Il mio amico internet

Stampa questo copione

IL MIO AMICO INTERNET

IL MIO AMICO INTERNET

Farsa musicale per Bambini di

 Oreste De Santis

***

TRAMA IN BREVE

Il Papà di Andrea gli ha regalato un computer con collegamento ad internet, ma non gliel’ho ancora fatto vedere,  gli ha solo detto che è come se fosse un amico e che sa fare tante cose. Andrea , pensa che internet sia una persona, e lo dice ai suoi amici che non lo credono, la prendono male  e lo escludono dal gruppo, cosi’ lui insieme  a suo padre organizza una festa a casa sua per riconquistare gli amici e fargli conoscere internet.

E’ possibile realizzare il presente copione in uno o due tempi

 a seconda delle esigenze delle insegnanti.

Andrea, Antonio e Lillo/a ( quest’ultimo cicciottello/a) e altri bambini, le battute vanno distribuite a seconda del numero dei partecipanti e a discrezione delle insegnanti)

***

La scena è una stanza di un bambino, ( oppure un’aula di classe,  una strada o un luogo immaginario).In tutti e tre i casi dopo la canzone iniziale , Andrea Attira l’attenzione di tutti gridando:Ragazzi ascoltatemi……

(Balletto e canzone iniziale)

 “FARE MUSICA”

Testo e musica di Oreste De Santis

FERMIAMOCI  UN MOMENTO

VIVIAMO QUESTA STORIA

MESSAGGIO DRITTO AL CUORE

CANTANDO UNA CANZONE

FELICI E VERI SIAMO QUI

TUTTO E’ PIU’ BELLO SE E’ COSI’

UO, UO, UO, UO, UO,UO

RIT/  NOI VOGLIAMO FARE MUSICA

TUTTI IN INSIEME IN UNA SERA

PER CREARE A VOCE UNICA

UNA DOLCE ATMOSFERA

MILLE LUCI CHE SI ACCENDONO NEL CELO

TANTA GIOIA ED UN CUORE PIU’ SERENO

E GIÀ VOLA LA MIA MUSICA

IN UN GRANDE ARCOBALENO

E SI ACCENDONO NEL MONDO

MILLE LUCI IN UN SECONDO

TUTTO INTORNO GIA’ MI SEMBRA UN PO’ PIU’ VERO

E NEL CELO E’ GIA’ SCOPPIATO UN BEL SERENO

A RITMO DI UNA DANZA

SI RECITA E SI CANTA

MESSAGGIO DRITTO AL CUORE

CANTANDO UNA CANZONE

FELICE E VERI SIAMO QUI

TUTTO E’ PÈIU’ BELLO SE E’ COSI’

UO.UO.UO. UO.UO.UO

RIT/  NOI VOGLIAMO FARE MUSICA

TUTTI IN INSIEME IN UNA SERA

PER CREARE A VOCE UNICA

UNA DOLCE ATMOSFERA

MILLE LUCI CHE SI ACCENDONO NEL CELO

TANTA GIOIA ED UN CUORE PIU’ SERENO

 E GIÀ VOLA LA MIA MUSICA

IN UN GRANDE ARCOBALENO

E SI ACCENDONO NEL MONDO

MILLE LUCI IN UN SECONDO

TUTTO INTORNO GIA’ MI SEMBRA UN PO’ PIU’ VERO

E NEL CELO E’ GIA’ SCOPPIATO UN BEL SERENO

UO, UO, UO, UO, UO, UO

10 BAMBINI IN SCENA

ANDREA/ RAGAZZI  ASCOLTATEMI DEVO DIRVI UNA COSA FANTASTICA ,  ( se è il caso può salire su una sedia a centro palco ,  tutti i bambini, metà a destra e metà a sinistra,  ascoltano Andrea) HO CONOSCUTO UN AMICO ECCEZIONALE

AH DAVVERO? E CHE TI TIENE TANTO DI ECCEZIONALE QUESTO TUO NUOVO AMICO

BE’ IN EFFETTI NON L’HO ANCORA VISTO , MA MIO PADRE MI HA  DETTO CHE STASERA ME LO FA CONOSCERE

E CHE AVREBBE DI SPECIALE

LUI SA TANTE COSE, TROPPE, TROPPE,

E CHE SA, SENTIAMO

MIO PADRE DICE CHE SA TUTTO

DI COSA?

ANDREA/ DI TUTTO , AD ESEMPIO SE GLI FAI UNA DOMANDA DI GEOGRAFIA LUI SUBITO TE LA  DICE MA ANCHE SE GLI CHIEDI  UNA COSA DI STORIA, IN INGLESE, FRANCESE,   

EH SI , GIAPPONESE, CINESE, MA CHE STAI DICENDO ? 

ANDREA NON INCOMINCIARE A DIRE  BUGIE ,

QUELLO, SA DIRE SOLO BUGIE

E’ VERO, L’ALTRA VOLTA CI HAI DETTO DI AVER VISTO UN ELEFANTE VOLARE

ANDREA/ SI L’HO DETTO  , MA QUELLO ERA UNO SCHERZO, STAVOLTA VI DICO LA VERITA’E’ UNA COSA INCREDIBILE, ALL’INIZIO ANCHE A ME SEMBRAVA IMPOSSIBILE  MA INVECE E’ PROPRIO COSI’   

E VA BENE TI CREDIAMO, ADESSO  PERO’ PARLACI DI LUI

ANDREA/ E VA BENE, SOLO CHE NON E’ FACILE

NON SARA’ MICA  UN EXTRATERRESTRE?

ANDREA/ NO, QUESTO NO

LO SO IO CHE COS’E , SE SA’ TUTTO COME DICE ANDREA E’ UN GENIO,

COME QUELLO DELLA LAMPADA?

ANDREA/ MA NO, QUESTO E’ UN GENIO  PER DAVVERO,

IO NON CI CREDO

SARA’ SICURAMENTE UN’ALTRA DELLE SUE FROTTOLE

ANTONIO/  MA SI E’ POSSIBILE CI SONO BAMBINI CHE  SE AD ESEMPIO

GLI CHIEDI DI FARE UN CALCOLO COMPLICATO, LUI LO FA PRIMA DELLA CALCOLATRICE  SONO DEI FENOMINI, ECCO QUELLO E’ UN GENIO

ANDREA/ COMUNQUE QUESTO NUOVO AMICO E’ MOLTO PIU’ DI UN GENIO,

PERCHE’ SA TUTTO  IN TUTTE LE MATERIE E NON SOLO IN MATEMATICA

HO CAPITO E’ COME SE FOSSERO TANTI GENI MESSI TUTTI INSIEME

ANDREA/ ESATTO PROPRIO COSI’

MA ALLORA E’’ UN MOSTRO MA QUANTE TESTE HA?

