Io, Alfredo e Valentina (in leccese)

Stampa questo copione

IO, ALFREDO E VALENTINA

Commedia Comica in due atti di Oreste De Santis Traduzione in dialetto Leccese di Antonio Rizzo Versione a 6 personaggi - POSIZIONE SIAE - n. 59597

***

La scena è un soggiorno di bello aspetto, molto chic ma disordinato. Un divano con due cuscini, un piccolo tavolo con due sedie, un mobiletto stereo che funge anche da angolo bar, una credenza e un attaccapanni. Il proscenio avrà una finestra e tre porte: una d’ingresso e uscita - posta al centro - un’altra per il bagno e, posta esattamente di fronte, una per lo sgabuzzino. Ambedue sul lato sinistro della scena. Fra le due porte un arco o una entrata aperta che porterà alla stanza da letto. Sulla destra una apertura per l’angolo cottura (non visibile, come anche la camera da letto). Naturalmente tutto può essere modificato, secondo le esigenze o visioni d’insieme.

PERSONAGGI

Nicola il padrone di casa

‘Nnina sua sorella

Alfredo il fraterno amico

Valentina l’ amante di Alfredo

Peppino il marito di Nnina

Fiammetta moglie di Alfredo

N.b di questa commedia esiste anche una versione a 8 personaggi ( 4D + 4U )in italiano e napoletano , la puoi scaricare e leggere direttamente dal sito dell’autore, vai su:

http://www.orestedesantis.com/ioalfredoevalentina/copione8p.htm

Le musiche e le canzoni inserite nella commedia le puoi scaricare gratuitamente direttamente dal sito , contatta l’autore scrivi a: orestedesantis@libero.it

1


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


Atto primo

***

Nicola rientra dal lavoro. Ha con sé una ventiquattrore che lascia su di una sedia. Appena entra in scena parte la canzone ‘ FINALMENTE E’ SABATO di O. DE SANTIS ; sulla musica Nicola accenna ad un languido balletto, mimando il playback, si versa un liquorino, guarda la posta in arrivo…e mentre compie questi movimenti, via via, si spoglia, rimanendo in mutande (rigorosamente boxer lunghi), lasciando tutto dove gli capita. E’ contento perché è sabato e dovrà parire per un week-end. Su di una sedia sistema una valigia aperta; valigia che nel corso della commedia verrà riempita dei suoi indumenti. Si avvia verso la camera da letto.

La musica sfuma. Nicola rientra dalla camera da letto con una vestaglia da indossare. La sorella di Nicola (Personaggio grezzo e tradizionale; esatto opposto di Nicola) arriva alla porta, gridando da fuori scena:

NNINA: CONCETTINA, ME RACCOMANDU, NU TE MMOERE TE CQUAI…ATTENTA ALLA SPESA!...( entra senza bussare perché ha lachiave di casa; ha una borsa che dimenticherà nella stanza da letto ) Con voce molto alta: NICOLA…NICOOOLAA! LA NNINA SUNTU!!!...NICOLA, SE CI SEI BATTI UN COLPO!!!...

NICOLA: ( indossa con movimenti delicati la vestaglia ) Incavolato: NNU COLPU A ‘NFRUNTE TE TAU!!!...MA CE STA ME RITI…E BBASCIA DDHRA UCE TE FRUTTAROLA CA TIENI…CE STAI ALLU MERCATU?!?

NNINA: nel frattempo è entrata e si dirige verso la camera da letto perlasciare la borsa: EHHH!!!...E NU ESAGERARE…SEMPRE LU SOLITU SINTI…rientra nel salone…SCORBUTICU!!!

NICOLA: SIENTI, SORELLA…HA SAPIRE CA TIE STU MOMENTU STAI INTRU A NU PALAZZU SERIU, CU NU CONDOMINIU SERIU E CU N’AMMINISTRATORE SERISSIMU!!! CA QUIDDHRU ME NDE CACCIA! HA CAPITU?...ME- NDE- CA-CCIA!!!

NNINA: EHHH…STA FACI NA TRAGGEDIA!!! SIA CA STAMU ALLU PALAZZU REALE!!!

NICOLA: MA UARDA E BITI CE RAZZA TE SORU M’IA CCAPPARE!!! E NU BITI CI TE MIGLIORI NU PICCA! CE SACCIU: LIEGGI, STUDIA, ANE ALLA SCOLA CA NU BETE MAI TROPPU TARDU…INSOMMA, NNINA, CI TE IMPEGNI NCI LA FACI!!!

NNINA: ironica OH…E SCUSATEMI TANTO…MA, SAPETE…VOSTRA

SORELLA TENE LA UCE NU PICCA AUTA E NU RIESCE CU LA

CONTROLLA…QUINDI, NNI LA TICI ALL’AMMINISTRATORE QUANDU

LU ITI!!!...E POI, CI TE RECUERDI BUENU, ME LA DITTA PROPRIU TIE

CU TE CHIAMU…QUANDU MA DATE LE CHIAI TE CASA, TECISTI:

(smorfiando) NNINA, QUANDU IENI: APRI LA PORTA, TE FIERMI DDHRAI

E ME CHIAMI (gridando) NICOLA…NICOLA…E CI NU TE RESPUNDU

VUOL DIRE CA NU NCI STAU…TA SCERRATU!?!...


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


2

NICOLA: SI, E’ VERU, TE L’AGGIU DITTA, PERO’ T’AGGIU DITTU CU ME CHIAMI E NONE CU MINTI LE TROMBE!!!...TIE, SORU MIA, CU LA UCE CA TIENI AI BBONA CU BBINDI PATATE E PRUMMITORI…CU DDHRA UCE LO POSTU TOU ETE ALLU MERCATU!!!...

NNINA: E CA CERTU! INFATTI ALLU MERCATU NCI STAU

GIA’!...UARDA, UARDA CQUAI CE SCIGGHIU: SCARPE, CAMISE,

CUAZETTI…BRIOSCE…A CQUAI ETE LU MERCATU TE LI

RIFIUTI!!!...NICOLA…!!! TIE VIVI INTRU A NU BIDONE TE SPAZZATURA!

E RINGRAZIA SANTU RONZU CA EGNU TE FAZZU LE PULIZIE, A

MEMORIA TE DDHR’ANIMA SANTA TE LA MAMMA! si segna di croce…E

PE RICONOSCENZA TIE CCE FACI!?!...ME TRATTI COMU NNA SERVA!!!

NICOLA: MA CI TE LA TICE CU BBIENI? IEU TE L’AGGIU SEMPRE RIPETUTU CA SUNTU SULU, CA VIVU SULU E CA STAU MEGGHIU A SULU!!!...E INVECE, NO!!! TIE SEMPRE A CQUAI, PESCIU TE NA ZZICCA…PERCHE’ SI CURIOSA, PERCENE HAI SPIARE INTRU LE COSE MEI, PERCENE SI CELUSA PESCIU TE NNA MUGGHIERE!!!...

NNINA: dolcemente seria PERCE’ NU TE SPUESI?!

NICOLA: E PERCE’ NU TE NDIAI!? ...LA SAPIA, LA SAPIA…GIRA E RIGIRA, ALLA FINE ME L’II DIRE A ‘NFORZA CA SE NO SCHIATTI… smorfiando, ironico NICOLA, PERCHE’ NON TI SPOSI?...

NNINA: MEH?!...E CE ‘NCETE TE MALE?

NICOLA: NIENTI…MA CI SORMA ME LA TICE OGNE FIATA CA ME ITE… LA COSA CCUMINCIA CU DIVENTA NNU POCU FASTIDIOSA, ANZI… N’OSSESSIONE!!!

NNINA: E IEU SU CONTENTA CA TE TAE FASTIDIU…TOCCA TE TAE FASTIDIU!...NICOLA…TA O-SSE-SSIO-NA-RE!!!

NICOLA: ADDAVERU!?!...E PERCENE?

NNINA: PERCHE’ VUOL DIRE CA N’CETE ANCORA NNA SPERANZA,

CA L’ARGOMENTU NU BBE CHIUSU!...NICOLA: TIE TOCCA TE SPUESI!!!...

NICOLA: MA, PER CASU, TIENI QUALCHE MALATIA CA NU SE POTE CURARE?...TE SIENTI CA TE TOLE LA CAPU?!...MARIA, TIE STA SCEMUNISCI, LASSA PERDERE…CA IEU STAU BUENU TE SULU E… smorfioso con gesti ambigui TUTTA QUESTA NECESSITA’ DI VIVERE INSIEME AD UNA DONNA IO NON CE L’HO…OH!!!

IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NNINA: NICOLA, LA GENTE PARLA!...

NICOLA: LA GENTE, LA GENTE…A MIE TE QUIDDHRU CA TICE E PENSA LA GENTE NU ME N’DE FUTTE PROPRIU NIENTI…HA CAPITU?...

NNINA: SI’…MA CI LA GENTE PARLA E CHIACCHIERISCIA, A MIE, CA SUNTU SORU TOA, ME TAE FASTIDIU!

NICOLA: scocciato E VA BENE, ALLORA MENTIMULA ACCUSSINE: IEU

NU TEGNU NIENTI IN CONTRARIU ALLU MATRIMONIU E PERO’ ME FAZZU LA VITA MIA…VUOL DIRE CA…poetico SE INCONTRERO’ LA

DONNA DEL MIO CUORE E NE SARO’ FOLGORATO PUO’ DARSI CH’IO LA SPOSI…ALTRIMENTI…incattivito…FURMINE TE DESCIA, TOCCA TTE RASSEGNI PERCE’…IEU NU ME SPOSU!!!

NNINA: misteriosa,quasi sottovoce NICOLA, IEU TE POZZU PRESENTARE LA CONCETTINA, CA ETE NA BRAVA STRIA…EH?!...CE NE DICI, TE LA PRESENTU, EH!?...SECONDU MIE TE PIACE…MO TE LA CHIAMU, CA STAE ABBASCIU, E SU CONVINTA CA BBU PIACITI SUBBITU, SUBBITU!!!...si affaccia alla finestra e urla CONCETTINA, CONCETTINA…

NICOLA: SANTU RONZU MIU BEDDHRU, TENITIME, TIE E LI FRATI TOI, CA MOI ME LA MANGIU…CI CU TE EGNA NNA SPINGULA SULLA LINGUA…CITTA, CITTA…MA CE STA FACI…MA CI STA CHIAMI…lastrattona via dalla finestra e, mentre Maria si riassetta, si versa e beve un po’ di amaro, cerca di ritrovare la calma e, più gentile MA INSOMMA, UEI CU

CAPISCI CA LU MATRIMONIU ETE NA COSA SERIA, NA GROSSA RESPONSABILITA’…QUIDDHRA ETE NA COSA CA HA BBESSERE PE TUTTA LA VITA…FILU COMU SE FACE OSCE…CA TANTU POI, CI AE FIACCA TE PUETI SCUCCHIARE!!!...

NNINA: convinta CA IEU PROPRIU PE QUISTU TE DICU CA T’HA PIJARE

LA CONCETTINA! QUIDDHRA ETE NA BRAVA FIMMENA, SINCERA E GENUINA, E POI…NICO’ maliziosetta ETE COMU NU FRUTTU CA ANCORA S’HA COGGHIERE!!!

NICOLA: SI’, NU PRUMMITORU MATURU!...INSOMMA, IEU PARLU,PARLU E PARLU, E TIE CA NU CAPISCI MAI NIENTI, O MEGGHIU FACI FINTA CA NU CAPISCI!!! MA CE BBUEI CU FAZZU LA FINE TOA, CA PURU CU NU RIESTI ZITELLA T’HA SPUSATU LU PIPPI, L’UNICU CA TE ULIA!…NO, NO, A STE CONDIZIONI PREFERISCU RESTU SCAPULU A VITA…

NNINA: UEH, BEDDHRU MIU, SACCI CA HA STATU VERU AMORE! E POI, LU PIPPI ETE NNU POETA!!!

NICOLA: SI’, VA BENE…MOI, UNU CA SCRIE STRUNZATE, ETE NNU POETA…AH, AH, AH!!!...MA CI BBU LITECATI PUNTU E MOMENTU PE LU AGIRE CA TENE!!!


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NNINA: SOLTANTU PERCE’ ETE MUTU GELOSU TE LA BELLEZZA MIA…ME TICE SEMPRE CA SUNTU COMU NA FARFALLA SU NNU GLADIOLO…E PERO’ NI ULIMU BENE…risentita…E COMUNQUE SACCI

CA IEU AGGIU TENUTI CCHIUI TE CENTU PRETENDENDENTI… NICOLA: CALA, NNINA, CALA…

NNINA: INTRA LU QUARTIERI SCIA PE NNOMINATA: ME CHIAMAVANU ‘LA PUPAZZELLA’…

NICOLA: ironico UEI CU DICI…LA PUPAZZA…

NNINA: SIA CA LU SENTU MOI DDHRU BELLU GIOVANE CA IA NFESSALUTU PE MIE E M’IA SCRITTA PURU NA CANZONE…inizia acanticchiare…

NICOLA: NNINA, LASSA PERDERE…

NNINA: si porta al centropalco e canta ‘E LU CORE MI FA BUM, BUM…E LU CORE MI FA BUM, BUM…E LU CORE MI FA BUM, BUM, BUM…’ NICOLA: CERTU CA S’A BBUTU SFORZARE MUTU CU FAZZA DDHRE BOTTE!...con la mano mima delle scorregge…

NNINA: continua a cantare QUANDO VIENI TU IL CUORE MI FA BUM, BUM,BUM…IL CUORE MI FA BUM, BUM QUANDO CI SEI TU…

NICOLA: sarcastico NDA PPASSATE NUTTATE CU TE SCRIA STA CANZUNE!!!

NNINA: continuando urlato SENTO UNA VOCE LONTANA CHE MI

STRINGE IL CUORE

NICOLA cantando a seguire CERCA DI STARTENE ZITTA CHE MO’

ARRIVA L’AMMINISTRATORE…

NNINA: sdolcinata SCUSA, MA MI SONO LASCIATA TRASPORTARE

COME SE STAVO IN ALTO MARE!…

NICOLA: E MO’ TORNA A RIVA E SMETTI DI CANTARE…E CU TE ‘NDIAI…CA TEGNU MUTU TE FARE!!!

NNINA: impicciona E CE TIENI TE FARE!?!

NIICOLA: NU SUNTU FATTI TOI!...ALLORA TE ‘NDIAI, SI O NO!?

NNINA: NO! PERCHE’ AGGIU ENUTA CU TE DICU PURU NA COSA!...ANZI AGGIU ENUTA PROPRIU CU TE DICU STA COSA…

NICOLA: CA FINALMENTE BU TRASFERITI IN AMERICA…’NDEFRISCU TE DIU!!!

NNINA: IEU STA COSA TE L’AGGIU DIRE PERCHE’ L’AGGIU SAPUTA E


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


TIE TOCCA CU LA SAI…PURU CA IEU NU’NCI CRISCIU…

NICOLA: MA TE CE FURMINE STA PARLI, SE POTE CAPIRE?

NNINA: MA PURU CA ETE VERU QUIDDHRU CA TICE LA GENTE, IEU…

NICOLA: scocciato UEEEE’, NNINA, MO’ MA RUTTI LI BOMBARDINI…SE

POTE SAPIRE CE BBETE CA TICE TUTTA STA GENTE???...

NNINA: NICO’…LA GENTE…LA GENTE DICE… DICE CA TIE…..CA TIE

SINTI NU PICCA…CCUSSINE!!!...COMU LA TORRE TE PISA…VA BENE???

NICOLA: COMU SAREBBE CCUSSINE…COMU LA TORRE TE PISA…MA CE FURMINE TE PIGGHIA, MA ALMENU M’HA ISTU CA SUNTU CCHIU RITTU TE NU BASTONE!?...

NNINA: NONE, NONE, NU BBE QUESTIONE TE CURVATURE, PURU CA SEMPRE DDHRAI SE BA SPICCIA, ETE CA…CE SACCIU…TICENU CA SINTI DIVERSU, NU PICCA…OMO…non completa la parola

NICOLA: MA CE OMO, LAVA E DAS…UEI CU TE SPIECHI BONA?

NNINA:INSOMMA…OMOSESSUALE…GAY

NICOLA: CIOE’…CA IEU…COMU…CA IEU…LA TORRE CA PENDE, A PISA…GAY

NNINA: UEHI!...COMU FURMINE UE’ LU CHIAMI SEMPRE QUIDDHRU ETE E QUIDDHRU SE AE TICENNU…

NICOLA: AH!...E SCOMMETTU PERCE’ NU SUNTU SPUSATU…E’ VERU!?

NNINA: convinta SI’…PURU…E POI DDHRI MODI ELECANTI E DELICATI CA TIENI QUANDU PARLI, QUANDU CAMINI…

NICOLA: MA UARDA NU PICCA CU CE CASPITA TE GENTE M’AGGIU CONFRONTARE…IGNORANTI E RETROGRADI!!!...GENTE CA NU CONCEPISCE CHE E’ PROPRIO NELLA DIVERSITA’, CHE ESISTE LA GRANDE RICCHEZZA DELL’ESSERE UMANO

NNINA: IEU STE COSE NU LE CANUSCU E NU SACCIU CI SUNTU RICCHE O MENU…SACCIU SULU QUIDDHRU CA ME RRIA ALLE RICCHIE…E CE RICCHIE CA ME FANNU!!!...DEENTANU QUASI… RICCHIONE!!!

NICOLA: incavolato MA ALLORA SINTI PROPRIU TURDA!...UEI LA CAPISCI O NO CA QUISTA ETE SULU GENTE CA SPUTA SENTENZE E GIUDICA, GIUDICA E GIUDICA…SENZA CAPISCA CA S’HA FARE LI


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


CA…VOLACCI SOI…quasi tenero NNINA, LA VITA OGNETUNO TENE LU DIRITTU CU SE LA VIVE COMU OLE, BASTA CA NU DAE FASTIDIU, CA NU FACE MALE A NISCIUNU…PROPRIU COMU FAZZU IEU!

NNINA: preoccupata ALLORA E’ VERU!!!

NICOLA: MA CE VERU E VERU!!!

NNINA: quasi tutto d’un fiato AH, SI’?...NU BBE VERU? E ALLORA CI ETE DDHRA PERSONA TUTTA ATTILLATA CA TE NNU MESE A STA PARTE ENE OGNE GIURNU A CASA TOA, TUTTU SCUSI-SCUSI…!? AH?...AVANTI, TIMME…CI ETE!?

