A parte tutto

Stampa questo copione

A parte tutto

GENERE: Commedia – Due Tempi                                                                                                                          7 Uomini                                                                                                                                                                      5 Donne

ARCANGELO CONZO

A  PARTE  TUTTO

COMMEDIA IN DUE TEMPI

 SINOSSI – A parte tutto

Teatro nel teatro.                                                                                                                                                    Cosa succede dietro le quinte,quando sul palco                                                                                             si sta recitando una commedia in costume?                                                                                                       Di tutto. Gli attori,impersonano se stessi e diventano un tutt’uno                                                                con i loro personaggi che interpretano.                                                                                                               E’ sempre l’Uomo a parlare della sua vita.                                                                                                           Il teatro,è la vita e – A parte tutto – la vita è un teatro                                                                                            e bisogna godere della sua magia,qualunque cosa succeda.

Arcangelo Conzo •74021 Carosino – TA-•via C.Battisti,31 •                                                                                                     Cell.3335864963 – Tel.0995929636 • E-mail: arcangeloconzo@gmail.com• tonyconzo@libero.it                                                                                                                                                       --------------------------------------------------------------------------------------------------------------                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                 

PRIMO  TEMPO                                                                                                                         1

Dietro le quinte di un teatro:Robe ammassate,sedie,sipario chiuso sulla destra del palcoscenico,porta sul fondale con una scritta sopra – CAMERINI –  .                 Dall’altra parte del sipario,si sta rappresentando una commedia in costume. Il regista,è nervoso e da le ultime direttive al Fante,prima di entrare in scena.

PERSONAGGI

RE (Corrado )                                                                                                                                       REGINA (Mariolina)                                                                                                                        VANNA                                                                                                                                            FANTE (Agostino)                                                                                                                          NELLO                                                                                                                                                 NINFA (Cecilia)                                                                                                                                 REGISTA (Bruno)                                                                                                                    SUGGERITORE (Prospero)                                                                                                                  LIPPO                                                                                                                                                SATIRO                                                                                                                                                    LA LUNA (Olga)                                                                                                                                        LA NOTTE (Ivonne)

Carosino,2004

2

REGISTA   (Al Fante) Mi raccomando,mettiti alla sua sinistra e gridalo  forte:Sire,oramai è notte!

FANTE   Sai bene che quello è una salamandra viperaia.

REGISTA   E’ un istrione! (Entra da dietro il sipario,Nello)

NELLO   Che gli possa venire un colpo!

FANTE   (Ride) Ti ha di nuovo sovrapposto le battute.

NELLO   Sarebbe il minor male.

REGISTA   Cosa ha fatto?

NELLO   Ha sputato al suggeritore!

REGISTA   Cosa?!

NELLO   Non gli ha dato la battuta,con l’intonazione giusta.

REGISTA   Ci stupisce ogni giorno di più.

FANTE   (Al regista) Posso entrare in scena?

REGISTA   Aspetta … senti come recita … che musica. (Fuori campo,si sente la voce del Re,altisonante)

RE   (Voce) … vendicare il nostro popolo,è cosa da fare. Troppo sangue è stato versato dai nostri figli …

REGISTA   (In estasi) Avete sentito? … che intonazione,che dizione …

NELLO   … che disonesto!

REGISTA   Lasciatelo perdere. Sapete,lui è così!

FANTE   Presuntuoso!

REGISTA   Istrione,istrione! … Adesso badiamo alla recita. (Ascolta,spia dal sipario. Al Fante a voce bassa) … Vai!

NELLO   Distruggilo!

3

FANTE   Lo sistemo io!

REGISTA   (A denti stretti) La recita! … La recita! … Badiamo alla recita!

FANTE   Vado e l’ammazzo! (Il regista,lo spinge  e il fante,esce . Entra in scena dai camerini,Vanna,vestita da dama di corte)

VANNA   Quand’è il mio turno?

NELLO   Tra poco. Che incanto … regista,che ne pensi?

REGISTA   Vanna,è la migliore.

NELLO   (A Vanna) Se deciderai,io,sarò sempre qua ad aspettarti.

VANNA   E tu,aspetta!

NELLO   Aspetto?

REGISTA   Shhh! … Silenzio!

VANNA    (A Nello) Con un po’ di ghiaccio,ti passeranno i bollenti spiriti.

NELLO   Scherza,scherza! … Un giorno mi cercherai!

VANNA   Forse per chiederti dei soldi!

NELLO   Un giorno,chissà!

REGISTA   (A Nello) Vai in scena,cicisbeo! (Lo scaraventa dall’altra parte del sipario di scena. Nello,scompare)(A Vanna) E tu,potresti anche placare il suo fermento.

VANNA   Non mi piace!

REGISTA   Allora dillo!

VANNA   Tante volte l’ho detto,non vuole capirlo.

REGISTA   Però ti piace quando ti porta a cena o quando ti fa i regalini …

VANNA   E’ solo un amico. Punto e basta!

REGISTA   E approfitti della sua  ingenuità. Lui,ti porta a cena,ti fa i regalini e gli      altri …

4

VANNA   Non accetto le tue illazioni!

REGISTA   Non parliamone più. Preparati,devi entrare in scena.

VANNA   Sei freddo! Un uomo freddo e distaccato.

REGISTA   Lui,ama te e tu,ami me. Per te non è scattata la scintilla per lui,e per me non è scattata la scintilla per te. Siamo pari.

VANNA   Non ti sopporto! (Si va a sedere ad un angolo)

REGISTA   Preparati. (Entra in scena dai camerini,un uomo,con un vestito eccentrico,con uno scatolone fra le mani. Lippo)

LIPPO   (Voce altisonante) Posso disturbarvi? (Il regista,si gira di scatto)

REGISTA   Shhh,zitto animale! Da dove sbuchi,tu?

LIPPO   (Incurante) E … che ne sapevo,sono entrato da lì! … Mi sono perso?

REGISTA   Noi,stiamo recitando!

LIPPO   Allora,questo è ilo palco?

REGISTA   Zitto!

LIPPO   Mi scusi,non sapevo …

REGISTA   Vada,vada! (Lippo,si inchina e indietreggia)

LIPPO   (Tra se) Mi scusi … bestia,asino …

REGISTA   Vada,esca! (Con voce strozzata) Via! … (Lippo,sempre indietreggiando)

LIPPO   Bestia,asino … (Si gira,vede Vanna,le si avvicina) Ho un paio di scarpe ,della sua misura,vuole provarle? … Nuove,nuove. (Il regista,gli va incontro,prende lo scatolone e lo scaraventa per terra. Con voce strozzata) Qui si recita!

