Giallo chiaro

Stampa questo copione

Giallo chiaro

di Fabrizia Brillanti

(posizione SIAE n. 217287)

Tony (commissario)

................................

Pauline (una passante)

................................

Lilian (poliziotta)

................................

Clare (poliziotta)

................................

Jimmy (proprietario galleria)

................................

Valerie (guida galleria)

................................

Marcus (guardia giurata)

................................

Thomas (artista)

................................

Katie(donna in fila,moglie Leopold)

................................

Leopold (uomo in fila,marito Katie)

................................

Robert (uomo in fila)

................................

Bill (uomo in fila)

................................

Teo (ladro)

................................

Daniel (ladro)

................................

Jess (ladra)

................................

Amanda (ladra)

................................

Missy (Libertà, la statua)

................................

Questore

................................

Vice questore

................................

Nonna (v.f.c.)

................................

Scena: sulla sinistra c'è il commissariato: due scrivanie con computer e telefono, una fila di sedie sul fondo che fungono da sala d'attesa.

Scena 1

Tony, Pauline, Lilian, Clare

Entra Tony con fare spavaldo, lancia l'impermeabile sull'attaccapanni, ma gli cade. Perdendo l'aria arrogante, corre a raccoglierlo e lo appende con delicatezza sistemando tutte le pieghette. Riprende il suo fare sicuro e si siede alla scrivania appoggiando i piedi sul tavolo. Durante tutto lo spettacolo farà spesso riferimento alla tecnica del poliziotto buono e quello cattivo (è il suo cavallo di battaglia)

Tony           Ne potrei raccontare di storie! Delinquenti ne sono passati a migliaia di qui! Il mio è un lavoro duro, sapete! Lasciate che mi presenti: sono Tony, il commissario Tony! Ho risolto più casi io... Ma non mi voglio vantare! Come riesco ad essere così bravo? Intanto la cura nelle indagini, un'intelligenza acuta e poi, la mia arma segreta: gli interrogatori! Sapete qual è il mio segreto? La tecnica del poliziotto buono e quello cattivo, funziona sempre!

Entra Pauline.

Pauline       Scusi!

Tony           Cosa c'è? Deve fare una denuncia? E' nel posto giusto! Si accomodi!

Pauline       No, veramente... cercavo la caffetteria!

Tony           (tutto disponibile) No, non è qui, guardi. E' al numero 20, tre vetrine più in là! Se le capita, assaggi le ciambelle al cioccolato! Sono squisite! Altrimenti ci sono dei muffin deliziosi con scaglie di nocciole e cioccolato bianco... Mhhhhh!

Pauline       Ah! La ringrazio!

Tony           Aspetti! (con fare inquisitorio) Siamo sicuri che cercava proprio la caffetteria e non è venuta qui per spiarci? (più dolce) Cara, le conviene parlare, avrà uno sconto di pena. (cattivo) Altrimenti... non vorrà sfidare la mia pazienza! (buono) No di certo! Si renderà perfettamente conto che non è così facile entrare in un commissariato di polizia così efficiente e farla franca, no?

Pauline       Io magari andrei!

Entra Lilian.

Lilian          Commissario, sta facendo di nuovo il poliziotto buono e quello cattivo? Ma non lo può fare da solo, glielo abbiamo già detto!

Tony           Ma voi non arrivavate!

Lilian          E poi non può farlo a chiunque passi di qui!

Tony           E va bene! Uffa!

Pauline       Vado allora! (esce)

Clare           ( affacciandosi dalla quinta) Commissario al telefono! E' il questore.

Tony           (al telefono) Buon giorno Questore! E' vero: è una bella giornata Questore! L'ideale per andare al mare Questore? Ah! Va al mare Questore? E mi affida il commissariato Questore? Ma certo: nessuna indagine inutile Questore! Solo le indagini strettamente indispensabili Questore! Ma certo Questore! Sicuro Questore! No che non approfitterò della sua vacanza per fare interrogatori a chiunque passi di qua Questore! Stia tranquillo Questore! A presto Questore! (chiude il telefono)

Tony           (a Lilian) Era il Questore!

Lilian annuisce

Scena 2

Jimmy, Valerie, Marcus, Thomas, Lilian, Clare

Entrano da dx Jimmy (proprietario della galleria d'arte), Valerie (guida svampita della galleria), Marcus (guardia giurata) e Thomas (artista). Entrano in fila indiana. Il primo viene fermato con un gesto dalle poliziotte Clare e Lilian che entrano da sx e gli altri gli sbattono contro. Clare fa loro cenno di sedersi e si accomodano sulle sedie della sala d'attesa sul fondo.

Le due poliziotte iniziano a chiacchierare sedendosi alle scrivanie. Clare è al telefono

Clare           Davvero? Manuel? Con Sandy? Philip? E George?

Lilian          Ma non mi dire: Manuel tradisce con Sandy la moglie che a sua volta lo tradisce con Philip?

Clare          Sì, ma Sandy intanto sta con George!

Lilian          E Philip?

Clare          Ah non lo so! Sai, io mi faccio gli affari miei!

Lilian          E certo! Ma mica uno lo fa per impicciarsi!

