Stampa questo copione

FAME

 


personaggi

e

interpreti

Nick

Lorenzo

Carmen

Beba

Tyrone

Joe

Enzino

Serena

Schlomo

Iris

Mabel

Vicky

Shermann

Bell

Sheinkopf

Myers

Studenti – corpo di ballo

SCENA 1 ------------- controluce

Audizioni: si alternano vari gruppi o singoli per l’audizione di accesso alla Scuola d’arte. Una voce fuori campo liquida ognuno con un “Grazzzzie!”. Finita l’ultima prova.

VFC: “Grazie di aver partecipato all’audizione per entrare alla Scuola d’Arte. Vi comunicheremo il risultato con una lettera. In bocca al lupo!”

SCENA 2 ------------- HALL

Nick è fermo in mezzo al palco. Man mano nella scena si illuminano i vari protagonisti.

            PRAY I MAKE P.A. / HARD WORK

                        Nick:              Io non so

                                               Se ce la farò non so

                                               Se ce la farò

                                               Se ce la farò

                                               non so

                        Carmen:        Io non so

                                               Se ce la farò non so

                                               Se ce la farò

                                               Se ce la farò

                                               non so

                        Joe:                 io non so

                                               Se ce la farò non so

                        Serena:          se ce la farò

                                               Se ce la farò

                                              

                        Tutti :            Non so

                                               Non so

                                               ……………..

 Tutti hanno in mano una busta che aprono. Vicky è la prima ad urlare.

Vicky:  “Ce l’ho fatta! Ce l’ho fatta!!!!!”.

Tutti gli altri la seguono e finiscono la canzone. Casino.

SCENA 3 ------------- HALLA

Entra Miss Sherman

Shermann: “Signore e signori, benvenuti alla Scuola d’arte. Io sono la preside: miss Shermann”

            Tutti:              Riuscirò

                                   Io vivrò

                                   Sogno di un teatro

                                   O di un video

                                   Fantasia

                                   Questa è la vita mia

                                   Sarà così

           

                                   Ballerò

                                   Canterò

                                   Ma io non avrò paura

                                   Pia-ngerò

                                   Suderò

                                   Non avrò paura mai

                                   E’ la fame school XXXXX

Shermann:     “Silenzio, per favore…Silenzio!   Grazie. Tutti voi avete superato la selezione per entrare alla Fame School.”

            Nick:              Canterò

           

Shermann: “Vi do il benevnuto”

            Carmen:        Ballerò

Shermann:     “Due sono le regole che tutti voi, indistintamente, dovrete rispettare per diplomarvi in questa scuola: primo, tutti voi dovrete superare tutte le prove in tutte le discipline.

            Joe:                 io sarò un attore

                                   Sogno il grande show

            Tutti:              è lo show

Shermann:     “secondo, nessuno di voi potrà lavorare da professionista durante il corso di studio. Se lavorerete sodo e rispetterete tutte le regole riuscirete a diplomarvi alla Fame School”

           

            Tutti:              sento che ce la farò

                                   Alla fame school

                                   Ballerò

                                    Canterò

                                   Ma io non avrò paura

                                   Pia-ngerò

                                   Suderò

                                   Non avrò paura mai

                                   E’ la fame school XXXXX

Shermann: “Adesso rispondete all’appello con il vostro nome e mettetevi in fila… Miss Diaz”

Carmen:         “Carmen!”

Shermann: “miss Katz”

Serena:           „Serena“

Shermann:     „parli forte... è un attrice non un gobbo… miss Lamb”

Vicky: “Arrivo arrivo … scusi il ritardo…. Ma non è colpa mia… sa a casa…. La scuola… non trovavo la scuola… non trovavo la casa…  Comunque sono Grace, ma tutti mi chiamano Vicky!”

Shermann: “Si metta in fila Miss........Vicky!”

            Tutti:              Canterò

           

Shermann:     „Mr Metzenbaum“

Schlomo:       „Schlomo“

Tutti:              Ballerò

Shermann: „mr vegas“

Joe: “Joe”

Tutti:              Io sarò un attore

Shermann: “Miss Washington”

Mabel:           “Mabel!”

Tutti:              sogno il grande show

                        È lo show

Shermann: “Mr jackson…”

Tutti:              Sento che ce la farò

Shermann: “Mr jackson…”

Tutti:              Alla fame school

Entra Tyrone molleggiando, tenendo il ritmo della musica che sente in cuffia. Miss Shermann gli toglie le cuffie e lo richiama all’ordine facendolo mettere in fila

Tyrone: (tipo slang) “si ... si ... ho fatto solo un po’ tardi… Sono Tyrone Jackson, ok... dico, fratelli, avete davanti Tyrone Jackson..... “

Tutti fanno casino con lui, si passano il cinque e lo accolgono come una star. Mis Shermann ferma tutto con un urlo.

Shermann: “Silenzio!”

Tyrone: (timido, da bravo alunno) “Scusi, sono Tyrone Jackson… sono nel posto giusto?”

Shermann: “lei è nel posto giusto ma non nel tempo e nel modo giusto. Sta andando in spiaggia o a scuola? Qui si viene per imparare… e la prima cosa da imparare è la disciplina… questo non è certo il modo di presentarsi”

Tyrone: “Tranquilla donna, è solo il primo giorno”

Shermann: “si ma per lei potrebbe essere anche  l’ultimo… e il mio nome non è donna è Miss Shermann”

Tutti:              Io lo so

                        Che ce la farò

                        So che andrò

                        Fino agli applausi XXX

                        Darò l’anima

                        E sarò una star

                        Io vivrò –                  io lo so

                        Di questo fuoco-     che sarà dura

                        Il fuoco -                   è dura

Myers: “Per recitare bisogna avere molto talento e determinazione, ma non basta… servono delle solide basi, preparazione, e dovrete soprattutto capire chi voi siete… perché i personaggi che metterete in scena sono una parte di voi stessi”

Bell: “Io sono la vostra insegnante di danza: classica, moderna, funky e jazz. Vi insegnerò la tecnica, ma la danza è di più: è celebrazione, è movimento, è passione… e voi dovrete dare tutto questo alla danza”

Mr Sheinkpof: “La musica è espressione, e come ogni forma d’espressione ha delle regole che devono essere apprese ed usate correttamente, affinché la vostra musica comunichi qualcosa”

            Tutti:              il fuoco -                   è dura

                                   fuoco  -                     dura

Tyrone: (a Joe che è vicino a lui) “Grandi… pensano che così ci caghiamo sotto”

