L’isola che non c’è

Stampa questo copione

CANZONE “FANTASIA”(PROIEZIONI)

L’ISOLA CHE NON C’E’

di Stefania Cofano

Libero adattamento di Stefania Cofano della favola di Peter Pan

NARRATORE (voce fuori campo)

 

Questa  storia senza tempo, ebbe inizio a  Londra. In una casa d’angolo nella tranquilla via a Bloomsbury, vive la famiglia Darling e Peter Pan ha scelto questa casa in particolare perché ci sono persone che credono in lui. Wendy, la figlia maggiore dei signori Darling: racconta ogni sera ai suoi fratelli favole e avventure. A Peter piace ascoltare le fiabe e in seguito torna all’Isola che non c’è per raccontarle alle bambine perdute. Il signor Darling è  un bancario che conosce il prezzo di tutto, persino di un abbraccio. La signora Darling è la più  graziosa signora di Bloomsbury e crede che Peter Pan sia lo spirito della giovinezza. Ha sempre un lieve sorriso sul volto e le sue labbra hanno un atteggiamento singolare: come se attendessero un bacio mai ricevuto.  Gianni e Michele, fratelli di Wendy, credono che Peter Pan sia una persona reale e fanno di lui un eroe di tutti i loro giochi.

Nana, il loro cane, è una tata a quattro zampe.                   

Mai esistita una famiglia più felice e più semplice.

La notte in cui inizia la straordinaria avventura è la notte in cui Nana abbaia alla finestra e agguanta qualcosa di cui i bambini non riescono a capire la provenienza: sembra quasi una sagoma…è un’ombra…(abbaio di Nana)

Peter Pan qualche giorno prima era venuto ad ascoltare i racconti di Wendy  e Nana era riuscita ad afferrare la sua ombra.

Quella notte nella stanza i bambini dormono e le lampade da notte vicino ai loro letti  seguitano ad ardere.. all’improvviso, un tremito attraversa la stanza, sufficiente appena a sfiorare le lampade. Esse vacillano tre volte e poi, una dopo l’altra, si spengono….

Ma un’altra luce nella stanza mille volte più brillante delle lampade da notte sfreccia adesso rapidamente qua e là, fruga, nelle tasche,nel guardaroba, nei cassetti della camera alla ricerca di una certa ombra.

E’ Trilly, una minuscola fata, amica inseparabile di Peter Pan

Un attimo dopo la finestra si spalanca e proprio Peter vola nella stanza.

Peter Pan    Laggiù, Trilly, nel suo nascondiglio.E’ lì? Deve essere qui da qualche parte. (si sente una

musica, Trilly si specchia e balla al ritmo di un valzer) Trilly! Basta giocare e aiutami a trovare la mia ombra. Ombra? Ombra?

                       Ah, eccola, in quel cassetto, l’hai trovata…ma non riesco a trattenerla, mi scappa…..

 

(Trovata l’ombra Peter cerca invano di attaccarla con il sapone; non riuscendo comincia a piangere)

NARRATORE

L’ombra non vuole saperne di tornare al suo padrone.

Per acciuffarla,Peter fa un gran baccano e Wendy si sveglia

 Wendy  Peter Pan!  Sapevo che saresti tornato! La tua ombra, l’hai trovata? l’avevo        conservata per te. Spero non si sia sgualcita! Sai, sei proprio come ti avevo                                           immaginato….forse un pochino più alto. Ma cosa fai! … (ridendo) Non puoi attaccarla con il                    sapone, Peter. Bisogna cucirla... E’ l’unico modo. Sapevo che era la tua ombra, fin dal primo momento che l’ho vista ed ho sperato che tu saresti tornato per riprenderla. Dopo tutto, uno non può lasciare la sua ombra sparsa in giro… prima o poi si accorgerà di averla perduta. Non so proprio  come Nana abbia fatto a strappartela.Veramente lei non è…Ma dai, siediti, non ci metterò molto.Lei non è cattiva, lo sai.Lei è una meravigliosa tata, sebbene papà dica che-

Peter Pan    Le ragazze parlano troppo.

Wendy          Oh. (ridendo) Sì, le ragazze parlano troppo---mmmm?

Peter Pan    Bene, finiscila, ragazza.

Wendy          Mi chiamo Wendy, Wendy Moira Angela Darling.

Peter Pan    Wendy basta.

Trilly             (imitandola) Wendy Moira…

Peter             Su Trilly sii gentile…

Wendy          Allora, come ha fatto Nana a prendere la tua ombra?

Peter Pan    Mi è saltata addosso, l’altra notte, alla finestra.

Wendy          Cosa ci stavi facendo sulla finestra?

Peter Pan    Ero venuto a sentire le tue fiabe.

Wendy          Le mie fiabe? Ma parlano quasi tutte  di te!

Peter Pan    Naturalmente.Ecco perchè mi piacciono. Le racconto sempre alle Bambine Perdute.

Wendy          Le bambine perdute ?----Oh, mi ricordo. Sono tuoi seguaci?

Peter Pan    Si certo

Wendy          Sono così felice che tu sia tornato! Avrei potuto non vederti mai più.

Peter Pan    Perchè?

Wendy          Perchè da  domani diventerò grande.

Peter Pan    Diventerai grande?

Wendy          Questa è la mia ultima notte nella camera dei bambini.

Peter Pan    No! Non voglio! Vieni.

Wendy          Ma…dove ?

Peter Pan    Sull’Isola che non c’è.

Wendy          L’Isola che non c’è?

Peter Pan    Laggiù non diventerai grande.

Wendy          Oh, Peter, che meraviglia! Ma aspetta! Cosa dirà la mamma?

Peter Pan    Mamma? Cos’è una mamma?

Wendy          Peter, una mamma è qualcuno...che ti ama,si prende cura di te e ti racconta favole--

Peter Pan    Bene! Allora tu sarai la nostra mamma. Vieni.

Wendy          Ora? aspetta un minuto, io...,fammi un pò vedere, devo fare le valigie, e devo lasciare un biglietto per dire quando tornerò. Naturalmente, non posso star via molto. E poi io… Oh,l’Isola che non c’è! Sono così felice! Vorrei darti un ba-bacio.(Trilly si agita)

Peter Pan    Cos’è un ba-bacio?

Wendy          Ecco… i-io ti faccio vedere. Ahi! (urla perchè Trilly le tira i capelli)

Peter Pan    Ferma! Ferma, Trilly!

(Peter porge la mano per ricevere qualcosa e Wendy gli dà un bacio,Trilly gelosissima si ritira in angolo).

Wendy          Oh, ma che cos’è?

Peter Pan    Trilly, Campanellino, la mia fatina!

Wendy          Ma, non esistono le fa…

Peter Pan    No! Non dire così. Tutte le volte che qualcuno dice questa frase, da qualche parte una fata  muore. …... Anch’io voglio darti un bacio!

