Arsenico e vecchi merletti

Stampa questo copione

MAIGRET E IL PAZZO DI BERGERAC

 

ARSENICO

 E

VECCHI MERLETTI

di

Joseph Kesserling

Traduzione e adattamento

di

GIANCARLO RIPANI

                                                                                                        3*versione                                                                                  12/02/98


Personaggi in ordine di apparizione

ABBY BREWSTER                            simpatica vecchina

CONNIE HARPER                            moglie del pastore

TEDDY BREWSTER                         nipote pazzerello

BERT ÒHARA                                     sergente di polizia 

VIRGINIA KLEIN                          agente di polizia

MARTA BREWSTER                        simpatica vecchina

ELENA HARPER                              figlia del pastore

MORTIMER BREWSTER               nipote buono

BENIAMIN GIBBS                          omino solo

JONATHAN BREWSTER                nipote cattivo

FRANZ EISTAIN                              chirurgo plastico

SAM ROONEY                                     tenente di polizia


L’ambientazione: Brooklyn New York , tra il 1938 e il 1939

La scena  

Soggiorno della villetta di proprietà di Abby e Marta Brewster. L’arredamento rispecchia il gusto un po’ démodé delle due vecchine.

Una porta di ingresso P1 che si apre su di un cimitero .(Con “piazzato notte” si debbono sentire le lucine tombali )

Una porta che da accesso alla cucina P2. Può essere ad arco .

Una porta che si apre sulla cantina P3

Una scala possibilmente a chiocciola che porta alle camere da letto .

Una finestra apribile che si affaccia anch’essa sul cimitero .

Un caminetto con effetto fuoco .

Un tavolo tondo con tovaglia ricamata  con cinque seggiole .

Una madia con servizio da tè bottiglie e bicchieri.

Una cassapanca apribile sotto la finestra .

Un divanetto e relative poltroncine .

Una seggiola a dondolo .

Una piccola libreria con cassetti .

 


Primo Tempo

Parte M 1, dopo ~ 15” sipario, luci pomeriggio inoltrato.    Intorno al tavolo siedono: Abby, Connie e Teddy, stanno prendendo il tè con i pasticcini

Stop M 1

Come proseguendo

ABB:

Cara signora Harper, l’ultimo sermone di suo marito è stato veramente magnifico. 

porgendo il bricco del latte

Latte o limone ?

CON:

Latte grazie .

Mentre versa il latte

ABB:

Domenica scorsa, tornando a casa,  Marta ed io eravamo ancora commosse .

Porgendo la zuccheriera

Una o due zollette ?

Mettendo lo zucchero

CON:

Una grazie. Il poverino il sabato non riesce a prendere sonno. Passa tutta la notte alla scrivania per  limare la sua omelia

Mettendole una mano sul braccio

ABB:

Gli dica di stare tranquillo ! Ne abbiamo visti di pastori qui a Brooklyn ! Il reverendo Harper è quello che meglio ci fa capire la parola del Signore .

Commossa

CON:

John ne sarà’ lusingato .

ABB:

Via prenda un altro biscotto !

Commossa

CON:

Signorina Abby lei ha deciso di farmi ingrassare .Ma come si fa a rifiutare una simile  delizia ! Lei e sua sorella  avete le mani d’oro!

Schernendosi

ABB:

No, no per carità’.  Il merito va tutto alla farina del signor Shultz. Chissà se in futuro potremo averne ancora ?

Pensierosa

CON:

Già, purtroppo si sente sempre più parlare di guerra.

ABB:

Proprio così. Ieri sera Mortimer diceva che.......

Interrompendo con un biscotto a mezz’aria

TED:

Mortimer ? Cosa volete che ne sappia un semplice consigliere!

Intrigante

Nell’ultima riunione nella sala ovale io.........

Interrompendo maternamente

ABB:

Certo caro. Tutti sanno che tu sei un’autorità in materia!

Con supponenza

TED:

La più alta !

Con condiscendenza

ABB:

Sicuro la più alta

Riprendendo il discorso

Mortimer diceva che quel certo signor Hitler non gli piace proprio .Secondo lui prima o poi combinerà qualche disastro !

CON:

Le stesse parole di mio marito ! Anche John è convinto che l’Europa........

Interrompendo con foga

TED:

L’Europa ? Cosa c’entra l’Europa?         

Intimidita  prosegue

CON:

...sia una polveriera pronta ad esplodere.

Scatta in piedi urlando

TED:

Settimo--reggimento--artiglieria--campaleeee....

Sconcertata

CON:

Prego ?

Imperativo

TED:

Puntate i cannoni !

Perplessa

CON:

I cannoni ?

Puntando il dito

TED:

A ovest, perdio a ovest !

Con grande imbarazzo

CON:

Ma signor Teddy.....

Confidenzialmente andandole dietro

TED:

I musi gialli , signora cara. I musi gialli sono il vero pericolo per gli Stati uniti d’America!     

Accondiscendente

CON:

Lei dice ?

Prende a passeggiare

TED:

Proprio ieri sera il generale Eisenhauer.....

Interrompendo con un colpo di tosse

ABB:

Ehm...Teddy?

Girandosi verso Abby

TED:

Si zia Abby ?

Mettendosi un dito sulle labbra

ABB:

Teddy caro, non vorrai rivelare segreti militari

Stupito

TED:

Segreti?

realizza

Perbacco! Hai ragione. Grazie .

A Connie

ABB:

Ancora una tazza di tè signora Harper ?

Porgendo la tazza

CON:

Solo un sorso grazie. Un caro ragazzo vostro nipote Mortimer, sono molto contenta che si veda spesso con la mia Elena.

Confidenziale

ABB:

Anche Marta È convinta che siano fatti l’uno per l’altra.

 Fatalista

CON:

Lasciamo tempo al tempo.

Con irruenza

TED:

Non c’è un minuto da perdere, cara la mia signora!

Suona la tromba

Convocazione immediata del consiglio di gabinettoo

Alzandosi

CON:

Ora debbo proprio scappare, John sta per tornare dagli esercizi spirituali e Elena  ha promesso a Mortimer di accompagnarlo a teatro.

Suona la tromba

TED:

Alt ! Deferimento alla corte marziale !

Sconcertata

CON:

Mio Dio cosa ho fatto ?

TED:

Il consigliere Mortimer è comandato di guardia delle chiuse di Panama.

Dolcemente

ABB:

Teddy caro, penso proprio che, questa sera, dovremo occuparci noi delle chiuse...

Con entusiasmo

TED:

Davvero zietta ?

Curiosa

CON:

Come mai vostro nipote va così spesso a teatro?

Delusa

ABB:

Poverino ci è costretto per lavoro. Il giornale lo ha assegnato, purtroppo, alla pagina degli spettacoli.

CON:

Capisco .

ABB:

Noi eravamo così contente quando si occupava di cronaca nera, ci raccontava certe belle storie, ci mostrava fotografie così....così eccitanti !

Comprensiva

CON:

Anche il mio John ritiene che una frequentazione teatrale troppo assidua sia pericolosa per la morale ........

Interrompendo

TED:

Ben detto !

Alzandosi di scatto va verso P2

Bisogna provvedere subito !

Riprendendo il discorso

CON:

Non voleva che Elena prendesse quest’abitudine ma lei ha tanto insistito......

Aprendo P 2 Suona la tromba

TED:

Senatore Truman prepari un decreto per l’abolizione del teatro

Campanello  ingresso

Alzandosi

ABB:

Vengo, vengo....

Abby va ad aprire P1, Teddy si avvicina a Connie

Confidenziale

TED:

Cara signora, sapesse quanti pensieri e quante preoccupazioni sulle spalle di un povero presidente!

Da P1 Abby introduce BERT e Virginia

ABB:

Prego signori accomodatevi ........

A Connie

Signora Harper conosce il sergente ÒHara e l’agente Klein?

Dando la mano prima a BERT. poi a Virginia

CON:

Certamente ! Sono assidui frequentatori delle nostre feste parrocchiali.

Compiaciuto

BER:

Il reverendo non fa mai mancare dell’ottima birra, fresca al punto giusto

Con l’acquolina

VIR:

I sandwich poi sono una vera delizia .                Li prepara lei signora ?

Modesta

CON:

Con l’aiuto di mia figlia.

Intervenendo

ABB:

Adesso miei cari vi sedete un momentino e prendete  una tazza di tè.

Schiarendosi la voce

TED:

Ehmm

Schernendosi

BER:

Veramente, sa, in servizio...

Porgendo le seggiole

ABB:

Sciocchezze ! Sarete sicuramente molto stanchi

Più’ forte

TED:

Ehmmmm

Sedendosi

VIR:

Non me ne parli ! Da stamattina non facciamo altro che scarpinare. I miei poveri piedi...

Imperativo

TED:

Sergente ÒHara , agente Klein ?!

BERT e Virginia scattano sull’attenti

BER:

Comandi signor colonnello !

Mentre Abby va alla credenza a prendere piattini e tazze

VIR:

Ci scusi signore, non l’avevamo vista.

Avvicinandosi ai due

TED:

Aspettatevi una nota di biasimo.

Scattante

VIR:

Troppo giusto signore !

Idem

TED:

Notizie dalla centrale operativa ?

Idem

BER:

Tutto sotto controllo signore !

Idem

TED:

Bene . Ri  po  so !

Sedendosi imitato da Virginia

BER:

Grazie signore .

Servendo il tè

ABB:

Qual buon vento vi porta ?

Con orgoglio

VIR:

Come tutti gli anni ci siamo offerti volontari per la raccolta dei giocattoli usati...

Completando

BER:

Per il Natale dei nostri poveri orfanelli .

Compiaciuta

CON:

Vi fa veramente onore impiegare il vostro tempo libero per uno scopo così nobile !

Mentre si serve abbondantemente di biscotti

BER:

Che vuole, l’alternativa sarebbe annoiarsi al circolo della polizia, giocando a carte o pulendo la pistola.

Continuando

VIR:

Poi va a finire che spesso ci si distrae e pum,  parte un colpo . Bene che vada qualcuno ci rimette un occhio !

BER:

Proprio come il povero tenente Rooney .

Con disappunto

ABB:

Ad averlo saputo Marta ed io avremmo potuto assisterlo in ospedale.

Sicuro

VIR:

È proprio vero che voi  siete le fatine buone di Brooklyn !

A Teddy

ABB:

Teddy caro, vai in camera della zia Marta e porta qui quello scatolone sopra l’armadio .

Scattando in piedi

TED:

Subito !

Parte a passo di carica, urlando

Missione di approvvigionamentoooo !

Teddy  esce da scale

A Virginia

ABB:

Come sta suo fratello agente ?

Con un sospiro di sollievo

VIR:

Meglio, decisamente meglio .

Con partecipazione

ABB:

Il signor Klein se l’è vista molto brutta !

Quasi con compiacimento

VIR:

Polmonite !

Partecipe

CON:

Oh, come mi dispiace !

VIR:

Ringraziando Iddio il peggio è passato. Ora è in convalescenza .

Alzandosi risoluta

ABB:

In questi casi quello che ci vuole è un buon brodo di gallina !

Andando verso P 2

Vado subito a riempirne un thermos .

Cercando di trattenerla

VIR:

La prego signorina Brewster non si disturbi .

ABB:

Nessun disturbo . Marta lo ha fatto stamattina per il signor  Brenztky .

Abby esce P2

A Connie

BER:

Le signorine Brewster si fanno in quattro per aiutare il prossimo !

Due squilli di tromba precedono l’affacciarsi di Teddy dalle scale

Portando la voce

TED:

Rapporto ! Rapporto allo stato maggioreeee !

Un po’ indispettito

BER:

Colonnello ! Ancora quella tromba !

Altri due squilli

TED:

Commissione logistica in riunionee !

Con rimprovero

VIR:

Ricorda,  aveva promesso di non usarla più’ !

Seccamente

TED:

Causa di forza maggiore !    La commissione deve ratificare l’invio dei rifornimenti al vostro reparto.

Ancora due squilli

Riunione.....riunioneeee.......

Teddy esce da scale

Scuotendo la testa

BER:

Giorno e notte con quella benedetta tromba !

VIR:

I vicini non ne possono più’! Hanno fatto persino un esposto alla centrale .

Curiosa

CON:

Scusate, ma perché si comporta così ?

Allargando le braccia

VIR:

Non lo sa ? È convinto di essere Teodoro Roosevelt.

Stupita

CON:

Il presidente degli Stati Uniti ?

BER:

Proprio lui !

Puntando l’indice alla tempia

CON:

Allora è un po’....

BER:

Già’ !

VIR:

Però, salvo la tromba è la persona più mite e gentile del mondo .

Con commiserazione

CON:

Che peccato ! Un caso così  penoso,  in una famiglia sana come quella dei Brewster!

Esitando

BER:

Sana...oddio ecco...

preoccupata

CON:

Cosa vuole dire ?

Imbarazzato

VIR:

Beh, anche per dottor Martin,  il padre delle signorine Brewster, è corsa  voce che non fosse del tutto normale.....

Incuriosita

CON:

Anche lui suonava la tromba ?

Intervenendo

VIR:

No, no. Era un medico, a detta di molti , uno scienziato. Aveva un attrezzatissimo laboratorio lassù’ in soffitta......

Precisando

BER:

Dove  ha scoperto dei farmaci che lo hanno reso ricco e famoso.

Perplessa

CON:

Non vedo cosa ci sia di male.

Esitando

VIR:

Il fatto è che sperimentava le sue invenzioni sui suoi pazienti....

Convinta

CON:

Con successo, visti i risultati.

Reticente

BER:

Ehm, non sempre,...non sempre..

Prudente

VIR:

Ad onor del vero c’è stato più di un decesso dubbio....

Continuando

BER:

La polizia non ha mai approfondito le indagini.....

Precisando

VIR:

Anche perché il medico legale era lui...Un’autorità nazionale nei casi di avvelenamento.

BER:

Morendo ha lasciato un bel gruzzolo.

VIR:

Che le signorine Brewster usano, senza risparmio, per aiutare chi ha bisogno.

A Connie indicando P1

BER:

Ha visto il cartello accanto alla porta ?

Ricordando

CON:

“Affittasi gratuitamente camera mobiliata a persona bisognosa” ?

VIR:

Proprio quello ! Sono anni ormai che ogni tanto lo affiggono.

Con trasporto

CON:

Un giorno, il più’ lontano possibile, il Signore renderà merito alle signorine Brewster del loro amore per il prossimo .

Entra Marta da P1

Mentre chiude la porta

MAR:

Signora Harper che sorpresa !

Alzandosi unitamente a BERT. e Virg.

CON:

Perdoni l’invadenza ma sua sorella ha insistito perché mi fermassi per il tè

Mentre si toglie soprabito cappello e guanti

MAR:

Ha fatto benissimo  !

BER:

Buona sera signorina.

VIR:

Siamo qui per i giocattoli di Natale.

Stringendo le mani

MAR:

Vi prego state comodi È tutto pronto. Ho messo in una scatola i soldatini e le barchette di Teddy .

Indicando le scale

BER:

Il colonnello è salito a prenderli

Perplessa

VIR:

Sempre che la commissione dia il suo benestare.

Entra Abby da P2 con un thermos

ABB:

Bentornata Marta.

Con aria complice

Come sta il signor Brenztky ?

Scuotendo la testa

MAR:

Il dottor Milton dice che per la sua gamba non ci sono più’ speranze .

Interessatissima

ABB:

Davvero !?

Complice

MAR:

Dovrà amputargliela domattina.

Speranzosa

ABB:

Possiamo assistere ?

Triste

MAR:

Temo proprio di no. Il regolamento dell’ospedale non lo consente.

Delusa

ABB:

Peccato !

