Stampa questo copione


LO SPETTACOLO

Actor Dei nasce dalla volontà di tramandare e diffondere la conoscenza della vita e delle opere dell’ ultimo mistico apparso sulla Terra: Padre Pio da Pietrelcina.

La vita di Padre Pio, viene raccontata principalmente in tre momenti: la giovinezza, la maturazione spirituale e il periodo della costruzione del grande ospedale, diventato uno dei centri più all'avanguardia in Italia.

La veridicità dei fatti è stata garantita anche nei dialoghi, tratti direttamente dall' epistolario di San Pio, grazie all' aiuto di Fra Luciano Lotti, supervisore storico-critico del musical.

SCENOGRAFIA

Parte integrante della scenografia sono i due grossi “monoliti” alti sette metri su cui verranno proiettati gli apposi  video durante lo spettacolo.

Essi saranno in grado di rotare su sé stessi e traslare  lateralmente, creando continuamente diverse ambientazioni e spazi immaginari.

Come già detto le video proiezioni andranno a interagire con le varie atmosfere musicali evocando, a volte, degli spazi scenici e delle ambientazioni utili per raccontare il non-luogo (cioè i luoghi dello spirito)

La gabbia che avvolge il palcoscenico ( su cui poi saranno posizionate le luci) rappresenta l’umana gabbia toracica contenente al suo interno  due polmoni( i monoliti)

Simbolo dello spettacolo è la Croce Antropomorfa, la cui forma ricorda la posizione di Cristo sulla croce.

L’idea, infatti, è quella di fondere l’uomo con la Croce, la sofferenza con la rinascita.


PERSONAGGI

Padre Pio

Demonio

Padre Pio Bambino

Madre

Priore

Capopolo

Lucia (Fedele)

Avvocato

Maria(Indemoniata)

Alto Prelato

Carmine

Sofia


PRIMO ATTO

OUVERTURE ACTOR DEI

CORO

Crux Fidelis Inter Omnes Arbor Una

Nobilis Amen Dico Tibi Hodie Mecum

Eris In Paradiso Pater In Manos Tuas

Commendo Spriritum Meum-Sitio

Deus Meus Deus Meus

Ut Quid Derili Quisti Me?-Sitio

U’ LUP’ SURD’

C’è chi piange c’è chi ride

Chi nun conta e chi decide

Chi d’invidia va a parlare alle spalle dell’amore

Chi se fa chiamà dottore ch di notte porta un fiore

Ogni giorno dal barbiere c’è una novità

Chi bestemmia chi va in chiesa

Chi s’allaccia la divisa chi ha tradito e chiede scusa

Mentre abbraccia la sua sposa

Ma la fame non perdona

E la guerra si avvicina qui a Petralcina n’ata nott’

Add’a passà

CORO

Oggi è festa e chisto sole tutto fa scordà

Una fisarmonica la gente fa ballà

Ma chi rimane da solo

Diventa brutto gobbo senza sogni se ne va

Ogni amore e vizio questa piazza canterà

La madonna ride e protegge chi lo fa

Ma chi rimane da solo solo come un cane resterà

Questa pietra senza nome

Su ‘na terra che non piove

C’è chi parte via lontano

A cercare il suo destino

C’è chi affoga dentro il vino

Dice l’oste al contadino

Curre curre che le bestie

Se stann’a rubbà

Tutto il popolo che guarda

Sa chi è stato ma nun parla

Troppi giorni sulla schiena

Sotto il sole che t’inchina

Tra delizie e dispiaceri

Oggi è oggi e ieri è ieri

Qui a petrapucina n’ata nott’ add’à passà

CORO

Oggi è festa e chisto sole tutto fa scurdà

Una fisarmonica la banda guiderà

Ma chi rimane da solo

Diventa ‘lup’ sourd e sempre solo resterà

Ogni amore e vizio questa piazza canta già

La madonna ride ma protegge chi ce stà

Ma chi rimane da solo

È lup’ sourd e solo addà restà

Lascialo stà! Lascialo stà!

Chillo sta sempre a pregà

Lascialo stà! Lascialo stà!

