Batracus Principoforus

Stampa questo copione

Batracus Principoforus

di

Giuseppe Levi

Rev. 2 7/1/2012

Questo opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

Giuseppe.levi@gmail.com


1

ATTO[1]                           SCENA [1]

IL MARITO, POI IL RANOCCHIO. ESTERNO NOTTE. CIELO STELLATO CON LUNA PIENA A VOLTE COPERTA DALLE NUVOLE. UN SENTIERO DI CAMPAGNA ACCANTO A UN LAGHETTO. UN CANNETO COPRE PARTE DELLA RIVA NELLA PARTE DESTRA DELLA SCENA. IL MARITO È STATO BUTTATO FUORI DI CASA PER LA N ESIMA VOLTA DALLA SUA AMABILE CONSORTE.

ÈPRESO NEI SUOI PENSIERI SULLA RIVA DEL LAGHETTO. PARLANDO FRA SE.


MARITO:


Un'altra notte sotto una coperta di stelle ! La mia dolce metà m'ha buttato fuori un'altra volta ! Dolce, (PAUSA) per modo di dire . Ma possibile che debba dirmi sempre le stesse cose ? (virgolettato in falsetto) "Ah ! Avrei voluto Principe Azzurro ma invece mi trovo il ranocchio!" E allora baciami ! "È inutile ranocchio sei e ranocchio rimani !"(PAUSA) Un principe azzurro, ma tu dimmi...


UN RANOCCHIO ESCE DAL LAGHETTO E SI AVVICINA.

Ne trovassi uno glie lo porterei ! Farei felice me e lei ! Glie lo porterei ! Ma dove le lo trovo un....


RANOCCHIO:


Kroak !


MARITO:


Ehi, ma guarda !


RANOCCHIO:


Kroak !


MARITO:


Che idea ! Se non trovo il principe, almeno ... Il ranocchio. Adesso glie l'acchiappo, glie lo porto e le dico: (canzonando) "Dici che c'hai il ranocchio ? Tiè eccotene uno vero ! Ammettilo tuo marito è (con enfasi) molto più bello !"


RACCOGLIE DELICATAMENTE IL RANOCCHIO FRA LE MANI.


RANOCCHIO:


Kroak !


MARITO:


Magari lo bacia ! E gli diventa il principe !


SCHERZOSAMENTE BACIA IL RANOCCHIO. ISTANTANEAMENTE QUESTO SI TRASFORMA IN UN BELLISSIMO PRINCIPE CON


2

MANTELLO (IN OMBRA).


3

ATTO [1]                        SCENA [2]

IL MARITO E IL PRINCIPE, POI IL RANOCCHIO.


MARITO:


Aaargh ! Che è ?!


PRINCIPE:


Nobile creatura ! Tu che spezzasti l'incant....


MARITO:


(interrompendo) Oh. Piano Fermo ! Chi sei, che vuoi ? Ma da dove vieni ?


PRINCIPE:


Ma come ? Non si vede ? Principe sono ! E tu spezzasti l'incanto or ora !


MARITO:


Ma allora è vero !


PRINCIPE:


Cosa ?


MARITO:


Che se uno bacia un ranocchio salta fuori il principe !


PRINCIPE:


Non co tutti li ranocchi ! Li principeschi, Batracus Principoforerus, si discernono per un bizzarro gruppo di macule sulla loro pelle (disgustato) viscida che formano un disegno a foggia di corona ! Poi...


MARITO:


Senti principe, io non ne sapevo nulla ! Foggia non l'ho mai vista e a dire il vero non sapevo neanche che ti stavo liberando, e poi vedi... Non era neanche per me...


PRINCIPE:


No ?


MARITO:


No ! Era per mia moglie !


PRINCIPE:


Tu hai consorte ?


MARITO:


Sì ! Ma non sono felice!


PRINCIPE:


Terribilmente rattristato ne sono ! Che tu abbia consorte intendo, ma forse potremmo convivere.


MARITO:


Non te la prendere, e anzi tu puoi darmi una buona mano !


PRINCIPE:


Io ?


4


MARITO:


Certo ! La consorte mi dice sempre che non mi sopporta più ! Che non mi vuole e che vorrebbe avere per se un vero Principe ! (PAUSA) Beh! Tu sei il principe dei suoi sogni ! Ti porto da lei, vivete felici e contenti e magari sarò contento anch'io !


PRINCIPE:


Vorresti che io cogliessi tua moglie ?!


