E’ robba da matti!?

Stampa questo copione

Èrobba da matti!

Commedia in 2 Atti


di Baiocco Rosanna


“È robba da matti!”

Commedia in 2 Atti di Baiocco Rosanna

Primo Atto

- Sipario Chiuso..Brano...........................

- Apert. Sipario  Brano che sfuma.....

SCENA:..Mattina fine primavera/estate..Staz.e Roma/Termini uno strillone Clienti comprano il giornale..Scompar.to del treno..la Sig. Giulia legge un libro

Giacomo:.(giornali sul braccio..strilla)...“Giornali!..ultime notizie..notizie belle ebrutte e quasi tutte fresche..perché certe nun so’ fresche..so’ frescacce!..Giornali!.. Santina:(calabrese..eleg.te.borsetta.occhiali..scarpe con tacco..quando parla non

si capisce bene)..Per favore mi dà..La Gazzetta del Nord?.....

Giacomo:.Cheee?..a signò..nun ho capito niente!...che giornale vole?...

Santina:..(scandendo bene ma con accento calabro)..La Gazzetta del Nord!...

Giacomo:.Del Nord..o del Sud?..perchè lei dall’accento...me pare più de giù che desù..(indicando nell’ordine le opposte direzioni)..

Santina:..Ma il giornale è per mio marito..e mio marito..è di su!..(indicando)..

Giacomo:.(gli dail giornale e prende i soldi)..Ah è nordista?..e do’ sè sposata su?...

Santina:.(annu endo)..Si..perché?..

Giacomo:..(sorridendo)..Allora..pe’ sposasse..invece de caccià i certficati ha dovu-to presentà er permesso de’ soggiorno!?....

Santina:..(sorridendo stupita)...Ma che centra il permesso di soggiorno?..

Giacomo:.Dal momento che noi del Sud pe quelli del Nord ..semo extracomunitari!.

anche perché..sicuramente su marito è da’ Lega!...

Santina:..Non è mica un reato essere della Lega!..

Giacomo:..No..ma lo sa che je fa a la moje..uno de la Lega..prima de fa ’amore?..

Santina:..(con stupore..e anche no con il capo)..No!..

Giacomo:.Prima ‘a Lega!..(sorride)..è ’na barzelletta..jà racconti a su’ marito!....

Santina:.(sorride e annuendo)..È la prima cosa che farò!.(va via uscendo di scena)

- Arriva Simona....tedesca...(abbigliamento..sportivo..da turista...jeans..scarpe da

ginnastica...occhiali da sole sulla testa..borsetta a tracolla e borsone da viaggio)....

Simona:..(va dallo strillone che è di spalle)..Bitten!...

Giacomo:..(si volta e scherzando)...Campari?...me dica signò!...

Simona:..Forrei..blatt..giurnal...“Abend zeitung”...

Giacomo:.(stupito)..Acktung?..

Simona:..No.acktung!.“Abend zeitung”.ciornale tedesco...tedesco di Cermania!.

Giacomo:.(anche a gesti)..No signò...nun ce lò...me dispiace!...

Simona:..(un po’ alterata)..Foi italiani..non avete mai Nain...niente!....

Giacomo:..Grazie a voi tedeschi!...Angela..cià messo a dieta1..ce sta a levà tutto!..

Simona:..Chi essere questa Ancela?...

Giacomo:..’ A Merchel!...Angela Merchel!..

Smona:..Ah!..ma non si dice..Ancela...si dice Anghela!...

Giacomo:.(annuendo)..Allora signò..me saluti ..Anghelina!..

Simona:..(un po’ risentita)..Aufidersen!...(e la signora tedesca se ne va)....


2


- Giacomo saluta con un gesto della mano e riprende il suo lavoro di strillo-

ne...mentre arriva Piero che si avvicina all’amico strillone....

Giacomo:..(vede l’amico arrivar)..A Piero!.....

Piero:.(va di prescia)..Ciao Giacomì...(gli da i soldi del giornale)..damme er giorna-le che stamattina..sto in ritardo..c’era un traffico?... Giacomo:..(prendendo i soldi )..Voi sempre er Tempo no?..

Piero:..(fremendo dalla fretta..annuendo)..Si..si..damme er tempo!....

Giacomo:.(scherza..ritmando)..E uan..e de..trua..catr..(e poi simula un ritmo)..

Piero:.(anche lui scherzando)..A Giacomì..e daje..damme ‘sto giornale..che tra unpo’ amico tuo la..Renzi..“mano de forbice”..(mima tagliare)..te ‘a leva la voglia de scherza..quello sta tajà da pertutto è!...

Giacomo:..(gli da giornale)..E fa bene!..tanto co’ noi cià poco da tajà...l’importanteche che taja bene i rami lunghi!...

Piero:.(prende il giornale)..Ammazza se taja bene..cià un tajo..quasi quasi mefaccio taja pure barba e capelli!..(sorride..poi)..e poi pe’ ringraziallo..joffro er pran-zo..tanto Renzi..de sti tempi a forza de taglià..a pranzo e cena magna solo er primo! Giacomo:..(presagendo una battuta..già sorride)...A si?..e che se magna?...

Piero:.(mimando tagliare)..A pranzo tagliolini!.....

Giacomo:..E a cena?..

Piero:..(sempre mimando)..Tajatelle!..(e ride alla battuta)..e mo’ famme annò va..annamo apri er negozio..che poi che lo apro a fa!..giusto pe’ faje pià un po d’aria.nun se fa na lira!...Ciao Giacomì...

Giacomo:..Abbi fede!...che l’aria è cambiata!...

Piero:.Se se..speriamo che nun ariva un temporale!.. te saluto!..(e va via).. Giacomo:.Ciao Piè!.(e riprende il lavoro).Messaggero.Corriere de lo sport..Corieredella sera..il Tempo..il Sole 24 ore..il Mattino..il Giorno..il Resto del Carlino Repubblica..la Stampa..il Fatto quotidiano..“Giornali!..ultime notizie!..Botte da orbi in Parlamento tra deputati PD e Movimento5stelle..che pe’ le botte prese..de stelle n’anno viste più de 5 ..Furto de spinaci a Spinaceto..Dopo le carceri.anche i Cimiteri superaffollati...troppi morti..previsto un’indulto..”Giornali!.. ultime notizie..notizie fresche..so’ fresche de giornata!...

