I tre porcellini

Stampa questo copione

                                          I TRE PORCELLINI

 

PRIMA SCENA

CORO

(E’ notte fonda, si sentono solo i grilli che cantano, lo spazio scenico è attraversato da una luce che fruga il buio.  Grugniti lontani. Canti di grilli- Passa un porcello da solo. sparisce. ne arriva un altro. Inciampa e fa rumore. Sbucano fuori a zittirlo gli altri due. )

DIETRO LE QUINTE - MICROFONO:

 

Zampone: E sbrigati con quella pancia Cotechino!

Cotechino: NO! NO! Non ci passo.

Musetto: Se mangiavi meno no?

Zampone: Finitela voi due, sempre a litigare.

Cotechino: Se ci scoprono , siamo fritti.

Musetto: Finiremo in padella.

Zampone. Dai … spingiii

Musetto: Urtaaaa…

Cotechino: No ghe la fasso….

Zampone: Pensa positivo!

Cotechino : A te dago mi el positivo.

Musetto: Urtaaa….

FUORI

Zampone – Ce l’abbiamo fatta!

Musetto – Liberi!

Cotechino – Finalmente!

Zampone – Basta con i mangimi!

Musetto – Finalmente possiamo correre nell’erba!

Cotechino – E rotolarci nel fango!

Musetto-  E non andare più alla scuola materna.

Giocano a girotondo

Coro- Siam tre piccoli porcellin

        Siamo tre fratellin.

        mai nessuno ci dividerà...

        trallà lallà là!

Musetto - Avete paura del Lupo Cattivo?

Coro -  - No!

       

Cotechino - Avete Paura del Lupo Cattivo?

Coro  - No!

Zampone - Ma siete matti? Quello vi mangia in un solo boccone! Ahmm!

Coro: Il Gran Lupo non temiam, non temiam, non temiam

          Il Gran lupo non temiam, non temiam, non temiam.

SECONDA SCENA

Zampone – Si ma i maiali seri non si comportano come voi.

Musetto - Tu stai zitto che ti ho visto che ti lavi i denti.

Cotechino - E quando mangia si mette il tovagliolo....

Musetto - Che schifo che fai. Sei tu che non sei un maiale serio.

Cotechino - Noi che siamo delle vere maialine, sappiamo come si fa.

Zampone - Si, vi ho visto mangiare: vi sbrodolate tutti!

Musetto - Si! Sì . è bellissimo: sbrodolarsi tutta la faccia di mangiare...mangiare la minestra con le mani....

Cotechino - Tirarsi dietro il sugo di pomodoro,   lavarsi i denti con la maionese

Musetto - E poi rotolarsi nel fango quando ha appena smesso di piovere.

Zampone - Vergognatevi!  Io non ho mai fatto queste porcherie, neanche quando ero porcellino, piccolo così. Vergognatevi! La mamma ci ha tanto raccomandato di fare i bravi.

Musetto – Cotechino- (fanno la faccia cupa)

Cotechino - Si, beh... Hai ragione. Perchè non ci costruiamo una casa? Tra poco sarà inverno e dobbiamo costruirci un riparo.

Musetto - Giusto! facciamola costruire al muratore Ernesto che è bravo.

Cotechino - Ah, si è vero, lui è bravissimo....

Zampone - Beh, si in effetti.... sarei molto bravo anch’io ma, sì si andiamo da Ernesto , e la casa di mattoni sarà la mia casa.

Musetto - La mia casa sarà di  paglia .

Coro:         la mia casa è paglia al sol

         si fa presto a farla su

        coi colori ognor                         stupiti

        io disegno perchè

        sarò presto un gran pittor.

Cotechino - La mia casa sarà di legno .

Coro: la mia casa è un legno là,

        col mio caro trombon

        mi diverto a ballar                                 fermo immagine

        sono un grande suonator!

Zampone - La mia casa sarà di mattoni.

        

Coro: La mia casa è di matton

        Grosse pietre e ciottolon

        io non riesco mai a ballar,                             escono per far entrare il muro

        perchè ho sempre assai da far.

