Donna fugata

Stampa questo copione

“DONNA FUGATA”

Commedia brillante in due atti di Simona Ronchi simonaronchi@yahoo.it

Posizione SIAE 244982-­‐0

PRIMO ATTO

Maggio 1974. La radio sta trasmettendo la notizia del giorno: al referendum per il divorzio hanno vinto i divorzisti…anche in Italia si potrà divorziare.

Salotto di casa Conti. Divano con tavolino accanto. Due poltroncine con tavolino di fronte. Sulla sponda del divano un grembiulino da cameriera ben piegato.

Entra Oreste. Ha in mano una bottiglia di vino Donna Fugata. Per prima cosa spegne la radio.


ORESTE


Miaoooo…miaoooo …. gattina) Micia..micetta…


…micia  …micina…  (Sembra  cerchi  una


CESARINA (fuori scena)


Miaoooo…miaoooo….


ORESTE


Ho    capito     micetta!     Vuoi     giocare


a   nascondino!


Dove


ti


nascondi…Micetta..vieni qui..micina……

Entra CESARINA, fa per scappare e lui le corre dietro, poi riesce a prenderla e la fa sedere sul divano.


ORESTE


Micetta mia…(Appoggia la bottiglia di vino che ha in mano sul tavolino accanto al divano) Non vedevo l’ora di tornare dal lavoroper riabbraciarti! Lasciati stringere un po’..micetta mia! (Indicando la bottiglia di vino) Guarda qua! Per il nostro anniversario!


1


CESARINA

Ma oggi non è il nostro anniversario, micetto!

ORESTE

Ma  per  me… ogni giorno  è il nostro  anniversario! A dire la

verità…micetta… (Fingendo spudoratamente)… volevo comprarti un

diamante..ma poi ho pensato che è troppo pericoloso andare in giro

con un anello che vale milioni…

CESARINA

La

prossima

volta

non

preoccuparti!

(Triste)

Miaooo…miaooo..Miaoooo…

ORESTE

Ma cos’hai micetta…non stai bene?

CESARINA

E’ che mi sono stancata di fare miaooooo…..

ORESTE

Forse non mi vuoi più bene? Non farmi spaventare micetta….

CESARINA

Micetto !!...  E’ che tutti i giorni..quando torni dal lavoro…miao di

qua…miao di là…che stufata!

ORESTE

Ma  lo  sai  micetta…è  il  mio  vizietto…io  quando  ti  sento  fare

miaoooo… mi sento il fuoco addosso…non capisco più nulla…

….miauuuuuuuuuu!

ALMERINA

Cesarina!

(fuori campo)

(Cesarina e Oreste si allontanano  velocemente. Cesarina resta

imbambolata con la bocca aperta. Almerina entra, ha in mano una

borsetta e una rivista. Ha un’acconciatura molto eccentrica.)

ALMERINA

Il gatto della Teresa sta per andare all’altro mondo…hai sentito che

brutto verso che fa..povera bestia!

Cesarina, per favore, vai subito in cantina a prendermi una valigia!

…e chiudi la bocca che ti entrano le mosche! E poi cosa fai senza

grembiulino…? Mettilo subito per favore!

CESARINA

Si, signora Almerina. Mi scusi. (Esce.)

2


ORESTE


Buongiorno, micetta cara … Ma cosa diavolo fai già a casa? … cioè volevo dire … Diavolo! Che bello che tu sia già a casa! (Vede che leinota la bottiglia) Ecco qui … mogliettina mia … per festeggiare il nostroanniversario!


ALMERINA


Ma oggi non è il nostro anniversario..!


ORESTE


Ma per me ogni giorno è il nostro anniversario! Ma micetta… mi sembri un po’ turbata! Ah, già! Immagino…ho sentito anche io la terribile notizia alla radio..la tua battaglia contro il divorzio …non è servita a nulla! Da oggi anche in Italia si potrà divorziare! Rompere il sacro vincolo…che cosa orribile!! Ma questo a noi non ci riguarda… vero… micina?


ALMERINA


No … no … ma non si sa mai … (lo dice mentre entra la cameriera, cosìsembra che si riferisca a lei) … con tutte le donnepeccatriciche ci sonoin giro!


CESARINA


Ecco qua signora! (Resta sulla porta con in mano la valigia)


ALMERINA


Grazie! (Esce con valigia, borsa e rivista)


CESARINA


Ma cos’ha? Non sospetterà qualcosa!


ORESTE


Chiiii? Mia moglie? Ma figurati… micetta...mia moglie non sa neppure da che parte è girata… presa com’è dalla sua battaglia contro il divorzio!! A dire la verità…(abbracciandola) anche io tengo molto alla famiglia .. ci tengo così tanto .. che mi piacerebbe averne due! ….. Piuttosto, hai sentito, cara? Mia moglie sta preparando la valigia, di sicuro starà via qualche giorno e noi potremo stare qui giorno e notte a fare….


CESARINA


A fare….!?!?


ORESTE


…miauuuuuuuu!


ALMERINA


(Dalle quinte) Ancora quel gattaccio!... (Entra con valigia e rivista in mano) Ecco qua micetto! Ti ho messo dentro tre paia di pantaloni, sei camice e tre paia di mutande…


ORESTE


Ma… cosa stai dicendo Almerina? Perché mi hai preparato la valigia?


3


ALMERINA

Per sbatterla fuori dalla finestra!...e preparati che tra poco le andrai

dietro anche tu! (Butta la valigia dalla finestra)

ORESTE

Cielo!  I  miei  vestiti! Ma  Almerina…  sei  impazzita??!  (Esce  per

recuperare i vestiti )

CESARINA

Ma … signora?

ALMERINA

E in quanto a te Cesarina … ti avviso che sono al corrente del fatto

che mio marito mi tradisce!

CESARINA

Ma…?

ALMERINA

Non vedo l’ora di prenderla per i capelli e di tirarle il collo come si fa

con una gallina ... cric!

Ah, devo assolutamente scoprire chi è la

donna che si è messa con mio marito…

CESARINA

Signora…ma allora non è sicura?

ALMERINA

Sicura no, ma il mio settimo senso non sbaglia mai!

CESARINA

Sesto …

ALMERINA

Sesto, settimo, ottavo !!

E’ uguale !  Prima ammazzo lui…e dopo

faccio fuori lei!

CESARINA

Ma no… signora…può darsi che magari sia una cosa di poca

importanza … può darsi che non abbiano ancora…

ALMERINA

Oh! Questo è poco ma sicuro! Il mio Oreste non funziona più da

tanto tempo oramai …

CESARINA

Ah siiiiii ??

ALMERINA

Comunque per me è lo stesso … anche se fosse solo un amore

daltonico!

CESARINA

Platonico …

ALMERINA

Daltonico ... si dice daltonico cara, ma cosa vuoi saperne tu che sei

4


solo una povera cameriera … ti ricordo che io invece, grazie alla mia amica Adelaide, stasera entrerò a far parte dell’Alta Società di Treviglio….Quindi… mi capisci…devo iniziare ad usare un vocabolario più farcito..


CESARINA


Forbito … (sguardo truce di Almerina) Oh, mi scusi …..!


ALMERINA


Lasciamola lì! Ora devo sistemare la faccenda con quel brutto disgraziato di mio marito ... e su questo sono certa di non sbagliarmi…una donna ha fiuto per queste cose…e io sento una puzza!!


ORESTE


(Rientrando con la valigia aperta e tutti i vestiti in mano) Le mutande!Niente! Le mutante hanno preso l’autobus! Perse per sempre! Cesarina, vai di là per favore, devo parlare con mia moglie. (CESARINAesce) Ma …micetta mia…si può sapere cosa ti è successo?


ALMERINA


Spostati…perché altrimenti la tua micetta di dà una graffiata sul naso che vedi!! Per fortuna, per fortuna… che dal parrucchiere ho letto quella rivista qui..che mi ha aperto gli occhi!!


ORESTE


Ma Almerina … quante volte te l’ho detto … questi giornali ti mettono in testa tante di quelle stupidate… … e dopo tu inizi a pensare…pensare..ti esce il fumo dalle orecchie..dammela qui a me questa rivista!


ALMERINA


Fermo lì! .. Guarda qui!… “Indizi per capire se vostro marito ha un’amante” … e tutti gli indizi… sono contro di te!


ORESTE


Ma dai smettila adesso … indizi …


ALMERINA


Indizio primo!


(Annusa insistentemente l’aria)


ORESTE


Hai preso il raffreddore?


ALMERINA


Sono venticinque anni che puzzi di stracchino..


ORESTE


Per forza..sono venticinque anni che lavoro all’Invernizzi…


ALMERINA


Si! … ma sono due settimane… che puzzi di violetta selvatica..


5


ORESTE


Bè … mi sono messo un po’ di profumo … per la mia micetta questo e altro ...


ALMERINA


Secondo indizio: non ti sei neppure accorto che ho cambiato pettinatura!


ORESTE


Eh.. no.. cara !! Me ne sono accorto subito!… è che non volevo offenderti dicendoti che hai un melone sulla testa … ma se a te piace..allora il melone piace anche a me! Micia…


ALMERINA


Indizio terzo: tutti i giorni,caschi il mondo, esci di casa… dalle sette di mattina alle sette di sera… dove vai?? Eh? Dove vai??? Qui in casa devi stare…con me e la Cesarina! Al riparo dalle tentazioni!!


ORESTE


Vado a lavorare…dove vuoi che vada? Se vuoi non vado più a lavorare…! Dai Almerina adesso smettila…


ALMERINA


Forse hai ragione… ho esagerato… micio… micio…. Miaoooooooo!


(ALMERINA inizia a spogliarsi e si avvicina ad ORESTE)


ORESTE


(Inorridito) Si ma adesso copriti..prima di prenderti l’influenza!


ALMERINA


Ahhhh! Ecco! Lo sapevo! Lo sapevo! Quarto indizio! Sono sei mesi che non sei più… aderente… con me! …dopo vent’anni di matrimonio…di onorato servizio …confessa…dillo… se ne hai il coraggio…tu… hai un’amante!


ORESTE


Resta in silenzio


ALMERINA


CESARINA!   CESARINA!


…..


(entra in scena Cesarina)


…. Mio marito ha


confessato…ora so tutto!


CESARINA


( Fa per scappare )


ALMERINA


Ha una relazione con una brutta sgualdrina!


CESARINA


( Torna indietro )


Cosa? Ha detto una brutta sgualdrina ??


ORESTE


Ma se non ho nemmeno parlato!


6


CESARINA


(Gli da una sberla)


Villano!


(Esce piangendo)


ALMERINA


Brava! Volevo farlo io! Te l’ho letto negli occhi!! Oh Signore, mi sento male … mi tremeno le gambe..Oreste muoio... devo sedermi …. Non avrei mai pensato di arrivare a questo punto: Oreste…voglio il divorzio!


ORESTE


Ma cosa stai dicendo? Stai straparlando…calmati… Te lo giuro… io non ho un’amante!


ALMERINA


Smettila! Una donna le capisce queste cose…anche se a volte fa finta di avere due fette di mortadella sugli occhi! Oreste..voglio il divorzio!! Voglio il divorzio!! Voglio il divorzio!!


ORESTE


Non scherziamo dai … Ma se fino a ieri hai votato contro!


ALMERINA


Ma da oggi sono favorevole! Fino a ieri non sapevo di essere (gestodelle corna)… ma si sa … chi le porta è sempre l’ultimo a saperlo!


ORESTE


Ma micetta … non dirlo neanche per scherzo ... mi spezzi il cuore!