- Alla stazione arriva..Maria..con gonna un po lunga ..giacca con cintola sulla vita.-cappellino..borsetta..ha un Trolley...ombrello lungo...va dallo strillone per il giornale.

Maria:.(verso lo strillone)..Senta!..

Giacomo:..(è  di  spalle..si  volta)..Ecchime..che  giornale  je  do?..(poi  sorpre-

so..rimira la donna da capo a piedi..e sorridendo)...me scusi è signò..ma pen’attimo

mè sembrato da trovamme davanti a “Mary Poppins”!        ...

Maria:..(seria..e un po’ risentita)..Lei è molto spiritoso!..

Giacomo:.A signò..stavo a scherza è!.... che giornale vole?   ....

Maria:..(sempre seria)..Mi dia il Messaggero!         ...

Giacomo:..Subito!..(lo prende dal pacco dei giornali). ecco a lei!  ....

Maria:...(prende 10 dalla borsetta e glielo porge)...Tenga!    ....

Giacomo:.(intasca i soldi)..Comunque..come lei vede io le notizie le vendo..ce

campo..(indica il pacco di giornali)..ma pe farme perdonà..’na notizigliela do gratis!..

Maria:..’Na notizia bella ..o brutta?..................................................................................................................................... 3


Maria:..’Na notizia bella ..o brutta?....

Giacomo:..Ottima!..stamattina presto..prima d’usci de casa..ho inteso e previsioni

der tempo..lo faccio sempre...sa..lavorando all’aperto..se piove..se lavora poco e

niente...(e mima con la mano..nisba)..

Maria:..È questa la notizia?...

Giacomo:.La notizia è che.visto che sè portata ombrello..oggi..nun je serve..e previ-

sioni danno tempo bello su tutta l’Italia..per tutto er giorno!.stamattina so’ uscito da

casa felice..dicendo. fra me e me.“meno male..oggi ciò il tempo..cor sole 24 ore!...

Maria:..(scherzando..sorride).. Ciai pure er Messaggero!..(indicandoglielo)...

Giacomo:..(sorridendo)..Ah..ma allora pure lei cià er senso dell’umor?...

Maria:..(annuisce..poi)..Comunque pure ieri davano ber tempo..poi invece..s’è

allagata Roma!...

Giacomo:.Bhe..mica ce ponno pià sempre!..ha percentuale è er 50%..ce pieno un

giorno si e un giorno no!...ieri hanno toppato...e quindi oggiiii...va da se no?...

Maria:..Speriamo:..almeno er viaggio sarà più tranquillo!...senta...dovè che vendo-

no i biglietti?....

Giacomo:..(indicando)..’A biglietteria sta li ..’a vede?....

Maria:.Ma io vojo comprà un paio paio de biglietti de Gratta e Vinci!.

Giacomo:.Aaa..er chioschetto de lotterie!..(poi..indicandoglielo)..eccolo li!..pure lei

spera in una botta de c..o..(stop in tempo)...volevo di de fortuna!..

Maria:.Io m’accontenterei da vince giusto i sordi...pe poté pià invece der treno..unber taxi che me pia da qui e me porta proprio davanti er portone de casa de mi fia..che abita a un paesino..vicino Cosenza..che p’arivacce..sto annà giù..che cià er fio..(poi con sguardo amorevole)..er nipotino mio..che sta poco bene.. Giacomo:..Me dispiace!..e quanto se ferma giù?..

Maria:..Purtroppo..pe ragione de lavoro..me fermo un giorno solo!...domani mattinadevo ristà a Roma!....senta...io la saluto...vorreiii....(sembra indicare i giornali)..

Giacomo:..(indicandogli i giornali che ha sul braccio)...Che vole..Repubblica..LaStampa..e Resto del Carlino....

Maria:..(sorridendo)..No...el resto dei 10 euro..se nun je dispiace!..

Giacomo:.È vero!.nun glielo dato e resto!..se semo messi a parlà.e me so’ scordato!

Maria:..Capità...

Giacomo:..( prende dall tasca il resto e glielo da’)....Ecco quà Signò!..e me scusi è!..

Maria:.(mentre mette i solfi in borsetta)..E de che!..allora..arivederci..e buon lavo-

ro!..forse ..domani mattina quando ritorno..ce rincontramo...

Giacomo:.Io sto sempre quà...comunque grazie..e in bocca al lupo..pe i gratta e

vinci..ma soprattutto..per nipotino!...

Maria:..Crepi!..arivederci!...(e va via con bagaglio..direzione chioschetto lotterie)...

- Giacomo simula essere chiamato da un cliente (fuori scena)...

Giacomo:.Dica!.(ascolta..ma non capisce).che giornale vole?..(ascolta)...ho capitoche vo er giornale!.. ma quale?.(ascolta)...aaa..“Il Giornale”.quello de Berlusconi!..e nun s’arabbi..jo porto subito!....e che è...tutti de corsa...tutti incavolati...va be che cè

a crisi economica ..ma in giro cè pure na bella crisi de nervi!....me pareno tutti mat-

ti!..Ecchime..arivo!..(e va dal cliente uscendo di scena)..


4


Primo Atto Brano.............................................poi sfumando termina....

SCENA:.Scompart.to treno..Giulia, donna romana di mezza età è seduta e sta leggendo un libro, occhiali da vista, abbigliamento civettuol/pretino...

Arriva Carlo con un borsone da viaggio..l’uomo, anch’egli romano sui 60 anni ha occhiali da sole, giacca nera..cravatta..

