Il televisore impazzito

Stampa questo copione

Il televisore impazzito di Giuseppina Cattaneo

AUTRICE

GIUSEPPINA CATTANEO

POSIZIONE S.I.A.E. N° 193077

http://copioni.dnsalias.org

TITOLO

IL TELEVISORE

IMPAZZITO

ATTO UNICO

Personaggi

GIULIA

MARCO

GIORNALISTA

BANDITO

FIGLIA DEI FIORI

POLIZIOTTO

SINDACO

PUGILE

PUGILE

ARBITRO

CHARLIE CHAPLIN

CHARLIE CHAPLIN

METEOROLOGA

FONZI

TRAMA

Giulia e Marco stanno guardando la tv quando si accorgono che i personaggi televisivi escono dallo schermo.

Siamo a casa di Giulia e Marco.  I due ragazzi stanno litigando per il telecomando, Giulia vorrebbe vedere il telegiornale mentre Marco invece vorrebbe vedere il telefilm Happy Days.

SCENA I

Giulia e Marco

GIULIA. Io voglio vedere il tg 1. (Dal telecomando preme il tasto e si sentono pochissimi secondi di sigla).

MARCO. (Le toglie il telecomando) e io invece voglio vedere Happy Days! (Preme un tasto e si sente qualche secondo della sigla).

GIULIA. Marco dammi il telecomando! Voglio sentire le notizie. (Dal telecomando preme il tasto e si sentono pochissimi secondi di sigla).

MARCO. Giulia smettila! (Le toglie il telecomando) mi stai facendo perdere il mio telefilm preferito. (Preme un tasto e si sente qualche secondo della sigla).

GIULIA. Voglio il tg  (le toglie il telecomando).

MARCO. E io voglio Happy Days (le toglie il telecomando).

GIULIA. (Le toglie il telecomando e si sente tutta la sigla del tg 1)

SCENA II

Giulia, Marco e Giornalista

GIORNALISTA. (Dalla tv) ehi voi,  volete smettere?

MARCO - GIULIA. (Si guardano) noi?!

GIORNALISTA. Si proprio voi due. In questo modo mi fate impazzire e state facendo impazzire anche le notizie che vi devo annunciare. (Guarda la cornice della tv) come si sta scomodi qui!

GIULIA. Marco, sta parlando con noi!

GIORNALISTA. (Sta uscendo dalla tv).

MARCO. (Spaventato) Giulia, sta uscendo dal nostro televisore!

GIULIA. (Spaventata) E sta entrando in casa nostra!

GIORNALISTA. E che differenza fa? Quando sto in tv non sono sempre in casa vostra? (Va a sedersi al tavolo) posso sedermi qui? (E si siede mentre lo dice) grazie.

MARCO. Nessuno le ha dato il permesso di sedersi!

GIORNALISTA. Ma io devo darvi le notizie del tg. (Sul tavolo c’è il vasetto di fiori che le da un po’ fastidio. Lo sposta in avanti ma non le va bene, lo sposta a destra ma non le va bene. Lo sposta a sinistra ma nemmeno lì le va bene. Allora lo prende e indica a uno dei fratelli di venire a prenderselo).

MARCO. (Lo prende e lo mette per terra).

 GIORNALISTA. (Si schiarisce la voce e inizia a leggere) continua in tutta Italia la caccia al terribile bandito evaso dal carcere di via Gleno a Bergamo. Il capo della Polizia ha dichiarato che le ricerche si sono spostate in Versilia dove è stato avvistato.

SCENA III

Giulia, Marco, Giornalista e bandito

BANDITO. (Uscendo dalla tv) se ne raccontaste una giusta voi del telegiornale.

MARCO. (Un po’ spaventato) chi è?

GIULIA. (Un po’ spaventata) Sembra … sembra …

GIORNALISTA. Non sembra, è proprio il bandito evaso.

BANDITO. È ora di finirla di raccontare falsità. Io non mi trovo in Versilia.

GIORNALISTA. Davvero? E dove si nasconde allora?

BANDITO. Ah che lo vengo dire a lei! (Ai due fratelli) scusate avete qualche soldo da prestarmi?

MARCO - GIULIA. (Impauriti tolgono dalle loro tasche alcune banconote e gliele consegnano).

BANDITO. Grazie. Alla prossima. ((Rientra nel televisore).).

GIORNALISTA. Ed ora passiamo ad un’altra notizia. Siamo in diretta dal Circo Massimo in Roma dove si sta concludendo la manifestazione organizzata dai Figli dei Fiori, conosciuti anche col nome di Hippy.

