La mi moglie lha du’ mariti

Stampa questo copione

LA MI’ MOGLIE

L’HA DU’ MARITI

ovvero

LETTO MATRIMONIALE A TRE PIAZZE

tre atti comici in vernacolo fiorentino di Gabriele Verzucoli

Personaggi

Adalgisa

Cassandra                ,sua figlia

Bonario Tentennoni

Ercole Sgozzacani

Drusilde

Ignazia

Avvocato

Padre               Giacinto

Fra’ Zeffiro


1


CASSANDRA    (sta ricamando alla luce di una lampada)

ADALGISA           Vian via     Cassandrina,smettila di ricamare,la sera così tardi e tu ti sciupi gli

occhi….

CASSANDRA    Ecco ho belle finito!

DRUSILDE           O vediamo….Che meraviglia,la guardi sora Adalgisa come l’è brava a ricamare

la su’ bambina….

ADALGISA           Eh sì…la mi’ Cassandra l’è bravissima pe’ questi lavorini,la c’ha le mani d’oro..

DRUSILDE           Ma mi dice perché la biancheria di’ corredo l’è tutta cifrata con la lettera emme?

ADALGISA           Perché i’ vero nome della mi’ bambina l’è Marta,Cassandra gli s’è messo noi

parenti…

DRUSILDE           Secondo me un vu gl’avete fatto mica un gran piacere…

ADALGISA           Gli si mise perché la mamma di’ mi’ primo marito bon’anima la si chiamava così,

e la ci teneva tanto a avere una nipotina che la portasse i’ su’ nome….

DRUSILDE           Poerannoi…..già       avere   la  suocera  l’è  una  disgrazia,poi     che  la  si    chiama

Cassandra…ora capisco perché nella su’ vita la un gnen’è andata bene una….

CASSANDRA    Mamma ,icchè tu pensi che gli piacerà questo ricamo a i’ so’ Bonario….

ADALGISA           Vien via nina,icchè tu voi che possa apprezzare questi lavori…gliè un omo…..

CASSANDRA    A i’ mi’ Terenzio gli piaccion tanto i mi’ ricami..eppure l’è un omo anche lui…

ADALGISA           Lo so, ma lui ti vol bene,lui e stravede per te e quando c’è di mezzo l’amore….

CASSANDRA    Perché tu credi che i’ so’ Bonario un mi voglia bene?

ADALGISA           Ma diamine che te ne vole,ma tu capirai gliè un mese solamente che l’ho sposato

e che gli sta qui con noi…però nina,un lo chiamare più signor Bonario,unn’ì sta

bene,da qui in avanti bisogna che tu lo chiami babbo…se t’ha riconosciuto come

figliola,la unn’è giusta che un tu lo tratti come un estraneo qualunque…

CASSANDRA    T’ha    ragione,ma    finchè   un   c’avrò   fatto   l’abitudine.   A   proposito   i’    so’

Bonario…ehm…i’ babbo insomma che sarà contento che dopo i’ matrimonio io e

Terenzio si venga a sta di casa con voi…

ADALGISA           Lui? Figurati se sarà contento,quello più gente c’ha d’intorno e più            si sente

tranquillo…Ma un vu’ sapete che anche stanotte,per via che l’ha sentito de’

rumori,m’ha svegliata  di  soprassalto  tutto  impaurito:Adalgisa,Adalgisa…c’è i

ladri in casa…..

DRUSILDE           Ma che c’erano?


2


ADALGISA


Ni’ su’ cervello sai..però un m’ha dato pace finchè e un sono andata a veder dappertutto.stanza per stanza…


DRUSILDE


Come? E lui l’è rimasto a letto?


ADALGISA


Diamine…l’è rimasto a tremare sotto e’ lenzoli….


DRUSILDE


O che razza d’omo…quello l’è nato co’ i’ sangue di piattola….ma che è sempre stato così pauroso,anche prima che la lo sposasse…


ADALGISA


Lui mi dette a intendere che gliè diventato così dagli spaventi dei bombardamenti,ma unn’è vero mica nulla….Tutto differente da Ercole,i’ mi’ primo marito,gliera un animalaccio e ce n’era pochi come lui…un gli mancava che mangiare i’ foco….positivo quando l’è andato alla guerra,co’ i’ carattere focoso come gl’aveva,e si sarà buttato allo sbaraglio e forse proprio per questo c’è rimasto secco…


DRUSILDE


Certo i’ so’ Bonario,si sarebbe rintanato in qualche buca e sarebbe sortito a guerra finita….


ADALGISA


Scherzaci!


DRUSILDE


Ma di’ su’ primo marito la unn’ha saputo più nulla?


ADALGISA


Nulla, più nulla!


DRUSILDE


Ma come ,nemmeno uno scritto…du’ righe…


ADALGISA


Ebbi soltanto una lettera dopo un mese che partì,me la mandò dall’Albania


DRUSILDE


Eppoi un s’è fatto più vivo con nessuno…


ADALGISA


Nessuno!


DRUSILDE


Allora fu dichiarato disperso….


CASSANDRA


Io e la mamma s’andò anche fare la prova di’ pendolo…..


dalla chiromante,gli si portò la fotografia pe’ fagli


DRUSILDE


E i’ risultato?


CASSANDRA


Anche lei la ci disse che bisognava mettisi l’anima in pace…


ADALGISA


Eppoi la conclusione l’è una sola,se ci fosse stata una qualche speranza un m’avrebbero dato i’ permesso di ripigliar marito…


DRUSILDE


La dice bene….


ADALGISA


Zitti.sento la chiave nell’uscio………


3


BONARIO

Oh Dio,Oh Dio,Santo Cielo che paura…..gente mia che spavento….

ADALGISA

Vai si ricomincia…..

CASSANDRA

Icchè l’ha fatto?

BONARIO

Ohi.ohi,i’ mi’ core,i’ mi’ core mi va via…..Un bicchier d’acqua pe’ piacere…ohi

ohi…di quelle paure……un bicchier d’acqua con dieci gocciole di Strofanto……

ADALGISA

Ma icchè l’è successo?

BONARIO

Che spavento!Che spavento credevo di cascare in terra….

ADALGISA

Ma insomma si pol sapere icchè l’è successo?

BONARIO

Aspetta…..Sora Drusilde la vada a vedere prima se la porta di casa l’è chiusa

bene.Ohi,ohi  che  brutti  ceffi!Che  tipacci1  Ce  n’era  uno  con  cert’occhi!!!  (a

Drusilde) Che è chiusa bene?

DRUSILDE

La stia tranquillo,l’è chiusa.

CASSANDRA

(porgendogli un bicchiere)La tenga, gnen’ho messe dieci gocciole….

ADALGISA

E allora?

BONARIO

O dammi almeno i’ tempo di ripigliar fiato e di bere(beve) Capisci du’ brutti ceffi

mi son venuti dietro,passo passo fino all’uscio di casa,capite?

DRUSILDE

Veramente ancora un s’è capito nulla…

BONARIO

Quando siamo arrivati qui all’uscio e m’hanno detto:”Mani in arto!”Io ho alzato

le mani,però pe’ reggimi mi sono appoggiato a i’ muro da come mi tremavan le

gambe….

ADALGISA

E allora?

BONARIO

Allora   m’hanno   detto:nome   e   cognome!   Bonario   Tentenna   a   vostri

comandi….”Senti chi gliè!” “Indo tu ce l’hai i’ portafoglio?”-m’hanno chiesto-

“Nella tasca de’ pantaloni,di dietro”

ADALGISA

E allora che te l’hanno preso…..

BONARIO

Pe’fortuna no!

DRUSILDE

Menomale,  si   vede  che

la  su’  coscienza  la  gl’ha  impedito  di  commettere

un’azionaccia…..un si son

voluti sporcare le mani

BONARIO

Davvero?….L’hanno detto: “Nella tasca di dietro? Lasciamo perdere l’è capace

che questo dalla fifa se la sia fatta addosso….” E se la son data a gambe!

ADALGISA

Ma almeno che ha visto chi l’erano?


4


BONARIO


Di notte?Come facevo a vedere chi l’erano a i’ buio?


CASSANDRA


Ma senz’altro gli volevano fare uno scherzo,sanno che l’è così impressionabile…


BONARIO


Ma che scherzo…che impressionabile…Di già voialtri un vu’ credete mai a nulla di quello che vi racconto io….Altro che scherzo..loro volevan fare la pelle a qualche d’uno , m’hanno sbagliato pe’ quello che volevano ammazzare,se ne sono accorti e s’accontentavano solo di’ portafoglio….


ADALGISA


O poero i’ mi’ maritino…l’ha rischiato che gli facessero la buccia…


BONARIO


C’ho piacere,ora tu l’ammetti anche te,eh?


ADALGISA


E già,la gli faceva gola la tu’ pelle…l’è pelle pregiata….l’è lapin….conigliolo insomma…


BONARIO


Lo vedi come tu sei?Invece di compatimmi tu mi pigli anche in giro.un tu c’hai core,eco…un tu c’hai core…


ADALGISA


O che voi che ti pigli su i’ serio? Sconta i’ mi’ primo marito,lo dicevo dianzi…unn’aveva paura nemmen di’ demonio…..Eh,i’ mi’ poero Ercole,bon’anima,mosche su i’ naso unne voleva da nessuno…Se qualcuno faceva tanto di alzare un dito?Gli s’avventava addosso come una belva…Mi ricordo che una volta….vi voglio raccontare questa soltanto…


DRUSILDE


Sì,sì…brava la ce lo racconti….


CASSANDRA


Sentiamo,sentiamo…


ADALGISA


Una volta du’ giovanotti mi vennero dietro…


DRUSILDE


A lei?


CASSANDRA


A te mamma?


ADALGISA


Già…aveo vent’anni di meno….


DRUSILDE


Ah,ecco volevo dire…..


ADALGISA


Ero discretoccia a bono…insomma Ercole se n’accorse…e gli stettero freschi;a uno come primo saluto con un morso gli staccò mezzo orecchio…


DRUSILDE


Ma icchè la mi dice…


ADALGISA


Quell’altro invece e s’azzardò a tirare fori i’ cortello…Ercole un fece discorsi,glielo strappò di mano e cominciò a tirar botte e io “Ercole,Ercole un ti compromettere,per carità!”Ma sie,l’era come dire a i’ muro…seguitò a dare finchè un li vide in terra tutti e due…


DRUSILDE


Feriti?


5


ADALGISA


Un po’ di più,te li mandò all’ospedale pe’ un mese….


DRUSILDE


Accidenti..l’era un tipo a caso…


(CAMPANELLO)


IGNAZIA


(entra tutta agitata) Sora Adalgisa ,sora Adalgisa,se la sapesse icchè c’è pe’ l’aria?Aria cattiva….


ADALGISA


Sarà passato i’ bottinaio….


IGNAZIA


Macchè bottinaio…la si faccia subito i’ segno della Croce!


ADALGISA


Madonnina santa,ma icchè l’è successo?


IGNAZIA


Se la sapesse,se la sapesse….lei che ci crede agli spiriti?


ADALGISA


Ci credo sicuro,perché?


IGNAZIA


A me mi pare impossibile,ma stasera a buio, s’aggirava un’ombra d’omo,la vedesse gliè tutto trasandato,un viso tutto nero d’una barbaccia e con certi occhi lustri e rossi…e lui dice d’essere,ma la provi a dire chi?la un se lo immaginerebbe nemmeno…glielo do a indovinare tra mille…tra duemila,tra tremila…tra un milione…


ADALGISA


Ma chi sarà mai,Mangiafuoco?


IGNAZIA


I’ sor Ercole!


ADALGISA


(meravigliatissima)Eh?Eh?Ercole,i’ mi’ marito bon’animaaaaa!


DRUSILDE


A sentire tutto icchè l’ha raccontato prima tanto bon’anima un sembrerebbe….


CASSANDRA


Ma come…i’ babbo…ma unn’è possibile…


IGNAZIA


L’è possibile,l’è possibile,me lo son visto apparire davanti….pe’ l’appunto l’era sotto un lampione così l’ho riconosciuto nella fisionomia


DRUSILDE


Ma come gliera sotto forma di fantasma,oppure…


IGNAZIA


Un lo so dire,perché ni’ vedello son rimasta senza fiato…


ADALGISA


Ma che ha provato a toccallo?


IGNAZIA


Ma icche la dice? Toccare i’ fantasma d’un omo…..O poerini…..


DRUSILDE


Lei la li tocca solo in carne e ossa…..


ADALGISA


Ma che parlava?


6


IGNAZIA                 Altro che, parlava,parlava…..

ADALGISA           Allora l’è vivo……

CASSANDRA    O mamma però ci son degli spiriti che parlan come noi vivi…

IGNAZIA                 E da quello che diceva si sentiva proprio che gliè uno spirito nostrale,e imbastiva

delle sfirze di parolacce…roba da far rizzare i capelli….

ADALGISA           Ma allora l’è lui…l’è lui…..

IGNAZIA                 Eppoi un faceva che rammentare gente di’ rione…

DRUSILDE           Ma che ha rammentato anche la sora Adalgisa…

IGNAZIA                 Sicuro,proprio lei…L’ha detto:”Ch’è sempre viva una certa Adalgisa,la figliola

maggiore di’ pizzicagnolo ?