Joe: (preoccupato) “si sente!?” (muove la mano come per far circolare l’aria)

Shermann: “Attenzione!  Lavoro duro… queste sono le uniche parole che dovete mettervi in testa per diplomarvi qui”

            Tutti:              Io lavorerò

                                   e lavorerò

                                   e lavorerò

                                   e lavorerò

                                   e lavorerò

Tutti si girano verso Mr Myers e a seguire solo gli attori verso il pubblico

            Myers:           l’attore, deve fare un duro lavoro

            Attori:            lavoro, fare un duro lavoro

Tutti si girano verso Miss Bell, tranne gli attori che stanno fermi, a seguire solo i ballerini verso il pubblico

            Bell:               ballare, vuol dire duro lavoro

            Ballerini:       vuol dire duro lavoro, lavoro

Tutti si girano verso Sheinkopf, tranne gli attori e i ballerini che stanno fermi, a seguire solo i musicisti verso il pubblico

            Sheinkopf:   musica, vuol dire duro lavoro

                                   Vuol dire duro lavoro

            Musicisti:      lavoro, vuol dire duro lavoro

                                   Vuol dire duro lavoro

- - - VEDERE CON PEPPE IL PEZZO CORALE - - -

Tutti:              Io lo so

                        Che ce la farò

                        So che andrò

                        Fino agli applausi XXX

                        Darò l’anima

                                                                       Uomo:            darò l’anima

                        E sarò una star

                                                                       Donna:          e sarò una star

                        Io vivrò -                   io lo so

                        Di questo fuoco-     che sarà dura

                        Il fuoco -                   è dura

                        Fuoco -                      dura

                        Fuoco -                      dura

                        Fuoco -                      dura

                        Ma lavorerò

                        Ma lavorerò

                        Ma lavorerò

                       

                        XXXXXXXXX!

SCENA 4 ------------- HALL

Tyrone è nella hall della scuola e fa il figo con alcuni compagni. Entra Miss Sherman e lui fa finta di farsela; lei lo becca subito, scuote la testa e va via. Entra Carmen.

Tyrone: “Ehi bambola, ma con tutte quelle curve non ti viene il mal di mare?!!!”.

Carmen: “Tranquillo cocco. Il mal di mare mi viene solo con la sensazione di vuoto… come quello che c’è nella tua testa.”

Tyrone: “o-oh, la bambola risponde per le rime. Senti a me piace la formula uno, perchè non mi fai provare il tuo circuito?” (Carmen esce ancheggiando e Tyrone la insegue) “Ehi, aspetta… dimmi almeno come ti chiami....”

Carmen uscendo passa davanti a Joe che continua la storia.

Joe: “Carmen è il suo nome. Non è solo una ragazza, è una bomba che sta per esplodere. Carmen è portoricana. Canta, balla ma soprattutto (rientra Carmen) ha delle curve che... uhhhh......”

Joe si precipita su di lei e ci prova ma lei lo allontana subito con un gesto… Joe cade a terra svenuto. Carmen uscendo si scontra con Schlomo che sta passando. Schlomo, timido, chiede scusa e si imbarazza. Carmen lo provoca.

Carmen: “Ehi Einstein, sta un po’ attento a dove metti i piedi. Ehi, e  guardami in faccia quando ti parlo. Ma sai che sei un bel tipo.” 

Gli prende la faccia, lo bacia in bocca, Schlomo è imbarazzatissimo e Carmen esce con una grassa risata. Schlomo scappa via ed in scena restano, su una scala Nick e Serena.

SCENA 5 -------------- HALL

Nick sta leggendo da un libro un passo a Serena che approfondisce la tecnica di Stanislasky.

Nick: “L’attore deve imparare ad usare il magico ‘Se’, .... ‘come se’. Dal momento in cui compare questo ‘se’ l’attore deve passare dal piano della realtà dell’attore al piano della realtà scenica, creando un’immagine nuova di se stesso, portando in questa nuova vita le proprie esperienze… ‘come se’ fosse il personaggio a viverle….  solo allora l’attore potrà cominciare a far sognare”

            I WANT TO MAKE MAGIC

            Nick:              Vorrei far sognare

                                   Volare tra palco e realtà

                                   Darti  emozioni come se

                                   Fossero per me         

                                   Vorrei far sognare

                                   Aprire il sipario dentro te

                                   Portarti lontano, via da qui

                                   E vivere così

                                   Vorrei far sognare

                                   Vorrei ridare a tutti i grandi eroi

                                   Un’altra e nuova vita nella mia

                                   Mitch e il vecchio Pirsen

                                   Rusty, l’amico Iago

                                   Sarò un attore vero oppure no

                                   Un altro Dustin Hofmann o De Niro

                                   Ma chi prendo in giro

                                   Giù da questo palco vivere non so

                                   Vorrei far sognare

                                   Strapparti emozioni che non sai

                                   Ridare al tuo cuore ciò che tu

                       

                                   Non hai sentito più

                                   Vorrei far sognare

                                   Vorrei

                                   Vorrei

                                   Voglio

                                  

                                    

                                   

SCENA 6 ------------- DANCE

Tutti i ballerini si stanno scaldando in attesa dell’insegnante. Arriva Miss Bell con Iris Kelly, una nuova ballerina che arriva direttamente dall’accademia di danza classica. Iniziano gli esercizi a coppie, tra cui Tyrone e Carmen sono in centro. Per il pezzo viene usato un brano CLASSICO che poi, sul finale, diventerà FUNKY

Miss Bell: “pronti...... e...” – parte l’intro di un brano classico

Durante l’esercizio, Tyrone fa lo stupido con Carmen, alla quale non dispiace.

Miss Bell: “stop…. Da capo... pronti …. E…” – parte l’intro di un brano classico

Di nuovo Tyrone fa lo stupido e di nuovo Miss Bell ferma la lezione.

Miss Bell: “stop…. Da capo... pronti…. E…” - parte l’intro di un brano classico

Di nuovo Tyrone fa lo stupido e di nuovo Miss Bell ferma la lezione.

Miss Bell: (riprendenolo) “Stop! Mr Jackson... questa è una lezione di danza non un bar dove abbordare le ragazze!”

Tyrone: “ma sig.na Bell… io non vorrei abbordare nessuno… ma lei mi mette a ballare con tutto questo ben di Dio”

Miss Bell: “Ha ragione… scusi… è colpa mia…. Sig.na Diaz, faccia cambio con la sig.na Washington”

Tutti ridono perché  gli ha rifilato Mabel che è grassa e goffa.