NICOLA: condiscendente E VA BENE: STA PERSONA CA DICI TIE E CA

TE NNU MESE A STA PARTE ME STA ROVINA LA VITA MIA, PE NNU MOTIVU CA NU BOGGHIU E NU TE POZZU DIRE…

NNINA: lo interrompe GRAZIE PER LA FIDUCIA

NICOLA: PREGO!...SE CHIAMA ALFREDO E BBETE NU CARU AMICO MIO CA MOI STA PASSA NU BRUTTU MOMENTU E M’HA CHIESTU CU LU IUTU…QUISTU E’ TUTTU…

NNINA: piagnucolona ALLORA…CI ETE…NU…CARU AMICU TOU…

NICOLA: NNINA, MINTITELA A’NCAPO NA FIATA PE TUTTE CA IEU NU SUNTU……HA CAPITU?...IEU SUNTU NU LEONE!!! E POI, PURU CA

FOSSE, PE LU DISCORSU CA T’AGGIU FATTU PRIMA…,NNU IA DARE CUNTU A NISCIUNU…VA BENE!? OH!!!...

NNINA: E INVECE A MIE SI’…PERCHE’ DDHRU GIURNU CA TIE MUERI, SULU COMU NU CANE, ANE TRUARE LA CASA PULITA E A TIE TUTTU

BELLU E SISTEMATU, LAVATU E CU LA CRAVATTA COMU A NU SPOSU…E NONE COMU A NU BARBONE E PE SCIUNTA…CCUSSINE!!!

NICOLA: ALLORA, NNINA, VISTO CA M’HAI GIA’ PRECATU, FURMINE TE DESCIA, LLETE TE NANZI E SPICCIAMULA CQUAI!!!

NNINA: SI’, SI’…SPICCIAMULA CQAUI CA ETE MEGGHIU…MA, giochicchiando incuriosita con la valigia TIMME NNA COSA…STA PARTI!? Le battute seguenti sono veloci, una dietro l’altra, fino a quando busseranno a casa

NICOLA: PARTU!?...CI STA PARTE!?

NNINA: TIE!!!

NICOLA: MA QUANDU MAI!!!

NNINA: CA CI T’HA FATTA PURU LA VALIGIA…E ADDU STA BAI!?


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NICOLA: si mette fra la valigia e la sorella QUALE VALIGIA…!?

NNINA: ironica QUIDDRHA CA TIENI RRETU ALLU CULU TOU!!!

NICOLA: confuso QUISTA…QUISTA…VERAMENTE STA SISTEMAA NU

PICCA L’ARMADIU…E…NUN C’ERA CCHIUI SPAZIU…E…ALLORA…

UEH!!! E VA BENE, STA PARTU! DACCORDU?...OGGHIU ME FAZZU NU

IAGGIU LUNTANU…MA LUNTANU…

LUNTAAAANUUU!!!!...arrabbiatissimo CU NU TE ISCIU CCHIUI!!!...E

MO’…HA SPICCIATU L’INTERROGATORIU?

BUSSANO ALLA PORTA

NICOLA: preoccupato LA SAPIA,QUISTU ETE L’AMMINISTRATORE… APPENA SENTE RETARE FUSCE COMU LI POMPIERI!

NNINA: ALLORA A’BBRAPU IEU, CUSSI’ NNE TICU DDO PAROLE E FAZZU CU SE STUTA PRESTU, PRESTU…

NICOLA: NNINA, STATTE CITTA E FAMME PARLARE A MIE… ENTRA ALFREDO

Molto elegante e brillantinato, tale da sembrare gay a tutti. Ciò sarà rimarcato solo nelle battute iniziali. Ha con sé una valigia.

ALFREDO: si accorge solo di Nnina BUONGIORNO…OH…SCUSATE… FORSE HO SBAGLIATO…

NICOLA: ALFREDO!

ALFREDO: NICOLA! VERAMENTE, guardando Nnina ME PENSAA CA IA

SBAGLIATU CASA…

NICOLA: MAGARI!

NNINA: PREGO, ACCOMODATEVI…

ALFREDO: si comporta come uno di casa GRAZIE…rivolto a Nicola T’HA PIGGHIATA LA CAMERIERA?...HA FATTU BBUENU, CUSSI’ STAI CCHIU PULITU E ORDINATU…PERO’ TE LA PUTII PIGGHIARE PURU CCHIU GIOVANE, CA ERA MEGGHIU…

NICOLA: ALFREDO, TE STA SBAGLI

ALFREDO: senza ascoltare Federico si rivolge a NniNa SIGNORINA…VOI

SIETE POLACCA?...ALBANESE?...RUMENA?...

NNINA: sarcastica NO!...JO VIENGO TE SANTO DOMINGO…facendo unapiccola piroetta PERCE’…NU SE ITE!?!!!

NICOLA: deciso MA QUALE CAMERIERA! SORMA ETE, FEDERICU, SORMA E SE CHIAMA NNINA!

ALFREDO: impacciato UH, BUON GESU’ BUON GESU’…E PERCE’ NU ME L’HA DITTA!?


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NICOLA: NU M’HA DATU MANCU LU TIEMPU!!!

ALFREDO: molto serio e dispiaciuto PERDONATEMI SE VI HO

SCAMBIATA PER UNA CAMERIERA!

NNINA: NO, NON VI PREOCCUPATE; IN FONDO…NU BE’ CA T’HA SBAGLIATU MUTU…canzonandosi IO SONO LA SORELLA-CAMERIERA DI MIO FRATELLO NICOLA e sorride ironica a bocca stretta

ALFREDO: SAPETE…IN QUESTA CASA LE DONNE SONO UNA VERA RARITA’…

NNINA: a denti stretti UH!!!...CHE CONSOLAZIONE!!!...

ALFREDO: ECCO PERCHE’ MI SONO CONFUSO…PIACERE, ALFREDO GELO…

NNINA: PIACERE…maliziosa…COSICCHE’ VOI SIETE ALFREDO… L’AMICHETTO DI MIO FRATELLO?

ALFREDO: imbarazzato SI’, SONO ALFREDO, L’AMICO DI NICOLA…

NNINA: sospettosa, guardando la valigia che porta Alfredo E PURU

SSIGNURIA STA PARTI?...PER CASU CU FRAIMA!?

ALFREDO: impacciato AH, LA VALIGIA…NO…NO…VERAMENTE ME

L’HA PRESTATA E ADESSO GLIELA STO…RIPORTANDO…ECCO GLIELA STO RESTITUENDO…

NNINA: ironica MA GUARDA CHE COMBINAZIONE!!! Poi, tutto d’un fiato E

DIMME NA COSA, SIGNOR ALFREDO, QUANTI ANNI TIENI? ADDU ABBETI? CE FATIA FACI? SINTI SPUSATU, TIENI FIGGHI!?...

NICOLA: incavolato ECCU, STA ‘NCIGNAMU N’AUTRU INTERROGATORIU!...NNINA, UEI CU TE STAI CITTA, PER FAVORE???...ALFREDO CE M’HAI DIRE QUALCHE COSA?...

ALFREDO: si avvicina a Nicola abbassando il tono di voce, mentre Nninacerca di capire quello che si dicono SAI…T’IA CHIEDERE NU FAVORE… MA, FORSE…ETE MEGGHIU CI EGNU…ECCU imbarazzato CI EGNU N’AUTRA FIATA…

NICOLA: NNINA…

NNINA: AGGIU CAPITU…ME ‘NDIAU TE DDHRAI…!?

NICOLA: HA CAPITU FIACCU…TIE, T’EN DA SCIRE PROPRIU…FANNE NA COSA, PASSA CRAI, O PUSCRAI, POSSIBILMENTE…MAI!!!...E COMUNQUE TIE, ALFREDU, NU TE PREOCCUPARE TANTU SORMA, O PE NU MOTIVU O PE N’AUTRU, STAE SEMPRE A CQUAI!!!


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NNINA: dispettosa e ironica SE TOCCA TE PULIZZU LA CASA, CRAI NU POZZU ENIRE…TEGNU CCE FARE…QUINDI TOCCA LA FAZZU MOI… MBE’ CE DICI?...

NICOLA: SORU MIA SINTI PESCIU TE LU TIAULU SENZA LE CORNE…E FANNE CENCA BBUEI, PERO’ NCGIGNA TE DDHRAI, TE LA CAMERA TE LIETTU…

NNINA: con un inchino ironico CON PERMESSO…

ALFREDO: con modi garbati e gentili PREGO, SIGNORA NNINA, PREGO…Nnina esce e Alfredo, piuttosto preoccupato si rivolge a Federico,parlando sommessamente NICO’, ADDU’ LA SCUNDU STA VALIGIA… INTRA ALLU SGABUZZINU?...

NICOLA: SINE, MINTILA TE DDHRAI CA IEU, INTANTU ME SPICCIU TE PREPARARE LA MIA…e continua a mettere le sue cose nella sua valigia

ALFRED0: CERTU CA SINTI FURTUNATU CU TIENI NA SORU CUSSI PREMUROSA E AFFETTUOSA…AH, CI PURU IEU LA TINIA ALMENU ME PUTIA CONFIDARE CU IDDHRA TUTTE LE PENE TE LU CORE MIU!!!

NICOLA: AH, SI’?...E ALLORA CI LA UEI TE LA TAU PURU PE NNA PESATA TE PASULI…TANTU, QUIDDHRA, ETE VOCAZIONALE CU SE CARISCIA TUTTI LI PROBLEMI TE LA GENTE…ride con sarcasmo…

BAH!...CANGIAMU DISCORSU CA E’ MEGGHIU…MO NNI PIGGHIAMU NA BELLA TAZZA TE CAFE’... e si dirige in cucina. Alfredo, quatto,quatto, losegue per accertarsi che non lo veda, e si avvia a fare una telefonata…

ALFREDO: PRONTO, VALENTINA…NO, NO, NON RIATTACCARE, PER FAVORE…VALENTINA…ASCOLTA…TI PREGO…VALENTINA…FAMMI PARLARE… ASPETTA…ASPETTA… deluso riattacca, molto triste e imbronciato: Valentina ha chiuso e Alfredo inzia a singhiozzare

NICOLA: ALFREDO…CE T’HA PIGGHIATU LU SINGHIOZZU?...Alfredoaumenta il pianto…Nicola insiste:…ALFREDO, ITI CA INTRU LA DISPENSA

NCETE LE FRISE, MANGIATENE NU STOZZU E BITI CA TE PASSA… Alfredo continua e inizia anche a lamentarsi. Nicola rientra brontolando MA CE FURMINE TE PIGGHIA…POSSIBILE CA NU TE PASSA?!...cosìdicendo entra e, visto Alfredo piangente e che si asciuga le lacrime con un lembo della tovaglia, esclama:…MA ALLORA SINTI PROPRIU FESSA!!! SCOMMETTU CA SE TRATTA ANCORA TE DDHRA VALENTINA!...

ALFREDO: SINE…PROPRIU IDDHRA…M’HA STRAZZATU LU CORE E MBELENATU LU FICATU…

NICOLA: …sorridendo ironicamente…E MO’ NNE FACIMU NU BELLU SPEZZATINU!!!


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


ALFREDO: RITI TIE, RITI…SIENTI…PE L’ANTICA AMICIZIA CA TENIMU TOCCA ME SOPPORTI E CU ME CAPISCI!!!

NICOLA: ALFREDO, SIENTIME TIE CHIUTTOSTU: AE NU MESE SANU, SANU CA IENI TUTTI LI SANTI GIURNI A CASA MIA E CA ME DICI

SEMPRE LE STESSE COSE…PE SCIUNTA, PE CURPA TOA, SORMA ME PASSA PE UNU CA NU SE CAPISCE…O MEGGHIU PE UNU CA SE TENE…L’AMICU!!!... ALLA FINE, PRIMA CU NCI PASSU IEU, BBU MANDU TUTTI DDOI ALLU MANICOMIU…INSOMMA UEI CU LA CAPISCI CA STA VALENTINA T’HA LASSATU?...PRATICAMENTE IN-FI-NOCCHIA-TO…sarcastico TANTU CU CANGIAMU! QUINDI, MINTITE

L’ANIMA IN PACE E RIPOSA IN ETERNO…OH!!!...e si fa uno sbilencosegno di croce…

ALFREDO: perentorio quasi serio…NICOLA, IUTAME!...TIE M’HA IUTARE!

NICOLA: SI’, VA BENE…IEU TE IUTU MA…CE BBETE C’AGGIU FARE?

ALFREDO: di scatto, allungando la mano MPRESTAME TECEMILA EURU!...

NICOLA: con la voce semistrozzata, gli occhi di fuori…UEEEEE!!!!...MA CE STA DICI…MA TE LA CANGIATI LI FILTRI!?...SIENTI, ALFREDO, IEU OGGHIU TE IUTU…MA LLENDE LI SORDI TE MIENZU, CA QUIDDHRI SUNTU TE LU TIALU E CI LU TIAULU NCI MPIZZA LA CUTA SIMU BRUCIATI…con voce commiserevole e suadente CA POI TE L‘IA DITTA CU

LASSI PERDERE, CA QUIDDHRA E’ TROPPU GIOVANE, CA TENE LA CAPU FRISCA…E’ VERU O NO?...Alfredo annuisce col capo chino…MA

TIE, MANCU PE LA CAPU!...BASTA CA FACII LU FILOSUFU:… smorfiando e gesticolando “…NICOLA…E’ SOLO UN’AVVENTURA, UNA

PARENTESI, UN PUNTO E VIRGOLA IN UN ROMANZO D’AMORE…” … ALLA FACCIA TE LU PUNTU E VIRGOLA!...TIE, STU ROMANZO D’AMORE, L’HA FATTU DEENTARE N’ENCICLOPEDIA TE QUINDICI VOLUMI…scocciato…ALFRE’…ALFREDO!!!

ALFREDO: piagnucolando E VA BENE…SUNTU ANCORA NNAMMURATU, VA BENE!?... CE POZZU FARE!...E TIE, TIE…NICOLA, TIE M’HA IUTARE…NICOLA…TIE SINTI L’UNICU AMICU CA TEGNU… IUTAME!!!

NICOLA: risoluto, mentre continua a prepararsi la valigia SIENTI…AMICU

MIU…DOPU NA SEMANA TE FATIA IEU TOCCA PARTU! TEGNU BESEGNU CU CANGIU ARIA, CU BISCIU FACCE NOE, GENTE ALLEGRA…SOLARE…E NONE CADAVERI AMBULANTI CA CHIANGENU SEMPRE!...scocciato E PER FAVORE!...intanto Alfredocontinua a piangere e singhiozzare…

Intanto, fuori scena, si sente Nnina cantare la sua canzoncina….

ALFREDO: CA TE PARE FACILE…con enfasi DOPO SEI MESI D’AMORE E DI PASSIONE TRAVOLGENTE, ORMAI NON RIESCO A FARE PIU’


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NIENTE!!!...con tono deciso, iniziando a smaniare ed agitarsi ORMAI SU DISPOSTU A TUTTO…PURU CU ME SEPARU TE MUGGHIEREMA E CU ME LA SPOSU…ORMAI inizia a prendere i vestiti dalla valigia che preparavaFederico e a buttarli per aria…SU CUETTU…ANZI…STRA-CUETTU!!!...

NICOLA: TIE SINTI STRA…STRUNZU…E CU TUTTU LU

CORE!!!...INVECE CU TE FACI COCERE, L’II BBUTU STUTARE LU FUECU PRIMA CU DIVENTA N’INCENDIU!!!...CA MOI MANCU LI POMPIERI TE SALVANU…MA COMU HA FATTU, COMU HA FATTU CU TE RIDUCI CCUSSINE!...

ALFREDO: sospirando EH! AGGIU FATTU, AGGIU FATTU…E COMU SE AGGIU FATTU!...FACIA SEMPRE…TE GIURNU, TE NOTTE, COMU NU FACIA TE TANTI ANNI…E POI A DUNCA SCIA SCIA…A MARE, IN MONTAGNA velocemente INTRU LA MACHINA, MIENZU LA VIA, SULLE SCALE, ARRETU ALLU TRAM…

NICOLA: sorpreso ARRETU ALLU TRAM!?!...

ALFREDO: NONE! ETE NU MODU TE DIRE…QUASI…CA NU N’CERA MAI PAUSA, MAI SAZIETA’…

NICOLA: E CA QUIDDHRU T’HA NGUAIATU…TIE HA FATTU TROPPU STRAPAZZU…E NU SINTI ABITUATU…E MOI LE CERVEDDHRE T’ANE ZUMPATE!

ALFREDO: M’AGGIU DDEMMAZZUTU TE TECE CHILI…

NICOLA: INFATTI SE ITE…TIENI LA FACCE BIANCA…E MO’ CA TE UARDU BUENU…FACI PURU NU PICCA SCHIFU…SIENTI A MIE, MENU MALE C’HA SPICCIATA STA STORIA…CA SE NO mima la posizione delcadavere con le mani DDO CANDELOTTI, TRE FIURI E NNU CHIAUTU… STISU E RITTU ALLU CIMITERU TE ‘NDII SCIUTU!!!...

ALFREDO: disperato, piange MANNAGGIA A MIE…MANNAGGIA!!!

In scena una pausa di tristezza e poi, sempre fuori scena, Nnina continua a cantare alzando man mano il tono di voce

NICOLA: NNINA…gridando…NNINA!!! UE’ BBASCI STA UCE…poi sirivolge ad Alfredo SIENTI, ALFREDO…MO’ E’ MEGGHIU CI TE BA FACI DDO PASSI, EH? Così facendo lo accompagna verso la porta

ALFREDO: E ADDU’ AGGIU SCIRE!?

NICOLA: ALL’ARIA FRISCA!...SIENTI, ALFREDO… IEU M’AGGIU FARE ANCORA LA BARBA E LA DOCCIA…TIE STAI TROPPU SCUMBENATU…E ALLORA…NDE PARLAMU LUNETIA, QUANDU TORNU, VA BENE?...e apre la porta

ALFREDO: E MO’,INVECE CU ME IUTI, ME NDE STA CACCI?!


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NICOLA: ci ripensa e chiude la porta, dicendo SIENTI…IEU OGGHIU CU TE

IUTU, PERO’…LLENDE LI SORDI TE MIENZU E DIMME COMU POZZU FARE…

ALFREDO: FAMME NNA TELEFONATA!

NICOLA: A CINE!?!

ALFREDO: ALLA VALENTINA…TINNE CA STAU FIACCU, MORIBONDU, CU LA FREE TE LI CAVALLI…INSOMMA, ITI TIE…HAE CCHIUI TE NNU MESE CA NU LA SENTU…QUANDU LA CHIAMU, IDDHRA RIATTACCA!

