Il mascherone

Stampa questo copione

Il Mascherone

2 atti di F. Maione

I L  M A S C H E R O N E

2 ATTI

Cod. SIAE: 122035            Ottobre 2006


1


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

PERSONAGGI: (4 U / 3 D)

1.

Roberto Mazza (Avvocato)

2.

Alessandra Mazza(moglie Roberto)

3.

Stefano Pezzotta (Ingegnere)

4.

Carmen Pezzotta (moglie Stefano)

5.

Giulio Sacchi (Segr.Onorevole)

6.

Margherita Perotto (Segr.Onor.)

7.

Pasqualino (tirocinante)

PRIMO ATTO

Casa/Studio dell’ avvocato Mazza, coniugato con Alessandra. Rob. ha prospettive politiche è richiesto da due partiti diversi.

Alessandra è una ricercatrice.

Stefano e Carmen, vicini di casa.. Stefano è un Ingegnere e Carmen una casalinga.

La scena riproduce l’ ambiente studio di Roberto, con scrivania, libreria, sedia, lume alla scrivania, un divano da salotto, un tavolino o portariviste con riviste, un lume da terra ed altri elementi di scena. Un telefono cordless.

All’ apertura del sipario Rob. È intento a cercare un numero di telefono in una rubrica per poi telefonare. Ma…

ALES Roby, dammi un attimo il telefono…..(lo toglie dalle mani di Rob) Ho da fare una telefonata

urgente….(compone il numero)

ROBE Si, ma anch’ io ho da fare una telefonata urgente…e di lavoro…

ALES Impiego due secondi….(risponde) Ciao cara….come va ?.....Anch’ io grazie….. Ti ho chiamata

per un consiglio, (Rob sollecita) Sai si tratta di una serata di gala…. forse Stefano te ne ha parlato

ROBE Stefano ? Ma, Stefano chi ? Il marito di Carmen ?!

ALES. (Infastidita, fa cenno di si)

ROBE (a voce alta) Ale ! Stai parlando con Carmen ?

ALES (a voce alta) Certo che sto parlando con Carmen ! perché ?

ROBE Ma come perché !? Se devi parlare con Carmen, esci dalla porta di casa, le bussi, e le parli !

ALES Scusa Carmen; Ma ti rendi conto in che condizioni sono ? Praticamente impresentabile !

ROBE Ma figurati ! Non dovevi mica andare a corte !

ALES (parlando a telefono) Carmen, ti richiamo dopo ! Ascolta Roberto, tu a volte non capisci ! ROBE Ah, io ?

ALES Si ! Tu ! Metti che io vada da Carmen così…..e metti che Carmen riceve una visita…

ROBE Alle 10 del mattino ? Chi vuoi che faccia visita alle persone alle 10 del mattino…il ragazzo del panettiere forse….Insomma !! Posso fare questa benedetta telefonata ?!

ALES Accidenti, come siamo nervosi stamattina….causa persa ?

ROBE Io non ho perso nessuna causa ! Ma se non riesco a fare questa telefonata….ne subirò una per

uxoricidio !


2


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ALES Non facciamo tragedie per una telefonata ! Vado di là ! Se proprio devi telefonare usa il tuo cellulare…. Tanto scarichi le spese dal 7 e 40…(esce)

ROBE (urlando) E va bene…..usiamo il cellulare……(poi più calmo) quanto odio alzare la voce di primo

mattino (mentre compone il numero) Pronto…sono l’ Avvocato Mazza, …..mi passa il dottor

Massimo per favore ? ….. Pronto ? Carissimo Massimo….bene grazie….ascolta ti chiamo per

quella pratica legale……esatto ! Guarda che l’udienza è stata rinviata ! …..Certo, ti avviso io ! Va

bene….Ciao caro. (chiude la comunicazione, va alla scrivania, siede e tira fuori delle carte,

mentre suonano alla porta, dopo poco Aless. va ad aprire)

ALES C’ è Pasqualino.

ROBE Fallo entrare !

ALES E’ già entrato !

PASQ Grazie, signora. Buongiorno avvocato.

ROBE Buongiorno.

PASQ Allora avvocato...che faccio ? Preparo i fascicoli per le udienze di oggi ?

ROBE E cosa vuoi ? Che li prepari io ?

PASQ Avvocato, siete di male umore stamattina ?

ROBE No, il malumore me lo procuri tu !

PASQ Io ? E che ho fatto di male ?

ROBE Fai sempre domande stupide !

PASQ E va bene. Non farò più domande ! (bussano alla porta)

ROBE Ti dispiace vedere chi è ?!

PASQ Subito ! (va ad aprire)

ROBE Beato lui, è sempre di buon umore. Cosa avrà da stare allegro, non so !

PASQ Avvocato, c’è il signor Stefano, l’ ingegnere !

ROBE Fallo entrare.

STEF  Sono già entrato !

ROBE Ma nessuno aspetta il permesso in questa casa !.

STEF  (agitato) Roberto, Roberto, tu mi devi aiutare !

ROBE Aspetta un attimo. (a Pasqualino) . Pasqualino, prepara i fascicoli per le udienze !


3


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

PASQ Subito avvocato ! (azione)

ROBE Allora ? Cosa è successo ?

STEF  Ancora niente. Ma se non mi aiuti, potrebbe succedere il finimondo !

ROBE Aspetta che mando via Pasqualino. Allora Pasqualino? Sei pronto ?

PASQ Certo, certo ! (a Stefano) Ingegnere la saluto vado in tribunale.

ROBE Vai, vai ! Portati le chiavi, e ti raccomando !

PASQ Tranquillo, quando ci sono io è come se ci fosse Lei. (Roberto lo guarda con aria di rimprovero)

Scherzavo, avvocato…scherzavo. (esce)

ROBE Allora. Dimmi di cosa si tratta.

STEF  Non è così facile da spiegare.

ROBE Stefano, non ti sarai messo in qualche guaio ?

STEF  No, stai tranquillo, però….

ROBE Però ?

STEF  Ecco. Roberto, ho conosciuto una persona importante.

ROBE Un politico ?

STEF  Quasi….

ROBE Come quasi ! E’ o non è un politico ?

STEF  Lavora…. per un politico.

ROBE E cosa c’è di difficile da spiegare.

STEF  Niente. Solo che….insomma…. per attirare la sua attenzione, tra una cosa e l'altra, mi ha parlato

anche di te !

ROBE Di me ? E che c’entro io ?

STEF  Ascolta, questa persona mi ha detto che il politico per cui lavora, è un pezzo grosso; ma grosso-grosso, ed è interessato ad un certo avvocato che vorrebbe inserire nelle sue liste per le prossime elezioni.

ROBE Si, ma in tutto questo….cosa c’entro io ?

STEF  Vedi Roberto…quell’avvocato, a cui il politico tiene tanto, sei tu !


4


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ROBE Io ?

STEF Si, tu ! Ed io per entrare nelle grazie di questa persona le ho detto che sei un mio carissimo amico

e che le avrei procurato un appuntamento. Però, per guadagnare tempo, e con la scusa che tu eri

fuori per due settimane …..nel frattempo…..

ROBE Nel frattempo cosa ?

STEF  Sono…uscito…..con lei !

ROBE Ma con lei…chi ?

STEF  Margherita !

ROBE Margherita ? E chi è Margherita ?

STEF  (sottovoce) La persona che sta vicino al politico ed è diventata….. (si guarda intorno)

ROBE E' diventata ?

STEF  (farfugliando e sottovoce) … la mia amante …

ROBE Non ho capito niente, ma parla chiaro…. Sembri Mata Hari ! Allora cosa è diventata ?

STEF  (deciso) la mia amante !

ROBE Cosa ? Un amante ?! Ma come è possibile ?

STEF  Come “come è possibile ?” Cosa ci trovi di strano ? Credi che io non possa……

ROBE No, non volevo dire questo. Ma sembra che con Carmen vada così bene….

STEF  E’ vero ! Con Carmen va bene….ma la Margherita….và meglio !

ALES (entrando) margherita ? Di chi parlate ?

STEF  Di una pianta…. Di una pianta di marcherite…. che Roberto ha deciso di comprare ! (sguardo di

Roberto)

ALES Hai deciso di comprare una margherita ? E come mai ?

ROB   Beh, veramente è Stefano, che ha deciso di regalarmene una…..

ALE   A te ?

ROB    Si, a me ! Perché ? Cosa ci trovi di strano ?

STE    Conosci quel detto ? Ditelo con un fiore ?

ALE   E tu ? Cosa avresti da dire con un fiore a Roberto ? “Non ti scordar di me ?”


5


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

STE    Ma cosa dici ? A volte si usa un fiore per dire un “grazie” !

ROB    Ecco !

ALE   Grazie…..di cosa ?

ROB   Ale ! Ma scusa Ale, ci trovi forse qualcosa di male ?

ALE   No, di male niente. Ma consentimi di farvi rilevare che è alquanto inusuale che tra uomini ci si

ringrazi con un fiore…..fossi una donna lo capirei !

STE      (scherzando) Questione di punti di vista Ale...(ride)

ROB    Ale, ascolta. Qualche tempo fa ho prestato una consulenza legale a Stefano e dal momento che

non voluto soldi, ha pensato di avere per me un pensiero gentile !

STE    Esatto ! Dopotutto un amico è come un tesoro…..ti pare ?

ALE   Ah certo !

STE    Chiarita la cosa, gradirei che non riferissi a Carmen questo particolare.

ALE   E perché, questi segreti ?

STE    Nessun segreto…..è che Carmen non è a conoscenza di quel problema che Roberto mi ha

risolto.

ALE   E come mai le hai tenuto nascosto questo…… diciamo, particolare ?

