La slitta di Babbo Natale

Stampa questo copione

La slitta di Babbo Natale di Giuseppina Cattaneo

AUTRICE

GIUSEPPINA CATTANEO

http://giusicopioni.altervista.org/

POSIZIONE S.I.A.E. N° 193077

Codice opera Siae 932530A

TITOLO

LA SLITTA DI

BABBO NATALE

SPETTACOLO PER UN PUBBLICO DI BAMBINI

Personaggi

BABBO NATALE

MAMMA DI BABBO NATALE

PAPA’ DI BABBO NATALE

ELFO Ugola (piace cantare)

ELFO Pastina (piace cucinare)

ELFO Archimede (piace inventare)

ELFO Doc (piace curare)

ELFO Sherlock (piace investigare)

TRAMA

La slitta di Babbo Natale è sparita. Come farà Babbo Natale a consegnare i regali promessi ai bambini della terra? Tutti gli Elfi si prodigano per aiutarlo, creando non poca confusione.

ATTO UNICO

I SCENA

Babbo Natale

La mattina della vigilia di Natale, come ogni anno, Babbo Natalesi sta preparando per partire e portare i regali ai bambini di tutto il mondo.

BABBO NATALE. È quasi tutto pronto. Gli Elfi di laboratorio hannoimpacchettato tutti i regali richiesti dai bambini e anche i regali per i grandi. Eh sì, quest’anno accontento anche qualche persona adulta. A loro porto pace e serenità. Allora ... (prende una lista dalla tasca) le letterine sono state tutte lette, i regali tutti confezionati, le renne hanno mangiato ... non mi resta che preparare la slitta. Scusate. (Esce di scena. Rientra di corsa) la mia slitta! (Esce di nuovo. Rientra di nuovo di corsa) la mia slitta è sparita! (Esce di nuovo. Rientra di nuovo di corsa. Disperato)è sparita! È sparita!

II SCENA

Babbo Natale, Elfo Ugola ed Elfo Pastina.

ELFO UGOLA. (Entra in scena cantando)sparita? E sarebbe?

ELFO PASTINA. (Entra in scena con il cappello verde ma da cuoco) Babbo Natale! Ti è sparita la pancetta!? Pancetta! Bambini, come è buono l’arrosto con la pancetta!

ELFO UGOLA. (Cantando con qualche stonatura) la pancetta non c’è più, la pancetta non c’è più.

BABBO NATALE. (Non risponde e sembra che pianga).

ELFO PASTINA. Ugola, la vuoi smetteredi cantare che fai piangere Babbo Natale?

ELFO UGOLA. E se invece piangesse perché non gli piace il tuo arrosto con la pancetta?

ELFO PASTINA. Smetti! Piange perché sei stonato. Vero bambini? Lo avete sentito anche voi!

ELFO UGOLA. Non è vero.

ELFO PASTINA. Invece è vero.

ELFO UGOLA. Piange per il tuo arrosto.

ELFO PASTINA. Piange per la tua voce.

BABBO NATALE. Che tristezza. La slitta non c’è più, è sparita.

ELFO UGOLA. ELFO PASTINA. La slitta è sparita? (Escono e poi rientrano).

ELFO PASTINA. La slitta è davvero sparita! Non era triste per la tua voce!

ELFO UGOLA. E nemmeno per il tuo arrosto!

ELFO PASTINA. Ugola, hai preso tu la slitta?

ELFO UGOLA. Io no. Pastina, hai preso tu la slitta?

ELFO PASTINA. Io non sono stato.

ELFO UGOLA. Sei sicuro di non averla presa tu?

ELFO PASTINA. Ti ho detto di no! Ugola, non è che l’hai presa tu?

ELFO UGOLA. No. E per fare cosa?

ELFO PASTINA. Non so. Non l’hai usata per le prove di canto?

ELFO UGOLA. Figurati. E tu non l’avrai usata come cucina?!

ELFO PASTINA. Una cucina senza cucina. Per favore! (Guarda Babbo Natale)Babbo Natale sembra proprio triste.

ELFO UGOLA. Dobbiamo aiutarlo. Andiamo a chiamare la mamma.

ELFO PASTINA. La mia?

ELFO UGOLA. Non la tua, la mamma di Babbo Natale. (Cantando) mamma di Babbo Natale! (Esce di scena).