Clare          Eh!

Jimmy        (avvicinandosi) Scusate, io dovrei fare una denuncia! Sono Jimmy Valori, il gallerista! (si avvicina per dar loro il biglietto da visita)

Lilian          Non vede che stiamo lavorando?

Jimmy        Ah! Scusi! (si risiede)

Lilian          Che gente! (all'amica) Sai che hai uno smalto delizioso?

Clare          Davvero ti piace? Mi sembrava un pelino eccentrico!

Lilian          Ma figurati! Quest'anno lo smalto leopardato va un sacco!

Clare          Dici? Grazie!

Marcus       Uff!

Valerie       Possiamo fare un gioco! Facciamo a chi trova più parole che cominciano con la stessa lettera? Scegliamo la K che è più difficile! Con la K... io dico Koala! Mi piacciono così tanto i koala, quegli animaletti così dolci e pelosetti! Mhhh! Che carini!

Jimmy        Taci!

Valerie       Uff!

Thomas      Sì, ma qui in effetti non succede niente! Adesso ci parlo io!

Jimmy        E parlaci tu!

Thomas      (avvicinandosi alle poliziotte) Scusate, hanno rubato la mia Libertà!

Lilian          Sì sì, ma aspetti il suo turno!

Thomas      Ma non c'è nessuno!

Clare          Non si preoccupi, arriveranno!

Lilian          Arrivano sempre!

Lilian tira fuori la scatola con i numeretti e gliene dà uno.

Marcus       (guardando il numeretto) 3472 ??????

Lilian          Ma mica cominciamo da 1!

Marcus fa un sospiro di sollievo.

Lilian          cominciamo da 202 oggi!

I 4 fanno uno dopo l'altro facce sconvolte.

Clare          E' già ora di iniziare?

Lilian          no! Mancano 3 minuti e 25 secondi. Pausa caffè?

Clare          Ma sì, dai! Poi, minuto più minuto meno...

Clare e Lilian escono. Buio

Scena 3

Jimmy, Valerie, Marcus, Thomas, Lilian, Clare, Leopold, Katie, Robert, Tony

Clare          Serviamo il numero 202!

Entrano Leopold e Katie, marito e moglie. Lui calmo e pacato, lei agitata e prepotente.

Lilian          Dite!

Katie          E diglielo! Dai, non fare il solito!

Leopold     E' che...

Entra il commissario Tony e vede la scena

Katie          Forza! Diglielo! Diglielo quello che hanno fatto a Gongolo, al mio tesorino!

Valerie si avvicina.

Leopold     Eh! E' che qualcuno ho graffiato Gongolo, il nostro nano da giardino!

Valerie       Povero Gongolo!

Katie          Graffiato, dici solo graffiato?!? Ha perso tre strati di colore! Mica un graffietto qualsiasi! Tre strati di colore! E Pisolo: ha un orecchio tranciato di netto.

Valerie       Povero Pisolo!

Leopold     è una scheggiatura!

Katie          E Cucciolo: riverso a terra come un povero derelitto! E' stato terribile quando stamattina, dopo aver fatto colazione, recandomi in giardino, l'ho visto lì, accasciato

Leopold     (interrompendola) accasciato?!?

Katie          Sì, accasciato! Il mio povero piccolo accasciato al suolo, tutto sporco di terra! Gli avevo fatto il bagnetto ieri... il mio Cucciolo!

Leopold     magari si è rovesciato col vento...

Clare          (a Valerie) e lei non dice niente, scusi?

Leopold     Ops! Scusi, voleva dire qualcosa e l'ho interrotta?

Valerie       Povero Mammolo!

Leopold     (gli suggerisce) Cucciolo...

Valerie       (correggendosi) Ehm! Povero Cucciolo! (a Leopold) Ecco, ora tocca a lei!

Leopold     magari Cucciolo si è solo rovesciato col vento...

Katie          (inviperita) Col vento??? (al marito) Oh! Ma tu da che parte stai?

Leopold     Da quella dei nostri nani naturalmente, ma forse la stai facendo troppo tragica!

Katie          Io tragica? Io? (riprendendo un attimo di calma) E beh, sì, forse un pochino. (tornando agitata) E' che se ripenso ai miei poveri piccoli... (grida) no!!!!! Chi può aver fatto questo?

Lilian          Sa signora, so di un complotto delle Biancaneve da giardino contro i nani: sa, loro hanno tutte le possibilità. La sua Biancaneve che tipo è?

Clare          Sarà una testa calda come le altre immagino!

Katie          (in un crescendo) ora che mi ci fa pensare, in effetti! E' un po' che se ne sta lì in disparte... Ma certo, è stata lei! Quella Biancaneve! E' sempre stata gelosa delle attenzioni che davamo ai nani!

Leopold     Ma dai, è una brava ragazza! Magari se ne sta un po' per conto suo, ma sarà che le manca il principe!

Katie          (uscendo) Tu la difendi sempre! Ma quella è una vipera!

Leopold     (uscendo) Lei eh!

Tony           (a Clare) secondo te facevano il gioco del poliziotto buono e quello cattivo?

Clare          (a Lilian) Questo è fissato!