Le 3 maialine -  Muratore Ernestoooo

Arriva Ernesto

 Muratore Ernesto: Cosa volete mie belle porcelline?

Zampone. Io vorrei che mi insegnassi a costruire una casetta di mattoni.

Muratore Ernesto: Interessante. Allora,  per costruire una casa ci vuole: il mattone, il ciottolone e la malta. Si mette un mattone qui e si mette la malta, sciff;

        Coro poi si prende il ciottolone quà e si mette la malta sciaff. mattone qui, malta sciff; ciottolone quà, malta sciaff. e sciff e sciaff e sciff e sciaff.....

Zampone: Ma che fatica costruire una casa!

Muratore Ernesto: Oh ma la casa deve essere resistente , si devono usare tanti chiodi sapete! Al lavoro!  Dai,quello  lì, spostalo da quella parte

Zampone -  Si, subito, va bene così?

Muratore Ernesto - Ma no, spostalo più in là!

Zampone -  Va bene qui Muratore Ernesto?

Muratore Ernesto - No, no, no. Mettilo da quella parte.

Zampone - Invece di stare lì sedute, venite ad aiutarmi...

Cotechino - Ma sei matto. Noi siamo maialine. E poi noi non vogliamo fare tutta quella fatica ( ridono)

Coro: ( per terminare la costruzione della casetta. In scena Zampone con muro e mattoni)

Zampone –Che faticaccia. E tu Musetto  come la farai la tua casa?

Musetto - Ah, io la voglio tutta di paglia... Io non voglio fare fatica.

Cotechino - Eh no, cara, di paglia.... che schifo. Se piove si distrugge tutta.                               La facciamo tutta di legnetti.....

Musetto - Ma che legnetti che sono pesanti. paglia!

Cotechino – Legno!

Coro: - Legno, legno legno

Coro:  - Paglia, paglia paglia!

Zampone - State zitte! le case si fanno con: i mattoni, i ciottoloni e la malta! Perchè i mattoni sono più sicuri!

Musetto - Ah! Ah! Ah!, con i mattoni bisogna perdere un sacco di tempo.... e poi nella paglia si sta più caldi...

Cotechino - Eh, si, ma come fai a grattarti la schiena sui muri di paglia? Eh? Come fai?. Ci vuole il legno, che è più bello.

Coro:  - Paglia, paglia paglia!

Coro: - Legno, legno legno

Zampone - Mi avete stufato! la casa ve la fate voi come vi pare, che la mia è quasi finita.

Musetto - Ma cosa credi, che non siamo capaci? vai, vai, cammina, che te la facciamo vedere noi....

Cotechino - Ne facciamo dieci, di case, un condominio, facciamo, un grattacelo facciamo.

Zampone - Si, si, ride bene  chi ride ultimo....  Voglio proprio vedere.... (Se ne va con il muro)

Musetto - beh? allora andiamo a prendere la paglia.

Cotechino - No... andiamo a prendere il legno.

Musetto - Sono stufa di discutere. Pari o dispari.

Cotechino - Dispari

Musetto - Bim bum bam..... uno due tre quattro cinque sei sette..... (aggiunge un dito) e otto! Ho vinto io

Cotechino - Non vale! l'hai messo dopo...il dito. Hai barato. io me ne vado!

Musetto - Si, vai vai, vai a fartela per conto tuo la casa. E vediamo chi finisce prima.

 

TERZA SCENA

Coro - La mia casa è paglia al sol

        si fa presto a farla su

        coi colori ognor

        io disegno perchè

        sarò presto un gran pittor.

Portare in scena i covoni

Contadino: Ufff che caldo oggi. Per fortuna la giornata è finita.( taglia l’erba e raccoglie il fieno . Musetto  va nel campo del contadino dove ci sono tanti covoni. Il Contadino ha la falce, ma è tanto occupato a lavorare. Allora Musetto si infila dentro al covone, e piano piano, ogni volta che il contadino si gira dall'altra parte,il covone si sposta un poco più lontano. Alla fine la porcellina, arriva al margine del bosco.