LIPPO   Mio cognato,ha avuto un’occasione,uno stock di scarpe firmate … (In confidenza al regista) … Sequestro giudiziario … shhh!

REGISTA   Che misure porti? (Lippo,prende lo scatolone,rovista ed esce delle scarpe)

LIPPO   Misura 40,39,27 … (Rientra il fante da dietro il sipario,si asciuga il sudore)

5

FANTE   Che fate,date i numeri?

REGISTA   Cos’è successo?

FANTE   Giuro,che lo strozzo!

VANNA   Lascialo stare,è il pupillo del nostro dottore.

REGISTA   Non è il pupillo,di nessuno. Siamo tutti uguali,si lavora per la buona riuscita della recita e non ci sono preferenze. Questo sia chiaro una volta per tutte.

FANTE   Gli permetti di fare tutto quello che vuole.

REGISTA   No,non lo permetto!Sapete bene che,lo striglio ogni volta che si presenta l’occasione.

VANNA   Che falsità!

REGISTA   Oh,chi è il regista qui?

FANTE,VANNA   Tu!!!

REGISTA   L’autore?

FANTE   Colui che interpreta il Re,Corrado!

REGISTA   Ecco,bravi!Ricordatevelo sempre . I copioni ce li fornisce lui.

VANNA   E noi,cosa dovremmo fare,dipendere dalle vostre parole,dai vostri soprusi?

REGISTA   State dicendo un sacco di stupidaggini!

VANNA   Bisogna cacciarlo!

FANTE   E’ l’unica cosa certa che dobbiamo fare,cacciare il Re! (Lippo,che fino ad ora è stato in silenzio,irrompe e si rivolge al Fante)

LIPPO   Senti,per te ho un bel 42 conformato.

FANTE   Che roba è?

LIPPO   Scarpe di sequestro,buon prezzo. Ci mettiamo d’accordo!

FANTE   Scarpe? … A farcele ci pensa il nostro Re,Corrado Larici,autore e …   

6

Fac totum dell’intera baracca!

REGISTA   E’ una compagnia teatrale! (Fante,allunga l’orecchio)

FANTE   Sentitelo,sentitelo come sbraita. (Si sente la voce del Re,fuori campo)  

RE   (Voce)  Fante,vieni a me! … Ho una missiva da darti … Fante … (Il regista,il fante,Lippo e Vanna,sono intenti a provarsi le scarpe) … Fante … Fante … un accidenti che ti prenda … Fante,quando ti decidi ad entrare? (I quattro si distolgono)

REGISTA   (Al Fante) Sciagurato,ti sta chiamando! (Lo scaraventa in scena. Il fante,con una gamba saltella e con l’altra cerca di mettersi la scarpa,che si  è sfilata. Esce)

REGISTA   (A Lippo) Vai via con questo materiale inorganico,

LIPPO   Magari vengo alla fine dell’atto?

REGISTA   Fuori!!! … (Con voce strozzata) Via,via,via! (Lippo,raccoglie le sue cose ed esce dal retro palco)

VANNA   Mi tremano le gambe.

REGISTA    (Cerca di abbracciarla) Non preoccuparti,ci sono qua io. (Vanna,si accuccia)

VANNA   Ah,così sto meglio!

REGISTA   Mi raccomando,porgigli  la battuta dolcemente,quasi sussurrata. (Le suggerisce l’intonazione della voce) “ Oh,mio re,serva vostra. Mi avete raccolta dal fango ed io,vi sono debitrice …   (Vanna,va in scena,senza essere vista dal regista. Dai camerini,entrano in campo la Ninfa e la Notte. Incurante,il regista continua a recitare a occhi chiusi) … Vi porterò rispetto,finché  la morte,non avrà ragione sulla mia vita … ecc. ecc. “ (Voce normale) La battuta,deve essere data con questa intonazione di voce,altrimenti … (Si gira,vede le nuove entrate) Voi,due allontanatevi e ripassate la parte. (Le due si allontanano. Il regista,assume un atteggiamento di riflessione,poi,va a spiare dal sipario .Nel frattempo le due donne confabulano)

NOTTE   E’ bello,bello,bello …

NINFA   Ti sei già innamorata?

7

NOTTE   Credi al colpo di fulmine?

NINFA   Certamente!

NOTTE   Ti rispondo di si,anch’io!  (La Ninfa,si rattrista)

NINFA   Sono contenta per te.

NOTTE   Anche per te,arriverà …

NINFA   L’amore? … Non voglio illudermi,non ci credo!

NOTTE   Ragioni così,solo perché ti è andata male una volta. Ma non è così,l’amore esiste,esiste!

NINFA   Come si chiama?

NOTTE   Fernando,è bello come il sole.

NINFA   Tu,stai recitando la parte della Notte,lui,è il sole … non mi pare dovreste andar d’accordo.

NOTTE   Non scherzare!

REGISTA   Voi,due cosa avete da parlare?

NINFA   Stiamo ripassando la parte.

NOTTE   … parte … (Si siede)

REGISTA   Le battute,si ripassano mentalmente,come faccio io. Guardatemi. (Aggrotta la fronte ed incomincia a gesticolare,muove appena le labbra,poi,preso dalla recitazione,comincia ad agitarsi e a muovere le labbra con vigore,senza proferire parola. Le due,ridacchiano e abbassano lo sguardo. Il regista,se ne accorge e grida) … Mentalmente! (A bassa voce) Mentalmente … principianti ! (A denti stretti) Principianti! (Voce normale) Neofite! (Fa capolino Lippo,col solito scatolone. Chiama le due,sottovoce)

LIPPO   Aho,aho … (Le due si intimoriscono)

NOTTE   Chi è questo?

NINFA   Da dove appari? (Il regista,lo vede e lo prende per cravattino)

8

REGISTA   Dannato!

LIPPO   Per le signorine,ho scarpe col tacco a spillo e stivaletti in camoscio. Babuscie a forma di fragola o a scelta anche canguro con relativo marsupio. (Il regista,lo scaraventa fuori)

REGISTA   Vai via tu,e quelle stramaledette scarpe! (Esce di filata e si sente un gran tonfo. Rientra tramortito)

LIPPO   Arrivederci! (Esce) (Si sentono squilli di trombe e gran vociare dall’altra parte del sipario di scena. Una voce fuori campo,parla al popolo)

VOCE   Inchinatevi al re. Sire,il tuo popolo ti acclama! (Voci esultanti)

REGISTA   (Estasiato) Che musica,che musica! (Alle due) Su,su tocca a voi.

