Il giro del mondo in 80 giorni


Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /home/mhd-01/www.ateatro.info/htdocs/wp-content/themes/consulting/partials/content-post_details.php on line 8

Notice: Trying to get property 'slug' of non-object in /home/mhd-01/www.ateatro.info/htdocs/wp-content/themes/consulting/partials/content-post_details.php on line 8

Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /home/mhd-01/www.ateatro.info/htdocs/wp-content/themes/consulting/partials/content-post_details.php on line 9

Notice: Trying to get property 'slug' of non-object in /home/mhd-01/www.ateatro.info/htdocs/wp-content/themes/consulting/partials/content-post_details.php on line 9
Stampa questo copione

ATTO PRIMO

Il giro del mondo in 80 giorni

parodia musicale di

COMPAGNIA LA QUINTA

                 

 A sipario chiuso ……

CABARET  (coro)

Non stare a casa con tutti i tuoi guai,

solo ti annoierai;

la vita è un’avventura, sai

vieni con noi e vedrai.

Chiudi il tuo libro e mettilo giù,

vieni a tirarti su…..

la vita è un’avventura, sai

vieni con noi e vedrai.

Ora si parte

per un gran viaggio

la terra gireremo insieme e tanta gente incontreremo.

Mio caro amico ti porto con me

il mondo scoprirem

la vita è un’avventura, sai

vieni con noi e vedrai.

ATTO PRIMO

                   

Scena Prima

 Finita la canzone si sentono i rintocchi del “Big Ben” e le note di una aria da “Grande Londra”     (vedi alcune canzoni di Mary Poppins). Con il sottofondo di tale musica si apre la tela. La scena si presenta del tutto spoglia, senza alcun arredamento;  un cartello con sopra scritto “TIPICO SALOTTO LONDINESE” campeggia  in centro scena. Da fuori scena si sente :

Fogg  :        (Con accentuata cadenza inglese) You are a disaster, James ! ….. you are a disaster ! …. Un irresponsabile !  …. That’s the last one I can tolerate !  James …. Questa è l’ultima che mi fai ! Quando ti renderai conto di cosa hai fatto sarai già fuori da questa casa !

James :       (Con accentuata cadenza inglese) … Il  signore vorrà scusarmi ma io non comprendo ……

Fogg  :        James… mi hai preparato l’acqua per la barba a 29°C invece di 28°C ! Un vero atto di sabotaggio alla mia persona !…I am sorry James, you are fired !  ……Tu sei licenziato !

                   (Indica a la porta che James che la infila immediatamente. Fogg si avvicina al telefono e compone un numero)

Fogg  :        Hello… Pronto…. “Agenzia Trovi Tutto Quel che Vuoi “ ? …. Oh yes… Is Phileas Fogg speaking !…. Sono Phileas Fogg …. vorrei un nuovo domestico ….. come lo vorrei ? …. Oh …Oh … lo voglio… praticamente perfetto…. Come Mary Poppins ! …. Per quando lo vorrei ? ….No…no.. tra mezzora è troppo tardi per me….. devo trovarmi al Fanagott Club tra cinque minuti … non posso aspettare !  …. Mi serve subito !  … oh yes, ….oh yes …. Oh yes… very well …. Very well…. Very well…. Oh yes ….Così va bene ! Thank you….! Thank you… ! Thank you !..  Good bye

                  

                  (Suonano alla porta, Fogg va ad aprire ed entra Passpartout…)

CANZONE

SOUS LES PONTS DE PARIS

  (Passepartout)

Messieurs e Madames son qui

io vengo da Paris,

sono un buon giovane di qualità

e tutti mi chiamano “Passepartout”.

Nella mia gioventù

ho fatto di tutto un po’,

ora il domestico è il mio mestier

e viver seren vorrei

Fogg  :        Siete il nuovo domestico …Oh Very well, very well… molto bene ! (rivolgendosi al pubblico) …questa agenzia per il personale domestico è davvero efficiente ! (rivolgendosi a Passpartout) …. Siete Francese e vi chiamate John !

Passpartout : (Con accentuata cadenza francese) … Jean,…. messieur,  Jean …. Se non vi dispiace….. signore! Jean Passpartout, soprannome che mi è rimasto e che era giustificato dalla mia naturale attitudine a trarmi d’impaccio. Credo di essere un giovane onesto signore; ma a dirla sinceramente, ho fatto svariati mestieri. Sono stato cantante girovago, cavallerizzo in un circo, acrobata, danzo come Blondin; ho atto il maestro di ginnastica, e perfino ….. il pompiere all’ estero… sì a Viggiù ….vicino a Comò. Il sont dejà cinq anneè che je lassaiz la France. Ora amo la vita tranquilla di famiglia e faccio il domestico en Engleterre.

Fogg  :        Oh yes…. Passpartout fate al caso mio. .. Well…..mi siete stato raccomandato. Ho ottime

                   buone referenze sul vostro conto. Conoscete le condizioni ?

Passpartout :  Oui, oui,…… messieur !

Fogg  :        Well.  What time is it ? Che ore fa il vostro orologio ?

Passpartout :  Le undisci e ventcinq, signore

                     (cavando dalle profondità della tasca un enorme orologio d’argento!

Fogg  :          E’ indietro !

Passpartout :  Parbleu ! Il signore mi scusi, ma c’est pas possibile !

Fogg  :        Oh yes, : …E’ indietro di 4 minuti . Non importa. Basta tener conto della differenza.

                   Dunque sono le ore undici e ventinove minuti di mercoledì 2 ottobre 1872, a cominciare da

                   questo momento, , voi siete al mio servizio.!

                    Questo (dandogli un foglio) è il regolamento di casa e il programma del servizio quotidiano :

                    studiatevelo attentamente ed attenetevi scrupolosamente !  …. Ah… sono le 11:30 …

                     vado al Fanagott Club come sempre !

                   (Ciò detto Phileas Fogg prende il cappello con la mano sinistra e se lo mette in testa con fare da

                    automa ed esce di scena senza aggiungere altro).

Passpartout :  Oui, oui,…… messieur ! Au revoir, arrivedersci, buona sgiornata !

                    Passartout resta solo.

Passpartout :  Oh finalment ! …… ho veramente l’impressione di aver trovato il posto di lavoro ideale !              

                       Donc lesgiamo questo regolamento…. (leggendo ad alta voce)

                       Sveglia : ogni mattino alle ore otto e zero zero. Bagno con acqua a 20°C.

                       Colazione alle 8 e 23 minuti con thè delle Isole Ceylon e crostini du Moulin Blanc

                       Vestizione ore 9:08.

                       Gestione del guardaroba : Ogni capo di abbigliamento : pantaloni, panciotti, camicie, cravatte,

                       scarpe comprese, hanno un numero di ordine ripetuto in un registro di entrata e uscita che

                        indica la data nella quale, secondo la stagione, devono essere, a turno, indossati.

                       Pettinatura alle 10 meno venti .… .Uscita per il Fanagott Club ore 11:30 antimeridiane.

                       Ritorno dal Fanagott Club ore 24:00.

                       Messieur Fogg c’est fantastic ! .. ….una persona veramente a modo. Mi hanno detto

                       che è molto preciso ed  esigente ma in compenso è un uomo tranquillo che conduce una vita

                       molto regolare e sedentaria ed io cercavo proprio un posto così che mi permetterà di

                       riposarmi dopo tutto il girovagare di questi ultimi anni !(sfregandosi le mani)

                       Je trouvè …la cuccagna …. Come dicono a Viggiuù vicino a Comò!

Scena Seconda

Grande salone con caminetto centrale sul quale campeggia un cartello con sopra scritto FANAGOTT CLUB”.  Un tavolo da gioco, cinque  sedie. Entrano Andrew Stuard (Ingegnere) insieme al Thomas Flanagan (birraio)…e poi John Sullivan (Banchiere)  e Ralph Gauthier (presidente della Bank of England)

 

Andrew Stuard  :  Mio caro Thomas quando la smetterai di avvelenare il mondo con la tua terribile birra ?

Thomas Flanagan  :  solo quando tu, Andrew, la smetterai di costruire orribili case che deturpano il cuore di Londra . I nostri amici sono in ritardo !

John Sullivan (entrando con Ralph Gauthier) : …Non siamo noi in ritardo mio caro birraio ….  E’ il tuo orologio che è da buttar via …. Salute a te caro ingegnere (verso Andrew)  ! Ralph, quale presidente della Banca d’Inghilterra vuoi avere la cortesia di far deliberare un prestito a favore del nostro Thomas Flanagan perché possa comprarsi un nuovo Rolex !

Ralph Gauthier : Con tutto quello che guadagna con la birra può acquistare tutta intera la fabbrica dei Rolex ! L’appuntamento per la partita era per le 18:30 . Se fossimo in ritardo ci sarebbe già qui Phileas Fogg che è la precisione assoluta.

Andrew Stuard : E’ talmente preciso che, mi hanno detto, ha licenziato il maggiordomo che aveva da tanti anni perché gli ha preparato l’acqua calda per il bagno a 82°F invece che a 84°FC.

                   E’ veramente un uomo speciale ! …. Ma eccolo che arriva ……

CANZONE

SUPERCALIFRAGILISTIC-ESPIRALIDOSO

  (Amici di Fogg)

Coro :

E' semplicemente un uomo superstrepitoso

anche se a vederlo può sembrare misterioso

lui è molto forte ed ha un successo spaventoso

questo uomo semplice ma superstrepitoso.

Stuard:

E’ un ricco, educato ed elegante gran signor

è pure generoso se gli chiedi dei favor.

Flanagan:

Lui parla poco ma conosce i fatti più di te

per questo è la persona più affidabile che c’è.

Coro :

E' semplicemente un uomo superstrepitoso

anche se a vederlo può sembrare misterioso

lui è molto forte ed ha un successo spaventoso

questo uomo semplice ma superstrepitoso.

Sullivan:

E’ sempre puntuale non si fa mai aspettar,

fra poco stai pur certo lo vedremo arrivar.

Gauthier:

Non ci si può sbagliare, non ti devi preoccupar,

perché la sua partita lui con noi vorrà giocar.

Coro :

E’ semplicemente un uomo superstrepitoso

anche se a vederlo può sembrare misterioso

lui è molto forte ed ha un successo spaventoso

questo uomo semplice ma superstrepitoso.

Phileas Fogg : Thank you,  Thank you  Gentlemen … vogliamo iniziare la nostra partita a whist !

                         (…cominciano a giocare…)

Andrew Stuard :  Ebbene Ralph,  a che punto è la faccenda del furto ?

 

Thomas Flanagan  :  Quale furto ?

Andrew Stuard : Come non lo sai ? …. E’ successo ieri , alla Banca di Inghilterra di cui il nostro Ralph è

                            presidente : sono state rubate cinquantacinquemila sterline !

Thomas Flanagan  :  …. Ma come è stato possibile ?

Ralph Gauthier  :  …. Non si sa – quel che è certo è che sono sparite cinquantacinquemila sterline

                             dal tavolino del cassiere principale.

 Thomas Flanagan  :  …. Ma come ha fatto il bandito ha superare tutti gli sbarramenti e i controlli ?

Ralph Gauthier  :  …. Dai primi riscontri sembra che non si tratti di un bandito tradizionale. E’ stata notata la presenza nei locali della banca di un gentleman, ben vestito, di buone maniere che è scomparso insieme con il denaro. Siamo riusciti con la polizia e Scotland Yard a ricostruire un identikit di quel signore che è stato trasmesso a tutti i posti di polizia del Regno Unito. Abbiamo inviato superdetective in tutti principali porti del mondo : Liverpool, Glasgow, Le Havre, Suez, Brindisi , New York …perfino Laveno Mombello etcc. Sull’uomo c’è già una taglia di duemila sterline e siamo convinti che riusciremo ad arrestarlo in pochi giorni.

John Sullivan : …Ilfatto è che tutti i giornali dal Times al Daily Telegraph al Morning Chronicle, La Prealpina, le radio compresa Radio Besozzo City, le televisioni ne parlano…e la Banca di Inghilterra non sta facendo una bella figura … l’opinione pubblica dubita che il ladro possa venire riacciuffato.

Andrew Stuard : … Si ! … la materia è diventata oggetto di scommesse, tutti i bookmakers accettano puntate o a favore della polizia o del ladro. Personalmente penso che le probabilità sono più a favore del ladro. Deve essere un uomo veramente abile e poi il mondo è abbastanza vasto per nascondersi.

