Il 90mo compleanno della signorina Sofia

Stampa questo copione

IL 90mo

    IL 90mo. COMPLEANNO

  DELLA SIGNORINA SOFIA

                                                   UN ATTO UNICO

                                                   DI

                          FRED FRINTON

La scena:

-------------

una sala da pranzo –al centro leggermente

spostato a sinistra una tavola apparecchiata

per 5 persone – Ogni posto a tavola oltre a posate e piatti avra’: 2 calici X vino – 1 calice per champagne  1 calice per porto – un bicchiere X Sambuca –

Inoltre un vasetto con dei fiori – un candelabro con candele che verranno accese all’inizio da Giacomo

5 sedie – (disposte : una a capotavola sul lato destro  due sul lato sinistro – 2 sul lato destro –

Sulla parete di sinistra una consolle, dove sopra ci saranno: una terrina col consommé – un vassoio con pesce – un vassoio con pollo – Una fruttiera con  frutta – Bottiglie di:Pinot grigio (1) – Sherry (1)

Champagne (1) – Porto (1) – Sambuca nera (1)

Un piatto a scodella – Un tovagliolo bianco –

Tra il tavolo e la consolle sul pavimento una pelle con testa di un animale (Orso-Tigre-Leone)

 Un gong sul lato destro vicino alla porta.

ABITI DEI PERSONAGGI:

-----------------------------------

Prologo – Abito da sera.

Giacomo – Marsina e pantaloni neri – camicia Bianca

                   Farfalletta nera – scarpe nere –

                   Fazzolettino bianco al taschino.

                   Occhiali -

Sofia – Parrucca capelli bianchi leggermente sul 

            celestino – occhiali – anelli –

             collane e orecchini di perle –abito elegante

            nero scollato con sotto una camicetta di pizzo bianca

– uno scialle nero trapuntato – Scarpe mezzo tacco nere –

  un bastone da passeggio

\

Musica –CHOPIN Notturno opus 3 :

Si attenua fino a scomparire quando entra il prologo –

PROLOGO:

************

Gentili signore e signori buonasera.

Ci troviamo nella residenza della signorina Sofia.

Il nome di questa antica famiglia per correttezza lo terremo segreto.

Stasera quattro deisuoi migliori amici si sono riuniti per festeggiare

il suo compleanno. Essi si accomoderanno in questo ordine:

A capotavola la sig.na Sofia – Alla sua sinistra il Barone Tobia –

 accanto  l’ammiraglio VonSchsneider. Di fronte a lui Monsieur

Pommeroix e alla destra della Signorina Mister Winterbutton.

Pero’ gentili spettatori vi e’ un piccolo problema.

La signorina Sofia non e’ piu’ tanto giovane, oggi compie 90 anni.

E’ sopravvissuta ai suoi amici da lunghi anni. Infatti l’ultimo di loro

e’ stato accompagnato all’ultima dimora, circa 25 anni orsono.

Ma la signorina Sofia non vuole perdere l’opportunita’ di festeggiare il suo compleanno, e, da quando i suoi amici per ovvie ragioni, non possono attendere all’avenimento di persona, il suo maggiordomo:”Giacomo”

li rimpiazza.

E cosi come in passato stasera tutto procedera’ per il meglio.

Gentili spettatori buon divertimento.

MENTRE GIACOMO FINISCE DI SISTEMARE ad apparecchiare LA

TAVOLA LA MUSICA SUACCENNATA LO ACCOMPAGNERA’

FINO ALL’ENTRATA IN SCENA DELLA SIG.NA SOFIA –

GIACOMO – (si avvicina alla porta prende il gong e lo suona)

SOFIA – (entra)

GIACOMO – Buona sera Signorina Sofia e buon compleanno.

SOFIA – Buona sera Giacomo, grazie.

GIACOMO – Vedo che siete in perfetta forma Signorina.

SOFIA – In effetti Giacomo mi sento in perfetta forma.

              (fa un giro attorno alla tavola come per controllare)

              Bene,bene, vedo che come al solito hai preparato tutto

               Con perfezione Giacomo.

