Alla corrida

Stampa questo copione

Alla corrida di Giuseppina Cattaneo

AUTRICE

GIUSEPPINA CATTANEO

         

POSIZIONE S.I.A.E. N° 193077

http://copioni.dnsalias.org

TITOLO

ALLA CORRIDA

SKETCH

Personaggi

PRESENTATORE

RICCARDO

PRESENTATORE. Ed ecco a voi il prossimo concorrente! (Piano al pubblico per non farsi sentire da Riccardo). Avete visto come è conciato?

RICCARDO. (Indossa canottiera intima sopra la maglietta, calzini e sandali. Che starà ad ascoltare) si nota così tanto? (Pensando e guardando i calzini).

PRESENTATORE. (Pensando e guardando la canottiera) e si, diciamo anche parecchio.

RICCARDO. Ecco, lo sapevo, lo avevo detto a mia moglie!

PRESENTATORE. Ah, perché lei è sposato? (Al pubblico) non oso immaginare gli abiti della moglie.

RICCARDO. Si certo. È solo che mia moglie vuole che vesta come lei, ma io non sono assolutamente d’accordo.

PRESENTATORE. (Al pubblico) che sia vestita normale?

RICCARDO. Mi dice: ”Fai come ti dico io e nessuno noterà nulla”. E invece lei lo ha notato.

PRESENTATORE. E come non potrei? Si vede tutto così in bella mostra.

RICCARDO. E io non volevo! Ma stasera mia moglie mi sente! Io sono una persona normale.

PRESENTATORE. (Lo guarda storto).

RICCARDO. Normale … quasi normale …

PRESENTATORE. (Lo guarda ancora storto).

RICCARDO. Beh … una persona … al limite della normalità …

PRESENTATORE. (Lo guarda ancora storto).

RICCARDO. E va bene! Io sono una persona … una persona … una persona. Lo sarò almeno, una persona, io dico!

PRESENTATORE. Questo nessuno lo nega. Ma mettere quell’indumento intimo, così tanto in vista …

RICCARDO. Stona davvero molto? (Si guarda i calzini).

PRESENTATORE. E si, parecchio.

RICCARDO. Le giuro che non è colpa mia, ora “li” tolgo.

PRESENTATORE. Li tolgo? Ma … quante ne ha?

RICCARDO. Due. Cioè per la precisione un paio.

PRESENTATORE. Un paio? Lei ne indossa un paio?

RICCARDO. Mi scusi, ma perché lei quando li indossa ne mette solo uno?

PRESENTATORE. Si, solitamente si.

RICCARDO. (Ride) uno si e uno no? Ma sa che lei è più strambo di me? (Serio) non è che ha conosciuto mia moglie? Guardi che io sono molto geloso.

PRESENTATORE. No, non ho conosciuto assolutamente sua moglie. (Al pubblico) e me ne guardo bene! (A Riccardo) e poi badi a come parla, perché io non sono strambo.

RICCARDO. Ed ha il coraggio di dire che non è strambo? (Al pubblico) mettere un calzino si e uno no non è una cosa stramba? Voi che ne dite?

PRESENTATORE. Calzini? Ma io stavo parlando della sua canottiera!

RICCARDO. Canottiera? Io pensavo parlasse dei miei calzini!

PRESENTATORE. Senta signor Riccardo, lasciamo perdere i calzini che anche lì ce ne sarebbe da dire, ma lei, va in giro sempre con la canottiera intima sopra la maglietta?

RICCARDO. Non sempre, solo quando l’intimo è nuovo. Se non lo metto sopra, nessuno saprà mai che è nuovo e questa serata era l’occasione giusta per mostrarla.

PRESENTATORE. Lei mi vuol dire che mette sempre il suo intimo in bella mostra quando è nuovo?

RICCARDO. Si sempre?

PRESENTATORE. Tutto l’intimo? (Alludendo alle mutande).

RICCARDO. Si tutto l’intimo nuovo.

PRESENTATORE. (Al pubblico) stasera siamo stati fortunati allora.

SIPARIO

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 2 volte nell' ultima settimana
  • 20 volte nell' ultimo mese
  • 89 volte nell' arco di un'anno