STE    Solo per non farla impensierire.

ROB   Dai Ale…..

ALE   Va bene. Però confesso che il fatto di regalare una pianta ad un uomo mi ha incuriosito.

STE    Ma Roberto ha già tutto! Cosa avrei dovuto regalargli ? E così….ho preferito fargli un

pensiero diverso….

ALE   Diverso ?

STE    Diverso dal solito regalo personale.

ROB    E poi sono stato io a condizionarlo, perché quando ho visto quella pianta, mi è scappato di dire:

“che bella margherita, sarebbe bello tenerla in giardino”!

STEF  E’ vero! Ha detto proprio così….lo ricordo bene.

ALE   Perché, quando l’hai vista, eravate insieme ?

STE    Certo !


6


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ALE    (fa per andare, poi torna sui suoi passi)…..Roberto, ma noi non abbiamo il giardino…

STEF  Roberto parlava del giardino condominiale…..

ROBE Già, per renderlo più accogliente… è molto trascurato !

ALES Da quando in qua ti interessi del Condominio ?

STEF  Da quando abbiamo visto questa margherita !….. Bellissima !

ALES Davvero ? Mah ! comunque chiedi prima l’ autorizzazione all’ amministratore. Scusa Stefano,

Carmen è in casa ?

STEF  (Stefano, che su bellissima è rimasto estasiato dal pensiero di Margherita, non le risponde)

ALE    (Guarda stranita Roberto, poi ripete) Stefano !

STEF  (Le risponde ancora imbambolato) Si ?!

ALE   Dicevo… Carmen è in casa ?

STEF  Carmen ? …. Ah, Carmen ! Mia moglie ?…. si, è in casa !

ALES (guardando Roberto, come per dire “ma cosa gli succede ?” Bene, allora io vado a fare quattro

chiacchiere con lei. A dopo ! (esce)

ROBE Cosa diavolo ti viene in mente ? La margherita per il giardino condominiale…

STEF Intanto ha funzionato ! Ma adesso parliamo del mio problema. Poco fa, ho ricevuto una telefonata

da Margherita….contrariamente alle sue abitudini mi ha chiamato sul cellulare mentre io ero a

casa, per una cosa urgente.

ROBE Mentre eri a casa ? Pensa se ti avesse sentito Carmen ?

STEF  Infatti mi ha sentito, e mi ha chiesto anche chi era al telefono.

ROBE E tu ?

STEF  Ed io le ho detto che eri tu !

ROBE (d’istinto) Bravo ! (poi realizzando) Io ?

STEF  Si, tu ! Ti prego non mettermi nei guai ! Ricorda quando ti ho aiutato con quella MariaLuisa !

ROBE Zitto ! Va bene, ti aiuto. Piuttosto dimmi, perché ti avrei telefonato ?

STEF  Perché avevi bisogno di un mio parere tecnico circa un investimento da fare.

ROBE Ma cosa dici ? Già ti sei inventato la storia della margherita, adesso l’ investimento da fare…..


7


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

STEF  Scusa, sono o non sono un ingegnere edile ?

ROBE E allora ? Solo perché tu sei un ingegnere edile io dovrei fare degli investimenti ?

(intanto entrano ALES. e Carmen)

CARM Ciao Roberto ! (a Stef) Amore, sei ancora qui ?

STEF  Si, ma vado via subito.

ALES Roberto ! Cosa mi stai nascondendo ?

ROBE Io ? Ma cosa dici ? Perché dovrei nasconderti qualcosa ?

CARM Ah, ah, ah ! E la telefonata che hai fatto a Stefano, poco fa ?

ALES A proposito ! Io sarei la persona anormale che telefona alla propria vicina di casa, mentre per lui è normale….

STEF La colpa è mia ! Avevo detto a Roberto che ero fuori per commissioni….ed infatti lui mi ha

chiamato sul cellulare…..non sul telefono di casa…..vero Roberto ?

ROBE Certo ! Ma non vedo cosa ci sia da nascondere.

ALES Io parlavo dell’ investimento che hai intenzione di fare…..

CARM…..e del parere tecnico che hai chiesto a Stefano.

ALES Che tipo di investimento intendi fare ?

STEF  Niente di certo, sono delle villette in costruzione in Sardegna.

ALES In Sardegna ? (squilla il telefono) Scusate. (risponde) Pronto….si ! ……attenda un attimo ! Roby,

hai un appuntamento alle 17,00 con il segretario di un certo Onorevole Servino ?

ROBE Si ! Perché ?

ALES E’ la sua segretaria, dice se può anticiparsi alle 15,00.

ROBE Va bene ! Fatti lasciare il nome del segretario.

ALES D’ accordo signorina, l’ Avvocato dice che va bene ! Mi dice cortesemente il nome della persona che verrà all’ appuntamento ? Ah è lei personalmente ? Bene, ed il suo nome ? Grazie, riferirò.. Arrivederla. (riaggancia) Carnen, vieni di là voglio farti vedere il mio nuovo completino…

CARM Con piacere….(le due stanno per andare)

ROBE Alessandra, scusa, potrei sapere il nome di questa persona che verrà a nome dell’On. Servino ? ALES Ah si ! Perotto ! Margherita Perotto ! Oggi è la giornata delle margherite !


8


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ROBE Ah ! (Stefano che stava guardando un libro ha un sussulto e gli cade il libro di mano, Roberto cerca di prendere il libro ma urta con Stefano)

ALES Ah…..cosa ?

ROBE Niente…….. mi è scappato un “Ah”, nel senso di chi vuol dire “Ah, è una donna ?”

CARM allora ? Il fatto che una persona importante sia una donna ti da fastidio ?

ROBE Assolutamente !

ALES Non farci caso, Roberto sotto-sotto è un po’ maschilista ?

ROBE Ma non è vero !

STEF  E allora quel commento ?

ROBE Ma quale commento ? Io mi sono limitato a dire “Ah”; e tu sai perché….

CARM Perché ? …. Perché lui sa il perché…..

STEF  Io non so per niente il perché….forse Roberto sa il perché e non capisco perché lo vuole scaricare

a me…. Eh ? Perché ?!

ROBE Signori ! Calma ! Chiudiamo questa discussione assurda ! Io ritiro quel maledetto “ah” e tutto torna alla normalità! Va bene ?!

ALES Si, si, va bene. Tanto hai sempre ragione tu. Andiamo Carmen (escono)

CARM(uscendo) Sporchi maschilisti !

(rientra Pasqualino)

PASQ Eccomi qua, missione compiuta !

ROBE Allora ? Sei stato in tribunale ?

PASQ Certo ! Tutto a posto. La causa Belli l’ ho fatta rinviare. L’ udienza Grassi è stata aggiornata per sentire i testimoni. E così stamattina ci siamo fatti Belli e Grassi (ride)

ROBE Pasqualino ti ho detto più di una volta che questa tua risata non la sopporto !

STEF  Ma lascialo stare, dai ! E’ un ragazzo così simpatico. Fossero tutti così i nostri collaboratori saremmo più allegri.

PASQ Avvocato, io lo faccio per sdrammatizzare ! Dopo tutto la vita è un passaggio meglio viverla allegramente…anche se non c’è il formaggio !

ROBE Che c’ entra il formaggio !?


9


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

PASQ (fa segno del denaro) Il formaggio c’entra caro avvocato…c’entra !

STEF  Vuoi dire che non guadagni abbastanza ?

PASQ No ! Io non guadagno proprio !

ROBE Ma di cosa ti lamenti ? Sei un tirocinante, ti stai facendo le ossa !

PASQ Io me le sto consumando le ossa ! Ingegnere, io quando ho cominciato a lavorare con l’avvocato ero alto e biondo…., guardate come mi sono ridotto!

STEF  Vedi Roberto ? Lui è uno che la vita la prende sorridendo ! E’ uno spasso !

CARM(rientrando con Aless.) Scusa Roberto, volevo chiederti una cosa... ma quel Servino di cui parlava prima Alessandra, è quello che sta in politica ?

STEF  Si, è proprio lui ! Anzi da quello che mi dice Roberto, pare che gli stia facendo una corte spietata !

PASQ Si, si è vero ! Lo corteggia, lo corteggia !

ALES In che senso ?

ROBE Ma in quale senso credi che mi corteggi ?

CARM Fai bene ad informarti, cara, perché pare che questo Servino…..(fa cenno ad un gesto gay)

PASQ Pare ? quello è conosciuto come la lupa della steppa ! (ulula)

ROBE Pasqualino !! Carmen ti prego, non facciamo pettegolezzi da baraccone !

ALES Perché ti turbi in questo modo ?

STEF  Davvero, perché ti turbi ?

PASQ Davvero, perché si turba ?

ROBE (scattando) Stefano ! Non sei affatto spiritoso ! (a Pasqualino) E tu non ti intromettere in cose che non ti riguardano ! …...Scusatemi ma sento il bisogno di rilassarmi….vado a fare una doccia. E tu

(rivolto a Stefano) piuttosto, occupati di quella Margherita! (esce)

STEF  Mi dispiace, non volevo farlo arrabbiare. Beh, io vado ! Ho da fare delle commissioni e visitare un cantiere. Ciao Ale, ci si vede più tardi. Ciao Pasqualino.

PASQ Arrivederla Ingegnere !

ALES (rimasta un tantino perplessa) Ciao Stefano ! (Guarda Carmen) C’è qualcosa che non mi quadra….. ho un dubbio che mi attraversa la mente.

CARM Ma cosa ? Quale dubbio ?


10


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ALES Carmen, il fatto che Stefano e Roberto si scambiano, piante o fiori, la loro difficoltà a parlare della cosa….questa reazione di Roberto verso Stefano quando ha parlato di questo Servino……non lo

so’…. Non la vedo normale.

