Bankomatt

Stampa questo copione

Bankomatt rev_03

BANKOMATT

scritto da

Andrea Di Bartolo

Traduzioni

Michela Canfora

Lorenzo Valle


1


Bankomatt rev_04

BANKOMATT

PERSONAGGIO / INTERPRETE:

Antonio ( Il direttore della banca):

Angela  ( Cassiera della banca):

Debora Straneo (Moglie del miliardario) :

Lorenzo Straneo (Marito miliardario) :

Ispettrice di polizia:

Poliziotta :

Vito (Il ladro) :

Vicenzina(La ladra, sorella di Vito) :

Annita (Signora colombiana delle pulizie)

Rosetta (L'anziana vedova, cliente)

Trama:

La vita di un tranquillo e anonimo paesino di montagna è sconvolta da una rapina in banca, perpetrata da due malviventi maldestri e pasticcioni.

Nell’arco di un’intera giornata, durante la quale i due rapinatori tengono in scacco la polizia, s’intrecciano le storie di varie persone la cui esistenza viene segnata, in maniera indelebile, dalle situazioni che si vengono a creare man mano che il tempo le avvicina sempre più all’epilogo della vicenda.


2


Bankomatt rev_04

Atto unico

Il direttore e la cassiera entrano in scena.

Antonio

Maledizione che freddo anche questa mattina! Non lo sopporto più…non

lo sopporto più.”

Angela

Sempre a lamentarsi ….

Antonio

Lamentarmi io? Lamentarmi io? L’ho visto solo io quel

pinguino col maglione?

Angela

Tutte le mattine la stessa storia. Oggi ha visto i pinguini, ieri aveva il sangue a cubetti, due giorni fa le si erano bloccate le mandibole....ha più sfighe lei di Willy il coyote e Homer Simpson messi insieme.

Antonio

Perché mi devo meritare questa condanna? (Urlando) Voglio i Caraibi!! Voglio i Caraibi, Voglio i Caraibi, Voglio i Caraibi. Voglio un posto caldo dove posso starmene tutto il giorno al sole sdraiato sulla spiaggia, cospargermi di abbronzante ed ammirare splendide ragazze in topless che ti servono dei gustosi margaridas. Invece mi ritrovo qui in questo sperduto paesino di montagna…. direttore di una banca dove

il bene più prezioso racchiuso nelle cassette di sicurezze è la pelliccia di una marmotta della Val Varaita.

Montagne, montagne e solo montagne. Guarda! Guarda! Ovunque ti giri ci sono solo queste stupide pietre coperte di neve…..Rocce e neve

neve  e  rocce.  Più  le  guardo  più  mi  sento  come….  come  un  cane  San

Bernardo.

Angela

Bau !! Per Natale le regalerò una bella borraccia da appendere al

collo.

Antonio

Spiritosa, non so neanche se ci arriverò a Natale! Le tirerei dietro il mio panino al tonno se non fosse che è tutto quello che ho per pranzo oggi(Sospiro). Andiamo, non perdiamo altro tempo. Siamo già in ritardo sull’orario di apertura. (Con ironia aggiunge) Non vogliamo mica far aspettare i nostri numerosi clienti.?!


3


Bankomatt rev_04

Si illumina la scena precedentemente buia inquadrando la banca. Un cartello esibisce il nome dell’Istituto di Credito “ Banca Nazional Popolare” . Antonio il direttore entra in ufficio e vi trova Annita, la colf colombiana, che lava i pavimenti.

Annita

(Con le cuffie stereo collegate all'ipod si muove e lavora al ritmo di una canzone latino americana tipo Oye como va)

Antonio

E quella chi è?!

Angela

E' Annita la signora colombiana che si occupa delle pulizie.

Antonio

Mi sembra uscita dal carnevale di Rio!! Ehi, signora...mi scusi!!!

Olaaaaa....!

Annita, incurante, continua a pulire il pavimento a passo di danza.

Antonio prova a fischiare con le dita in bocca.

Angela

Ha le cuffie, probabilmente non la sente!!

Antonio

(Gridando più forte)Ehi Jennifer Lopez!! Ti fermi un attimo?

Annita

(Si arresta di colpo, togliendosi le cuffie) Que pasa, senor?! Mesembra una gallina starnazzante! Mira...Yo no soy sorda. Esta bien che la granata che ho tirato per fuggire alla polizia de frontiera mi ha fatto un pochigno male all'orecchio ma ci sento ancora bene, por Dios!

....

Gra...granata

Antonio

ma...ma di cosa sta parlando?

Angela

Ehm, siii. Diciamo...che ha avuto una vita un po' difficile in

Colombia.

Antonio

Non era mica negli squadroni della morte, vero?

Angela

Qualcosa del genere....


4


Bankomatt rev_04

Antonio

Ma  che  diamine....  Quando  intendevo  che  bisognava  assumere  qualcuno

per fare le pulizie non intendevo quel genere di “pulizie”. I clienti dobbiamo acquisirli non eliminarli.

Annita

Ah Ah ah ah   me stai muy simpatico, chico!! Vuol dire que te

risparmierò la vida.

Antonio

Che...che cosa?

.....

Scherzavo

Annita

Ad ogni modo Jo me chiamo Annita Conception Immaculada

Milagros Dos Santos però me puedes llmar....

Annita.

Antonio

E' un nome o un elenco telefonico? E io Sono Antonio, il direttore

Annita

Ahhhh il capo de toda la baracca, eh? Che posto sfigato por fare el

director?

Antonio

Non infierisca anche lei, la prego!

Annita

Lo sa? Da noi le banche non esistono. Se ti servono i soldi sequestri

un ricco e ti fai dare del dinero. L'ho fatto anch'io una vuelta.

Antonio

Ha...ha sequestrato una persona?

Annita

Si, ma mi è andata male. Quando ho chiesto il riscatto, la sua esposa non voleva saperne di averlo indietro così ho dovuto venderlo ad una ditta de tonno in scatola.

Antonio

Non me lo dica la prego! (Guarda il suo panino al tonno, poi guarda Angela e le dà il suo sandwich al tonno) Stranamente mi è passata lavoglia di mangiarlo.

Angela

Grazie! Annita possiamo entrare? Dovremmo iniziare a lavorare.

Annita

Seguro, Angelita! Vamos, entrate!


5


Bankomatt rev_04

Antonio e Angela fanno un primo passo quando ad un tratto Annita li blocca con un urlo

Annita

Fermiiii non lì!! Nooo neanche lì....

Antonio e Angela si bloccano all'unisono. Rimangono in equilibrio su una gamba

Annita

E' ancora bagnato. Passate d'aqui, poi da allì, poi da aqui, poi da

allì'. Ecco bravi, los chicos!! Bravi, bravi....

Antonio e Angela camminano in punta di piedi come se stessero giocando alla Campana (Tipico gioco di strada che consiste nel disegnare per terra delle caselle ,in genere 7, e saltarci dentro)

Antonio

Mi sembra di stare su una campo minato!

Annita

Senor,se avessi voluto mettere delle bombe sotto el pavimiento non avresti avuto neanche el tiempo de dir Buenos Dias che, badaboom!

Angela

E la smetta di mettere idee strane in testa alla gente!

Antonio

Non sono io che ho assunto “Che Guevara” per farmi fare le pulizie in

casa!!!

Annita

Tranquilo Senor!!Eccove aquì. Ora potete camminare normalmiente. Aquì

è todo asciugato.

Angela

Come mai hai fatto le pulizie questa mattina , Annita? Di solito si

fanno la sera prima quando si chiude l'ufficio.

Annita

Esta bien, Senora Angela, mi scusi la prego. Ieri sera, tarde, Esteban, il mio hijo, è estado mal e ho dovuto portarlo dal dottore.

Angela

Oh povero! Cosa gli è capitato?

Antonio

(Ironico) Ha messo troppa polvere da sparo nei tacos?


6


Bankomatt rev_04

Annita

Noooo è estado morsicato de striscio da Ramon?!

Angela

E chi è un suo compagno di scuola?

Annita

Nooo es el nuestro cocodrilo!

Antonio

Che cosa? Voi tenete un coccodrillo in casa?

Annita

Non in casa...in giardino. Perchè da voi non si usa avere

cocodrilli ?

Antonio

Come no, li teniamo nella vasca da bagno!! Oh Mio Dio! Ehm... ma scegliere un animale da compagnia più....normale per suo figlio? Che ne so, un cagnolino?!

Annita

Oh si un perro, un cagnolino ....come il nostro Pedro....un

bellissimo doberman!

Antonio

Ecco si...viva Pedro.

Annita

Pecado che Ramon se lo sia mangiato!

Antonio

(Rivolgendosi ad Angela) Dimmelo ti prego. Dimmelo che da qualcheparte c'è ancora gente normale! Ahhhh e quella che cos'è? (Indicando una pianta nel suo ufficio e portandosi un fazzoletto alla bocca)

Angela

Ah, quella?! Direi che si tratta di una pianta anzi nello specifico di comune organismo vegetale chiamata Asparagina appartenente alla famiglia delle Liliaceae …..?!!

Antonio

Non ti ho detto di presentare una puntata di Superquark......L’ho

vista che è una pianta! Voglio sapere che diavolo ci fa nel mio ufficio!!

Angela

L'ho presa per abbellire un po' lo studio. Ho pensato che fosse

carino accogliere i clienti in un ambiente un pochino più

raffinato...


7


Bankomatt rev_04

Antonio

Angela...Angela....Lei non…non deve pensare. Pensare per  lei  deve

essere un optional come per i nostri politici(Starnutisce) Ecco lo sapevo sono pure allergico a tutta questa roba verde. Non mi basta vedere piante tutt’intorno, anche in ufficio adesso. Ci hanno invaso come gli alieni….almeno loro non sono sempreverdi.

Angela

Allora..chiamiamo quelli di x-files?!!

Antonio

No, chiamiamo quelli di Grace Anatomy perché sento che qualcuno avrà

bisogno di un ospedale.

Annita

Quante storie per una pianta, seňor! Anche noi, in Colombia, amiamo

circondarci da tante belle piante..

....

Ehm

Antonio

si

Io però le chiamerei più...piantagioni....

Annita

Ancora una palabra de troppo sul mi paese e giuro che una pianta gliela regalo io ma carnivora per mangiarle los cocones. Gnam!!

Antonio

(Porta le mani a proteggersi i gioielli di famiglia)

Ahi! Ok ok Annita...si scherza...eh?!

Angela

Se non le va niente e si sente così fuoriluogo, perché non chiede un

trasferimento invece di lamentarsi tanto?

Antonio

Già fatto, (Apre un cassetto e ne estrae una lettera. La getta verso la cassiera) Quella è stata la risposta.

Annita

(Si avvicina ad Angela per sbirciare la lettera)

Angela

(Legge mentalmente la lettera mentre il direttore parla)

Antonio

Dicono che la mia richiesta non può essere presa in esame….

Spiacenti…saremo felici di prendere in considerazione la sua domanda per il prossimo futuro…bla..bla..bla. Te lo dico io come andrà a Finire.. che sarò condannato a vagare per questi boschi innevati come un lupo solitario, affamato, disperato, senza meta, ululando alla luna piena (Ulula).


8


Bankomatt rev_04

Angela

Ehi Zanna Bianca, guarda che in fondo alla lettera leggo

qualcos’altro.

Antonio

Cosa ?

Angela

Qua (Indica la lettera) scritto in piccolo, la richiesta verrebbe accolta se lei fosse in grado di raggiungere un rilevante utile netto operativo. Per ricompensarla la direzione potrebbe prendere seriamente una sua promozione ed un suo eventuale trasferimento.

Antonio

Possibile? Mi dia....mi dia   la lettera, svelta. (Il direttore legge

la missiva della direzione). Si, va bè ! (Getta la lettera per terra, sconsolato)

Annita

Que pasa? Cosa c’è che non va, ora?

Antonio

C'è che per raggiungere un rilevante utile netto, dovrei acquisire clienti importanti e allo stato attuale lo sa quanto dovrebbero depositare?

Angela

Quanto?

Antonio

Almeno 2 milioni di euro!!!

Angela

2 milioni di euro?

Annita

Bueno, vamos a secustrar algunos ricco, allora!!!

Antonio

Nooo, ferma....

Angela

Beh direttore....per una banca non è una cifra altissima da

raggiungere!

Antonio

Capirai! Il versamento più ricco che ha fatto un cliente da un anno a questa parte è stato di 2500 euro……


9


Bankomatt rev_04

Angela

………e due provole affumicate.

Antonio

(Disperato si siede, china il capo sulla scrivania stringendoselo tra le mani e piange come un bambino capriccioso) Mi prendono pure ingiro! Non me ne andrò mai, mai, mai….io sono stufo marcio di mangiare

castagne e polenta, polenta e castagne guarda…guarda…( Mostra un braccio alla segretaria ) mi è venuto anche uno sfogo a furia dimangiarle. Sono tutto coperto di pustole! In casa, ormai, mi chiamano grattugia.”

Angela

Lei ha più problemi di un libro di matematica..

Annita

Para mi, esto è proprio partido.

Antonio

Lei non mi capisce, nessuno mi capisce.. ma un giorno vedrete che la fortuna busserà alla mia porta……Sempre che ce la faccia ad arrampi-carsi fin quassù.

Angela

E dire che è un posto così stupendo. Guardi, guardi fuori dalla finestra che spettacolo ci offre la natura. Guarda una marmotta…..

ehi, laggiù uno stambecco e quello…ma si quello è uno splendido muflone!!

Arriva Antonio col fucile e spara al muflone.

Antonio

Beccato!!!

Annita

Uhau usted tiene una mira meravigiosa!

Angela

Ma cosa ha fatto è impazzito?

Antonio

Sono due notti che non dormo. Lui e queisuoi dannati canti d’amore.

Angela

Ma è un animale in via di estinzione!