Chillo nun vole giocà

Ma chi rimane da solo è lup’ sourd

E solo add’à restà

SE IO FOSSI RE

PIO BAMBINO

Se io fossi re

Non so dirti quante belle cose potrei fare

Potrei esserne capace

Se io fossi re sarei come un frate

Potrei cominciare

Donare la gioia a tutte quante le persone

Costruire nuove strade

Se io fossi re sarei come un frate

Vorrei camminare tra la gente per capire

Dare udienza a tutti quelli

Che han bisogno di parlare

Usare vesti fatte dalle donne nelle case

Favorire tutte le arti più preziose

Splende il soldato dell’umiltà

Voglio che trionfi questa verità

Che solo un amico dell’umanità

È degno di comandare

Se io fossi re sarei come un frate

Sarei come un frate

IO SONO IL RE

DEMONIO

Io sono il re

Bello deciso narciso da solo io faccio per tre

Se non mi sbaglio ti ho appena sentito parlare di me

Io sono il re

Non prego non piango

Ma sfido chi è contro di me

Offro lussuria e potere soltanto a chi è peggio di me

Parlo con te

Debole piccolo stupido inutile re

Posa le bambole e vieni a vedere il mondo cos’è

Solo con me

Non ci sono santi né comandamenti ognuno per sé

Siamo da soli, nessuno ti aiuta, il tuo  Cristo dov’è?

CORO

Nessuno! Non Vedo! Non vedo!

Nessuno! Non sento! Non sento!

Nessuno nel buio cammino

Nessuno che viene a salvarti!

Come se bastasse una preghiera per salvare

Qualche anima

Ma che stupida ragione tua d’esistere

Come se il dolore fosse l’unico motivo per cui vivere

Un’inutile vita tra le lacrime

DEMONIO

Io sono il re

Potente vincente sapiente sicuro di me

Sei solo un povero illuso, non metterti contro di me

Un vero re

Non prega ma piega non chiede ma prende per sé

Credi davvero che un giorno qualcuno si accorga di te

CORO

Nessuno! Non Vedo! Non vedo!

Nessuno! Non sento! Non sento!

Nessuno nel buio cammino

Nessuno che viene a salvarti!

Nessuno! Non Vedo! Non vedo!

Nessuno! Non sento! Non sento!

Nessuno nel buio cammino

Nessuno che viene a salvarti!

Ma che stupida ragione tua d’esistere

Come se bastasse una preghiera per salvare

Qualche anima

Ma che stupida ragione tua d’esistere

Come se il dolore fosse l’unico motivo per cui vivere

Un’inutile vita tra le lacrime

Come se bastasse una preghiera per salvare

Qualche anima

Ma che stupida ragione tua d’esistere

Come se il dolore fosse l’unico motivo per cui vivere

Un’inutile vita tra le lacrime

STELLA SARÀ

MADRE

Ognuno ha la sua stella

E accanto un angelo

Che lo protegge e veglia

Stanotte pregherò

Tu, stringilo ricordati di lui

Fagli luce nei sentieri bui

Stella sarà stella verrà

Negli attimi quando non ci sarò

Negli attimi quando lo perderò

Fa che sia la più bella

Notte che sognerà

Tu, non dimenticarti mai di lui

Restagli vicino sempre

Stella verrà stella sarà

La mano che nel buio stringerà

La voce che dirà la verità

Stella sarà stella cadrà

Un custode un angelo

Le ferite guarirà

Sempre lui con te

Sarà

PENITENTIAM AUT DAMNATIONEM

PRIORE-FRATI

Penitentiam aut damnationem (ad libitum…)

CAPUTAVOLA

FRATI

Shhhh! Zitto zitto shhhhh! Zitto

Zitto zitto zitto viè qua zitto zitto senza strillà

Zitti zitti, guardate qua che ci sta… basterà?

Prendi questo mettilo là

Padre nostro nun t’arrabbià

Sto formaggio senti ch’odore che c’ha

Nun strillà…

Capu capu caputavola troppe le vostre bontà

Su questo vino si scivola

Padre ma comm’e se fa

Capu capu caputavola troppe le vostre bontà

Non resta neanche una briciola

Stanotte festa sarà

Ho sentito un rumore! Sta zitto, sta zitto!

Che guaio se ci scoprirà

Ma che dici? Sarà forse Pio che scende

E che viene con noi a festeggià!

Ma figurate tanto è malato

Chillo’ non scende sta sempre a pregà!

PRIORE

Che cos’è sto rumore di notte

c’è gente che dorme e che vole pregà!

Pagherà,

Chi vuole la festa la festa l’avrà!

DEMONIO

Non servirà pregare Dio

Non ti salverà con te ci sarò io

FRATI

Capu capu caputavola troppe le vostre bontà

Su questo vino si scivola

Padre ma comm’e se fa

Capu capu caputavola troppe le vostre bontà

Non resta neanche una briciola

Stanotte festa sarà

DEMONIO

Sei solo un frate folle

Tu nessuno salverai

Se stai dalla mia parte

La tua sorte sceglierai

FRATI

Na na na na na  na   na

DEMONIO

Del tuo buio sono il re

FRATI

Na na na na na  na   na

DEMONIO

Pagherà,

chi vuole la festa la festa l’avrà

LA VERITA’ ACTOR DEI

PRIORE

Ma perché ma perché non parli?