        Adesso conto tutti i mucchi di paglia. ( comincia a contare) Uno… due… tre… quattro… Oh Oh , ne manca uno. Ma chi sarà stato a rubarmi la paglia. Bambini avete visto anche voi vero? Ne manca uno!! Ma dove sarà. Devo trovare un rimedio. Metterò uno spaventapasseri così… ma lo spaventapasseri spaventa gli uccellini non i ladri di paglia. Non importa lo metterò lo stesso. ( esce e porta dentro lo spaventapasseri) Ecco fatto. Tu stai buono qui e mi raccomando … spaventa tutti d’accordo ? Si , va bè , tanto tu non parli. Sei solo un sacco di paglia.

Arriva Musetto nascosto dietro la paglia rubata e fa per sistemarsi.

Spaventapasseri: Cosa fai?

Musetto: Chi ha parlato?

Spaventapasseri : IO!

Musetto: Dove sei?? Chi sei?

 

Spaventapasseri: Voltati , altrimenti non mi vedi. Sono Gastone , uno spaventapasseri. Gli gira intorno

Musetto: Ma tu sei lo spaventapasseri del mago di Oz??

Spaventapasseri: No. No. Lui è mio cugino. Io sono più intelligente.

Musetto: Senti non dire al contadino che ho preso un po’ di paglia sai. Voglio costruirmi una casetta con la paglia.

 

Spaventapasseri: Di paglia? Sei matto? Se arriva un colpo di vento o se dovesse piovere… addio casetta. ( Musetto fa spallucce) Comunque io non ho visto niente! Quale paglia?!

Musetto corre via portandosi la paglia. Entra di corsa il contadino.

Contadino- Eppure mi è sembrato di sentire delle voci. Sì, erano delle voci. (rivolto ai bambini ) Non sarà stato lui a parlare ?         ( Scruta bene lo spaventapasseri)                Anche lui non serve a nulla. Addio campo di grano!!

QUARTA SCENA

Coro: la mia casa è un legno là,

        col mio caro trombon

        mi diverto a ballar

        sono un grande suonator!

Portare in scena legni e legnetti e la casa quasi finita entra Cotechino

Cotechino - Basta con questa casa. Sono già due ore che lavoro e ormai  è finita. basta lavorare! ( Si accorge che il legno no gli basta e …) Il legno non mi basta e ho finito i chiodi, devo andare ancora dal falegname Giustino. Chiedo a Musetto e Zampone se vengono con me.   

        A voce alta  Musettoo ? Zamponee?

Entrano

Musetto-  Cosa c’è da gridare.

Zampone  - Noi stiamo lavorando.

Cotechino-  Verreste con me dal falegname Giustino?, Mi mancano ancora un po’ di legnetti e poi ho finito la mia casetta.

Musetto e Zampone - Possiamo vederla?

Cotechino- NO!

Musetto -  Che spavento.

Zampone - Dai andiamo. Il falegname Giustino ci racconta sempre qualche storia.

Coro -  per falegname

Le 3 maialine – Falegname Giustinooo??

QUINTA SCENA

Falegname Giustino – Chi… mi… mi  vuole

Cotechino – Falegname Giustino, ho finito la legna, ne avrebbe ancora un po’ e anche dei chiodi.

Musetto-  Si ma aspetta…. falegname Giustino  prima però ci racconti ancora una storia?

Cotechino e Zampone mimno di no

Falegname Giustino - Oggi vi voglio raccontare la storia del Lu...

Musetto -  Dell'Ukulele

Falegname Giustino -  - No! del Lu...

Zampone - - Del Lumacone

Falegname Giustino -  - No! del Lu...

Cotechino - dell' Lusignolo

Falegname Giustino  - Del Lupo! Il lupo è una bestia tutta nera. Piena di pelo. Con gli occhi rossi. Se si vede il bianco ci ha i denti di fuori. I de...