Incoraggiante

VIR:

Via signorine non fate quella faccia ! Non vi mancherà modo di aiutarlo dopo l’intervento.

A parte

ABB:

Così perdiamo il meglio !

Due squilli di tromba poi entra Teddy da scala con uno scatolone

TED:

Attentiii !

Tutti scattano sull’attenti. Teddy poggia lo scatolone sul tavolo

TED:

Missione compiuta .

Indicando ai due poliziotti

Signori a voi !

Mentre tirano fuori i giocattoli

BER:

Magnifici ! Veramente magnifici  !

Entusiasta

VIR:

Signorine i bambini pregheranno per voi .

sostenuto

TED:

Raccomandate loro di non dimenticare il presidente .

BER:

Ci conti , signor colonnello .

Virg. tira fuori una barchetta

Urlando

TED:

Aaaaalt !

Tutti si bloccano

CON:

Cosa succede ?

Teddy toglie di mano  a Virg. la barca

TED:

Qualcuno finirà davanti alla corte marziale per la sua negligenza .

Preoccupata

MAR:

Teddy caro qualcosa non va ?

Mostrando la barchetta

TED:

Questa è L’Oregon !

Confidenziale

Deve partire domani per una missione segreta, non può essere messa in disarmo !

Teddy serra la barchetta al petto        Intervenendo

ABB:

Su Teddy, fai il bravo....

Interrompendo Rassegnata mentre insieme a BERT. rimette i giocattoli nella scatola

VIR:

Lasci stare signorina. Va benissimo anche senza l’Oregon.

Richiudendo la scatola Virg. prende dalle mani di Abby il thermos

BER:

Noi andiamo , di nuovo grazie.

BERT. si carica dello scatolone

Virg. e BERT. vanno verso P1

due squilli di tromba

Sventola una bandierina americana

TED:

Onori alla bandiera !

Si gira verso Teddy

BER:

Colonnello, la tromba !

Teddy canticchia l’inno americano    ed esce da scale

Richiamandola

MAR:

Agente Klein ha notizie di quei documenti.......

Virg.  torna verso Marta  estraendo dalla tasca un foglio

VIR:

Accidenti  ! Quasi mi dimenticavo ! Ecco questa è la lista di quelli che sono necessari per il ricovero del signor Teddy nella casa di cura di Happy Dale

Prendendo i fogli

MAR:

Grazie agente

Patri esce con Virg. da P1

Stupita

CON:

Volete internare Teddy ?

Con slancio

ABB:

No. no ! Per carità !

MAR:

Solo che noi due non siamo eterne......

Continuando

ABB:

Allora desideriamo lasciare tutto  pronto .

CON:

Fra cento anni !

consultando l’orologio

Accipicchia come è tardi !

Indossando il soprabito

Corro subito a casa !Avvisate Mortimer che Elena sarà pronta tra una mezz’oretta .

Connie va verso P1

MAR:

CI pensiamo noi .

Uscendo

CON:

Arrivederci e grazie ancora per il tè .

Connie esce P1. Abby va alle scale     Chiamando

ABB:

Teddy ?..... Teddy scendi un momentino !

Cominciando a sparecchiare

MAR:

Simpatica la signora Harper, vero ?

Due squilli di tromba

Entra Teddy di corsa in tuta mimetica

TED:

Sedicesimo lancieriiii a rapporto !

Abby lo prende sottobraccio

ABB:

Teddy caro è arrivato un dispaccio cifrato.....

Interrompendo

TED:

Evviva !

Con aria complice

ABB:

Bisogna scavare un’altra chiusa a Panama.

Bloccandosi

MAR:

Oooh !

Scattando sull’attenti

TED:

Il dovere innanzi tutto !

ABB:

Sarà bene che tu vada a prepararti.

TED:

Subito !

Correndo verso le scale urla

Missione di equipaggiamentoooo !

Teddy esce da scale di corsa

Cospiratrice

MAR:

Abby ?

Girandosi verso Marta

ABB:

Si ?

Muovendo l’indice

MAR:

Non mi dire che mentre ero dal signor Brenztsky......

Rammaricata

ABB:

Mi dispiace cara ma non ho potuto aspettarti .

Con ammirazione

MAR:

E hai fatto tutto da sola ?

Modesta

ABB:

Beh, necessita fa virtù .

Abbracciandola con trasporto

MAR:

Sei fantastica cara !

Modesta ma contenta

ABB:

Grazie .

Curiosa

MAR:

E dov’è ?

Indicando

ABB:

Guarda nella cassapanca....

Marta fa per alzare il coperchio della cassapanca

Campanello.

Marta si blocca Abby va ad aprire

entra Elena da P1

Con gioia

ABB:

Elena  ! Sei già qui ?

Mortimer non è ancora arrivato.

Guardandosi attorno

ELE:

Buona sera signorine , veramente cercavo la mamma.

Indicando P1

MAR:

È uscita pochi istanti fa . Strano che tu non l’abbia incontrata.

ELE:

Ho preso la scorciatoia attraverso il cimitero . La mamma non la fa mai . Penso che di sera le faccia un po’ paura

ABB:

Perché mai ? È un posto cosi romantico !

Estasiata

MAR:

Con tutte quelle lucine e quelle belle tombe di marmo bianco !

ABB:

Cara, possiamo offrirti qualcosa ?

ELE:

No, grazie..

Con aria complice

Mortimer mi ha promesso che dopo teatro andremo a mangiare da “Raphael”....a lume di candela !

MAR:

 Come è romantico !

Andando a P1

ELE:

Scappo a casa. Dite a Mortimer che torno subito.

Elena esce P1

Maliziosa Andando alla cassapanca

ABB:

Allora sorellina la vuoi vedere questa sorpresa, si o no ?

Infantilmente  andando alla cassapanca

MAR:

Apri ! Apri!

Abby fa per sollevare il coperchio

Due squilli di tromba Abby si blocca

Da scale entra di corsa Teddy in sahariana e casco

TED:

Alle chiuse ! Tutti alle chiuseee...

ABB:

Teddy caro non ti sembra di aver dimenticato qualcosa  ?

Abby fa il verso di chi scava        Picchiandosi sulla fronte

TED:

È vero ! Che sbadato !

urlando riparte verso le scale

Sussistenza a meee........

MAR:

Vediamo come è stata brava la mia sorellina

Fa per sollevare il coperchio  quando entra Mort. da P1

MOR:

Buona sera ziette !

Marta si blocca

ABB:

Bentornato Mortimer .

Vede Marta con il braccio a mezzaria

MOR:

Zia Marta cosa stai facendo ?

Due squilli di tromba irrompe Teddy da scale con pala e piccone

TED:

Genio guastatori a meeee !

Indicando Mortimer

MAR:

Teddy, c’è tuo fratello.....

Girandosi verso Mort.

TED:

Consigliere Mortimer ?

Scattando sull’attenti

MOR:

Agli ordini signor presidente !

TED:

È pronto per unirsi a noi nella spedizione a Panama?

Marta  e Abby  affiancano Mort.

MOR:

Panama ?  Cosa dobbiamo fare a Panama  ?

Deciso

TED:

Scavare , perdio ! Scavare !

Sottovoce

MAR:

Panama e giù’, in cantina....

Idem

ABB:

Teddy immagina di realizzare le chiuse .

Cercando le parole

MOR:

Ehm..la prego di esentarmi signor presidente. Urgenti e segreti affari di stato mi chiamano altrove .

Magnanimo

TED:

Concesso ! Ma per la cerimonia di questa notte non accetto scuse !

Perplesso

MOR:

La cerimo...

Marta e Abby gli fanno cenno di assecondarlo

MOR:

Non dubiti. Sarò al suo fianco !

Battendogli una mano sulla spalla

TED:

Bravo !

riparte come un ciclone verso P3

Alle chiuse  ! Tutti alle chiuseeee.....

Mentre Mort. si toglie impermeabile e cappello Abby e Marta apparecchiano

MAR:

Mortimer caro , Elena sarà qui tra qualche minuto.

Complice

ABB:

Una cara ragazza quella Elena.....

Cercando di intervenire

MOR:

Zia Abby.....

Interrompendo

MAR:

Così dolce ..Affettuosa...

Cercando di intervenire

MOR:

Zia Marta.....

Insistendo

ABB:

Farà’ la felicità di chi la sposa !

MOR:

Sentite ziette.....

Rincarando la dose

MAR:

Sai che anche la mamma di Elena ti trova tanto simpatico...

Deciso

MOR:

Capito ! Ma lasciate fare a noi . D’accordo ?

Scuotendo la testa

ABB:

Gioventù moderna!

Andando verso le scale

MOR:

Io salgo a rinfrescarmi un po’.

MAR:

Vieni Abby andiamo a preparare la cena.

Mort si blocca

MOR:

Non mi contate perché.....

Interrompendo

ABB:

Cenerai con Elena da “Raphael”

MAR:

A lume di candela ! Briccone !

Mort. esce da scale

Portandola alla cassapanca

ABB:

Marta ora chiudi gli occhi !

Infantilmente

MAR:

Si ! Si !

Fa per sollevare il coperchio Campanello

MOR:

(FC) Vado io !

Indispettite escono da P2.

 Mort. scende e apre P1 entra Elena

ELE:

È concesso a una povera mortale salutare il famoso critico teatrale del New York Times ?

Abbracciandola

MOR:

Tesoro. Come stai ?

ELE:

Bene quando ti bacio !

Sciogliendosi prende per mano Mor. e lo guida verso il divano

Cosa mi porti a vedere questa sera ?

Alzando le spalle

MOR:

Il titolo non ha importanza . Tanto sarà sicuramente una porcheria !

Sedendosi

ELE:

Caro il mio uomo, lei dovrebbe essere meno prevenuto contro il teatro, in fondo le da mangiare.

Scherzando

MOR:

Ecco perché ho sempre bruciori di stomaco !

Mort accende una sigaretta per lui e per Elena

ELE:

Dai ! Vedrai che troveremo il modo di farci quattro risate .

Scuotendo la testa

MOR:

Scordatelo ! È un giallo a fosche tinte .

Delusa

ELE:

Peccato .

Speravo tanto che fosse una rivista

Curioso

MOR:

Perché mai ?

Con finto imbarazzo

ELE:

Beh...Ho notato che le riviste ti fanno un certo effetto...

Incuriosito

MOR:

Cioè’ ?

ELE:

Ricordi ? Dopo la prima che abbiamo visto  mi hai detto che ho belle caviglie....

Si scopre le caviglie

Maliziosa

Confermi ?

A Mortimer va di traverso il fumo    Tossendo

MOR:

Signorina......

continuando

ELE:

Dopo la seconda hai aggiunto che ho belle gambe...

si scopre le gambe

Fintamente serio

MOR:

Signorina trovo il suo comportamento a dir poco scandaloso !

Tira ancora un po’ più  su la gonna

ELE:

Sono curiosa  di sapere cosa mi dirai dopo la  terza....

Idem

MOR:

Penso che lei abbia bisogno di un lunghissimo corso di rieducazione morale con un insegnante molto, molto severo .

Falsamente preoccupata

ELE:

Per caso hai già in mente qualcuno ?

Mort. spegne la sigaretta e si alza

MOR:

Io, naturalmente !

Alzandosi.

Seria

ELE:

Mortimer Brewster ,

per caso, stai cercando di dirmi.......

Interrompendo e prendendole le mani

MOR:

Che ti amo e che voglio sposarti . Sempre che tu sia dello stesso parere.

Abbracciandolo

ELE:

Certo che  lo voglio, scioccone mio !

Fa per baciarlo ma viene bloccata da due squilli di tromba.

 Da P3 entra Teddy  tutto infangato

Grondando acqua

TED:

Abbiamo incontrato un ostacolo imprevisto, laggiù, alle chiuse ! È necessario l’intervento dei sommozzatori

A Mortimer

Novità consigliere Mortimer ?

Sull’attenti

MOR:

Il paese marcia compatto dietro di lei signor presidente !

Prende da parte Elena

TED:

Alice, figlia mia, ti raccomando di voler bene al consigliere Mortimer perché è nel mio cuore.

Con tenerezza

ELE:

E anche nel mio signor presidente!

Avviandosi alle scale di corsa

TED:

Sommozzatori a meeeeee......

Teddy esce da scale.

Commossa

ELE:

Povero Teddy ! Mi fa tanta tenerezza.

MOR:

È sempre stato il mio fratello prediletto .

Stupita

ELE:

Hai altri fratelli ?

Riluttante

MOR:

Si,  un altro.

Tra i denti

Jonathan !.

Interessata

ELE:

Strano che non ne parli mai .Che tipo e?

Schifato

MOR:

Lascio a te giudicare. Da piccolo strappava le ali alle farfalle e me le metteva nella minestra.

Rabbrividendo

ELE:

Mamma mia!    Che fine ha fatto ?

MOR:

Vent’anni fa è scappato di casa e non si è fatto più’ vedere.

Marta in grembiule si affaccia da P2

MAR:

Ragazzi  ! Ancora qui ? Farete tardi.

Consultando l’orologio

MOR:

No. Abbiamo ancora una mezz’oretta .

MAR:

Allora vi lascio di nuovo soli .

Avviandosi a P1

ELE:

Sono io che scappo ad avvisare la mamma che rientrerò’ molto tardi. Dobbiamo festeggiare noi due !.

Bacia Mort. ed esce da P1

Stupita

MAR:

È il compleanno di Elena?

Semplice

MOR:

No. Abbiamo deciso di sposarci.

Portandosi una mano sulla bocca

MAR:

Oh !

Gridando da P2

Abby..! Abby corri una grande notizia !........

Entra da P2 Abby asciugandosi le mani con il grembiule

Incuriosita

ABB:

Eccomi. Che cosa succede ?

Con entusiasmo

MAR:

Si sposano ! Elena e Mortimer si sposano !

Abbracciando Mort.

ABB:

Evviva ! Lo avevamo tanto sperato !

frugando in un cassetto

MOR:

Ma dove diavolo è finita ?....

Commuovendosi

MAR:

Sono così felice che mi viene da piangere !

Arruffando i capelli di Marta

ABB:

Sei la solita sentimentale .

A Mort.

Dicevi caro ?

Continuando a cercare

MOR:

Non trovo più’ la mia agenda .

Con entusiasmo

MAR:

Anche noi vogliamo festeggiarvi .!

Idem

MOR:

Ero sicuro di averla lasciata qui .

Con entusiasmo

ABB:

Prepareremo la torta della nonna, sai quella con i pinoli che ti piaceva tanto.

Idem

MOR:

Se non la ritrovo è un bel guaio !

MAR:

Vi aspettiamo dopo il teatro.

Si siedono sul divano Abby fa l’uncinetto, Marta ricama

ABB:

A proposito cosa andate a vedere ?

MAR:

Spero che avrai scelto uno spettacolo romantico, adatto alla circostanza...

Interrompendo

MOR:

“Il cadavere in casa”

Rimproverandolo

ABB:

Mortimer ! Ti sembrano cose da far vedere ad una signorina ?

Alzando le spalle

MOR:

Figurarsi ! La trama è di una banalità’ sconcertante, adatta anche alle novizie di Santa Chiara !

Puntigliosa

MAR:

Lascia a noi giudicare . Sentiamo !

Mentre prosegue le ricerche va avvicinandosi alla cassapanca che poi distrattamente apre e richiude subito

MOR:

Un giovane scrittore di belle speranze va a trovare due anziane zie in campagna , per cercare una agenda smarrita apre una cassapanca e ci trova un cadavere........    Ma dico io un po’ di fantasia che diamine ! sono secoli che quando si apre una cass.....

Alzando appena la testa dall’uncinetto

ABB:

Continua caro .

Si blocca e torna velocemente a riaprire la cassapanca, poi richiude di scatto

MOR:

Vergine santissima !