CARM Ma cosa dici ? Roberto e Stefano sono due uomini normalissimi….

ALES Lo so ! Ma sai….si sentono tanti di quei casi….gente che all’improvviso…..cambia direzione..

PASQ    Si sentono….si sentono….

CARM  Dai, non fare castelli in aria ! A proposito, ma cosa voleva dire Roberto quando ha detto a Stefano “Occupati di quella margherita”?

ALES Appunto ! Si riferiva a quella margherita che Stefano avrebbe deciso di regalare a Roberto per piantarla nel giardino condominiale.

CARM  Ah, si riferiva a quella margherita ? E perché dovrebbe occuparsene Stefano ? Non ama affatto le piante !

ALES Cosa ? Ma se proprio lui l’ ha definita “Bellissima” !

CARM Stefano ? Ed ha deciso di regalarla a Roberto ? E perché ?

ALES Non lo so !

PASQ (Cantando) Perché Margherita è bella…perché Margherita ama….

(le due dopo un attimo di pausa si guardano, si scrutano, esprimono con lo sguardo la loro preoccupazione,guardano Pasqualino che abbassa la testa sulle carte)

ALES Io vado a parlare con Roberto…… (esce)

CARM (rimasta sola si avvicina a Pasqualino)Pasqualino, ……..già andato in tribunale ?

PASQ Si, signora, stamattina c’erano quattro gatti.

CARM Senti Pasqualino, credo tu abbia sentito i discorsi tra me e la signora Alessandra ?

PASQ Qualcosa…involontariamente…

CARM E secondo te….Credi che stia succedendo qualcosa ?

PASQ Non ne ho la più pallida idea idea.

CARM Già ! Pasqualino, me lo faresti un favore grande ?

PASQ Se posso. Perché no ?!

CARM Dovresti aiutarci a capire come stanno le cose tra mio marito e l'avvocato ?


11


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

PASQ Signora Carmen….non mi metta in situazioni pericolose. Io ho già i miei guai !

CARM Ma dai, cosa c’ è di male ? E’ un favore che ci fai per salvare il rapporto con i nostri mariti.PASQ Ma quale sarebbe questo favore ? Cosa posso fare io ?

CARM Cercare di capire se Roberto e Stefano abbiano dei problemi …..ormonali.

PASQ Problemi ormonali ?

CARM Si, insomma, se per caso stiano passando….

PASQ All’ altra sponda ?

CARM Non essere volgare ! Volevo dire, se stanno passando un momento difficile…..ecco !

PASQ Non so se sarò all’altezza del compito, ma ci proverò. Sperando di non perdere il posto !

CARM Stai tranquillo, ti proteggeremo noi !

PASQ Speriamo bene ! Io vado nel privé, devo preparare i fascicoli per domani. (Pasqualino esce) CARM Vai, e stai tranquillo.

ALES (entra un poco mesta) Carmen !

CARM Che c’è ?

ALES Ho bisogno di parlarti.

CARM Hai parlato con lui ?

ALES No. Era sotto la doccia e canticchiava “non sono una signora”..

CARMQuella della Bertè ?

ALE    Già ! Forse mi sbaglierò, ma…ma questa situazione mi ha messo una strana pulce nell’orecchio….

CARM  Anche a me. Di colpo mi è venuto in mente che è un po di tempo che Stefano non ha più quel certo interesse verso di me. Tanto che avevo sospettato anche che avesse una relazione extraconiugale ?

ALES Già…..ma questa sarebbe molto extra…..

CARM Dai, sono sicura che ci stiamo sbagliando, e poi ….cosa vuol dire molto extra?

ALES Cosa voglio dire ? Sto pensando che…..non si tratti di donne !

CARM No, Alessandra, non scherzare ! Ma come ti vengono in mente certe pazzie !


12


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ALES Non lo so, ma anche tu hai lo stesso sospetto verso Stefano, non negarlo !

CARM  E’ vero, non lo nego. Ma mi rifiuto di credere che all’ improvviso si scopre che esiste una losca tresca tra Roberto e Stefano (ride) (poi di colpo seria) Dimmi che ci stiamo sbagliando ! (entra Roberto con accappatoio)

ROBE Ragazze ! Scusatemi per prima. Ho avuto una deblache “come dicono a Paris” ! Ma questa doccia

mi ha rimesso in sesto ! (si siede sul divano) (atmosfera tesa-pause)

ALES Dici ? Ed ora ti senti rilassato ?

ROBE Ouì ! Mon amour ! (sorriso)

ALES (con un lamento piagnucoloso) lo senti….sembra Catherine Denevue….(esce)

ROBE Ma cosa sta succedendo ? Cosa le ha preso ?

CARM Niente, sai è un po’ stressata….è in una fase particolare….sai come siamo fatte noi donne ?!

ROBE Certo che lo so ! (prende una rivista) Ormai…..di voi donne non ignoro più nulla ! (poi si alza

lasciando la rivista aperta)

CARM Davvero ? Ascolta Roberto, vorrei chiederti un favore.

ROB    Dimmi !

CARM Posso fidarmi di te ?

ROB   Come la tua amica del cuore….

CAR   Ecco ! (imbarazzata) Sai, sto avendo qualche problema con Stefano.

ROB    Come mai ?

CARM Non so’ ! Sembra essere cambiato ultimamente, lo trovo distratto, a volte assente. Sembra

“diverso”….

ROB    Diverso ?

CARMSi ! Diverso dal suo modo di essere….

ROB    Sarà un po’ stressato. A volte il lavoro procura periodi di tensione.

CRAM Capisco ! Sai, non vorrei che fosse distratto da qualche altra…. donna…

ROB Ma cosa ti viene in mente ? Stefano ? Con un’ altra donna ? Non credo proprio. CARM Perché sei così sicuro ?!

ROB    Ma perché so che non è così ! E poi….


13


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

CARM Poi ?

ROB   Poi…niente ! Volevo dire che …. Negli ultimi tempi ci stiamo frequentando più spesso.. e mi sarei

accorto se…insomma… stai tranquilla !

CARM Vi state frequentando spesso ? Stefano non me ne parla mai !

ROB   Bhe, anche noi uomini abbiamo i nostri piccoli segreti, come voi donne dopotutto ! Ma ti assicuro

che non è come credimi ! Sciocchina !

CARM Dici ?

ROB   Certo ! Tranquilla, le donne a Stefano non interessano più !

CARM In che senso Roberto ?

ROB    Nel senso che è un uomo appagato. Ha te ! Ti pare poco ?

CARM Sei carino a dire questo, spero solo che sia vero !

ROB Certo che lo è ! Beh, io vado….credo che Ale abbia bisogno di una parola di conforto…. (esce)

CARM  Bravo ! Fai bene. (va verso la rivista e guarda la pagina aperta) “GIOIA” (un attimo di perplessità) Spero che stesse guardando la modella e non la linjerie ! (bussano alla porta. Carmen fa per andare ma Pasqualino esce dal privè)

PASQ (la spinge di nuovo sul divano) Stia signora, vado io !

ALES Carmen, scusami, ti ho lasciata da sola. E’ andato ad aprire qualcuno ?

CARM Si, è andato Pasqualino.

PASQ Signora, c’è un certo dr. Sacchi. Chiede di vedere l’ avvocato.

ALES Digli che riceve nel pomeriggio !

PASQ Glie l’ho detto ! Ma insiste.

ALES Ma aveva un appuntamento ?

PASQ Ora chiedo. (poi torna) e se non ha un appuntamento ?

ALES Ti fai lasciare un recapito telefonico e magari il motivo della visita.

PASQ Va bene ! (esce)

CARM Allora ? Gli hai parlato ?

ALES No. L’ho appena intravisto che si andava a vestire. Ma non so, non vorrei farmi suggestionare dalla situazione o dai sospetti…ma…..


14


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

CARM Ma ?

ALES Carmen, io lo vedo strano !

PASQ Nessun appuntamento, è il segretario di un onorevole. Ed è anche un po’ strano….

CARM Perché ? Cosa ha di strano ?

PASQ Non mi vorrei sbagliare, ma mi sembra, diverso !

ALES Diverso ? Cosa significa “diverso” ?

PASQ Significa che ha un atteggiamento strano…un po’ frù-frù (fa segno) ! Io vado di là ! (esce)

(Carmen e Aless si guardano)

CARM Ale, fallo entrare, presentati e cerca di capire i motivi della visita, poi mentre tu andrai a chiamare

Roberto io cercherò di farlo parlare….vai ! (la spinge. Alessandra, sotto l’ uscio, lo invita ad

entrare)

ALES Prego, si accomodi ! (fa velo al suo ingresso)

GIUL Grazie signora ! Permette ? Giulio Sacchi, mi scusi per l’ orario, ma si tratta di cosa alquanto

urgente. Tres urgent….come dicono a Paris !

ALES   Si metta comodo, mio marito a momenti sarà quì. (va verso il privè) Pasqualino ? (Pasqualino

esce) Vuoi avvisare l’avvocato che c’è il dr. Sacchi ?

PASQ Subito signora. (esegue)

ALES (Presentando Carmen) Una mia carissima amica.

GIUL (notando Carmen) Bounjour madame ! Aschante'... Giulio Sacchi.

CARM (cordialmente)    Piacere Pezzotta ! Anche lei un cliente dell’ Avvocato Mazza ?

GIUL Beh, diciamo di si !

ALES  Ho capito….. affari ?!

GIUL Oggi bene o male gli affari entrano in tutti i rapporti. Les affaires sonts les affaires !

CARM Io intendevo affari …. Legali !

GIUL Beh si. Ma non solo Legali !

CARM Ah ! Capisco !(GuardaAlessandra)

PASQ L’avvocato si scusa, arriva immediatamente.