ELFO PASTINA. Mamma di Babbo Natale! (Esce di scena).

BABBO NATALE. Tutti i bambini del mondo mi stanno aspettando e io questa notte non potrò andare da loro.

III SCENA

Babbo Natale e Mamma Natale

MAMMA NATALE. (Entra)figliolo, cosa è successo? Come mai sei triste?

BABBO NATALE. Mamma, sono andato in soffitta a prendere la slitta e non c’era più.

MAMMA NATALE. Come non c’era più? E dove può essere? Come può essere sparita? Chiamo tuo padre e vedrai che lui la ritroverà.

BABBO NATALE. No! Se papà viene a sapere che non mi sono preso cura della slitta come più volte mi ha detto, sono sicuro che se la prenderà con me.

MAMMA NATALE. E come possiamo fare allora? (Pensa) qui ci vuole Elfo Sherlock. (Ad alta voce) Sherlock, Babbo Natale ha bisogno di te.

IV SCENA

Babbo Natale, Mamma Natale e Elfo Sherlock. Poi Elfo Pastina e Elfo Ugola

ELFO SHERLOCK. (Entra in scena vestito come l’investigatore, compreso il cappello ma verde.E con una lente)dove eravate la notte del 10 marzo 1996? Avete un alibi? Parlate!

MAMMA NATALE. Elfo Sherlock, Babbo Natale ha bisogno del tuo aiuto: la sua slitta è sparita.

ELFO SHERLOCK. La slitta è sparita? Elementare! È pane per i miei denti!

ELFO PASTINA. (Affacciandosi)avete bisogno di pane? Eccomi! Io sono Elfo Pastina! Pasti per gli amici.

MAMMA NATALE. No Pastina, non vogliamo pane.

ELFO PASTINA. Se non volete pane vi posso preparare dei cracker zuccherati! E anche grissini ... zuccherati. O volete fette biscottate ... zuccherate?

ELFO SHERLOCK. Io mangerei volentieri una torta ... zuccherata.

ELFO PASTINA. Eh no, la torta è salata.(Mentre esce) pane con lo zucchero, buono!

MAMMA NATALE. Elfo Sherlock devi ritrovare subitola slitta di Babbo Natale.

ELFO SHERLOCK. Elementare Mamma Natale. Babbo Natale, dove eri quando la slitta è sparita?

BABBO NATALE.Non lo so ... se è sparitadi giorno ero al lavoro per i regali, se è sparitadi notte, dormivo.

ELFO SHERLOCK. Due versioni discordanti. E tu Mamma Natale, dov’eri quando è sparita la slitta?

MAMMA NATALE. Ecco ... e quando è sparita la slitta?

ELFO SHERLOCK. Non saprei ... il 25 dicembre dello scorso anno c’era e perciò ... Mamma Natale! Sono io che faccio le domande! Elementare! Vediamo se ci sono tracce. (Con la lente d’ingrandimento inizia a girare per la scena in modo simpatico e fa spostare più volte Mamma e Babbo Natale) scusa ... scusa ...

BABBO NATALE. Trovato qualcosa?

ELFO SHERLOCK. Si. L’ho trovato!

MAMMA NATALE. Non tenerci sulle spine allora!

ELFO SHERLOCK. Ho trovato questo bottone che andavo cercando da settimane.

BABBO NATALE. E ... la slitta?

ELFO SHERLOCK. La slitta? Che slitta?

MAMMA NATALE. La slitta di cui stavi cercando le tracce.

ELFO SHERLOCK. Ah, è vero, la slitta. Elementare. Appena metto le mani su qualche sospettato, lo faccia cantare io!

ELFO UGOLA. (Affacciandosi) avete bisogno di qualcuno che canti? Eccomi! (Canta)La notte di Natale è nato un bel bambino bianco e rosso e tutto ricciolino. Maria lavava, Giuseppe stendeva il figlio piangeva dal freddo che aveva. Sta zitto mio figlio che adesso ti piglio il latte t’ho dato, il pane non c’è. La neve cadeva, cadeva giù dal cielo Maria col suo velo copriva Gesù. Sta zitto mio figlio che adesso ti piglio il latte t’ho dato, il pane non c’è.

ELFO PASTINA. (Affacciandosi) volete del pane?

BABBO NATALE. MAMMA NATALE. No! Non vogliamo né pane e né canzoni!

