L’amore sacro, l’amor profano!

Stampa questo copione

L'AMORE SACRO, L'AMOR PROFANO

L'AMORE SACRO, L'AMOR PROFANO!

(Ovvero: Rivisitiamo Shakespeare)

testi di Carlo Baroni su musiche di tutti

ATTO PRIMO

 Scena 1

Romina sta leggendo una rivista (VOGUE?) insieme alla nutrice ed è seduta vicino alla madre che ricama un abito (sottofondo minuetto)

madre

quando che g'avrò finio sto abito te sarà a putea più elegante de verona…la ragazza più bea e legante di Verona (scoccano le 12) come x'è tardi, g'ho d'andar a preparar el cavial coi fasoi per il tuo sior padre. 

romina

cossa te  prepari?

madre

cavial e fasoi! Il caviale coi fagioli! Sai bene che il tuo sior padre non mangia altro che caviale! Lui lo vuole preparato coi fasoi… poi con tutti sti fagioli si dà un sacco di arie….(risatina)

romina

si,,  cognosso, cognosso  (storce il naso) però se mi sposo presto col bel Giulietto non dovrò più sentirle quelle arie!! (e stringe le narici con le dita).

madre

giulietto. Giulietto! È mai possibile che te g'ha solo elo in testa? No te g'ha visto che tipo è? Come si muove e come parla. E poi in città la gente mormora che è un po' dall'altra parte..

romina

come dall'altra parte?

nutrice

Si, dall'altra parte… e poi anca mi, me par d'averlo visto….una volta che... insomma no ghe piase e putee e preferisse i putei

romina

(1-non è francesca)

1 - (NON E' FRANCESCA)

Ti stai sbagliando chi hai visto non è,

non è giulietto.

lui è sempre a casa che pensa a me

non è giulietto.

se c'era un uomo poi,

no, non può essere lui.

giulietto non ha mai chiesto di più,

chi sta sbagliando di certo sei tu,

giulietto non ha mai chiesto di più,

perché

lui vive per me.

come quall'altro è biondo però

non è giulietto.

era vestito di rosso lo so

non è giulietto

se era abbracciato poi

no, non può essere lui.

giulietto non ha mai chiesto di più,

chi sta sbagliando di certo sei tu,

giulietto non ha mai chiesto di più,

perché

lui vive per me.

no ghe credo ! E poi se me sposa vedrete che gli faccio cambiare idea!

madre

beh, però gli anni passano ed è meglio che ti sposi in fretta. Non è vero nutrice? (la nutrice annuisce in silenzio) Perciò se il giulietto  te vol …. Te lo sposi... ma se no te vol, megio, e metti gli occhi addosso a qualcun altro! (SOTTOVOCE rivolta al pubblico) anche se non sarà facile trovare uno con lo stomego bono. 

romina

ma mi voggio il giulietto, x'è cossì beo, è bello, bello…bello…. Bello …bello

(madre e nutrice  escono di scena) (2 -felicità)

2 - (FELICITA')

romina: felicità

è tenersi per mano, andare lontano

la felicità

è il suo sguardo innocente,anche un po' deficiente

la felicità

è avere un marito, l'anello al dito la felicità,   felicità

felicità   

è un castello dorato vicino al fiume

che passa e che va

è guardarti negli occhi in mezzo alla gente

la felicità

è il vestito da sposa che mamma mi cuce

la felicità, felicità

(giulietto fa capolino tra le quinte, non visto da romina, e si rivolge al pubblico)

giulietto:  felicità

se l'aspetti da me puoi startene certa 

te la puoi scordar

io non penso a sposarti nemmeno coi soldi che

ti dà papà

ho già fatto un programma che quando lo scopri

ti farà schiattà,  felicita, felicità, felicità….

Ecco nell'aria c'è già

un'altra canzone d'amore che va

dove romina di certo non entrerà

Ecco nell'aria c'è già

il mio vero amore chissà chi sarà

se lo indovini non dirlo, non dirlo a papà.