Lilian          Noi siamo i poliziotti!

Tony           (ingenuo) Ah! È vero!

Il commisario esce.

Clare          Serviamo il numero 203

Entra Robert.

Lilian          Dica!

Clare          Ma niente pausa caffè!?!

Lilian          Già! Non le dispiacerà aspettare un momentino, vero?

Clare e Lilian escono. Robert si volta verso gli altri

Robert        Salve!

Marcus       Salve!

Robert        Siete qui da molto?

Jimmy        un paio d'ore... lei?

Robert        io un pochino di più...

Thomas      un pochino quanto?

Robert        (tra il ridere e il piangere) Ehhh!

Tornano Lilian e Clare.

Lilian          Dica!

Robert        Ehm! Non saprei! Dato il tempo di attesa, avevo preso il numero in anticipo... qualcosa succede sempre!

Clare          Allora?

Robert        Stavolta non è successo niente! Scusi!

Lilian          (lapidaria) Arrivederci! Serviamo il numero 204

Robert esce e subito rientra urlando.

Robert        Mi hanno aggredito! Mi hanno rubato tutto: portafogli, cellulare, la macchina, i documenti del lavoro e quel quadrifoglio portafortuna che trovai da bambino...

Clare          Probabilmente era scaduto!

Robert        Cosa?

Clare          il quadrifoglio! Tutti questi anni...

Robert        Voglio sporgere denuncia!

Lilian          (porgendogli il numeretto) Tenga!

Robert        (uscendo) il numero 3473... no!!!

Lilian          (ripetendo) serviamo il numero 204

Si spengono le luci.

Clare          serviamo il numero 319

Lilian          serviamo il numero 678

Clare          serviamo il numero 899

Lilian          serviamo il numero 1463

Clare          serviamo il numero 2984

Lilian          serviamo il numero 3472

Scena 4

Jimmy, Valerie, Marcus, Thomas, Lilian, Clare, Tony, Bill

Si accendono le luci. Jimmy, Valerie, Marcus e Thomas sono addormentati l'uno contro l'altro sulle sedie.

Lilian          serviamo il numero 3472... Forza!!!

I 4 si svegliano.

Thomas      Tocca a noi! La mia Libertà!

Jimmy        Eccoci!

Marcus       (a Valerie) Svegliati Valerie, tocca a noi!

Valerie       E tu chi sei?

Marcus       Sono Marcus, il guardiano della galleria!

Valerie       davvero? Che galleria?

Jimmy        lasciala stare che c'ha il riavvio lento!

Valerie fa un risolino.

Lilian          Dite!

Jimmy        Salve, sono Jimmy Valori, (le porge un biglietto da visita) sono uno dei più importanti galleristi d'arte di questa città. Solo i migliori espongono nella mia galleria. E oggi è successa una cosa terribile.

Thomas      È passata mezzanotte, ormai è "ieri".

Marcus       (formale) Già! Erano le 21.47 di ieri, sabato 5 quando, durante l'inaugurazione della mostra di (indicando Thomas, quasi con disprezzo) questo qui, ritrovammo il piedistallo della statua, vuota, completamente vuota.

Thomas      la mia Libertà, la mia Libertà! La mia opera prediletta!

Jimmy        Quella ECONOMICAMENTE di maggior valore!

Lilian          Ma di che valore parliamo?

Jimmy prende un pezzetto di carta ed inizia a scrivere la cifra, fermandosi ogni tanto per contare il numero di zeri perché naturalmente la cifra è altissima. La mostra a Lilian, poi a Clare.

Lilian e Cla re: Commissario!!!

Tony           (entrando) che c'è?

Lilian          Gli hanno rubato una statua!

Clare           Che vale un sacco!

Tony           Ma come è potuto succedere? (iniziando a camminare tra i 4) E' stata lei? Oppure lei? Chi è stato? Fatevi avanti! Clare, reggimi il gioco: io faccio il poliziotto cattivo e tu quello buono!

Clare           Ancora?

Tony           Sì sì, dai!

Suona il telefono. Clare risponde.

Clare           Glielo passo subito! (a Tony) Capo, è il Questore.

Tony           Salve signor Questore! Certo che va tutto bene Questore! No che non faccio troppi interrogatori Questore! Sì che può stare tranquillo in vacanza Questore! Certo, certo Questore! Arrivederci Questore! (chiude) Era il Questore! (A Clare) Dai, reggimi il gioco!

Lilian          Capo, ma loro sono i derubati!

Thomas       In effetti, noi veramente siamo i derubati! Ci hanno rubato una statua di valore inestimabile... l'ho scolpita io!

Tony           E siamo sicuri?

Thomas       Che l'ho scolpita io?

Tony           No, che, anche se l'ha scolpita lei, è di valore inestimabile?

Thomas       Sì, sì, l'ha detto anche lui!

Tony           E lei chi è?

Jimmy         Salve, sono Jimmy Valori, (le porge un biglietto da visita) sono uno dei più importanti galleristi d'arte di questa città. Solo i migliori espongono nella mia galleria.