Musetto - I dentrifici

Falegname Giustino  - No. i de...

Cotechino - I deficenti

Falegname Giustino  -  I denti! essi pungono, e servono per... per ma...

Musetto - Marinare

Falegname Giustino - No. per ma....

Cotechino - Macchiare

Falegname Giustino -  Per mangiare!  Il lupo ha: Orecchie grandi, per sentirvi meglio. Occhi grandi, per guardarvi meglio, e bocca grande, per mangiarvi meglio. 

Musetto – ( si guardano) Ma questo è il lupo di Cappuccetto rosso?!

Cotechino – No, no è sempre lo stesso lupo. Ssssttt.

Falegname Giustino- Allora, attenzione, se volete salvarvi dal lupo dovete costruirvi una ca...

Zampone - Carriola

Falegname Giustino -  - No! una ca.... 

Cotechino - Catapulta

Falegname Giustino  - No! una casa! Casa di ma...

Musetto - Marmellata!

Falegname Giustino -  Cioè, volevo dire … di cio...

Cotechino - Cioccolata!

Falegname Giustino-  Con in mezzo la ma...

Musetto - Marmellata!

Zampone -  La macedonia!

Falegname Giustino-  ....La malta!  Perchè il Lupo cattivo se soffia fa volare tutto, e quando gratta con gli unghioni strappa il legno della porta, ma con i mattoni, e i ciottoloni, non c'è niente da fare. Ma voi non avete paura del lupo cattivo?

Coro – No!

Musetto ,  Cotechino e Zampone  - No!(i tre si girano di scatto )                             Noi non abbiamo paura del lupo!!(

( Esce Giustino)

Zampone – Io ve lo avevo detto che bisogna costruire una casa di mattoni. Non mi volete credere.

Musetto - Ma va là, ce la siamo già costruita, una casa.

Cotechino - Si, due case, una di paglia e una di legno....

Zampone - Si, così arriva il Lupo cattivo e vi mangia....

Musetto e Cotechino - .. Ci mangia!

Musetto - Ma dov'è questo lupo. Va là, va là. I lupi esistono solo nelle favole...

Cotechino - Si, nelle favole dei bambini piccoli...

Musetto- E poi se dovesse arrivare, gli do un pugno, ma un pugno… uno di quà e uno di là.

Zampone - Io vi ho avvisato, adesso devo andare a finire la casa....Si, divertitevi, e vedrete.... quando arriverà il Lupo cattivo.

Coro  - Il Gran Lupo non temiam, non temiam, non temiam

Il Gran Lupo non temiam, non temiam, non temiam

 Fuori casetta di legno

SESTA SCENA

Cotechino - Povero Zampone, è proprio scemo.

Musetto - Ma per fortuna siamo furbi noi. Dai, dai, andiamo a casa a giocare nel fango

Cotechino – Siii evviva…nel fangooo...

Lupo - Auuuuuuuuuuuuu!

Coro– Auuuuuuuuuu!

Musetto - Senti come è diventato freddo....

Lupo - Auuuuuuuuuuuuu!

Coro– Auuuuuuuuuuuu!

Cotechino - E' vero, sta diventando buio... non verrà a piovere... non vorrei che mi piovesse dentro casa

Coro- Vento

Musetto - Che vento, non vorrei che mi portasse via il tetto....

Cotechino - Andiamo a casa, presto....

Insieme - (si ripetono sotto voce e lentamente  insieme ) Il gran  Lupo non temiam....

Lupo -  da fuori …Auuuuuuuuuuuuu!

Scappano

SETTIMA SCENA

Lupo - Io sono il Luponero,

esisto per davvero....

ripetere finchè c’è bisogno

Portare in scena la casetta con Musetto

Mi piace tanto fare paura

e mi nascondo nella verdura,

poi salto fuori e affilo i denti

e i maialini non sono contenti.

nel mio orto non c'è cotechino,

ma solo spinacio e fagiolino,

nel mio orto non c'è lo zampone,

ma solo rapa e peperone.