ANDREA/ MA NO CHE MOSTRO, NON FA MICA PAURA

E SENTIAMO COME SI CHIAMA QUESTO GENIO?

ANDREA/ SI CHIAMA INTERNET

CHE NOME STRANO

LILLO/ A ME QUESTO NOME MI FA VENIRE FAME

IO NON L’HO MAI SENTITO

E’ UN NOME CHE FA PAURA

ANDREA/ MA NO,  MIO PADRE DICE CHE UNA VOLTA CHE  LO CONOSCI NON TI FA PAURA

PERCHE’ NON CE LO PRESENTI PURE A NOI?

ANDREA/ MA CERTO ,  ORMAI LO VEDRO’ TUTTI I GIORNI  PERCHE’ STARA’ SEMPRE A CASA MIA  E DOMANI, IMMAGINATE UN PO’  MIO PADRE MI HA DETTO   CHE GRAZIE A LUI , MI FARA’ VISITARE IL MUSEO DI LOUVRE

DOVE STA LA GIOCONDA?

ANDREA/ SI PROPRIO QUELLO

E DOVE STA’ QUESTO LOUVRE?

LO SO IO , A PARIGI,  IN FRANCIA

LILLO/ MIO PADRE DICE CHE LA CUCINA FRANCESE E’ MOLTO BUONA

 A PARIGI? MA COME  ? SCAPPI A PARIGI CON LUI

E TUO PADRE? TUO MADRE CHE DICONO?

ANDREA/ MA SONO LORO CHE ME L’HANNO PORTATO A CASA

CHE GENITORI  SNATURATI

ANDREA/ MA NO,   E’ IL PIU’ BEL REGALO CHE MI HANNO FATTO

E A PARIGI COME VAI IN AREO O IN TRENO?

IO MI METTO PAURA DI VOLARE

ANDREA/ NIENTE VOLO E NIENTE TRENO

AH SI E COME CI VAI A PARIGI A PIEDI?

CI VA CON LA BICI

ANDREA/ MA NO MA QUALE BICI MIO PADRE DICE  CHE LO VISITIAMO SENZA MUOVERCI DA CASA

E COME SI FA?

E’ UNA MAGIA?

ANDREA/ NO, NO,    LO POSSONO FARE TUTTI

IO NON CI CREDO

NEMMENO IO

SONO TUTTE STUPIDAGGINI

A ME PIACEREBBE VEDERE DISNEYWORD

ANDREA/ BE’ ANCHE QUELLO PUOI VEDERE,  POSSIAMO VEDERE TUTTI I POSTI DEL MONDO SENZA MUOVERCI DA CASA,

MA COME E’ POSSIBILE?

ANDREA/  NON LO SO ANCORA , PERO’ MIO PADRE MI HA GARANTITO CHE E’ POSSIBILE 

POSSIAMO VEDERE  ANCHE LE PIRAMIDI

MA CERTO E MAGARI  ENTRARCI DENTRO COME SE FOSSIMO LI

ANDREA/ ESATTO PROPRIO COSI

E DOVE STANNO?

ANDREA/ CHE COSA?

LE PIRAMIDI

LO SO IO, IN EGITTO

IN EGITTO?

SI IN EGITTO

UH CHE BELLO,  IO NON LE HO MAI VISTE

LILLO/ CHISSA’ CHE CUCINANO IN EGITTO

ANTONIO/ LO SO IO, CUCINANO BAMBINI GRASSOTTELLI COME TE  CHE HANNO SEMPRE FAME

MA CHE DICI?

SI, SI LI METTANO IN UNA PENTOLA E LI FANNO BOLLIRE COME LE GALLINE

NON E’ VERO

MA SI E’ VERO,  CI METTONO ANCHE LE CAROTE E  LA MAIONESE

LILLO E’ MEGLIO CHE TU IN EGITTO NON CI VAI

LILLO/ NON E’ VERO NON CI CREDO, SON TUTTE STUPIDAGGINI

TUTTI RIDONO

LILLO  STIAMO SCHERZANDO , NON TI PREOCCUPARE , NESSUNO TI MANGERA’

ANDREA/ INVECE IO NON SCHERZO AFFATTO, E DOMANI  SE VOGLIO VISITERO’ LE PIRAMIDI

ANDREA TU  CI STAI PRENDENDO IN GIRO

MA SI E’ UN ALTRO SCHERZO DEI TUOI

E VERO,   SAI CHE TI DICO , IO NON TI VOGLIO SENTIRE PIU’

TU CI PRENDI SEMPRE IN GIRO , SEI UNO STUPIDO, E POI TE LO ABBIAMO DETTO UN SACCO DI VOLTE

SE VUOI ESSERE NOSTRO AMICO , LE BUGIE NON LE DEVI DIRE

PROPRIO COSI’, ALMENO A NOI, NON LE DIRE

ANDREA/ NON E’ VERO, QUESTA NON E’ UNA BUGIA

CREDEVO CHE ERI UN BAMBINO SERIO

ANDREA/ MA IO SONO SERIO

AH DAVVERO E ALLORA PERCHE’  CI DICI TUTTE QUESTE BUGIE?

MA NON SONO BUGIE  E’ LA VERITA’

SI ,SI, VA BENE LA VERITA’ , ANDARE A PARIGI SENZA MUOVERSI DA CASA,

ANTONIO/ ( ironico) VEDERE LE PIRAMIDI STANDO COMODOMANTE  SUL DIVANO A MANGIARE POP CORN E PATATINE

LILLO/ SE  SI MANGIA QUALCOSA   IO CI VENGO  IN EGITTO

ANDREA/ MA SI E’ PROPRIO COSI’

MA CERTO COME L’ELEFANTE CHE VOLAVA

MA SMETTILA

IO ME NE VADO

ANCH’IO  E CON TE NON CI PARLO PIU’

ME NE VADO ANCH’IO

MA SI ANDIAMO TUTTI VIA LASCIAMOLO SOLO

ANTONIO/TU SEI PEGGIO DI PINOCCHIO , SEI UN PINOCCHIONE  ( tutti se ne vanno)  

 