Tony           Ah! Il gallerista! E chi ci assicura che non abbiate fatto tutto per i soldi dell'assicurazione? (A Clare) Ehi! Ho fatto una battuta! "Chi ci ASSICURA che non abbiate fatto tutto per i soldi dell'ASSICURAZIONE".

Jimmy         Ma si figuri!

Clare           (a Lilian) più che una battuta è una ripetizione!

Valerie inizia a guardarsi intorno colpevole.

Marcus       (riferito a Valerie) Ma questa che c'ha?

Jimmy         Valerie, hai pagato l'assicurazione, sì?

Valerie fa finta di niente.

Jimmy         Non l'hai pagata? (si accascia sulla sedia)

Thomas       Comunque sappiamo chi è stato! Non ci sarà da preoccuparsi: racconteremo tutto alla polizia Jimmy, prenderanno il ladri e io riavrò la mia Libertà.

Lilian          Bene, allora diteci chi pensate sia stato così avviamo le indagini!

Thomas      Guardi, allora: uno era alto e tonto, uno basso a arrabbiato... una ogni parola prendeva a schiaffi quello alto e tonto... e una, boh, cantava "Ambarabà ciccì coccò"

Marcus       Descrizione dettagliata!

Tony           Ma lei come lo sa?

Thomas      Una soffiata! Allora, adesso vi faccio vedere. Valerie farà la statua.

Marcus       Così sta zitta!

Thomas      (indicando) Valerie, mettiti lì! Il commissario qua farà quello alto, un pezzo d'uomo come lei!

Tony prende posto ridendo contento, non ha capito che lo aspettano schiaffi su schiaffi.

Thomas      La signorina Clare...

Clare          (interrompendola) l'agente!

Thomas      (facendo l'occhiolino) L'agente signorina Clare qua mi farà la tizia degli schiaffi

Clare          (sfregandosi le mani) bene bene!

Thomas      (solenne) l'agente Lilian invece farà quella della conta - "Ambarabà ciccì coccò" - e si metterà vicino alla porta

Lilian          Perché vicino alla porta?

Thomas      Boh! Avrà avuto caldo... ma non cavilliamo! Jimmy vuoi fare tu il tizio basso?

Jimmy        Thomas, non mi va di giocare! Ogni minuto che passa perdo milioni di incassi...

Clare          (ironica, riferita a Thomas) Per le sue statue?!? Mah!

Thomas      Uffa, allora...

Marcus si mette in mostra sperando di poter fare il capo. Thomas si rivolge invece al tizio (Bill) che si affaccia all'ufficio.

Thomas      Venga, prego, lei farà il capo!

Bill             Io... io ho il numero 3453...

Valerie       è passato, deve riprendere il numero.

Bill             Noooooooooooo!!!

Thomas      Dato che è qui, venga comunque! Lei sarà il capo in questa scena. Figo, no?

Bill             (gli piace l'idea) Ehm! Non male! Però, aspetti, prima vado a riprendere il numero.

Bill corre alla scatoletta, prende il numero e torna al posto che gli ha assegnato Thomas.

Bill             Ok, sono pronto.

Thomas      Bene, allora lei adesso mi faccia una faccia un po' torbida, un po' più da delinquente. Bene! Agente signorina Clare, un'aria più severa! Agente signorina Lilian, un'aria più giocosa. Splendido!

Tony           Io che devo fare?

Thomas      Niente! La sua faccia va benissimo così commissario!

Marcus       (avvicinandosi a Thomas) perché non lo posso fare io il capo?

Thomas      Perché tu interpreterai te stesso mentre giochi al Nintendo all'entrata senza accorgerti di quello che accade.

Marcus       Uff! (non cogliendo l'ironia) Volevo sperimentare qualcosa di nuovo!

Thomas      Ok, pronti? Lilian può iniziare a cantare, commissario lei dica una cosa stupida qualsiasi e Clare le darà uno schiaffo. A questo punto il signor... (riferendosi a Bill)

Bill             Bill, mi chiamo Bill!

Thomas      Il signor Bill qua urlerà "Basta!!!!". Pronti, via!

Marcus       E io?

Thomas      gioca col Nintendo!

Marcus       L'ho dimenticato!

Thomas      Taci allora!

Marcus       Fammi fare qualcosa, dai!

Thomas      No!

Marcus       (malefico) perché allora non fai vedere il nastro al commissario invece di fare tutte queste scene?

Clare          Ha un video della scena?

Thomas      Sì, ma così era più divertente!

Lilian          Questo lo dice lei! (corre alla scrivania a prendere il contenitore del pop-corn) Pop corn?

Tutti           Mh! Sì!

Buio.

Scena 5

Jimmy, Valerie, Marcus, Thomas, Lilian, Clare

Tutti sono girati verso la tv e guardano il video commentandolo mentre mangiano pop-corn.

Valerie       Ma stanno facendo la conta?

Clare          Quella è Libertà?

Thomas      Sì, è la mia statua!

Bill             Ditemi voi se non sembra mossa la ripresa!

Tutti si voltano a guardare Bill che si è fermato con loro pur essendo un estraneo

Lilian          in effetti!

Jimmy        io mica ho capito dove stava la telecamera! Io non l'ho mai messa!