NOTTE   (Si alza suo malgrado) Stasera,non ho proprio voglia di far nulla.

REGISTA   Sciagurata,forza tocca a te!

NOTTE   Vado … vado …

REGISTA   Che insolente!

NINFA   Capita a volte che vorresti startene da sola a meditare …

NOTTE   Questo è quello che stasera vorrei fare.

REGISTA   Oh,oh!Questo è un sabotaggio! (Si sente la voce del Re)

RE   (Voce) Oh,notte … mia alleata … (La Notte,ripete le parole del Re,stancamente)

NOTTE,RE   … fa che le tue vesti,non nascondino il nemico … ( La Notte,si avvia e scompare al di là del sipario:Si sente la sua voce)

NOTTE   (Voce) Sono qua,sire. Io,la Notte,chiamerò la Luna,come mia alleata e ti rischiarerà la strada. Il nemico,sarà annientato dalle tue valorose gesta. (Il regista,non sta più nella pelle e batte le mani)

REGISTA   Bravi,bravi! … Si … così,così! (Alla Ninfa) Vai! (La Ninfa,va in scena e si sente la sua voce)

NINFA   Oro e vittoria al nostro Re! (Il regista,non sa se ridere o piangere per la gioia)

9

REGISTA   Ma cos’hanno stasera,questi? … Sono dei demoni! Una recita così è da tempo che,non la vedevo. Bravi,bravi! (Si affaccia dal sipario,tenta di parlare col suggeritore,che si trova nella presunta buca sul palco. A bassa voce) Suggeritore … Prospero … rallenta un po’ … non affrettarti! … No … che fai? … Ritorna al tuo posto … dove vai? (Il suggeritore,entra in campo da dietro il sipario,porta in mano il copione)

SUGGERITORE   Cosa c’è direttore?

REGISTA   Bestia,ritorna al tuo posto!

SUGGERITORE   Stavate gesticolando qualcosa …

REGISTA   Dicevo:Rallenta!

SUGGERITORE   Sto andando veloce?

REGISTA   No! … Però … siccome stanno andando bene …

SUGGERITORE   Non capivo i gesti … potevate gridare! (Il regista,lo prende per il bavero)

REGISTA   Che grido,asino! … Ti dicevo solo di rallentare un po’ … un po’!

SUGGERITORE   Ora ho capito:Vado e rallento.

REGISTA   Ritorna al tuo posto! (Il suggeritore,fa per andare direttamente sul presunto palcoscenico) Non di là,vai da sotto il palco!

SUGGERITORE    Giusto!Di là il pubblico mi vede. Entro da dietro! (Esce) (Il regista,si mette le mani al voto)

REGISTA   Quello vuole rovinami! (Spia dal sipario) E’ tornato finalmente. Suggeritore … suggeritore … Prospero … piano,piano,rallenta! … Che fai? (Entra in campo dai camerini,il Satiro. Saltella e canta a cappella)

SATIRO   Saltello son grillo … graffio,son gatto … con la mia lingua biforcuta,taglio qua,cucio là. Non son sarto ma son Satiro ,trallallì … trallallà !

REGISTA   E’ arrivato il cantastorie!

SATIRO   Ho sbagliato qualcosa?

10

REGISTA   Devi muoverti di più,di più! (Mima le mosse che il Satiro,deve fare) Saltello e son grillo …  - E saltelli! - … Graffio e son gatto … - E mostri le unghie! – (Rientra il suggeritore)

SUGGERITORE   Signor regista,cosa mi stava dicendo? … Non ho afferrato è troppa la distanza tra la buca e il dietro le quinte. (Il regista,incredulo,fa per sentirsi male)

REGISTA   Mi assale il nero! … Svengo! (Un lieve capogiro,si riprende e dà un calcio in culo al suggeritore e lo butta dietro il sipario) Bestia!Tre volte bestia! … (Il suggeritore,esce) Non ho mai visto un suggeritore che,esce dalla buca durante la rappresentazione. (Al Satiro) Non sei una femminuccia!Tu,rappresenti il Satiro,devi graffiare,devi distruggere ma,devi anche lodare e adulare. Salato e dolce … pietanza pepata e mousse al cioccolato,devi essere! Bestia anche tu!

SATIRO   Cioè,devo essere un cuoco!

REGISTA   Non un semplice cuoco,ma uno chef. Un artista,della parola,la più sprezzante e la più dolce che possa esistere.

SATIRO   Il mio,è un personaggio difficile da interpretare.

REGISTA   Ci vogliono le doti.

SATIRO   Io,ne ho?

REGISTA   Studio,abnegazione e rinunce. Diventerai un grande,dipende solo da te! Il secondo atto,sarà tuo! (Voci fuori campo)

VOCI   A morte,a morte i sacrileghi! (Si sentono battere le mani del presunto pubblico,al di là del sipario)

REGISTA   E’ finito il primo atto. (Entrano in scena,alla spicciolata,gli attori,da dietro il sipario) Bravi,siete stati straordinari! (Batte le mani) (Entra il suggeritore,si asciuga il sudore dalla fronte col dorso della mano)

SUGGERITORE   Che fatica! (Il re,a vederlo gli si scaraventa contro)

RE   Ti rompo,tutto quello che c’è da romperti.

SUGGERITORE   Ecco bravo,l’hai già rotte! (Il re,gli serra le guance con le mani)

11

RE   Le battute si suggè … ri … sco … no … be … ne!

REGISTA   Ehi,ehi che fate!Lascialo!

RE   O va via lui,o  rinuncio e trovo un’altra compagnia.( Lo lascia)

SUGGERITORE   Questo è pazzo!

REGISTA   Dove lo troviamo un altro come lui?

NINFA   Cosa ha fatto?

SUGGERITORE   Io,devo solo porgervi la prima battuta,il resto tocca a voi.

RE   No! … Devi essere direttore d’orchestra,domatore,regista e l’accidenti che ti prenda! (Gli stringe ilo collo. Tutti,si apprestano a staccarli)

TUTTI   Oh,oh, lo strozzi!

