Agenzia di viaggi

Stampa questo copione

AGENZIA DI VIAGGI

AGENZIA DI VIAGGI

Spettacolo di presentazione scritto da Mari Moreno

Personaggi:

Protagonista sfigato Agente di viaggio Gay Prete Hostess Direttore d’albergo Donne Personaggi vari da caratterizzare Artista/i per spettacolo (balletto/cantante) Donna Disturbatore

VOCE:     (Vedremo la vita del turista, da quando prenota il viaggio in poi)

SI APRE LA SCENA IN UN UFFICIO

A:        Prego desidera

B:        Un caffè grazie

A:        Sì, magari vuole anche una brioche

B:        No, grazie ho appena mangiato

A:        Ma no, cosa desidera perché è qui?

B:        Ah voglio fare una bella vacanza

A:        Benissimo, è venuto nel posto giusto, prego mi riempia la schedina

B:        Milan-Juventus 1-1 X

A:        Ma che dice?

B:        Forse è meglio una tripla

A:        Ma no… Compili…

B:        (inizia a metterci i peli)

A:        Compili in tutte le sue parti

B:        (mette peli pubici)

A:        Ma che schifo, Non ha capito niente… Generalità

B:        Non proprio

A:        Come non proprio

B:        Guardi io ho fatto il militare, sono passato caporale, ma generale proprio no

A:        Nome

B:        Moreno

A:        Di?

B:        Firenze

A:        Ma che Firenze, voglio sapere il nome del padre

B:        Del figlio dello spirito santo

A:        Il suo cognome?

B:        Mari

A:        Sesso?

B:        Enorme…

A:        Qua sono al massimo 2 caselle?

B:        Ma che 2 caselle qua non basta un foglio protocollo

A:        Non ha capito, M o F

B:        Ma che M o F, io riesco al massimo a fare la C, ma non prometto niente

A:        Vabbè siete Celibe?

B:        Un po’

A:        Come un po’

B:        Guardi, le dirò nel mio paese sono abbastanza celibe, ma quando esco non mi conosce nessuno

A:        Siete celibe, siete coniugato

B:        No, mio cognato non è celibe, non lo conosce nessuno…

A:        No, siete sposato?

B:        E certo!

A:        Sua moglie come fa?

B:        Ma come farà sua sorella!!!

A:        Mi serve per la pratica

B:        Guardi, mia moglie pesa 150 kili, io la prendo una gamba di qua, una gamba di là…

A:        Ma che ha capito… come faceva da signorina?

B:        Ah, da signorina era molto diverso, pesava 35 Chili, la buttavo per aria e pam pam

A:        Mi deve dire come si chiama sua moglie!

B:        Ahhhhhhhhhh vieni qua!

A:        (in modo ironico) E se è vicina?

B:        Ah vieni qua (+ piano)

A:        Come si chiama sua moglie?

B:        Catona Checca

A:        Checcacatona… ahahahaha

B:        Non la prenda in giro è un nome come un altro!

A:        Lei ha prole?

B:        Sì a casa ne ho la cantina piena, tutte appese

A:        Ma lei appende i bambini in cantina?

B:        Ah pensavo fossero provole.

A:        Figli ha figli?

B:        Allora sì, ho un prolo e una prola.

A:        Guardi le propongo un bellissimo viaggio a Praga

B:        No, Praga no, ci sono troppi vicoli ciechi.

A:        Allora guardi, cosa ne dice del brasile

B:        Ma, no, lo sanno tutti che in brasile ci sono solo, prostitute e giocatori di calcio.

A:        Hey, guardi che io sono brasiliana

B:        Ah, sì… è in che squadra gioca?

A:        Senta ho trovato il villaggio, la mando al… (NOME STRUTTURA)

B:        Va benissimo, le farò sapere…

BUIO-SQUILLO TELEFONICO

A:        Pronto

B:        Pronto agenzia, sono io, volevo dire che sono appena sceso all’aeroporto, mi è successa una cosa stranissima, adesso le racconto…

LUCE-SCENA AEREO

1:                     Che bello è proprio vero, che da qua sembrano tutti delle formiche

Hostess:          Guardi che sono delle formiche dobbiamo ancora partire

1:                     Che bell’aereo secondo me andrà almeno a 300 l’ora

Gay:                Ma che dici questo va almeno a 400 l’ora

Prete:              Certo che siete ignoranti, questo va almeno a 600 l’ora!