Carlo:.(in piedi sulla soglia della porta saluta la donna)...Buongiorno!... Giulia:..(risponde all’uomo)..Buon giorno anche a lei!..(e riprende a leggere)... Carlo:.(ripone la borsa sul sedile di fronte alla donna).Signora mi scusi!..mi scusi sela disturbo!..potrebbe darmi un’occhiatina alla borsa per favore?..torno subito!... Giulia: .Ma certo!..non si preoccupi..gliela guardo io!.(e riprende a leggere il libro)..

Carlo:..La ringrazio!...(e va via)......

Carlo:.(torna con giornale e rivista).Signora..grazie di nuovo..è stata molto gentile!

Giulia:..(smette di leggere e verso Carlo)...Ma figuriamoci..per così poco!...

Carlo:.(in piedi..toglie occhiali..mostrando giornale e rivista)..Ho preso qualcosa da

legge..Milano non sta qui dietro..so’ circa 4 ore e mezza de viaggio!....

Giulia:.(annuendo).È si!.comunque.per ammazzare il tempo..durante il viaggio,oltre alla lettura potremmo anche scambiare due parole..sempre se non le dispiace! Carlo:..Dispiacermi?..ma che scherza!?..(dando la mano)..mi chiamo Carlo!..

Giulia:...Molto piacere..Giulia! ..“ANNUNCIO e PARTENZA treno”

Carlo:.(alla donna)..È il nostro!.....

Giulia:.(annuendo..guarda l’orologio..poi)..In perfetto orario!..

Carlo:.Bhè.almeno ‘a partenza!.perché sti treni..partono in perfetto orario..mapurtroppo arivano sempre in perfetto ritardo!.(sistema borsa..ripone giornali su tavolo)..

Carlo:.(siededi fronte alla donna..poi..legge il titolo del libro)..“L’angelo della mor-te”..di Joseph Lamara..(poi..rivolto alla donna..indicando il libro)..è interessante?.. Giulia:..(ripone il libro..poi annuendo)....Si!..è un giallo!..

Carlo:..(annuendo)..Ah.. un giallo!..eee..l’assassino chi è.... il maggiordomo?...

Giulia:.(sorride).Ho letto soltanto poche pagine..l’assassino ancora non si sa chi è!

Carlo:.E in un giallo che se rispetti..il colpevole se scopre sempre alla fine!...

Giulia:.Ieri sera..anche in TV..su Rai 2. c’era un bellissimo film giallo..lo ha visto?...

Carlo:.No.non lo visto..il martedi me vedo Ballarò su Rai 3..la trasmissione de Floris

Giulia:..Non seguo molto la politica!...

Carlo:..(annuendo)..E fa bene!..ieri sera tra gli ospiti..c’era il ministro delle finan-

ze..che ha spiegato dettagliat.te la nuova tassa prevista con la prossima finanzia-

ria..

Giulia:..(sorpresa)..Una nuova tassa?..

Carlo:.(un po’ alterato e annuendo)..Proprio cosi!..una tassa..che è robba da matti!.

Giulia:..Perché..di cosa si tratta?...

Carlo:.Se tratta che..il ministro..ha detto che pe poté abbassà le tasse a l’aziende e

creà più occupazione..un contributo ’o devono da‘ pure i morti!    ....

Giulia:..(stupita..e sorridendo )..I morti?..ma in che modo?..si spieghi meglio!   ...

Carlo:.(arrabbiato)..Glielo spiego subito!..oltre a tutte le tasse che già dovemo

pagà..con la prossima Finanziaria..ce ne sarà una in più..la lista s’allunga..e

così..dopo.. Irpef..Tari..TaresIres..Irap..Iran..Irak..dovremo pagà pure l’IMU..

Giulia:.....Ma l’IMU già cè..gia la paghiamo ..è la tassa sulla casa!.......................................... 5


Carlo:...È vero!...ma nu ‘a pagamo su la cassa!...

Giulia:..Sulla Cassia?..

Carlo:.Sii..su’ Aurelia!..su ‘a cassa..no’ su la Cassia!..bisognerà pagà l’IMU ..puresu ’a cassa da morto..cor titolare dentro!..e lo sa come si chiama ‘sta nuova tas-sa’..se chiama IMORT..l‘imort..(accenna parolaccia)..Imposta Mortuaria Trapassati. Giulia:.(stupore e mezzo sorriso)..Ma è vero..o lei sta scherzando?..

Carlo:.A Signò..ce poco da scherzà!...qui ce solo da sperà..che ‘sta tassa su ‘acassa..nun passa...che nun venga approvata!..

Giulia:..(mini riflessione..poi)..Insomma..cianno tolta l’IMU..sulla prima casa..el’hanno messa sulla cassa!?...

Carlo:.(annuendo)..Èh!..e purtroppo su la prima cassa se deve pagà...er mortomica ce po’ avà prima e seconda cassa...dice quer morto du‘ casse...una in città..e una in campagna...pannacce in vacanza!..

Giulia:..(sorridendo)..Come quel famoso film..“Il morto in vacanza”...

Carlo:..Comunque..semo arivati al punto che è diventato proprio difficile vive!...

Giulia:.Signor Carlo..mi scusi è..ma il ministro delle finanze..come ha giustificatoquesta tassa..dal momento che l’IMU si applica sugli immobili?...

Carlo:.Ieri sera..un giornalista..je la fatta ‘sta domanda..e er ministro lo sa che jàrisposto?..“Perché.. la cassa si muove?..non è immobile?..per non parlare poi del morto! ..più immobile di un morto!...

Giulia:.(sorride).E bravo er ministro!.e cià ragione.come se fa a daje torto!?....però

me chiedo...dar momento che er morto è immobbile..nun se po move..chi la paga questa tassa..comme se chiamaaa...ah..l’IMORT..chi la paga l’IMORT?..

Carlo:..Er morto..a pagalla nun ce va de sicuro!...quanno uno more co’ i pagamentiterreni ha finito..tutt’alpiù..dovrà pagà qualche conticino in sospeso con l’esattore Giulia:.Accipicchia!..per cinque anni?.e come viene calcolato l’importo da pagare?. Carlo:.Er ministro la spiegato bene..è un po’ come l’IMU su ‘a casa..solo che invecedei metri quadri..se calco la erpesopeso!..