Antonio

No…. ora è estinto.


10


Bankomatt rev_04

Annita

Usted me gusta mucho! Facciamolo de nuevo! Vado a prendere il

lanciagranate!

Angela

Che cosa? Ferma Annita!! Tu non vai a prendere proprio niente! (Guardando,poi, fuori dalla finestra) Ah, meno male è

rimasta la femmina.

Il direttore spara anche alla femmina del muflone.

Angela

Noooo! Anche la femmina no….

Annita

Director...lei è nato nel paese sbagliato. Vamos in Mexico, lì se tiene mucho trabajo para nosotros!

Angela

Mi sembra di essere in un film di Tarantino....avete sparato

a quella povera bestiola...

Antonio

Tanto senza maschio la specie era già condannata.

Angela

Lei è senza cuore.

Antonio

Il giorno che me ne servirà uno mi accendo un bel mutuo e me lo compro. Piuttosto che ne dice se cominciamo a lavorare? (controlla il fucile) Accidenti sono rimasto senza munizioni. Peccato c’erano certemarmotte.

Annita

(Tira fuori delle pallottole dal grembiule)

Calibro 12 estan bien?

Angela

Metti via subito quella roba!!! E lei...lei!!! (indicando con rabbia il direttore)

Antonio

Io?!

Angela

Le marmotte non si toccano!!! Chiaro?!!!

Antonio

Ah ah ah Paura, eh?! Tranquilla. Niente marmotte..


11


Bankomatt rev_04

Angela

Promesso?

Antonio

Promesso!

Angela

Ok...bene....(Si volta verso la sua scrivania)

Mentre Angela si volta Annita passa le pallottole al direttore. Si battono il cinque

Antonio

(Si avvicina alla scrivania e tira fuori un Ipod con le casse)

Dai! Cominciamo ! La giornata è lunga....

Parte all'improvviso una musica afro-caraibica. Angela e Antonio si cambiano d'abito all'improvviso e cominciano la loro seduta quotidia-na di zumba. Annita li segue nella loro danza.

Mentre stanno ballando entra in scena una signora anziana vestita di nero a lutto che regge un canestro. Piange e si lamenta....

Tutti si bloccano. Angela ferma l'Ipod. Si guardano tutti allibiti.

Rosetta

Oh povra mi,povra mi. Che fin che farai sensa at ti??!! Luis,Luis perchè et tlas lasame,perchèèèèèèèèèèèèè?(Accarezza un barattolo che tiene dentro al canestro che porta con sé). Nosgnor pia anche mi! (Trascina i piedi e ad un tratto il fazzoletto che aveva in mano le cade per terra)

Antonio

Chi è sta prefica, adesso?

Angela

(Dà una gomitata al direttore)

Antonio

Ahio! E che ho detto, adesso?

Annita

Que pasa, senora? (Si avvicina a Rosetta e l'abbraccia, consolandola)Ven aquì! Su coraggio. Cosa succede? Calmate.

Rosetta

Ahhhhhhh Luiiiiis, perchèèèè!! (Cerca un fazzoletto non lo trova e si soffia sonoramente il naso nel grembiule di Annita)

Annita

(Si arrabbia per il gesto della vecchia) Ahh vecchia marrana como te

permetti! Io te rovino...(Sta per aggredire l'anziana)


12


Bankomatt rev_04

Rosetta

(Si spaventa)

Angela

(Interviene prontamente per salvare Rosetta) Venga qui, signora.Annita, fermati, basta!! Si calmi, signora, su...Tenga questo.(Le

porge un fazzoletto) Ecco brava ci asciughiamo tutti questilacrimoni, eh?! Come si chiama?

Rosetta

Son la Rosetta.

Angela

Bene Rosetta, ora è tra amici. Non le succederà niente.

Rosetta

Alè sicur...perchè la fumla ad Zorro,li,as mia nen dla sua idea.

Angela

Non si preoccupi, stava solo scherzando. Non è vero, Annita?!

Annita

(Non risponde, stizzita)

Angela

(Con tono aggressivo e ironico nei confronti di Annita) Non è vero, Annita?! Perchè non vogliamo mica che quelli dell'immigrazione facciano qualche controllino?

Annita

(Dipingendosi un sorriso cinemascope sul volto) Nonnita cara! Ma

vieni qui, fatti abbracciare. Como te voglio bene! E che buon profumo

di naftalina che hai!!

Rosetta

Alè nen naftalina,alè crema per le ven-e varicuse..Ma cosa stac

facend? Can lasa stè,ades!!! Sofru d'artrite!!!

Annita

(Stringe la nonnina)Ma lasciate baciare todo!

Angela

Ehm! Adesso basta, Annita. Non...esageriamo. Annita...ho detto

basta(Stacca Annita da Rosetta)

Annita

Te amo, nonnetta!

Rosetta

Ma ist l'è mat?!


13


Bankomatt rev_04

Angela

Tranquilla Rosetta... adesso la nostra Annita la lascerà in pace

perchè riprenderà a lavorare. Vero Annita?

Annita

Seguro, seňora. Ricevuto (Riprende a lavare il pavimento) Esta bien! (Sottovoce, guardando Rosetta che viene portata via da Angela e passandosi la mano sotto il collo a mò di coltello) Hasta luego,nonneta!

Rosetta

(Fissando Annita e vedendo il gesto che ha fatto, strabuzza gli

occhi, preoccupata)

Antonio

(Si avvicina a Rosetta) Prego signora. Venga, si accomodi!

Antonio conduce Rosetta verso una sedia posta davanti alla sua scrivania

Rosetta

Oh greazie,cume alè bin educà. Mlu sa che alè propi an bl om? An ricorda tant l' prim mari,l'Oreste. Ahhhh l'Oreste che om he al'era che vigur EHHH, che pecà,per vers la fin,per fè certe cose a let a duvia duvrè la pastiglia blu. Na duvrava tante che quandi alè mort non si chiudeva la cassa. Alan sutralu a pansa in giù.

Antonio

(Leggermente imbarazzato) Ehm, l'immagino....

Nel frattempo Rosetta e Antonio si sono seduti. Angela si mette in piedi accanto ad Antonio mentre Annita procede sempre nelle sue pulizie utilizzando dei panni per pulire i mobili.

Antonio

Bene, signora. In che cosa posso esserle d'aiuto?

Rosetta

Oh povra mi!!! Alè na storia un poc lunga... a ved... iera marià cun

Luis ero sposata con Luigi (Si rimette a piangere) Luiiiiis!!!

Angela

(Si avvicina per consolarla e si siede accanto a lei) Ma no, su...non

faccia così, Rosetta.

Rosetta

Chila ale propi na brava persuna.Sà? An ricorda tant la mia cara surela,la Teresa..Che fumla che alera Teresa Chila as fasia mai butè i pè an testa. Alera talment cativa che da citaalera, da piccola,


14


Bankomatt rev_04

l'om neir avei paura ad chila. Alera marià cun Peru,sa,al frè, il fabbro, dal pais e a la prima scappatella che ala fait ala mulalu subit mac cun a biet.... an biet da 5 mila lr,se an ricordu bin. Chiel alè marià? Lei è sposato? (Rivolgendosi al direttore)

Antonio

Se sono sposato? C'ho pensato molto attentamente...ecco perché non l'ho fatto e quando incontro un quarantenne celibe come il sottoscritto non penso sia gay...penso che sia intelligente.

Angela

(Rivolgendosi al direttore, infastidita)

Maschilista.

Antonio

No, previdente.

Angela

Non la faccia difficile. Lei ha solo paura. La chiave di un buon

matrimonio è nel trovare il giusto compromesso.

Antonio

Sicuro ! Come patteggiare davanti ad un plotone di esecuzione.

Angela

(Un po' sconsolata perché in fondo a lei piace Antonio)

Continuando di questo passo non troverà mai nessuno che la ama e non si accorgerà di chi le vuole bene nemmeno quando la persona giusta le starà accanto.

Antonio

Me ne accorgerò eccome, perché mi sparirà la carta di credito.

Angela

(Sogghigna in direzione di Antonio)

Prima o poi l'amore la troverà. Il matrimonio è nel nostro destino.

Antonio

Come gli psicofarmaci e gli avvocati.

Angela

Lei è un caso disperato! Ha sempre la parola pronta!

Annita

En Colombia diciamo che la parola uccide ma il fucile è ancora

meglio.

Angela

Lasciamo perdere....Rosetta, torniamo a noi. Perché venuta a

trovarci?


15


Bankomatt rev_04

Rosetta

Perchè sun a mni a truveve? Ah si disia.... custi ultimi ani e l'hai

pasaie cun LUIS,al me quart mari.....(Sta per cominciare di nuovo a

piangere)

Antonio

Quarto marito?

Rosetta

Si prima alè staie Enesto, Giuan, Oreste e al mè amato Luiiis (Riprende a piangere consolata da Angela)

Annita

Caramba! Ha più muerti lei in casa di un narcotrafficante! Seguri che

la vecchia non sia di qualche cartelo?

Antonio

Adesso basta, però! Fra poco, mi ci vorrà un idrovora per raccogliere tutte queste lacrime.

Angela

Su su Rosetta, coraggio .....continui...

Rosetta

N' vuliu tant bin sa? Oh povr om!!

Angela

Posso sapere cosa gli è successo, Rosetta?

Rosetta

Na matin alera surtì cume sempre per ande a monze, a mungere, le vache e ale pi nen turnà a ca. (Piange e si soffia sonoramente il naso). L'aviu 50 vache e, al dì prima, l'aviu daie an nneuv tipo admangime, ala viu raccumandailu i soi amis. Preuvlu,preuvlu et vedras che bumb...ahhh.E a la viu rasun. Durant la noit le vache a lan pettè,petè petè. La stala alera na cammera a gas! Luis alè intrà cun al sigaret ahhhh e ale sautà a n'aria (Piange)

Annita

Dios mios chissà che puzza!

Antonio

Mi sembra di stare su Dmax.

Angela

Povera Rosetta.


16


Bankomatt rev_04

Rosetta

Ades tut lon che an resta at chiel alè sta tola. (Estrae il contenitore dal canestro di vimini) Ohhhhh Luis amur me! (Abbraccia il vasetto) Ses ancura caud! (Lo appoggia sulla scrivania accarezzandolo)

Angela

Vuol...vuol...dire che ci sono le sue ceneri qua dentro?

Rosetta

Si al me Luis ai piasia fumè e al so ultim desideri ale stait cul desi fait un senner, che fosse ridotto in cenere, propi cume i soi sigaret.

Annita

Senti senti, Propio como en Colombia. Solo che lì ce lo saremmo fumato ancora una volta (Sputa sonoramente su uno strofinaccio e continua a pulire)

Antonio

(Rivolgendosi ad Annita) Ma per la miseria!! Ehi Amazzonia, usare iprodotti no?!

Annita

Con questo trabajo meglio, e se non la finisce ci sciolgo pure la sua

lingua(Risputa)

Antonio

(Prende in mano il suo cellulare la inquadra e comincia a schiacciare sul touch screen)

Angela

Ma cosa fa?

Antonio

Tra tutte queste cazzo di applicazioni ce ne sarà pure una che la

rispedisca in Messico!

Annita

Colombia, Cabron!

Antonio

Ahhhhh, questa è troppo! (Si alza dalla scrivania e puntandogli contro il cellulare) Raggi laseeer!!!

Angela

Calmati Goldrake !!

Antonio

Ma ha sentito cosa mi ha detto?


17


Bankomatt rev_04

Angela

Si ho sentito... ma la finisca, la prego! Si sieda e tu...Annita

Annita

Seňora?!

Angela

Che ne dici di un buon caffè?

Annita

Oh si, Seňora! Gracias!

Angela

No....Intendevo di preparare un bel caffè per tutti quanti.

Annita

Ohhh mi scusi....si Seňora...subito.

Angela

Grazie Annita. Ah, mi sa che la macchina devi pulirla, prima, e riempirla di acqua e caffè. La miscela del macinato la trovi dentro ad un barattolo che ho comprato ieri mattina.

Annita

Si, Seňora. Vamos, Annita

Annita si reca verso la macchina del caffè. Comincia a trafficarci vicino. La pulisce, la riempe d'acqua e dopo comincerà ad aprire gli stipetti alla ricerca del caffè che, però, non riesce a trovare. Lo cerca un po' dappertutto.

Angela

(Rivolgendosi poi a Rosetta) Bene Signora Rosetta...mi dispiace moltoper il suo Luigi ma non ci ha ancora detto in che cosa possiamo aiutarla.

Rosetta

Varda, quello che sto per chiedervi ale dificil e so già che per questo, ogni volta che guarderò la spec e starai mal!

Annita

Allora la vista le funziona ancora muy bien, nonneta!

Angela

(Guarda male Annita) Il caffè Annita, pensa solo al caffè!!

Annita

Si Seňora!


18


Bankomatt rev_04

....

Ecco

Rosetta

volevo sapere..

volevo sapere....

Antonio

Se poteva versare la pensione di suo marito direttamente su un nostro

conto corrente? Avrei giusto qui i moduli da firma...

Rosetta

Varda si...no.. as trata at son. Si tratta di questo...

Antonio

Ahhh ma forse suo marito le ha lasciato qualche soldino da investire...allora a tal proposito la nostra banca ha dei fondi obbligazionari misti...(Estrae dal cassetto altri moduli)

Rosetta

No as trata nianca ad lon.

Antonio

Signora....cercava mica una panetteria?!

Angela

E la lasci parlare, diamine!

Rosetta

Varda si.. e vulia savei... vulia savei se pudie guernè se potevate custodire an na cassietta ad sicuressa al mè Luis. (Indicando il barattolo)

Antonio

Che cosa? Una cassetta di sicurezza per le ceneri di suo marito?

Ma...ma dico...ci ha preso per dei becchini?!