1:                     Sì, Mo vola!!!!!

Hostess:          Vuole qualcosa?

Gay:                Sì grazie u Whisky

Hostess:          (al prete) E lei cosa desidera un Whisky anche lei?

Prete:              Un whisky, Mai alcolici, preferirei essere posseduto da Belzebù

Gay:                (rendendo il bicchiere alla Hostess) …Ma non sapevo che si potesse scegliere…

Pilota:                         Abbiamo raggiunto la velocità di 560 nodi… siamo ad un’altezza di 8000 piedi, e tra 5 minuti potrete ammirare la catena Alpina alla vostra destra, il comandante vi augura un buon viaggio… Ah adesso metto il pilota automatico che quest’aereo va da solo, faccio na bella cagata e poi mi faccio la Hostess

La hostess sentendo il messaggio inizia a correre verso la cabina

Gay:                Dove corri bella, ha detto che deve cagare prima…

Pilota:                         “Buongiorno, Signore e Signori, qui è il capitano che vi parla. Sono spiacente di dovervi informare che tutti i motori sono in avaria e che quindi faremo un ammaraggio di emergenza”.

Tutti urlano, piangono ecc.

Pilota:                         Signore e Signori, grazie per aver volato con Alitalia

Hostess:          Signori toccheremo terra prima del previsto. Ci sono dei paracadute, buttatevi contate fino a 10 e tirate la corda.

Tutti si buttano, ma a 1 non si apre il paracadute…

1:                                Aiuto aiuto

Hostess:          Prendetelo per la maglietta

Tutti lo fanno, ma la maglietta si rompe.

1:                                Aiuto aiuto

Hostess:          Prendetelo per i pantaloni

Tutti lo fanno, ma i pantaloni si rompono

1:                                Aiuto aiuto

Hostess:          Prendetelo per il culo

Tutti:                           Noi abbiamo il paracadute e tu nooo, noi abbiamo il paracadute e tu noooo.

BUIO-SQUILLO

A:                    Pronto agenzia

B:                    Ha capito cosa mi è successo… ma la mia avventura non è finita, lei non sa cosa mi è successo, in villaggio

A:                    (VIENE FATTO UN MONOLOGO SUL POSTO CHE VERRA’ CONTINUA- MENTE INTERROTTO)

(ESEMPIO DI MONOLOGO SULL’EGITTO)

B:                    Volevo lamentarmi di un paio di cose, i sedili dell’aereo, io non so voi su cosa avete volato, ma io ero sulla volare… (posizione) e poi dicono che ha Sharm venga la dissenteria, ci credo, 4 ore di volo così alla fine mi scappava na cagata… Poi son andato in bagno, ho fatto quello che dovevo fare, ho tirato lo sciacquone, ma avete mai sentito come fa (shhhhhh) per fortuna che ero in piedi, altrimenti mi risucchiava tutto…

Siamo partiti e la Hostess, tanto carina… in caso di emergenza ci sono i salva genti… va bene per gli atterraggi in mare ci sono i salva genti, ma per gli atterraggi a terra?

Per venire a Sharm l’unico tratto di mare è stato lo stretto di Messina e tra la Sicilia e il Cairo, ma per il resto, tutto deserto… di cosa me ne faccio del salvagente, metteteci un paracadute no… poi il bello è se non si aprisse il salvagente soffiare nell’apposita cannuccia, ve lo immaginate voi, un che cade a 500 km/h che soffia nella cannuccia…

Siamo scesi dall’aereo e ci hanno messo in un pulmino così vecchio che se fosse in Italia parteciperebbe alle mille miglia, arriviamo in aeroporto e ho visto una scena abominevole, a mettere i timbri sul passaporto c’era un egiziano solo che li leccava tutti, chissà che lingua ha questo a fine serata.