A me fa schifo mangiare verdura

mi piace la carne anche se è dura

ma preferisco un piatto più fino

magari un tenero porcellino

Ucci, ucci. questa è puzza di porcellucci....

Lupo – (Con cuffietta in testa) Porcellino... C'è un tenero porcellino da queste parti?

Coro-Toc, toc!

Musetto - Chi mi cerca? Sto riposando e non voglio essere disturbata... chi è?

Lupo - Ma come, sono la nonnina....

Musetto - Ah, nonnina, sei tornata, quanto tempo che non ti vedevo... Come sei cambiata... ma che orecchie lunghe... che occhi grandi... che denti aguzzi....

Lupo - Eh, per forza, sono il Lupo

Musetto - Ma va là, che i lupi esistono solo nelle favole....

Lupo - E questa che cos'è? non è la favola dei tre porcellini?

Coro- Il luupo, il luupo.

Musetto - (Capisce e si spaventa.) Aiuto! (scappa in casa) Prendimi adesso, se sei capace.

Lupo - Con la casa di paglia cosa credi di fare

adesso col soffio te la faccio cascare,

e con un boccone ti vengo a mangiare

Musetto - Aiutooooo!

Coro- Soffia

Lupo - (si gonfia e soffia, ribaltando la casa di paglia e lasciando a nudo Musetto. Inseguimento giù dal palco , fuori ,per entrare in palcoscenico fino ad arrivare da Cotechino. Nel frattempo portare fuori la casa di paglia, far entrare la casa di legno)

OTTAVA SCENA

Musetto - (non riesce a parlare) Co... cooo. co.co.co....

Cotechino - Che? hai mangiato una gallina viva?

Musetto - No, Co...Cotechino! Ho visto il lu... lu.... (imita l'ululato)

Cotechino - Cosa c'è? Hai mal di pancia.... Ah, no,

Musetto - No! Il Luuuuu.... uuuuuuu....... Uuupo! Il Lupo cattivo!

Cotechino - Ma va là! Il lupo cattivo è andato in un’altra storia....

Musetto - No.....Mi vuole ma... mi vuole maaaaaa.....

Cotechino - Maaaaaa... insomma! sei scema!

Musetto - No, piano, la scema sei te. Ti dico che ho visto il lupo cattivo e mi voleva mangiare.

Cotechino - Ma figurati adesso fai gli stessi discorsi di quel salame di Zampone.

Coro- Il luupo, il luupo.

Musetto - (vede il lupo alle spalle di Cotechino) Io l’avevo detto che non bisognava scappare dall’allevamento... Eccoco.... eccoco... auuuuuu! uuuuu!

Cotechino - (la imita prendendola in giro) Auuuuuuuuu!

Lupo - Auuuuuuuu!

Proprio due tenere porcellette

che dolce vista per il mio cuore

vedo arrostire le costolette

e poi le mangio con tanto amore

Cotechino - Ah, che gentile signore che ci recita le poesie.....

Lupo - Cara mia piccola porcellina

Cotechino - Ma come sei educato, zio lupo....

Coro- Il luupo, il luupo.

Musetto - Stai attenta, guarda che ti mangia..... (Cotechino si tira indietro proprio nel momento in cui il lupo fa un balzo per saltarle addosso)

Cotechino - Ahhhh! Il Lupo cattivo! (Scappano entrambe dentro la casa di legno) Prendici adesso se sei capace!

Musetto – Scappiamo da Zamponeee…

Lupo - (Fra sè) Ah! Quando si dice "Le perle ai porci". ma io sono più furbo di loro (ad alta voce) Ahhhh! Che figura! ahhh! che disperazione! Ahhhh! verrò radiato dall'albo dei lupi! Ahhhh! Ahimè! La mia carriera è finita! Queste porcelline sono troppo furbe per me! non ce la farò mai! non mi resta che chiedere l'elemosina fuori dalle chiese! Ahhhh! Fate la carità ad un povero lupo! fate la carità! Sto morendo di fame.... regalatemi un ravanello, uno zucchino... una costoletta al sangue! Ideaaa……

Esce per travestirsi da agnellino

Musetto -(uscendo di casa circospette) Ah, ah! credeva di imbrogliarci. ma noi siamo furbe e poi....