ADALGISA           Ma icchè la mi dice?Altro che fantasma…gliè lui…gliè proprio lui…O Bonario

,ma che hai sentito

BONARIO              Ho sentito ,ho sentito….ma sento anche che unn’ho più fiato e che un capisco più

nulla…..che disastro…che disastro….

ADALGISA           Ora un cominciare a belare,aspetta almeno che si sappia con sicurezza che l’è

proprio lui…

IGNAZIA                 Comunque a ogni bon conto noi di’ rione s’è pensato:E ora ?Se torna a casa e

trova la moglie con un altro omo,di sicuro succede una tragedia,e allora gli s’è detto che per via de’ bombardamenti la dovette scappare in campagna

ADALGISA           Grazie sora Ignazia,ma allora icchè la dice,qui un ci verrà di certo…

IGNAZIA                 Già….ma lui gl’ha risposto:se comunque l’è viva,bisogna che la rintracci in tutti i

modi…

BONARIO              Come?!? Ma poi che ha aggiunto qualcosa?!?La dica,la dica…

IGNAZIA                 Io  glielo  dico,ma prima  so’ Bonario  l’è bene che la pigli  dieci  gocciole di

strofanto pe’ via di’ core…..

CASSANDRA    (prende il bicchiere d’acqua e versa le dieci gocce)

BONARIO              (dopo aver ingerito)Allora…icchè l’ha detto?

IGNAZIA                 L’ha detto:Speriamo che la mi’ moglie l’abbia mantenuto i’ giuramento di non

ripigliar marito,perché se disgraziatamente la trovassi co’ un omo…

BONARIO              Eh…..

IGNAZIA                 (tergiversando) Li manderei tutti e due dritti,dritti a Trespiano


7


ADALGISA


L’ha detto così….


IGNAZIA


Davvero!


ADALGISA


Ma allora l’è proprio lui!!!


BONARIO


Gesù,Giuseppe e Maria….i’ mi’ core…i’ mi’ core….dachemi altre dieci gocciole e stianto sennò…..(si lamenta)


ADALGISA


Ma lo vedete che razza di omo c’ho io….(a Bonario) Mi fai i’ santo piacere di falla finita…Digià son ni’ pallone e un capisco più nulla nemmeno io…La mi dica Ignazia …eppoi?


IGNAZIA


E poi l’ha chiesto anche della su’ figliola….


CASSANDRA


Anche di me?


IGNAZIA


Dice che la lasciò piccina…


ADALGISA


Ma allora altro che fantasma,gliè lui ..un c’è più dubbi….


IGNAZIA


Però noi,sapendo che i’ so’ Bonario l’ha adottata come figliola….


BONARIO


No,no,un mi mettete nessuno….


in mezzo,per carità,io un so’ nulla e un voglio adottà


ADALGISA


Ma che ti voi chetare uggioso…Sicchè la dica…


IGNAZIA


….un so se s’è fatto bene o male…ma insomma pe’ evitare una tragedia,gli s’è detto che la su’ figliola la morì sotto un bombardamento


DRUSILDE


Bambina,tocca ferro per carità,già t’hai i’ nome che porta scu….sfortuna….


CASSANDRA


C’ho le forbici in mano…più ferro di così…


BONARIO


Grazie,grazie sora Ignazia…certo visto che la c’era la un gli potea dire che l’era morta anche l’Adalgisa…


ADALGISA


(fa gli scongiuri)Bambina,passami le forbici,ora le servano a me…


BONARIO


La senta Ignazia la vada a ritrovallo pe’ piacere e la gli dica che l’è morta anche lei (accenna ad Adalgisa) e che siam morti tutti e che gliè inutile che gli stia a girellare pe’ i’ quartiere….


ADALGISA


Ma insomma che ti voi chetare? Qui bisogna avere la testa a i’ posto e te invece tu m’infruschi i’ cervello…..Un sarà,ma se facesse tanto di veni’ qui…mi dici icchè s’inventa?


BONARIO


Io un ci sono,son fori,son fori pe’ affari e torno tra se’ mesi….


8


ADALGISA           Be’ modo di ragionare e di dare i consigli!

DRUSILDE           La scusi se metto bocca,ma lei pe’ la legge la unn’è i’ marito della sora Adalgisa?

Dunque l’è in regola.                                                         I’ quartiere unn’è intestato a lei? L’è in una botte di

ferro…..se   viene,questo   signore,bisogna   che   si   ristringa   nelle   spalle   e   che

smammi…Un gli resta altro da fare…

BONARIO              La dice,eh?Sicchè la crede che dovrà andare via?

DRUSILDE           Pe’ forza!

ADALGISA           Via?Poeravvoi! Vu’ parlate così perché un vu lo conoscete,ma che vi pare che lui

s’arrenda così alla bona….

DRUSILDE           (a Bonario) E allora la l’affronti,omo contro omo.Se la legge l’è dalla parte

sua,d’icchè l’ha paura?

BONARIO              O  batti…io  unn’ho  paura  della  legge…io  ha  paura  di  lui…m’importa  assai

quando m’ha belle sbudellato,d’essere in una botte di ferro e d’avere la legge dalla mi’ parte.

DRUSILDE           Allora la faccia venire du’ carabinieri.

BONARIO              Eh?  Bon’idea….sì,sì  du’  carabinieri,così  me  ne  metto  uno  di  qua  e  uno  di

là…Sora Drusilde lei che l’è tanto gentile perché la unn’arriva qui a i’ comando e la me li chiama…

DRUSILDE           Volentieri vo’ subito…

ADALGISA           Ma icchè v’avete perso i’ cervello…carabinieri?Gliè proprio un tipo da ave’

paura de’ carabinieri…qui ci vole altro,bisogna giocare d’astuzia.Io lo conosco

troppo bene,se venisse qui e facesse tanto di trovammi insieme a un omo?Avrei

voglia                                                                                                            di           digli     che       gliè      un                                                                                                                      marito    riconosciuto     dalla    legge…a                                                                                                                      me         mi

fracasserebbe tutte l’ossa a forza di legnate e questo disgraziato me lo leverebbe

da i’ mondo senza neanche dagli i’ tempo di rifiatare…

BONARIO              Dell’altre goccioline ,dell’altre goccioline..i’ mi’ core,i’ mi’ core..

IGNAZIA                 Sora Adalgisa la unn’ha detto che bisogna giocare d’astuzia?Io ho belle trovato i’

rimedio.

ADALGISA           Sentiamo

IGNAZIA                 Prima di tutto gli si dice che i’ so’ Bonario gliè un estraneo qualunque

BONARIO              Bon’idea…brava sora Ignazia..lei l’è un angelo..

IGNAZIA                 Lui un c’ha nulla a che vedere in questa casa,lui gli sta qui perché lei la gli ha

affittato un camera e che la Cassandra l’è la su’ figliola…

BONARIO              No,no,no…ma che figliola,un vo’ figlioli…


9


IGNAZIA                 La scusi un si pole mica dire che la Cassandra l’è figliola della sora Adalgisa,sennò lui si pianterebbe qui e un si moverebbe più..io intanto darò voce ni’ quartiere perché tutti dichin la stessa cosa.domani poi qualche cosa s’inventerà…(fa per uscire)

BONARIO              Sora Ignazia la un vada via così presto,la senta….

IGNAZIA                 Poer’omo mi fa pena.Icchè la vole?

BONARIO              Ma se mi domanda i’ perché sto in questa casa,io icchè gli rispondo?

IGNAZIA                 Ma la scusi,la un commercia in abbigliamento?La gli dà a intendere che qui’ la c’ha i’ su’ deposito e che la sora Adalgisa ,pe’ guadagnassi da vivere,la cuce per lei…

CASSANDRA    O mamma ,ma se fa tanto d’andare in camera tua e vedrà che c’è tutta lo roba di’ sor Bonario?

ADALGISA           Davvero un c’avevo pensato..

IGNAZIA                 Ma noi gli si prepara una bella camerina separata ,dilà ni’ salottino..la vedrà che la ci sta come un papa.

BONARIO              Di là? Ma che c’è i’ paletto dalla parte di dentro…?

CASSANDRA    Altro che paletto,c’è i’ segreto e tanto di chiavistello così la si pol chiudere anche a chiave

ADALGISA           Poi casomai c’è anche la finestra…se tu ti voi butta’ di sotto…

(tutti,tranne Bonario portano roba dalla camera al salottino)

BONARIO              Ma guarda icchè mi tocca a fare….

ADALGISA           Icchè ti tocca fare?Mi par che un tu faccia nulla e che si faccia tutto noi….

(SUONO DI CAMPANELLO)

BONARIO              No,unn’aprite!Mettete i’ chiavistello!Sprangate la porta

(ALTRO SUONO INSISTENTE DI CAMPANELLO)

ADALGISA           Icchè si fa qui…?!?Bisogna aprire….

BONARIO              No,no….siamo già tutti a letto…A quest’ora tardi un s’apre a nessuno.

IGNAZIA                 Già ,ma io un posso mica passare qui tutta la notte..

DRUSILDE           Io bisogna che torni a casa….

10


BONARIO

No,no   un   lo   fate   entrare,sennò   gl’entra   i’   flagello…(segnandosi)O

Padre,Figliolo,Spirito Santo…

(ENTRA ERCOLE)

ADALGISA

(Entra  cupo,guarda  e  squadra  tutti  i  presenti;Barba  incolta,trasandato  nel

vestire…..)

ERCOLE

Qui c’è una donna che la si chiama Adalgisa?

ADALGISA

(entrando dal salotto)Son ‘io perché chi la vole?

ERCOLE

Tu se’ te? T’un mi riconosci…son Ercole…

ADALGISA

Ercole?…Sì…sì…mi pare…

ERCOLE

Tu mi guardi spaurita?Forse tu credevi che fossi morto..ma la pellaccia la un

more mai…m.a icchè t’hai…ti veggo spaurita…

ADALGISA

Tu capirai..l’emozione…

ERCOLE

O Adalgisa, e son quindi’anni’anni che un ci si vede…(l’abbraccia) O icchene

t’ha  fatto…tu’  se’  doventaca  come  un  pezzaccio  di  legno,m’è  parso  d’ave’

abbracciato un’antra donna…

ADALGISA

Tu te lo poi immaginare…con la vita che ho fatto e mi son indurita….

CASSANDRA

La sarà stanco…la s’accomodi pure..

ERCOLE

Grazie bellina….Ho saputo della nostra figliola…nemmen quella c’è rimasto…se

la ci fosse ancora sarei ritornato bono,bono e invece….C’ha tanto di quell’odio

qui’ dentro…

ADALGISA

Bisogna rassegnassi..

ERCOLE

Rassegnassi? Be’ ragionamenti son codesti….gli vent’anni che mi rassegno….ma

lasciamo  perdere…dimmi  una  cosa  che  la  mi’  sta  a  core  più  di  tutte…ma

guardami fisso negli occhi….te che c’ha qualcuno o tu’ se’ rimasta sola?

ADALGISA

Io?!? Sola…

ERCOLE

Meno  male…essai  c’aveo  paura  a  chieditelo,aveo  paura  di  trovati  con

qualcuno….essai ti dico la verità,se t’avei qualcuno…..(fa il gesto co i pugni)

ADALGISA

Ma mi dici come t’hai fatto a

fatti vivo solo dopo tanti anni…

ERCOLE

Ora un te lo posso raccontare l’è una storia troppo lunga…

ADALGISA

Chissa che vita di disagi…

ERCOLE

Tu   lo   potra’   credere…In

Russia   dopo   un   combattimento   mi   fecero


11


prigioniero…riuscii a scappare,ma la fu la mi’ disgrazia…mi ritrovai da solo in

Siberia disperso fra delle montagne piene di neve che in confronto monte Morello

sia                                                                                                                        un    cocuzzolino…da         solo                                                                                                                            capisci         senza   armi     e                                                                                                                            senza           incontrare        anima

viva….tutto i’ giorno alle prese co’ i’ ghiaccio,colla fame e co’ lupi…

ADALGISA           Co’ lupi veri?

ERCOLE                O   come…di   pelusce..ma   quello   l’era   i’   meno..li   pigliavo   così…guardagli

stiacciavo la testa e con questo cortello li scannavo come un agnello….

IGNAZIA                 Maria santa..icchè la dice….

ERCOLE                Una vorta unadi quelle bestiacce m’azzanno un braccio co’ una dentata che la

m’arrivò fino all’osso…..

BONARIO              O poeriniii!!!!

ERCOLE                A te come t’hai fatto a tirare avanti tutti questi anni….

ADALGISA           Mi sono arrangiata,i primi tempi andai a fare la bambinaia in una famiglia,,poi

sono andata a una scuola di taglio e cucito e ora fo la sarta…

DRUSILDE           (mostrandogli un paio di pantoloni)la guardi come l’è brava….

ERCOLE                Tu cuci da omo?!?

ADALGISA           Tu capirai qui in paese,si cuce un po’ per tutti…..(accennando Bonario)E questo

vedi..l’è i’ signore che m’aiuta….