Marcus       E' proprio mossa! Ehi, ma quello sul fondo sono io! No, ho la giacca sporca dietro! (si toglie la giacca per guardarla).

Jimmy        Guarda come eri agitato Marcus!

Marcus       Avevo superato il nono livello, non ci riesco mai!

Valerie       Bravo! Grande Marcus!

Jimmy la guarda severo.

Clare          Sarà mossa la ripresa, ma a me sembra che la Libertà si muova!

Tony           ma no, com'è possibile?!?

Lilian          Non saprei, però si muove!

Thomas      Ma no, è un'illusione...nell'arte moderna va di moda così!

Jimmy        veramente, che io sappia, no!

Thomas      l'artista sono io!

Jimmy        E io sono il gallerista, vuoi mettere in dubbio la mia conoscenza dell'arte?

Thomas      io l'arte la faccio!

Jimmy        e io decido se vale qualcosa o no!

Bill             No no, la statua si muove proprio

Lilian          che sta facendo, yoga?

Thomas      suvvia, che dite?

Clare          sì! Sta facendo la posizione del guerriero due. A me non riesce mai!

Tony           neanche a me! È bravissima!

Marcus       Ma non è strano che una statua faccia yoga?

Jimmy        Eccolo! Ha parlato mister osservazione! Stavi 3 metri più in la mentre la statua faceva yoga...

Marcus       A saperlo me lo facevo insegnare, coi turni che mi fai fare non ho mai tempo di prendermi cura di me!

Clare          io mi soffermerei sulla stranezza di una statua che fa yoga... come mai signor artista?

Tutti si voltano verso di lui.

Thomas      È mia sorella!

Tony           Ah ecco, è sua sorella!

Lilian          La statua è sua sorella?

Thomas      Sì, e l'hanno portata via! (scoppiando in lacrime) Aiutateci!

Clare          Mi scusi, ma perché ha messo sua sorella al posto della statua?

Thomas      (imbarazzato) no, è che la statua è mia sorella...

Valerie       aveva una tonalità di rossetto splendida ieri!

Thomas      (continua) in effetti... a scuola avevo 2 in scultura, ma sembra che se non ci metti qualche scultura in una mostra non vali niente!

Jimmy        E le altre sculture?

Thomas      Qualcuna l'ho fatta un po' concettuale, tipo: carino il rotolo di carta igienica, no? Le altre: mio cugino...

Jimmy        Quello con la telecamera?

Marcus       Mano decisamente poco ferma!

Thomas      E poi... nonna! Anzi, se poteste andarle ad aprire... avranno fame ormai!

Jimmy        Tanto ci sono i distributori automatici!

Thomas      non hanno monetine! Ho preferito abiti senza tasche... magari sembrava che mi davo delle arie... le tasche sono difficili da scolpire... Nonna me l'aveva pure detto di lasciarle due cracker, ma io niente...

Tony           (a Clare) perché mi guardi così? Pensi che dovrei dire qualcosa?

Clare          (suggerisce) Ci racconti tutto dall'inizio!

Tony           (fraintendendo) Ma io non so niente!

Lilian          (rassegnata, a Thomas) Ci racconti tutto dall'inizio!

Tony           (a Lilian) Credo anche io che sia meglio chiedere a lui!

Lilian          (ignorando Tony) Forza, ci racconti tutto!

Thomas      tutto è cominciato quando ero molto piccolo! Non ero bravo granché a disegnare e allora ho cominciato a pagare il mio vicino di casa perché mi facesse i disegni. Hanno iniziato tutti a dirmi che ero un pittore nato e... poi, che non sapevo disegnare, non se ne accorgeva più nessuno. Per tutti ormai ero un genio!

Marcus       Certo! Un rotolo di carta igienica come scultura valutato tutti quei soldi!

Clare          (a Marcus) Quanto?

Marcus le sussurra la cifra nell'orecchio e cala il buio.

Scena 6

Jimmy, Valerie, Marcus, Thomas, Lilian, Clare, Tony, Teo, Daniel, Jess, Amanda

Si rialza la luce.

Jimmy        Possibile che non vi viene nessuna idea per trovare i ladri?

Thomas      (preoccupato) Mia sorella!!!

Valerie       Pausa caffè?

Clare          Ne abbiamo già fatte 3!

Valerie       Ah!

Entrano i ladri con Missy. I ladri fanno voci e accenti strani per non farsi riconoscere.

Teo             È permesso?

Daniel        Salve, siamo delle persone per bene e passavamo di qua per caso

Jess             (dandogli uno schiaffo) Daniel, taci!

Daniel        Ma non facevamo che io mi chiamavo Stanley?

Amanda, tra Daniel e Jess, da uno schiaffo per uno.

Tony           Prego!

Daniel        Sapete, abbiamo incontrato questa ragazza e volevamo restituirla!

Teo             Non restituirla, cioè: l'abbiamo accompagnata perchè dice di essersi persa.

Missy         (liberandosi dall'abbraccio di Jess che le tappa la bocca) Mi hanno rapita!

Amanda     Rubata semmai!

Jess da uno schiaffo a Daniel.