Cotechino - Altro che perder tempo a costruire le case di mattoni. basta essere furbi !

Coro - Il gran lupo non temiam... non temiam... il gran lupo non temiam non temiam....

NONA SCENA

Ritorna il lupo travestito da agnellino.

Lupo - Lupo- Che bellezza. Adesso di porcellini me ne mangerò due. 

Coro- Toc toc.

 

Lupo - Apriteee.

Musetto e Cotechino- No , no.

Lupo- beeeee! beeeeee! beee!   Coro ripete  

Sono un povero agnellino

abbandonato dalla sua mamma

aiutami tu bel porcellino

salvami tu da questo dramma....

beeeee! bbeeeee! e ri beeeeee!  Coro ripete

Musetto - Che strano agnellino che è questo!

Cotechino - Un agnellino che parla in rima non l'ho mai sentito...

Musetto - Beh, se parla in rima il lupo cattivo, perchè non dovrebbe farlo un povero agnelli....

Cotechino - Il Luuuuu. .... uuuuu.....

Lupo - Beeeee?

Insieme - Il Lupo cattivo!

Coro- Soffia

Lupo- (con il suo soffio il lupo fa volar via la casa di legno di Cotechino. Inseguimento giù dal palco , fuori ,per entrare in palcoscenico fino ad arrivare da Zampone. Nel frattempo portare fuori la casa di legno, far entrare la casa di mattoni)

DECIMA SCENA

Appare l'interno della casa di Zampone. Il porcellino sta preparandosi da mangiare con un pentolone....

Zampone - Bene, bene. le lenticchie sono state in ammollo dodici ore, non una di più, se no diventano indigeste.

Coro- Toc toc.

 Zampone- Ma no.... sto preparando le lenticchie! Uffa, tornate più tardi, non compro niente!

Musetto - Siamo noi, Zampone, apri presto!

Cotechino - Il lulu! il lulu! il lulupo alle caca! alle caca! alle calcagna!

Zampone - Il Lupo? ah bene.... chi ha paura del lupo cattivo.?

Cotechino - Noi, noi!

Zampone - Ah. il lupo esiste solo nelle favole?

Musetto - Nono! nono!

Zampone - Le case di mattoni non servono a niente....

Cotechino - Aiuuuuuuu! aiuuuuuto! hai ragione, ma facci entrare!

Zampone - E se io non vi facessi entrare?

Musetto - Non stiamo scherzando, c'è il lupo cattivo davvero!

(Si sente il ringhio Coro del lupo. GIRARE LA CASA .Zampone apre la porta e fa entrare le sorelle, poi richiude.)

Zampone - Ve l'avevo detto io.... fuori dall’allevamento è pieno di pericoli! se mi aveste ascoltat...

Musetto - Basta! stai zitto tu! Il Lupocattivo ha buttato all'aria la mia casa

Zampone - Eh, per forza, era di paglia

Cotechino - Anche la mia, anche la mia!

Zampone – Per forza,era di legnetti!

Cotechino - E adesso viene quà e butta giù anche questa.

Zampone - Che ci provi a buttarla giù! questa casa l'ho costruita io con queste mani....

Musetto - Sfonderà la porta con una spallata!

Zampone - La porta è di quercia rinforzata!

Cotechino - Farà crollare i muri con i suoi unghioni!

Zampone - Se li romperà sui… ciottoloni

Musetto - Farà volare il tetto con il suo soffio!

Zampone - Le tegole sono grosse e pesanti!

State tranquille, questa casa è a prova di lupocattivo.

GIRARE LA CASA

UNDICESIMA SCENA

Musetto – Perchè non siamo rimasti nel nostro comodo allevamento?

Cotechino – Si, ad aspettare di finire sul banco di un supermercato, magari in offerta speciale...