( esce anche romina, 

Scena 2

 entrano montecchi e capuleti 

capuleti

riverisco sior fausto montinotti

montecchi

servo vostro sior silvio capusconi… e po mi me ciamo fausto montecchi, compagno..

capuleti

e mi me ciamo silvio capuleti… e non son compagno

montecchi

si, lo sanno tutti che a voi i compagni non vanno giù perché son tutti cativi e magnan i putei, (urlando e ridendo)mangiano i bambini!

capuleti

mi non so se i compagni magnan i putei, ma cativi i x'è cativi anche quei come voi che g'avé tutto sto cachemire adoso. Voi compagni portè solo morte, miseria e fame.

montecchi

voi, invece portè solo meno tasse, un milion de posti de lavoro ma soprattutto pace, voi e i vostri amici, quel bleah e qul bus, porté la pace nel mondo… (ammiccando al pubblico) nel mondo arabo!!

capuleti

basta con  ste monate, lasseme andar a desinare che la mia siora moglie me g'ha preparà un bel piatton de cavial…

montecchi

cavial??...

capuleti

si, cavial. Non x'è roba per i compagni, (ammicca al pubblico) ai compagni il cavial non ghe piase perché x'è roba per ricchi! (ed esce ridendo)

montecchi

No, spetté, a mi me piase,. . .el cavial.....(verso il pubblico)  ecco, sempre co ste storie dei ricchi e poveri, che poi non sono neanca preparato perché nel sindacato ne abbiamo parlato ma non ne abbiamo deliberato, viceversa ne abbiamo sviluppato un ampio coso. Perché come dice il proverbio meglio un uovo oggi a pranzo e una gallina a cena. Però se la finanziaria ci taglia le gambe e allora bisogna trovare la soluzione per i cosi problematici che sono variegati... (si interrompe fissando perplesso il pubblico) e con ciò cosa volevo dire? Non lo so, però ciò ragione, e i fatti mi cosano! (esce di scena mentre dalla parte opposta entrano giulietto, mercuzio, benvolio e baldassarre cantando….""osteria numero...paraponzi ponzi pò"!..)

mercuzio

beh allora giulietto, sei o non sei innamorato?

giulietto

no, mercuzio, non sono…

mercuzio

non sei innamorato?

giulietto

sono…. 

mercuzio

allora sei innamorato!!

giulietto

Ma insomma perché non parliamo di altro? Non so, di fiori, di vestiti, di trucchi, di biancheria…intima!

baldassarre

ma no, parliamo invece di donne, oppure di calcio

benvolio

adesso te lo do io un bel calcio se non la pianti…

giulietto

ma su,benvolio, baldassarre,  basta con tutta sta violenza maschia… siate gentili, siate scicchissimi!! Fatevi dei bei vestiti di chiffon, anche le scarpe… e pure le spade… tutto di chiffon,….. La spada di chiffon è il top del top!! (3 -con le mani)

3 -CON LE MANI

(baldassarre) con la spada sbucci, le cipolle

(benvolio) con la spada buchi, la mia pelle

(mercuzio) buchi anche il gatto, con la spada 

(giulietto) con la spada tu puoi, fare così

(coro) far provare nuove senzazioni

(coro) farsi trasportare dalle emozioni

(mercuzio) è un incontro di spade, questo gioco

(giulietto) con la spada tu puoi, fare così

(coro) la tua spada così all'improvviso  

(coro) la tua spada così all'improvviso  (ripetere sfumando)

chiude il sipario

Scena 3

apre il sipario, interno casa dei montecchi, ora di pranzo

montecchi

siora moglie, cossa g'havè preparà per pranzo?

moglie

il solito, caro il mio cassintegrato senza sghei! La minestrina !!

montecchi

 tenta di replicare ma viene interrotto dall'ingresso in scena di giulietto

giulietto

ma insomma babbino, ti lamenti sempre, non è scic! Fai come me…

montecchi

si, bravo! ghe mancaria proprio che mi fosse come ti. Co ste camise tutte colorate, e le braghe attillate e il coso là, come se ciama, il perimetro…

moglie

perizoma, gnorante!