Giulia:..Il peso del morto?..(scherza e sorride)..ma quello è un peso morto!....

Carlo:.Il peso lordo!...la cassa cor morto dentro...se mette su una grande bilan-cia..se registra il peso..e se paga tanto a chilo!..

Giulia:..Come e patate?..Sig. Carlo..ma veramente lei non sta scherzando?....

Carlo:.Aspetti un momento!.(giornale e lo porge)..legga quì..almeno si convinceche non sto scherzando!...

Giulia:..(prende il giornale e legge)...Prossima Finanziaria: Il Ministro Padoan puntasul morto!..(scorre sul test..poi)..si procederà alla pesatura del feretro con la salma all’interno..(scorre farfugliando..poi)..l’importo base da versare per ogni chilogram-mo di peso..verrà..(restituendo il giornale)..tanto a chilo!..è incredibile!....

Carlo:..Incredibile ma vero!...(e ripone il giornale sul ripiano dello scomparto)...

Giulia:.(scherzando)..Allora il morto..più è secco..e meno si paga?..

Carlo:.(annuendo)..E già..e co sta crisi che cè..pe pagà de meno..salterà fori unanuova dieta..’ dieta der moribondo!..chi se ne sta pe anna..verà messo a dieta!...ieri sera er ministro pe fa capi bene come funziona ha fatto st’esempio:..la bara cor morto dentro pesa 250 chili?..250 per un’euro..so’ 250 euro..ma quest’importo base..può diminuire o aumentare applicando alcuni parametri..che so’..’a tipologia della cassa...se è na cassa de lusso..firmata..(Valentino..ecc).oppure se è ‘na cas-setta modesta..se è di ciliegio...de noce...se la cassa del morto ..è di abete!


6


Giulia:..Ma..perché fa differenza se uno..muore di diabete?.....

Carlo:...Ma che centra er diabete!?....

Giulia:..Lei ha appena detto..se la causa della morte..è diabete!...

Carlo:.(sorride).Signora  Giulia..a  frainteso!.ho  detto.se  la  cassa  del  morto..è

di..abete..no diabete.abete..il legno!..un’altro parametro è..dove va a vivere il morto

Giulia:.(sorridendo)...Io sinceramente..un morto che va a vive..non lo visto mai!..

Carlo:..Intendevo dire..dove va a stabilirsi il defunto..a risiedere..anche i morti cian-

no ‘na residenza no?..(posta..verano prima porta)..chi va a risiede in un cimitero in

periferia..chi va a stare

in una zona centrale..chi se lo po’ permette...in una zona

scich..residenziale...

in

un  cimitero

di  lusso..un  bel  cimitero  con  tanti

fio-

ri...alberato...pieno di sole..arieggiato

...dove il morto..se mantiene meglio in salute..

Giulia:...(scherzando)...E certo..che er morto de salute ce na tanta è!...

Carlo:..Lei mi prende troppo alla lettera...a me piace parlare metaforicamente

...pe

rende meglio l’idea...

volevo dire...che un morto...che risiede in un posto più salubre..

se mantiene meglio...invecchia meno!....

Giulia:.(ridendo e scherzando)...Èh!...se porta bene l’anni!...

Carlo:.Proprio così!..(credente..altro mondo lassu..panchine..stanco morto..giochi

tempo morto)..e siccome pure lassù fra defunti..se chiederanno l’anni..dicetu..quant’anni ciai da morto..a ottobre compio 15 anni..complimenti..sembri un morto morto più giovane..un morto fresco..un morto appena nato...un neonato!..

Giulia:..Casomai..un neomorto!..

Carlo:..(annuisce..poi)..È chiaro che un morto..piu se trova bene...e più se conser-

va!..Mè venuta in mente quella storiella di quei due amici che..passando davanti ad

una tomba di marmo pregiato...lussuosa...bella..con un bel giardino..’a piscina..a

musica...uno dei due fa all’altro..”Questo si che sa vive!”..(e sorride alla battuta)......

Giulia:..(sorridendo)..È difficile seguirla..la sua fantasia vola molto in alto..ma debbo

riconoscere..che è una fantasia carica di molte verità!...Signor Carlo..a questo pun-

to..i parametri sono finiti?.

Carlo:..Ne è rimasto uno...il piano!...

Giulia:.(scherza)..Il panoforte?..cioè se il defunto era un pianista?.(mima suonare)

Carlo:..Si de Pianobar!..(sorride)..er piano der condominio mortuario...dei fornet-

ti....se va a sta ar quinto piano...ar terzo...pianoterra....seminterato!...

Giulia:..In cantina?...

Carlo:.Si.pe mettece er vino!..sottoterra!..mica tutti i morti se ponno permette     er

fornetto è!..ce stanno i morti ricchi..ma la maggior parte so’ poveri!..

Giulia:.(sempre scherzando)..Ma muoiono.. Ricchi e Poveri!....

Carlo:..Anche i Dik Dik..e i Matia Bazar...prima o poi morimo tutti!...insomma pe’

conclude...una volta applicati per il conteggio questi parametri..si ottiene l’importo

esatto da pagare ..che po’ risultà de piu o de meno dei 250 euro di base.......

Giulia:.E qual’è la scadenza..il termine massimo di pagamento?...

Carlo:..Nun se lo immagina?...

Giulia:..Che è..la stessa scadenza del 730!?...

Carlo:.No..pe sta tassa.per L’IMORT.. la data de scadenza è un giorno speciale!

Giulia:..E cioè?...

Carlo:..Er due Novembre!...

Giulia:..(sorride divertita)..È una data che calza proprio a pennello!...

Carlo:..Su misura!..


7


Giulia:..Certo che se questa tassa viene approvata..gli eredi..per cinque anni.dovrannopagare..una bella sommetta!....