RE    Così ci liberiamo di lui! (Lo lascia)

SUGGERITORE   Siete degli incapaci,ecco cosa siete!

RE   Non posso perdere la mia credibilità,solo perché un suggeritore di terz’ordine si dimentica di suggerirmi le battute.

SUGGERITORE   Ma vai al diavolo! (La Notte,al re)

NOTTE   Non puoi trattarlo così!

RE   Tu,non avresti dovuto interpretare la Notte,ma il Sonno. Sulla scena dormi da far paura.

NOTTE    Senti,se hai voglia di litigare … ma vai,vai. (Si va a mettere ad un angolo. Il regista,prende sottobraccio il Re,e gli dice  sottovoce)

REGISTA   Sei il migliore,il più bravo. Sono una massa di incompetenti!

FANTE   (Al regista) Ci mancava anche che tu lo confortassi!

REGISTA   Vai a ripassarti la parte!

FANTE   Si,la parte. Per due battute,schifose battute …

12

REGISTA   Cosa vorrebbe interpretare il signore?

FANTE   Non cerco e non voglio niente! … Sono qui per imparare.

REGISTA   Si impara soprattutto ascoltando e lavorando sodo. Che sia una regola per tutti:Bisogna lavorare sodo. Non basta essere capaci e modesti … umili.

NINFA ,NOTTE , VANNA   Eeeeeeeek!

REGISTA    Beh,che c’è?

VANNA    Confermavamo la modestia!

NINFA   Mi sembra che c’è ne sia poca di modestia in giro.

REGISTA   Questa mi sembra una sommossa. Assennate,siete delle assennate! (Il Satiro,con fare da giullare)

SATIRO   Propongo un poker,chi è disposto? (Nello,cava di tasca il mazzo delle carte)

NELLO   Le carte ce l’ho io.

FANTE   Cosa aspetti ad uscirle?

NELLO   E voilà!Cinquantaquattro puttane a vostra disposizione. (Fa un inchino)

RE   Preparate il tavolo,io,ci sto!

FANTE   E tu,scenderesti tra noi mortali?

RE   Dai,che ti spezzo le ossa! (Il Satiro,mette le mani alla bocca a mo di megafono)

SATIRO   Il Re,spezza le ossa al Fante. Accorrete gente. Poltrone,palchetti e poltronissime … assisterete all’evento del secolo … (Il re,al Satiro)

RE   Scarafaggio,scegliti il posto. Per te riserverò la pena più feroce:La garrotta! (Nello e Fante,portano in scena dai camerini,un tavolino  e quattro sedie. Lo sistemano ad un angolo e  si siedono,Nello,Fante,Re,Satiro)

SUGGERITORE     Sei peggio di Torchemada!

RE     Darò fuoco  al tuo corpo indefinito!

13

REGISTA    La pazzia dilaga!Che fate,sta per iniziare il secondo atto! (I quattro incuranti,alzano a turno le carte )

RE   Tocca a te,Satiro,dalla lingua velenosa! (Il Satiro,da le carte. Il regista,so mette le mani in testa)

REGISTA    Oh,Dio santo!  … La recita,la recita …

RE   Suggeritore,portaci da bere.

SUGGERITORE   Neanche morto!

RE   Dai,fai il bravo … (Con lo sguardo rivolto alle carte) ti faccio baciare dalla Ninfa,così da ranocchio diventerai principe.

SUGGERITORE    Che presuntuoso!

NINFA   Io,non bacio nessuno! (Il re,ai tre giocatori)

RE   Ne segni ne trucchi!Vi svuoto la testa e ve la riempio di stoppia!

VANNA   Che esagerato! (Il re,a Vanna)

RE   Mi risulta che a te piacciono le cose … esagerate!

VANNA   Insolente! (Va nei camerini,il Re,ride)

REGISTA   La volete finire e badate alla …

RE    (Al regista) Bruno,togliti dai piedi!

REGISTA   Ma la reci …

SATIRO   Quando parla il re,nessuno può contraddirlo!Altrimenti si potrebbe perder la testa. (Il regista,si tocca la testa)

REGISTA   Sabotatori! Cosa guardate voi? … Il re,Corrado,può fare tutto quello che vuole! (Domanda) Mariolina,dov’è?

NOTTE   Quella  è sempre in ritardo!La nostra Regina,la sovrana. (Va nei camerini)

REGISTA   Non possiamo fare aspettare il pubblico. La Regina,entra all’apertura del

sipario. Mariolina,dovrebbe stare qui già da tempo … siamo dei guitti! (Dai camerini

14

entra in campo,Olga,colei che interpreta la parte della Luna)

LUNA   Ciao,a tutti!

NINFA   E’ arrivata la Luna!

REGISTA   Olga,cosa è successo?

LUNA   (Alla Ninfa) Con te,non parlo!

NINFA   Oggi,la luna è di traverso!

LUNA   Ho trovato traffico!

REGISTA   Si parte prima,non all’ultimo minuto!

LUNA   Ho finito di fare la lavatrice e stendere le robe.

SUGGERITORE    Dicono che sono io,che non imbocco la battuta precisa. (Risponde il Re)

RE    Tu,dovresti imboccare una strada senza ritorno e perderti per sempre.

REGISTA    (Alla Luna) Mariolina,che fine ha fatto?

LUNA   Mi ha chiamata dal supermercato,stava facendo la spesa. Mi ha detto di aspettarla.

REGISTA    Ma che cazzo di attrici siete?

RE   Bella espressione! … Regista,sei degno di una nomination agli Oscar.

LUNA    Noi,siamo attrici,ma abbiamo anche una famiglia a cui badare.

TUTTI   (Risponderanno  a soggetto) Anch’io … pure io … ecc.ecc.

REGISTA   Io,invece faccio una cosa:Vado in  bagno! (Si sposta) Anche i registi,vanno in bagno,non vi sembra? … Dovrò pur fare quello che tutti gli esseri umani fanno,non vi sembra? (Il Re,senza alzare lo sguardo dalle carte)

RE   (Bruno,ricordati la catena.

REGISTA   Quale catena? (Il Satiro,fa il rumore dello sciacquone,con la bocca)

15

SATIRO   Schhh! Lo sciacquone!

REGISTA   Ma andate ad imparar le buone maniere. (Esce)

NINFA   (Alla Luna) Scusami,perché non vuoi parlare con me?

LUNA   Ieri alla fine della recita,mi sono accorta che mancava dal mio boutique – case ,il fard,il rossetto e il mascara.