Con voce strozzata

Zia Marta......zia Abby........

Alzando appena la testa dal ricamo

ab-ma:

Si  Mortimer ?

Asciugandosi il sudore dalla fronte

MOR:

Te...Teddy !....

Riprendendo il lavoro

MAR:

Teddy cosa ?

Con affanno sedendosi sulla cassapanca per poi alzarsi di scatto

MOR:

Immediatamente.....bisogna immediatamente ricoverarlo a Happy Dale !

Stupita

ABB:

Mortimer  sei impazzito ?

Stizzita

MAR:

Sai benissimo che non ci separeremo mai da tuo fratello .

A se stesso

MOR:

Calma... bisogna mantenere la calma !

Serena

MAR:

Mi  sembra che l’unico agitato sei tu .

Si alza e va verso le zie

MOR:

Care zie, fino ad oggi le manie di Teddy sono state del tutto inoffensive...

Interrompendo

ABB:

Certo . Che male c’è se crede di essere Teodoro Roosevelt  !  Avesse  pensato di essere Nerone o Dracula...

Sottovoce

MOR:

Fuochino...

Completando

MAR:

Barbablù , o Jack lo squartatore.....

Quasi urlando

MOR:

Fuoco  ! Fuochissimo !

Alzando gli occhi Con rimprovero

MAR:

Mortimer non è carino che tu faccia dell’ironia su tuo fratello .

Deciso

MOR:

Ok ! Tanto prima o poi  dovrete saperlo

Prendendo un respiro

Teddy ha ucciso un uomo !

Continuando l’uncinetto

ABB:

Mortimer,  cosa dici ?

Correndo a sollevare il coperchio della cassapanca

MOR:

C’è un cadavere qui dentro !

Serafica

MAR:

Certo caro, lo sappiamo.

Allibito

MOR:

Co..come lo sappiamo ?

Paziente

MAR:

È uno dei nostri pensionanti .

Tranquilla

ABB:

Si chiamava Hoskins. Adamo Hoskins

Lanciando un’occhiata a Marta

Un metodista .

Con entusiasmo battendo le mani

MAR:

Un metodista ! Che bello !

Con dolce rimprovero

Questo non me lo avevi ancora detto!

Maliziosa

ABB:

Volevo farti una sorpresa !

Sconcertato

MOR:

Come è finito nella cassapanca ?

ABB:

Ce l’ho messo io .

Con orgoglio

Tutta da sola !

Battendo le mani

MAR:

Brava Abby !

Giustificandosi

ABB:

Non era carino lasciarlo nella poltrona . Stava per arrivare la signora Harper per il tè......

Faticando a riprendere il controllo

MOR:

Ma come è morto: un infarto un ictus...

semplicemente

ABB:

No ha semplicemente bevuto un sorso di vino.

    

Agitatissimo

MOR:

Avariato ! Ha bevuto del vino avariato !

Mostrando una bottiglia

MAR:

Il nostro vino di sambuco.

Concitatamente

MOR:

Bisogna avvisare subito la polizia .... Dovranno fare delle ricerche... scoprire da dove proveniva quel vino.....

MAR:

Non credo sia necessario perché lo prepariamo con le nostre mani....

Pazientemente

ABB:

Lo aromatizziamo con un po’ di veleno .

Allibito

MOR:

Veleno ?!

A mò di spiegazione

ABB:

Lo mettiamo nel vino perché così non si sente il sapore...

MAR:

Abbiamo provato nel tè, ma risultava  sgradevole......

Con orgoglio

ABB:

È una specialità della zia Marta !

Come se dettasse una ricetta

MAR:

Prendere un litro di vino di sambuco, importante che sia genuino, aggiungere un cucchiaio raso di arsenico, un pizzico di stricnina e appena un’idea di cianuro .Agitare per bene finche tutto non sia amalgamato.        E voilà pronto!

Con compiacimento

ABB:

Il risultato è garantito !    Pensa che il terzo signore a cui lo abbiamo offerto ha avuto il tempo di dire; “Complimenti una vera bon..”

Concludendo

MAR:

Pensiamo che volesse dire bontà’ !

Prendendosi a pizzicotti

MOR:

Ditemi che è un sogno...che sto delirando

Realizzando con terrore

Il terzo ? Cosa vuol dire il terzo ?    Ce ne sono degli altri ?

Tranquillamente

MAR:

Ma certo caro ! Se la memoria non mi inganna direi che sono undici...si proprio undici . Vero Abby ?

ABB:

Mi dispiace contraddirti , ma sono dodici .

Esterrefatto piomba a sedere sulla poltrona

MOR:

Volete dire che... avete........ avvelenato                         dodici persone ?...

Puntigliosa

MAR:

Insisto che sono undici compreso il metodista.

Insistendo

ABB:

Ti sbagli. Oggi appena è entrato il signor Hoskins mi sono detta: “Vuoi vedere che riusciamo finalmente a fare la dozzina ?”

Seccata

MAR:

Tu ancora ti ostini a contare anche il signor Moreno !

Incuriosito

MOR:

Chi è questo Moreno ?

Orgogliosa

MAR:

È stato il primo dei nostri signori .

Dolce

ABB:

Un povero vecchino solo al mondo che era venuto per affittare una stanza....

MAR:

È morto d’infarto mentre prendeva il tè. Seduto dove sei tu ora

Mort. balza in piedi

ABB:

Se ne è andato così serenamente che noi decidemmo che quando se ne fosse presentata l’occasione....

Continuando

MAR:

Avremmo aiutato qualche altro povero vecchio a trovare la sua pace.

Sconvolto

MOR:

E non potevate aspettare che anche gli altri morissero di morte naturale ?

Ammonendolo

MAR:

Rammenta Mortimer non si può’ fare affidamento solo sul destino, a volte bisogna aiutarlo !

Due squilli di tromba e entra Teddy da scale in completo da sommozzatore con: muta pinne, maschera, boccaglio.

TED:

Sommozzatori della marina degli Stati Unitiii alle chiuseee !

Attraversa di corsa ed esce da P3  

Quasi rassegnato

MOR:

Dei cadaveri cosa ne avete fatto ?

Semplicemente

ABB:

Sono sepolti in cantina .

Realizzando

MOR:

Panama ! Le chiuse !

Compiaciuta

MAR:

Bravo  !    Teddy ne sta scavando una per il signor Hoskins .

Decisa

ABB:

Adesso basta con queste stupidaggini. Vai a prepararti altrimenti farai aspettare Elena.

Alzandosi imitata da Abby

MAR:

Noi andiamo a fare la torta.

ABB:

Ricordati che vi aspettiamo per festeggiare !

Marta e Abby escono da P2    Mort. passeggia nervosamente poi apre la cassapanca e si fissa a guardare . dopo alcuni istanti entra Elena da P1 Mort. chiude di colpo la cassapanca

ELE:

Ciao caro. mi sono fatta bella per te !

Ti piace questo vestitino nuovo ?

Fissando la cassapanca

MOR:

Orribile !

Perplessa

ELE:

Mortimer ti senti bene?

Drammatico

MOR:

Mai stato peggio !

Preoccupata

ELE:

Infatti hai la faccia di chi gli è morto qualcuno

Lugubre

MOR:

Esatto !

Prendendola come una burla

ELE:

Meno male che hai voglia di scherzare !    Allora andiamo si o no ?

Assente

MOR:

Dove vai ?

Un po’ stizzita

ELE:

A teatro con te e poi a cena,  al lume di candela

Trasognato

MOR:

Candele ? Giusto ! Mi sembrano proprio appropriate !

Preoccupata

ELE:

Mortimer cosa ti succede ?

MOR:

Niente . Niente che ti possa interessare.

Seccata

ELE:

E no ! Come futura moglie penso di avere il diritto di...

Candido

MOR:

Brava ti sposi. Chi è il fortunato ?

Seccata e stupita

ELE:

Mortimer Brewster, tu mi hai chiesto di sposarti mezz’ora fà !    Dico ma sei diventato matto ?

Sconsolato

MOR:

Può essere . Vista la famiglia può essere !

Decisa si toglie il cappello e si siede

ELE:

Adesso mi siedo e non mi muovo finché.....

sulla cassapanca

Urlando

MOR:

No ! Lì no !

La fa alzare brutalmente

ELE:

Ehi dico , ma che maniere !

MOR:

Elena cara non posso proprio spiegarti .

Mettendole addosso cappello e soprabito la spinge verso P1

Domani forse .Adesso , da brava , te ne torni a casa ....

Ciao . Ti amo

Divincolandosi quasi piangendo

ELE:

Io invece ti odio !    Non farti più’ vedere !

Esce sbattendo la porta. Mort fa per seguirla poi va alla cassapanca fa per aprire il coperchio

Poi ci ripensa e va verso P3

MOR:

Panama, debbo andare a Panama.........

Mort. esce di corsa da P3

Campanello

MAR:

(FC) Vengo , vengo !

Entrano Marta e Abby togliendosi il grembiule, Marta va ad aprire P1 e fa entrare Samuel

Sulla porta

SAM:

Buona sera .  Mi chiamo Samuel Gibbs .

Stringendogli la mano

MAR:

Piacere . Marta Brewster. Questa è mia sorella Abby .

Cedendogli il passo

ABB:

Si accomodi in che cosa possiamo esserle utili ?

SAM:

Sono qui per la stanza da affittare...

esultante

MAR:

Questa si che è una bella notizia ! Vero Abby?

Facendo il due con la mano a Marta

ABB:

Oggi e la nostra giornata fortunata !               Prego si sieda signor Gibbs .

Sulle sue

SAM:

Preferirei vedere subito la stanza .

Intervenendo

MAR:

Ma che fretta c’è ?

Porgendo una seggiola

ABB:

Facciamo prima un po’ di conoscenza.

Sedendosi

SAM:

Come preferite.

Interessata

ABB:

Come mai vuole cambiare casa ?

Triste

SAM:

Purtroppo io non ho più’ una casa .

Falsamente rattristata

MAR:

Non mi dica !

Commosso

SAM:

Da quando la mia povera moglie, il Signore l’abbia in gloria, è volata in cielo, sono rimasto solo.

Le due sorelle si guardano con complicità’

ma-ab:

Oooh !

Scuotendo la testa

SAM:

La mia vita non ha più’ uno scopo !

Falsamente dispiaciuta

ABB:

Come ci dispiace !

Intrigante

MAR:

Troverà’ sicuramente, conforto nella preghiera.    A quale confessione appartiene ?

SAM:

Sono ebreo .

Mettendosi una mano sulla bocca

MA-AB:

Oooh !

Rumore di attrezzi che cadono

MOR:

(FC) Accidenti ...Accidentaccio !

Con un moto di stizza

SAM:

I vostri ospiti sono tutti così rumorosi ?      Perché io cerco, soprattutto, un po’ di pace .

Complice

ABB:

Stia tranquillo che abbiamo quello che fa per lei ..

Serafica

MAR:

In questa casa troverà la vera pace !

Accennando ad alzarsi

SAM:

Allora vediamo  la stanza.

Fermandolo

MAR:

Aspetti ! È ancora tutto accaldato !

Complice

ABB:

Marta perché non offri al nostro caro signor Gibbs un bicchiere di vino?

Schernendosi

SAM:

Non vi disturbate. Sono praticamente astemio.

Insistendo

ABB:

Il nostro vino non le può far male !

Con enfasi

MAR:

È vino di sambuco .

ABB:

Lo facciamo noi  usando i germogli del cimitero .

Incoraggiante

MAR:

Nessuno dopo averlo bevuto ha avuto da lamentarsi.

Rassegnato

SAM:

Quand’è cosi non posso proprio rifiutare.

ABB:

Bravo !

Marta va alla credenza prende una bottiglia dal collo lungo ed un bicchiere in cui inizia a versare il vino entra di corsa Mort. da P3 afferra il bicchiere

MOR:

Grazie zia Marta . Un goccio di vino mi ci vuole proprio !

Mort.  fa per bere

Con un colpo di tosse

ABB:

Ehm...No !

Fa di no con l’indice

Mortimer  no !

Non realizzando

MOR:

No cosa ?

Togliendogli il bicchiere dalle mani

MAR:

Questo non è il tuo vino.....

Con un gesto d’intesa

ABB:

È quello speciale....

Consegnando il bicchiere a Samuel

MAR:

Per i nostri ospiti !

Alzando il bicchiere

SAM:

Allora alla salute !

Finalmente realizza. Urlando

MOR:

Fermo ! Pazzo incosciente !

Con il bicchiere a mezz’aria

SAM:

Le signorine sono state tanto gentili da....

Afferrandolo per un braccio lo fa alzare

MOR:

Fuori ! Fuori da questa casa se le è cara la pelle !

Cercando di opporsi

SAM:

Ehi dico, ma cosa le prende ?

Trascinandolo fuori da P1

MOR:

Non si faccia più vedere ! Capito !

Samuel esce

Girandogli le spalle -Piangendo

ABB:

Cattivo...cattivo.

Idem

MAR:

Hai rovinato tutto !

Picchiando un piede stizzita

ABB:

Potevamo fare un’altra buona azione !

Seria

MAR:

Non ti perdoneremo mai !

Prendendole sottobraccio

MOR:

Ascoltatemi ziette, vi fidate di me ?

MAR:

Certo che ci fidiamo

MOR:

Allora dovete lasciarmi fare a modo mio .

MAR:

Perché dovremmo farlo ?

Colto alla sprovvista la butta li

MOR:

Perché.....perché non è giusto che io sia l’unico della famiglia che non faccia qualcosa per i vostri signori.

Guardandolo negli occhi

ABB:

Dici davvero Mortimer ?

MOR:

Perbacco ! Io debbo uscire per recensire quella maledetta commedia. Voi promettetemi di non far entrare nessun estraneo in casa

Contenta

MAR:

Promesso. Vorrà dire che sposteremo il servizio al tuo ritorno .

Non capendo

MOR:

Quale servizio ?

Semplicemente

MAR:

Ma quello funebre caro .

Offesa

ABB:

Non penserai che seppelliamo il signor Hoskins senza una regolare cerimonia metodista !

Con trasporto

MAR:

Vedrai , Sarà molto commovente !

ABB:

Tu canterai gli inni !

A Marta

Ti ricordi,  Marta che bella voce aveva Mortimer da ragazzo ?

Tagliando corto Va verso P1

MOR:

Poi ne parliamo eh ? Io vado.

Accorrendo con una sciarpa

MAR:

Mettiti questa sciarpa che fuori è umido. Potrebbe abbassartisi la voce .

Mort. fa un passo indietro come se volesse dire qualcosa poi ci ripensa ed esce da P1

Marta toglie dal tavolo bottiglia e bicchiere mentre Abby fruga nei cassetti

MAR:

Un po’ nervosetto  il nostro Mortimer oggi  !

Comprensiva

ABB:

Bisogna capirlo . Sta per sposarsi !

Con orgoglio

MAR:

Beh un pochino è anche merito nostro.

Soddisfatta

ABB:

Certo siamo state noi a fargli conoscere Elena.

Rientra Teddy da P3

TeD:

Grazie all’intervento degli Stati Uniti la dodicesima chiusa è una realtà .

Compiaciuta

ABB:

Bravo Teddy !

Correndo verso scale

TED:

Contrappello ...Comtrapellooooo

Teddy esce da scale

ABB:

Vieni Marta andiamo a prepararci per la cerimonia

Riflettendo

MAR:

Penso che metterò il velo di crespo nero della povera mamma .

ABB:

Ed io la spilla di brillanti della zia Clotilde .  Pensi che andrà bene ?

MAR:

Ma certo cara .

Marta fa per salire le scale

ABB:

Marta ?

Fermandosi

MAR:

Si ?