MARITO:


Ma certo ! È bella sai !... Se uno ci fa l'abitudine. Ed è dolce dolce dolce come una radice di rafano appena colta ! (In tono esortativo) E dai Principe ! Tu non sei quello che rende felici le povere donzelle sole ? Dai, in questa maniera renderesti felici una donzella e un donzello ! Due in un colpo , mica male per una serata !


PRINCIPE:


Mi spiace ma non mi è possibile !


MARITO:


Perché no ?


PRINCIPE:


È contro le regole ! E un Nobile Principe tiene sempre in gran conto le regole !


MARITO:


Ma quali regole ?


PRINCIPE:


Quelle dei Principes Batraci ! È ovvio ! Dobbiamo innamorarci e sposare la Nobile Creatura che spezza l'incantesimo malefico !


MARITO:


(con voce lievemente spaventata) Scusa ma se la Nobile Creatura si rifiuta ?


PRINCIPE:


Verrebbe immediatamente trasformata in ranocchio, mentre il principe abbandonato sarebbe comunque libero di girare per il mondo.


MARITO:


Ma dai ! Ma su ! Ma ti pare che IO possa mettermi con un principe azzurro eppoi sono un uomo !


PRINCIPE:


Azzurro ? Ma io non sono azzurro !


IL PRINCIPE APRE IL SUO MANTELLO IN MODO ESPLICATIVO, LE NUVOLE LASCIANO COMPLETAMENTE SCOPERTA LA LUNA PIENA RIVELANDONE IL COLORE.


MARITO:


(PAUSA) Fuxia ?!


5


PRINCIPE:


E allora ? Fuxia ! Naturalmente, e per me tu vai benissimo ! Accetta il guiderdone e accogli le mie profferte ! Amore !


SI AVVICINA AL MARITO COME PER

ABBRACCIARLO


MARITO:


(ritraendosi) No il guiderdone ! no ! Vade Retro ! Dato che ti piace ! E stammi lontANO ! Io ho altri gusti, preferenze abitudini ! Non ci sto !


PRINCIPE:


Attento! Se rifiuti la maledizione cade su di te e diventi ranocchio !


MARITO:


( fuggendo ) Meglio ranocchio che recch.....

(Non riesce a terminare la frase)


IL MARITO SCOMPARE E AL SUO POSTO COMPARE UN RANOCCHIO


RANOCCHIO:


Kroak !


PRINCIPE:


Ecco vedi te l'avevo detto ! E non ti aspettare che doni i miei baci a un Batrace Sine Nobilitate che mi ha spezzato il cuore !


IL RANOCCHIO FA UN SALTO

ALLONTANANDOSI DAL PRINCIPE


RANOCCHIO:


Kroak !


PRINCIPE:


Addio ! (Esce)


6

ATTO [1]                        SCENA [3]

NELLA STESSA AMBIENTAZIONE DELLE SCENE PRECEDENTI. LA LUNA È TRAMONTATA ED È SORTO IL SOLE. IL RANOCCHIO È VISIBILE NEL LAGHETTO.

DA SINISTRA ENTRA LA MOGLIE PARLANDO FRA SE CON ARIA IRATA. PORTANDOSI VERSO IL CENTRO DELLA SCENA.


MOGLIE:


Ma dove si è cacciato quel buono a nulla ?! Ah questa volta me la paga eh !


IL RANOCCHIO SALTA FUORI DAL LAGHETTO E SI PONE VISIBILE ALLA MOGLIE

E questo ? Ma guarda com'è grosso ! Ah tu si che sei un bel pezzo di Batrace ! (In tono vezzeggiativo) Ma che ci fai tutto solo sotto il sole ? Eh che ci fai ? Ma lo sai che sei proprio bello ? Mica come quello sciagurato del mio marito ! No tu sì che sei bello !


RANOCCHIO:


Kriok Kriok Kroak !


MOGLIE:


Ma vieni ! Vieni che ti rimetto fra le canne ! Che così stai al fresco ! Ah non sai quanto ho sognato che un giorno avrei trovato un bel ranocchietto come te...


RACCOGLIE IL RANOCCHIO DELICATAMENTE E SI PORTA VICINO ALLE CANNE

Lo avrei preso in mano dolcemente, lo avrei guardato negli occhi e baciandolo, lo avrei trasformato in un bellissimo principe !