Phileas Fogg  :  ….  Era tale in altri tempi … (e, rivolgendosi a Flanagan..) …. Tocca a voi alzare signore !

                            

Sullivan  :  …. Cosa volete dire Mr Fogg che si è rimpicciolita la terra ?

Ralph Gauthier  : . Certo perché oggi si può percorrerla dieci volte più velocemente di cent’anni fa !

                              …..  quindi i detective saranno molto facilitati nelle ricerche !

Andrew Stuard : … Si ! … ma anche il ladro nella fuga !

Phileas Fogg  :  ….  Tocca a voi giocare Mr Stuard !

Andrew Stuard : … Mr Ralph , devo dire che avete ragione  oggi si può fare il giro del mondo in tre mesi !

Phileas Fogg  :  ….  Si può fare in ottanta giorni soltanto ! Proprio oggi “Mentha  and Rosmarin” pubblica

                                 un calcolo.. sentite …. (mostra e legge il giornale) :

                                  7 giorni : da Londra a  Suez via Moncenisio e Brindisi , con ferrovie e piroscafi :

                                13 giorni  :da Suez a Bombay in piroscafo 

                                  3 giorni  : da Bombay a Calcutta in ferrovia

                                13 giorni  : da Calcutta a Hong Kong (Cina) in piroscafo

                                  6 giorni  :da Hong Kong a Yokohama(Giappone) in piroscafo

                                22 giorni  da Yokohama a San Francisco in piroscafo

                                  7 giorni  da San Francisco a New York in ferrovia

                                  9 giorni  da New York a Londra in piroscafo e ferrovia 

                               

                                total Eigthy days : 80 giorni !  

Andrew Stuard : … Mr Fogg, ottanta giorni possono teoricamente andar bene se non ci fossero imprevisti,

                                quali naufragi, incidenti, scioperi, assalti, rapine … sapete che gli indù ed i pellirosse

                                assaltano i treni, diligenze !

Phileas Fogg  :  ….  Ottanta giorni , non uno di più !

 Andrew Stuard : … Se ne siete convinto perché non lo fate voi, Mr Fogg, il giro del mondo in 80 giorni :

                                 io sono pronto a e scommetterci sopra ventimila sterline !

Phileas Fogg  :  ….  Oh yes, Absolutely, Certamente !  Partirò stasera stessa con il treno delle 20:45

                                 per Dover. (accingendosi a compilare un assegno) Se tra ottanta giorni da questo

                                momento e cioè alle ore 20:45 di sabato 21 Dicembre non sarò di ritorno in questo

                                salone potrete incassare questo cheque (consegnandolo) di ventimila sterline.

                                Se invece tornerò in tempo sarete voi ad essermi debitori della stessa somma !

Ralph Gauthier  : .  Va bene verbalizziamo tutto... (stendono il verbale)

Andrew Stuard : … Mr Fogg, se avete qualche dubbio siete ancora in tempo a ritirarVi …

CANZONE

NESSUN DORMA (Fogg)

Nessun dubbio ….. nessun dubbio

con voi amici miei

scommetto Ventimila

sì lo farò, andrò a girare il mondo

in Ottanta giorni!

La mia certezza è chiusa in me

il nome mio tutti sapranno e

su ogni bocca ci sarà

in quella sera che vincerò!

Vincerò!

Vincerò!

Scena terza

 Casa di Fogg .

Fogg  :        (Entrando) Passpartout !

Fogg  :        (Ripete ) Passpartout !

Passpartout : (con sorpresa) … Sì Signore ………….

Fogg  :        E’ la seconda volta che vi chiamo !

Passpartout : (scusandosi) Vi attendevo per mezzanotte ,  Signore ………….

Fogg  :        Lo so e non vi rimprovero. Tra dieci minuti dobbiamo prendere il treno per Dover !

Passpartout : Il signore parte ?

Fogg  :        Partiamo insieme. Dobbiamo fare il giro del mondo in ottanta giorni…. Non abbiamo un istante da perdere.

Passpartout : … ma ….e le valigie ?

Fogg  :        Niente valigie. Al primo aeroporto te le svuoterebbero i solerti addetti ai bagagli !

                   Prendi un borsone metti dentro due camicie, ottanta paia di calze a testa e queste ventimila

                   sterline. (dandogli i soldi : Passpartout allibisce) Compreremo quello che ci serve strada

                   facendo

Passpartout : … va bene signore ! ….(al pubblico) …meno male che volevo stare tranquillo !

                      (esce a preparare quanto deve)

Fogg  :        (rimasto solo) Prenderò con me solo …..Il Manuale delle Giovani Marmotte che usavo quando

                   facevo il boy scout ….. e il mio orsacchiotto di pelouche!

Passpartout : … sono pronto signore !

Fogg : …  andiamo !

CANZONE

HELLO DOLLY ! 

(Fogg-Passepartout-Coro)

Ciao, Gente,

noi partiam, Gente,

siam contenti di vedervi qui per noi.

Siam sempre in forma, Gente,

bella cera, Gente,

passeranno i giorni ma ritorneremo qui.

Vi salutiamo, amici,

ce ne andiam felici,

ma dimenticarvi non potremo mai.

Ciao a voi, belli,

ci vediamo presto sì, belli,

basta solo pazientar

vi farem vedere noi

come si conquista il mondo, sìììììììì!

Scena Quarta

 Fanagott Club. In scena i quattro amici Andrew Stuard, Thomas Flanagan, John Sullivan  e Ralph Gauthier . E’esposto un tabellone dal titolo “FOGG’S  WORLD’S TOUR IN 80 DAYS” che rappresenta la cartina geografica del mondo con indicato il percorso che Fogg deve fare. Le località di riferimento sono indicate con delle spie luminose, quella dove si presume si trovi Fogg è lampeggiante. Nel tabellone è ricavato uno schermo televisivo dal quale un giornalista da le ultime novità sul viaggio di Fogg. Gli amici di Fogg assistono e commentano.l

 

Andrew Stuard :   … Flanagan, accendi il televisore please !  Purtroppo la BBC inglese non dà notizie di

                  Fogg perché è tutta presa dalle indagini sulla rapina alla Banca di Inghilterra ! …So che alcuni

                  bookmakers tedeschi hanno attivato un “FOGG   CHANNEL” per seguire il  viaggio di Fogg

               .  Riesci a trovarlo …?

Lilly Strudel  : (giornalista con accentuata cadenza tedesca) Guten Abend qui è Lilly Strudel che vi parla da

                   Berlinen. Ultime notizie su viaggio-scommessa di Herr Fogg. Herr Fogg dopo essere arrivato a Dofer in treno, avendo perduto ultimo traghetto per Calais, afere noleggiato piccolo pedalò con quale essere riuscito a traverzare Manica. Siccome Franzia essere tutta blokkata dagli scioperi e  manifestazioni a sostegno della Komune di Parigi, Fogg sembrerebbe impossibilitato a attraverzare Franzia per raggiungere Italien. Da indiscrezioni afere zaputo di trattativen in corzo tra Herr Fogg und ein franzosiche inventoren di nome Mongolfier. Pare che Profèzzor  Mongolfier afere appena finito di costruire un nuovo mezzo di trasporten che fola : essere specie di pallone riempito di aria calda  dove sotto essere attaccata cesta per ospitare passeggeren und conduttoren. Riuscirà  Herr Fogg ad utilizzare questo nuovo mezzo e a raggiungere Brindizi ?

Ralph Gauthier :  … Speriamo di no ! ……

Lilly Strudel … Speriamo di si invece ! ……(rivolgendosi a Gauthier)  Perché ze no giochetto finire e io

                    perdere il lavoren……Auf  Wiederseen  Brutten und Antipatichen !

Scena Quinta

     La scena rappresenta l’interno della cesta della mongolfiera.

Fogg  :           Passpartout, questa invenzione di Mongolfier è veramente geniale. Stiamo andando molto

                      bene. Abbiamo già attraversato tutta la Francia  e ormai dovremmo essere in vista dell’Italia.

Passpartout : (indicando giù dal palco) Sig Fogg … che montagne sono quelle ?

Fogg  :           Sono le Alpi, stiamo passando sulla Valgrisenche ! Do you see that man in the piazzale :

                      he is : è Don Angelino,  mitico parroco di Valgrisenche

Passpartout :  Mais que belle l’Italie ! Che città è quella con la mole alta attraversata dal fiume ?

Fogg  :          Is  Torino : una volta capitale dell’auto. Vedete quanta gente in piazza con le bandiere rosse ?

                      Sono operai della CGIL che scioperano : non è ancora finito l’autunno caldo!

                      Speriamo che questa mongolfiera tenga abbastanza a  lungo da poter passare sopra l’ Italia.

                      Altrimenti ci vorrano 80 giorni solo per arrivare a Brindisi ; di questi tempi è una vera

                      avventura viaggiare in Italia.

Passpartout :  Mais pourquoi ?

Fogg  :           Perché se vai in treno c’è sciopero delle ferrovie. Se parti in macchina scioperano i

                      benzinai. Se scegli l’aereo: si fermano i controllori di volo !

Passpartout :  Quella che pende è la famosa Torre di Pisa ?

Fogg :             Ecco Roma con San Pietro e il Colosseo ! …. C’ è pure Moretti e i suoi i girotondini di …

                       …….. davanti al Parlamento !

CANZONE

LA TERRA DEI CACHI  (coro)

Italia sì, Italia no, Italia bum

non è mai finita

puoi dir di sì puoi dir di no,

ma questa è la vita

c’è quel treno che non va

neanche il pullman partirà

ma che grande confusione

un ritardo ci sarà.

Italia sì, Italia no, Italia gnamme

chissà se si vola

aereo sì, aereo no

che terra dei cachi

c’è lo sciopero in atto

c’è lo sciopero sempre

non funziona proprio niente

e l’Italia è questa qua.

(Perché la terra dei cachi è la terra dei cachi, no!)

Fogg  :           Siamo completamente fuori rotta …. Non vedo più mare da tempo ….. ho l’impressione che ci

                      siamo addentrati nel cuore del continente africano ……

Passpartout  : Mr Fogg, c’è un gruppo di selvaggi che ci acclama !

Fogg  :           E’ vero …ci vogliono festeggiare… ,  ci vogliono fare la festa …stanno facendo la famosa

                      danza “Campari” …una specie di danza-aperitivo che fanno quando intravedono la possibilità

                      di un buon pranzo

                       

Passpartout : Ah… ma questi tirano anche frecce ……Mr Fogg … una freccia ha bucato la mongolfiera …

                      dannazione…………..

Fogg  :           Passpartout,  perdiamo quota come la borsa ………………..

Passpartout : Mon Dieu !, Mr Fogg … stiamo precipitando……ci cattureranno ……siamo spacciati ……....

Fogg  :           Passpartout, non perdere la calma, forse ce la possiamo cavare …. ho letto che le tribù locali

                      non amano la carne cruda …..

                      La mongolfiera si schianta  con un boato nel cuore della foresta africana.

Scena Sesta

     In scena un pentolone di terracotta con dentro… Fogg e Passpartout….Un gruppo di negretti

     affamati danzano intorno alla pentola…

 

CANZONE

LA TRIBU’ DEI VACA PUTANGA

In d’una foresta del centro Katanga

gh’era la tribù dei “Vaca Putanga”

l’era una tribù dei negher del menga

grand e ciola e balabiot.

Oh vaca putanga, oh vaca putanga

ma varda che rassa de negher del menga.

El gran capo Bantù Balalonga

el vusava semper inscì.

Al gran capo Bantù Balalonga

ghe piaseva la dona bislunga

el g’aveva una mié rutunda

che la ghe rivava chì.

Eh vaca putanga, eh vaca putanga

ma varda che rassa de dona del menga

voeuna di doo o che la se slonga

o se no mi la voeuri pù.

El gran capo Bantù Balalonga

l’ha fa foeura un stremisi de fiunda

l’ha piassada in del centro Katanga

peu l’ha dì adess vardé cusa fò.

L’ha ciamà la sua dona rutunda

l’ha piassada in del fund de la fiunda

peu’l g’ha dà una pesciada tremenda

l’ha mandada a finì a Cantù.

Oh vaca putanga, oh vaca putanga

in tant che la vula sta dona balenga

l’ha fa una streguneria tremenda

tucc i vaca putanga da in coeu funzionen pù.