Lupo – ( Inciampando) Uffa che fatica per catturare questi  porcellini.

Coro- Toc, toc.

Musetto - Aiuto!

Cotechino - Soffia pure, fatti scoppiare i polmoni, tanto questa porta l’ha costruita mio fratello!

Lupo - (Soffia)

La porta aprimi brutto porcello

o coi miei artigli faccio un macello!

(rumori. Poi silenzio)

Musetto - Gratta gratta... tanto i ciottoloni sono più duri dei tuoi unghioni!

Cotechino - Si, si, gratta gratta! Soffia soffia! tanto a noi ci fai un...

Insieme - Baffo!

DODICESIMA SCENA

Cotechino - Però questo lupo è proprio scemo! Se io fossi un lupo cattivo non farei mica tanta fatica per far crollare la casa. Basta entrare per il camino....

Musetto - Il camino... (ridono) basta entrare per il camino.....

Lupo - Il Camino! (ringhio)

Zampone - Le finestre sono sbarrate, la porta è chiusa con spranga e... catenaccio!

Cotechino -  Il lupo cattivo sta entrando per il camino e ci mangerà tutti!

Musetto - Hai visto cosa succede a farlo arrabbiare!

Cotechino - Cosa? io? Sei stata tu a farlo arrabbiare!

Zampone - Basta! che io devo pensare! Qui... ci... vuole.... un.... piano.

Musetto - Si, un piano!

Cotechino –Un piano!

Zampone- L’ho già detto io!!

Zampone - Nascondiamoci

Cotechino  - Si!

Zampone - Io mi nasconderò in soffitta!

Musetto - Si!

Zampone - Voi vi nasconderete sotto il letto!

Cotechino - Si.

Zampone - Nascondiamoci!

Musetto - Si, Si! Quando il lupo cattivo arriva, io lo chiamo, e poi gli sparo le bolle negli Occhi, che non ci vede più.

Cotechino - E allora vengo fuori io e gli do un pugno forte che lo faccio diventar sordo che non capisce più niente!

Zampone - E così, quando non ci vede più e non ci sente più, io dalla soffitta con la pentola della zuppa di lenticchie e un e due e tre..... e sbrumf!

Musetto - Tutti pronti?

Cotechino – Tutti pronti!

Musetto - Combatteremo fino all’ultima costoletta

Zampone – Si! come diceva sempre la povera zia mortadella...

Musetto - Meglio un giorno da maiali che cent’anni da pecore

Cotechino – Cosa vuol dire?

Musetto - Non lo so ma suona bene

Coro-

Lupo – ( Arriva sbuffando e zoppicante ) Aprite, stupidi porcellini. Tanto nessuno può resistere alla mia forza, per mille prosciutti. Ideaa.  Entrerò dal camino          ( Entra ringhiando giù per il camino e annusa)

Musetto - Lupo cattivo...... lupo cattivo.... uno due tre e sciaff! sciaff! sciaff!

Lupo - (ringhia come ferito) Ahaia, ahaia, che male!!!

Cotechino - Lupo cattivo..... uno due tre.... e praaa praaaa praaa

Lupo - (Ringhia disperato) Ahaia, ahaia che male!!

(Gli casca in testa la pentolona delle lenticchie. Le due porcelline lo coprono con una gran coperta, arriva anche Zampone e insieme tutti e tre lo buttano fuori dalla finestra)

Lupo - Auuuuuuuuuuuu! Cain! Cain! (Guaisce e fugge terrorizzato.)

Zampone – Sentilo come scappa , sei tutto bruciacchiato dalle lenticchie, erano proprio bollenti.

Musetto – E non ci vedi più....

Cotechino - E ci  senti più

Zampone - E state sicuri, che prima di mangiarsi un porcellino come noi , il lupo adesso ci pensa due volte...

Coro -

   

                                                 FINE

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 12 volte nell' ultima settimana
  • 53 volte nell' ultimo mese
  • 627 volte nell' arco di un'anno