montecchi

si va ben, perizona, perimetro,   stessa roba!  tutto leopardato… (borbotta) che robe! se ne va in giro per verona tutto profumato e incipriato    Invece de pensar a trovar un po' de sghei per aiutar la famigia, adesso che per colpa de quei  capusconi son anca cassintegrato, cassintegrato io dopo tutte ste lote sindacali che g'ho fato! cassintegrato io, che go' anca fà il 68, il 73, l'84...

moglie

(lo interrompe) t o m b o l a!

montecchi

(imperioso) tasi ti, dona! E ti…..(minaccia il figlio col dito indice)

moglie

(lo ignorano) ecco, giulietto, un modo ghe saria de metter le mani su tanti sghei (montecchi si fa attento). ... la signorina romina, figlia del sior lustrissimo e richissimo capuleti, è in età da marito, e la sua nutrice me gha dito che è innamorata pazza de ti. andemo giulieto, è un'occasion d'oro!

giulietto

cara mammina, a parte il fatto che è brutta…

moglie

(interrompendo)  ma g'ha i sghei!

giulietto

… è grassa…

moglie

(interrompendo)  ma g'ha i denari!

giulietto

… e non è scicchissima…

moglie

Insomma, basta! Te g'ha de maridarla!  te la devi sposare e basta. Con la dote che le darà il suo lustrissimo sior padre, noi potremo andare anche a far le settimane bianche! (Montecchi annuisce per tutto il tempo)

giulietto

me dispiase ma è no, ho detto no, no e no! . . .e poi (4 -la mia mamma)

 4 - LA MIA MAMMA

La mia mamma mi vuol dare una moglie al lunedì

ma il lunedì c'ho il visagista, col pennello è un vero artista

cara mamma,

la mia mamma vuol che sposi ma sposare non mi va.

La mia mamma mi vuol dare una moglie al martedì

ma il martedì c'ho il parrucchiere, che bel phon,  devi vedere

cara mamma

la mia mamma vuol che sposi ma sposare non mi va.

la mia mamma mi vuol dare una moglie mercoldì

mercoldì massaggiatore che mi palpa per tre ore

cara mamma

la mia mamma vuol che sposi ma sposare non mi va.

La mia mamma mi vuol dare una moglie al giovedì

ma il giovedì c'è platinette, aldo busi ed altri sette 

cara mamma

la mia mamma vuol che sposi ma sposare non mi va.

la mia mamma mi vuol dare una moglie al venerdì

ma il venerdì fo penitenza, e di mogli faccio senza

cara mamma

la mia mamma vuol che sposi ma sposare non mi va.

(la madre) e il sabato??

Il sabato sera io vado a ballare, vado a ballare, vado a ballare

ma il sabato sera io vado a ballare… e non mi posso sposar!

chiude il sipario

Scena 4

apre sipario

(entrano sansone e gregorio da una parte, Baldassarre,Mercuzio e Belvolio dall'altra: si guardano in cagnesco, minacce con i pugni)

mercuzio

ecco i servi del capusconi, fetenti e degni di tanto padrone

sansone

fetenti sarete voi, rossi, amici..o meglio compagni del montinotti… e invece tu sei proprio degno del tuo nome, caro  m-e-r-d-u-z-i-o (sghignazza)

benvolio

mano alla spada, compagni, e togliamo dalla strada gli affamatori del popolo! (iniziano un duello/balletto mentre in sottofondo parte la musica di "bandiera rossa") (entra frate lorenzo)

frate 

Fermi, in nome di Dio, fermi! 

baldassarre

ma fra lorenzo…sono stati loro che…

sansone

no, sono stati loro che...

frate 

insomma, sansone, basta! Il mondo ha bisogno di pace, gli uomini hanno bisogno di pace (si rivolge al pubblico) forse anche le donne, (si ri-gira verso i 5) e voi state qui a cercare di ammazzarvi senza motivo. Basta con ste storie di rivalità politica! Ma non lo sapete che sotto sotto anche i vostri padroni stanno trovando una scappatoia per non litigare più? vedrete che faranno presto un bell'accordo per . . . .

benvolio

questa è bella, i rossi con i neri… si fondono e cosa fanno, una bella squadra di calcio ?

gregorio

si, il milan!