BONARIO              (accennando un sorrisino)Eh..già…..

ERCOLE                (sorpreso negativamente) T’aiuta..come?

ADALGISA           No siccome commercia in abbigliamento, mi trova qualche lavoretto

ERCOLE                Ma questo signore che gliè di qui?

ADALGISA           Sì….

ERCOLE                Ah..bene a sapessi…

BONARIO              No,no…son di forivia……

ERCOLE                Ma insomma è di qui o no?

BONARIO              (perplesso)Ni….insomma vado evengo…..

ERCOLE                E questa signorina chi la sarebbe?

ADALGISA           L’è la su’ figliola.


12


IGNAZIA                 E noi siam l’inquiline di’ piano di sopra…

DRUSILDE           Con la sora Adalgisa siamo come di famiglia..

ERCOLE                C’ho piacere…ma da qui in avanti,tu lo sai come son fatto,un vo’ gente pe’ la

casa…Voglio sta’ da solo…io e te e basta!

DRUSILDE           Oh vai…c’ha belle dato lo sfratto!

ERCOLE                Ora che ci son io,tu vedrai che metto tutto a i’ posto….Che è sempre uguale la

nostra camera?  Un vedo l’ora di vedere i’ nostro lettone….quando dormivo

all’addiaccio un facevo che pensacci….Mi dicevo.che la rivedrò la mi’ casa,la

mi’Firenze….Quando son sceso alla stazione e mi sono avviato verso casa e ho

visto i’ Cupolone….un mi vergogno a dillo la m’è venuto gli occhi lucidi come se

fossi un bambino….

DRUSILDE           Certo dev’essere una grande emozione….

ERCOLE                Ma un tu m’hai risposto…Che c’è sempre i’ nostro lettone,si o no?

ADALGISA           Diamine che c’è ancora!

ERCOLE                Benone,un vedo l’ora di sdraiarmici a modo mio….

BONARIO              Madonnina Santa!C’è tutta la mi’ roba:..

ADALGISA           Sì ma prima vai a datti una lavata..sudicio come tu’ sei tu mi sporchi tutti i

lenzoli…T’un    vedi   come   tu   stai   tu   se’   sudicio   peggio   d’un   baston   da

pollaio…eppoi t’avrai fame…mangia prima un bocccone…Noi sìè belle cenato e

ora s’andava a letto…vo’ che ti faccia un ovo a padellino,voi un bicchierino di

vin santo…

ERCOLE                Brava…sì dammi solo quello,perché un’ho fame,strada facendo tutto e m’hanno

offerto qualcosa….Io unn’ho voglia che di sdraiarmi su’ i’ mi’ lettone…..Vo’

andare a vedello….

BONARIO              O poeriniannoi c’è tutta la mi’ roba…..

DRUSILDE           (ha versato il vinsanto in un bicchierino) La tenga,la beva un gocciolino prima….

ERCOLE                Grazie…..

ADALGISA           Ora va a lavatti un pochino,un ti posso vedere con codesto muso sudicio..va di là

ni’ gabinetto c’è tutto….

ERCOLE                Poera la mi’ Adalgisa….Sempre la solta….premurosa e tutta casa….Ma ti ricordi

di quante vorte t’ho fatto arrabbiare?

ADALGISA           Altro che arrabbiare..Dimorte vorte tu m’ha fatto anche piangere,tu me n’hai

anche arrivate…..

ERCOLE                L’è perché ti voglio bene…ero geloso e quando uno e vol bene……Ma lo sai che


13


son geloso ancora….Avevo paura che tu c’avessi qualcuno e quando invece tu

m’hai detto che tu eri sola,mi s’è allargato i’ core….

ADALGISA           Un tu ricomincerai mica a alzare le mani pe’ la tua gelosia…..

ERCOLE                Sie un ci penso nemmeno…Ora che t’ho ritrovato,che tu se’ sola,che tu m’hai

aspettato,tu vedrai come si va d’accordi…Dammi un bacio.

ADALGISA           No,prima va a lavatti!

ERCOLE                No!Tu me l’ha a dare ora!(la bacia a forza)

ADALGISA           (divincolandosi) Smettila..tu mi buchi tutta con codesta barbaccia!

ERCOLE                Tu me n’ha a dare un altro! (a Bonario che guarda sbigottito)La scusi so’ coso…..

ADALGISA           Sempre prepotente….E datti una ripulitina,vai di là ni’ gabinetto…..(lo conduce

fuori D.D)   così tu fai i’ tu’ comodo….(rientrando trafelata)Pe’ l’amor di’ Cielo

levate i vestiti di’ mi’ marito che sono ancora in camera…

DRUSILDE           Si va subito……

IGNAZIA                 Subito…..(escono)

BONARIO              Vigliacca tu ti sbaciucchi sotto i’ mi’ occhi pe’ fammi soffri’ di più…..Ma mi

dici indo’ vo’ stasera?

ADALGISA           Se un tu stai attento te lo dico io indo’ tu vai:a Trespiano!!1

BONARIO              Te   tu   te   n’approfitti,vigliacca   8alzando   il   tono   della   voce,riabbassandolo

immediatamente)sì vigliacca!!!

ERCOLE                (D.D) O chi m’ha chiuso dentro,maremma assassina….Se un tu vieni a riaprimmi

sfondo la porta maremma assassina!!

DRUSILDE           La vada sora Adalgisa..la senta la come l’indiavolato……

IGNAZIA                 E anche lei la stia attento,la faccia bon viso a cattivo gioco,la un sente che un

parla che di sgozzare

CASSANDRA    Eppoi la stia atento…che un gli scappi i’ tu quando la chiama la mamma,la la

chiami sempre sora Adalgisa…

BONARIO              Anche questo…anche questo ho da sopportare….e stiantare di crepacore!

ERCOLE                (rientrando con Adalgisa)Maremma cane…O chi m’avea chiuso dentro….

BONARIO              La un guardi me….io un son stato…

ADALGISA           Macchè chiuso dentro,ni’ chiudere la porta si vede che s’era girato la chiave…


14


ERCOLE                Che  ti  vo’  bene  così,ora  sono  un  po’  più  cristiano….Ora  vo  in  camera,ho

camminato come i’ pensiero e ora ho proprio voglia di sdraiammi….Dai smoiti

vien con me….

ADALGISA           Un momento che furia che t’hai….

ERCOLE                Un tu avei detto che tu volei andare a dormire…

ADALGISA           Sì l’aveo detto,ma ora m’è venuto in mente che devo lavorare fino a tardi…

ERCOLE                Lavorare,icchè t’hai..lavorare…Ma che se’ matta….Pe’ stasera tu ne farai prorio

a meno.,tu lasci tutto e tu vieni a letto con me…..E gue si fa a cotimo!!!

BONARIO              Sora Adalgisa…sora Adalgisa…..la strofanto…..

ERCOLE                O icchèl’ha quest’omo che qui,che è malato?

DRUSILDE           Sì poerino….

IGNAZIA                 E soffre di cuore…

DRUSILDE           Gli prendano certe trafitte delle volte (si tocca la testa)

ERCOLE                O che ha egli i’ core in testa!

IGNAZIA                 Ma icchè la dice….e si voleva dire che quando gli prende questi mancamenti e gli

viene anche un gran cerchio alla testa….vero so’ Bonario..

BONARIO              Sì,sì…davvero….

ERCOLE                Poer’omo…..Via allora io vo’ a letto….su’ vien via smoiti…..

ADALGISA           Lascia che saluti questa gente….

ERCOLE                Sì’     ma    un    mi     fare    aspettar    tanto….intendiamoci…senno    e    divento

nervoso….(esce)

TUTTI                      Bonanotte!

BONARIO              (on un fil di voce) Bon riposo!

ADALGISA           E ora…ora come la si rimedia….

BONARIO              Te di là in camera coon qui’ pezzo da galera un ci devi andare sennò io fo un

atragedia….almeno in questo avrò diritto…..

DRUSILDE           O so’ Bonario la un s’arrabbi…..

IGNAZIA                 La pensi a i’ su’ core….sennò invece che t’una bottiglina di strofanto,gli ce ne

vole una damigiana.


15


BONARIO              (a voce sostenuta)Ma io sono i’ tu’ marito

CASSANDRA    So’ Bonario…

BONARIO              (sootovoce)…i’ tu’ marito…

ADALGISA           O lui….un’è i’ mi’ marito?

ERCOLE                (D.D)O Adalgisa ma icchè tu fai…..Un tu vieni da i’ tu maritino…..

ADALGISA           Ma  ditemi  un  po’  icchè  devo  fare…ma  icchè  ho  fatto  di  male  perché  i’

Padreterno m’ha gastigato così….m’era di troppo un marito e ra me ne ritrovo

due….

DRUSILDE           Lo sa icchè si fa…Pe’ stanotte la viene su a dormire da me con la su’ figliola e

poi domani a mente fresca la deciderà su i’ da farssi…

ADALGISA           Sora Drusilde lei l’è un angelo….

IGNAZIA                 Che gli son passate le trafitte a i’ core

BONARIO              Così e così….Ma ora che ci ripenso,io come rimango,chi mi dà i’ coraggio di

rimanere solo,alle prese con un energumeno che un ragiona ch di scannare…la me lo dica lei…

IGNAZIA                 La venga su da me…suvia ,ma la si comporti bene perché sa io sono una vedova

parecchio timorata…

BONARIO              Sora Ignazia,la m’ha rimesso a i’ mondo…la un ci crederà ma le trafitte unne

sento più nemmeno una…Che Dio gliene renda merito….(va per baciarla,ad

Adalgisa) Scusa eh….

BONARIO              Fai,fai….(fra sé)Unn’avrei a esse’ gelosa di quest’impiastro

ERCOLE                (D.D)Adalgisa,Adalgisa…vien di qua…in questo lettone fa un diaccio….viemi a

scaldare…..

IGNAZIA                 Madonina  Santa!senti  Drusilde  che  voce  da  satanasso….Gli  ribolle  tutti  i’

sangue..

DRUSILDE           Tu capirai quindic’anni d’astinenza..altro che sangue gli ribolle….

IGNAZIA                 Sora Adalgisa,se un fossi una vedova casta    e irreprensibile ,gli son sincera pe’

l’affetto che provo pe’ lei e la su’ figliola..e mi sacrificherei…

ERCOLE                (entrando come una furia con un pigiamo in mano)Adalgisa,te tu mi nascondi

qualcosa,t’un lo pio negare…tu c’hai un amante(si avvicina alla credenza ed estrae un coltellaccio)

ADALGISA           E ora icchè ti salta ni’ cervello….

ERCOLE                Questo l’è un pigiama da omo,l’ho trovato sotto i’ mi’ guanciale…..


16


BONARIO


I’ mi’ pigiamino di cotone novo,novo di’ corredo…


ERCOLE


Negalo se tu’ hi i’ coraggio,negalo!!!


ADALGISA


Ma icchè tu vai a pensare…l’ho messo apposta per te


DRUSILDE


L’è un pensierino che l’ha avuto per lei…


IGNAZIA


Per lei …un pensierino….Mamma mia che sguardo assassino….


CASSANDRA


Certo con tutto quello che l’ha passato a certe comodità la un ci pensava più…


IGNAZIA


Icchè vo’ che ne sappia di pigiami….diavolaccio come l’è,positivo quello va a letto tutto gnudo madonnina santa….


ERCOLE


Che mi dici i’ vero?...Menomale ,appena l’ho visto e m’è venuto un tuffo di sangue alla testa e mi son detto:vai stasera invece di dormire ni’ mi’ letto e vo’ a finire in gattabuia,perché se scoprivo che in questa casa ci fosse stato un altro omo e lo sgozzavo come qui’ branco di lupi che m’aggredì quando ero in Siberia…L’erano sette..tre li sgozzai come si fa co’ capretti pe’ Pasqua e aq uegli altri gli schiacciai i’ capo come fusse un guscio di noce…


DRUSILDE


San Giuseppe Benedetto….


IGNAZIA


San Michele Arcangelo…..


BONARIo


(fra sé) santi tutti di’ Paradiso,aiutatemiiii!!!!


ADALGISA


Si vede che a sta co’ lupi,tu se’ diventato un lupo anche te….uno di quelli che un perdano mai i’ vizio….qui’ viziaccio della gelosia…


ERCOLE


L’è perché ti voglio bene……Allora io vo’ di là,,,,t’aspeto eh?!?...(esce)


ADALGISA


Sì…avviati che ora vengo….8agli altri)Su,su andiamo via un c’è tempo da perdere (a Bonario)e te smoiti,marmotta…


BONARIO


O Gesù…Gesù…gesù…gente mia son rovinato….(esce,poi mentre Adalgisa prepara alcune cose per la note da passare fuori casa,rientra)


ADALGISA


E ora icchè c’è….


BONARIO


Porammè! Ni’ primo cassetto di comò c’ho lasciato le mutane di lana,quelle che mi metto di mezza stagione sotto i’ pigiama di cotone pe’ salvammi dall’artrtite..Se se n’accorge….