ABB:

Sebbene sia il mio turno penso che sia giusto che lo legga tu il servizio per il signor Hoskins. Cosi avrai fatto anche tu qualcosa per lui .

Commossa

MAR:

Sei un tesoro sorellina !

Campanello

Marta e Abby si guardano

MAR:

Chi sarà’ mai a quest’ora ?

Decisa

ABB:

Andiamo a vedere .

Abbyfa per andare a P1

Marta la ferma

MAR:

No ! Abbiamo promesso a Mortimer di non aprire a nessuno !

Sottovoce

ABB:

Allora spegniamo la luce e andiamo in cucina .

Marta gira l’interruttore buio con solo la luce lunare dalla finestra .

Parte M 2,  entra Jonathan da P1 , si guarda intorno apre P3 e P2 si affaccia alla scala poi torna a P1         Aprendo - sottovoce

JON:

Entra dottore ! Sembra che non ci sia nessuno.

(Parla con marcato accento tedesco)

EIS:

(FC) Eccomi Cionni

Entra Eistain con fare timoroso

Con un sospiro di soddisfazione

JON:

Casa mia ! Quasi non la riconosco più !

Eistain si avvicina alla credenza e vede il vino di sambuco

mescendo

EIS:

Cuarda Cionni esserci da bere

Noi fare subito brindisi !

Alzando il bicchiere

JON:

Al ritorno a casa !

Idem

EIS:

Prosit !

Stanno per bere quando irrompono Abby , armata con un vecchio fucile, e Abby con un coltellaccio

ABB:

Mani in alto!

Con voce strozzata

EIS:

La polizia Cionni !

Un po’ esitante

MAR:

Cosa volete ?

Abbassa le mani e cerca di girarsi

JON:

Ma questa è la voce di zia Marta !

Puntandogli il fucile sulla schiena

ABB:

Tira su le zampe e resta dove sei !

Sorpreso

JON:

Zia Abby !

Sono Jonathan, vostro nipote Jonathan !

Puntandogli il fascio di una lampadina tascabile in faccia

ABB:

Con quella faccia !

Guarda Marta sembra quella di Frankstain .

Precisando

MAR:

Caro lei il nostro Jonathan aveva una faccia da cherubino .

Afferrando Eis. per la collottola

JON:

È tutta colpa tua dottore . Vedi come mi hai ridotto neanche le mie ziette mi riconoscono !

Con voce strozzata

EIS:

Lasciare me Cionni . Con prossima operazione io fare te bellissimo .

Decisa

MAR:

Adesso basta con questa commedia !

Indicando con la mano P1

ABB:

Fuori tutti e tre altrimenti chiamiamo la polizia .

Prendendole la mano

JON:

Zia Abby, porti ancora l’anello di smeraldi di nonna Betty !

Guardandosi la mano

ABB:

Si ma...

Girandosi verso Marta

JON:

E tu zia Marta metti sempre la sciarpa al collo per nascondere l’ustione che ti fece l’unguento del nonno .

Abby abbassa il fucile, Marta accende la luce Stop M2

MAR:

Ti sembra questo il modo di tornare a casa Jonathan ?

Con un sospiro

ABB:

A rischio di farci venire un infarto !

Bacia le mani delle vecchine

EIS:

Io molto contento di fare vostra conoscenza. Cionni parlare sempre di sue dolci ziette .

Indicando

MAR:

Il  signore chi  è?

Indicando Eistain

JON:

Il dottor Franz Eistain famoso ex chirurgo plastico, radiato dall’albo per ..

Interrompendo

EIS:

Piccolo problemino durante mio brillante intervento su herr Robert Ford....

Sbrigativa

ABB:

Bene Jonathan, ci ha fatto molto piacere rivederti e conoscere questo  tuo amico

Aprendo P1

MAR:

Ora se volete scusarci è il momento di metterci a tavola...

Cogliendo l’occasione

EIS:

Crazie ! Crazie di vostro gentile invito !

Perplessa richiude

MAR:

Veramente....

Adulatorio

EIS:

Cionni dire sempre che voi cuoche con fiocchi !

Insistendo

EIS:

Cionni promesso di fare  assaggiare vostre specialità’ .

Cercando di esimersi

ABB:

Siete capitati nel giorno sbagliato. Non abbiamo che.....

Intervenendo

MAR:

Arista di maiale alle castagne e composta di mele 

Con entusiasmo

EIS:

Magnifico ! Io già sentire acquolina in bocca !

A malincuore

MAR:

Soltanto per cena però. Poi tutti a casa propria. D’accordo?

Uscendo da P2

ABB:

Si va a tavola fra dieci minuti .

Indicando le scale

MAR:

Se vi volete lavare le mani usate il bagno del laboratorio del nonno. Ti ricordi dov’è, vero Jonathan ?

Sorpreso

JON:

Il laboratorio del nonno ? Esiste ancora?

MAR:

Certo. Qui è rimasto tutto come quando sei partito .

Marta esce da P2

Eistain tira fuori una fiaschetta e beve un lungo sorso.

Dando una pacca sulla spalla di Eist.

JON:

Ottimo dottore. La fortuna è dalla parte nostra .

Il laboratorio del nonno era una attrezzatissima sala operatoria !

Asciuga la bocca con il dorso della mano.

EIS:

Peccato che non potere restare, io operare te domattina stessa .    Con faccia nuova nessun poliziotto riconoscere ”Cionn faina di Chicago”

Serafico

JON:

Tranquillo dottore.  Lo farai !

Timidamente

EIS:

Ma  zie avere detto.....

Cattivo

JON:

Se le care vecchiette non vorranno ospitarci con le buone.. allora faranno la fine di Spenalzo !

Intervenendo

EIS:

A proposito di herr Spenalzo, noi non potere lasciare lui in portabagagli di macchina

Con disprezzo

JON:

Quella carogna sta bene dove sta !

EIS:

Perché tu ucciso lui Cionni ? Lui cosi gentile di dare passaggio .

Furente

JON:

Ha osato dire che io, Johnny la faina, gli ricordavo Frankenstein !

Prendendo Eis. per la collottola

Per colpa tua dottore ! Eri ubriaco quando mi hai operato l’ultima volta.

Spaventato

EIS:

Non accadere più’ Cionni  io te promettere !

JON:

A Spenalzo penseremo dopo adesso godiamoci un po’ di vita familiare .

Jon. si siede sul dondolo,  Eis sulla cass.

Eist..tira fuori la fiaschetta del whisky

EIS:

Questa essere casa più’ pacifica del mondo !

Eis. fa per bere quando due forti squilli di tromba (FC) fanno balzare tutti in piedi   

Entra Teddy da scale e va spedito verso Eist. con la mano tesa           

Stringendo con forza la mano

TED:

Generale Eisenhauwer bene arrivato ! Avevo proprio bisogno di lei !

Parte M 3   Buio    Sipario.

Fine Primo Tempo

Secondo Tempo



Parte M 4   Dopo ~ 15” sipario.

Luci notte.

La tavola è stata sparecchiata resta solo un vassoio di dolci.    Jon. è allungato sul dondolo con uno stecchino fra i denti, Marta e Abby sono in punta di divano, Eis. siede sulla cassapanca e beve una sorsata dopo l’altra asciugandosi la bocca con il dorso della mano               . Stop M 4

     

Come proseguendo un discorso

JON:

E poi cinque anni a Chicago ! Lì c’è stato proprio da divertirci, vero dottore ?

Sorpreso nell’attimo di bere

EIS:

Vero Cionni . Vero .

JON:

Purtroppo per motivi, .....tecnici, ci siamo dovuti trasferire a Detroit

Ancora preoccupato

EIS:

Già tu tentato di fare bidone a vecchio Al, e lui promesso di fare  noi festa !

JON:

Lì mi hai operato la prima volta .

Orgoglioso

EIS:

Tu venuto più’ bello di Rodolfo Valentino

Quando infermiera tolto bende quasi non riconoscerlo

Con soddisfazione

JON:

Dottore, mi piaceva quella faccia !

Eist. estrae dal portafoglio una fotografia . Dandola a Marta

EIS:

Prego guardare signorine!

Disgustata

MAR:

Gesumaria !

La passa ad Abby

ABB:

Che orrore !

Accendendosi un sigaro

JON:

Dottore rivoglio quella. Capito ?

Blandendolo

EIS:

 Tu stare sicuro Cionni .

Alzandosi imitata da Marta

ABB:

Bene si è fatto molto tardi . Penso che voi dobbiate andare...

Stiracchiandosi

JON:

Sapete che vi dico: è proprio bello essere di nuovo a casa Propria !

MAR:

Non vorremmo insistere ma....

Due potenti squilli di tromba che fanno andare di traverso il whisky a Eis.Entra Teddy  in divisa coloniale con un panama in testa e altri due sulle mani   

TED:

In nome del governo degli Stati Uniti, generale Eisenhawer le ordino di seguirmi per ispezione al canale di Panama .

Intervenendo

MAR:

Teddy , un’altra volta . I signori stanno per andare via .

Picchiandosi sullo stomaco

EIS:

Panama essere troppo lontana per andare dopo manciato

Deciso

TED:

Ma che lontana e lontana . È giù in cantina !

Stupito

JON:

In cantina ?

A Marta e Abby

Dite un po’ Teddy  è sempre .....

Fa il gesto di matto

ABB:

Si, ma è mite come un agnellino

Jon. si alza, si pone davanti a Teddy e gli sbuffa una boccata di fumo in faccia

Duramente

JON:

Ascoltami bene fratellino adesso, senza tante storie, fili a letto e ci resti .Capito ?

Offeso Cerca di reagire

TED:

Chi è questo zotico che osa rivolgersi, con questo tono, al presidente degli Stati Uniti?

Intervenendo

MAR:

Teddy , non riconosci tuo fratello Jonathan

Con disgusto

TED:

Jonathan ? Impossibile ! Con quella faccia direi che sia Frankenstein !

Jon. fa per scagliarsi contro Teddy

JON:

Io ti ammaz......

Interviene Eist. che lo blocca

EIS:

Noi andare a Panama .

Soddisfatto

TED:

Ottima decisione.

Porgendo un panama a Eis.

Generale le consiglio di usare questo. Laggiù il sole non scherza.

I due si mettono il panama

EIS:

Molte grazie presidente.

Squillo di tromba       

Urlando

TED:

Convoglio direzione suuud !

Teddy, ,e Eist. escono da P3

Sghignazzando

JON:

A Teddy mancano più rotelle di prima !

Impermalita

MAR:

Non ti permettiamo di offendere tuo fratello

idem

JON:

Se non vi sbrigate a levarvelo di torno quello al manicomio ci manda a voi !

Cogliendo l’occasione

MAR:

A proposito di andare Jonathan . Perché non porti subito i bagagli al tuo albergo ?

ABB:

Appena il tuo amico torna gli diciamo di raggiungerti.

Sbuffando il fumo verso il soffitto

JON:

Ziette, non ho prenotato nessun albergo.

Andando al telefono

ABB:

Poco male . Rimediamo subito . Telefono alla signora Graham , che ha una deliziosa pensioncina dall’altra parte della città .

MAR:

Vedrai che vi troverete beniss...

Abbassando il ricevitore

JON:

Ferma zietta ! Niente albergo !    Sono tornato a casa mia e intendo restarci.

MAR:

Impossibile! Mortimer non approverebbe e

Interrompendo

JON:

Mortimer !

Come se la passa il genio della famiglia ?

Con orgoglio

ABB:

È un affermato giornalista del New York Times !

MAR:

E adesso sta per sposarsi  con Elena !.

Ironico

JON:

Non vedo l’ora di abbracciare la sposina  !

ABB:

Ti abbiamo detto che non puoi restare......

Interrompendo Duro

JON:

Rivoglio la mia stanza chiaro ?

MAR:

Quella proprio no ! La affittiamo alle persone bisognose e proprio oggi.....

Ponendosi di fronte a Marta

JON:

Zia Marta ti ricordi quanto diventavo cattivo, da ragazzo, se qualcuno mi contraddiceva ?     

Rabbrividendo

MAR:

Impossibile non ricordarlo .

Faccia contro faccia

JON:

Bene adesso riesco ad essere molto, ma molto, più sgradevole. Capito ?

Impressionata

MAR:

Beh, se ci prometti di fare il bravo......

.Che ne dici Abby ?

A  malincuore

ABB:

Va bene ma solo per questa notte .

Compiaciuto  Da una pacca sul sedere a Marta

JON:

Cosi mi piacete ziette.    Adesso di corsa a preparare i letti  .Filare !

Marta e Abby vanno verso scala

MAR:

Faremo in un attimo !

Escono da scale

Jon. si risiede sul dondolo e riaccende il sigaro

EIS:

(FC) Cionni.... Cionni

Entrando da P3 Eist. e

In cantina....

.

Soddisfatto

JON:

Calmi ragazzi, le ziette ci ospitano!

So essere molto convincente io !

EIS:

Ascoltare Cionni., in cantina essere pronto posto anche per signor Spenalzo !

Non capendo

JON:

Che cavolo stai dicendo ?

EIS:

Teddy avere scavato una fossa perfetta !

Tzuai metro per uno .

Preoccupato

EIS:

Come fare a  portare cadavera in cantina  ?

JON:

Semplice . Appena le ziette si saranno addormentate mettiamo la macchina dietro la casa e lo facciamo passare dalla finestra.

                                                              Alzando la fiaschetta

EIS:

Tu essere genio Cionni !

Un brindisi per mio amico Cionni !

Eist. beve una lunga sorsata.

JON:

Ehi dottore vacci piano con il whisky domani mi operi  e devi avere le mani ferme.

Asciugandosi

EIS:

Tranquillo Cionni io fare te bellissimo !

JON:

Lo spero per te!    Altrimenti...

Fa il gesto di sgozzare

Dalle scale entrano Abby e Marta

ABB:

Signori la vostra stanza è pronta.

Soddisfatto

JON:

Brave ziette !

A e Eis.

 Forza  andiamo a prendere i nostri bagagli

Servile

EIS:

Subito Cionni !

Jon. Eis. escono da P1

Vuotando i posacenere. Con disgusto

ABB:

Marta , apri la finestra .C’è un tremendo puzzo di fumo !

Marta tira la tenda e apre la finestra

preoccupata

MAR:

Sai Abby , con tutta questa gente in casa sono un po’ preoccupata per il funerale del signor Hoskins .

ABB:

Stai serena. Mandiamo tutti a letto, cosi Teddy potrà portarlo a Panama

Sognante

MAR:

Pensa che bello se anche Jonathan partecipasse alla cerimonia.

Decisa

ABB:

Toglitelo dalla testa !

Quel buzzurro rovinerebbe tutto !

Rammaricata

MAR:

Peccato ! Lui e Mortimer avrebbero fatto un coro fantastico .

Entra Teddy da P3

Compiaciuto

TED:

Signore ho il piacere di comunicarvi che il generale Eisenhauwer ha espresso la sua incondizionata approvazione per i lavori a Panama .

ABB:

Teddy caro,  dobbiamo chiederti il sacrificio di rinunciare anche  all’ultima chiusa .

Deciso

TED:

Giammai !

MAR:

Purtroppo la febbre gialla ha fatto un’altra vittima !

Seccato

TED:

Questo non ci voleva !

Il generale Eisenhawer sara molto seccato .

ABB:

Farai bene a non dirgli nulla .

Deciso

TED:

Impossibile !

Interrompendo

MAR:

È un segreto di stato !

TED:

Potevate dirlo subito !

Portando la destra al cuore

Avete la parola del Presidente .

Accompagnandolo a P3

ABB:

Adesso torna in cantina e quando vedi spegnersi le luci vieni a prendere il poverino .

Indicando

MAR:

È nella cassapanca !