15


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

GIUL Tre bien !

ALES Carmen, allora ci si vede più tardi, ti chiamo io se ci sono novità !

CARM Ho sentore che qualche novità ci sia! Adesso vado,(poi a Giulio)dr. Sacchi, è stato un piacere.(saluto di Sacchi). (esce)

GIUL a toute l'oeur madame.. a toute l'oeurs ! (poi ad Alessandra) Complimenti signora Mazza, lei è giovanissima.

ALES Grazie, molto gentile…..(entra Roberto)

ROBE Carissimo Sacchi.

GIUL Avvocato.

ROBE Prego, si accomodi. Cosa le offro ? Un aperitivo ?

GIUL Magari analcolico, se possibile. Pà d'alcool !

ROBE Certo, (ad Ale) cara, provvedi tu ?

ALES Certo. Lo prendi anche tu ?

ROBE Si, grazie !

ALES Con permesso. (esce)

GIUL Prego, signora. Pà de qua !

ROBE Allora, Sacchi, come mai da queste parti ? E il suo onorevole come sta ?

GIUL Sono qui proprio per lui, è un po’ preoccupato…

ROBE E come mai ?

GIUL Beh, ha saputo che lei ha assunto la difesa di quel tale….

ROBE Quello dello scandalo sanitario ?

GIUL Appunto !

ROBE Non vedo i motivi della preoccupazione dell’ Onorevole !

GIUL Ma, avvocato…a parte i motivi dell’accusa, quel tale è della corrente politica opposta alla nostra !

ROBE E con questo ? Cosa dovrei fare, prima di assumere la difesa di un imputato, chiedere qual è la sua corrente politica ?

GIUL Non sarebbe male !


16


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ROBE Lei sta scherzando ?! Io sono un professionista serio !

GIUL E prossimo candidato nelle nostre liste ! E questo non piacerebbe ai nostri elettori!

ROBE Intanto precisiamo che circa la mia candidatura non ho ancora dato il mio consenso. Poi, ascolti Sacchi; la persona che difendo è sicuramente innocente, fra l’ altro è un dirigente sanitario che opera nello stesso settore di mia moglie, la quale, oltre ad essere sicura della sua innocenza, crede di sapere chi è il vero responsabile di questa truffa !

GIUL Questo lo so anch'io !

ROBE Cosa, sa anche lei ?

GIUL Chi è il responsabile !

ROBE Davvero ? E perché non lo denuncia ?

GIUL Perché è persona cara al nostro amico……

ROBE Cosa ? Cioè….persona cara all’ onorevole ?

GIUL Appunto ! Capirà i motivi per i quali l’ Onorevole avrebbe piacere che lei facesse in modo

che….insomma, magari impostando male la difesa…..la causa si potrebbe perdere !

ROBE (mentre Alessandra sta per entrare, rallenta e si ferma ad ascoltare) Sacchi, lei è venuto a chiedermi di fare qualcosa di immorale….

GIUL Non la prenda così, anche nei grandi amori si verificano cose “immorali”, non per questo finiscono…..

ROBE Non lo so ! E’ una di quelle cose che lascerebbero un segno indelebile nella mia vita e poi…il giudizio degli altri mi terrorizza…..per non parlare dei miei cari…..come pensa che reagirebbe

mia moglie…..sono sicuro che perderei anche la sua stima.

GIUL Ma no avvocato, vedrà che sua moglie capirà, specie quando l’ Onorevole la ricompenserà come lui sa fare….. (Alessandra decide di entrare)

ALES Ecco i vostri aperitivi, ho messo una fettina di limone, spero vada bene. (voce tremula) GIUL Benissimo, grazie.

ROBE Cara, ma cos’hai ? Sei sconvolta….

ALES Non preoccuparti….è per Manuela….

ROBE Manuela ? E chi è ?

ALES E’ una mia carissima amica…..pensa che ha scoperto che il marito ha una relazione con……

(Guarda Giulio) un Omosessuale !


17


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ROBE E la cosa ti dispiace a tal punto ?

ALES Beh ! Sembrava un amore così intenso……

GIUL Vedrà che tutto tornerà come prima….quando l’ amore e forte, vince sempre !

ALES Eh no ! Caro mio, non credo….Manuela non lo perdonerà ! Sono sicura! (scoppia a piangere ed

esce)

GIUL La sua signora è veramente un persona sensibile. Allora avvocato, posso dire all’Onorevole che può stare tranquillo ?

ROBE Mi lasci qualche giorno…..devo riflettere ….. Qui ne va di mezzo la mia professionalità , e non

solo!

GIUL Forse ! A volte la politica aiuta molto la professionalità, così come a volte…. la distrugge ! Prenda

la decisione giusta; e magari a stretto giro, così ci si fa tutti sù una bella dormita. Sono certo che non ci deluderà ! Le lascio una buona giornata (da la mano) A presto (esce)

ROBE A presto, (lo accompagna, poi rimasto solo) Ho bisogno di riflettere sul da farsi… ma cosa ho da riflettere ? Quella persona è innocente ! Intanto mi si chiede di tradire la Giustizia. (in contemporanea sta per entrare Alessandra, mentre Roberto dice) Ma perché dovrei farlo ? Perchéun onorevole mi chiede di assecondare le sue richieste (entra Alessandra)

ALES Di quali richieste parli ?

ROBE Di quelle del nostro amico onorevole. Insiste nel volermi nel suo partito e che gli farebbe comodo avermi al suo fianco.

ALES Ah, ci credo bene ! Cominciano col dire al suo fianco…..e poi….

ROBE E poi cosa ? Cosa intendi dire ?

ALES Dico che un avvocato affermato, come te, fa sempre comodo averlo in politica, con quello che combinano…..

ROBE Dai non esagerare….cosa vuoi che combinino ?

ALES Comunque, io ci penserei bene….prima di accettare proposte da persone così…

ROBE Stai tranquilla, non sono mica un ragazzino ! E poi non ho ancora deciso se accettare le proposte dell’Onorevole.

ALES Sai, non capisco perché continuano ad usare questo termine “Onorevole”, una parola che, in molti casi, non ha alcun riferimento al loro comportamento. “Imbroglievoli” li dovrebbero chiamare !

ROBE Siamo modello “peperoncino” oggi !

ALES Tu invece sembra proprio che stai diventando modello “Rosa Tea”!


18


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ROBE Cosa vuoi dire ? (suonano alla porta)

ALES Lascia perdere… (e va ad aprire)        C’è Stefano…il tuo amico...

STEF  Bene, bene….i due piccioncini stavano forse tubando ?

ROBE Ma cosa vuoi tubare ?

STEF  (ad Alessandra. in tono scherzoso) Allora posso provarci io ?

ALES Certo ! Tubate pure in pace io ho cose più serie da fare ! (uscendo)

ROB   Stefano, per piacere, evita queste battute stupide…”ci posso provare io ?”…

STEF  Roberto ascoltami, ho deciso di liberarmi di Margherita !

ROBE Bravo ! Fai la cosa giusta !

STEF  Si, ma…tu mi devi aiutare.

ROBE In che modo ?

STEF  Ecco (gli porge un foglio) devi leggermi queste frasi.

ROBE Ma cos’ è ? Un copione ? Stai preparando una commedia ?

STEF  No, sto evitando una tragedia….Ma adesso, ti prego leggimi le parti dove c’è scritto “lei” !

ROBE Stefano guarda che io ho da fare cose ben più serie…

STEF Questa è seria ! Ascolta, ho preparato un dialogo di addio per Margherita ed ho previsto anche le

sue reazioni….così mi preparo le risposte.

ROBE Non capisco perché vuoi fare questa prova !

STEF Perché sono un debole….e so di non resistere alla sua disperazione, così ho bisogno di sentirmi

dire queste frasi da qualcuno per abituarmi a resistere alla tentazione di ricaderci…capisci ? Ti prego aiutami !

ROBE E va bene ! Ma sbrighiamoci..

STEF  Si, però tu cerca di essere convincente.

ROBE D’accordo ! Ma sbrighiamoci.

STEF  Bene ! Io non ti chiamerò per nome…perché se pronuncio il suo nome..cedo ! Sei pronto ?

ROBE Si ! Ma muoviti !


19


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

STEF   (si concentra un attimo) Ah, dimenticavo, le parole sottolineate dovrai pronunciarle con moltoimpeto….quasi disperato !

ROBE Va bene ! Ma non perdiamo altro tempo !

STEF  Cara, ascoltami…. La nostra storia non può più continuare io ti lascio.

ROBE Mi lasci ? Cosa stai dicendo !

STEF  Ma ti pare possibile che lei reagisca in questo modo ? E poi non vedi che la seconda parte è sottolineata ? devi essere reattivo, tragico…dai cerca di impegnarti !

ROBE Scusa Stefano ma a me sembra ridicolo, perché non la provi con qualcun’ altro ?

STEF  Ah si ? E con chi ? Con mia moglie ? Con tua moglie ?Ma che razza di amico sei ?!

ROBE Va bene, bene ! Dai, ricomincia.

STEF  Cara, ascoltami…. La nostra storia non può più continuare io ti lascio.

ROBE Mi lasci ? (con impeto) Cosa stai dicendo !

(attratta dalla voce di Roberto, Alessandra si ferma sull’uscio ad origliare senza farsi vedere)

STEF  Si, amore ! La storia non può continuare ! Mia moglie ha scoperto la nostra relazione e minaccia uno scandalo…

ROBE E tu vuoi rinunciare a me per tua moglie ? (con impeto) Dopo avermi illuso…sei un verme ! (a questa parola Alessandra sviene, i due avvertono il tonfo ed accorrono)

ROBE Oh Dio ! Alessandra! Presto Stefano dammi una mano…mettiamola sul divano.