Vado a prendermi la valigia ed è iniziata la lotta tutti questi beduini a prendermi la valigia io gli dicevo, ma che prendi è mia… non ci crederete questi per toglierla dal nastro e metterla per terra volevano la mancia, esco dall’aeroporto e gli animatori mi hanno detto pullman n. 4 è qua davanti. 2 Chilometri in salita assalito ancora da questi egiziani che mi volevano rubare la valigia… mi danno una mano a portare il carrello, e mancia, gi do un Euro e loro, no non un Euro, 5 Euro, caspita 5 euro per 2 minuti e poi dicono che sono poveri, da noi 5 Euro per 2 minuti te li chiede un avvocato… Comunque gli dico non ho più soldi ho solo la carta di credito… non ci crederete ha tirato fuori la macchinetta e mi ha strusciato la carta, mi ha dato pure la ricevuta…

Dicevo… Salgo sul pullman e gli animatori hanno detto, adesso vi daremo le informazioni principali della vacanza… hanno parlato mezz’ora, non ho capito niente tanto che ho portato le valigie al ristorante e ho cercato di aprire la camera con la tessera degli asciugamani… poco male, ma guardate che mi hanno messo?????? E che sono marchiato, io voglio prendere il sole, abbronzarmi, ma mi hanno dato questo braccialetto che ci devo fare tutto, poi credo che il mio sia anche ortopedico, pesa 2 chili…

Arrivo al villaggio, in recepitone e mi dicono, Salam, magari hanno saputo che mi hanno fregato all’aeroporto e quindi gli ho risposto hai ragion… fatto tutto gli animatori mi portano in camera vedo il villaggio sembra piccolino… ma non è vero… sembra piccolo, mi hanno dato la camera1800, sono al confine con la Giordania, praticamente se voglio andare al Cairo faccio prima a piedi dalla camera che con il pullman.

… dicevo Entro in camera, bellissima, tutto bello, ma non ho capito una cosa, dove l’avete messo? Ho cercato nell’armadio, sotto il letto, sul balcone, ma il bidè dove sta?

Io per lavarmi ho dovuto mettere una gamba sul lavandino, una sulla porta, e spruzzarmi con il rubinetto… Sonesta, Sonesta, ma quale Sonesta. DISONESTA CLUB dovevano chiamarlo questo.

Durante il monologo viene scambiato + volte per Frank Sinatra.

Lui negherà più volte di essere Frank Sinatra fino ad arrabbiarsi per le continue scocciature

Si arrabbia sempre di più fino a quando il direttore lo scoccia e lo vuole portare per forza in un certo punto, stremato accetta e trova 2 ragazze bellissime, lui non capisce e il direttore indicandole fa capire che vogliono Frank Sinatra al che lui inizia a cantare “Strange in the night” e porta via le ragazze a braccetto.

BUIO-SQUILLO

A:                    Pronto agenzia

B:                                Pronto, sono sempre io, questa vacanza è partita uno schifo, però devo dire che il villaggio è bellissimo, tra l’altro c’era anche un bellissimo spettacolo… (QUA VIENE LANCIATO UN BALLETTO O UNA CANZONE)

BUIO-SQUILLO

A:                    Pronto agenzia

B:                    Pronto sono io, la chiamo dal villaggio

A:                    Mi pare di aver capito che inizia a piacerle…

B:                                Ma cosa dice… è uno schifo, ma sa mentre vedovo lo spettacolo degli animatori cosa mi è successo… adesso le racconto.


SCENA TIPO CINEMA DOVE C’E’ UN UOMO DIETRO CHE SPUTA ALLA DONNA

Donna:            Tesoro c’è un signore qua dietro che mi da fastidio

Uomo:             Zitta, zitta guarda lo spettacolo

Il signore dietro sputa sempre di più

Donna:            Amore, amoruccio caro l’uomo qua dietro mi sta sputando

Uomo:                        Zitta, zitta, guarda che bravi gli animatori

Sempre più sputacchi

Donna:                        Amore, ma non lo senti, mi sta rovinando l’acconciatura

Uomo:             Ma che dici, sarà il Dolby surrund

L’uomo dietro sputa tantissimo e solo nella testa della donna

Donna:            Tesoro, digli qualcosa tu altrimenti me ne vado…

Uomo:             Va bene, vado…

L’uomo va dietro a parlare con il signore maleducato, ma questo non lo considera e cerca di guardare il film

Uomo:             Mi scusi potrebbe smetterla di dare fastidio a mia moglie?