 Miss Bell: “pronti... e.... ”

Durante una presa Tyrone solleva Mabel ma non ce la fa e cadono tutti e due a terra.

Miss Bell: “Beh… questa volta sig. Jackson non è colpa sua…. Sig.na Washington, le ho già detto che se vuol fare la balleirna deve perdere almeno una ventina di chili… a meno che lei non intenda diventare la ballerina ufficiale di un circo……. Ok… Miss Kelly, sostituisca Miss Washington nell’esercizio… pronti … e…”

L’esercizio di classica si trasforma in un pezzo moderno e durante l’esercizio Carmen e Iris fanno una specie di gara, il cui premio sarà alla fine Tyrone; vince Iris. Rientra miss Bell.

Miss Bell: “Bravissima sig.na Kelly.... bravi tutti (guarda Mabel in un angolo che sta mangiando delle patatine) beh, quasi…. Sig. Washington è l’ultima volta che glielo dico… o la smette di ingozzarsi con schifezze e ingrassare a vista d’occhio oppure lasci perde la danza…”

            MABEL’S PRAYER

                        Mabel:           Oh Dio

                                               Dimmi perchè

                                               Dimmi perché

                                               Perché proprio a me

                                               Dimmi, oh Dio,

                                               che cosa mi-hai messo qui (indica la pancia)

                                               cosa ti ho fatto

                                               per-riempirmi così     (bis)

                                               oh Dio

                                               Dimmi perché

                                               Vuoi far di me

                                               La più

                                               Grassa al mondo

                       

                                              

SCENA 7 ----------------- ACTOR

Nick sta facendo un esercizio di recitazione.

Nick: “Lo odio. Lo odio perchè mi conosce, perchè non mi permette di nascondermi. Mi fa rabbia quel suo sapere sempre tutto......” 

Mr Myers: (interrompendolo) “non va bene, non è credibile. Vi ricordate Stanislavsky… Le emozioni devono essere sentite e non interpretate. (rifà il pezzo) ’Lo odio, lo odio perchè mi conosce, perchè non mi permette di nascondermi. Mi fa rabbia quel suo sapere sempre tutto’ ....ecco”

Durante la scena Joe si fa i cazzi suoi, per niente interessato alla lezione d’arte drammatica.  Mr Myers gli fa provare la stessa scena.

Mr Myers: “Joe… perchè non la provi tu ora?”

Joe: (balbettando) “Cosa? Ah si… vado io.. allora… (fatto da cani) Lo odio. Lo odio perchè mi conosce...... (si interrompe) ah… che schifo… ma questa roba non fa per me… io non sono un attore drammatico. Io sono un cabarettista, un capocomico. Canto, ballo se volete… ma le cose pallose no vi prego…. Io comunico con le mie storielle… per esempio

CAN’T KEEP IT DOWN

Joe:                 Io mi sveglio, la mattina, ore nove

                        Ma una parte, del mio corpo

                        È già sveglia da due ore

                        Ed è come se tutto il sangue che

                        Mi dovrebbe dentro circolar

                        È tutto lì, niente per me, ma devo andar XXXXXX

                        Vado al bar, e la bionda è li… “un cappuccino”

                        va bene però, non si accorge di me né di lui…

e invece lui

lui la sente nel bar e si vuole avvicinar

ed è fatta –--                         e si alza

lui non riesce a restare al suo posto normale

vuole andare

e quando è così

io non so che dir

lui lo sa

che non so

tenerlo laggiù

lui non sta laggiù

che sia bionda o blu

io non riesco

a tenerlo giù

Lui non sta giù-giù-giù-giù        

No no non sta

Non riesco-a   tenerlo   a farlo stare giù

Tutto il giorno così,

con le donne,  lui non si arrende mai

mille impegni su e giù per la città

                                   ma le mani qua

                                   e quando la sera si va

                                   si esce con una bambina

                                   ed ora si fa

                                   è il tuo turno lo sai

                                   ti presento Concita

                                   Cena da chef

                                   Ed un film che si chiama “Passione”

                                   Drink da viveur

                                   E la notte sarà da leone

                                   Io abito qui

                                   Vieni a bere un bicchiere di gin

                                   Finalmente si fa

                                   È ora ormai, è dalle 9 che sono nei guai

                                  

e quando è così

io lo so che dir

lui lo sa

io lo so

ma non viene su   --           ma resta laggiù

lui non viene su   --            lui resta laggiù

che sia bionda o blu

io non riesco   --      non capisco

a tirarlo su   --                      a tenerlo giù

Lui sta giù-giù-giù-giù-giù

Si si laggiù

Non riesco-a   tirarlo   a farlo stare su

                                   Non riesco-a   tirarlo   a farlo stare su

                                   A farlo stare su

                                  

                       

SCENA 8 -----------DANCE

Iris sta facendo degli esercizi di danza classica e Tyrone la sta aiutando “a modo suo”: mentre lei si impegna, lui è scazzatissimo. Iris si incazza.

Iris: “Insomma Tyrone! Io voglio allenarmi…. E dovresti farlo anche tu. La classica è la base di ogni altro genere di danza. Ti spacci per ballerino e non sai neanche cosa sia un arabesk promenade.”

Tyrone: “Mi dispiace ma non ballo in francese!”

Iris: “il solito scimmione! Dovresti esercitarti in classica… se vuoi imparare a ballare come me”

Tyrone: “Imparare a ballare?! Io so ballare!”

TYRONE’S RAP.

                        Tyrone:         non dirmi che, te, sei come me

                                               Io lo so, che vivo al bronx

                                               Il buco nero di New York

                                               Vengo da lì e ci tornerò

                                               Nella fogna,   rogna  XXXXXX

                                               non c’è Francia e promenade

                                               li non c’è, la, classica

                                               c’è solo strada per ballare

                                               se vivi un’ora è un’ora in più

                                               questo è il bronx se vuoi provar

                                               e questo è quello che so far

                                              

                                               ma, sai, dal bronx vengono le star

                                               gente come gli Sugar Ray

                                               Mohammed Alì e Doctor J

                                               I grandi campioni MBA

                                               Reggie Jackson, Jesse Jackson

                                               Micheal e Mahaliah Jackson

                                               Dimmi cosa vuoi da me

                                               Sai nel bronx c’è  se-mpre

guerra,   puttane per terra

                                               hashish, da quando nasci xxxx   

                                               li ho imparato a ballare    

                                               il mio stile è da imitare

                                               io questo so fare

                                               e tu, che sai

                                               di quello che ballo che cazzo sai?!

