La bella e la bestia

Stampa questo copione

LA BELLA

E

LA BESTIA

MUSICAL

BELLE                                                                   BESTIA

MAURICE                                                  MEDICO/CUSTODE

GASTON                                                                LETONT

LUMIERE                                                               DINDON

MISS BRIC                                                              CHICCO

BABETTE                                                                MADAME

MISS MOKA                                                     MISS MIRROR

MISS LAMP                                                     MISS HANGER

R1,2,3                                                                      P1,2,3


PROLOGO

OVERTURE. MUSICA DI SOTTOFONDO

NARRATORE:

R1 - tanto tempo fa, in un paese lontano lontano,un giovane principe viveva in un castello splendente. Benché avesse tutto quello che poteva desiderare, il principe era viziato, egoista e cattivo.

 R2 - Accadde però che una notte d’inverno una vecchia mendicante arrivò al castello e offrì al principe una rosa in cambio del riparo dal freddo pungente.

 R3 - Lui, che provava repulsione per quella vecchia dal misero aspetto, rise del dono e la cacciò. Ma lei lo avvertì di non lasciarsi ingannare dalle apparenze perché la vera bellezza si trova nel cuore.

MEDICO - Il principe la respinse di nuovo e in quel momento la bruttezza della mendicante si dissolse ed apparve una bellissima fata.

 P1 - Il principe si scusò, ma era troppo tardi perché lei ormai aveva visto che non c’era amore nel suo cuore e per punirlo lo tramutò in una orrenda bestia e gettò un incantesimo sul castello e su tutti i suoi abitanti.

 P2 - Vergognandosi del suo aspetto mostruoso, la bestia si nascose nel castello, con uno specchio magico come unica finestra sul mondo esterno.

 P3 - La rosa che gli aveva offerto la fata, era davvero una rosa incantata, e sarebbe rimasta fiorita finché il principe avesse compiuto ventun’anni.

 MEDICO - Se avesse imparato ad amare, e fosse riuscito a farsi amare a sua volta prima che fosse caduto l’ultimo petalo, l’incantesimo si sarebbe spezzato, in caso contrario, sarebbe rimasto una bestia per sempre.

 R1 - Con il passare degli anni il principe cadde in preda allo sconforto e perse ogni speranza...chi mai avrebbe potuto amare una bestia?

BUIO

SCENA 1

IL PAESE. (Belle, Gaston, Letont, ragazze, paesani)

CUSTODE Ah… Belle!

BELLE Buon giorno! Sono venuta a restituirvi il libro!

CUSTODE Lo hai già finito?

BELLE L’ho divorato! Avete qualcosa di nuovo?

CUSTODE Non da ieri!

BELLE Non fa niente allora prendo questo!

CUSTODE Quello? Ma l’hai già letto due volte!

BELLE È il mio preferito! Luoghi esotici, audaci duelli, incantesimi, un principe mascherato… 

CUSTODE Se ti piace così tanto, è tuo!

BELLE Ma no…

CUSTODE Insisto!

BELLE Beh, allora grazie! Grazie di cuore!

CANZONE “BELLE”

LE TONTUaoh! Non manchi un colpo Gaston! Sei il più grande cacciatore di tutto il mondo!

GASTONE Lo so!

LE TONT Nessuna bestia può sfuggirti, e nemmeno nessuna ragazza!

GASTONE è vero Le Tont! E la mia prossima preda è lei!

LE TONT Chi? La figlia dell’inventore?

GASTONE Proprio lei la fortunata che sposerò!

LE TONT Ma lei è…

GASTONE La ragazza più bella del paese!

LE TONT Lo so, ma lei è…

GASTONE Quindi è la migliore, e non mi merito la migliore?

LE TONT Ma naturalmente…

(Belle cammina leggendo un libro. Arriva Gaston)

GASTON

Ciao Belle!

BELLE

Ciao Gaston! (lui le sfila il libro dalle mani) Gaston, posso riavere il mio libro per piacere?

GASTON

Come fai a leggerlo? Non ci sono figure!

BELLE

Ci sono persone che usano l’immaginazione...

GASTON

Belle, sarebbe ora che lasciassi perdere questi libri e ti occupassi di cose più importanti...per esempio di me...

R1-2-3

(fanno un sospiro tutte insieme) ahhh!

GASTON

Oramai ne parla tutta la città...non è giusto che una donna legga, le vengono in testa strane idee...e comincia a pensare!

BELLE

Gaston sei decisamente primordiale!

GASTON

Grazie Belle! Che ne dici se tu ed io andassimo insieme alla taverna a dare un’occhiata ai miei trofei?!

BELLE

Magari un’altra volta Gaston!

R1

Ma cosa le dice la testa?

R2

È pazza!

R3

È bellissimo!

R2

Lo vorrei sposare io!

BELLE

Ti prego Gaston, non posso devo andare a casa ad aiutare mio padre! Addio!

LETONT

Ah ah ah ah! Quel vecchio pazzo! Lui si che ha bisogno di aiuto!(ridono insieme)

BELLE

Non parlate di mio padre in quel modo!

GASTON

Giusto! Non parlare di suo padre in quel modo (gli dà un pugno in testa)

BELLE

Mio padre non è pazzo...è un genio!

