Il condominio


Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /home/mhd-01/www.ateatro.info/htdocs/wp-content/themes/consulting/partials/content-post_details.php on line 8

Notice: Trying to get property 'slug' of non-object in /home/mhd-01/www.ateatro.info/htdocs/wp-content/themes/consulting/partials/content-post_details.php on line 8

Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /home/mhd-01/www.ateatro.info/htdocs/wp-content/themes/consulting/partials/content-post_details.php on line 9

Notice: Trying to get property 'slug' of non-object in /home/mhd-01/www.ateatro.info/htdocs/wp-content/themes/consulting/partials/content-post_details.php on line 9
Stampa questo copione

IL CONDOMINIO

DI  G.COLLI

(posizione SIAE 141296)

PER CONTATTARE AUTORE 335 6074529   MAIL  giulio_colli@alice.it

In un piccolo condominio vivono sei famiglie. Il dott Panelli uno dei proprietari ha deciso di comprare tutti gli appartamenti, e per convincere gli altri proprietari a vendere  usa il ricatto e le minacce. Davanti al palazzo vi è un giardino dove si radunano i ragazzini più piccoli. Il figlio del dott. Panelli è un piccolo boss tra i suoi amici, con due guardie del corpo gestisce il racket delle merende. I ragazzi più grandi si ritrovano nella sala condominiale per studiare e chiacchierare. Ad aiutarli vi è uno strano professore d’ Italiano  che vive nel sottotetto, il quale li convince a svolgere una ricerca di storia su un fatto avvenuto in quei luoghi nel 1848.  In questa commedia si intrecciano tre storie con un unico denominatore comune che si scoprirà nel finale.

PERSONAGGI

in questa commedia i personaggi sono 27 tra adulti e bambini, ma i bambini possono essere anche meno. I ruoli negli adulti sono affidati a donne poiché il materiale umano a disposizione era quello, ma ciò non toglie che le madri possano diventare dei padri.

Dott Gaetano PANELLI                              Serena BIANCHI (madre)

    Nicolò     8 anni                              Eleonora (Leda) 10 anni

    Sandra   13 anni

                                

Teresa LIGUORI  (madre)                          Angela BELLOSI (madre)

Thomas  10 anni                                  Maurizio     12 anni

Lucrezia  13 anni                                  Sandro      10 anni

                                                  Milena (Mila)  9 anni

Stefania LOMBARDO (madre)

Annalisa 12 anni                                 Luca RIMONDI  coppia giovane sui 28 anni

Antonio  10 anni                                Barbara RIMONDI

Greta   13 anni                                  Sara  9 anni

AMICI.                                               PROFESSORE  50-55 ANNI              

  Rino     10 anni

  Claudia   12 anni                                 

  Samuel   10 anni

  Alina     10 anni

  Marta     13 anni

  Vittoria    12 anni

  Luigi      13 anni

              

SCENA 1

GIARDINO ALCUNI RAGAZZI AIZZATI DA UN BULLETTO, STANNO PER PICCHIARE  UN COETANEO, LUI È SEDUTO SU UN MURETTO, È ARROGANTE CON SGUARDO DI SFIDA 

NICOLò' Panelli

Portatemelo quà..... Cercavi di fare il furbo e di fregarci, ma non sai  con chi hai a che fare: io sono Nicolò Panelli.. Tutti i ragazzini fanno conto a me. Rino, dammi un pezzo di liquerizia…

 

RINO DÀ LA LIQUERIZIA A NICOLÒ CHE LA TIENE IN BOCCA  COME FOSSE IL SIGARO DEL “PADRINO”

Senti Liguori, che ci facevi con quel sacchetto ...... cercavi di dartela a gambe eh? Fammi vedere...

SANDRO (L'ALTRO SCAGNOZZO) STRAPPA IL SACCHETTO DALLE MANI DI THOMAS.  NICOLÒ GUARDA NEL SACCHETTO

Bene, bene,bene. Cosa abbiamo qua? Panino con mortadella, frutta varia... ah! C'è anche un cioccolato. Lo sai che qui tutti debbono darmi qualche cosa se no sono guai, e visto che tu stavi scappando mi terrò tutto....ehi, Ehi, non guardarmi così spaventato..... Dai, ti è andata bene .... Te la cavi con la merenda e il naso rotto.

Sandro

Boss.... gli pianto un pugno sulla faccia e non ci pensiamo più

NICOLÒ'

Eh...quanta fretta, Liguori vuole stare ancora con noi, vero Liguori

I DUE CHE TENGONO FERMO THOMAS GLI PRENDONO LA TESTA E GLI FANNO DIRE SI.

Ehi  bimba, portami il succo di arancia, quella che ti ha fatto la mamma stamattina

Mila

Ok boss, subito... sai boss.... Ci avevo già pensato:"povero boss, con tutti questi problemi .... Deve parlare tanto ... avrà sete.... Ed io ho la limonata.... Sono la tua preferita oggi vero?

NICOLÒ'

Avete il calendario! Leggete a chi tocca, non fatemi perdere tempo.

Leda

È' il mio turno

NiCOLÒ'

Hai l'aranciata?

Leda

No, però ho del succo al mirtillo, ti fa schifo boss?

NICOLÒ'

Si, oggi la favorita sarà il succo d'arancia.

DOPO AVER BEVUTO, NICOLÒ DISTRIBUISCE LA  MERENDA DI THOMAS A TUTTI  GLI AMICI

MILA

Sei fantastico boss, ma tu non ne vuoi?

NICOLÒ'

No, bambina è tutto per voi e non dite che non sono generoso con i miei tirapiedi

MILA

Sei fortissimo, generosissimo

Rino

Levissimo

NICOLÒ'

NON SI MANCA DI RISPETTO AL BOSS!!! Per due settimane non starai alla mia destra  ma in fondo al gruppo a  respirare l'aria viziata  delle macchine.

RINO

Ti prego no!

NICOLÒ'

Alzati e vattene...

RINO VA VIA CON LA TESTA BASSA..

ah! Rino…… poi sarai tu a colpire sul naso Liguori.... Toglietemelo dalla vista

Rino e Sandro portano via Thomas, mentre arrivano le ragazzine più grandi SANDRA VITTORIA MARTA CLAUDIA

Sandra

Papà ti ha chiamato, sta arrivando con la signora Liguori. Lo sai che non sopporta di vederti fuori a quest'ora di sera

NICOLÒ'

Che cosa debbo fare?

SANDRA

Scappa in casa... lo sai che odio che tu faccia la figura del maschio fetente

NICOLÒ'

Io..fetente.....no... stavamo giocando

SANDRA

E come mai Thomas sta piangendo

NICOLÒ'

Perchè lo devo sapere io...fatti suoi..

SANDRA

Adesso  glielo andiamo  a chiedere

NICOLÒ'

No, no... ti prego  non andare, metto tutto a posto

SANDRA

Anche il naso di Thomas?

NICOLÒ'

Bè quello lo metterà a posto un dottore

SANDRA

Lo dici tu a sua madre  che ha bisogno di un buon dottore  perchè fra pochi minuti avrà il naso rotto?

NICOLÒ'

Che c'entra sua madre?

SANDRA

Ti ho detto che  sta arrivando con papà. Se devi fare una stupidata almeno dimmelo così posso eventualmente coprirti le spalle.

NICOLÒ'

Va bene, chiamo Rino e gli altri.

ARRIVANO GAETANO E TERESA

Teresa

Come mai piangi Thomas

Thomas

Mi è andata della polvere negli occhi

GaeTANO PANELLI

Senti Nicolò hai soffiato tu della polvere negli occhi di Thomas?

SaNDRA

Sono stata io, giocavamo.... Un gioco stupido.

GAETANO PANELLI

Bene tutto risolto... pensavamo con la signora Liguori di organizzare una bella festicciola dopo la riunione di condominio di giovedi sera. Voglio che ci siate tutti

TERESA

Avevamo detto senza i ragazzi.. Debbono andare a letto presto, c'è scuola la mattina

GAETANO PANELLI

Ma cara signora, perchè privare  i nostri figli di festeggiare con noi e vedere quanto i loro genitori siano uniti...il nostro è un condominio modello tutto in comune, vuole rovinargli il divertimento

TERESA

Non sia mai dott. Panelli ci vediamo domani sera. Vieni Thomas..Ciao Nicolò.(IRONICA RIVOLGRNDOSI AI 2 tirapiedi)

E anche voi ragazzi.. E sorridete un po’, domani sera si festeggia.

Scena 2

SALA CONDOMINIALE I RAGAZZI PIU GRANDI SONO SPARSI E STANNO CHIACCHERANDO  ENTRANO SANDRA VITTORIA MARTA CLAUDIA

Lucrezia

Volete qualcosa da mangiare?

Claudia

Ce le hai quelle merendine con il cioccolato ripiene di pollo?

LUCREZIA

Di pollo?

Maurizio

Si, quelle che hanno l'esterno di cioccolata e nocciole, l'interno di pollo e patatine fritte e l'interno più interno piene di ragù.

LuCREZIA

Che schifo, non esistono queste merendine

Lucia

No, no, esistono. Io le ho mangiate. Una volta in fondo, ancora più in fondo del ragù ho trovato lo scontrino del supermercato.