NINFA   L’ho presi io.

LUNA   Così,senza chiedere ordine?

NINFA   Tu,eri già in scena. Come facevo a chiederteli? … Mi servivano …

LUNA   Che sfacciata! … Sentitela la  nostra Ninfa,la figura eterea,quella che dovrebbe essere la più trasparente e limpida,la più sincera …

RE   La volete finire con questi lamenti?

NINFA   No,devo rispondere alle accuse.

LUNA    Sono tutta orecchie. Ti ascolto!

NINFA   Mi sono dimenticata di restituirteli,può succedere. Non per questo mi vuoi accusare di furto!

LUNA   Non voglio  prenderti nemmeno in considerazione. Non ne vale la pena. (Si gira di tre quarti)

NINFA    Le tue cose sono di là,nel camerino … non puoi accusarmi di … (Piange) ma va. va! (Si mette ad un angolo. La Luna , la guarda,e va nei camerini. Entra in campo Vanna e la Notte)

NOTTE    (Alla Ninfa) Cecilia,perché piangi?

SUGGERITORE   Olga,l’accusa di furto!

RE   Suggeritore,suggeriscimi un bel asso di cuori.

VANNA   Cecilia,dai non prendertela. (La Ninfa,l’abbraccia)

NINFA   Vanna,sto male.

16

NOTTE   Su,su che si va in scena! Tieni,soffiati il naso e vatti a rimettere a posto.

NINFA   Nel camerino,non vado. C’è lei.

VANNA   Ti accompagno,mi ridò una sistematica.

SATIRO   Attente allo specchio. Con la vostra beltade,potreste romperlo ,sono sette anni di disgrazia!

VANNA   Cafone! (Vanno nei camerini,sottobraccio)

SUGGERITORE   Ben detto!

SATIRO   (Al Re) Niente,niente,questo si è alleato con le donne e si identifica con loro? (Il Re,gli da uno scappellotto)

RE   Pensa a giocare,buffone!

NOTTE   I soliti maschilisti!

FANTE   E’ lei,Vanna,che non si stacca mai dallo specchio.

NOTTE   La nostra è pura vanità!Siete voi maschietti che,volete assomigliarci e a parer mio,state più davanti voi allo specchio,che noi!

RE   Suggeritore,quanto tempo te la fai davanti allo specchio?

SUGGERITORE   Il tempo che ci vuole!

SATIRO   Il tempo,passò inesorabilmente e l’uomo davanti allo specchio,invecchiò senza rendersene conto!

NOTTE   (Al suggeritore) Prospero,vieni ti difendo io.

SATIRO   Bugiarda la notte,che fa apparir bello agli occhi dell’uomo,ciò che il sole illumina e svela.

NELLO   Satiro,oggi sei in vena di poesia,o ti sta andando bene la carta?

SATIRO   Falsa è la carta … (Il Re,gli da un sonoro ceffone)

RE   E che cazzo! … Chiudi quella boccaccia e gioca! (Il Satiro,si tocca la faccia)

17

SATIRO   Mi par di vedere le stelle!(Nel mentre entra in campo,Lippo,col solito scatolone)

LIPPO    Stelle? … Avete nominato le stelle?

RE   Che vuole questo?

LIPPO    Signore,qui porto le stelle:Lucide,belle,splendenti,galattiche …

RE   Tappate la bocca a quel ca …

LIPPO   Calze? … No,signore,ha sbagliato!Non porto calze. Fuoco,fuoco,su,acqua,acqua … su,su … indovini!

RE    (Si gratta la testa) Palle! … Lei,ha là dentro delle palle!

LIPPO   No,troppo fragili!Si potrebbero rompere e allora … su,su,indovini! (Il Re,tenta di parlare,ma lo interrompe) Ha sbagliato,peccato!Tempo scaduto! … Qui dentro ci sono scarpe. (Si avvicina,in confidenza) Roba di primordine,da boutique. Che misura fa? (Gli p’rende il piede)

RE   Lascia,lascia! (Lippo,non molla)Questo è peggio di una sanguisuga!  (Lippo,resta attaccato al piede del Re)

LIPPO   Che misura fa?L’accontenterò! (Gli da un calcio e Lippo,cade con le spalle a terra. Il Re,si alza)

RE   Verme,come ti permetti?Sai chi sono io? (Lippo,si rialza e si spolvera)

LIPPO   Il custode,il portinaio dello stabile? (Tutti ridono)

RE   Sono il re!

LIPPO   Re di coppe,di spade … che re,siete?

RE   E voi che ridete? Chi ti ha fatto entrare?

LIPPO   Era aperto,pensavo fosse finita la recita.

NELLO   Ma che finita e finita. Siamo ancora al primo atto.

RE   Basta,mi avete annoiato. Non gioco più!

18

FANTE   Proprio ora che avevo buone carte.

NELLO   Non possiamo smettere di giocare.

RE   Continuate voi,voglio sgranchirmi un po’. Qui tutto è sulle mie spalle. Queste … sopportano tutto il peso …

LIPPO   Spalla? … Dolori di spalla? Posso procurarmi una pomata cinese,la usano perfino le geisha … (Gli fa l’occhiolino) roba da far resuscitare i morti. (Il Re,indica i tre,rimasti seduti al tavolo)

RE   Resuscita quei morti. Scansati,ambulante!  (Lippo,si rivolge al suggeritore)

LIPPO   Mi ha chiamato,ambulante.

RE   Se mi cercano,sono nel mio camerino. (Esce)

LIPPO   Ma quello chi è?

SATIRO   Il generale! … Se vuole … se vuole,può farti fucilare all’istante.

LIPPO   (Ingoia a vuoto) Ma lui,non vuole,vero?

SATIRO   A volte vuole e potrebbe essere proprio il momento opportuno.

FANTE    Adesso con te …

NELLO    Senza preavviso …

SATIRO   Alle spalle …

FANTE   Un colpo secco … (Lippo,raccatta le sue cose)

LIPPO   Vi saluto,alla prossima! (Fa per uscire alla svelta,si incrocia col Re,che sta entrando in campo. Tutti ridono)

RE   Dove vai?

LIPPO   Uscivo!

RE   Mettiti al muro!

SATIRO   (Da il comando) Plotone …

19

LIPPO   Non lo faccia!

RE   Cosa?

LIPPO   Mi hanno detto che se lei vuole …

RE   Voglio cosa?