Finito il rap, Tyrone fa per uscire ma Iris lo richiama dicendogli che le piace. Lui torna indietro e si baciano. Irrompono tutti i ragazzi che li sorprendono. Commenti vari

SCENA 9 ------------ DANCE

            THERE SHE GOES! / FAME

                        Carmen:                    Qui si va

                                                           Verso quel sogno che ti fa una star

                                                           Da qui si parte e la mia vita sarà

                                                           Di una star

                                                           Passerò – io sarò

                                                           Davanti a voi con una limousine

                                                           Mi chiederete mille au-to-gra-fi

                                                           Ed io sarò

                                                           Da qui si va, guardami

                                                           La strada è li davanti a me

                                                           Vedo in fondo una folla di miei fans

                                                           Io sono una star

Applausi da parte dei ragazzi come se Carmen fosse una star.

Carmen: “Grazie signore e signori… grazie a tutti. Non ho parole per dirvi quanto sia bello per me essere qui… ringrazio Dio per avermi fatta così fantastica” 

                        Carmen:                    Una diva sarò

                                                           La tua diva sarò

                                                           Guarda chi c’è

                                                           Chi mai sarà

                                                           Voglio gloria e fama e in paradiso sarò

                        Coro:                         Fame

                                                          

                        Carmen:                    Voglio sentire gli applausi

                                                           Voglio brillare da star

                                                          

                        Coro:                         Vai

                        Carmen:                    Sentire fans esaltati

                                                           Gente che piange per me

                        Coro:                         Fame

           

                        Carmen:                    Voglio il mio cielo toccare

                                                           Mio anche quello sarà

                        Coro:                         Fame

                        Carmen:                    Voglio sentire gli applausi

                                                           Di me ti ricorderai

           

                        Coro:                         Ricorda, ricorda, ricorda

                                                           Ricorda, ricorda, ricorda

                        Carmen:                    Voy a vivir pa’ siempre

                                                           Voy a llegar a volar

                        Coro:                         Fame

                        Carmen:                    Estrella en todo el cielo

                                                           Che empezara a brillar

                        Coro:                         Fame

                        Carmen e coro:        Voy a vivir pa’ siempre

                                                           Voy a llegar a volar

                                                           Estrella en todo el cielo

                        Carmen:                    Mira!

                        Coro:                          Mira

                                                           Quiero Brillar!

                        Carmen:                    Una diva sarò

                        Coro:                         wo, wo

Carmen:                    La tua diva sarò

Coro:                         wo,wo

                        Carmen:                    Guarda chi c’è

                                                           Chi mai sarà

                                                           Voglio gloria e fama

in paradiso sarò

                                                           Qui si va

                                                           Qui si va

                                                           Verso quel sogno che ti fa una star

                                                           Da qui si va

                        Coro:                         Ricorda, ricorda, ricorda

                        Carmen:                    Ricorda

                                                           Ti ricorderai!

SCENA 10 ------------- ACTOR

Nick e Serena stanno provando una scena apocalittica dove lei è tiratissima, esagerata.

Serena: “...le gesta che vidi ferirommi nell’animo. Stetti a guardare impotente del mondo..... (ad un tratto non ce la fa più e scoppia) Ma è ridicolo. Ma chi parla così. Questo non è recitare. Io voglio recitare una scena d’amore, quelle scene che sono vere, romantiche, che ti stringono il cuore.”

XXXXXXXX    ALLUNGARE LA SCENA

Dicendo ciò lancia il copione che ha in mano, dal quale però esce una foto di Nick, che la raccoglie.

Nick: “La mia foto. Ma allora non recitavi. Altro che fare le scena d’amore…”

Serena: “Mi dispiace, avrei voluto dirtelo ma..... (Serena gli si avvicina per abbracciarlo. Lui la spinge via ed indietreggia)  Perchè no? C’è un’altra ragazza?”

Nick: “Ma no, è perchè, perchè...... non posso dirtelo...” e scappa via.

Serena: (cercando di capire) “Ma perchè non vuole. Stiamo benissimo insieme… (entra Schlomo che, benché non sappia niente di cosa stia succedendo, viene messo in mezzo) Schlomo, dimmi… perché non mi vuole… sono così brutta?… mica sarà”

Scholomo, pur non sapendo niente, fa una faccia rassegnata e annuisce.

Serene: “Lo sapevo…. Lo sapevo… tutti a me…. Ma che avrò fatto di male…. Vado sempre a innamorarmi di quelli sbagliati…” esce

SCENA 11 ----------------------- ACTOR

Schlomo resta lì perplesso. Entra Carmen.

Carmen: “Senti Schlomo, mi fai una musica per questa canzone. Ho intenzione di portarla ad un provino.”

Schlomo: “Ma Carmen sei pazza. Lo sai che non possiamo lavorare durante il corso di studi.”

Carmen: “Dai, dai, non rompere che tanto non viene a saperlo nessuno. Prova a suonare questo pezzo”

Vanno verso la tastiera. Schlomo prende un foglietto che gli passa Carmen e comincia a suonare una mezza melodia. (Bring on tomorrow).Insieme alla melodia buttano giù una parte del testo, ed insieme trovano una frase particolarmente bella. A questo punto per la gioia si abbracciano. In quel momento entra Vicky che li vede abbracciati. Carmen coclude con uno dei suoi baci e poi esce dicendo che ha un impegno.

Vicky: “Schlomo, così adesso ti dai alle donnine! Fai vedere questo capolavoro che stavate creando.” e gli prende il foglio con la canzone dalle mani.

Schlomo: (riprendendosi il foglio) “Non sono cose che ti riguardano!” ed esce. Vicky fa l’imitazione di tutti e due prendendoli in giro… poi esce correndo e si scontra con Miss Shermann che sta entrando. Vicky si arresta e fa una sorta di inchino.

SCENA 12---------------- ACTOR

Miss Shermann  è seguita da Carmen la quale le sta chiedendo il permesso di  fare un’audizione.

A questa scena, e alle successive, assistono tutti i ragazzi restando in disparte.

Miss Shermann: “Non se ne parla neppure!”

Carmen:  “Ma è uno spettacolo importante, la parte di Velma in Chicago. Chissà quando mi ricapiterà un’occasione così.”

Miss Sherman: “Mi dispiace miss Diaz, ma le regole sono regole. Se vuoi diplomarti alla scuola d’arte non puoi lavorare da professionista. Scegli tu… fai l’audizione e sei fuori da qui!”