ANDREA/  ASPETTATE , MA DOVE ANDATE NON SONO FROTTOLE,  VI HO DETTO LA VERITA’, MA PERCHE’ NON MI CREDETE , ASPETTATE  (parte la canzone entra il balletto, Andrea in un angolo a piangere)

AMICI COME NOI

Testo e Musica di Oreste De Santis

***

NOI  SIAMO UN GRUPPO DI AMICI

STIAMO SEMPRE TUTTI INSIEME E POI

CI VOGLIAMO TANTO BENE 

E NON LITIGHIAMO MAI

C’E UN SEGRETO TRA DI NOI

CI DICIAMO SEMPRE LA VERITA’

NON SOPPORTIAMO LE BUGIE

CHI LE DICE E CHI LE FA’

LA DOMENICA MATTINA

NOI  GIOCHIAMO LA PARTITA, SAI

CI VEDIAMO SUL CAMPETTO

O NEL PARCO LI VICINO

RIT

MA TU CHE FAI

LA DOMENICA NON ESCI MAI

SEMPRE  TUTTO SOLO TE NE STAI

A GUARDARE  LA TUA  TV

MA SI CHE PUOI

PUOI VENIRE ANCHE TU CON  NOI

SE LO VUOI

MA NON  RACCONTARE FROTTOLE

SE VUOI STARE INSIEME A NOI

( MUSICA)

NOI  SIAMO UN GRUPPO DI AMICI

STIAMO SEMPRE TUTTI  INSIEME NOI

CI VOGLIAMO TANTO BENE 

E NON LITIGHIAMO MAI

C’E UN SEGRETO TRA DI NOI

CI DICIAMO SEMPRE LA VERITA’

NON SOPPORTIAMO LE BUGIE

CHI LE DICE CHI LE FA’

( RIPETE IL RIT )

 ( dopo la canzone e il balletto  - entra  IL PAPA’ NELLA STANZA)

PAPA’/ CAMPIONE DOVE TI SEI NASCOSTO?

ANDREA/ PAPA’SONO QUI ( si asciuga le lacrime)

PAPA’/ AH FINALMENTE TI HO TROVATO ,  EHI…. MA CHE BRUTTA ARIA CHE HAI, SEI ARRABBIATO?

ANDREA/ SI

PAPA’/ CASPITA, HAI ADDIRITTURA PIANTO, SI TRATTA DI UNA COSA SERIA ALLORA,   COSA E’ SUCCESSO DI COSI’ TERRIBILE?

ANDREA/ I MIE AMICI SONO TUTTI ANDATI VIA

PAPA’/ E PERCHE’?

ANDREA/ GLI HO PARLATO D’INTERNET  MA NESSUNO MI HA CREDUTO

MI HANNO DETTO CHE DICEVO BUGIE E CHE ERO PEGGIO DI PINOCHHIO

E SE NE SONO ANDATI

PAPA’/ FORSE NON GLIELO HAI SPIEGATO BENE CHE COS’E’

ANDREA/ MA CERTO  L’HO SPIEGATO BENE, GLI HO DETTO CHE  E’ UN NUOVO AMICO  E CHE SA UN MILIONI DI COSE, PROPRIO COME MI HAI DETTO TU

PAPA’/ ECCO DOVE HAI SBAGLIATO GLI HAI DETTO CHE ERA UN AMICO

ANDREA/ PERCHE’ CHE COS’E’?

PAPA’/ ECCOLO QUA’ CHE COS’E’ ( gli mostra il computer nascosto da una lenzuolo)

ANDREA/ MA E’ UNA MACCHINA,  MA TU NON ME L’AVEVI DETTO

PAPA’/ HAI RAGIONE , NON VOLEVO SPAVENTARTI, E TI HO DETTO CHE ERA COME UN AMICO,  IN REALTA’ E’ SOLO UN MEZZO CHE TI PUO’ AIUTARE A FARE TANTE COSE , 

ANDREA/ INVECE LORO SI SONO SPAVENTATI, HANNO DETTO CHE AVEVANO PAURA 

PAPA’/ BE’ QUESTO E’ NORMALE, SI HA SEMPRE PAURA DI CIO’ CHE NON SI CONOSCE

ANDREA/ MA ADESSO SONO TUTTI ANDATI VIA ,  E NON VOGLIONO PIU’ PARLARE CON ME CREDONO CHE IO LI ABBIA PRESI IN GIRO , PAPA’ IO NON LI VOGLIO PERDERE SONO I MIEI AMICI

PAPA’/  HAI RAGIONE, GLI AMICI SONO IMPORTANTI E NON SI DEVONO PERDERE,  ANZI PIU’ SE NE HANNO E MEGLIO E’

ANDREA/ SI , MA ADESSO  COME FACCIAMO?

PAPA’/ STAMMI A SENTIRE, HO UN’IDEA,   LI CONQUISTEREMO CON UNO SCHERZO

ANDREA/ UNO SCHERZO?

PAPA’/ SI  UNO SCHERZO, TU GLI HAI DETTO CHE INTERNET ERA UN AMICO, NO?

ANDREA/ SI

PAPA’/  BENISSIMO, E ALLORA  STAI TRANQUILLO, MI E’ VENUTA UNA BELLA IDEA ,  ASCOLTAMI BENE , ADESSO  ORGANIZZEREMO UNA BELLA FESTA CON PALLOCNCINI E TANTE CARAMELLE, LI INVITIAMO TUTTI DA NOI E GLI PRESENTIAMO IL NOSTRO AMICO INTERNET  ANCHE A LORO

ANDREA/ E SE POI NON VENGONO

PAPA’/ HAI MAI VISTO UN BAMBINO CHE RIFIUTA CARAMELLE E CIOCCOLATINI? STAI TRANQUILLO VERRANO TUTTI QUI

ANDREA/ GRAZIE PAPA’ SEI UN TESORO,

PAPA’/  LO SO, PERO’ ADESSO ANDIAMO DOBBIAMO PREPARARE BENE TUTTO  MEGLIO SBRIGARCI

ANDREA/ SI, SI ANDIAMO ( escono si chiude il sipario, oppure a sipario aperto ; il Papa’ e Andrea , sistemano dei palloncini   )

( a bordo palco , o camminando per il pubblico )

 

SENTITE IO A QUESTA FESTA NON CI VOGLIO  VENIRE

MA DAI CI SONO CARAMELLE E CIOCCOLATINI  PER TUTTI E ANCHE  UNA SORPRESA FINALE

APPUNTO A ME E’ PROPRIO QUESTA SORPRESA FINALE CHE NON MI PIACE

PERCHE’ COSA PENSI CHE SARA’?