ELFO PASTINA. ELFO UGOLA. Ok, togliamo il disturbo.

ELFO PASTINA. (Mentre esce. Al pubblico) patatine dolci!

ELFO UGOLA. (Mentre esce. Al pubblico cantando) tu scendi dalle stelle ...

ELFO SHERLOCK. Dove eravamo rimasti?

BABBO NATALE. La slitta.

ELFO SHERLOCK. La slitta? Che slitta?

MAMMA NATALE. La slitta sparita di Babbo Natale.

ELFO SHERLOCK. È vero, la slitta, elementare.

BABBO NATALE.(Molto triste) i bambini mi aspettano, come posso consegnare tutti i regali?

MAMMA NATALE. Figliolo, non preoccuparti, un modo lo troveremo.

ELFO SHERLOCK. Ho trovato!

BABBO NATALE. La mia slitta? È stata ritrovata?

ELFO SHERLOCK. Come posso averla ritrovata se non mi sono mosso da qui?! Vi mando qualcuno che vi aiuterà mentre io proseguirò le ricerche.(Esce).

MAMMA NATALE. Non disperarti, vedrai che gli Elfi ci aiuteranno a ritrovarla.

BABBO NATALE.Speriamo.

V SCENA

Babbo Natale, Mamma Natale e Elfo Archimede. Poi Elfo Sherlock, Elfo Pastina e Elfo Ugola

ELFO ARCHIMEDE. (Entra in scena)ho la soluzione a tutto quello che vi serve.

MAMMA NATALE. Grazie Elfo Archimede, tu sei un genio e un illustrissimo inventore.

ELFO ARCHIMEDE. Per me è tutto facile ed elementare.

ELFO SHERLOCK. (Affacciandosi) elementare? Devo analizzare tracce?  

MAMMA NATALE. No! Elfo Archimede, ti prego, evita di pronunciare parole come ... elementare ... pane ...

ELFO PASTINA. (Affacciandosi) volete del pane?

MAMMA NATALE. ... e anche canzoni.

ELFO UGOLA. (Affacciandosi)volete che vi canti una canzone? “La notte di Natale è nato un bel bambino bianco e rosso e tutto ricciolino. Maria lavava, Giuseppe stendeva il figlio piangeva dal freddo ... che aveva”.

BABBO NATALE. Basta! Aiutatemi a ritrovare la mia slitta! (Sembra che pianga) voglio solo la mia slitta ...

ELFO ARCHIMEDE. Elfi, dobbiamo aiutare Babbo Natale.

ELFO PASTINA. ELFO SHERLOCK. ELFO UGOLA. Ai suoi ordini! (Escono).

ELFO ARCHIMEDE. Ora vi mostrerò le mie ultime creazioni per aiutare Babbo Natale.

MAMMA NATALE. Le tue creazioni? Una nuova slitta?

BABBO NATALE. Una slitta con il riscaldamento?

MAMMA NATALE. Eh si, ci vorrebbe proprio una slitta con il riscaldamento, si gela in volo. Domani sotto il vestito ti metti i mutandoni.

BABBO NATALE. Mamma, non qui davanti ai bambini.

MAMMA NATALE. E poi ti cambi i calzini. Sono puzzolenti quelli che indossi.

BABBO NATALE. Ma mamma, ci sono i bambini!

ELFO ARCHIMEDE. Scusate, i bambini vogliono sapere se la canotta è pulita o no.

MAMMA NATALE. Si la canotta è pulita.

ELFO ARCHIMEDE. Scusate se interrompo questi dialoghi molto interessanti, ma la vigilia di Natale non si dovrebbero fare questi discorsi!

BABBO NATALE. La vigilia di natale si dovrebbe parlare ... della slitta! (Sembra che pianga) la mia slitta ...

ELFO ARCHIMEDE. Non preoccuparti Babbo Natale, ora ti mostro il mezzo di trasporto con cui questa notte porterai i regali ai bambini del mondo!

ELFO PASTINA. (Entra con ai piedi i pattini)pastaaaaaa ... ehm volevo dire ... pistaaaa ...

MAMMA NATALE. I pattini?

BABBO NATALE. Devo portare i regali con i pattini?

ELFO ARCHIMEDE. E perché no? Sono molti comodi e veloci. In cielo sfreccerai a più non posso.