NICOLA: scocciato MA LASSA PERDERE…E POI, CE N’AGGIU DIRE!!! ALFREDO: frenetico NU TE PREOCCUPARE…TE LA DICU IEU…va altelefono…IENI CQUAI…compone il numero, situazione molto agitata…E’ LIBERU, E’ LIBERU passa la cornetta a Nicola

NICOLA: PRONTO…PRONTO…SE SENTE SOLTANTU NNA MUSICA…

ALFREDO: SI’, SI’…QUIDDHRA LA SEGRETERIA ETE…SPETTA CA MOI TE PARLA…

SEGRETERIA: Sottofondo musicale con marcia funebre SIETE COLLEGATI CON LA DITTA SONNI D’ORO…PER URGENZE PREMETE IL TASTO UNO…PER PREVISIONI IL TASTO DUE…PER UN PREVENTIVO CON PRENOTAZIONE ANTICIPATA ZERO…PER LA SCELTA DI UNA CASSA ARTISTICA VI ASPETTIAMO IN SEDE…ANCHE ACCOMPAGNATI SE GIA’ DEFUNTI…ARRIVEDERCI E AMEN!!! Intanto che ascolta Nicola,allarmato, fa i dovuti scongiuri indirizzando le corna ad Alfredo

ALFREDO: UHHH…SCUSA AGGIU SBAGLIATU NUMERU…ETE CA M’AGGIU EMOZIONATU…MA MOI rifà il numero, nel mentre Nicola gli dice

NICOLA: MA SINTI PROPRIU NNU PRECUECU!!!

ALFREDO: CITTU, CITTU CA STA FIATA ETE QUIDDHRU GIUSTU…ME RACCOMANDU, SPETTA PRIMA LU BIP!!!

NICOLA: NTORNA…E CI ETE STU PIPPI!!!...

ALFREDO: UH, SANTU RONZU MIU BEDDHRU…CE HA CAPITU…LU BIP…LU BIPP…ETE NNU SENU, NNA SPECIE TE CAMPANELLA,COMU NNU CEDDHRUZZU CA TE CHIAMA, COMU…

NICOLA: spazientito COMU LU PAMPASCIULU CA SINTI!!!...AGGIU CAPITU, AGGIU CAPITU…E FACIMU STA CUMPARSATA!!!...

Al telefono, dopo gli squilli, parte una musica soft in sottofondo e quindi si sente, con voce calda e sensuale…

VALENTINA: …CIAO…SONO VALENTINA…MI DISPIACE MA…SONO


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


SOTTO LA DOCCIA E NON TI POSSO RISPONDERE…sospiro languido… LASCIAMI UN TUO MESSAGGIO, TI RICHIAMERO’…PERO’…cambiatono, serio e arrabbiato…SE SEI ALFREDO…BEH, ALLORA…VAI A QUEL PAESE!!!…CRETINO!!!...ritorna il tono di voce calda…SE SEI UN ALTRO… PARLA DOPO IL BIP. CIAO! Al suono del bip Nicola entra in agitazione

NICOLA: LU BIP…LU BIP, LU BIPP…

ALFREDO: suggerisce a bassa voce TINNE: VALENTINA, SONO NICOLA

NICOLA: allarmato COMU SAREBBE!!!

ALFREDO: SI’, SI’…CI NNE DICU CA SUNTU IEU NU MME CHIAMA CCHIUI…

NICOLA: con la stessa cadenza di Alfredo VALENTINA, SONO NICOLA…

ALFREDO: VALENTINA, VEDIAMOCI…E CI FAREMO UN MERAVIGLIOSO VIAGGIO INSIEME…

NICOLA: VALENTINA, VEDIAMOCI…E CI FAREMO UN MERAVIGLIOSO VIAGGIO INSIEME…

ALFREDO: VALENTINA CHIAMAMI, PER FAVORE…

NICOLA: VALENTINA CHIAMAMI, PER FAVORE…a denti stretti con la

mano sulla cornetta…ME PARE COMU SIA CA STAU A MISSA!...

ALFREDO: CHIAMAMI ALLO 0832/890016…CIAO

NICOLA: CHIAMAMI ALLO 0832/890016…CIAO…e riattacca…poi si rivolgead Alfredo e…COMU SAREBBE LU NUMERU TE CASA MIA NNA DATU??!!

ALFREDO: convinto e serio…CERTU…CUSSINE, QUANDU IDDHRA TE

TELEFONA E NE FISSI L’APPUNTAMENTU, ALLU POSTU TOU ME PPRESENTU IEU…HA CAPITU!?...

NICOLA: MA…ME SPIEGHI PERCE’ STA VALENTINA IA BBENIRE A N’APPUNTAMENTU CU MIE CA MANCU ME CANUSCE…!?!

ALFREDO: ENE,ENE…VALENTINA ETE UNA…SOCIEVOLE…TE COMPAGNIA…E POI NNI PIACENU LI VIAGGI, CU SE DIVERTE… INSOMMA…

NICOLA: INSOMMA, PURU LI SORDI…NO?!...INSOMMA…’MBHE, LASSAMU PERDERE CA E’ MEGGHIU…

ALFREDO: SIENTI, NICOLA…NU TE PREOCCUPARE CA FUNZIONERA’ TUTTO A MERAVIGLIA…MO’, APPENA TELEFONA, ME ‘NDIAU…


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NICOLA: seccato e deciso NO!…PURU CA NU TELEFONA TIE TE ‘NDIAI…E SUBITU!...TANTU, CASOMAI, TE TEGNU INFORMATU… QUINDI, SPARISCI INTRU CINQUE MENUTI…CA M’AGGIU FARE LA BARBA E LA DOCCIA…

ALFREDO: sinceramente e con trasporto GRAZIE, GRAZIE NICOLA MIU… TE OGGHIU VERAMENTE BENE!!!...SINTI VERAMENTE N’AMICU…aquesto punto, non vista né sentita entra in scena, dalle stanze interne, Nnina che subito si blocca, a bocca aperta, ad osservare la scena…LASSA CU TE ‘MBRAZZU…e lo fa…FATTE DARE NNU BACIU…e lo fa…COMU PUTIA FARE SENZA TIE, NICOLA MIU!!!

NNINA: CASOMAI…IEU…IA SPICCIATU…

NICOLA: divincolandosi, ambedue impacciati e buffi UH MAMMA MIA!!!...NNINA!…E TIE!…ME PARI NNU FANTASMA…APPARI E SCOMPARI…’NCI STAI E POI NU ‘NCI STAI…E NNU BITI CI PURU TIE TE ‘NDIAI!!!....CE DUMINECA CA STA RRIA!!!

NNINA: arrabbiata e maliziosa VERAMENTE TEGNU CARNE, OSSA E… UECCHI TANTI…QUINDI NU SUNTU NNU FANTASMA…SICCOMU CA AGGIU SPICCIATU…COMUNQUE SCUSATI TANTU SE AGGIU INTERROTTU STU… TETTE A TETTE…

NICOLA: NO, NO…NU TE PREOCCUPARE…MA, MOI, TE ‘NDE STA BBAI?...

NNINA: SI’, SI’…ME ‘NDE STA BBAU, NU TE PREOCCUPARE…BU LASSU SULI SOLETTI…CONTENTI?...SIGNOR ALFREDO, IO ME NE VADO…NICOLA…ME ‘NDE STA BBAU…

NICOLA: E VAI, VAI…

NNINA: sempre maliziosa, rivolta ad Alfredo SSIGNURIA…STA RRIESTI

ANCORA?

NICOLA: NU TE MANGIARE LA CAPU, CA MOI SE ‘NDIAE PURU IDDHRU…

ALFREDO: VERAMENTE, SIGNORA NNINA, STA SPETTU PRIMA NNA TELEFONATA TE NNA CERTA IMPORTANZA…E COMUNQUE, POI, ME ‘NDIAU PURU IEU…

NNINA: SCUSA, SIGNOR ALFREDO…TE POZZU FARE NNA DOMANDA?...

NICOLA: NNINIE NU N’HA FARE PROPRIU NIENTI…ABBANDE, SORU MIA, CA LA SITUAZIONE E’ GIA’ MUTU DIFFICILE così dicendol’accompagna verso la porta…E LE CASTAGNE ‘NCIGNANE SCATTARISCIARE…QUINDI


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NNINA:come un gay E VA BENE…VUOL DIRE CHE SARA’ PER UN’ALTRA VOLTA…ARRIVEDERCI..ed esce

NICOLA: MAMMA MIA!...

ALFREDO: agitato E NNU STA CHIAMA, SAI!? Alza la cornetta, impaziente

PRONTO…PRONTO…MACCHE’…

NICOLA: SIENTI, FACIMU NA COSA: INTANTU CA IDDHRA TELEFONA…SEMPRE CI TELEFONA…BBA ME FAZZU STA BARBA, CUSSI’ RECUPERU NU PICCA TE TIEMPU…TE DISPIACE?...

ALFREDO: MA PER CARITA’…ANE, ANE, FANNE QUIDDHRU CA TIENI TE FARE…IN FONDU STAI A CASA TOA…

NICOLA: si avvia borbottando A FIATE NU ME PARE PROPRIU!!!

ALFREDO: in piedi vicino al telefono, spalle alle porte E TELEFONA, PER

FAVORE, TELEFONA…

Intanto, sull’uscio ricompare Maria che, guardandosi furtiva attorno, si accerta che non ci sia suo fratello e, lentamente, si porta alle spalle di Alfredo parlandogli a bassa voce

NNINA: SIGNOR ALFREDO non la sente SIGNOR ALFREDO lo tocca…elui, alzandosi di scatto, impaurito…

ALFREDO: CHI E’…

NNINA: SSCCHHH!!!!....LA NNINA SUNTU, LA SORU TE LU FEDERICU,

L’AMICU TOU…

ALFREDO: SIGNORA NNINA…PE PICCA ‘NCI RESTU STISU!!! CA IEU

GIA’ TEGNU LU CORE RREUTATU!... NNINA: EH!!!...PE CCUSSI’ PICCA…CE SINTI

DELICATU!!!...COMUNQUE, AGGIU TURNATA ARRETU PERCHE’ M’ IA SCERRATA LA BORSA INTRU LA CAMERA TE LIETTU…E…LU FEDERICU?...

ALFREDO: HA SCIUTU SE FAZZA LA BARBA…

NNINA: infida AH!...BEH, ALLORA, SE ME PERMETTI…SIENTI, SIGNOR ALFREDO, VISTU CA FRAIMA STA SE FACE LA BARBA…E SICCOMU ETE MUTU PICCIUSU…E SICCOMU…CI ME ITE PARLARE CU SSIGNURIA…SE INNERVOSISCE E IEU NU BOGGHIU CU SE ALTERA…

ALFREDO: EH, SIGNORA NNINA, SE ITE PROPRIU CA NI UEI MUTU

BENE…PURU IEU NI OGGHIU BENE ALLU NICOLA NESCIU, SAI?!...

NNINA: AH…NO…VERAMENTE NU LA SAPIA ANCORA…PERO’,


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


CHIANU-CHIANU STA CERCU CU ME ABBITUU…CERTU, CARU SIGNOR ALFREDO, E’ DIFFICILE…MA MUTU DIFFICILE!...PERO’, CU LA SANTA PACENZIA E CU LU IUTU TE LU SIGNORE…viene interrotta daAlfredo

ALFREDO: MA NO!...INVECE E’ FACILE…PERCHE’ LU NICOLA ETE… ETE…N’OMMU MERAVIGLIOSO, SEMPRE DISPONIBILE, SEMPRE PRONTU CU IUTA L’AMICI…E POI…CU LU TIENI TE COSTE TE LU PRIESCI: SEMPRE ALLEGRU, DIVERTENTE, TE BONA SOCIALITA’…E CU DDHRU BELLU FISICU TE GIOVANOTTU CA SE TTROA!!!…

NNINA: a denti stretti, fra sé e sé…E CERTU CA NNE

PIACE!!!...UHHMM!!!... riprende il tono normale LA VERITA’ ETE CA ME L’AGGIU CRESCIUTU IEU, PERCHE’ LA MAMMA, BUONANIMA, NNI LASSAU CA ERAMU STREI…E IEU M’AGGIU TTACCATA CU LU CURU E CU LU CRISCU SANU, FORTE E…OMMU!...E PURU MOI CA ETE RANDE NI STAU VICINA E ME PREOCCUPU PE IDDHRU…E MO’!?...CE POZZU FARE…ETE CCHIU FORTE TE MIE!!!...

ALFREDO: BEH…E’ NORMALE…SSIGNURIA SINTI LA SORU…

NNINA: COMUNQUE, SCUSANDO LA PARENTESI FAMILIARE…si

guarda attorno ULIA TE FAZZU NA DOMANDA…TE DISPIACE!?... ALFREDO: NO, NO, PER CARITA’…TIMME PURU, SIGNORA NNINA…

NNINA: gli si avvicina di più e, ogni tanto, si guarda attorno per vedere seviene Federico ECCO…SIGNOR ALFREDO…IO…BEH…IO

ALFREDO: SI’…!?

NNINA: finto imbarazzo ECCU, SENZA OFFESA…MA…MA…PER CASU…

NO, DICO…PER CASO…SSIGNURIA…PIENDI!?!...

ALFREDO: Alfredo finge di non aver capito MAH!...VERAMENTE SPESE

PACCE NU ‘NDE FAZZU…ANCHE PERCHE’,SI’, TEGNU NA BONA FATIA…MA NU BBETE CA…

NNINA: interrompendolo, scontrosa e alzando un po’ la voce…NNU AGGIU DITTU SPIENDI intanto Alfredo inizia a girovagare per la stanza, come sevolesse scappare, inseguito da Maria che continua INSOMMA, SENZA LA

PURTAMU ALLE LONGHE…TE PIACE LA VERDURA?...E CE TE PIACE TE CCHIU LA CECORA O…LU FENUCCHIU!?

ALFREDO: SIGNORA NNINA, PER FAVORE…PER EDUCAZIONE STA FAZZU FINTA CA NU CAPISCU…MA SSIGNURIA STA INSISTI PARECCHIU!!!

NNINA: decisa e sempre più invadente SIENTI…ALFREDU…NU TE ‘NDE SCURNARE!...CI SINTIIII…NU FACE NIENTI…PURU C ’A MMIE NU ME PIACE, TE RISPETTU…PERCIO’, CI SINTI…ME LA PUETI PURU DIRE, NO?!...rivolta al pubblico E’ MUTU SEMPLICE: BASTA CU DICI: ALFREDO GELO ETE…NNU…e fa un gesto di conferma con la mano…IEU NU TE


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


GIUDICU!!!

ALFREDO: con fermezza e con risentimento, in italiano E PER CASO VI SEMBRA CHE IO ABBIA LA FACCIA DI UN ORTAGGIO…!?...E POI, SE ANCHE FOSSE, A VOI, CHE VE NE IMPORTA?

NNINA:,ironica, con la stessa cadenza di Alfredo, anche lei in italiano BEH, NON FACCIO PER DIRE MA, QUANDO VADO DAL MIO FRUTTAIOLO, SAPE QUELLO CHE PRENDO!!!...breve pausa…COMUNQUE…FORSE

AGGIU ESAGERATU NNU PICCA…E TE CHIEDU SCUSA…FANNE CUNTU CA NU AGGIU DITTU NIENTI…PE MOI… e si avvia ad uscire ARRIVEDERCI, SIGNORINU ALFREDO!!!

ALFREDO: duro ARRIVEDERCI

Nel frattempo si sente bussare alla porta, prima che nnina sia uscita

NICOLA: uscendo dal bagno ALFREDO, STA SIENTI?...HANNU TUZZATU

ALLA PORTA…NNINA?!!!!...E TIE ‘NTORNA CQUAI…!!!

NNINA: EHHH…NU TE ASCETARE…M’AGGIU SCERRATA LA BORSA INTRU LA CAMERA TE LIETTU si avvia per riprenderla e, passando davantia Federico, maliziosa, dice LA PIGLIO E SUBBITO ME NE VADO!!!

NICOLA: UEH, ME PARE NNU LAURIEDDHRU!...SEMPRE SULLA PANZA!!!...ALFREDO, FAMME LU FAVORE CU APRI, CA IEU STAU IN VESTAGLIA…

Alfredo apre ed entra Peppino, il marito di Nnina, con un fascio di fiori davanti al viso. In tasca ha sempre una penna e un blocchetto degli appunti dove scrive le sue poesie strampalate…

ALFREDO: UH, CE BELLE ROSE!!!...LU FIORAIU ETE…PE CI LE HAI ORDINATE…PE LA VALENTINA?...

PEPPINO: MA QUALE FIORAIO…SONO PEPPINO, IL MARITO DI NNINA…CIAO, NICO’…

NICOLA: sconfortato MA TUTTI A CQUAI TENITI APPUNTAMENTU…E

FRATI MEI!!!

Inizia un dialogo serrato tra Peppino ed Alfredo

PEPPINO: rivolto ad Alfredo PIACERE, GIUSEPPE SCIROCCO

ALFREDO: PIACERE, ALFREDO GELO

PEPPINO: CHE FA, MI PRENDE IN GIRO?

ALFREDO: CHE DICE, LE SEMBRA?

PEPPINO: IO SONO SCIROCCO

ALFREDO: ED IO SONO GELO


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


PEPPINO: STA BBITI?..

NICOLA: INSOMMA, LA SPICCIATI O NO?...PEPPI’ QUISTU ETE N’ AMICU MIU E SE CHIAMA ALFREDO GELO…VA BENE?...E MADONNA MIA COMU STAI AGITATU!...DATTE NA CALMATA…

PEPPINO: evidentemente geloso VA BENE, VA BENE…E…NNINA, L’AMOR MIO, STAE ANCORA CQUAI!?...

NICOLA: PERCE’, SECONDU TIE ADDU’ FURMINE IA STARE…TUTTA CHIESA E CASA MIA…E NU SE PIGGHIA MAI LI FATTI SOI… COMUNQUE…NNINA, ‘NCETE LU PEPPINU…NNINA…gridando NNINA HA RRIATU MARITUTA…

NNINA: da fuori scena E NU RETARE…AGGIU ‘NTISU…CHIUTTOSTU

TINNE CU SE ‘NDIAE CA NU BOGGHIU LU ISCIU…

NICOLA: spazientito CE FAMIGLIA!!! PEPPINO NU TE ‘NDE CURARE… STA BA BISCIU CE FURMINE LA ZICCA e avviandosi borbotta E MAGARI CU LA ZZICCAA…

Intanto Alfredo gironzola impaziente attorno al telefono; a volte si siede a volte si alza, apre e chiude la cornetta e brontola.

Peppino, posati i fiori da qualche parte, prende appunti ad alta voce ed osserva, ogni tanto, i movimenti di Alfredo. Sono due mondi completamente separati e comunque ridicoli nell’insieme…

PEPPINO: NNINA, NNINA, ECCOMI A TE CON QUESTI FIORI… VIRGOLA…NO,NO, NU ME PIACE…Alfredo continua impaziente aborbottare con il telefono NNINA, SOGNO DI RARA BELLEZZA, OH

NNINA…NO, NO, NU BBAE FILU BUENU…

ALFREDO: alza la cornetta PRONTO, PRONTO…E MANNAGGIA LA MISERIA…riattacca stizzito

PEPPINO: MA, SCUSATE, HA SUONATO?