ADALGISA


Se se n’accorge altro che artrite…quello ti schiacia la testa come una noce,come fece a que’ lupi…(entra in camera)


BONARIO


Poero i’ mi’ core…


17


DRUSILDE

L’ha ragione la sora Adalgisa,quell’omo l’è capace di tutto…

IGNAZIA

Con  quell’occhiacci  iniettati  di  sangue…Maria  Vergine,la  un  mi  ci  faccia

nemmen pensare.l’è un bruto….

BONARIO

Ma perché con tanti orsi che c’è in Siberia,a nessuno gli è venuto la bona idea di

mangiasselo vivo….

ADALGISA

(rientra ,buttando a Bonario le mutande sulla testa)Tieni,belone!e ho corso un

be’ pericolo, a qui’ buio se inciampavo e facevo rumore e quello m’acchiappava

a quest’ora ero sotto le su’ grinfie.E ho fatto un be’ sacrificio per te…

BONARIO

Grazie,grazie…..

ADALGISA

Comunque s’è belle ficcato sotto i’ letto,appena s’addormenta si chiude casa e si

va via tutti…(facendo segno di zittirsi,avvicinandosi alla camera)mi pare che

russi di già…

BONARIO

Meno male…Ohi,ohi..ohi…i’ core!!!

ERCOLE

(D.D)Adalgisa….

BONARIO

Ma icchè c’ha l’argento vivo addosso ,un crolla mai…

ADALGISA

Su su presto..andiamo via…(escon tutti in punta di piedi,mentre gli altri sono

usciti Bonario rientra)

ADALGISA

(sottovoce)Icchè tu fai?

BONARIO

Ho lasciato la bottiglina della strofanto,la prende,poi si incamminadi nuovo

verso l’uscita)

ERCOLE

(D.D)

Adalgisa,adalgisa….

Mondo

brigante,ma

quando

tu

vieni?(lamentoso)Adalgisa…..

BONARIO

Adalgisa..Adalgisa….

ADALGISA

Icchè c’è ancora?

BONARIO

Quello di là ti chiama,si lamenta,fa de’ mugolii, va a sentire icchè vole unn’avrà

mica bisogno di qualcosa….

ADALGISA

E lo so io d’icchè la di bisogno….ma  io un ci ritorno…Se ti sta tanto a cuore

vacci te….tanto un s’accorge mica di nulla….tanto l’è buio!!!

FINE ATTO PRIMO

ATTO SECONDO


18


CASSANDRA    (origliando)Pss!fate piano…dorme ancora….

DRUSILDE           Veramente un sento russare,ieri sera russava invece come un ghiro.

IGNAZIA                 Che sia andato via,senza di’ nulla a nessuno?

BONARIO              Machè…magari…O un vu’ sentite che russa ancora…piano…ma russa….

DRUSILDE           E allora icchè si decide di fare? Un si pol mica nandare avnti in questo modo…

IGNAZIA                 La su’ figliola poerina a giorni la si deve sposare e siccome l’è minorenne l’ha bisogno di’ consenso di’ genitore…

CASSANDRA    I’ buffo l’è questo.io c’ho du’ babbi..ma per ora un si sa chi sia quello che mi deve dare i’ consenso pe’ i matrimonio.La me lo dia lei so’ Bonario….

BONARIO              Io…per     carità….bambina     mia     un     mi     mettere     in     mezzo     a      certi

impici…d’avanzo….Ma un vu’ lo vedete che io un so più se sono ammogliato,se

son vedovo oppure se son tornato giovanotto…Io un so più nulla…

DRUSILDE           Ma lei la c’ha la legge che la lo difende e la pol sempre ricorrere a i’ tribunale pe’ fa valere i’ su diritti..

BONARIO              Diritti….ma indo’ sono e’ diritti davanti a uno che ammazza un lupo come

spiaccicare una zanzara..davati a cose di’ genere qualunque diritto diventa storta!

IGNAZIA                 Ma almeno lei la figura come un estraneoe per ora la unn’ha nulla da ave’ paura..invece la poera sora Adalgisa la unn’è un’estranea,l’è la moglie di qui’ marrano..eccoci a i’ conquibusse..

DRUSILDE           Stanotte l’ha dormito in casa mia,ma stasera? Con chi la deve andare a dormire? Con i’ so’ Bonario o con quell’altro che l’è tornato dalla Russia

BONARIO              Copn chi la deve andare a dormire,ma con me mondo birbone!Ma già siam sempre lì…di fronte a qui sacripante icchè contano i diritti…

CASSANDRA    Qui ci vorrebbe un bon avvocato pe’ dipanare questa matassa arruffata….

DRUSILDE           E c’ho belle pensato io e la mi’ sorella…d’accordo con la sora Adalgisa e s’è chiamato un avvocato di grido…

BONARIO              No,no….se grida dimolto la un lo chiami,c’ho certe fitte alla testa che pare la mi

scoppi…

IGNAZIA                 Ma icchè l’ha capito…..Di grido vol dire che l’è un avvocato bravissimo.eppoi

ho saputo anche che l’è un tipo che un vo’ mosche su i’ naso,gli avrà voglia di sbraitare qui’ tipaccio di sor Ercole

ERCOLE                (D.D)Adalgisaaaaa…

DRUSILDE           Però perché un si insospettisca facciamogli bon viso.


19


CASSANDRA


Anche lei so’ Bonario la gli dia i’ bongiorno per benino e la gli faccia un be’ sorriso.


BONARIO


Sie,sie…gli anderò anche incontro co’ i’ cembalo e gli ballerò un minuetto…..


ERCOLE


(entrando)Adalgisa! Indo’ l’è ita l’Adalgisa?


DRUSILDE


L’è fori,la viene a momenti….


BONARIO


(facendogli un sorriso esagerato)Bongiorno signor Ercole,dormito bene?


ERCOLE


O come mai l’Adalgisa la unn’ha dormito con me? Me ne sono accorto ora che è poco. Dopo aver fatto tutto un sonno,mi sveglio e veggo i’ letto dalla su’ parte che l’è intattto.indo’ le ita..che si pole sapere maremma assassina,sputate fori,senno qui e fo una sfracello…


DRUSILDE


L’è venuta a casa mia…L’ha dormito da me….


BONARIO


(con un fil di voce)Con lei……


ERCOLE


Eh no,no….Qui si comincia sacrosanto dovere di dormire ricordo come la si chiama….


male,ma ni’ letto


dimolto male…La coniugale.Dico bene


mogliel’ha so’ lei…un


i’ mi


BONARIO


Io? Bonario….


ERCOLE


Dico bene so’ Bonario..Ecco lei che l’è una persona seria,se l’avesse molgie….


BONARIO


No,no,no..io un ce l’ho…..


ERCOLE


E ho capito…ma se la ce l’avesse,la un vorrebbe che la venisse a dormire con lei?


BONARIO ERCOLE


(sospirando)Se vorrei?Altro che se vorrei…

Bravo!Ho belle capito che lei l’è un omo che la sa fa valere le su’ ragioni…


BONARIO


I’ male l’è che a volte le ragioni le un contano,a combinazioni che anche i diritti diventano storti….


volte


si


dano


certe


ERCOLE


M aicchè la dice..E parla in parabole…. Diritti che diventano storti….E ho belle capito che fra me e lei mi sembra che un s’abbia a andare dimorto d’accordo


BONARIO


Eh lo credo anch’io…


DRUSILDE


Vede sor ercole…e c’è….c’è una questione da risolvere e noi siam venute qui apposta pe’ spiegaglielo


IGNAZIA


Pe’ spiegaglielo…Prò la cerchi di stare calmo..e noi gli si racconta ogni cosa pe’ filo e pe’ segno…


20


DRUSILDE           Pe’ segno e pe’ filo!

ERCOLE                Come,come?O icchè c’è qualcosa di novo nell’aria….

DRUSILDE           Se la sora adalgisa stanotte la unn’ha dormito con lei,ci sono le su’ bone ragioni…

ERCOLE                Come sarebbe a dire?

IGNAZIA                 La sora adalgisa,pe’ di’ la verità,la voleva rimanere in questa casa,ma siamo state proprio noi a sconsiglialla…

ERCOLE                Voialtre’O icchè vu’ c’entrate voialtre….

CASSANDRA    Lei la sa quanto la sora Adalgisa la gli ha voluto bene e la gliene vole tuttora…

IGNAZIA                 La creda a me,ce ne son poche delle mogli che le siano state fedeli a i’ su’ marito come l’è stata la su’ Adele

CASSANDRA    La mamma l’è stata cos’ fedele che l’aspettato diec’ani mica un giorno..tutta la gente di’ paese,l’ho sentito io co’ mi’ orecchi,un facevano che dire.poera sora Adalgisa lei l’aspetta i’ su’ marito,ma oramai…O che vol rimanere sola pe’ tutta la vita?

ERCOLE                Ho nelle ‘nteso.l’ha ripreso marito,la c’ha un omo dintorno…un vu’ lo potete negare…(infuriato)Indo’ gliè..indo gliè che lo possa scannare come un capretto…Indo gliè?!?

IGNAZIA                 L’aspetti,la stia calmo,la un si lasci pigliare dalle furie così..la ragioni..La sora Adalgisa la unn’è mica stata con un omo qualunque,l’è troppo onesta e questo la unn’avrebbe mai fatto

ERCOLE                E alloara?Ma icchè volgian dire questi misteri e tutti questi rigiri di parole?

DRUSILDE           Ecco.siccome pe’ legge l’è stata riconosciuta vedova..

ERCOLE                Vedova?O se son vivo?

CASSANRA        L’è stata riconosciuta vedova un anno fa…

DRUSILDE           E come vedova i’ mese scorso la s’è potuta risposare facendo tutte le cose in perfetta regola…

IGNAZIA                 In regola perfetta..

ERCOLE                (infuriatissimo) Ma icchè vu mi dite? La mi’ moglie l’ha ripreso marito…l’ha ripreso marito mentre ancora son vivo…Ma indo’ siamo in Italia o ni’ paese degli zulù?

CASSANDRA    Ma più che aspettare quindic’anni..o che doveva aspettare tutta la vita…


21


DRUSILDE           (sottovoce  a  Bonario  che  si  sta  dileguando)La  un  si  nasconda  sennò  si  dà

sospetto….

IGNAZIA                 Certa la matassa l’è parecchio ingarbugliata…

ERCOLE                Ingarbugliata? Per me unn’è ingarbugliato proprio nulla,perché se questo coso

che chiaman marito e va via di suo,tanto meglio sennò lo squarto,gli piglio i’

core e me lo mangio in salmì,così la questione l’è belle risolta(a Bonario)Icchè

la ne dice lei?

BONARIO              Come? La vorrebbe ricorrerea de’ mezzi così violenti….

ERCOLE                Bada lie….un m’avrebbe a fare specie…..(cambiando discorso)Insomma c’è da

sapello indò s’è ficcato qui’ cosa che pretenderebbe di pigliare i’ mi’ posto? (a Bonario)La me lo dica lei!

BONARIO              Sa ..io un lo so..so che gliè lontano,dimolto lontano….

ERCOLE                Ma che mi vole pigliar pe’ i’….naso…Lei che la sta in questa casa la lo deve

sapere,glielo leggo negl’occhi…gliè inutile che la me lo nasconda…La badi eh..l’avverto pe’ i’ su bene,poero a lei se la un me lo dice…

BONARIO              No,no..la   creda   che   io    un   so    nulla,la    lo   domandi   alla   sora     Adalgisa

(impauritissimo si mette a chiamare ad alta voce)Sora Adalgisa,sora Adalgisa…

CASSANDRA    Ma poi,si fa’ pe’ ragionare,che colpa c’ha i’ novo marito poer’omo se la legge la

gli ha consentito i’ matrimonio…

ERCOLE                Poer’omo? Come? La c’ha i’ coraggio di chiamallo poer’omo” qui disgraziato

che m’ha portato via la moglie,la casa,s’è infilato ni’ letto coniugale…Quello l’è

un ladro,un assassino,un farabutto (a Bonario)Ho ragione o no? La mi risponda

almeno   a   questo!(vedendolo   tremante9O   che   trema   anche    a   fagli   una

domanda..O perché la trema?

BONARIO              S’è fatto un po’ freschino…..

ERCOLE                Ma insomma ho ragione oppure no?

BONARIO              Boh…io…icchè vole che gli dica….un saprei….

ERCOLE                Già lei la un sa mai nulla..Ma per me quello l’è un ladro e un poco di bono..la

s’immagini che se l’avessi a portata di mano….Ammettiamo che la sia lei….

BONARIO              Eh..io??No,no per carità

ERCOLE                Prima di tutto l’agguanterei così (lo agguanta per la giacchetta e inveisce contro

un personaggio immaginario come se fosse presente)poi lo sbatacchierei bene

bene e poi gli direi a muso duro:Oh mascalzone,farabutto,lasciami libero i’ mi’

posto perché sennò qui fo una strage”

BONARIO              Piano,piano,se    la    continua   dimolto    la    mi    disfa   tutto…(chiamando)Sora

Adalgisa!Sora drusilde!Sora Ignazia! La strofanto….!!!!