Wendy          Si se vuoi… (Wendy avvicina il suo viso, ma Peter le mette in mano un bottone).

Wendy          Ah questo è un bacio, lo infilerò nella mia catenina.

(Trilly continua a svolazzare nella stanza)

Wendy         Cosa sta facendo Trilly?

Peter Pan    Parlando.

Wendy          Che cosa sta dicendo?

Peter Pan    Dice che sei una secca come una scopa.

Wendy          Io invece penso che lei sia molto carina.(Trilly scuote la testa arrabbiata)

Peter Pan    Bene, vieni, Wendy. Andiamo.

Wendy          Naturalmente, io non posso venire con te senza Michele e Gianni.

Peter Pan    No Wendy, i tuoi fratelli no, meglio di no credimi, lasciamoli dormire

Wendy           Però mi porto l’orsetto di Michele, così mi farà compagnia, non sono abituata a lasciare i miei fratelli…tanto torniamo presto, vero?

Peter Pan     ( poco convinto) Sì…sì, certo    

Wendy          Ma Peter, come ci arriviamo all’Isola che non c’è?

Peter Pan    Volando, naturalmente

Wendy          Volando?

Peter Pan    E’ facile,tutto quello che devi fare è….è….è….. Pensare a un pensiero felice.

Wendy          Solo questo?La neve, correre in slitta…i regali di Natale…i dolci della mamma!

Peter Pan    E per concludere un po’ di polvere di fata forza Trilly! E’ polvere magica.

Trilly             No non ci penso nemmeno…

Peter Pan    Su, Trilly, vieni qua dai! E ora dovete sognare, solo chi sogna può volare…Guardate …seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino forza!!

Peter Pan prende un po’ di polvere di fata dal sacchetto che Trilly porta legato alla vita e cosparge Wendy con la brillante polvere

Wendy          Che bello…(guardando la polvere sulla  sua camicia da notte)… E’ meraviglioso!

 

NARRATORE

Comincia la meravigliosa avventura, quella che Wendy ha sempre sognato. Uno dei primi scenari che si intravede all’isola che non c’è è proprio la nave dei pirati… Avanti a tutti, con le immense braccia nude e le orecchie tempestate da numerosi ornamenti, c’è  Murphy che incise il suo nome a lettere di sangue sulla schiena del Governatore della prigione di Gao; e poi Bill Jukes tatuato dalla testa ai piedi che a bordo di una nave si fece fustigare prima di mollare il sacco di monete d’oro; Alf Mason  detto anche Il Gentiluomo, perché è stato insegnante in un collegio e sa uccidere con una squisita raffinatezza; Noodle che si dice avesse le mani attaccate al contrario; e infine l’occhialuto nostromo Spugna Il braccio destro…si fa per dire, di Uncino,  un tipo originale e simpatico che sa dare delle pugnalate…  innocue . Giacomo Uncino, di cui si dice sia l’unico uomo capace di incutere spavento al famoso Pirata Barbecue, è il capitano della ciurma. Al posto della mano destra ha un uncino di ferro col quale incita di continuo i suoi uomini. Il suo unico scopo nella vita è battere in  duello Peter Pan, è stato lui che gli ha tagliato la mano destra e l’ha data in pasto al coccodrillo.

N A V E

Uncino         Distruggiamo  Peter Pan. Ah! Se solo potessi trovare la sua lurida tana. (studiando una mappa)  Ma dov’è? Alla Laguna delle Sirene non c’è, abbiamo perlustrato il covo dei cannibali e non c’è (pensieroso appoggiando il mento sull’uncino). Qui! Non è possibile…è il territorio indiano…quei pellerossa conoscono quest’isola meglio di quanto io conosca la mia nave.

Spugna        (schioccando la lingua) Felice giorno, capitano,

Uncino         Ci sono! Giglio tigrato! Spugna?!

Spugna        Giglio Tigrato, capitano ?

Uncino         La figlia del capo. Lei sà dove si nasconde Peter Pan.

Spugna        M-M-M-M- Ma parlerà capitano?

Uncino         Oh, qualche piccolo suggerimento, una piccola persuasione potrebbe bastare…Vediamo un po’. Bollitura nell’olio? trascinarla sotto la chiglia? Abbandonarla in un luogo deserto?

(un pirata si mette a cantare…Uncino gli spara (rumore dello sparo)  la canzone si interrompe e si sente un tuffo in acqua)

Uncino         Vediamo un pò, dove eravamo rimasti?

Spugna        Oh caro Capitan Uncino. Veda..non si interrompe un uomo mentre sta cantando, non è educato!

Uncino         educato? signor Spugna? Di quali buone maniere sta cianciando? Peter Pan ha pensato alle buone maniere quando mi ha fatto questo?

Spugna        E’ diverso, capitano, tagliare la tua mano non è stato per mancanza di buone maniere… è stata una bravata!

Uncino         Già, ma lanciarla al coccodrillo! Quella maledetta bestia ha apprezzato così tanto il mio assaggio che continua a seguirmi leccandosi le mascelle.

Spugna        E’ stato fortunato, Capitano, se la bestia non avesse inghiottito quella sveglia, avrebbe potuto aggredirla in un batter d’occhio. Ora, quando è in giro,  con il suo tic-tac segnala la sua presenza.

Spugna        tic-tac-tic-tac

Uncino         (abbarbicandosi a Spugna) Spugna!Salvami, Spugna! Aiuto! Spugna! Ti prego non lasciare che mi prenda, Spugna! Spugna!

Spugna        (fingendo di parlare al coccodrillo)Vergognati, spaventare il povero capitano.Niente mani mozzate oggi. Sciò ora, sciò. Vai via, vai via, ho detto. Vattene, vattene via di qui.

Uncino         Se n’è andato, Spugna? (si nasconde sotto una coperta)

Spugna        Sì capitano. Tutto a posto.  Buono, buono.

Uncino         Oh, Spugna, Spugna. Non lo sopporto più. Non ce la faccio!

Spugna        Su, su, su, capitano, rilassati. Hai bisogno di una bella rasatura, con massaggino rilassante

Uncino          Rasatura?? Massaggino??Nooo dobbiamo procedure subito con il mio astutissimo piano, hai capito Spugna???

Spugna        (distratto)Astutissimo piano? Certo, quale piano?

Uncino         (sbuffando)Spugna cosa ti ho appena detto? Dobbiamo rapire Giglio Tigrato, la figlia del capo indiano! Dà subito l’ordine agli uomini.

Spugna        Certo .. Ciurma!!! A rapporto!!

(Arrivano gli altri pirati)

Pirati             Si capitano!

Uncino         Stiamo… sto preparando una trappola per Peter Pan. Trovate l’indiana e portarla all’isola del Teschio,Capitoooo! (Esce di scena)

Spugna        Lo so compagni, è deprimente… dei pirati ridotti a dar la caccia ad un folletto.