ABB:

Appena arriva Mortimer ti raggiungiamo per il funerale .

TED:

Bene ! Sarà fatto come la nazione comanda.

Avvisate la stampa che il presidente dirà qualche parola di circostanza .

MAR:

Ne saremo onorate .

Teddy suona la tromba

Va verso P3 - Urlando

TED:

Missione segreta ! Missione segretaaaa!

Esce da P3

ABB:

Guarda come è sereno il nostro metodista !

Aprendo la cassapanca

Sembra che......

Viene interrotta dall’aprirsi della finestra da cui compare Jon. che salta dentro.

con la testa fuori la finestra

JON:

Sbrigati a passarmi le valigie !

Passando i bagagli

EIS:

(FC) Eccole Cionni .

Prendendo una valigia

MAR:

Lasciate che vi aiutiamo....

Prendendo una seconda valigia

ABB:

Cosi potete andare subito a dormire .

Prendendo la terza

MAR:

Sarete molto stanchi per il viaggio....

Togliendogliele di mano

JON:

Siete voi ziette a filare di corsa a letto !

Piccata

MAR:

Ragazzo, qui siamo in casa nostra  e non...

Prendendole per le braccia

JON:

Ho detto a letto !

Rientrano Eist. e da P1

Intervenendo

EIS:

Buono Cionni  ! Buono.

Anche noi andare subito a dormire così fare contento anche herr Spenalzo

Realizzando

JON:

Spenalzo ! Quasi me ne dimenticavo !

Tutti a letto !

Escono da scale Jon. ,. , Eis. con i bagagli

Marta sulla scala

MAR:

Abby ricordati di spegnere la luce .

Marta esce da scale , Abby si affaccia a P3

ABB:

Teddy...Teddy... via libera !

Abby spegne la luce ed esce da scale

Buio con solo luce da esterno

Parte M 5

Dopo alcuni istanti Teddy fa capolino da P3, si guarda intorno per accertarsi che non ci sia nessuno, esce lasciando P3 semiaperta,  in modo che passi una  lama di luce, poi va alla cassapanca, la apre e si carica il manichino sulle spalle, indi esce da P3 chiudendo la porta.

Dopo alcuni secondi Si affaccia dalle scale Eis. titubante accende un fiammifero fa luce intorno poi

sottovoce

EIS:

Cionni...Cionni...  venire non esserci  nessuno....

Lasciando cadere il fiammifero

Main Got essermi bruciato dito !

Da scale entrano Jon. . anche lui con un fiammifero acceso

JON:

 Vado a prendere Spenalzo . Quando sono pronto busso sul vetro.

Jon. esce da P1

Eis. fa vari tentativi per accendere un fiammifero

EIS:

Tu fare presto Cionni.......io sempre avuto paura di buio....

Eis . va verso la finestra non si accorge che la cassapanca è aperta e ci cade dentro con fracasso

EIS:

Main Got ! Cosa essere ?

Mentre Eis. tenta di rialzarsi Jon. bussa sui vetri e inizia a far entrare il secondo manichino.

EIS:

Piano Cionni....... piano....

Campanello

JON:

(FC) Sbrigatevi perdio !

Da fuori P1

ELE:

(FC) Zia Marta... Zia Abby.....

CON:

(FC) Signorine Brewster....

Eis. e. buttano il manichino nella cassapanca

Entrano da P1 Con. ed Elena.

CON:

Siamo Connie ed Elena Harper.......

Entra Jon da P1 e va alle spalle di Con. ed Elena.

JON:

Che piacere !

Girandosi lo vede

ELE:

Mio Dio un mostro !

Punta la pistola contro Con. e Elena.

JON:

Mostro a chi ?

Intervenendo

EIS:

Buono Cionni . Io accendere luce .

. esegue Stop M5

Brusco

JON:

Che ci fate in casa mia ?

Stupita

CON:

Come casa sua ?

JON:

Già’ Io sono Jonathan Brewster.

Sorpresa

ELE:

Il fratello di Mortimer ! Quello catt....

Si interrompe

Completando

JON:

Cattivo ! Hai indovinato  sgualtrinella !

Jon. si guarda intorno alla ricerca di Spenalzo

Piccata

CON:

La prego di usare un linguaggio adatto a delle signore !

Ironico

JON:

La vecchia gallina ha paura di sporcarsi le orecchie !

Decisa

ELE:

Vieni mamma andiamo via.

Puntando la pistola

JON:

E no ! Adesso non vi muovete finché non mi avete detto cosa volevate dalle ziette .

Esitante

ELEN

Ecco.....noi abitiamo dall’altra parte del cimitero.....

Indicando

CON:

Abbiamo visto un tizio che, furtivamente, introduceva in quella finestra uno strano pacco ....

ELE:

Siamo corse qui per avvertire le signorine Brewster di chiamare la polizia .

Terrorizzato sottovoce a Jona.

EIS:

Arrivare sbirri Cionni !

Andando minacciosamente verso Con. e Elena.

JON:

Adesso vi faccio passare la voglia di impicciarvi dei fatti degli altri !

Due squilli di tromba

Entra Teddy, vestito da cerimonia (tait) da  P3

Andando verso Eis e

TED:

Caro generale desideravo comunicarle che.....

Interrompendo

ELE:

Teddy...Teddy aiuto....

Non raccoglie e prosegue

TED:

Che per ragioni di sicurezza è esentato dalla cerimonia protocollare di questa notte .

Implorante a Teddy

CON:

Signor Brewster per favore.....

A e Eistain

TED:

Amici non so se vi ho presentato mia moglie Rebecca e mia figlia Alice

Isterica

CON:

Per l’amore di Dio faccia qualcosa !

Seccato

TED:

Quante volte vi ho detto che non desidero intrusioni familiari negli affari di stato ?

Tromba Facendo il saluto militare

Picchetto d’onoreee.

Teddy esce da P2

Minaccioso

JON:

Allora finiamo il nostro discorsetto....

Viene interrotto da

ABB:

(FC) Chi c’è ?

JON:

Presto dottore ! Portiamole in cantina  !

Jon. si carica sulle spalle Con. e Eis. Elena. Vanno verso P3

ELE:

Aiu....

Lola la chiude la bocca

Entrano Abby e Marta bardate da cerimonia da scale

MAR:

Elena! Signora Harper cosa state facendo ?

Improvvisando un ballo

JON:

Insegniamo alle signore un nuovo ballo , vero dottore ?

Capendo l’antifona

EIS:

Noi fare ballo di qua qua

Sottovoce a Elena e Connie

JON:

Ballate se vi è cara la pelle !

Cantando

EIST

Questo ballo di qua qua qua qua essere vera novità qua qua qua qua ...

Tutti ballano

Cantando

JON:

Basta aver coraggio all’arrembaggio del qua qua qua

Entra Mort. con una valigia

MOR:

Ehi, dico ? Ma che succede ?

Elena. corre a buttarsi fra le sue braccia

Con trasporto

ELE:

Mortimer, tesoro . Sei tornato !

Stupito

MOR:

Elena ma non ti avevo detto ......

Preoccupato

Ma cos’hai tremi tutta !

Indicando Jon. Lamentosa

ELE:

Quel bruto ci ha minacciate con la pistola !

Con disgusto

MOR:

Mio Dio e questo da quale film dell’orrore viene fuori ?

Masticando amaro

JON:

Sempre spiritoso eh ?

ABB:

È tuo fratello Jonathan, e quello È un suo amico  il dottor Eistain .

Sorpreso

MOR:

Jonathan il figliol prodigo !

Ironico

Prima eri brutto solo dentro adesso sei completo !

Aggressivo

JON:

Attento  a quello che dici ,fratellino !

Connie furtivamente esce P1

Sbrigativo

MOR:

Bene Jonathan piacere di averti rivisto ma ora fuori dai piedi , tu e i tuoi compari !

Minaccioso

JON:

Fratellino, questa è anche casa mia.

Deciso

Noi restiamo quanto ci  pare.

Untuoso

EIS:

Signorine cosi gentili da invitare noi a dormire qui !

Quasi scusandosi

ABB:

Solo per questa notte però !

Idem

MAR:

Non ne abbiamo potuto farne a meno .

MOR:

Contente voi !

Dove li avete sistemati ?:

ABB:

Nella vostra vecchia stanza.

Scattando

MOR:

E no ! Li ci dormo io !

Ho pensato che per risolvere quei vostri ...ehm

Esitando

problemini è meglio che mi fermi qualche giorno qui .

Entusiasta

MAR:

Questa è una bellissima notizia !

Duro

JON:

Arrivi tardi fratellino, in quella stanza ci siamo noi !

Intervenendo

EIS:

Scusare me Cionni ma herr Mortimer avere ragione...

Stupito

JON:

Dottore osi contraddirmi ?

Continuando

EIS:

Qui esserci comodo divano dove tu dormire, e io arrangiare su cassapanca ....

Folgorato

MOR:

Cristo la cassapanca !

Conciliante

Non posso permette che venga tradita l’ospitalità’ di casa Brewster, voi ziette non me lo perdonereste mai. Vero ?

Deciso

Dormirò’ io sulla cassapanca !

Compiaciuto

JON:

Bravo Mortimer ! Questo si chiama ragionare .

Tenace

EIS:

No, io insistere !

Dormire su cassapanca molto ottimo per mio male di schiena, come consigliare sempre signore Spenalzo .

Colpita

ELE:

Spenalzo ! Che strano nome !

Citando

EIS:

Tu ricordare Cionni che herr Spenalzo dire sempre: “Sopra  panca  capra campa dentro  panca  capra crepa”

Adirato

JON:

Dottore non mi scocciare con i proverbi !

Interrompendo

EIS:

Cionni , Spenalzo dentro panca , lui dire...

Realizzando

JON:

Capito dottore !

A Mortimer

Fratellino la cassapanca è nostra !

Deciso

MOR:

Nemmeno per sogno è mia !

Intervenendo

MAR:

Adesso basta litigare .

Faremo cosi: io andrò a dormire con Abby e tu  Mortimer prenderai la mia stanza .

Rassegnato

MOR:

Sia !

A Lola e Eistain

JON:

Ok . Andiamo ragazzi .

Jon. e Eis. escono da scale

Guardando Abby e Marta

MOR:

Scusate ziette,  che ci fate conciate in questo modo ?

Stupita

ABB:

Mortimer ! Non ricordi  ?...

Sottovoce

MAR:

La cerimonia !

idem

ABB:

Avevi promesso di cantare gli inni .!

Ricordando

MOR:

Oddio e vero !

Sbrigativo

Dopo è dopo .

ABB:

Hai ragione ! Prima la torta per i nostri fidanzatini !

Andando verso P2

MAR:

Andiamo subito a prenderla .

Fermandosi

E apriremo anche una bottiglia di vino !

Sottolineando

ABB:

Di quello speciale !

Mar. e Abby escono P2

Correndogli dietro

MOR:

No ! Il vino speciale no !

Fermandolo

ELE:

Mortimer ? Non ti riconosco piu !

Glissando

MOR:

Perché ?

Perplessa

ELE:

Prima dici che mi vuoi sposare subito, un quarto dopo mi cacci di casa senza una spiegazione....

Interrompendo

MOR:

Al momento opportuno saprai tutto !

Prosegue incalzando

ELE:

Quel mostro di tuo fratello per poco non mi uccide e tu ti metti a discutere su dove dormire...

Interrompendo

MOR:

Domani lo caccio a pedate !

Proseguendo

ELE:

Le tue zie ci vogliono festeggiare offrendoci il loro miglior vino e tu che fai ? Urli che non ne vuoi......

Interrompendo

MOR:

Astemio ! Sono diventato astemio .

Conclusiva

ELE:

A me sembra invece che tu sia diventato pazzo!

Assentendo

MOR:

Brava ! È solo questione di tempo !

Sconcertata

ELE:

Mortimer che dici ?

Drammatico

MOR:

La pazzia scorre nelle vene dei Brewster...

Sottolineando

A fiumi !

ELE:

Beh forse Teddy Sarà un po’ strano ma....

Interrompendo

MOR:

Magari fosse solo per Teddy !

Stupita

ELE:

Chi altro allora ?

MOR:

Predi il primo dei Brewster americani, quello che fece la traversata col Mayflower.

Era convinto di fare fortuna vendendo spazzolini da denti ai selvaggi !

Minimizzando

ELE:

È acqua passata .

Insistendo

MOR:

E veniamo a tempi più recenti. Che ne pensi del nonno , che sperimentava le sue nuove medicine sui morti per essere sicuro di non ammazzarli ?

ELE:

Chiamalo pazzo ! Si è arricchito con quelle invenzioni!

Insistendo

MOR:

Allora prendi Jonathan . Tu stessa lo hai definito un mostro. Si o no ?

Conclusiva

ELE:

Passi per Teddy e Jonathan ma basta conoscere le tue zie per stare tranquilli .

Laconico

MOR:

Appunto !

Inorridita

ELE:

Non verrai a dirmi che sono pazze anche loro!

Si lascia sfuggire

MOR:

Eccome....

rimproverando

ELE:

Mortimer !

Recuperando

MOR:

Ehm .. volevo dire:e come potrei pensarlo ?

Distrattamente solleva il coperchio della cassapanca

Allibito

MOR:

Un altro !

Sconcertata

ELE:

Un altro cosa ?

Trasportando Elena. verso P1

MOR:

Non posso spiegarti .Non posso proprio !

Da brava tornatene a casa.

Piangendo

ELE:

Cattivo ! Ti approfitti perché ti amo !

Tenero

MOR:

Anch’io cara  ed è per questo che non posso più sposarti.

Sconcertata

ELE:

Non capisco ......

Fatalista

MOR:

Un giorno... un giorno saprai.

Accompagnandola a P1

Addio Elena . Addio per sempre !

Cercando ancora un dialogo

ELE:

Mortimer...

Mortimer spinge Elena fuori da P1, poi va  verso P2

Urlando

MOR:

Zia Marta.. Zia Abby...

Venite subito qui !

Buio- Solo luce esterna

Entrano Abby con la torta e Marta con lo spumante

AB-MA:

Tanti auguri a voi, tanti giorni felici,  tanti auguri a voi !

Marta fa partire il tappo

MAR:

Viva gli sposi !

Abby accende la luce

Stupita

ABB:

Ma dov’è Elena ?

Serio

MOR:

Ziette, mi avevate fatto una promessa.....

Sicura

MAR:

E l’abbiamo mantenuta !

Aprendo la cassapanca

MOR:

Allora come me lo spiegate questo ?

Marta e Abby accorrono a vedere

Stupita

ABB:

Ma non è il signor Hoskins !

Sarcastico

MOR:

Suppongo che sia il frutto di un’altra vostra opera di beneficenza .

Pestando un piede

ABB:

Nemmeno per sogno. Quest’uomo è un impostore !

Decisa

MAR:

Se è venuto per farsi seppellire nella nostra cantina si è sbagliato di grosso !

MOR:

E quell’altro che fine ha fatto ?

Indicando P3

MAR:

Teddy lo ha portato a Panama.

Dispiaciuta

ABB:

Però è un peccato che non sia dei nostri .

MAR:

Già ! Avremmo potuto fare un bel funerale doppio !

Con un sospiro

ABB:

Lo abbiamo sempre desiderato .

Mort. si slaccia il colletto della camicia

MOR:

Oddio soffoco !

Precipitandosi verso P2

Acqua... Ho bisogno di un bicchiere d’acqua !

Ad Abby

MAR:

Povero caro è l’emozione per la cerimonia.

Correndogli dietro

ABB:

Aspetta Mortimer che ti prepariamo una bella camomilla !