LIPPO   Fu … fu … fucilarmi! (Fa per sfuggire,si gira di spalle. Il Re,guarda i presenti,intuisce lo scherzo)

RE    Fermo e non muoverti! (Lippo,si blocca)

SATIRO    Abbassars … caricat … fuoco! (Il Re,dietro alle orecchie di Lippo)

RE   Buuuum! (Lippo,schizza come una saetta)

LIPPO   Aaaah!

RE   A morte,a morte! (Tutti ridono di gusto,si chiude il sipario)

FINE DEL PRIMO TEMPO

 

 

20

Stessa scena. Gli attori, entrano alla spicciolata in campo,dai camerini. E’ tutto pronto per iniziare il secondo Atto,della commedia che stanno interpretando.

RE    Ora si,che mi sento fresco. Quando si inizia? (Entra il Suggeritore)

SUGGERITORE   Fra poco. (Entrano Nello,Satiro e Fante)

RE   Il poker,si riprende  dopo la recita.

NELLO   Io,avrei qualcosa da fare.

FANTE   (A Nello) Se ci sei tu,ci sono anch’io.

NELLO   D’accordo,però solo un paio d’ore.

SATIRO    (Si sfrega le dita) Sento che sarà la mia serata. (Il Re,è impaziente,cammina avanti e indietro con le mani dietro al bacino. Entra in campo,il Regista,ha il volto rilassato,capelli sistemati e calma apparente)

REGISTA   Sistematevi che si apre il sipario.

FANTE   Ora che mi ricordo,devo bere un po’ d’acqua. (Esce)

REGISTA   Dove vai … siamo pronti!

SATIRO   Io,devo andare … (Fa segno  per indicare il bagno)

REGISTA   Hai avuto tanto tempo a disposizione.

SATIRO   Un attacco improvviso!Fermenta  il mosto,fatto aceto!Con permesso! (Esce)

REGISTA   (Al Re) Come si fa,come si fa! (Entrano dai camerini,sorreggendo il mantello alla Regina,Vanna e Ninfa,seguite dalla Notte e dalla Luna. Vanna,annuncia la Regina)

VANNA   La Regina e il suo seguito! (La Luna,strattona la Ninfa)

LUNA   Non tocca a voi,reggere il manto. Siamo io e la Notte,Ivonne,le prescelte!

REGISTA   Non litigate,non litigate!Sapete bene quello che,dovete fare. Prospero … (Il Suggeritore,è distratto) … Suggeritore …

21

SUGGERITORE   Mi dica signor direttore.

REGISTA    Chi deve reggere il manto? (La Ninfa,alla Notte e alla Luna)

NINFA   Streghe! (Esce)

REGISTA   Dove va,quella?

SUGGERITORE   Signor regista,al momento non ho il copione in mano.

REGISTA   Cercalo,sbrigati!Tu,devi vivere col copione,non ti devi mai staccare da esso. Il copione,deve essere la tua amante,la tua ombra,il tuo Io!

SUGGERITORE   Avete visto il mio,Io,copione?

NELLO   Vado a cercarlo nei camerini.

REGISTA   Dove vai,dove vai,bestia!Compagnia di guitti!

RE   Mi rendo conto di stare a perdere la mia credibilità.

NELLO   Allora si fa a meno del copione!

SUGGERITORE   Così capirete quanto sia importante,io! (Il Re,fa per aggredirlo,lo fermano)

REGISTA    Cercate il copione. Cercatelo! (Cammina nervosamente,guarda per terra,perquisisce il suggeritore) Dove l’hai messo?

SUGGERITORE   Mi pare d’averlo lasciato in bagno. (Il regista a Nello) Vai! (Nello,fa per andare) No! … (Si tocca il petto) Ce l’ho qua!

REGISTA   Dove?

SUGGERITORE   L’ho messo in petto,avevo brividi di freddo. Però mi ha riscaldato un po’! (Se lo sfila e fa un sorriso ebete) Eccolo!

REGISTA   La morte!Volete la mia morte! (Alla Regina) E tu,dove sei andata a cacciarti che,non arrivavi?

REGINA   Ero al supermercato. Non vi ha avvertito Olga?

REGISTA   Ora calmiamoci e tiriamo un sospiro di sollievo. Pronti? 

22

(Alla Regina) Mariolina,tu,entri per prima in scena. (Al Suggeritore) Tu,al tuo posto. (Il suggeritore,esce)Tutti pronti?

TUTTI   Si!

REGISTA   Vai,sipario! (La Regina,si avvia con  le ancelle:La Notte e la Luna. Si ferma e comincia a piangere. Il Regista,si infervora) Che c’è ancora?

REGINA   Non me la sento! (Il regista,si affaccia sul presunto palco;con voce strozzata) Chiudete,chiudete … sipario! (Alla Regina) Cos’hai?

REGINA   (Piange) Mio marito,mi ha lasciata!

REGISTA   Oh,santa Vergine!

LUNA   Perché non mi hai avvisata?

REGINA   Come facevo,ero troppo presa … non potevo …

REGISTA   Secondo voi,possiamo stare qui e parlare di mariti? … Il pubblico aspetta!

LUNA   Sei proprio insensibile.

REGISTA   (Braccia conserte) Avanti,facciamo il punto della situazione.

NOTTE    Questa si,che è bella! … Stiamo qui ad aspettare che si faccia notte!

NELLO   Parli proprio tu …

NOTTE   Ti dispiace che parli ,io? … Quando vieni a piangermi sulla spalla,per le tue delusioni amorose …

NELLO   (Imbarazzato) Non mi sembra il caso!

NOTTE   Cerchiamo di risolvere la situazione,altrimenti non ne verremo a capo.

REGISTA   Questa è l’unica cosa sensata che dobbiamo fare:Venire a capo della situazione. (Entra in campo il Fante,parla al telefonino)

FANTE   Non aspettarmi … tardi … vengo tardi. E dai,amore … su cucciolotto … piccolo panda mio … vah,bene mi copro! Ciao,orsacchiotto,tu sei il mio pulcino … pollastrella … aspettami ti spennerò per bene. Ciao,cerbiattolino. (Ai presenti) Era un’amica.

23

NELLO   Sei sicuro?

FANTE   Vuoi che non  conosca la voce della mia amica?

NELLO   Pensavamo stessi parlando con lo zoo!