MAMMA NATALE. E le renne?

BABBO NATALE. Dove le metto le renne?

ELFO ARCHIMEDE. Le renne ... non avrai più bisogno delle renne con questi!

ELFO PASTINA. Pistaaaaaa ....

BABBO NATALE. Babbo Natale porta con sé le renne.

MAMMA NATALE. Elfo Archimede, i pattini non sono adatti a Babbo Natale!

ELFO PASTINA. Pastaaaa ... ehm ... pistaaa ... (Esce).

ELFO ARCHIMEDE. Niente è perduto, (alzando la voce) che entri la mia prossima invenzione.

BABBO NATALE. È una slitta?

MAMMA NATALE. Sarà sicuramente una slitta. Vero?

ELFO UGOLA. (Entra con una bicicletta cantando) largooooo ...

MAMMA NATALE. Una ... bicicletta?

BABBO NATALE. Una bicicletta invece della slitta? È impossibile ...

ELFO ARCHIMEDE. Sembra una semplice bicicletta ma invece è una bicicletta speciale. Ha ben dieci cambi!

MAMMA NATALE. E le renne?

BABBO NATALE. Dove le mettiamo le renne?

ELFO ARCHIMEDE. Davanti alla bici!

MAMMA NATALE. E i regali, dove li sistemiamo i regali?

ELFO ARCHIMEDE. I regali si mettono dietro.

BABBO NATALE. Dietro ... dove?

ELFO ARCHIMEDE. (Controlla meglio) effettivamente non c’è posto per i regali ... e se li facessi spedire?

BABBO NATALE. Babbo Natale non spedisce i regali ma li porta personalmente! (Triste) poveri bambini, rimarranno delusi!

MAMMA NATALE. Figliolo, non fare così, vedrai che Elfo Archimede ci aiuterà. (Alza la voce) vero che ci aiuterai?

ELFO ARCHIMEDE. Assolutamente si! Sono o non sono un inventore?

MAMMA NATALE.E così tu saresti l’inventore dei pattini e della bicicletta?!

ELFO ARCHIMEDE. Ehm ... quasi. Ma le mie invenzioni non sono finite! Elfo Ugola ... (gli indica di uscire).

ELFO UGOLA. (Esce cantando) largooooo ...

ELFO ARCHIMEDE. La mia ultima invenzione è straordinaria. Sarai il Babbo Natale più invidiato di tutti i Babbi Natali.

MAMMA NATALE. Mio figlio è l’unico Babbo Natale esistente sulla terra.

ELFO ARCHIMEDE. Ed era quello che sottintendevo. Entri il mio speciale mezzo di trasporto per i cieli.

ELFO PASTINA. (Entra in scena con una carriola)trippaaaaa ...

BABBO NATALE. E quello che sarebbe?

ELFO ARCHIMEDE. Il mezzo di trasporto adatto a contenere tutti i regali per i bambini di tutto il mondo.

MAMMA NATALE. Effettivamente lo spazio per i regali c’è. 

BABBO NATALE. Mamma, nonmi manderai con una carriola? Sarebbe un umiliazione!

MAMMA NATALE. Hai ragione figliolo, non si è mai visto un Babbo Natale su una carriola.

ELFO ARCHIMEDE. Potrebbe essere una nuova moda.

BABBO NATALE.Io sono l’unico Babbo Natale e perciò non ho bisogno di lanciare nessuna moda.

ELFO ARCHIMEDE. Dovete sapere che questa carriola ...

BABBO NATALE.(Si mette a piangere) come sono triste!

MAMMA NATALE. Se non troviamo una soluzione sono costretta a chiamare tuo padre.

BABBO NATALE. Non chiamare papà ti prego.

MAMMA NATALE. È l’unico che ci può aiutare e a trovare una soluzione.

BABBO NATALE. No, no. (Si sdraia) non mi sento bene.

MAMMA NATALE. Non fare così, cerca di reagire. Vuoi che ti prepari qualcosa da mangiare?

ELFO PASTINA. Mangiare? Ecco il cuoco Elfo Pastina al vostro servizio. Carne zuccherata? Patatine dolci?

BABBO NATALE. No, non ho fame.

MAMMA NATALE. Mio figlio non ha fame? Subito un medico!

ELFO ARCHIMEDE. Un medico? Vado a chiamare Elfo Doc! (Esce).