Perché non stai mai con gli altri?

Dimmi la tua verità

PIO

Non lo so

Demoni nel sonno

Voci angeliche e l’inganno

E poi questa malattia

Sento che dovrei morire

Ma un respiro dalla croce ruba l’attimo per me

Non mi vuole

Dice che devo restare

Che c’è un tempo per soffrire e uno per la verità

PRIORE

Arriverà la verità

È un fuoco che s’illumina

E che vive in te ,

verrà, si accenderà, ti brucerà

è in quel momento che il tuo cuore capirà di più

Tu stai qui con le tue preghiere ma è la fuori il tuo dolore

Tra la gente che non sa

Come fare a ridere nel pianto

A navigare senza vento

Credere all’eternità

PIO

Sono debole, ho paura

Dagli artigli di quel cane

Solo Dio mi salverà

PRIORE

È quel came che ti teme e che ha paura

Perché sa quanto è più forte la tua fede e l’umiltà

INSIEME

Arriverà la verità

È un fuoco che s’illumina

E che vive in te ,

verrà, si accenderà, ti brucerà

è in quel momento che il tuo cuore capirà di più

PRIORE

Ricordati Francè

Non la spegnere mai…

Questa fiamma che c’è in te…

Vedrai sarà vicino al mare, c’è un’aria che è migliore

…curerà la malattia … la sua voce riconosci la sua voce

Quando arriverà il dolore … lui ti guiderà

La tua gente non lasciarla mai da sola …

E ricordati: scrivimi … scrivimi… scrivimi …

FRATI

Penitentiam aut Damnationem

TRE CHIODI

CORO

Ave! Ave! Ave!

Amen Dico Tibi Hodie Mecum Eris in Paradiso

Pater In Manos Tuas

Commendo Spiritum Meum – sitio

SAN GIUVA’

AVVOCATO

Ma che dici Marì?!

MARIA

Glielo giuro avvocato

Che ieri al mercato ho sentito così

Esce sangue da quelle ferite davvero si dice così

MARIA E LUCIA

Gira voce e qualcuno l’ha visto i miracoli fa

CAPOPOLO

Ma vattinne Marì

È possibile can un capisci?

A la gente ci piace parlà

Ma i problemi so’ altri la guerra e la fame bisogna campà

E io già tengo ‘na creatura da sfamà

LUCIA

Ma non dite così!

Bestemmiate la Croce di Cristo l’ho visto davvero ce l’ha

Sulle mani nasconde il dolore che brucia in ognuno di noi

Forse è l’uomo che una strada ci darà

POPOLO

A San Giuvann’ arriva arriva arriva lu Sant’

A San Giuvann’ arriva arriva arriva lu Sant’

Mo’ la fame mo’ la taranta

Prende e ce pizzica a tutte quant’

C’è chi se pensa ch’è n’inganno

C’è chi spera che è nu Santo

LUCIA

Ma se fosse così

Lui potrebbe provare a guarire tuo figlio

CAPOPOLO

Lucì nun parlà!

Io non credo più a niente non tengo più sangue né lacrime qua …

Su ste mani troppo stanche pe pregà

MARIA

Ma se fosse così

lui potrebbe guardare il mio cuore diverso

accettarlo com’è

non voltarmi le spalle lasciandomi solo

il silenzio di chi

si accontenta del mio corpo e se ne va …

AVVOCATO

E se resterà qua

Gli daremo l’orgoglio la fede la forza di questa città

Porteremo lontano la voce più forte

E più forte sarà

Che sia frate o che sia Santo ci amerà …

POPOLO

A San Giuvann’ arriva arriva arriva lu Sant’

A San Giuvann’ arriva arriva arriva lu Sant’

Mo’ la fame mo’ la taranta

Prende e ce pizzica a tutte quant’

C’è chi se pensa ch’è n’inganno

C’è chi spera che è nu Santo

A San Giuvann’ arriva arriva arriva lu Sant’

A San Giuvann’ arriva arriva arriva lu Sant’

Mo’ la fame mo’ la taranta

Prende e ce pizzica a tutte quant’

C’è chi se pensa ch’è n’inganno

C’è chi spera che è nu Santo – Uee!