Marta e Abby escono di corsa da P2

Buio - Parte M 6

Dalle scale entra furtivamente EIS va verso P3 controllando che non ci sia nessuno , poi   torna ai piedi della scala e lancia un fischio modulato. Scende Jon. da scale, va alla cassapanca e si carica Spenalzo sulle spalle e va verso P3 seguito come in processione . Entra Mor. da P2 e si ferma sulla porta. Stop M 6

Ironico

MOR:

E bravo Jonathan !

Mor. accende la luce. I due si girano verso di lui

EIS:

Tana !

Sarcastico Indicando Lola

MOR:

Come diceva il dottore ?

“Sopra la panca Spenalzo campa dentro la panca Spenalzo è il morto “

Minaccioso

JON:

Fratellino fatti gli affari tuoi se ti è cara la pelle !

Jon. ributta il manichino nella cassap.

Puntandogli l’indice

MOR:

Adesso apri bene le orecchie......

Facendo balenare un coltello

JON:

Attento carino che io ti apro la pancia !

Intervenendo

EIS:

Buono Cionni . Noi sentire cosa volere herr Mortimer .

MOR:

Per rispetto al nome che porti tu, quella specie di dottore e la signorina proverbi, vi caricate i bagagli, Spenalzo compreso, e sparite per sempre .

Con atteggiamento di sfida

JON:

Altrimenti cosa fai ?

Semplicemente

MOR:

Chiamo la polizia , cosi finite tutti in galera.

Ironico

JON:

Mi tremano le gambe dalla paura !

Andando al telefono

MOR:

Bene. Lo hai voluto tu !

Impugnando la pistola

MOR:

Fermo fratellino o finisci nella cassapanca a  far compagnia a Spenalzo !

Entra Marta da P2

MAR:

Spenalzo ?

Entra Abby da P2

Guardando nella cassapanca

ABB:

Visto Mortimer ? Te lo avevamo detto che era un forestiero !

Campanello

Tutti si guardano

Timidamente

MAR:

Chi è ?

BER:

(FC) Polizia !

Mentre Marta va ad aprire P1

Abby lascia ricadere il coperchio della cassap. Eis. scappa dalle scale Jon fa per seguirlo ma è bloccato ai piedi delle scala dall’ingresso con le pistole in pugno di BERT. e Virg

BER:

Fermi tutti !

Stupita

MAR:

Carissimi come mai qui ?

Guardandosi intorno

VIR:

Abbiamo ricevuto una telefonata anonima alla centrale......

Proseguendo

BER:

Una tizia sosteneva che stesse succedendo qualcosa di strano in casa vostra .

Tra se

JON:

Maledetta gallina !

BER:

Prego ?

Cercando di recuperare

JON:

Dicevo; forse un gatto giù’ in cantina...

Incuriosita

VIR:

Il signore chi è ?

ABB:

È nostro nipote Jonathan .

BERT. e Virg. rinfoderano le pistole

Tendendo la mano

BER:

Piacere

Osservandolo con attenzione

Ma non ci siamo già incontrati ?’

JON:

Impossibile . Non metto piede a Brooklyn da più’ di vent’anni.

Perplesso

BER:

Sarà  ?

Andandogli sotto

VIR:

Anche a me la sua faccia non è nuova .

È per caso un attore del cinema ?

Secco

JON:

No !

Perplessa

VIR:

Eppure giurerei di aver visto la sua fotografia da qualche parte ....

Conclusivo

BER:

Beh, prima o poi ci verrà in mente .

Cogliendo l’occasione

MOR:

Jonathan, perché non vai a preparare i bagagli,

Non vorrei che facessi tardi .

Andando a scale

JON:

Ok fratellino. Dopo riprendiamo il nostro discorsetto

Mettendosi il cappello

BER:

Visto  che è tutto a posto noi andiamo.

Andando a P1

VIR:

Buonasera a tutti  !

Cercando di trattene BERT. e Virg.

MOR:

Perché’ tanta fretta ?

Non mi sono ancora presentato io sono Mortimer ....

Interrompendo

VIR:

Mortimer ? Mortimer Brewster il famoso critico teatrale del New York Times ?

Piccolo inchino

MOR:

In persona .

Stringendo con forza la mano

BER:

Tanto, tanto piacere !

Fruga nella valigia e tira fuori una bottiglia

MOR:

Ziette, per piacere andate a prendere qualche bicchiere ,voglio far assaggiare ai nostri amici un whisky davvero speciale .

Timidamente

MAR:

Forse il sergente preferisce un po’ di vino....

Con un sussulto

MOR:

No ! Meglio il whisky !

Marta e Abby escono da P2

VIR:

Grazie lei è troppo gentile. Sa che noi non perdiamo nessuna sua recensione sul giornale!

Dandosi importanza

BER:

Perché anche noi siamo nello spettacolo.

MOR:

Davvero ?

Compiaciuto

BER:

Una mia sorella, che lavora all’Odeon. ha vinto, per ben due volte, la “Lucciola d’orò come  migliore mascherina !

MOR:

Complimenti !

Con orgoglio

VIR:

Mia madre è la famosa attrice shakespeariana; Ortensia Latour , che lei certamente conosce .

MOR:

Eeeee

VIR:

Sono una vera figlia d’arte. ! Sono nata sulle tavole del palcoscenico.

MOR:

Addirittura !

VIR:

La mamma ha avuto le doglie durante il primo atto di “Romeo e Giulietta”, io sono nata tra il secondo e il terzo atto , poi è uscita a recitare il finale !

Allibito

MOR:

Che donna ! Che attrice !

VIR:

Modestamente noi scriviamo per il teatro .

Precisando

BER:

Drammi polizieschi .

Falsamente interessato

MOR:

Non mi dite !

Con orgoglio

VIR:

Sono sei anni che dedichiamo tutto il nostro tempo libero alla stesura di: “Come è dura la vita dei poliziotti senza paura”

MOR:

Bel titolo ! Promette bene !

A Mort.

BER:

Mi scusi ma che ore sono ?

Consultando l’orologio

MOR:

L’una e dieci .

Mettendosi il cappello

VIR:

Accipicchia come è tardi. !

Avviandosi a P1

BER:

Alla centrale ci avranno dati per dispersi !

Cercando di trattenerli

MOR:

Un momento ! Forse, io potrei darvi una mano per il vostro dramma ......

Bloccandosi

VIR:

Dice davvero ?

Tornando indietro

BER:

Questo si che è un colpo di fortuna !

Con finto entusiasmo

MOR:

Raccontatemi la trama.

Raggiungendo il centro

VIR:

Dunque ...il sipario si apre su New York di notte, sfondo di grattaceli, in primo piano  il ponte di Brooklyn  con sotto il fiume che scorre....

Sottilmente ironico

MOR:

Non le sembra un po’ impegnativa come scenografia ?

Non raccogliendo

VIR:

Forse, ma anche l’occhio vuole la sua parte. 

Dalle scale entrano Jon. , Eis. e Lola. con le valigie

BER:

Da un motoscafo scende Al Capone con la sua gang, mentre....

Mor. li vede Si alza

MOR:

Bravo Jonathan .

Con intenzione

Ricordati di prendere proprio tutto !

Rancoroso

JON:

Stai tranquillo fratellino che non dimentico mai nulla io !

Ai poliziotti congedandoli

MOR:

Signori piacere di avervi conosciuto. Venitemi a trovare uno dei prossimi giorni che riparleremo del vostro giallo.....

Deluso

BER:

E no ! Lei ci ha fatto una promessa !

Decisa

VIR:

Non ci muoveremo di qui finché non le avremo raccontato tutto

Aggrappandosi

MOR:

Ma alla centrale vi aspettano...

Interrompendo

BER:

Che aspettino ! Prima il dovere poi il piacere !

Remissivo

MOR:

E sia ! Dato che immagino che andremo un po’ per le lunghe che ne pensate di uno spuntino ?

VIR:

Mi sembra un ottima idea . Avremo da lavorare tutta la notte.

Accompagnandoli a P2

MOR:

Andate in cucina dalle zie che io vi raggiungo subito .Niente vino mi raccomando

Timidamente

BER:

Veramente un goccetto...

Interrompendo

MOR:

Non sia mai ! Dobbiamo essere ben svegli per lavorare !

Virg. e BERT. escono da P2

Andando vicino a Jon.

MOR:

In fondo sono contento che tu sia tornato Jonathan, cosi ho avuto la soddisfazione di sbatterti fuori di casa.

Aprendo la cassapanca

Assieme al tuo Spenalzo .

Fa per slanciarsi contro Mor.

JON:

Prima o poi ti ricaccerò queste parole in quella boccaccia da..

Affacciandosi da P2

VIR:

Signor Mortimer ?

Spazientito

MOR:

Che altro c’è ?

BER:

Con le sue zie siamo al primo cadavere ...

Allarmato

MOR:

Come ?

Cominciando a raccontare

VIR:

Dopo che Al Capone...

Tirando un sospiro di sollievo

MOR:

Ah ! Aspettatemi che sto arrivando .

BER:

Ok. Faccia presto però !

BERTAe Virg. escono  da P2

MOR:

Vi do cinque minuti per sgomberare. Cinque minuti !

Mor. esce da scale

Alzando i pugni al cielo

JON:

Dovevo ammazzarlo da piccolo ! Ma non èmai troppo tardi !

Impaurito

EIS:

Noi scappare Cionni ....

                                                                Indicando la cassapanca

JON:

Neanche per sogno ! Portate i bagagli in cantina che io mi carico il compare .

Uscendo carico

EIS:

Che vita  ...medico ...complice...facchino.....

Eis. . esce da P3

Tirando fuori il manichino e caricandoselo sulle spalle

JON:

Vieni fuori maledetto bastardo...Hai avuto quello che meritavi., poi toccherà al fratellino.....

Eistain entra di corsa da P3

Con voce strozzata

EIS:

Cionni...Cionni....

Spazientito

JON:

Che strilli dottore ? Vuoi svegliare tutto il vicinato ?

Eccitato

EIS:

Buca giù in cantina essere  già piena !..

Non capendo

JON:

Che cavolo dici ?

Tirandolo per la manica

EIS:

Venire...venire a vedere....

Jon. lascia ricadere il manichino nella cassapanca e la richiude

Jon. e Eistain escono da P3

Rientra Mor. da scale vede la stanza vuota e tira un sospiro di sollievo

Mentre va alla cassapanca

MOR:

Finalmente La prima faccenda è sistemata

Alza il coperchio

Impostore ... Farabutto....

Corre ad aprire P1

Jonathan...Jonathan......

Affacciandosi da P3

JON:

Si fratellino ?

Tra i denti

MOR:

Forse non mi sono spiegato bene !

Sereno

JON:

Ti sei spiegato benissimo invece !

MOR:

Va bene . lo hai voluto tu !

andando a P2

Serg...

Interrompendo

JON:

Attento se tu dici agli sbirri quello che c’è nella [R1] cassapanca io gli faccio vedere quello che hai nascosto in cantina !

preoccupato

MOR:

Cosa vuoi dire ?

Sarcastico

JON:

Non ci sarà  andato da solo quel tuo freddo amico a Panama . No ?

Entra da P2 BERT. seguito da Virg.

Deciso

BER:

Basta così tanto ormai abbiamo capito il trucco !

Mor. e Jon. si guardano preoccupati

Ancora con la bocca piena

VIR:

I sandwich delle signorine Brewster sono eccezionali ! E lei signor Mortimer lo fa apposta a farci rimpinzare per non sentire il nostro dramma.

Sedendosi

BER:

Noi siamo pronti .

Tirando fuori un voluminosissimo copione

VIR:

Chiamiamo anche le signorine Brewster così avremo il primo giudizio del pubblico.

Cercando un modo per venirne fuori

MOR:

No, no poverine Lasciamole andare a dormire.

Anzi per non disturbarle perché non ci trasferiamo al pub di Kelly ?

Ironico

JON:

Meglio che andate in cantina . Lì troverete sicuramente l’atmosfera giusta!

Alzandosi

BER:

Per noi la cantina va benissimo !

Andando verso P3

VIR:

Si scende da qui vero ?

Bloccando P3

MOR:

Per carità la cantina è troppo umida !

Meglio da Kelly davanti ad una buona birra !

Andando verso P1

BER:

Ok. Vada per Kelly !

Passando davanti a Jon.

VIR:

Prima o poi mi ricorderò dove ho visto la sua faccia !

BERT. e Virg . escono da P1

Indossando l’impermeabile

MOR:

Aspettami qui , mi libero quanto prima di questi due noiosi e quando torno, con calma, sistemiamo tutto.

JON:

Tranquillo fratellino che non mi muovo di sicuro !

Mor. alza le spalle ed esce da P1

Con un sorriso truce

JON:

Ho aspettato vent’anni questa occasione !

Entra Eis. da P3

Fregandosi le mani

EIS:

Contento eh, Cionni ! Noi  preso fratello con mani in sacco !

Eis. beve una lunga sorsata

Entrano Marta e Abby da P2

Seccata. Puntando l’indice su Jon.

ABB:

Jonathan ? Sei ancora qui ? Mortimer ti aveva detto......

Seccato

JON:

Uffa zia Abby non mi scocciare più’ con Mortimer.

Piuttosto preparate qualcosa da mettere sotto i denti anche a noi, intanto che portiamo Spenalzo in cantina

Ironico

EIS:

Cosi lui fare compagnia ad amico di herr Mortimer

Piccata

ABB:

Mortimer non c’entra affatto con il signor Hoskins !

Acida

MAR:

Comunque non possiamo permettere che siano sepolti estranei nella nostra cantina !

Sbrigativa

ABB:

Poi,  è quasi piena .

Perplesso

JON:

Piena ? Cosa intendete per piena ?

Con orgoglio sottolineando il noi

MAR:

Lì riposano dodici anime solitarie a cui noi abbiamo dato la pace !

Allibito

JON:

Un momento ! Volete dire che in cantina ci sono dodici cadaveri ?

MAR:

Bravo . Quindi capisci benissimo che......

Stentando a crederci

JON:

Dodici !...Ne avete fatto fuori dodici !

Piccata

ABB:

Attento alle parole ragazzo !

Precisando

MAR:

Noi non abbiamo assassinato nessuno !

Semplicemente

ABB:

Abbiamo semplicemente aiutato dei poveri infelici a trovare una sistemazione  migliore.

Sostenuta

MAR:

Sono le buone azioni di cui andiamo più orgogliose !.

Sghignazzando

EIS:

Uh ! Uh ! Dodici averne uccisi le ziette e dodici tu Cionni ! Avere fatto pareggio !

Che bella famiglia ! Uh..uh !

Imperativo

JON:

Zitto dottore !

Continuando a ridere

EIS:

Loro però  più brave di te Cionni ! Uh..uh

Feroce

JON:

Perché ?

EIS:

Ziette stare qui tranquille mentre a noi dare caccia polizie di mezzo mondo . Uh...uh !

Minaccioso lo afferra per i baveri

 

JON:

Non ridere dottore o faccio subito tredici . Con te !

Eis. smette di colpo di ridere

Con voce strozzata

EIS:

Scusa Cionni....

Mollandolo di colpo e si carica Spenalzo sulle spalle Eis. apre P3

JON:

Forza, andiamo in cantina a finire il lavoretto .

Jon e Eis. escono da P3

Urlando da P3

ABB:

Screanzati !

Idem

MAR:

Profanatori !

Entra Mor. P1

Aggressiva

ABB:

Mortimer , dove sei stato ?

MOR:

Dal dottor Quinn.

Preoccupata

MAR:

Ti senti male ?

MOR:

No . Sono andato a farmi firmare il certificato per il ricovero di Teddy ad Happy Dale .

Stupita

MAR:

Ma che idea di andare a disturbare il dottor Qinn di notte , per  un documento che servirà tra anni,  se  Dio vuole !