ALFREDO: molto arrabbiato HA SUNATU, HA SUNATU…NU L’ A’NTISU?!

PEPPINO: MA, PER CASU SSIGNURIA FATII ALLA SOCIETA’ TE LI

TELEFONI?...

ALFREDO: molto nervoso, reagisce NO, FAZZU L’ARTIFICIERE ALLE FESTE PATRONALI E, FRA NU PICCA, CI NU LA SPICCI, CI NU TE FACI LI FATTI TOI, FAZZU BITI COMU SCOPPIANU LI BOMBARDINI!!!!

PEPPINO: fra sé e sé IHHH…CA MO NE FUTTU STE ROSE A ‘NCAPU… Rientra Nicola con Nnina

NICOLA: UE’, PIPPI…ECCU LA TUA DOLCE META’…NAH,


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


PORTANDELA…

PEPPINO: NNINA, OH MARIA DOLCE AMORE VIRGOLA TI HO PORTATO QUESTI FIORI COL CUORE VIRGOLA PER FARMI PERDONARE PUNTO FACCIAMO PACE, PER FAVORE…

NNINA: MA QUALE PACE E PACE…UEI CU LA CAPISCI CA TOCCA ME LASSI PERDERE!!! STAU ‘NCAZZATA, VA BENE?!

PEPPINO: CALMATE, AMORE MIO…CA LA SAPE SULU DIO COMU M’AGGIU PENTITO E QUINDI DA TE PRECIPITATO!!!...

NNINA: ALMENU, ALMENU TE LU QUARTU PIANU T’II BBUTU PRECIPITARE!!!...E POI, QUANTE FIATE TE L’AGGIU DIRE CA INTRU STA CASA NU N’HAI BENIRE…LA SAI CA LU NICOLA OLE STESCIA SULU!!!

NICOLA: BASTA GIA’ IDDHRA…E AVANZA…

PEPPINO: NNINA, NNINA, NON MI MANDARE VIA…SE NON FACCIAMO PACE IL MIO CUORE PER SEMPRE TACE VIRGOLA E NON HO PIU’ ISPIRAZIONE PER AMARTI CON PASSIONE…PUNTO

NICOLA: verso la sorella, arrabbiato CI CU TE SPIRA E TE ‘NDE STRASCINA LU IENTU TE TRAMUNTANA…UEI O NU BBUEI CU FACI PACE?

NNINA: AH, SI’? MBE’ ALLORA, SINTITI BUENU CE M’HA DITTU STU SIGNORE…E SINTITI TUTTI, PURU SSIGNURIA CA PARE CA STAI ALL’AUTRU MUNDU…SIGNOR ALFREDO!...SINTITI, SINTITI…M’HA DITTU CA IEU SUNTU AVITA TE SORDI E CA OGGHIU FAZZU LA BBONA SIGNORA…

PEPPINO: VERAMENTE…AGGIU DITTU LA BELLA SIGNORA…

NNINA: O BELLA, O BONA…LU BRODU SEMPRE QUIDDHRU ETE…!!! E TUTTU PERCENE…MENTRE STA BETIAMU ALLA TELEVISIONE DDHRU FESSA CA RREGALA LI PACCHI CU LI SORDI…MBEH…N’HA DATU UNU TE 500.000 EURI…E IEU AGGIU DITTU CA M’IA PIACIUTO CU ME CCATTU NU PALAZZU E CU DAU FATIA A DECE CAMERIERI, POI NU CAVALLU E NA CARROZZA…NU L’ISSI MAI DITTA!!! SE ’NTISA TE TAULA, GIRA TUNDU, TUNDU E ‘NCIGNA A RETARE: “…ECCU… INVECE CU DICI CA CU DDHRI SORDI CCATTAMU NU BIGLIETTU PE LA NAVE E GIRAMU LU MUNDU…SENZA PINSIERI…SENZA BULLETTE…COMU DDO’ FITANZATI…TIE TE CCATTI NU PALAZZU… ECCO LA TUA VERA NATURA: VUOI FARE SOLO LA BELLA SIGNORA!!!”…EH, MA HA SCIUTU BBUENU LU FESSA…SAPITI CE N’AGGIU DITTU?!...ALLORA, OGNUNU LA PARTE SOA E ‘NDE FACE CENCA BOLE, AH!!!....


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NICOLA: CERTU CA SITI PROPRIU RREBBAMBITI…BU LETECATI PE LI SORDI CA NU TENITI!!!...CHE FAMIGLIA, CHE FAMIGLIA…E CA T’HA CCATTATI PURU LI FIURI…

ALFREDO: sdolcinato AH, I FIORI…CHE GESTO ROMANTICO!!!

NNINA: PORTALI ALLU CAMPUSANTU…

PEPPINO: E ALLORA MANGIATE LI GIOCCOLATINI…

NNINA: ‘NCETE NIENTI CCHIUI!?...ME STA PARI BABBU NATALE…

NICOLA: E FANNE PACE, PER FAVORE!!!

PEPPINO: T’AGGIU SCRITTA PURU NA POESIA…SIENTI COMU E’ BELLA…

ALFREDO: rivolto verso il pubblico, con ambigua dolcezza OH, DIO!...UNA POESIA…CHE PENSIERO ROMANTICO!!!

NNINA: NU BBOGGHIU SENTU NIENTI…

PEPPINO: OH MIA CAVALLA RIBELLE VIRGOLA GUARDA IL TUO STALLONE BIANCO COME RIBOLLE PUNTO E VIRGOLA LA SUA CRINIERA E’ TUTTA D’ORO…GUARDALO…si indica…E’ QUI IL TUO VERO TESORO…PUNTO

ALFREDO: …avvicinandosi a Peppino, in tono confidenziale SIGNOR

PEPPINO, SCUSA…LU STALLONE, NO?...SE INVECE CA BIANCU ERA NIURU NU DICI CA SCIA MEGGHIU?

Inizia una situazione molto confusa con battute a ripetizione

PEPPINO: MA CI SINTI…CI T’HA INTERROGATU…LU STALLONE ETE BIANCU E NU SE TOCCA…

NNINA: UEH, UEH…MA CE TE ‘MPORTA CI ETE BIANCU O NIURU… ironica e arrabbiata NU BBETE CA UEI CU TE PIGGHI PURU LU STALLONE TE MARITUMA, NO?...

ALFREDO: NICOLAAAA!!!...

NICOLA: NNINA, LA SPICCI O NO…MA CI CAZZAROLA SE LU PIGGHIA DDHRU MONACU TE MARITUTA!!!

PEPPINO: NNINA, FACIMU PACE…

NNINA: NU BBOGGHIU!!!

ALFREDO: alzando la cornetta PRONTO…PRONTO…


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NICOLA: E TIE LLENTA STU CAZZU TE TELEFUNU…

PEPPINO: E DAI, MARIA, FACIMU PACE

NICOLA: NNINA!...FACITI PACE, FACITI TREGUA, FACITI N’ARMISTIZIU…FACITI NU SUICIDIU…MA QUALCHE COSA FACITILA SENNO’ BBA SPICCIA CA BU FUCILU IEU!!!

ALFREDO: di nuovo con il telefono PRONTO…PRONTO!!!...

NICOLA:urlando BASTA…BASTA,BASTA…LU TELEFONU, LU PIPPI, LA

PACE, LA GUERRA, LA NNINA…BASTAAAAA!!!!...OGGHIU ME ‘NDE TORNU A CASA MIA…FORE TUTTI!!!

A questo punto, immediatamente tutto si calma…tutti sono seduti…solo Nicola è in piedi…trenta secondi di silenzio, sguardi che si rincorrono

NNINA: E VA BENE…FACIMU STA PACE…CA SE NO STAMU TUTTA LA SCIURNATA CQUAI E LU NICOLA HA PARTIRE…

NICOLA: FAZZA DIU!!!

NNINAA: PEPPINO…SCIAMU

PEPPINO: SI’, MIA DOLCE PULEDRA, ANDIAMO NELLA STALLA DELL’AMORE VIRGOLA DOVE LO STALLONE BIANCO FINALMENTE CAVALCHERA’…

NNINA: MA QUALE STALLONE…E CAMINA, CAMINA…AH! Maliziosa SIGNOR ALFREDO…ARRIVEDERCI…

ALFREDO: ARRIVEDERCI, ARRIVEDERCI…

NICOLA: AH…FINALMENTE NU PICCA TE SILENZIU…MENU MALE C’AGGIU DECISU CU NU ME SPOSU E CU RIMAGNU SINGOLO…

ALFREDO: lagnoso SIENTI…MA SECONDU TIE PERCE’ LA VALENTINA NU STA CHIAMA?

NICOLA: E SECONDU TIE QUANTU AGGIU SPETTARE ‘NCORA CU TE PORTU ALLU MANICOMIU!?!

ALFREDO: silente e triste…poi si riprende e, serio A PROPOSITO…LA SAI

CA SORDA M’HA DDUMMANDATU CI IEU SUNTU…INSOMMA, M’HA CAPITU, NO?...CI ME PIACENU LI MASCULI!!!

NICOLA: PURU A TIE!!!...UEH, MA DDHRA SORU MIA E’ INCREDIBILE… NU SE SCORNA TE NIENTI!!!...ALFRE’, NU ‘NCI PENSARE…QUIDDHRA E’ FISSATA CA IEU SUNTU CUSSINE PERCE’ AGGIU DECISU CU RESTU SCAPULU…E PE IDDHRA LI AMICI MEI HANNU BBESSERE ’NFORZA…TE QUIDDHRI…MAH!!!...COMUNQUE, ALFREDO, NU TE PARE CA LU TIEMPU HA SCADUTU E CA TE ‘NDE PUETI PURU


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


SCIRE!?...

ALFREDO: COSICCHE’ NN’AMICU TOU STAE FIACCU, STA SOFFRE, E TIE, INVECE CU LU IUTI, CE FACI?…NU QUIZZ…smorfiando IL TEMPO E’ SCADUTO!!!

NICOLA: ALFRE’… MA IEU CE POZZU FARE TE CCHIUI?!

Squilla improvvisamente il telefono…situazione agitata

ALFREDO: LU TELEFUNU, LU TELEFUNU…VALENTINA, LA VALENTINA ETE…RESPUNDI…RESPUNDI…

NICOLA: agitato SI’…SI’…RESPUNDI, RESPUNDI… ALFREDO: gridando, anche lui agitato NONE, NONE…TIE HA RESPUNDERE…

NICOLA: AH, SI’, SI’…RESPUNDU…E NI TAU L’APPUNTAMENTU…MA, ADDU NI L’AGGIU DARE STU CAZZAROLA TE APPUNTAMENTU… EH?...ADDUNE!!!...

ALFREDO: EHHH…ADDUNE…E CE SACCIU…ALLA FERMATA TE LA CORRIERA…ECCU…ALLA FERMATA…E MENA, MMANISCIATE… RESPUNDI…

NICOLA: PRONTO VALEN…EHHH…SSUNTINA?...AH, CIAO, SSUNTINA con la mano sulla cornetta, ad Alfredo che sprofonda in tristezza LA

SSUNTINA ETE…MUGGHIERETA!!!...NO,NU T’IA CANUSCIUTA…CINE… L’ALFREDU?...che intanto gesticola per dire che non c’è…HA DITTU CA

ENIA CQAUI?...VERAMENTE, NO…NU ‘NCETE…NU S’HA BISTU PE NIENTI…COMU?...AH!...CE N’AGGIU DIRE?!...AH, SI’, SI’…NU

STRUNZU…CA ETE NU STRUNZU…E VA BENE! NU TE PREOCCUPARE…CI LU ISCIU NE TICU CA ETE NU STRUNZU…CIAO, FIAMMETTA, CIAO…ALFREDO…HA DITTU MUGGHIERETA CA SINTI…

ALFREDO:…NU STRUNZU…LASSA STARE, VA…ME PENSAVA CA ERA LA VALENTINA!!!!

NICOLA: MA SIENTIME A MIE…SCERRATELA STA VALENTINA!

ALFREDO: ME SAPE CA TIENI PROPRIU RAGIONE…FORSE E’ MEGGHIU CCUSSINE…

NICOLA: BRAU!!!...MA, SIENTI NU PICCA…TE TUTTA STA STORIA, LA FIAMMETTA CE ‘NDE SAPE?...

ALFREDO: TE PRECISU, NIENTI…MA PENSU CA QUALCHE COSA L’HA CAPITA…STAE SEMPRE NERVOSA…AGITATA…E POI HAE SEI MESI, TE QUANDU AGGIU CANUSCIUTU LA VALENTINA, CA…BEH, INSOMMA…NU SE BUSCA NNA LIRA!!!


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NICOLA: SEI MISI?...E TE CRISCIU CA STAE COMU NA PACCIA…MA TIE, INVECE CU SPRECHI BOTTE A UECCHIU, QUALCHE CARTUCCIA PE IDDHRA NI L’II PUTUTA LASSARE!!!...

ALFREDO: serio NICOLA!...NU TE NEGU CA IA STATU TENTATU CU ‘NDE CATTU NNU PARU…PERO’…MOI, PURU CA OGGHIU CU RIMEDIU…NU ‘NCI LA FAZZU…

NICOLA: E TE CRISCIU…T’HA CUNSUMATU…TE GIURNU, TE NOTTE… ARRETU ALLU TRAMM…

ALFREDO: sconsolato ORMAI SUNTU N’OMMU FINITU…AGGIU PERSA

LA VALENTINA…E MO’ ME STA PERDU PURU LA MUGGHIERE…LA FAMIGLIA!!!

NICOLA: DAI…MO’ NU FARE CCUSSINE…CI PROPRIU UEI PENSU CA FACI ANCORA A TIEMPU CU RECUPERI TUTTU…intanto ritorna apreparare la valigia. Alfredo, da parte sua, inizia a togliersi le scarpe e poi i calzini…

ALFREDO:…IAMU FATTU TANTI PROGETTI CU LA FIAMMETTA, CU FIGGHIUMA…E INVECE AGGIU PERSA LA CAPU…ME ‘NDAGGIU SCIUTU ALLE URDICHE…E PERCENE?...PE NU PILU!

NICOLA: EH, AMICU MIU…TIRA CCHIUI LU PILU CA LU ‘NZARTU… girandosi lo vede scalzo e si allarma…ALFREDO!!! MA CE STA CUMBINI, CE T’HA MISU A ‘NCAPU…A ‘MPACCIUTU?!!!...

ALFREDO: LU FATTU ETE CA QUANU STAU NERVOSU ME PRUTENU LI CADDHRI E SE GONFIANU LI PIETI…SCUSA SAI?

NICOLA: E CI CU TE EGNA NA CRISI PROSTATICA!!!..CE BBUEI PURU LA BACINELLA PE NNU PIEDILUVIU?...MA FORSE E’ MEGGHIU CI TE MINTI LA CAPU INTRU L’ACQUA FRIDDA!!!... otturandosi il naso SCUSA, ALFREDO…MA PERCE’ NU TE CCUEGGHI A CASA TOA???

ALFREDO: DICI CA ETE MEGGHIU?

NICOLA: SIENTI, PE COMU STA BANNU LE COSE, PENSU PROPRIU TE SINE…E CUSSINI TE MINTI PURU LE PANTOFULE…

ALFREDO: ME SAPE CA TIENI RAGIONE…E’ MEGGHIU CU TORNU A CASA MIA…CU MUGGHIEREMA E CU FIGGHIUMA…PENSU CA LI STA FAZZU SOFFRIRE TROPPU!...E QUISTU NU BBETE GIUSTU!...PERO’ rimettendosi calzini e scarpe…TIE ME IUTI?

NICOLA: E CERTU CA TE IUTU!!!...LI VERI AMICI SI VEDONO NEI MOMENTI DI CRISI!!!...OH!…ALLORA, AMICO MIO, TIMME CE BETE CA POZZU FARE?!


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


ALFREDO: in modo secco e deciso, e anche serio, allungando la mano ‘MPRESTAME 5.OOO EURI !!! Nicola dà un forte colpo di tosse poi loprende sottobraccio e lo accompagna verso la porta, borbottando MA VA FFF…

Alfredo continua MO’ TE SPIEGU TUTTU…

NICOLA: NU M’HA SPIEGARE PROPRIU NIENTI!!!...M’HA FARE SULU

NU FAVORE: ABBANDE…E POI, LUNETIA QUANDU TORNU, TE TELEFUNU…VA BENE?...

ALFREDO: E VA BENE…AGGIU CAPITU…COMUNQUE PE MIE RRIMANI LO STESSU N’AMICU! così dicendo lo abbraccia e lo bacia. Subito Nicola loallontana

NICOLA: ANE…ANE…E ME RACCOMANDU…TE LU MIETECU FATTE SEGNARE LE VITAMINE…TANTE VITAMINE!!!...Alfredo esce…E MO’ ETIMU CI ME FAZZU STA DOCCIA…entra nel bagno mentre dice AH… FINALMENTE!!!

FINE DEL PRIMO ATTO

ATTO SECONDO

MENTRE SI APRE IL SIPARIO SI SENTE BUSSARE ALLA PORTA

Nicola esce dal bagno in accappatoio con tutti i capelli arruffati dalla doccia

NICOLA: NNU MOMENTU…STA RRIU…

FIAMMETTA: entrando decisa a centro palco MARITUMA ADDU STAE?

NICOLA: sorpreso e imbarazzato FIAMMETTA…E TIE A CQAUI STAI?

FIAMMETTA: TIMME…e inizia a cercare per la casa ADDU STAE

L’ALFREDU?...LA SACCIU CA STAE CQUAI… NICOLA: SIENTI, FIAMMETTA…

FIAMMETTA: decisa M’HA DITTU CA ENIA CU TE TTROA…QUINDI, TIMME ADDU STAE E ME ‘NDIAU SUBITU

NICOLA: SI’, HA BENUTU, E’ VERU, PERO’ POI SE ‘NDA SCIUTU…


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


FIAMMETTA: mentre parla guarda anche sotto il divano E FIGURATE SE TIE, CA SINTI LU MEGGHIU AMICU SOU, ME TICI ADDUNCA STAE!!!

NICOLA: sarcastico CE PER CASU UE’ GUARDI PURU INTRU L’ARMADIU?!...SIENTI SSUNTINA, IEU NU SACCIU CE PUERTI A’NCAPU E CE BU STA SUCCEDE…PERO’ SUNTU PURU AMICU TOU E TE RIPETU CA NU SACCIU ADDUNCA STAE…QUISTA ETE LA VERITA’…e, non visto, fa corna di spergiuro…

FIAMMETTA: piagnucolando si mette a sedere sul divano SITI TUTTI CONTRU DE MIE…TUTTI!!!