MONASTERO

PIO

Monastero dico ‘na preghiera

Quando viene sera

Mentre guardo il mare

Ti devo parlare

Signore tengo ‘nu segreto

Tutto ‘sto dolore che fa troppo male

Non tengo più pace

Su quella Croce grida una voce

Quanto dolore si può sopportare?

Mani ferite notti dannate

Soffro perché non mi vieni a pigliare?

Monastero tra ‘ste fredde mura

Cresce la paura d’affrontà il demonio

Tutto quell’odio

Signore comme po’ ‘nu frate

Debole e malato vincere ‘sto male?

Perché a me, Padre?

Pesa la Croce spezza la voce

Quanto dolore dovrò sopportare?

Su queste mani le tue ferite

Soffro , perché nun me vieni a pigliare?

Monastero tra ste fredde mura

Dico una preghiera mentre guardo il mare

CORO

Mare

LE ANIME DEI DEBOLI

MARIA

Padre mio io me chiamo Maria

Soffro d’amore pe n’ommo che tiene famiglia

Viene a casa mia dice ‘ca me vo’ sposa

Scappa e non torna e nel cuore è una lama che affonda

CAPOPOLO

Padre mio c’è sta à creatura mia

N’altro dottore m’ha detto che è troppo malato

Nino è vita mia, io solo non c’à posso fa

Vedovo e senza nessuno, vi chiedo una mano

MARIA E CAPOPOLO

Chiedo al Signore: ma come sefa

A guarì ‘sto cuore da ‘sto tormento?

CORO

Salvaci!

Siamo le anime dei deboli

Dacci la luce per farci tornare la voce

Guardaci!

Persi negli oscuri vicoli

Dalle profonde paure fai nascere un fiore

AVVOCATO

Padre mio, non sempre seguo Dio

Il male a volte è un cliente assai ricco e potente

Vizi e ipocrisia li trasformo in onestà

Annego a volte il dolore tra donne e liquore

LUCIA

Mi chiamo Lucia per mia madre sono qua

Soffrendo soffoca il pianto

Mio padre è violento

CARMINE E SOFIA

Carmine e Sofia, non ce ‘vonno fa sposà

L’oro dei nostri parenti non ha sentimenti

TUTTI

La nostra fede è la vostra umiltà

Padre nostro ascolta questa preghiera

CORO

Salvaci!

Siamo le anime dei deboli

Dacci la luce per farci tornare la voce

Guardaci!

Persi negli oscuri vicoli

Dalle profonde paure fai nascere un fiore

Padre nostro ascolta questa preghiera

Padre nostro ascolta questa preghiera

DIO È

PIO

È la luce del mattino , è la terra per il contadino

È la mamma p’o bambino , è lu iourne che se fa…

È ‘lu grano che matura e un fuoco che rischiara

È l’ammore d’a natura che te da soltanto Dio …

È un fiore nel giardino , è ‘lu mare qua vicino

È lu pane co ‘lu vino, è il vento che c’è qua …

È na mano che te cura , è la pace delle mura

La carezza che te dà soltanto Dio…

Ma la vita della gente è na strada senza fine

È na rosa colle spine che bisogna suppurtà …

E lu core che ce crede e cammina nella fede

È felice nella luce

Che te da soltanto Dio…

Pure pe chillo’ che nun sa … perché Dio è l’amore

Pure di quello che non ha … perché Dio è l’amore

Pure pe chillo’ che nun ha …perché Dio è l’amore

Pure di quello che non sa …

ALTO PRELATO

Cosa dici frate? Attento!

Quando l’orgoglio prende il sopravvento

Si pecca in vanità!

CORO

Vociferio…

CAPOPOLO

Mamma che paura

Che timore che impressione che ce fa

AVVOCATO

Guarda: è venuto giù da Roma

È venuto a cuntrullà

CORO

Lasciace lo frate lascialo stà

Chillo è santo e vole solo pregà

Lui ce dà l’amore e la speranza

Pè la gente ‘e ‘sta città

Lascia la speranza a chi nun ce l’ha

Lascia la speranza a chi nun la sa

Lasciace lo frate lascialo stà

Chillo è santo e vole solo pregà

Perché Dio è l’amore pure de quello che nun ha

Perché Dio è l’amore pure di quello che nun sa

Perché Dio è l’amore è l’amore pure per te

Perché Dio è l’amore pè la gente ‘e sta città

PIO

Perché Dio è l’amore

Pure pè quello che nun sa

EDITTO ACTOR DEI

CORO

Vociferare del popolo

ALTO PRELATO

Per ordine de Santo Uffizio

Dopo accurate indagine e Perizie

Vengono sospese tutte le facoltà ministeriali

A Padre Pio da Pietrelcina

Vietato celebrare la messa in presenza dei fedeli

Vietato confessare uomini e donne

Le donne non dovranno più trattenersi in chiesa

Per la meditazione

La porta della clausura

Dovrà rimanere perennemente

Improrogabilmente e perennemente sbarrata

LUCIA

No!