Seccata

ABB:

Mentre tu perdi tempo con queste sciocchezze, Jonathan e il dottore stanno seppellendo quello Spenalzo insieme al signor Hoskins .

MOR:

Come ?

Lamentosa

MAR:

Glielo abbiamo detto in tutti i modi che non vogliamo intrusi accanto ai nostri signori !

Frastornato

MOR:

Aspettate un momento......

Incalzante

ABB:

Adesso vai giù’ e gli fai portar via....

Interrompendo adirato

MOR:

Stop ! Silenzio !

Siete andate a raccontare tutto a Jonathan! Mentre io mi sto affannando a trovare una soluzione per  proteggervi !

Sostenuta

MAR:

Perché dovresti proteggerci tu ? È la polizia che deve farlo, visto che paghiamo regolarmente le tasse !

ABB:

Ben detto Marta !

Decisa

Prendiamo cappotto e cappello e andiamo al comando ! Ci penseranno loro a  fargli portar via Spenalzo !

Mar. e Abby eseguono

Togliendo dalle mani

MOR:

Voi non vi muovete da qui !

Candida

MAR:

Perché ?

Pazientemente

MOR:

Perche se i poliziotti vengono per Spenalzo troveranno anche Hoskins .

Candida

MAR:

Cosa c’è di male ?

Paziente

MOR:

Poi continuerebbero a scavare trovando gli altri undici “ vostri signori” .

ABB:

E se anche fosse ? Perché dovrebbero immischiarsi nelle nostre faccende private?

MOR:

Perché...Perché con tredici cadaveri dovranno per forza informare l’autorità’ giudiziaria !

tranquilla

ABB:

Quale è il problema ?Il giudice Petersen  è  un nostro amico..

Compassionevole

MAR:

Poverino da quando gli è morta la moglie è tanto solo...

Le brillano gli occhi

ABB:

Ha promesso che uno di questi giorni verrà a farci visita...

Speranzosa

MAR:

Chissà’ se vorrà assaggiare il nostro vino di sambuco ?

Quasi implorante

MOR:

Per favore ! Per favore, lasciatemi fare a modo mio ! Vedrete che sistemerò’ tutto per il meglio !

Decisa

ABB:

D’accordo. Ma a patto che Jonathan e la sua banda, Spenalzo compreso, siano fuori da questa casa prima di giorno .

Con la mano sul cuore

MOR:

Ve lo prometto !

Mor. esce da P2

Mar. e Abby  si tolgono i soprabiti

Con un sospiro di soddisfazione

MAR:

Grazie al cielo presto saremo di nuovo tranquille !

ABB:

Abbiamo ancora tante persone da aiutare...

Da P3 entra Jon. spolverandosi i vestiti

Stupito

JON:

Voi state ancora qui ?

Sbrigativo

A letto di corsa e buonanotte .

MAR:

Non buonanotte ma addio Jonathan !

Salendo le scale

ABB:

Quando ci alzeremo non sarai più in questa casa !

Idem

MAR:

Mortimer ce lo ha promesso !

Marta e Abby escono da scale

Sghignazzando

JON:

È al fratellino che dovete dire addio !

Entra Eis. da P3

EIS:

Avere fatto proprio un bel lavoretto e Cionni ?

Laconico

JON:

Già .

Fregandosi le mani

EIS:

Essere molto stanco

Stiracchiandosi

Adesso cappello di buonanotte e poi...

Tirando fuori la fiasca

Interrompendo

JON:

Calma dottore, prima dobbiamo sistemare l’altra faccenda .

Mentre beve

EIS:

Quale Cionni ?

Lugubre

JON:

Mio fratello Mortimer .

Gli va di traverso

EIS:

Un altra volta eh Cionni . Quando noi tornare a Brooklyn....

Deciso

JON:

Subito dottore ! Voglio il mio tredicesimo .

Afferrandolo per il bavero

Scegli o lui o te !

Con voce strozzata

EIS:

Io scegliere Mortimer . Ma fare cosa veloce. Cravatta londinese per esempio ?

Feroce

JON:

No ! Ci vuole qualcosa di speciale per il fratellino.

Deciso

Gli faremo il “Salamino ungheresé !

Rabbrividendo

EIS:

No ! Quello troppo lungo e orribile . Alla fine herr Mortimer morto come con cravatta londinese.

Con un ghigno di piacere

JON:

Dovrà essere il nostro capolavoro. Un’opera d’arte degna di benvenuto Cellini  Lo affetteremo centimetro per centimetro poi lo scioglieremo nell’acido !

Implorante

EIS:

No ! Cionni no !

Sbrigativo

JON:

Basta ho deciso . Vai ad avvisare Lola di prepararsi io intanto vado a prendere l’attrezzatura in macchina .

Andando a P 3

EIS:

Come tu volere Cionni

Eis. esce da P 3  Jon. da P1

Entrano Teddy e Mor. da P2

Infastidito

TED:

Consigliere Mortimer, non capisco perché mi si impedisca di suonare la tromba .

È di rito prima della firma di un decreto presidenziale !

Sottovoce

MOR:

È un decreto segreto !

Perplesso

TED:

Un decreto segreto ? Che strana procedura.

Circospetto

MOR:

Non vorrà che i giapponesi ne vengano a conoscenza ?

Adirato

TED:

Maledetti musi gialli ! Hanno le loro spie dappertutto !

Mi dia quei fogli li firmerò nel mio gabinetto privato .

Prende i fogli e esce da P2

Entra Eistain daP 3

Guardandosi intorno

EIS:

Via  ! Andare via subito !

 

Stupito

MOR:

Ma cosa le prende ?

Mettendogli in mano impermeabile e cappello

EIS:

Suo fratello essere in brutto momento !

Indifferente

MOR:

Le condizioni di Jonathan non mi riguardano...

Insistendo

EIS:

Lui essere capace di tutto !

Ironico

MOR:

Gli dia un calmante  dottore

EIS:

Lui deciso di uccidere lei in maniera orribile .......

Indifferente

MOR:

Quando si dice le coincidenze ! Anche nella commedia di questa sera c’era un tizio che viene avvisato da un amico che sta per essere ucciso.....

EIS:

Lui capita antifona darsi a gambe.....

MOR:

Nemmeno per sogno !

Mor siede su una sedia con spalle  P3

L’incosciente si siede ...

Mor si accende una sigaretta

Si accende una sigaretta, cosi come faccio io,

Lancia voluttuose boccate di fumo

E fuma beato !

EIS:

Prego scappare finché essere in tempo !

Prosegue come non avesse sentito

MOR:

Proprio in quel momento entrano alle sue spalle l’assassino e il suo complice .......

Da P3 entra Jon.. in punta di piedi,

Che strappa il cordone di una tenda......

Jon.  strappa il cordone della tenda

E in punta di piedi si avvicina alla vittima....

Jo. e si avvicina a Mor.

Allontanandosi da Mort.

EIS:

Adesso lei passare fantasia di dire stupidate

MOR:

Bravo ! È la fantasia che manca ai nostri autori ! È la terza commedia in un anno con le stesse trovate .

Ma dico io cambiate il finale almeno !

Eis. e Jon. si precipitano su Mor. e rapidamente lo legano e lo imbavagliano

Mentre esegue

JON:

Tranquillo fratellino, che per te abbiamo preparato un finale assolutamente originale

Ride sgangheratamente

Ah...ah ...ah.....

Implorante

EIS:

Cionni. Noi fare cravatta londinese eh?

Ponendosi davanti a Mor.

JON:

No !Aspetto questo momento da tanto tanto tempo

A Mortimer

Sapessi quante volte ho desiderato ammazzarti da quando eravamo piccoli

A Eis.

I candelabri dottore!

EIS:

Subito Cionni

Eis. prende i due candelabri e li dispone ai lati di Mor.

Sarcastico Davanti a Mort.

JON:

Sei sempre stato il cocco delle ziette:

Imitando la voce delle vecchine

Quanto è bravo Mortimer... quant’è buono Mortimer...Quant’è bello Mortimer...Prendi esempio da Mortimer...

Facendo un ultimo tentativo

EIS:

Ti prego Cionni tu perdonare tuo fratello

Non ascoltando

JON:

Sentitemi bene .Questo deve essere il nostro capolavoro . Non possiamo deludere Mortimer Brewster il noto critico teatrale del New York Times. Ha ...Ah... Ah..

A Eistain

Dottore spegni la luce.

Esitante

EIS:

Solo un momento Cionni.... Io prima bisogno di bere goccio , un bicchiere anche per te Cionni ?

Prende la bottiglia di vino di sambuco

Ironico

JON:

Perché no ?

Facciamo un brindisi alla salute eterna del caro fratellino !

Mort. speranzoso si drizza sulla sedia

Si accingono a bere quando vengono interrotti da due squilli di tromba

Teddy esce di corsa da P2 Mort. si accascia di nuovo

TED:

Adunataaa ! Adunataaa  !

Furioso

JON:

Fate tacere quel pazzo o sveglierà tutto il vicinato !

Urlando

TED:

Lettura del decreto presidenzialeeeee

Ted. esce di corsa da scale suonandola tromba

Preoccupato

EIS:

Cionni non esserci più’ tempo per “Salamino ungherese” !

A malincuore

JON:

Ok. vada per la cravatta londinese .

Dottore la corda !

Eis. da la corda a Jon. Che si avvicina a Mor. con l’intenzione di strangolarlo

Campanello

Jon.e Eis. soffiano sui candelieri .Buio con solo luci esterne. Entrano BERT.. e Virg..

Severa

VIR:

Il colonnello ha di nuovo suonato la tromba nel cuore della notte !

BER:

Avevate promesso che non si sarebbe più’ successo  !

Jon. si pone davanti a Mor cercando di coprirlo alla vista dei poliziotti

timidamente

EIS:

Essere stato spiacevole incidente...

Deciso

JON:

Adesso andatevene e buona notte !

VIR:

Un momento. Sarà meglio che parliamo con il signor Teddy.

A Patrick

BERT fai un po’di luce .

BERT. accende una torcia (occhio di bue strettissimo) esplora la stanza fino ad inquadrare il volto di Mor.

VIR:

Guarda guarda c’è anche il signor Mortimer !

Con rimprovero

Ci ha fatto aspettare un ora da Kelly !

Il cono di luce descrive Mor.

Meravigliato

BER:

Cosa ci fa legato e imbavagliato ?

Mugugno di Mor.

Pronta

EIS:

Lui raccontare terzo atto di commedia.

Arrabbiatissima

VIR:

Accidentaccio cane ! Non si può’ mai stare tranquilli !

Ti rubano sempre le idee !

Associandosi

BER:

È vero ! Anche nel nostro secondo atto c’è un tale che....

Interrompendo

VIR:

Aspetta ! Sarà meglio raccontare tutto dall’inizio.

Mugugno di Mor.

BER:

Giusto . Signor Mortimer la libero subito...

Suadente

JON:

Meglio di no. Cosi seguirà meglio l’intreccio !

BER:

Lo sa che lei ha ragione . Lasciamolo legato

Quasi un muggito di Mor.

VIR:

Secondo atto. Musica, sipario che si apre su  una suite del Waldorf Astoria.....

BER:

Mobili in perfetto Luigi sedici, quadri autentici di  impressionisti alle pareti......

VIR:

La stanza è illuminata dal chiarore della luna È una splendida notte di agosto. Quando con un cigolio sinistro

Fa l’effetto con la bocca

BER:

Mmmmiiaa

VIR:

Si apre la porta ed entra un uomo intabarrato

BERT. mima l’ingresso

VIR:

Luci su di lui !

Cono di luce su BERT.

VIR:

È don Vito Corleone che....

Parte M  7  Buio totale.

Dopo ~ 15”  luci alba.

Mor. è ancora legato e imbavagliato con la testa che gli ciondola da una parte. Jon. russa sul divano, . Eis ,alquanto brillo è seduto al tavolo accanto ad una bottiglia di whisky quasi vuota, da cui si serve spesso.

Virg. e BERT. stanno proseguendo il loro racconto . Stop M 7

VIR:

Charlie Chan, sdraiato a terra sta fiutando le tracce lasciate dall’assassino......

BERT. carponi mima seguito dal bue

BER:

Snif...Snif

VIR:

Fuori imperversa un tremendo temporale......

In piedi alla finestra

BER:

Fssssi....Boooom..

VIR:

Mentre in lontananza il vulcano Krakatoa comincia ad eruttare lava e lapilli...

.Mimando con le mani l’eruzione

BER:

Blop...Blop..... Fuvua fuvaaaaaa

VIR:

All’improvviso si spalanca una finestra...

Di nuovo alla finestra

BER:

Slam!

A Eis.

VIR:

Ehi dico ! Ci vada piano con quel whisky, l’abbiamo pagato noi !

Ubriaco

EIS:

Continuare prego. Storia molto interessante !

VIR:

Dalla finestra entra Sherlock Holmes travestito da Gambadilegno...

Cammina zoppicando

BER:

Toch..... toch

VIR:

Hercule Poirot Truccato da uomo ragno si cala dalla botola del soffitto ...

Mimando

BER:

Sgium.

VIR:

Quando si sente suonare alla porta....

Campanello

VIR:

Sherlock e Charlie si addossano al muro e sfoderano le pistole....

Virg. e BERT. eseguono

Bue sulla porta

BER:

La maniglia gira lentamente ... la porta si apre....

Entra Rooney da P1

PA-VI:

Mani in alto !

Rooney esegue mentre Virg. e BERT. gli si avvicinano con circospezione

Stupito riconoscendolo

BER:

Buonasera comandante....

Furioso

ROO:

Buonasera un cavolo! È giorno fatto !

Mor. lancia ogni tanto dei mugugni per richiamare l’attenzione

VIR:

Temo che i primi due atti siano un po’ lunghetti. Ma non saprei proprio cosa tagliare

Eis. e Lola scuotono Jon. nel tentativo di svegliarlo

EIS:

Cionni...Cionniii... Svegliarsi...

Con rimprovero

ROO:

Tutto il posto di polizia è da tre ore alla vostra ricerca

BER:

Perbacco !

Severo

ROO:

Spero che voi due siate in grado di fornire una valida spiegazione per la vostra assenza.

Indicando Mortimer

VIR:

Stavamo leggendo al signor Brewster, noto critico teatrale, un nostro dramma giallo !

Mort. saltellando sulla sedia va vicino a Rooney

Ironico

ROO:

E avete dovuto legarlo per farvi ascoltare ?

Imbarazzata

VIR:

Mio Dio ce ne siamo dimenticati !

Mor muggisce disperato

Tranquillo che la liberiamo subito

Mentre slegano Mor.

BER:

Spiacente signor Brewster, per oggi dobbiamo interrompere...

Togliendo il bavaglio

VIR:

Domani faremo il terzo, il quarto e il quinto atto !

Finalmente libero . Furibondo

MOR:

Sparite ! Non vi fate più vedere, altrimenti metterò in scena il vostro di omicidio !

Mor esce da P2 mentre Roon va al telefono

Perplesso

BER:

Ho l’impressione che non gli sia piaciuto .

Al telefono

ROO:

Pronto, parla Rooney.

Jon. si sveglia e sente

Sospendete le ricerche . Finalmente li abbiamo beccati !

Riaggancia

Liberandosi di Eis e Lola che cercano di trattenerlo

JON:

Maledetti sbirri !   Adesso non potrò più battere le ziette !                                               

Perplesso a Virg . e BERT.

ROO:

Che cribbio dice costui ?

Urlando

JON:

Loro ne hanno fatti fuori dodici come me!

Stupito

ROO:

Fatti fuori ?