Uomo:             Hey dico a lei, potrebbe finire di sputare…

Uomo:             Ma mi sta ascoltando…

A questo punto il signore maleducato si alza in piedi, mostra il terzo dito e urla “FUCK YOU, FUCK YOU, FUCK YOU”

Il marito lo lascia perdere e torna dalla moglie

Donna:            Allora, cosa ti ha detto?

Uomo:             Ha detto che non lo fa cchiù

BUIO-SQUILLO

A:                    Pronto agenzia?

B:                    Pronto sono io, ha capito cosa mi è successo…oltretutto non stavo neanche bene e sono andata dal dottore, ecco, là mi è successo…adesso le racconto

IN SCENA C’E’ UN TAVOLO CON UN DOTTORE

Uomo:             dottore dottore si può fare il bagno con la diarrea

Dottore:          ma se riesce a riempire la vasca ci può fare anche i tuffi

Donna:            Dottore, dottore sono disperata!!! Mio marito potrebbe avere un cancro…

Dottore:          Signora, aspetti, intanto faccia le corna…

Donna:            Beh, fosse per quello non dovrebbe avere neppure un raffreddore!!!

Uomo:             Dottore ho un grande problema al cuore, tutti i dottori mi hanno detto che è incurabile

Il dottore infila 2 dita negli occhi del paziente.

Uomo:             dottore, ma cosa fa?

Dottore:          occhio non vede cuore non duole

Uomo:             dottore ho un problema tutte le mattine alle 5:30 caco.

Dottore:          ma guardi è una cosa buona defecare tutti i giorni alla stessa ora

Uomo:             lo so dottore, ma il problema è che mi sveglio alle 7:00

Donna:            Dottore, sono disperata! Ogni volta che io e mio marito usciamo abbiamo un problema: lui ce l’ha talmente lungo che tocca per terra! La scongiuro, faccia qualcosa per noi!

Dottore:          Signora, possiamo soltanto intervenire chirurgicamente per poterlo accorciare.

Donna:            Mah, dottore, non potete allungargli le gambe?!

PAZ:               Dottore dottore, allora ha controllato le mie radiografie? Come posso fare con quel problema alla bocca?

DOT:              Mi dispiace, ma non si può guarire, ma ho trovato una soluzione semplicissima, vede questa cannuccia? Lei la deve infilare nel suo orifizio e può mangiare da qua…

PAZ:               Dove la devo infilare?

DOT:              Nel buco del c…

DOT:              Si, si chiama, Orifizio

PAZ:               Si, ma sempre il buco del… E’… ma mi dica cosa dovrei mangiare?

DOT:              Per iniziare cose semplici tipo brodino, frullati…

PAZ:               Cose semplicissime…

DOT:              Si, mangi brodino e ci vediamo tra una settimana…

PAZ:               Va bene al massimo se scotta ci do una soffiatina…

Uomo:             Dottore, ho tanto, ma tanto male al fegato

Dottore:          Lei Beve?

Uomo:             Ma se paga lei… beviamo…

Uomo:             Dottore un problema ho, sempre addosso me la faccio (detto in Sardo)

Dottore:          Incontinente?

Uomo:             No, no anche in sardegna.

Donna:            Guardi dottore ho un problema la scorsa estate sono stata in villaggio e ho visto gli animatori (varie storie dove la donna si è fatta praticamente tutti gli animatori del villaggio)

Dottore:          Guardi lei è malata

Donna:            Ecco me lo scriva perché mio marito dice che sono una vacca

Uomo:             Dottore, ho un problema, faccio scoregge che non puzzano

Dottore:          Faccia sentire…

Uomo:             Prrrr

Dottore:          Ma è gravissimo bisogna operare subito!

Uomo:             Al mio sedere?

Dottore:          No, al suo naso.

Uomo:             Dottore mi fa male qui!

Dottore:          Dove allo sterno

Uomo:             No, all’onterno.

Donna:            allora dottore che mi dice degli esami?

Dottore:          Guardi ho una bella notizia è incinta di un bel maschietto

Donna:            O come sono felice

Dottore:          Speriamo che non sia un monello come gli altri 2, perché i suoi figli sono i più cattivi del quartiere non li sopporta nessuno.

