L’ottimista

Stampa questo copione

"L'OTTIMISTA" "L'OTTIMISTA"Commedia brillante in due tempi diORESTE DE SANTIS***LA TRAMA IN BREVE****Antonio, Sommelier vedovo e in pensione ha giocato tutti i suoi risparmi a lotto e precisamente sul numero 71 della ruota di Napoli che non esce da ben 120 settimane. Antonio pur essendo pieno di debiti e dando a garanzia dei numerosi prestiti l’eventuale vendita di una bottiglia di vino pregiato del 1806 risalente al periodo Napoleonico, continua a giocare , convinto che prima o poi il numero uscirà, ma la situazione si complica: la proprietaria vuole vendere la casa e la figlia GIULIA lascia a tempo indeterminato il marito, Giulio anche lui fissato per il gioco.Giulio non sapendo dove andare si trasferisce a casa di Antonio. 

Scheda Tecnica

…………………

NUMERO PERSONAGGI                               NOVE  (4 uomini – 5 donne)

TEMPI                                                                       DUE

SCENA                                                   UNICA

MUSICHE                                             Intro – Da solo – L’Ottimista

                                                                                                           

LINGUA                                                  Italiano

DURATA                                                  100 minuticirca

GENERE                                                               Brillante -  Moderno

"L'OTTIMISTA"Commedia brillante in due tempi diORESTE DE SANTIS***La Commedia si svolge nel soggiorno sobrio del Sig. Antonio, Sommelier in pensione e vedovo.  La scena contiene due porte chiuse  di cui una indica l’ingresso principale ( al centro della scena) e l’altra il bagno questa ultima messa all’opposta del lato letto ( uscita senza porta che fungerà anche da cucina), Indispensabile alla scena sono una credenza con bottiglie di vino, una piccola Tv, un balcone ( a destra del pubblico) , una finestraampia ( a sinistra del pubblico) ampia;. un tavolo con due sedie, un attaccapanni , un piccolo divano, una foto di San Gennaro..( scena a luci basse come se fosse sera Antonio e Giulio in mutande rosse  Giulio già sulla finestra pronto per lanciarsi)N.B. la scena iniziale di Antonio e Giulio , è UN FLASHBACK, in pratica  e’ il finale della commedia, visto all’inizio,  dopo questa prima scena la commedia racconterà come si è arrivato a questo evento, che sembra conclusivo, ma  che, invece  continuerà nel finale della commedia, pertanto , l’ultima scena  deve essere  perfettamente uguale a quella iniziale, in modo che lo spettatore capisca  tutto. ANTONIO/ GIULIO  ADESSO FAI UN BEL SALTO DI SLANCIO E SUPERA IL BALLATOIO GIULIO/  ( impaurito) ANTONIO  TI RINGRAZIO PER IL CONSIGLIO,  MA NON E’ CERTO SEMPLICE, SONO SETTE PIANI ANTONIO/LO SO, MA ERAVAMO D’ACCORDO CHE L’AVREMMO FATTO  TUTTI E DUE, MA COMUNQUE SE  NON VUOI FARLOHAI CAMBIATO IDEA  NON FA NIENTE, SCENDI CHE LO FACCIO IO, D’ALTRONDE LO  DOVEVO IMMAGINARE  CHE ERI UN