mercuzio

bravo il signor gregario!...

gregorio

me ciamo gregorio!!!

mercuzio

ecco, bravo,  faranno il milan,  rossonero, così a comandare sarà sempre lui lo stesso!!

frate 

ma quante storie! Non lo sapete che le due siore mogli stanno bregando un bel matrimonio tra la romina capuleti ed il giulietto montecchi? (sottovoce) Me lo g'ha dito suor adalgisa, la monega che ghe impara il catechismo alla romina!

sansone

ma allora il giulietto non x'è… come dire….  un po'…. Un po' 

frate 

quello che è, è! Ma ora si dovrà sposare anche per il bene delle famiglie! 

sansone

e perché invece non te lo sposi tu,  m e r d u z i o !!

mercuzio

(5 -hey jude)

5 - HEY JUDE

mercuzio: ehi tu, non dirlo più

che ti sbuccio come una mela

ricorda, pazienza io non ne ho

e se lo ripeti la pancia ti apriro'.

e tu (rivolto a gregorio) fermo, laggiù

torna a casa dal tuo padrone

vedrai che buono con te sarà

e come a tutti gli altri un osso ti darà, a a a 

chiude sipario mentre il frate a stento trattiene i litiganti

ATTO SECONDO

Scena 1

apre sipario

(giulietto sta curando i fiori sul davanzale, entra romina raggiante)

romina

(6 -caruso)  

6 - CARUSO

romina: qui dove il fiume luccica, e la giornata è buona

su sto vecchio balcone, proprio nel centro di verona

ecco lui sta innaffiando i fiori, per non farli seccare

provo ad avvicinarmi e mi farò baciare. (si avvicina)

te voggio ben, puteo

ma tanto tanto ben, romeo (coro: oh, no, è giulietto!)

lascia sti fiori, dai

vieni a vedere cosa ti farei.

giulietto:ma veramente ci ho da fare  - e poi vado a dormire

lasciamo per un'altra volta - quello che io dovrei scoprire

romina: domani…

giulietto: e anche domani ci ho un impegno, parto per rovigo

vado dall'estetista per diventar più figo

la vuoi capire o no

che di sposarmi voglia non ne ho, (romina piange)

comunque sappi che 

posso sposare tutte meno TE. (romina scappa piangendo)

( romina inizia a piangere mentre canta giulietto e poi scappa ,sempre piangendo , mentre fa il suo ingresso in scena il montecchi che ha sentito tutto)

montecchi

figlio degenere e scellerato! Cosa stai combinando? Non puoi rifiutar sta putea co tutti i sghei che g'ha so pare!! 

giulietto

ma i soldi non fanno la felicità!

montecchi

vero, ma se g'ho da esser triste e se g'ho da pianger, preferisco pianger vestisto de oro  piuttosto che de strassi!! E poi faresti anche  felice la tua siora madre,  potrebbe comprare una bella lavatrice nuova.. E forse anche la pelliccia….. Uhm … e poi io potrei avere una carrozza magari a 4 cavalli invece che andar a piedi co e  scarpe tutte piene de busi!! 

giulietto

…ma sior padre, me dispiase, ma sta putea proprio no me piase!

montecchi

questo non x'è importante, (in tono amichevole) piase o non piase   te pol sempre far un bel matrimonio de interesse, no te sarai il primo e nianca l'ultimo in italia! Pensa che beo, ghe sarà tutta la verona che conta a sto matrimonio, e poi imagina ben che sicuramente non mancherà neanche il principe della scala a darve la sua benedission. . .

giulietto

ah, il principe! (sospiro) che bell'uomo! Elegante, raffinato, chic, si, proprio chic. Sempre ben pettinato e profumato (sospiro)(7 -supercalifragilisticoesp.)

7 - SUPERCALIFRAGILISTICOESPIRALIDOSO

E' semplicemente un uomo superfavoloso

anche se a vederlo può sembrare misterioso

certo è molto forte ed ha un successo strepitoso

questo è un uomo nobile e superfavoloso

E’  ricco, ed educato   elegante gran signor

è pure generoso se gli chiedi dei favor.

