Al mercato

Stampa questo copione

AL MERCATO

AL MERCATO

Scena comica di

Silvano PICERNO

Personaggi :

Principale
Rosina


La scena si svolge nel mercato cittadino di Altamura. Sulla sinistra un appendiabiti, con dei vestiti appesi, subito dietro un ombrellone. Epoca presente.




Principale (Entra da dietro i vestiti)
Iamo siòre! La roba bella…! La moda mare di Positano. I capi che indossa Claudia Schiffer e Naomi Campbell. Iamm bell! Dai siòre che sono le ultime occasioni. Forza che vi portate a casa i gioielli della Corona addosso! Iamm bell, ià! Iamm bell, ià! Iamm bell, ià! (esce tra i vestiti)

Rosina (Entra dalla destra. Si avvicina ai vestiti e tocca un giubbotto di pelle)
Uhm… cusse vè bueine pe’ Coline. Moste, vedime quante coste. Principale… Principale…!

Principale (Entra c.s. repentinamente)
Eccomi signora, eccomi. (la Rosina si spaventa) Signora oggi è il tuo giorno affortunato…

Rosina (Con la mano al petto)
Eine… mo’ me staj a venì ‘nu tocche!

Principale …sai dove sei venuta, signora? Sai dove sei venuta?

Rosina A ‘u mercheite! E addau so’ venute!?

Principale Ma quale mercato!? Tu sei venuta nella moda mare di Positano. Qui si vestono Claudia Schiffer e Naomi Campbell!

Rosina E ce sonde i file de cummà Rosette?

Principale Ma quale commare Rosetta!? Sono due top-model, le più grandi top-model!

Rosina Ciacche sonde?!

Principale (Scandendo)
Le top-model per eccellenza, le top delle top!

Rosina Le top delle top? Ah… dou zocchene! Naune, na me ‘nteressene ‘sti cause. Io volevo un gibottino per mio figlio Colino, il piccolino, che si deve fare la prima comunione la domenica che trase…

Principale Un giubbottino, per Colino, il piccolino? (cerca fra le robe)

Rosina Si, un gibottino bello però…

Principale (Ne prende uno)
Rosina tu sei cliente ti posso trattare male? Eccolo qua. Questo Rosina è un giubbotto che puoi trovare solo nelle boutique, manco Versace buonanima te lo fa così bello! Rosina questo è il meglio del meglio che ho.

Rosina No, ma io volevo una cosa più moderna… 

Principale Ih… e questo non è moderno?

Rosina No, ma io avevo buttato l’occhio sopra a quell’altro. (indica un altro)

Principale (Lo cerca)
Qual è?

Rosina Cudde dè…

Principale Quale?

Rosina Cusse… Santa Lucì, cusse!

Principale (Lo prende)
Fuuuh!… (mette una mano sulla guancia) Fuuuh!…

Rosina Ciacche te feisce meile la iagne?

Principale Ma quale iagna! Signora tu hai scelto proprio bene! Si vede che hai l’occhio fino!

Rosina Je so’ carna toste…A maj me chiamene cummà Rusine vecchia iaddine!

Principale Io l’ho capito subito appena t’ho visto: tu sì cliente... Signora questo è il meglio del meglio del meglio che ho! 

Rosina E coume na n’erre cudde ‘u megghie!?

Principale S-si… cudde ierre ‘u megghie, ma questo è ancora più meglio assai. Come si dice? Sobbe ‘o fine…

Rosina …stè ‘u strafine.

Principale E cusse iè ‘u strafine. Io ti tratto sempre bene, tu sì cliente... 

Rosina Cusse l’è pegghiete a canzoune!

Principale Quando te ne andrai a casa tuo figlio ti dirà: “mamma perché?”

Rosina Perché?

Principale Perché?

Rosina Perché?

Principale Perché sei troppo buona con me?! Io non merito tanto!

Rosina (Spinge il Principale)
Eine… adderetture!