Rosita si mette a piangere nuovamente. Si alza spostandosi dalla scrivania. Angela la segue per consolarla mentre Antonio si alza dalla sua sedia voltando le spalle alle due donne e cominciando ad inveire contro la malasorte che lo perseguita.

Rosetta

(Guardando verso l'alto) Ahhh Luis, la tua animaa lìavrà nen pa. Cosafarai sensa at ti!!

Antonio

Lo sapevo, lo sapevo...in questo dannato paese non vedrò dei soldi neanche se fotocopio quei pochi che ho nel portafogli. Maledetto il giorno che ho accettato il trasferimento. Vai in montagna, dicevano. Respirerai aria salubre, dicevano. Vedrai posti meravigliosi, dicevano. Il posto è tranquillo, dicevano...andate a fanculo tutti dico io!!!!!


19


Bankomatt rev_04

Angela

Su, su Rosetta non faccia così.....vedrà che troveremo una soluzione!

Rosetta

Sperava tant che an deise na man. Vulia pudei at mli si ogni tant ad

suliè al mè LUI....

Annita

Seňora lo metto todo el caffè?

Angela

Si, si Annita riempi bene la macchina

Annita

Como ella quiere!

Angela

Ma perché, invece di venire qui a salutarlo ogni tanto, non lo tiene direttamente in casa, dove è vicino a lei ogni giorno?

Rosetta

Perche sturdia cume e sun o lu perdu o lu fas caschè e voi nen che alme Luis a soffra ancura...ahhhhhhh

Nel frattempo che c'è tutta questa discussione Annita si avvicina alla scrivania di Antonio. Vede la scatola con le ceneri del morto e pensando che sia la scatola del caffè la prende e la versa tutta nella macchinetta. Prepara allora il caffè per tutti, tronfia di quanto sta facendo.

Angela

Sediamoci adesso, Rosetta. Venga...Annita...è pronto il caffè?!

Annita

(Preparando le infauste tazzine) Ci siamo quasi Seňora. Per fortuna

la macchina era già calda.

Antonio

(Ricomponendosi si siede alla sua scrivania)

Allora cara, Rosetta. Mi dispiace ma non posso proprio accontentarla...purtroppo quelli funerari sono servizi che non facciamo ancora...o meglio li faranno a me quando mi prenderà un bell'infarto!

Nel frattempo Annita serve il “caffè” speciale a tutti.

Annita

Ecco il caffè per todos...


20


Bankomatt rev_04

Angela

Oh che bello, brava Annita....vedrai Rosetta, adesso berrai qualcosa

di veramente speciale. Un buon caffè al primo mattino e quello che ci vuole. Non è vero?

Rosetta

Oh si, am piasia tant.....

Annita

Ecco qua anche para el nuestro director.

Bevono  tutti  il  caffè....si  guardano  un  po'  in  faccia,  leggermente

scettici e disgustati. Solo Annita sembra gradirlo.

Angela

Ma...che strano sapore...non mi sembra la solita miscela di caffè che compro...

Rosetta

Però.... alà un gust famigliar..

Antonio

A me fa cagare!

Rosetta ad un tratto si guarda intorno Rosetta

Ma..... leve pa vist la scatula dle cener dal me Luis?

Angela

Ma...la scatola era qui sulla scrivania. Direttore l'ha per caso

spostata?

Antonio

Ah, non guardate me! Non vedo, non sento, non parlo ....

Angela

Annita hai mica visto?!....Annita?!

Angela fissa Annita che, lentamente, indietreggia verso l'uscita con la tazzina in mano.

Annita

Me creda Seňora...non lo sabevo...è...è stato un terrible errore!

Angela

Annita?! Di che stai parlando?!

Annita prima indica il punto in cui c'era la scatola poi la macchina del caffè


21


Bankomatt rev_04

Angela

Non vorrai mica dirmi che...?!

Annita

(Muove il capo annuendo accennando ad un piccolo isterico gridolino

simile ad un piagnisteo)

Angela

Oh mio Dio ci siamo bevuti il mortooo?!! (Si tocca la gola e lo

stomaco) Per la miseria...Annita...

Rosetta

Ahhhh Luiiiis luiiiis,no esun beivume al me Luis...(Piange disperata) a le per lon che al cafe a savia ad sigareeet! Luiiis, Luiiiis!!!!

Antonio

(Sputando il caffè) Ahhh che schifoooo!!! Oh mamma mia...oh mamma mia fatemi sciacquare la bocca..subito...subitooooo. (Beve un bicchiere d'acqua e fa i gargarismi). Oh Dio....(Si guarda verso la patta dei

pantaloni)     e  fra  un  po'  quando  andrò  in  bagno....  lo  dovrò

anche..pisciareee....ma nooooooo!!

Rosetta

Nosgnor,Nosgnor e n sentu mal e stac per svene. Stac per svene.....Luis e pensè che al piaseva nenta al cafè. OH mama e cascu!!

Angela e Annita sorreggono, prontamente, Rosetta.

Angela

Rosetta, Rosetta la prego non faccia così...Annita reggila, reggila. Prendila...Mettiamola di là. C'è un piccolo divano. Rosetta...Rosetta la prego rimanga sveglia...oh Dio ce la giochiamo....Antonio chiami un medico non stia lì impalato!

Antonio

Lo faccio subitoooo!

Angela e Annita escono di scena con Rosetta. Antonio rimane in scena a telefonare

Antonio

(Prende in mano il suo smartphone e digita il numero di emergenza) Pronto?! Vorrei parlare col dottore, c'è un'emergenza nella banca del paese...Come sarebbe a dire quale banca? (Tra sé e sé) Oh Mio Dio non si sono manco accorti che abbiamo aperto (Riprendendo il discorso) La nuova Banca quella nella piazza vicino alla Chiesa...noooo quello è il cimitero dove ci finirà lei se non mi passa subito il dottore. Come sarebbe a dire che è a curare una capra. Ma che razza di dottore è? Veterinario?! Ma non c'è un dottore normale in questo paese? Come


22


Bankomatt rev_04

perchè?! Ci siamo bevuti un morto ecco perchè...pronto? Pronto? Deve

essere caduta la linea.....

Si abbassano le luci di scena che illuminano la sede della banca e l’occhio di bue passa ad inquadrare il miliardario e sua moglie che entrano in scena. L’uomo porta con sé una valigetta

Debora

Mi vuoi dire dove siamo finiti? Sono ore che camminiamo senza sapere né dove siamo né dove andiamo. Basta ! Ho deciso! Mi fermo qui e non mi muovo più!! (Si toglie la scarpa destra e si massaggia un piede dolorante) Non sento neanche più i piedi da tanto abbiamo camminato….

Te l’avevo detto io che dovevamo prendere l’altra strada ed ora eccoci qua, persi chissà dove…..toccami…toccami...mi si sta congelan-do tutto il trucco.

(Si alza all’improvviso, gridando da isterica. Ha gli occhi sbarrati) Oddio, oddio, non riesco più a chiudere gli occhi. Mi si è congelato l’ombretto. Ho gli occhi bloccati non riesco più a chiuderli.”

Lorenzo

Certo che sei una bella rompi!!

(Si avvicina alla moglie, le prende il capo tra le mani e gli sputa

negli occhi).

Debora

Ma che schifo !!!

Lorenzo

Sei diventata schizzinosa, adesso? Cosa volevi ? Un massaggio shiatzu

alle palpebre?

Debora

Sei… .sei… così volgare. Non ho sposato un uomo ma un troglodita. Scommetto che tua madre non ti ha partorito ma ti ha trovato ibernato al polo nord, rivestito di pelle di mammut e con la clava in mano. Sei uno zotico! Saresti capace di bere whisky anche dalla tazza del cesso.

Lorenzo

Il whisky non si beve in tazze, prego…e poi… l’importante è che sia

servito col ghiaccio…..

Debora

(Gli getta addosso una scarpa infierendo contro di lui con dei pugni) Se è per questo di ghiaccio ne hai fin che vuoi in questo posto dimenticato da Dio. Ti odio, ti odio. A quest’ora potevo starmene a prendere il thè con le mie amiche, invece mi ritrovo in questo paese in cui neanche Messner saprebbe arrivare.


23


Bankomatt rev_04

Lorenzo

Finiscila!!! Una volta tanto smettila di fare la bambina capricciosa!

Debora

Io non sono capricciosa….….cattivo…cattivo…cattivo….ecco!

Lorenzo

Senti ! Non voglio fare discussioni inutili. Dovevamo andare oltre confine a depositare questi titoli, d’accordo…ma non è colpa mia se la macchina si è guastata proprio quì.

Debora

Io voglio andarmene via!

Lorenzo

Cos’è?! Hai mangiato pane e volpe stamattina? Ti ho detto che la macchina è rotta, cioè si è guastata, cioè non funziona più Compriende?! Dove vorresti andare, eh? Dove…dove vorresti andare?! Dimmelo! Dobbiamo trovarci una sistemazione in un hotel ed aspettare che il meccanico ripari l'auto.

Debora

Ci metterà molto?

Lorenzo

Come minimo una settimana, deve aspettare che arrivi il pezzo di

ricambio…

Debora

Una settimana ? Ed io dovrei rimanere qui per tutti questi giorni a

tenere compagnia ai caprioli?

Lorenzo

Ma non hai visto l’officina di quell’uomo ? E’ talmente vecchia che chi ci lavora dentro crede che l’iniezione elettronica sia un nuovo tipo di siringa.

Debora

Come si fa adesso con tutti quei soldi? (Indica la valigia del marito). Non possiamo portarli in albergo con noi…..e se poi ce lirubano?

Lorenzo

Pensandoci bene hai ragione. E’ un rischio troppo alto.( Pensa un attimo) Prima mi è sembrato di vedere una banca poco distante da qui,vicino alla Chiesa. Potremmo sempre andare a depositarli e riprenderli quando la macchina sarà riparata.

Debora

Non credo che ci rimanga altro da fare, purtroppo…..(Si rimette la

scarpa che aveva lanciato precedentemente)


24


Bankomatt rev_04

Lorenzo

Muoviamoci, allora prima di trasformarci in due pupazzi di neve.

Marito e moglie si dirigono verso la banca. L’occhio di bue si abbassa mentre si alzano le luci sul palcoscenico ad illuminare la scenografia della banca. Hanno finito l'allenamento e si rivestono. Antonio ha ancora un asciugamano intorno al collo.

Antonio

Basta..basta per oggi. Tra nonnette e caffè allucinanti credo di aver dato abbastanza...Ahhhh che fatica...adesso una bella controllata a Facebook, tanto per farsi gli affari degli altri...(Si siede alla scrivania e prima di accendere il computer i suoi occhi cadono su una scheda accanto al portatile. Controllando una scheda si rivolge alla cassiera) E questa...? Senta, senta qua. C’è un tale che ci chiede unprestito per comprare delle pecore. Dice che ci restituirà tutto e con gli interessi.

Angela

E cosa c’è di tanto strano?

Antonio

Che al posto dei soldi ci vuol dare delle caciotte. Io dico…Perché non chiudiamo la banca ed apriamo un caseificio? (Strappando la scheda) Ma per che cosa ci hanno scambiato per una mensa aziendale?

Angela

Dovrebbe averlo capito, ormai. Questa è gente semplice, all’antica, che vive con quello che produce. Non credo che gli interessino tanto i soldi.

Antonio

Io non so chi possa essere quell’intelligentone della sede centrale che ha deciso di aprire una filiale in questo paese. Tanto valeva aprirla in Tibet magari con le campane dei monaci avremmo avuto più fortuna. No, glielo dico io perché hanno voluto farlo qui. E’ una punizione…una punizione divina che è ricaduta su di me…se Dante stesse scrivendo ancora la Divina Commedia comincerebbe da qui il suo viaggio mettendomi nel girone del castagnaccio e della fonduta.

Ad un certo punto entrano in banca, sul palcoscenico, il miliardario Lorenzo e sua moglie Debora.

Lorenzo

Ehm, scusate….siamo il signore e la signora Straneo e…..


25


Bankomatt rev_04

Antonio

già passati già ieri. Non ci

Ah, no grazie…. i vostri colleghi sono

interessa

né il pecorino né lo stufato

di muflone per cui (Fa segno

ai due di

togliersi dai piedi)….andale

amigos……

Lorenzo

Veramente io e mia moglie siamo capitati qui per sbaglio. La nostra macchina si è rotta e rimarrà per un bel po’ dal meccanico del paese,a quanto pare. Volevamo sapere se era possibile mettere al sicuro certi miei averi per il tempo che soggiorneremo in questa ridente località.

Debora

Di ridente non ci trovo proprio niente, l’unico posto con un po' di vita, qui, è il cimitero.

Lorenzo

Dove finirai tu se non la finisci di rompere. Ritornando a noi, direttore…ecco noi vorremmo, insomma, dobbiamo effettuare per un versamento.

Antonio

Ah si? E di che cosa si tratterebbe questa volta? Di fontina,

castagne....stelle alpine….?

Il miliardario si avvicina ed apre la valigia in faccia al direttore.

Antonio

(Ha un sussulto, si mette la mano sul cuore respirando a fatica. Quasi singhiozza. Non riesce a parlare)

Lorenzo

Allora? Le sembrano stelle alpine queste? Qui dentro ci sono la bellezza di 35 milioni di Euro, tra contanti obbligazioni e titoli al portatore.

Il direttore non regge all’emozione. A stento si regge in piedi, si appoggia alla scrivania. Il suo respiro si fa asmatico. La mano sempre sul cuore.

Angela

Oh Santo cielo!! Direttore, cosa le succede?

Il direttore cerca di parlare ma non ci riesce

Angela

Si calmi, si calmi……non riesco a capirla….cosa vuole dire?


26


Bankomatt rev_04

Lorenzo

Ma cos’ha? Sta male?

Debora

Ah no.. sta giocando al gioco del mimo. Quante parole? Tre..no no

quattro....