ALMERINA


Se preferisci…ti spezzo una gamba! Voglio il divorzio! Voglio il divorzio! Sarò la prima donna di Treviglio a divorziare e tutti i giornali parleranno di me e di quel povero disgraziato che ho lasciato senza un soldo! Ti metteranno anche sul Biligot (giornale di satira trevigliese)!


ORESTE


Ma micetta smettila…nel mio cuore ci sei solo tu….


ALMERINA


Stai a debita distanza … perché altrimenti non so cosa potrei fare … Oh Signore … mi tremano le gambe… non sto bene ..! (Inizia a telefonare)


ORESTE


Chiami il dottore?


ALMERINA


Certo, specializzato in matrimoni …. Il mio avvocato!


ORESTE


Ma ALMERINA …basta , non possiamo parlarne tra di noi di questa storia?


ALMERINA


Una storia … ecco… l’hai detto..


hai una storia… porco! Pronto?


7


Studio dell’avvocato Massimo Della Pena? Buongiorno, sono Conti ALMERINA, donna tradita e molto agguerita … posso parlare con l’avvocato? Come è in ferie? E a fare? Da oggi le donne possono divorziare..e lui va in ferie! Che furbo! E quando rientra? Va bene … allora richiamerò lunedì…intanto mi farò giustizia da sola!! Arrivederci!


ORESTE


(Preoccupatissimo) Ma Almerina … ma cosa stai facendo … mettere in

mezzo l’avvocato… non scherziamo ... ma cosa vai a pensare… ti

giuro che non c’è nessun’altra … e poi lo sai che anche io penso che

il  matrimonio  debba  durare  tutta  la  vita!  (Al  pubblico)  Come

l’ergastolo!

Mia adorata…luce dei miei occhi…


ALMERINA


Smettila con le tue sviolinate che non mi incanti più!


CESARINA


Signora ALMERINA! Ho visto la signora ADELAIDE parcheggiare la macchina!


ALMERINA


Valle incontro! Svelta! Mi raccomando Oreste… facciamo finta di nulla! Non farmi fare brutte figure! Adelaide è una donna di classe e lei sì che sa come si fa a stare al mondo!


ORESTE


Sarà… ma a me non piace nemmeno un po’!


ALMERINA


Ci mancherebbe che ti piaccia anche lei!


ORESTE


Secondo me nasconde qualcosa … e la gente dice che la polizia farebbe meglio a indagare! Ogni volta che passo fuori da casa sua sbircio dalla sua finestra.. ... ma non si vede nulla perché ha sempre le tende tirate! Ah… ma io la tengo d’occhio!!


ALMERINA


Invece di tenere d’occhio la casa degli altri… pensa a quello che succede in casa tua!


Driiinnnnn


ALMERINA


E adesso fai silenzio, ha capito ?! Deciderò io quando “ estrinsecare “ questa notizia.


ADELAIDE


(Vestita in modo eccentrico e animalesco, ingioiellata) Permesso…


8


ORESTE ALMERINA ADELAIDE ORESTE ALMERINA ADELAIDE ORESTE ALMERINA ORESTE ADELAIDE ALMERINA ORESTE ADELAIDE ORESTE ALMERINA ORESTE ALMERINA ADELAIDE ALMERINA


(Al pubblico) …Direttamente dal Circo Orfei …

(Inginocchiandosi) Oreste …genuflettiti, genuflettiti !

Cara, passavo di qui …

…un’altra volta passi di là…

ORESTE !!  Ma hai fatto benissimo Adelaide….accomodati pure…

E allora ..come va?

Benissimo!! Benissimo, vero ALMERINA, amore mio??

Mio marito mi tradisce!

Mah !

Chi ???

Mio marito !

Non è vero !

Ma dai cara non è possibile…non mi hai detto che non funziona più

da almeno sei mesi?

A parte che queste sono questioni private…vero Almerina?

Sei mesi..due settimane e cinque giorni!

Posso parlare io?

Fai più bella figura a stare zitto! … invece di continuare a parlare per

niente ... vai di la a prepare un caffè … (ORESTE esce)

Ma cara…perché pensi che il tuo Oreste possa avere un’altra donna?

Non è più il mio Oreste di una volta… Non si è neppure accorto che


9


ho cambiato pettinatura! … Piuttosto…ti piace?


ADELAIDE


(Disgustata)


Ah già cara … se piace a te... stai proprio benissiiiiimo!


ALMERINA


Comunque è cambiato …non è più lui… E poi dove va tutto il giorno?? Eh?… lui dice che va a lavorare, ma io non so più se devo credergli!


ADELAIDE


Alemerina..l’unica donna che può essere sicura al cento per cento di dove è suo marito…è la vedova!


ALMERINA


E pensare che io ho rinunciato a tutto per lui..se penso che sono venticinque anni che..


ADELAIDE


..che gli vuoi tanto bene?


ALMERINA


Che gli lavo le mutande e i calzini! Se avessi saputo che andava a finire così… facevo bene a sposare l’Amleto!


ADELAIDE


E chi sarebbe l’Amleto?


ALMERINA


Uno che mi corteggiava quando ero giovane…a dire la verità mi corteggia ancora adesso … pensa che ogni tanto passa di qua, sale trovarmi e mi porta un fiore!


ADELAIDE


E tuo marito non è geloso?


ADELAIDE


Ma no cara, io sono sempre stata una donna fedele e timorosa! Ma adesso che il mio matrimonio è finito…


ADELAIDE


Almerina ! Non starai pensando di divorziare per adulterio?


ALMERINA


Ma figurati! Non so neanche chi è! Io divorzio per me, non per gli altri! Che delusione, Adelaide! Mi scoppia il cuore! Tu non puoi capire..tu hai sempre avuto tanti spasimanti…


ADELAIDE


Hai ragione ... guarda ... (mostra anelli, uno più grande dell’altro) Abelardo, Adalfredo, Aldobrando, e…


ALMERINA


Giovanni!


10


ADELAIDE


Brava! E’ un nome così difficile che non mi viene mai in mente! … Ah, i miei ometti…anche se ci siamo lasciati siamo rimasti in ottimi rapporti …pensa che, ancora adesso, quando spendo e spando i loro soldi non dicono neanche una parola!


ALMERINA


Per forza, sono morti! Sei rimasta vedova quattro volte, Adelaide!


ADELAIDE


La classe non è acqua! Li ho messi all’altro..così quando vado a trovarli strada…che poi mi fanno male i piedi! posticino vuoto proprio accanto…


al cimitero uno vicino non devo fare troppa E ho lasciato anche un


ALMERINA


Ma no… ADELAIDE … sei ancora così giovane!


ADELAIDE


Ma cosa hai capito! …è che mi piacerebbe tanto sposarmi un’altra volta!


ORESTE


( Entra ORESTE con il caffè)


Così possono giocare a briscola a chiamata!


ALMERINA


ORESTE!


ADELAIDE


Dopo quattro matrimoni mi sentivo così sola e indifesa … che ho deciso di tornare a vivere a Treviglio. Ma da quando sono tornata la gente mi guarda con sospetto... D’altronde so cosa pensa di me…


ALMERINA


Ma cara… la gente lasciala parlare! Chiacchera solo per dare aria alla bocca!


ADELAIDE


Non è colpa mia se dopo tre mesi … pam! ... cadono a terra stecchiti!

I dottori dicono … cause naturali !


ALMERINA


Ma certo … cara! Ma dimmi un po’(Ironica) … cosa mai fai agli uomini !?


ORESTE


Li ammazza…semplice!


Driiin


ALMERINA


E dimmi un po’…c’è qualcuno che ti interessa adesso?


ADELAIDE


Diciamo che mi guardo intorno, ecco!


11


ORESTE

A chi tocca tocca diciamo così.

CESARINA

Signora, è arrivata la sarta!

ALMERINA

Me ne ero proprio scordata!

Adelaide, scusami, ti lascio cinque

minuti in compagnia di mio marito… mi sto facendo fare un vestitino

dalla sarta e devo fare l’ultima prova … arrivo subito …

ADELAIDE

Fai pure con calma Almerina ... (Almerina esce)  Sto qui io con tuo

marito…(Si rivolge a lui) Mi hai spogliato con gli occhi! Buongustaio!

ORESTE

Io ? Non faccia così, mi fa perfino paura !!!

ADELAIDE

Guarda che mi sono accorta! … Ti vedo tutti i giorni sbirciare dalla

mia finestra … Lo sospettavo da tempo e ora ho capito, sono io la

donna che ti ha fatto perdere la testa, vero ?? Ti piacerebbe essere

il quinto…

ORESTE

No, no, grazie. Ci tengo alla mia salute!

ADELAIDE

Non fare il timido … Vieni qui … voglio farti provare i miei artigli nella

schiena…

ORESTE

No,no grazie.

ADELAIDE

Siediti qui vicino a me…non avrai paura del mio istinto animale…

ORESTE!

Direi più..istinto omicida! ADELAIDE … contegno!

ADELAIDE

(si sdraia sul divano)  Prendimi

.. scuotimi … strapazzami! (toglie la

giarrettiera)

ORESTE

Si alzi per favore!

ADELAIDE

Voglio morderti tutto (Prende la giarrettiera tra i denti e poi la mette nel

taschino di Oreste)!

ORESTE

Adesso basta … dracula !!

ADELAIDE

Quando la preda finge di scappare le cose diventano più eccitanti !!

12


ALMERINA

(Rientra,  mentre  Adelaide  ed  Oreste  tornano  ai  loro  posti)

Adelaide!... scusami se ti ho fatto aspettare…

ADELAIDE

Ma figurati, è stato un piacere fare due parole con tuo marito. Ad

ogni modo ero passata per ricordarti la pesca di beneficenza di

stasera  a  casa  mia.  Vedrai  che  bello,  sarà  una  serata

indimenticabile… mi raccomando i gioielli, porta tutti  i gioielli più

preziosi che hai! Sai…ci saranno anche il sindaco e sua moglie…e

tutta la crèm de la crèm di Treviglio!

ALMERINA

Che peccato, ho una punta di diabete e non posso mangiare i dolci!

Comunque certo che veniamo ! (ORESTE continua, di nascosto, a far segno

alla moglie di non volerci andare) ORESTE non vede l’ora di venire!

ADELAIDE

Benissimo cara, allora ti aspetto!

(ad Oreste) Anzi, vi aspetto per le

otto in punto!

(ADELAIDE esce ed ALMERINA si accorge della giarrettiera nel taschino di

Oreste, ma fa finta di nulla)

ORESTE

Per fortuna che mi hai detto di stare zitto e di non

dire una parola

sul divorzio! Piuttosto, Almerina, non ti sembra di esagerare? Per

me esisti solo tu , io ti voglio bene davvero…

ALMERINA

(Cambiando, falso atteggiamento) Mah, mi sembri quasi sincero…. Voglio

guardarti  bene  negli  occhi…vieni  qua  …più

vicino…

Più

vicino…ancora un pochino….(estrae velocemente la giarrettiera che aveva

notato spuntare dalla giacca di ORESTE)

E questa cos’è??!!

ORESTE

Non è la mia!

ALMERINA

Ci  mancherebbe  anche  questo!

Ecco  la  prova  del  peccato!

Traditore!

ORESTE

Guarda che è di ADELAIDE!! La tua amica mi è saltata addosso come

una tigre della Malesia! Sono riuscito a scappare per un pelo!

ALMERINA

Cosa devono sentire ancora le mie orecchie!! Tirare in mezzo una

13


brava donna come ADELAIDE! Una povera vedova! Non hai proprio vergogna, non ti basta avere già una relazione clandestina! CESARINA, CESARINA! Questa la darò al mio avvocato! (Mette in tascala giarrettiera) E a partire da questo momento parlerò solo davanti atestimoni!