Donna:            Mi sa che questa sarà ancora peggio, pensi che tutte le volte che mi faccio il bidè tira fuori la manina mi nasconde la saponetta!

Uomo:             Dottore nessuno mi considera

Dottore:          Avanti un altro!

Uomo:             Dottore mi fa male la pancia tantissimo

Dottore:          Cosa ha mangiato oggi a colazione?

Uomo:             Polenta

Dottore:          E a pranzo?

Uomo:             Polenta

Dottore:          E a cena?

Uomo:             Polenta

Dottore:          E la digestione com’è?

Uomo:             Po-lenta

Uomo:             Dottore ho un problema alla 1° mi fa caldo, ma caldo e la seconda freddo, ma freddo.

Il dottore studia pensa, ma non riesce a trovare nulla un giorno arriva la moglie

Dottore:          Guardi non sono riuscito a trovare il problema di suo marito, la prima caldo, la seconda freddo, non so proprio cosa dire

Donna:            Non si preoccupi non è proprio niente, ci credo sente caldo e freddo ne facciamo una ad agosto ed una a dicembre.

Uomo:             Dottore dottore mi tirano i nervi cosa posso fare

Dottore:          Ritiraglieli

Paz:                 Dottore che male… Sapesse che male

Dot:                Si sieda

Paz:                 No grazie resto in piedi, che cura terribile mi ha dato…

Dot:                Ma non è ancora finita, adesso passiamo alla fase B

Paz:                 Come fase B???????? Non facciamo scherzi….

Dot:                Adesso passiamo alle cose solide, inseriamo una cannuccia + grande e così può mangiare pasta, carne…

Paz:                 Sempre nell’orifizio vero?

Dot:                Certo, ormai si è abituato e può mangiare di tutto, verdura, frutta, pasta, carne

Paz:                 Carne?????

Dot:                Si, può mangiare anche una bella bistecca adesso

Paz:                 Sì, magari con l’osso che fa da apripista…….

Dot:                Mi dica come và e ci vediamo tra una settimana

Uomo:             Dottore ho tanta diarrea che posso fare?

Dottore:          Ha provato con il limone?

Uomo:             Sì, ma quando lo tolgo ricomincia.

Dottore:          Signor Rossi… finalmente ho 2 notizie da darle, una brutta e una bruttissima

Uomo:             Mi dica

Dottore:          Quella brutta è che ha 24 ore di vita

Uomo:             E quella bruttissima allora???

Dottore:          E’ che la sto cercando da ieri

Donna:            Dottore ho un problema, tutte le volte che scoreggio mi si gonfiano le gambe

Dottore:          Ha provato a togliere i collant

Uomo:             Dottore sono cleptomane cosa posso prendere?

Dottore:          Qua niente!!!

Uomo:             Dottore, dottore mi scoppia la testa…

Dottore:          Tutti giù….

Uomo:             Dottore ho un problema, soffro di eiaculazione precoce

Dottore:          Figa!

Uomo:             Ahhhhhhhhh

Donna:            Dottore sono sempre eccitata mi dia qualcosa

Dottore:          1000 Euro al mese, vitto e alloggio a casa mia!

Uomo:             Dottore, ho un problema: mangio una mela… e cago una mela! Mangio un panino… e cago un panino! Mangio un biscotto… e cago un biscotto!! Dottore, cosa posso fare?

Dottore:          Mi scusi, ma lei cosa vuole cagare?

Uomo:             Merda

Dottore:          Allora mangi merda!

Donna:            Dottore, mio marito mi trascura; vorrei farlo tornare come un toro

Dottore:          Bene, si spogli

Donna:            Come si spogli?

Dottore:          E se vuol farlo diventare come un toro partiamo dalle corna.

Uomo:             Dottore, mi può accorciare i peli del sedere?

Dottore:          Mi scusi, ma perché?

Uomo:             Perché ogni volta che scoreggio mi frustano la schiena

Paz:                 Dottore, dottore che bella vita, mangio di tutto

                        Adesso, mele, banane, bistecche….. non è che si può allargare un altro pochino che l’anguria intera non entra…. (Saltando addosso al dottore) Uh un salsicciotto… dottore che fame, che fame sono sempre affamato, cosa posso fare???