Angela

Ma quale gioco del mimo.... è un attacco di panico, non lo vede?

Direttore la prego si calmi……..Direttore!!! Un bicchiere d’acqua!

Presto!!

Lorenzo prende un bicchiere d’acqua. Lo porge alla cassiera che fa bere il direttore. Lentamente, Antonio, si calma e ritorna alla normalità.

Angela

Direttore, come si sente? Beva..beva ancora un sorso. Va meglio

adesso?

Antonio

(All'improvviso Sputa l’acqua in faccia alla cassiera ed urlando dalla felicità)BRASIL la la la la la la la !!!!!

(In preda alla felicità, si mette a danzare intorno agli altri intonando la famosa canzone “Brasil” )

Debora

Ma cosa gli prende? E’ impazzito?

Angela

Oh, no….è….è il nostro rito di benvenuto. Quando arriva un nuovo

cliente ci mettiamo tutti a danzare in questo modo.( Angela si mette a danzare sulle note di Brasil. Compaiono coriandoli e stelle filanti)

Debora

(Guarda tutti sbigottita dopodiché si rivolge a suo marito)

Ma che diavolo sta succedendo qua dentro? PORTAMI SUBITO VIA DI QUA!!!! (Rivolgendosi poi alla cassiera e al direttore) E voi Piantatala brutti brutti….selvaggi….

Il Direttore e la Cassiera smettono immediatamente di danzare ed urlare. Si ricompongono.

Antonio

Perdonateci vi prego…..ma accomodatevi non restate lì i piedi.

Il Direttore si siede alla sua scrivania mentre moglie e marito si accomodano su due sedie poste davanti. La cassiera torna al suo lavoro e si mette a fare dei conti dietro il banco.


27


Bankomatt rev_04

Antonio

Ehm, posso offrirvi qualcosa da bere ?

Lorenzo

No…no lasci stare

Antonio

Ma insisto…signorina può portare qualcosa da bere per i signori? Cosa

preferite un buon whiskino on the rocks, cognac, vodka?

Angela

Ehm direttore, abbiamo solo grappa o latte di pecora

Antonio

(Sbatte la testa sulla scrivania) Neanche Heidi era così iellata.

Allora, Signori Straneo veniamo a noi?!!

Lorenzo

Certamente, prima , però, mi permetta di presentarle mia moglie….la

signora Cristina Straneo.

Antonio

(Il direttore si inchina e solleva la mano della signora portandosela alle labbra per baciarle) Incantato milady…(Bacia la mano alla signora)

Debora

Molto lieta….Finalmente un segno di civiltà.

Antonio

Signora, donne come lei sarebbero da venerare da quando nasce il sole

a quando tramonta la luna.

Debora

(Emette una risatina di imbarazzo, coprendosi la bocca con la mano libera e voltandosi di lato come a tentare di celare il rossore del suo volto)

Lorenzo

Ehm….Ehm (Tossisce cercando di attirare l’attenzione dei due)

Antonio

(Le porge un pacchetto di caramelle) Caramelle al miele per la tosse? Ne ho il caveau pieno me le ha date un apicoltore come garanzia di un prestito.

Lorenzo

No…grazie detesto il miele.

Debora

Strano, orso come sei…..


28


Bankomatt rev_04

Antonio

Ehm….Bene signori, ritornando sul deposito che volete

effettuare….volevo sapere se avete già un conto aperto presso il

nostro istituto.

Lorenzo

No, purtroppo....però quello di cui abbiamo bisogno sarebbe magari

una cassetta di sicurezza o ospitare i nostri capitali all'interno del vostro caveau soltanto per un breve periodo.

Antonio

Si certo...Lei capisce però, signor Straneo, che con le attuali leggi antiriciclaggio abbiamo le mani legate su certi tipi di “movimenti”. Ad ogni modo potrei telefonare alla sede centrale e sentire quale soluzione possono offrirle. Sicuramente ci sarà una commissione da pagare. Lei capisce che i rischi che ci accolliamo per questo tipo di operazione sono elevati.

Debora

La prego Direttore, faccia il possibile. Abbiamo un assoluto bisogno

di mettere al riparo i sacrifici di una vita.

Appena il direttore si gira verso Debora, questa gli fa un gesto Seducente. Il direttore spaventato fa un salto in avanti e quando si gira verso la signora questa gli strizza l’occhio come in cerca di un’intesa. Il direttore prova un certo imbarazzo.

Lorenzo

C’è qualche problema, direttore?

Antonio

(Con voce stridula) Come? No…no…credo….credo di aver avuto

un’allucinazione.

Lorenzo

Avete allora qualche proposta immediata  riguardo il nostro problema o dovete contattare per forza la sede centrale?


29


Bankomatt rev_04

Antonio

Ehm no no credo che dovrò per forza di cose contattare i miei capi però dovremmo prendere in esame alcuni piani di investimento

che potrebbero venirci comodo per giustificare il suo lauto versamento

(Il direttore prende una cartellina e si avvicina al miliardario) Miscusi le spalle signora…… Come può vedere possiamo praticare dei tassi di interessi decisamente superiori alla concorrenza. ( Da questo punto in poi del discorso diventa un continuo dimenarsi perché la moglie del miliardario cerca di sedurlo). Con un investimento delgenere si potrebbe ottenere fino ad un sette massimo otto percento… no lì no….

Lorenzo

Come dice scusi?

Antonio

Oh, come….? No…no…dicevo lì no…quell’investimento che ha indicato

non va bene per lei, io direi piuttosto di indirizzarci su questo

che….basta….

Lorenzo

Eh?

Antonio

che…basta e avanza poiché appena guarderà il suo capitale fruttare

potrà anche gridare che.... è duroooo

Lorenzo

Cosa dovrei gridare io?

Antonio

Che è sicuramente duro scegliere tra tutte queste proposte, sicuramente le servirà del tempo per decidere .

Lorenzo

Certo che l’otto per cento è una bella sommetta…tu cosa ne dici cara?

Ti soddisfa la cosa?

Debora

(Guardando il direttore) Oh, si mi soddisfa molto, anche se finorasiamo solo l’inizio. Io direi di provarlo....prima possibile!

Antonio

(Deglutisce la saliva)


30


Bankomatt rev_04

Lorenzo

E sia…..proceda con l'operazione. Si faccia dare il via libera dalla

sua sede centrale. Proceda con l'investimento di copertura, ma sappia che terrò qui dentro il mio denaro giusto il tempo che venga riparata la mia auto.

Antonio

Capisco benissimo.... prego signor Straneo. La nostra impiegata la

condurrà nel caveau . Mi segua la prego. (Si avvicina alla cassiera) Signorina, mi scusi.

Angela

Mi dica signor direttore…..

Antonio

Vuole gentilmente accompagnare il signor Straneo nel caveau a

depositare in cassaforte i suoi soldi?

Angela

Direttore..si rende conto di quello che rischiamo con questa

operazione? Se la scoprono...

Antonio

Nessuno scoprirà alcunchè, ok? Quello che mi interessa è che questo deposito mi porterà nelle casse una commissione di almeno due milioni di dollari e nelle mie tasche un biglietto per i Caraibi. Questo conta.... e adesso prego...conduca il signor Straneo nel nostro caveau.

Angela

Come vuole, direttore…...Mi segua signor Straneo.

Lorenzo

La ringrazio.

Angela e Lorenzo si apprestano a lasciare il palco. Si fermano appena il direttore richiama la ragazza.

Antonio

Ah, signorina…..(Fa segno col dito che si deve avvicinare a lui)

Angela

Mi dica….

Antonio

Nella cassaforte dovrebbe ancora esserci del gorgonzola!


31


Bankomatt rev_04

Angela

Del gorgonzola?! In cassaforte!?

Antonio

Si…è una storia lunga….l’ha lasciato qui il parrucchiere del Paese.

Gliel’ho affittata per farlo stagionare.

Angela

Ma direttore…

Antonio

Era sempre vuota, diamine. Almeno c’era dentro qualcosa. Comunque la tolga senza dare tanto nell’occhio.

Angela

Non darò nell’occhio ma darò nel naso….credo che si sentirà e

parecchio anche (Si stringe il naso tra le dita)

Antonio

Se sente puzza dia la colpa alle sue ascelle…

Angela

(Arrabbiata) Le mie ascelle non puzzano.

Antonio

Per 35 milioni di euro fanno anche muffa e crosta…..vada adesso!

Angela

(Arrabbiata col direttore) Venga signor Straneo….andiamo in cantina…

Lorenzo

Cantina? Ma in cantina non ci stanno i salami?

Angela

(Indicando il direttore) No…quelli li teniamo fuori. Appesi (Mima il cappio dell'impiccato)

La cassiera e il sig. Straneo escono di scena. Il direttore osserva per pochi secondi la signora Straneo che ricambia con uno sguardo tentatore.

Antonio

Molto bene ci vediamo fra poco( Dopo aver fissato Debora, preoccupato

e gridando) E fate presto mi raccomando……Presto!!

Debora

(Si avvicina di corsa al direttore. Lo stringe a sé prendendolo alle

spalle)Finalmente soli.


32


Bankomatt rev_04

Il direttore sfugge alla presa della signora Straneo, ed incominciano ad inseguirsi sul palco.

Antonio

Signora la prego, si controlli.

Debora

Cos’è non ti piaccio? Avrò la mia età ma sono ancora un fiore che

deve sbocciare.

Antonio

Si, un crisantemo….

Debora

(Risatina) Che battutaccia, ma te la perdono. Vieni qui. Dove scappi?

Dai fatti prendere…

Antonio

La prego signora, suo marito potrebbe tornare da un momento

all’altro.

Debora

E chi se ne frega di mio marito, quello pensa solo ai soldi, ma nella

vita c’è ben altro a cui pensare. Tu che ne dici, eh? Presooo!!!!

La moglie di Straneo blocca il direttore e lo scaraventa supino sulla scrivania.

Antonio

Oh santo cielo! Signora…..si contenga

Debora

Neanche per sogno……

Antonio

Questo non è un sogno è un incubo….

La moglie di Straneo bacia il direttore che si dimena per scappare dalle grinfie di quella ninfomane.

Antonio

Qualcuno mi aiuti!! Signora non pensa a suo marito?

Debora

E chi se ne frega. Lo sai come lo chiamano gli amici?


33


Bankomatt rev_04

Antonio

No…..non lo so

Debora

Cervino. Ma basta parlare ora , risparmia il fiato che fra poco te lo

tolgo tutto.

Ad un tratto entrano in scena Lorenzo e Angela.

Lorenzo

Che cosa sta succedendo qua dentro?

Debora

(La moglie sorpresa a baciare il direttore supera l’imbarazzo simulando una Situazione d’emergenza) Presto! Presto! Ha avuto un’altra crisi.

Angela

Oh mamma mia! Antonio…direttore!! Come si sente ?

Antonio

Un po’ meglio adesso, grazie.

Angela

Ma ha avuto una crisi come prima?

Debora

Peggio, ho dovuto fargli la respirazione bocca a bocca.

Lorenzo

(Sarcastico) Ho visto come gli facevi la respirazione bocca a bocca.E cosa gli facevi con la lingua, una bella ramazzata ai polmoni?

Antonio

(Cercando di scusarsi col marito) La prego di credermi signor

Straneo….sua moglie stava soltanto cercando di aiutarmi a respirare.

Lorenzo

Ah, si certo…ma se era lì che si stava facendo gonfiare come una

mongolfiera, dai.

Antonio

Ma no, no …….è….è solo tutto un tragico equivoco.

Debora

Ha ragione il direttore, amore. E’ solo tutto un equivoco. Sei sempre il solito sospettoso, non ti fidi mai di me.


34


Bankomatt rev_04

Lorenzo

Sospettoso?! Non è certo colpa di mia nonna se per entrare in casa Ho dovuto alzare le porte ( Fa il gesto delle corna)..comunque.....

finiamola qua. Facciamo finta di non aver visto niente e torniamo a parlare dei nostri anzi dei miei milioni. Con te regolerò i conti in albergo. Direttore, noi abbiamo qualcosa in sospeso….

Si abbassano le luci sul palco l’occhio di bue inquadra i due rapinatori che entrano in scena.

Vincenzina

(Tirando il fratello per la camicia) Vito?!

Vito

Oh?!

Vincenzina

(Tirando il fratello per la camicia e parlando un po’ più forte di

prima ) Vito?!

Vito

Oh?! ( Si gira all’improvviso)

Vincenzina

(Tirando il fratello per la camicia e parlando un po’ più forte )

Vito?!

Vito

Oh?!

Vincenzina

(Si è voltato un attimo senza accorgersi che suo fratello nel

frattempo si è girato, così stavolta, invece di prendergli la camicia

lo prende per il naso) Vito?!

Vito

Ahò?! Ma se pò sapè che vuò?

Vincenzina

Scusa…….Senti, nun sò sicur rò vulè fà.

Vito

(Irritato) Nà mù parlat fin a nà pall. Crirec cà ò colp è sicur.

E’ un colpo sicuro. Entriamo in banca, immobilizziamo il direttore e la cassiera, pigliamm ò mallopp e ce la filiamo ad Acapulco.

Vincenzina

E se ci acchiapp a' polizia?


35


Bankomatt rev_04

Vito

A polizia, cà? Inta chistu paesiell aro c' stann sul mucc e evr?

Vincenzina

Io…io c' stò penzand nun ò sacc si ò voglio fà. C' n' penzass mammà?

Vito

Chi mammà?! Stai per compiere na rapina a mano arm ata e tu pienz

a mammà?!

Mammellark Vincenzì ! Tien trent’ann ! Pienz ancor ai

paccr  c'

te  po' dà?  Secondo te  c' ne  pnzass un  ca' s'  ne

stà  chiùs

ind  Poggioreàl  e  che  ten  sul  groppone  unacondanna  di

20

anni

per

sequestro

di  persona,  una  di  10  anni  per   strozzinaggio

5

anni

per

spaccio di banconote false, e 6 anni per scommesse clandestine?