Pirata 1         Passiamo tutto al giorno a cercare conchiglie. Guarda hai visto che sfumature?

Pirata 2         Diamine, dai …ho persino dimenticato come si taglia una gola.

Pirata 3         Noi siamo pirati seri, e invece Sua Grazia che fa? gioca a nascondino con Peter Pan e con le fate.

Spugna        Pazienza ragazzi! forse questa volta lo cattureremo! Andate e ricordate: prima lo troveremo e prima torneremo alla nostra vera vita di lupi di mare.Inoltre non possiamo deludere il capitano.

( I pirati escono brontolando e spugna rimane in scena)

Spugna        Spugna, Spugna sempre Spugna ma io ne ho proprio abbastanza, lo seguo ovunque e poi insomma cosa avrà mai fatto di così grave questo Peter Pan, ok ha tagliato la mano al capitano e l’ha data in pasto al coccodrillo, ma poi sembra così contento del suo uncino… boh!

BOSCO

Narratore

Wendy e Peter Pan stanno per arrivare all’Isola che non c’è, quando Wendy perde il suo orsetto. Peter si ferma per cercarlo e ordina a Trilly di accompagnare Wendy al loro rifugio…Ma non si rivelerà una buona idea. Le fate sono sempre o tutte cattive o tutte buone, perché, essendo così piccine, non hanno posto che per un sentimento alla volta. In quel momento Trilly è gelosissima di Wendy. Arriva prima al nascondiglio e ..

Bambina perduta 1          Ecco sta arrivando Trilly!

Bambina perduta 2          Ciao Trilly! Dov’ è Peter ?

Trilly                                   Peter vuole che catturiate quella pazza vestita di bianco che sta volando verso di noi! Si chiama Wendy!

Bambina perduta 1          Catturare l’uccello bianco??

Bambina perduta 2          Ma perché?

Trilly                                  Non so ma è un suo ordine!

Bambina perduta 1          Dai tira fuori il tuo cofanetto del trucco, vedrai che arriva!

Bambina perduta 2          Ci penso io! Vedrai che ci casca!

Bambina perduta 1          La vedi?

Bambina perduta 2          Si io la vedo a ore 6!

Bambina perduta 1          OK ! Perfetto ….apri il cofanetto fai balenare lo specchietto…

Bambina perduta  2         Fatto!!

Bambina perduta 1          Eccola che arriva!

Bambina perduta 2          Ma questa… signora….è in camicia da notte! (la guardano sbalordite arricciando il naso)

(Wendy nella fretta di arrivare al cofanetto inciampa e si fa male alla caviglia)

Bambine perdute  (con tono ironico)Poverina!Tisei fatta male?

Wendy    (saltellando su un piede)  Ci è mancato poco…

Bambine perdute  (guardandosi con aria complice) Per fortuna!

(Ed ecco l’urlo di Peter)

Peter Pan     Come va ragazze, vi ho portato una splendida sorpresa! …. Wendy ! Cosa le è successo?

Bambina perduta 2 (Si fa avanti) Niente una semplice slogatura….

          

(Wendy continua a saltellare)

Bambina perduta 2  Sai com’è la curiosità uccise il gatto…ma la soddisfazione lo riportò in vita…

Wendy          Peter, non è niente,  non sono abile come te a volare e sono scesa un po’ ..rapidamente

Bambina perduta 1  E’ venuta giù di botto!

(Ie bambine perdute aspettano annoiate i rimproveri di Peter).

Peter Pan    Ma brave! Ma bene, sono proprio orgoglioso di voi....stupide femmine! Vi ho portato una signora perchè vi raccontasse le favole...e voi…

Bambine perduta 2  Una signora? Le favole?

Peter Pan    Stavo dicendo: e voi come l’accogliete?

Bambina perduta 2 Ecco, Trilly  ha detto che la dovevamo catturare, così abbiamo aperto il cofanetto per farla  scendere  da noi!

Peter Pan    Trilly ha detto cosa?

Bambina perduta 1 Ecco, ha detto che tu hai detto che la dovevamo catturare…perché  (sottovoce facendo il gesto con la mano) è pazza, sì insomma… fuori di testa. Così abbiamo suscitato la sua curiosità..tutto qui e dato che come sai la curiosità ucc

Peter Pan   Lo so! Non ricominciare!

Peter Pan      Trilly, Trilly! Vieni qui. Sei accusata di alto tradimento, Trilly. Sei colpevole o non colpevole? Colpevole? Lo sai che si sarebbe potuta rompere l’osso del collo? Trilly...Non sei più amica mia, Sei bandita per sempre dal mio regno!

Wendy          Per favore no, non per sempre!

Peter Pan    Ok, ok, allora per una settimana. Vieni Wendy, ti mostro l’isola.

(Trilly se ne va molto arrabbiata)

Wendy          Oh, Peter! Dove sono le sirene?

Bambina perduta 1 No, noi andiamo a caccia.
Wendy          A caccia di che?

Bambina perduta 2 A caccia di orsi!

Bambina perduta 1Personalmente preferirei vedere gli aborigeni!

Bambina perduta 2 anche a caccia di indiani!

(Wendy le guarda allibita)

Bambina perduta 1  Ok, usciamo e catturiamo qualche indiano…. E tu ci credi? Stupidina..andiamo a caccia di saldi questo è il periodo dell’anno che gli indiani e gli aborigeni vendono  collanine, braccialetti e cianfrusaglie varie sottocosto

Bambina perduta 2 Vedrai ci divertiremo!

Wendy          Oh, che bello! Sì andiamo!

Peter Pan    (mettendo il broncio)Uffa, le donne!…e va bene (brontolando) con tutte le cose che ci sono da vedere nell’isola le signore fanno shopping!

(Il gruppo si allontano, le ragazze ridacchiano e parlottano fra di loro, Peter Pan le segue a testa bassa)

Rumore di tamburi

Wendy          Gli Indiani! Gli Indiani! Ci seguono! (il gruppo si ferma stupito e si ritrova  circondato dagli indiani)

Wendy          E ora?

Bambina perduta 1          Non lo so è la prima volta che si comportano così, non te la prendere adesso vediamo..

Bambina perduta 2          Pensa alla salute

Bambina perduta 1          Grande capo “Toro in piedi” volete giocare, vero?

Capo Indiano                     Questo non essere gioco!

Bambina perduta 1          Ma come no, quando arriviamo a questo punto di solito ci mostrate le collanine,..noi compriamo   e  poi passiamo alle danze, noh?

(Il capo Indiano parla all’orecchio di un altro indiano)

Capo I.          Questa volta no! Grande Capo Toro in piedi essere molto arrabbiato: Voi avere

rapito sua figlia, principessa Giglio Tigrato.

Wendy          (rivolgendosi alle bambine perdute) Cosa avete fatto?

Bambina Perduta 2          Noi ci dissociamo, siamo appena arrivate!