CESARINA


Signora?


ALMERINA


CESARINA mettiti qui, accanto a me !!!         Mio marito ha deciso di

confessare e di dirmi il nome della sua amante! (CESARINA fa per

scappare) Ma dove vai?


CESARINA


(Comincia a piangere)


Signora Almerina, mi dispiace così tanto …


ALMERINA


Anche a me cara, ma non c’è bisogno di piangere…


(ad Oreste)


Allora,


confessi?


ORESTE


No!


ALMERINA


Confessa!


ORESTE


No!


ALMERINA


Giuro che se confessi ti perdono, ma se non confessi settimana prossima sarai davanti al Santuario di Caravaggio a fare l’elemosina !


ORESTE


Ma ALMERINA cosa devo confessare? Ma se confesso poi mi perdoni davvero ?


ALMERINA


Che tu possa morire qui all’istante se non fosse vero! Confessa!


ORESTE


E va bene…confesso!!


CESARINA


No!


ALMERINA


Ma cosa stai dicendo CESARINA?


CESARINA


Volevo dire … No ! E’ impossibile!


ORESTE


E invece è possibile, mi dispiace ma devo confessare. Ecco, dunque, sì…. insomma … io ho un’amante!


14


(Mentre Almerina è girata, CESARINA sviene)


ALMERINA


Lo sapevo, lo sapevo! Cesarina! Cesarina! Ma cosa fa? Dorme sul più bello !?! CESARINA, CESARINA svegliati !


CESARINA


(Si riprende)


Signora …io non volevo…ma è stato più forte di me…


ALMERINA


Capisco, capisco… è la stanchezza…ma non perderti il più bello! Bene… e ora che hai confessato voglio sapere come si chiama la tua amante!


ORESTE


Eh?? Di solito lei non si chiama mai, sono gli altri che la chiamano…


ALMERINA


ORESTE, smettila di fare l’asino! Come si chiama la tua amante!


ORESTE


(Mentre Almerina è girata dall’altra parte e Cesarina ha le mani davanti al viso, Oreste guarda la bottiglia di vino che ha portato per Cesarina e ha un’idea) Misembra…mi pare…credo…si chiama…. Donna Fugata!


ALMERINA e


Ehhh???


CESARINA


ORESTE


Donna Fugata!


ALMERINA


Donna Fugata?


CESARINA


Donna Fugata! Va con un’altra donna!


ALMERINA


Ci mancherebbe che vada con un uomo! Donna Fugata? Donna Fugata… Non è delle nostre parti..e dove l’hai conosciuta… fredigrafro!


CESARINA


Fedifrago!


ALMERINA


Telegrafo! Fotografo! Quello che è! Allora…dove l’hai conosciuta?


ORESTE


…sulla strada!


ALMERINA


Oh Signore! Mi sento male!! Cesarina..hai sentito? Mio marito va con una mietitrice!


15


CESARINA


Meretrice..signora!


ALMERINA


E tu smettila di correggermi!


ORESTE


Ma cosa hai capito, volevo dire che l’ho conosciuta per la strada…


ALMERINA


Per la strada…E cosa le hai detto per conoscerla?


CESARINA


Eh ??? Cosa le hai detto??


ORESTE


Io niente!


CESARINA


Allora è stata lei! E’ stata lei!!


E’ stata lei!!


ALMERINA


Calma CESARINA, calma! Certo che se non è stato lui, è stata lei, che genio!


ALMERINA


E cosa ti ha detto?


ORESTE


Beh …mi ha detto … “ Che mi scusi bell’uomo …”


ALMERINA


A te ????


ORESTE


Certo! Proprio a me! “ Mi scusi bell’uomo ci ha da “impicciare” una sigaretta? E io…no… spiacente “.


CESARINA


E dopo?


ORESTE


E dopo, dopo…mi ha detto… “ posso offrirle un caffè, bell’uomo ? “


ALMERINA


E tu???


ORESTE


E io … “ Perché no ??? Dopo io le ho detto … posso offrirle un caffè? …e lei … perché no? Insomma, un caffè tira l’altro e … Mi dispiace micetta…io non volevo..è stato… un incidente!


ALMERINA


Un incidente d’Egitto ! Hai sentito CESARINA? Un incidente! Cadere dalla bicicletta e rompersi una gamba è un incidente, cadere nelle braccia di un’altra donna non può mai essere un’incidente! Non ti perdonerò mai!


16


CESARINA


Nemmeno io!!


ALMERINA


Brava CESARINA! Deve esserci solidarietà tra le donne! Traditore!


ORESTE


Perdonami Almerina, è stata una debolezza, io ho cercato con tutte le mie forze di resistere, ma non ci sono riuscito! Dai Almerinuccia mia… non vorrai restare arrabbiata con me per tutta la tua vita …


ALMERINA


Non aver paura, appena muori mi passa!! (Esce arrabbiata)


CESARINA


E io che credevo che mi volessi bene!!??


ORESTE


Ma no, cosa hai capito CESARINA? !! Ho inventato tutto! Donna Fugata non esiste!! L’ho inventata …così adesso che ho confessato tutto tornerà come prima, anzi, meglio di prima! Torneremo a fare miaoooo dalla mattina alla sera!! Miaoooooo!


CESARINA


Donna Fugata Non esiste ??


Ma dici sul serio?


ORESTE


Ma certo micetta, giurin giuretto, non potrei mai avere due amanti…per me un uomo non deve mai avere più di un’amante alla volta! E su questo io sono fedele!! Devi sapere che Donna Fugata…


ALMERINA


Oreste !


(fuori scena)


ORESTE


Vai di là adesso micetta, vai..che dopo ti spiego meglio…e preparami un buon caffè! (Cesarina esce)


ALMERINA


ORESTE !!! Ho deciso…


ORESTE


Di perdonarmi?


ALMERINA


Voglio conoscerla!


ORESTE


Chi ?


ALMERINA


Chi ? Chi ? La tua amante… no? Donna Fugata!


ORESTE


Ma figurati, non è possibile, non so neppure dove sia. Può anche


17


darsi che sia morta!


ALMERINA


ORESTE !! Ti ho detto che voglio conoscerla!


ORESTE


Ma ALMERINA !?!


ALMERINA


(Riprendendo in mano la rivista che era rimasta sul divano e fingendo di leggere) Pag. 15, una donna moderna deve diventareamica dell’amante di suo marito!!!! Dopo tutto se ti abbiamo scelto qualche cosa in comune lo abbiamo, magari possiamo diventare amiche, fare la spesa insieme… (riferendosi a lui) parlare della terribile disgrazia che ci è capitata, o no ?? Insomma questo ho deciso… e stasera Donna Fugata verrà con te alla cena di ADELAIDE!


ORESTE


Eh??? Ma cosa stai dicendo? No, no, è una pessima idea ALMERINA, addirittura a casa di Dracula … io non ci vengo per nessun motivo !!!!


ALMERINA


ORESTE, guarda che non ti lascio nemmeno un fiammifero, voglio conoscere Donna Fugata, voglio proprio vedere cosa ha più di me !!! E dimmi un po’…quanti anni ha? E’ più giovane o più vecchia di me?


ORESTE


Non saprei..diciamo tra i venti e i cinquant’anni….


ALMERINA


Tra i venti e i cinquanta ? E non puoi essere un po’ più preciso?


ALMERINA


…è bella?


ORESTE


Non male …ecco!


ALMERINA


Più bella di me? Allora? Più bella di me?


ORESTE


Diversa ecco..…


ALMERINA


Ed …è alta? Più alta di me?


ORESTE


Da seduta o in piedi ?


ALMERINA


ORESTE!


18


ORESTE


Tra il metro e sessanta e il metro e ottanta!


ALMERINA


Ed è magra?


ORESTE


Non l’ho pesata!


ALMERINA


Mora o bionda?


ORESTE


Eh?


ALMERINA


Mora o bionda?


ORESTE


Non saprei cosa scegliere…


ALMERINA


Ecco! …lo sapevo…avrà le “mèsches”!


ORESTE


Ecco! …. proprio così, è una via di “mèsches”!


ALMERINA


E gli occhi?


ORESTE


Due ! Ha due occhi, di questo sono sicuro! Oh Signore! Quante domande!


ALMERINA


Ah! Sono così curiosa di conoscerla!


ORESTE


Ma mi giuri che dopo mi perdoni ?


ALMERINA


Te l’ho già detto, caro. !! Dai, ora vai e invitala alla cena di stasera!


ORESTE


Ma dici sul serio ? Non è che dopo ti inventi qualcosa d’altro…


ALMERINA


(Girando le spalle al pubblico, mostra dita e piedi incorciati) Micettote lo giuro !! Giurin giuretto!


ORESTE


Allora vado!!


(Al pubblico)…Ma dove vado? (Esce)


ALMERINA


Te lo do io giurin giuretto!!! (Prende la rivista e legge quello che c’è scritto veramente) Pag. 15… assicurarsi di prendere in flagrante ilproprio marito !!! Non può neppure immaginare cosa è capace di fare una donna tradita! Stasira lo farò cadere nelle braccia di Donna


19


Fugata davanti al sindaco… così avrò la prova ufficiale per cercare il divorzio ! CESARINA!! CESARINA!!


CESARINA


(Entra canticchiando)


Ma dov’è il signor ORESTE? Voleva il caffè…


ALMERINA


E’ di la a prepararsi! Sta andando a casa di Donna Fugata!


CESARINA


A casa di chi?


ALMERINA


Della sua amante CESARINA, di Donna Fugata! L’ha invitata alla cena di Adelaide!


CESARINA


Cosaaa ??


ALMERINA


Ora non ho tempo di spiegarti tutta la faccenda, devo cercare una cosa….e non voglio essere disturbata, per nessun motivo!


ORESTE


(Entra, pronto per uscire e incontra CESARINA) Micetta mia…per fortunache ci sei tu! (Riceve una sberla da Cesarina). Mah… CESARINA!


CESARINA


Donna Fugata non esiste …. vero?? Bugiardo! Vai anche a casa sua!


(esce piangendo)

Driiinn!

(Entra CARLO)


ORESTE


CARLO!!!


CARLO


ORESTE, ma ti sei dimenticato? Ti aspettavo al bar per fare una partita a carte… Ma cos’hai? Sei perfino smorto!


ORESTE


CARLO, se sapessi cosa mi sta succedendo! Mia moglie vuole divorziare e lasciarmi senza il becco di un quattrino!


CARLO


Cosa stai dicendo?


ORESTE


Crede che io abbia un’amante…ha già chiamato l’avvocato!


CARLO


Oh Signore! Meglio un ratto in bocca a un gatto che un uomo in mano a un avvocato! Ma è vero che hai un’amante?


20


ORESTE


Amante..che parola grossa! Diciamo che ho …una simpatia…per la Cesarina….


CARLO


La Cesarina?? Una simpatia??? Ma cosa stai dicendo?? Alla tua età! Come hai potuto finire in un guaio del genere??


ORESTE


Abbassa la voce che Almerina ti sente!!! Tu non sei sposato, quindi non puoi capire! Dopo quasi trent’anni di matrimonio….sai cosa vuol dire arrivare a casa dal lavoro e trovare una donna che ti dà solo ordini? Pulisciti le scarpe! Metti via la tua roba!! Non lasciare in disordine!! Quando invece io vorrei solo un po’ di…ci siamo capiti?


CARLO


L’ho sempre detto io…chi si sposa fa bene, chi non si sposa…fa meglio!