22


DRUSILDE           Sì,sì ora gliela preparo la si calmi..

SUONA IL CAMPANELLO CASSANDRA VA AD APRIRE

AVVOCATO

E’ permesso?

IGNAZIA

Ecco l’avvocato…..La passi,la passi sor’avvocato….

CASSANDRA

(rientrando con l’avvocato)Venga ,la s’accomodi pure….

AVVOCATO

Grazie,son venuto di buon’ora perche alle dieci e mezzo precise debbo essere in

tribunale per una causa molto importante…..

ERCOLE

Icchè viene a fare egli questo signore?

DRUSILDE

E s’è chiamato per avere un parere competente su questa faccenda

AVVOCATO

Dunque,dunque,dunque,dunque….

IGNAZIA

Icchè l’ha detto?

DRUSILDE

A me mi pare che l’abbia detto dunque…

AVVOCATO

Dunque  ho  studiato  a  fondo  la  situazione…trattasi  di  questione  alquanto

originale ed assai complessa…

ERCOLE

Questa l’è l’antifono pe’ fassi pagare parecchio…

AVVOCATO

Son

tutte

presenti

le

parti

interessate?C’è

la

signora

Adalgisa…Adalgisa…..(cerca il cognome fra le carte)

ADALGISA

(entrando)Bongiorno sor’avvocato….

ERCOLE

(appena la vede l’agguanta per un braccio e l’attrae in malo modo da una

parte)Da retta tene..prima vien qua da me…Tu mi combini de’ be’ lavori…Io

arrivo e dopo quindic’anni che un tu mi vedie tu mi scappi di casa..bellina

davvero….

ADALGISA

Ercole  t’ha  ragione,ma  io  unn’ho  colpa…Un  te  l’hanno  spiegato  in  che

situazione mi trovo…Io sarei anche rimasta ieri sera,ma ni’rione e si fa presto a

essere portati pe’ bocca..poi tutti m’hanno consigliato di sentì prima i’ parere

d’un avvocato…L’ho fatto per te….

ERCOLE

Per mene?

ADALGISA

Diamine,perché  se  dovessi  ritornare  con  te,voglio  che  nesuno  l’abbia  a

mormorare su i’ mi’ conto….

ERCOLE

E allora sentiamo l’avvocato….se l’è un avvocato con un po’ di sale in zucca e

darà ragione a mene,se poi venisse fori con de’ paragoni da papaero unn’è gusto

23


nulla,le mi’ ragione me le fo da me…

AVVOCATO        Dunque impostiamo i quesiti della causa da discutere…

ERCOLE                Lei la imposti..poi però se un mi garba e me l’imposto da mene….

AVVOCATO        Lei sognora,da quanto mi risulta,avendo ottenuto il patrocinio gratuito a mezzo del tribunale,fece publicare sui giornali un avviso di presunta morte del suo

primo marito tal ercole Sgozzacani….

ADALGISA           Sì signor avvocato.

AVVOCATO        Scaduto il termine di sei mesi imposto dalla legge.ossia il 24 aprile dell’anno

scorso,nessuno si fece vivo…

ADALGISA           No,signor avvocato,nessuno…

AVVOCATO        Dunque,dunque,dunque,dunque…

DRUSILDE           Icchè l’ha detto?

IGNAZIA                 Mi par che l’abbia detto dunque….

DRUSILDE           Come parla bene….questo l’è un po’ po’ d’avvocato di nulla…

IGNAZIA                 Davvero  sai..E  poi  l’è  anche  un  bell’omo….se  un  fosse  una  donna  tanto

timorata,andrea a rubare qualcosa pe’ poi fammi difendere da lui….

AVVOCATO        Dunque:precisiamo    l   fatto   più   mportante..Dunque,dunque…col   24   Aprile

dell’anno scorso,questo signor Ercole sgozza cani risulta defunto….

ERCOLE                (infuriato) Defunto! Come? Ichè l’ha detto la lo ripeta!!!

AVVOCATO        Prego,prego per carità non cominci con le interruzioni e mi lasci esporre le mie

tesi,o debbo parlare come uomo di legge…Perciò proseguiamo con calma.lei

dunque signora,nel magio scorso essendo stata riconosciuta vedova da più di un

anno…

ERCOLE                Come,come?

AVVOCATO        Essendo rimasta vedova….ed eccoci al nocciolo della questione,lei è convolata

giustamente e nuove nozze…l’atto è perfettamente regolare

ERCOLE                La un lo dica nemmen pe’ scherzo sennò i’ nociolo della questione glielo fo

ingoiare garantito….Regolare?

AVVOCATO        (alterato) L’atto è regolare caro signore,regolarissimo e si ricordi che io non

ammetto  interruzioni   fuori   luogo…ha   capito?   Non  le  ammetto!!!    Io  sono

calmo,molto  calmo  percui  esigo  che  si  ragioni  con  altrettanta  calma  senza

trascendere


24


ERCOLE                (imbufalito)se unne scoppio ora…unne scoppio più….

ADALGISA           Ercole….

AVVOCATO        Dunque,dunque,dunque,dunque….

IGNAZIA                 Icchè l’ha detto?

DRUSILDE           Mi pare che l’abbia detto dunque…come parla bene vero…

IGNAZIA                 Davvero sai….eppoi dev’essere un omo focoso…se un fossi una donna tanto

timorata,andrei in chiesa a rubare la cassetta dell’elemosine pe’ fmmi difendere

da lui….

AVVOCATO        Dunque mi dica signora.suo marito attualmente dove si trova?

ERCOLE                O la un mi vede?Se l’è cilusco la si metta un paio di barelle…

AVVOCATO        Ma lei non c’entra niente,lo vuol capire sì o no che non c’entra niente…lei è

defunto…..

ERCOLE                Qui la va a finì male….

AVVOCATO        Dunque signora mi risponda.dove trovasi attualmente il suo attuale marito?

ADALGISA           (imbarazzata)ma…gliè fori…gli fori città ..pe’ affari…

BONARIO              8con un fil di voce)affari di famiglia….

AVVOCATO        Veniamo   dunque   alla   questione   della   casa.questo   quartiere    a   chi   risulta

intestato,al suo secondo marito?

ADALGISA           Sì signor avvocato.

ERCOLE                La si fermi lì signo’ cavalocchio…stamattina e vo’ da i’ padrone di casa e i’

quartiere lo fo intestare a nome mio,sicchè la po’ digià segnare che l’è in testa a ame…

AVVOCATO        Ma alloar io parolo arabo o turco?Ma se lo vuole imprimere nel cervelllo che lei

dal 24 Aprile dell’anno scorso lei risulta defunto….quindi tutto ciò che abia

compiuto o che compia dopo tale data risulta nullo ed nesistente.ha capito:nullo ed i-ne-si-sten-te!!!

ERCOLE                O so’ coso la un mi venga fori con codesti discorsi sballati….

AVVOCATO        Discorsi sballati…Caro signor sgozza cani le torno a ripetere che lei legalmente

non è che un defunto capito?un defunto e non c’è barba di giudice ch potrà

sostenere il contario.

ERCOLE                Icchè l’ha detto? Son defunto?Ora vee io gli do una manata e lo spiaccico ni’

muro così la vede subito se son vivo oppure no…Eppoi la un mi pole nemmeno


25


denunciare perché tanto son defunto….

AVVOCATO        Codeste son minacce ed io non le tollero,non le tollero e protesto,altamente

protesto….Sono inacettabili simili atteggiamenti arroganti e provocatori….

DRUSILDE           La stia calmino….sor Ercole

IGNAZIA                 Calmino  la  deve  stare..la  un  si  faccia  trascinare  da  i’  su’  carattere….(alla

sorella)Eh l’ha un foco di nulla….

DRUSILDE           Tu ti faresti dare anche una scaldatina……

IGNAZIA                 Ma icchè tu dici….Gesù Maria!

ADALGISA           La lo compatisca sa, l’è stato rovinato alla guerra…ma la senta un po’ sor

avvocato..se ieri sera fossi andata a dormire co’ i’ mi’ marito…

AVVOCATO        Precisiamo: quale

ADALGISA           Con questo qui

AVVOCATO        Sarebbe stato un disastro:si sarebbe resa colpevole d’adulterio..reato passibile

con una pena dai 2 ai 7 anni,articolo 56 del codice penale.

ADALGISA           (ad Ercole)Ha sentito..m’avrebbero messo in carcere…lo vede se ho fatto bene a

lasciare questa casa ieri sera…

ERCOLE                Sì..però un t’azzardare a rifallo,sai,ficcatelo bene in testa che stasera un ci

saranno più scuse,diglielo pure a i’ so’ cavalocchio….

AVVOCATO        E se l’attuale marito la denuncia di adulterio?

ERCOLE                Denuncia?O come pole denunciammi…o la un m’ha detto che tutto quello che

fo dopo il 24 aprile e son fatti inesistenti e allora?se stasera vo’ a dormire con la

mi’ moglie e dopo magari anche con la sua e son fatti insistenti..C’è poco da

dire..la me l’ha detto lei….

ERCOLE                Ma codesti son cavilli…cavilli….con lei è impossibile discutere ed io me ne

vado….

DRUSILDE           No,no   sor   avvocato….la   ci   dica..insomma   la   poera   sora   adalgisa   a    chi

l’appartiene?

IGNAZIA                 Sì insomma ci dice con quale de’ du’ mariti la dovrà andare a letto stasera?

AVVOCATO        Ma  che  discorsi  signora..col  marito  vivo,ma  ciò  è  chiaro,è  ovvio  è lampante..Com’è ammissibile che una moglie possa andare a letto con un marito

defunto….

ERCOLE                E batti co’ i’ defunto.La un mi faccia arrabbiare d’avanzo mi pare d’aere in

corpo una polveriera,se poi la ci butta un fiammifero….


26


AVVOCATO        Le ripeto con tutta calma che lei è legalmente morto….

ERCOLE                (infuriato)E io gli ripeto con poca calma che son vivo!

AVVOCATO        Lei è morto!

ERCOLE                Vivo…che vole una prova che son vivo?

AVVOCATO        Me lo provi se le riesce,me lo provi….

ERCOLE                (si avventa sull’avvocato,viene diviso dai presenti)

AVVOCATO        (raccogliendo  il  cappello,la  borsa  e  gli  occhiali  che  gli  sono  caduti)Lei  ha

tresceso    a    vie    di    fatto,oltraggio    e    violenza    nell’esercizio     delle    mie

funzioni,azione passibile dai 2 ai 4 mesi di detenzione articolo 59 del Codice

penale)

ERCOLE                Se la un si leva di torno gli do dalle 2 alle 4 scariche di nocchini art 60 del

codice strapenale….

AVVOCATO        Va    bebe,me     ne    vado,me    ne     vado!però     protesto….protesto..altamente

protesto….(esce)

ERCOLE                La protesti,la protesti….Intanto questo me lo son belle levato di torno.....

AVVOCATO        (rientrando)E le dichiaro che la denuncerò!

ERCOLE                Ohcervellone,se  son  morto  come  la  fa  a  denunciammi….e  ora  passiamo  a

sistemare quell’altro…i’ tu novo marito…su,meno storie dimmi indò l’è…

ADALGISA           E un te l’ho belle detto…l’è fori città (esce)

ERCOLE                Un ci credo..la me lo dica lei so’ coso.lei la lo sa di certo…e poero  a lei se la un

me lo dice..La badi un gli do pace finchè la un me l’ha detto…

BONARIO              M aio un so nulla,la creda signor Sgozzalupi…ehm Sgozzacani….un lo so….la

lo   domandi  alla   sora   adalgisa…(si   mette   a   chiamare9sora   Adalgisa…sora

Adalgisa….

ADALGISA           (rientrando)ma icchè la vole anche lei..uggioso….

BONARIO              La passifolora pe’ piacere..la strofanto….

ADALGISA           (prendendo la bottiglietta che è vuota)E un ce n’è più,la un lo vede?La l’ha belle

consumata tutta…

BONARIO               Gesù mio!Gesù mio!Allora la mi prepari delle pezzette d’acqua diaccia con

tutte queste emozioni c’ho la testa che un la sento più….

IGNAZIA                 Poer’omo..la venga con me di là,ci penso io….


27


BONARIO              Grazie,grazie cara sora Ignazia…Vede a me mi ci voleva una vedova come

lei,ma prorio vedova..reale….(escono)

DRUSILDE           Vengo anch’io…come le fo io le pezzette d’acqua diaccia un c’è nessuno!(esce)

ERCOLE                (avvicinandosi a Cassandra)Icchè la ricama signorina?

CASSANDRA    Mi preparo i’ corredo…la capirà a giorni mi sposo

ERCOLE                Che gli posso fare gli auguri?

CASSANDRA    Diamine grazie

ERCOLE                O Adalgisa,se la nostra creaturina la un si perdeva,si poteva avere anche noi una

ragazza così grande da marito..E invece nulla..m’è stato portato via tutto anche quella creatura innocente…e ora odio i’ mondo!

CASSANDRA    Che se la ricorda ancora la su’ bambina?

ERCOLE                Se me la ricordo,eccome!