Indiano         Grande capo Toro in piedi non scherzare

Bambine perdute  Onestamente, non l’abbiamo presa!

Capo I           Basta! Grande bugia.Se Giglio Tigrato non tornata per il tramonto, io scotennare tutte voi.

L’ISOLA CHE NON C’E

Narratore

Il sole è calato ma la luna non è ancora sorta. E’ passato un brivido di freddo sulle acque, e Peter si accorge che il male sta strisciando sulla laguna. Si vede in lontananza una barca; è Capitan Uncino con  Spugna e la principessa Giglio Tigrato. Capitan Uncino l’aveva fatta catturare per farle rivelare il nascondiglio di Peter Pan. Ma il volto della ragazza è impassibile: è la figlia di un capo, e come tale non si lascia impaurire. 

Peter Pan     Shh. Zitta, Wendy. E’ Uncino, bene, ora ci divertiamo.

Bambine Perdute              Uncino!Uncino!

Peter Pan     Presto, Wendy! (bisbigliando) Ecco chi ha catturato Giglio Tigrato! Sembra vogliano raggiungere la Roccia del Teschio. Ragazze dobbiamo cercare di liberarci. Avete sempre un sacco di cose con voi…Non avete per caso quel profumo al papavero che usate sempre?

Bambina Perduta 1  No, l’ho dimenticato..

Bambina Perduta 2  Non è vero! Sempre la solita tirchiona , Ok Peter prendi il mio

(Peter lo spruzza all’indiano di guardia che cade addormentato)

Peter Pan       Venite presto, ragazze nascondetevi qui, vieni Wendy andiamo a  vedere cos’hanno in mente. (Peter Pan e Wendy avanzano strisciando verso Capitan Uncino).

Uncino                      Ora, mia cara principessa, ecco la mia proposta: tu mi dici dov’è il nascondiglio di Peter Pan e io ti lascerò libera.

Peter Pan     Vigliacco!

Wendy          Povera Giglio Tigrato.

Uncino          Non sono forse un uomo di parola, signor Spugna?

Spugna         Si. S-sempre, Capitano. ( intanto incrocia le dita) Come no!

Uncino                      Faresti meglio a parlare, mia cara. Presto arriverà l’alta marea e allora sarà troppo tardi, non potrai più parlare.

Giglio Tigrato– Mai e poi mai; Non tradirò mai Peter.

Uncino          Ah Ah “Non tradirò mai Peter” Bene aspettiamo e stiamo a vedere se il tuo caro amico Peter  verrà a salvarti. Spugna legala!!

Peter Pan     (balzando dal nascondiglio)Ti mostro io vecchio merluzzo. (rivolgendosi a Wendy) Resta qui e goditi uno spettacolo divertente.

Wendy          Divertente?

Peter Pan     (imitando la voce di Manitù)Il grande spirito delle “acque marinate” parla. Attento, Capitan Uncino. Attento!  (echeggiando) Attento...attento...attento!!!

Uncino          Hai sentito, Spugna?

Spugna         E’ uno spirito cattivo, capitano!

Uncino                      Aspetta, Spugna, intanto che io do un’occhiata in giro.Spirito delle grandi acque marine, dove sei? (ironico) (esce di scena)

Peter Pan     Psst. Wendy. Guarda adesso!

Spugna          Cara principessa, ti conviene ascoltare il capitano, come faccio io, vedi?

Giglio Tigr.   Io non ho paura di Voi e comunque Peter verrà a salvarmi!

Peter              (imitando la voce di Capitan Uncino..) Spugna!

Spugna         Uh, si, Capitano?

Peter Pan     (con la voce di Uncino...) Libera la principessa e riportala alla sua tribù.

Spugna         Si, si, signore. Liberare la princ----ma---ma---Capitano

Peter Pan     (con la voce di Uncino...)Questi sono i miei ordini, Spugna!

Spugna         Si, si, signore. Finalmente Capitan Uncino è tornato in sé.

Uncino          (Capitan Uncino rientra in scena) Per le trippe di Nettuno!

Spugna         Gliel’ho sempre detto che gli Indiani non avrebbero mai tradito Peter Pan.

Uncino          Cosa stai facendo, Spugna?

Spugna         Proprio quello che mi ha detto, Capitano. Eseguire i suoi ordini.

Uncino          I miei ordini?

Spugna         Perchè, si, Capitano. Non ha mica detto di andare.---

Uncino          Riportala indietro, idiota! I miei ordini, di tutti gli imbecilli che conosco, tu… (esce di scena)

Peter Pan     (con la voce di Uncino...)    (Stavolta anche Uncino sente la “sua voce”)  Spugna, ma esattamente, cosa pensi di fare ora?

Spugna         La riporto indietro, come ha detto , Capitano.

Peter Pan     (con la voce di Uncino...)  Non ho detto nulla del genere.

Spugna         Oh, m-ma, Capitano---

Peter Pan     (con la voce di Uncino... ) Per l’ultima volta, Spugna, riporta la Principessa tra la sua gente. (urlando) CAPITOO???  (e l’eco...)  Capito? Capito?

Spugna         Ok, ok, signore! Portala avanti, riporta indietro…Nessuno ha pietà del povero Spugna…Su ragazzina andiamo…

 

Peter Pan     (con la voce di Uncino...)  Oh, ancora una cosa. Quando torni alla nave,  dì a tutto

l’equipaggio--- (Uncino intanto ha scoperto il trucco) .....di bere tutto il mio rum.

Wendy          (vede che Uncino lo ha scoperto) –( sussultando)  Peter!

Uncino          Ecco il tuo spirito, Spugna!

Spugna         Ma come, è Peter Pan.

Uncino          Marmocchio indegno!

Peter Pan     Grazie, Capitano.

Uncino          Vieni qui ragazzo, che ti faccio assaggiare il freddo dell’acciaio!

Peter Pan     Guarda questo,Wendy.

Wendy          Oh, Peter, stai attento.

Peter Pan      (con la voce di Uncino)Vuoi tentare la fortuna, signor Spugna? (...e gli da una pistola)

Uncino          Bravo Spugna, prendi quella pistola e sparagli!

Peter Pan     (con la voce di Uncino)Proprio qui, signor Spugna!

Uncino          Aspetta, sei matto!No! non a me?!  (Spugna spara e Uncino perde l’equilibrio) 

Spugna         Capitano?

Wendy          Oh, che cosa terribile.

Peter Pan     Che peccato, signor Spugna. Mi spiace,  abbiamo perso il caro capitano!.  

Spugna         Capitano!

Peter Pan     (imitando la voce di Spugna) Capitano!

Spugna         Dagliele, Capitano! Colpiscilo al petto!

Uncino          (gemendo...)   Ti ho preso, Pan.

Peter Pan     (ridacchiando) Se lo dici tu!

Uncino          Te la farò pagare, Pan, fosse l’ultima cosa che faccio!