GIACOMO – Mio dovere signorina.

SOFIA – (Si accinge a sedere e Giacomo l’aiuta)

                   Tieni Giacomo posa il bastone.

GIACOMO – (prende il bastone e lo appoggia da qualche parte)

SOFIA – E gli invitati sono gia’ tutti qui?

GIACOMO – Si signorina, tutti presenti come al solito desideriosi

                di festeggiare il vostro compleanno..

SOFIA – Dove hai fatto accomodare il barone Tobia?

GIACOMO – (indicando alla sinistra della Sofia)

                Ecco qua alla vostra sinistra il Barone.

SOFIA – E l’ammiraglio Von Schsneider?

GIACOMO -  Qua accanto al barone.

SOFIA – E monsieur Pommeroix?

GIACOMO – Di fronte al Barone, Signorina. .

SOFIA – E il mio caro amico Winterbutton?

GIACOMO – Qua’ alla vostra destra.

SOFIA – Grazie Giacomo, sei impareggiabile.

                  Credo che puoi iniziare a servire,Giacomo.

                   Cominciamo con il consomme’.

GIACOMO – Va bene, iniziamo con il consomme’ (fa per avviarsi

               verso la consolle) – Signorina, stesso procedimento

               degli anni passati?

SOFIA – Certo Giacomo, stesso procedimento degli anni passati.

GIACOMO – Certo Giacomo, stesso procedimento degli anni passati.

 (prende la zuppiera versa in una scodella il consomme’ e lo

               serve alla Signorina)

SOFIA – Giacomo, penso che con il consomme’ sia adatto dello sherry.

GIACOMO – Certo signorina, Sherry col consomme’.

                     (va a prendere la bottiglia dello Sherry e versa da bere

                     alla Signorina – poi riempie i bicchieri dei 4 invitati –

                     va a posare la bottiglia e nel ritornare inciampa nella

                    testa della  bestia che e’ sul pavimento – si sistema dietro

                   la sedia di Tobia)

SOFIA – Alla salute Barone.!

GIACOMO – (in siciliano) Alla tua salute cara Sofia. (Beve)

                   (dietro la sedia dell’Ammiraglio)

SOFIA – Prosit Ammiraglio Von Schsneider.

GIACOMO – Stesso procedimento degli anni passati signorina?

SOFIA – Stesso Giacomo.

GIACOMO – Prosit Sofia – (sbatte i tacchi militarmente e si fa male –

                        Mugolio – Beve –

                         Va dietro la sedia di Pommeroix)

SOFIA – A la sante’ Monsieur Pommeroix

GIACOMO – (in falsetto) A la sante’ ma cherie. 

                    (dietro la sedia di Winterbutton)

SOFIA – Cheer my dear Winterbutton.

GIACOMO – My delicious dear, I wish you a lovely birthday.Cheer.

SOFIA – Adesso Giacomo puoi servire il pesce.

GIACOMO – (togliendole il piatto)-Avete gradito il consomme’

                 Signorina?

SOFIA – Si, Giacomo, delizioso.

GIACOMO – (porta via il piatto e inciampa contro la testa della    

               bestia sul pavimento – prende il vassoio col pesce e serve)

               Trota fresca pescata stamane Signorina.

SOFIA – Bravo Giacomo mi fido di te. Che ne pensi Giacomo,

            col pesce andrebbe bene del  Pinot grigio?

GIACOMO – Certo, niente di meglio col pesce del Pinot grigio.

                 (va a prendere il vino e versa alla Signorina –

                   successivamente c/s. – Riporta la bottiglia sulla consolle)

               Nel tornare indietro risbatte sulla bestia – si sistema

                dietro Tobia - Adesso i fumi dell’alcool cominciano un

                 certo effetto)

SOFIA – Alla vostra salute caro Tobia.

GIACOMO – Alla vostra deliziosa Fifi.

            

  (Dietro Ammiraglio)

SOFIA – Her VonSchsneider Scoll.

GIACOMO – (batte i tacchi) Scool Soffffiaa!