In d’una foresta del centro Katanga

gh’era la tribù dei vaca putanga

l’era una tribù dei negher del menga

dès l’è una tribù de fru fru

Oh vaca putanga, oh vaca putanga……

Scena Settima

Salone del Fanagott Club con tabellone “FANAGOTT CLUB”con schermo televisivo. La spia intermittente sul tabellone è su Suez. I quattro amici di Fogg :  Andrew Stuard, Thomas Flanagan, John Sullivan  e Ralph Gauthier giocano a carte.

Andrew Stuard :   … Amici, sono seriamente preoccupato per Fogg. Non si hanno più notizie di lui e del suo

                domestico ormai da molti giorni. Sembra ormai sicuro che la loro mongolfiera sia  precipitata ma

                non si sa dove,  né si sa se sono vivi.

Thomas Flanagan  : … Io invece sono stupito per la notizia data oggi dal Times : secondo il famoso

                 detective privato Fix, l’autore del furto di cinquantacinquemila sterline alla Banca di

                  Inghilterra sarebbe proprio lui ….. Phileas Fogg.  Tu cosa ne dici Ralph ?

Ralph Gauthier  : … ma effettivamente l’uomo dell’identikit tracciato da Scotland Yard in base alle

                  dichiarazioni dei testimoni, assomiglia in modo impressionante a Phileas !

                   Per quanto lo conosciamo come persona onesta e retta …. Non possiamo fare a meno di

                   prendere in considerazione anche l’ipotesi che …… cinquantacinquemila sterline gli possano

                   aver fatto cambiare idea.

John Sullivan  :…in effetti la determinazione con la quale Fogg si è fatto coinvolgere in questa scommessa

                   del giro del mondo in ottanta giorni, potrebbero far pensare che …. non aspettava altro che ….

                    una scusa per poter partire improvvisamente senza destare sospetti. E’ questa l’ipotesi sulla

                   quale sta lavorando il detective Fix.

Andrew Stuard :   … Se fosse come tu dici John,  Phileas Fogg dimostrebbe di avere un’ intelligenza

                   davvero diabolica… Ma il detective Fix, che ora si trova a Suez , non è uno sprovveduto e ha già

                   chiesto a Scotland Yard, tramite il Console Britannico di Suez, un mandato di arresto per Fogg !

 

Ralph Gauthier  : … E’ vero ! …. Fix ha chiesto che il mandato di cattura gli sia inoltrato a Bombay.

                    Fogg  infatti deve passare per forza da Suez,  per prendere il Piroscafo che arriva da Brindisi

                    Per poter arrivare a Bombay …. Appena arriva lì : …. zacchete le manette gli scatteranno

                    inesorabilmente ai polsi.

Thomas Flanagan  : …Signori … dobbiamo evitare al Fanagott Club l’onta che uno dei suoi membri finisca

                     in galera. Pertanto proporrei la sospensione dal Club di Fogg fino a che le cose non si saranno

                     chiarite.

Tutti (in coro)  : …si è giusto…. È una buona idea sospendiamolo…

Scena Settima

        A bordo del “Mongolia” il Detective Fix  è solo in scena

CANZONE

SIGLA MUSICALE HITCHCOCK (Fix che si presenta)

Io son l'ispettore Fix,

agente di Scotland Yard,

nessuno mai mi può sfuggir

perché il migliore detective io son.

Adesso qui arriva Fogg,

c'è scritto su questo fax

ed io che sono infallibile

or lo farò arrestare.

        Finita la canzone esce ed entrano in scena Fogg e Passpartout visibilmente provati…

Passpartout  : … Mr Fogg  ce l’ abbiamo fatta …. Potevamo essere serviti come lesso al pranzo dei Vaca

                       Putanga …. E invece siamo ancora interi e per fortuna dopo una corsa di cinquemila

                       chilometri siamo anche riusciti a prendere il piroscafo “Mongolia” diretto a Bombay.

Fogg             : Si Passpartout, direi che nonostante tutto, la fortuna ci assiste !  … andate per favore

                       sottocoperta, dal funzionario del consolato inglese far apporre il timbro sui nostri passaporti in

                       modo che possiamo dimostrare che siamo passati per Suez.

Fix  (rientrando, accompagnato dalla musichetta che lo identifica)  :  Buona seeeeeera Signore,

Fogg             : Buona sera buon uomo

Passante 1 :   (vestito alla marinara, con accento veneto)  :  Me scusi, … semo a Suez ?

 Fogg             : … exactly, siamo a Suez!

Passante 1 :   (compone un numero con il telefonico) :  Pronto… Pronto … seto ti Maria ? …no me senti…

                      sun mi … son Toni ah …. Petta che me sposto….. te ne ciappi adeso… sun Toni….son

                      arrivà  adeso a Suez…. Ma qui mi non vedo nessun canal ….I me ga sugà el canal !

Scena Ottava

 Grande piazza nel porto di Bombay. In primo piano Fogg è seduto al tavolo di un ristorante all’aperto con l’insegna : “Legura di copp – (Typical Lombard Risturant)”. Un poliziotto passeggia sorvegliando la piazza.

Fogg           : Garcon ! (chiamando il  cameriere, che si avvicina)

                      

Cameriere  :   Milord comandi !

Fogg           :  Garcon, è possibile pranzare ?

Cameriere   :    Ghe mancheria sciur… sun chi a posta  !

                         De prunt ghè :

-Mousse de saumon

-Bourdun de Coc cunt i chigoll

-Soufflè de champignon de Cachaball

-Minestrun de bourlott e verz

-Pulenta avec bruscitt

-Camembert fotu de l’annèe passè

-Tartufon, mia tant bon, flambè

Fogg             :   Vorrei assaggiare il vostro piatto più tipico !

Cameriere :     … e alura sciur….ghe cunsili il piatto della casa : Legura di Copp in salmì !

Fogg             :   Molto bene mi è sempre piaciuta la selvaggina ! Accetto il Vostro consiglio !

Cameriere      : Ottimamente sciur. De bev podi purtagh :

-Eau mineral dul Bardel

-Beaujoulais de Gavirà

-Caìn Nouvel di part de Luin

-Aseè nai a mal du la Valcuvia

Fogg             :   Credo che una buona bottiglia de “Cain Nouvel”….  is what I need !

                        (la cameriera rientra con quanto ordinato e … che Fogg  mangia non molto

                         convinto)

                        Entra Fix che prende sottobraccio il poliziotto portandolo dalla parte opposta di Fogg.

                        e gli dice sottovoce.

Fix               :  Ehi , amico, sono Fix , sono il re dei detectives.Lo vedete quel signore distinto che sta

                       mangiando :  si chiama Fogg, … Phileas Fogg -  è un pericoloso ladro che è riuscito a

                       sottrarre alla Banca di Inghilterra la bazzecola di cinquantacinquemila sterline.

                       Questo signore ha viaggiato con me sul “Mongolia”che è  arrivato nel porto poco fa.

                       Dovete arrestarlo immediatamente !

Poliziotto indiano  :  Hei amico.. (scimmiottando Fix) … sono Habib … il re dei poliziotti….

                        In  India…..non possiamo arrestare nessuno senza un mandato di cattura emesso dalla

                        polizia competente della zona dove è avvenuto l’illecito il reato. Perciò … se il furto è

                        accaduto a Londra …..dovete procurarvi un mandato di cattura emesso da Londra !

Fix               :  Ehi , amico, forse non hai capito bene, sono Fix.  Voi dovreste già aver

                        ricevuto da Scotland Yard, un fax per Fix su Fogg.

Poliziotto indiano  :  Un Fix  per Fax via Fogg o un Fogg per Fix via Fax ?

Fix                 :  …no ! Un Fox  via  Fagg per Fig !  …  ma cosa mi fate dire ! Via non fate l’indiano !

Poliziotto indiano  :  Indiano si, indiano non …. Niente mandato , niente arresto.

Fix               :  Ho l’impressione che a Londra saranno molto arrabbiati con voi quando scopriranno

                       che vi siete lasciato scappare questo Fogg.  Vi ho già detto che ho già chiesto il mandato di

                       cattura a Londra e che mi hanno assicurato che lo avrebbero inviato ieri stesso via Fix per

                       Fogg su fax.  Ohhhhh accidenti a voi ! (gesto di impazienza).

                       Ora … sembra quasi sicuro che quel Fogg…abbia l’intenzione di proseguire per Calcutta in

                       treno e perciò devo stargli alle costole. Ti consiglio, appena arriva il Fix, di farlo pervenire

                       immediatamente a Calcutta a Fogg senza dir niente a Fax  .. volevo dire … appena arriva il

                       fax fatelo pervenire a Fix senza dir niente a Fogg……se non vuoi finire il resto della tua vita

                       nelle prigioni della Torre di Londra.

                       Fix esce.

Poliziotto indiano  :  Fox, Fax, Fix, Fogg, Fig, Fag, più che un detective mi sembra  un esperto di

                      scioglilingua ! Corro subito a casa ad insegnarlo a mia moglie, mio figlio, mia suocera e mio

                      cognato .. Fix, Fagx, Fogx, Fax, Figg, …. È bellissimo !

                      Il poliziotto esce.

 Fogg che per tutto il tempo ha continuato a fare facce strane, tipiche di chi non è entusiasta di quello che sta mangiando,  chiama il cameriere.

                     

Fogg             : Garcon! (chiamando il cameriere, che si avvicina)

                      

Cameriera  :   Comandi Milord !

Fogg             : Garcon, è lepre questa ?

Cameriera  :   sì  Milord…. È la Classica Legura di Copp !

Fogg             : … e questa legura non ha miagolato quando è stato uccisa ?

Cameriera  :   Miagolato ? Oh Milord : una legura ! … vi giuro ….

Fogg             :  Garcon, ricordatevi che in passato nell’India i gatti erano considerati come animali sacri.

                        Erano bei tempi quelli !

Cameriera       :  Per i gatti….? …. Milord ?

Fogg             :   … sicuramente per i clienti dei ristoranti !.

Entra Passpartout inseguito e malmenato da alcuni sacerdoti arancioni che emettono grida selvagge e lo spogliano pezzo dopo pezzo, lasciandolo seminudo e portandogli via le scarpe. Fogg interviene per mettere pace!

Fogg            :   Cosa è successo ?.

Sacerdote  :   Questo uomo sacrilego avere violato il sacro tempio di Malabar …. È entrato senza

                      togliersi le scarpe e …. ha  …ordinato al gran  santone … Un cappuccino con la

                      brioche…..

Fogg            :   Sciagurato … davvero hai fatto questo ?

Passpartout   :   Oh Mr  Fogg … il cartello era seminascosto … ed io ho letto …. alabar …. Ho pensato fosse

                          una sala bar …. e siccome avevo voglia di bere un cappuccino …… sono entrato …

Ritorna il poliziotto che parla in lingua locale con i sacerdoti per aggiornarsi sugli eventi.

Poliziotto (a Passpartout) :   Signore siete in arresto ! … seguitemi in prigione !

Fogg  :   Chiedo, secondo alla legge inglese, di pagare una cauzione per sospendere l’arresto ! … A quanto

                ammonta la cauzione ? 

Poliziotto  :   Sono duemila sterline !

Fogg  :   eh …! … ma siete matti …. Tenetevelo (indicando Passpartout)

                      (trattano, i sacerdoti e il poliziotto si dividono la cauzione)

Passpartout  : (strappando di mano le sue scarpe dal sacerdote che le impugnava) …. Per duemila sterline

                       … potete anche ridarmi le le scarpe ……………

Fogg  :   …andiamo tra tre minuti parte il treno per Calcutta ……

CANZONE

CALCUTTA

Io parto per Calcutta,

dai vieni pure tu

il treno noi prendiamo

quello che fa ciu.. ciu..

 

Scena Nona

 Scena buia si sente il rumore del treno che va. Dopo qualche secondo il rumore di una frenata e……

Voce fuori campo : Kolbhy -  Station of Kolbhy . The passengers for Calcutta are kindly requested to leave

                               the train and  to reach, with their legs, the next station of Allahabad,  where a new train

                               for Calcutta will be available!

                                Ripeto :

                                Kolbhy -  stazione di Kolbhy . Si prega i signori viaggiatori di scendere dal treno e

                                portarsi con le proprie gambe alla prossima stazione di Allahabad da dove un altro treno

                                sarà disponibile per proseguire il viaggio per Calcutta !