ORESTE


Almerina adesso si è fissata…vuole divorziare…tenersi la casa e sbattermi in mezzo alla strada!


CARLO


Come la lumaca!


ORESTE


Cosa c’entra la lumaca?


CARLO


Anche lei ha le corna…ma non molla la casa!


ORESTE


Vuole divorziare…sai cosa vuol dire?


CARLO


Certo!...che vuol vivere con i tuoi soldi…ma senza di te! Semplice!


ORESTE


E non è ancora finita…per via dell’art. 15…


CARLO


Art. 15? Siete già così avanti con l’avvocato?


ORESTE


No, è una lunga storia! Sta di fatto che adesso Almerina vuole conoscerla e solo dopo che l’avrà conosciuta, forse, mi perdonerà. Allora io, che sono un genio, ho inventato un’amante che però non esiste! Donna Fugata !


CARLO


E dove l’hai conosciuta?


ORESTE


Ma se ti ho appena detto che non esiste!


21


ORESTE


Ma se non esiste…come fai adesso?


CARLO


E’ un bel pasticcio!! Ma forse mi è venuta un’idea! Devi aiutarmi!


ORESTE


Io?? Ma cosa c’entro io?


CARLO


Tu non c’entri niente, ma la tua fidanzata sì! Almerina e la Rosina non si conoscono, vero?


CARLO


Certo che no! Ma perché?


ORESTE


Allora devi dire a Rosina di presentarsi stasera alle otto in Via Martiri della Libertà 12 e fingere di essere Donna Fugata!


CARLO


Mi dispiace ma credo che non accetterà mai!


ORESTE


Sarà solo per un quarto d’ora..non di più! Carlo…è un amico disperato che te lo domanda…


CARLO


Non saprei…


ORESTE


Se mi dai una mano non voglio nemmeno le 500.000 lire che ti ho prestato l’anno scorso…


CARLO


Dici sul serio? Affare fatto! Ci penso io a convincere la Rosina! Piuttosto..cosa deve dire la Rosina?


ORESTE


Dille di non dire niente..parlerò io! Adesso però vai perché sta arrivando mia moglie… e sospettosa com’è…c’è il rischio che vada tutto a monte! Ricordati! Donna Fugata!!


(Carlo esce, accompagnato da Oreste. Rientrano contemporaneamente Oreste e Almerina.. Lei ha in mano un rotolo di nastro adesivo.)


ALMERINA


Sei già arrivato? E allora, Donna Fugata…cosa ti ha detto? Viene stasera?


ORESTE


Certo che viene, mi ha detto che ci tiene molto a dirti di persona che tra di noi non c’è più nulla….


22


ALMERINA


Bene! Adesso prendi di lì… adesivo)…e tira fino in fondo…


(Dandogli in mano il rotolo di nastro


ORESTE


Ma cosa stai facendo?


(Almerina, con l’aiuto di Oreste, incolla una striscia di nastro sul pavimento, dividendo così il salotto in due parti. Quella in cui si trova Oreste è più piccola della sua.)


ALMERINA


Ti ricordo che solo dopo che avrò conosciuto la tua amante, se mi piacerà, ti perdonerò, ma fino a quel momento io e te siamo in guerra! Quindi case separate!!!!


ORESTE


Ma ALMERINA !?!


ALMERINA


(ALMERINA gli schiaccia il piede)


Stai dalla tua parte per favore…!


ORESTE


Ahia!! Che male!!! Ahia!!!


ALMERINA


Prova a mettere solo un unghia da questa parte…che domani mattina sarai….


ORESTE


A fare la carità..ho capito!


ALMERINA


No, con la gamba livida!


ORESTE


E comunque non è proprio la metà !!


ALMERINA


Centimentro più centimetro meno! Non stare lì a guardare tutto, hai un bel salottino, un bel bagno, cosa vuoi di più?


ORESTE


Sì..ma non ho un letto!


ALMERINA


Si dorme benissimo anche nella vasca da bagno!


ORESTE


Dai ALMERINA, basta con questa storia, è stata una cosa da niente, un piccolo incidente!


ALMERINA


Incidente !!! Se sento ancora questa parola …ti ammazzo!


23


Driiin!


ORESTE


E adesso chi è? CESARINA vai ad aprire!! CESARINA! CESARINA!!!! E’

diventata sorda? (CESARINA non viene)


ALMERINA


Cesarina!


(CESARINA arriva subito)


CESARINA


Mi ha chiamato signora?


ORESTE


Anche io ti ho chiamato a dire la verità!


ALMERINA


Ormai Cesarina lavora solo per me ! Vero, cara?


ORESTE


CESARINA, ingrata! Vai subito a vedere chi è!


(Lei non si muove)


ALMERINA


Vai a vedere chi è, cara…


(va di corsa)


CESARINA


E’ il signor Amleto, signora…


ORESTE


Oh Signore! Ancora è qui! Ci mancava solo lui!…Adesso lo caccio via subito!


ALMERINA


Alt! Fermati! Cosa ti interessa se lui viene a trovarmi? Ti da fastidio, forse? Non sarai geloso ?


ORESTE


Geloso??? Io?? Ma non farmi ridere!! Di lui poi! mette a leggere restando sulla poltroncina)


(Prende il giornale e si


ALMERINA


Cesarina…fallo accomodare..e poi prepara un bel caffè! tu cosa fai adesso?


(Ad Oreste) E


ORESTE


Sto qui, segregato nei miei appartamenti a leggere il giornale, voi fate pure come se io non ci fossi….


AMLETO


(Entra cantando e ballando. Ha in mano un mazzo di rose rosse.) Rose rosseper te…ho comprato stasera…ma il mio cuore lo sa…cosa voglio da te!!


ALMERINA


AMLETO!! Che bel pensiero, pensavo ti fossi dimenticato di me, sai com’è …la lontananza…


24


AMLETO


La lontananza sai è come il vento …. Che fa dimenticare chi non s’ama…è già passato un anno ed è un incendio,,,che…mi brucia l’anima…


ORESTE


Ohi! Juke boxe … Modugno dei poveretti! Hai finito?


AMLETO


Oh !! Mi scusi signor Oreste! Che spavento !

Ma Almerina, la cameriera mi ha detto che eri in casa da sola! “La

signora è sola nel suo appartamento.”


ALMERINA


(Indicando il nastro sul paviemento) E’ una lunga storia, Amleto!!Ma siediti pure … Oh AMLETO! Sei tu AMLETO!!…


ORESTE


Guarda che quello è Romeo…e dopo sono morti tutti e due!


AMLETO


ALMERINA, stasera sei così diversa dal solito…. Eh… ma tuo marito non dice nulla?


ALMERINA


Oh! A lui piace guardare!


AMLETO


Non lo sapevo !?!


Sporcaccione!


(Oreste fa per attraversare la riga, poi si ricorda che non può superarla)


ORESTE


Perché sto in un’altra casa, altrimenti ti facevo vedere io…


ALMERINA


Ma AMLETO non mi hai ancora detto qualcosa di romantico come al solito….


AMLETO


Almerinuccia cara… la tua beltà ogni dì fulge nei miei occhi … sai che sei meno vecchia dell’altra volta?


ALMERINA


Oh! Amleto! Tu sì che sai cosa dire ad una donna ! (Almerina chiude gli occhi e si avvicina per farsi baciare, ma all’ultimo secondo Amleto si sposta e inizia a cantare)


AMLETO


Ba…Ba..Baciami piccina ……sulla bo… bo…bocca piccolina..dammi tanti baci..baci…baci…ba…..bababababba…


ORESTE


E adesso come si spegne questo qua? !


25


ALMERINA


AMLETO, mi è venuta una gran voglia…. di ballare!


AMLETO


Pronti!


(Inizia a cantare Mambo Italiano, poi parte la musica)


Almerina e Amleto ballano


ORESTE


Ma non può tenere le mani in tasca!… è peggio di un polipo!


ALMERINA


AMLETO, era tanto tempo che non ballavo più così! vassoio del caffè) Ma… posso offrirti un caffè?


(Entra Cesarina con


AMLETO


Se hai tempo volentieri…


ALMERINA


Per prendere un caffè con te ho sempre tempo…


ORESTE


(Alla Cesarina) Ma…. un caffè per gli ospiti non c’è ? (Cesarina esce senza neppure guardarlo)


ALMERINA


AMLETO… (Apre la camicetta…)…mi è venuto un caldo…


AMLETO


Anche a me ALMERINA ! (Inizia a cantare) Ma…. Ma…cosa hai messo nel caffè…. che ho bevuto su da te….c’è qualche cosa di diverso adesso in me….


ORESTE


Al Veleno!!


AMLETO


…se c’è un veleno morirò, ma sarà dolce accanto a te, perchè l’amore che non c’era adesso c’è!


Amleto butta Almerina sul divano e la bacia appassionatamente


ALMERINA


(Arrabbiata) AMLETO!! (Poi si accorge del marito) … è stato…. un incidente!!


OH! Scusami ORESTE


FINE 1° ATTO


SECONDO ATTO

26


Salotto della casa di Adelaide. Arredamento molto “kitsch”. Tovaglie leopardate e argenteria varia. Su un mobile quattro cornici uguali con le foto dei suoi mariti defunti. In un cassetto una quinta cornice, identica, ma vuota. Due tavolini con due sedie ciascuno. Adelaide indossa un abito lungo leopardato e moltissimi gioielli.

Donna Fugata sarò molto appariscente, con boa di piume e cappellino con veletta che le copre parte del viso.

RODOLFO

(Entra con un vaso di fiori in mano. Appoggia il vaso su di un

mobile e prende un fiore a cui inizia a staccare i petali. )

M’ama .. non m’ama! …m’ama … non m’ama! Adelaide, è arrivato

il momento di confessartelo, adesso che anche il quarto è “volato

via”, siamo rimasti qui solo noi due, io.. e te, ed io non posso più

nasconderlo… io sono pazzo, pazzo d’amore per te!

RODOLFO

(Facendo  parlare  lo  spolverino  come  se  fosse  Adelaide) Oh,

Rodolfo, mi fai venire i brividi!

RODOLFO

(Rivolto sempre allo spolverino) Adelaide, non guardarmi così…

(Agitando lo spolverino verso di sè) … e non agitare i capelli in

questa maniera che.. oh Adelaide…  Ah!... ah!... ah!

Mi fai il

solletico….

Oh!  Adelaide

io…io…  non  resisto!

(bacia

appassionatamente lo spolverino)

ADELAIDE

(Entra) Il Signore ha proprio voluto castigare le donne! Con tutti i

diamanti che ha creato, darci solo dieci dita! Ho forse esagerato

con i gioielli Rodolfo?

RODOLFO

(Sputando i pelucchi dello spolverino) No…no…è bellissima signora

Adelaide, semplice e raffinata come sempre…

ADELAIDE

Rodolfo!

RODOLFO

Si, signora?

ADELAIDE

Hai fatto la polvere in tutta la casa?

RODOLFO

Quasi signora…. (Spolverando i

portafoto) Ei fu Abelardo, ei fu

27


Aldobrando… Signora Adelaide mi scusi (riferendosi alle fotografie) …ma non è stufa di vedere sempre le stesse facce? Non sarebbe meglio (Indicando sè stesso)… una bella ventata di aria fresca?


ADELAIDE


Hai ragione Rodolfo, apri un po’ le finestre che fa un caldo in

questa casa!

Allora… (Guardando i portafoto) come stanno oggi i miei ometti ?


RODOLFO


Io direi.. Come ieri!


ADELAIDE


Rodolfo, un po’ di rispetto per piacere! Ricordati che è solo grazie a loro se ti pago lo stipendio, puntualmente, tutti i mesi!