Jess             (a Daniel) E' inutile che mi guardi... mi stavi più vicino tu e poi è l'abitudine!

Daniel        Ah!

Thomas      (vede la sorella) Missy!

Missy         Thomas!

Tony           Tutto è bene quel che finisce bene! Fortuna questi bravi signori che l'hanno ritrovata e riaccompagnata.

Tutti lo guardano male.

Clare          Signori siete in arresto per furto o rapimento! Poi vedrà il giudice!

Ladri          Noi?!?

Lilian          (a Clare) Tu fai il poliziotto buono e io quello cattivo?

Clare          Ok!

Tony           E io? Voglio fare anche io il poliziotto buono e quello cattivo!

Suona il telefono.

Tony           (andando a rispondere) Ho capito! Oggi non c'è verso! (al telefono) Non si preoccupi Questore! Non sto facendo nessun inutile interrogatorio Questore! Ah! Non è il Questore? (A Clare) Non è il Questore! E' la tua manicure!

Clare          (imbarazzata) ops! (al telefono) Ti chiamo dopo!

Tony           (supplichevole) Allora: posso?

Suona il telefono.

Tony           Pronto? Ah, è lei Questore? Sì signor Questore. Certo Questore! A presto Questore! (chiude, poi agli altri) Era il Questore!

Clare e Lilian lo ignorano e lui ripete il finale delle battute di entrambe.

Lilian          Signori miei, inutile dire che vi conviene collaborare! Non immaginate nemmeno cosa vi può succedere altrimenti!

Tony           (con aria da cattivo) ...altrimenti! Ah ah!

Daniel        Preferirei restare nell'ignoranza!

TeoAmJe    Anche noi!

Clare          Certo, se collaborate andrà tutto bene!

Tony           ...bene! (sorriso rassicurante)

Lilian          (urlando) Confessate! Siete stati voi?

Tony           (urlando) voi?

Clare          Dai, raccontateci come è andata!

Tony           (dolce) ... andata.

Lilian          Commissario, ci va a prendere un caffè?

Tony           (urlando) caffè! Ops, scusate! Sì, certo, vado a prendere un caffè! Poi però un paio di battute le voglio dire anche io!

Clare          Certo!

Teo             Va bene, confessiamo! Le cose sono andate così... Allora: Jess, vieni, tu farai la statua; Daniel, tu farai me, Amanda farà Jess e io farò Amanda! Aspettate! Chi farà me? No, ricominciamo: Amanda fa la statua e Daniel fa Amanda...

Daniel        Perché ognuno non fa se stesso?

Jess da una sberla a Daniel.

Amanda     Aspettate! Ha detto una cosa sensata!

Teo             (ci pensa un attimo) È vero!

Jess             Daniel, è la prima cosa sensata che dici da quando ti conosco! Bravo!

Tutti festeggiano. Entra Tony

Tony           Che è successo?

Clare          (a Lilian) ci sono speranze anche per lui!

Lilian          (scettica) Mah!

Scena 7

Jimmy, Valerie, Marcus, Thomas, Lilian, Clare, Tony, Teo, Daniel, Jess, Amanda

Clare e Lilian sono in pausa caffè.

Jimmy        Uffa! Siete pronti?

Thomas      Io lo dicevo che la mia regia era migliore!

Marcus       Ma se abbiamo visto il video perché dobbiamo rifare la scena?

Jimmy        Commissario, è sicuro che serve? Abbiamo visto il video!

Tony           Certo! Occorre ricostruire i fatti!

Thomas      Ma questo non dovrebbero farlo i poliziotti

Tony           Ma Clare e Lilian stanno prendendo il caffè!

Jimmy        E sarà una cosa lunga?

Daniel        L'arte richiede tempo!

Thomas      Ok, però ci sarebbe da liberare mia nonna che sta ancora nella galleria! E non ha mangiato!

Valerie       Faccio in tempo ad andare alla toilette?

Jess             Siamo pronti!

Valerie       Uffa! Proprio adesso!

Amanda passa con un cartello con scritto "accadde una notte"

Thomas       Era ieri.

Amanda cambia il cartello "accadde una ieri notte"

Daniel         Facciamo la conta per chi fa il palo?

Gli altri annuiscono.

Daniel         (fa la conta) Ambarabà ciccì coccò / tre civette sul comò / che facevano l'amore / con la figlia del dottore / il dottore si ammalò / ambarabà ciccì coccò. Mi dispiace Jess, tocca a te!

Jess             dai, questa era una prova! Rifacciamo!

Daniel         (fa di nuovo la conta, uguale a prima) Ambarabà ciccì coccò / tre civette sul comò / che facevano l'amore / con la figlia del dottore / il dottore si ammalò / ambarabà ciccì coccò. Jess, tocca proprio a te!

Jess             uffa ma io mi annoio!!! Facciamo un'altra conta per chi mi fa compagnia.

Teo             (arrabbiato) Adesso basta! (fissa i compagni uno ad uno) E la borsa con i panini chi ce l'ha? Lo sapete che io se non mangio qualcosa non ragiono bene.

Daniel         Non dire così! Anche quando mangi, non è che...