Carlo:..Si..ma sa che succederà?..che dopo che i parenti hanno fatto fà ‘na bella figura..armorto..co’ ber funerale..un ber fornetto..co’ na bella cassa pregiata...co’ la fame che gira..pe’ pagà meno Imort..’a nuova tassa..dopo ‘na mesata dar funerale..gli ere-di..sfratteranno i defunti dai loro comodi fornetti..dalle loro belle casse..e sti pori morti dovranno traslocà..e trasferisse in una più umile dimora..ce saranno un sacco de casse sfitte..ed esploderà il Mer. Immob.de’ Casse con tanto de rivista specializzata del settore!

Giulia:..(ridendo..scherza)...Tipo ...Tecno Casa!....

Carlo: Brava!.che però invece de TecnoCasa..se chiamerà..TecnoCassa!.con tanto d’annunci di compra-vendita corredati con tanto di foto..(cassa cor morto vicino)..

- Vendesi loculo e cassa di ciliegio.. € 1.750 trattabili..telefonare ore pasti...

- Causa partenza...

Giulia:.(con stupore)..La partenza del morto?..

Carlo:.Er morto è già partito!..dei familiari che magari se devono trasferì all’estero..pe nunlascia er morto solo...o fanno crema..se portano e ceneri appresso ese venneno a cassa..

- Bara seminuova..unico proprietario..garanzia due anni..

- Affittasi cassa..vista sul mare..anche periodi bassa e alta stagione....

- Fornetto ristrut.to e cassa con sirena antifurto.vendesi..(Mike.morto tel.navig..citof)..

- Cerco cassa libera..non occupata...ecc..

Giulia:.Lei ha proprio ragione!..questa tassa..è robba da matti..è assurda!..

Carlo:.Ha detto bene è assurda!.è da parecchio che in l’Italia succedono cose assurdeche ormai ce semo abituati, assuefatti, chee nun se ribellamo manco più a certe assurdità come quella che dopo che ai piani alti del potere..in tutti i campi..de malefatte n’anno fatte de cozze e de crude, spolpando sto paese come piragna con la loro preda..riducendelo a ‘na carcassa vota..mo che servono sordi pe risolve i problemi..ciappioppeno sta tassa Postmorten..e non me stupirei che tra un po’..ce n’a ppioppeno pure n’antra Prenatal!...

Giulia:.(con stupore e sorridendo).Una Tassa Prenatal?.ma Sig. Carlo..cosa dice? Carlo:.Ma perché..lei pensa che je manca la faccia?..come anno messo la tassa pe chiparte...(mima morire)..ha ponno mette pure..pe chi..ariva...cosi..la Tassazione..è comple-ta..t’accompagna...prima..durante..e dopo..(mini pausa).. Speriamo almeno che pe annà lassù..nun se deve paga un ca..o!..s Signò..me scusi è..ma quanno ce vo ce vo!... Giulia:.(poggiandogli la mano sul braccio)..Signor Carlo..si calmi!..

Carlo:.(arrabbiato)..È na parola!..loro nun se levano un’euro..ma e studiano tutte pe leva lisordi a i più deboli...questi so’ capaci de tutto..a Signò...qui ..salvo rare eccezioni..ce governa ‘na banda de papponi..pregiudicati..de delinquenti senza scrupoli!

Giulia:..Lei ha ragione..ma tanto non è che arrabbiandosi cambia qualcosa...e tral’altro..rischia pure di avere qualche malore!..

Carlo:..(si alza)..Senta Signora Giulia le chiedo scusa..se ho alzato un po’ la voce..e pe’

famme perdona’..joffro un bel caffé..la carrozza Bar..è qui affianco..che ne dice?

Giulia:..(si alza anche lei ..prende la sua borsetta)..Non c’è niente da perdonare..ognuno

ha il suo carattere..comunque..un caffè lo accetto volentieri...cosi..ci sgranchiamo un po le

game..e ci rilasciamo un po’..

Carlo:..Benissimo..allora andiamo..prego!..(e gli cede il passo)..

Giulia:..Ma per lei nun sarebbe mejo ‘na camomilla?..

Carlo:.Ma no!..so’ tanto calmo!...(i due escono dallo scompart. e si dirigono al Bar).......

Brano............................

- Sipario che si Chiude

.......Brano fino al termine....................

Fine Primo Atto


8


9


Oggetti personali Attori - Abbigliamento:

PRIMO ATTO

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

ANNOTAZIONI GENERALI:

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................

.....................................................................................................................................


10


“È robba da matti!”


SECONDO ATTO


- Sipario Chiuso.Brano..............................- Sipario si Apre..Brano che sfuma.....

Carlo:.(torna con la donna)..Però non è giusto così!..il caffè glielo avevo offerto io!...

Giulia:..Facciamo così..tanto il mondo è talmente piccolo che prima o poi ci si rincontra..la

prossima volta ..me lo offrirà lei!.

Carlo:.Speriamo no sul treno..quer caffè era na ciofeca..ce pia pure un pacco de sordi..

Giulia:..Con chi ce la!?...

Carlo:..Lei ‘o conosce il Signor Moretti?.....

Giulia:..Quello della birra?..

Carlo:.Nun me riferivo a quello da’ birra..cor baffo..già ma lei non segue a politica..io

parlavo de Mauro Moretti..’Amm. uno. respons.le de’ FS do Stato..una de’ tante cose

assurde de sto Paese..pensi che mentre ce vonnò tassà persino a cassa da mor-

to..raccontandoce a favola che in Italia nun ce so’ i sordi..il Sig. Moretti ogni anno se mette

in tasca 870mila € de stipendio.pia più lui che Napolitano Renzi Obama e Papa Francesco

messi insieme.e nun se vergogna.anzi dice che se li merita tutti.870mila €.e tutti sti sordi li

pia pe facce viaggia su sti treni zozzi, cor bietto che costa n’occhio.....

Giulia:..E che partono in orario ..ma arrivano sempre in ritardo!

Carlo:..Brava!..e come se nun bastasse..er caffè..fa pure schifo!..

Giulia:..Sono convinta che lei...il mondo..lo rifarebbe da capo!...