PASQ Cosa è successo….Signora !

STEF  Vado a chiamare Carmen, lei è esperta in queste cose..(esce di corsa)

(Intanto Pasqualino ha fatto annusare qualcosa ad ALES. che comincia a riprendersi restando in uno stato poco reattivo e semi incosciente)

PASQ Ecco…sta per riprendersi !

(Roberto e Stefano, istintivamente, si portano alle spalle del divano per sincerarsi delle condizioni di Alessandra, mentre Carmen – che era entrata con Stefano – resta accanto a Pasqualino)

Si verificherà a questo punto una situazione di alternanza di brevi lazzi ed azioni collegate alle reazioni di Alessandra.

Alessandra è in posizione supina, con la testa rivolta verso Carmen, che le è davanti spostata a six.

Alessandra con un lieve lamento apre gli occhi e guarda Pasqualino che le rivolge la parola:

PASQ Signora !


20


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ALES (emette un gemito, quasi un lamento per indicare: che dolore!

ROBE Cara, come ti senti ?

ALES (emette un altro gemito.)

CARM Alessandra…tesoro, come va ?

ALES (qui il rantolo di Aless. sarà quasi disperato come di chi vuol dire: sapessi cosa ho scoperto !)

STEF    (dalla spalliera del divano chiama la moglie costringendola a girare il capo verso di lui che è praticamente guancia a guancia con Stefano che sguaina un sorriso) Ale, allora ? Va meglio ?

ALES (Alessandra. nel vederli insieme ha un rantolo secco come per dire: Oh Dio mio ! e risviene secca come prima)

ROBE E’ svenuta di nuovo !

CARM Spostatevi un po’, fatela respirare(le rimette la bottiglina al naso)

PASQ Sarà mica incinta ? (sorridendo)

ROBE Ma non dire cretinate !

STEF  Ecco, si riprende, ma lasciatele l’ aria…..(si scostano)

CARM (avvicinandosi)Alessandra! Allora ? Vuoi proprio farci spaventare ?

ALES (breve rantolo dolce)

CARM Dai, reagisci, non è da te darci queste preoccupazioni…su, vuoi un poco di caffè?

ALES (sempre usando dei suoni gutturali, capire di non volere il caffè, aiutandosi anche con i movimenti della testa che saranno ampi e lenti, ma decisi negli stacchi di ritorno, quasi comici)

CARM Allora, ci dici cosa è successo ?

ALES (Comicia a blaterare una sillaba con difficoltà ) Che….

CARM Che…cosa ? Parla piano ! E voi state zitti che non capisco cosa dice.

ALES (c.s) …cche !

ROBE Ma che….cosa, tesoro ?

PASQ Piano, non datele fretta. Vado a bere un goccio d’acqua. (esce)

ALES (c.s.) Che…cche !


21


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

CARM Vuoi sapere che cosa è successo ?

ALES con i movimenti della testa che saranno ampi e lenti, come prima, fa cenno di no, poi si porta una mano al petto indicando che vuole dire lei qualcosa)

CARM (intuendo)Vuoi dirci tu cosa è successo ?

ALES (fa cenno di si)

CARM Bene. E allora cerca di farci capire…

ALES (c.s.) Che…cche !

ROBE   Tesoro mio, questo lo hai detto anche prima, ma a cosa ti riferisci ?

ALES (guarda Carmen, poi guarda Stefano)

CARM Stefano ?

ALES (fa cenno di si - poi guarda Roberto)

CARM Roberto ?

ALES (fa cenno di si - poi comincia a guardare Stefano e Roberto ripetutamente)

CARM Stefano e Roberto ?

ALES (fa cenno di si)

CARM Stefano e Roberto ? Ma cosa ?

ALES (c.s.) Che…cche ! (facendo cenno col capo ad ogni sillaba)

CARM Di nuovo ‘ Ma che…che…cosa ?

ALES (comincia ad alternare con più velocità il movimento del capo riferiti alle sillabe pronunciate, fino a quando Carmen afferra e lega le due sillabe)

CARM Ah, adesso ho capito…(quasi ridendo)Che…cche ? Cioè Stefano e Roberto sono due che…cche !(sviene su Alessandra)

FINE PRIMO ATTO


22


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

SECONDO ATTO

Pomeriggio dello stesso giorno.

PASQ Madonna, che giornata. (intanto la luce sale fino ad illuminare tutta la scena). Speriamo che oggi vengano pochi clienti, l’aria che tira non mi piace proprio.

ALES (entra) Pasqualino.

PASQ Signora ! Che piacere vederla bene.

ALES (parlando con la lentezza di chi è stanca, provata) Grazie ! L’avvocato ha detto di chiamarlo solo se arrivano clienti.

PASQ Va bene, stia tranquilla !

ALES Grazie (esce)

PASQ (bussano alla porta) Cominciamo bene ! Arrivano presto oggi !, (Pasqualino va ad aprire) (rientra con Stefano e Carmen) Prego, accomodatevi.

STEF  Come sta ?

PASQ Bene, grazie ! E lei ?

STEF  Pasqualino, io chiedevo di Alessandra, la signora. Come sta ?

PASQ Sta meglio.

CARM Allora io vado a salutare la mia amica.(esce)

STEF  Ascolta Pasqualino, l’ avvocato sta dentro ?

PASQ Si !

STEF Bene, allora gli dici che ci si vede più tardi. Vado a fare qualche commissione. PASQ Ingegnere ! E’ vero che non sono fatti miei, ma le vorrei fare una domanda… STEF Sentiamo…

PASQ Ma …. tra lei e l’avvocato……(fa gesto di intesa con la mano)

STEF  Tra me e l’avvocato…cosa ?

PASQ Stia tranquillo. Io sono una tomba. Ma mi è sembrato di capire che voi due….

STEF Ma noi due cosa ? Spiegati meglio !


23


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

PASQ Insomma, è vero il fatto della pianta di margherita…..oppure è una scusa per nascondere qualcosa,

diciamo……….. che le mogli non devono sapere ?

STEF

Pasqualino, purtroppo è vero. La pianta non c’entra niente. Però non posso dirti altro, ho promesso

a Roberto che la cosa sarebbe rimasta tra noi due. E tu….mi raccomando…. ci si capisce, tra

uomini, vero?

PASQ Ah, tra uomini…. si !

STEF

Perché, noi cosa siamo ?

PASQ Già ! Cosa siamo ?

STEF

Oh bella, non sei uomo tu ?

PASQ Io ? Certo che sono un uomo ! E spero di restarlo !

STEF

E perché non dovresti ?

PASQ Non lo so ! A volte nella vita….si cambia….no ?

STEF

Giusto. A volte, stranamente e quando meno te lo aspetti…..puff ! sei un essere diverso.

PASQ Lo so ! E’ capitato a due persone di mia conoscenza…..

STEF

Anche ad un mio caro amico…..

PASQ Aveva figli ?

STEF

No !

PASQ Lo immaginavo !

STEF

Ma questo non c’entra niente ! Anche io non ho figli….

PASQ Lo so, lo so ! Pure l’ avvocato non ha figli….(sospirando) Eh, che tragedia !

CARM (entrando) Stefano, sei ancora qui ? Non dovevi fare quelle commissioni?

STEF

Certo, stavo facendo quattro chiacchiere con Pasqualino.

PASQ Si, ma cose di lavoro ! E basta.

STEF

Certo, dopotutto di che avremmo potuto parlare io e lui ?!

CARM Questo non lo so ! Sono cose tra te e Pasqualino.

PASQ Di lavoro, signora, si parlava di lavoro, e poi cose tra me e l’ingegnere non ce ne sono !

STEF

Io vado ! A più tardi. (esce)


24


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

PASQ  (Nota lo sguardo di Carmen) Signora non faccia strani pensieri !

CARM  Io no li faccio, ma tu stai molto attento, perché io controllo anche te ! (torna dentro)(bussando alla porta)

PASQ (commentando) Ma guardate in che situazione mi trovo. (va ad aprire ed introduce Margh.) Prego, signora si accomodi. (la accompagna alla sedia e scimmiottandosi va a sedere dietro la scrivania)

MARG Buonasera !

PAQ    Buonasera ! Con chi ho il piacere di parlare ?

MARG Sono Perotto !

PASQ Quarantotto !

MARG Come scusi ?

PASQ Lei ha detto sei per otto !

MARG Io ho detto SONO Perotto, Margherita Perotto ! Che fa ? Lo spiritoso ?

PASQ Assolutamente, era per rompere il ghiaccio. Permette ? Pasquale Turco, ma non fumo (risata)

MARG Turco ? Ma lei non è l’ avvocato Mazza ?

PASQ Purtroppo no ! Ma se vuole glielo chiamo !

MARG Certo che voglio ! E gli dica che c’è il segretario dell’ On. Servino !

PASQ Ah, e dov’è ? Facciamolo entrare !

MARG E’ già entrato !

PASQ E’ già entrato ? E dove sta ?

MARG Davanti a lei !

PASQ Davanti a me ?

MARG Esatto !

PASQ (imbarazzato) e’ biondo ?

MARG Gia !!

PASQ Ha la erre moscia ?!

MARG Proprio !! E si sbrighi !!

PASQ Vado. Vado subito ! (esce di corsa)


25


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

MARG Tutti a me devono capitare le persone stupide! Pasquale Turco…ma non fumo ! Cretino !

ROBE (entra seguito da Pasquale) Signora !

MARG Per l’angrafe non ancora. Ma va bene così !

ROBE Mi deve scusare ma ho avuto un piccolo incidente in famiglia. Eccomi a lei.