(si sente un’esplosione, proviene da un macchinario strano con cui è entrato in scena Maurice. Gaston e Letont scoppiano a ridere ed escono)

BELLE

Papà!

MAURICE

Ma come può essere successo?!

BELLE

Stai bene papà?

MAURICE

Non voglio più sentir parlare di questo stupido coso!

BELLE

Dici così tutte le volte!

MAURICE

 Questa volta dico sul serio! Non riuscirò mai a far funzionare questo cocciuto marchingegno!

BELLE

Oh, si che ci riuscirai! Domani alla fiera vincerai il primo premio e diventerai un inventore famosissimo!

MAURICE

D’accordo...mi rimetterò al lavoro!

BELLE

Papà...pensi che io sia strana?

MAURICE

Strana? Come ti è venuta un’idea del genere?

BELLE

Non lo so...ma non sono sicura di trovarmi bene qui...non c’è nessuno con cui poter parlare sul serio!

MAURICE

 E che ne dici di Gaston? Dicono sia un bel ragazzo!

BELLE

Sarà pure un bel ragazzo, ma è scortese, e presuntuoso...oh papà, credimi, non fa per me!

MAURICE

Non preoccuparti che se questo attrezzo funziona...cambieremo completamente vita! Aspetta (il macchianrio inizia a funzionare)  funziona! Parto immediatamente per la fiera!

BELLE

Buon viaggio papà! Buona fortuna!

BUIO                     

SCENA 2

 FORESTA

MAURICE

Dovrei essere già arrivato...o forse ho sbagliato strada? Credo che avrei dovuto prendere...(vede un cartello) aspetta un momento...questa dovrebbe essere una scorciatoia...(si sentono dei lupi  ululare)

MUSICA “ATTACCO DEI LUPI” (balletto lupi e  Maurice)

(Maurice arriva alla porta del castello e bussa)

SCENA 3

INTERNO DEL CASTELLO

MAURICE

È permesso? C’è nessuno?

(Lumieree Din Don sono immobili da un lato)

DINDON

Oh no, si deve essere perso nel bosco...

LUMIERE

Non parlare, forse se ne andrà!

MAURICE

C’è nessuno qui dentro?

DINDON

Non dire una parola Lumiere, non dire una sola parola!

MAURICE

Mi dispiace disturbare ma sono incappato in un branco di lupi ed ho bisogno di un posticino dove trascorrere la notte!

LUMIERE

Oh, Din Don, un po’ di cuore!...ma certamente monsieur! Siete il benvenuto!

MAURICE

Chi ha parlato?

LUMIERE

Sono qui!

MAURICE

(si spaventa, poi li guarda da vicino)  incredibile!

DINDON

Ecco! L’hai fatta grossa Lumiere! Ci voleva proprio! (Maurice inizia a toccare i vari meccanismi di Din Don) mi lasci stare!

MAURICE

Chiedo scusa ma non avevo mai visto un orologio che...parla!

LUMIERE

Oh, ma lei è tutto bagnato monsieur, venga, si riscaldi accanto al fuoco!

DINDON

Oh no! No! No! Lo sai cosa succederà se il padrone lo trova qui...ci ha ordinato di non far entrare nessuno! Sono io il responsabile!

MISS BRIC

Gradirebbe una tazza di tè signore? La riscalderà in un batter d’occhio!

BABETTE

Oh…una macchiolina… scuotendo la sottana sopra a dove ha indicato la macchia) Benvenuto signore! (spolverandolo tutto)

RUGGITO DELLA BESTIA

(si sente un ruggito, tutti si spaventano)

BESTIA

C’è un estraneo qui!

LUMIERE

Padrone le posso spiegare...il signore si era perso nel bosco...ha incontrato i lupi...

DINDON

Padrone sono felice che sia arrivato in tempo! Io non volevo farlo entrare, è stata tutta

colpa sua!

RUGGITO

BESTIA

Chi sei? Che cosa ci fai qui? Non sei il benvenuto!

MAURICE

Io...io..chiedo scusa...

BESTIA

Che cosa stai guardando? Eri curioso di vedere la bestia?

MAURICE

La prego...non volevo farle del male avevo solo bisogno di un posto dove stare..

BESTIA

Te lo darò io un posto dove stare...

(la bestia lo afferra e lo trascina fuori)

MAURICE

La prego...nooo! nooo!

BUIO

SCENA 4

IL PAESE

LETONT

Oh caspita! Farai a Belle proprio una grossa sorpresa eh, Gaston?!

GASTON

Già, questo è il suo giorno fortunato!

LETONT

 Sei pronto Gaston per il grande passo? Ma lei sarà d’accordo?

GASTON

 Certo che sarà d’accordo! (dà un pugno all’amico) Questo sarà proprio il suo giorno fortunato, in cui potrà fidanzarsi con me!

GASTON

 (rivolto ai compaesani) Vorrei ringraziarvi per essere venuti al mio fidanzamento. Prima però sarà meglio che vada a chiedere la mano della ragazza.

Gli uomini ridono e le ragazze piangono.

BELLE

Gaston! Che bella sorpresa!

GASTON

Già, io sono pieno di sorprese! Sai Belle, non c’è ragazza in tutto il paese che non vorrebbe essere nei tuoi panni! Questo sarà il giorno in cui si avvereranno i tuoi sogni!

BELLE

 E tu che cosa nei sai dei miei sogni Gaston?