ALTO PRELATO

E ringraziate le vostre fedeli “signore” …

CAMBIO

DEMONIO

Cambio

La direzione al vento

Non mi accontento, sono il tormento

Di chi non mi siede accanto

Violento

All’occorrenza perché no…?

Cambio

L’idea che porti dentro

Come d’incanto ritorna il pianto

La mia gioia è il tuo lamento …contento?...

Forse del tutto ancora no!

Canto

La poesia del tradimento,

la bugia che porto dentro

che ti si rivolta contro,

ogni brivido un lamento

Ma guardate il vostro Santo

Si allontana lentamente

Con in tasca il vostro pianto

Vi abbandona indifferente,

tra le mani solamente l’illusione di un incanto

che mai più ritornerà!

Ah!Ah!Ah!Ah!

VICINO A TE

POPOLO

È chella là chella là

Guardate chello  che fà…

Chella la chella là

Guardate … Guardate …

Sentite … sentite che dice….chissà se è stato

Chissà se non è …? Chi lo può…chi lo può sapè …

LUCIA

Ma tu che ne sai ? e tu che ne sai?

Voi che ne sapete di me …?

Io perdono le vostre parole

Perché non conoscete l’amore

Quello puro che vive di fede

E sto male per chi non ci crede

… io ci credo anche per te

… io che prego anche per te

… quell’amore santo, quell’amore bianco che vi salverà…

Ma perché mi guardano così?

Io voglio solo stare qui,

qui vicino a te …

ma che c’è di male se per me

sono felice solo se

se sto vicino a te …

POPOLO

Ave Maria Gratia Plena …

Dominus Tecum … Benidicta Tu …

LUCIA

Ma tu dove sei? Ma tu dove sei?

Quando questa gente che mi punta il dito

Mi ferisce qua

Quello che ho sognato questo è il mio peccato

E resterò da sola perché …

È come il tuo dolore che non se ne va …

Dimmi una parola

Una che consola

Questo, giuro, mi basterà …

Io che nel mio buio trovo te

Io voglio solo stare qui

Qui vicino a te ….

Ma che c’è di male se per me

Sono felice solo se

Se sto vicino a te

LA RONDA

AVVOCATO

Lo vogliono portare via

CAPOPOLO

Ma che dicete avvocà?!

CORO

Ohm!ohm!ohm!

CAPOPOLO

Andatevene via

Voi non lo avrete mai

Il nostro frate è qui è qui che resterà

La vostra è una bugia

Non è la verità

Il nostro frate è qui

È qui che pregherà

POPOLO

Stringimme l’Mmene Pe Nun Fa Passè!

E Figghie Nuostre Nun S’hanno a Tucchè!

Stringimme l’Mmene Pe Nun Fa Passè!

E Figghie Nuostre Nun S’hanno a Tucchè!

O Frate Nuostr’ Nun sa ‘Dda Tucchè!

AVVOCATO

Andatevene via

Conosco verità … di vostri amici e chi

Chi non lo vuole qua

Invidie e gelosie ecco la verità

Su questo libro che a Roma arriverà

Lo porteremo noi e il Papa lo vedrà

Raccoglieremo poi la testa che cadrà

Io lo libererò tra noi ritornerà

Nella sua terra è qui, è qui che morirà

POPOLO

Stringimme l’Mmene Pe Nun Fa Passè!

E Figghie Nuostre Nun S’hanno a Tucchè!

Stringimme l’Mmene Pe Nun Fa Passè!

E Figghie Nuostre Nun S’hanno a Tucchè!

O Frate Nuostr’ Nun sa ‘Dda Tucchè!

Niente più fame niente più sete

Noi difendremo la verità aah! Aah!

Contro l’ingiuria nessuna pietà

Notti di fuoco terra di sangue

Nella ronda della verità aah! Aah!

Contro l’ingiuria nessuna pietà aah! Aah!

Questa è la ronda della verità!

FINE PRIMO ATTO


SECONDO ATTO

AVE MARIA ACTOR DEI

PIO

Se solo il buio resterà

Tu di soltanto una preghiera

Quando ‘sto freddo arriverà

A volte basta una preghiera

POPOLO

Ave Maria, gràtia plena,

Dòminus tècum, Dòminus tècum

Ave Maria, Ave Maria

benedìcta tu in mulièribus,

et benedìctus fructus vèntris tui, Iesus.