Rumore del tic-tac

Peter Pan     (sentendo il ticchettio) Capitano? Capitano? non senti niente?

Uncino          No! Oh! No!  (Il coccodrillo vede un’altra occasione per assaggiare la “polpa” di Uncino)

Peter Pan     Signor Coccodrillo, ti piace la polpa di merluzzo, vero?

Wendy          Oh, Peter, no. 

Uncino          Spugna!

Spugna         Non si muova, Capitano!  Stia fermo lì, signore! Io la salverò!

Uncino          Spugna! Oi,oi

Spugna         Capitano! Capitano!

Uncino          Spugna! Spugna! (sfugge per un pelo alle fauci e fugge inseguito dal coccodrillo)

Uncino          Spugna! Saltiamo sulla barca, rema verso la nave! Rema verso la nave---! Spugna! 

Wendy          Peter! Devi salvare Giglio Tigrato?

Peter Pan     Giglio Tigrato? Oh! Giglio Tigrato! Stavo dimenticando!

Giglio Tigrato  Aiuto! (Peter Pan la salva proprio all’ultimo momento)

Wendy          Peter, aspettami!

Appare il coccodrillo

Coccodrillo: Ciao carissimo, rieccomi qua…la tua coccodrillona preferita! (si siede sulla coda prende uno specchietto e lancia un grido) Oh giusto cielo! Guarda qua che disastro! Un’altra ruga sulla scaglia vicino all’occhio sinistro..e… guarda qua! questo rossetto è un vero disastro! (allunga le braccia  e cerca di passare un dito sulle labbra del muso)

Uncino: (battendo i denti per la paura) Cosa vuoi ancora da me? Non ti basta aver mangiato la mia mano?

Coccodrillo (con voce suadente) Ma carissimo…ancora! E’ passato tanto di quel tempo! Che vuoi..quella volta avevo fame … a te la mano ormai non serviva più! Io ho sempre fame (si tocca le ciglia con aria civettuola)

Uncino: (bisbiglia) Maledetto…

Coccodrillo: Come dici?

Uncino: Non ho parlato….

Coccodrillo: Comunque non voglio niente di particolare….mi diverte vederti diventare verde dalla paura….il verde è il mio colore preferito…..

Spugna si avvicina e sfiora la coda del coccodrillo

 

Coccodrillo: Spugna! (si rivolge al poveretto impietrito dalla paura) Occhio a non pestarmi la coda…potrebbe venirmi voglia di fare un assaggino della tua pancetta!

Spugna: No..no, non ti tocco!

Coccodrillo: Pancetta che bontà! (sospira) che peccato che ho una digestione disastrosa…dopo che ho mangiato mi sento talmente  gonfia che mi scendono le lacrime. Forse è quella maledetta sveglia..mi è rimasta sullo  stomaco….Poi però mi torna la fame e allora….. (muove la coda)

Uncino: (con voce dolce) senti mio caro coccodrillo

Coccodrillo (lo interrompe): Smettila di chiamarmi coccodrillo! Sono una coccodrilla….non si vede? Testa di legno….

Uncino: certo che si vede! Si vede benissimo!  Ecco volevo suggerirti…

Coccodrillo: (si avvicina e Capitan Uncino fa un balzo indietro) Che fai scappi?….cosa volevi suggerirmi …..

Uncino: Peter Pan è tornato..perché non ci fai un pensierino?

Coccodrillo: Un pensierino su cosa?

Uncino:Un coccodrillo sveglio..(si interrompe perché il coccodrillo fa un gesto di impazienza) una coccodrillona sveglia come te…(si sente il tic tac della sveglia)

Coccodrillo: Che fai, prendi in giro?

Uncino: Noooo! Ma quando mai! Ti volevo suggerire di non perderti un bocconcino come Peter (stringendosi nelle spalle) ecco tutto!

Coccodrillo: Ma dico…l’hai visto?

Uncino: (fa un gesto con l’uncino) chi se lo dimentica!

Coccodrillo: mi suggerisci di mangiare Peter Pan? (ridendo) Ma quello mi si incastra in un dente, non va bene neanche come merendina! Vuoi mettere Spugna? (si gira di scatto e si sente lo scatto delle mascelle)

(Spugna fugge  gridando)

Uncino: Potrei suggerirti un pasto alternativo…

Coccodrillo: Ovvero?

Uncino: Peter Pan è tornato con un ospite..o meglio una signorina ospite…direi  che la tipa è indubbiamente più in carne di Peter ..se ci cuoi fare un pensierino.

Coccodrillo: Dico, sei matto? Mangiare una signora? L’unica volta che l’ho fatto ha parlato, parlato, parlato nella mia pancia che ho dovuto convincere una scimmia a farmi il solletico con la coda per risputarla. E quando è uscita dalla mia bocca è andata via che ancora parlava. Per carità! Piuttosto digiuno…anzi sai che ti dico? Che tutto sommato al momento non ho una gran fame. Ciao carissimo ci rivedremo, perché ci rivedremo (fa un sorrisone), in tempi migliori….(si allontana ancheggiando)

   

Nave

Uncino          (annusando)  Quel maledetto coccodrillo e questo maledetto Peter Pan. Mi stanno facendo impazzire. Oh! La mia testa!

Spugna         Il povero capitano ha un feroce mal di testa. Non dobbiamo disturbarlo 

(sta piantando un cartello con scritto “Silenzio. Non disturbare” senza notare la presenza di Uncino, ricomincia a martellare e…invece della porta si trova davanti la testa del Capitano)  

Bene, Capitano, è bello vederti sorridere di nuovo  (deglutisce)  Mi fa ricordare quei bei giorni in cui conducevamo una vita sana e normale:   affondare navi, tagliare gole. Oh, Capitano, perchè non andiamo ancora per mare? Lo sa, ci sono guai in vista sull’isola. Guai femminili. Lo sa, a Parigi dicono “cherchez la femme”. Non voglio proseguire oltre, ma il cuoco mi ha detto che il primo marinaio gli ha detto di aver sentito che Pan ha  cacciato Trilly

Uncino          (urlando)  Perchè brutto imbecille, io----Hai detto che Pan ha cacciato Trilly?

Spugna         si, si, Capitano!

Uncino          Ma perchè?

Spugna         Per colpa di Wendy, Capitano. Trilly ha cercato di eliminarla, è terribilmente gelosa!

Uncino          Bene, bene! Ma chi è questa Wendy?

Spugna         Eh..non lo so, è meglio che noi ce ne andiamo, Capitano. Questo non è più il posto per dei rispettabili pirati.

Uncino          Giusto Spugna! Giusto!

Spugna         Sono contento che tu sia d’accordo, capitano.

Uncino          Presto il mio cappotto, il mio miglior cappotto.

Spugna         Sissignore. Prima ce ne andiamo e meglio sarà.