Carmen: “Siete solo dei bigotti. Facciamo questa scuola per riuscire a lavorare in teatro… e quando capita l’occasione dobbiamo rinunciare per la scuola!!”

Miss Shermann: “Mi dispiace… sono le regole”

Carmen: “Beh sono regole stupide!”

Carmen esce incazzata. Entra Tyrone che appena vede miss Shermann e l’andazzo cerca di uscire senza farsi vedere.

Shermann: “Sig. Jackson, proprio lei… le ricordo che se non migliora i suoi voti di letteratura perderà l’anno e non si diplomerà qui alla scuola d’arte.”

Tyrone: “Ma io sono un ballerino… sono venuto per perfezionare la danza… Non mi serve Shakespeare per ballare.”

Shermann: “Non le serve Shakespeare?! Non sa cosa sta dicendo... la letteratura e la lingua le danno un bagaglio culturale indispensabile, così come la classica per la sua danza… E poi le regole sono regole… per diplomarsi come ballerino deve superare le prove di tutte le discipline della scuola d’arte, compreso inglese e letteratura. Oh migliora i suoi voti o la caccerò dalla scuola d’arte.”

 Tyrone esce incazzato. Mentre esce, arriva Miss Bell.

Tyrone: “signorina Bell, glielo dica lei. Quella vecchia bacucca mi vuole cacciare via dalla scuola. Gli dica di darsi una regolata.”

Shermann: “Qui alla scuola d’arte non facciamo diplomare gli ignoranti!”

Tyrone: “Ecco vede. Tenetevela pure questa scuola e quel vostro diploma. Io me ne vado!”

Esce sbattendo la porta.

Bell: “Sei impazzita. Ti sembra il modo di trattare questi ragazzi. Loro sono speciali, hanno qualcosa da dire al mondo. Bisogna stargli dietro e non dargli addosso.”

Shermann: “loro prima di tutto sono persone, e devono imparare a vivere come tali, e non come esseri primitivi che parlano solo con il rap.”

Rientra Tyrone con la borsa e tutta la sua roba e dice che se ne va.

Miss Bell: “Tyrone, aspetta... dove vai?”

Tyrone: “me ne vado…. Torno nel bronx…. tanto non sarà mai famoso. Nessuno di loro sarà mai famoso” ed esce sbattendo la porta.

Bell: “Tyrone, Tyrone.... (a Shermann) Loro sono speciali e tu non l’hai ancora capito”

Anche Bell esce sbattendo la porta.

Miss Sherman: (ai ragazzi che sono in scena, atterriti) “La strada per diventare famosi è dura, ed è ancora molto lunga. Ognuno di voi deve decidere se ce la fa a continuare o se vuole arrendersi. “

             HARD WORK - reprise

                        Nick:                          Dura

                        +Carmen:                 Dura

                        +Serena:                   Dura

                        +Joe:                          è dura

                        Uomini:                     Dura, è dura

                        +donne:                    Dura, è dura

                                                           Dura, è dura

                                                          

                                                           Dura, dura, dura, dura

                                                           È dura è dura

Tutti:             Io lo so

                       Che ce la farò

                       So che andrò

                       Fino agli applausi XXX

                       Darò l’anima

                                                                      Uomo:            darò l’anima

                       E sarò una star

                                                                      Donna:          e sarò una star

                       io lo so

                       che sarà dura

                       è dura, dura, dura, dura

                       Ma lavorerò

                       Ma lavorerò

                       Ma lavorerò

                      

                       XXXXXXXXX!

           

SCENA 13 ----------------- ACTOR

Rientrano in scena miss Bell e miss Shermann.

TEACHER’S ARGUMENTS

                        Bell:               Sono artisti, speciali lo sai

                                               Il loro talento gestire non puoi

                                               Le stupide regole seguile tu

                                               Sono artisti

                        Shermann:    Sono comunque persone lo sai

                                               restare al mondo dovranno ormai

                                               Il loro cervello gli darà un di più

                                               Sono persone

                        Insieme:        Se il teatro o la musica da

                                               A tutti loro una chance

                        Bell:               così, l’artista che c’è

                        Shermann:    il cervello che ha

                        Insieme:        coltivare dovrà

                        Shermann:    L’artista un uomo comunque sarà

                                               Con altra gente parlare dovrà     

                                               Vivere al gioco del mondo in cui è

                                               Artista o no, artista o no

Shermann: “in ogni caso, anche se diventassero delle star, comunque dovranno sapere leggere e scrivere, dovranno essere uomini e donne prima che attori e ballerini… e lo dovranno fare sia per diventare star, sia per sopravvivere come tali”

                        Bell:               Ho visto uscire gente così

                                               Nessun talento e soprattutto

Niente da dir

Ma non da qui

Ma non stavolta

Sento che c’è, in loro c’è, la possibile svolta

Sono diversi

Non posso negare, in loro vedo me

I miei vecchi sogni, sfumati chissà perchè

Sogni bisogni, di essere star

Abbandonati, ma per    loro sarà

Sono speciali, lo so

Sono già star

Sono artisti, lo so

Dagli una chance

Bell: “Tyrone è uno di quelli… sarà una stella!”

Shermann: “Bene, ben per lui, gli auguro buona fortuna. Ma non partirà da qui, non con un diploma della scuola d’arte. Questa è un’accademia, è una cosa seria, non un gioco. È un’istituzione che forma i ragazzi e li fa diventare uomini. Devono sviluppare la loro arte, il loro talento, ma anche la loro mente. Questo è quello che distingue i veri artisti dai ragazzi prodigio, che non sanno usare e sviluppare il loro talento e finiscono in un circo.”

Bell: “si, ma già da ora hanno bisogno di essere aiutati… vengono da situazioni difficili e dobbiamo impedire che ci ritornino”

                        Shermann:    da dove pensi che arrivi anch’io

                                               Bronx

                                               So com’è dura uscire dal mio

                                               Bronx

                                               Ma sono qui, io ho studiato

                                               Ne sono fuori ormai,  ma ho faticato

                                               Bronx, bronx

                                  

                                               Io lo so cos’è

                                               Ti toglie la voglia

                                               Io lo so cos’è

                                               Ti serve la testa

                                               Per andare via

                                               Se vuoi la tua vita

                                               Non è facile ma, non è facile ma si fa

                                              

Non posso negar, in loro vedo me

I miei vecchi sogni, sfumati chissà

Anch’io ero li, guardavo me laggiù

Ad affrontare chi,

Ad affrontar

Chi voleva di più da me

Sentivo mamma che

Sei speciale se

Usi  la testa

Sei speciale se

Bell:               Usi il talento

Shermann:    Se speciale se

                        Bell:               sono speciali

                        Shermann:    sono persone

                        Insieme:        hanno solo una chance

                                               hanno solo una chance

                                              

                                              

SCENA 14 ----------------- THEATRE

I ragazzi della scuola presentano un balletto black&white style sul reprise di I want to make magic cantata da Nick.