MARIA, LUCIA E CORO

Sancta Maria, mater Dei

PRIORE

ora pro nobis

PRIORE E FRATI

peccatòribus,

POPOLO

nunc et in hora mortis nòstrae.Amen

TUTTI

Amen

SENTITE SENTITE

AVVOCATO (Fischietta)

Sentite sentite venite da me

Vi faccio vedere lo scempio che c’è

Nel fare arrogante e crudele di chi

Nel clero non ha fatto i conti con me

Torrenti di fango veleni ed oblio

Vestendo peccati in nome di Dio

Volevano un pazzo ma pazzo non è

È scomodo un santo se oscura il suo re

E adesso gioite gioite perché

La Chiesa di Roma sconfitta è da me

Il prezzo è la vendetta che qualcuno pagherà

POPOLO

Non basta una preghiera serve la verità

Libertà, libertà! Per il frate libertà!

Libertà, libertà! Per il frate libertà!

CORO

Per te! Per te! Cacceremo perfidia e potere

Per te! Per te! Lotteremo anche fino a morire

Con te! Con te! Liberandoci dalle catene!

Per te! Per te! In un unico grido d’amore!

MARIA

Certe volte non basta la fede

Per sconfiggere la crudeltà

Per avere bisogna lottare

LUCIA

Mentre tu non ci lasci cadere

Nelle tue mani la verità

Questo grido è un bisogno d’amore

CAPOPOLO(fischietta)

Guardate Guardate guardate chi c’è

La voce del popolo accolga il suo Re

Ballate e cantate in nome di Dio

Il Santo è tornato e piango pur’io!

MARIA

Il prezzo è la vendetta che qualcuno pagherà

TUTTI

Non basta una preghiera serve la verità

Libertà libertà! Per il Santo libertà!

Libertà libertà! Per il frate libertà

Per te! Per te! Cacceremo perfidia e potere

Per te! Per te! Lotteremo anche fino a morire

Con te! Con te! Liberandoci dalle catene!

Per te! Per te! In un unico grido d’amore!

LUCIA

Mentre tu non ci lasci cadere

Nelle tue mani la verità

Questo grido è un bisogno d’amore …

MARIA

Certe volte non basta la fede

Per sconfiggere la crudeltà

Per avere bisogna lottare

TUTTI

Libertà! Libertà! Per il Santo libertà!!

ANDATE VIA

PIO

Andate via.

La vostra arringa ormai finisce qui

Non c’è nessuno da comprare qui

Andate via, andate via!

Con le parole di chi giudica e non sa

Quanto cieca è la sua verità

È una follia. Quanta follia

Volere un mondo senza regole

Sempre un nemico da sconfiggere

Andate via, andate via!

Combatte sempre senza spada l’umiltà

La Chiesa è Madre e Madre resterà

Andate e non tornate più

Lasciatemi in silenzio qui a pregare!

Andate via! Io sono solo un frate che

Che porta addosso i segni del dolore

Per chi ha sofferto e per chi soffre

Sono qui … per le anime dei Deboli

AVVOCATO

Ma Padre mio …ma Padre mio

L’ho fatto solo per difendervi

Li ho ricattati per riavervi qui

Con la bugia … con la bugia!

Vi hanno umiliato con ingiurie e falsità

 … ha un prezzo questa libertà!

PIO

Andate e non tornate più

Qui c’è soltanto posto per chi ha fede

Andate via! Io non compro libertà da chi porta

I demoni all’altare

Da chi si sazia di arrivismo e vanità

Perdonami per lui mio Dio … Vattene via!