NICOLA: MA SE POTE CAPIRE CE HA SUCCESSU?

FIAMMETTA: sempre piangendo NU ‘NCI LA FAZZU CCHIUI…HAE SEI MISI CA L’ALFREDU S’HA TRASFORMATU…ETE N’AUTRA PERSONA… TORNA SEMPRE TARDU, NU SCIOCA CCHIUI CU LU STRIU…E POI… HAE SEI MISI CA ME TRATTA COMU N’ESTRANEA…NU ME TAE MANCU LU TTIPPETU!!!

NICOLA: LU TTIPPETU!?

FIAMMETTA: IDDHRU, PRIMA CU SE DURMISCA, ME TIA SEMPRE NNU TTIPPETU PICCINNU SULLU NASU…POI NNU BACIU E POI LA BUONANOTTE…

NICOLA: FIAMMETTA…FIAMMETTA…E NU TE LA PIGGHIARE…PUO’ DARSI CA TENE NU PROBLEMA SERIU CA NU STA RISOLVE…E NU BOLE TE DICA NIENTI CU NU TE FAZZA PREOCCUPARE!...PORTA PACENZIA…CA PRIMA O POI TUTTU SE GGIUSTA!…

FIAMMETTA: si alza, si porta al controscena, rivolta al pubblico, si mette inposa e…NICOLA…UARDAME…SECONDU TIE…SUNTU ANCORA AFFASCINANTE?!

non sentendo alcuna risposta, mentre Nicola fa gestacci alle sue spalle, insiste…

ALLORA?...CE STA SPIETTI?...SUNTU O NU SUNTU!?...

NICOLA: E PERCE’ ME STA FACI STA DOMANDA?

FIAMMETTA: E PERCE’ NU ME UARDI?...CA SUNTU BRUTTA, NO!?...

Nicola cerca di calmarla e le si avvicina, squadrandola tutta

NICOLA: MA…VERAMENTE…ECCU…MA NO, NO…CE STA DICI!!!

FIAMMETTA: INSOMMA, SUNTU BRUTTA O NO?...EH?...gridando NICOLA SUNTU BRUTTA? isterica NICOLAAAAA!!!!!...TIMME, SUNTU BRUTTA, NO?!...


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NICOLA: urlando anche lui UEH…UEHH…E FACI SCHIFU, VA BENE?...SI’ CUNTENTA MOI?!...E CHE CASPITA!!!

FIAMMETTA: crolla, disperata e piangente sul divano LA SAPIA…LA SAPIA…

NICOLA: E DAI…E NU FARE CCUSSINE…IEU AGGIU DITTU TANTU PE DIRE…IN REALTA’…TIE…SINTI…BEDDHRA COMU…ECCU, COMU ALLA SOFIA LOREN…E POI, RRECORDATE…CA LE SCORFANE SU BRUTTE TE SAIETTA…MA TENENU NNA SAPORE!!!

FIAMMETTA: SI’, QUALE SAPORE!...HAE SEI MISI CA NU ME TOCCA MANCU CU NU TISCETU…MANCU NA CAREZZA, NU BACIU…NIENTI… NIENTI. CAPISCI?

NICOLA: CERTU CA TE CAPISCU…

FIAMMETTA: gridando ME STA PIGGHIU L’ESAURIMENTU NERVOSU!!!!!!!...NICOLA, IUTAME…CE POZZU FARE!!??..e piange, conla testa fra le mani

NICOLA: rivolto al pubblico E CE TEGNU LA FACCE TE NU PRETE? O TE

NNU MIETECU!...poi si rivolge a Fiammetta…SIENTIME SANU: SECONDU

MIE TOCCA BBU FACITI NA VACANZA, NA BELLA SETTIMANA IN CROCIERA O IN MONTAGNA CU BBU ‘NDEFRISCATI NU PICCA LA CAPU…EH?...CE NE DICI?...Fiammetta non risponde e piange di più…

MBEH…E CE AGGIU DITTU TE MALE?!...

FIAMMETTA: LA VACANZA…

NICOLA: SI’, LA VACANZA, NA BELLA SETTIMANA ALLI TROPICI…

FIAMMETTA: NA SETTIMANA ALLI TROPICI…e singhiozza di più

NICOLA: E ALLORA FATTE NA CROCIERA!...

FIAMMETTA: disperata SI’…NA CROCIERA…

NICOLA: innervosito SAI CE ‘NCE DE NEU!?...STATTE A CASA E NU SE

‘NDE PARLA CCHIUI!!!...

FIAMMETTA: VERAMENTE IAMU GIA’ DECISU CU NI FACIMU NNA CROCIERA IN OCCASIONE TE L’ANNIVERSARIU TE NOZZE, PERO’…

NICOLA: PERO’?!?

FIAMMETTA: LU FATTU ETE CA S’HA SPISI TUTTI LI SORDI CA IAMU MISI TE PARTE E NU PUTIMU SALDARE LI CUNTI CU L’AGENZIA… CAPISCI!?...TECEMILA EURI, NICOLA…TECEMILA EURI!!!

NICOLA: TECEMILA EURI!?!...


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


FIAMMETTA: SINE NICOLA, SINE!...PER FAVORE, IUTAME TIE!...

NICOLA: AHHHH…E CE BETE, N’EPITEMIA!?...SIENTI, FIAMMETTA, A MIE ME STA DOLE GIA’ LA CAPU…QUINDI…IEU TE IUTU, MA LLIAMU LI SORDI TE MIENZU, VA BENE?

FIAMMETTA: NICOLA, HAE SEI MISI CA NU ME TOCCA…

NICOLA: E QUISTU ME L’HA DITTU GIA’…

FIAMMETTA: NNU HIA MAI SUCCESSU…MAGARI, QUANDU SCIA STRACCU…TE MENU…MA NU SQUARIAVA CCHIUI TE NNU MESE…

NICOLA: E VUOL DIRE CA MOI ETE MUTU CCHIU STRESSATU…CE SACCIU, NU ‘NCI LA FACE…ECCU…SEMPRE FUCENDU…PURU RRETU ALLU TRAMM…

FIAMMETTA: DDHRU FARABBUTTU!!!...TUTTI LI SORDI S’HA SPISI… TUTTI LI SORDI CU L’AMANTE…EH, MA MOI AGGIU DECISU CA NU CHIANGU CCHIUI COMU NA MINCHIA…

NICOLA: AH, FINALMENTE QUALCUNU TE SANI SENSI!!!

FIAMMETTA: HAE SEI MISI CA STA SOPPORTU…E MOI DICU BASTA!!!...SE CANGIA ROTTA…

NICOLA: BRAVA! CCUSSI’ SE RAGIONA…MO’ SIENTI, SICCOMU CA STAI MUTU AGITATA, CALMATE NNU PICCA, ANZI, MO’ TE PREPARU NA BELLA CAMUMILLA ed entra in cucina, da dove dice NA BELLA CAMUMILLA CAUTA, CAUTA PE LA FIAMMETTA…

FIAMMETTA: camminando su e giù, gesticolando EH SI’…LA FESSA STIA A CASA E LU PRINCIPE SCIA ALLE BATTAGLIE…E CI SAPE QUANTE BATTAGLIE!...S’HA PURU DEMMAZZUTU!!!...

NICOLA: da dentro la cucina EH…MA QUIDDHRA LA DIETA ETE…CA ME LA DISSE PURU CA ULIA CU DDEMMAZZISCA NU PICCA…LU FATTU ETE CA QUANDU NU MASCULU SE GIUSTA DIVERSU, UI FIMMENE PENSATI SUBITU A MALE…CA CI SAPE ADDU AE, CA TENE L’AMANTE…STATTE TRANQUILLA…FIAMMETTA, L’ALFREDU TOU PENSA SULU A TIE!!!...

FIAMMETTA: nevrotica E INVECE NO!…TENE N’AMANTE, PERCE’ NA FIMMENA STE COSE LE INTUISCE, LE SENTE…EH, LU FESSA, MA MOI NI LA FAZZU PAGARE IEU…FILU SEI MISI, SEI CHILI HANNU BESSERE…SEI SCHILI TE CORNE…si avvia alla porta…E CU LU PRIMU CA PASSA! Ed esce


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NICOLA: rientrando con la camomilla MA CE STA DAI LI NUMERI??...NA, NA, BII STA CAMU…FIAMMETTA…sconfitto…HA SCIUTA!...MAH, MO’

ME LA BIU IEU STA CAMUMILLA…CA ME SENTU PROPRIU A STOZZE…si siede, beve un sorso e sospira AHHH!!!...in quel mentrebussano forte alla porta, Nicola sobbalza versandosi un po’ di camomilla addosso e dice, avviandosi ad aprire…ME STA PARE TUTTU NU SENNU, NU BRUTTU SENNU…continuano a bussare MOI…STA RRIU…MOI, FURMINE BBU DESCIA!!!...apre la porta…SSUNTINA!!!!!!...

FIAMMETTA decisa ‘NCIAGGIU RIPENSATU!...

NICOLA:rimettendosi a sedere e riprendendo a sorseggiare la camomilla

BRAVA, CCUSSI’ FANNU LE PERSONE SERIE…MO’ RAGIONAMU CON CALMA…

FIAMMETTA: M’HA BBENUTA N’AUTRA IDEA, MUTU MEGGHIU TE LA PRIMA…

NICOLA: BRAVISSIMA!...QUISTA ETE LA FIAMMETTA CA ME PIACE… DECISA, RAZIONALE, LUCIDA…ALLORA?..FAMME SENTIRE… QUAL’ETE ST’IDEA?...

FIAMMETTA: COMUNQUE LE CORNE NNI LE MINTU…guardandolosfacciatamente MA CU LU MEGGHIU AMICU SOU!!!

NICOLA: si alza, sputando la camomilla, con un attacco di tosse stizzosa

SORU MIA TIE T’HA RIFARE LI CILINDRI ALLU CERVIEDDHRU… QUIDDHRA ETE LA PORTA E BBA ZZUMPA SUBBRA ALLU PRIMU CIUCCIU CA PASSA!!!...

FIAMMETTA: sempre più decisa, dandosi delle arie FORSE CA NU TE PIAZZU?...NON MI TROVI ATTRAENTE?...

NICOLA: SSUNTINA…imbarazzato…NU BBETE LU FATTU…INSOMMA…

CU LA MUGGHIERE TE NN’AMICU……MAI!!!!

FIAMMETTA: gesticolando QUIDDHRU E’ NNU VIGLIACCU…E LE CORNE SE LE MMERITA!...lo prende per un braccio; scena movimentata SCIAMU, SCIAMU PRIMA CU CANGIU IDEA!!!

NICOLA: cercando di mantenere la calma SIENTI, PER FAVORE, CERCAMU CU RAGIONAMU…NA’ BIITE LA CAMUMILLA CA FACI ANCORA A TIEMPU CU TE RIPRENDI…

FIAMMETTA: lo guarda maliziosa, gli fa la sdolcinata e lo provoca

ALLORA…SE PROPRIO NON VUOI…VUOL DIRE…CHE…ECCO…CA NU SI’ NORMALE!!!

NICOLA: arrabbiato E DALLI! PURU TIE CU STA STORIA…CE PER CASU

HA PARLATU CU SORMA?...UEH, BEDDHRE MEI, IEU SUNTU NNU LEONE, ATI CAPITU!?...NNU LEONE!!!


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


FIAMMETTA: sale su una sedia, molto lasciva, si blocca e dice E ALLORA COSA ASPETTI!...SBRANAMI TUTTA…ed emette come un ruggitoNicola rimane a bocca aperta, incredulo e sempre più imbarazzato

NICOLA: PER FAVORE, SCINDI…CAPISCU CA HAE TE SEI MISI…MA SCINDI TE DDHRAI…

FIAMMETTA: E VA BENE…AGGIU CAPITU…scende e si avvia verso laradio o il lettore CD, lo aziona, dopo aver scelto un brano, ovviamente languido

NICOLA: CE STA FACI!?

FIAMMETTA: LU FACIMU CQUAI!

NICOLA: MA CE COSA!? Si abbassano le luci, parte il brano musicale,Fiammetta fa sedere Nicola su una sedia e inizia a ballargli attorno in maniera provocante, incomincia a spogliarsi a ritmo di musica poi, finito lo streep sale su di un’altra sedia e rimane immobile…

Nicola la guarda, visibilmente frastornato e, dopo alcuni secondi di silenzio, si dirige a spegnere la radio o il lettore e borbotta, fra sé e sé PERO’…E CI SE LA CRETIA…

FIAMMETTA: ALLORA!?...CE FACIMU!?...

Si sente bussare alla porta e Nicola entra in agitazione

NICOLA: NIENTI, FIAMMETTA, NU FACIMU PROPRIU NIENTI…E SCINDI TE DDHRAI CA HANE TUZZATU ALLA PORTA|

FIAMMETTA: incurante ALLORA? CA IEU STA SPETTU…CHE FACCIAMO, MIO LEONE? E ruggisce. Intanto bussano ancora alla porta NICOLA: molto agitato, gridando a denti stretti…MA CE FURMINE TE

PIGGHIA…SCINDI, SCINDI E MINTITE DDHRA GONNA…MA NU STA SIENTI CA TOZZANU?

FIAMMETTA: come se si fosse appena svegliata da un brutto sogno GESU’, GESU’… COMU M’AGGIU RIDOTTA!!! E piange, rimanendo spogliata

NICOLA: ALLE PEZZE, T’HA RIDOTTA PROPRIU ALLE PEZZE!!!...Intantobussano sempre più forte CE INFERNU, CE INFERNU!...E N’ATTIMU…STA BEGNU!!!...MA CI ETE!?!...

ALFREDO: L’ALFREDU SUNTU…UE’ ME APRI O NO?

MOLTA CONCITAZIONE IN SCENA

FIAMMETTA: MARITUMA ETE…MARITUMA…salta giù dalla sedia…E MO’

CE FAZZU?...

NICOLA: IESTITE, AGGIU DITTU CU TE IESTI…le lancia la gonna sul viso,Fiammetta la prende e la tiene ferma sugli occhi, tutta tremante…


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


MMANISCIATE!!!

FIAMMETTA: UH, SIGNORE MIU BEDDHRU…NU BISCIU CCHIUI…LU CASTIGU ETE, LU CASTIGU…NICOLA, IUTAME!...ME SENTU FIACCA, ME GIRA LA CAPU…MO SVENGU!!!...sta per cadere e Nicola la sorregge,trascinandola verso il bagno…

NICOLA: MA CE AGGIU FATTU TE MALE…SIENTI CHIUDITE INTRA LU BAGNU E NU BESSIRE PE NISCIUNU MOTIVU…CINQUE MENUTI E ‘NDE LU MANDU…POI SPARISCI PURU TIE!!!...si avvia ad aprire… ECCUME, STA BEGNU…si accorge della gonna…LA GONNA, MANNAGGIA, LA GONNA…la nasconde sotto il cuscino del divano e va adaprire. Molto imbarazzato, con l’aria letteralmente sconvolta, poggiato sull’uscio…ALFREDO!...E TIE CE FACI CQUAI!!!...PERCE’ NU TE ‘NDA SCIUTU A CASA!?!...

ALFREDO: E MOI CE BBETE STA NOVITA’…NU POZZU TRASIRE!?...

NICOLA: sempre imbarazzato MA CE STA DICI!…ETE CA…STIA CU BA

ME FAZZU LA DOCCIA!!!

Alfredo entra con un aria molto depressa, le mani in tasca, molto trasandato

ALFREDO: NU ‘NCI LA FAZZU…NU ‘NCI LA FAZZU CU TORNU A CASA…CU ST’ARIA TE FUNERALE CA TEGNU ADDU AGGIU SCIRE?...E POI NNU AGGIU RISOLTU MANCU LU PROBLEMA TE LI SORDI!...ME SENTU TUTTU STUNATU…M’AGGIU PIGGHIATI PURU NA TECINA TE CAFE’ CU BBISCIU SE ME RIPRENDU…fa una smorfia didolore E MOI MA ZZECCATU TULORE TE PANZA…FUECU MIU CCE DOLORE! E si piega su sé stesso

NICOLA: SIENTI…TIE A CQUAI NU ‘NCI PUETI STARE…TOCCA TE ‘NDIAI!!!

ALFREDO: MA SE PO’ CAPIRE ADDU AGGIU SBAGLIATU?...EH, TIMME…SECONDU TIE, CE BBETE CA AGGIU SBAGLIATU…

NICOLA: sapendo che nel bagno c’è Ssuntina abbassa il tono della voce NU

T’II BBUTU NNAMMURARE!...

ALFREDO: PERCE’ STA PARLI CITTU, CITTU…CE HA DITTU?

NICOLA: dando dei colpetti di tosse ETE PERCE’ OGNE TANTU SE BBASCIA LA UCE PE CURPA TE LE SIGARETTE gli si avvicina TE STA

DECIA CA NU T’II BBUTU NNAMMURARE, PERCE’ QUANDU LA FIMMENA CAPISCE CA SI CUETTU TE FACE BALLARE COMU A NU PUPAZZU E POI INVECE, ALLU PRIMU CA FACE BALLARE IDDHRE, TE LLENTANU E TE LASSANU NUDU TE FATTU E DE SORDI…E TIE RRIMANI COMU NU PAMPASCIUNE!!!

ALFREDO: SANTE PAROLE, AMICU MIU, SANTE PAROLE!!!...A FIATE LE FIMMENE, ‘NCERTE FIMMENE, SUNTU PROPRIU N’ACCHIATURA…

NICOLA: ‘MBEH…MO CA TE SCHIARITU NU PICCA LU CERVIEDDHRU, ETE PURU URA CU CCUEGGHI LI FIERRI E CU TE ‘NDIAI A CASA


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


TOA!... Alfredo inizia a contorcersi e lamentarsi per i dolori alla pancia…E MOI CE TE STA ZICCA…LU MALE TE SANTU VITU!?...

ALFREDO: MADONNA MIA BEDDHRA, CE DOLORI…FEDERICO FAMME SCIRE INTRA LLU BAGNU…STI CAFE’ M’ANNU SCIGGHIATU… AHI,AHI…FUECU MIU!!!

NICOLA: SI’, SI’…FUSCI PRIMA TE SCIOGLI…SAI ADDU STAE LU BA… si blocca e in un attimo si frappone fra Alfredo e la porta del bagno…ANZI

NO, ME DISPIACE MA NU PUETI SCIRE…

ALFREDO: FEDERICO…NU BBE POSSIBILE…TOCCA BBAU A’NFORZA CA FRA NU PICCA ME LLENTU…NU ‘NCI LA FAZZU CCHIUI…e siavvia…Nla lo blocca e lo strattona via

NICOLA: gridando ALLORA NNU HA CAPITU…TIE INTRA LLU BAGNU

MIU NU’NCI PUETI SCIRE!!!