Vincenzina

Infatti mammà nun è propr n'angelo ten chiù condanne ess cà nu camorrist, m'riceva semb e stà luntan re' brutt post e nun fà cos cà m pozz pentì.

Vito

Guard c' s' riferiv a' scol…..E' mai esser ca nun t tras nien int a

stù crviell? Ossai buon cà o colpo senz e te nun o' pozz fà! Mi servi tu che badi alla gent mentr io svagandisc a casciafort.

Vincenzina

Ah, quindi non puoi fare a meno di me? E’ così?

Vito

Proprio così! Movvimc prim ca spost à banc……(Apre la borsa che ha con

sé ed estrae due pistole. Si rivolge al fratello a cui passa per prima la pistola) Tieni! Pigl'l o fierro, ma statt accort che è

caric….”

Vincenzina

Uhau ! Ma è vera ?

Vito

Certo che è vera? Credi che vada a rapinare una banca con le pistole

ò Big Jim?

Vincenzina

Bell…….(Cerca di imitare John Wayne, un cowboy intento a duellare)

A' cìttà è troppo peccerella ppe tutt e duj Jàck….. un' e' nuje

s' naddai . (Estrae la pistola velocemente)…Bang! Bang! Ah, ah, ah. Te l’avevo detto Jack!! ( La rimette nella cinta e la riestrae velocemente) Bang! Bang! (Accidentalmente fa esplodere un colpo….si

spaventa, lancia la pistola per terra e scatta in braccio al fratello. Si dispera in preda allo spavento) Teng paur….vogl àmammà!! ( Si mette il dito in bocca)


36


Bankomatt rev_04

Vito

(Sensibilmente arrabbiato) T'aggia struppià!! Scinn, maronn!!

Si impazzita?! Ta t' si scimunit? Ma c' te venut n' gap si po' sapè Vuoi farci scoprire, è cosi?

Vincenzina

Sient nu poc….i…i nun veng chiù a fà e rapin cu tè….

Vito

Finiscila!! Basta!! Fidati di me, Vincenzì! Sarà nà passeggiata!

Vincenzina

A parlà so tutt brav; ò difficil è addò fà

Vito

Cominc a piglià stà pistola n' terr e vien cu mè a rapinà chella banca, ...e circ e nun parlà semb. E non discutere i miei

ordini da ora in poi, perché mi potrei ritrovare di punto in bianco ad essere figlio unico ( Gli mostra la pistola).

E' chiar o' cuncetto? (La guarda sbuffando) Er monno l'arregge Iddio (indicando poi sua sorella) la croce però la porto io. Andiamo, dai!

Vincenzina

Si cattiv! Hannibal Lecter è n'agnellin confront a tè?

Vito

Si i song nu professor Hannibal Lecter...iss è nu bidell!!! Fà chel c' taggiu ritt e circ e nun fa lat strunzat!! Iammungenn, amù perz già tropp tiemb! Mitt't o' passamuntagn entriamo e facciamogli vedere chi siamo.

I due fratelli si avviano verso la banca. Si spegne l’occhio di bue e si accendono le luci sul palco. La scena riprende dalla banca.

Antonio

Benissimo signor Straneo, allora prepariamo i documenti.

Lorenzo

Direi di si, a questo punto. Facciamo che firmare al più presto tutta la carta che serve. Non vedo l’ora di farmi una doccia. Conosce qualche buon albergo in questo paese ?

Debora

E’ già tanto se troveremo una stalla. Mi sento già l’odore delle

pecore addosso. (Sensuale) Perché non ci ospita a casa sua,

direttore?


37


Bankomatt rev_04

Antonio

(Imbarazzato) Ehm, ehm…..lo farei volentieri signora, ma la mia casa

ètroppo piccola per tutti e tre, piuttosto vi potrei indicare l’albergo del paese. E’ un’antica posta utilizzata in passato dai viaggiatori di passaggio in questo paese….

Debora

Sarà talmente antica che ceneremo con i 12 apostoli.

Lorenzo

Vada per la pensione, e come si chiama ?

Antonio

Alla vacca di montagna.

Lorenzo

Cara! L’hanno intitolata a te.

Debora

(Lo prende a borsettate) Brutto zotico che non sei altro, come ti

permetti?”

All’improvviso entrano in scena i rapinatori con pistole spianate e passamontagna che gli cela il volto.

Vito

Fermi tutti, non vi muovete questa è una rapina!! Tutti contro il

muro!!

Vincenzina

Tutti contro la rapina! Questo è un muro! Tutti mossi e non vi

fermate!

Vito

Mannaggia o' babbà! Ma che dic?!

Vincenzina

Sono un po’ emozionata, scusa…(Si toglie il passamontagna)

Vito

Ma che fai adesso?

Vincenzina

Ma lo hai detto tu. Entriamo e facciamogli vedere che siamo!

I rapinatori continuano ad urlare ma gli altri protagonisti non si accorgono di niente, intenti come sono a litigare. Il marito miliardario, addirittura, si fa strada tra i due rapinatori scostando le loro pistole. Ad un tratto, l’urlo disumano di Vito, seguito da


38


Bankomatt rev_04

uno sparo, mette fine alla disputa tra i presenti che vengono assaliti dalla paura e dallo sgomento. La cassiera urla disperata e si nasconde dietro il suo banco, il marito miliardario si eclissa dietro il direttore che alza le mani in segno di resa, la moglie del miliardario urlando si cela anche lei dietro il direttore. Il direttore si sente pizzicato sul sedere.

Antonio

(Rivolgendosi a Debora) Ahio! Ma è proprio malata lei!!

Vito

(Si scaglia contro il direttore) Chi ti ha detto di parlare, chi tiha detto di parlare?!!!

Antonio

Mi scusi, io….

Vito

Statte zitto, nun risciatà!!!(Rivolgendosi poi alla cassiera disperata) E tu vieni fuori di lì, vieni…vieni fuori (La tira fuori da dietro la scrivania e le punta la pistola alla schiena)

Vincenzina

(Si avvicina al gruppo col direttore) Non muovetevi. Vi voglio

immobili come statue!

Vito

Sbrigati, dannazione!! Dammi tutti i soldi che avete, avanti

e niente scherzi!

Angela

Si, si-si-si gn-gn-gn-ore

Vito

Hai capito cosa voglio? Voglio tutt e sord c' tenit. Li tenete nel

caveau? Vero?

Angela

(La cassiera fa cenno di si con la testa) Si, si, si,si,signore….

Vito

E lascia perdere il signore....…dammi le chiavi del caveau!

Muovet, rammell!

Angela

(Rimane ancora impietrita)

Vito

Dammi quelle chiavi !!


39


Bankomatt rev_04

Antonio

Signorina, per l’amor del cielo, le dia quello che vuole!

Angela

(Da una tasca tira fuori un mazzo di chiavi e le dà al rapinatore)

Vito

Bravissima….(La lascia andare con decisione e si dirige verso il

direttore) E' lei il direttore qui?

Antonio

So..sono… sono io.

Vito

(Afferra con forza il direttore) Molto bene, direttore. Adesso cifaremo un bel giretto nelle vostre ricche cantine e mentre vi scendiamo cerchi di ricordarsi il codice della cassaforte che andremo ad aprire perché nun teng tiemb a perdr. ( Rivolgendosi a tutti gli altri) Nun crcamm e fa e furb. Vi lascio in compagnia della

mio socia. Fate attenzione a non fare mosse false. Tien o' grillett facil. A' t' capit?

Tutti annuiscono col capo, impauriti. Vito

Molto bene. (Rivolgendosi a Vincenzina) Tienili tutti sotto tiro. Se qualcuno tenta di fare il furbo, sai cosa fare. Okay?

Vincenzina

(Imitando un cowboy) Stai tranquillo Jack, è tutto sotto controllo! E

chi s mov c' spar, bang, bang!

Vito

E mò basta, mica staje in un film di Sergio Leone.

Vincenzina

Mamma mia, che piaga! Sto uscendo scema con te!

(Alzando la pistola verso il soffitto gli scappa un colpo).

Tutti si spaventano. Le donne urlano terrorizzate.

Vito

(Si scaglia contro sua sorella) Per la miseria!! Come minimo avrai svegliato tutta la valle. Tu sarai la mia rovina, lo sento. Adesso rimettiti a controllare gli ostaggi, ma fai attenzione a quello che combini.

Vincenzina

Guarda che se c’è uno che deve stare attento, quello sei tu! Fammi ancora arrabbiare ciò dic a mammà quand jamm a trovarla a Poggioreale!


40


Bankomatt rev_04

Vito

Maronn, teng paur! Me la sto facendo addosso. Riprenderemo il discorso più tardi. Adesso però ( Gli afferra la pistola e gliela fa puntare contro gli ostaggi) pensiamo al lavoro! Controlla che noncommettano passi falsi, e, te lo chiedo per favore, no, anzi è una supplica, cerca di non distruggere l’intero pianeta mentre sono giù nel caveau col direttore.

Vincenzina

Mentre stai abbascio o' cavo’ (Calca la pronuncia). Come sei chic.

Vito

C' fai sfutt?! (Gli mostra la pistola)

Vincenzina

Noooooo nun m' permettess maje. L’argomento mi pare molto

convincente.

Vito

Ne sono sicuro…..

Vito ed il direttore escono di scena.

Vincenzina

(Puntando la pistola contro gli ostaggi) Restate fermi, dove siete.Mio fratello è nel cavò! A' t' capit? Nel cavo’! E’ importante lui……è chic

Angela

(Cerca di spostarsi leggermente verso la scrivania per premere il

pulsante d’allarme)

Vincenzina

Ferma, non ti muovere! Cosa volevi fare, eh? Fammi…fammi vedere. (Si reca alla scrivania e nota che sotto di essa vi è un pulsante)

Cos’è ? Un pulsante d’allarme! Volevi avvertire la polizia, è così? Angela

No…no…mi creda…è che non mi sento tanto bene....volevo solo

appoggiarmi un attimo....

Vincenzina

Non ci credo, non ci credo! Vuliv avv'rtì a' polizia!

Angela

Ma non è vero!

Vincenzina

Si, che è vero…..Provaci ancora e ti spedisco a guardare le stelle


41


Bankomatt rev_04

alpine dalla parte delle radici!  ( Si rivolge poi alla moglie del miliardario) E tu c' tieni a guardà assaje?

Debora

Nie…niente

Vincenzina

Come sarebbe dire, niente? Quella tua faccia mi dice che stai

nascondendo qualcosa.!!

Debora

Veramente…veramente avrei bisogno di andare in bagno……

Vincenzina

A fare cosa eh?! Cioè, volevo, dire…...Perché?!!

Debora

Mi scappa la pipì

Ad un tratto Vincenzina si agita tutta. Comincia a correre per il palco alla ricerca di suo fratello Vito

Vincenzina

Ohhh la pipì?!! Vito?! Vito?! Dove sei?! (Urlando) Vito!!!

All’improvviso entrano in scena il direttore e il Vito. Quest’ultimo tiene in mano la valigia di Straneo piena di miliardi. La posa a terra

Vito

S' pò sapè c' stai cumbinann?!

Vincenzina

Vito, Vito!!! E’ succies na cosa gravissima (Si avvicina al fratello e gli sussurra in un orecchio, imbarazzatissima per quanto gli è capitato)

Vito

Non ho capito cosa hai detto…

Vincenzina gli bisbiglia nuovamente nell’orecchio

Vito

Continuo a non capire cosa diamine stai dicendo!!

Vincenzina

Maronn ma c' tien int a sti recchie? Na discaric?!!!


42


Bankomatt rev_04

Vito

Senti parlam chiarament e circ rà f'rnì cu sti strunzat!!

Vincenzina

Chella signora m'a ditt che scapp a pipì!

Vito

Cosa?!!

Vincenzina

Chella tipa…….    e scappa e i ind o cess!!!

Vito

E tutto stu burdell p'm ricere sta cretinata?! Avanti accompagnala.

Vincenzina

E’ proprio questo il punto….Io…io

Vito

Non dirmi che ti senti imbarazzata?!

Vincenzina

Un pochino…..

Vito

Ma si femmena cumm a ess! Guarda che non ti morde mica ….

Antonio

Io non ci giurerei

Vincenzina

Zitto tu!! Si però…ecco…io dovrei seguirla fin dentro per vedere che

non scappa…

Vito

E’ logico

Vincenzina è sempre più imbarazzata

Vito

Dì un po’ ma ti imbarazza così tanto la faccenda?

Vincenzina

Non sai quanto!! Non sai quanto!! Non sai quanto!!

Vito

Ma voi donne non andate sempre in bagno in gruppo?!

Vincenzina è sempre più imbarazzata


43


Bankomatt rev_04

Vito

Allora…cos’è il gatto ti ha mangiato la lingua?

Vincenzina

Nun a mù tnnut mai nù gat….

Vito

E’ un modo di dire. Stamattin a lasciat o cerviell gopp o' comodino? Muovv't! Piglia a chell e puortl ind o' cess.

Vincenzina

Ti ho detto di no,no,no,no e no (prende un ciuccio e se lo ficca in

bocca)

Vito

Comm aggiu fatt a portà cun me un ca ten l’intelligenza e nù babbà?! (Prendendo malamente la moglie del miliardario) Avanti si muova. Andiamo a fare i suoi reali bisogni.

Debora

Altro che reali! Pensavi che fossero immaginari?!

Vito

Ma c' stàje ricenn?!

Debora

E non mi tratti in questa maniera. Sono una signora io, brutto villano che non è altro. E mi lasci andare so stare benissimo in piedi da sola!!( Lo picchia sferrandogli dei leggeri pugni sull’avambraccio)

Vito

(Rivolgendosi al marito) Ma quando l’ha trovata c’erano leliquidazioni in giro? Stia calma, maledizione. Ho capito adesso la lascio. (Molla la presa) Ecco!!