Dot:                Tutto bene allora, ci vediamo tra un mese per un controllo

Uomo:             Dottore ho un grave problema mi puzza l’alito

Dottore:          Lo sento… aspetti (lo visita)

Uomo:             Guardi ho scoperto qual è il male che la attanaglia, e per questo male ci sono solo due rimedi: o la smette di mangiarsi le unghie, o la smette di grattarsi il culo…

Uomo:             Dottore ho un problema, mia moglie non ha più voglia di fare l’amore

Dottore :         Ce l’ha ce l’ha…..

Infermiera:      Dottore il paziente della camera 115 ce l’ha come un limone

Dottore:          Giallo?

Infermiera:      No… aspro.

Uomo:             Dottore ho un problema, me la faccio sempre addosso

Dottore:          Prenda questo (dopo che il cliente se ne è andato) No, gli ho dato del metadone…..

Il cliente ritorna

Dottore:          Come va il suo problemino?

Uomo:             Guardi mi cago sempre addosso, ma non me ne frega niente.

Dot:                Allora come và?

Paz:                 Benissimo dottore, basta farci un po’ l’abitudine e poi fila tutto dritto, mangio di tutto e sto benissimo

Dot:                Capisco, ma mi tolga una curiosità, perché sta saltellando??

Paz:                 Ah, mi scusi, sto a mastica un Chewingum

Un professore spiega la teoria del “chi fa più sesso è più felice” e chiama degli ospiti per confermare la sua ipotesi

Dottore:          Partiamo con il primo caso, la persona che fa sesso una volta al giorno. Entri la prima

cavia

Entra una persona felice che ride sempre e saltella sul palco

Dottore:          Buonasera, come va la vita?

1 Cavia:          Benissimo, tutto bene…

Dottore:          Lei ogni quanto fa sesso?

1 Cavia:          Una volta al giorno.

Dottore:          Vedete chi fa sesso una volta al giorno è felice, un applauso grazie.

Dottore:          E adesso vediamo il secondo caso, la persona che fa sesso una volta a settimana.

Entri la seconda cavia

Entra una persona normale, sorridente.

Dottore:          Buonasera, come va la vita?

2 Cavia:          Ma, non mi lamento, tutto bene…

Dottore:          E lei ogni quanto fa sesso?

2 Cavia:          Una volta a settimana.

Dottore:          Vedete chi fa sesso una volta a settimana è felice, ma non troppo….

Dottore:          E adesso vediamo un caso disperato, la persona che fa sesso una volta al mese. Entri la terza cavia

Entra una persona triste che cammina a testa bassa

Dottore:          Buonasera, come va la vita?

3 Cavia:          Uno schifo, va tutto male…

Dottore:          Lei ogni quanto fa sesso?

3 Cavia:          Una volta al mese

Dottore:          Vedete chi fa sesso una volta al mese è triste e sta male… un applauso di

consolazione grazie

Dottore:          E adesso vediamo il caso più disperato… vediamo una povera persona che non può

fare altro che pena…

Mentre presenta l’ultima cavia entra ed esce dal palco un uomo che ride, saltella e si diverte come un matto interrompendo la presentazione.

Dottore:          … Vediamo la persona che fa sesso una volta l’anno, entri la quarta cavia

Rientra la persona felice che continua a saltellare cantare ecc. ecc.

Dottore:          Mi scusi, ma lei è la persona che fa sesso una volta l’anno?

4 Cavia:          Sì, sì, sììììì

Dottore:          E perché è così felice?

4 Cavia:          Perché lo faccio staseraaaaaaaa

BUIO-SQUILLO

A:                    Pronto agenzia?

B:                    Pronto agenzia sono sempre io

A:                    Come sta è guarito?

B:                    Insomma agenzia, comunque sa che questo villaggio è un villaggio famoso pieno di

vip, pensi che proprio adesso stanno girando la pubblicità di Glen grant.