ALFREDO: MADONNA MIA…E MICA ME POZZU ‘NCUAZZARE

CQUAI!!!...PERCE’ NU POZZU SCIRE!...

NICOLA: gridando, con imbarazzo…PERCE’, PERCE’…PERCE’ IEU SU

GELOSU…ECCU, SU GELOSU TE LU BAGNU MIU…

ALFREDO: GELOSU!?...E CE AGGIU FARE, L’AMORE CU LA TAZZA?...MENA…FAMME PASSARE…

NICOLA: NONE…QUISTE SU COSE MUTU DELICATE, INTIME…E POI, SAI, CU TUTTE STE MALATIE…TIE CA FUSCI E FACI RRETU ALLI TRAM…ALFREDO, IEU ‘NCI TEGNU…VA BENE!?...

ALFREDO: con decisione e minaccioso FAMME PASSARE CA NU’NCI LA FAZZU CCHIUI…NICOLA…NIICOOO…disperato…UARDA CA ME LA STA FAZZU SUTTA!!!...

NICOLA: ALFREDO…FATTE SUTTA, FATTE SUBBRA, FANNE CENCA

BBUEI…MA TIE INTRA LLU BAGNU MIU NU’NCI TRASI, VA BENE!?... A questo punto Alfredo si ferma, molto sofferto, ed emette un lungo sospiro

ALFREDO: AAAHHHHH…calmo, dice E VA BENE, INTRA LLU BAGNU TOU NU’NCI TRASU, PERO’…BA PIGGHIAME NU PARE TE CAUSI A RICAMBIU, CA M’AGGIU CACATU SUTTA…STAU TUTTU FUSU!!!...

NICOLA: FUECU TE SANT’ANTONI MIU BEDDHRU!!!...CE SCHIFEZZA!!!

e scappa in camera da letto a prendere i pantaloni…Alfredo, intanto, prende un paio di boxer molto colorati dalla valigia di Nicola e, tenendosi i pantaloni per la cintola va verso la cucina (o altra uscita) a gambe aperte, per cambiarsi…da solo si disgusta per la puzza…ritorna in scena cambiato, quindi in mutande. D’un tratto, dalle scale, si sente

NNINA: E LU CORE MI FA BUM, BUM…E LU CORE MI FA BUM, BUM…

Rientra in scena Nicola, si agitano intorno alla scena….Nicola non ha ancora


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


preso i pantaloni e dice

TUTTA LA SEGUENTE SCENA SARA’ MOLTO CONCITATA

NICOLA: UH…UH…UH…MANNAGGIA LI TIAULI…SORMA…STA RRIA SORMA!!!…

ALFREDO: che intanto è rimasto in mutande E IEU CE T’AGGIU DITTU…

MENA, MENA, PRIMA CU RRIA…LI CAUSI, LI CAUSI!!!...

NICOLA: AH…GIA’, LI CAUSI…STA BBAU…STA BBAU…e rientra in

camera da letto

ALFREDO: con le mani a coprirsi davanti, sulle mutande, gambe strette ezampettando MAMMA MIA CHE VERGOGNA…CHE SCORNU… NICOLA: con i pantaloni in mano E CA QUIDDHRA TENE LE CHIAI…MO’

TE ITE CU LE MUTANDE…E CI NE LA LLEA TE CAPU CA IEU NU SSUNTU LU ZZITU TOU!!!

ALFREDO: E ALLORA COMU FACIMU…CE FACIMU!?!...

NICOLA: SCUNDITE, SCUNDITE…

ALFREDO: SI’, SI’…INTRA LLU BAGNU, GIACCHE’ ME LLAU…vieneinterrotto…

NICOLA: ‘NTORNA CU STU BAGNU…T’AGGIU DITTU CA NU BBOGGHIU…ANE e lo spinge ANE INTRA LU SGABUZZINU E IESSI

SOLTANTU QUANDU TE LA DICU IEU…CA MO ‘NDE LA MANDU PRESTU, PRESTU… E POI TE ‘NDIAI PURU TIE……TUTTI LI UAI A

MIE!!!...TUTTI A MIE!!!... fa per ricomporsi e si accorge dei pantaloni cheAlfredo non ha preso…LI CAUSI, LI CAUSI…e li mette sotto un cuscino del divano…Intanto, canticchiando e con una busta di detersivi in mano, entra Nnina:

NNINA: SENTO UNA VOCE NELL’ARIA…

NICOLA: …anche lui cantando E MI SI STRINGE IL CUORE…

NNINA: NICOLA…E TIE ANCORA CQUAI…!? SCUSA, MA NNU I’I PARTIRE?...

NICOLA: imbarazzato CERTU CA PARTU…SULU CA…BEH…INSOMMA, NNINA, E TIE PERCE’ HA ENUTA?...

NNINA: VERAMENTE SAPIA CA TE ‘NDII SCIUTU E, SICCOMU NU TENIA NIENTI DE FARE, AGGIU PENSATU CU TE SISTEMU NNU PICCA LA CASA…

NICOLA: SI’…E CU ME SPII…NNINA, TIE SINTI PESCIU TE NU ZINZALE…GIRI, GIRI E ALLA FINE PIZZECHI…MA QUANDU POZZU IRE NU PICCA TE PACE…AH?...QUANDU!!!...

NNINA:QUANDU TE SPUESI, NICOLA!…PERCE’ CCUSSINE TIENI


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


VICINA NA PERSONA CA TEOLE BENE, CA TE CURA, CA TE FACE LA PULIZIA E CA…

NICOLA: E CA RUMPE LU PASTICCIOTTU PROPRIU COMU FACI TIE…

NNINA: EPPURU SU CONVINTA CA LA CONCETTINA ETE QUIDDHRA GIUSTA PE TIE…QUASI, QUASI TE LA CHIAMU…

NICOLA: innervosito MA CE LA TIENI TE ROTA TE SCORTA STA CUNCETTINA?!...SIENTI SORELLA, LLENDE LE CUNCETTE TE MIENZU, LA CASA STAE PULITA E QUINDI ABBANDE CA IEU TOCCA ME VESTU E CU PARTU!!!...

NNINA: ANE E BBA IESTITE, CA IEU NU ME POZZU MMOERE TE CQUAI…TEGNU APPUNTAMENTU CU LU PEPPINU…E CI NU ME TTROA E’ CAPACE CA LITICAMU ‘NTORNA…QUINDI…TOCCA SPETTU!!!

NICOLA: molto agitato perché sà dei due nascosti SIENTI, NNINA, CHIAMA LU PIPPI, TTROA NNA SCUSA E FANNE BEGNA MOI, SUBITU!...CA TIE NU PUETI RREMANIRE MANCU NNU SECONDU TE CCHIUI…VA BENE?

NNINA: maliziosa AAAHHH…IL MIO CARO FRATELLO ASPETTA VISITE!!!...FIMMENA O…MASCULU?

NICOLA: NU SPETTU NISCIUNU E NU TOCCA DAU CUNTU A NISCIUNU, VA BENE!?...E MOI, PER FAVORE ABBANDE…

Si sente un rumore provenire dal bagno, Nicola sussulta NNINA: AHHH…AGGIU CAPITU…STAE GIA’ CQUAI!!!

NICOLA: facendole il verso AHHH…HA’ MALECAPITU…CERCA TE ‘NDIAI!!!

NNINA: E VA BENE…PERO’ TOCCA BBAU N’ATTIMU ‘NTRA LLU BAGNU…PERMETTI? E si avvia…Federico la ferma subito, moltoimbarazzato ma deciso…

NICOLA: LU BAGNU!?...UEH, MA OSCE TUTTI FISSATI PE LU BAGNU MIU!!!...NO, NO, NU TE ‘NDE CURARE…ALLU BAGNU NO!!!

NNINA: sospettosa AH, NO!?...E CI ‘NCETE INTRA LU BAGNU? E si avviadi nuovo

NICOLA: le sbarra la strada…NISCIUNU, NU ‘NCETE NISCIUNU… NNINA: E ALLORA, SE NU ‘NCETE NISCIUNU, PENSU CA POZZU SCIRE!…IN FONDO SUNTU SEMPRE NNA SORU TOA…O NO!?

NICOLA: cercando di trovare una scusa…NO…NU ‘NCI PUETI…SCIRE…

PERCE’…PERCE’…

NNINA: MBEH!?...PERCENE!?...


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NICOLA: lampo di genio!...tutto d’un fiato…PERCE’ TEGNU N’ATTACCU TE COLITE E TOCCA TRASU IEU!!!...MAMMA MIA CE DOLORI!…e sichiude nel bagno

NNINA: E TANTU ‘NCI ULIA!?...CE FRATE COMPLICATU CA TEGNU!!!

NICOLA: da dentro il bagno, con voce sofferta…NNINA, UARDA CA ME

PIGGHIA TARDU…ETE PESCIU TE LA SECONDA GUERRA MONDIALE…E’ MEGGHIU CI TE ‘NDIAI…

NNINA: NO, NO…NU TE PREOCCUPARE…TANTU PE MIE NU BBE FILU URGENTE…INTANTU SITEMU, SPOLVERU va in cucina, torna con uno

spolverino e inizia dalla credenza, poi il tavolo e poi il divano; nel frattempo canticchia la sua canzoncina; fino a quando, alzando un cuscino, trova il vestito di Fiammetta…E QUISTU?...lo guarda, lo rigira…poi, soddisfatta, MO’

AGGIU FARE MURIRE TUTTE LE MMALELINGUE!!!…AUTRU CA CUSSINE!...NAH, UARDATI CQUAI CE BELLU VESTITU TE FIMMENA!...AUTRU CA LA COLITE!!!.. ALLA FACCIA TE TUTTE LE MALOTE SCIANARE TE LU PAISE!!! E ricomincia a canticchiare, contenta,rimettendo sotto il cuscino il vestito. Continua a spolverare ed alza l’altro cuscino, trova i pantaloni di Alfredo E QUISTU!?...CE BBETE

QUISTU!?...CAUSI!!!...NNU PARUI TE CAUSI!!!...MA…ALLORA…ETE… BIS…BIS…

verso il pubblico, delusa NICOLA…SINTI O NU SINTI!?!?...SQUILLA IL TELEFONO…NICOLA, LU TELEFUNU…

NICOLA: dal bagno dove si è rinchiuso LASSALU SUNARE E NU RESPUNDERE!!!

NNINA: ignorando il fratello PRONTO!?

NICOLA: sempre dal bagno E TE PARIA?

VALENTINA: con voce calda SONO VALENTINA,VORREI PARLARE CON

NICOLA…E’ IN CASA?

NNINA: SI’, MIO FRATELLO E’ IN CASA…MA STU MOMENTU NU POTE

ENIRE CA STAE SSETTATU ALLU BAGNU…E’ URGENTE?...

VALENTINA: NON SAPREI…HO TROVATO UN MESSAGGIO IN SEGRETERIA

NNINA: CCENE!?...NNU MASSAGGIO CU LA SEGRETARIA!?...

VALENTINA: MA COSA HA CAPITO! IL SIGNOR NICOLA MI HA CHIAMATO E, NON TROVANDOMI, HA REGISTRATO LA SUA COMUNICAZIONE NEL TELEFONO…E’ CHIARO?!


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NNINA: NAH!...STE COSE TE MOI…NU SE CAPISCE CCHIU NIENTI!!!...A PROPOSITO, GIUSTU CU NU ME SBAGLIU ‘NTORNA, MA…SSIGNURIA SINTI FIMMENA O CENE?!...

VALENTINA: risentita SCUSI MA…PERCHE’ MI FA QUESTA DOMANDA?

CERTO CHE LO SONO…sdolcinata…NON SI SENTE!?

NNINA: AH…FINALMENTE!!!...SIGNORINA TOCCA ME SCUSI MA, CU TANTI MASCULI CA SE ITENU INTRU STA CASA E POI, CU QUIDDHRU CA SE ITE SULLI GIURNALI, ALLA TELEVISIONE, ALLI CINEMA, A MMIEMZU LA STRADA…NU SE CAPISCE CCHIU NIENTI…PROPRIU COMU ALLA PESCHERIA: TANTI PISCI E MUTI ‘NFETESCIUTI!!!

VALENTINA: CONTINUO A NON CAPIRLA!...COMUNQUE, SUO FRATELLO, MI PARLAVA DI UN VIAGGIO DA FARE INSIEME…

NNINA: contentissima AH, SI’, SI’…MIO FRATELLO SI PREPARA A PARTIRE E SICCOME E’ SOLO…HA PENSATU BUENU CU TE INVITA… PE COMPAGNIA, PE DIVERTIMENTU, PERCHE’ NI FACE PIACERE!!!...PERCE’, A SSIGNURIA NU TE FACE PIACERE?...

VALENTINA: CERTO…PERO’ DIPENDE DAL PREZZO!

NNINA: NU TE PREOCCUPARE,LU NICOLA ETE NNU GALANTUOMU E, SICURAMENTE, PAGA TUTTU IDDHRU…PERO’ TOCCA TTE VVISU… STATTE ATTENTA CA ETE NNU LEONE!!!

VALENTINA: E QUESTO NON E’ UN PROBLEMA!...PERO’ HO BISOGNO DI PARLARE CON LUI…NON SO NEMMENO DOVE VOGLIA ANDARE!!!

NNINA: HA RAGIONE…ALLORA FACIMU CA TE DAU L’INDIRIZZU E IENI SUBITU, SUBITU…CA SE NO SE ‘NDE PARTE…MASSIMU FRA MENZ’URA…VA BENE?

VALENTINA: OK…MI DIA L’INDIRIZZO…

NNINA: VIA DELLE CAVE 24…MA FANNE PRESTU!!!

VALENTINA: GRAZIE…A FRA POCO…

NNINA: …chiude il telefono…soddisfatta…E BETIMU CI ETE LA FIATA

BONA!

BUSSANO ALLA PORTA…FURMINE!...HA GIA’ RRIATA?

NICOLA: fuori scena NNINA…CI ERA ALLU TELEFUNU?

NNINA: MO CA IESSI TE LA DICU…’NCI OLE MUTU ANCORA?...CE

AGGIU CHIAMARE L’DRAULICU?...

NICOLA: arrabbiato SI’, CU TE SVUOTA LE

CERVEDDHRE!!!...COMUNQUE PE MOI NU BBESSU…E TIE, CI HA


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


SCIRE, ANE ALLU BAGNU TE CASA TOA…

NNINA: NO, CARO FRATELLO, NU ‘NCE BESEGNU…AGGIU BLOCCATU TUTTU…BUSSANO INSISTENTEMENTE…E NU MOMENTU, NU MOMENTU…STA RRIU…apre la porta e sbuffa nel vedere il marito…

AH, TIE SINTI!?

PEPPINO: SI’, MIO DOLCE FIORE, E’ ARRIVATO TUO MARITO…E’ ARRIVATO IL TUO AMORE…

NNINA: E CI TE SOPPORTA A TUTTE LE ORE!!!!

NICOLA: E MO’ CI ETE ALLA PORTA?

NNINA: MARITUMA!

NICOLA:CA CI TENIA N’ALBERGU ENIA TANTA GENTE?!?

PEPPINO: leggendo dal suo solito blocchetto…MI SENTIVO PERSO,

VIRGOLA… FUI DA TE SOMMERSO, PUNTO…DA LI’ PARTI’ LA NOSTRA STORIA…DA LI’ E DA LA’…DA LI’ DA LA’…

NNINA: MA CE STA DICI…TA ‘NCEPPATU?

PEPPINO: continuando a leggere DA LI’ HO VISTO TUTTI I PIANETI…

SATURNO, GIOVE E MARTE…

NNINA: MA CI LA CANUSCE TUTTA STA GENTE!?...

PEPPINO: MARTE, DOVE IL FUOCO ARDE E LA CARNE URLA, PUNTO…NNINA…IL FUOCO ARDE E LA CARNE URLA…NNINA, AMOR MIO!!! Tenta di abbracciarla voglioso ma Nnina scappa attorno al tavolo

NNINA: lo blocca a distanza di un braccio SIENTI PEPPINU…MINTI INTRU L’ACQUA BOLLENTE STA CARNE E FANNE CU STESCIA CITTA…CA MOI NU BBETE LU MOMENTU!!!

PEPPINO: E ALLORA, MO CA RRIA LU MOMENTU, AMORE MIO COSA DEOBBIAMO FARE?

NNINA: PEPPINU…NIENTI, NNU AMU FARE PROPRIU NIENTI!...SETTATE DDHRAI E SCRII, CA APPENA SPICCIU NU SERVIZIU NI ‘NDE SCIAMU!!!

PEPPINO: CERTO MIA AMATA…MI ASSEGGO E SCRIVO…si siede…MA LU NICOLA POI HA PARTUTU?

NNINA: NONE, STAE ALLU BAGNU…PERCE’ NU L’HA ‘NTISU!?

PEPPINO: MBE’…E ALLRA ‘NDE PUTIMU SCIRE!...CONQUISTERO’


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


TROIA E ANCHE TE MIA DOLCE TROIANA…si alza, sempre voglioso,verso Nnina che scappa di nuovo…ANDIAMO!!!

NNINA: LA TROIANA TE SORDA!...E SSETTATE NU PICCA E SPETTA… NU SCIRE SEMPRE TE PRESSA…PRIMA N’AGGIU DIRE NA COSA IMPORTANTE A FRAIMA…SCRII,SCRII…

PEPPINO: tornando a sedersi, con aria trasognata EBBENE, QUESTO IO FARO’…SUL FOGLIO BIANCO LE MIE PENNE METTERO’…

NNINA: gridando NICOLA, A CE STAI?...IESSI CA T’AGGIU DIRE NNA COSA IMPORTANTE…MENA!

NICOLA: IMPORTANTE QUANTU?

NNINA: ASSAI, NICOLA, ASSAI…MMANISCIATE CA POI ME ‘NDAGGIU SCIRE…

NICOLA: COSICCHE’ TE ‘NDIAI!?...

NNINA: SINEE……MENA…

NICOLA: esce dal bagno, facendo finta di risistemarsi…AHHHH…ECCOMI QUA!

NNINA: E FRATE MIU!...STAI PROPRIU BELLU CUMBENATU!...

PEPPINO: come se declamasse un sonetto alla Gassman CIAO, NICOLA…HAI TU EVACUATO DALLA FONTE GENTILIZIA LA TUA ESSENZA?...

NNINA: sincera e orgogliosa MA COMU PARLA BELLU LU PIPPI MIU!!!

NICOLA: ironico SI’, HO EVACUATO!!! E HO EVACUATO TALMENTE ASSAI CA BU SCONSIGLIU CU TRASITI INTRA LU BAGNU!!!...MEH! rivolto a sua sorella

NNINA: ( a Peppino) IN POCHE PAROLE FETE

PEPPINO: L'AVEVO CAPITO

NICOLA:ADESSO AVANTI, PARLA CE BBETE STA COSA ASSAI IMPORTANTE CA M’HA DIRE!?