RODOLFO


A dire la verità signora, sono sei mesi una lira!


“puntuali” che non vedo


ADELAIDE


Dettagli, Rodolfo, dettagli! Piuttosto, adesso muoviti che gli ospiti stanno per arrivare..


RODOLFO


A proposito signora, ci sarebbe un piccolo dettaglio..


ADELAIDE


C’è qualcuno che non viene?


RODOLFO


Diciamo che c’è qualcuno… che viene!


ADELAIDE


Parla più chiaro per favore, non capisco!


RODOLFO


C’era persino il telefono che scottava da tutte le chiamate che ho

ricevuto per rinunciare all’invito; solo il sindaco e sua moglie non

hanno chiamato! (Verso il pubblico) …ma secondo me perché non

hanno il numero!

Signora Adelaide, io direi di mandare tutto a monte!


ADELAIDE


Niente affatto, oramai ho deciso! A proposito, ho un regalino per te Rodolfo! (Cerca nella sua borsa) Santo cielo, in questa borsetta non trovo mai niente! Ah, ecco qua! (Estrae una pistola e Rodolfo si accuccia spaventato dietro il divano) Stasera faremo la “pesca dibeneficienza”! Rodolfo, Rodolfo !! Ma dove è andato? Rodolfo !!


RODOLFO


(Spuntando da dietro il divano) Una pistola! Ma..ma.. è propriouna pistola?


28


ADELAIDE


Alzati subito per piacere!! Certo che è una pistola, che domande! Vuoi fare una rapina con in mano lo scopino del bagno?


RODOLFO


E’ proprio questa la faccenda, non è beneficienza, è una rapina !


ADELAIDE


E’ uguale! Togliere ai ricchi per dare ai poveri ! E noi adesso siamo i poveri, giusto? Dettagli Rodolfo, dettagli! Stasera sei proprio fissato coi dettagli!


RODOLFO


E’ che io..


ADELAIDE


(Puntandogli involontariamente la pistola) Che tu …cosa?


RODOLFO


Abbassi quella pistola per favore!? E’ che io.. non ho mai fatto una rapina!


ADELAIDE


Nella vita c’è sempre una prima volta! Guarda me, ho sempre fatto una vita comoda e sono arrivata adesso, per la prima volta, a trovarmi senza neanche un soldo!! E’ …o no… un trauma?! (Guardando le foto dei mariti) E voi non ridete troppo… che èanche colpa vostra!!


RODOLFO


Ma perché invece di rischiare la galera con una rapina, con tutte le conoscenze che ha, non si cerca un bel lavoro?


ADELAIDE


Te l’ho già detto tante volte di non dire quella parola così all’improvviso!! Ecco, adesso mi sono venute le palpitazioni!


RODOLFO


Mi scusi…


ADELAIDE


Niente, niente, è che io sono generosa e altruista, è il mio carattere, quindi preferisco lasciare il lavoro a qualcun altro. Non che non mi piacia, è che solo a parlarne.. mi sento così stanca! Capisci?


RODOLFO


Si, certo…


ADELAIDE


Piuttosto… ti ricordi come eravamo d’accordo? A un certo punto vai nella tua stanza, ti cambi… e quando senti la parola d’ordine


29


“Che si aprano le danze!” …conti fino a cinque …entri e… pam, pam, pam! Dai che proviamo! (Rodolfo fa per uscire) …ma dove vai senza pistola? (Rodolfo esce tenendo la pistola con una mano molto tremante)


ADELAIDE


Che si aprano le danze! (Adelaide conta fino a cinque, poi riconta, ma Rodolfo non entra) Allora! Rodolfo!


RODOLFO


(Entra) Che fretta ! Ero arrivato a due!


ADELAIDE


Dai Rodolfo! Muoviti! Riproviamo! (Rodolfo esce) Che si aprano le danze!!


RODOLFO


(Inizialmente spunta solo la mano con la pistola tremante, poi entra Rodolfo) E’ permesso!?


ADELAIDE


Permesso? Non ho mai visto un ladro che chiede il permesso! Posso fare una rapina? Se siete d’accordo naturalmente!! Rodolfo devi essere più deciso… dai!


RODOLFO


Va bene, deciso, ho capito. Faccio la rapina…ma dopo scappo subito a nascondermi nella mia stanza!


ADELAIDE


Esatto, intanto io farò finta di chiamare la polizia! (Fa vedere il telefono staccato apposta).


ADELAIDE


Rodolfo non vedo l’ora di cambiare vita! Soldi… gioielli… e un uomo… innamorato di me! Passionale..


RODOLFO


(Al pubblico) Sono io!


ADELAIDE


Romantico..


RODOLFO


(Al pubblico) Sono proprio io!


ADELAIDE


Oreste!


RODOLFO


(Al pubblico) Non sono io!


ADELAIDE


Oreste vuol farmi diventare a tutti i costi la sua Rodolfo…(sognante) …gioielli, diamanti.. sei contento?


amante


30


RODOLFO


(Mettendo il quinto portafoto vuoto sul mobile) Come una Pasqua!


ADELAIDE


Ma cosa stai facendo?


RODOLFO


Mi porto avanti!


ADELAIDE


Non fare lo spiritoso Rodolfo! Adesso vado di là a finire di prepararmi, appena arriva qualcuno chiamami subito.


RODOLFO


Oreste? Oreste… il guastafeste! (Allo spolverino) Adelaide io non ti perdonerò mai! (E lancia lo spolverino sul divano) E non guardarmi così che sono arrabbiato con te! Oreste devo farlo fuori… e alla svèlta!


Driin Driin (Rodolfo va ad aprire)


ORESTE


Permesso…


RODOLFO


Buonasera signore. Posso sapere il suo nome?


ORESTE


Oreste Conti!


RODOLFO


Dunque… lei sarebbe l’Oreste?


ORESTE


Da quando sono nato!


RODOLFO


Aspetti qua, si accomodi, vado subito a chiamare la signora Adelaide. (Rientrando con fare misterioso e parlando a bassavoce) Pss…Psss…


ORESTE


Ce l’ha con me ?


RODOLFO


Se ci tiene alla sua vita si tiri fuori dalla testa la signora Adelaide (Indica le foto dei mariti)… io non mi fiderei. Sono due anni chesono al suo servizio e li ho visti volare via uno dietro l’altro! Cause naturali, dicono i dottori! Io vedo, ascolto, ma.. non parlo!


ORESTE


Allora avevo ragione di sospettare! (Non si accorge, ma sta per sedersi sullo spolverino)


31


RODOLFO ORESTE RODOLFO ADELAIDE ORESTE ADELAIDE ORESTE ADELAIDE ORESTE ADELAIDE ORESTE ADELAIDE ORESTE ADELAIDE ADELAIDE ORESTE ADELAIDE ORESTE


Adelaide !!!! (Riferendosi allo spolverino)

Ah!!! (Si alza di scatto)

(Prende lo spolverino ed esce) Adelaide…amore mio…

(Entrando alle sue spalle e facendolo spaventare) Oreste !!!

Ahh! Che spavento!

Mmmmh, che buon profumo di violetta selvatica. Sei venuto qui

da solo?

Si! Cioè… no, macchine separate! E’ una lunga storia..

Non hai resistito al richiamo..

Della giungla?

Della passione…spiritoso! (Vedendo che lui guarda i portafoto). I

miei amorucci passati !!

Trapassati ! Per essere precisi!

Uno dietro l’altro!

Diciamo.. una catena di Sant’Antonio!

Oreste! Strapazzami e di baci saziami!

(Rodolfo spia la scena da fuori, a questo punto entra e fa cadere

vassoio)

Rodolfo, sta attento! Vai di là per piacere!

C’è mancato un pelo!

Oreste… adèsso che siamo diventati amanti..

Cos’è che saremmo diventati?


32


ADELAIDE


Io sarò la tua Liz Taylor e tu il mio Richard Burton, insieme finchè morte non ci separi!


ORESTE


Eccola lì!! Lo sapevo che voleva fare cinquina! Mi dispiace, ma a me i numeri dispari mi portano sfortuna!


ADELAIDE


Oreste…(Iniziando a spogliarsi)… vorresti..?


RODOLFO


Un sorso di wisky?


ADELAIDE


Ma Rodolfo! Ti pare il momento!


ORESTE


Giusto! È il momento giusto per bere qualcosa di forte! Per la signora invece una bella camomilla!


Driiin!!


ADELAIDE


Ecco! Finita la nostra intimità! Rodolfo, vai a vedere chi è!


ORESTE


Giusto in tempo!


ADELAIDE


Non preoccuparti tigrotto… (pizzicotto sul sedere) … e adesso facciamo finta che non sia successo niente fra noi!


ORESTE


Anche perché non è successo niente!


RODOLFO


La Contessa Almerina di Via Varisela!


ORESTE


Chi?


ALMERINA


E’ con il permesso !! (Silenzio imbarazzato a causa del vestito molto eccentrico) Beh, vi piace?


ADELAIDE


Almerina! Mi lasci senza parole, stai benissimo!


ORESTE


(Al pubblico) L’albero di Natale che cammina!


ALMERINA


La mia sarta mi ha detto che non passerà mai di moda….


ORESTE


(Al pubblico) Questo è sicuro, farà sempre ridere!saresti Contessa?


E da quando


33


ALMERINA


Cosa facevamo di cognome io e te insieme ?


ORESTE


Conti!


ALMERINA


Da sola… Contessa!


ADELAIDE


E che collana!


ALMERINA


Diamanti, un piccolo gioiello di famiglia!


ORESTE


Io non l’ho mai vista!


ALMERINA


Tu non vedi mai niente! Allora? Dov’è? Dove si nasconde? (cercando Donna Fugata) Guardi che non c’è bisogno.. oramai sotutto. Non sto più nella pelle, non vedo l’ora di conoscerla! Ho perfino il patè d’animo.!


ORESTE


Di fegato o d’oca ? Comunque guarda che non è ancora arrivata!


ADELAIDE


Ma chi?


ALMERINA


L’amante di mio marito!


ADELAIDE


Ma allora glielo hai detto? (pizzicotto)


ALMERINA


La misteriosa Donna Fugata!


ADELAIDE


Chiiii? Almerina vai in bagno ad incipriarti il naso che è lucido come una palla da biliardo..!


ALMERINA


Ma dici davvero?


ADELAIDE


Sicuro! (Almerina va in bagno). Cos’è questa storia?


ORESTE


Eh? È che io, ecco io…ho già… un’amante , mi dispiace!

questo che.. il suo fascino animale con me non funziona!


E’ per


ADELAIDE


Ma perché non ti piaccio Oreste? (Fa cadere il vestito e resta in sottoveste tigrata) Mi manca forse qualcosa?


34


ORESTE


No, anzi, direi che c’è addirittura troppo! Ma io non posso essere il suo Tarzan!! Adesso si copra subito per favore… prima che arrivi qualcuno!


ADELAIDE


(Rivestendosi) Ecco gli uomini, prima ti illudono e dopo ti buttanovia come una calzetta bucata!


ORESTE


Illusione? Ma se ha fatto tutto lei! Comunque non si disperi, vedrà che presto anche lei troverà qualcuno!


ADELAIDE


Per me ci sei solo tu… (pizzicotto)


ORESTE


Ahi! … la smetta di stuzzicarmi…. mi fa venire i lividi!


ALMERINA


(Dal bagno) Oreste!? Non…scusami cara, ma mio marito


infastidire     Adelaide!

a volte è così invadente!