REGISTA   Non è possibile,non è possibile! … Ci vogliamo sbrigare? (Entra in campo il Suggeritore)

SUGGERITORE   Perché avete fatto chiudere il sipario?

REGISTA   La signora Regina,è indisposta!

SUGGERITORE   Una camomilla,fate una camomilla!

LUNA   Vado a prepararla io.

NOTTE   Ti aiuto.

VANNA   Mi aggiusto i capelli,aspettatemi.

LUNA   (Alla Regina) Vieni con noi? (Le quattro vanno in camerino. Il regista,cava dalla tasca una bottiglietta e ingoia delle pastiglie)

REGISTA   Maledetti! (Il Re,il Fante e Nello,si apprestano a salvarlo)

RE   Oh,sei ammattito?

FANTE   Sputa,sputa!

NELLO   Non ingoiare,non ingoiare! (Gli da un colpo dietro la spalla. Il Regista,sputa le pastiglie)

REGISTA   Che cazzo vi salta in mente?

NELLO   Non puoi suicidarti in nostra presenza!

FANTE   Non ne vale la pena!

RE   Le pratiche,la polizia … palco sequestrato … troppe rogne.

REGISTA   Vi preoccupa solo il casino che potrebbe succedere?

RE   Certo!Ti sembra poco? (Il Regista,mostra la bottiglietta)

24

REGISTA   Sono delle pastiglie di valeriana,l’ho prese in erboristeria.

RE   Valeriana? … Dammene una.

REGISTA   Tieni,sono delle caramelle. (Il Re, la succhia)

RE   Il sapore è buono.

FANTE   Una a me. (Prende e succhia)

NELLO   Voglio provarla anch’io.(Prende e succhia) (Entra il Satiro e vede l’azione)

SATIRO   Eih,che fate vi sballate? 8Il Re,ne prende una e gliela ficca in bocca) Fatti la bocca buona,tu,che ce l’hai sempre amara.

SATIRO   Cos’è?

FANTE   Roba da sballo!

SATIRO   Ha uno strano sapore.

RE   (Al Suggeritore) Tu,che stai in disparte,non ne vuoi?

SUGGERITORE   Preferisco di no!

SATIRO   Chi non si sballa in compagnia o è un ladro o una spia!

RE   (Gli dà uno schiaffo) E’ solo una caramella di valeriana,minchione! (Il Satiro,gusta la caramella)

SATIRO   Ne sei certo? (Il Re,gli fa leggere l’etichetta)

RE   Leggi!

SATIRO   Mi sentivo già euforico,comunque  è buona,gustosa. Ha un retrogusto che sa di mughetto ,gelsomino,bergamotto e violetta appena colta. Irrora il palato e riporta la memoria a quand’ero bambino e giocavo a nascondino,in quel piccolo appezzamento di terra che avevano i miei nonni. Mia nonna,poi,era una donna  che aveva la saggezza popolare … (Tutti lo guardano stupiti) forse mi sono un po’ dilungato. La caramella,è buona e … ce ne sarebbe un’altra? (Il Re,gli da la bottiglietta in mano)

RE   Tieni e ingozzati!

25

SATIRO   (Se ne mette due,tre,in bocca) Grazie!

REGISTA   Avete finito di coglionare? … Andate a chiamare quelle sciagurate.

SUGGERITORE   Vado io!

SATIRO   (A bocca piena) Va e riportale sane e salve,eroe! (Il Suggeritore si avvia nei camerini)

REGISTA   Non si è mai visto un intervallo così lungo.

RE    Io,intanto mi siedo. (Si siede)

FANTE    Questa lunga pausa,darà più suspance al secondo atto.

SATIRO   L’importante è,che il pubblico non ci mandi a quel paese e se ne vada.

REGISTA   Temo che ce lo meritiamo!

NELLO    Avete per caso una limetta per le unghie? (Lo guardano) Ho le unghie un po’ lunghe,colgo l’occasione per passare il tempo. (Il Regista,va ad un angolo,gli altri passeggiano e Nello,si morsica le unghie) Danno un fastidio … possibile che nessuno abbia una limetta? (Dall’altra parte del sipario,nel presunto teatro,il pubblico comincia rumoreggiare)

REGISTA   Li sentite? … Hanno ragione,hanno ragione. (Al Re) Corrado,troviamo un rimedio,non possiamo aspettare in vano. (Il Re,ha gli occhi chiusi e  il braccio appoggiato al bracciolo della sedia. Con la mano,si tiene la testa. Il Regista,lo chiama delicatamente)

REGISTA   Corrado …

RE   Lasciami dormire un po’!

REGISTA   Ma il pubblico …

RE    Che aspettino!

SATIRO   Quasi,quasi un sonnellino me lo faccio anch’io.

REGISTA   Non ti azzardare,ti caccio via a pedate.

SATIRO   Il Re,lo sta facendo!

26

REGISTA   Lui,si! … Lui,può!

RE   (Con gli occhi chiusi) Satiro,della malora,addormentati e non svegliarti  più!

(Il Satiro,si siede e imita il Re. Entrano in campo,La Regina,la Notte e la Luna,sorreggono il manto e Vanna che annuncia la regina)

VANNA   Suonate le trombe alla regina.

REGISTA   Sia lodato il cielo!Sbrighiamoci è tardi!

SATIRO   Proprio ora che  stavo per addormentarmi.

REGISTA   Alzati,fannullone!Nello,fai aprire il sipario.

NELLO   Sipario! (La Regina,avanza)

REGINA   Non me la sento,mi trema la voce. (Il Regista,si mette le mani al volto)

REGISTA   Oddio,che serata!

NOTTE   Dai,Mariolina,fatti forza.

LUNA   Non pensare a tuo marito,vedrai che tornerà.

REGINA   Sembrava facesse sul serio. Questa volta me la sento:E’ andato via per sempre!

VANNA   C’è una motivazione?

REGINA   La solita scena di gelosia. Un ammiratore,mi ha mandato un fascio di rosse,rosse.

NOTTE   E lui,non l’ha bevuta!

REGINA   E’ diventato una furia.

LUNA   Gli uomini,tutti uguali.

SATIRO   Non tutti!

RE    Perché,tu sei uomo?

SATIRO   E … che sarei?

27

RE   Uno stramaledetto Satiro,asessuato!

REGISTA   (Stizzito) O,oh,oh!

NELLO   Faccio richiudere il sipario?

REGISTA    (Con voce strozzata) No,no bestia! (Al Fante) Vai in scena e annuncia la regina.