Principale Signora ma stai scherzando? Signora ma lo hai visto bene? Questo non è una cosa qualsiasi, questo non è uno straccio qualunque, questo non è un giubbotto…

Rosina Ah, e alloure me ne vuoche: je sciai acchianne nu giubbotte… (fa per andare)

Principale (La ferma)
No, signora che hai capito? Questo è un giubbotto, ma non è un giubbotto… si, insomma, cioè è un giubbotto, ma sotto sotto non è un giubbotto… si, perché questo… è un giubbotto… (a soggetto) ehm… signora, tu vuoi un giubbotto? E questo è un giubbotto!

Rosina Oh…! Quanta muìne! E quanto fa il prezzo di questo, principale?

Principale Ih… ih…! E subito il prezzo!! Aspetta, signora, fammi fare il mio mestiere… eh! E cos’è?! Vedi prima le rifiniture, guarda quant’è bello, guarda, guarda: pelle da dentro e pelle di fuori… (glielo mostra velocemente) pelle da dentro e pelle da fuori, pelle da dentro e pelle da fuori…

Rosina Ferme, ca me stè fè venì ‘u mal de cheipe! (Lo prende in mano) Ma io volevo una cosa che lo doveva sfruttare anche dopo la comunione, per tutta l’estate…

Principale E questo signora? Questo lo sfrutta per tutta la vita, altro che estate!

Rosina Ma come la pelle non è pesante?

Principale Ma cosa stai a dire? Questa non è una pelle qualunque, è pelle traforata, respira: ah… senti come respira… ah! 

Rosina Coum feisce?

Principale Ah… seh! Ah… respira!

Rosina Madonne, naune, quante feisce brutte! E je ‘nge l’è dè a ‘u criature, naune cudde s’assromme!

Principale Signora, questa pelle è speciale, viene dalla Germania: signora è un affare, è l’ultimo che ho, sono andati tutti a ruba, vedi. (indica le robe) E perché sono andati tutti a ruba?

Rosina E pecchè stonne i ladre…

Principale No, che ladri! 

Rosina Sin, pure Coline vè fascenne ‘u trusciante ‘nda la stande…

Principale Ma no…

Rosina Sin, ce tu vuè ‘na cause cudde t’e la freighe!

Principale Ma no, che dice? Vanno a ruba perché il giubbotto è moderno ed è una cosa che vale e io ti tratto sempre bene, tu sì cliente…

Rosina Meh… e dimme u’ prizze ca me ne ‘ggì a cousce. Iousce è fè i ciuquaire assise, ca a Mimì maritteme ‘nge piascene assej.

Principale (Mette il giubotto nella busta) Signora, dopo quello che ti ho detto, il prezzo lo dovevi fare tu…

Rosina E meine ‘u fazze je…

Principale Ma siccome io sono una persona onesta, e non mi voglio profittare della gente, perché tu diresti un prezzo troppo alto… (nell’enfasi si inarca all’indietro)

Rosina Auande ancoure te ‘ne vè ‘nderre!

Principale …te lo dico io il prezzo.

Rosina Meh, e vide de fè ‘u prizze giuste.

Principale Signora, non deve essere la parola mia, non deve essere la parola tua… 

Rosina E ci l’ha và disce?

Principale Centocinquantamila lire e non se ne parli più! (prende una busta e infila dentro il giubbotto)

Rosina Ciacche?! Cint…

Principale (a soggetto) 
Ancour stè parle?! Né, né, auande, vattinne…

Rosina Nan sia mej Signoure! Coume…

Principale So’ ditte vattinne, damme i solde e vattinne, ancora a parlè stè?

Rosina Ih, ma ciacche stè schirze? Cintecinquantamilalirazze! Nan è cause propte! Iè propte assej!

Principale Ih, ma sei forte signora! Ma lo hai visto bene il giubbotto?