Debora

E adesso se ha la cortesia di accompagnarmi prima che me la faccia

addosso…

Vito

Giur che na mezza ide ra lascià cà mè passat, per un attimo,

rint'a'cap.

Debora

Ah, perché contiene qualcosa quell’oggetto che gli appoggia sul collo? Pensavo che le servisse solo per tenersi in equilibrio.


44


Bankomatt rev_04

Vito

Non sono io la gallina della situazione(Le punta la pistola) Si muova e poche battute d’ora in poi o l’unica che sentiremo cantare sarà la mia 45.

Debora

Vuoi uomini sapete fare i duri solo con le povere donne indifese.

Lorenzo

Cara ti prego basta adesso. La situazione è già difficile così com’è.

Cerca di complicarla ulteriormente.

Debora

Ha parlato il tenente Colombo. Direttore ce l’avrà pure         un gabinetto

questa sua botteguccia?!

Antonio

La mia banca... ce l’ha un gabinetto. In fondo al corridoio a

sinistra.

Debora

Speriamo di non trovarci qualche vipera di montagna.

Lorenzo

Sicuramente ce ne sarà una appena tu ci entrerai cara…

Debora

Ne riparliamo alla fine di questa avventura caro maritino, sempre che

ne usciamo vivi.

Lorenzo

Me lo aveva detto mio padre. Tieni il patrimonio lontano dal

matrimonio!

Antonio

Un uomo molto saggio suo padre. Che mestiere faceva?

Lorenzo

L'avvocato divorzista. Ha cambiato tre mogli.

Si portava sempre avanti sul lavoro.

Il ladro e la moglie del miliardario escono di scena. Vincenzina punta la pistola ai presenti.

Vincenzina

Che nessuno faccia il piombo o lo riempio di furbo…ehm…cioè….che

nessuno faccia il furbo o lo riempio di piombo. ( Si rivolge alla segretaria) Tu,…..

Angela

Dice a me?!


45


Bankomatt rev_04

Vincenzina

Spost't ra chill pulsante. Ccà nisciuno è fess! Nun t'avvicinà e nun fà chist muviment. (Schiaccia il pulsante e automaticamente fa partire l'allarme silenzioso) Oh maronnaggiù combinat nu casin! (In preda al panico)Oh mamma! Ci siamo chiusi dentro. Fra poco arriverà pure la polizia. Maronn...mò Vito m'accir, m'ò sent. Che faccio adesso?! Cumm facc mò?! Ma pecché semb a mè? Io o' sapevo cà stamattina er meglio ca m' stev a cas a vedè Violetta. Vitooooo, andò staje ?!!

Vincenzina cerca disperatamente una via d’uscita ma poi non vedendola corre da suo fratello. Esce di Scena. Si abbassano le luci in scena e si accende l’occhio di bue che inquadra i due che entrano nuovamente sul palco..

Vito

La trovo una donna molto impertinente e maleducata. Lo sa?    Ha

rischiato non poco a farmi quella scenata davanti a tutti!

Debora

Non sono un tipo che ama sentirsele dire!

Vito

Questo lo sapevo già ( L’afferra e la stringe a sé) ecco perché ti ho

sempre trovato estremamente affascinante. (La bacia)

Debora

Ti sono piaciuta non è vero?!

Vincenzina entra e li trova abbracciati. Colto di sorpresa ma allo stesso tempo incuriosito dalla situazione si nasconde ascoltando il discorso tra i due.

Vito

Sei stata fantastica. Non credo minimamente che tuo marito possa

sospettare di noi.

Debora

Il piano è semplicemente perfetto.

Vito

Ma senza di te nun cià avess fatt.

Debora

E’ bastato staccare quel cavetto nel cofano dell’auto di mio marito perché ci fermassimo in questo posto dimenticato da tutti. Ora non devi far altro che portarmi via come ostaggio insieme a tutti quei bei soldoni. Non ringrazierò mai abbastanza il destino per averci fatto incontrare.


46


Bankomatt rev_04

Ricordo

Vito

ancora....alla festa di beneficenza al golf club di tuo

marito.

Certi eventi, anche se inaspettati, sono

sempre i benvenuti.

Mi sono

sempre chiesto perché quell'invito fosse

stato recapitato

proprio

a me. Sicuramente si erano sbagliati. Ma

c' m' n' fott, era

l'occasione giusta per svuotare il portafoglio a

tanti ricconi.

Debora

Ora non ci resterà altro da fare che goderci la vita,insieme io e te.

Vito

Dimentichi mia sorella…

Debora

Non vorrai mica che mi porti dietro una deficiente come quella?

Vito

Cosa vuoi che ne faccia?!

Debora

Ci sarebbe una soluzione…...

Vito

No...no ho capito cosa vuoi dire. Ne avevamo già discusso. Non posso fare una cosa del genere…non chiedermelo…..

Debora

Scegli o me o lei! O me ed i milioni o lei e la galera.

Vito

Ma è sorr'm...non posso abbandonarla cà!

Debora

Non hai molte alternative. Se vuoi la vita che hai sempre sognato devi solo seguire me e i mie milioni. Altrimenti, continua pure ad

essere quel ladruncolo di strada affamato che sei!

Vito

Ok…..ok, va bene..

Debora

(Da un bacio a Vito) Sono contenta della tua scelta. Non te ne

pentirai. Sarò io l'unica donna della tua vita.

Vito

Lo so…

Debora

Adesso lasciami andare sennò me la faccio veramente addosso.


47


Bankomatt rev_04

La moglie del miliardario ed il ladro escono di scena. Vi entra Vincenzina deluso ed amareggiata per quanto è successo.

Vincenzina

Questa non dovevi farmela Vito! Questa non dovevi farmela. (Da uno stato di disperazione passa però ad uno di risentimento) Ma te lafarò pagare in qualche modo, eccome se te la farò pagare. I fesse fanno a festa e i dritte se spassano eh?. Je nun so fessa: si faccio o fessa è pè nun essere fatta fessa, ma mò a fessa vi fa fessi a tutti quanti. Mò t' aggia fa' caca', l' uva, l'aceno e 'o struppone.

La Moglie del miliardario e Vito entrano in scena di scatto.

Debora

Cosa c’è che non va?!

Vito

Qualcuno deve aver fatto scattare l’allarme. Andiamo, presto!!

La Moglie del Miliardario e Vito escono di scena. L’occhio di bue si spegne e si accendono le luci in scena. Si ritrovano tutti nella reception della banca.

Vito

S' pò sapè chè succiess?!

Antonio

Sua sorella ci ha dato la dimostrazione pratica di come non si deve

attivare un allarme, attivandolo.

Vito

(La prende a calci nel sedere) Brutta idiota. Ti avevo detto ditenere ferme quelle tue manacce. Cert si c' si stamm guaiat. Fai semb chest strunzat, nun s' putev chiurr a jurnat senz e cumbinà un re toje? O' sai cà mò tenimm a pulizia addos?

Vincenzina

Ma che polizia e polizia. Figurat se in un posto come questo ci arriva a polizia. Ma dai….!

Entra in scena l’ispettore

Ispettore

Attenzione! Attenzione! Siete circondati ! Non avete alcuna possibilità di fuga. Uscite con le mani in alto e non vi sarà fatto alcun male. Arrendetevi e alla svelta che alle cinque c'è la replica di Mariti e Mogli e non voglio perdermela.


48


Bankomatt rev_04

Vito

Pure questo mi doveva capitare! La fortuna è cieca ma io oggi c’ho scritto sono sfigato in breill sulla fronte.

Lorenzo

E' finita....Non vi rimane altro da fare che arrendervi.

Vito

Giammai! Combatteremo fino alla morte!

Vincenzina

(Osserva perplesso il fratello). Parla pe te…. Ehm ispettore…..

Vito

Addò vai cretin?!!

Vincenzina

Non ce la possiamo fare, Vito! Preferisco anch'io vedermi Mariti e

Mogli!

Vito

Tu vir “Marit e Mogl” aret sbarr. Pienzac. Chi

tenimm cu nuje?

Vincenzina

A chi tenimm?!

Gira la

Vito

tua testolina di cavolo e guardati intorno…..Gli ostaggi,

abbiamo

degli ostaggi. Loro saranno la chiave con cui apriremo quelle

dannate

porte, che le tue manine hanno chiuso, e poi scapperemo.

Vincenzina

(Si scosta dal fratello e lo guarda con aria interrogativa)

Vito

EhmBè, c' t' piglia mò?! Sembra che tieni o riavol ncuorp!

Vincenzina

Vi dispiace se parlo un attimo da solo con mio fratello?

Antonio

(Ironico) La prego tanto abbiamo giusto deciso di fermarci ancora un

poco.

Vito e Vincenzina si distanziano dal gruppo. Giù le luci, sul palco si accende l’occhio di bue.


49


Bankomatt rev_04

Vincenzina

Aggià ricer a verità o' frà! Site stat brav ad escogitare

tutt stù casin!

Vito

Di che cosa sai stai parlando….?!

Vincenzina

Oh. Ma tu lo sai molto bene di che cosa sto parlando. Prima…tu e la moglie di..di...Rockfeller... vi ho visto nel corridoio e mi siete sembrati…..per così dire, molto intimi, tanto che mi sono fermata ad ascoltare i vostri bei discorsetti.

Vito

…No…no senti me invece…..Io non so che cosa tu abbia visto e sentito

ma…

Vincenzina

To dic io….tu m' vuliv fà fess Vito…..m' vuliv fregà!!

Vito

Ma nun io ver….!

Vincenzina

Ti ho sentito molto chiaramente quando le hai detto che sceglievi lei

al posto mio…..

Vito

Ok, senti….probabilmente hai frainteso la situazione.

Vincenzina

Fraintendere due lingue aggrovigliate? Vuoi abbandonare tua sorella

come un cane per fuggire con quella scimmia?!

Vito

Guarda che è una donna ed è pure molto attraente.

Vincenzina

Si ma pur a ess e piacc'n e banan…..

Vito

Fennimolla accà, và bbuonn accussì?! Cazzarooola!

Vincenzina

No, mò nun a voglio fernì! C' succeresse si o' veness a sapè o marit?

Vito

Nun ce può fà nient.


50


Bankomatt rev_04

Vincenzina

Ne sei proprio sicuro? Sai, una persona gelosa potrebbe commettere qualsiasi pazzia, soprattutto se a qualcuno di noi due cadesse distrattamente una pistola….Chissà il poveretto come reagirebbe se sapesse che gli fai tenere e corn a cepp!!

Vito

Si pegg e mammà. T' facev men furb…..

Vincenzina

Tal' è à piant tal' è ò ram. Felice di deluderti. Sorridi fratellino...... click foto di famiglia (Imitando lo scatto di una

fotografia)

Vito

Va bene, va bene….cosa vuoi?!

Vincenzina

Il 50%

Vito

Che cosa? Vuoi anche il mio fegato?

Vincenzina

Non tentarmi! Ho giusto delle fave e una bottiglia di buon Chianti a

casa.

Vito

Il 30, il 35, il 40

Vincenzina

(Vincenzina gli risponde sempre di no accennandolo con la testa)

Vincenzina

Nessuna contrattazione fratellino. O il 50 o la pistola cade nelle

mani del cornuto.

Vito

Va bene va bene, il 50%….E’ il peggior affare della mia vita.

Vincenzina

Prendila con filosofia.

Vito

Pure lì?!

Vincenzina

Lo so. La mamma me lo diceva sempre. Ricordati che quando diventerai grande  dovrai lottare  per vivere in questa società e che Tanti


51


Bankomatt rev_04

vvote chi rir a matin chiagn 'a ser.

Vito

Er megl ca mammà s facev e fatt suoi.

Vincenzina

Nun può parlà accussì e mammà è ess c' cià mis gopp a terr cià fatt cresc'r fort.

Vito

Certo….tra una rapina in posta e un contrabbando di sigarette .

Vincenzina

M' manc mammà….ossaje , e vot m' manc pur papà.

Vito

Quale?!!

Vincenzina

Potimm ric'r a mammà chi è...…po jamm ind a television inda chill

programm addò s'chiagne semb.

Vito

E così la rovina della nostra bella reputazione sarebbe completa.

Maronn cumm s' intelligent a te Einstein ti faceva nù baffo….

Vincenzina

Einstein faceva o' barbier?!

Vito

Appunto….

Vincenzina

Ma perché non possiamo chiedere a mamma chi è nostro padre?!

Vito

Forse...nun o' sap mang ess?!

Vincenzina

Era una grande pescatrice di uomini.

Vito

Si, ma preferiva un altro tipo di canna……

Vincenzina

(Si mette a piangere come una bambina)


52


Bankomatt rev_04

Vito

Accidenti Vincenzina hai quasi 30 anni possibile che…….

Vincenzina

Vito….Guardaci …Ti rendi conto di che vita facciamo?! Invece di

starcene come tutti gli altri nella nostra casa con la nostra famiglia ce ne stiamo chiusi in una banca assediati dalla polizia con delle pistole in mano…senza sapere cosa ci succederà fra pochi minuti. C' sfaccimm e vit è chest, Vito?!

Vito

La vita che ti puoi permettere con 35 milioni di euro. Non ci pensi a questo?! Vuoi una casa tutta tua? Ti potrai comprare un condominio. Vuoi una famiglia? T' n' può fa pur doje!.

Vincenzina

Si, certo…..pur si nun è a stess cos.

Vito

Ci può pur ripnza e lascià tutto ò mallopp.

Vincenzina

Nun c' penz proprio.

Vito

Allora, deciditi. Una volta tanto nella tua misera vita riuscirai a prendere una decisione definitiva? Almeno adesso, che abbiamo l’ispettore Callaghan che ci soffia sul collo?!