CASSANDRA    Son sicura che la gli avrebbe voluto dimorto bene….

ERCOLE                La un me ne parli…domani che l’è domenica voglio andare a trovalla….

ADALGISA           Indove?

ERCOLE                Indò l’è purtroppo…gli vo’ portare un gazzettino di fiori.

ADALGISA           Lacsia stare ercole….(fra sé)E ora icchè gli invento?

ERCOLE                Perché devo lascià stare….

ADALGISA           Tu te lo poi immaginare…la dovetti  far seppellire ni’posto dei poeri…ero nella

miseria più nera e tu sai di lì dopo diec’anni li levan pe’ ar posto a quegli altri

che c’è da sistemare…Purtroppo inn tempo di guerra da sistemare ce n’era

parecchi….

ERCOLE                (adollorato,scuotendo la testa esce)

CASSANDRA    Mamma io credevo che fosse cativo e invece si capisce che ni’ fondo c’ha di’

bono….

ADALGISA           Bamnina mia….con questa guerra gli s’è sconvolto i’ cervello e gli s’è inasprito

i’ core…

ERCOLE                (rientrando)Guarda Adalgisa,che la riconosci?

ADALGISA           Un saprei….

ERCOLE                Ma come,un u lo vedi che l’è quella cuffiettina della nostra bambina che portai


28


via con me pe’ ricordo quando fui richiamato…Certo ora l’è un po’ sdrucita e

stinta,con la vitaccia che ho fatto,però l’ho sempre tenuta con me….

CASSANDRA    Oh guarda c’è ricamata un’emme….

ERCOLE                Si perché la nostra bambina la si chiamava Marta….ma anche lei vedo che la

ricama una emme

ADALGISA           Sì  perché  i  su’  vero  nome..l’è….l’è…Mirella…Vien  via  ercole  va  a  fare

colazione,gliè tutto pronto…C’è i’ caffellatte vicino a i’ foco e i’pane e burro l’è sulla tavola

ERCOLE                Sì…l’è meglio che vada,sennò mi fisso con questi pensieracci che mi passano da

i’ capo…8esce)

CASSANDRA    Mamma,io quasi quasi glielo direi…mi fa penna…

ADALGISA           Mi fa pena anche a me,ma per carità un lo fare sai…semnnò lo sai  icchè

succederebbe con quall’altro.

BONARIO              (entra con la fronte legata da un fazzoletto bagnato)

ADALGISA           Eccolo!

BONARIO              Adalgisa senti….

ADALGISA           Senti? A che se’ pazzo? O un tu capisci che se s’accorge che tu mi dai di’ tu e

c’ammazza tutt’e due?

CASSANDRA    La un lo sente che gli do di lei anch’io alla mi’ mamma…

BONARIO              Ma che razza di vita che l’è questa? Ma insomma sono o non sono i’ tu’….i’

su…marito? E stasera,dimmi…la mi dica come la si rimedia

ADALGISA           Male nino,dimolto male…te lo dico chiaro e tondo..Stasera s’è piccato che in

tutti i modi vada a dormire con lui.

BONARIO              Ma   te…lei…la   un   c’andra  eh?   Te…lei…la   si   diverte   a   fammi   venire   i’

crepacuore,ma bada..la badi che io stasera vo’ a chiamare i carabinieri e lo fo,lo fo…dovesse succedere una tragedia.

DRUSILDE           Macchè carabinieri..la l’affronti a muso duro e la si faccia intendere una bona

vorta.o la un si vergogna a fa’ la parte di’ marito che unn’è un marito…

BONARIO              Sì  l’ha  ragione  un  mi  volgio  fa  più  sottomettere…voglio  fa’  valre  le  mi’

ragioni,la legge l’è dalla mi’ parte e ,cascasse i’ mondo,le volgio far valere!

ADALGISA           Ma icchè tu’ vo’ fare….

BONARIO              Tu un ci credi?e allora vi farò vedere chi sono io…(alza la voce) Basta!Basta!(a

Drusilde e ad Ignazia)Voi un mi lasciate solo però….(facendo l’atto di scagliarsi


29


contro il rivale)Basta!Basta! L’ha essere l’ora di falla finita una bona volta!!!

ERCOLE                (D.D) Adalgisaaaa!Adalgisaa,vien di qua!!!!

BONARIO              Ohi,ohi,ohi….(si accascia sopra una sedia) Gliè inutile…un son bono a nulla!

DRUSILDE           Oramai bisogna che la si rassegni..l’è nato conigliolo!

IGNAZIA                 Poero so’ Bonario…la venga gli metto una pezzetta d’acqua bagnata…

BONARIO              Brava grazie….lami testa…la mi testa…..

ERCOLE                (entrando)O chi è che si lamenta?(vedendo Bonario)O lei icchè l’ha fatto?

BONARIO              La mi testa…la mi testa….

ERCOLE                O icchè la c’avrà in codesta testa…se l’avesse moglie e si potrebbe credere che

gli spuntassero le corna….(ride)

BONARIO              Ohi,ohi…..!!!

RCOLE                    La si calmi..l’è capace che stasera gli passi….

DRUSILDE           Chè,che….io invece s’ha l’impressione che invece stasera gli aumenti…e di

parecchio!!!!

FINE ATTO SECONDO


30


ATTO TERZO


DRUSILDE


Eh caro so’ Gimmy icchè gl’ho a dire….Qui’ qui un ci si capisce più nulla…..


IGNAZIA


La deve sapere che la sora Adalgisa la credeva d’esse’ vedova e invece ieri sera i’ su marito che la credeva morto in guerra,l’è rispuntato all’orizzonte…


DRUSILDE


E ora quella poera donna la si ritrova con du’ mariti…..i’ so’ Bonario e quest’energumeno


IGNAZIA


Poera donna….I’ marito quello primo…l’è un omaccio


DRUSILDE


Ma un omaccio violentissimo….che un fa che urlare


GIMMY


E ho capito si sentiva un casino che s’andava via di cervello?Un c’era verso di

chiudere occhio….Io la mattina mi sveglio presto e ho bisogno di

dormire…..stamattina poi dovevo andare in tribunale pe’ essere di conforto a un

mi’ amico che l’è stato convocato da i’ giudice pe’ essere interrogato….


DRUSILDE


Accidenti…. icchè l’ha fatto?


GIMMY


Lui nulla, gl’hanno ammazzato la moglie…..


IGNAZIA


Gesummaria…che brutta cosa…..


DRUSILDE


Icchè gl’ha chiesto i’ giudice?


GIMMY


Gl’ha chiesto:perché mentre quell’assassino ammazzava la su’ moglie lei la un faceva nulla?


IGNAZIA


E lui icchè l’ha risposto?


GIMMY


O so’ giudice…icchè dovevo fare…e ce la faceva proprio bene da solo……


DRUSILDE


Uh che brutte cose si sente dire in giro…


GIMMY


Davvero…lo sapete che Torello i’ barbiere l’è rimasto vedovo pe’ la terza vorta….


DRUSILDE


No…davvero….Com’è l’è sfortunato poerino :la prima la gli morì dopo aver mangiato de’ funghi…..


IGNAZIA


La seconda lo stesso… e la terza?


GIMMY


Di botte perché la un voleva mangiare i funghi…..


IGNAZIA


Ma lei so’ Gimmy che è sposato,fidanzato…..


GIMMY


Né quello,né quell’altro….. con le donne son sempre stato un disastro fin da


31


bambino….

DRUSILDE           Un si direbbe……

IGNAZIA                 Con quella faccia da malandrino….

GIMMY                     Da bambini quando si giocava a dottori, a me mi facevan sempre guidare

l’ambulanza…..

IGNAZIA                 Come l’ buffo…..

GIMMY                     L’altra sera l’inquilina dell’ultimo piano…quella bella ragazza bionda…..

DRUSILDE           Bionda finta…..

IGNAZIA                 Eppoi bella…..c’è di meglio in giro….

GIMMY                     La mi fa:stasera ho proprio voglia d’andare a ballare e di fa’ l’ore piccine e la mi

chiede:”Te stasera che se’ libero?” Io gli rispondi “maremma diavola se son

libero…liberissimo…..

DRUSILDE           E lei?

GIMMY                     Allora vien via…tienimi i’ cane…..

DRUSILDE            Poero ragazzo mi fa una tenerezza….

IGNAZIA                 Sa noi…si potrebbe essere…..

GIMMY                     Le mi’ mamme….

DRUSILDE           Ma icchè la dice,la unne scherzi….

GIMMY                     No,no unne scherzo….unne scherzo….

IGNAZIA                 Sorelle maggiori diciamo……

DRUSILDE           Ma di poco….

IGNAZIA                 Perché la un creda siam poco più che ragazze….

DRUSILDE           E che ragazze……

IGNAZIA                 Ragazzacce…..

GIMMY                     (imbarazzato)Io però avrei da andare….c’ho da tornare in officina….

IGNAZIA                 Si fa la strada insieme…

DRUSILDE           Anche noi s’era pe’ anda’ via….


32


IGNAZIA                 Un ci pare i’ vero di fa’ le scale con lei….

DRUSILDE           C’è un buio….ma parecchio

IGNAZIA                 Parecchio…..E noi s’ha paura di fa’ brutti incontri…

DRUSILDE           La venga con noi…..Gli si dirà dopo noi alla sora Adalgisa che l’è venuto a

protestare pe’ la confusione di ieri sera….

IGNAZIA                 Ora andiamo…

DRUSILDE           Siam du’ poere ragazze sole….

IGNAZIA                 Sole e indifese….

DRUSILDE           Indifese e sole….(escono)

ERCOLE                (entrando)Insomma un posso fare du’ passi pe’ i’ rione che tutti volgian sapere

le mi’ avventure di guerra…e come gli stanno a sentire a bocca aperta….quando

racconto  però  quello  che m’è capitato  tornando  a casa,mi  sembra che tutti

facciano un certo risolino che un mi garba punto….ma te dimmi la verità…che

mi nascondi qualcosa?

ADALGISA           Ercole,Ercole…ora basta però…Ma che t’hanno detto qualcosa?

ERCOLE                Nulla,ma l’è appunto pe’ questo che comincio a credere che soto soto ci sia di’

mistero..e che tutti di’ rione si sian dati la voce pe’ nascondimi la verità….

ADALGISA           Ma iccchè ci dev’essere secondo te:sentiamo!

ERCOLE                 C’è che qui’ cosa che l’avvocato chiama marito e unn’è fori città come vu mi

date ad intendere,lui gliè qui,gioco la testa che l’è qui e te tu me lo nascondi!Adele bada,un mi far andare in bestia,sennò la sarebbe peggio per te!

ADALGISA           Ercole,ragiona un poco,un ti lasciar pigliare da’ nervi…

ERCOLE                Lo sai allora icchè si fa pe’ un fammi piglia’ da’ nervi….Da qui in avanti

d’omini in casa mia un ne farò entrare più nemmen uno… A cominciare da

quell’impiastro di’ so’ Bonario….

ADALGISA           Te tu discorri bene,ma come si fa a mandallo via,un tu lo sai che la pigione l’è in

testa sua…

ADALGISA           O che ragioni come quello semo dell’avvocato…guarda come si fa…(mostra

una ricevuta)

ADALGISA           Tu se’ stato da i’ padrone di casa?

ERCOLE                Si capisce!

ADALGISA           E t’ha rilasciato l’affitto a nome tuo?


33


ERCOLE


Sai su i’ principio un ne voleva sapere…pe’ forza avevo sbagliato tattica,l’aveo preso con le bone,mai pi quando ho visto che un si compicciava nulla…


ADALGISA


Tu l’hai minacciato?


ERCOLE


Macchè minacciato! Solamente gli ho fatto capire per benino che se l’aveva piacere di stare un altro po’ a questo mondo bisognava che cercasse di non procurarmi dell’altre noie….


ADALGISA


E lui?


ERCOLE


E lui come l’avvocato l’ha tirato fori la questione che risultavo morto,ma quando co’ un cazzotto sulla scrivania gliel’ho mezza fracassata e gli ho fatto fare un be’ balzo sulla seggiola…se tu vedesi allora come gli ha cambiato parere…S’è persuaso subito ch’ero vivo e senza rifiatare e m’ha rilasciato la ricevuta….(ride sguaiatamente ed esce)


CASSANDRA


(entrando)Ho sentito tutto….mamma…io direi di digli ogni cosa,perché ho paura che colla storia che un vo’ più omini in casa,mi mandi all’aria anche i’ matrimonio….Anche i’ mi’ Augusto e l’è un omo….


CAMPANELLO


ADALGISA


Deve essere Padre Giacinto,l’ho consiglio….va’ a aprire…


mandato


a  chiamare


per


avere


un


CASSANDRA


(va ad aprire)Venga,venga Padre Giacinto……


P.GIACINTO


(D.D)Pace e Bene figliola!Che è in casa la tu’mamma?


CASSANDRA


(entrando)Sì,sì la l’aspettava…..