NNINA: trionfante e curiosa HA CHIAMATU NNA FIMMENA!!!...NNA

CERTA VALENTINA…

Nicola, sentendo quel nome si sente mancare e, terrorizzato, dice

NICOLA: VALENTINA!?...OHI,OHI, CE ME SENTU FIACCU!...

NNINA: CE TE STA PIGGHIA ‘NTORNA…MANCU CI AGGIU NNOMINATU LU TIAULU!!!...SSETTATE, SSETTATE…


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


PEPPINO: OH, NICOLA, DIMMI TU NICOLA…CHI E’ MAI COSTEI VALENTINA!?

NICOLA: tossendo e con voce rauca MA CI LA CANUSCE!...E CI ETE!?!...MA PERCE’ NNU AGGIU PARTUTU!?...

NNINA: FRATE MIU, E CE SACCIU, SE NU LA CANUSCI TIE?...HA DITTU PROPRIU VA-LEN-TI-NA

NICOLA: NU LA CA-NU-SCU!!!...E VUOL DIRE CA S’HA SBAGLIATA… SIENTI,NNINA, SORELLA MIA, ABBANDE…SCIATI…CA TOCCA ME RIPRENDU…

NNINA: MA COMU NU LA CANUSCI!...CA CI QUIDDHRA HA PARLATU CA TIE L’HA CHIAMATA E N’HA FATTU NU MESSAGGIU…E CA TOCCA PRTITI INSIEME PE NU IAGGIU…T’HA SCERRATU!?

NICOLA sempre più imbarazzato e spazientito E PUO’ DARSI CA LI ATTACCHI TE COLITE TE PERDENU LA MEMORIA…COMUNQUE IEU… NU ME RICORDU NIENTI…E QUANDU TE ‘NDIAI?!?

PEPPINO: sorridendo malizioso e ancora voglioso NNINA, SCIAMU! CA LU

NICOLA TENE DE FARE…E NUI PURU TENIMU DE

FARE!!!...UHHMMM!!!...

NNINA: MA CE BBUE’ FACI TIE, CE BBUE’ FACI!...CITTU E SCRII!!!...poisi rivolge a Nicola SIENTI, NU TE PREOCCUPARE PE LA MEMORIA…CA

MOI TE LA FACE TURNARE IDDHRA STESSA…LA VALENTINA STA BBENE A CQUAI!!!

NICOLA: COMU…COMU SAREBBE A DIRE…CQUAI?!

NNINA: dispettosamente contenta SI’, FRATELLO!...PROPRIO A CASA

TUA!!!

A questo punto Nicola barcolla e si lascia cadere sul divano

NICOLA: CCHIU NIURA TE LA NOTTE NU POTE RRIARE!!!...E MO’…CE FAZZU!!!

PEPPINO: inizia a scrivere, dettandosi ad alta voce (Maria ripeterà con lui lapunteggiatura) IN QUESTA CASA TU VERRAI A PROFUMAR DELLA TUA

ESSENZA, VIRGOLA, E DALL’ARIA AL CUOR LA TUA PRESENZA… DALL’ARIA AL CUOR…DALL’ARIA AL CUOR…

NICOLA: LU PEPPINU S’HA ‘NCEPPATU!

NNINA: rivolta a Peppino…E CHIUDI STU LIBRU!!!

PEPPINO: ETE CA NU STA TROU LU FINALE…

NICOLA: guardando verso lo sgabuzzino e il bagno E’ TRAGICU,


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


PEPPINU…LU FINALE E’ TRAGICU!!!

PEPPINO: E BRAU NICOLA!...UN BEL FINALE TRAGICO…E DALL’ARIA AL CUOR LA TUA PRESENZA, MI FARA’ MORIR D’INCONTINENZA, PUNTO!

Nicola fa gli spergiuri, Nnina si segna di croce

NNINA: PEPPINO, IEU AGGIU SPICCIATU…’NDE PUTIMU PURU SCIRE…

NICOLA: borbotta fra sé e sé E MO’…CE FAZZU!?

BUSSANO ALLA PORTA

PEPPINO: LA PORTA!...

NNINA: NICOLA, STA TOZZANU!

NICOLA: AGGIU ‘NTISU!

NESSUNO APRE…BUSSANO DI NUOVO

PEPPINO: LA PORTA!

NNINA: NICOLA, STA TOZZANU!

NICOLA: AGGIU ‘NTISU, AGGIU ‘NTISU!!!

NESSUNO APRE…BUSSANO PIU’ FORTE

PEPPINO: MA CI LA APRE STA PORTA?!

NNINA: APRU IEU…?

NICOLA: come si risvegliasse FERMA!...FERMI TUTTI!!!...APRU IEU… Nicola si dirige alla porta molto lentamente, con le mani in tasca…poi la apre altrettanto lentamente e, appena fatto, parte la Marcia Trionfale dell’Aida… Entra Valentina, sensuale come una star, vestito elegante con spacco lungo alla coscia…ha in mano un beauty che lascia appena entrata. Si dirige verso Peppino, gli si ferma provocante di fronte. Si interrompe subito la musica e…

VALENTINA: SONO VALENTINA…

PEPPINO: OH, MIA DOLCE PRINCIPESSA!...SONO PEPPINO… CHIAMAMI PURE NICOLA, COSI’ IL MIO CUOR SE NE VOLA!...e le dà unbaciamano sensuale

NNINA: rivolta a Peppino E TE RRIA ‘NCAPU NA BELLA SOLA parte unoscappellotto sulla nuca; poi si rivolge a Valentina PIACERE, NNINA, LA

SORELLA DI NICOLA e glielo indica VALENTINA: avvicinandosi a Nicola PIACERE… NICOLA: incantato CIAO, VALENTINA…


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NNINA: soddisfatta T’HA SCUCCHIATA PROPRIU NA BELLA ZZITA, SAI!?

VALENTINA: IN VERITA’ SAREMO SOLO COMPAGNI DI VIAGGIO… NATURALMENTE SE CI ACCORDEREMO!...

NICOLA: sempre più perso ed eccitato E COME NO!?...CERTO CHE TROVEREMO UN’ INTESA…E POI NNI FACIMU STU BELLU VIAGGIU INSIEME!!! Sgrana gli occhi alla Fantozzi

NNINA: commossa CE SITI BEDDHRI!...SIA CA BU STA BISCIU GIA’ SULL’ALTARE! Si sente un rumore dal bagno…NICOLA, AGGIU NTISU NNU RUMORE INTRA LLU BAGNU…

PEPPINO: A MIE ME PARIA INTRA LU SGABUZZINU…

VALENTINA: E DOVE HAI DECISO CHE PASSEREMO QUESTE NOTTI DI PASSIONE?

NNINA: E RESPUNDI, NO!?

NICOLA: sempre più perso con gli pocchi fissi su Valentina che gli giraintorno in modo sensuale EHHH...SCEGLI TU…PER ME VA BENE IN QUALSIASI POSTO…PURU RRETU ALLU TRAM…

VALENTINA: gli si avvicina sempre più ALLORA…ANDREMO SU DI UN

ISOLA…

PEPPINO: SI’, SI’…UN ISOLA DESERTA, DOVE OGNI PORTA E’ APERTA…

NNINA: EH!...MAGARI IN GIAMAICA…SUTTA NA BELLA PALMA E BU FACITI IENTU…E ME RACCOMANDU: TURNATI FRA NNU MESE!...sirivolge a Valentina e le dice sottovoce SIGNORINA, FAMMELU NEU, NEU!!!...si zittisce e si distrae subito perché risente un rumore NICOLA, STA

FIATA ENE TE INTRU LU SGABUZZINU… PEPPINO: VERAMENTE ERA ‘NTRA LU BAGNU… VALENTINA: E QUANDO SI PARTE?

NICOLA: che sta sentendo anche lui rumoreggiare dove sono nascostiAlfredo e Fiammetta SUBITO, IMMEDIATAMENTE altro rumore

PEPPINO NICOLA, INTRA LU BAGNU…

NNINA: NO, LU SGABUZZINU

PEPPINO: NO, ERA LU BAGNU, SU SICURU!!!

NNINA: LU SGABUZZINU!!!


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


NICOLA: gridando per farsi sentire anche da Alfredo e Fiammetta CITTI, STATIBU CITTI…NU BBU PICCIATI CCHIUI DE TANTU…ETE SULAMENTE NNU MUSCIU CA ENE ME FAZZA VISITA OGNE SABATU!...poi, rivolto a Valentina, con voce calma SCUSAMI, VALENTINA…LU TIEMPU CU SISTEMU NA FACCENDA E…sfregandosi lemani e sorridendo…PARTIMU!!!

VALENTINA: SI’, MA FACCIAMO PRESTO…NON SONO ABITUATA AD ASPETTARE…si siede ed accavalla le gambe

PEPPINO: UH, SIGNORINA VALENTINA le si avvicina con gli occhi MA…

MA VOI AVETE UNA CALZA SMAGLIATA…GUARDATE E’ GIUSTO QUA…fa per toccarle la gamba e gli arriva un altro ceffone sulla nuca,sempre da Nnina…

NNINA: ATTENTU CA TE TAGGHIU LE TICETE…E POI COMU SCRII?

VALENTINA: guardandosi le calze OH…DEVE ESSERE STATO QUANDO

SONO SCESA DAL TASSI’…SCUSATEMI, DOVE POSSO CAMBIARMI?...NON MI VA CERTO DI PARTIRE COSI’!!!

NNINA: MO’ VI ACCOMPAGNO IN BAGNO…VENITE, VENITE…

NICOLA: terrorizzato, tappandosi il naso, NO, NO…IL BAGNO NON E’ ANCORA IN CONDIZIONE…LU MUSCIU…ECCU…LU MUSCIU HA FATTE ‘NCERTE COSE…NNINA, CCUMPAGNALA INTRU LA STANZA DE LIETTU, PER FAVORE…

Intanto Valentina si riprende il beauty

NNINA:SI’, SI’…GIACCHE’ ‘PPROFITTU CU NNE FAZZU BITERE CE BELLA CASA TIENI…EH?...CA POI, SIGNORINA VALENTINA, PE LE PULIZIE NU T’HA PREOCCUPARE…’NCI PENZU IEU!...

NICOLA: NNINA!!!

PEPPINO: VENGO ANCH’IO

NNINA: NO, TU NO!

PEPPINO: E PERCHE’!?

NNINA: PRIMO PERCHE’ SCRIVI E POI PERCHE’ NO!!!

NICOLA: BU MANISCIATI?

VALENTINA: GIACCHE’ MI RIFACCIO IL TRUCCO…

NICOLA: chiama a sé Peppino SIENTI, PEPPINO, FAMME NNU FAVORE…

CCATTAME NU MAZZU TE ROSE…ROSE ROSSE…

PEPPINO: SI’…MA TEGNU LE PAUTE CA PARENU DDO FOSSE…


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


TAMME LI SORDI…

NICOLA: ANE E NU TE PREOCCUPARE…LU FIORAIO ME CANUSCE…E CU BESSANU BELLE, RUSSE E CARNOSE…

PEPPINO:CERTU CA ETE BEDDHRA, SAI, PROPRIU BEDDHRA… COMPLIMENTI

NICOLA: SI’, SI’…TROPPU BEDDHRA…ME FACE GIRARE LA CAPU!!!

PEPPINO: A CI LA DICI!!! Ed esce…

Nicola si riprende dopo un attimo, controlla la situazione e si avvia verso il bagno dove c’è Fiammetta. Parlano a bassa voce

FIAMMETTA: FINALMENTE!...L’ALFREDU SE ‘NDA SCIUTU?

NICOLA: NONE, ANCORA NONE…STAE CHIUSU INTRA LU SGABUZZINU…

FIAMMETTA: E COMU MAI?

NICOLA: va a prenderle la gonna da sotto il cuscino del divano E’ MUTU LENGU CU TE SPIEGU…MO’, SIENTI, IESTITE PRESTU E ABBANDE A CASA TOA…E ME RACCOMANDU: NU FARE PAROLA TE QUIDDHRU CA HA SUCCESSU…DACCORDU??

FIAMMETTA: mentre si riveste NU SE ‘NDE PARLA PROPRIU…IEU, A CASA NU ‘NCI TORNU!...MO’ CA L’AGGIU TTRUATU M’HA DARE TUTTE LE SPIEGAZIONI…E COMPLETE…NICOLA, ME DISPIACE, MA IEU, TE CQUAI, NU ME SPOSTU!!!

NICOLA: preoccupato FIAMMETTA!…E CE BBUEI, CU SCOPPIA NU SCANDALU?

FIAMMETTA: IDDHRU M’HA DIRE CE FINE ANE FATTA LI TECEMILA EURI

NICOLA: MA ALLORA ETE N’OSSESSIONE…E SEMPRE CU STI SORDI!!!...E MO’ COMU FACIMU? EH, COMU FACIMU?...AH, ECCU,

FACIMU CCUSSINE: TIE MO’ IESSI, SPIETTI CINQUE MENUTI E POI TEZZI…IN MODU CA L’ALFREDO PENSA CA STA RII A DDHRU MOMENTU…

FIAMMETTA: E VA BENE…MA SULU CINQUE MENUTI…

NICOLA: SINE, SINE…e l’accompagna…Dopo che Fiammetta è uscita correallo sgabuzzino. Alfredo esce, sempre in mutande…

ALFREDO: MAMMA MIA!...CE SE STAE SCOMODI…ME PARIA NA CELLA TE LU CARCERE…E, SORDA SE ‘NDA SCIUTA?... NNINA: da fuori scena NICOLA baraonda fra Nicola e Alfredo; Nicola


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


scaraventa di nuovo Alfredo nello sgabuzzino e si appoggia contro la porta dello stesso, con occhi sbarrati e impaurito NICOLA…SCUSA, MA…CE STA FACI DDHRAI, ‘MPALATU COMU NNU BACCALA’!!!

NICOLA: AH, NO…NIENTI…NU STA FAZZU NIENTI…ETE…ETE CA TOCCA PIGGHIU LA FIOCINA TE INTRA LU SGABUZZINU…SAI…PE LA GIAMAICA!!!...CHIUTTOSTU, M’HA DIRE NIENTI?

NNINA: NE POZZU FARE BBITERE ALLA VALENTINA LE FOTOGRAFIE TE QUANDU T’HA FATTA LA PRIMA COMUNIONE?...TE DISPIACE?

NICOLA: CI PROPRIU UEI…PURU CI STAU FIACCU…

NNINA: MA IEU NO!...CUSSINE ME ITE CE B’ERA BEDDHRA TE VAGNONA!

NICOLA: E TE PARIA!!! Nnina se ne va sgambettando e Nicola fa uscirenuovamente Alfredo…MENA, ALFREDU, MMANISCIATE…

ALFREDO: piuttosto risentito AGGIU ‘NTISU TUTTU!...COSICCHE’ TE ‘NDIAI IN GIAMAICA!!!

NICOLA: E CA CERTU!...CU TE LLEU TE MIENZU ALLI UAI TOI M’AGGIU CHINU TE UAI MEI…SIENTI, ALFREDU, CCUEGGHI L’ATTREZZI, ‘NFILATE LI CAUSI E ABBANDE A CASA TOA CA ETE MEGGHIU!!!

ALFREDO: mentre si riveste TIE SI SCEMU!...IEU NU ME MMOU TE

CQUAI…IEU A CASA MIA E TIE IN VIAGGIO CON VALENTINA, NO!?...BELL’AMICU CA SINTI!...

NICOLA: UARDA CA PROPRIU TIE MA MISU INTRA LI UAI E INTRA STU CASINU!...

ALFREDO: ADDU STAE LA VALENTINA?

NICOLA: STAE TE DDHRAI, INTRU LA CAMERA TE LIETTU… ALFREDO: fa per aggredire Nicola TE SCRAFAZZU COMU NNA MALOTA…

NICOLA: UEH, UEH…CE ‘A CAPITU!...STAE CU SORMA…COMUNQUE, ALFRE’…E’ BEDDHRA, BEDDHRA ASSAI!!!...

ALFREDO: LA SACCIU, LA SACCIU…TOCCA NNE PARLU, TOCCA NE PARLU!!!...E FAMME PASSARE…

NICOLA: lo trattiene E SPETTA NNU MOMENTU…

ALFREDO: SIENTI, NICOLA, LASSAME SCIRE…CA PURU PRIMA, CU MME FIERMI, M’HA FATTU LLENTARE TUTTU…FAMME PASSARE!!!

NICOLA: E SPETTA, SPETTA…trambusto, movimento, finchè bussano alla porta Scena ferma, silenzio e poi, CHI E’?


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


FIAMMETTA: da fuori NICOLA, APRI…LA FIAMMETTA SUNTU…

NICOLA: N’ATTIMU…N’ATTIMU CA NU STAE A CONDIZIONI…

ALFREDO: E MO CE FAZZU?...

NICOLA: di fronte alla disperazione e alla paura dell’amico ritrova la calma edice ‘NCERTI MOMENTI TE LA VITA TOCCA SCUECCHI, TOCCA FACI

SCELTE IMPORTANTI, PURU CA TE COSTA SACRIFICIU, DOLORE…E

RICORDATE CA VALE CCHIUI NU FIGGHIU CA TE UARDA E RITE E NA

MUGGHIERE CA TE NCOGGHIE LE RROBBE, TE TUTTU LU PILU TE LU

MUNDU!!!...

ALFREDO: E ALLORA?

NICOLA: QUISTU ETE UNU TE DDHRI MOMENTI!...SIENTIME SANU: TE DDHRAI ‘NCETE STA VALENTINA CA T’HA FATTA RREUTARE LA CAPU…TE CQUAI indica la porta ‘NCETE LA FAMIGLIA…SCOCCHIA…sifa un po’ indietro e lo lascia solo in mezzo alla scena ADDU’ UE BBAI?...

ALFREDO: un attimo di silenzio e di esitazione; aveva il capo chino, alza latesta e scappa verso lo sgabuzzino OGGHIU BBAU INTRA LU SGABUZZINU! E CHIAMAME QUANDU SE ‘NDA SCIUTA!!!

NICOLA: lo ferma, deciso E TIE UE’ PASSI TUTTA LA VITA INTRA NNU SGABUZZINU? ...E NO, E NO!...TIE TOCCA CU DECIDI, CU SCUECCHI CE ‘NDA FARE TE L’ANNI TOI!!!...