Si Lui parla poco ma sa tutto più di te

per questo è la persona più affidabile che c’è.

E' semplicemente un uomo superfavoloso

anche se a vederlo può sembrare misterioso

lui è molto forte ed ha un successo spaventoso

questo è un uomo nobile e superfavoloso.(ripetere sfumando)

montecchi

basta, giulietto! Leva sti insetti… si i grilli che te g'hai nella testa e andemo a parlar col frate lorenzo per veder cossa se pol far! (lo prende per mano ed escono)

chiude sipario

Scena 2

apre sipario

(interno casa capuleti. Romina sta parlando con la suora mentre il capuleti le riprende con una telecamera

romina

ah questo amore così gentile alla vista che debba poi essere così rozzo e tiranno alla prova!  Ah, questo amore dagli occhi bendati, che debba scoprire senza occhi la via che vuol battere!     (mestamente) me ghe l'ha dito apertamente, non mi vuole! Non mi vuole e non mi vorrà mai, piuttosto non si sposa! (singhiozza)

suora

ma no, ma no, non disperarti, vedrai che con l'aiuto del signore (indica il capuleti)  e dei suoi soldi...

romina

ma come, gesù è ricco?

suora

ma cossa te g'ha capio, ho detto il signore intendendo il tuo signor  padre !.. (entrano nell'ordine frate lorenzo, giulietto e il montecchi)

frate

gh'è permesso? 

capuleti

venì, venì pure avanti caro il mio frate lorenzo! Ma chi me portè a far visita,  il demonio? E voi,  frate, andè in giro con un ateo comunista mangiapreti, cossa direbbe sua eminenza il vescovo se vi vedesse?

frate

ma no, ma no, state tranquillo! Oggi è il giorno del miracolo, e vedrete che con l'aiuto dell'Altissimo  e tanta buona volontà riusciremo a metter tutto in pace e a portar un poco  de serenità. Ascoltate sto pover'omo che g'ha da parlarve!

montecchi

(8 -l'appuntamento)

8 - L'APPUNTAMENTO                            

montecchi; ho sbagliato tante volte ormai   e io  so cheee  

che oggi quasi certamente ce l'avete un po' con me. 

ma una volta in più che cosa può cambiare nella vita miia

se venire a  questo strano appuntamento è stata una pazzia.

sono triste e  se volete posso pure uscire

però quello che ho da dirvi statelo a sentire

date a sti putei una  benedizione

un attico una villa ed un assegno da un milione

romina: babbino fai presto, non resisto

se  non acconsenti non esisto non esisto, non esisto…..

capuleti: sto cambiando idea, forse avete ragioone

forse è meglio ch' io cambi st' atteggiamento da padrone.

non m'importa cosa il mondo può pensare, venite qui, compare

certo son contento se mia figlia si potrà sposare.

un bel matrimonio, prepariamo

il pranzo di nozze già ordiniamo (montecchi)si ordiniamo, si ordiniamo

(frate) e poi magnamo, amen

 (tutti si abbracciano ed escono dandosi pacche sulle spalle, lasciando romina e giulietto soli in scena))

giulietto

(romina si avvicina a giulietto cercando di baciarlo)  non ho voglia di baciarti!

romina

ma così è scritto nel testo!

giulietto

e tu baci solamente secondo il testo?

romina

(con enfasi) oh giulietto, giulietto, perché non sei romeo? No, scusa, volevo dire: Mi ami? So bene che risponderai di si, e ti crederò sulla parola!

giulietto

Bambina, per quella sacra luna lassù ti giuro... 

romina

non giurare sulla luna così incostante!

giulietto

beh allora giurerò sul sole, però giurerò domani perché ora è buio! (romina gli volta le spalle  ed esce. Giulietto la guarda) 9 - Ancora tu

9 - ANCORA TU

ancora tu

non mi sorprende lo sai

ancora tu

ma non volevo vederti più

(uffa) e dove vai

domanda inutile

se sempre qui

purtroppo a rompere.