            I WANT TO MAKE MAGIC

            Nick:              Vorrei far sognare

                                   Volare tra palco e realtà

                                   Darti  emozioni come se

                                   Fossero per me         

                                   Vorrei far sognare

                                   Vorrei far sognare

                                   Aprire il sipario dentro te

                                   Portarti lontano, via da qui

                                   E vivere così

                                    Vorrei far sognare

                                   Vorrei ridare a tutti i grandi eroi

                                   Un’altra e nuova vita nella mia

                                   Mitch e il vecchio Pirsen

                                   Rusty, l’amico Iago

                                   Sarò un attore vero oppure no

                                   Un altro Dustin Hofmann o De Niro

                                   Ma chi prendo in giro

                                   Giù da questo palco vivere non so

                                   Vorrei far sognare

                                   Strapparti emozioni che non sai

                                   Ridare al tuo cuore

ciò che tu

                                   Non hai sentito più

                                   Questo è ciò che uscirà

                                   Un posto magico

                                   Dal palco riuscirò

                                   A farti sognar

                                  

                                   Vorrei ridare a tutti i grandi eroi

                                   Un’altra e nuova vita nella mia

                                   Mitch e il vecchio Pirsen

                                   Rusty, l’amico Iago

                                   Sarò un attore vero oppure no

                                   Un altro Dustin Hofmann o De Niro

                                   Ma chi prendo in giro

                                   Giù da questo palco vivere non so

            Tutti:              Vorrei far sognare

                                   Vorrei far sognare

                                   Vorrei far sognare

                                   Voglio far sognare te

                                   Ridarti le emozioni che

                                   Voglio

                                   Voglio

                                   Voglio…..

Alla fine della canzone scompare il sipario ed entra Mr Myers.

Myers: “Ok ragazzi andava bene. Mi raccomando l’interpretazione.”

Tutti escono per andare a cambiarsi. Carmen si avvicina a Schlomo.

Carmen: “Schlomo. Posso parlarti un attimo? Volevo solo dirti che parto. Vado a Los Angeles con un agente.”

Schlomo: “Ma come lasci la scuola. Ma non volevi diventare una stella”

Carmen: “Ma non capisci; è questa la mia occasione per diventare una stella.”

Schlomo: “E noi?”

Carmen: “Lo sai, noi non potremmo continuare. Tu sei troppo per una poco di buono come me. Sono sicura che troverai qualcun’altro, sicuramente meglio di me. Addio”

SCENA 15 --------------- SALA LEZIONE

La Sherman fa leggere a Nick quella che dovrebbe essere una sua composizione.Nel frattempo Tyrone si fa i cazzi suoi e sta leggendo un fumetto di Superman

Nick: “La poetica della musica degli anni novanta si esprime attraverso i suoni e i ritmi che...”

Miss Sherman intrerrompe Nick e riprende Tyrone strappandogli di mano il fumetto

Shermann: “Sig. Jackson, perchè non ci legge la sua composizione”

Tyrone: “Non ho avuto tempo di farla. Posso finire il mio fumetto, adesso!!!”

Sherman: “Certo, finisca pure di leggerlo. (glielo ridà) Ad alta voce però, e in piedi.”  (Tyrone la guarda stupito) “In piedi ho detto, forza!” 

Tyrone si alza e comincia a stento a leggere il fumetto. Poi sentendosi umiliato stringe il fumetto nella mano e guarda miss Sherman negli occhi, tremante,  con uno sguardo di sfida. Suona la campana. Tutti escono e lui resta incazzatissimo sul palco.

DANCIN’ ON THE SIDEWALK

(durante il quale entrano anche gli altri ballerini vestiti con abiti militari)

Tyrone: “Ma chi si crede di essere…. (urlando verso fuori) Chi-ti-credi-di-essere?!…. facile fare gli intellettuali… se nasci a manhattan!”

            Tyrone:         Vivo qui, l’asfalto della strada

                                   Sporco che, non è che se ne vada

                                   Lo so, qual è il mio posto vero

                                   So-che-non sarò il sesto dei jackson

                                    E se mi guardo intorno

                                   Non-c’è che gente così

                                   Non c’è ritorno

                                   Per chi nasce e cresce qui

                                   Non resta che

                                   Che ballare

                                   Sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Se vai, ovunque in south street

                                   O anche a wall street con tutti i banchieri

                                   Loro si, che sono in azione

                                   Invece io, io sono attrazione

                                   A cosa mi serve

                                   Samuel Beckett se poi

                                   La mia strada si perde

                                   Tra le strade di new york

Non resta che

                                   Che ballare

                                   Sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Sai che c’è, io qui sfonderò

                                   Col mio corpo, io ce la farò

                                   Co-sì, avrò dimostrato

                                   Che no, non mi ero sbagliato

                                   E il mio gran finale

                                   Per la shermann sarà

                                   Sarà banale

                                   Ma la faccia che farà

                                   Mi basterà per

                                   Per ballare

                                   Ba-lla-re

                                   Ballare

Ballare

                                   Sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

                                   Ballo sulla strada

Alla fine della canzone resta di nuovo da solo, in ginocchio, con il fumetto stretto nel pugno. Entra Iris e mentre lui cerca in lei conforto, lei lo guarda con disprezzo, gli ridà il suo fumetto di Superman ed esce. Tyrone esplode di rabbia  e fa un paio di salti e passi danza

Tyrone: (urlando, di rabbia): “Ballo! Ballo!”

Si ferma, vede il fumetto, lo prende a calci, va alla lavagna e scrive SHAKESPEARE. In questo momento entra miss Sherman. Lui butta il gesso ed esce.

SCENA 16 ------------------- DANCE

NB. Se Tyrone non è un ballerino questa scena è da unire alla precedente e viene tolto il Pas De Deux

Iris sta provando. Entra Tyrone e le si avvicina. Lei lo spinge via.

Iris: “Non mi piacciono i perdenti.”

Tyrone esce incazzato ma prima di uscire, spinto dall’orgoglio, torna indietro e le legge un passo della bibbia.

Tyrone: (leggendo incerto)  “....e alla fine della giornata il discepolo insegnò che le virtù non sono nel corpo e nella dottrina ma dentro l’anima. .....non sono un perdente”

 Tyrone fa per andare via.