CHINANDOSI PER APPOGGIARE IL RANOCCHIO FRA LE CANNE LO AVVICINA ALLA BOCCA SFIORANDOLA COME IN UN BACIO. ISTANTANEAMENTE UN BOTTO E DEL FUMO DA DIETRO LE CANNE LÌ DOVE ERA STATO APPOGGIATO IL RANOCCHIO ANNUNCIANO CHE UNA TRASFORMAZIONE STA AVVENENDO.

Oh ! Si trasforma ! Si trasforma ! Il principe ! Il principe !

DA DIETRO LE CANNE ESCE IL MARITO.


7


MARITO:


Carissima ! Non sai la mia gioia nel rivederti ! Mosche e zanzare,


SI PORTA UNA MANO ALLA BOCCA COME PER TOGLIERE UN RESIDUO DI CIBO

fanno così schifo che mi vien voglia di rigustare la tua cucina !


MOGLIE:


Tu ?!


MARITO:


Io !


MOGLIE:


Tu,... Tu !?


MARITO:


Io ! Io !


MOGLIE:


Che delusione ! Mamma mia ! Suocera tua ! Che delusione !


MARITO:


Ma come mi dicevi che ero bello !


MOGLIE:


Da ranocchio !


MARITO:


Ah ma ora sono qui ! Più innamorato di prima !


MOGLIE:


Stammi lontano sai ! Innamorato e di che ?

Delle mosche o delle zanzare ?


MARITO:


Ma di te cara !


MOGLIE:


Di me ! Se mi volevi veramente bene non ti saresti trasformato in ranocchio, passando fuori tutta la notte a divertirti ! E io che volevo un Principe !


MARITO:


Ma volevo portartene uno ! Ma solo che era fuxia e non azzurro e mi diceva che dovevo prendermi il guiderdone e accogliere le profferte ! Non so esattamente che volesse dire ma il senso si capiva. Ho rifiutato e questo mi ha fatto diventare ranocchio ! Occhio che se rifiuti ....


MOGLIE:


Bugiardo !


MARITO:


Occhio !


MOGLIE:


Non starò più con te !


MARITO:


Occhio !


8

MOGLIE:                           Mai !

SI TRASFORMA ISTANTANEAMENTE IN RANOCCHIA E BALZA NASCONDENDOSI FRA LE CANNE.


9

ATTO [1]                        SCENA [4]

MARITO:                           Ranocchio ! (PAUSA) Lo sapevo ! E adesso ?

Beh, la cerco fra le canne, ormai ho capito

come funziona, la bacio......... Si ritrasforma e

dovrebbe andare tutto bene.

CERCA FRA LE CANNE.

Ah dunque, ma dove............ Oh t'ho trovata ! E

c'hai pure il disegnino della corona ! Ma lo

si che sei quasi più bella così ?     ....

Scheeeerzo ovviamente  ....

NE ESCE CON UNA RANOCCHIA IN MANO.

MARITO:                           Ecco, cara, adesso ti do un bacetto, da troppo

tempo non te ne davo avevi ragione tu, ti

ritrasformi e vedrai che va andrà tutto bene.

BACIA LA RANOCCHIA CHE SI TRASFORMA

IN UNA BELLISSIMA PRINCIPESSA.

MARITO:                           ( sorpreso, a parte) Ops. Ho sbagliato

ranocchia !

PRINCIPESSA:           Nobile Cavaliere ! Tu che spezzasti

l'incantesimo ....

MARITO:                           (rapito) Accetto le tue profferte !

PRINCIPESSA:           Che ?

MARITO:                           Le tue profferte! ( a parte ) non si dice

così ? Perché il guiderdone a questa glie lo

do io !

PRINCIPESSA:           Non ho ben capito, ma se accetti il mio Amore

per me va bene !

MARITO:                           Principessa, ti ho baciata, ti sei trasformata

e.............. Andrà tutto meglio !

ESCONO MANO NELLA MANO.

(Eventuale finale alternativo)

Fuori scena si sente la voce della

Principessa..

PRINCIPESSA:           Oh dunque cominciamo............... Il Castello ? Ce


10

l'hai il castello vero ? Dovremo rinnovarlo tutto ! E un cavallo tutto per me.... E I

vestiti.... E ....

MARITO:                           Aiutoooo.... !

SIPARIO

    Questo copione è stato visto
  • 1 volte nelle ultime 48 ore
  • 2 volte nell' ultima settimana
  • 6 volte nell' ultimo mese
  • 16 volte nell' arco di un'anno