MARG Potremmo dialogare in privato ? (guarda Pasqualino)

ROBE Ma certo. (a Pasqualino) Pasqualino, vai di là, poi ti chiamo io !

PASQ Va bene avvocato. Con permesso. (esce)

ROBE Dunque lei si interessa della segreteria dell’ On. Servino ?

MARG Esatto.

ROBE Vedo che l’On. ha ottimi gusti….

MARG Non per lui….

ROBE In che senso scusi ?!

MARG Avvocato, ma lo sanno tutti che l’ On. ha gusti diversi…ROBE Ma…..allora…..è vero ?

MARG Certo ! Piuttosto parliamo di affari ! Lei sa che l’On. ha per lei un particolare interesse ?

ROBE In che senso ?

MARG Nel senso di volerla inserire nelle prossime liste elettorali del partito.

ROBE Ah, si ! Mi aveva espresso questa sua volontà. Anche se io ho ancora qualche perplessità in merito.

MARG Come mai ?

ROBE Beh, la politica l’ho sempre vissuta da semplice elettore e non le nascondo che negli ultimi tempi ho marinato qualche votazione!

MARG Ah, ah ! Avvocato ! Un professionista come lei non può mancare a questi doveri.

ROBE Beh, non tocchiamo il tasto dei doveri, perché credo sia proprio responsabilità dei politici l’astensione dei votanti.

MARG Cosa vuol dire ?

ROBE Insomma, promesse…promesse….e poi una volta raggiunti quei banchi… amnesie totali…


26


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

MARG A volte non dipende da loro….(tosse) mi scusi ho un leggero raffreddore che tra l’altro mi procura

una leggera ma costante emicrania.

ROBE Aspetti (si alza e chiama) Pasqualino !

PASQ Eccomi avvocato !

ROBE Porta un bicchiere d’acqua alla signora !

PASQ Subito ! (esce con passi alterati e ridicoli)

ROBE Non ci faccia caso, è un tipo un po’ stravagante.

MARG Si, me ne sono resa conto già da prima !

ROBE Non le avrà mancato di rispetto ?

MARG  Beh, non proprio, ma ha fatto qualche battuta di spirito ! Comunque per tornare a noi, l’On. gradirebbe un suo appoggio in quella commissione nella quale lei è stato inserito dal ribunale….sa

quella riguardante quegli appalti…

ROBE La commissione ? Ah, ho capito ma quella commissione fa….

PASQ Acqua ! Bella e fresca ! (sguardi dei due) Che c’è ? che ho detto ?

ROBE Niente ! Porgi l’acqua alla signora ! (a Margherita) Vuole qualcosa per la sua emicrania ?

MARG No, grazie ! Ho preso il prendibile !

PASQ Che medicinale ha preso ?

MARG Il prendibile !!

PASQ E che cos’è ?

ROBE Pasqualino ! (con un’occhiataccia lo fa uscire)

PASQ Vado. Vado….(esce)

ROBE Lo scusi ! Come le dicevo quella commissione fa capo ad un dirigente dello Stato MARG Lo sappiamo, ma lei è un personaggio di spicco e potrebbe…. Se volesse !ROBE Cosa ? (bussano alla porta e Pasqualino dal fondo va ad aprire)

MARG Avvocato, (si avvicina a lui con fare dolce) ma possibile….(intanto Pasqualino ripassa dal fondo

lasciando Stefano all’ingresso porta-scena) non ha capito perché sono qui ?

STEF  Permesso ?

MARG (Si ricompone e va a sedere)


27


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ROBE Stefano ! (Margherita ha uno scatto nel vederlo)

MARG Ma bravo ! Adesso mi pedini anche ?

STEF  Aspetta !

MARG Aspetto cosa ?

ROBE Ma, vi conoscete ?

MARG Certo !

STEF  Lei è Margherita !

ROBE Margherita…..Margherita ? Quella del giardino condominiale ?

MARG Quale giardino condominale ?

ALES (entrando) Scusate signori (poi a Roberto) potrei avere il numero del dr. Silvestri ?

ROBE Certo, è su questa agenda, (la porge ad Ale) Signora, le presento mia moglie Alessandra.

(convenevoli) Lei è il segretario particolare dell’ On. Servino.

ALES Ah, bene ! Così sono in due ad essere particolari !

MARG In che senso scusi ?

ALES Beh, le è il segretario particolare, e va bene….ma anche l’ On. mi risulta essere un po’ particolare.

MARG  Ah, (sorridendo) certo, ha ragione. (A Roberto) Noto con piacere che sua moglie è una donna di spirito, oltre ad essere una donna giovane.

ALES Complimenti anche a lei è proprio una bella donna. Mi scusi ma non ho capito il suo nome.

MARG Perotto ! Margherita Perotto.

ALES Margherita ?

STEF  Si, ma non quella del Condominio !

MARG Ancora ?!

ALES Perché abbiamo una Margherita in condominio ?

ROBE Non ancora !

ALES Allora sta per venire anche lei in questo Condominio ?

MARG Io ? Assolutamente no !


28


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

STEF  Roberto si riferiva alla pianta !

ALES L’ ha portata la signora ?

MARG Ci mancherebbe altro !

ALES Scusatemi, ma oggi mi sento alquanto intontita !

PASQ Signora, guardi che la signora Carmen chiede se può portare il caffè o lo prendete di là.

ALES No, fallo portare di qua, così ne offriamo anche alla signora. Per me dille di non mettere lo zucchero, magari mi aiuta ad alleviare questo mal di testa.

ROBE Hai mal di testa ?

ALES Purtroppo si !

PASQ Ha provato a prendere il “prendibile” ?

ALES Cosa devo prendere ?

PASQ Il “prendibile” !

ALES E che cosè ?

PASQ Deve essere un nuovo medicinale, la signora dice che si trova bene.

ROBE Pasqualino, ti dispiace far portare il caffè ? Stando zitto, possibilmente.

PASQ Va bene ! (esce)

STEF  (ad Alessandra) Beh, io ero venuto per sapere come ti sentivi!

ALES Spero di rimettermi presto da questo colpo. Piuttosto aiuta Carmen a portare il caffè..

STEF  Come vuoi. Lei permette Signora ?! Vado a chiamare mia moglie.

MARG Ma prego ! Sarà un piacere conoscerla !

STEF  Si ! (esce)

ROBE Cara, permetti che concludiamo la conversazione ?

ALES Prego, fate pure.

MARG La signora deve essere molto dolce e scommetto però che è molto gelosa di lei ?

ROBE Chi ? Mia moglie ? Non ne avrebbe motivo !

ALES Specie verso le donne !


29


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

MARG Perché ?

ROBE Perché non glie ne do’ motivo !

ALES Per niente !

MARG Beh, non può certo dire che suo marito sia così brutto !

ALES Assolutamente !

MARG Però, se qualche donna gli mettesse gli occhi addosso ?

ALES Perderebbe il suo tempo !

MARG E’ così fedele ?

ALES No ! E’ diverso….

ROBE Appunto ! E’ diverso il modo di interpretare la gelosia o se preferisce la fedeltà. E’ vero cara ? ALES No, ma va bene lo stesso.

PASQ Il caffè ! (entra con vassoio seguito da Carmen e Stefano)

ROBE Bene, un buon caffè è quello che ci vuole, prego !

PASQ    Signora, questo è suo; senza zucchero !

ALES Grazie !

MARG E figli ? Ne avete figli ? (lo guarda)

ALES Purtroppo no. Ci abbiamo provato ma inutilmente, …..e adesso so il perchè !

ROBE Carmen, ti presento la signora Perotto. Fa parte della segreteria dell’On. Servino. CARM Ah, lo spasimante ?

ROBE Ma lo spasimante di chi ?

MARG Ma suo…avvocato !

ALES Che schifo ! Scusate, ma questo caffè amaro mi procura il voltastomaco ! Vado di là !Mi scusi signora, ma non sto ancora bene. E’ stato un piacere. Mi saluti la signora.

MARG Quale signora ?

ALES Volevo dire l’Onorevole ! (esce)

CARM Aspetta Alessandra vengo con te. Con permesso ! (esce con Aless.)


30


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

STEF  Insomma si può sapere cosa ti salta in mente ? Venire fino a casa mia ?

MARG Perché tu abiti qua ?

STEF  Si ! La porta accanto ! Fai finta di non saperlo ?

MARG Io ? Guarda che io sono venuta allo studio dall’ avvocato Mazza !

ROBE Stefano, calmati ! Vogliamo fare una scenata ? Non ti è bastato di essere l’artefice di questo terremoto ?

STEF Io non sono l’artefice di nulla ! Anzi sarebbe il caso di chiarire questo equivoco. MARG Quale equivoco ?

ROBE Stefano, credo sia opportuno che mettiamo al corrente Margherita di quello che è successo.

STEF  D’accordo. Però vorrei parlarne di là nel tuo studio privato.

MARG Non vorrete approfittare di una donna sola ?! In questo privè ci posso entrare tranquilla ?

PASQ Tranquilla, tranquilla !

STEF  Pasqualino ! E allora ?

ROBE (a Pasqualino) Non capisco chi ti consente queste confidenze ! Noi andiamo di là, non fare entrare nessuno e se chiedono di me riferisci che sono in riunione di lavoro. (vanno)

ALES (entra con Carmen) Dove sono ?

PASQ In riunione di lavoro, nel privè !

LORE Con quella signora ?

PASQ Si !

LORE Di cosa staranno parlando ?

ALES Di politica !

CARM Se non fossi convinta di certe cose quasi mi darebbe fastidio saperli con quella donna.

PASQ Io invece non sono ancora convinto. Io non riesco ancora a credere che l’avvocato e Stefano..

ALES Perché hai dubbi ?