P.GIACNTO


Bona sera donnine!Oh Adalgisa visto che m’avevi detto che tu mi volevi parlare d’una cosa parecchio delicata e mi son portato dietro Padre Zeffiro,lui l’ha i’ filo diretto co’ I’ Padreterno,l’è così spilungo che se si mette in punta di piedi e ci parla di persona…


ADALGISA


Accomodatevi,accomodatevi…..Benvenuto a lei Padre Zeffiro…


P.ZEFFIRO


Bentrovata figliola e che la Pace sia con te…..


ADALGISA


Caro Padre,purtroppo la pace,in questi giorni un mi ricordo nemmen fatta…


come l’è


P.GIACINTO


Ma icchè t’è successo?


ADALGISA


Se la sapesse,son disperata….ma disperata a bono…In questa casa e c’entrato i’ diavolo….


P.ZEFFIRO


Se  si  credeva  questo  si  portava  con  noi  l’acqua  benedetta….Ma  icchè  l’è


34


successo?

ADALGISA           L’è presto detto.e c’ho du’ mariti!

P.GIACINTO        Du mariti?ma allora i’ diavolo un t’è entrato in casa,t’è entrato in corpo…e tu lo dici così davanti a questa creaturina?

ADALGISA           Ma icchè la si crede?Che abbia preso i’ marito a qualcun’altra?si tratta di du’ mariti regolari e riconosciuti dalla legge.

P:ZEFFIRO          O sora Adele,ma stasera che gli dà di barta i’ cervello?Siamo in Italia un siamo mica nella Patagonia.Du mariti regolari? E te tu saresti la moglie di tutti e due?

ADALGISA           Sì,sì..di tutt’e due…Un vu’ ci credete?

P.GIACINTO        O Adele dico….un scherziamo,io un so come spiegammi, ma  letti matrimoniali

a tre piazze un sono ammessi né dalla Chiesa ,né dallo Stato…ma che vaneggi o tu l’hai sognato?

ADALGISA           Macchè sogno!Statemi a sentire.Lei Padre giacinto,i’ mese scorso la m’accompagno all’altare pe’ sposare Bonario…

P.GIACINTO        Pe’ forza t’eri vedova…

ADALGISA           E invece unn’ero vedova.

P.ZEFFIRO           La dica un poco Adalgisa,ma stasera che dà in campanelle?Almeno che un gli sia resuscitato i’ primo marito…

ADALGISA           Quasi…perche dopo quindic’anni che un s’era fatto più vivo perché l’era disperso,ieri sera me lo vedo apparire in questa stanza all’improvviso…

P.GIACINTO        Come Ercole morto in guerra gliè ritornato? E gliè un affare di nulla…..

ADALGISA           La creda che se un mi prese un accidente e fu proprio un miracolo.Ora ditemi un po’.secondo voi stasera con chi devo andare a dormire?

P.GIACINTO        O che m’hai chiamato per certi affari ricordati che tu parli con un frate…

P:ZEFFIRO          E poi lo dice anche i’ proverbio fra moglie e marito non mettere i’ dito..

P.GIACINTO        Figuriamoci ni’ caso tuo che tu c’hai due di mariti…..

P.ZEFFIRO           Di dito ci se ne dovrebbe mettere due!

P.GIACINTO        Figliola mia,questa l’è roba che la un riguarda noi figli di Dio!

CASSANDRA    Scusate se metto bocca ma i’ matrimonio unn’è un sacramento che si rompe soltanto con la morte?

P.ZEFFIRO           S’intende,l’affermano anche le Sacre Scritture


35


CASSANDRA    E allora? Se i’ primo marito gliè sempre vivo e la moglie pure,i’matrimonio l’è rimasto intatto…

P.ZEFFIRO           O permio….Questa ragazza la c’ha de’ numeri ni’ cervello…Eh sì ,i’ discorso

un fa una grinza…

P.GIACINTO        Se i’ tu Ercole l’è ancora vivo,i’ matrimonio gliè sempre valido e te,dinanzi a Dio,tu se’sempre la moglie legittima di’ tu’ primo marito

ADALGISA           E di’ secondo no? O se la fu prorio lei Padre Giacinto,che l’accompagnò all’altare i’ mese scorso…Dunque anche i’ secondo matrimonio che fu celebrato in chiesa e dev’essere valido

P.GIACINTO        E sì l’è giusta anche Codesta ,che te lo a dire,io un m’ero mai ritrovato a certi arzigogoli…

P:ZEFFIRO          Donne che l’hanno i’ marito e che vanno a stuzzicare quello dell’altre…e t’hai voglia me ne capita tutti i giorni…

P.ZEFFIRO           Oggi poi la creda a me un si ripara a adare penitenze,bisogna fare lo straordinario

ADALGISA           Ma insomma spogliatevi della vostra veste…

P.GIACINTO        Eh?!?

P:ZEFFIRO          Come?!?

ADALGISA           Fate conto di essre di famiglia,secondo voi stasera,con chi dovrei andare a dormire?

P:GIACINTO       E batti o Adalgisa io un siamo mica i mezzani delle donne maritate…specie di quelle maritate a doppio

P:ZEFFIRO          Noi siamo de’poeri frati….

CASSANDRA    Ma appunto perché vu’ siete frati ,la mamma la v’ha chiamato per uno scrupolo di coscienza

ADALGISA           L’ha ragione e un volgio mica stasera macchiammi l’anima d’un peccataccio…

P.ZEFFIRO           L’è giusta anche codesta,o benedette le donne…

P.GIACINTO        E allora fa una santa cosa,da retta a noi aspetta qualche giorno….

ADALGISA           Già voi vu’ ragionate bene…se potessi!

P.GIACINTO        O che c’ha tu,che c’hai davvero i’ diavolo in corpo…

P:ZEFFIRO          Per queste cose bisogna senti’ prima i’ padre superiore….


36


P:GIACINTO       Che ti pare che ci si possa assumere noi queste responsabilità.

ADALGISA           Io aspetterei ma l’è i’ Ercole che unn’intende ragioni…Se stasera un vo’ con lui,l’ha belle detto che fa succedere una tragedia. Gliè quindic’anni che un mi vedeva…

P:GIACINTO       Ma permio,se le quindic’anni ,potrà aspettare quindic’anni e du’ giorni,un morirà mica…

P.ZEFFIRO           Sennò l’ha a ritornare di dove l’è venuto…

CASSANDRA    E dire che la mama l’ha pregato tanto Sant’Antonio,perché gli facesse la grazia di far ritornare i’ babbo…

P.GIACINTO        Eh lo so che l’Adalgisa l’è devota a Sant’Antonio….In quanto a questo l’ha fatto

bene…

P.ZEFFIRO           Ciò dimostra che l’ha pregato con tanta fede e i’ Santo pe’ ricompensa l’ha voluta contentare.

ADALGISA           Accidenpoli….ma l’è proprio i’ caso di dire:troppa grazia Sant’Antonio perché

invece d’un marito come gli avevo chiesto e me n’ha mandati due

P.GIACINTO        Figliola mia,icchè t’ho a dire…si vede che tu l’hai pregato un po’ troppo…

P:ZEFFIRO          E i’ Santo,dato la tua insistenza,l’ha creduto di far bene a raddoppiarti la dose

CASSANDRA    Ma io te lo dicevo mamma….

P.GIACINTO        Adalgisa,noi si va via…

P.ZEFFIRO           La ci faccia sapere qualcosa domattina

CASSANDRA    O che ci lasciate così,senza nemmeno un consiglio

ADALGISA           Un vu’ capite che se fo di testa mia e potrei commettere un peccato mortale? E badate che se lo commetto la responsabilità l’è tutta vostra

P.GIACINTO        O benedette le donne….vu ci mettete in certi gineprai..

P.ZEFFIRO           Ma lo capite o no,che senza l’approvazione di’ padre superiore,i nostri consigli contano meno d’uno zero?

ADALGISA           Ma insomma un ci vorrà mica i’tirqabusciò pe’ levagli di corpo una parola…Ditemi almeno i’ vostro parere!

P.GIACINTO        Figliola mia un ti si po di’ nulla però ammesso che ti si dovesse dare i’ nostro parere per forza

P:ZEFFIRO          Ma intendiamoci,gli si dice così internassi,non come frati,dato che i’ tu primo marito l’è i’ babbo della bambina….


37


ADALGISA

Già ma la cassandra l’è stata riconosciuta come figliola anche da i’ secondo

marito….

P:GIACINTO

Adalgisa mia un so più cosaa dirti….questo l’è un rompicapo peggio delle

parole incrociate,questo un te lo risolve nemmeno i’ vescovo….

P.ZEFFIRO

Glielo dico io,bisognerebbe scrivere a Roma e s entire i’ parere di’ Papa..

ADALGISA

E quanto ci vorrebbe?

P.ZEFFIRO

A fa’ presto

presto un se’ mesi boni…

ADALGISA

Accidenti!...

I’ mi’ Ercole m’ha belle ammazzata se’ volte…

P.GIACINTO

E allora fa una bella cosa che l’è più sbrigativa:da retta a me,salta a piè pari tutte

le  gerarchie  della  Chiesa  frati,preti,vescovi  e  intenditi  direttamente  co’  i’

Padreterno

P.ZEFFIRO

Stasera prima d’andare aletto,la reciti perbenino le su’ orazioni e poi la domandi

a i’ Signore come la si deve contenere

P.GIACINTO

Tu vedrai che t’illuminerà e te fa quello che Lui d’ispirerà di fare

ADALGISA

Icchè vu dite,se pregassi anche sant’Antonio

P.GIACINTO

No,da retta a noi ,un lo stuzzicare che un t’abbia a mandare un terzo marito

ADALGISA

E allora farò come vu’ dite voi..

P.ZEFFIRO

Donne donne,un’altra volta però l’assicuri che i’ su’primo marito sia morto…

P.GIACINTO

Ma morto bene…..(escono)

ADALGISA

(giungendo le mani rivolto alla Sacra Immagine)O sant’Antonio Benedetto

CASSANDRA

O mamma icchè tu fai? O un t’hanno detto di pregare i’ Signore….O che mi voi

dare un terzo babbo?

ADALGISA

Ah già……l’è meglio allora che vada in camera.(esce)

CAMPANELLO

DRUSILDE

Che già tornato i’ so’ Bonario?

CASSANDRA

Un s’è visto ancora.

DRUSILDE

O la mamma?

CASSANDRA

Ora la viene.

IGNAZIA

Sicchè pe’ dormire icchè v’avete deciso di fare?


38


DRUSILDE


Che venite anche stasera da me?


CASSANDRA IGNAZIA


La deciderà la mamma! La un lo capisce da sé,ieri la

stanotte…?!?

Poer’omo come l’è impaurito i’ so’ Bonario


s’è


rimediata,ma pe’


CASSANDRA


Se continua così s’ammala bono.


DRUSILDE


Adele rientra

Sora Adele c’è una grande novità!


ADALGISA


Icchè c’è?Un altro fantasma d’omo a girellare pe’ i’ rione


IGNAZIA


Altro che fantasma,noi si crede d’aver rimediato a tutto.


ADALGISA


Riguardo a icchè?


DRUSILDE IGNAZIA DRUSILDE ADALGISA


Noi si confida a voialtre due,ma per carita che un vi scappi qualcosa co’ i’ sor

Ercole,ci stroncherebbe di botte…

Stateci a sentire.I’ so’ Bonario oggi gliè venuto con me da quella fattucchiera

che si conosce noi,ha capito quale?

Ma come l’è brava!Appena la gli ha letto la mano l’ha indovinato subito che

l’era un pauroso…

Pe’forza la l’avrà visto tremare come una foglia


IGNAZIA ADALGISA


E poi la gli ha detto.che vole diventare un omo coraggioso?O la si lasci servire,la tenga questa l’è una scatolina di pillole miracolose O che razza di pillole che le sono?


DRUSILDE


Un vu lo potete mai immaginare (con aria di mistero)


IGNAZIA


Le son pillole,nientedimeno,fatte a base d’etratto di sangue di leone


CASSANDRA


Di sangue di leone?


ADALGISA


O che ammazzano anche i leoni,qui’ a macelli di Rifredi?


DRUSILDE ADALGISA


Macchè!   Lei   l’ha   potuto

dall’Africa.

O che effetto le fanno?


avere


i’


sangue


da


un


soldato


che


l’è


tornato


IGNAZIA


Le fanno diventare leoni.Basta ingoianne tre di numero…


39


DRUSILDE           E un omo,anche se c’avessi i’ sangue di piattola e diventa in tutti i modi coraggioso come qui’ Francesco Ferrucci come c’è scritto nella Bibbia

ADALGISA           Ma!....E sarà ma ci credo poco che da quell’omo lumaca l’abbia a salta’ fori un

leone

IGNAZIA                 La un ci crede,o sora Adalgisa,la scusi,quando un cane arrabbiatio e morde un omo,icchè succede?

DRUSILDE           Succede che la bava della rabbia la penetra ni’ sangue e l’avvelena…

IGNAZIA                 E allora l’omo comincia a mordere e sbranare e poi s’avventa e fa’ de’ sarti infuriati,preciso come fa un cane quando l’è arrabbiato.

CASSANDRA    Questo gliè vero,un tu leggesti i’ fatto di qui’ marito morso da un cane rabbioso che l’ammazzò la molgie a forza di morsi sulla gola..