Continuando

JON:

In cantina ci sono tredici cadaveri . Uno è il mio, gli  altri li hanno ammazzati le ziette

Risentita

VIR:

Non si permetta di fare insinuazioni su quelle sante donne delle signorine Brewster

Cercando di trascinare VIRG e BERTAverso P3

JON:

Venite  ! Venite in cantina a farvi quattro risate .

ROO:

Stia fermo lei ! È un ordine !

BERT. e Virg. afferrano Jona.

Divincolandosi

JON:

Toglietemi le mani di dosso ! Commediografi da strapazzo !

Arrabbiatissimo

VIR:

A noi commediografi da strapazzo ?

Lo colpisce con lo sfollagente

Tò prendi !

Lo colpisce anche lui

BER:

Prendi...prendi !

Jon. cade a terra svenuto.

Approfittando della confusione Eis. si rifugia nella cassapanca chiudendo il coperchio, Lola si eclissa da P2

Avvicinandosi a Jon.

ROO:

Voi due girate quest’individuo .

Eseguendo

BER:

Agli ordini comandante .

Roon. tira fuori dal portafogli una foto e la confronta con Jon.

ROO:

Complimenti ragazzi !

Indicando Jon

Sapete con chi avete passato la notte ?

VIR:

È il signor Jonathan Brewster, nipote....

Interrompendo

ROO:

Questo è Johnny la faina, alias Jimmy l’avvoltoio, alias Jack la iena .

Ingenua

VIR:

Sembrava una persona così tranquilla !

Severo

ROO:

Se vi foste dati la pena di dare un occhiata alle foto segnaletiche appese in centrale.......

Interrompendo. trionfante

VIR:

Ecco dove l’avevo visto !

Continuando

ROO:

Lo avreste riconosciuto subito.

Non può’ passare inosservato un tipo con una faccia così orribile !

Virg. e BERT. mettono le manette a Jon

Facendo capolino dalla cassapanca

EIS:

Orribile poi.....bruttina  forse.

Richiude subito

Entra Teddy dalle scale (tait)

Vede Jona. svenuto. Infastidito

TED:

Maledizione ! Un altra vittima della febbre gialla !

Stupito

ROO:

Febbre gialla ?

A Rooney

TED:

Cosa fa li impalato ammiraglio ? Lo porti subito a Panama !

Esitando

ROO:

Ma dico.....

Adirato

TED:

Lei osa discutere un ordine presidenziale ?

Sottovoce a Rooney

VIR:

Comandante lo assecondi . È il signor Teddy...

Idem

BER:

Quello della tromba...

Imperioso

TED:

Lo porti immediatamente in cantina e comandi ai sui uomini di scavare una fossa. Mi raccomando che sia ben allineata con quelle delle altre dodici vittime

Scattando sull’attenti

ROO:

Sarà fatto secondo i suoi desideri signore.

Compiaciuto

TED:

Bene ! Vado a convocare la commissione medica federale per l’esame di questo nuovo caso

Due squilli di tromba

Commissione medicaaaaaa !

Teddy esce da scale

A Virg e BERT.

ROO:

Portate il pregiudicato alla centrale .

Sollevando con BERT. Jonathan

VIR:

Subito comandante !

Mortimer entra da P2

BER:

Forza bello che per te è finita.

Mentre lo trascinano verso P1

JON:

Scavate. Scavate in cantina.....

Jona. Virg. e BERT. escono da P1

A Mort.

ROO:

Giusto lei è arrivato il momento di prendere una decisione.

Timoroso

MOR:

Per quella storia della cantina posso spiegarle...

Deciso

ROO:

Caro signore non ci si metta anche lei a menare il can per l’aia .

MOR:

Io sono in grado...

ROO:

In questa casa sembra che tutti pensiate che noi della polizia siamo dei perfetti idioti.....

Remissivo

MOR:

No, ma......

ROO:

Che per dar retta alle menzogne di un criminale ci mettiamo a scavare in cantina !

Con un sospiro di sollievo

MOR:

Certo che no !

ROO:

Io sono nuovo del posto ma la prima cosa che ho imparato è che le signorine Brewster se potessero darebbero la vita per il prossimo !

MOR:

Appunto !

Serio

ROO:

Bisogna che invece provvediate per il signor Teddy . Non possiamo consentire che continui a disturbare la quiete pubblica con la tromba.

Mostrando dei documenti

MOR:

Gia fatto . Questi sono i documenti per il  suo internamento ad Happy Dale.

ROO:

Faccia vedere .

Man mano li passa a Rooney

MOR:

Ecco questa è la domanda firmata da Teddy e avallata da me come suo parente e questo è il certificato medico.

Soddisfatto

ROO:

Ottimo .

Se siete d’accordo lo accompagnerei io oggi stesso.

MOR:

D’accordissimo .Adesso lo chiamo

Ai piedi delle scale

Teddy ! Teddy !

TED:

(FC) Arrivoo

Due Squilli di tromba. Mort. e Roon si guardano

Irrompe Teddy da scale con una bandiera americana

TED:

Pronti per l’alza bandieraaaaa !

Accorgendosi di Rooney

Ammiraglio lei è ancora qui ?

Cogliendo l’occasione

MOR:

Signor presidente non ricorda che per oggi era fissata la partenza della sua crociera ispettiva con la Forrestal ?

Picchiandosi sulla fronte

TED:

Che sbadato è vero ! Grazie consigliere .

MOR:

Sarà bene che lei vada a controllare il suo equipaggiamento .

TED:

Giusto

Di corsa verso scale Tromba

Ispezione ! Ispezioneee

Entrano Marta e Abby da P2

MAR:

Buongiorno Mortimer  .

Guardando con interesse Rooney

ABB:

Vedo che abbiamo visite .

Presentandolo

MOR:

Il tenente Rooney è venuto a prendere Teddy per accompagnarlo a Happy Dale .

Io vado ad aiutarlo a prepararsi

Mort. esce da scale

Sostenuta

MAR:

Egrgio signore lei ha fatto un viaggio a vuoto !

Decisa

ABB:

Finche saremo su questa terra non ci separeremo mai da Teddy !

MAR:

Se è per quella stupida tromba, stia tranquillo che gliela toglieremo !

Con pazienza

ROO:

Care signorine, non e solo per la tromba . Il signor Teddy può diventare pericoloso da un momento all’altro .

 

Scettica

ABB:

Non dica stupidaggini !

Sottovoce

ROO:

Mi ha appena detto che ci sono dodici cadaveri in cantina !

Risentita

ABB:

Se è per questo ce n’è anche un tredicesimo . Abusivo !

Indicando P3

MAR:

Scenda con noi in cantina . Potrà accertarsi con i suoi occhi che nostro nipote dice la verità .

Sorridendo

ROO:

Signorine non scherziamo !

Piccata

MAR:

Siamo serissime noi .

Comprensivo

ROO:

Ho capito. State tentando di fare un‘altra delle vostre buone azioni per Teddy .

Sicura

ABB:

Nient’affatto !

ROO:

Noi non siamo cosi ingenui da metterci a scavare !

Semplicemente

ABB:

Non c’è bisogno di scavare. Ogni tomba ha la sua brava lapide !

Con trasporto

MAR:

Ci mettiamo i fiori tutte le domeniche !

Seccamente

ROO:

Signorine inutile insistere ormai è deciso .

Riflettendo

ABB:

Marta cara, visto che Teddy non può’ restare qui, che ne pensi se andassimo noi con lui ?

Entusiasta

MAR:

Sarebbe magnifico !

Entra Mort. da scale

MOR:

Teddy arriva subito .

MAR:

Mortimer ,noi abbiamo deciso di trasferirci con Teddy ad Happy Dale. Credi che sia possibile?

Entusiasta dell’idea

MOR:

Certamente !

Porgendo delle carte

Basta che firmiate qui !

Mentre firmano

ROO:

Fate bene ad andare via da Brooklyn , non è più un posto per gente per bene come  voi .

Scuotendo la testa

ABB:

È vero non passa giorno in cui non ci sia qualche delitto .

MAR:

E poi ad Happy Dale troveremo sicuramente qualche anima sola da aiutare....

Tagliando corto

MOR:

Fatto ziette ?

Ritira i documenti e li porge a Rooney

Ecco tenente !

Dopo averli controllati

ROO:

Al tempo manca il certificato medico e la convalida di un parente .

MOR:

Perbacco ha ragione .

Andando a P1

ROO:

Bene . Mentre voi provvedete io faccio un salto alla centrale.

Torno fra pochi minuti .

Rooney esce da P1

ABB:

Perché non la facciamo firmare dal dottor Eistain ?

MOR:

Ottima idea.

Chiamando

Dottor Eistain...... Dottor  Eistain.....

Ma dove diavolo si è cacciato ?

Si apre la cassapanca e ne sbuca fuori Eistain mentre Marta accende la radio

EIS:

Prego scusare me , io essermi un poco addormentato

RADIO

Giornale radio.

Una brillante azione di polizia ha portato, questa notte alla cattura del famoso gangster “Jonny la faina” che con undici omicidi ha terrorizzato  per vent' anni  Chicago . Il complice , un uomo  alto circa un metro e settanta con marcato accento tedesco che si  spaccia per un medico , e` sfuggito alle maglie della legge . E` un soggetto molto pericoloso. Chiuque lo dovesse individuare e` pregato di non avvicinarlo ma di avvisare subito  la centrale operativa .

MOR:

Per favore zia Marta spegni la radio

Tremando di paura

EIS:

Main Got ! Ora voi denunciare a polizia !

Rassicurante

MOR:

Stia tranquillo io mi sono già dimenticato che è stato li li per.... operarmi

ABBY

E poi siamo sicuri che la colpa era tutta di quello screanzato di Jonathan

Porgendogli un foglio

MOR:

Dottore firmi questa certificato .

Mentre Eistain firma

MAR:

 Abby ed io le insegneremo un passaggio segreto attraverso il cimitero .

Andando verso P1

ABB:

Presto ci segua !

Marta, Abby, Eistain escono P1

Dalle scale scende Teddy vestito da marinaio con un ancorotto in mano

TED:

Signor consigliere avrei deciso di donare alla Forrestal una nuova ancora , pensa che questa andrà bene ?

MOR:

Forse un po’ piccola signor Presidente .

TED:

Se la faranno bastare !

Torno ad ultimare il mio equipaggiamento

Andando di corsa alle scale

Marinai tutti in copertaaaaa

Teddy esce da scale da P1 entrano Abby. Marta ed Elena mentre Mort. sta firmando un documento

MAR:

Mortimer, guarda chi ti abbiamo portato ?

Perplesso

MOR:

Elena che ci fai qui ? Ti avevo detto....

Decisa

ELE:

Questa volta non riuscirai a cacciarmi via. Voglio finalmente capire .

MOR:

E sia ! Aspetta un istante e sono da te.

A Marta e Abby

Ziette questi sono i vostri documenti , c’è anche la mia firma.

Marta e Abby si consultano fra loro

MAR:

Mortimer  A questo proposito siamo un po’ preoccupate...

Stupito

MOR:

Perché’ cosa c’è che non va nella mia firma ?

Esitando

ABB:

Ecco... tu hai firmato come nostro parente prossimo.

MOR:

Come prevede la legge.

Esitante

MAR:

C’è una cosa che non avremmo mai voluto dirti....

Ansioso

MOR:

Avanti non mi fate stare sulle spine . Chi altri avete sulla coscienza ?

ABB:

Tua madre , la signora Amoruso, era la nostra cuoca quando sei nato.....

Precisando

MAR:

Una cuoca eccezionale ! Noi abbiamo imparato tutto da lei.......

Impaziente

MOR:

Al dunque, venite al dunque !

ABB:

Quando venne da noi era gia incinta di quattro mesi ....

MAR:

Noi non volevamo perderla, così, per evitare lo scandalo, nostro fratello la sposò e tu diventasti della famiglia .....

Fuori di se dalla gioia, quasi piangendo

MOR:

Volete dire che io ...io non ho il sangue dei Brewster nelle vene ?

Cercando di consolarlo

MAR:

Via Mortimer non la prendere così !

Urlando

MOR:

Elena !.....Sono un bastardo !

Rassicurandolo

ABB:

Su..su..... Sono sicura che per Elena non fa alcuna differenza !

Si inginocchia davanti ad Elena e le prende le mani

MOR:

Amore mio, vuoi ancora sposarmi ?

Commossa

ELE:

Immediatamente !

Due squilli di tromba

Entra Teddy con un remo in mano

TED:

Consigliere Mortimer ho pensato che forse tornerà utile anche un motore ausiliario.

MOR:

Ha fatto benissimo signor presidente !

Permetta che io l’abbracci .

ELE:

Anch’io lo desidero signor presidente

Allargando le braccia

TED:

Eccezionalmente ve lo concedo !

I tre si abbracciano

TED:

Come va la nazione ?

Commosso

MOR:

Marcia compatta dietro di lei signore !

TED:

Bene ! Ciò mi conforta e mi sprona .

Vado a fare un ‘ultima ronda attorno alla casa

tromba

Andando di corsa a P1

Pattuglia a meeeeeee.....

Colta da una idea

ABB:

Mortimer , perche non venite ad abitare in questa casa . Cosi se si presenterà l’occasione potrai continuare a farle tu le “Buone azioni “

MAR:

Si ! Si ! Che splendida idea !

MOR:

Toglietevelo dalla testa !

ELE:

Mortimer ricominciamo ?

A Mort.

Non vi preoccupate lo convincerò’ io !

A Abby e Marta

Adesso andiamo a dirlo a  papà e alla mamma

Andando sottobraccio a P1

MOR:

Vi verremo a trovare ad Happy Dale !

ELE:

Tutte le domeniche !

Mort. ed Elena escono da P1

Soddisfatta

ABB:

Cara sorella sono proprio felice !

Con una punta di tristezza

MAR:

Sai in fondo  mi dispiace un po’ per Jonathan...

ABB:

Se l’è voluta lui con la smania di strafare e volere per forza raggiungere il numero tredici .

Affacciandosi a P1

ROO:

Allora signorine si va ?

MAR:

Ancora un attimo tenente.

MAR:

Si accomodi e prenda un tè assieme a noi.

Sedendosi

ROO:

Perché no !

Sarà un vero piacere bere un tè in una vera casa,  invece che di corsa in un bar .

Interessata

MAR:

Scusi, lei non ha famiglia ?

Sospirando

ROO:

No. Purtroppo è più’ di un anno che sono rimasto solo .

Guardandosi compiaciute

AB-MA

Ooooh  !

Scuotendo la testa

ROO:

Faccio una vita da cani:

Albergo e posto di polizia, posto di polizia e albergo.

ABB:

Poverino !

Con un sospiro

ROO:

Care signorine non so più dove sia di casa la felicità !

Con un occhiata complice

ABB:

Marta che ne pensi di offrire al nostro tenente un bicchierino di vino di sambuco ?

Stupito

ROO:

Vino di sambuco ?

Prende bicchiere e bottiglia

MAR:

Lo facciamo noi per le occasioni speciali

Sognante mentre Marta mesce

ROO:

Sapete il vino di sambuco mi riporta alla mia infanzia..

ABB:

Davvero ?

Complice

ROO:

Ogni autunno mia madre ne preparava un gallone per il babbo ed io ne rubavo sempre un po’ .

MAR:

Birichino !

Alzando il calice

ROO:

Ho sempre desiderato di berne ancora un bicchiere prima di morire.

Fermandolo

MAR:

Aspetti . A quale Chiesa appartiene ?

Stupito

ROO:

Perché ?

ABB:

Niente , cosi .

AB-MA

Beva beva !

Parte M 8    Buio   Sipario

           

Fine         

 [R1]

    Questo copione è stato visto
  • 1 volte nelle ultime 48 ore
  • 7 volte nell' ultima settimana
  • 29 volte nell' ultimo mese
  • 131 volte nell' arco di un'anno