Carlo:.Ma perché...lei pensa che ce sia qualcosa da salvà?....

Giulia:.(annuisce convinta)..Si!..nel mondo cè anche del buono ?..

Carlo:.(dubbioso)..Bha...so’ dice lei!....

- Giulia e Carlo.(nell’ordine).entrano nello scompartimento.siedono ai loro posti...poi...

Giulia: ..Signor Carlo...lei vive a Milano?....

Carlo:.Roma.sto andando su per motivi personali.mi scusi.ma preferirei non parlare dii

Giulia:...Mi scusi lei se sono stata indiscreta!....

Carlo:.Nessuna indiscrezione..stia tranquilla!..

Giulia:..Anch’io risiedo a Roma!..viaggio per lavoro..sono una pendolare!...

Carlo:..Vende orologi a pendolo!..stavo scherzando!..do’ un’occhiata al giornale!.

Giulia:.Faccia...faccia pure!..(e riprende a leggere il suo libro)...

Carlo:.(getta giorn ale)...Non è possibile..ormai ‘a follia umana nun cià più limiti!..

Giulia:.(abbassa il libro)..Cosa ha letto mai di tanto terribile su quel giornale?...

Carlo:.E quà semo arrivati a un punto che solo su ’Oroscopo..poi trovà qualche bellanotizia..anche se so‘ tutte stronzate che servono solo a illude ‘a gente!...

Giulia:..Guardi che gli astri..da che esiste il mondo..hanno sempre avuto una grandeinfluenza sugli esseri umani!..

Carlo:..Lei..è appassionata d’astrologia?..

Giulia:.Si..mi piace studiare i segni Zodiacali..lei è del segno della Bilancia vero?..

Carlo:..Come ha fatto ad indovinà?...

Giulia:.Leggo nel pensiero.bel segno la Bilancia, intrigante, affasc.te..amo la Bilancia..

Carlo:..Invece tanti la odiano!..

Giulia:..Non mi risulta!...chi è che può odiare una Bilancia!?.....

Carlo:..I ciccioni..non ‘a ponno vede..specialmente ’e donne!...(poi ammirandola)..leiperò..vedo che nun ce l’ha ‘sto problema..è in perfetta forma!.....

Giulia:...Grazie del complimento..lei è molto gentile!..Sig. Carlo posso leggerle la mano?..


Carlo:.Lei è proprio una lettrice a tutto tondo!.legge libri..er pensiero..a mano.. scommetto

che se legge pure i contatori.comunque se ce crede a ste cose.(da mano ds).legga pure.

Giulia:.(prende la mano ds dell’uomo tra le sue)..È scientificamente provato che le linee

della mano..sono rivelatrici..del passato..

Carlo:.Siii..de pomodoro!..

Giulia:.Del passato..del presente e del futuro di ognuno di noi.ecco.vede questa linea?

Carlo:.Quale..la linea A..o la B?..non me dica la C...perché ancora la devono fini è!..

Giulia:...In questa linea ..vedo che.. “Presto..anzi prestissimo..lei farà un viaggio”...

Carlo:..Ha scoperto l’acqua calla!...viaggio su un treno!...

Giulia:..Il viaggio che farà..non sarà in treno!...

Carlo:..A no?..che è co ‘a nave..co l’aereo?..(ritrae la mano)..mi scusi è..ma se devo essesincero..ste cose me fanno ride!..

Giulia:...Lo scetticismo..è una delle caratteristiche della Bilancia!...

Carlo:...Lei invece..di qual’è segno è!?..

Giulia:..(con orgoglio)..Scorpione!...

Carlo:...Velenoso?..

Giulia:.Stia tranquillo..sono uno scorpioncino innocuo..(poi..indica giornale)..posso?

Carlo:..Ma certo!..(e gli passa il giornale)..

Giulia:.(sfoglia).Vediamo cosa dice l’oroscopo dello scorpione:..(legge)..“In mattinataimportante decisione da prendere..ma se avete bisogno di riflettere ancora..rimandate il tutto a domani!“...

Carlo:..(ironico)..Non rimandare a domani ciò che potresti fare oggi!..

Giulia:(diventata seria e cupa)..Ha ragione!.quando si decide di fare una cosa bisognereb-be farla subito!..grazie per il giornale!.(lo ripone)..sua moglie di che segno è?....

Carlo:..(diventato triste)...Mia moglie?..Cancro!.....

Giulia:.CancroBilancia..2 segni diametralmente opposti..non vanno d’accordo su nullaconosco coppie Cancro/Bilancia che per lunghi periodi non si parlano neppure!...

Carlo:.Infatti io e mia moglie..domani..sono esattam.te tre anni che non ci parliamo!.miamoglie aveva il cancro..ma purtroppo non come segno zodiacale!...è morta tre anni fa...sto appunto andando a Milano a trovarla dove riposa..(fa il segno della croce).prima vivevo a Milano..lei era del Nord..dopo la sua morte..mi sono trasferito a Roma.la mia città..dove ho amici..parenti e di tanto in tanto vado a farle visita...

Giulia:.(dispiaciuta..gli tocca la mano)..Mi dispiace..mi dispiace molto..veramente!. Carlo:.(annuisce)..È la vita!..purtroppo è andata così!..(prende giornale)..ma a quantopare de sti tempi..a la vita je se da poco valore...tutti sti crimini..delitti..omicidi.. Giulia:.Signor Carlo!..fatti di cronaca nera..sui giornali ci sono sempre stati!........

Carlo:.È vero ma mai così terrificanti..sarà che ce sè inquinato pure er cervello..ma nafollia cosi folle e così dilagante nun sè mai vista...i giornali so pieni de sangue...(prende giornale e mima)..’a follia se respira nell’aria..è in agguato ovunque..non te poi fidare più dinessuno..devi sta attento che incontri..manco più in famiglia poi sta tranquillo!..... Giulia:..Lei è di un pessimismo esagerato!...