Vincenzina

(Ci pensa un po’ sopra poi accenna ad un si con la testa) Andiamoprima che gli ostaggi ci scappino.

Vito e Vincenzina rientrano in scena. Si spegne l’occhio di bue e si riaccendono le luci sulla scena.

Lorenzo

Finalmente. Per favore io non ci resisto più a stare rinchiuso qua

dentro lasciateci andare, vi prego.

Ispettrice

Qui è la polizia. Avete ancora cinque minuti di tempo. Se vi arrendete subito non vi sarà fatto alcun male. Allo scadere dell’ultimatum interverremo.


53


Bankomatt rev_04

Vito

Ci serve un ostaggio. Vieni qui pupa (Afferra Debora). Ispettore!!

Ispettore mi sente?!

Ispettrice

Si la sento! Avanti cosa avete da dire?!

Vito

Facimm accussì. Noi liberiamo tutti quanti tranne questa donna. C'ha

Tenimmo cà cu nuje.

Ispettrice

Niente da fare.

Vito

Ispettò, è megli che m' state a sentì, invece. Nuje simm dispost a rilascià tutti e ostagg. In cambio lei ci procurerà un auto su cui fuggire. Tratterremo con noi solo questa donna a garanzia che voi non facciate delle fesserie. C'ammù capit ispettò?!

Ispettrice

E se noi non vi accontentiamo cosa succede?!

Vito

Succede che non abbiamo niente da perdere. M' sò spiegat?

Luci e riflettore puntati solo su ispettore e poliziotta per un loro breve monologo

Ispettrice

Si..si….è stato molto chiaro avrete la vostra macchina. (L’ispettore

posa il megafono e si rivolge alla agente che ha al suo fianco).  Maporca miseria. Ma proprio oggi questi dovevano venire qui a rompere i marroni?.

Da questo punto in avanti il dialogo vede l'Ispettrice rivolgersi in maniera ironica alla poliziotta che risulterà essere un pochino tarda su certi argomenti. Dialogo stile Ale e Franz in Gin e Fiz

Poliziotta

Ehmbè, siamo in montagna!!

Ispettrice

Che c'entra, adesso, scusi?

Poliziotta

Che se voglio rompere dei marroni vado in montagna, non di certo al mare...se vado al mare semmai vado a rompere delle cozze.


54


Bankomatt rev_04

Ispettrice

(Ironica, pungente e cattivella)Accidenti, ma lo sa che non ci avevomai pensato? ...E mi dica dove l'ha trovata tutta questa saggezza? Nelle patatine?

Poliziotta

Noooo. Io non mangio mai le patatine. Mi fanno male allo stomaco. Ispettrice

Se è per questo basta sentirla parlare. Tenga sotto controllo l'ora fra dieci minuti interveniamo.

Poliziotta

(Fissa il suo orologio guardandolo intensamente, di lato, sopra, sotto, portandoselo sopra alla testa)

Ispettrice

Che fa adesso?

Poliziotta

No...è che il mio ragazzo quando mi ha regalato questo orologio mi avevo detto che ci potevo fare pure la doccia.....solo che non trovo i rubinetti...Mi aiuta lei?

Ispettrice

(Prendendola in giro) Magari ha la fotocellula. Ha provato a passaresolo la mano?

Poliziotta

(Passa la mano sopra e sotto l'orologio)

Eh no, niente acqua. Per me è una fregatura.

Ispettrice

Dice?!....Può darsi che non funziona perché è finito il bagnoschiuma.

Poliziotta

Ah si?! Allora vado a comprarne una ricarica.

Ispettrice

Ma la smetta, stavo scherzando, su! Il suo ragazzo voleva dirle che

quello è un orologio subacqueo!

Poliziotta

Ahhh, allora devo attaccarci le bombole.

Ispettrice

Siiii come no e anche pinne fucile ed occhiali.

Poliziotta

E dove li trovo?


55


Bankomatt rev_04

Ispettrice

Ma all'acquario!

Poliziotta

Sicura?

Ispettrice

Eccome no..guardi io di solito vado a quello di Genova lì ci sono

intere vasche piene di orologi. La mia preferita è la vasca del pesce

sveglia svizzero, un po' rumorosa ma sono sempre tutti puntuali.

Pensi, ne ho pescato uno proprio ieri.

Poliziotta

Ma dai?! Eh si, quello è utile al mattino per tirarti giù dal letto e

mettere in moto il cervello.

Ispettrice

Eh ma mi sa che per lei suonerebbe a vuoto, però.

(Controlla l'orologio)

A proposito novità sul caso di Ciro O' Curtu e Pasquale o' Guaglione?

Poliziotta

Sii, li abbiamo beccati con le mani in pasta.

Ispettrice

Stavano organizzando un altro furto?

Poliziotta

No, stava facendo la pizza.

Ispettrice

Li avete interrogati?

Poliziotta

Si ma ritornano domani perché non erano preparati!

Ispettrice

Ma che cavolo...Non ditemi che li avete lasciati andare!!

Poliziotta

Non si preoccupi ci hanno lasciato il loro indirizzo. (Prende un

fogliettino) Via-bbiamo fatti fessi.

Ispettrice

(Si batte violentemente la mano sulla fronte come a dire “Dio mio”) Ma perché non vi fate tutti un bel selfie con una calibro 45?

Poliziotta

A proposito ieri in centrale il capitano ha interrogato il tizio che

ha assalito il furgone blindato con l'Ape.


56


Bankomatt rev_04

Ispettrice

E l'ha fatto cantare?

Poliziotta

Si ma era stonatissimo!

Ispettrice

L'ha spedito in galera, almeno?!

Poliziotta

No, al conservatorio!

Ispettrice

A proposito, ho saputo che hanno fatto fuori Danny il guercio.

Poliziotta

E' stato vittima di un regolamento di conti!

Ispettrice

Gli hanno sparato?

Poliziotta

No, l'hanno sepolto vivo sotto una marea di scontrini.

Ispettrice

E quel caso di corruzione? Avete messo le cimici a casa del sindaco?

Poliziotta

Certo! E' stato complicato. Però.

Ispettrice

Per via dei collegamenti?

Poliziotta

No, per via del baigon. La moglie del sindaco ha la mania di

spruzzarlo ovunque e ci morivano tutte.

Ispettrice

Ho saputo che ieri le hanno cambiato servizio.

Poliziotta

Si è vero....ne avevo uno da thè e me ne hanno dato uno da tavola.

Ispettrice

E' di argento?

Poliziotta

No, è mio!

Ispettrice

Lo so che è suo ma le chiedevo se è di argento.


57


Bankomatt rev_04

Poliziotta

Ma se è mio come fa ad essere di argento, scusi?!

Ispettrice

Perché il suo poteva essere o di argento o di vetro.

Poliziotta

Cosa c'entra vetro adesso? Se il mio è mio quello di argento è di argento e quello di vetro sarà di vetro.

Ispettrice

L'ho capito, dannazione, ma poteva scegliere se prendere il servizio

d'argento o quello di vetro. Questo è il punto.

Poliziotta

(In un crescendo isterico)

Ma se sceglievo il servizio di argento andava a finire che rimaneva quello di vetro e se sceglievo il servizio di vetro rimaneva quello di argento e non trovo giusto prendere né il servizio di argento tanto meno il servizio di vetro perché io avrei avuto il servizio di argento o il servizio di vetro mentre quello di argento non sarebbe stato più di argento e quello di vetro non sarebbe stato più di vetro oppure potevo prendere quello di argento cosicché quello di argento poteva essere quello di vetro e quello di vetro non poteva essere più di vetro ma alla fine poteva essere mio e loro rimanevano senza servizio.

Ispettrice

(Quasi urlando)

Ma loro chi?

Poliziotta

Ma l'agente Carlo Vetro e l'Ispettore Vittorio Argento,no? Di chi

sennò?

Ispettrice

(Con gli occhi sbarrati)

Di... niente..del mio prossimo esaurimento nervosooooo.

Poliziotta

A proposito il capitano le ha parlato dell'interrogatorio al presunto terrorista?

Ispettrice

Si me ne ha ha parlato. Per farlo cantare ha chiamato dei

professionisti da Guantanamo.

Poliziotta

E con quale tortura intendono procedere? Isolamento, umiliazione

sessuale, water boarding, deprivazione sensoriale?


58


Bankomatt rev_04

Ispettrice

Gli stanno facendo vedere i dvd della storia dell'Inter.

Poliziotta

Ah! Abbiamo beccato il tizio che ha rapinato il supermercato.

Ispettrice

Ottimo! L'avete preso attraverso indagini accurate?

Poliziotta

No, era tornato per prendere le figurine omaggio!

Ispettrice

Bene! Adesso si dovrà trovare un buon difensore.

Poliziotta

Perché gioca a calcio?

Ispettrice

(Ironica) Caspita, certo, sta organizzando un torneo tra scapoli e

ammogliati con i cornuti che fanno gli arbitri.

Poliziotta

C'è anche suo marito?

Ispettrice

(Trattiene a stento una risposta rabbiosa)

No comment.

Poliziotta

(Convinta di rispondere in maniera corretta)

Yes we can.

Ispettrice

Ma suo padre quando era piccola amava fare il lancio della culla con lei dentro, oppure le faceva fare Bungee Jamping senza elastico?

Poliziotta

Meglio se sto zitta?

Ispettrice

Assolutamente no, se vuole continuare a riempire il vuoto pneumatico che ha tre le due orecchie, faccia pure. Ci va al poligono, qualche volta?

Poliziotta

Certo che si.

Ispettrice

Domani, alle 16. Si presenti. Ci servono nuovi bersagli.


59


Bankomatt rev_04

Si tenga pronta ad intervenire, ora. Manca poco. E attenta con quella (Indicando la pistola)

Si spengono le luci sull'ispettrice e la poliziotta per iluminare nuovamente la scena all'interno della banca.

Vincenzina

Si grand Vito.

Antonio

Veramente, avete intenzione di ucciderci tutti?!

Vito

Lo farò solo se sarò costretto…

Angela

Allora..Visto che probabilmente questo sarà l’ultimo giorno della

nostra vita perché non lo festeggiamo degnamente?!

Antonio

Ma si è bevuta il cervello tutto di un colpo?

Ispettore

No, parlo sul serio.

Antonio

E questo le sembra il momento giusto per darsi ai bagordi?!

Debora

Si, che bello…..

Lorenzo

Eccola lì! Non perdi l’occasione per divertirti eh?!

Debora

Tanto…con te il divertimento è sempre stato un lusso. Tu sei sempre andato a vedere le partite di calcio ma io mai. Non mi ci hai mai portato con te.

Lorenzo

Per forza a te interessava solo entrare negli spogliatoi!

Vincenzina

Sentite adesso basta!! Lei, vada a piglià stà benedetta bottiglia.

Angela

(Si alza ma prende con sé anche la valigia)

Vito

Ferm't ma c' stai facend?! C' stai facend?!


60


Bankomatt rev_04

Angela

La rimetto al suo posto.

Vito

Non fare la furba con          me! Hai capito Lasciala qui, lasciala ti ho

detto!!

Angela

Ragioni! Se lo faccio è perché ci sarà un motivo. Mica vorrete

fuggire con questa valigia ?!

Lorenzo

Ehi ….quella valigia costa più di quello che guadagna lei in un mese.

Angela

Ci vuole poco perché qualcosa costi più di quel che guadagno. Non si preoccupi per la sua preziosa valigia almeno lei l’avrà indietro sana e salva.

Vito

Ha ragione. E’ troppo ingombrante. Vincenzina, seguila e vedi di farti mettere il malloppo in una sacca.

Vincenzina

D’accordo!

Vincenzina e Angela escono di scena

Vito

E non metteteci troppo tempo.

Antonio

Non sarebbe meglio poter liberare qualcuno di noi a questo punto?!

Vito

Ehi, dico….dico ma da quando in qua sono i sequestrati che decidono

cosa fare ?! E’ una rapina non un referendum popolare. Dico io cosa è bene o non bene fare.

Debora

(Avvicinandosi a Vito con fare seducente) Così mi porterete via convoi. Mi rapirete. Mi porterete via da mio marito e magari mi tratterete come la vostra serva, sarò sottomessa al vostro volere? Non è così?!

Vito

Ehm, più o meno.


61


Bankomatt rev_04

Debora

Siiiiii……Dove cavolo è andato a finire quel maledetto spumante?! Devo

festeggiare. ( Si avvicina al ladro) Non vedo l’ora.

Lorenzo

Sgualdrina!!!

Debora

Non agitarti, che ti si staccano le corna……

Lorenzo

Questo è troppo……(L’aggredisce) Io ti ho dato tutto, tutto e tu mi

sai ricompensare solo in questo modo? Ma adesso la faccio finita. Polizia, arrestatemi non me ne frega più niente!!!

Il direttore e Vito intervengono a placare la situazione e separano i due.

Lorenzo

Lasciatemi!!! Voglio farla finita con quella lì!!!

Debora

Tu non farai proprio un bel niente bello mio!!

Lorenzo

Ne sei proprio sicura?!

Debora

Dai, dai avvicinati che ti accarezzo con le mie unghie! Dovevo dar retta a mia madre quando mi aveva detto di non sposarti!!

Lorenzo

Ecco brava ritorna da lei che vi potete stringere la mano…..

Debora

Non toccare mia mamma…. è una santa.

Lorenzo

No…è una grande zoc…(Gli tappano la bocca)

Debora

Vigliacco parli così perché non ce l’hai davanti

Lorenzo

No, parlo così perché me l’avete messa nel (Gli tappano nuovamente la

bocca)

Vito

Mò bast         piazz nà pallottol n' front a tutt’e due!


62


Bankomatt rev_04

Debora

(Abbracciando Vito) Non dirai sul serio, vero?!

Vito

Non sto scherzando pupa….se mi costringi…

Debora

(Sbalordita per quella frase) Non posso crederci, non posso crederci.