(Uscendo)


ORESTE


Figuriamoci, non ci penso nemmeno!

prendere un po d’aria…


Io vado in giardino a


ADELAIDE


Vada, vada pure (Mentre Almerina non vede, pizzicotto)


ALMERINA


Stavamo dicendo? A si, Donna Fugata, l’amante di mio marito! Stasera verrà proprio qui! (Al pubblico) Voglio proprio vedere cos’ha più di me! (Esce)


ADELAIDE


E di me !! (Esce)


Driiin


RODOLFO


(Rodolfo va ad aprire, poi attraversa barcollante la scena seguito da Amleto) Buonasera, e lei chi sarebbe?


AMLETO


Buonasera, io sono l’Amleto.


RODOLFO


Amleto? Bere o non bere, questo è il problema! Io bevo! ( Beve )… e lei gradisce qualcosa da bere?


AMLETO


No, grazie!


RODOLFO


Io si! (beve) Devo dimenticare le mie pene d’amore! (beve)


35


AMLETO


Perchè non fa come me, una bella cantatina, una ballatina e vedrà che le passa tutto! Uomo allegro il cielo l’aiuta! La signora Almerina è già arrivata?


RODOLFO


La Contessa? Si!


AMLETO


E vada a chiamarla per favore!


RODOLFO


(Beve e ed esce cantando e ballando) O mia Adelaide tu mi piaci tanto … tanto …..


ALMERINA


(Entra) Amleto !


AMLETO


Almerina, ti piace la sorpresa che ti ho fatto? Guarda che luna … guarda che mare..


ADELAIDE


(Entrando) A Treviglio!? Il mare?


AMLETO


In questa notte senza te vorrei morire….


ORESTE


Ti ammazzo io se non la smetti.


ADELAIDE


(Entrando) Buonasera, ma chi è questo ballerino?


ALMERINA


E’ Amleto, quello di cui ti parlavo oggi!


ADELAIDE


Son proprio felice di conoscere il famoso Amleto.


AMLETO


Signora Adelaide, mi sono permesso di venire alla sua festa senza invito..


ADELAIDE


Ma si figuri! Più siamo e meglio è.. per me! Volevo dire.. per i poveri! Ma andiamo, andiamo in giardino a mangiare qualcosa.. Prego !


ORESTE


No, no, vada avanti lei prima, non vorrei che.. zac! (Escono)


RODOLFO


(entra un po’ ubriaco con bicchiere e pistola in mano)               Altolà!

Questa è una rapina! (A sé stesso) Però, niente male Rodolfo!

Niente male!


36


Driiin!!


RODOLFO


(Nasconde la pistola dentro a una zuppiera d’argento e va ad aprire, torna cantando) E’arrivato l’ambasciatore, con la piuma sul cappello ! Signore e signori, avanti popolo!


GENOVEFFA


Ernesto ! Ma chi è costui ! Questo servitore è ubriaco!


ERNESTO


Genoveffa, si dice maggiordomo. Che mi scusi, io sono il sindaco.


GENOVEFFA


Ed io sua moglie!


RODOLFO


Condoglianze!


GENOVEFFA


Cosa sta sfurfugliando questo energumeno? Piuttosto si sbrighi e vada subito ad avvisare che sono arrivati il sindaco e consorte !


RODOLFO


(Al sindaco, dopo aver guardato sua moglie) …certo che è stataproprio cattiva la sorte con lui! (Brindando da solo e parlando al pubblico) Alla salute di tutte le donne belle che ci sono qui! (Guardando la moglie) ..e anche di quelle brutte!


GENOVEFFA


Ernesto, ti prego di intervenire alle continue offese di questo individuo!


ERNESTO


Ma cara, non vedi che è ubriaco? E lei la smetta di raccontare stupidate!


RODOLFO


Io sarò anche ubriaco, ma.. “in vino veritas”! Adesso vado subito a chiamare la signora Adelaide. Però prima mi bevo un grappino per dimenticare le mie disgrazie d’amore.. (Rivolto al sindaco, ma guardando sua moglie) A lei mi sa che conviene berne unabottiglia intera! (Esce)


GENOVEFFA


Mi sto ancora domandando perché sei voluto venire a questa festa a tutti i costi ! Sai che non circolano delle buone voci su questa casa e i suoi occupanti. Si dice in giro che gli ex mariti della signora Adelaide siano tutti morti per cause poco chiare.


37


ERNESTO


Ma cara non vorrai anche tu dare retta a queste voci di popolo ? E poi un sindaco non può mancare a certi appuntamenti.


GENOVEFFA


Sarà, ad ogni modo sai come la penso. E d’ora in poi farai quello che ti dico! Intesi ? Spero proprio che non mi capiti nulla!


ERNESTO


Io lo spero! Cioè…spero di no! Cara!


(Entrano Adelaide e Almerina)


ADELAIDE


Sindaco! Il mio maggiordomo non mi ha avvisata del suo arrivo. Chissa dov’è andato!?


GENOVEFFA


Sarà sicuramente attaccato al collo di una bottiglia!


ADELAIDE


Questo è impossibile! Il mio Rodolfo è astemio.


ERNESTO


Signora Adelaide, le presento mia moglie, Genoveffa Finzi Del Prato


ADELAIDE


Incantata!


GENOVEFFA


(Sbuffando) Piacere ! Caro, dobbiamo rimanere ancora per molto ?


ERNESTO


Genoveffa un po’ di pazienza, siamo appena arrivati.


(Entra Almerina)


ADELAIDE


Ah! Vieni cara! …vi presento la mia cara amica Almerina; la Contessa Almerina! Almerina, questo è il sindaco e questa è sua moglie, Genoveffa Finzi Del Prato.


ALMERINA


Almerina Contessa De la Varisèla! (Con grande inchino) Costretta !


ADELAIDE


Obbligata cara, si dice.. obbligata !


ERNESTO


Buonasera…


GENOVEFFA


Mai sentita nominare! Piacere, mi spiace non poterci intrattenere oltre ma non possiamo più perdere altro tempo, siamo attesi ad un ricevimento …


38


ERNESTO

Ma cara…

GENOVEFFA

Ernesto taci!

GENOVEFFA

Dicevo che siamo attesi ad un ricevimento molto, molto chic;

sapete…  partecipato  da  gente  dello  spettacolo,  dell’alta

borghesia… insomma mi capite, vero ?

ERNESTO

Ma … !?!

GENOVEFFA

Taci !

ADELAIDE

Ma non potete aspettare almeno dieci minuti? Giusto il tempo di

fare… la pesca de beneficenza… Giusto Almerina?

ALMERINA

Certo!  Certo!  Signor  sindaco,  spero  di  non  essere  troppo

“desabignè”! (Indicando il vestito)

GENOVEFFA

Beh! Si sa che il buon gusto non è in svendita! Certo… che per una

donna di classe… un vestito simile proprio non si confà !

ERNESTO

Io penso invece che non sia poi..

GENOVEFFA

Qualcuno ha chiesto il tuo parere ?

ERNESTO

Genoveffa! (Come per richiamare la moglie ad un comportamento

meno duro) Io vado in giardino a prendere qualcosa da bere,

intanto tu approfitta per conoscere queste simpatiche persone !

GENOVEFFA

No caro, io non voglio nulla.. sai che quando bevo poi divento

pesante ed antipatica.

(Ernesto esce)

ADELAIDE

(Al pubblico) Allora ha bevuto prima di uscire di casa!

Ma prego, si accomodi signora sindachessa. Almerina accomodati

anche tu.  Signora sindachessa, non ho ancora avuto modo di

scambiare due chiacchere con lei…

39


GENOVEFFA

Purtroppo  sono  sempre  occupata,  sa…  l’alta  società  alberga

altrove…  e  quindi  trovo  pochissimo  tempo  per  frequentare

ADELAIDE

ambienti meno formali!

(Scocciata) Almerina..stai qui tu a fare conversazione con la

ALMERINA

sindachessa…io vado in giardino dagli ospiti….

Io???

GENOVEFFA

Beh! Di cosa si parla, solitamente, dalle vostre parti ? Moda,

cultura,  politica?  Non  credo  proprio!  Oh!  …  ma  di  questo

argomento ne avrete sicuramente parlato; è il classico argomento

da mercato! Da oggi anche in Italia si potrà divorziare, lo sapeva?

ALMERINA

Mi sembra di aver sentito qualcosa..

GENOVEFFA

Io non sono assolutamente d’accordo; e mio marito la pensa come

me!

ALMERINA

Ha provato a domandarglielo? Comunque anche io non ero

d’accordo, ma se un uomo tradisce la moglie..

GENOVEFFA

Se succede la colpa va ricercata sicuramente nella moglie. Di certo

è una moglie che si trascura..che non sa far felice un uomo…. Ma

questa  cosa  per  fortuna  non  mi  tocca  perché  Ernesto  è

innamorato pazzo di me e l’ultimo suo pensiero è quello di

tradirmi! (Si sistema i capelli grattandosi la fronte)

ALMERINA

Sa cosa diceva sempre mia mamma? Chi si gratta la fronte.. c’ha le

corna pronte!

GENOVEFFA

Scusi?

ALMERINA

Vuol dire che stanno spuntando! Fossi in lei.. io stasera starei

sull’attenti !

GENOVEFFA

Mi dispiace per lei ma mio marito aspira solo a donne di una certa

bellezza e io stasera qui non ne ho visto nemmeno una!

40


ALMERINA


Neanche io se è per quello!


GENOVEFFA


Dunque lei sarebbe una contessa !?! E la casa da cui discende?


ALMERINA


Bergamo Alta


GENOVEFFA


Ma cosa mi dice mai?


ALMERINA


Certo, prima abitavamo a Bergamo Alta, dopo siamo discesi a Treviglio!


GENOVEFFA


Ma no…cosa ha capito? Io intendevo il ramo discendente..


ALMERINA


Ma cosa crede, che viviamo sulle piante?


GENOVEFFA


Cedo! E’ impossibile parlare con lei ! (fingendo) chiamata dal giardino!


Oh!... l’hanno


ALMERINA


Io non ho sentito…


GENOVEFFA


(decisa) Mi creda, la stanno disperatamente cercando!


ALMERINA


(sbuffando esce)


GENOVEFFA


Povera gente..priva di buon gusto! (Curiosando un po’ in giro) Guarda un po’ che razza di arredamento…. bigiotteria di basso rango; se questo è argento io sono la regina Elisabetta (solleva il coperchio di una zuppiera) Cielo una pistola! ( Ricopre la zuppiera, entra il cameriere)


RODOLFO


(Sempre più ubriaco) Uellalà, nel mese di maggio c’è già in giro labefana!!


GENOVEFFA


(Esce di corsa a chiamare il marito) Ernesto!! Ernesto!!


RODOLFO


(Prende la pistola dalla zuppiera ed esce)


GENOVEFFA


Ernesto vieni… e taci!


ERNESTO


Ma se..!


41


GENOVEFFA


Ti ho detto di restare zitto, non dobbiamo farci scoprire. Ho trovato l’arma del delitto! Ora te la mostro e poi tu chiami subito la polizia!


ERNESTO


Quale delitto? Chi è morto?


GENOVEFFA


(Guardando i portaritratti) Dei quattro… scegli quello che più tigarba! Ernesto, alza il coperchio! Intanto io guardo se arriva qualcuno.


ERNESTO


E va bè! Ohhhhh.. non c’è niente!


GENOVEFFA


(Sente cantare Amleto da fuori scena e sgrida il marito) MaErnesto, come ti permetti di toccare in casa di altri! Potresti anche incombere in qualche malattia infettiva! E poi in questa casa non c’è proprio nulla da vedere! (Escono)


AMLETO


Comunque Almerina, sai che ho l’impressione che tuo marito sia un po’ geloso? Mi dava certe occhiate in giardino!