GASTON

So tutto! Immaginati la scena: una rustica casina, la mia mogliettina che mi massaggia i piedi, la mia ultima preda che cuoce sul fuoco, mentre i piccoli giocano sul pavimento con i cani...naturalmente ne avremo sei o sette!

BELLE

 Di cani?

GASTON

Ma no Belle! Ragazzi robusti come me!

BELLE

Oh Gaston...sono senza parole...non so proprio cosa dire...

GASTON

 Dì che mi sposerai!

BELLE

 Mi dispiace tanto Gaston...ma...ma...io proprio non ti merito (se ne va)

LETONT

Allora? Com’è andata?

GASTON

Ti ho detto che Belle diventerà mia moglie! Ed io la sposerò, in un modo o nell’altro!

 

BUIO

CANZONE “BELLE ” REPRISE (Belle)

(Belle vede il macchinario del padre abbandonato nella foresta)

BELLE

Ma...questa è l’invenzione di mio padre...Papà! Dove sei? Papà!

(Belle inizia a camminare nella foresta finché giunge anche lei alle porte del castello)

BELLE

Che posto è questo? (improvvisamente vede il cappello del padre) papà!

BUIO

SCENA 5

INTERNO DEL CASTELLO

DINDON

Non potevamo stare buoni, vero? Lo dovevamo invitare a restare, vero? Servirgli il tè, offrirgli la sedia del padrone...

LUMIERE

Volevo solo essere ospitale...

BELLE

Si può? C’è nessuno? Permesso? Papà...papà...sei qui?

CHICCO

Mamma! mamma! C’è una ragazza nel castello!

MISS BRIC

Chicco! La devi smettere di dire bugie alla tua età!

CHICCO

Ma mamma, io l’ho vista!

BABETTE

Una ragazza nel castello!

CHICCO

Hai visto? Te l’avevo detto!

DINDON

 (entrando) Sei un irresponsabile! Testardo  come un mulo!

BELLE

Papà!

LUMIERE

(si girano di scatto) Anche tu l’hai vista? (corrono per vederla meglio)  è una ragazza!

DINDON

Lo so che è una ragazza!

LUMIERE

Ma non capisci?! È arrivata! È la ragazza che stavamo aspettando! È venuta a spezzare l’incantesimo! (le corre dietro)

BABETTE

Non farti illusioni Lumiere, la delusione poi potrebbe essere ancora più grande!

DINDON

Dove vai? Vieni qui!

BELLE

Papà! C’è qualcuno qui?

MAURICE

Belle!

BELLE

Papà!

MAURICE

Ma come hai fatto a trovarmi?

BELLE

Le tue mani sono gelate! Devo tirarti fuori di qui!

MAURICE

Belle, devi andartene subito via!

BELLE

Chi ti ha messo qui dentro?

MAURICE

Non abbiamo tempo per parlare! Devi andartene subito!

BELLE

Io non ti lascerò!

RUGGITO

BESTIA

(entrando con un ruggito) cosa ci fai qui?

BELLE

Ah! Chi è lei?

BESTIA

Il padrone del castello!

BELLE

Sono venuta per mio padre, la prego, lo liberi! Non vede che è malato?

BESTIA

Non sarebbe mai dovuto venire qui!

BELLE

La prego...farò qualunque cosa! Prenda me al suo posto!

BESTIA

Lei??? Lei prenderebbe il suo posto?

MAURICE

No! Non sai quello che dici!

BELLE

Se io rimango, lo lascerà andare?

BESTIA

Si! Ma...deve promettere che rimarrà qui per sempre!

MAURICE

No Belle! Non ti permetterò di farlo! Io sono vecchio! Tu hai una vita davanti!

BELLE

Ha la mia parola!

(cade a piangere in ginocchio)

BESTIA

E sia! (prende con forza Maurice e lo trascina fuori)

MAURICE

No!! La prego!

BESTIA

Tua figlia non ti appartiene più!

M AURICE v.f.c.

Nooo!

LUMIERE

Padrone! Stavo pensando...visto che la ragazza rimarrà con noi per un bel po’ di tempo, forse potrebbe offrirle una camera un po’ più comoda...

BELLE

(piangendo) non mi ha neanche permesso di salutarlo...non lo vedrò mai più!

BESTIA

Le mostrerò la sua stanza

BELLE

La mia stanza? Ma..pensavo  che...

BESTIA

Vuole rimanere nella torre? Mi segua!

(camminano nell’oscurità del castello, la bestia davanti insieme al candelabro, Belle dietro)

LUMIERE

Avanti! Le dica qualcosa!

BESTIA

Io...spero che le piaccia qui! il castello è casa sua ora e può andare dove vuole, tranne che nell’ala ovest!

BELLE

Cosa c’è nell’ala ovest?

BESTIA

(girandosi di scatto) è proibita! (arrivano nella stanza) se ha bisogno di qualcosa, la chieda ai domestici!

LUMIERE

La cena! La inviti a cena!

BESTIA

Lei questa sera cenerà con me! E non si tratta di un invito! (va via. Belle a terra e piange)

BUIO

SCENA 6

LA TAVERNA (Gaston, Letont, Ragazze, Paesani)

GASTON

Ma chi si crede di essere? Quella ragazza scherza con l’uomo sbagliato! Nessuno si permette di dire di no a Gaston! Umiliato davanti a tutti! Beh...non riesco proprio a sopportarlo!