Iris: (sussurrando) “Ok non sei perdente”

Tyrone  capisce che può riconquistarla. Si avvicina e la convince di nuovo a ballare con lui THE PAS DE DEUX. Questo balletto finisce con lui che fa camminare le sue dita sul braccio di lei e poi le dà una pacca sul culo.

SCENA 17--------------- HALL

Nick sta facendo degli esercizi di training autogeno. Entra Carme, indaffarata, con una borsa perché sta andando via… sta lasciando la scuola.

Carmen: “Ehi bello, ma cosa stai facendo. Ti sei perso in un campo di papaveri?”

Nick: “Shhh! Sto facendo i miei esercizi di training autogeno. Servono per rilassarmi. Mi fanno concentrare e mi scaricano dalla tensione”

Carmen: “però… io invece me ne sto andando… vado a Los Angeles…. Vado e diventare una stella…. Ti faccio un regalo….  Ti faccio vedere qual è il mio modo per rilassarsi”

Carmen si avvicina lo bacia in bocca ed esce; Nick a momenti sviene. Nel frattempo è entrata Serena

con costume e copione di una scena di Romeo e Giulietta e ha asistito al bacio rimanendo sbalordita. Quando Nick se ne accorge comincia freneticamente a fare esercizi che sembrano più di kung-fu che di training autogeno. Serena si incazza

Serena: “Che cosa vuol dire. Io che mi disperavo, pensavo che tu fossi…. gay e adesso ti trovo con quella....con quella... mi viene voglia di urlare!”

Nick: “Ma no, vedi... è successo... (per inciso) Gay? Ma chi te lo ha detto?… ma no.. ecco.. avevo paura di....”

Dicendo ciò Nick le si avvicina…. Lei gli grugnisce in faccia, nick si spaventa e si accuccia in un angolo.

Serena: “..... ti odio, sei un vigliacco io ti odio....”

Nel frattempo entra Joe, in costume, venuto lì per provare la scena con Serena.

SCENA 18 ----------------- HALL

Joe: “Dai, muoviti…. Che c’ho la calza maglia che mi prude….”

Joe e Serena, in costume,  devono provare Romeo e Giulietta, ma mentre Joe non ne vuole proprio sapere di fare una scena d’amore, Serena ci mette tutta la passione.

Serena: “Oh Romeo, il mio cuore non si scorda delle tue parole. Ahhhh.... se penso alle nostre anime che vivono questo amore ma che sono ancorate ai nostri nomi, ai nostri corpi”

Joe: “Si Giulietta, non riesco più a tenere fermi i miei pensieri. La ragione mi abbandona...”

Serena: “Ma no!  Che schifo. Non sai recitare, devi sentire la parte, l’amore.....”

Interviene Nick

Nick: “Sai Joe, devi pensare veramente di amare la tua Giulietta. Devi amarla prima dentro e solo dopo interpretare la parte”

Joe: “Sai cosa ti dico De Niro, visto che la sai così lunga, ti cedo la parte.”

Joe passa cappello e mantello a Nick il quale interpreta la battuta. Serena però non è molto d’accordo e così adesso, mentre Nick ci mette tutta la passione, serena è scazzatissima.

Serena: “Oh Romeo, il mio cuore non si scorda delle tue parole. Ahhhh.... se penso alle nostre anime che vivono questo amore ma che sono ancorate ai nostri nomi, ai nostri corpi”

Joe: “Si Giulietta, non riesco più a tenere fermi i miei pensieri. La ragione mi abbandona. La paura che mi affliggeva e mi impediva di avvicinarmi sembra sopraffatta dalla tua esile figura, che mi turba i sensi e che vince ogni mia passione”

La passione di Nick convince Serena e la scena finisce con un bacio lungo e appassionato.

N.B. qui passano un paio di mesi… trovare un effetto visivo o sonoro o altro per rendere l’idea….

SCENA 19 --------------- FUORI

Schlomo e Vicky stanno uscendo dalla scuola. Fuori ad aspettare Schlomo c’è Carmen. Schlomo subito non la riconosce, poi l’abbraccia. Vicky va via senza dire niente. Arriva anche Joe, sta mangiando una mela e sta andando via.

Schlomo: “Joe…  (Carmen cerca di fermare Schlomo, di non far chiamare Joe ma non ci riesce) guarda chi c’è… Carmen… Carmen Diaz…. Non te la ricordi?”

Joe: “… Carmen (l’abbraccia)… come stai? Ma non eri andata a Los Angeles…”

Scholomo: “Si… lei è una stella…. in un paio di mesi, hai visto…. E noi siamo ancora qui a scuola…. Devi raccontarmi tutto….”

Joe è un po’ insospettito dalla faccia di Carmen, la quale cerca di non guardalo in faccia. Joe capisce che ha qualcosa che non va.

Joe: (circospetto) “si… raccontaci tutto… (le sposta la testa per guardarla bene in volto)… raccontaci come te la passi… Tutto bene Carmen? Sei sicura?”

Carmen: “Si… sono solo un po’ stanca…. Ho lavorato tanto in questo periodo….”

Joe: “Lavorato eh…. (gli prende la borsa che ha in mano, mentre Carmen fa resistenza,  e ne tira fuori dell’eroina)… lavorato eh…. E questa? Cos’è questa, eh? (a Schlomo impietrito) Sai cos’è?   Questa è merda! (nel dirlo lancia la mela a terra con rabbia)”

Patos a mille. Joe gli lancia addosso l’eroina con aria di sufficienza e va via. Schlomo chiede spiegazioni.

Carmen: (piangendo) “Sai… sono riuscita alla fine ad andare a Los Angeles…  L.A., li la chiamano così … lì ho conosciuto tanta gente famosa … veramente  i miei sogni sono diventati realtà….  Avevo tutto…. Ma era troppo per averlo tutto insieme… non ho saputo controllarmi…. Così ho conosciuto anche l’altra faccia di Los Angeles… quella che sta dietro i bei sorrisi e i cocktail… fatta di droga ….e solitudine…..  Adesso sono scappata via …. non ho più niente. Non posso neanche tornare a casa….”

Schlomo fruga nelle tasche e tira fuori dei soldi, lei ci pensa un attimo poi li prende. Schlomo va via e Carmen resta a cantare In L.A..

            IN L.A.

                        Cramen:        Sono arrivata in L.A.