SCENA IV

Giulia, Marco, Giornalista e Figlia dei Fiori

FIGLIA DEI FIORI. (Esce dalla tv con due cartelli con scritto: METTETE DEI FIORI NEI VOSTRI CANNONI e FATE IL TEATRO E NON LA GUERRA e cammina avanti e indietro). Mettete dei fiori nei vostri cannoni! Fate il teatro e non la guerra! Mettete dei fiori nei vostri cannoni! Fate il teatro e non la guerra!

GIORNALISTA. Abbiamo uno scoop, una Figlia dei Fiori o Hippy, come la si vuol chiamare, è stata arrestata e noi abbiamo le immagini  in diretta.

POLIZIOTTO. (Entra con le manette) ehi tu! Sei una “Figlia dei Fiori”?

FIGLIA DEI FIORI. Ebbene si! Sono la figlia della Rosa!

POLIZIOTTO. E allora sei in arresto! (Le mette le manette ed escono).

FIGLIA DEI FIORI. (Mentre viene portata via) mettete dei fiori nei vostri cannoni! Fate il teatro e non la guerra! Mettete dei fiori nei vostri cannoni! Fate il teatro e non la guerra! (Rientrano nel televisore).

SCENA V

Giulia, Marco, Giornalista e Sindaco

GIORNALISTA. Passiamo alla politica locale. Il sindaco di Bergamo, Franca Tintòria ha parlato ai suoi cittadini per metterli al corrente della situazione in cui Bergamo si trova a causa dei tagli e aumenti che il governo ha attuato negli ultimi anni.

SINDACO FRANCA TINTORIA. (Entra in scena dalla tv con la fascia tricolore) Cittadini! Come vostro sindaco … (viene interrotta).

MARCO. No, la politica proprio non la digerisco. (Preme il tasto MUTO del telecomando).

SINDACO FRANCA TINTORIA. (Muove la bocca ma non si sente nulla di quello che dice).

GIULIA. Marco, non possiamo non farla parlare, non sta bene, è sempre un sindaco. (Ripreme il tasto MUTO e il sindaco inizia a parlare ad alta voce).

SINDACO FRANCA TINTORIA. … e così facendo l’IMU è ormai alle porte.

MARCO. Io non riesco ad ascoltare. (Preme il tasto MUTO del telecomando).

SINDACO FRANCA TINTORIA. (Muove la bocca ma non si sente nulla di quello che dice).

GIULIA. Dai! Stava parlando dell’IMU! Ma tu sai cos’è?

MARCO. Ha detto che l’IMU è ormai alle porte e perciò sarà … un tipo di zerbino.

GIULIA. E accendi! (Ripreme il tasto MUTO e il sindaco inizia a parlare ad alta voce).

SINDACO FRANCA TINTORIA. … e anche la FIAT ormai se ne sta andando.

MARCO. Anche la FIAT ora. (Preme il tasto MUTO del telecomando).

SINDACO FRANCA TINTORIA. (Muove la bocca ma non si sente nulla di quello che dice).

GIULIA. Sempre il solito. Che avrà voluto dire con “la FIAT se ne sta andando”?

MARCO. Se se ne sta andando vuol dire che in città non circola più nessun auto FIAT. Semplice no?

GIULIA. Dammi quel telecomando! (Ripreme il tasto MUTO e il sindaco inizia a parlare ad alta voce).

SINDACO FRANCA TINTORIA. … e tutto questo perché la SIAE è andata alle Stelle.

MARCO. Basta Giulia. Non voglio sentire più nulla! (Preme il tasto MUTO del telecomando).

GIULIA. Ecco, e io ora non so cosa sia la SIAE e che perché è andata alle stelle.

MARCO. Ma cosa vuoi che sia, sarà una Navicella Spaziale che andrà sulle Stelle.

GIULIA. Vuoi lasciarla parlare? (Ripreme il tasto MUTO e il sindaco inizia a parlare ad alta voce).

SINDACO FRANCA TINTORIA. Grazie. E con questo ho concluso. (Rientra nel televisore).

MARCO. Finalmente!

GIULIA. (Fa un grugnito).

GIRNALISTA. Ed ora tocchiamo l’argomento cultura. È in uscita nei miglior cinema della città una rivisitazione del film “ I gemelli” di e con Charlie Chaplin. Vi mostriamo lo spezzone dal titolo “Il risveglio”.