Tutti uguali, voi uomini.

Vito

Non prenderla così dai?!

Debora

Ah no?! E allora cosa dovrei fare?! Prima mi sembravi più

romantico!

Lorenzo

Ehi, che cavolo significa?!

Ad un tratto entra in scena anche Vincenzina

Vincenzina

Cosa sta succedendo qui?!

Vito

Vincenzì, che ce fai cà? Non t'aggiu ritt ca ir rimanè abbasc ca a cassier?!

Vincenzina

Si ma ho sentito delle grida e mi sono chiesto che cosa stava

succedendo.

Vito

Nun sta succerenn nù fic secc. I due sono andati

semplicemente fuori di testa e…

Lorenzo

Come sarebbe a dire come prima, eh? Me lo vuoi gentilmente

spiegare…..?!

Debora

No…no….mi…mi sono confusa?!

Lorenzo

Confusa?! Confusa?!!! Tu non me la dai a bere santarellina….Voi…voi

due eravate già d’accordo!!


63


Bankomatt rev_04

Vito

Che cosa sta dicendo?! Lei è completamente fuori!!

Lorenzo

No…no. Tu (Indica la moglie) tu hai escogitato il tutto. Sei tu che hai insistito a depositare i titoli in Svizzera….poi….poi la macchina

che si ferma proprio qui. Da chi l’hai fatta sabotare?! Dal tuo amico meccanico?! Disgraziata!!!!

Cerca di aggredirla ma viene bloccato e la moglie protetta da Vito

Vincenzina

Mò bast! (Spara un colpo in aria). Il primo che fiata si

ritroverà a fare compagnia ad una forma di groviera.

Antonio

Basta formaggi, che nausea……

Vincenzina

(Si avvicina a suo fratello) Credo che la situazione si stiacomplicando Vito. E’ meglio svignarcela al più presto.(si reca verso la finestra) Ispettore quando arriva questa dannatissima macchina?!!Stiamo perdendo tutti la pazienza qua dentro!!

Ispettrice

Cosa è stato quel colpo?! Abbiamo sentito uno sparo. Ci sono feriti?!

Vincenzina

Non si preoccupi ispettò. Stiamo tutti bene. L’unica cosa di cui si deve interessare in questo momento è solo di farci avere un auto con cui andarcene. Non vogliamo fare del male a nessuno, ma non costringeteci….

Ispettrice

Ok, ok. Fra pochi minuti ci sarà una vettura proprio davanti

all’ingresso.

Vincenzina

No, ispettore. No fra pochi minuti. La vogliamo qui. Ora!!

Ispettrice

Farò il possibile….

Vincenzina

Il possibile è troppo poco, ispettore. Lo vogliamo e basta!

Ispettrice

D’accordo, d’accordo avrete la vostra macchina. (Abbassa il megafono)

Pronta ad intervenire? (Rivolta alla poliziotta=


64


Bankomatt rev_04

Vito

I soldi Vincenzina. Vai a vedere che diavolo sta combinando quella là

nel caveau coi nostri soldi!

Angela

(Entra in scena velocemente) Eccomi, eccomi. Ed ho qui la sacca con

il denaro. E la bottiglia.

Vito afferra la sacca mentre Vincenzina prende la bottiglia.

Vincenzina

Visto che dobbiamo salutarci qui, tanto vale fare un brindisi.

Antonio

Ah si è bellissimo! Festeggio il giorno più bello della mia vita.

Vito

Stappa quella bottiglia e andiamocene.

Stappa la bottiglia e nel mentre entrano in scena i poliziotti che arrestano i due ladri in un scompiglio generale.

Ispettrice

Fermi non muovetevi!!!…Non muovetevi!!!

Vito prende con sé in ostaggio la cassiera..Debora si mette dietro di lui. Le loro pistole sono rivolte contro i poliziotti.

Vito

Se vi avvicinate ancora l’ammazzo!

Ispettrice

Lasciala!!

Vito

Non avvicinatevi!

Ispettore

Lasciala! Ti ho detto lasciala!

Poliziotta

Ce l’ho nel mirino…lo tengo!

Vincenzina

(Portandosi davanti a suo fratello e mettendosi in ginocchio depositando la pistola ai suoi piedi) No…no p' carità, ciarrendiamo, ci arrendiamo.


65


Bankomatt rev_04

Vito

Che cavolo combini?! Ma c' stai facenn?! Alzati in piedi,

maledizione. Alzati, Vincenzì!

Vincenzina

E’ finita, Vito. Ci è andata male.

Vito

No! No che non è finita……

I poliziotti strappano la pistola di mano a Vito ed arrestando i due fratelli.

Ispettore

(Li osserva per un attimo, poi si rivolge alla poliziotta) Li porti via!

Vincenzina

T'aggiu ritt cà frnev malament

Vito

Statt zitta…statt zitta! Cutte facimm e cunt aropp(Cercando di prenderlo a calci nel sedere)

Lorenzo

(Si rivolge a sua moglie) Dovresti seguirli anche tu.

Debora

Perché…?!! Non capisco….

Lorenzo

Non capisci…non capisci?!! Ispettrice mia moglie era complice dei

rapinatori esigo che l’arrestiate!

Ispettrice

(Chiede ai presenti) E’ vero quello che sta dicendo il signore?!!

Angela

Purtroppo si, ne siamo stati tutti testimoni.

Debora

Non è vero…non è vero. State mentendo tutti quanti. Diglielo tu amore, che è tutta una falsità. Io non avrei mai potuto farti una cosa simile. Lo sai?! E’…è solo tutto un grosso equivoco. (Rivolgendosi per un attimo anche agli altri presenti) Diteglieloanche voi…… (Ritorna dal marito) Dimmelo, dimmelo che sono sempre la tua miciona.

Lorenzo

Da oggi miagolerai in galera.


66


Bankomatt rev_04

Ispettrice

Venga con me signora.

La moglie del miliardario sembra dapprima lasciarsi afferrare dall’Ispettrice poi travolta da uno scatto d’ira si scaglia contro suo marito.

Debora

Questo non me lo dovevi fare. Me la pagherete tutti!!!! E tu..tu...farmi questo dopo tutti gli anni che abbiamo passato

insieme..

Lorenzo

Troppi!!

Debora

Ingrato!!

Ispettrice

Adesso basta signora! (La prende con sé. Rivolgendosi poi agli altri) Voi? State tutti bene?

Antonio

(Osserva i presenti) Si...si tutto bene. Grazie Ispettrice!

Ispettrice

Ok...Chiudete tutto, ora. Andatevene a casa! Dormiteci sopra. Ci vediamo domani mattina, in centrale.

L'Ispettrice porta via con sé Debora. All'uscita del poliziotto tirano tutti un respiro di sollievo.

Lorenzo

Dio mio  che  storia..…(Tira    un  sospiro liberatorio. Ad  un     tratto

squilla il suo cellulare. Risponde) Pronto?! Ciao piccola sono io .Il tuo micione. Ma no, dai , ma dai c’è gente, non posso. (Si mette in disparte e miagola arruffandosi come un micione) Si c’è l’abbiamofatta. Alla fine l’ho ridotta alla disperazione. Se ha fatto un passo falso?! Che ne dici di una rapina a mano armata?! Si lo so, alla fine era l’unico modo per non doverle pagare gli alimenti. Se sapesse che non ha fatto altro che il nostro gioco. Ci vediamo! Devo andare, non vedo l’ora di essere da te….si… si…(Manda dei baci via telefono) Aspettami, arrivo.

Antonio

Ma…ma come?!!

Lorenzo

Qualche problema direttore?!


67


Bankomatt rev_04

Antonio

Non…non capisco…..

Lorenzo

Oh, ma è così semplice invece. La mia vita con quella donna era diventata impossibile e così un giorno decisi di farla finita. Iniziai a recitare la parte del marito pantofolaio e noioso. Sapevo che prima o poi si sarebbe stufata di me e mi avrebbe lasciato…e tutto senza dover pagare gli alimenti….

Angela

Intanto aveva la riserva che attendeva in panchina..

Lorenzo

Michelle...  è  molto  di  più  di  una  riserva….e,  comunque,  avete  visto

anche voi con chi avevo a che fare. Ho solo aspettato pazientemente un suo passo falso. Et voilà. Rapina in banca con un tizio che io stesso ho fatto in modo che conoscesse ad una festa al mio golf club.


Angela

(Gli si avvicina) Tutto ciò non gli fa

un  piano  molto  ben  congegnato,  moglie

Moritz!


onore ma devo dire che è stato a San Vittore, amante a Saint


Lorenzo

Poi dicono che i Santi non fanno le grazie!

Antonio

Ma che congegnato e congegnato. Ma che piano e piano…..ma se fra poco

mi fa prendere un infarto con sto cavolo di rapina!!!

Lorenzo

Se la prende per per così poco?!

Antonio

Ma cos’ha al posto del sangue? Dell’antrace?!!

Lorenzo

Ah ah ah può darsi……intanto ora sono libero!! Ed ora vi prego, potete

darmi i miei soldi?! Vorrei tornarmenea casa?!

Antonio

Ma perché non rimane ancora un po’ con noi?! Qui sarete al sicuro.

Parlo di lei e dei suoi……preziosissimi titoli….

Lorenzo

Non vorrà mica fare attendere Michelle ancora a lungo?!


68


Bankomatt rev_04

Antonio

Ma la sua macchina è dal meccanico e chissà quando sarà pronta.

Angela

Ah per questo non c’è problema. Ecco qui !! ( Tira fuori dalla tasca delle chiavi) Prenda queste, sono le chiavi della mia macchina.

Antonio

(Bisbiglia nell’orecchio alla cassiera)E', per caso, impazzita?!! Sequello se ne va coi suoi soldi....addio Caraibi! (Rivolgendosi poi a

Lorenzo) Ascolti perchè...?

Angela tappa prontamente la bocca del direttore scagliandogli un calcio nel basso ventre. Il direttore cade a terra dolorante.

Lorenzo

Si sente male?! ( Indicando il direttore)

Angela

Un altro dei suoi attacchi d’asma, ma gli passerà in fretta.

Lorenzo

Bè, allora…io non so come ringraziarla. Tenga questo è il mio biglietto da visita. Manderò, poi uno dei miei uomini a portarle indietro la sua auto.

Angela

Si prenda tutto il tempo che le serve, qui non la uso più di tanto.

E' più un posto da piccozze, corde e moschettoni.

Lorenzo

Lei è una persona amabile…

Antonio

(Senza respiro a terra) Ohhh, si figuri....

Lorenzo

Bè grazie di tutto allora. ( Si china verso il direttore per stringerli la mano ma quello continua a lamentarsi senza rendergli o saluto) Ehm…..ma è sicura che non stia proprio male?!

Angela

Assolutamente.

Antonio

Che doloreeeee!!!

Il miliardario sta per allontanarsi senza sacca quando la cassiera se ne accorge prontamente.


69


Bankomatt rev_04

Angela

Ehi, aspetti. La sacca con i suoi preziosi valori.

Lorenzo

Per la miseria. Non so proprio dove ho la testa…..Grazie (Fa il

baciamano alla cassiera) Lei è proprio un angelo.

Antonio

(Rialzandosi a fatica) Un serial killer direi……Miiii che dolore!

Lorenzo

Ci rivedremo presto, sicuramente.

Angela

Arrivederci e mi saluti Michelle.

Lorenzo

Non mancherò di farlo…Arrivederci Spero di rivederla un giorno….

Angela

Se mi riporterà la macchina di persona…

Lorenzo

D’accordo…beh arrivederci….Mamma mia che giornata!!! (Esce di scena)

Antonio

(Applaudendo la cassiera con fare ironico e sarcastico) Brava,

proprio brava. Dopo anni e anni finalmente troviamo un cliente da

milioni e lei lo fa scappare dandogli persino le chiavi della

macchina! Tanto valeva regalargli anche le nostre mutande, le

uniche cose che ci rimarranno , perché non credo che la sede centrale

sarà così indulgente nei nostri confronti dopo quello che è successo

oggi.

Angela

Zitto, prenda alla svelta tutto quello che può. Abiti, passaporto. (Angela comincia a muoversi convulsamente aprendo cassetti da cui estrae carte e documenti. SI veste velocemente indossando anche degli occhiali da sole molto scuri. Sembra volersi camuffare) Si sbrighi!!!Svelto, dannazione!!!!

Antonio

Ma...di cosa sto parlando? Che sta facendo?

Angela

Di questi, caro il mio direttore! (Gli mostra una sacca identica a

quella consegnata a Straneo)


70


Bankomatt rev_04

Antonio

Ma...ma che significa. Questa sacca....

Angela

Questa sacca è quella vera, con dentro questi.(Estrae una manciata di

banconote)

Antonio

Ma allora...in quella di Straneo....

Angela

Tanta gorgonzola e provolone.

Antonio

Che...che cosa?! Ma lei...lei....

Angela

Ho sostituito le sacche, si. Appena ho visto che ne avevo una uguale in ufficio giuro che non ho resistito ala tentazione...eh si...l'ho fatto. Per una volta nella mia vita voglio essere la totale artefice del mio destino. Sto rubando...si...ma sfido chiunque a dire che questi soldi provengono da affari leciti. Allora? Se la sente di cambiare vita o vuole restare ancora qui per il resto dei suoi anni a tenere compagnia alle marmotte?

Antonio

Allora......

Angela

Allora?! ( Lo afferra per la cravatta) E' ancora contrario al

matrimonio?

Antonio

Potrei pensarci su?

Angela

Ma fai in fretta perché a Rio De Janeiro inizia il carnevale. (Lo trascina con sé fuori scena)

Escono di scena ballando sulle note di Brazil

FINE

SI CHIUDE IL SIPARIO


71

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 8 volte nell' ultimo mese
  • 21 volte nell' arco di un'anno