VIGLIACCOGIULIO/ NON E’ VERO, IO NO  HO CAMBIATO IDEA E…NON SONO UN VIGLIACCO  ANTONIO/ E ALLORA COSA ASPETTI? BUTTATIGIULIO/ MI BUTTO, MI BUTTO STAI TRANQUILLO ANTONIO/ GUARDA CHE  PER ME O  TI BUTTI O NON TI BUTTI  E’ UGUALE, GIULIO/ LO SO ANTONIO/ MI SPIACE SOLO PER MIA FIGLIA CHE DOVRA’ ANCORA SOPPORTARTI  GIULIO/PERCHE’ FACCIO COSI’ TANTO SCHIFO?ANTONIO/  ( convintoserio) BHE’  A QUESTO PUNTO TE LO POSSO ANCHE DIRE, SI,  GIULIO/ GRAZIEANTONIO/ PREGO, E  SE LO VUOI SAPERE L’HO PENSATO DAL PRIMO MOMENTO CHE TI HO VISTO , E NON HO CAMBIATO IDEA  GIULIO/  SONO COMMOSSOANTONIO/ GIULIO TU  NON SEI MAI  STATO  L’UOMO ADATTO PER MIA FIGLIA DICIAMO LA VERITA’, MIA FIGLIA MERITAVA MOLTO DI PIU’CHE UN 40ENNE DIVORZIATO,  CON UN FIGLIO E PER DI PIU’ GIOCATORE INCALLITO GIULIO/  QUESTO E’ VERO,   L’HO FATTA SOFFRIRE SPESSO ANTONIO/ PERCIO’ BUTTATI, COSI’ MIA FIGLIA SI RIFARA’ UNA NUOVA VITA GIULIO/ MA TUA FIGLIA MI AMA E  NATURALMENTEANTONIO/  MA QUALE AMORE, ERA SOLO  UNA COTTA, IO GLIELO DISSI SUBITO  DISSI A MIA FIGLIA CHE  NON TI DOVEVA ASSOLUTAMENTE SPOSAREGIULIO/( quasi piangendo) GRAZIE, SEI VERAMENTE UN AMICO ANTONIO/ MA DOVE SI E’ VISTO MAI CHE UNA FIGLIA FA QUELLO CHE GLI DICE IL PADRE?  I FIGLI CARO MIO …GIULIO/ ( piangendo) SO PIEZZE E COREANTONIO/ ALLORA LO FAITI BUTTI  SI O NO? ( BUSSANO LA PORTA)GIULIO/ HANNO BUSSATO , MA CHI PUO’ ESSERE?ANTONIO/  ( a bassa voce) SONO I CREDITORI, L’HAI DIMENTICATO CHE SIAMO PIENI DI DEBITI?     (gridato) DAI  SBRIGATIGIULIO/  ( convinto) E VA BENE HO DECISOLO FACCIO ( scende dalla sedia con un salto) MA DOPO DI TE     ANTONIO/ AH FINALMENTEGIULIO/  ( scende dalla sedia con un salto) BUTTATI PRIMA TUMA DOPO DI TE     ANTONIO/ MA SI,SEI UN CACASOTTO,   TOGLIETI DI MEZZO E GUARDA  COME SI FA’  ( sale sulla sedia) GIULIO/ VAI, VAI VOGLIO PROPRIO VEDERE  AFFACCIATI, AFFACCIATIANTONIO/  E CERTO CHE MI AFFACCIOGIULIO/ TI PIACE IL PANORAMA?ANTONIO/ TRA UN PO’ LO VEDRO’ DA VICINO, CI VEDIAMO SUGIULIO/ PRIMA  GIU’ ( indicando)ANTONIO/MA CERTO ,   ( al cielo) MARIA MOGLIE MIA DEVOTA  ASPETTAMI STO ARRIVANDO, E A VOI ( alla porta d’ingresso) CREDITORI, USURAI  E SCIACALLI PRENDETEVI QUESTO TIE’ ( gesto dell’ombrello) GIULIO/ ASPETTA, ASPETTA UN MINUTO ( afferra il braccio e lo trattiene) ( bussano ancora)ANTONIO/  MA CHE FAI…. LASCIAMI, LASCIAMI   CHE E’ TARDILASCIA L’OMBRELLO CHE E’ TARDI GIULIO/ NO, NO  TROPPO COMODO, SCENDI  ( lo tira giu, lui resiste)ANTONIO/ MA CHE TI PRENDE? GIULIO/)  CI HO PENSATO, E’ MEGLIO SE  MI BUTTO PRIMA IO,  SE RIMANGO  QUI DA SOLO,  DOPO  VA A FINIRE CHE NON LO FACCIO PIU’ANTONIO/ ANCORA CON QUESTA STORIA?GIULIO/ NO, QUESTA VOLTA MI BUTTO, MI BUTTO,  LO GIURO , SCENDI ANTONIO/ E VA BENE (( sale lui sulla sedia mentre scendeantonio) MA SE STAVOLTA NON LO FAI , GIURO CHE  TI BUTTO IO    GIULIO/LO FACCIO, LO FACCIO,  STAI TRANQUILLO, CONTAMI FINO A TRE  E MI BUTTOANTONIO/ MVA BENE ,  ( veloce) 1, 2 3, GIULIO/ UN PO’ PIU’ LENTO..GRAZIEANTONIO/    1…2…3… ( giulio ripete) ( bussano la