(dietro Pommeroix)

SOFIA – Cherie Pommmeroix a la votre.

GIACOMO – je t’adore ma petite Sofhy.

                (dietro Winterbutton

SOFIA -  Dear,dear Winterbutton – Cin-Cin

GIACOMO –Happy birthday to you! Happy birthday to you,

                   My darling.

SOFIA – Adesso Giacomo servi il pollo.

GIACOMO – Va bene…adesso il pollo.

                  (si dirige alla consolle ma stavolta evita la testa)

                (prende il vassoio con il pollo e serve)

                Pollo ruspante Signorina…..

SOFIA – Giacomo con il pollo servi lo champagne.

GIACOMO – (dirigendosi a prendere lo champagne)

                     Giusto Signorina lo champagne lega con il pollo.

                      (prende la bottiglia di champagne e versa)

                     Brut 69, Signorina. (va a posare la bottiglia)

SOFIA –  Caro Barone alla nostra salute.

GIACOMO – Bedda Sofia i miei piu’ sinceri auguri.

SOFIA – Her Vonschsneider Thankishen  per essere qui.

GIACOMO – (battendo i tacchi – alza il calice in aria

           e getta involontariamente il liquido in aria)

           Scool Fraulen Sofie .

SOFIA – Pommeroix mercy pour etre ici ce soir avec moi.  

GIACOMO – Tres jolie Sofi je t’aime!.Heureux.

              (dietro Winterbutton)

SOFIA – Dear  handsome Winterbuttond…

GIACOMO – (italiano-inglecizzato) Oh my, dear Sophie, e’

             Sempre uno piacero essere qui con te.Io fare tost

             a tu.Happy birthday mia cara.

              (emette un rutto)

             (Gira dietro la sedia di Sofia ci si aggrappa e

              quasi la fa cadere)

SOFIA – Ah! Aiuto!

GIACOMO – Chiedo scusa signorina.

SOFIA – Che paura che mi hai fatto prendere.

GIACOMO – Sono desolato Signorina.

SOFIA – Va bene caro, adesso portaci della frutta.

GIACOMO – (prende i resti del pollo e sia avvia verso la

 Consolle, ma giunto alla testa, inciampa lasciando cadere

  Il piatto con il pollo – si mette carponi alla ricerca dei

    resti,li rimette sul vassoio e deposita il tutto di fronte

   alla testa della bestia - (si avvia alla consolle,  prende la frutta

     e la porta in tavola)

SOFIA – Adesso Giacomo vorrei far assaggiare ai miei amici

              la Sambuca nera.

GIACOMO – Oh,no!

               Signorina stesso procedimento…

SOFIA – Si Giacomo stesso procedimento..

GIACOMO – (prende la Sambuca e versa a Sofia – Poi

                   a questo punto velocemente senza aspettare i brindisi

                 di Sofia versa da bere ai quattro)

                  (In siciliano) Buon compleanno Sofia.

                  (battendo i tacchi) scholl Sofie.

                  (Francese )- je t’adore Cherie.

                  (inglese) Happy …happy day

                (andando a depositare la bottiglia ci si attaca bevendo

                salta la testa e )

SOFIA – Giacomo e’ stata una serata favolosa.

GIACOMO – (con la bocca impastata sfarfuglia)

                Sono contento per voi Signorina.

SOFIA – Adesso mi sento stanca Giacomo.

GIACOMO – A chi lo dice Signorina!

SOFIA – Credo sia giunto il momento di ritirarsi Giacomo.

GIACOMO – Aspettate Signorina vengo ad aiutarvi.

                       (va ad aiutarla ad alzarsi)

SOFIA – Il bastone Giacomo.

GIACOMO – Ah! Si il bastone (lo prende e lo consegna)

                      (Sofia si alza)

                Signorina stesso procedimento degli anni passati?

SOFIA – Si Giacomo stesso procedimento degli anni passati.

GIACOMO – (palpandole il didietro )

                Cerchero’ di fare del mio meglio Signorina.

                                                 

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 0 volte nell' ultimo mese
  • 6 volte nell' arco di un'anno