LILLO/ UNA TORTA CON PANNA E CIOCCOLATA

SECONDO ME INVECE  E’ QUEL MOSTRO DI INTERNUT , INTERPOT O COME SI CHIAMAVA NON MI RICORDO PIU’

LILLO/ MI RICORDO IO, SI CHIAMAVA PIPPOT MA QUALE PIPPOT , SI CHIAMAVA INTERNET

GIUSTO  INTERNET

A ME PIPPOT PIACEVA DI PIU’,  NON FA PAURA ANZI FA SORRIDERE

NO, NO IO CI HO RIPENSATO   ALLA FESTA NON  CI VENGO

TU SEI UN FIFONE

NON E’ VERO

ALLORA PERCHE’ NON VUOI VENIRE?

PERCHE’ SONO SICURO CHE SI TRATTA DI UN NUOVO SCHERZO

QUELO FA SOLO SCHERZI

LO DEVE CAPIRE PERO’ CHE SE VUOLE ESSSERE AMICO NOSTRO, QUESTE COSE NON LE DEVE FARE

SONO D’ACCORDO ANCH’IO

FACCIAMO COSI’ SE ANCHE QUESTA VOLTA CI HA PRESO IN GIRO

TUTTI/ NON SARA’ PIU’ NOSTRO AMICO

GIUSTO

PERO’ IO LO STESSO NON VENGO

MA DAI ,  TUTTI  INSIEME NON AVREMO PAURA

MA IO NON HO PAURA

TUTTI/ BOOM

( impaurito) MAMMA, MAMMA, HO PAURA , HO PAURA  

TUTTI/ MENOMALE CHE NON AVEVI PAURA

DAI ADESSO ANDIAMO  

UN MOMENTO ,  PRIMA PERO’ SIA BEN CHIARO UNA COSA ,

TUTTI/ E SAREBBE?

IO NON HO PAURA , SIETE VOI CHE SIETE SCEMI

ANTONIO/ E VA BENE NON HAI PAURA , MA ADESSO DECIDI,  VIENI CON NOI

O VUOI RIMANERE QUI DA  SOLO?

(impaurito) SOLO MA CHE DICI? DAI ANDIAMO, ANDIAMO (  tutti  raggiungono il palco ma non entrano ancora in scena  )  

(  balletto +CANZONE “A CASA DI ANDREA”

A CASA DI ANDREA

***

TESTO E MUSICA DI ORESTE DE SANTIS

ABBIAMO RICEVUTO UN INVITO C’E UNA FESTA PER NOI

A CASA DI ANDREA  TUTTI INSIEME

QUESTA SERA SI VA

CI SARANNO DOLCI E BISCOTTI

( LILLO ) MEGLIO SE PANINI IMBOTTITI

ARANCIATA, COCA COLA E POP CORN

ADESSO IO MI LAVO E MI VESTO

TUTTO BELLO POI ESCO

INSIEME FELICI NOI AMICI

ANDREMO A CASA DI ANDREA

CI DIVERTIREMO TANTO

C’E ANCHE UNA SORPRESA SPECIALE

( LILLO ) SPERIAMO SIA UNA GRANDE TORTA DA MANGIARE

RIT ( CORO)/ COME E’ DIVERTENTE ANDAR

TUTTI ALLA FESTA

CANTARE E BALLARE

FINO A FAR GIRAR LA TESTA

CI SARANO DOLCI E BISCOTTI

( LILLO ) MEGLIO SE PIZZETTE E SALSICCIE

ARANCIATA COCA COLA E POP CORN

( MUSICA)

CI SARANO DOLCI E BISCOTTI

( LILLO ) MEGLIO SE PANINI IMBOTTITI

ARANCIATA COCA COLA E POP CORN

RIT ( CORO)/ COME E’ DIVERTENTE ANDAR

TUTTI ALLA FESTA

CANTARE E BALLARE

FINO A FAR GIRAR LA TESTA

CI SARANO DOLCI E BISCOTTI

( LILLO ) MEGLIO SE PIZZETTE E SALSICCIE

ARANCIATA COCA COLA E POP CORN

ARANCIATA COCA COLA E POP CORN

ARANCIATA COCA COLA E POP CORN

RIT ( CORO)/ COME E’ DIVERTENTE ANDAR

TUTTI ALLA FESTA

( DOPO IL BALLETTO – entra Andrea e suo Padre vestito da extraterrestre ( due palloncini alle orecchie e una maschera basteranno,   lui si siede dietro a un computer con video e tastiera in modo da non essere visibile  e li rimarra’ immobile e risponderà a tutte le domande dei bambini,  tutto sara’ nascosto da una coperta, non è necessario che i bambini facciano le domande vicino al computer che potrà essere messo al centro del palco con i bambini a formare due gruppi , uno a destra e un altro a sinistra con Andrea vicino al computer  al centro )

ANDREA/ AH, AH PAPA’ COME SEI BUFFO

PAPA’/ ( con voce diversa) ANDREA  NON RIDERE

ANDREA/ PERCHE’ ? INVECE MI FAI PROPRIO RIDERE

PAPA’/ E VA  BENE PERO’ NON MI PRENDERE TROPPO IN GIRO HO UNA CERTA ETA’ NON TE LO DIMENTICARE

ANDREA/ MA CERTO CHE NO, PERO’  SECONDO ME QUESTO E’ UN BUON SEGNO

PAPA’/AH SI E PERCHE’ MAI?

ANDREA/ BE’ SE RIDO IO  , RIDERANNO ANCHE I MIE AMICI

PAPA’/  BE’ IO NON CI SPEREREI TANTO

ANDREA/ AH SI E PERCHE’?

PAPA’/ TU RIDI PERCHE SAI CHE DIETRO LA MASCHERA C’E’ TUO PADRE

MA I TUOI AMICI CHISSA COSA PENSERANNO  QUANDO TOGLIERAI LA COPERTA

ANDREA/ MA PAPA’ LORO NON TI VEDRANNO, SENTIRANNO SOLO LA VOCE

PAPA’/ AH GIA’ E’ VERO HAI RAGIONE, ME N’ERO SCORDATO

( bussata di porta)

ANDREA/ PAPA’ QUESTI SONO LORO ADESSO STAI GIU’ SONO ARRIVATI , VENITE ENTRATE PURE

TUTTI/ CIAO ANDREA E AUGURI

ANDREA/ GRAZIE

MA AUGURI DI CHE’ POI , E’ IL TUO COMPLEANNO ?