ALFREDO:serio E’ VERU…TOCCA ME DECIDU…tenta di nuovo discappare PERO’ N’AUTRA FIATA…FAMME TRASIRE INTRA LU SGABUZZINU…

FIAMMETTA: NICOLA, ANCORA?...E FAMME TRASIRE…

NICOLA: ECCUME, FIAMMETTA,ECCUME…STA SPICCIU CU ME ESTU, SCUSAME…poisi rivolge ad AlfredoALFREDO, SIENTIME, SALVA LA

FAMIGLIA, TORNA CU LA FIAMMETTA E LLASSA PERDERE DDHRA VALENTINA…’NCI PENSU IEU CU LA FAZZU SQUARIARE, TANTU PE IDDHRA UNU ALE L’AUTRU!...MA LA SAI CA ETE PROPRIU BEDDHRA!!!

ALFREDO: ECCU PERCE’ UEI CU TORNU CU MUGGHIEREMA!

NICOLA: NICOLA, TE STA SBAGLI! ETE SULU PERCE’ IEU PENSU CA solenne LA FAMIGLIA E’ SACRA!

ALFREDO: BELLA SCOPERTA…TIE, FAMIGLIA NU ‘NDE TIENI!...ME SAPE TANTU CA TA CUETTU GIA’….COMUNQUE, NICOLA, SACCI CA

LA VALENTINA NU BBETE SULU QUIDDHRU CA PARE E CA FACE…MA TENE PURU NU CORE TANTU…!!!

NICOLA: E ME ‘NDAGGIU CCORTU CA TENE NU CORE TANTU e mima il


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


sedere E POI, FORSE, ME RISOLVE LU PROBLEMA TE SORMA LA NNINA…MO’ SIENTI: IEU STA BBAPRU ALLA FIAMMETTA…PENSA A QUALCHE COSA, TTROA NNA SCUSA MA CONCLUDI STA FACCENDA…ALFREDO…IEU APRU…e finalmente va ad aprire CIAO, FIAMMETTA…SCUSAME TANTU…

FIAMMETTA: decisa E L’ALFREDU? Alfredo sta di spalle, Nicola glieloindica ALFREDO, TIMME CE STA SUCCEDE…OGGHIU TUTTA LA VERITA’…

NICOLA: E DINNELA STA VERITA’…E CUNFESSATE BUENU NNA FIATA TANTU!

FIAMMETTA: TE STA VVISU…CI SE TRATTA TE NN’AMANTE RISPARMIATE LA CUNFESSIONE…CA NU TE PERDONU E NU ME ITI MAI CCHIUI…!!!

ALFREDO: E VA BENE TE NDICU LA VERITA’…NU ‘NCETE NISCIUNA AMANTE…IEU NU RINUNCIU ALLA FAMIGLIA PE NA STORIA TE QUATTRU SORDI…

FIAMMETTA: E ALLORA CE T’HA SUCCESSO INTRA STI SEI MISI!...

ALFREDO: molto contrito, da attore professionista SAPISSI! SEI MISI TE INFERNU, TE SOFFERENZE…E TUTTU PE COLPA…intanto si gratta latesta per pensare a cosa inventarsi…

NICOLA: …PE COLPA…!?!

FIAMMETTA: …PE COLPA…!?!

ALFREDO: E VA BENE…TUTTA COLPA TE NNU MIETECU E DE NNA DIAGNOSI SBAGLIATA…NNU MALE A ‘MPIETTU, IANU DITTU…E CU PICCA TIEMPU TE VITA!!!

FIAMMETTA: piangendo COMU…POVERU AMORE MIU…E TIE T’HA

TENUTU STU SEGRETU…CA STII FIACCU…E NU M’HA DITTU NIENTI?!...

ALFREDO: NO, NO…NU M’AGGIU SPIEGATU BUENU…NU BBERA IEU CA TENIA STU UAI…ERA…ERA…e si butta ad abbracciare,piagnucolando,Nicola…ERA NICOLA…!!!!!!!

Nicola resta allibito, senza movimenti, non gli esce un fi lo di voce…solo, rivolto al pubblico, stringe fra le mani le sue…gioie…

FIAMMETTA: UHHH…NICOLA…E’ VERU!?...TIE…

NICOLA: ormai il guaio è combinato, con uno sforzo, fingendo pianto E’ VERU, E’ VERU…SEI MISI PASSATI SULU COMU NNU CANE…INTRA NN’INFERNU…CU STA TERRIBILE VERITA’…E MENU MALE PE


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


L’ALFREDU…NU M’HA LASSATU MAI NNU MENUTU…

FIAMMETTA: sospettosa NU BBE VERU…NU ‘NCI CRISCIU…E PERCE’

NU ME L’HA DITTA MAI?!

ALFREDO: imbarazzato GIA’…NICOLA…PERCE’ NU NI L’AMU DITTA?!?

NICOLA: AGGIU STATU IEU…NU BBULIA CU LA SAPE NISCIUNU… MANCU LA NNINA ‘NDE SAPE NIENTI…

ALFREDO: FIAMMETTA, E’ LA VERITA’…CU STE COSE NU SE SCHERZA!

NICOLA:guardandolo di traverso E CA CERTU!...COMUNQUE, DOPU TANTE PENE, AGGIU SAPUTU CA IANU SBAGLIATU LA DIAGNOSI E QUINDI AGGIU TURNATU SANU…E’ VERU, ALFREDU!?...e gli dà unamanata sulla spalla, quasi da buttarlo a terra.

ALFREDO: MO LA SAI PERCE’ NU PUTIA TENIRE LA CAPU PE NNA CROCIERA…LU MEGGHIU AMICU MIU STA MURIA…

Nicola continua a fare gli scongiuri…Alfredo ha la faccia da ebete… Fiammetta si commuove

FIAMMETTA: E VA BENE…’NCI CRISCIU E ME DISPIACE TANTU…MA, DIMME NA COSA, E LI TECEMILA EURI CE FINE HANNU FATTU? ADDU STANNO? CI LI TENE?

ALFREDO: confuso, deve cercare un’altra scusa EH…ADDU STANNU…

NICOLA: GIA’…CI LI TENE!?

FIAMMETTA: insistendo ALLORA!?...A CI L’HA DATI…!?

ALFREDO: L’AGGIU DATI!?...EH, SI’…EBBENE…L’AGGIU DATI ALLU

NICOLA!!!...PERO’ ‘MPRESTATI!...

Nicola, girato verso il pubblico, stringe i pugni e se li morde, brontolando

FIAMMETTA: NICOLA, SPIEGAME NU PICCA…SENZA OFFESA…MA CI TIE TE ‘NDE STA SCII, NO!?...DICU IEU…TUTTI DDHRI SORDI A CE TE SERVIANE!?...UARDA CA CU BBAI A DDHRA PARTE LU IAGGIU E’ FRANCU…E’ TUTTU PAGATU!!!...

NICOLA: guarda Alfredo in cagnesco e gli dice ALFREDO, TINNILA TIE A CE ME SERVIANU…CA ME SCAPPA LU CHIANTU!!!...

ALFREDO: ipocrita NU TE ‘NDE CURARE, FALLU TIE…CA IEU GIA’ STA CHIANGU!!!

NICOLA: prende un fazzoletto e se lo rigira fra le mani, asciugandosi di tantoin tanto SAPUTA LA NOTIZIA, IA DECISO CU ME FAZZU ANALISI

CCHIU APPROFONDITE…PERCE’ COMUNQUE…IEU ME SINTIA BUENU…NU TINIA DOLORI, NIENTI…PERO’, ORAMAI, M’IANU DATA LA


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


CONDANNA!…E ALLORA SCII ALLA BANCA CU CHIEDU NU PRESTITU…PERCHE’ IA SCIRE IN AMERICA, A NU GRANDE DOTTORE TE NU GRANDE OSPEDALE…inizia a piangere…MA QUANDU STAI

FIACCU TE PRECANU CCHIU PRESTU…QUISTA ETE LA LEGGE TE STI TIEMPI MODERNI!!!...STIA DISPERATU!!!...singhiozza…

ALFREDO: sempre più ipocrita E CUSSI’ N’AGGIU DATI LI TECEMILA EURI…FIAMMETTA, NICOLA ETE L’UNICU VERU AMICU CA TEGNU!!!

NICOLA: POI, FORTUNATAMENTE, LE COSE S’ANE GGIUSTATE!...LE ANALISI ERANU SBAGLIATE…E IEU ME SINTIA E BBERA ANCORA NU LEONE…PROPRIU COMU A MOI…

FIAMMETTA: E DE TUTTU QUISTU SU CONTENTA E TE FAZZU LI MEGGHIU AUGURI MEI, MA…si rivolge a suo marito Alfredo SCUSAME NU

PICCA…SE LI SORDI NU L’HA SPISI, MO’ NNI LI TAE ARRETU, NO?!...GIUSTU?!...

ALFREDO: perfido GIUSTU!...MO’ NNI LI TAE…E’ VERU, NICOLA?!...NICOLA!!!

NICOLA : Sta tentando di svignarsela prima di cadere in un'altra trappola…

NNU AGGIU CAPITU…SCUSA, ALFREDU…M’IA DISTRATTU…CE BBETE CA T’AGGIU DARE?!

FIAMMETTA: DIECIMILA EURI, NICOLA!...QUIDDHRI CA L’ALFREDU TA ‘MPRESTATI E CA NU T’HANNU SERVUTI!...

NICOLA: molto impacciato e arrabbiato dentro AH…GIA’…SI’,SI’…LI SORDI…E’ NORMALE…TOCCA TE LI DAU, ALFRE’, E TE LI DARO’… NU TE PREOCCUPARE …E CU MILLE RINGRAZIAMENTI gli dà la solitapaccona sulla spalla

ALFREDO: SIENTI…CE NE DICE CU ME FACI N’ASSEGNU?

NICOLA: lo guarda da incazzato HA DITTU…N’ASSEGNU?

FIAMMETTA: felice SI’, SI’…NICOLA, FANNE N’ASSEGNU…CCUSSI’ LA

CROCIERA E’ SALVA!!!

NICOLA: si avvicina al tavolo, si siede e tira fuori il carnet degli assegni,brontolando…TUTTI LI UAI SUNTU LI MEI!!!... SIENTI, ALFREDO, TIENI L’ASSEGNU E RECORDATE CA SE CHIAMA PIETRO!!!

FIAMMETTA: CE SIGNIFICA!?!

ALFREDO: vigliacco NO, NIENTE…ETE CA LU NICOLA, PE OGNI ASSEGNU CA FACE TAE NNU NUME…ETE COMU NNA MANIA…E QUISTU LU STA CHIAMA PIETRU!...

NICOLA: con aria da sconfitto ECCU L’ASSEGNU…


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


Alfredo fa per prenderlo ma Fiammetta è più veloce di lui…

FIAMMETTA: abbracciando suo marito OH, AMORE MIO…LA CROCIERA E’ SALVA!...E IEU CA ME PENSAVA CA TENII NN’AMANTE!...vanno suldivano e si seggono, sempre abbracciati e carezzevoli NU BBISCIU L’URA CU PARTIMU!!!

ALFREDO: guardando di sbieco Nicola A CI LA DICI!...BUSSANO ALLAPORTA…NICOLA, STA TOZZANU…

NICOLA: ALFREDU ANE TIE, PER FAVORE…CA ME STA GIRA NNU PICCA LA CAPU…

ALFREDO: si dirige alla porta, apre e vede solo i fiori NICOLA, STA FIATA ETE LU FIORAIO…

PEPPINO: MA QUALE FIORAIO D’EGITTO…SONO PEPPINO, VE L’HO GIA’ DETTO!...

ALFREDO: AH, SI’…MI DOVETE SCUSARE…SONO UN PO’ CONFUSO!!!

PEPPINO: VERAMENTE DIREI UN PO’…FUSO!!!...COMUNQUE… NICOLA, ECCU LI FIURI…

NICOLA: AH, GRAZIE, PEPPINU, GRAZIE…FINALMENTE PARE CA STA SPICCIA STU BRUTTU SENNU…

PEPPINO: E CHI LO SA?...

Nel frattempo sono rientrate Nnina con Valentina…Alfredo ha un sussulto e si stringe sottobraccio a Fiammetta…Peppino sgrana gli occhi e prende a scrivere sul suo taccuino…Nicola, con i fiori in mano, si illumina

VALENTINA: SONO PRONTA…HO CAMBIATO LE CALZE E HO RIFATTO IL TRUCCO…NICOLA, MA LO SAI CHE HAI PROPRIO UNA BELLA CASA?...HO VISTO ANCHE TUTTI I TUOI ALBUM DI FOTO… ADESSO SO TUTTO DI TE: PASSATO, PRESENTE E…seducente… FUTURO…!

NNINA: E AMEN!...BEH, QUANDU LU FACIMU STU MATRIMONIU?

NICOLA: che intanto è rimasto incantato VALENTINA, QUESTI FIORI

SONO PER TE!

VALENTINA: ADORO LE ROSE ROSSE…OH, VEDO CHE HAI DEGLI OSPITI…C’E’ ANCHE ALFREDO…

FIAMMETTA: sospettosa VI CONOSCETE?

VALENTINA: SI’, CI CONOSCIAMO…si rivolge a Nicola E’ UN MIO VECCHIO CLIENTE… mentre dice quest’ultima frase Nicola tossisce, perevitare che Fiammetta la senta


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


ALFREDO: VALENTINA, TI PRESENTO alza un po’ la voce, comesottolineatura, MIA MOGLIE FIAMMETTA…

VALENTINA: PIACERE…SIGNORA

FIAMMETTA: PIACERE…si rivolge ad Alfredo…E COMU MAI BBU

CANUSCITI?

ALFREDO: sorridendo forzatamente FIAMMETTA!...UEI CU NU CANUSCU

LA ZZITA TE LU MEGGHIU AMICU MIU!?!...

NNINA: SIGNORA…HA ISTU CE BELLE FIMMENE FREQUENTA LU NICOLA MIU, AH!?...

FIAMMETTA: compassionevole E SE LU MMERITA PROPRIU, DOPU TUTTU QUIDDHRU C ’HA PASSATU!...

NNINA: allarmata UH…MADONNA DE LE GRAZIE…CE HA SUCCESSU… TIMME, CE HA UTU…

NICOLA: sofferto UAI, SORELLA, TANTI UAI…a denti stretti COMPRESA

TIE …MA ORMAI LU PESCIU HA PASSATU…E LU PASSATU ETEPASSATU!!!...

Nnina si distrae subito, ricollegandosi a queste ultime parole del fratello e

NNINA: A PROPOSITU!...TOCCA MME RICORDU CU CATTU LI SAMMARZANU, CCUSI’ BU PREPARU LE BUTTIGLIE TE SALSA!!!...poi,come tornando in sè, si rivolge ad Alfredo SIGNOR ALFREDO, MA LA SAI

CA TIENI PROPRIU NA BELLA MUGGHIERE!…CERTU…CI ME L’II PRESENTATA PRIMA…BAH, VA BENE…L’IMPORTANTE E’ CA OGNI COSA STAE ALLU POSTU SOU!

ALFREDO: GRAZIE, SIGNORA…E IEU SU PROPRIU CONTENTU CU LA FAZZU SEMPRE FELICE!...MOI, PER ESEMPIU, ME LA PORTU IN CROCIERA…

FIAMAETTA: molto sensuale e calda SI’, AMORE MIO…NNA BELLA CROCIERA APPASSIONATA…CA TOCCA RECUPERAMO SEI MISI!!!

PEPPINO: dal suo taccuino PARTIRE PER AMARE, VIRGOLA, PARTIRE PER ANDARE, VIRGOLA, PARTIRE PER NON TORNARE…PUNTO NNINA: PEPPINO!!!!...E CI CU TE EGNA…MA DDHRA PENNA NU SE SCARICA MAI!?...SCUSATE, SIGNORA FIAMMETTA…PER CASO, CU STA CROCIERA, STA FESTEGGIATI QUALCHE COSA…?

FIAMMETTA: raggiante DIECI ANNI TE MATRIMPONIU!...

TUTTI IN CORO: AUGURI!….AUGURI!

PEPPINO: NNINA, E NUI NU FESTEGGIAMU MAI NIENTI!?...

VALENTINA: abbracciata a Nicola cge per poco non sviene NOI INVECE


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


PARTIREMO PER LA GIAMAICA…VERO, NICOLINO? E gli fa dellecarezze.

NICOLA: CERTO, MIA CARA…TRA LE PALME, I COCCHI E UN TETTO DI BAMBU’…

NNINA: E IL CUORE MI FA BUM, BUM…E IL CUORE MI FA BUM, BUM…

NICOLA E ALFREDO: OH, NOOOO…!!!!!

PEPPINO: TU PARTI, EGLI PARTE, NNINA MIA CARA, PORTAMI SU MARTE!

NNINA: PEPPINO, NUI NU SCIAMU A NISCIUNA PARTE…

PEPPINO: COME SAREBBE BELLO, MIA DOLCE SIRENA DEL MARE, PARTIRE ANCHE NOI NELL’OCEANO DELL’AMORE, VIRGOLA, ABBANDONIAMOCI ALLE PASSIONI E TI SCRIVERO’ MILLE CANZONI, PUNTO…NNINA, NNINA, ME SIENTI O NO?...

NNINA: sdolcinata gli si avvicina e poggia la testa sulle sue spalle E DOVE VORREBBE PORTARMI LU PURPITIEDDHRU MIU!?

PEPPINO: SICCOME NON VUOI VOLARE VENEZIA TI PORTERO’…LI’ MI POTRAI AMARE COME DA TEMPO IO NON SO…e l’abbraccia CE NNE DICI!?

NNINA: trasognata sospira…EHHH…M’HA SEMPRE PIACIUTA VENEZIA!...CUSSI’ ROMANTICA…LA CHIAZZA SEMPRE CHINA TE PICCIONI!...EHHH, SI’ CA ME PIACIA!...poi, improvvisamente seria egridando MA SICCOMU TIENI LE PAUTE SPUNDATE E NU ‘NCETE

SORDI…SAI CE TE DICU!?...SCIAMU A CASA E TE APRU LA VASCA TE BAGNU!!!

PEPPINO: sorridendo e sicuro di sé OH,NNINA, NNINA…E CHE CI VUOLE, E CHE CI VUOLE…così dicendo si avvicina a Nicola, tutti lo guardanoincuriositi…NICOLA…

TUTTI: GLI TENDONO LA MANO E DICONO IN CORO:

‘MPRESTAME TECEMILA EURI!!!

NICOLA EMETTE UN GEMITO E CADE A TERRA SVENUTO Parte la canzone E O CORE MIO FA BUM BUM di Oreste De Santis Nel mentre si chiude il sipario

F I N E


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -


IO, ALFREDO E VALENTINA DI ORESTE DE SANTIS –http://wwww.orestedesantis.com–OPERA TUTELATA DALLA SIAE -

    Questo copione è stato visto
  • 1 volte nelle ultime 48 ore
  • 1 volte nell' ultima settimana
  • 1 volte nell' ultimo mese
  • 3 volte nell' arco di un'anno