LETONT

Gaston! Tu non sei il tipo che si arrende! Devi tirarti su!

CANZONE “GASTON”

MAURICE

(entra correndo)Aiuto! Qualcuno mi aiuti! Vi prego ho bisogno del vostro aiuto!

P2

Maurice!

M AURICE

Mia figlia è stata rinchiusa nelle segrete del castello!

P1

Chi?

MAURICE

Belle! Dobbiamo fare qualcosa! Presto! Non c’è un minuto da perdere!

GASTON

Calmati Maurice! Chi l’ha rinchiusa nelle segrete di un castello?

MAURICE

La bestia! Una bestia mostruosa! Orribile!

(tutti ridono)

P3

(prendendolo in giro) Una bestia grande?

P1

Con un muso lungo e brutto?

P2

E aveva la bocca piena di zanne?

MAURICE

Siii! Mi aiuterete?

GASTON

Va bene vecchio! Ti aiuteremo noi!

MAURICE

Davvero? Oh grazie! Grazie! Grazie!

(mentre parla lo prendono per le braccia e lo buttano fuori dalla taverna)

P3

Ah! Quel pazzo di Maurice!

P1

Ci fa sempre fare grandi risate!

P2

Se non ci fosse bisognerebbe inventarlo!

GASTON

mmmm...quel matto di Maurice eh?...già!...potrebbe essere un’idea!

CANZONE “GASTON” RIPRESA

GASTON

(parlando all’orecchio di Letont) se io.......allora noi....

LETONT

E tu credi che lo farà?

GASTON

Certo!

LETONT

Sei un genio!

GASTON

Forza andiamo!!

BUIO

SCENA 7

IL CASTELLO

(Belle piange)

MISS BRIC

È permesso? Gradisce una tazza di tè?

BELLE

Ma...non è possibile...

CHICCO

Ti avevo detto che era bella mamma, non è vero?

MISS MOKA

Hai fatto una cosa molto coraggiosa mia cara!

MADAME

Lo pensiamo tutti!

BELLE

Ma ho perso mio padre, i miei sogni, ogni cosa!

MISS BRIC

Sorridi bambina! Vedrai che tutto si aggiusterà! Oh! Che perditempo! Sto qui a chiacchierare quando c’è una cena da mettere in tavola!

MADAME

Allora! Cosa ti faremo indossare per cena? Vediamo cosa ho nei cassetti! Oh...con questo sarai incantevole!

BELLE

È molto gentile da parte tua ma...io non andrò a nessuna cena!

MISS HANGER

Ma come? Devi mangiare qualcosa!

DINDON

(tossisce schiarendosi la voce) la cena è servita!

BESTIA

Perchè ci mette così tanto...le ho fatto dire di scendere...perché non è già qui?

MISS BRIC

Sia paziente signore, la ragazza ha perso il padre e la libertà tutto in un solo giorno!

MISS LAMP

Padrone! Ha pensato che la ragazza potrà essere colei che spezzerà l’incantesimo?

BESTIA

Ci ho pensato!...non sono uno stupido!

LUMIERE

Bene! Allora voi vi innamorate di lei, lei si innamora di voi e...puff! via l’incantesimo! Ridiventerete un umano entro mezzanotte!

BABETTE

Ma non è così facile! Ci vuole tempo per queste cose!

MISS MIRROR

Ma la rosa ha già cominciato ad appassire!

BESTIA

Ahhh! È tutto inutile! Lei è così bella ed io...ahhh! guardatemi!

MISS BRIC

Oh, dovrà aiutarla a guardare quello che ha dentro...

BESTIA

Ma non so come!

BABETTE

Beh, potrebbe cominciare con il rendersi più presentabile...non stia curvo e provi a comportarsi da gentiluomo!

LUMIERE

Si! Quando entrerà si ricordi di farle un sorriso audace  e disinvolto!

MISS MIRROR

Su…avanti…faccia un sorriso!

MISS LAMP

La colpisca con il suo spirito!

MISS MOKA

Sia gentile!

LUMIERE

La ricopra di complimenti!

MISS HANGER

Sia sincero!

LUMIERE

Ma soprattutto si ricordi...

TUTTI

Cerchi di controllare il suo umore!

DINDON

(arriva imbarazzato)  beh...la ragazza...

BESTIA

Dov’è?

DINDON

In questo momento è alle prese con...l’emozione del momento...un po’ di timidezza...e...ha deciso...di non venire!

BESTIA

(ruggito) cosa???

TUTTI(correndogli dietro)

Sua altezza! Sua grazia! Sua eminenza! Non sia così precipitoso!

BESTIA

Credevo di averle detto di venire a cena!

BELLE v.f.c.

Non ho fame!

BESTIA

Venga subito fuori se no butterò giù la porta!

LUMIERE

Padrone...forse mi sbaglierò ma...non credo sia questo il modo per conquistare l’amore della ragazza

DINDON

La prego...cerchi di comportarsi da gentiluomo...

BESTIA

Ma quella...fa così la (urlando) difficile!

MISS BRIC

Con gentilezza...con gentilezza!

BESTIA

mmmm...scenderebbe per la cena?

BELLE v.f.c.

No!

DINDON

Garbato...cortese!