Uncino          Oh, si, ora ci siamo! una femmina gelosa si può convincere fare qualsiasi cosa. La mia scatola degli uncini, presto!

Spugna         Sissignore. Ecco qui, signore. Il suo completo della domenica, signore.

Uncino          Se facciamo colpo sulla fatina, possiamo convincerla che siamo ansiosi di aiutarla, e                        la ragazza può tracciarci la rotta verso un certo posto nascosto…

Spugna         Il nostro miglior posto nascosto è la Spagna, signore. Traccio la rotta---- (sussulta)

Uncino          E dove pensi di andare?

Spugna         A dire ai ragazzi che salpiamo con l’alta marea, signore!

Uncino          Tu sbarcherai, prenderai Trilly e me la porterai.  (urlando)  Capito?

Spugna         Ma come signore? ….Si, si, signore.

Narratore

Il piano è semplice. Uncino medita di catturare Trilly e di chiuderla nella lanterna della nave. Per fare questo dirà alla fatina  di voler rapire Wendy per portarla con se. Se riuscirà a convincere la gelosissima Trilly  che, senza Wendy fra i piedi,  lei e Peter potranno essere di nuovo felici insieme, il gioco sarà fatto. Trilly  pur di rimanere sola con Peter, gli svelerà il suo rifugio segreto. Lui catturerà Trilly e sarà libero di aspettare il rientro di Peter Pan nel luogo segreto e catturarlo. Se il piano dovesse fallire e Peter Pan non dovesse tornare nel rifugio, conoscendolo,  certamente sarebbe corso in aiuto della fatina prigioniera sulla sua nave e il risultato sarebbe stato identico.

     

Intanto al campo indiano è stata organizzata una  vera e propria festa per l’eroe Peter che ha salvato la  principessa da un’orribile fine, e da quel momento la fanciulla indiana e i suoi valorosi compagni giurano che avrebbero fatto qualsiasi cosa per lui.

CAMPO INDIANO

(rumore di tamburi seduti al centro del campo indiano sono Peter Pan Wendy e le bambine perdute)

Giglio Tigr.   Giglio Tigrato essere grata a  Peter Pan perché salvato me, me sua unica vera amica. Me non  volere Pirati fare male a lui.

(Giglio tigrato è molto gentile con Peter e questo a Wendy non piace)

Wendy       Unica, ma cosa vuole quella?

Peter Pan   Wendy stai calma!

Capo Indiano Augh!

Peter Pan      Augh!

Wendy          (tirando la tunichetta di Peter) Cosa sta facendo il capo?

Peter Pan     (bisbigliando) Non lo vedi?Sta tenendo un discorso con il linguaggio dei segni.

Wendy          Cosa sta dicendo?

Peter Pan     Permetti Grande capo che traduco?

Capo Indiano  Augh!

Peter Pan      Dice: “Peter Pan è un potente guerriero. Ha salvato Giglio Tigrato. Capo Toro in Piedi molto allegrissimo. Tu ora sarai un mucchio felice di chiamarti  Piccola Aquila Volante. (Peter sussulta) Io Piccola Aquila Volante?

Wendy          Beh, certamente non sembri “un mucchio felice”  (ridendo)

Bimbe Perdute Aquila voltante! Aquila Volante!

Wendy          (Ironica) Oh, che meraviglia!

Capo Indiano Ora insegnare ai fratelli..ovvero alle sorelle  visi pallidi tutto di pellerossa 

Bimbe Sperd. Uh, cosa fa un pellerossa? Quando dice per la prima volta augh? Augh? Augh?

Capo Indiano  quandopellerossa dice Augh per la prima volta, vuol dire Augh…

Wendy          Ora basta con queste sciocchezze, mi sono stancata, è ora di tornare a casa!

Narratore

Nel frattempo Trilly se ne sta tutta sola e da lontano osserva quello che accade nell’accampamento indiano. E’ triste e pensierosa perché è stata scacciata ma non sa che sta per essere catturata.

Improvvisamente si ritrova al buio, catturata da Spugna.

Spugna     Presa!

(Trilly si dibatte cercando di sfuggire a Spugna)

NAVE

 

Narratore

Così Uncino mette in atto il suo piano con Trilly, la quale non immagina che lui vuole servirsi della sua gelosia verso Wendy per convincerla a svelare il nascondiglio segreto di Peter Pan

Uncino  Ebbene sì,signorina Trilly, Capitan Uncino ammette la sua sconfitta. Domani lascerò l’isola per non tornarci mai più.

Trilly      Lasciate l’isola? Non posso crederci!

Spugna Sono felice di sentirlo. Capitano (singhiozza) Lo dirò alla ciurma e---(singhiozza di nuovo) 

Uncino Ci creda mia cara, ci creda,  ma prima  volevo chiederle , di dire a Peter che non dovrà più  sopportarmi.  Oh, Pan ha le sue colpe certamente. Portare quella Wendy sull’isola. Un affare pericoloso quello. Perchè, si dice in giro, che  questa Wendy si è messa tra lei Peter. Ma come? Lacrime? Allora è la verità. Oh, Spugna, che modo di comportarsi di un uomo con una ragazza… Prendere i migliori anni della sua vita e poi gettarla in disparte…come un vecchio guanto!

Trilly            Si è quella Wendy che ha rovinato tutto!

Spugna         Ma quel Peter non ha un briciolo  (singhiozza)  di vergogna?

Uncino          Ma non dobbiamo giudicare Peter troppo duramente, mia cara. E’ quella Wendy che  è da  biasimare. Signor Spugna, dobbiamo salvare il ragazzo da se stesso!Però abbiamo così poco tempo! Salperemo domattina. Sal-pa-re (sillaba scuotendo Spugna che è rimasto inebetito) . E’ cosi’, Spugna!Sai cosa faremo? Arruoleremo Wendy!

Spugna         Arruolare Wendy, Capitano?

Trilly             Non ci verrà mai con voi!

Uncino          Ci verrà, lei sa che quando il celebre, il grande Capitan Uncino si mette in mente in testa qualcosa… Comunque con la sua partenza,  Peter dimenticherà presto questa brutta infatuazione. Venga, Spugna. Dobbiamo partire immediatamente, circondiamo la casa di Peter---

Spugna         Ma Capitano, noi non sappiamo dove vive Peter Pan.

Uncino          Perbacco, ha ragione Spugna! Oh quanto mi dispiace, non potremo mettere in atto il notro piano.

Trilly              Posso mostrarvi io dov’è il suo nascondiglio…

Uncino          Dunque, mia cara, ci può mostrare la strada? Spugna, prenda nota.

Spugna         Prenda nota, Spugna. Sissignore, Capitano.