                                Affrettarsi ascendere - il treno ritornerà indietro a Bombay tra cinque minuti.

La scena si illumina (cartello Kholby) e sono presenti Fogg, Passpartout, Sir Francis Cromarty

                e il capotreno indiano altre comparse con valigie : proteste di tutti per il trattamento ricevuto.

            

         

Fogg  :   …(conciliante al capotreno) … Signore …vuole spiegarci perché il treno non prosegue direttamente

                  per Calcutta…. E ci abbandonate qui in mezzo alla giungla ….. please !

Capotreno  :   …(conciliante al capotreno) … Signore … da qui fino ad Allahabad ….. non ci sono più

                  binari …..

Passpartout  :   …però il biglietto  è stato fatto per Calcutta ….

Capotreno  :   …E’ vero signore …il fatto è che i binari sono stati rubati ieri notte

Fogg  :   … quanti Kilometri ci sono fino a Allahabad ?

Sir Francis Cromarty   :   sono cinquentochilometri di foresta …. Mr Fogg ! …(Uheggiamento generale !)

                                         … E non c’è alcun mezzo …. Dobbiamo cercare qualche cosa nei villaggi vicini  …

Passpartout  :   …se il signor Fogg permette … andrò io a cercare un mezzo …

                         (Fogg acconsente…. Passpartout esce)

Fogg  :   … Sir Cromarty … ho girato tutte le ferrovie del mondo … c’è ne una sola peggiore di queste linee

                   indiane !

Sir Francis Cromarty   :   ..peggiore di questa … incredibile….e qual’è ?

Fogg  :   … E’ la  EFF ENN EMM …. insomma  Ferrovie Nord Milano !

Sir Francis Cromarty   :   ..e davvero eè peggiore  di questa …?

Fogg  :   … Soprattutto la linea Milano – Laveno …. Si sa quando si parte ma non si sa quando si arriva !

                   (ritorna Passpartout entusiasta..)

Passpartout  :   …Signor Fogg  venite a vedere cosa ho trovato ..…

                      (escono tutti  e …. Dopo un attimo rientrano con l’elefante)

                     .

CANZONE

CARAVAN PETROL (Coro, Fogg, Passepartout )

Coro:

Jammo ad Allahbad !…

Jammo ad Allahbad !…

Jammo ad Allahbad !…

Jammo ad Allahbad !…

Allahbad!…

Fogg:

M’aggio accattato un elefante,

m’aggio accattato ‘nu turbante,

‘nu turbante ‘a Rinascente

c’ ‘o pennaccio russo e blù.

Passepartout:

Jammo! E’ arrivato ‘o pazzariello!

S’è travestuto ‘a Menelicche,

mmesca ‘o pepe c’ ‘o tabbacco!

pare proprio Alì Babà!

Coro:

Comme si’ bello a cavallo a stu elefante

c’ ‘o binocolo a tracolla,

c’ ‘o turbante e ‘o narghilè!

Uè, mamma mia, nun durmì che jammo ‘e pressa,

scètate bello guaglione

mò si va ad Allahbad!

Allah! Allah! Allah!

Ma chi t’ha fatto fa?

Comme si’ bello a cavallo a stu elefante

c’ ‘o binocolo a tracolla,

c’ ‘o turbante e ‘o narghilè!…

Fogg:

Allah! Allah! Allah!

Ma chi m’ha fatto fa?

Comme so’ bello a cavallo a stu elefante

c’ ‘o binocolo a tracolla,

c’ ‘o turbante e ‘o narghilè!…

                      (escono tutti  e …)

Scena Decima

Scena poco illuminata : è sera , in scena Fogg, Cromarty e Passpartout.

Fogg  :   …Passpartout avete dato da mangiare all’elefante

Passpartout   :   … oui oui …. Mr Fogg , sta riposando

Dal fondo sala entra una processione di indiani che intonano nenie piuttosto urlate e suonano tamburelli - portano a spalla il  fantoccio imbalsamato di un rajah. Nel gruppo cammina  una giovane donna…isolata e …triste…sembra quasi una prigioniera portata al patibolo

Passpartout   :   … e questi chi sono?

Cromarty   :   … è un Sutty !  … si tratta di un sacrificio umano. Il morto è un ricco rajah. Quando muore un

                            Rajah la sua salma viene bruciata su una catasta di legna e le usanze impongono che anche

                            la vedova debba essere bruciata viva insieme a lui.

                            Vedete quella bella povera donna in mezzo :  domattina all’alba sarà bruciata !

Passpartout   :   … non mi sembra una ragazza da bruciare … questi indiani non se ne intendono di donne !

                           

Fogg  :   …    E’ un vero atto di inciviltà…. Passpartout …. Non possiamo permetterlo…. Dobbiamo fare

                      qualcosa  !

Cromarty   :   … Sig Fogg è molto nobile da parte sua … ma questo le farà perdere altro tempo !

Fogg  :   … … una vita umana è più  importante della mia scommessa  !

Passpartout   :   …..per una donna così … non si è mai perso tempo abbastanza !

 Cromarty   :   … adesso è meglio nasconderci comunque,  perchè non è permesso agli estranei di assistere al

                           rito sutty !  …

Tutti escono. …Il gruppo avanza … si porta sul palco dove piazzano la salma del rajah su un giaciglio   e fanno stendere la bella giovane donna su un giaciglio contiguo . Due indiani restano di sentinella sulla scena … adagio adagio si addormentano…La luce si spegne del tutto e dopo un po’ si riaccende lentamente : è l’alba . Improvvisamente … la salma del rajah si anima… si alza …si toglie la “bendatura” della testa :

È Passpartout !  Passpartout prende in braccio la donna, entrano Cromarty e Fogg che stordiscono le sentinelle con un colpo alla testa e scappano tutti insieme cantando ….

CANZONE

SANDOKAN (Passepartout e Coro)

Passepartout:

Su scappiam, su scappiam,

gambe in spalla filiamo da qua.

Su scappiam, su scappiam,

dai forza, coraggio, ch’è fatta ed ora si va.

Coro:

Corri in fretta,

non fermarti,

vai veloce

che nessuno mai ti prenderà!

Su scappiam, su scappiam,

gambe in spalla filiamo da qua.

Su scappiam, su scappiam,

Voi invece fermatevi ancora che dopo torniam (3 volte)

Fine Primo Atto

SECONDO ATTO

Canzone

IL MONDO

Si,

il nostro viaggio noi vogliamo continuar

riapriamo gli occhi per guardare intorno a noi:

è intorno a noi gira il mondo come sempre.

Gira il mondo gira nello spazio senza fine

con le storie che son nate, le avventure poi vissute

con la gioia e con l'amore della gente come noi.

Il mondo,

con noi adesso puoi scoprirlo

seguendo il nostro itinerario

sempre più avanti arriverem.

Il mondo,

con tanti amici puoi vederlo

se vai con loro puoi girarlo

e più bello sarà.

Scena Undicesima

                   Stazione diCalcutta. In scena c’è solo un poliziotto indiano. Musichetta di Fix ; entra Fix che si avvicina sornione al poliziotto.

Fix               : Ehi , amico, sono Fix , il re dei detective. Avete ricevuto un Fix via Fox per Fag ?

Poliziotto indiano  :  Io non ho ricevuto nessun Fox, nessun Fax e nessun Fix .

Fix               : Volevo dire un Fag via Fix per Fox ……insomma un Fax per Fix su Fogg .. un mandato di

                      cattura da Scotland Yard per un certo Fogg -   Phileas Fogg  l’autore del furto del secolo

                     : il colpo da cinquantacinquemila sterline alla  Banca di Inghilterra…

Poliziotto indiano  :  cinquantacinquemila sterline ! cinque, cinquanta, cinquecento, cinquemila,

                        cinquantamila ! cinquantacinquemila !  cinquantacinquemilacinquecento !

                        cinquantacinquemilacinquecentocinquanta,  cinquantacinquemilacinquecentocinquantacinque,

                        sterline !  (sembra sconcertato dall’imponenza delle cifre)

Fix               : Allora ricevuto da Scotland Yard queste benedette cinquantacinquemila sterline ?

Poliziotto indiano  :  Hei re dei detectives, se avevo ricevuto ciquantacinquemila sterline, ero

                      qui in piazza con il naso in mezzo alla faccia ad aspettare voi ?

Fix               : ehmmm …. Dannazione volevo dire avete ricevuto cinquantacinquemila mandati di cattura

                      per Fix  ?

Poliziotto indiano  :  Qui nessun mandato di cattura è arrivato ! Piuttosto rispondete a me  :

                     dove sono finite le mie ciquantacinquemila sterline ?

Fix               :   Ma quali vostre cinquantacinquemila sterline. Ascoltatemi bene amico, se non volete che Vi

                        faccia sbattere in galera dalla regina d’ Inghilterra. Appena arriva il mandato di cattura per

                        Fig, fotocopiatemi Fogg e mandatemi cinquantacinquemila sterline via fax !… ti consiglio di

                        appena arriva il mandato di cattura rispeditemelo immediatamente …….. via …. per posta

                         a   Hong Kong  … dove quell’ efferato delinquente  di …. sì lui insomma… sembra

                        intenzionato ad andare a Hong Kong con il piroscafo Rangoon !

Poliziotto indiano  :  … si.. si ho capito ….il ragù !

Fix               :    (disperato) … si la pasta al forno ! …..non ci sono più quei bei poliziotti di una volta …..!

                         (esce)

Scena Dodicesima

                   A bordo del Rangoon. Fogg e Lauda.

LIBERO

 (Auda)

Libera, sono libera,

è fantastico, mi hai salvato,

io ringrazio te.

Fogg               : Non me dovete ringraziare,  ma Passpartout che con il suo coraggio vi ha liberato

 Auda               : Si signore ma la decisione di salvarmi l’avevate presa Voi !

                          Io vengo da una nobile e ricca famiglia indiana;  sono figlia del principe Masharaff, ho

                          studiato a Londra. E’ crudele il destino delle mogli dei marajà !

                          Adesso i parenti di mio marito mi daranno la caccia per tutta l’India e non avranno pace

                          fin a quando non riusciranno a mettermi sul rogo.

Fogg               : Non avete dei parenti fidati dove recarvi.

Auda               : In India mi troverebbero comunque. Ho però un ricco zio a Hong Kong : l’onorevole Jejeeh

                         presidente della Borsa della città. Se riuscissi a raggiungerlo sono sicuro che mi aiuterebbe.

Fogg               : Andremo a Hong Kong  - Lo troveremo, ne sono sicuro. Non temete, il vostro futuro è rosa !

                         Tra un attimo saremo a Singapore e la nave farà una sosta di qualche ora , se volete possiamo

                         passeggiare per la città e fare un po’ di shopping !

Auda               : Sarà un vero piacere !

                          La sirena a vapore della nave suona tre volte,  potente, una voce annuncia :

Voce fuori campo : Singapore !

SINGAPORE (Fogg, Auda e Coro)

Singapore…siamo a Singapore

ed è proprio un vero piacere!

Singapore…siamo a Singapore,

ora l' isola andiamo a vedere

e potremo qui fermarci per un po' di ore.

Eh, "Beri-beri" fa da scacciapensieri,

qui non siamo più soli

raccogliamo anche i fiori!

Questo posto è proprio da ricordare,

è davvero una bella città.

Singapore…siamo a Singapore

ed è proprio un vero piacere!

Singapore…siamo a Singapore

che peccato dover ripartire!

Singapore…siamo a Singapore

un saluto a tutti di cuore!

Scena Tredicesima

                          Di nuovo sul ponte  del Rangoon…..musichetta di Fix… arriva Fix

Fix               :  (al pubblico) Non riesco a capire chi può essere quella donna  che adesso è con loro !

                        …appena arriva quel Passpartout glielo chiedo.

Passpartout  : (al pubblico) Questo tipo non lo sopporto ! Ha una faccia da spia demodé !

Fix               :  … Buonassseeera !  …. Non manca molto a Hong Kong vero ?

Passpartout  :  Speriamo ! ….  perché siamo già in ritardo di 8 ore .

Fix               :  …(al pubblico )… meglio così c’è più speranza di trovare il mandato di arresto …..

                       …(a Passpartout) ….  ma perché state facendo una corsa ?