BESTIA

Mi farebbe un grande piacere signorina...(urlando) se lei venisse subito a cena!

DINDON

Per favore..

BESTIA

Per favore!

BELLE

No grazie!

BESTIA

Bene! Faccia pure! Se non ha voglia di mangiare con me, allora non mangerà affatto!(va via)

RUGGITO

MISS MIRROR

(a Lumiere) Non è andata molto bene...vero?

MISS MOKA

Lumiere, stai davanti alla porta e informami appena c’è un minimo movimento…tanto vale andare a riordinare un po’

BESTIA

(va verso la rosa)io glielo chiedo gentilmente e lei rifiuta! Vuole che mi metta in ginocchio e la implori? (prende lo specchio) mostrami la ragazza!

MADAME

Il padrone non è poi così male quando lo conosci meglio...

MISS LAMP

perché non gli concedi una possibilità?

BELLE

Io non voglio conoscerlo! Non voglio avere niente a che fare con lui!

BESTIA

È inutile illudersi...quella ragazza non vedrà mai niente in me...tranne che un mostro...

BUIO

(luce in cucina Babette e Lumiere amoreggiano)

BABETTE

O no!

LUMIERE

Oh si!

BABETTE

Uh no!

LUMIERE

Oh si si si !

BABETTE

Fermati o finirai di nuovo per bruciarmi!

LUMIERE

Ah ah ah …accidenti! Guarda! È uscita!

La inseguono

MISS BRIC

Avanti chicco, vai nella credenza con le tue sorelle e fratelli

CHICCO

Ma io non ho sonno!

DINDON

Se volete saperlo...quella ragazza è una testarda! Dopotutto aveva detto per favore...

MISS MOKA

Se il padrone non impara a controllarsi di tanto in tanto non spezzerà mai...(entra Belle)

DINDON

Che piacere vedere che ha cambiato idea madamoiselle! Io sono Dindon e dirigo la casa! E questo è Lumiere..

LUMIERE

Enchantè cherì! (le bacia ripetutamente la mano)

DINDON

Smettila! Se c’è qualcosa che possiamo fare per voi non dovrete far altro che dircelo..

BELLE

Beh..avrei un po’ fame...

MISS BRIC

Non mi sembra vero! Avete sentito? Accendete il fuoco! Lucidate l’argenteria! Svegliate le porcellane!

DINDON

Ma sai bene il padrone cosa ha detto!

MISS BRIC

Non ho assolutamente intenzione di farla morire di fame

DINDON

D’accordo un po’ d’acqua, un tozzo di pane...

MISS MOKA

Ma non è una prigioniera! È nostra ospite! Si deve sentire la benvenuta!

LUMIERE

 Vuole seguirmi madamoiselle...

DINDON

Beh..ma fate piano! Se il padrone ci scopre sarà la fine per tutti noi!

LUMIERE

Ma certo! Stai tranquillo! Che cos’è una cena senza un po’ di musica! Madamoiselle...è con il più grande onore e grandissimo piacere che le diamo il benvenuto e la invitiamo a rilassarsi, accomodiamoci a tavola dove la sala da pranzo con orgoglio le presenta...la cena!

CANZONE “QUI DA NOI” (Lumiere, Dindon, Babette, Chicco, Miss bric, oggetti incantati)

BELLE

Bravi! È stato davvero magnifico!

DINDON

Grazie madamoiselle!

MISS MIRROR

Proprio uno spettacolo bellissimo....

MISS LAMP

oh, santo cielo com’è tardi!

MISS HANGER

È ora di andare tutti a nanna!

BELLE

Non potrei mai andare a dormire adesso! È la prima volta che vedo un castello incantato! Vorrei dare un’occhiata in giro...se non vi dispiace!

BABETTE

Incantato? Chi le ha detto che il castello è incantato? ( a Lumiere) Mmm… sei stato tu!

LUMIERE

Vorrebbe visitare il castello!

DINDON

Un momento...non sono proprio sicuro che sia una buona idea...non può andare in giro a curiosare nel castello in certi posti...

BELLE

Allora perché non mi accompagna? Sono sicura che lei conosce il castello meglio di chiunque altro!

DINDON

Beh...in effetti io...si è vero! Andiamo...come può vedere la precedente facciata è stata tolta per rivelare il vecchio stile rococò minimalista...noti poi i soffitti dalle volte neoclassiche...lì c’è un tocco di barocco e...come dico sempre...se non è barocco è un pastrocchio!! (non si accorge che mentre parla Belle si allontana da sola) oh...dove ero rimasto...madamoiselle!

BELLE

 Cosa c’è là dietro?

MISS MIRROR

Assolutamente niente!

MISS HANGER

nell’ala ovest è tutto tremendamente sporco e polveroso...

BELLE

Ah...così è quella l’ala ovest...mi domando che cosa nasconda lì

BABETTE

Il padrone non nasconde niente...

BELLE

Allora non sarebbe proibito andarci...

MISS MOKA

Madamoiselle gradirebbe vedere qualcos’altro? Ci sono splendidi arazzi sapete?

LUMIERE

I giardini…oppure….la biblioteca?

BELLE

Avete una biblioteca?(le fanno cambiare strada)

MISS BRIC

Si certamente! Piena di libri!

MISS MIRROR

Montagne di libri!

MISS LAMP

Foreste di libri!

DINDON

Laghi di libri!