ancora tu

sto dirigibile

ma spararti non è possibile

no, schiacciarti non è possibile

annullarti non è possibile

eliminarti non è possibile

chiude sipario

Scena 3

esterno, tutti in strada agitatazione in silenzio, frate+suora, le due madri, i due padri, gli amici+servi, giulietto e romina in primo piano.

romina

… ma se te me g'avevi dito che no te volevi sposare e non mi volevi…

giulietto

beh, in effetti la pensavo così, però… il babbino… la mammina… il fratino… insomma tutti hanno detto che non la pensavo bene e poi, hai visto come i nostri padri hanno fatto la pace?

romina

bene,   bene,  bene e bene. ed ora dobbiamo andare a parlare con l'eccellentissimo principe della scala!

giulietto

NO!! Dal principe no!! (scappa inseguito da romina)

(tutti gli altri si fermano allibiti, girandosi verso i due che scappano; in quel mentre entra "leggiadramente" il principe, elegantissimo, chiaramente gay,  e  sua segretario o segretaria?)

in coro

ohooooooo!!

principe

salute a voi, sudditi fedeli!

in coro

servo vostro eccellentissimo signor principe!!  

nutrice

oh, madona santa ghe n'è un altro! Anzi, altri due !!

segretaria

altri due cosa?

capuleti

no, niente, niente! Riverisco sior lustrissimo principe, che gioia vederve in buona salute, ed in buona salute anca voi sior…o…siora segretaria-o-a-o. che fortuna de incontrarve per darve subito sta buona notissia: g'avemo da maridar la mia romina con il figliolo del carissimo montinotti..ahem.. montecchi, un caro amico e vecchio compagno.... compagno de scola, s'intende!!

romina

(entra romina, con l'aria un po' mesta ma si rasserena vedendo il padre con il principe) o eccellentissimo, mio padre vi ha dunque detto! Bene, confesso anche a voi il mio amore per giulietto, (10 -e se domani)

10 - E SE DOMANI

e se domani, io non potessi legarlo a me

mettiamo il caso, che lui provasse, schifo di me,

tutti i soldini che c'ha il mio babbo, non mi daran,

nemmeno l'ombra della perduta felicità,…

e se domani, e sottolineo se

io non potessi, averlo per me

me ne andrei suora , in un convento

e ci andrei a piè…..   

e se domani, e sottolineo se

io non potessi, averlo per me

me ne andrei suora , in un convento

e ci andrei a piè…..   

Dunque, dicevo, un amore così grande che preferirò indossare l'abito monacale di sposa di Dio piuttosto che non maridarme con elo!

la madre

perdonatela eccellenza se davvero si rivolge a voi in modo tanto ardito ma…comprenderete che..

principe

tacete, dunque, donna !! per dir la verità, ela m'ha parlà con tanto amore e con tanta bontà che m'ha intenerito. E allora il suo sior padre la dia la romina in sposa al bravo giulietto anche se questo gli spezza il cuore (si rivolge a capuleti ma con la mano indica giulietto) (poi, sottovoce) e non solo a lui (sospirone). (sottovoce e rivolto al pubblico:E pertanto anche se me sento morir e mi duole l'anima, non c'è rimedio e bisogna rassegnarse al destin!) quindi fiato alle trombe, e si facciano i preparativi per le nozze del secolo! fate venire i fotografi, cuochi, fiorai!   Io chiamerò dolce e gabbana!  ah! i conti li paga il capuleti, naturalmente!

(escono tutti ridendo)

chiude il sipario

scena 4 (finale)

(interno ovunque) tutti in scena per il matrimonio

frate

fioi, semo qui riuniti per celebrare il sposalizio tra  il bravo giulietto montecchi e la bella (il pubblico rumoreggia) FEI SILENSIO! …e la bella , g'ho dito, romina capuleti. Con la benedizione di elo (indica il principe) stimatissimo e riverito principe della scala,  che ne g'ha degnà della sua presenza, oggi uniremo col sacro vincolo del  matrimonio i due bravi gioveni.  