Passpartout  : …(al pubblico ) ma cosa gliene importa? …. Si, si si si deve essere una spia !…..

                       …(a Fix) ….  In un certo senso….. stiamo facendo il giro del mondo … ma per una

                        scommessa dobbiamo farlo in 80 giorni

Fix               :  …(al pubblico ) … altro che scommessa …. Vogliono scappare alla giustizia ! …..

                       …(a Passpartout) ….  Vi trattenete a lungo a Hong Kong ?

Passpartout  : …(al pubblico ) deve essere una spia degli amici di Fogg… quelli del Fanagott Club.

                       …(a Fix) … No ! siamo di passaggio. Dobbiamo andare alla borsa di Hong Kong a parlare

                           con il presidente che è zio della Principessa Auda, nostra amica.. e poi prendere il piroscafo

                           Chiseneimport per Yokohama in Giappone

Fix               :  …(al pubblico ) … ah lasciano il piroscafo Rangoon per prendere il piroscafo

                          Chiseneimport ! …. Seee….e Babbo Natale esiste !!…. questi vanno alla borsa per investire

                          Le cinquantacinquemila sterline rubate…..altro che Chiseneimport ! ….Io me ne import …

                          È  riciclaggio di denaro sporco ! …..

                       …(a Passpartout) ….  Che combinazione anch’ io sono in transito per Yokohama

                          La sirena a vapore della nave suona tre volte,  potente :

Voce fuori campo : Hong Kong !

Passpartout  : … Siamo arrivati !. Arrivederci ! (Fix esce)

Voce fuori campo :  The passengers in transit for Yokohama please be informed that, for technical reasons, 

                                 the departure of the piroscafo Chiseneimport has been delayed of sixteen hours.

                                The departure is now scheduled for tomorrow morning at 11:00.

.                                           

                                 Si informano i passeggeri in transito per Yokohama che, per motivi tecnici,  la partenza

                                 del piroscafo Chiseneimport è stata posticipata di sedici ore e quindi partirà solo domani

                                 mattina alle ore undici.

 

                          Entrano Fogg e Auda, : 

Fogg   : … La fortuna ci assiste ! Passpartout provvedete voi a riservare 3 posti sul Chiseneimport, mentre io

                  vado in Borsa con la principessa Auda. (verso Auda) Vogliamo andare ?

Scena Quattordicesima

                     Borsa di Hong Kong. Fogg e Auda entrano in scena dove trovano un usciere cinese :

Misunkì   : … Plonto…sì Bolsa di Hong Kong ! Misunkì, …Sì damm cinq ghei ! …. Dammm des… ghei ! .

                     ….se ghin ghin se ghin no …sciao !

Misunkì   : … Plonto…sì Bolsa di Hong Kong ! Misunkì…ti sta lì, …no no no… Misunkì…ti sta lì  …

                    … Misunkì…ti sta lì  ……….ela mio malito !

MISTER MANDARINO

Fogg:

Oé oé Mister Mandarino

dimmi se tu sai dove è andato lui.

Oé oé Mister Mandarino

chiedo a te se puoi aiutare noi.

Auda:

Siamo venuti da,

siamo venuti da molto lontano ed ora eccoci qua

io sto cercando questo signore perchè non so dove sta

e porto sempre con me la foto sua migliore

vorrei vederlo perchè con lui dovrei parlare.

Fogg, Auda e Coro:

Oé oé Mister Mandarino

dimmi (digli) se tu sai dove è andato lui

Oé oé Mister Mandarino

chiedo a te se puoi aiutare noi.

(chiedono se puoi aiutarli dai).

Cinesino  : … molto onolevole plincipessa il vostlo molto onolevole zio Jejeeh due anni fa è espatliato in

                      Olanda a coltivale tulipani. Il vostlo selvitole umilissimo, col vostlo pelmesso,  va a celcale

                      l’indilizzo di Olanda. Plego aspettale ! (esce)

                    Fogg capisce il dramma di Auda che si è intristita al limite delle lacrime e …

Fogg   : … Principessa, la prego di accettare l’invito a continuare il viaggio con noi verso l’Europa.

                  Una volta lì, sarò lieto di accompagnarla in Olanda.

 

Auda   : … Mr Fogg, non vorrei esservi di impaccio in questo viaggio, ma non ho scelta, se insistete

                 accetterò !

Fogg   : … Insisto.

Auda   : … Mr Fogg, non potrò mai dimenticare ciò che state facendo per me.

Fogg   : … Andiamo, abbiamo ancora tempo per visitare questa affascinante città (escono).

Cinesino  : … sono spaliti….. che stlana gente …. Misunkì celcale indilizzo …. E lolo andale via

                   ….. oh povelo mandalino …. ….. oh povelo mandalino ….

Scena Quindicesima

                    Taverna “Al BI CE LIN” nel porto di Hong Kong. Tavoli e avventori. Passpartout è seduto ad un tavolino a bere …musichetta di Fix…… entra Fix ... che immediatamente adocchia Passpartout e

                   …lo abborda sornione :

Fix          :  Oh my dear friend, anche voi qui ! Quale miglior compagnia per degustare una buona bottiglia

                  di Champagne ….. di un amico francese ? Posso ? (facendo il gesto di sedersi)

Passpartout   : … Oh bon soir monsieur, buonasera, (imbarazzato, cercando sgattaiolare), sarebbe un

                    piacere restare…. Ma sapete ….sono appena stato informato alla biglietteria del porto che la

                    partenza del piroscafo Chiseneimport è stata anticipata da domattina a questa sera e devo

                    avvisare in tempo…il  Sig. Fogg e la Princess Auda …………

Fix          :  Oh ma c’è tutto il tempo, via ! ….. Ho sempre sentito dire che ci sono solo due sole cose di fronte

                   alle quali un buon francese con si tira mai indietro : une belle femme e une bonne bouteille

                   de champagne …c’est vrai monsieur ?…. (chiama il cameriere e ordina)

Passpartout   : … Oh in questo avete ragione …alor ... mi fermerò …. Ma solo un momento  !

Fix          :    Momsieur Passpartout … vi devo parlare di cose importanti !

Passpartout   : … Oh ma di questo potremo parlare sul piroscafo domani !

Fix          :   .. no…è urgente …Monsieur Passpartout … si tratta del vostro padrone ! ….. insomma voi

                      avete capito chi sono io ?

Passpartout   : …(sorridendo) … ma certo… è da un pezzo che l’ho capito… potete dire ai vostri padroni

                      del Fanagott Club che stanno facendo spese inutili !

Fix          :   .. inutili ? … ne parlate come se si trattasse di una cosa da nulla !. Si vede che non conoscete

                      l’importanza della somma.

Passpartout   : …ma si che la conosco …è una scommessa da ventimila sterline !

Fix          :   .. Cinquantacinquemila ! …

Passpartout        :   .. Cinquantacinquemila ! … una ragione in più per correre ad avvertirlo…

Fix          :   .. aspettate dovete sapere tutto …(chiama il cameriere e cercando il consenso di Passpartout,

                      ordina una bottiglia di cognac) ……voi dovete aiutarmi a trattenere Mr Fogg qualche giorno

                      a Hong Kong…. Se ci riusciremo io riceverò un compenso di duemila sterline e… se mi

                      aiuterete … cinquecento saranno vostre ! …

Passpartout    :   .. cinquecento sterline per tradire il mio padrone che è la persona più generosa e onesta al

                        mondo ? ….siete un insolente !

Fix          :   .. Monsieur Passpartout … io non sono quello che vi siete messo in testa voi … e cioè una spia

                      pagata dai Signori del Fanagott Club per far perdere la scommessa al vostro padrone….

Passpartout   :   .. Mais no ! …. Ma allora chi siete ?

Fix          :   .. Ascoltate io sono un agente di Scotland Yard (mostra tesserino) . Il 28 settembre scorso

                       è stato commesso un furto di cinquantacinquemila sterline alla Banca di Inghilterra da un

                       individuo del quale si sono potuti avere i connotati. Guarda caso tali connotati sono in tutto

                      e per tutto simili a quelli di Mr Fogg. La scommessa del signor Fogg non è altro che un

                      pretesto dal quale voi e i suoi amici del Fanagott Club siete stati tratti in inganno, perché egli

                      aveva interesse ad assicurarsi la vostra complicità incosciente.

Passpartout    :   .. (picchiando un pugno sul tavolo) vi impedisco di parlare così del mio padrone che ripeto

                       è la persona più generosa e onesta al……

Fix          :   .. Che ne sapete ? Voi non lo conoscevate neppure ! Siete entrato al suo servizio il giorno della

                      partenza, ed egli è partito precipitosamente con un pretesto insensato, senza valigie, portando

                      con sé una forte somma in biglietti di banca ! E voi osate sostenere che è una persona onesta ?

Passpartout    :   .. Si, si ….e si !

Fix          :   .. dunque volete essere arrestato come complice ?

                        Passpartout è ormai irriconoscibile, si stringe la testa tra le mani avvolto dalla confusione e

                        dai fumi dell’alcool

Passpartout    :   .. cosa volete insomma da me ?

Fix          :   .. Vedete io sto pedinando Fogg da giorni : mi serve solo che mi aiutiate a trattenere Phileas

                      Fogg a Hong Kong per qualche giorno…. Insomma fino a quando non arriva il mandato di

                      cattura che ho chiesto a Londra. … e se tutto andra bene sono disposto a dividere con voi il

                      premio di duemila sterline promesso dalla Banca di Inghilterra.

Passpartout    :   .. mai … Mister Fix (balbettando ormai ubriaco) anche se tutto ciò che avete detto fosse

                        Vero, io non tradirò mai il mio padrone che ho visto troppo buono e generoso….. mai

                        …mai… neanche per tutto l’oro del mondo !

Fix          :   .. rifiutate ?

Passpartout    :   .. rifiuto !

Fix          :   .. Allora fate almeno conto che io non vi abbia detto nulla ! …. Beviamo ?

                 

Passpartout    :   .. si bevviamo ! (beve e stramazza sul tavolo sbronzo e addormentato)

CANZONE

BRINDISI

(Fix, Passepartout e Coro)

Beviamo, beviamo ne’ lieti calici

che la bellezza infiora

e la fuggevol, fuggevol ora

s’inebrii a voluttà.

Godiam, fugace e rapido

È il gaudio dell’amore

È un fior che nasce e muore

Né più si può goder

Godiamo, la tazza, la tazza e il cantico

La notte abbella e il riso;

in questo, in questo paradiso

ne scopra il nuovo dì.

Ah !, Ah!, Ah!, ne scopra il dì

Ah !, Ah!, Ah!, ne scopra il dì

Ah!……il dì!

Fix          :   .. (con una risatina) … oh finalmente così Fogg non potrà essere avvertito della partenza

                     anticipata del Chiseneimport o se partirà non avrà con sé questo maledetto francese !

                     (paga il conto e esce )

Scena Sedicesima

                    Biglietteria del porto di Hong Kong. Fogg e Auda sono arrivati di buon mattino per prendere il

                   Chiseneimport (Fix osserva la scena di nascosto soddisfatto) :

Fogg          :   .. come mai non vedo in rada il Chiseneimport ?

Fix  :              ..il Chiseneimport è salpato ieri sera Signore !

Fogg          :    (impassibile, verso Auda che lo guardava disperato) … E’ un incidente, Signora, …

                       nient’altro ! ( musichetta di Fix)

Fix          :   .. Signore .. non siete come me un passeggero del Rangoon giunto ieri ?

Fogg          :   .Sissignore ma non ho l’onore … (freddamente)

Fix          :   .. perdonatemi ma credevo di trovare il vostro domestico…

Auda          :   .. sapete dove sia ?

Fix          :   .. come non è con Voi ?…

Auda          :   .. E’ da ieri mattina che non lo vediamo ….. che si sia imbarcato sul Chiseneimport senza di

                         noi !?

Fix          :   ..    senza di voi signora ? sarebbe un vero pasticcio ! Anch’io dovevo prendere il Chiseneimport

                        ; non capisco perché abbiano fatto partire il Chiseneimport dodici ore prima e senza preavviso

                          ?…… adesso dobbiamo aspettare 8 giorni per il prossimo piroscafo (faccia contenta)

Fogg          :   .. non credo proprio Signore… mi sembra vi siano altre navi in porto …. Permettete Signor

                         capitano (fermando il capitano Bunsby che passava)…. Avete un battello ?