MaURIZIO

E lo hai mangiato lo scontrino?

LUCIA

La mamma dice che non si deve gettare niente

LuCREZIA

Siete un pò cretini, e comunque io quelle merendine non le ho.

ENTRA THOMAS

Luigi

Che ci fai tu qui? Ho saputo che ieri pomeriggio ti hanno salvato da una punizione esemplare.

ThOMAS

Non c'entravo nulla. ce l'hanno con me, perchè....

Vittoria

Lo sappiamo qual'è il tuo problema

THOMAS

No, non sapete nulla. Non sono io il capro espiatorio

VITTORIA

Non sei tu, ma lo rappresenti.

ThOMAS

Voi state con loro?

ANNALISA

Con chi? Con quei bullettini da sottoscala?

CLAUDIA

No, non stiamo ne con loro ne con te. Solo Che loro hanno delle idee e tu sei solo uno smidollato.

LuCREZIA

Se per smidollato intendi un poverino che è educato, gentile e che non si interessa di stupidate violente. Allora mio fratello è uno smidollato.

Marta

E' che Nicolò oltre a fare tenerezza è un gran figo!

ANNALISA

Nicolò è solo un bimbo stupido, viziato e protetto, sappiamo tutti da chi.

SaNDRA

Da chi, vuoi dire, da mio padre? Perchè forse tuo padre non ti difende?

Lucia

E'  chiaro che nostro padre ci difende se abbiamo ragione

LuiGI

Nicolò è un bullo solo perchè ha i guardiaspalle, senza i suoi amici è una pecora che pende dalle tue labbra Sandra.

SANDRA

Lo ammetto, un pò è vero.

Marta

Seguendo le indicazioni del professore, quello che abita nel sottotetto, guardate che cosa ho trovato su internet......un'episodio avvenuto proprio qui nel nostro paese.

SANDRA

Se Nicolò ha degli amici è merito suo, io non c'entro niente e tu Thomas non hai amici, perchè sei uno smidollato.

ThOMAS

Come vuoi...tanto, non cambierebbe niente, anche perchè purtroppo io non ho un papà che mi difende.

ClAUDIA

E che c'è scritto?

Marta

Non te la faccio copiare la mia ricerca

CLAUDIA

Non ci vuoi dire almeno i fatti

Marta

No.... A meno che non mi diate una merendina al pollo

LuCREZIA

Ho il pollo

Manuel

Si è tuo fratello

ThoMAS

Ah..ah..ahhhhhhhh..(finta risata)

ClAUDIA

Allora adesso puoi raccontarci tutto

Marta

Dunque, addì 16 del mese di  maggio dell'anno 1851, un drappello di guardie papaline scelte, si portava dalla cittade di Bologna a  Rimini  una cassa acconciata a grande scrigno sigillata con bolla papale racchiudente 250.000 lire raccolte per conto di Sua Santità  Papa Pio IX.  Tra li quali aggregavasi come guarda sigilli la guardia civica Carlo Sorbara fu Pietro. venutosi poi a sapere che  fu partecipante alle baruffe  del 48..

Vittoria

Che noia!, Preferisco le storie horror di bande di periferia  che combattono per la pupa del capo.

MaURIZIO

Ma sei scema, di cosa stai parlando? Vedi troppa tv.

ClaUDIA

Sai Che ci sono delle merendine di rana ricoperte di cioccolato bianco?

AnnaLISA

No, veramente? E ci sono anche cotolette di cioccolata? spaghetti alla matriciana tempestati di gocce di cacao?

SaNDRA

Smettetela di dire queste cose. Voglio ascoltare  quello che Marta stava leggendo.

Annalisa

Hai detto che c'entrava il nostro paese?

Marta

Ascolta. Arrivatosi il convoglio militare a un di presso Bertinoro, una tra le suddette guardie mesosi a far insulto al popolo bolognese in armi contro li tedeschi  l'8 agosto dell'anno 1848.

ANNALISA

Noi non abitiamo a Bertinoro

ClAUDIA

Ma lasciala finire.

Marta

La Guardia Civica Sorbara, che avava partecipato attivamente con il popolo Bolognese alla rivolta nei pressi della montagnola, si senti colpito  nell'onore ed iniziò con l'altro un violento diverbio. culminatosi con percosse reiterate 

LuiGI

Reite che?

LuCREZIA

Reiterato vuol dire che fu colpito più volte. Vai avanti dai!

Marta

Con percosse reiterate e con l'ammazzamento della suddetta guardia papalina da parte del Sorbara medesimo.

Sandra

Ma come è scritta sta' roba.

LuCREZIA

È un verbale, come quelli dei carabinieri, solo che la lingua ha quasi duecento anni.

Lucia

Ma come ti è saltato in testa di cercare sta roba.

MarTA

La prof di italiano non ci ha chiesto una ricerca dal titolo: il nostro territorio durante il risorgimento Italiano"?

Vittoria

Interessantissimo, secondo me il nostro paese non esisteva nemmeno.

Maurizio

Ma stai scherzando, il professore, quello che abita nell'appartamento del sottotetto ha detto che il nostro paese  si è sviluppato attorno ad una pieve.

Lucia

Come Pieve di Cadore?

Annalisa

Si, esattamente.

Marta

Posso continuare a leggere?

Vittoria

Uff..se non hai ancora finito....

MartA

Nel frangente inquidem...la soldataglia papalina poneva in ceppi la guardia civica Sorbara, sopravveniva in quel mentre la banda del brigante Giuseppe Aflitti detto " il Lazzarino" che portava frastuono e scompiglio tra le file del drappello papalino. Profittando dell'oscurità e della disattenzione della combutta circostante, il Sorbara si dava alla macchia portando seco il baule con le lire bolognesi. firmato...non si capisce.

AnnaLISA

Tutto qui... e cosa c'entra con il nostro paese. mica abitiamo a Bertinoro.

CLAUDIA

Nel documento non dice "ad un di presso Bertinoro"? quindi gli eventi scritti li sopra riguardano un luogo più o meno a 50 km da Bertinoro.

MauRIZIO

Sai quanti paesi ci sono in un area  di 50km attorno a Bertinoro

CLAUDIA

Bè noi siamo dentro a quest'area

AnnaLISA

Non dirmi che intendi qui

Marta

Non proprio qui, ma in paese.perchè Qui c'è la mia seggiola e se io stessi seduta su un tesoro non mi alzerei più.

SCENA 3

Nel giardino del condominio

NicOLÒ'

Vieni, Vieni pure Samuel

SAMUEL ENTRA MA NON DICE NIENTE

Mi devi un euro!

Samuel

Non ce l'ho, perchè la mamma questa settimana  mi ha preparato sempre la merenda e quindi non mi ha dato soldi.

NICOLÒ'

Poverino, la mamma non gli ha dato i soldi, avete sentito?

RiNO

Che dobbiamo fare?

NICOLÒ'

Ma niente, perchè dobbiamo fare qualcosa. Se mai e' Samuel che deve fare qualcosa. Io Dico che potrei accontentarmi della sua merenda per tutta la settimana. Sono buono vero?

SamuEL

Darti la merenda per una settimana vale più di un euro.

NICOLÒ'

Hai ragione, però, vedi, tu hai trasgredito perchè io ti ho chiesto un euro e tu non ce l'hai. cosa dice la legge Rino?

Rino

La legge dice che se non viene pagato un euro entro i termini stabiliti, si deve pagare gli interessi

NiCOLÒ'

E gli interessi  sono ben di più di sei merende, quindi ringraziami per la mia bontà.

sAMUEL SI RIVOLGE A SARA

SAMUEL

Mi dai un pezzettino del tuo panino?

SARA

Mi dispiace, ma io non divido la mia merenda con un fifone

SAMUEL

Non posso mettermi contro Nicolò

Alina

Sono d'accordo fai bene a non dargliela

SAMUEL

Non hai mica un euro da prestarmi

Sara

No, mi spiace ma la mamma questa settimana mi paga in merende.

SAMUEL

La tua vera mamma no, perchè se li è bevuti tutti! Ma li dove stai  qualcuno ti darà un euro.

SARA

Sei un cretino.

LEDA

Hai detto una cosa crudele, perchè Sara soffre tanto per la sua mamma. E poi è stata affidata a delle persone che i soldi li hanno, ma Sara non te li vuol dare e fa bene! 

Samuel

Qualcuno mi può dare un pezzo della sua merenda? chi me ne dà un pò sarà mio amico per sempre.

TUTTI SI GIRANO DALL'ALTRA PARTE.

Antonio

Se vuoi te ne do un pò io

Sandro

No Antonio, tu hai fame vero?

ANTONIO

Si.. ...è vero...

METTE IN BOCCA LA MERENDA

Sandro

Ho io  un euro, vieni a prenderlo

SAMUEL SI AVVICINA SANDRO CERCA NELLE TASCHE E NON HA L'EURO.