la capuleti

(piangendo) oh che gioia, veder la mi putea vestita da sposa! Come l'è bela! (il pubblico rumoreggia di nuovo ma la capuleti ignora) ansi, posso proprio dire che zè la più bela de Verona (fischi e battutacce dei presenti)…

frate

Basta!! Procediamo dunque …. Romina, vuoi tu prendere come tuo legittimo sposo il qui presente giulietto montecchi, amarlo e curarlo in ricchezza e povertà, prepargli sempre il pranzo e stiragli le camicie finché morte non vi separi?

romina

si, cero che lo voglio! L'ho inseguito per tanto tempo ed ora che l'ho portato qui me lo tengo stretto (giulietto nel frattempo è sempre più triste)

frate

e tu, giulietto, vuoi tu prendere come tua legittima sposa la qui presente romina capuleti, amarla e curarla in richezza e povertà, comprarle anelli e pellicce, portarla a teatro ed in vacanza ai caraibi finché morte non vi separi?

giulietto

Ebbene, è questa l'inumana legge dell'amore? Le mie pene mi gravano il petto abbastanza; tu le farai traboccare aggiungendovi il peso delle tue: poiché questo affetto che mi dimostri non fa che aggiungere nuovo dolore al mio già troppo grande. L'amore è una nebbia formata col vapore dei sospiri: se la nebbia si dissipa, l'amore è un fuoco che sfavilla negli occhi degli amanti; se vien travagliato, l'amore si risolve in un mare alimentato dalle lacrime degli amanti. Che cos'altro è l'amore, se non una pazzia molto discreta, una amarezza che soffoca, e una dolcezza che fa bene? Orbene, devo forse andar oggi  sposo a chi non amo? e allora .....

frate

e allora ???

giulietto

… e allora  no, (urla) NON LA SPOSO! (il pubblico impazzisce, tutti urlano e fischiano  e si schierano  chi da una parte chi dall'altra, il frate con le mani nei capelli quando interviene mercuzio)

mercuzio

fermi! Tutti fermi e statemi a sentire! Romina, Giulietto è un bravo giovine, certamente molto bello….. Ma poco attratto dalle tue grazie, mi sembra chiaro. e invece  c' è chi smania per te da sempre, ed anche se forse meno bello del piccolo montecchi, è comunque un uomo forte, molto maschio che saprà farti felice per tutta la vita, e se lo vorrai....!

romina

e chi xè elo?

mercuzio

ma romina, son mi, il tuo mercuzio , innamorato de ti sin dai tempi dell'asilo. Ed ora se  vuoi,…beh… non facciamo andar via tutta questa brava gente ed il buon frate, e celebriamo dunque un matrimonio, IL NOSTRO! (prende per mano romina che gli sorride con occhi languidi)

la montecchi

(piangendo) … e allora, la mia pelliccia?

il montechi

(piangendo) … e allora, la mia carrozza?

principe

(nel frattempo ha preso per mano giulietto) aspettate, donna montecchi. La pelliccia ve la regaleremo noi, anzi due, tre o quattro pellicce ed anche la carrozza, magari turbo, al vostro sior marito. Verrete a vivere con noi al castello, naturalmente! e... viva Zapatero!(restano tutti a bocca aperta)

il capuleti

(rivolto al pubblico) mah, proprio a me doveva capitare una storia come questa! Però almeno ho risparmiato un sacco de sghei, perché il mercuzio ne ha abbastanza dei suoi, ……      e allora: tutto è bene ciò che finisce bene, e l'ultimo chiuda la porta.......no.........l'ultimo chiuda il sipario!!!

HELLO, DOLLY.       Tutti in coro con balletto!!

HELLO, DOLLY !

 

 

Abbiam finito,  Gente,

 

ce ne andiam, Gente,

 

siam contenti se vi siete divertiti.

 

Noi siamo  in forma, Gente,

 

ma un po’ stanchi, Gente,

 

passeranno i giorni ma ritorneremo qui.

 

Vi salutiamo, amici,

 

ce ne andiam felici,

 

ma dimenticarvi non potremo mai.

 

Ciao a voi, belli,

 

ci vediamo presto sì, belli

 

basta solo pazientar

 

vi farem vedere noi

 

come si conquista il mondo, sìììììììì!

 

 

 

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 3 volte nell' ultimo mese
  • 8 volte nell' arco di un'anno