Capitano Bunsby     :   .. Sissignore…. il veloce Takessaddreeè (faccia triste di Fix che assiste alla scena)

                         come Dove siete diretti ?…

Fogg          :   .. vorrei che mi portaste a Yokohama in Giappone …. Dove ho la coincidenza con il piroscafo

                         Valàchevaiben per San Francisco negli Stati Uniti

Capitano Bunsby     :   .. fino a Yokohama è un viaggio troppo lungo e pericoloso per il Takessaddreeè ….

                         Però vi posso portare a Sciangai …. Il piroscafo Valàchevaiben per San Francisco parte da

                         Sciangai  … e poi va a a Yokohama …..

                        

Fogg          :   .. siete sicuro di ciò che dite ?

Capitano Bunsby     :   .. sicuro ! 

Fogg          :   .. andiamo allora…. Vi pagherò bene (al pilota) …… vi offro un passaggio ! (a Fix che è verde

                          di rabbia….. fa un cenno di ringraziamento !)

CHAMPAGNE

(cantano: Capitano Bunsby, Fogg, Auda)

Capitano Bunsby(rivolto al pubblico):

Shanghai

noi andremo all’incontro

con lui (Fogg), la signora (Auda) e quell’altro (Fix)

Fogg (rivolto al Capitano):

Ricordi!

là si deve arrivare

la sera che la nave andrà via.

Auda (pensando a Fogg):

Shanghai

ed un dolce segreto

tra noi

un amore proibito

per me più non contano gli altri

e seguo con lo sguardo solo lui.

Fogg (concludendo):

Lo so, mi guardate lo so

vi sembra una pazzia

però noi siamo in buona compagnia,

ed io da qui voglio partire

vi prego per favore

Capitano, Shanghai!

Scena Diciassettesima

 Fanagott Club. In scena i quattro amici Andrew Stuard, Thomas Flanagan, John Sullivan  e Ralph Gauthier . E’esposto un tabellone dal titolo “FANAGOTT CLUB” con annesso schermo televisivo.

Andrew Stuard :   … Zitti zitti che c’è il telegiornale spagnolo……..

Dolores de Panza  : (giornalista con accentuata cadenza spagnola) Buenas tardes senoras y senores, de vuestra Dolores. Dolores de panza.

                  El mundo està encantado a seguir la suerte del Senior Fogg e de su servo Passpartout . El tentativo de fare el giro del mundo en ochenta dias è quasi fallido.

                   De ultimas indiscreziones parece que la terna Fogg-Auda-Passpartout se ha dividida.

                   A Hong Kong el senior Fogg y la principessa Auda han perdido la navicella por Yokohama

                   porquè Passpartout embriacado da l’ispettore senior Fix no ha avertido el suo paron della partenza anticipada del naviglio Chiseneimport diretto de Hong Kong a Yokohama !

                   Mala suerte por el senior Fogg que vede sfumare la possibilidad que llegar en tiempo a la meta.

                   Altri ocho dias perdidos por Fogg !

                   No tenemos noticias seguras del Passpartout ma parece que el francese quando estaba embriaco fradicio è stato caricado  como un sacco de patates sobre el Chiseneimport y que sia suo malgrado arrivado a Yokohama sano y salvo…

Scena Diciottesima

                    Passpartout  in piazza a Yokohama .

CANZONE

UOMINI SOLI

(Passepartout e Coro)

Io sono (Lui è ) rimasto da solo

con in testa tanti tarli.

Ai miei (suoi) amici adesso

cosa mai sarà successo,

perduto hanno il piroscafo di sera

ed io son qui da solo in canottiera

è proprio andata male l’avventura.

Dio delle città

e dell’immensità

se è vero che ci sei

e problemi non ne hai

vediamo se mi (lo) puoi

aiutare in questa storia,

non lasciarmi(lo) qui da solo.

Passpartout :        … sono stato uno sciocco a farmi incantare da quel Fix. Ho tradito la fiducia del signor

                             Fogg .  E come se non bastasse sono qui da solo, affamato e senza soldi … mi tocca

                             cercarmi un lavoro …… non so neanche una parola di giapponese…..

                             …. Oh qui c’è un tabellone con degli annunci ….oh che fortuna c’è ne anche uno in

                              inglese …... (legge)…”Ultima rappresentazione a Yokohama dellaCirco dei  Nasi Lunghi

                              – prima della trasferta a San Francisco negli Stati

                              Uniti  - Cercasi personale per completare il numero”

                              ……. Fantastico sembra fatto apposta per me ….. lassù qualcuno mi ama !

                              …..(verso il pubblico) …sì da ragazzo ho lavorato al Circo di Parigi… se mi assumono …

                              risolvo il problema “del mezzogiorno” … e avrò la possibilità di andare a San

                              Francisco….probabilmente con il piroscafo Valàchevaiben …. lo stesso che avrebbero

                              dovuto prendere Mr Fogg e la signora Auda!

                              …. Corro a chiedere……. (Esce. Poco dopo entrano Fogg e Auda)

   

Fogg  :             … siamo stati fortunati a trovare quel Takessaddreeè fino a Sciangai…..e poi la

                             coincidenza… con il Valàchevaiben fino qui a Yokohama. Adesso abbiamo dodici ore per

                             visitare un po’la città e rilassarci…. Vediamo cosa dice questo cartello…. (legge)

                             …..Ultima rappresentazione .. una buona occasione per rilassarsi … Cosa ne dice

                              principessa ?

Auda :         …    sono preoccupata per Passpartout…. Non abbiamo avuto più notizie…da Hong Kong

.

Fogg  :             … non c’è da preoccuparsi, sono convinto che Passpartout sta bene e presto lo ri-

                             incontreremo .. andiamo al circo intanto…(escono e rientrano dal fondo sala

                             da una  “maschera” che li accompagna in prima fila dove … opportunamente… sono

                            stati  riservati due posti).

Scena Dicianovesima

 Circo dei “Nasi Lunghi”.  Musica tradizionale da circo … in scena un clown ….

Capo Clown  :     … Signore e Signori benvenuti al grande spettacolo del Circo dei “Nasi Lunghi”…..

                    …. Una domanda …. Ai bambini in sala….. : ….sapete perché ci chiamano … “Circo dei Nasi

                    Lunghi” ? ……. Perché non ce l’abbiamo corto !  …. Giusta la risposta  …. Bravi bambini

                    (manda baci)… permettetemi di presentare i miei due assistenti  : sono … il Duo di Oleggio :

                    Uno è Scemo e l’altro è Peggio (suona un fischietto : entrano Scemo e Peggio)…

CANZONE

LA COPPIA PIU’ BELLA DEL MONDO

(Scemo & Peggio)

Siamo i pagliacci più belli del mondo

Facciamo ridere gli altri

che sono tristi, che sono tristi

perché non san cos'è il buonumor!

"Il buonumore"

non piove sempre dal cielo,

qualcuno in terra, quando lo vuole,

può regalarlo sai con tanto amor!

Siamo i pagliacci più belli del mondo

Facciamo ridere gli altri

che sono tristi perché non sanno

il buonumor cos'è!

          (Coro):              Il buonumo-o-re.

 Capo Clown  :    … che numero presenti ?…..

Peggio  :     … il gioco delle palle invisibili ?…..

                

Capo Clown   :    …come delle palle invisibili ?…..

Peggio  :     … guarda…. (fa volare in aria palle inesistenti riprendendole in continuazione)….

                     Hai visto ? …. È un numero difficile …perché non vedi le palle …!

Capo Clown   :    …Tu sei Scemo ?…..

Peggio  :     … no ! … son Peggio !…. (Capo Clown lo insegue facendolo uscire di scena …)

Capo Clown  :     … e tu cosa presenti ?…..

Scemo  :      (ha una frusta in mano) … io faccio il Domatore di Pulci ?…..

Capo Clown  :     … sei coraggioso ?…..

Scemo   :     … no ! son Scemo !.. (va a prendere una gabbietta con “dentro” le pulci e comincia a farle

                    saltare da uno sgabello all’altro mentre gli atri due seguono con la testa i movimenti)

Scemo   :     (finito il numero si avvicina al capo Clown e facendo finta di voler parlar pianissimo … gli urla

                    in un orecchio …) ….. Ti devo parlare !..

Capo Clown  :     … ma cosa gridi in questo modo… mi devi parlare …. Qui adesso ?…..

Scemo   :     … Si, si adesso …. Devo farti una proposta…. di lavoro …. Noi due insieme potremmo fare una

                     grande coppia…

Capo Clown  :     … Ah si ? …. e che coppia  ? …..…..

Scemo   :     Eh…. potremmo fare il …………Duo di Ghirla ….. io son Scemo …. E tu sei ….. !

                    (Capo Clown lo insegue facendolo uscire di scena …)

Capo Clown  :     … scusatelo … ed ora …(colpi di fischietto) ..ladies and gentlemen…. madames e

                     messieurs… meine damen und herren….. siore e siori … adesso una grande attrazione

                     internazionale …... Mi confronterò con  il leone più feroce del mondo …. indomato ….

                     indomabile ….per  la prima volta di fronte ad un pubblico … direttamente dall’ Africa

                     Equatoriale.. ecco a Voi …. Pedrito il …..il leone più feroce che sia mai esistito !…..

Leone (Passpartout) :    … Arf ….Arf…. (entra in scena – e … sta al gioco del Capo Clown fino a quando

                     scorge in mezzo al pubblico Fogg e Auda – si toglie la testa o maschera di leone e scende in

                     sala ad abbracciare gli amici)

Capo Clown  :     … ma dove vai ………….

Leone (Passpartout) :    … Mr Fogg, Principessa Auda ………….finalmente vi rivedo … (Convenevoli)

Fogg    :      … Domestico sciagurato, tra dieci minuti parte il piroscafo Valàchevaiben per San Francisco.

                    Affrettiamoci ……………….

                      

IL GATTO E LA VOLPE

(canzone finale del II atto)

Quanta fretta, ma dove corri; dove vai

resta ancora per un momento e capirai,

dacci solo pochi minuti e poi torniamo da te

di noi ti puoi fidar!

E’ finito il secondo atto, vai al bar,

il giro del mondo poi continuerem;

l’avventura riprenderà e divertente sarà

con voi tornare qua.

Di nuovo staremo insieme

non perdere l’occasione

se no poi te ne pentirai

non capita tutti i giorni

di avere questi momenti

e poi, stai sicuro, ci faremo in quattro per te.

Quanta fretta, ma dove corri, dove vai

che fortuna che hai avuto ad incontrare noi

dacci solo pochi minuti e poi torniamo da te

di noi ti puoi fidar! (3 volte)

Fine Secondo Atto

TERZO ATTO

         

Scena Ventesima

                         Porto di San Francisco.

CANZONE

SAN FRANCISCO

Fogg, Passepartout, Auda,  e Coro:

Siamo arrivati a San Francisco,

noi finalmente in America sbarchiam,

oh, quanta gente c'è a San Francisco

ma che bello veder questa città.

Qui riposeremo,

poi riprenderemo

il viaggio in treno

e così potremo

proseguir di nuovo

il nostro giro,

il giro del mondo!

Siamo arrivati a San Francisco,

noi finalmente in America sbarchiam,

oh, quanta gente c'è a San Francisco

ma che bello veder questa città.

Passpartout :        … Mr Fogg, sono le sette del mattino ed il treno per New York parte solo alle

                      18:00, con il vostro permesso, approfitterei di questo tempo per acquistare qualche carabina,

                      qualche pistola e delle munizioni. Pare che i treni da San Francisco a New York vengano

                      sistematicamente assaltati dagli indiani. Avere con noi qualche arma ci aiuterà a riportare in

                      Inghilterra il nostro scalpo.

Auda    :      … volete sparare addosso ai miei connazionali

Passpartout :        … no principessa, sto parlando di altri indiani, quelli con la penna.

Fogg    :      … avete avuto una buona idea Passpartout, prendete delle carabine Enfield e delle Colt.

                         …(verso Passpartout) … ci vediamo alle 17:58 precise in stazione ferroviaria al binario da

                      dove parte il treno Cost-to-Cost per NewYork !    ….Andiamo principessa

                        (gli offre il braccio ed … escono)

Passpartout :  …sarò puntuale…..non dubitate…. Ho imparato la lezione………(esce)……...