Trilly              (Trilly gli sta indicando la strada per il nasondiglio di Peter Pan)  Si parte da Punta Gambadilegno…

Spugna         Si parte da  Punta Gambadilegno

Uncino          Quaranta passi a ovest dalla Trappola del Guercio

Spugna         …Trappola del guercio

Uncino          Si, si. Guadare il fiume  del Coccodrillo. Poi  nord nordest uno, due, tre----- (aspramente) Bene, avanti dunque--- (con dolcezza) Continui, mia cara. Su, su…

Trilly              (sospettosa) Ma non farete del male a Peter…

Uncino          Come? Noi far del male a Peter? Signora, Capitan Uncino dà la sua parola, non metterò un dito… o un uncino, su Pan.

Trilly              Ecco è qui (segna una “X” sulla mappa)

Uncino          Ah,  l’Albero dell’ Impiccato. In tutto questo tempo non l’abbiamo mai capito… Spugna…

Spugna         Si capitano…è vero…

Uncino          Così quello è l’ingresso del nascondiglio. Grazie,  mia cara. Lei è stata di grande aiuto.

Trilly              Ora me ne posso andare, vero?

Uncino          (pensieroso) si si eh? Spugna rimetti la signorina in gabbia

Trilly              Ma …..( si ribella)

BOSCO

Narratore

Finita la festa all’accampamento indiano, le Bambine  Perdute insieme a Wendy  stanno tornando al nascondiglio e stanno ancora giocando a imitare gli indiani insieme a Peter

Peter Pan     Grande capo Aquila Volante saluta i suoi guerrieri. Augh!

Bambine Perdute (masticando una gomma)Augh capo.

Peter Pan     Grande capo saluta piccola mamma. Augh!

Wendy          Ugh.

Peter Pan     Oh Wendy, è tutto quello che sai dire? Chiunque altro pensa che io sia straordinario.

Wendy          Specialmente Giglio Tigrato

Peter Pan     Giglio Tigrato?

Wendy          tornerò a casa domattina.

Peter Pan     A casa?

Wendy          e---

Peter Pan     No andare casa. Stare tante lune. Avere mucchio di tempo

Wendy          Ora Peter, basta fingere e sii serio.

Peter Pan     Capo Aquila volante ha parlato.

Wendy          Oh per l’amor del cielo. Per favore credi che voglia rimanere qui e crescere come...come una selvaggia?

Peter Pan     Certamente! Selvaggi poi! Noi selvaggi?

Wendy          Non è possibile.Voglio tornare a casa ho bisogno dei miei fratelli e della mia  mamma. Tutti hanno bisogno della mamma.

Bambina perduta 1   Penso di aver avuto una mamma una volta.

Bambina  2  Com’era?

Bambina 1   Io… penso di averlo dimenticato…avevo un topo bianco

Bambina 2   Ma quello non era una mamma!

Wendy          No, no, ragazzi. Per favore. Vi spiegherò com’è una mamma.

Bambina perduta 2   Sì, spiegacelo

Bambina Perduta 1    Si Wendy per favore.

Wendy          Una mamma,una vera mamma è la cosa più bella che ci sia al mondo.  Lei è una voce                        angelica, che ti dice buona notte, è il tepore di un sorriso, è due labbra dolci che ti sfiorano il viso. Quindi debbo andare…

Bambina Perduta 1  Posso venire anch’io, Wendy?

Bambina Perduta 2 Anch’io, Wendy, voglio venire!

Wendy          Ok, ragazze. Ok. Sono sicura che la mia  mamma sarebbe felice di tenervi con noi. Uh, sempre che Peter sia d’accordo.

Peter Pan     Avanti allora! Tornate a casa e diventate grandi! Ma vi avverto, una volta che sarete cresciute, non   potrete più tornare indietro! Mai più!

Wendy          Oh, Peter….

Bambine Perdute    Sì, avanti! Andiamo!

Peter Pan     Se ne pentiranno.

Wendy          Peter? Addio,Peter.

Narratore

Wendy prima di andare, proprio come una vera mamma, lascia vicino al letto di Peter, una conchiglia con alcune gocce di acqua e gli fa promettere di prenderla come se fosse una vera medicina. Sfortunatamente, appena lei e le Bambine Perdute escono dal nascondiglio, vengono catturate dai pirati. Solo Peter rimane salvo sotto terra ma Uncino, entrato di nascosto,mette gocce di veleno nella conchiglia e prima di andarsene, lascia una bomba camuffata da regalo da parte di Wendy.

Uncino          Bene, miei squali, portatele via. E ora, Spugna, occupiamoci di Mastro Peter Pan.

Spugna         Ma Capitano, non eravamo d’accordo di tagliargli la gola?

Uncino          Si, avremmo dovuto, signor Spugna. Ma ho dato la mia parola che non l’avrei toccato neppure con un dito..o un uncino. E Capitan Uncino mantiene sempre le sue promesse.

NAVE

Narratore

Tornato sulla nave, Uncino annuncia alle prigioniere che saranno salve se diventeranno pirati. Le bambine Perdute, spaventate, sono tentate di accettare, ma Wendy, sicura che Peter verrà a salvarle, le rimprovera e rifiuta l’offerta a nome di tutte.  

Pirata 1         Forza, forza, provate la vita del ladro o del truffatore non c’è ragazzo, o ragazza, che non voglia  divertirsi lavorando per Capitan Uncino, il truffatore più famoso del mondo.

Uncino       Offerta speciale solo per  oggi, a tutti coloro che si arruoleranno senza tardare, offro un tatuaggio   in omaggio.

Pirata 2     La scelta è facile, la vita del ladro vi piacerà. Gradirete la vita da truffatorici, barili di                             divertimento per tutti e tesori a tonnellate. Venite e firmate per unirvi a Capitan Uncino.

Bambina Perduta 1 Quasi, quasi---mi unisco anch’io! Fanno dei tatuaggi!

Bambina Perduta 2 Allora anch’io, guarda che carino questo anellino da percing! Dai che ci divertiamo!!

Wendy          Ragazze! Ma non vi vergognate?

Bambina Perduta 1 Ma no!Capitan Uncino è molto insistente, ed è così pieno di fascino! Wendy!

Bambina Perduta 2 Inoltre  lui dice che se non accettiamo ci butterà in pasto ai pescecani!

Wendy          Oh, no, non lo farà, Peter Pan ci salverà.

Uncino          Peter Pan le salverà! Hai sentito Spugna? (sghignazzando)

Spugna         Peter Pan le salverà (sghignazzando pure lui)  Oh, Capitano!

Uncino          Ma, scusate tanto, mia cara. Non credo lei sappia del nostro piccolo scherzo. Vede, noi  abbiamo lasciato un regalo per Peter

Spugna         Una specie di pacco sorpresa, potremmo dire.

Uncino          Vede, mi sembra di vedere il nostro piccolo amico, proprio in questo momento, mentre legge il tenero bigliettino:

Voce fuori campo di Peter A Peter con amore da Wendy. Non aprire prima delle 6. Mh. Mi chiedo cosa possa essere.