NICOLÒ'

Te lo do io un pezzo della tua merenda tanto non ne voglio più,

SAMUEL SI AVVICINA, NICOLÒ BUTTA PER TERRA LA MERENDA E RINO LA SCHIACCIA CON IL PIEDE

RINO

Oh  scusa, non me ne ero accorto

NICOLÒ'

Guarda cosa hai fatto Rino. Ricordati Samuel, che il cibo non va sprecato, mai! se hai fame raccogli e mangia.

BUIO

SCENA 4     

RIUNIONE DEGLI ADULTI NELLA SALA CONDOMINIALE RIUNITI SI TROVANO TUTTI GLI ADULTI

GAETANO PANELLI

Come vi stavo dicendo cari condomini… o amici, dico bene professore?,.....le Infiltrazioni di liquido pluviale creano smottamenti alla struttura portante dei nostri garage che si trovano al livello inferiore del piano terra. Il mio ingegnere di fiducia, il dott Amedeo Roccasanta di chiara fama accademica, sostiene con dovizia di particolari e dopo sucessivi sopralluoghi, che sia assolutamente necessario fare lavori di ristrutturazione globale  in breve tempo. Il preventivo da me richiesto al dott. Roccasanta  mi è stato immediatamente inviato ed è questo:

SI PASSANO IL PREVENTIVO, TUTTI HANNO FACCE STRANITE. IL PROFESSORE LO PRENDE PER ULTIMO E LO TIENE IN MANO DI PIÙ.

Vedo epressioni preoccupate!

TERESA

Il prezzo è troppo alto per noi.

Angela bellosi

E' vero, è molto alto... non so se io posso permettermelo

Serena bianchi

È l'unico  preventivo che abbiamo?

GAETANO PANELLI

Se non vi fidate di me, sappiate che ho già consultato più di otto imprese edili  assai titolate e questo è quello più basso, perchè il dott Roccasanta ha tentato di sgravare dal prezzo complessivo  varie tasse e altri balzelli ma non è riuscito però a scendere  ulteriormente da questa cifra se non a scapito della sicurezza dello stabile.

SereNA BIANCHI

Ma per scrupolo, voglio dire... mi piacerebbe sentire da mio cugino che lavora come muratore in un'azienda edile

GAETANO PANELLI

Guardate che io conosco tante imprese edili, ma non del valore di quella che ci ha fatto il preventivo più basso  proposta. E sappiate anche che il dott Roccasanta lavora nel rispetto della nostra reciproca amicizia, non so  se mi spiego.

TERESA

Insomma è un prezzo stracciato, quello che ci ha esposto

GAETANO PANELLI

Per ottenere un buon risultato, si.

Barbara rimondi

Purtroppo io so già che con il nostro stipendio e le nostrre necessità, non possiamo sobbarcarci una spesa simile nell'immediato

Stefania lombardo

Ma sarebbe possibile rateizzare in più trance?

GaETANO PANELLI

Si, si può fare...... c'è solo un piccolo problema: alle rate occorre inserire  una maggiorazione dovuta agli interessi...... e poi scusate amici, sul preventivo  è stato previsto un guadagno talemente basso che sarebbe volgare speculare ulteriormente 

TeRESA

Quindi siamo incastrati o paghiamo o rischiamo di vederci crollare la casa in testa.

GAETANO PANELLI

Ma no.... Non sia esagerata. E' meglio pagare per il bene di tutti

TERESA

Ma se le abbiamo detto che i soldi non ci sono, e non possiamo rateizzare ulterirmente, io vedo soltanto un'altra soluzione. Uscire di qua e trovare un'altro appartamento

AngeLA BELLOSI

No, io di qua non me ne vado, il mio  appartamento rappresenta il sacrificio di una vita

Stefania LOMBARDO

L'appartamento era di mio padre ed è pieno dei ricordi della mia infanzia, non se ne parla proprio di uscire di qua.

Luca rimondi

Noi siamo in affitto e potremmo ancuhe andarcene ma è difficile trovare in affitto appartamenti alla nostra portata.

GAETANO PANELLI

Mi avete convinto i soldi del lavoro posso anticiparli io , e poi non dicte che non sono generoso

TerESA

Sia sincero Panelli, che prezzo pagheremo per la sua generosità

GAETANO PANELLI

Lei mi sfida signora.......suvvia Scherzo, ci metteremo d'accorda  da persone oneste e cortesi...... siamo  o no dei galantuomini.

SCENA 5

FESTA CONDOMINIALE

ENTRANO I RAGAZZINI,  ALCUNI PARLANO TRA LORO

ALINA

Siamo sicuri che hanno invitato anche noi?

SANDRO

Nicolò dice che si può. E Nicolò ha una parola sola

ThomAS

Nicolò è veramente un ragazzo con grande personalità, si permette di organizzarci la vita come piace a lui. Dobbiamo dirgli grazie per questo.

SANDRO

Tu hai già trovato rogne, ne vuoi cercare ancora?

NICOLÒ'

C'è qualcosa che debbo sapere?

GaETANO PANELLI

Allora portiamo i tavoli al centro così che il buffet sia disponibile per tutti .  Venite pure tutti, ragazzi

AlINA

Ma io non sono di questo palazzo

GAETANO PANELLI

Non c'è problema, la festa è aperta anche agli amici di mio figlio

IN UN ANGOLO STEFANIA, SERENA, TERESA ANGELA.

Serena BIANCHI

È troppo alta la cifra per la ristrutturazione

AnGELA BELLOSI

Io sono convinta che si possa ottenere un preventivo  più economico

SteFANIA LOMBARDO

Però il preventivo dovrebbe abbasssarsi di parecchie migliaia di euro perchè abbia un senso

Teresa

Volete forse mettere in dubbio la parola del signor Panelli

ANGELA BELLOSI

Ho pensato ad una cosa...Mi assento un attimo , vado a fare una telefonata ad un mio amico  e gli chiedo cosa ne pensa di questo preventivo. Non mi costa nulla......

Barbara RIMONDI

Sara, non bere troppa cocacola voglio che dormi stanotte

Sara

Va bene, ne bevo solo un pochino

SereNA BIANCHI

Siete così giovani per avere una bimba in affido

LuCA RIMONDI

È stata una scelta meditata.

ENTRANO I RAGAZZI GRANDI TUTTI , IL PROFESSORE STA PER ANDARSENE

GaETANO PANELLI

Va già via? Non rimane con noi....

Professore

Ho da fare

Luigi

Professore ho da chiederle informazioni  su quella ricerca del territorio romagnolo durante il risorgimento.

PROFESSORE

MMMH...

ClAUDIA

Mi sono divertita ad ascoltare la storia del bandito Lazzarino

AnnALISA

Io sono rimasta sconvolta  che questo fatto qua sia successo vicino  al nostro paese.

Marta

Ma chi l'ha detto?... Abbiamo solo capito che il tesoro  potrebbe essere sepolto vicino a Bertinoro

ProFESSORE

È scritto a un di, presso Bertinoro.

Lucia

È vero che comprende un area di cinquanta km?

PROFESSORE

Da Bertinoro Prendi un cavallo, salici sopra  e vai avanti  per ventiquattr'ore al galoppo. Li è dove è sepolto il tesoro.

GaetaNO PANELLI

Interessante professore. Vede quanta curiosità ispira nei nostri ragazzi. Rimanga, sarà l'attrazione di questa festa. Poi le debbo chiedere una cosa

PROFESSORE

Faccia presto me la chieda e poi mi lasci andare.

PANELLI PRENDENDO UNA BOTTIGLIA DA STAPPARE

GAETANO PANELLI

Ma no, non ora, ho voglia di divertirmi, ne parleremo a quattr'occhi

ProFESSORE

Avete sentito il signor Panelli, non roviniamo la festa

IL PROFESSORE SI SIEDE IN UN ANGOLO I RAGAZZI E IL PROFESSORE PARLANO TRA LORO

NiCOLÒ'

Tu, vammi a prendere dell'aranciata.

ThoMAS

Perchè non ci vai tu, con i grandi presenti non puoi fare  il bullo...

NICOLÒ'

Stai attento Liguori, domani a scuola i grandi non ci sono e tu ti pentirai di avermi affrontato

RinO

Allontanati se vuoi aver cara la tua pelle

Sara

Come siete monotoni con queste sfide.

Mila

Vado io

Leda

Stavolta tocca a me.......

 

Leda va a prendere da bere e Mila prende le patatine

Non vuoi proprio rinunciare al tuo posto al sole.

AngELA BELLOSI

Buone notizie, il mio amico mi ha promesso che  rifà tutti i calcoli  per un nuovo preventivo, ma intanto mi ha detto che il prezzo del dott. Panelli è assolutamente esagerato.

SerENA BIANCHI

Vaglielo a dire a Panelli

ANGELA BELLOSI

Adesso?

StEFANIA LOMBARDO

Perchè perdere tempo, sentiamo cosa ti risponde.

ANGELA VA DA PANELLI E I DUE CONFABULANO.

Lucia

Certo che sto professore è veramente scostante, fa tanto il disponibile quando ci dà lezione e poi non ci risponde quando gli facciamo qualche domanda

MaURIZIO

Forse lui dice qaualcosa solo se viene pagato dai nostri genitori.