ANDREA/ NO, NO

ALLORA E’  IL TUO ONOMASTICO

ANDREA/ MA NO NEMMENO QUELLO

E ALLORA  PERCHE’ HAI VOLUTO FARE QUESTA FESTA?

ANDREA/ L’HO FATTA PER FAR PACE CON VOI,  IN FONDO, AVEVATE RAGIONE  , VI HO RACCONTATO UNA BUGIA

AVETE VISTO CHE ERA COME DICEVO IO

ANTONIO/ VABBE’,  MA VISTO CHE ADESSO HAI AMMESSO DI AVERCI RACCONTATO UN SACCO DI FROTTOLE  NOI TI PERDONIAMO DICO BENE  RAGAZZI?

SI, SI TI PERDONIAMO,

LILLO/ ANDREA MA LE CARAMELLE DOVE STANNO?

ANDREA/ DOPO TE LE DO’ STAI TRANQUILLO

SICURO O ANCHE QUESTA E’ UNA BUGIA?

ANDREA/ MA NO, NESSUNA BUGIA, LE CARAMELLE CI SONO VERAMENTE E ANCHE LE PATATINE E I POP CORN

LILLO/ MA PERCHE’ NON ME NE DAI UNA ADESSO?

E BASTA LILLO, , DOBBIAMO ASPETTARE

LILLO/ MA UNA SOLA , GIUSTO PER ASSAGGIARE

ANTONIO/  LILLO, ANDREA HA DETTO DOPO , ADESSO STAI ZITTO E NON FARE LO SCOSTUMATO

E VA BENE ,  VORRA’ DIRE CHE ASPETTERO’ ….CON ANSIA

 

ANDREA MA LA SORPRESA DOV’E?

SI SI VOGLIAMO LA SORPRESA

LILLO/ IO VORREI PRIMA LA TORTA

LA TORTA SI MANGIA DOPO LA SORPRESA

MA ALMENO DAMMI  ALMENO UN CIOCCOLATINO, UNA PATATINA UN POP CORN A ME MI GIRA LA TESTA

MAMMA MIA  LILLO,  SEI UN TORMENTO

 

E CHE ESAGERAZIONE

MA COME E’ POSSIBILI CHE HAI SEMPRE FAME?

LILLO/ E CHE NE SO , IO TENGO FAME E BASTA

ANDREA/ AMICI ASCOLTATEMI UN ATTIMO ALLORA SE ADESSO SIETE TUTTI D’ACCORDO  VI PRESENTERO’ LA MIA SORPRESA

LILLO/ SI, SI, COSI’ DOPO MANGIAMO

ANTONIO/ANDREA MA DI CHE SI TRATTA?

SI, SI CHE COS’E’ QUESTA SORPRESA

ANDREA/ E’ UNA MACCHINA PARLANTE

COME PARLANTE?

PARLANTE CHE PARLA?

ANTONIO/ HAI MAI VISTO UNA MACCHINA PARLANTE CHE STA ZITTA’?

ALLORA PARLA DAVVERO?

ANDREA/ CERTO CHE PARLA

PARLA COME NOI?

ANDREA/ PARLA UN SACCO DI LINGUE MA DATO CHE NOI PARLIAMO ITALIANO

LUI PARLERA’ ITALIANO

E  SE STAVAMO IN GIAPPONE?

PARLAVA GIAPPONESE

E IN AMERICA?

AMERICANO

NON CI CREDO

QUESTA VOLTA CI DOVETE CREDERE

NON SARA’ UN’ ALTRA TUA BUGIA SPERO

ANDREA/ NESSUNA BUGIA VI HO FATTO VENIRE QUI,  PERCHE’  COSI  LA VEDRETE CON  I VOSTRI OCCHI , ECCOLA LA,  E’ QUELLA LI (indicando)

UH MAMMA MIA  STA QUI, CHE PAURA

ANDREA/ MA NON C’E DA AVER PAURA NON FA MALE A NESSUNO

LILLO/ INVECEIO HO  TANTA PAURA,   NON SI POTREBBE AVERE UN PANINO?

CHE C’ENTRA LA PAURA CON IL PANINO?

QUANDO MANGIO SONO PIU’ CORAGGIOSO

AH SI?  MA GUARDATE QUESTO CHE DICE,

MA E’ LA VERITA’

ANTONIO/ SE E’ LA VERITA’ ALLORA VUOL DIRE CHE SEI UN CACASOTTO,  GUARDA COME SEI GRASSO

( tutti ridono)

ANTONIO/NON E’ VERO, IO NON SONO UN CACASOTTO HO SOLO FAME CHE CI POSSO FARE?

E VA BENE , VA BENE, MA COMUNQUE PRIMA DELLA SORPRESA NON SI MANGIA NIENTE

ANDREA/ GIUSTO

VEDIAMO PRIMA LA SORPRESA

 

ANDREA/ ADESSO LA SCOPRO MA PROMETTETEMI DI NON SCAPPARE

NO, NO NON SCAPPIAMO

ANDREA/ ALLORA SIETE PRONTI? ADESSO TOLGO LA COPERTA

TUTTI/ MAMMA MIA CHE PAURA ( con un salto tutti  si girano di spalle al computer)

( in caso di messa in scena  in due tempi  qui finisce il primo tempo, i bambini invece di girarsi di spalle scappano tutti via mentre andrea gli va dietro esclamando MA DOVE ANDATE, ASPETTATE alla ripresa rientreranno di nuovo tutti la battuta di andrea sara’ -  MA NON DOVETE AVER PAURA , IN FONDO E’ SOLO UNA MACCHINA  DAI VENITE CHE ADESSO VE LA FACCIO VEDERE …ALLORA SIETE PRONTI ….? )

se invece si continua in un unico tempo…….