LUMIERE

Mari di libri! Più di quanti riuscireste a leggere in una vita! (camminando non si accorgono che Belle non li sta seguendo)

MISS HANGER

Su qualunque argomento…

MISS LAMP

Di qualsiasi autore!

(Belle giunge nell’ala ovest e vede la rosa, mentre la sta per toccare arriva con un ruggito la bestia)

BESTIA

Perché è venuta qui?

BELLE

Io...mi dispiace...non volevo fare niente di male...

BESTIA

L’avevo avvertita di non venire! Se ne vada! Fuori di qui!

BELLE

Ah!!! Mi dispiace aver promesso ma non rimarrò un minuto di più! (corre via nella foresta)

BUIO

SCENA 8

FORESTA

MUSICA “ATTACCO DEI LUPI”

(i lupi attaccano Belle, arriva la Bestia e la salva ma viene ferito. Tornano insieme al castello e Belle lo medica)

SCENA 9

INTERNO DEL CASTELLO

BELLE

Stia fermo...le ho detto di stare fermo!

BESTIA

Fa male!

BELLE

Se stesse fermo le farebbe meno male!

BESTIA

Se non fosse fuggita questo non sarebbe successo!

BELLE

Se non mi avesse spaventata io non sarei fuggita!

BESTIA

E lei non sarebbe dovuta andare nell’ala ovest

BELLE

Beh, lei impari a controllarsi! A proposito...grazie per avermi salvato la vita!

BESTIA

...dovere...

CANZONE “QUALCOSA NELL’ARIA”

SCENA 10

TAVERNA (Gaston, Letont, Medico dei pazzi)

MEDICO

Di solito non lascio il manicomio nel bel mezzo della notte, ma lei mi ha detto che ne sarebbe valsa la pena...(Gaston gli lancia un sacchetto di monete d’oro, lui ne prende una e la guarda)...che cosa le serve?

GASTON

È molto semplice...il fatto è che ho deciso di sposare Belle, ma lei ha bisogno di essere...persuasa...

LETONT

Ah ah ah ...altro che persuasa! (Gaston gli dà un ceffone)

GASTON

Tutti sanno che suo padre è matto da legare, stasera è venuto qui delirando riguardo ad una bestia in un castello

MEDICO

Maurice è inoffensivo...

GASTON

Non importa! (sbattendo il pugno sul tavolo) Belle farebbe qualunque cosa per evitare che venisse rinchiuso!

LETONT

Ah ah ah...si! anche sposare lui!!!

MEDICO

Quindi vuole che io rinchiuda suo padre in manicomio a meno che lei non acconsenta a sposarla...oh...ma è una cosa spregevole mh mh mh mh (ridendo sotto i baffi) mi piace!

BUIO

MAURICE

Se nessuno mi aiuta, ci tornerò da solo, si, non importa quanto ci vorrà ma devo ritrovare quel castello in un modo o nell’altro e liberarla! (esce)

(arriva Gaston a cercare Belle)

GASTON

Belle! Maurice!

LETONT

Sai una cosa ah ah ah ...scommetto che ti è andata male di nuovo!

GASTON

Dovranno tornare prima o poi, e quando saranno qui, noi saremo pronti a riceverli! Tu stai qui e non ti muovere per nessuna ragione finché Belle e suo padre non saranno tornati!

BUIO

SCENA 11

INTERNO DEL CASTELLO

BESTIA

Non mi sono mai sentito così prima d’ora....devo fare qualcosa per lei, ma cosa?

DINDON

Beh, ci sono le solite cose...fiori, cioccolatini, promesse che poi non manterrete!

LUMIERE

No,no,no! Deve essere qualcosa di veramente speciale!qualcosa che riesca ad accendere il suo interesse...mmmm...ecco! ho trovato!

BUIO

BESTIA

Prego, si accomodi, c’è qualcosa che vorrei farle vedere, ma prima deve chiudere gli occhi!...è una sorpresa! (le afferra le mani e la porta vicino alla libreria)

BELLE

Posso aprirli?

BESTIA

No, non ancora....adesso può aprirli

BELLE

Oh! Non ci posso credere...non ho mai visto così tanti libri in vita mia! è meraviglioso!

BESTIA

Se le piacciono sono suoi!

BELLE

Oh, grazie! Grazie! (e gli prende le mani affettuosamente)

(tutti i personaggi incantati spiano da dietro le tende)

LUMIERE

L’avevo detto che avrebbe funzionato!

BABETTE

Non è meraviglioso?

CHICCO

Cos’è? Cos’è che ha funzionato?...io non ho visto niente!

MISS BRIC

Andiamo chicco, ci sono delle faccende da sbrigare in cucina...

CHICCO

Ma di cosa stanno parlando? Cosa succede? Avanti mamma! Dimmelo!

MISS BRIC

Te lo dirò quando sarai più grande!

DINDON

Bene, abbiamo esattamente 12 ore, 36 minuti e 15 secondi per creare la più magica, incantevole e romantica atmosfera mai conosciuta da essere umano ... o bestia!

BABETTE

Bene, non occorre che vi ricordi che ove anche l’ultimo petalo cadesse dalla presente rosa, l’incantesimo non potrà più essere spezzato!