Marta

No, no, quel documento che vi ho letto, me lo ha dato il professore nel corridoio della scuola, e mi ha detto di mettere a conoscenza anche voi

ANNALISA

Io non ho ancora capito  perchè la cosa dovrebbe interessarci

VitTORIA

Perchè la prof di italiano ci ha detto di fare questa ricerca....

ANGELA E PANELLI SONO SOLO DISCOSTI DAGLI ALTRI PANELLI CAMBIA TONO  NON E’ PIU’ QUELL’AFFABILE UOMO CHE CONOSCIAMO

GaETANO PANELLI

Lo hai detto a qualcuno

AnGELA BELLOSI

Ah! in privato possiamo  darci del tu

GAETANO PANELLI

Lo hai detto  o no.

ANGELA BELLOSI

Bè si, riguarda tutti noi

stringendo il braccio di angela

GAETANO PANELLI

Parla a bassa voce

ANGELA BELLOSI

Lasciami  mi fai male

GAETANO PANELLI

Il preventivo non deve cambiare, quello è e quello rimane.

ANGELA BELLOSI

Perchè devo pagare così tanti soldi,che tra l'altro non li ho

GAETANO PANELLI

Non sono affari tuoi

ANGELA BELLOSI

Certo che sono affari miei. Se non ho i soldi devo vendere l'appartamento

GAETANO PANELLI

Brava, hai capito.

Buio

Fine primo tempo

                    Secondo atto

SCENA 1

SALA CONDOMINIALE ANGELA È SEDUTA E ASPETTA.  ENTRA GAETANO.

GAETANO PANELLI

Come l'hai messa con gli altri?

AnGELA BELLOSI

Ho detto loro che ci avresti pensato su

GAETANO PANELLI

Ti  avevo ordinato di far cadere la cosa, tutti i condomini debbono dipendere dalla mia decisione

ANGELA BELLOSI

Ho tentato, ma poi ho capito che qualcuno mi stava prendendo la mano

GAETANO PANELLI

Chi?

ANGELA BELLOSI

Teresa

GAETANO PANELLI

E tu come hai reagito?

ANGELA BELLOSI

Ho dovuto fingere di darle ragione le ho detto che avrei  cercato di convincerti della bontà della mia proposta.......   ma credimi l'ho fatto soltanto per guadagnare tempo  a tuo vantaggio...te lo giuro.

GAETANO PANELLI

Vorrei sapere cosa pensi, se vuoi ancora vendere l'appartamento  o insistere  ad ascoltare il tuo amico

ANGELA BELLOSI

Se vendo l'appartamento sono in mezzo ad una strada, se dò ragione al mio amico....

GaETANO PANELLI

Aumentano gli interessi  sui miei prestiti.

ANGELA BELLOSI

...........non ho alternative dunque.

GAETANO PANELLI

Vedi cara se tu non avessi quell'orribile vizio del gioco, forse  ti saresti potuta salvare, ti sei messa nelle mani del diavolo e  adesso devi saldare il tuo conto. Oltretutto mi hai tradito.  Sono mesi che mi devi parecchi soldi... e io ho aspettato, poi te ne vieni fuori con questa idea  del tuo amico che fa preventivi ed io rischio di mandare a monte il mio piano.

ANGELA BELLOSI

Quale piano

GAETANO PANELLI

Voglio possedere tutto lo stabile

ANGELA BELLOSI

È impossibile

GAETANO PANELLI

No, se siete costretti a vendere. E nessuno di voi ha la possibilità di pagare la ristrutturazione della casa. Mi sono informato e so cose che posso sfruttare per il mio obbiettivo. Purtroppo per voi, siete legati a me  e alle mie decisioni  indissolubilmente. Tu ad esempio  hai già sperperato  tutti i tuoi risparmi  ed io  ti sono venuto in contro  prestandoti dei soldi.... Oh si...so bene cosa vuoi dirmi  che sui soldi che ti ho prestato  ci sono degli interessi da usura. Pensa cosa succederebbe se questo usuraio non ti avesse allargato la borsa senza battere ciglio. Quei poveri bambini sarebbero sulla strada ora e pregherebbero per avere un tetto sulla testa e la loro madre si sentirebbe in colpa da morire per avere tolto loro  casa e cibo per una slot machine. Dovresti ringraziarmi ed essere più accorta  e sensibile nei miei confronti. io ti compro l'appartamento e tutti i tuoi debiti sono sanati

ANGELA BELLOSI

Ed io però alla fine mi ritrovo comunque in mezzo alla strada.

GAETANO PANELLI

Hai solo una via di uscita, convincere gli altri che  ti sei sbagliata e non esistono  preventivi più economici

ANGELA BELLOSI

Quindi finirò sulla strada

GAETANO PANELLI

No, tranquilla, nessuno ti vuole cacciare di casa, pagherai un affitto simbolico.

 

scenA 2

ESTERNO ARRIVANO I PICCOLI. APPENA SEDUTI LE DUE GUARDIE DEL CORPO RACCOLGONO DA TUTTI UN PEZZO DI MERENDA PER IL CAPO. NICOLÒ COMINCIA A MANGIARE, ARRIVA THOMAS CHE PROVA A PASSARE INOSSERVATO

NICOLÒ'

Mi è sembrato di vedere passare qualcuno.

SaNDRO

È vero, lo hai visto anche tu Rino?

RINO

Thomas, lo sai che giorno è oggi?

NICOLÒ'

Te lo dico io..... È venerdì, giorno di passione. Lo sai quel che c'è da fare. Vedi come sono stati bravi i tuoi amici?

RINO

Ma no capo, Thomas è solo più smemorato degli altri

NICOLÒ'

Poverino, dobbiamo aiutarlo

SANDRO VA VERSO THOMAS PER PRENDERGLI LA MERENDA

ThOMAS

Non ho niente da darvi

SaNDRO

E infatti sei molto magro, però ho visto che tua  madre entrava in un negozio di pane questa  mattina. Lo sai che al capo piacciono tanto i panini che ti fa tua mamma

THOMAS

Non vi do niente. Sono stanco di rimanere sempre senza merenda ogni venerdì

NICOLÒ'

Thomas tu sei un poveraccio, pensa come siamo buoni noi..........ti difendiamo da tutti i bulli della scuola solo per un morso del tuo panino

RiNO

Se noi diciamo a Pietro Fabbri di prima media che tu gli dai del ciccione, lui perde la testa e ti gonfia di botte.

ThOMAS

Ma io non darò mai del ciccione a Pietro Fabbri

SaNDRO

Ma se a lui giunge voce che lo prendi in giro.........

NICOLÒ'

E se arrivasse alle orecchie del preside che tu prendi in giro anche lui...  anzi...

THOMAS LANCIA IL SACCHETTO DELLA MERENDA ADDOSSO A NICOLÒ

RINO

Raccoglilo!

SANDRO LO PRENDE PER UN BRACCIO E LO TRASCINA FINO AL SACCHETTO, LO OBBLIGA A RACCOGLIERLO E A DARLO A NICOLÒ

NICOLÒ'

Lo vedi Thomas, come è facile essere gentili con gli amici. Sei stato cattivo Thomas  e questa volta il panino lo mangio tutto.

NICOLÒ ADDENTA IL PANINO

AnTONIO

Nicolò è meglio di una dieta

NICOLÒ'

Cosa vuoi dire?

ANTONIO

Che a Pietro Fabbri  non chiedi il panino evidentemente.

NICOLÒ'

Cioè cosa vuoi dire?

ANTONIO

A Pietro non chiedi la merenda

NICOLÒ'

Credi che abbia paura di quel ciccione. Avete sentito amici quel che dice Antonio? Siete d'accordo con lui  o pensate che io non abbia paura di nessuno?

Sara

Se non avessi Rino  e Sandro avresti paura anche tu di Pietro Fabbri

NICOLÒ'

Non ti punisco perchè sei una ragazza e sei anche gentile. Ma un'altra parola di troppo mi costringerà a vendicarmi. Non lo farò io  ovviamente, ma saranno Leda e Mila.

SARA

Sai che paura!

Mila

Nicolò non dici niente? Vuoi che faccia qualcosa?...la Prendo per i capelli,  le sputo sulla merenda  batto i piedi e mi faccio venire una crisi isterica......o no!

SARA DA UN PEZZO DI PANINO A THOMAS

SARA

Tieni prendi metà della mia merenda, e cerca di essere più tosto!

scena 3

I RAGAZZI GRANDI SONO NELLA SALETTA CONDOMINIALE,ENTRA IL PROFESSORE

PROFESSORE

Come va la vostra ricerca

ANNALISA

In questi giorni sono andata sempre al supermercato

LuciA

Tutto il giorno sempre lì.

LucrEZIA

Eh, si! Lavori molto

AnNALISA

Prego?

Luigi

Io invece sono stato molto malato

LuciA

Ma se a scuola non hai fatto un'assenza

Luigi

Si, ma non sai quanto  ho sofferto

ClAUDIA

Professore io volevo continuare la ricerca, glielo giuro. Ma ho avuto un grosso dolore affettivo

ViTTORIA

Cioè?