PASQ A volte si…e a volte no !

CARM Eppure Stefano mi ha giurato che si è trattato solo di un equivoco…


31


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

PASQ (bussano alla porta) Apro io. (esce)(Poi introduce Giulio Sacchi) Il dottor Sacchi, prego si accomodi.

GIUL Grazie. (vede le signore) Oh, gentili signore buongiorno. Non vorrei disturbare, ma questa mattina ho dimenticato di riferire alcune cose all’ avvocato. (a Pasqualino) E’ in casa ?

PASQ/ALES (in contemporanea) No ! Si !

PASQ Cioè, c’è…ma non c’è ! Ecco !

GIUL Veramente, non comprendo bene il significato della cosa.

ALES E’ nel privè !

GIUL Nel privè !

PASQ Si ! Cioè, lo studio privato dove l’avvocato riceve clienti in forma privata.

GIUL Ho capito ! Posso attendere qui, se non è di fastidio ?

PASQ Cosa dice, si accomodi !

GIUL Grazie. (siede)

CARM Scusa Alessandra, io vado a casa, se hai bisogno di me chiamami pure.

ALES D’accordo ! Grazie di tutto !

CARM Arrivederci. (esce)

GIUL Ossequi signora. E lei come sta ? Vedo sul suo volto un leggero velo di tristezza, oserei dire quasi di sofferenza. Mi sbaglio ?

ALES No, non si sbaglia ! Ho un forte disturbo allo stomaco che mi procura continui conati. GIUL Mi dispiace. Posso fare qualcosa?

ALES No grazie, ha provveduto già mio marito.

GIUL Bene ! E lei giovanotto ?

PASQ No, io sto bene ! Lo stomaco funzione perfettamente !

GIUL (ride) No, intendevo dire, lei si trova bene in questo studio ?

PASQ Bene ! E’ un lavoro che mi affascina !

GIUL Lo so ! (lo guarda) La giurisprudenza ha il suo fascino ! La legalité cè la legalité….

ALES (conato voluto) Mi scusi. Ma come le dicevo ho lo stomaco fuori posto. A proposito, come sta il suo Onorevole ?


32


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

GIUL Bene, grazie ! Anzi a dire il vero è un po’ preoccupato per le prossime elezioni. Sa, la candidatura di suo marito nelle nostre liste gli sta molto a cuore.

ALES Lo so ! Pasqualino, ti dispiace lasciarci un attimo da soli ?

PASQ Assolutamente, signora. Con permesso (prima di uscire nota che Giulio gli fa un inchino, con il capo, al quale risponde con un inchino quasi da ballerina classica ed esce)

ALES Mi ascolti, dottor Sacchi, mio marito mi accennava ad un problema legato alla procedura in corso contro quel primario….

GIUL Ah, si ! Ma credo che sistemeremo tutto !

ALES Sistemeremo….chi ?

GIUL Ma noi, attraverso l’ Onorevole !

ALES Non sarà la Magistratura ad occuparsene ?

GIUL Ma certo, però…..

ALES Però cosa ? Penseranno loro ad informare il magistrato o il giudice di come sono andate le cose ? GIUL Signora scusi, ma non capisco dove vuole arrivare !

ALES E lei ? Con i suoi compari dove vuole arrivare lei ? Quali altri abiti vuole indossare ? Quante speranze vuole ancora annegare ? Non le basta avere tra le mani il destino di tante persone che non immaginano nemmeno di quanto e di cosa, tutti insieme, siete capaci ? Sa una cosa, egregio dottor Sacchi ? Io credo che questo disturbo allo stomaco, fin quando esisteranno certe persone, non mi passerà mai !

PASQ (Che intanto era entrato poi attratto dal tono di Alessandra) Signora !

ALES Tieni compagnia al dottor Sacchi, io sento un grande bisogno di vomitare ! (esce)

GIUL Sono turbato !

PASQ Vuole vomitare anche lei ?

GIUL No ! Grazie ! (entrano Roberto, Stefano e Margherita)

MARG Ma guarda, guarda. Il dottor Sacchi ! Anche lei qui ?!

GIUL Già ! E mi meraviglia che l’avvocato Mazza riceva certa gente.

MARG (sta per reagire) Brutto po….

ROBE L’avvocato Mazza riceve chi gli pare nel suo studio !

GIUL Padronissimo di farlo ! Ma questo non farà piacere all’onorevole.


33


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ROBE Ma continuerà a far piacere a me e alle persone che ripongono in me la loro fiducia. GIUL Come quel primario che lei si ostina a difendere ?

ROBE Già ! Come quel primario che io difenderò ! Costi quel che costi, e se lei si azzarda ancora a fare velate minacce mi spoglio della mia toga e la prendo a calci in culo.

GIUL Cosa ? Ma lei è impazzito !

ROBE Può darsi. Ma ora esca dal mio studio, lei è persona non gradita ! Pasqualino ! PASQ Dica avvocato.

ROBE Accompagna questo signore alla porta.

PASQ Prego, di qua !

GIUL Grazie, conosco la strada ! (esce)

STEF  Mi sei piaciuto Roberto, ma credo che tu abbia chiuso una porta importante.

MARG Ma cosa dici ? Ha avuto il fatto suo. E poi quella non è l’ unica porta aperta.

PASQ Tutto a posto, la vecchia ba-checca è andata via. Ba-checca ! (ride)

ROBE Pasqualino ! Questa risata maledetta !

MARG Lo lasci stare, è così simpatico….

STEF  Ora che ti abbiamo spiegato il tutto cerca di non complicarci le cose.

MARG Mi stai dicendo di andare via ?

ROBE Sarebbe opportuno. Non vorrei che si peggiorasse questa situazione. MARG Ma se si sono convinte che siete due checche, di cosa vi preoccupate ?

STEF  Possibile che non capisci ? Se non recuperiamo questa situazione il tutto si trasformerà in un inferno !

ROBE Senza pensare ai risvolti negativi sulle nostre professioni !

MARG Va bene ! Ho capito ! E per quella commissione ?

ROBE Domani presenterò le dimissioni dall’ incarico.

MARG E cosa dico all’onorevole ?

ROBE Gli dica che l’avvocato Mazza non è interessato ad alcuna candidatura e tanto meno a compromessi che ne infangano il nome. (intanto ALES. arriva alle loro spalle)


34


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

MARG Lei sa a cosa sta rinunciando ? Una posizione economica invidiabile, su quell’ appalto giocanomiliardi….e qualcuno di questi sarebbe destinato a lei.

STEF  Hai sentito Roberto ? Miliardi !

ALES Ha sentito perfettamente ! Ma so che questo non gli farà cambiare idea.

MARG Come fa ad essere così sicura ?

ALES E’ qualcosa che successe qualche anno fa !

ROBE Ti riferisci a quella masima indiana ?

ALES Appunto:, la ricordo ancora: (poi guardando negli occhi Roberto)

“Quando l’uomo avrà prosciugato l’ ultima fonte;

quando avrà distrutto l’ ultimo campo di grano

quando avrà bruciato l’ ultimo albero…

ROBE ….si accorgerà che non potrà mangiare il danaro !”

ALES Ti ricordi quando l’abbiamo letta la prima volta?

ROBE (guardandola) Perfettamente…

PASQ Che bella frase ! La potete ripetete? me lo voglio scrivere.

ROBE Pasqualino, per piacere….

MARG Senza dubbio una bella masima….ma la verità resta comunque legata al denaro.

ALES Purtroppo è vero.

STEF Già ! (lancia uno sguardo a Margherita che lo ricambia, il tutto viene notato dai presenti)

ROBE Signora Perotto, io credo che ci siamo detti tutto. Ci salutiamo ?

MARG Certamente. Riferirò all’Onorevole la sua decisione. Spero che lei stia percorrendo la stradagiusta. Signori, è stato un piacere… con lei ci sentiamo domani…ingegnere ! (esce, mentre Stefano le risponde)

STEF  Certo !

PASQ Che donna affascinante ! (fa il verso) SONO PEROTTO….. che classe !

STEF  Pasqualino, e che sono questi commenti ?

ALES Sono commenti naturali…..da parte di un uomo ! Ma forse te ne sei dimenticato.


35


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

STEF  Io non ho dimenticato proprio niente cara Alessandra!

ROBE Adesso basta ! Pasqualino, ti dispiace lasciarci soli ?! Anzi, se vai nel privè e cominci a preparare le pratiche per le udienze di domani, mi fai cosa gradita.

PASQ Vado, avvocato. (esce, scambiandosi uno sguardo poco piacevole con Stefano) ROBE Stefano, io credo che sarebbe opportuno dire la verità su questa assurda faccenda. ALES Quale verità ?

STEF  Appunto ! A quale verità ti riferisci ? (mostrando il suo disappunto)

ROBE Sai benissimo a cosa mi riferisco ! Vedi, a volte le situazioni hanno bisogno di un momento di verità, altrimenti si rischia di rovinare tutto. E di Alessandra io credo che ci possiamo fidare !

ALES Gradirei sapere di cosa state parlando !

STEF  Continuo a non capire….

ROBE Alessandra, ascolta; io ho bisogno di svelarti un verità occulta, ma prima di reagire d’ istinto, ti prego di ascoltarmi fino alla fine.

ALES D’accordo. Ma non tenermi così in ansia. Parla !

STEF  Allora, io vado e vi lascio parlare in pace. Tanto più che non credo di essere interessato alla cosa ! (sta per andare)

ROBE E no, caro mio ! Nella faccenda c’entri anche tu. Visto che tutto è partito da te.

STEF  Ma di cosa stai parlando Roberto !

ALES Potrei sapere l’argomento della disputa ?

ROBE Margherita !