E non avevo che me

                                               Una valigia vuota per

lasciare posto ai sogni

                                               Gli stessi sogni che

Son durati un giorno

Perché il mio sogno è già

Il giorno dopo la realtà

                        Tutto lì, è così, facile

                        Tutto lì, basta che ci sia anche tu

                        È così, se lo vuoi, da domani sei una star

                        Sei una  star, se lo vuoi, se davvero lo vuoi

                        Facile, se tu lo vuoi                        1’20”

3’22”               ma non è, tutto lì, facile

                        c’è di più, ma non lo sai, che c’è di più

                        è così, oramai, sei dentro-anche tu

                        e se vuoi, andare via, non è

                                               facile

                                               facile

                                               Facile, se tu lo vuoi.

SCENA 20 ------------------- HALL

Giorno di diploma. Sono tutti in toga tranne Tyrone. Il primo ad entrare è Schlomo.

Schlomo: “Oggi è un giorno molto importante per noi. È il giorno del diploma qui alla scuola d’arte. Vorrei dedicare questo momento a una grande star… Carmen Diaz… che è morta per overdose… prima di poter dimostrare, qui sulla terra, quanto veramente valeva.”

 BRING ON TOMORROW.

Durante la canzone entrano i vari studenti cantando ognuno il proprio pezzo.

                        Schlomo:       Eccoci qui

                                               Un momento così

                                               Il futuro se n’è già andato via

                                               Ora sta a me

                                               Dimostrare quanto ho

                                               Ma non so quanto valgo non so

                        Serena:          sono pronta oramai

                                               Ma ho paura lo sai

                                               Ora che tutto deve iniziar

                                               Io non ce la farò

                                               È il momento però 

                                               Oggi è, già domani per me

Tutti:             Oggi è domani

                                               E lo sai                                  - e lo so… etc… ???

                                               Da domani dovrai

                                               Dimostrare chi sei

                                               E chi sarai

                                               Tu che sei speciale

                                               Tu che sarai

                                               Oggi è domani

                                               È per me

                        Nick:              Eccoci qui

                                               È il momento per chi

                                               Ha lottato, ed è arrivato fin qui

                        Mabel:           ora però

                                               Non c’è tempo di pensar

                                               Oggi è già

                                               E domani sarà

                        Joe:                 sono pronto oramai

                                                                                              Nick:  sono pronto oramai

                        Joe:                 Ma ho paura lo sai

                                               Ora che tutto deve iniziar

                        Nick:              Io non ce la farò

                                               È il momento però 

                                               Oggi è, già domani per noi

Tutti:             Oggi è domani

                                               E lo sai                                  - e lo so… etc… ???

                                               Da domani dovrai

                                               Dimostrare chi sei

                                               E chi sarai

                                               Tu che sei speciale

                                               Tu che sarai

                                               Oggi è domani

                                               È per me

                                               Oggi è domani

                                                                                              Oggi è

                                               E  lo sai

                                                                                              E lo sai

                                               Oggi è domani

                                                                                              Oggi è

                                               È per me                                          

                                                                                              È per me

                                               Oggi è domani

                                                                                              Oggi è

                                               Oggi oggi è

                                                                                              È per me

                                               Oggi è domani

                                                                                              Uo uo…

                                               È per me

                                              

Tutti:             Oggi è domani

                                               E lo sai                                  - e lo so… etc… ???

                                               Da domani dovrai

                                               Dimostrare chi sei

                                               E chi sarai

                                               Tu che sei speciale

                                               Tu che sarai

                                               Oggi è domani

                                               È per me

                                               Oggi è domani

                                               È per me

Finita la canzone, durante un intro musicale, tutti lanciano in aria la toga. Parte FAME cantata da Carmen e da tutti.

SCENA 21 ------------------- HALL

FAME

                                              

                        Carmen:                    Voglio sentire gli applausi

                                                           Voglio brillare da star

                                                           Voglio il mio cielo toccare

                                                           Di me ti ricorderai

                                                           Baby guardami, dimmi chi ve-di

                                                           Non pensar sia tutto qui, no

                                                           Dammi tempo non ti de-lu-de-rò

                                                           C’è ancora tanto in me, vedrai sarà così

                                                           Tutto il mondo ai piedi avrò

                                                           Già lo sai chi sarò

                                                           Ti ricorderai

                        Coro:                         Fame

                                                          

                        Carmen:                    Voglio sentire gli applausi

                                                           Voglio brillare da star

                                                          

                        Coro:                         Vai

                        Carmen:                    Sentire fans esaltati

                                                           Gente che piange per me

                        Coro:                         Fame

           

                        Carmen:                    Voglio il mio cielo toccare

                                                           Mio anche quello sarà

                        Coro:                         Fame

                        Carmen:                    Voglio sentire gli applausi

                                                           Di me ti ricorderai

           

                        Coro:                         Ricorda, ricorda, ricorda, ricorda

                                                           Ricorda, ricorda, ricorda, ricorda

                        Carmen:                    sono già una star, qui ognuno è una star

                                                           Grazie a voi vivremo al top

                                                           Già ci amate,  io vi amerò di più

                                                           Il cielo toccherai, se per te ballerò

                                                           Il tuo cuore mai tradirò

                                                           Non tradire il mio mai

                        Coro:                         Fame

                                                          

                        Carmen:                    Voglio sentire gli applausi

                                                           Voglio brillare da star

                                                          

                        Coro:                         Vai

                        Carmen:                    Sentire fans esaltati

                                                           Gente che piange per me

                        Coro:                         Fame

           

                        Carmen:                    Voglio il mio cielo toccare

                                                           Mio anche quello sarà

                        Coro:                         Fame

                        Carmen:                    Voglio sentire gli applausi

                                                           Di me ti ricorderai

           

                        Coro:                         Ricorda, ricorda, ricorda, ricorda

                                                           Ricorda, ricorda, ricorda, ricorda

                        Coro:                         Fame

                                                          

                        Carmen:                    Voglio sentire gli applausi

                                                           Voglio brillare da star

                                                          

                        Coro:                         Vai

                        Carmen:                    Sentire fans esaltati

                                                           Gente che piange per me

                        Coro:                         Fame

           

                        Carmen:                    Voglio il mio cielo toccare

                                                           Mio anche quello sarà

                        Coro:                         Fame

                        Carmen:                    Voglio sentire gli applausi

                                                           Di me ti ricorderai

                        Tutti:                         Fame!

    Questo copione è stato visto
  • 8 volte nelle ultime 48 ore
  • 31 volte nell' ultima settimana
  • 69 volte nell' ultimo mese
  • 1345 volte nell' arco di un'anno