ANDREA/ MA CHE FATE, SE VI GIRATE NON LO VEDETE  ALLORA …..SIETE PRONTI

TUTTI/ ( tutti molto impauriti si abbracciano uno con l’altro) PRONTI  ( scopre)

ANDREA/ ECCOLA QUA LA MIA  BELLA SORPRESA

( CANZONE “ROCK INTERNET” DI ORESTE DE SANTIS + BALLETTO)

( parte la canzone entra il balletto ROCK INTERNET  )

***

ROCK INTERNET

Testo e musica di Oreste De Santis

***

NON VE NE ANDATE ASCOLTATEMI UN PO’

DEVO PARLARVI DI UNA COSA CHE HO

SEMBRA UN PO’ STRANA MA PAURA NON FA

E’ UN REGALO DEL MIO PAPA’

RIT/ ( CORO) LUI E’ COME UN GENIO

MOLTO PIU’ DI UN GENIO

LUI E’ COME UN GENIO

MOLTO PIU’ DI UN GENIO

LUI E’ COME UN GENIO

E PAURA NON MI FA

NON MI CREDETE ,  MA E’ NORMALE PERCHE’

SEMBRAVA STRANO ALL’INIZIO  ANCHE A ME

MIO PADRE DICE CHE  MI AIUTERA’

SA FARE TANTE COSE QUESTA E’  LA VERITA’

VENITE A CASA VE LO FACCIO VEDERE

SONO SICURO CHE  VI FARA’ PIACERE

GUARDARE TUTTI  INSIEME  LO SCERMO TONDO  

MA GRAZIE  A LUI GIRIAMO  TUTTO  IL MONDO

( coro) LUI E’ COME UN GENIO

MOLTO PIU’ DI UN GENIO

LUI E’ COME UN GENIO

MOLTO PIU’ DI UN GENIO

LUI E’ COME UN GENIO

E PAURA NON MI FA

 ( Musica)

ripete 2 e strofa poi rit

(  finale 3 volte) LUI E’ COME UN GENIO

E PAURA NON MI FA

ANDREA/ ALLORA CHE NE DITE, VI PIACE LA MIA SORPRESA?

SEMBRA LA TV

E CHE COS’E’ QUELLA COSA CON TUTTI QUEI TASTI

ANDREA/ ADESSO VI SPIEGA TUTTO LEI , FATELE TUTTE LE DOMANDE CHE VOLETE E LEI VI RISPONDERA FORZA CHI VUOLE INIZIARE

MA PERCHE’ PARLA  DAVVERO?

MA CERTO  E’ UNA SORPRESA PARLANTE

A ME MI FA IMPRESSIONE

ANDREA/MA CHE IMPRESSIONE  ANCHE LA TV PARLA

TUTTI/ E’ VERO

ANDREA/ SOLO CHE QUESTA VI RISPONDE PURE, ALLORA VOLETE PROVARE?

TUTTI/ SI, SI PROVIAMO

ANDREA/ AVANTI FATE QUALCHE DOMANDA

INIZIO IO ( a voce alta) EHI  TU COSA STRANA CHE ASSOMIGLIA ALLA TV MI SENTI

PAPA’/MA CERTO CHE TI SENTO, MA NON GRIDARE NON SONO MICA SORDO

TUTTI RIDONO

AVETE SENTITO HA PARLATO, HA PARLATO

SI SI HA PARLATO

SENTI MA TU CHE VUOI DA NOI?

PAPA’/ IO? VOI PIUTTOSTO , CHE VOLETE DA ME?

IO NIENTE

PAPA’/ E ALLORA FAI VENIRE UN ALTRO , AVANTI UN ALTRO FORZA

ANTONIO/ ADESSO CI PROVO IO,  CHE TI POSSO CHIEDERE?

PAPA’/ OH BELLA E IO CHE NE SO?SEI TU CHE DEVI   FARE LE DOMANDE,  IO DEVO SOLO RISPONDERE, AVANTI CHIEDIMI TUTTO QUELLO CHE VUOI

ANTONIO/ MA ADESSO NON MI VIENE IN MENTE NIENTE

PAPA’/INSOMMA C’E QUALCUNO CHE TIENE LE IDEE CHIARE FRA DI VOI SI O NO?

TUTTI RIDONO

ANTONIO/ CHE C’E DA RIDERE, PROVATECI VOI SE SIETE CAPACI

LILLO/ ADESSO VOGLIO PROVARCI IO ,  E’ VERO CHE TU SEI FARE TUTTO?

PAPA’/ PIU’ CHE FARE IO, SEI TU CHE CON IL MIO AIUTO PUOI FARE  UN SACCO DI COSE, PERCHE’ TU CHE VORRESTI CHE FACESSI?

LILLO/  ( timoroso) ECCO IO VORREI…. CHE TU MI FACESSI…

PAPA’/ AVANTI NON TEMERE, FA LA TUA RICHIESTA

LILLO/ BE’ IO VORREI CHE TU FACESSI …… ( tutto in una volta) UN BEL PANINO CON LA CIOCCOLATA  , ECCO L’HO DETTO

TUTTI RIDONO

LILLO/ CHE C’E DA RIDERE,  ( alla macchina) INSOMMA SEI CAPACE SI O NO?

PAPA’/ DI FARLO NO, MA SE VUOI  TE LO POSSO FAR VEDERE

LILLO/ NO, MEGLIO DI NO SE LO VEDO E NON LO POSSO MANGIARE, MI SENTO MALE, ANZI GIA’ MI GIRA LA TESTA ( si allontana)

TUTTI RIDONO

PAPA’/ AVANTI UN ALTRO FORZA

CI PROVIAMO NOI    

PAPA’/AVANTI CHIEDETE PURE

SI, DUNQUE …..DA DOVE VIENI?

ANDREA/ VENGO DALL’AMERICA

E CHI TI HA INVENTATO?

PAPA’/ GLI AMERICANI

E PERCHE’?

PAPA’/ BE E’ UNA STORIA UN PO LUNGA PERO’ VI DICO UNA COSA, C’ERA DI MEZZO ANCHE LA RUSSIA

LA RUSSIA?

PAPA’/ SI, CONOSCETE LA RUSSIA ?

 IO SO  CHE IN RUSSIA FA FREDDO E STA MOLTO LONTANO

PAPA’/ E’ VERO, SE VOLETE VE LA FACCIO VEDERE

E COME FAI ?

PAPA’/ SEMPLICE , SU QUESTA TASTIERA CON LE LETTERE  CHE STA DAVANTI A TE, TU SCRIVI RUSSIA E IO TI FACCIO VEDERE LA RUSSSIA

NON CI CREDO

NEMMENO IO , SEI UN BUGIARDO

PAPA’/ TU SCRIVI E POI VEDIAMO SE LO SONO

E VA BENE SCRIVO RUSSIA  ( se si vuole per problemi scenici si puo’ far scrivere sempre Andrea mentre i bambini fanno un passo avanti e fanno le domande ad alta voce)

PAPA’/ BRAVO,  ED ECCO LA RUSSIA,  HAI VISTO COM’E’’ GRANDE

RAGAZZI VENITE  A VEDERE LA RUSSIA

LA VEDIAMO,. LA VEDIAMO  ANCHE DA QUI

PAPA’/ ADESSO  SIAMO IN RUSSIA COSA VOLETE SAPERE

QUANTI ABITANTI HA?