                         Scena vuota. Musichetta di Fix

Fix :               …dannazione…. Non riesco a bloccarli. …. Adesso che mi è arrivato il mandato…..non mi

                       serve più perché siamo fuori dai possedimenti inglesi. … Adesso per arrestarlo ci vuole un atto

                       di estradizione !

                     c’è di buono che quel briccone ha davvero tutta l’aria di voler tornare in Inghilterra, credendo di

                     aver sviato le indagini della polizia. Bene lo seguirò fin là …. E appena arrivati in Inghilterra….

                     il mandato di cattura avrà di nuovo valore ….e……zac….. le manette.

                    ….ormai abbiamo la stessa metà ….. raggiungere l’ Inghilterra il più in fretta possibile !

                     …. mi conviene farmelo amico …. così potrò stargli vicino senza problemi e senza bisogno di

                     nascondermi . Devo solo stare attento a quel dannato francese !

                     Entra Passpartout ….

CANZONE

ANCORA TU (Passepartout)

Ancora tu

non mi sorprende, lo sai…

Ancora tu,

ma non dovevamo vederci più?

E come stai?

domanda inutile…

Sei ancora qui

purtroppo a rompere.

Ancora tu

l'incorreggibile;

ma scacciarti non è possibile

no, scacciarti non è possibile,

scacciarti non è possibile,

no, scacciarti non è possibile

                                        

                          Finita la canzone Passpartout prende Fix a cazzotti

Passpartout :  …questo per le offese al mio padrone….questo per la sbronza che mi avete fatto prendere

                       …etc….

Fix                 :  …avete finito ?

Passpartout :  …sì …per il momento !

Fix                 :  …ora, nell’interesse del vostro padrone, ascoltatemi bene. Fin qui sono stato l’avversario di

                          mister Fogg, ma adesso sono favorevole al suo gioco. 

Passpartout :  …finalmente …. Vi siete convinto che è un uomo onesto !

Fix                 :  …no lo credo un furfante …ma … finchè mister Fogg è stato sui possedimenti inglesi

                          avevo interesse a ritardare la sua corsa in attesa del mandato di cattura da Londra. Ho fatto

                         di tutto per fermarvi : ho lanciato contro di voi i sacerdoti di Bombay, vi ho ubriacato a

                         Hong- Kong, vi ho separato dal Vostro padrone al quale ho fatto perdere il piroscafo

                        (Passpartout  freme)

                           Ora ho tutto l’interesse che Mr Fogg raggiunga al più presto l’Inghilterra.  Capite ?

                            …. E voi soltanto in Inghilterra saprete se siete al servizio di un delinquente o di un uomo

                         onesto!  …. Allora… che ne dite … siamo amici ?

Passpartout :  …amici no – alleati sì …. Ma state attento perché alla prima che mi fate vi torcerò il collo !

Scena Ventunesima

Treno Cost-to-Cost : Fogg, Passpartout, Auda e Fix giocano a carte. Si sente il fischio del treno che corre nella prateria. … Ad un tratto dal fondo sala irrompono tre apachse a cavallo che urlando e sparando attraversano la sala fino ad assaltare il palco dove sequestrano Passpartout

Scena Ventiduesima

 Fanagott Club. In scena i quattro amici Andrew Stuard, Thomas Flanagan, John Sullivan  e Ralph Gauthier . E’esposto un tabellone dal titolo “FANAGOTT CLUB” con annesso schermo televisivo.

Thomas Flanagan : … sentiamo … Zitti zitti che c’è il telegiornale apache…

Lingua Salmistrata : (giornalista con accentuata cadenza apache) ….Lingua Salmistrata saluta : Augh !. Grande coraggiosa impresa delle nostre Brigate Pellerosse : Toro Seduto, Cavallo Golosso e Vitello Tonnato che al sorgere del sole aver  assalito cavallo d’acciaio fumante di visi pallidi.  Dopo lungo conflitto a fuoco, nostre Brigate Pellerosse essere riuscite a catturare uno viso pallido dal nome  misterioso : Passapartutto 

                   Viso pallido diventato ancora più pallido quando visto nostre frecce e subito dichiarato prigioniero politico. Scalpo di viso pallido sarà offerto tra sette lune al Grande Dio Manitù  sperando che così non s’arrabbi più !

I quattro amici commentano e decidono di cambiare canale :

Galina Cocimelova  : (giornalista con accentuata cadenza russa) Buona serosckj da Tele Muosca. La domanda più ricuorrrente in Uzbechistan, in Kazakistan, in Turkmenistan, in Kirghisistan, è : ma  Auda, Fogg e  Passapartout….. Addostan ?

                   Suono saliti sul trenuosky a San Franciskov diretti a Nuova Yorka …. Ma il trenosky si è dovuto fermare nei pressi di Salt Lake City perché è stato circondato da bufaloski inbufaliti ed è rimasto fermo per oltre otto ore. Cuome se non bastasse sul trenosky Fogg è sono stato aggredito da un certo colonnello Stamp, ma è stato valorosamente difeso dallo Ispettore Fix. Appena ripartiti, il trenosky è stato assaltato da un gruppo di indianosky con pennosky che hanno ferito Fix e rapito Passapartutto. Solo con l’intervento delle “giacche blù” è stato possibile liberare Passapartutto.

                   Muuuo non si capisce più niente – non si sa se Fix sta con Fogg o contro Fogg – se Fix segue Fogg o se è Fogg a seguire Fix – se Passpartout segue la Matrioska o la Matrioska segue Fix o Fogg è inseguito dalla Matrioska. …Questa storia mi fa girar la testa più di un barile di wodka. Hic…Hic …. Da Svedanjia …..Dobro … Dobro… Da Svedanjia

               

I quattro amici commentano e decidono di cambiare ancora canale :

Teresina   : (giornalista con accentuata cadenza bergamasca)  Bona hera, bona hera de Tele Dalmine,

                   dopo tre dì che ghera mia notissie dei tre pelabrocchi inglesi e della bella indianina… incheu un radioamatore de Bergum de hura i ha scultacch una cunversasiù riservata che l’ha cunfermacc che Fogg a l’è in ritardo di venti ore in su la tabella di marcia ma l’è bel tranquill come un papa. Restacch a pè nella prateria nsuta la nef … e l’è riusicc a costruì una slitta a vela con la quale insema ai so amis i gha traversà,  tutto lo stato del Montana…. e adess i punta dritti su Omaha … ndua i gà de haltà sul trenu per New New York …. Ci colleghiamo in diretta via satellite con la slitta ….

Scena Ventitreesima

              

CANZONE

SUL CUCUZZOLO (Personaggi in scena più Coro)

Dal cucuzzolo della montagna

con la neve alta così,

per la valle noi scenderemo

con la slitta a vela che fa sci-sci.

Dal cucuzzolo della montagna

con un cielo tinto col blu,

con in testa un passamontagna

scenderemo sempre più giù.

Fix                 :  …siamo arrivati a Omaha ,…..adesso prendiamo il treno per New York . Grazie a questa

                         slitta abbiamo recuperato quasi 19 ore sulle venti di ritardo.

Scena Ventiquattresima

Porto di New York . Parte la canzone New York New York.

CANZONE

NEW YORK, NEW YORK (Coro )

Che grande città!

Che viva città!

E' proprio qui davanti a noi

New York, New York.

Che bella città!

Che allegra città!

Oh quante luci vedi a

New York, New York.

Ti viene quasi voglia di restar sempre qui

e sei felice perché

ti senti un re.

Questo è il posto più bello che c'è!

Che grande città!

Che viva città!

Se verrai qui ti piacerà

New York, New York.

Felice tu sarai

e un re ti sentirai

non scorderai

New York, New York!

Finita la canzone Fogg e i suoi tre amici irrompono in scena (sempre in ritardo cronico) e si accorgono di …aver perso la nave China per Liverpool per 45 minuti !

Passpartout   :  … Oh mon Dieu, pour quarantcinq minutes……abbiamo perso il piroscafo…..

Fix   :  …una vera disdetta !

Auda   :  …questo significa aver perso la scommessa !

Fogg   :  …andateci piano mia cara ! …. Troveremo una soluzione alternativa ….

Passanti (con accento napoletano)  :  …avete perso u piroscafo ?

Fogg   :  …Sì … . Sapete se c’è qualche altra nave diretta in Europa ?

Passante  (con accento napoletano)  :  …Hi ma chi ve la fa fare di tornare in Europa … da lì se ne vengono

                  tutti qui ! … ma pecchè nun ve ne state in America ?

Fogg   :  …Oh no  … do you speak english ? …. Voi non siete di queste parti ?

Passant  (con accento napoletano)  :  …No.. noio  non spicchiamo english, nuie parlammo napuletano ….

                Simme ‘e Papule paisà…. Simme  italo-americani …. abitiamo dint ‘a Little Italy …..ma a vvuie

                chi ve la fa fare di tornare in Europa  ma pecchè nun ve ne state in America ?

PECCHE' NUN VE NE STATE IN AMERICA?E ce stanno 'e cowboys, comme so' bell' comme so' bell' comme so' bell'e ce stanno 'e cavalle, comme so' bell' comme so' bell' comme so' bell'e ce stanno 'll' hot dogs, comme so' buon' comme so' buon' comme so' buonpecche'...E ce stanno 'e blue jeans, comme so' bell' comme so' bell' comme so' bell'e ce stanno 'e marines, comme so' bell' comme so' bell' comme so' bell'e ce stanno 'e fast food, comme so' buon' comme so' buon' comme so' buon'pecche'...Nun ve ne state in America?In America, in Americain Ame...Nun ve ne state in America?In America, in Americain Ame...Nun ve ne state in America?In America, in Americain Ame...Nun ve ne state in America?In America, in Americain Ame...E ce stanno 'e sheriff, comme so' bell' comme so' bell' comme so' bell'e ce stanno 'e saloon, comme so' bell' comme so' bell' comme so' bell'e ce stanno 'e pop corn, comme so' buon' comme so' buon' comme so' buon'pecche'E ce stanno l'indiani, comme so' bell' comme so' bell' comme so' bell'e ce stanno 'e bisonti, comme so' bell' comme so' bell' comme so' bell'e ce stanno 'e cojote, comme so' buon' comme so' buon' comme so' buon'pecche'...Nun ve ne state in America?In America, in Americain Ame...

Fogg   :  …Oh Voi italiani sempre così pittoreschi ! … ma io non posso restare … devo assolutamente

               raggiungere Liverpool …. Perciò… sono disposto a pagare molto bene !

Passante1   :  …Ah…  ma guardate che accà nisciuno è Fix ! ….ma voi tenete i soldi ? …. Eh ma allora

                   è molto più facile … (fischia, e al fischio entra  un suo “compare”)  Hi Genna’questo milordo

                  deve  andare a Liverpollo (ammiccante). Tu la tieni sempre quella vecchia barca ‘a 500 Sterline ?

Gennaro   :  …No  nun la tengo cchiù …. Forse  Don Rafè forse tiene nu piroscafo ‘a 1000 sterline

                  (fischia, e al fischio entra Don Rafè)  Hi ….Rafè, chisti signori devono andare a Liverpollo

                  (ammiccante). Tu lo tieni sempre quel piroscafo ‘a 1000 sterline ?

Rafè   :  …No … nun la tengo cchiù …. Forse  Don Ciro forse tiene nu  sottomarino ‘a 3000 sterline

                  (fischia, e al fischio entra Don Ciro)  Hi ….Ciru’, chisti rispettabili signori devono andare a

                 Liverpollo (ammiccante). Tu lo tieni sempre quel sottomarino ‘a 3000 sterline ?

Ciro   :  … Si … lo tengo …ma questa settimana sono di riposo  ….

Fogg   :  … Vi darò 5000 sterline !

Ciro   :  … Va buono va per 5000 sterline si può fare …. Venite vi porto a bordo ….

Scena Venticinquesima

A bordo del sottomarino..

YELLOW SUBMARINE (Fogg e Coro)

Capitan, possiam partir

verso Liverpool dobbiam puntar.

Presto andiam senza indugiar,

il sottomarin su dai prendiam

e così arriverem

e la scommessa noi vincerem.

Forza allor entriamo qui

dentro un Yellow Submarine.

Stiamo insieme nel Yellow Submarine,

Yellow Submarine, Yellow Submarine.

In un giallo e bel sottomarin,

un bel sottomarin, un bel sottomarin.