Uncino          E appena guarderà dentro al pacco, troverà un geniale congegno.

Spugna         Sistemato in modo che quando l’orologio segnerà le 6 -------

Uncino          Peter Pan salterà in aria e sparirà dall’Isola che non c’è!

Wendy          No!

(I  pirati ridono mentre Trilly, che ha sentito tutto, rompe il vetro dalla lampada per correre ad aiutare Peter)

Uncino          Ma l’ora si avvicina. Mancano 18 secondi, 15 secondi, 13 secondi…

Rumore dell’esplosione

Uncino          E così passerà a miglior vita.

Spugna        Amen.

(Nel proscenio - dietro resta la nave)

Narratore

Trilly, riuscita a liberarsi dalla sua gabbia, vola velocissima da Peter per avvertirlo.Arriva proprio mentre sta aprendo il pacco. Il ragazzo non vuole cedere quel dono, sul quale il perfido Uncino ha lasciato un falso biglietto firmato da Wendy, ma Trilly glielo toglie dalle mani e lo lancia fuori dal nascondiglio prima che esploda. Poi, accortasi del veleno nella conchiglia, lo inghiotte, prima che lo faccia Peter.

(solo adesso si vedono Peter e Trilly che sta morendo)

E mentre a poco a poco la sua lucina si spegne, dice a Peter che si  potrà salvare solo se i bambini crederanno ancora nelle fate.E voi bambini che siete qui stasera, credete nelle fate?se ci credete, presto, battete le mani e dite "Io credo nelle fate"!

Peter              Io credo in te Trilly

(Trilly si rialza  sana e salva)

Peter              Forza Trilly, dobbiamo andare a salvare le ragazze!

Trilly              Si Peter andiamo

NAVE

Uncino          Ed ora, cosa avete deciso? Firmate o saltate fuori bordo?

Wendy          Capitano Uncino, non ci uniremo mai alla tua ciurma.  

Uncino          Come preferisce. Prima le signore allora, mia cara…. Forza pirati buttatela dal trampolino!

Wendy          Ciao ragazze.

Bambine Perdute Ciao, Wendy.

Wendy          Siate coraggiose

Bambina Perduta 1  Mi  sforzerò, Wendy.

Pirata 1         Avanti! Sali sulla passerella!

Pirata 2          Non darci problemi!

Pirata 3         Forza, forza! Sali! Muoviti! Non abbiamo tempo!

Bambina Perduta 2 Wendy, Wendy! (Lei salta ma non si sente nessun tonfo)

Spugna         Capitano, non si è sentito il tonfo.

Uncino          Nessun rumore

 

Narratore

Peter è arrivato appena in tempo per salvare Wendy , l’ha presa al volo mentre stava per finire in acqua.

Uncino          Così vuoi un tonfo, Signor  Spugna? Ti darò un tonfo! Chi è il prossimo?

Peter Pan     Tu sarai il prossimo,Uncino! Questa volta hai esultato troppo presto!

Bambine Perdute  Peter Pan! Peter Pan! E Wendy!

Uncino          Non è possibile.

Spugna         E’ il suo maledetto fantasma che sta parlando.

Peter Pan     Dì le tue ultime preghiere, Uncino!

Uncino          No Spugna, ti mostrerò che questo fantasma ha sangue nelle vene. Lo passerò da parte a parte! Oooh! Prendi questo! Assaggia questo uncino!

(E intanto Peter con un’abile mossa libera le ragazze che insieme respingono l’assalto dei pirati)

Peter Pan     Ragazze, scappate. Presto!

Uncino          (rivolgendosi alla ciurma)Non state lì fermi, topi di fogna! Prendete queste marmocchie! Queste non sono semplici ragazze sono streghe venute a combattere contro di me. E quello è un diavolo volante!

Bambina Perduta 1 (ha in mano una bomboletta spray, si rivolge alla  ragazza Perduta 2) Preparati a fare fuoco!

Pirata 1 Facciamole a pezzi!

Bambina Perduta 2 Fuoco! (il pirata ! retrocede stropicciandosi gli occhi)

Pirata 2   Lasciatele a me!  

Bmabina Perduta 2 (spruzza lo spray)Giu’, canaglia!  

Uncino          Vola, vola, vola! Vigliaccone!

Peter Pan     Vigliaccone? Io?

Uncino          Non vuoi affrontare Uncino faccia a faccia? Non fai che volare via come un vile sparviero!

Peter Pan     Nessuno può chiamare vigliaccone Pan e rimanere in vita! Ti affronterò faccia a faccia con una mano dietro la schiena!

Uncino          Intendi dire senza volare?

Wendy          No, no, Peter! E’ un trucco!

Peter Pan     Ti do la mia parola, Uncino.

Uncino          Bene. Allora si comincia! Ora! Giovane insolente, preparati a morire!

Wendy          Vola! Vola, Peter! Vola!

Peter Pan     No! Ho dato la mia parola. Sei mio, Uncino!

(Durante il duello i due si ritrovano pericolosamente in bilico sul pennone della vela maestra. Peter riesce a mantenere l’equilibrio e a disarmare Uncino che, sconfitto, lo implora di risparmiagli la vita.)

Uncino          Non vorrai uccidere il vecchio Uncino, vero, ragazzo? Me ne andrò per sempre. Farò tutto                         quello che tu dici.  

Peter Pan     Ok, va bene, se dici che sei un baccalà.

Uncino          Sono un baccalà.

Peter Pan     Più forte!

Uncino          gridando  Sono un baccalà!

Tutti               Hurrà! Uncino è un baccalà, baccalà, baccalà!

Peter Pan     Bene Uncino, salpa con la tua nave, lascia l’isola e non tornare mai più.

Wendy          Peter, attento!

Rumore TIC-TAC

(Uncino tenta di colpire Peter alle spalle ma  perde l’equilibrio e cade in acqua, dove il coccodrillo lo sta aspettando pazientemente.)

Coccodrillo (con un sospiro) Te l’avevo detto caro Uncino che ci saremmo rivisti presto!

Uncino          Spugna! Spugna! Spugna! Spugna!

Spugna         Capitano! Capitano! Capitano!

(Il capitano scappa e Peter si mette il suo cappello)

Tutti              Hurrà! Hurrà per Capitan Pan!

Peter Pan     Bene, iniziate le manovre, preparate la nave! Alzate le vele!Si salpa!

Wendy          Ma-ma, Peter--- oh, scusa, Capitan Pan.

Peter Pan     Al suo servizio, signora. (fa un inchino)

Wendy          Potrebbe dirmi signore, verso dove siamo diretti?

Peter Pan     A Londra, signora.

Wendy          Oh, Peter! …. Si va a casa!

Peter Pan     Uomini, all’argano! Issate l’ancora! Polvere di fata, qui!

F I N E

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 6 volte nell' ultimo mese
  • 52 volte nell' arco di un'anno