CLAUDIA

Mi ha lasciato il mio fidanzato storico

ViTTORIA

Ma se non ti ha mai fumato nessuno

CLAUDIA

Ma che ne sai tu...Ci conoscemmo a tre anni e mezzo e per dieci anni  ci siamo guardati dai nostri balconi. c'era tra noi un'intesa ormai evidente quando lui beveva il latte io uscivo con i cornflakese  e.....

Sandra

Io professore ci ho provato ma il linguaggio troppo antico dei documenti mi ha fatto andare in fumo il cervello

MARTA

Io professore ho perso la ricerca, pensi era lunga 250 pagine, ma proprio nell'istante della consegna mi è caduta in un tombino.

VITTORIA

Di solito il tombino è più stretto di un malloppo di 250 pagine

MartA

Era il destino avverso, piuttosto tu  perchè non l'hai consegnata

VITTORIA

Lo stesso tombino. Proprio li è caduta la mia ricerca

MauRIZIO

Si faranno compagnia.....

ProFESSORE

Insomma, nessuno di voi a proseguito le ricerche del tesoro

MAURIZIO

Io ho continuato.

LuCREZIA

Tu, hai continuato la ricerca, tu che non leggi neanche un giornale?

MAURIZIO

Si io  perchè?.... Se scopro il tesoro divento ricco

Tutti

Ma  va là, scimunito... non dire fregnacce....

MauRIZIO

Ho fatto delle scoperte.... La guardia giurata...no  non giurata... ha un altro nome... la guardia lì...

PROFESSORE

La guardia civica

MAURIZIO

Esatto professore, quella guardia li civica, scappò per tanti e tanti chilometri fino ad arrivare in un posto... anzi in una locanda...stanco e stre volto....

PROFESSORE

Stravolto.

MAURIZIO

Si. Stravolto. Lui chiese all'oste vino, formaggio e pane.

GLI ALTRI SI AVVICINANO INTERESSATI

LuCREZIA

Interessantissimo, normalmente uno stanco e stravolto cosa può chiedere se non da mangiare

MAURIZIO

Ma qui viene il bello. Sorbara, finito il vino e il formaggio, mezzo ubriaco rivela all'oste quello che aveva combinato e gli chiede dove avrebbe potuto seppellire qualcosa di importante

LuciA

Ma allora era un deficente, chiedere all'oste dove seppellire il tesoro.

MAURIZIO

No, era ubriaco, e gli ubriachi si sa non tengono la bocca chiusa

SanDRA

Ma dove le hai lette ste boiate

MAURIZIO

Grazie agli appunti del professore, sono andato a guardare su internet  se c'erano dei documenti... oh! Li ho trovati

AnNALISA

Ma le notizie che ci hai dato non ci sono nei documenti, magari possono essere in un diario

MAURIZIO

Ma che ne sai tu che sei sempre chiusa in un centro commerciale..... e comunque si, ho trovato anche un diario.

ClAUDIA

Ma come, su internet  c'è il diario di Sorbara?

MAURIZIO

No, infatti non c'è nessun diario su internet. L'ho trovato nella biblioteca pubblica di Bertinoro.

Luigi

Cavolo, sei diventato uno scienziato.

MAURIZIO

Ho deciso che da grande diventerò come il professore.

Sandra

Continui a dire delle gran boiate.  se lo hai trovato veramente,  dicci cosa c'era scritto in questo diario

MAURIZIO

Mica l'ho ancora letto, l'ho solo trovato.

Scena 4

NEL GIARDINO SI INCROCIANO PANELLI E SERENA BIANCHI CHE HA DELLE BORSE CON LA SPESA

SeRENA BIANCHI

Cos'è questa storia che non vuole consultare altri preventivi?  Mica ci vorrà incastrare?

GAETANO PANELLI

Ma no, cosa dice, non mi permetterei mai di discutere contro il vostro interesse

SERENA BIANCHI

Però si rifiuta di consultare altri preventivi

GAETANO PANELLI

Da chi l'ha saputo?

SERENA BIANCHI

Allora è vero!

GAETANO PANELLI

Ma, chi mette in giro queste voci?

SERENA BIANCHI

Allora lei è disposto a giurarmi che non ci sta prendendo in giro

GAETANO PANELLI

Ma certo! Vuole che alzi la mano destra e che dica  lo giuro sulla Bibbia?

SERENA BIANCHI

Allora è finita....... Io non ce la potrò mai fare, e la banca in questo momento  non mi darà mai un mutuo.

GAETANO PANELLI

Ma glielo compro io l'appartamento e con quei soldi  lei si potrà trasferire in un'altra casa.

SERENA BIANCHI

Come  sa, l'appartamento non è intestato a me,  ma è di mio marito, e lui non vorrà mai vendere, perchè questa palazzina fu costruita  dai suoi bisnonni.

GAETANO PANELLI

Nessuno le chiede di andarsene, però se non ristrutturiamo la palazzina costruita dai bisnonni di suo marito...   crollerà quindi pagare  è una necessità improrogabile.

SERENA BIANCHI

Ma in questo momento lavoro solo io e non ci possiamo permettere spese extra

GAETANO PANELLI

A questo punto signora dovete vendere...

SERENA BIANCHI

No

GAETANO PANELLI

Signora dovete farlo..e..alle mie condizioni.... Tenga presente signora, che Eleonora, sua figlia non assomiglia al suo attuale marito..

SERENA BIANCHI

Che vuol dire?

GAETANO PANELLI

Che lei ha abbandonato il suo ex fidanzato quando era già incinta senza dirgli nulla, e che il suo attuale marito crede che la figlia sia sua.

SERENA BIANCHI

Ma cosa sta dicendo?

GAETANO PANELLI

Pensi che succederebbe se andassi a riferire al suo ex fidanzato che come lei ben sa è assai mnesco e violento, che le ha portato via la figlia.......

SERENA BIANCHI

Questa è una porcheria, non cederò mai.

GAETANO PANELLI

Pensi se, andassi a dire a suo marito che la figlia è di un'altro, forse la sbatterebbe fuori di casa senza neanche ricompensarla.

SERENA BIANCHI

Non è vero sono menzogne...  Eleonora è figlia di mio marito

GAETANO PANELLI

Va  bene, se non c'è nessun problema andrò a parlare con suo marito e con il suo ex fidanzato....

SERENA BIANCHI

Non le crederanno.

GAETANO PANELLI

Può essere.....Pensa che però i due signori non chiederebbero un'esame del DNA  per fugare ogni dubbio..... sopratutto dopo aver ricevuto i documenti che ho trovato in comune?

SERENA BIANCHI

Ma nessuno può asccedere a documenti privati

GAETANO PANELLI

Io non sono nessuno, vede signora io sono una persona che può onorarsi di avere  conoscenze influenti.

SERENA SE NE VA PIANGENDO, MENTRE PANELLI CONTINUA LA SUA STRADA SODDISFATTO

Scena 5

PROFESSORE

Bravo, lo sapevi che non potevi prendere il diario in prestito. E quindi..

MaURIZIO

Ho fatto le fotocopie....

PROFESSORE

Bene, educici

MaURIZIO

Grazie professore, io sono educato, e adesso vi educicio

PROFESSORE

Cioè?

CLAUDIA

Se lui ci educici, dopo noi siamo tutti educiati

PROFESSORE

Va bene... cos'hai trovato nel diario?

MAURIZIO PROVA A LEGGERE MA NON CAPISCE NULLA E GUARDA GLI ALTRI.

Annlisa

Il diario è vuoto?  Perchè non leggi.

Lucrezia

Dai qua, che ci penso io......... abbi...20 mai.....

ViTTORIA

Non c'è la data? 20 mai  che è?

SanDRA

Passiamo oltre, che c'è scritto dopo il mai....

LucreZIA

C'è scritta tutta una serie di parole.... Ma  come scrivevano male queste guardie civiche.

Lucia

Per favore professore ...lei sarebbe in grado di capire cio' che c'è scritto qui?

ProfeSSORE

Addi 20 maggio 1851

Marta

Non abbi era addi... si vede che aveva saltato la B ... e anche la c...

Luigi

Cretina!... Prego professore

ProFESSORE

Addi 20 maggio 1851, sopravvenuto per cause favorevoli in località Carlina trovammi in una locanda a cercar riparo e ristoro.la Suddetta locanda avea nome locanda del cedro pur non essendovi vicino  alcun albero di codesto frutto. mi sono abbandonato al piacere del vino e di una buona zuppa dopo tanto tribolare avendo io anco molta paura e timor panico. rimembravo l'accaduto e tutta la mia ultima vita....... Sper'io non aver ciarlato di più dopo l'abbondante bevuta. All'alba provvederò a celare una cospicua parte del mio tesoro, eroicamente trafugato. Una cifra che poi stabilirò sarà per la nostra causa italica di patrioti, una parte la userei per li miei bisogni d'acquistar un podere da porre a vite per dar buon vino alla mia mente arsa......

MaURIZIO

Ah ecco da dove viene il nome del lambrusco di Sorbara

PROFESSORE

Gli avvenimenti succeduti in codesta taverna mi inducono ad esser prudente. L'oste mi adocchia con severità e  doppiezza.

Qui lo scritto finisce!

Luigi

Come è finito? Non va avanti

Lucia

Perchè non hai fotocopiato tutto il diario

MaURIZIO

No io l'ho fotocopiato tutto ve lo giuro!