DIN DON

Allora, conoscete tutti i vostri compiti...metà di voi all’ala ovest, metà di voi all’ala est...il resto di voi viene con me!(tutti corrono e lui rimane solo)

LUMIERE

Su con la vita Dindon, lascia che la natura faccia il suo corso

MISS MOKA

È evidente che tra loro è scoccata la  scintilla...

MISS MIRROR

Forse...ma in certi casi non guasta soffiare un pochino sul fuoco...

MISS LAMP

inoltre devono innamorarsi entro stasera se vogliamo tornare ad essere di nuovo umani!

MISS HANGER

Ah...di nuovo umani!

MISS BRIC

Di nuovo umani...

LUMIERE

Si! Pensa cosa vorrebbe dire...

CANZONE “DI NUOVO UMANI” (tutti gli oggetti incantati)

BUIO

(gli  oggetti preparano la Bestia)

MADAME

Stasera è la gran sera...

BESTIA

Non sono sicuro di riuscirci...

MISS MIRROR

Non ha tempo di fare il timido! Dovrà essere audace, temerario!

BESTIA

Audace?

LUMIERE

Ci sarà la musica, starete a lume di candela,...mmm...a quella ci penso io! Finché al momento giusto le confesserete il vostro amore...

BESTIA

No, non posso...

BABETTE

Se ci tenete a quella ragazza dovete dirglielo...(finiscono di prepararlo)

MISS LAMP

e voilà! Avete un aspetto così...così...

BESTIA

Stupido!

DINDON

(entra schiarendosi la voce) la signora attende!

(entra Belle con un abito da sera, la Bestia le porge la mano con un inchino e iniziano a ballare mentre tutti gli oggetti li guardano)

CANZONE “LA BELLA E LA BESTIA”

BESTIA

Belle, pensi di essere felice qui con me?

BELLE

Si...

BESTIA

Cosa c’è?

BELLE

Se solo potessi rivedere mio padre...solo per un momento...mi manca così tanto...

BESTIA

C’è un modo...aspetta (va a prendere lo specchio) questo specchio mostra qualsiasi cosa tu voglia vedere

BELLE

(prende lo specchio) desidero vedere mio padre. Papà, oh no...è malato ed io non sono con lui...

BESTIA

(triste, guardando la rosa sfiorire) allora devi andare da lui...ti lascio andare, non sei più mia prigioniera

BELLE

Vuoi dire che sono libera?

BESTIA

Si

BELLE

Oh...grazie, stai tranquillo papà, sto per arrivare....(fa il gesto di riconsegnargli lo specchio ma lui glielo lascia e le accarezza i capelli)

BESTIA

Portalo con te, così avrai sempre un modo per guardare indietro e ricordarti di me...

(lei lo accarezza e corre via)

DINDON

Bene sua altezza, devo dire che tutto sta procedendo a meraviglia!...sapevo che ne era capace...

BESTIA

L’ho lasciata andare...

MISS BRIC

Oh splendido (realizzando)….Che cosa?

TUTTI (tranne Madame)

L’ha fatta andare via?!

MADAME

Si, proprio così purtroppo!

BABETTE

Oh...come avete potuto farlo?

BESTIA

Ho dovuto...

MISS MOKA

Si, ma perché?

BESTIA

Perché ne sono innamorato...

MISS LAMP

E lei ha deciso di andarsene?

CHICCO

Era cosi carina…

MISS HANGER

Ma ci era quasi riuscito...

MADAME

Dopo tutto questo tempo ha finalmente imparato ad amare...

LUMIERE

Allora è fatta! Questo spezzerà l’incantesimo...

MISS MIRROR

Ma non è sufficiente...lei lo deve amare a sua volta...

DINDON

Ed ora è troppo tardi...

BUIO

SCENA 12

IL PAESE

BELLE

papà...sono tornata...

MAURICE

Pensavo che non ti avrei mai più rivisto...

BELLE

Mi sei mancato tanto...

MAURICE

Ma dimmi, come hai fatto a scappare da quella bestia?

BELLE

Non sono scappata papà, lui mi ha lasciato andare...ora è cambiato, c’è qualcosa di diverso in lui...

CHICCO

(entra inciampando) ciao!

BELLE

E tu cosa ci fai qui?

CHICCO

Belle, perché sei andata via? Non ci vuoi più bene?

BELLE

Ma certo che vi voglio bene...

(arriva il medico dei pazzi seguito da tutto il paese)

MEDICO

Sono venuto a portar via suo padre, non si preoccupi madamoiselle, penseremo noi a prenderci cura di lui...

BELLE

Mio padre non è pazzo!

LETONT

L’ho sentito vaneggiare come un matto, tutti l’abbiamo sentito, vero?

TUTTI

Si!!!!

P1

Maurice! Raccontaci ancora quella storia!

P2

Quant’era grande la bestia che hai visto? Ah ah ah

MAURICE

Era enorme...non potete neanche immaginare...più di due metri...

P3

ah ah ah, solo un matto può inventarsi certe storie!

MAURICE

È la verità vi dico!

MEDICO

Portatelo via di qui!

MAURICE

Lasciatemi!

GASTON

Povera Belle, quanto mi dispiace per tuo padre...forse però io potrei riuscire a chiarire questo piccolo malinteso...se...

BELLE

Se cosa?

GASTON

Se tu mi sposassi!...solo un semplice si Belle, non ti occorre altro!

BELLE

No!