Thomas      Possiamo passare al momento in cui rubate la mia opera!

Teo             Ehi! Calma!

Daniel        (assumendo un atteggiamento da Rambo, mima le sue gesta) appena deciso di metterci in azione, mi getto a terra evitando tutti gli allarmi

Jimmy        (lapidario) che non c'erano.

Daniel        Faccio 2 o 3 salti mortali

Missy         Ma quando?

Jess             (dandogli uno schiaffo) e soprattutto perché, dato che era tutto tranquillo e il guardiano giocava al Nintendo?

Jimmy        (a Marcus) Bravo eh!

Thomas      (inizia ad essere impaziente e un po' bambinesco) Possiamo sbrigarci? Sapete... mia nonna... sarà molto arrabbiata!

Missy         Ti sculaccia Tommy!!! Attento!

Thomas      Sciocca!

Missy         Stupidino!

Thomas e Missy si mettono a litigare e farsi i dispetti. Entrano Clare e Lilian.

Lilian          commissario che sta succedendo?

Tony           Stiamo ricostruendo l'accaduto!

Clare          Ma questo dovremmo farlo noi, non loro.

Tony           Voi non c'eravate! E comunque adesso occorre un sopralluogo! (guarda il telefono sperando che non squilli)

Thomas      Meno male così liberiamo nonna!

Scena 8

Jimmy, Valerie, Marcus, Thomas, Lilian, Clare, Tony, Jess, Amanda, Teo, Daniel, Bill

Due scene si svolgono in contemporanea: sul lato sx resta il commisariato, con i ladri che tentano la fuga e sul lato dx c'è la galleria d'arte dove i poliziotti stanno facendo i rilievi.

Clare, Lilian e Tony entrano vestiti da RIS

Clare          Era proprio necessario capo?

Tony           Sicuro!!! Risolveremo questo oscuro giallo!

Clare          (ironica) un giallo... scuro?

Lilian          (ironica) giallo ocra?

Tony inizia a guardarsi intorno con fare circospetto. Intanto fuori campo si sente la voce della nonna.

Nonna        (v.f.c., urlando) Delinquente! Mi avevi detto un paio d'ore, avevo lasciato pure il sugo sul fuoco!

Thomas      (entrando, stordito) mi ha dato in testa il cavalletto della videocamera... quella l'aveva già rotta in testa a mio cugino che voleva fare un documentario dall'originalissimo titolo "dopo Notte al museo, notte in galleria"...

Nonna        (v.f.c.) Sbrigati, portaci a casa!

Thomas      Nonna arrivo!

Jess, Daniel e Amanda stanno progettando un piano per la fuga.

Jess             ci hanno lasciati soli qui, è perfetto!

Daniel        Perché? È notte! E non mi piace stare solo!

Jess gli da uno schiaffo.

Daniel        Che ho fatto?

Amanda     Noi siamo i cattivi! Di chi hai paura?!?

Daniel        (fa un sospiro di sollievo) Ah! Meno male!!!

Amanda gli da uno schiaffo

Daniel        In due non vale!

Jess             Dai, basta schiaffi, pensiamo alla fuga!

Daniel        Oh! Sono d'accordo!

Amanda     Che proponi allora?

Daniel        Per cosa?

Jess             Hai detto che sei d'accordo con la fuga!

Daniel        Più che altro sono d'accordo con "basta schiaffi!"

Amanda     Secondo me basta sfondare la porta!

Jess             Daniel sfonda la porta!

Daniel        Nooo!

Amanda     Ok, facciamo la conta! La faccio io: Ambarabà ciccì coccò / tre civette sul comò / che facevano l'amore / con la figlia del dottore / il dottore si ammalò / ambarabà ciccì coccò. (Tocca a Daniel, si spendono le luci)

Tony gira per il palco con la lente d'ingrandimento.

Tony           Prove schiaccianti!

Clare          ne è sicuro?

Tony           Che dici, può essere importante un cavalletto da videocamera rotto?

Lilian          Certo! Come no? Lo faremo analizzare!

Clare          Forza, portiamolo di corsa alla scientifica!

Tony           Ok, andiamo! Sapevo che avremmo trovato qualcosa!

Jess             al mio 3! Capito Daniel?

Daniel        Sì sì, capito! Al 3!

Amanda     Che devi fare al 3?

Daniel        (smarrito) che devo fare al 3?

Jess             Uff! Correre più forte che puoi, dare una spallata alla porta e buttarla giù!

Daniel        E perché?

Amanda     uff! Fallo e basta!

Teo             (entrando, con aria sospettosa) Che state facendo?

Amanda     Cercando di evadere!

Teo             ah! Ok!

Bill             (entrando, con la stessa aria sospettosa di Teo) Che state facendo?

Amanda     (distratta) Cercando di evadere!

Bill             (distratto) Ah!

Amanda     (accorgendosi della gaffe) Ops!

Bill             (accorgendosi di quello che gli ha detto) Eh!

Jess             (urlando e spingendo Daniel) Vai Daniel!!!

Daniel corre verso la porta (quinta di dx), si sente il rumore del colpo, Daniel torna indietro barcollante.

AmaJess     Ma non si è aperta!