STELLA REQUIEM

PIO

Ognuno ha la sua stella e accanto un angelo

Tu stringila e ricordati di lei restale vicino sempre

Negli attimi quando non ci sarò

Negli attimi quando la perderò

Stella verrà! Stella cadrà …

Un custode un angelo le ferite guarirà

Sempre lui con te sarà

DEMONIO

Non servirà pregare Dio

Lei non tornerà

Con te ci sarò io

CORO

Benedicta Tu In Mulieribus,

et Benedictus Fructus Ventris Tui, Iesus

MADRE

Nunc Et In Hora Mortis Nostrae

CORO

Amen

PRIORE

Arriverà la verità

È un fuoco che s’illumina

E che vive in te, verrà …

IL SOGNO DI UN RE

PIO

Venite venite venite a vedere

Su un pezzo di roccia è qui che nascerà un fiore

Un fiore che cresce per le lacrime sole

Colora il dolore che ogni giorno fa male

Venite venite venite vicino

È un sogno di tutti per il nostro cammino

Venite venite venite a vedere

È qui la speranza per chi vuole cambiare

Il sogno di un re

Che nasce dagli occhi sofferenti di una madre

Dallo sguardo d un bambino

È il sogno di chi porterà un sorriso

Un posto dove sollevare il peso del dolore

Dove ci sarà speranza per il freddo di ogni male

Dove un uomo da curare trovi chi lo sappia amare

Con le mani e con il cuore costruiremo un Ospedale

Splende il soldato dell’Umiltà

Voglio che trionfi questa verità

Qui solo un amico dell’umanità

È degno di comandare

CORO

Venite venite venite a vedere

PIO

La casa di tutti dove vive la fede

CORO

Venite venite venite a vedere

PIO

Qui c’è la speranza per chi vuole cambiare

CORO E PIO

Venite venite venite a vedere

La casa di tutti dove vive la fede

Venite venite venite a vedere

Qui c’è la speranza per chi vuole cambiare

Venite venite venite a vedere

La casa di tutti dove vive la fede

Venite venite venite a vedere

Qui c’è la speranza per chi vuole cambiare

PIO

Dove vive la fede

CORO

Vento

INDEMONIATA

DEMONIO

Arrivo sempre quando è sera

Quando c’è la luna piena

Quando la gente a casa dice l’ultima preghiera

M’infilo dentro le persone

Zitto senza fare rumore

Me magno l’anima la gente come fa un leone

LUCIA

È l’Odio ,è peste nera!

Malocchio e Carestia!

È L’Uomo Nero ch ti prende e che ti porta via

Ridendo s’impadrona del corpo e si dimena

Tra sputi e sague il Male ride e si rivela

CAPOPOLO

È il fango misto alla lussuria

Imperatore dell’ingiuria

Il serpe della prima mela

Il lupo e il boia

L’oste che compra la tua fede

Co lu vizio e lu piacere

Nel vino mette il suo veleno e ti fa bere

MARIA

Sta zitto! Io T’accido!!!

Mentre ti scanno rido!

Chiedilo al frate quanto brucia quando arrivo

Per poco è ancora vivo

Stanotte l’ho incontrato

Come gridava quando a calci e pugni l’ho scannato …

CORO

Guardatela guardatela guardate che sta a fa

Bestemmia , sputa e strilla, non riesce a se calmà!

Fermatela! Fermatela! Non sa quello che fa

È prigioniera e il diavolo non la vò chiù lassà!

AVVOCATO

E quando l’ombra si avvicina tutti tengono paura …

MARIA (gemiti e lamenti)

Ah ah ah ah

PIO

Adesso basta col timore

Questa creatura del Signore

Lasciate che mi si avvicini

È solo me che vuole

MARIA

Hai detto le ultime parole

Oggi io ti farò morire!

Tra spine e sangue tu cadrai

È l’ora della fine

PIO

Sarò il prio a morire

Se lo vorrà il Signore

Ma adesso vattene canaglia

Demone impostore!

MARIA

Non basta ‘na preghiera

Mò l’incubo s’avvera

Io sono il cane che di notte

Ti mordeva

CORO

Guardatela guardatela guardate che sta a fa

Bestemmia , sputa e strilla, non riesce a se calmà!

Fermatela! Fermatela! Non sa quello che fa

È prigioniera e il diavolo non la vò chiù lassà!

PIO

Anche se l’ora si avvicina io di te non ho paura!

Adesso in nome del Signore lascia in pace ‘sta creatura …

A volte basta ‘na preghiera

Quando s’incontra la paura

Quado la notte è troppo scura

E nu riesci a caminà

PIO E MARIA

Quando il sentiero del tuo cuore

Non sa che strada adda piglià

Se guardi in fondo c’è una luce

Se ci credi è la tua fede che ti guiderà

ICAVLAS

TUTTI

Icavlas! Icavlas! Icavlas!

… è l’odio e Peste Nera … guardate! Guardate!

… malocchio e carestia … salvaci!

PERCHÉ PERCHÉ

PIO

Perché? Perché? Perché mi hai fatto credere?

Che si poteva fare, costruire un sogno per l’umanità

Perché? Perché? Mi hai scelto come incudine

Non muore mai il dolore

Tutti questi figli chi li salverà?

