Johnny Walker

Stampa questo copione

JOHNNY WALKER

Non si tratta di unvero e proprio sketch di cabaret, ma di una serie di interventi, quattro o cinque, che si frappongono fra uno sketch e l’altro. Può risultare molto utile quando, ad esempio, avete in scaletta degli sketch che richiedono molto tempo per la preparazione. Nella fattispecie, lo sponsor è il whisky Johnny Walker. Le luci illuminano un palcoscenico sul quale c’è solamente un tavolino, con sopra una bottiglia di Johnny Walker, un bicchiere, un secchiello del ghiaccio ed una sedia. Fate attenzione a che l’etichetta del whisky sia rivolta verso il pubblico.

Prima entrata

Entra in scena un tipo distinto, il quale cammina fino al tavolino, guarda un attimo il pubblico e poi si siede.

UOMO - Per una serata speciale… io e il mio Johnny Walker! (Poi prende la bottiglia, toglie il tappo e comincia a versarlo nel bicchiere) Un goccio di Johnny Walker, due cubetti di ghiaccio… e la vostra serata sarà davvero speciale. (Finito di dire ciò, il tipo beve il contenuto del bicchiere) Ahh, buono… bevete Johnny Walker, il vostro amico preferito.

SECONDA ENTRATA

Stessa scenografia. Rientra lo stesso tipo che ripete esattamente, nei movimenti e nelle frasi, la scena fatta prima. L’unica differenza èche quando si versa il whisky, ne fa una dose più abbondante ed accusa vistosamente gli effetti dell’alcool, per cui, quando si alza, esce di scena barcollando leggermente.

TERZA ENTRATA

Entra il solito tipo e, con voce alterata dall’alcool, ripete lo spot, esagerando le dosi del ghiaccio e quelle del whisky, e cominciando a cambiare il testo della pubblicità a suo piacimento. Quando si alza barcolla vistosamente.

QUARTA ENTRATA

Si sente cantare un ubriaco. Entra il tipo, barcollando e cantando, manca la sedia e cade per terra. Si rialza a fatica e comincia lo spot. Ormai va a ruota libera ed incita tutti quanti a bere il Johnny Walker, “perché fa bene, bevetene a più non posso…” e così facendo dapprima si versa del whisky nel bicchiere, poi si attacca direttamente alla bottiglia. Si alza, urla le ultime cose, poi collassa e viene portato via a braccia da due animatori.

QUINTA ENTRATA

Stavolta il tipo sorprende alle spalle il pubblico, con la bottiglia in una mano e il secchiello del ghiaccio nell’altra. Deve creare scompiglio in sala, urlando e cantando, urtando la gente. A fatica riesce a raggiungere il palco, farfuglia qualcosa in merito al Johnny Walker, si scola tutta la bottiglia, poi si mette il secchiello del ghiaccio sulla testa e sviene sul tavolino. Gli animatori intervengono per sollevare la sedia, il tavolino e l’ubriaco, tutto in un unico blocco e li portano via così. Buio.

NOTA: tutto lo sketch si basa sull’escalation di ubriachezza molesta di chi interpreta lo spot pubblicitario. Curate bene il vestito, che dovrà essere sempre più sdrucito e malmesso ad ogni entrata. Importante che l’ultima entrata in scena sia fatta sorprendendo alle spalle il pubblico e creando scompiglio, perché sicuramente pochi si aspettano di rivedere la pubblicità, dopo che nel quarto intervento il testimonial è stato portato fuori a braccia, svenuto. Perciò è meglio evitare di dire che ci sarà un altro break pubblicitario, l’ultima entrata deve essere a sorpresa.

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 1 volte nell' ultimo mese
  • 6 volte nell' arco di un'anno