Bill             guardate che basta tirare!

Teo             Ah, grazie!

Si avviano tutti verso la porta.

Amanda     Scusi, signor Bill, ma perché lei è ancora qui?

Bill             Ho rubato tutti i numeretti! Ih! Ih! Ih!

Stanno per uscire quando rientrano i poliziotti. I ladri fanno retro front e tornano dentro.

Tony           Abbiamo trovato le prove per incastrarvi miei cari!

Daniel        perché, non le avevate già?

Jess dà una sberla a Daniel.

Scena 9

Jimmy, Valerie, Marcus, Thomas, Lilian, Clare, Tony, Teo, Daniel, Jess, Amanda

Tony parla con le persone che aspettano in fila per poter sporgere denuncia e racconta loro la sua giornata. Intanto Clare e Lilian ironizzano su ciò che dice.

Tony           Beh! Il lavoro del poliziotto non è certo facile. E poi ci sono giornate dure come quella di oggi, ci sono casi di difficile risoluzione, quei casi in cui devi investire tutto te stesso, tutte le tua capacità.

Lilian          Pensa se non INVESTIVA tutto se stesso!

Tony           Sembra facile il lavoro del poliziotto, ma ti richiede forza e coraggio per affrontare criminali di tutte le specie, ti richiede astuzia e strategia.

Clare          Lui ha solo quella del poliziotto buono e cattivo...

Tony           E soprattutto è importante l'intelligenza... partire da pochi indizi per arrivare alla soluzione del caso. Oggi, all'inizio sembravamo brancolare nel buio e poi... Eh! Se non ci fossi io! Il commissario! Il commissario Tony!

Entrano Questore e Vice questore.

Questore    Commissario Tony!

Tony           Salve Questore! Come è andata la vacanza Questore?

Questore    Bene, grazie! Dobbiamo parlare!

Lilian          Prego, accomodatevi!

Tony si siede alla scrivania e Questore e Vice questore gli girano intorno per interrogarlo. Il primo fa il poliziotto buono e il secondo quello cattivo.

Vice           Abbiamo scoperto le sue indagini commissario! E' spacciato! Un bella inchiesta disciplinare non gliela toglie nessuno!

Questore    Sono certo comunque che non era sua intenzione non rispettare i miei ordini.

Vice           Vorrebbe forse dire che le indagini si sono svolte da sole? Che qualcun altro si è messo quella tuta bianca ridicola per fare i rilievi alla galleria d'arte? Con la lente d'ingrandimento poi! E' anacronistica! La lente d'ingrandimento andava bene ai tempi di Sherlock Holmes con la pipa, il cappello e la mantella a quadretti.

Questore    Vice questore, stia calmo! Quei quadretti non sono di moda! E la pipa?!? Il commissario sa benissimo che il fumo fa male! Vero?

Vice           Basta! Confessi! Ha o non ha ignorato i richiami del Questore per buttarsi nelle sue strampalate e inutili indagini?

Questore    Immagino che lei volesse solo essere scrupoloso, vero?

Vice           Scrupoloso?!? Lei voleva giocare al detective, lo ammetta!!!

Tony           Lilian! Posso avere un bloc notes per favore?

Lilian          (non capendo) eh!?!

Vice           Cosa ci deve fare?

Tony           Vorrei prendere appunti! Siete bravissimi! Clare, la prossima volta lo faccio io il poliziotto cattivo. Sono o non sono bravi?

Vice           Grazie! E' solo esperienza!

Questore    Sì, l'abbiamo provata molto!

Tony           Beh! Secondo me avete delle doti naturali!

Vice           Lei dice?

Questore    Non so, io il mio personaggio lo avrei fatto un pochino più materno, quasi carezzevole. Che ne dice?

Tony           Eh! Non male!

Questore    (al Vice) Te l'avevo detto!

Vice           (al Questore) Mah! Può darsi!

Il commissario scrive, intanto Questore e Vice questore escono parlando.

Vice           La prossima volta faccio io il buono, è più facile.

Questore    Lo dice lei... Tu non hai quel certo non so che...

Tony torna da Lilian e Clare

Tony           (torna serio a parlare del caso) E anche l'ingarbugliato giallo della statua è risolto!

Clare          Ingarbugliato? Un giallo!

Lilian          Giallo giallo poi non è! Un giallo pallido, un giallo chiaro chiaro!

Entra Robert

Robert        Salve! Credo tocchi a me! Ho visto uscire i simpatici signori della galleria d'arte poco fa!

Lilian          Purtroppo...

Clare          ...stiamo chiudendo! Torni domani!

Robert        (preoccupato) però... domattina tocca a me sicuro?

Lilian          Vediamo! Stiamo indagando sul furto di tutti i bigliettini con i numeretti!

Tony           Un caso intricato! (con fare inquisitorio) Lei ne sa niente???

Suona il telefono. Lilian e Clare fanno un sospiro rassegnato.

Buio

Fine

    Questo copione è stato visto
  • 2 volte nelle ultime 48 ore
  • 3 volte nell' ultima settimana
  • 13 volte nell' ultimo mese
  • 36 volte nell' arco di un'anno