DEMONIO

Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah

Tutta la fatica adesso il tuo Signore eterno ti ripagherà

Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah

Tutta questa gente amica ora ti abbandona

Non avrà pietà … ti tradirà!

PIO

Perché? Perché? Ci sembra tutto inutile

Tra lacrime e preghiere

Il sogno di una vita che finisce qua

Lo so lo so non è mai stato facile

L’amore vuole amore

Ma è inchiodato al male per l’eternità

DEMONIO

Ah ah ah ah ah ah ah mi fai ridere

PIO E DEMONIO

Tra lacrime e preghiere

Il sogno di una vita che finisce qua …

DEMONIO

Ah ah ah ah ah ah ah non t’illudere

PIO E DEMONIO

L’amore vuole amore

ma è inchiodato al male per l’eternità

CORO

L’eternità! L’eternità!

Guerra e povertà!

Odio e vanità!

Quello che verrà!

DEMONIO

Guerra e povertà

Insieme all’odio e vanità

Il tuo dolore morirà

E guarda il mondo che verrà …

PIO

Perché? Perché? La fede è così fragile?

Il cuore è così debole nel suo peccato e nella vanità?

Perché? Perché? Tra guerre e falsi idoli

Già sento tra le mani il vuoto di un domani

Senza umanità

DEMONIO

Ah ah ah ah ah ah ah mi fai ridere …

PIO

Tra lacrime e preghiere

Il sogno di una vita che finisce qua ….

DEMONIO

Ah ah ah ah ah ah ah non ti illudere

PIO E DEMONIO

L’amore vuole amore

Ma è inchiodato al male per l’eternità

CORO

L’eternità

CORO E DEMONIO

L’eternità

CORO

Guerra e povertà

Odio e vanità

Quello che verrà

DEMONIO

Guerra e povertà

Insieme ad odio e vanità

Il tuo dolore morirà

E guarda il mondo che verrà

CORO

(Sospiri e gemiti)

STELLA POPOLO

LUCIA

Ognuno ha la sua stella

CAPOPOLO

E accanto un angelo

LUCIA

Che lo protegge e veglia

AVVOCATO

Stanotte pregherò

Tu, stringilo ricordati di lui

LUCIA

Fagli luce nei sentieri bui

MARIA

Stella sarà stella verrà

AVVOCATO

Negli attimi quando non ci sarò

Negli attimi quando lo perderò

CAPOPOLO

Fa che sia la più bella

Notte che sognerà

AVVOCATO

Tu, non dimenticarti mai di lui

Restagli vicino sempre

MARIA

Stella verrà stella sarà

La mano che nel buio stringerà

LUCIA

La voce che dirà la verità

TUTTI E CORO

Stella sarà stella cadrà

LUCIA E MARIA

Un custode un angelo

AVVOCATO E CAPOPOLO

Le ferite guarirà

TUTTI

Sempre lui con te

Sarà

ALLELUJA ACTOR DEI

LUCIA

Venite venite venite a vedere

La casa di tutti dove vive la fede

Qui nasce l’amore che regala il futuro

Guardate la strada che ci salva dal buio

AVVOCATO

La vita che va la vita che viene

Da oggi un nuovo sole nascerà

TUTTI

E qui tutti insieme cantiamo il domani

Pe chillo che viene e che và

MARIA

Venite venite venite a sentire

C’è un uomo che parla senza troppe parole

Che soffre ma dice: “nel dolore c’è fede”

La vita è la forza di chi al buio non cede

CAPOPOLO

Un giorno che va un giorno che viene

Se ci credi il sogno nascerà

TUTTI

E qui tutti insieme cantiamo il domani

Pe chillo che viene e che và

Alleluja alleluja luce in questa terra buia

Alleluja siamo qua per chi soffre c’è una luce

Alleluja alleluja luce in questa terra buia

Alleluja alleluja

CARMINE E SOFIA

Venite venite provate a cantare

Portiamo lontano quel messaggio d’amore

Sia in terra che in cielo per le vie del Signore

Qui c’è la speranza per chi vuole cambiare

La voce che va la voce che viene

Sentila dal cuore, arriverà

TUTTI

E qui tutti insieme cantiamo il domani

Pe chillo che viene e che và

Alleluja alleluja luce in questa terra buia

Alleluja siamo qua per chi soffre c’è una luce

Alleluja alleluja luce in questa terra buia

Alleluja siamo qua , per chi crede c’è una luce

Alleluja alleluja tu che ci hai ridato gioia

Che ci insegni a vivere con più fede nel dolore

Alleluja alleluja

FINE

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 5 volte nell' ultimo mese
  • 98 volte nell' arco di un'anno