ELFO PASTINA. Andiamo a chiamare il medico per Babbo Natale! Pastaaaa ... (esce).

MAMMA NATALE. Il medico ti aiuterà a stare meglio e poi troveremo la slitta e tutto sarà risolto.

BABBO NATALE. La mia slitta ...

V SCENA

Babbo Natale, Mamma Natale, Elfo Doc, Elfo Pastina, Elfo Ugola e Elfo Doc

ELFO DOC. (Entra in scena) che succede al mio Babbo Natale preferito?

ELFO UGOLA. ELFO PASTINA. (Entrano in scena).

MAMMA NATALE. Si sente molto triste e non ha fame. La causa è la sparizione della slitta.

ELFO DOC. Io sono il medico e solo a me spetta pronunciare diagnosi.

ELFO UGOLA. (Sente la febbre a Babbo Natale. Cantando)ha la febbre.

ELFO PASTINA. (Sente la febbre a Babbo Natale) non ha la febbre.

ELFO UGOLA. (Sente la febbre a Babbo Natale) io dico che ha la febbre.

ELFO PASTINA. (Sente la febbre a Babbo Natale) e io dico che non ce l’ha.

ELFO DOC. Solo io dico se ha la febbre. (Sente la febbre a Babbo Natale) molto interessante. Ora silenzio.

MAMMA NATALE. Silenzio.

ELFO UGOLA. Silenzio.

ELFO PASTINA. Silenzio.

ELFO DOC. Silenzio! Babbo Natale, apri la bocca e dì aaaaaa.

ELFO UGOLA.(Cantando)aaaaaaaaaa!

ELFO PASTINA. Aaaaaa ... mmmm che buono!

MAMMA NATALE. Non ha detto a voi. Su figliolo ...

BABBO NATALE. (Apre la bocca) aaaaaaa.

ELFO DOC. Molto interessante.Ora sentiamo i polmoni. Dimmi 33.

ELFO UGOLA.(Cantando) trentatré trentini entrarono a Trento tutti e trentatré trotterellando!

ELFO PASTINA. Trentatré ... pasticcini!

MAMMA NATALE. Smettetela o vi mando via. Forza figliolo ...

BABBO NATALE. Trentatré.

ELFO DOC. Molto interessante.

MAMMA NATALE. È una cosa grave?

ELFO DOC. Sto ancora valutando. Tossisci.

ELFO UGOLA. (Tossisce).

ELFO PASTINA. Non devi tossire tu.

MAMMA NATALE. Bravo Elfo Pastina.

ELFO PASTINA. Ma io. (Tossisce).

ELFO UGOLA. (Cantando) la tua tosse non mi piace.

ELFO PASTINA. Bella la tua.

MAMMA NATALE. Le vostre tossi al dottore non interessano.

ELFO UGOLA. A te si invece?

MAMMA NATALE. No.

ELFO PASTINA. Nemmeno la mia?

MAMMA NATALE. Nemmeno la tua!

ELFO DOC. Silenzio! Babbo Natale tossisci.

BABBO NATALE. (Tossisce).

MAMMA NATALE. È qualcosa di importante?

ELFO DOC. Fra poco le dirò tutto. Sentiamo il cuore ora.

ELFO UGOLA.(Canta) un cuore matto, matto da legare che crede ancora che tu pensi a me.

ELFO PASTINA. Cuore di carciofo ripieno, pomodoro cuore di bue grigliato ... mmmm ...

MAMMA NATALE. Lasciate lavorare Elfo Doc!

ELFO DOC. (Sente il cuore) molto interessante.

MAMMA NATALE. Molto interessante, molto interessante! Si può sapere di che malattia soffre mio figlio?

ELFO DOC. Una malattia non grave. Soffre di Slittite.

ELFO UGOLA. PASTINA. MAMMA. Slittite?!

ELFO DOC. Una malattia molto rara ma che può peggiorare se non si trova una soluzione a questa sparizione.

MAMMA NATALE. Devo chiamare Papà Natale, solo lui ci può aiutare.

BABBO NATALE. No, Papà no!

ELFO UGOLA. (Cantando) Papà Natale si! Vado a cercarlo. (Esce).

ELFO PASTINA.Pa-pa-pa-pa-pane. Pa-pa-pa-pa-pà Natale dove sei? (Esce).

