosa siete stati capaci di inventare? Non avrete mica paura di un esame?

C: ma io non mi sento bene!

Scienziato: Non è vero, è solo fifa!

F: Ha ragione lo scienziato.

B: bene, allora siamo a posto

D: possiamo andare a sostenere l’esame

Scienziato: Non dovete avere paura, in ogni difficoltà ditevi sempre: quando la notte è scura, c’è sempre una luce che brilla su di me, brillerà fino a domani, lascia che sia così (lo scienziato esce)

I ragazzi si avvicinano, si prendono per mano e ripetono la frase dello scienziato.

Buio

Si rientra tutti in scena per cantare Let it be.


Personaggi e interpreti

Protagonisti:

Scene 1-4 e 10: Gloria, Marta, Denisa, Simone,                  Mattia, Paolo A. (A)

Scene 5-9: Giulia G., Giulia B., Rachele, Fabio G., Federico G., Marco (B)

Maggiordomo: Nicola (A)

Insegnante: Giacomo (A)

Assistente dell’insegnante: Sara C. (A)

Vigile/poliziotto: Alex (A)

Passanti: Johara, Valentina, Giada, Daniel, Paolo L., Giulia, Karim, Sara C. (A), Claudia B., Davide B., Luca, Fabio V., Lucia, Michael (B)

Commesse: negozio di libri: Anna (A), negozio di vestiti: M.Camilla (A), dolci: Silvia (A)

Dream machine: Martina, Michela (A)

Ristorante, cameriere: Alice, Simona, Stefano (B)

Cantanti 1° gruppo (Everybody needs somebody):
Johara, Giada, Daniel, Giulia, Karim, Paolo L.(A), Claudia B., Davide B., Luca, Fabio V. (B)

Cantanti 2° gruppo (Where the sour turns to sweet):

Nicolas, Daniela, Sara F., Nicola, (A), Lucia, Marta B., Abou, Michael (B)

Animali: Annalyn, Serena, Claudia C., Marta N., Ambra, Marika (B)

Scienziato: Davide T. (B)

Computer traduttore: Federico C.(B)

    Questo copione è stato visto
  • 1 volte nelle ultime 48 ore
  • 10 volte nell' ultima settimana
  • 53 volte nell' ultimo mese
  • 519 volte nell' arco di un'anno