Sandra

Va là, avrai fatto casino e ti hanno buttato fuori.

PROFESSORE

No, Maurizio ha ragione, il diario finisce qui. Probabilmente l'oste o chi per lui ha eliminato Sorbara e si è impadronito del tesoro.

SaNDRA

E che ne ha fatto l'oste del tesoro

Marta

L'avrà messo in banca

ClAUDIA

L'avrà speso tutto

LuiGI

L'ha restituito

SaNDRA

Ma figurati, se tu trovi un tesoro lo restituisci, e poi a chi l'avrebbe restituito.

MaURIZIO

Non è possibile che l'abbia restituito o l'abbia speso, perchè il furto dei soldi delle tasse del papa e l'ammazzamento era avvenuto da troppo poco tempo.

LuciA

Si è vero, l'oste si sarebbe fregato da solo.

AnnALISA

Allora non rimaneva che sepopellirlo e poi spendere i soldi quando la buriana si sarebbe calmata.

ProFESSORE

Se avete ascoltato bene, nel diario ci sono indicazioni precise, quali?

Scena 6

IN GIARDINO STANNO CHIACCHERANDO  TERESA  BARBARA E LUCA E LA STEFANIA

TeRESA

Non è possibile che non possiamo agire contro l'amministratore.

Stefania LOMBARDO

Dobbiamo solo trovare un motivo per convincerlo ad accettare le nostre condizioni  o per lo meno a consultare altri preventivi.

TERESA

Ma Panelli ha già rifiutato

Luca RIMONDI

Ma se abbiamo i voti favorevoli di tutti, lui è costretto a chierdere un'altro preventivo.

StefANIA LOMBARDO

Dobbiamo essere tutti d'accordo però.

LUCA RIMONDI

Se siamo d'accordo noi, siamo già in tre.

Barbara RIMONDI

Bisogna consultare il professore, Angela e  Serena.

Luca RIMONDI

Guardate,Serena sta proprio arrivando.

SeRENA BIANCHI

STA USCENDO DAL CONDOMINIO CON DEI BAGAGLI

Salve, state complottando qualcosa alle mie spalle (ridendo)

TeRESA

No, ti vogliamo fare una domanda

SERENA BIANCHI

Spero non di storia, in storia non andavo bene a scuola

TERESA

No sul preventivo e sul nostro caro amministratore

SERENA BIANCHI

Dite pure

SteFANIA LOMBARDO

Intanto direi che è importante verificare effettivamente  se le infiltrazioni hanno creato veramente un danno così grave,

Barbara RIMONDI

E poi se è vero bisogna che imponiamo la nostra volonta di consultare altri preventivi.

Teresa

Sei d'accordo?

SERENA FA UNA GRANDE PAUSA E GLI ALTRI SI INCUPISCONO

SeRENA BIANCHI

Sarei d'accordo...........se non che non posso

Teresa

Non posso che cosa?

SERENA BIANCHI

Non posso andare contro Panelli

StefaNIA LOMBARDO

E perchè?

SERENA BIANCHI

Ho dei problemi con lui

TereSA

Si, è una brava persona, lo sappiamo.

SERENA BIANCHI

No. E' uno sciacallo travestito da agnello

Luca RIMONDI

Allora il problema è risolto schierati con noi contro di lui.

SERENA BIANCHI

Ve l'ho detto ho dei problemi

LUCA RIMONDI

Quali sono?

SERENA BIANCHI

Sono........sono affari miei. Scusate

SERENASTA PER ANDARE, TERESA LA FERMA.

TERESA

Magari, ti possiamo aiutare.

SERENA BIANCHI

No

StEFANIA LOMBARDO

Ma dai, siamo tutti sulla stessa barca, se non ci aiutiamo tra di noi.....

SERENA BIANCHI

Panelli.... Mi ricatta.

STEFANIA LOMBARDO

Che bastardo!

TereSA

Ma su cosa mai ti potrebbe ricattare , te che sei una persona così limpida

SERENA PIANGE

BarBARA RIMONDI

Non vogliamo farci i fatti tuoi, vogliamo solo aiutarti...

SeRENA BIANCHI

Come persona  o come condomina

Terea

C'è differenza?

StEFANIA LOMBARDO

Se tutti siamo d'accordo e uniti, nessuno può ricattarti

SeRENA BIANCHI

Lui puo'....

STEFANIA LOMBARDO

Cos'hai combinato?

SERENA BIANCHI

Il mio passato non è così limpido  come sembra la mia persona...Panelli ha in mano carte che potrebbero rovinare la mia famiglia.

Luca RIMONDI

Consulta un'avvocato, vai dalla polizia

SERENA BIANCHI

Ci avevo pensato, ma distruggerei comunque la vita delle persone che amo. Panelli  questo lo sa.  Vi prego... vi prego,  lasciatemi in pace e non contate più su di me........ Io sono fuori da questo stabile già da oggi,  vi saluto.

Scena 7

THOMAS, SARA, ANTONIO,SAMUEL, ALINA SI RITROVANO SULLA PANCHINA DEL GIARDINO

SaRA

Non sei stanco di essere preso in giro?

THOMAS

Tu cosa credi? Tutti si stancano di essere presi in giro, ma io sono un non violento e con Nicolò non  si può ragionare con le parole, solo con le mani. E poi perchè sono solo io il pauroso... chiedi anche a loro perchè non si ribellano

AntoNIO

Io ho preso già le botte da Rino, una volta che gli ho sputato la cicles sulle scarpe. Da allora  non ho più voglia di farmi male.

SaMUEL

Io sono proprio un vigliacco non mi vergogno a dirlo, di fronte ai prepotenti fuggo e mi salvo le ossa

SaRA

Bè allora non lamentatevi, anzi a questo punto vi picchio anche io così fate quello che voglio.

SAMUEL

Se fa la dura una ragazza, io mi ribello e la picchio.

SARA

Credi che ti possa fare meno male di Sandro  o Rino, vuoi provare?

SAMUEL

Dai provaci

AlINA

Samuel non vorrai picchiare una ragazza vero?

ThOMAS

Ma perchè dobbiamo litigare tra di noi, perchè invece non ci uniamo.

AntoNIO

Io però sto dietro di te, quando affronteremo le guardie del corpo di Nicolò

SamuEL

E io starò dietro anche a Sara

Sara

E tu Thomas dove starai

Thomas

Se avrò il tuo appoggio, posso stare anche davanti

SARA

Ma siamo solo in due contro tutti

AlINA

Io sto con voi due, i maschi fanno tanto i galletti, ma sono peggio delle pecore

Antonio

Ma state scherzando? due femmine  e uno smidollato. Volete farvi del male!

ThoMAS

Ma no, non vogliamo farci del male, se staremo tutti uniti nessuno si farà male, neanche quegli arroganti, quei bulli da quattro soldi. Solo in questo modo stando vicini, avendo le stesse idee  ribellandoci alla stupidità, alla minaccia alla cattiveria potremo fare del bene non solo a  noi stessi ma anche a loro. Dobbiamo far capire a tutti che chi è corretto e giusto nella vita non è uno sfigato qualsiasi.

ENTRANO MILA E LEDA

Mila

Si, però non piace alle ragazze!

Sara

A me piace, quando Thomas fa la faccia del corretto è quasi carino

Leda

Nicolò quando fa la faccia dell'arrogante non solo è carino ma sembra quasi un'alligatore, non so se mi spiego.

SARA

Perchè l'alligatore è bello?

MiLA

Allora non hai mai visto i documentari sulla natura.

LeDA

In tv mentre aspettavo l'inizio della centocinquantesima puntata del mio reality preferito, facevano vedere branchi di alligatori correrre eleganti nella prateria

Mila

Gli alligatori sono orribili lucertoloni che stanno nei fango dei fiumi

Leda

Bè allora non saranno stati alligatori e comunque Nicolò è bello come un cormorano bello, come un cammello bello, come.....

Mila

Bè tutti gli animali sono belli, lui è un'animale, quindi è bello

Sara

Ragazze non vi sembra che Thomas assomigli ad un leopardo con un ghigno famelico?

Alina

Il leopardo un bell'animale, meglio del cammello, del cormorano  e dell'alligatore

Mila

Guarda Leda, è proprio vero, Thomas  sembra un leopardo.

Leda

Meglio di Nicolò, allora stiamo con lui.

Arriva Nicolò con le sue guardie del corpo

NicolÒ'

Chi è meglio di Nicolò?

Antonio

Ciao io debbo andare

Samuel

Mamma mia come è tardi

NICOLÒ'

Che ne dite ragazzi se ci divertiamo un pò?

buio

SceNA 8

SALETTA CONDOMINIALE CON  STEFANIA, TERESA. STANNO GUARDANDO I MURI CON UN FASCICOLO IN MANO. ENTRA PANELLI CON LA SUA BORSA

GAETANO PANELLI

Sono contento di trovarvi insieme, volevo parlarvi.

StEFANIA LOMBARDO

Stavo appunto guardando se questa relazione, del suo amico  perito corrisponde al vero.

GAETANO PANELLI

Ho anche io da parlarvi di questo argomento.