MAMMA NATALE. Non ti devi preoccupare, papà capirà vedrai.

VI SCENA

Babbo Natale, Mamma Natale, Elfo Doc e Elfo Archimede

ELFO ARCHIMEDE. (Entra) ho ultimato la mia ultima invenzione in fatto di mezzo di trasporto. E se volete ...

ELFO DOC. Elfo Archimede, Babbo Natale sta male. E con la Slittite non si scherza.

ELFO ARCHIMEDE. Slittite? E di che malattia si tratta?

VII SCENA

Babbo Natale, Mamma Natale, Elfo Doc. Elfo Archimede e Papà Natale

PAPA’ NATALE. (Entra) mi avete chiamato? Stavo giusto sistemando ... (vede Babbo Natale) come mai non ti stai preparando per stasera?

MAMMA NATALE. Non sta bene oggi e non so se sia il caso che esca questa notte.

PAPA’ NATALE. Da che mondo e mondo Babbo Natale non può mancare!

ELFO ARCHIMEDE. E se scavalcasse un anno?

PAPA’ NATALE. Impossibile! Non possiamo deludere i bambini.

BABBO NATALE. Papà, è tutta colpa mia, non me ne sono preso cura e ora non c’è più.

MAMMA NATALE. Purtroppo non c’è più, ho controllato anch’io. È sparita.

ELFO ARCHIMEDE. A questo punto non mi resta che mostrarvi la mia ultima invenzione ...

BABBO NATALE. MAMMA NATALE. No!

BABBO NATALE. Papà, perdonami!

MAMMA NATALE. Si, ti prego perdonalo!

BABBO NATALE. Non succederà più!

MAMMA NATALE. Mai più!

PAPA’ NATALE. (Guarda il pubblico e poi guarda i due. Al pubblico)io non ho capito nulla! Voi? Mah! Figliolo, ho portato a lucidare la slitta ed ora è bellissima. Vedrai come brillerà in cielo questa notte.

BABBO NATALE.(Si alza e sembra guarito) la slitta?

MAMMA NATALE.  La slitta ... l’avevi presa tu?

PAPA’ NATALE. Si, ed è uno splendore. Dopo un anno di ferma ci voleva.

BABBO NATALE. E ... così ... l’avevi presa ... tu.

PAPA’NATALE. Si certo. Non te l’ha detto Mamma?

BABBO NATALE.(Piano a Mamma Natale)Mamma tu lo sapevi e non me lo hai detto?

MAMMA NATALE. (Piano a Babbo Natale) non me lo ricordavo più!

PAPA’ NATALE. Mi sfugge qualcosa ... pensavate forse che la slitta fosse sparita?

BABBO NATALE.MAMMA NATALE. ELFO ARCHIMEDE. No! Assolutamente no!

PAPA’ NATALE. Bene. E allora vai subito a preparare la slitta per questa notte. Bambini, a letto presto mi raccomando.

VII SCENA

Babbo Natale, Mamma Natale, Elfo Doc. Elfo Archimede, Papà Natale, Elfo Pastina e Elfo Ugola

ELFO PASTINA. (Entra) è ritornata!

ELFO UGOLA. (Entra cantando) è ritornata!

PAPA’ NATALE. Che cosa è ritornata?

MAMMA NATALE. La ... neve!

BABBO NATALE. Si, è ritornata la neve!

MAMMA NATALE. ELFO ARCHIMEDE. La neve! È ritornata la neve!

ELFO PASTINA. La neve? Noi parlavamo della ...

ELFO ARCHIMEDE. Neve!

MAMMA NATALE. Si, la neve che ha iniziato a scendere.

ELFO UGOLA. La neve? Ma non nevica ora.

ELFO ARCHIMEDE. (Piano ai due)shhh. Vi spiegherò tutto più tardi.

MAMMA NATALE. Oh, ha già smesso. Ma vedrete che fra poco nevicherà di nuovo. Andiamo ad aiutare Babbo Natale a preparare la Slitta.

PAPA’ NATALE. Si, e voi bambini a letto presto.

BABBO NATALE. MAMMA NATALE. BABBO NATALE. ELFO ARCHIMEDE.ELFO PASTINA. ELFO UGOLA. (Escono).

SIPARIO

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 1 volte nell' ultima settimana
  • 8 volte nell' ultimo mese
  • 8 volte nell' arco di un'anno