ALMERINA


Geloso il mio Oreste? Forse vent’anni fa, ma adesso no, anzi credo addirittura che non veda l’ora di divorziare!


AMLETO


Di divorziare?


ALMERINA


Non te l’ho detto, caro? Ho deciso di divorziare da mio marito!


AMLETO


E me lo dici così? Mi lasci senza parole.. Però se così hai deciso.. io sono d’accordo!


ALMERINA


Mi fa piacere.


AMLETO


E glielo hai già detto.. che lo vuoi lasciare per me?


ALMERINA


Eh?? Ma cosa hai capito Amleto? Io divorzio perché quel somaro di mio marito ha perso la testa per un’altra donna!


AMLETO


E tu.. l’hai persa per me! (Lui si avvicina marpione)


ALMERINA


Amleto, smorza subito i tuoi bollenti spiriti! (Gli rovescia addosso lo champagne) Ascoltami bene! Oramai io faccio parte dell’alta


42


società ed ho in mente altre cose.. hai capito?


AMLETO


Cielo! Allora mi hai solo usato per fare ingelosire il tuo uomo?!


ALMERINA


Usato.., usato… che parola grossa, abbiamo solamente fatto una ballatina! (Esce ballando)


AMLETO


Una ballatina!? Solamente una ballatina! Essere preso in giro così!? Altro che mambo! Sono proprio un bambo ! Guarda qui che disastro!


RODOLFO


(Entrando con lo spolverino in mano, sempre più ubriaco) Altolà !

Questa è una rapina!


AMLETO


Guardi, non ho proprio voglia di scherzare!


RODOLFO


(Mettendo lo spolverino vicino al naso di Amleto) Perché?.. non lefaccio paura, eh?


AMLETO


Mi fa il solletico, a dire la verità! Eeeeeetciùùu!


RODOLFO


(Ubriaco, parla con lo spolverino) La mia tigrotta ! Gggrrrrrrrrrr !!Sai che io avrei fatto di tutto per te! E lei non la guardi così che sono geloso! E’ bella, vero? Mi dia una mano per favore, mi è venuta voglia di bere qualcosa..!


AMLETO


Forse è meglio andare in camera a fare un bel sonnellino! Forza, andiamo in camera! (Lo aiuta ad uscire di scena)


(Escono ed entrano Almerina e il sindaco)


ALMERINA


Mi permette signor sindaco? Prima di tutto ci tengo a dirle che io l’ho votato!


ERNESTO


Grazie!


ALMERINA


Si ma…a gratis!


ERNESTO


Naturale! Come tutti del resto…


ALMERINA


Io non ci metterei la mano sul fuoco! Comunque io ero sicura che


43


avrebbe vinto lei! L’altro, il Carminati, aveva proprio una faccia da tonto!


ERNESTO


Signora! Ma… sono io Ernesto Carminati!


ALMERINA


Ah si? Allora devo farle tanti complimenti perché dal vivo non si vede che ha la faccia da tonto! E comunque signor sindaco…si accomodisca qui vicino a me…io… avrei un favore da chiederle.. Diciamo che lei dovesse vedere.. diciamo così..per caso..ma proprio per caso… un uomo e una donna che.. beh… ci siamo capiti, no? Ecco, a questo punto per rimediare alla faccenda bisognerebbe..


ERNESTO


Ho capito, mi sta chiedendo di celebrare un matrimonio!


ALMERINA


…un divorzio!


ERNESTO


Ah! Allora c’è adulterio!


ALMERINA


Lo conosce anche lei?


ERNESTO


Chi?


ALMERINA


Il suo amico!


ERNESTO


Che amico?


ALMERINA


Adulterio!


ERNESTO


Signora, adulterio è un uomo che tradisce la moglie!


ALMERINA


Come mio marito! Che brutta figura!


ERNESTO


Chi?


ALMERINA


Adulterio! Il suo amico!


ERNESTO


Lasciamo perdere! … comunque, se dovesse succedere, sarebbe una prova ufficiale di tradimento ! Al giorno d’oggi sono molti gli uomini che tradiscono la moglie! Anche se l’uomo è cacciatore… è la preda che lo istiga! Cara signora, si sa, adulteri.. si nasce!


44


ALMERINA


E cornuti.. si diventa!

puntati sul mio Oreste!


Quindi stasera la prego di tenere gli occhi


ERNESTO


Perché?... ha forse dei dubbi?


ALMERINA


(Grattandosi la fronte) Diciamo che comincio a sentirli!


Driin Driin


ALMERINA


Non arriva nessuno…Signor sindaco… con il suo permesso vado io ad aprire.. (Rientra con Donna Fugata, la quale altro non è che Carlo vestito da donna.) Ma prego cara, venga pure avanti! Chepiacere che sia venuta! Signor sindaco le presento Donna Fugata (ammiccando), una carissima “amica”… di mio marito! Vero???Oreste!! Oreste!!! (Esce)


ERNESTO


Encantado! (Bacia la mano, ma lei la ritrae) Ernesto, sindaco di Treviglio! E’ qui anche lei per la festa di beneficienza? (Osservandola dal dietro) Che cu..ore grande che ha!


(Entra Alemerina, seguita da Oreste)


ORESTE


Cosa c’è Almerina, va a fuoco la casa? (Vede una donna, ma non immagina che sia Donna Fugata) Buonasera signora!


ALMERINA


Ma caro, non la riconosci?


ORESTE


Ci siamo forse visti da qualche parte?


ALMERINA


Magari per la strada.. A mio marito piace scherzare, vero, Donna Fugata?


ORESTE


(Sputando lo champagne) Eh? (Al sindaco) … sa è da un po’ ditempo che non ci vediamo..


ALMERINA


Ma se l’hai vista stamattina?!


ORESTE


Stamattina?! Ah sì… ma come è cambiata!


ALMERINA


Ma smettila! Non c’è bisogno di fare tante storie! (Urlando verso


45


Donna Fugata) Io sono la moglie di Oreste!


ORESTE


Guarda che non è sorda!


ALMERINA


Ah no? E perché non parla, le manca la voce? O forse devo “interloquare” in italiano?


ORESTE


No, non ce n’è bisogno! E’ timida, vero? Timidissima!


ALMERINA


Poverina… così timida che le piace fermare per strada gli uomini sposati ed offrirgli il caffè!


ORESTE


Bene, adesso che l’hai vista, direi che Donna Fugata può andare!


ALMERINA


Deciderò io quando se ne potrà andare! Si accomodi, prego, si accomodi pure, non vorrà darsi alla fuga… Donna Fugata? Possiamo darci del tu… vero? Mi diceva mio marito che non è delle nostre parti…


ORESTE


Si.., cioè no! Donna Fugata ha il vino nel sangue.. no cioè, ha il sangue mischiato col vino, insomma.. è siciliana!


ERNESTO


Sangue caliente!


ORESTE


Ohi, mi sembra quasi un interrogatorio della polizia, è appena arrivata, lasciale prendere un po’ di fiato. Vai di là a prenderle qualcosa da bere piuttosto!


ALMERINA


(Ammicando al sindaco) Signor sindaco, mi fa compagnia mentre

vado a prendere qualcosa da bere?

Intando voi due accomodatevi pure! Donna Fugata si sieda pure

vicino vicino a mio marito! Dai Oreste non fare il timido! Non ho

motivo di dubitare, no? Su… non fare il maleducato! Andiamo..

sindaco…(Vedendo che il sindaco si è incantato a guardare Donna

Fugata) Sindaco!


ERNESTO


Io.. sarei rimasto qui volentieri! (Escono)


(Oreste e Donna Fugata si accertano che non arrivi nessuno per poter parlarsi, ma all’improvviso arriva Almerina)

46


ALMERINA


E fate pure come se io non ci fossi! (Esce, poi rientra ancora all’improvviso) Io di là.. e voi di qua.. (Esce)


ORESTE


Signora, mi spiace per prima ma io mi aspettavo che venisse la Rosina, piccola, morettina.. la morosa di Carlo. Porca miseria, poteva almeno avvisarmi, quel somaro! Quando lo prendo.. non so cosa gli faccio!


DONNA

FUGATA


Ohi! …quando fai così mi fai perfino paura!


ORESTE


Ma.. che cosa? (Carlo alza la veletta) Carlo??!!


DONNA

FUGATA


Niente male.. vero Oreste?


ORESTE


Ma sei matto! Signore! Cosa ti è venuto in mente? Vuoi mettermi nei guai più di quelli in cui già sono?! Perché non è venuta la Rosina?


D ONNA

FUGATA


Ci siamo lasciati!


ORESTE


Cosa??? Ma se le mandavi una lettera d’amore tutti i giorni!


DONNA

FUGATA


L’errore peggiore della mia vita!


ORESTE


S’è stufata?


DONNA

FUGATA


E’ scappata col postino!


ORESTE


E dove hai trovato questi vestiti?


DONNA

FUGATA


Comprati nello stesso negozio dove va la mia Rosina! Pensa che lei ha un vestito uguale a questo! Era il mio preferito! Mi devi 200 mila lire!


ORESTE


Adesso però io sono nei guai, appena mia moglie si accorgerà che sei tu mi metterà a pane e acqua..! Facciamo così, tu adesso te ne


47


vai ed io dirò a mia moglie che non stavi tanto bene!


ADELAIDE


Donna Fugata, non vedevo l’ora di conoscerla!


ORESTE


Purtroppo Donna Fugata se sta andando…vero? …non si sente tanto bene. Ha.. le nausee!


ADELAIDE


Non ci sarà un bambino in arrivo?


ORESTE


No! No! Questo credo proprio che sia impossibile! Sa… l’età avanzata..


ADELAIDE


Ma si fermi ancora un po’, magari le passa! Si faccia guardare Donna Fugata !!! Ora capisco perché Oreste si è innamorato di lei! Che portamento ! Davanti e.. di dietro! Non me la immaginavo proprio così..


ORESTE


Nemmeno io!


ADELAIDE


Bhe, cosa posso dirle !? Se Oreste preferisce lei a me, io non posso farci nulla ! Ma mi dica un po’, visto che siamo entrambe donne navigate, secondo lei…mi manca qualcosa?


DONNA


No, no ! Direi proprio di no !


FUGATA


ADELAIDE


Tocchi..tocchi pure! Cosa ne dice?


DONNA


Soda…soda come la pietra!


FUGATA


ORESTE


Ma mia moglie dov’è?


ADELAIDE


E’ di là che chiede quanto costa comprare la prima pagina del Biligot! ! Non so perché…


ORESTE


Lo so io!


Almerina, Almerina ! (Esce)


ADEAIDE


Ma prego..Donna Fugata..si accomodi…vado subito a prenderle qualcosa da bere… (Esce)


48


Driin Driin


ROSINA


(Visto che nessuno va ad aprire entra da sola, indossa lo stesso vestito di Donna Fugata) E’ permesso?? Carlo… Carletto!!


(DONNA FUGATA sputa lo champagne)


ADELAIDE


(Rientrando con un bicchiere in mano)

non c’è nessun Carlo…


Mi scusi signorina..ma qui


ROSINA


Mi scusi, mi scusi tanto, se mi sono permessa di entrare ! Ma mi hanno detto che il suo amico Oreste era qui..e allora ho pensato che anche il mio Carletto fosse qui !


ADELAIDE


Aspetti che vado a chiedere ad Oreste se ne sa qualcosa!

intanto si accomodi pure !