Rosina Ih… e naun! A cusse prizze m’u vuoche a cattè da ‘u negoze!

Principale Seh! Signoure, dal negozio lo compri a 300 mila lire!!

Rosina Seh a cinqecinte!

Principale Meh, signora, sentiamo quanto lo vuoi pagare?

Rosina Naune, na n’è cause…

Principale Sine, ma dimmi tu quanto vuoi spendere.

Rosina Naune iè assej…

Principale So’ capite, ma qual è il prezzo che dici tu?

Rosina Iè esagereite… 30 milalire.

Principale (balbettando) 
Tre-tre-tre… trentamilalire?!! Trentamilalire?!! Signora vedi che te ne vai, trentamilalire, ma dove ti credi di essere? (rimette a posto il giubbotto) Vai ai pezzi americani, vai, co’ trentamilalire!!

Rosina Eh…! Quant fè brutte! Ca je ‘nu prizze so’ ditte! Mo’ me ne vuoche…

Principale Ecco, brava signora, vattene…Vai ai pezzi americani!

Rosina Sin, vuoche ca je so’ cliente affezioneite. Però na me vide ‘cchiù a maj! (fa per andare)

Principale Signora.

Rosina Je me ne stouche a ‘ggì. Je me ne so’ giute! (c.s.)

Principale Signora, dove vai, Signora? Vieni qua, vieni…

Rosina (Ritorna)
Ciacche m’ha caccè come a prime?

Principale Signora e chi ti ha cacciato? Sei tu che vai cercando i numeri… Signora voglio essere buono con te: è tardi e ce ne dobbiamo andare e ti voglio fare un’offerta coi fiocchi. Signora, iosce iè demeneche, iosce iè demeneche! 

Rosina Ih…! Coume iosce iè sabate ca stè ‘u mercheite! Me penze ca ‘u saule t’è deite alla cheipe!!

Principale Signoure, facime finte ca iè demeneche, facime finte!

Rosina Ah… facime finte…

Principale Signora, non deve essere la parola mia, non deve essere la parola tua…

Rosina E chieme a cudde d’u queste!

Principale Cinquantamila lire e non ne parliamo più! (prende la busta e infila il giubbotto)

Rosina Naune iè assej…

Principale (c.s.) 
Ah…statte citte, ancoure stè parle? Vattinne…

Rosina Nou vogghie…

Principale Ah… vattine, damme i solde e vattinne, ancoure dou stej?

Rosina Na n’ha capite nudde! Tinatille ‘u giubbotte.

Principale Signora ma l’hai visto bene il giubbotto? Ti rendi conto di quello che dici? Te lo sto regalando, regalatto! E tu rifiutti?!

Rosina Senti principale, mo’ te lo faccio io l’ultimo prezzo: 35mila lire e manche ‘na lire de ‘cchiù.

Principale Signora e che hai visto che stiamo a vendere le pezze vecchie? Non è cosa proprio.

Rosina Meh, allora sei tu che non lo vuoi vendere! (fa per andare)

Principale Ah, io non lo voglio vendere? Signora, signora, dove vai? Lo vuoi il giubbotto? (la Rosina si avvicina) Lo vuoi il giubbotto, si o no?

Rosina Sin, ‘u vogghie.

Principale ‘U vuè ‘u giubbotte e te ne vè? Signoure, iosce iè Nateile, iosce iè Nateile! 

Rosina Ih… coum, mo av’ha venì la Madonne d’u Buoncammine! (a seconda del periodo della recita)

Principale Signoure, facime finte ca iè Nateile, facime finte!!

Rosina Ah…, facime finte!

Principale Meh… dammi… 45 mila lire, dai. (le porge la busta)

Rosina Non ci siamo capiti…

Principale Ah… ancoure a parlè stè, statte citte, vattinne…

Rosina Na ‘u vogghie…

Principale Ah… vattinne, damme i solde e vattinne, ancoure dou stè?