GASTON

Allora dì addio a tuo padre!

BELLE

(corre a prendere lo specchio) mio padre non è pazzo, lo posso provare! Mostrami la bestia!(gira lo specchio e si sente un ruggito)

RUGGITO DELLA BESTIA

R1

Ma è pericoloso?

BELLE

Oh, no, non farebbe male a nessuno! Lo so che sembra cattivo, ma in realtà è buono...

GASTON

Se non ti conoscessi meglio direi che provi qualcosa per quell’orribile mostro!

BELLE

Non è un mostro Gaston,tu lo sei!

GASTON

Anche lei è pazza,

P1

 la bestia verrà a portar via i nostri bambini!

GASTON

Appendiamo la sua testa alla mia parete, io vi dico: uccidiamo la bestia!

TUTTI

Si!!!

CANZONE “CANZONE DELLA FOLLA”

BUIO

SCENA 13

INTERNO DEL CASTELLO

MISS HANGER

lo sapevo che era stupido farsi delle illusioni...

LUMIERE

sarebbe stato meglio se non fosse venuta affatto!

MISS LAMP

Sento dei rumori…

MISS MIRROR

Chi sta arrivando?

BABETTE

Sarà lei?

MADAME

Degli invasori!

LUMIERE

Ed hanno lo specchio!

MISS MOKA

Dobbiamo avvertire il padrone!

DINDON

Se vogliono combattere saremo pronti a riceverli!

GASTON

Portate via tutto quello che volete, ma ricordate: la bestia è mia!

REPRISE “CANZONE DELLA FOLLA”

MISS BRIC

Signore, stanno attaccando il castello!

BESTIA

Lasciatemi in pace!

MADAME

Ma signore, stanno attaccando il castello, che possiamo fare?

MISS MIRROR

Riusciranno ad entrare!

BESTIA

Non ha importanza ora, lasciateli entrare!

REPRISE “CANZONE DELLA FOLLA”

MISS MOKA

Il padrone ha detto di lasciarli entrare!

BABETTE

Oh, lumiere! Dobbiamo fare qualcosa!

LUMIERE

Aspettate, ho un’idea!

REPRISE “CANZONE DELLA FOLLA”

BESTIA

Niente ha più importanza...lasciateli entrare...

REPRISE “CANZONE DELLA FOLLA”

(tutti gli oggetti si immobilizzano, il popolo entra in punta dei piedi e improvvisamente si accendono le luci e gli oggetti fanno un assalto)

LUMIERE

Ora!!!! Carica!!!!

MISS HANGER

Tornatevene a casa vostra!

CANZONE “LA BATTAGLIA”

(Gaston accoltella la Bestia)

RUGGITO DELLA BESTIA

MUSICA DI SOTTOFONDO “LOTTA”(lotta tra Gaston e la Bestia)

GASTON

Alzati!, cosa ti succede? Sei troppo buono e gentile per batterti?

(la Bestia è a terra, Gaston la sta per colpire con un bastone, arriva Belle)

BELLE

No! Gaston fermati!

(la Bestia afferra il bastone e iniziano una lotta corpo a corpo)

GASTON

Sei innamorato di lei? Bestia? Pensavi davvero che avrebbe voluto te, quando poteva avere uno come me? È finita Bestia, Belle è mia!

(la bestia lo afferra per la gola)

GASTON

Lasciami andare! Ti prego! Farò qualunque cosa!

BESTIA

Vattene!

BELLE

Sono qui!

BESTIA

Belle… tu sei..Sei tornata!

BELLE

Ma certo, non potevo lasciare che...oh, è tutta colpa mia...

BESTIA

Forse è meglio così...

BELLE

No, non parlare, andrà tutto bene, adesso siamo insieme...

BESTIA

Almeno ti ho potuto vedere un’ultima volta...(si accascia)

BELLE

No! Ti prego non lasciarmi...io ti amo...(lo bacia e lo copre con il mantello)

MUSICA DI SOTTOFONDO “TRASFORMAZIONE”(la Bestia si trasforma in principe)

BESTIA

Belle, sono io...

BELLE

 Sei proprio tu...(bacio)

(tutti gli oggetti sono ridiventati umani)

MISS MIRROR

Ehi! Guardate!

MISS MOKA

È un miracolo!

LUMIERE

(guardando Babette) ah…l’amour!

DIN DON

Beh, lumiere, vecchio mio, dimentichiamo le nostre divergenze…

LUMIERE

Ma certo, l’avevo detto che ci sarebbe riuscita!

DIN DON

Mi dispiace amico mio ma credo di essere stato io a dirlo a te!

LUMIERE

Non è vero, l’ho detto io!

DIN DON

Non è vero vecchietto con la testa piena di cenere!

LUMIERE

In guardia tu orologio con le rotelle fuori posto!

CHICCO

E vivranno per sempre felici e contenti mamma?

MISS BRIC

Ma certo tesoro mio...per sempre!

CHICCO

Devo ancora dormire nella credenza?

MISS BRIC

Oh....(ridendo)

CANZONE “FINALE LA BELLA E LA BESTIA”

SALUTI FINALI

FINE

    Questo copione è stato visto
  • 7 volte nelle ultime 48 ore
  • 43 volte nell' ultima settimana
  • 169 volte nell' ultimo mese
  • 1823 volte nell' arco di un'anno