SCENA VI

Giulia, Marco, Giornalista e  2 Charlie Chaplin

2 CHARLIE CHAPLIN. (Entrano in scena).

§Fanno girare il bastone

§Appoggiano  per terra il bastone

§Appoggiano per terra anche il cappello

§Si sdraiano

§Si svegliano sbadigliando

§Si alzano e si stiracchiano

§Prendono il cappello e se lo mettono in testa

§Aprono l’acqua del lavandino

§Prendono l’acqua e si lavano il viso

§Col mignolo lavano prima una e poi l’altro orecchio

§Con l’indice si lavano i denti

§Poi risciacquano i denti

§Poi sputano l’acqua nel lavandino

§IL 1 SPUTA L’ACQUA NEL LAVANDINO DELL’ALTRO

§IL 2 SI ARRABBIA E GLI DA UN CALCIO NEL SEDERE

§IL 1 gli ridà il calcio

§E così via per qualche volta

§Poi prendono il loro bastone ed rientrano nel televisore.

SCENA VII

Giulia, Marco, Giornalista, 2 pugili e l’arbitra

GIORNALISTA. Questa notte a Los Angeles si è svolto l’incontro di pugilato per pesi massimi tra il detentore del titolo Michi Tison e lo sfidante Carlus Clai. Eccovi una sintesi.

ARBITRO. (Entra seguita dai due pugili)

·I due pugili si mettono ai lati e spogliano l’accappatoio

·Fanno qualche prova di allenamento

·1 pugile si da per sbaglio un pugno da solo e barcolla

·2 ride e per sbaglio si da anche lui un pugno e barcolla

·1 ride

·L’arbitro li chiama vicini a sè e dichiara aperto l’incontro

·GONG

·L’arbitro starà per spostarsi ma rimarrà in mezzo ai due come Charlot

·L’arbitro poi si sposterà

·Inizia l’incontro vero e proprio ma non si colpiranno mai

·Tutti e due i pugili si danno un colpo e cadono entrambi in terra

·Interviene l’arbitra che inizierà a contare 1-2-3-4-5-6

·1 si alza

·L’arbitro inizierà allora a contare l’altro pugile 1-2-3-4-5-6-7

·2 si rialza

·1 cade di nuovo nel frattempo che 2 si rialza

·E COSI’ VIA PER ALTRE DUE VOLTE

·1 e 2 finalmente in piedi

·L’arbitro darà il via

·TUTTI E DUE CADONO

·L’arbitro si arrabbia e se ne va

GIORNALISTA. Il nostro giornale volge al termine.

MARCO. Finalmente!

GIORNALISTA. Ma non prima di avervi mostrato le previsioni del tempo con il Colonnello  Edmonda Bernaccola.

GIULIA. Speriamo poi che se ne vadano tutti quanti.

SCENA VIII

Giulia, Marco, Giornalista e la Meteorologa

EDMONDA BERNACCOLA. (Entra in scena dalla tv con la sua carta geografica) signore e signori, buongiorno. (A Marco e Giulia) me la potreste tenere per favore?

MARCO. (Alla giornalista) poi vengo pagato?

GIULIA. Dai che l’aiutiamo! (Spinge Marco verso la meteorologa e insieme l’aiutano a tenere la cartina).

EDMONDA BERNACCOLA. Nella giornata di domani, al nord avremo nevicate in abbondanza. (Indossa e fa indossare anche a Marco e a Giulia, berretto, sciarpa e golfino). Nelle zone più centrali il tempo sarà meno freddo ma a causa della bassa pressione, porterà pioggia. (Apre l’ombrello e lo fa aprire anche a Marco e Giulia). nelle zone estreme del sud invece, l’alta pressione sta portando caldo afoso. (Si toglie tutto e si lasciano Marco e a Giulia a mezze maniche). Alla prossima. POI ESCE DI SCENA PORTANDOSI VIA TUTTO. MARCO SI VORREBBE TENERE LA CARTINA MA LEI GLIELO SEQUESTRA. (Rientra nel televisore).

GIORNALISTA. Il nostro telegiornale si conclude qui. Vi ringrazio per essere stati con noi. Alla prossima edizione. (Rientra nel televisore).

MARCO. È lei che è stata con noi. Alla prossima edizione, un corno! (A Giulia) guai a te se metti ancora un tg. Ci mancherebbe di avere altre persone in giro per casa!

GIULIA. Hai ragione Marco. Scusa, non succederà più. Promesso. (Le porge il telecomando) metti pure il telefilm Happy Days. A quest’ora lo puoi trovare sul Canale Più 1.

MARCO. (Prende il telecomando) finalmente dici qualcosa di sensato! (Preme il tasto e parte LA SIGLA DI HAPPY DAYS. (Quando termina, ecco uscire di nuovo dal televisore, FONZIE).

SCENA IX

Giulia, Marco e Fonzie

FONZIE. (Col pollice in alto) EHI!

SIPARIO

 

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 4 volte nell' ultima settimana
  • 17 volte nell' ultimo mese
  • 121 volte nell' arco di un'anno