REGINA   Datemi un bicchiere d’acqua,ho l’ansia!

REGISTA   Acqua,acqua!

VANNA   Ho una bottiglia,nel mio camerino. (Esce) (Il Regista,si affaccia sul presunto palco) Trombe,trombe. (Al Fante) Vai! (Lo butta in scena,un attimo e il Fante rientra in campo)

FANTE   Il suggeritore,dov’è?Manca dalla buca.

REGISTA   Animale! … Dov’è il suggeritore? (Il suggeritore,entra con calma dai camerini,mangia una focaccina)

SUGGERITORE   Mi cercate?

REGISTA   Dove sei andato?

SUGGERITORE   Sono andato a comperarmi questa pizzetta,ne volete?

SATIRO   Com’è?

SUGGERITORE   Un po’ fredda,ma buona.

SATIRO   Dammene un pezzo.

RE    Allunga quella focaccia,a quest’ora anche quella schifezza è oro colato. (I due mangiano)

SUGGERITORE    Signor direttore,ne volete?

REGISTA   Ho lo stomaco chiuso. (Sconfortato,al suggeritore) Vai al tuo posto,stiamo per iniziare. (Il  Suggeritore,a bocca piena)

SUGGERITORE   Si inizia,vado! ( Si avvia dal sipario)

28

FANTE   Lasciami quell’ultimo pezzo. (Glielo lascia ed esce)

REGISTA   (Alla Regina) Come va?

REGINA   Mi manca il respiro.

LUNA   Dai,dai! (Entra in campo,Vanna col bicchiere d’acqua)

VANNA   Tieni,Mariolina,bevi piano.

REGINA   (Beve) Ora va meglio.

REGISTA   Pronti? (Al Fante) Agostino,vai! (Il Fante,ha la bocca piena)

FANTE   Un momento,sto mangiando. (Il Regista,gli si avvicina e gli da colpi sullo stomaco)

REGISTA   Ingoia,ingoia!

RE   (Ride) La prossima volta portiamo in scena una farsa.

FANTE   A momenti mi strozzo. (Ingoia l’ultimo boccone) Fatto!

REGISTA   Vai ad annunciare la regina.

FANTE   Ci sarebbe un goccio di vino? (Il Regista,si da schiaffi in faccia) Ho la bocca impastata … va bene,va bene. Vado!  (Esce ed annuncia la regina)

FANTE   (Voce) Onori e gloria alla nostra regina! (Il Regista,si affaccia dal sipario)

REGISTA   Trombe,trombe! (Si odono le trombe. Alla Regina e accompagnatrici) Andate piano,calmati non preoccuparti,a tuo marito parlo io. Piano!

REGINA   (Gli carezza il volto) Sei caro! (Si avviano ed entrano in scena,dal sipario)

VANNA   Ti piace farti accarezzare da quella,eh?

REGISTA   Non fare la gelosa … stasera andiamo a cena,io,tu e … Nello.

VANNA   Se verrò te lo faccio sapere dopo la rappresentazione. (Va in scena)

RE   Le donne,sono imprevedibili!

REGISTA   E’ innamorata di me!

29

NELLO    Ecco perché …

REGISTA   Tu,hai perso la testa per lei e lei …

RE   La natura,scherza sempre. Uno vuole una cosa e non può ottenerla.

REGISTA   Per innamorarsi deve scattare quel processo chimico fatto di sguardi,emozioni,odori …

RE   E allora?

REGISTA   Per me non si è innescato il processo chimico che mi avvicina a lei. Le molecole,sono di diversa specie.

RE   Come mai un uomo o una donna si innamorano pazzamente e magari lui o lei non corrispondono?

REGISTA   L’hai detto tu,la natura è strana! (A Nello) Sono sicuro che tra te e Vanna,si innescherà il processo chimico. Lei,finge,ti respinge solo per metterti alla prova. Stasera a cena combino tutto io,sono o non sono un regista?

NELLO   Bruno,ti ringrazio!Quella mi sta consumando! (Il Regista,spia sul palco. A Nello e Satiro)

REGISTA    E’ il vostro turno,preparatevi.

SATIRO   L’amore,l’amore,gioia e dolori … fiori e denari.

RE   Tappati la bocca,ciarlatano! (Il Regista al Re)

REGISTA   Entrate tutt’e due! (Il Re,prende per un orecchio il Satiro,entrano in scena)

SATIRO   Ahia,ahia! (Scompaiono)

RE   (Voce) Mia regina,siete qua?

REGINA   (Voce) Mio sire,il popolo aspetta un tuo cenno …

REGISTA   (A Nello)Lo so che soffri per lei. I fiori,le dolcezze a volte scatenano quel processo chimico di cui ti parlavo.

NELLO   Credi funzionino?

30

REGISTA   Da che mondo è mondo,i fiori,hanno sempre centrato il bersaglio.

NELLO   Vado ad ordinare un bouquet. (Va via)

REGISTA   Fai presto! … Che branco di matti. (Si affaccia sul palco) Tutto sembra andare bene,che armonia. (Cava di tasca un taccuino) Domani … domani faremo la diciassettesima replica … sinceramente farei a meno di replicare. No,no,bisogna sfatare le dicerie sugli attori,dicono siamo superstiziosi … (Si affaccia sul palco) Che bravi! …  (Entra in campo,di spalle dai camerini,Lippo,col solito scatolone)

REGISTA   Ehi,tu!

LIPPO   (Si gira) Oh,di nuovo qua! … Scusa ma,gira e rigira sono sempre allo stesso punto. Mi sono perso dentro questo teatro.

REGISTA   (Sottovoce) Avvicinati,come ti chiami?

LIPPO    Filippo,però da bambino mi hanno sempre chiamato Lippo.

REGISTA   Ascolta … senti che musica? (Lippo,allunga l’orecchio si sentono gli applausi)

LIPPO   Effettivamente …

RE   (Voce) Ascoltami popolo … (Il Regista,non sta più nella pelle)

REGISTA   Che musica,che  sinfonia,non ti sembra?

LIPPO   (Incurante) si,ma … secondo me …

REGISTA   Shhh! (Sottovoce) Ti sei perso nella magia del teatro. A parte tutto è una cosa meravigliosa. Shhh!  (Lentamente si chiude il sipario)

FINE

 

                                   

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 1 volte nell' ultimo mese
  • 16 volte nell' arco di un'anno