SCENA, UN TAVOLO CON UNA BOTTIGLIA PIENA E 2 BICCHIERI

Un regista sta aspettando 2 attori per la pubblicità del Glen grant, arrivano gli attori: JO DI FASCINO, che ripeterà sempre la frase tormentone “JO DI FASCINO PROFESSIONISTA, SEMPRE”, questo personaggio si disinteresserà della pubblicità e farà il figo sul palco per tutto lo sketch. Il secondo senza nome, il massimo dello sfigato, ripeterà sempre il tormentone “CERTAMENTE”, non dà l’idea di cosa sia un attore e durante le riprese penserà solo a bere, quando viene beccato dal regista berrà dall’altro bicchiere dicendo il tormentone “METTO PARO”. Nello sketch il regista cercherà di girare lo sketch, ma dovrà stare dietro a i 2 attori che uno a una parte del palco e uno dall’altra si faranno gli affari propri, quando riesce a farli incontrare la battuta dovrebbe essere:

PREGO ASSAGGI QUESTO WHISKY – COLORE CHIARO GUSTO PULITO NON PUO’ ESSERE CHE GLEN GRANT,

ma le battute saranno:

PREGO ASSAGGI QUESTO FRISBY. PREGO ASSAGGI QUESTO VISKAS. PREGO ASSAGGI QUESTO PISCIAS.

I 2 attori verranno cacciati, e si darà inizio alla seconda pubblicità, la margarina burrella, dove il jingle da dire sarà

Margarina burrella, tanto buona tanto bella

Il regista cercherà 2 comparse dal pubblico, ma incepperà negli stessi attori che faranno tutto bene, ma come jingle diranno:

COLORE CHIARO GUSTO PULITO NON PUO’ ESSERE CHE GLEN GRANT

BUIO-SQUILLO

A:        Pronto agenzia?

B:        Pronto, sono, io la vacanza è quasi finita, alla fine sono stato bene, soprattutto grazie agli

animatori… che persone strane, alcune volte mi chiedo, chissà che lavoro avrebbero fatto, e non fossero stati animatori.

FINALE CON SKETCH IF (è uno sketch dove gli animatori con una filastrocca ossessiva dicono una frase relativa ad un lavoro a cui uno alla volta si sommano altri animatori dicendo la loro frase a tempo e creando un gran casino…. )

Gli animatori entreranno uno alla volta e appena sono sul palco diranno “SE NON AVESSI FATTO L’ANIMATORE SICURAMENTE AVREI FATTO QUALCOS’ALTRO, SE NON AVESSI FATTO L’ANIMATORE AVREI FATTO…. (DIRE IL LAVORO RELATIVO ALLA FILASTROCCA)

Chiamando le filastrocche da 1 a 5, lo schema è questo

1 entrata: 11

2 entrata: 22, 22 11

3 entrata: 33, 3322, 332211

4 entrata: 44, 4433, 443322, 44332211

5 entrata: 55, 5544, 554433, 55443322, 5544332211

Le frasi si possono inventare, le + famose sono:

Gelataio:                     Ice cream, ice cream, very nice ice cream.

Pastore:                       Prendi la pecora, ingroppa la pecora ha ha ha

Spacciatore:                Cocaina, mariuana lsd, (sniffata finale)

Lavavavetri:               Clean, the window, clean the window, clean the window, (sputata finale)

Becchino:                   Tutti morti, tutti morti ora pure a te (facendo le corna)

Vanna Marchi:            Gioca al lotto, gioca al lotto, snelli panza, algaguan

Maniaco:                     Guarda qui, guarda là, guarda un po’ cosa c’ho qua (aprendosi l’impermeabile

e mostrando una parrucca)

Sarto:                          Taglia e cuci, cuci e taglia, te lo taglio zip zip

Fotografo:                  Faccio foto a colori, bianco e nero, click flash

Cuoco:                                    Butta la pasta, butta la pasta, butta la pasta e fai il ragù

Vigile:                         Gira a destra, gira a sinistra, stop al centro (fischio 2 volte)

Ciclista:                      Pedala di qui, pedala di là, che fatica che si fa

Mafioso:                     Bedda madri, bedda madri, cosa nostra bum bum

Lo sketch finisce con una voce fuori campo che dice “ragazzi, forse è meglio se tornate a fare gli animatori” e tutti escono dicendo la propria frase

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 10 volte nell' ultima settimana
  • 46 volte nell' ultimo mese
  • 304 volte nell' arco di un'anno