Miei cari amici su partiam

l'Inghilterra raggiungiam;

se da qui ci muoverem

presto noi di là arriverem.

Stiamo insieme nel Yellow Submarine,

Yellow Submarine, Yellow Submarine.

In un giallo e bel sottomarin,

un bel sottomarin, un bel sottomarin.

Si sente la sirena e un’ altoparlante che annuncia :

Altoparlante :  Ladies & Gentlemen Welcome to Liverpool

Scena Ventiseiesima

                         

                         Porto di Liverpool …… :

Passpartout  :  Mr Fogg…. Sono le 11:45 e siamo a sole sei ore da Londra !

                        Fix (accompagnato da due policemen) si  avvicina a Fogg …e… mostrandogli il mandato di

                        cattura …

Fix  :  Siete Voi il nominato Phileas Fogg ?

Fogg  :  Sì , signore !

Fix  :  …in nome della Regina , siete in arresto ! (i due policemen ammanettano Fogg)

Passpartout  : (saltando addosso a Fix e cercando di liberare Fogg dalla stretta dei policemen)

                        come in arresto ? ….. maledizione ! …. Lasciatelo …. Lasciatelo….

                         Fogg…viene portato via…dai policemen…e da Fix…..

Passpartout  :  Tutta colpa mia ….. se io avessi informato Mr Fogg delle intenzioni di quel dannato Fix

                        …. Ora non saremmo a questo punto !  …un uomo ricco onesto e generoso…. è ora

                        economicamente rovinato, deriso e per di più in carcere…. Non me lo potrò mai perdonare !

Auda  :  …. No… Passpartout … voi avete fatto con generosità cio che il Vostro cuore vi ha dettato !

                   ….. venite andiamo a trovarlo…..

            

       Scena Ventisettesima

Cella del carcere. Fogg è seduto con grande dignita e senza tradire emozioni particolari. Dopo qualche minuto … Musichetta di Fix … entra Fix

Fix  :  …signore, perdonate …, una rassomiglianza deplorevole…. Il ladro è stato arrestato da tre giorni …

             Voi siete libero !  

(Fogg si avvicina a Fix e …. Gli rifila un doppio pugno  da metterlo a terra ! …in quel mentre entrano Auda e Passpartout…)

Passpartout  :  Ben date !

Fogg  :  Sono le due e quaranta …. L’ultimo treno per Londra è partito da 35 minuti ! … Venite faremo

              preparare un treno speciale…..

Scena Ventottesima

Casa di Fogg. Sono in scena solo Auda e Passpartout

Passpartout  :  Per cinque minuti ! …. Facciamo il giro del mondo in 80 giorni e perdiamo la scommessa

                        per cinque minuti ! Tutta colpa mia ….. se io avessi informato…..

Auda  :  Sono desolata,  se penso che per salvare me avete perso moltissime ore mi sento molto imbarazzata

             ….. oltretutto ….sono molto preoccupata per lui….. certi atteggiamenti…certi silenzi … non vorrei

             che stesse pensando a qualche gesto insano !

Passpartout  :  … non sì è neanche voluto presentare al Fanagott Club ! … I suoi amici a quest’ora avranno

              incassato il suo assegno da ventimila sterline e staranno divertendosi alle sue spalle.

              Per cinque minuti ! ….

Passpartout  :  Dobbiamo alternarci nel tenerlo d’occhio  …. Ma soprattutto cercare di capire che idee gli

                        frullano per la testa ! …. Signora ..io non posso nulla…. Non ho alcuna influenza sullo spirito

                        del mio padrone…Voi invece forse…

Auda  :  Che influenza potrei avere io ? Mr Fogg non ne subisce alcuna ! … Ha mai compreso che la mia

             riconoscenza per lui era pronta a traboccare ? Ha mai letto nel mio cuore ? Avete ragione non

            bisogna lasciarlo un solo istante !  Avete detto che ha chiesto di parlarmi ?

Passpartout  :  Sì …sarà qui a minuti …. 

               (Entra Fogg e si siede di fronte ad Auda, Passpartout discretamente esce…)

Fogg  :  Mi perdonate signora di avervi portato in Inghilterra ?

Auda  :  Io, signor Fogg ? ….

Fogg  :  Permettetemi di terminare – quando ho pensato di condurvi lontana da quella terra diventata

              pericolosa per voi, calcolavo di mettere a vostra disposizione una parte della mia ricchezza.

             La vostra esistenza sarebbe stata felice e …. Ma ora sono rovinato.

Auda  :  Lo so signor Fogg  …e io vi domando << mi perdonerete di avervi seguito – e chi sa ? – di aver,

             forse, facendovi ritardare, contribuito alla vostra rovina ?>>

Fogg  :  Voi non potevate rimanere in India.

Auda  :  e voi vi siete preoccupato oltre che di salvarmi la vita di assicurare la mia posizione in Inghilterra ?

             Ma di voi… di voi signor Fogg che sarà di Voi ? … la miseria non può colpire un uomo come voi.

             Avrete dei parenti ?

Fogg  :  Non ho parenti ..

Auda  :  Avrete degli amici.

Fogg  :  Non ho amici.

Auda  :  Allora vi compiango signor Fogg perché l’isolamento è una cosa triste. Non avere un cuore nel quale

             versare le vostre pene ? Si dice tuttavia che in due la stessa miseria sia più sopportabile.

Fogg  :  Si dice, signora.

Auda  :  Sig Fogg… (alzandosi e tendendogli la mano)… volete una parente ed una amica nel tempo stesso ?

              Mi volete per moglie ?

Fogg  :  Vi amo. Sì, davvero, per tutto ciò che ho di più sacro al mondo, vi amo e sono vostro.

             (chiama Passpartout)….       Passpartout !

Passpartout : … Sì signore ? (mostra stupore per la gioia che appare sui volti dei suoi due interlocutori)

Fogg  :  Passpartout… è troppo tardi per andare a casa del reverendo Samuele Wilson della Parrocchia di

             Mary-le-Bonè.

Passpartout : … per la casa di un buon pastore non è mai troppo tardi … Signore !

Fogg  :  Allora andate e chiedetegli se può sposarci …..

Passpartout : … ehm…. Ehm… veramente signore io avrei deciso di restare scapolo !

Fogg  :  … ma che avete capito ? …non io e Voi ! …..La Principessa Auda ed io ! …(verso Auda)

              …facciamo domani che è Lunedì  23 dicembre ?

Auda :  …(impaziente) .. siiiì facciamo domani che è lunedì 23 dicembre ..... (verso il pubblico) …era ora !

Passpartout : … (visibilmente emozionato e felice) …volo !  (esce)

Auda :  …… Signor Fogg…se siete d’accordo …. Eviterei di fare …il  viaggio di nozze ……

                    … come dire …basta il pensiero…..

Fogg  :  … Cara Auda…. con quello che mi è rimasto in tasca possiamo andare al massimo a passeggiare nei

                  giardinetti del Saint James park……………..

(irrompe in scena Passpartout … supereccitato) 

Fogg  :  … Che c’è ?

Passpartout : … Padrone…. Matrimonio….impossibile

Fogg  :  … impossibile

Passpartout : … impossibile per domani.

Fogg  :  … perché ?

Passpartout : … perché domani è ………..domenica !.

Fogg  :  … Lunedì.

Passpartout : … No… oggi …è sabato !.

Fogg  :  … Oggi ….sabato ?

Passpartout : … Sì, sì, sì … vi siete sbagliato di un giorno ! Siamo arrivati con ventiquattro ore di anticipo ;

                ma ora rimangono solo dieci minuti per vincere la scommessa !.

Fogg  :  … andiamo…………

Scena Ventinovesima

 Fanagott Club. In scena i quattro amici Andrew Stuard, Thomas Flanagan, John Sullivan  e Ralph Gauthier . E’esposto un tabellone dal titolo “FANAGOTT CLUB” con annesso schermo televisivo.

Thomas Flanagan : … tra dieci minuti il termine della scommessa tra noi e Mr Fogg scadrà e noi potremo

                                      incassare l’assegno di ventimila sterline !

Andrew Stuard  : … l’ultima possibilità per arrivare da New York era il piroscafo arrivato ieri a Liverpool …

                                 ma nell’elenco dei passeggeri non figura il nome di Phileas Fogg.

John Sullivan  : … ..Aspettiamo non ci pronunciamo… il nostro Fogg è un eccentrico di prim’ ordine. La sua

                               precisione in tutto è ben nota

Ralph Gauthier : … intanto dobbiamo dargli atto che è una persona onesta, non era lui il ladro della colpo

                                 alla Banca di Inghilterra e riabilitarlo come socio del Club a tutti gli effetti.

                                 (cenni di approvazione)

Thomas Flanagan : … sono le otto , quarantaquattrominuti e cinquantacinque secondi ….mancano solo

                                  …cinque secondi

 

                                 Entra Phileas Fogg, Auda e Passpartout

Fogg : … eccomi signori !….. sono in anticipo di quattro secondi !  (congratulazioni varie)

Fogg : … Passpartout … ora mi volete spiegare quale errore di calcolo ho commesso ?

Passpartout : …  “senza volerlo” avete guadagnato un giorno sul nostro itinerario perché abbiamo

                            viaggiato verso est. Andavamo incontro al sole e per conseguenza, le giornate diminuivano

                            per noi di tante volte quattro minuti per quanti gradi abbiamo varcato quella direzione. Ora

                            sulla circonferenza terrestre si contano trecentosessanta gradi, e questi trecentosessanta

                           gradi moltiplicati per quattro minuti, danno esattamente ventiquattro ore – ossia la giornata

                            inconsciamente guadagnata. Allora la nostra calculazione non era giusta !

Auda :  … Passpartout …. siete un formidabile un uomo di scienza !

Fogg : … Dunque signori ho vinto la scommessa ….. ma non ho guadagnato soldi …. Perché le ventimila

                 sterline che dovrete sganciare sono esattamente quello che ho speso durante il viaggio …. Ma ho

                 guadagnato un tesoro ancora più grande …. (indicando Auda)….Signori la Principessa Auda

                 …. Mia prossima sposa ..ma  ora che ho vinto la scommessa Vi conviene ancora sposarmi ?

Auda  : … Tocca a me farvi questa domanda ;  eravate rovinato ed ora siete di nuovo ricco.

Fogg : … ma questa ricchezza vi appartiene. Se non aveste avuto l’idea del matrimonio Passpartout non

                sarebbe andate da reverendo Wilson e non ci avrebbe avvertito dell’errore, e ….

Auda : … Caro signor Fogg…

.

Fogg : … Cara Auda….

CANZONE

AROUND THE WORLD

 (Fogg ad Auda)

Girando il mondo ti cercai,

cercavo te, sognavo te,

mio solo grande amor.

In mille volti ti cercai,

dov’eri tu, chi eri tu,

io non sapevo ancor.

Dal lungo viaggio ritornai:

cercavo te, sognavo te,

ma non trovavo te.

E un giorno alfin ti ritrovai amor:

tu eri qui vicino a me.

CANZONE FINALE

CHI FERMERA' LA MUSICA (Canzone finale)

Ora si respira

è finita quest'avventura

una storia vera

raccontato vi abbiam stasera

tastiera che suoni per le mie mani

luna a cui mando i miei aeroplani

festeggiamo insieme con la musica.

Vedi che fortuna

per chi vola non c'è frontiera

bevo per chi è bravo

a godersi la vita vivo

per quelli che girano il mondo spesso

per te che mi ascolti ancora adesso

per me stesso

canto insieme a tutti voi.

Rit.     Chi fermerà la musica

l'aria diventa elettrica

e un uomo non si addomestica

le corde mi suonano forte

la molla è carica.

Chi fermerà la musica

quelli che non si sbagliano

quelli che non si svegliano

hanno bisogno soltanto di un sogno

tu parti nel sole con me.

Era ricercato

sulla terra come un bandito

bravo lui è stato

a convincer chi ha sbagliato

e tutto ha risolto alla sua maniera

con grande successo nell'avventura

questo uomo che ha girato il mondo.

Rit.    Chi fermerà la musica

………………………

Vedi che fortuna

per chi vola non c'è frontiera

ora si respira

è finita quest'avventura.

Rit.    Chi fermerà la musica

………………………

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 2 volte nell' ultima settimana
  • 11 volte nell' ultimo mese
  • 118 volte nell' arco di un'anno