PAPA’/ SCRIVI E TE LO DICO …..

SI, SI SCRIVO, DUNQUE , RUSSIA NUMERO DI ABITANTI

PAPA’/ BRAVO

LA RUSSIA HA  150 MILIONI DI  ABITANTI

COME L’ITALIA?

PAPA’/ MA CHE VI INSEGNANO A SCUOLA?

L’ITALIA E’ PIU’ PICCOLA GIUSTO

MA CERTO, L’ITALIA  E’ PIU’ PICCOLA

E QUANTI ABITANTI HA L’ITALIA?

IO NON LO SO

PAPA’/ NESSUNO DI VOI LO SA?

LO SO IO,

TUTTI/ BRAVO LILLO

LILLO /MA VE LO DICO SOLO SE MI DATE UN PEZZO DI TORTA

MA STAI ZITTO,  TU  NON SAI PROPRIO NIENTE, TU  VUOI SOLO LA TORTA

LILLO/ MA IO TENGO FAME

TUTTI/ SILENZIO

PAPA’/ E VA BENE VISTO CHE NESSUNO LO SA VE LO DICO IO

BRAVO  DILLO TU

PAPA’/ PRIMA PERO’ BISOGNA SCRIVERE

GIUSTO, ALLORA SCRIVO ITALIA NUMERO ABITANTI

PAPA’/ BRAVO HAI CAPITO COME SI FA …..L’ITALIA HA 56 MILIONI DI ABITANTI

BELLO  SEI UNA SORPRESA FANTASTICA

PAPA’/ PERO’ SO FARE ANCHE TANTE ALTRE COSE

PER ESEMPIO

PAPA’/  PER ESEMPIO , VI POSSO FAR  VEDERE FILM, ASCOLTARE MUSICA, E FARE DEI GIOCHI INSIEME A VOI

MA CHI TI HA INVENTATO UN MAGO

PAPA’/ MA NO VE L’HO DETTO GLI AMERICANI

MA POSSIAMO CHIEDERTI PROPRIO TUTTO

ANDREA/  SI, SI , TUTTO QUELLO CHE VOLETE  

COME SI DICE IN INGLESE MAMMA?

ANDREA/ SCRIVILO E  LUI TE LO DICE

PAPA’/ MAMMA IN INGLESE SI DICE  MOTHER

E  PAPA’

PAPA’ / PAPA’ SI DICE FATHER

LILLO/ E TORTA?

PAPA’/ IN INGLESE,  FANCY CAKE, LO VUOI SAPERE IN TEDESCO, SPAGNOLO, CINESE

LILLO/ NO, NO  SOLO A SENTIRLA NOMINARE MI SENTO MALE

IO  INVECE , VOGLIO SAPERE COME SI CHIAMA  LA CAPITALE  DELL’AUSTRALIA ,

E PERCHE’ LO VUOI SAPERE ?

 PERCHE’ CI ABITA MIA ZIA

TUTTI/ E A NOI CHE CE NE IMPORTA?

IO LO VOGLIO SAPERE  LO STESSO  VA BENE ?

PAPA’/ LA CAPITALE DELL’AUSTRALIA SI CHIAMA SIDNEY

LILLO/ E SCUSA, SENTI,COME SI DICE PANINO IN INGLESE?

E BASTA  CON QUESTI PANINI, MI HAI FATTO PASSARE L’APPETITO  TU HAI SEMPRE FAME .SEMBRI UN AFFAMATO

E’ VERO , LILLO A VOLTE SEI ESAGERATO

LILLO/ MA IO CHE CI POSSO FARE?

MA LO SAI CHE CI SONO BAMBINI NEL MONDO CHE MANGIANO SOLO UN PEZZO DI  PANE AL GIORNO

A VOLTE NEMMENO QUELLO

LILLO/ IO MORIREI DOPO DUE GIORNI

E PERCHE ‘ NON MANGIANO?

E NON LO SO IL PERCHE’

LILLO/ TE LO DICO IO IL PERCHE’

LO SO ANCH’IO

BASTA CHE LO DICE QUALCUNO

LILLO/PERCHE’ DOVE STANNO QUESTI BAMBINI NON CI SONO I PANETTIERI

E NEMMENO I FORNI

NON E’ VERO

SI, SI E’ VERO

ANDREA/ UN MOMENTO NON VI BISTICCIATE CHIEDIAMO  A LUI

SI CHIEDIAMOLO A LUI

PERCHE’ NEL MONDO I BAMBINI MUOIONO DI FAME?

PAPA’/ CI SONO UN SACCO DI MOTIVI

DICCI ALMENO UNO

PAPA’/ E VA BENE , SCRIVETE FAME NEL MONDO

 UH MAMMA MIA

MA GUARDA LI

POVERI BAMBINI, GUARDA COME SONO MAGRI

ALLORA NOI SIAMO FORTUNATI?

PAPA’/ SI, MA SOLO PERCHE’ NON SIETE NATI IN QUEI POSTI

MA NON E’  COLPA NOSTRA

PAPA’/ SE E’ PER QUESTO NEMMENO LA LORO,  PERO’ SE VOLETE ALMENO UNO LO POTETE AIUTARE

E COME FACCIAMO?

PAPA’/ SEMPLICE LO ADOTTATE,  VOI E TUTTI I BAMBINI DELLA CLASSE ,  UNA VOLTA AL MESE  PORTERETE  UN  EURO    , E GRAZIE A QUESTI SOLDI LUI POTRA’ MANGIARE E ANDARE A SCUOLA, PROPRIO   COME  FATE VOI

TUTTI/ SI, SI ADOTTIAMOLO

 E POI LO POSSIAMO VEDERE?

MA CERTO,  CON IL COMPUTER  DALLA VOSTRA CLASSE LO POTRETE VEDERE E PARLARGLI COME SE FOSSE LI CON VOI ,  BASTA AVERE UNA WEBCAM

E CHE COS’E?

PAPA’/ E’ COME LA TELECAMERA

SAREBBE BELLISSIMO

SI, SI FACCIAMOLO  IO CI STO

ANCH’IO

CI POSSIAMO MANDARE ANCHE DELLE FOTO?