STEFANIA LOMBARDO

Bravo, perchè ci sono delle evidenti diffeenze con quello che ci ha detto. Qui non risultano crepe strutturali nel muro

GAETANO PANELLI

Non mi sembrava che lei fosse così preparata nel campo delle costruzioni

STEFANIA LOMBARDO

Infatti non lo sono, ma so distinguere tra il vero e l'ipocrisia.

GAETANO PANELLI

Non mi piacciono  le offese gratuite. ho consultato il più famoso iingeniere edile della provincia e mi ha confermato ciò che già sapevo.

TeRESA

Quindi ci crollerà il palazzo addosso

GAETANO PANELLI

No, perchè sarete già fuori...........

PAUSA

StEFANIA LOMBARDO

Come scusi... io non ho nessuna intenzione di andarmene.

GAETANO PANELLI

Prima o poi signora la sua casa diventerà una camera d'ospedale.

TerESA

La vuole picchiare a sangue? è una minaccia.

GAETANO PANELLI

No..... Una certezza.

StEFANIA LOMBARDO

Lascialo stare Teresa, tu non sai.

GAETANO PANELLI

Su, non abbia segreti, glielo racconti,

TERESA

Avanti Stefania, che c'è sotto, giochiamo a carte scoperte

SteFANIA LOMBARDO

Qualche anno fa, mi ammalai gravemente, una malattia degenerativa. Venni ad abitare in questo condominio, ma presto ebbi difficoltà a pagare il mutuo, perchè i medicinali che dovevo prendere costano molto.

TERESA

E che c'entra Lui.

STEFANIA LOMBARDO

Mi ha aiutato con del denaro

GAETANO PANELLI

E continuo a farlo.

TERESA

Un bel gesto!

GAETANO PANELLI

Per quello ho detto che presto farò in modo che la signora Stefania  possa avere una comoda camera d'ospedale, più attrezzata della sua casa per sopportare meglio il suo dolore.

TERESA

E quindi lasciarebbe libero l'appartamento.

StEFANIA LOMBARDO

Ma io non voglio lasciare l'appartamento,  e poi i miei figli dove andrebbero.

GAETANO PANELLI

Bè, credo che il suo ex marito sarebbe dispostissimo a riprendersi i suoi figlioli.

STEFANIA LOMBARDO

E lei come fa a saperlo?

GAETANO PANELLI

Ho la mia rete di scambi e di favori

TerESA

Questo è un ricatto bello e buono

SteFANIA LOMBARDO

In che senso è un ricatto  non capisco.

TERESA

Sembra che il signor Panelli stia facendo in modo che i condomini lascino i loro appartamenti a lui. E' chiaro che anche con te.......

GaETANO PANELLI

L'avevo sottovalutata cara signora, lei ha capito tutto quanto, brava. Stefania o lei mi vende l'appartamento alle mie condizioni o non le procurerò più le medicine e quindi dovrà pagarsi anche una camera d'ospedale.

TERESA

Ma Stefania può vendere a qualcun'altro

GAETANO PANELLI

Ho già inviato ad un avvocato il passaggio di proprietà.

TereSA

Ma come ha potuto farlo, senza avere ancora il suo consenso.

GAETANO PANELLI

Lei signora continua a sottovalutarmi.

TERESA

Ci mostri le prove.

PANELLI TIRA FUORI UNA CARPETTA

GAETANO PANELLI

Questo è il contratto  di cessione dell'appartamento regolarmente firmato dalla signora Stefani Lombardo.

STEFANIA GUARDA IL DOCUMENTO

StEFANIA LOMBARDO

È' la mia firma....

TerESA

Sarà falsa

GAETANO PANELLI

No è originalissima.. Stefania ricorderà che qualche settimana addietro le ho fatto firmare la delega di condominio...si ricorda stava male quella sera e non poteva venire alla riunione. Forse lei non sa Teresa che  è presbite e la fretta è cattiva consigliera

TERESA

Io la denuncio.

GAETANO PANELLI

Dove sono le prove della mia colpevolezza, come vede è tutto regolare e registrato legalmente.

TERESA

Troveremo il modo di incastrarlo. Non Si faccia illusioni.

GAETANO PANELLI

Non ho paura e tra l'altro dato il mio talento nella falsificazione di documenti non ho difficoltà a trovare il modo di fregare anche lei nel suo lavoro

TERESA

Allora provi  a prendere anche il mio di appartamento.

GAETANO PANELLI

Lo farò..... a tempo debito lo farò.

le due donne se ne vanno, panelli rimane un’attimo a guardarle , mette via i documenti , e mentre entrano i ragazzi esce senza farsi vedere

Scena 9

NELLA SALETTA CONDOMINIALE

ProFESSORE

Avete capito ? Quali sono i particolari che nel diario indicano il luogo dove era situata la locanda?

LuigI

La locanda poteva essere da queste parti

PROFESSORE

Come puoi dedurlo?

LUIGI

Nel diario ci sono due elementi che ci danno delle informazioni: Località Carlina e osteria del cedro. Però non so capire il collegamento

Sandra

Luigi come al solito fa il secchione...

LUIGI

Ma no, è una cosa interessante.

Vittoria

Non hai avuto di meglio da fare?

MauRIZIO

Bè  se si trovasse un tesoro.....

ViTTORIA

Tanto il tesoro è in lire e non in euro. Non potresti spenderlo.

LUIGI

Ho letto su wikipedia che il valore di 250 mila lire del 1800 vale svariati milioni di euro, sopratutto perchè le monete erano d'oro  puro e antiche.

VITTORIA

Sorbole  però.... Lo dividiamo

Marta

Io mi comprerò un'intero guardaroba firmato

ANNALISA

Ragazze voi non avete idea cosa potrei fare io con diversi milioni di euro, per prima cosa non andrei più a scuola e... e ... e....

MAURIZIO

Io compro il Real Madrid e ci gioco io

Lucia

Nessuno ha detto  dov'è il tesoro....

PROFESSORE

La località Carlina  prende il nome da un'antico toponimo medioevale....

VittoRIA

Vicino ai toponimi c'erano spesso dei gattonomi e pifferaionimi  magici..

Tutti la guardano in silenzio

PROFESSORE

Il toponimo, cioè il nome della località, corrispondente ad un feudo regalato da Matilde di Canossa a una contessa di nome Carolina Benincasa.

Lucrezia

Cosa c'entra Carolina  con Carlina?

PROFESSORE

Gli abitanti del luogo  chiamavano la contessa Carlina.

SanDRA

Carolina Benincasa... non usciva mai 

SANDRA SE LA RIDE TUTTI LA GUARDANO

PrOFESSORE

Questa contessa aveva un piacere maniacale nel gustare gli agrumi  che si faceva portare dal medio oriente.

LuciA

Non ho mai sentito che nel medio evo mangiassero agrumi

PROFESSORE

Gli arabi coltivavano agrumi nei territori conquistati in Sicilia  già nell'alto medioevo. La contessa gradiva molto  i cedri che un mercante gli aveva portato dall'attuale Libano.

LuiGI

Quindi il nome della locanda era dato in onore di questo frutto e la località prende il nome dalla contessa

LuCREZIA

Bella storia.... Quindi... a noi che ci importa, non esiste nessuna locanda il cedro e nessuna località la Carlina qui  attorno

ProFESSORE

Non è vero,i vecchi chiamano ancora la zona qui attorno la Carlina e nel 1901 l'Osteria del cedro fu abbatutta e sopra le fondamenta fu costruita un'edificio.

AnNALISA

Professore non ci vorrà far credere che....

Scena 10

ENTRANO IN GIARDINO SARA THOMAS SAMUEL ANTONY ALINA, MILA LENA. NELLA SALETTA CI SONO TUTTI GLI ADULTI CHE PARLANO TRA LORO. LA SCENA AVVIENE IN CONTEMPORANEA

Lena

Dov'è Nicolò

Mila

Si, perchè non l'avete chiamato

LENA

Lui deve sapere tutto ciò che noi facciamo

Sara

Non mi sembra che abbia più il fascino di una volta Nicolò,

THOMAS

succede che non sempre gli arroganti  conquistano i nostri sentimenti

Lena

Che vuoi dire?

ThoMAS

Che Nicolò ci ha rotto le scatole e deve togliersi immediatamente quell'aria da bulletto .

AntoNIO

Vuoi prendere il suo posto?

THOMAS

Che posto è quello di Nicolò?

AlINA

È' il nostro capo

Sara

La nostra non è una banda, giochiamo insieme e siamo amici

Mila

Io non mi diverto se non sono comandata a bacchetta

Alina

Sei sicura? Hai mai provato a divertirti senza le violenze di quello sciocco? Hai mai pensato che non siamo da proteggere se non da lui e dal suo modo di comportarsi.?

Lena

Che fai, sei passata dalla loro parte?

ALINA

No, ho capito che non ci sono parti e non ci sono loro  o noi.

Samuel

È' vero tutti insieme possiamo divertirci di più

AntoNIO

Ma come facciamo a dirglielo?

Teresa

Con decisione, tutti insieme e senza sottostare ai ricatti

Lena

Si ma praticamente come si fa?