Carlo:.Signora bella..lei è talmente presa a studià astri e pianeti e a legge libri gialli che nuns’accorge de quello che succede su ‘a terra!...ma stultimi anni che è che nè successo..pe nun parlà de sto dilagante femminicidio..donne sgozzate..deturpate..uccise a martella-te..crocifisse..e tante tante altre atrocità...che poi..diventano un miserabile prodotto televi-sivo che rende bene a tutti...in notorietà..e in sordi..anche l’assassino de turno diventa ricco e famoso!..lei segue Porta a Porta..la trasmissione di Bruno Vespa?.

Giulia:..Si!..va in onda un po’ tardi..però a volte la seguo...perché me lo chiede?..

Carlo:.Io so’convinto che de sti tempi uno che vo commette un delitto prima telefona aVespa.“Sig. Vespa..io questa sera ammazzo mi suocera”.se mette d’accordo per compen-so...poi via fax..je invia tutti i dettagli..je manna pure a piantina da’ casa dove averrà il delit-to..e così er dottor Vespa ..pò mette subito su na bella trasmissione de Porta a Porta!


Giulia:...È un piacere seguirla nei suoi voli immaginari!...

Carlo:.Immagg.ri?..allora lei come so spiega che uno ammazza a socera ale 9 e mezza de

sera..alle 11,30..solo due ore dopo..Vespa cià già la trasmiss. pronta?..in studio..’a moglie

dell’assassino in lacrime..i testimoni..er maresciallo..avvocati di parte e controparte..er

criminologo..er psicologo..er podologo..(calli assassino)..e il plastico che nun manca

mai..(Brunetta Cogne)..e Vespa con la sua bacchettina che indica da dove è entrato

l’assassino..e scale ca fatto pe’ sali e riscenne..er bagno dove sè lavato le mani sporche de

sangue e ha pipì e pure popò!..e cosi tutti d’accordo assassino parte lesa e condutto-

re..anche e tragedie..diventano spett.lo..mancano solo i spot pubblicitari..“Questa sera

non  uscire  dalla  porta..c’è  Porta   a   Porta.   vedrai  come  si   uccide  una    suoce-

ra..23,30..Canale 5!..(sigletta)..e poi..nun c’è solo Porta Porta che il crimine lo vivisezio-

na..la spolpa..lo disossa come n’abbacchio..cè 4° grado..Italia sul 2..vediamoci sul

3..aspettami ale 8 ..ci vediamo su la 7..ecc...ecc....

Giulia:.Lei vede il male ovunque!..deve avere più fiducia nel prossimo..non può vivere

così!..il mondo non è fatto solo di opportunisti..delinquenti..di mostri appostati in ogni

angolo..lei ha descritto il mondo dell’orrore!....

Carlo:..Lei invece a quanto pare..fa la pendolare...tra il mondo de’ stelle...(guarda in

alto)..e il mondo dei sogni!..(mima un sonno)..beata lei!....

Giulia:..Signor Carlo..io faccio volontariato..e le assicuro..che c’è anche tanta gen-te..onesta..buona..che spende la propria vita..al servizio di chi ha bisogno di aiuto!... Carlo:.Adesso capisco!.mia figlia fa volont.to..anche lei..vede un mondo migliore.un

mondo che purtroppo nella realtà non esiste..la vostra è un’ottimistica illusione!....

Giulia:.E questo lei...lo considera un male!?.....

Carlo:.Ma no..certo che no!..quindi lei fa volontoriato..e in quale settore specifico?..

Giulia:..Il nostro Centro di Coordinamento è a Milano!..assistiamo..dando loro confor-

to..non lasciando mai soli ..malati in fase terminale!...

Carlo:...Ho sempre ammirato chi dedica la propria esistenza ad aiutare gli altri..siete delle

persone speciali!.....

Giulia:.Non cè niente di speciale..mi creda..comunque grazie!.(prende dalla borsetta uncioccol.no..lo mangia)..sto cercando disperatamente di smetterla con il fumo!...

Carlo:..Fa benissimo!..però..stia attenta al diabete!.....

Giulia:.Sempre ottimista lei è!?..(gli offre un cioccolatino)..tenga..ne prenda uno anche

lei...le addolcirà un po’ la vita!....

Carlo:..Grazie..lo accetto volentieri!.(lo mangia..e mette la carta nel contenitore )..

Giulia:.(guardando fuori)..Siamo quasi giunti a Milano!..

Carlo:.(guarda fuori).Si manca poco.(inizia a toccarsi lo stomaco..smorfie di dolore)

Giulia:..Cos’ha....non si sente bene?...

Carlo:..Mah!..non lo so che me sta a succede!..(si alza a stento)...mi scusi vado un attimoal bagno!..(toccandosi lo stomaco )...

Giulia:.Vuole che l’accompagni?....

Carlo:.Grazie..non si disturbi!..(fa un passo e quasi s’accascia in terra)...

Giulia:.(soccorre l’uomo..lo aiuta a risedere al suo posto...e poi..anch’ella risiede al suo

posto)..Lei parla..parla..(imitandolo)..“La follia si respira nell’aria..non ci si può fidare più di

nessuno”..e poi che fa?...accetta un cioccolatino da una sconosciuta?....

Carlo:..E che male cè... mica era avvelenato no?...

Giulia:..(sorriso beffardo)...Si..è proprio cosi!...

Carlo:..Nooooo..porca zozza..ma tu guarda chi ca..o ..me doveva capità oggi!..’na pendo-

lare folle..che viaggia con i cioccolatini avvelenati dentro la borsetta!.....

Giulia:...Un cioccolatino avvelenato!..uno soltanto!...

Carlo:..Uno solo..e l’ha dato a me!..(sofferente)...ma che’a fatto pe’ rubamme i sor-

di?..bastava chiedemeli no?..non c’era bisogno di avvelenamme!...


Giulia:.Guardi che io..sono una persona onesta..cosa crede?..non sono una ladra!.

Carlo:.(soffre..ma  ironizza)..L’assassina  è  onesta..non  ruba..ammazza  soltanto!..ma

allora se na’ fatto pe’ i soldi perché la fatto!?...