Rosina E cusse dou! Nan l’avè vinte!

Principale Signora ma l’hai visto bene il giubbotto?

Rosina ‘U so viste, ‘u so viste, no ‘u vogghie vedè ‘cchiù, dangille a figghiete!!

Principale Signora, mi stai facendo disperare! Dai che ce ne dobbiamo andare… Dimmi l’ultimo prezzo.

Rosina Te lo sono detto: trentacinquo.

Principale Signora, amm’ha sparte la differenze.

Rosina Narnò.

Principale Gnorsì.

Rosina Narnò.

Principale Gnorsì.

Rosina Narnò.

Principale Signora, 40 mila lire è a scettarle propte, je ‘u stouche a scettè!

Rosina E scittele, no ‘u vogghie. Meine dammille ca nan tegne ‘cchiù. Meine che è ‘ggì a cousce.

Principale Signora mitte qualche altra cause…

Rosina So ditte ca na ne tegne ‘cchiù.

Principale So capite, né auande. (gli dà la busta)

Rosina Aspitte ca pigghie i solde. (li estrae dal borsellino nel seno) 

Principale Ma vide ‘nu muerse iousce, ci me l’avaj a disce? A scettè i robbe!… Iosce iè demeneche, iosce iè Nateile, iosce iè Cheipedanne…

Rosina E tutte i feste so’ iosce?!

Principale Pe’ forze a rialè i ‘rrobbe!!

Rosina Statte citte ca ha acchieite la sceime…

Principale Ah! So’ je ‘u sceime!

Rosina Citte ca stè fej l’affeire…

Principale L’affeire ‘u stè ffè tu!

Rosina Statte citte, mo’ damme la meine, ammandinne, né… 

Controscene del Principale.

Deisce, vinte… (controlla i soldi nella mano del Principale)

Principale Ciacche è steite?

Rosina Ancoure iè sfusciute quacche deiscemilalire de ‘cchiù.

Principale E coume, na ne tenivve ‘cchiù!?

Rosina Nan se seipe mej, ancoure fegghiescene! 

Principale Fegghiescene! Mo’ i solde fegghiescene!

Rosina …trenta, trentune, trentadou…

Principale (accompagna con controscene)
Mo auonne a fegghiè veramente!

Rosina … trentatrè, trentatrè e cinqecinte, trentatrè e settecinte, e uettecinte, e novecinte, trentaquattro… ih… beh, nan tegne ‘cchiù! Cudde zucchenidde de Coline se l’avesse pegghieite pe ‘ggì a sciuquè ai videoggiouche…

Principale (le dà la busta) Meh, signora, so capite tutte! Nan parlanne ‘cchiù, a parlè stej? Nan parlanne ‘cchiù! (a soggetto) Na me facenne ialtarè ‘cchiù, vattinne, vè cousce, vè ‘ffè i cequaire assise, ‘mpidde, baste ca te ne vè… vè recchisce a quacche alte e nan te facenne vedè ‘cchiù da maj! Non ti fare vedere più! (mette a posto le robe) Ma vide ‘nu muerse, vide… (si volta) Vieni nella moda mare di Positano…

Rosina (fa per andare, poi torna)
Principale, Principale…

Principale Ciacche è steite? Ancoure dou stè?

Rosina Mi sono dimenticata una cosa.

Principale (Fiducioso)
La mille lire?

Rosina Naune, squerdatille propte chedde!

Principale E alloure ciacche vè chianne?

Rosina Non mi hai dato una cosa.

Principale Che cosa?

Rosina Lo scontrino. E ce me fascene la multe?

Principale (Al colmo dell’ira)
Lo scontrino vuoi? ‘Mbronte te l’è dè, ‘mbronte!! (la insegue fuori prendendola a calci)

cala la tela

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 1 volte nell' ultima settimana
  • 9 volte nell' ultimo mese
  • 95 volte nell' arco di un'anno