Ma


ROSINA


Grazie! ( Si siede a fianco di Donna Fugata) Buonasera signora, complimenti per il vestito! Sa…questo era quello che piaceva più di tutti al mio Carletto…


DONNA

FUGATA


Ah sì ?? E chi è Carletto?


ROSINA


Il mio fidanzato…cioè…era il mio fidanzato, ci siamo lasciati per colpa mia ! Volevo scappare con il postino…ma poi ho cambiato idea..non posso stare senza il mio Carletto !! E allora ho fatto marcia indietro e lo sto cercando per dirglielo…


DONNA

FUGATA


Andata e tornata…come una raccomandata !


ROSINA


Si, ma visto che siamo tra donne, e dato che lei mi sembra una donna di una certa esperienza…secondo lei… cosa dovrei fare per convincere Carletto a tornare con me ? Tra l’altro col postino non è successo proprio nulla!


49


DONNA

FUGATA


Basta dirgli la verità e promettergli di non lasciarlo mai più!


ROSINA


Se fosse qui, davanti a me, gli direi “ Carletto perdonami, se mi vuoi ancora bene, io sono pronta a volertene per tutta la vita!”…ma mi sa che devo dimenticarlo per sempre!


DONNA

FUGATA


Ti voglio bene !


ROSINA


Ma cosa sta dicendo signora!


DONNA

FUGATA


(Carlo toglie la parrucca) Che ti voglio bene e ti perdono !


ROSINA


Carlo!! Mah (Si baciano)


Perché sei vestito da donna ?


CARLO


Dopo ti spiego..ora però devo tornare ad essere Donna Fugata!


ORESTE


Mi spiace Rosina, ma Carlo non c’è!


Carlo


!!!


Ma cosa stai


facendo?


CARLO


Quello che fa un uomo con la sua fidanzata!


ORESTE


Cielo!! Muoviti…torna Donna Fugata…sbrigati…hai capito di muoverti???... e tu Rosina, vai via subito, prima che mia moglie capisca qualcosa!


ROSINA


Va bene, Carletto ti aspetto a casa. Mi raccomando, non trovare un fidanzato! (Esce)


ORESTE


(Esce per accompagnare Rosina) Ci mancherebbe anche questo !!


ERNESTO


(Entrando convinto di trovare Oreste con Donna Fugata) Questo èadulterio!


DONNA

FUGATA


Ah! Mi ha fatto spaventare ! (Vede che il sindaco continua a guardarla) C’è qualcosa che non va?


ERNESTO


Ma è qui tutta sola? Bella, audace, provocante !! Donna Fugata per me è stato un colpo di fulmine!


50


DONNA

FUGATA


Cosaaaa ? Non avrà intenzione di approfittare di me !! Tenga i suoi ormoni ben legati !


ERNESTO


Da quando l’ho vista non capisco più nulla! Ammaliatrice, non so cosa darei per poterle stringere la mano, baciare le sue dita affusolate !! Sarei anche disposto a pagare!


DONNA

FUGATA


Ma dai !! E quanto?? ?


ERNESTO


Venti mila lire !


DONNA

FUGATA


Erni !! Fulminatore mio, mi sembra di essere una donna in saldo !


ERNESTO


Scusami Fugata, non volevo offenderti, eccone trenta…


DONNA

FUGATA


Facciamo 50 e la finiamo qui! Tengo i guanti perché non vorrei arrivi qualcuno… (Ernesto sbaciucchia la mano di DF)


DONNA

FUGATA


Se aggiungi 30 mila lire te le faccio baciare tutte e due !

Sbaciucchiatore mio !!!


ERNESTO


Donna Fugata, non capisco più nulla !! Per te apro un mutuo !


DONNA

FUGATA


Ernestinuccio, (si sistema il decoltè) … 100 mila lire e ti lascio dare una sbirciatina ? Che occhi che occhi, mi stai spogliano con gli occhi…spogliatoio !


ERNESTO


Prende i soldi li consegna a DF che se li mette nel decoltè, … arriva Genoveffa


GENOVEFFA


Ernesto, Ernesto… ma dove ti sei cacciato … Ah! eccoti qua! Signora, mi scuso per mio marito, sarà stato di una noia, lui e la sua politica. Ernesto andiamo, mi sono stancata, vieni con me di là a salutare !


ERNESTO


Mah…


GENOVEFFA


Ernesto taci ! Muoviti e fai come ti dico ! (Escono)


51


ORESTE


(Rientra Carlo) Simpatica, la tua Rosina. Ascoltami bene, adessofaccio venire qui Almerina e le giuriamo che tra di noi non c’è più nulla..e subito dopo tu vai via…hai capito?? (Esce per andare a prendere Almerina)


DONNA

FUGATA


Ma figurati!! Se sto qui ancora un’oretta con Erni mi compro la macchina nuova!


(Entrano Oreste, Almerina ed Adelaide)


ORESTE


Bene… cara !! Donna Fugata ora ha proprio fretta di andare ! Quindi, qui davanti a lei, ti giuro che tra di noi non c’è più nulla !! Vero Donna Fugata ?


ALMERINA


Sì, va bene… micetto mio… ma io credo sia arrivato il momento di dare un’occhiata a Donna Fugata! Voglio vedere… se ha proprio due occhi!


ORESTE


Eh ??? Ma Almerina smettila…ti ho già detto che è timidissima… (arrivano Ernesto e Genoveffa)


ERNESTO


Sarei curioso anche io di vederla…


GENOVEFFA


Ernesto, cosa vuoi vedere tu ?


ALMERINA


Donna Fugata..si tiri su la veletta! (Facendo il gesto di tirarle il collo) Cric! Allora? Che si aprano..le danze! (Si avvicina a DF per sollevare la veletta)


AMLETO


Bam! Bam! Bam!

gioielli! Svelti!!


Altolà questa è una rapina !!! Voglio soldi e


TUTTI


Ahhhh!


Oh, Signore !


GENOVEFFA


Dev’essere un ladro ! Calmi, può darsi che sia armato !


ORESTE


Che intuito!


ADELAIDE


Si spoglia dei gioielli e li mette in una borsa che le ha passato il ladro


52


AMLETO

Ho detto mani in alto !!

ADELAIDE

(Al pubblico) Che razza di grinta che è venuta al mio Rodolfo!

ALMERINA

Signor ladro, mi spiace…ma io non ho molti gioielli da darle perchè

mio marito oltre che traditore… è anche un tirchio! (Mette la

collana nel sacco)

AMLETO

(Rivolge la pistola verso Almerina) La fede!

ALMERINA

Questa? Signor ladro questa non posso proprio dargliela! In

AMLETO

venticinque anni di matrimonio non l’ho mai tolta, vero Oreste?

Voglio la fede!

ORESTE

(Il ladro punta la pistola per sparare e Oreste, con un gesto di

istinto, si pone tra Almerina e la pistola) Prenda il mio portafoglio!

DONNA

Ci sono dentro cento mila lire!

(Il ladro punta la pistola verso Donna Fugata, la quale si toglie i

FUGATA

soldi dal décolleté e li mette nel sacco del ladro) I soldi…vanno e

vengono!

AMLETO

Svelti muovetevi !!! Altrimenti sparo e tenete in alto le mani! (A

Genoveffa) Lei signora mi dia quell’anello!

GENOVEFFA

No questo mai !!!!  Ernesto fatti valere !

ERNESTO

Posso abbassare le mani che sento le formiche?

GENOVEFFA

Ernesto, che delusione, quando serve una mano meglio non fare

conto su di te ! Scusi signor ladro, la prego di comprendere che

questo è un ricordo di famiglia, del mio matrimonio. Il primo, e il

più costoso, di tanti regali costosissimi che ho ricevuto da parte

del mio Ernesto. Sa, stasera gli altri non li ho indossati perché

trattandosi di una serata di beneficienza volevo evitare di mettere

in difficoltà le altre convenute …

Il ladro spara in aria  e Ernesto si ripara dietro la moglie

53


ERNESTO


Bravo! E’ l’unico che è riuscito a far stare zitta mia moglie!

Genoveffa! Daglielo!


GENOVEFFA


(Fermo nei suoi intenti minacia con la pistola e indica di mettere l’anello nel dove sarà) No ! per averlo dovrà passare sul cadavere…di mio marito!


ERNESTO


Genoveffa! Le tagli via la mano… signor ladro!


GENOVEFFA


Ma Ernesto! (Mentre il ladro le toglie l’anello) Lei non sa chi sono io ….


Il ladro esce di corsa, Adelaide finge di chiamare la polizia


ADELAIDE


Pronto Polizia, presto… accorrete in via Martiri della Libertà

12…c’è stata una rapina !!!!

Bene, hanno detto che si metteranno subito a cercare il ladro!!

Vado di là a prendere qualcosa di forte da bere! Chissà che

spavento avete preso!


GENOVEFFA


Ernesto muoviti, corri appresso al ladro !

Dai, muoviti, cosa aspetti ??


ERNESTO


Ma figurati, non ci penso nemmeno! Mettere a rischio la mia vita per una patacca comprata alla fiera di…!


GENOVEFFA


Cosa hai detto ? Una patacca !?! E io che per una volta ho creduto … Ernesto !! Questa te la farò pagare ! Voglio il divorzio! (Esce)


ERNESTO


In qualità di sindaco … concesso !!!

Sono un uomo libero!!


Donna Fugata hai sentito ?!!


DONNA

FUGATA


Oh Erni !!! Per quindici mila lire ti faccio vedere braccetto)


….! (Escono a


ALMERINA


Oreste, quando ho visto che hai messo la tua vita a rischio per me, sono rimasta senza parole! ! Ora ho capito che per te ci sono solo io! Non mi interessa più nulla di Donna Fugata! Andiamo subito a casa!


ORESTE


Sì, ma aspettiamo la polizia ! Dobbiamo denunciare la scomparsa


54


della tua collana di diamanti!


ALMERINA


Diamanti…di vetro !! Era una patacca, Oreste! Ma fai finta di nulla, non voglio fare figure con la mia amica Adelaide…


ORESTE


Certo Almerina ! Andiamo a casa…Allora adesso tutto tornerà come prima…Solo io e te….


ALMERINA


E la Cesarina?


ORESTE


Certo…E la Cesarina! (Mentre escono, al pubblico) Miauuuuuu!


ADELAIDE


Ma dove sono andati tutti ? Mi sa che si sono presi un bello spavento stasera! Poveretti!! Ma tutto è bene quel che finisce bene, e io ho guadagnato fantastici gioielli !!!! Rodolfo !! Rodolfo !!


RODOLFO


Sì… signora…è gia ora di fare la rapina??? E’ che… non trovo più la pistola!!


ADELAIDE


Ma cosa stai dicendo Rodolfo?


RODOLFO


Io ero di là con il mio amico e gli ho detto : io faccio una dormitina..tu svegliami che devo fare la rapina. E lui mi ha detto: tu dormi che ci penso io a svegliarti.. E ballava..ballava… continuava a ballare….


ADELAIDE


Oh ! Signore! Rodolfo, ma cosa stai dicendo?? Ho perso tutto!! I miei gioielli, spariti! Non ho più nulla!!


RODOLFO


Nulla proprio no ! Ci sono qui io con te… Adelaide !!!!


ADELAIDE


Ma Rodolfo… cosa diavolo stai dicendo ??


RODOLFO


Adelaide, nella vita i soldi non sono tutto, per vivere bene basta avere due cose: la salute e la voglia di lavorare! Hai capito?


ADELAIDE


Certo che ho capito…sarà un matrimonio felice: io la salute …e tu la voglia di lavorare!


FINE

55


56

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 3 volte nell' ultimo mese
  • 69 volte nell' arco di un'anno