Mila

Cosa facciamo?  Andiamo tutti li e in coro gli diciamo che ha finito di essere un prepotente?

SereNA BIANCHI

Ma lui non è solo prepotente è anche violento. Chi ci dice che non abbia degli scagnozzi che possono agire e colpirci fisicamente

Lena

E chi sistema i suoi scagnozzi? Rino e Sandro sono grossi, parlano poco  e picchiano forte

AngeLA BELLOSI

Io non credo che abbia dei tirapiedi, e poi anche li avesse, non potrebbero picchiarci tutti

Luca RIMONDI

Se ci prova abbiamo sempre la possibilità di denunciarli.

StefaNIA LOMBARDO

Il problema è che quel bastardo, ci tiene in pugno con il ricatto

ThOMAS

Se tutti ci opponiamo ai suoi stupidi giochini di ricatto non avrà più potere

TereSA

Se ci ribelliamo tutti insieme perderà la testa

SeRENA BIANCHI

Ma figurati, quello ha la fredda e gelida determinazione di un nazista

BarBARA RIMONDI

Di un mafioso

AntoNIO

A scuola la maestra ci ha detto che le mafie si vincono  stando uniti

ThOMAS

E denunciando i responsabili

Luca RIMONDI

Se lo sfiduciassimo  come amministratore di condominio ......

SeRENA BIANCHI

Ma non basterebbe, può continuare a ricattarci comunque

TereSA

Denunciamolo

StefaNIA LOMBARDO

Come?

BarBARA RIMONDI

Con una petizione firmata da tutti in cui riveliamo i motivi dei suoi ricatti e la facciamo certificare da un'avvocato

ThOMAS

Andiamo dalla maestra e le diciamo come Nicolò  e i suoi due tirapiedi ci costringe ai loro giochini stupidi e chiediamole di dirlo al preside

Samuel

E il preside deve legittimarci

Alina

Cosa vuol dire legittimarci?

ThoMAS

Certificare i nostri diritti.

SteFANIA LOMBARDO

Il problema ora è che il palazzo sta crollando

Luca RIMONDI

Di questo non siamo ancora sicuri, bisogna chiamare un tecnico di nostra fiducia.

AnGELA BELLOSI

Ma se il tecnico di nostra fiducia confermasse i danni del palazzo?

PrOFESSORE

Sistemeremo l'edificio, facendoci fare un preventivo diverso da quello del sig.  Panelli

AngELA BELLOSI

Ci abbiamo già provato, ma la sostanza è che io non ho soldi e come me tutti voi.

PROFESSORE

Non è vero!

Scena 11

NEL GIARDINO ENTRA NICOLO’

NiCOLÒ'

Qualcuno ha parlato con la maestra.....

THOMAS

Tutti abbiamo parlato con la maestra

NICOLÒ'

Che eroi che siete , tutti contro di me

THOMAS

Tutti contro di te, per punirti

NICOLÒ'

Lo so sarà la maestra, perchè voi non ne avete il coraggio. Anche la maestra metterò a posto, anzi ci parlerà mio padre, ma intanto sarò io a confrontarmi con voi

ThOMAS

Lo sai ho chiesto alla maestra di non punirti

NICOLÒ'

Ah si? Allora sono salvo.

THOMAS

Ho chiesto alla maestra di non punirti, perchè lo farò io

NICOLÒ'

Tu... (RISATA).. E come mi punirai?

THOMAS

Con le tue stesse armi, fino adesso tu eri il bullo, quello pià ammirato, tutti gli altri erano stupidi e tu li tenevi in pugno...... pensa, qualcuno ha osato dire che i bulli hanno più fascino dei ragazzi tranquilli come me. Ma ora  io ho più fascino di te.......nessuno Tra di noi risponderà hai tuoi comandi, perchè tra noi non c'è un capo. Preferiamo divertirci insieme.

NICOLÒ'

E dov'è il tuo fascino allora?

THOMAS

È questo.........quello che ti ho detto

NICOLÒ'

Adesso te lo faccio vedere io il tuo fascino.  Rino! Sandro!

ENTRANO RINO E SANDRO

SaNDRO

Sai Nicolò, anche noi abbiamo giocato con gli stupidi ieri, e ti dirò, ci siamo divertiti senza ansie, senza dover seguire regole insensate.

NICOLÒ'

Cosa stai dicendo?.......... guardate che è facile sostituirvi.... Chi vuole venire con me?................  

Tutti lo guardano senza muoversi

Bene, punirò anche voi.

ThOMAS

È un fatto che riguarda solo noi due, ti stancherai anche meno a picchiare solo me. Prego....

Nicolò alza il pugno. Rimane bloccato. Li guarda tutti

MiLA

Con quell'espressione sulla faccia non sei mica tanto un bullo...sei un buffo.

TUTTI RIDONO

LEDA

Un cialtrone ....

RINO GLI SI AVVICINA E GLI FA:

RINO

BU!

NICOLò SCAPPA MENTRE GLI ALTRI RIDONO

SCENA 12

GLI ADULTI SONO RIUNITI IN SALETTA STANNO TUTTI RIDENDO , ENTRA PANELLI SVENTOLANDO IL FOGLIO DELLA PETIZIONE

GAETANO PANELLI

State scherzando, una petizione contro di me, il vostro benefattore? Vi rivoltate contro la legge chi vi protegge dagli speculatori, dai ricattatori.... Dai creditori.

SeRENA BIANCHI

Doveva aspettarselo Panelli..... In democrazia si decide tutti insieme la miglior cosa... per tutti.

GAETANO PANELLI

Me ne frego della vostra democrazia e delle vostre petizioni. 

TERESA

Abbiamo saputo con certezza che non crollerà nulla in questo stabile

AngELA BELLOSI

Ce lo ha confermato un'ingegnere del dipartimento della difesa.

GAETANO PANELLI

Ti avevo detto che se non te ne stavi zitta ti avrei sbattuto fuori  di casa. E adesso regolerò i conti anche con voi.

StEFANIA LOMBARDO

Giusto, lei può farlo Panelli, però fra qualche anno....

GAETANO PANELLI

Facciamo dello spirito.... Proprio lei che qualche altro anno a disposizione  forse non ce l'avrà!

SeRENA BIANCHI

Neanche lei.

GAETANO PANELLI

Non sono mica malato come la signora io

BarBARA RIMONDI

Forse per ora no, ma in galera possono succedere tante cose

GAETANO PANELLI

Io in galera non ci andrò mai, ho troppe conoscenze, in tanti mi debbono dei favori, reggo i fili di tanti burattini. E non sarà certo un branco di disperati come voi che mi può fregare.

BARBARA RIMONDI

Lei conosce il Giudice Fontana?

GAETANO PANELLI

Come no! Sarei contento d'incontrarlo, perchè alcune persone vicino a lui mi debbono dei favori.

BARBARA RIMONDI

Bè intanto è stato lui a firmare la richiesta  di indagini sulla sua persona. E' una persona onesta, ci ha parlato dei suoi ex amici che le debbono dei favori, sono già tutti agli arresti domiciliari

GAETANO PANELLI

Ma come vi permettete di offendermi, sarò io a denunciarvi tutti

ENTRA NICOLO' PIANGENDO

NICOLÒ'

Papà, papà, i miei amici non mi rispettano devi intervenire. Li ho minacciati come mi hai detto di fare ma non serve a niente

GAETANO PANELLI

Arrangiati, se sei un fesso e un perdente sono fatti tuoi.

NICOLÒ'

Ma tu mi hai insegnato che con la prepotenza si ottiene tutto

MANROVESCIO DI PANELLI SUL POVERO NICOLO’

GAETANO PANELLI

Vattene subito in casa Nicolò, non mi interessa niente delle tua vita di moccioso.

SI SENTONO  LE SIRENE DELLA POLIZIA

TereSA

Cercano lei dott Panelli,

GAETANO PANELLI

Non aspetto nessuno

Luca RIMONDI

Credo che anche loro non aspetteranno molto, le conviene andare..

GAETANO PANELLI

Non finisce qui, risolverò presto i problemi che mi avete creato, e dopo per voi saranno guai, perchè comprerò tutto lo stabile e vi sbatterò fuori

PROFESSORE

Lei invece andrà dentro se lo lasci dire.

GAETANO PANELLI

Come si permette lei, lei che è un pezzente alcolizzato, lei che dovrebbe insegnare a stare al mondo invece  non è capace come si permette lei deve solo stare zitto

PROFESSORE

NO, zitto non ci stò.lei mi voleva coinvolgere in una truffa ed ora loro l’hanno smascherata

GAETANO PANELLI

 Ho detto di stare zitto.

PROFESSORE

Lei voleva comprare tutto lo stabile perché aveva scoperto che forse… qui sotto c’era un tesoro.

GAETANO PANELLI

Tutte sciocchezze… ora vado a sistemare la cosa e  poi vi sistemo io…

FA PER USCIRE

ProFESSORE

Ah dott Panelli.....grazie a lei, sa che  l’abbiamo trovato.. .....si era vero,lo abbaiamo trovato… quel tesoro!

SIPARIO   FINE

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 1 volte nell' ultimo mese
  • 48 volte nell' arco di un'anno