Giulia:.(seria)..Quel cioccolatino..era per me!..tre mesi fa caddi in depressione..una grave

forma di depressione..non volevo più vivere e pensavo di farla finita con quel cioccolati-

no..ma ogni giorno..rimandavo al giorno seguente.....

Carlo:.E invece oggi che ha deciso de dallo a me..non ha rimannato è?...

Giulia:..Sono state le sue parole a farmi decidere!..(imita)...“non rimandare a domani ciò

che potresti fare oggi!“..ho seguito il suo di consiglio!..

Carlo:.Lei i segue i consigli è?..specialmente quelli che je fanno comodo..e comunque se

nu la fatto pe derubamme..perchè ma’ dato quel maledetto cioccolatino!....

Giulia:.(aria folle)..Lei è una brava persona..e poi glielo detto..amo le bilance!..

Carlo:..Figuriamoci se non le poteva vede!....

Giulia:.(continua)..Ho rinunciato al mio cioccolatino..per aiutarla a lasciare questo mondo

che lei non sopporta..dove non si trova a suo agio!..non è contento?....

Carlo:.(sorriso amaro)...Contento è poco...so’ felice!..e lei..lei è contenta?..

Giulia:.Di cosa?....

Carlo: ..Che tra poco..’sto vagone letto..diventerà un vagone lutto?..anche lei preda della

follia che la ridotta ad un povero scorpione pazzo..altro che scorpioncino innocuo lei uno

scorpione pieno di veleno!....

Giulia:.(con sguardo folle).Si..ma un’ottimo veleno!..mi è costato un tantino..ma assicura

un’effetto abbastanza rapido..e una modica sofferenza!...

Carlo:.All’anima de modica!..me sta a fa mori!..sto veleno allora avrà                        pagato                                                                                                                     due        sol-

di...avrà preso dai cinersi o coi saldi de fine stagione?...

Giulia:..Non lo dica neppure!..c’è anche la garanzia..lo sa?..

Carlo:.A si?..meno male!..co’ a garanzia sto più tranquillo..sapendo che.se er veleno nun

funziona..mentre io aspetto..lei fa ‘na corsetta al negozio e se lo fa cambià!.(cerca

d’alzarsi..per afferrare al collo la donna..ma desiste...non ce la fa)...

Giulia:..Non faccia così!..dovrebbe ringraziarmi invece!.ma non è contento che questo

viaggio..la porterà a riabbracciare sua moglie?.(guarda su)...a proposito..lei che non crede

a niente!..la linea della mano..(indicandola)..è stata rivelatrice!..“Presto...anzi prestissi-

mo..un viaggio”..e infatti vede..lei è in partenza!....

Carlo:.Si..ma la linea..non parlava de capolinea!...non parlava di ultimo viaggio!...

Giulia:..Ultimo..penultimo..ma che importanza ha..è pur sempre un viaggio!..

Carlo:.Organizzato da lei però..che è brava a far viaggiare la gente!..dovrebbe aprire un’

Agenzia...“Agenzia di Viaggi Lo Scorpione”..biglietti..metà prezzo!...

Giulia:..(divertita)..A sii?...e perché metà prezzo?...

Carlo:.Perché lei organizza soltanto viaggi de sol’andata!..(sofferente .in fin di vita.sorriso

amaro..annuendo)...Volontariato!.le avevo creduto!

Giulia:.(siede accanto all’uomo per assisterlo)..Non le ho mentito.vede?..lei è in una fase

terminale..ma io non l’abbandono..non la lascio solo..rimarrò accanto a lei fino alla fine...

Carlo:.Quel libro che sta leggendo..l’assassino non è il maggiordomo!..è lei...è lei “L’angelo

della morte”..(e con un sorriso amaro muore chinando il capo su di un lato).

Giulia:.E il colpevole in un giallo che si rispetti..si scopre sempre alla fine..buon viaggio Sig.

Carlo..(segno della croce..carezza e bacia l’uomo sul viso)..e grazie!..la sua fervida fanta-

sia mi ha suggerito un’ottima idea..Grazie di cuore Signor Carlo!...

Giulia:.(si alza.prende il cell.re).Buongiorno signorina!.potrei avere il numero della Redaz.di Porta a Porta?.(ascolta).ok..attendo in linea..(poi)..Buongiorno Dott. Vespa..senta..vorrei proporle un’accordo ..per una Puntata di Porta a Porta..(ascolta..e con

il cellure all’orecc. va via..uscendo di scena..mentre l’uomo rimane esanime sul sedile)....


Brano......................................che poi sfuma termina....................


SCENA:..È il giorno seguente. Lo scompart.to del Treno è vuoto. Giacomo “lo strillone”..come ogni mattina sta vendendo i giornali alla Stazione Termini..

- Giacomo. .(camminando su e giù)..con il pacco di giornali sul braccio sinistro..e una copia che sventola..con la mano destra...

Giacomo:.(scandisce bene le parole voce alta)..

“Giornali!.edizione straordinaria!”

“La follia ha preso il direttissimo”..

“Invece da’ mozzarella in carozza”...

“Sul treno della morte ..du cadaveri in carozza”..

“Carlo e Giulia romani de Roma..trovati morti.. senza vita”..

“Follia a go go..n’omicidio tira l’altro”...

“Prima lui..avvelenato da lei..cor cioccolatino al veleno”

“Poco dopo lei..l’assassina de lui..strangolata da ignoto..na’ toilette del treno”...

“Giornali!..edizione straordinaria!”....

“È robba da matti!”..(scuotendo il capo..e con voce normale)...

“Giornali!..edizione straordinaria!”..(strillando come al solito)...

Brano........................................................................................................

- Sipario che si Chiude....(lo strillone va dietro le quinte)....

Brano che continua fino alla fine..............................................................

-Apertura Sipario co solo Carlo e Giulia in scena..poi presentazione di tutti gli altri attori..e infine la Regista..Tutti ringraziano il pubblico............


Fine

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 0 volte nell' ultimo mese
  • 0 volte nell' arco di un'anno