 MA CERTO, E VI POTETE ANCHE SCRIVERE A VICENDA, COSI SAPRETE MOLTE COSE DEL SUO PAESE , E LUI DEL VOSTRO ,  SARA’ UN  AMICO  VERO E PROPRIO  E VOI SARETE I SUOI AMICI ITALIANI,  E MAGARI UN GIORNO VI INCONTRERETE E  LUI VI RINGRAZIERA’  PER AVERLO AIUTATO  A NON MORIRE DI FAME

A PARLARE DI FAME MI E’ VENUTA ANCORA PIU’ FAME

ANDREA/ ALLORA VI PIACE LA MIA SORPRESA ?

BELLISSIMA

FANTASTICA

LA VOGLIO PURE IO

E COME FAI? LA TIENE LUI ( andrea)

ANDREA/ MA NO, NEL MONDO DI SORPRESE COSI’ CE NE SONO MILIONI SPARSE IN TUTTE LE CASE

IO NON CE L’HO

ANDREA/ BE’ BASTA COMPRARLA

SI, SI IO ME LA FACCIO REGALARE AL MIO COMPLEANNO

 E IO DALLA BEFANA

ANDREA/ BRAVI

GRAZIE ANDREA  E’ STATA UNA FESTA FANTASTICA

LILLO/MACCHE’, NON HO MANGIATO NEMMENO UNA PATATINA

ANDREA/ BE’ ALLORA ADESSO SPEGNIAMO LA SORPRESA E INIZIAMO A MANGIARE TUTTO QUELLO CHE VOLETE  

LILLO/ AH FINALMENTE  SI MANGIA

ANDREA/ SIETE D’ACCORDO?

SI, SI

UN MOMENTO

CHE C’E

ANDREA SENTI IO ME LA FACCIO PORTARE DA BABBO NATALE  MA COME DEVO SCRIVERE SULLA LETTERA

GIUSTO COME SI CHIAMA LA SORPRESA? NON CE L’HAI DETTO

SI CHIAMA LA TV  CHE PARLA E RISPONDE

ANDREA SI CHIAMA COSI’?

ANDREA/ NO, NO

E ALLORA COME SI CHIAMA?

UN MOMENTO  CHIEDIAMOLO A LUI

GIUSTO

 SCUSA SORPRESA CHE PARLI, MA TU  COME TI CHIAMI?

PAPA’/ MI PROMETTETE CHE SE VE LO DICO NON SCAPPATE?

MA CERTO PERCHE’ DOVREMMO SCAPPARE

PAPA’/ ALLORA VE LO DICO

SI AVANTI COME TI CHIAMI?

 ( esce il padre da dietro la tenda -  breve stacchetto  musicale “ Internet Show” di Oreste De Santis , Papà  di andrea  che accenna un mezzo balletto sul proscenio al pubblico dopo la musica rivolto ai bambini) SIGNORE E SIGNORI IO MI CHIAMO INTERNET

( Un po’ di confusione)

LILLO/ AIUTO SCAPPIANO , E’ PIPPOT, SCAPPIAMO

SI, SI SCAPPIAMO, C’E PIPPOT , PIPPOT

MA QUALE PIPPOT,  MA DOVE  SCAPPATE, DOVE ANDATE?

E’ PIPPOT, E’ PIPPOT NON HAI SENTITO?

ANDREA/ MA QUALE PIPPOT E’ INTERNET E NON FA MALE A NESSUNO

PAPA’/ AH FINALMENTE POSSO TOGLIERMI  QUESTA MASCHERA

UN MOMENTO,  MA IO TI CONOSCO  TU SEI IL PADRE DI ANDREA

PAPA’/ SI SONO IO, ERO IO CHE PARLAVO, MA L’HO FATTO SOLO PER SPIEGARVI COME FUNZIONAVA IL COMPUTER E INTERNET

MA CI HAI FATTO UNO SCHERZO?

BE’ IN UN CERTO SENSO, SI

LILLO/ TALE PADRE, TALE FIGLIO

TUTTI RIDONO

BRAVO HAI AVUTO UNA BELLA IDEA

PAPA’/ IL MERITO E’ DI ANDREA, L’IDEA E’ ANCHE SUA , SI ERA DISPIACIUTO PERCHE’ VOI NON L’AVEVATE CREDUTO E COSI’ ABBIAMO PENSATO DI ORGANIZZARE QUESTO SCHERZO

TUTTI/ BRAVO ANDREA

PAPA/’ VOI INVECE VI FARETE AIUTARE DAI VOSTRI PAPA’ O DALLE INSEGNANTI PROPRIO COME HO FATTO IO, SENZA PAURA,  E QUANDO VOLETE SAPERE QUALCOSA SCRIVERETE SULLA TASIERA E CHIEDERETE A LUI , PROPRIO  COME FOSSE UN AMICO PIU’ GRANDE CHE SA’ MOLTE PIU’ COSE DI VOI , AVETE CAPITO?

TUTTI/ SI, ADESSO ABBIAMO CAPITO

ANDREA/ E ORA  SI DIA INIZIO ALLA FESTA  CARAMELLE , E PATATINE PER TUTTI

LILLO/ E LA TORTA?

TUTTI/ DOPO DOPO

LILLO/ MA DOPO QUANDO?

ANDREA/ DOPO LE CARAMELLE E LE PATATINE

LILLO/ SAPETE CHE VI DICO ? IO SONO SICURO CHE  QUESTA TORTA NON LA MANGERO’

ANDREA/ MA CERTO CHE LA MANGERAI, STAI TRANQUILLLO

LILLO/  DICI DAVVERO ?

ANDREA/ MA CERTO

LILLO/ E ALLORA  GIURALO ?

ANDREA/  E VA BENE LO GIURO

TUTTI/ VIVA ANDREA, VIVA INTERNET

   TUTTI CANTANO SUL PALCO

 “AMICI COME NOI”  di Oreste De Santis

Fine

 Attenzione è possibile acquistare il cd musicale( 20 € +spese postali )  con le canzoni con voce e le basi musicali direttamente dall’autore, nonché richiedere copioni inediti per bambini (musicali e non) su temi specifici, indicando  l’argomento da drammatizzare, numero ed età dei bambini in scena, durata circa dello spettacolo e se l’opera deve essere in uno o due tempi.   –

 scrivi a orestedesantis@libero.it

N.B puoi ascoltare pezzi di brani inseriti nel cd direttamente sul sito dell’autore

http://www.orestedesantis.com

***

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 1 volte nell' ultima settimana
  • 15 volte nell' ultimo mese
  • 49 volte nell' arco di un'anno