DRUSILDE           E lo stesso preciso succede con queste pillole ,appena uno l’ha ingoiate,i’sangue di’ leone l’entra ni’ corpo di’ cristiano….

IGNAZIA                 E allora questo sangue fa un rivoltolone e fa straboccare l’istinto feroce..e anche l’omo i’ più pacifico e diventa pe’ forza una belva

ADALGISA           Pe’ l’amor di Dio,ma icchè vu’ m’avete combinato? che mi volete trasformare questa casa in serraglio di belve feroci?

CASSANDRA    O mamma,io invece mi divertirei….Chissà come sarebbe buffo i’ so’ Bonario a

vedello saltare pe’ le stanze come un leone…

ADALGISA           Già,pe’ vedere se quell’altro ,che l’è leone di suo,e si sbranano fra di loro

DRUSILDE           La stia zitta,la si calmi,s’è rimediato anche a codesto

IGNAZIA                 I’ sor Ercole ,un c’ha qui’ carattere che piglia foco come un fiammifero?Allora la fattucchiera ,la c’ha dato una scatolina di pillole,che le son tutte i’ contrario di viceversa di quell’altro..

DRUSILDE           Perché le son fatte di estratto di sangue di conigliolo…eccole qui,la guardi!

ADALGISA           E i mi’ Ercole diventa conigliolo,unne volgio sentì più…

CASSANDRA    O mamma che si fa davvero questo prova?

DRUSILDE           Basta che vu gli mette,ni’ caffè o nella minestra tre di queste pilloline,lui le ingoia e dopo la vedrà che razza di metamorfosi succede…

IGNAZIA                 Lui perde tutti i’ fosforo che l’ha addosso,s’assoèpisce come quando ci viene le cascaggini

DRUSILDE           E allora diventa balogio e ti rimane lì ciondoloni

ADALGISA           Già come un capo d’aglio….Ma che dite prorio su i’ serio….


40


IGNAZIA


Se si dice su i’ serie,o la un se lo ricorda sora Adalgisa quando i’ mi’ Temistocle,risposi in pace,m’aveva abbandonata pe’ andare dietro a quella cialtrona di strada?


ADALGISA



IGNAZIA


O la un fu questa fattucchiera che la me lo fece staccare


ADALGISA


Un me lo ricordo


DRUSILDE


La fu proprio lei


IGNAZIA


..la mi dette un ferro di cavallo calamitato e quando i’ mi’ marito l’andata fori pe’ tradimmi,io lo dovevo tenere ciondoloni dalla finestra….e quando lui volevo andare da quella cialtrona,la calamita la lo tirava indietro


DRUSILDE


L’era tanta la potenza di’ fluido che ci riuscì di fallo staccare e da quella donnaccia un c’andò più.


ADALGISA


Pe’forza poer’omo,morì sotto i’ tramme


IGNAZIA


Ma insomma,in un modo o nell’altro la me lo fece staccare


DRUSILDE


Io avrei pensato di fa così:la senta che ce l’ha in casa un po’ di camomilla?


ADALGISA


Un ce l’ho davvero…..


IGNAZIA


Allora arrivo in casa mia,la preparo e ridiscendo subito…vieni Drusilde…


ADALGISA


Aspettate…la senta….O ecco Ercole….


DRUS/IGN


(uscendo)Bonasera sor Ercole….


ERCOLE


(entrando)Ho girellato un po’ pe’ i’ rione ma a quest’ora unn’ho incontrato nessuno…Sono un po’ stanco e quasi quasi direi d’andare a nanna


ADALGISA


Ci siamo…e ora icchè gli invento…(a Cassandra)Ma lei,signorina,la un fa che lavorare?Perchè la un va a riposare anche lei?


CASSANDRA


C’ho ancora da lavorare un pochino…..


ERCOLE


La vada a letto e la faccia tutto un be’ sonno fino a domattina,la sogni di fare i’ viaggio di nozze co’ i’ su’ innamorato…


CASSANDRA


La sapesse stanotte che sogno bello che ho fatto..mi pareva che i’ mi’ babbo ,partendo pe’ la guerra m’avesse lasciata piccina piccina di pochi mesi


ERCOLE


Come i’ caso mio allora….


CASSANDRA


E che dopo tant’anni un si fosse saputo più nulla di codesto poer’omo…


41


ERCOLE


Ma guarda curioso….come me!


ADALGISA


Cassandra,tu glielo racconterai domani,lascia andare…


ERCOLE


Perché?No,no,la seguiti signorina….


CASSANDRA


Una sera ,all’improvviso,mi sembrava che fosse ritornato e che m’avesse ritrovato grande così,come son’ora e dopo avermi abbracciato forte forte,guardandolo in viso e mi pareva che i’ sor Bonario un fosse più i’ mi’babbo,ma quello vero la fosse lei….


ERCOLE


Che fossi io?Proprio ,ma che dice su i’serio signorina…


CASSANDRA


Sì,sì,unn’è vero mamma?


ERCOLE


Mamma…!?!...Ma allora?....La mi’ bambina!!!la mi’ bambina!!!


CASSANDRA


Sì babo…si getta fra le braccia di lui…l’era tanto che mi struggevo di dittelo


ERCOLE


Adalgisa,ma che è vero?


ADALGISA


Sì!


ERCOLE


Ohi,ohi…un posso più discorrere dall’emozione..eppure dentro di me le lo sentivo….Ma perché un tu me l’ai detto prima…tu m’hai fatto soffrì tanto….


ADALGISA


Ercole,perdonami l’ho fatto a fin di bene.Lo conosco troppo i’ tu’ carattere e avevo paura che tu ti compromettessi.


ERCOLE


Con chi?


ADALGISA


Tu te lo poi immaginare….con quello che me l’ha riconosciuta come figliola


ERCOLE


Sicchè oltre la moglie,anche la figliola mi voleva portà via…Indò gliè questo ladro ,dimmi subito indò l’è…che lo scanni come un agnello…


ADALGISA


Lo vedi nina,lo vedi se avevo ragione?Te l’avevo detto di aspettare a diglielo


CASSANDRA


No babbo…..qui’ disgraziato unn’ha colpa,eppure la l’ha visto come gliè impaurito,gliè malato di cuore e va avanti a forza di strofanto…


ERCOLE


Ma chi l’è…?I’ so Bonario?


ADALGISA


Sì…


CASSANDRA


Un compromettiti babbo…


ERCOLE


Con chi ? con quello straccio d’omo?...senti,senti i’mi rivale chi l’era….


ADALGISA


Un gli fa’ di male…


42


ERCOLE


A chi? Ma icchè tu voi che gli faccia a qui’ poer’omo….


ADALGISA


E mi raccomando,per ora un di’ nulla alla sora drusilde e alla sora Ignazia,sennò quelle due domani le metterebbero sottosopra tutto i’ rione e invece volgio accomodare tutto e per benino.


DRUSILDE


(D.D)Siamo noi….


ADALGISA


A bomba…


DRUSILDE


(entrando con Ignazia) ecco la camomilla belle e pronta….


IGNAZIA


Che ne vole una tazza anche lei sor Ercole?


ERCOLE


Eh? Camomilla? Sie voglio ma un be’ bicchierone di vino….


DRUSILDE


Glielo do io,l’aspetti…


IGNAZIA


Gli si dà noi….(prende il fiasco di vino,lo mesce in un bicchiere e ci mette dentro le tre pillole mescolando il tutto con un cucchiaino)


ERCOLE


Sono andato alla società…tu vedessi che feste m’hannno fatto…Ma sai chi ho ritrovato?Tonhe…te lo ricordi quando veniva qui la sera a giocare a scopa…mi faceva prendere delle furie…voleva sempre vincere lui….(vedendo che Ignazia ha msso il cucchiaino nel bicchiere di vino)Ichè l’armeggia lei,costà?


DRUSILDE


Nulla,nulla.c’era cascato un moscerino e gli si voleva levare…


ERCOLE


Bada lie..pe’ un moscerino…ho l’armi…Alla mi’ salute…


ingoiato


tante


di


quelle


mosche


sotto


BONARIO


(entra)


ERCOLE


Ecco i’ so’ Bonario(festoso)ora drusilde la gli dia da bere pe’ conto mio…Che l’accetta un bicchiere di vino,da bessi alla mi’ salute’


IGNAZIA


(ad Adalgisa) Ha visto,come funzionano…la guardi come l’è diventato calmo e gentile…e lei che la un ci credeva….


BONARIO


No,no i’ vino no….grazie…mi fa venire e’ fortori di stomaco….


DRUSILDE


Pe’ i so’ Bonario ci penso io….(prepara la Ignazia)Ce n’ho messe sei…o la va..o stianta…


camomilla


con


le


pillole,ad


ERCOLE


Eh..ma se la un beve di’ bon vino,la campa poco….


DRUSILDE


Ecco la camomillina..


BONARIO


Questa l’accetto volentieri.(cominciando a bere)Come l’è amara…..


43


IGNAZIA                 La la beva lo stesso,la gli fa bene…

BONARIO              Come l’è amara….come l’è cattiva…..

IGNAZIA                 (piano a Bonario)la la beve,sennò la un diventa un leone….

ERCOLE                O sor Bonario…su allegro e sempre in gamba.Da qui in avanti tra me e lei,si

deve andare d’amore e d’accordo..Dico bene?

DRUSILDE           Piano a Bonario)ha visto come lo piglia con le bone…Ma lo sa perché?Perchè la

già paura di lei….

ERCOLE                O Adalgisa….mi sento venire delle cascaggini…

IGNAZIA                 (ad Adalgisa)Ci siamo…l’ha belle perso tutto i’ fosforo..A momenti l’è belle

ito..Glielo dicevo che quelle pillole l’eran miracolose

ERCOLE                Signori…vi do la buonanotte a tutti,voglio andare a nanna…

DRUSILDE           Bona notte…..

IGNAZIA                   Bon riposo…..

ERCOLE                Adele…che vieni a letto anche te?

ADALGISA           Sì subito….va intanto io finiscodi mettere un po’ a posto…

ERCOLE ESCE

DRUSILDE           Missione compiuta….

IGNAZIA                 Fra un minuto l’è belle stecchito….

ADALGISA           Bah…sarà….

ERCOLE                (D.D)Adalgisa…vieni a letto!

BONARIO              (energico)No!No! eppoi no! Un voglio star più zitto!L’è l’ora di finirla.son stufo

di far la parte di’ babbeo!(si mette davanti ad Adalgisa per impedirle il passo per andare in camera)

BONARIO              I’ diritto l’è dalla mi’ parte e di là un ti lascio andare,nemmeno se cascasse i’

mondo8urlando)Ma e poi mai!Ho detto mai e dev’essere mai!

DRUSILDE           Che leone l’è diventato….

IGNAZIA                 Una bestiaccia feroce….

ERCOLE                (ritornando dalla camera)e sento bociare,ma icchè succede?

BONARIO              Succede…succede che io unne posso più e che l’è l’ora di finirla…L’è tanto che


44


butto giù bocconi amari e ora basta!Basta!

DRUSILDE           L’è un leone…l’è un leone….

ERCOLE                O so’ Bonario…Icchè gli piglia?La un s’arrabbi che gli viene i’ mal di core:la

faccia come me che piglio i’ mondo in santa pace!Adalgisa,via vieni a letto!

IGNAZIA                 (per aizzare Bonario)Su,su….

DRUSILDE           Andiamo….la si faccia valere…ora l’è un leone…

BONARIO              (afferrando per un braccio Adalgisa,fermandola)Che letto! Questa lè mia..l’è la

mi’ moglie…la mi’ moglie…capito?!? (puntando l’indice in atto di sfida sotto il viso di ercole)E guai a chi me la tcca! Guaiiii!!!!

ERCOLE                (tornando violento e fissando in viso l’avversario)Eh?Icchè l’ha detto? La lo

ripeta!!! (con una manata gli fa abbassare il braccio teso)

BONARIO              (impaurito ,balbettando)Sé l’è la mi’…

ERCOLE                (minacciandolo seriamente)la badi che se la lo ripete……(afferrandolo per la

giacchetta)La lo ripeta se l’ha i’ coraggio…Per ora un lo tocco,ma se la fa tanto

di   ripetere   icchè   l’ha   detto,io   la   sgozzo,capitolo????La   sgozzo   come   un

agnellino!!!!(ad Adalgisa energico e risoluto)e te,via a letto….(Adalgisa si avvia

mentre tutti in silenzio guardano la scena,poi a Bonario) E lei zitto!Zitto eh! Poero a lei se la rifita!!Oh guardiamo.(esce)

BONARIO              (impietrito)

ERCOLE                Così va bene…Bonanotte a tutti….

DRUSILDE           E dire che ce n’avevo messe sei pillole invece di tre…doveva doventare du’

volte leone….

IGNAZIA                 E invece poer’omo…l’è diventato du’ volte….coglio…(Drusilde le tappa la

bocca)

FINE DELLA COMMEDIA


45


46

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 2 volte nell' ultima settimana
  • 5 volte nell' ultimo mese
  • 7 volte nell' arco di un'anno