STEF Ancora con questa margherita ? Ma cosa vuoi che mi interessa della tua margherita. ALES Come, della tua margherita ?

STEF  Si, quella maledetta pianta che lui vuole mettere nel giardino condominiale.

ROBE Non è della pianta che vorrei parlare.

STEF  Sei proprio sicuro di non voler parlare della pianta ?

ROBE Sicurissimo !

STEF  Bene, fai come credi. Ma aspettati di tutto…

ROBE Ma che fai, minacci ?!


36


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

STEF  Minaccio si ! Tu non puoi mettere a repentaglio la vita degli altri !

ROBE (alzando la voce e non accorgendosi che hanno bussato alla porta, né che Pasqualino va ad aprire) E tu ? Tu puoi farlo ? Tu che con i tuoi intrallazzi e le tue avventurette da strapazzo mini lamia tranquillità familiare ?! Bell’ amico che sei ! Ma io non sono più disposto a reggere il tuo gioco.

STEF   (che intanto ha notato la presenza di Carmne e Pasqualino) Vedi, vedi Alessandra?Non fa altroche farmi scene di gelosia !

CARM Ma cosa sta succedendo ?

ALES Sto cercando di capirlo, ma ti giuro che non ci riesco ! Pare che stiano litigando per quella maledetta pianta di margherita !

ROBE Margherita non è una pianta !

STEF  E’ un fiore !

ROBE Si, ma un fiore biondo !

STEF  Nooo, giallo !

ROBE Giallo….e con la erre moscia !

ALES La erre moscia ?

CARM Biondo…con la erre moscia….stai parlando di quella donna che è stata qui !

ROBE Si ! Margherita Perotto !

(ALES. e Carmen hanno un attimo di perplessità si guardano con aria di chi non riesce a capire ma viene assalita da dubbi)

ALES E cosa c’entra con voi ? Perché litigate ?

STEF  Perché è geloso !

ROBE Stefano !

STEF  Si, sei geloso (assumendo atteggiamenti da omosessuale) Cosa credi di esistere solo tu ? Sai cosa ti dico ? Non ti sopporto più ! Credo che questa storia debba finire, addio Robby…dimenticami ! (esce)

(a queste parole Carmen sviene tra le braccia di Alessandra, mentre Pasqualino entra) ALES Presto, datemi una mano !


37


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

PASQ Ma cosa succede ? Sono privo assentarmi che sviene qualcuno ! (la adagiano sul divano, cercando di rianimarla, Pasqualino resta a darle le prime cure mentre Alessandra si avvicina a Roberto)

ALES Io non posso crederci !

ROBE Tu non devi crederci ! E’ stata tutta una messa in scena !

ALES Quale è la messa in scena ?

ROBE Margherita !

ALES Ancora …..

ROBE Margherita è l’amante di Stefano !

ALES Cosa ? Stai scherzando ?!

PASQ Si sta riprendendo…..

ROBE Non adesso !

(Pasqualino prende un tomo e gli lo da in testa. Carmen risviene)

ROBE Ti giuro che è la verità. Stefano ha una relazione con quella donna…ha anche provato a lasciarla, ma inutilmente.

ALES Si ? E quella scena tra te e Stefano ? “Non mi puoi lasciare così”, quella cos’ era ?

ROBE Una prova !

ALES Un prova di cosa ?

ROBE Stefano mi aveva chiesto di sostituire Margherita..

ALES Cosa ?

ROBE Ma non nel senso che pensi tu…..

PASQ si sta riprendendo…..

ALES Non adesso !

(altro colpo di tomo da parte di Pasqualino a Carme che risviene)

ROBE Alessandra, prima che Pasqualino ammazzi Carmen, vuoi credermi ?

ALES Ma come faccio ? Tutto sembra confermare la vostra …tresca sessuale !

ROBE Ma cosa dici ? Ti giuro che è come ti ho detto, leggevo un copione !


38


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ALES Ah si ? E che cos’era ? Giulietta e Romeo forse ?! E la scenata di poco fa ?Anche quella era una finzione ?

ROBE Certo ! Stefano ha paura che Carmen lo scopra ed ha tentato il tutto per tutto pur di non far conoscere alla moglie la verità ! (la prende per le spalle come per abbracciarla)

ALES Non lo so ! E’ difficile crederti ! Io ho bisogno di riflettere e credo anche tu ! (staccandosi dalla presa di Roberto) Lascia stare!

ROBE Cosa vuol dire questo ?

ALES Vuol dire che io andrò a stare un po’ da sola !... ho bisogno di aria…troppe bugie…mi soffocano…

ROBE Alessandra. Aspetta, non prendere decisioni affrettate. Guarda che ti stai sbagliando.

ALES Può darsi ! Io credo solo ai fatti. (nota che Carmen comincia a riaversi e nota Pasqualino che riprende il tomo) Fermo ! Basta così ! Vai a prendere un poco d’acqua ! (Pasqualino và)

CARM (brevi sussulti e lamenti)Alessandra !

ALES Eccomi, Carmen. Sono qui ! (viene Pasqualino con acqua) Tieni, bevi !

CARM Cosa è successo ?

ALES Niente ! Va tutto bene, stai tranquilla !

CARM Oh Dio, che mal di testa !

PASQ Ci credo, Codice di Procedura Civile ! (ride)

CARM Cosa ha detto ? E perché ride ?

ROBE Perché è un cretino ! Vai chiamare L’ingegnere Stefano.

PASQ Avvocato, perché sarei un cretino ? Perché sono un persona normale a cui piacciono ancora le donne ? Sa che le dico? Se la vada a chiamare lei la sua amichetta…io ho da fare stasera ! Arrivederci !! (esce)

ROBE Addio ! E non tornare più!

ALES Stai rovinando tutto !

ROBE Vado a chiamare Stefano. (via)

CARM Stefano, dov’è Stefano ?

ALES E’ a casa, credo. Ma adesso resta tranquilla.

CARM Come faccio ? Ti rendi conto di cosa ci è capitato ? Una vita distrutta, buttata via senza un motivo.

Possibile che stia succedendo tutto questo.


39


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

ALES Sai cosa ti dico ? Che sarebbe stato preferibile che i nostri uomini si fossero trovati in avventura amorosa con un'altra donna.

CARM Hai ragione, almeno con un'altra donna avremmo potuto competere. Ma così ?!

ALES E se ci organizzassimo un bel viaggio ? Magari una crociera ?

CARM Una crociera ? Noi quattro ?

ALES No ! Noi due ! Magari ai Carabi, 15 giorni di Paradiso !

CARM Tu dici ?

ALES Dai Carmen, che senso ha piangerci addosso ? Allora ?

CARM Hai ragione ! Non serve a niente …. D’accordo consulta una buona agenzia di viaggi…voglio

godermi questa vacanza !

(buio in scena senza chiusura sipario, sono trascorsi 15 gg., poi una luce soffusa ma chiara illuminerà Roberto e Stefano che sono in trepida attesa e ben vestiti – giacca e cravatta)

ROBE Allora, è tutto pronto ?

STEF  Certo, Pasqualino ha preparato della pasta al forno ed è andato a ritirare i fiori !

ROBE Strano, sono emozionato come al nostro primo incontro…

STEF  Beh, non ti nascondo che anch’io provo una certa tensione.

ROBE Questi 15 giorni sono sembrati un’ eternità ! (bussano alla porta, Roberto ha un sussulto) Oh Dio, saranno loro, e Pasqualino non ha ancora portato i fiori. (Stefano è andato ad aprire dicendo)

STEF  Ma no, stai tranquillo, l’ aereo arriva tra un ora. Sarà Pasqualino. (entrando con Pasqualino) Eccolo, è lui.

PASQ Eccomi, qua ! Tutto a posto, qua ci sono i fiori e qua c’è la lettera che mi ha dato il portiere.

ROBE Bene. La lettera mettila tra la posta, la leggo domani.

PASQ Ma questa arriva via aere da MIAMI ! La città dell’ amore !

STEF  Guarda che si dice MA-IE-MI e non è affatto la città dell’ amore !

ROBE Viene da Miami hai detto ? Fammi vedere ! (prende la lettera la apre e dice a Stefano) Sono Alessandra e Carmen che scrivono !

PASQ Io vado in cucina !

STEF  L’avranno spedita prima di partire. Dai leggi.


40


Il Mascherone

2 atti di F. Maione

(in scena la luce si fa fioca un solo taglio di luce illuminerà Roberto e Stefano seduti sul divano che

leggono una lettera arrivata da parte di Alessandra e Carmen)

Voce di Carmen:

“Carissimi, speriamo voi stiate bene, volevamo rassicurarvi che anche noi stiamo bene e che abbiamo deciso di prolungare questa nostra vacanza. Non state in pensiero per noi, il clima è bellissimo, così come il mare e tutto ciò che ci circonda. E’ stata dura per noi accettare la realtà perchè ci ha sconvolto la vita ma poi, con calma e riflettendo sull’ accaduto, abbiamo capito !

Voce di Alessandra:

Divertitevi e se potete siate felici…come lo siamo noi e grazie per averci fatto capire che la vita ha tante sfumature che a volte ci illuminano, e quando ciò avviene non è più possibile coprirle nemmeno utilizzando tutte le maschere del mondo, perché forse lo stesso mondo ci appare dietro un enorme mascherone che purtroppo spesso ci cela la realtà. Per noi non più !” Alessandra e Carmen.

PASQ Signori i maccheroni al forno si sono bruciati, però Pasqualino Vs. sta preparando spaghetti, aglio olio e peperoncino (ride)

Sfuma la luce e chiude il sipario.

FRANCO MAIONE

Cod.SIAE 122305


41

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 0 volte nell' ultimo mese
  • 0 volte nell' arco di un'anno