porta)ANTONIO/ HAI SENTITO? , SONO GIA’ TUTTI QUI A CHIEDERE IL CONTO, DAI SBRIGATI ,   GIULIO/ SI MA TU CONTA,BENE E PIANO, ANTONIO/  VA BENE ( giulio ripete) 1… 2… 3…GIULIO/ GIULIA, GIULIA  PERDONAMI……AH ( si butta)ANTONIO/ AH FINALMENTE  , QUANTE STORIE PER UN SALTO ( sale anche lui)  71 , 71 VAFFANCULO AH … (si butta)"L'OTTIMISTA"Commedia brillante in due tempi diORESTE DE SANTIS***La Commedia si svolge nel soggiorno sobrio del Sig. Antonio Sommelier in pensione e vedovo.  La scena contiene due porte chiuse  di cui una indica l’ingresso principale ( al centro della scena) e l’altra il bagno questa ultima messa all’opposta del lato letto ( uscita senza porta che fungerà anche da cucina), Indispensabile alla scena sono una credenza con bottiglie di vino, una piccola Tv, un balcone, una finestra ampia;. un tavolo con due sedie, un attaccapanni , un piccolo divano.( scena a luci basse come se fosse sera Antonio e Giulio in mutande rosse  Giulio già sulla finestra pronto per lanciarsi)ANTONIO/ GIULIO  ADESSO FAI UN BEL SALTO DI SLANCIO E SUPERA IL BALLATOIO GIULIO/  ( impaurito) ANTONIO  TI RINGRAZIO PER IL CONSIGLIO,  MA NON E’ CERTO SEMPLICEANTONIO/ ERAVAMO D’ACCORDO CHE L’AVREMMO FATTO  TUTTI E DUE, MA COMUNQUE SE  NON VUOI FARLO NON FA NIENTE, SCENDI CHE LO FACCIO IO, D’ALTRONDE LO  DOVEVO IMMAGINARE  CHE ERI UN VIGLIACCOGIULIO/ NON E’ VERO, NON SONO UN VIGLIACCO ANTONIO/ E ALLORA BUTTATIGIULIO/ MI BUTTO, MI BUTTO STAI TRANQUILLO ANTONIO/ GUARDA CHE  PER ME O  TI BUTTI O NON TI BUTTI  E’ UGUALE, GIULIO/ LO SO ANTONIO/ MI SPIACE SOLO PER MIA FIGLIA CHE DOVRA’  SOPPORTARTI’ ANCORA  GIULIO/ FACCIO COSI’ TANTO SCHIFO?ANTONIO/  ( serio) MA CERTO,  E  SE LO VUOI SAPERE L’HO PENSATO DAL PRIMO MOMENTO CHE TI HO VISTO  GIULIO/ GRAZIEANTONIO/ E  NATURALMENTE DISSI A MIA FIGLIA CHE  NON TI DOVEVA SPOSAREGIULIO/ SONO COMMOSSOANTONIO/ MA DOVE SI E’ VISTO MAI CHE UNA FIGLIA FA QUELLO CHE GLI DICE IL PADRE?  I FIGLI CARO MIO GIULIO/ SO PIEZZE E COREANTONIO/ E TU UN CRETINO, INSOMMA  TI BUTTI SI O NO ? MI STAI FACENDO PERDERE UN SACCO DI TEMPO( BUSSANO LA PORTA)GIULIO/ HANNO BUSSATO , MA CHI PUO’ ESSERE?ANTONIO/ SONO I CREDITORI, L’HAI DIMENTICATO CHE SIAMO PIENI DI DEBITI?     (gridato) O CI AMMAZZIAMO NOI O LO FANNO LORO, QUESTO E’ SICURO GIULIO/  E VA BENE HO DECISOANTONIO/AH FINALMENTEGIULIO/  ( scende dalla sedia con un salto) BUTTATI PRIMA TU     ANTONIO/ MA SI,  TOGLIETI DI MEZZO E GUARDA  COME SI FA’  ( sale sulla sedia) GIULIO/ VAI, VAI VOGLIO PROPRIO VEDERE  AFFACCIATI, AFFACCIATIANTONIO/  E CERTO CHE MI AFFACCIOGIULIO/ TI PIACE IL PANORAMA?ANTONIO/ TRA UN PO’ LO VEDRO’ DA VICINO, CI VEDIAMO SUGIULIO/ PRIMA  GIU’ ( indicando)ANTONIO/ E’ NATURALE ,   ( tragico al pubblico) ADDIO MONDO CRUDELE  ANTONIO SE NE VA  E A VOI ( alla porta d’ingresso)  CREDITORI E SCIACALLI PRENDETEVI QUESTO TIE’ ( gesto dell’ombrello) GIULIO/ ASPETTA, ASPETTA ( afferra il braccio e lo trattiene) ( bussano ancora)ANTONIO/  MA CHE FAI…. LASCIAMI  CHE E’ TARDIGIULIO/ NO, NO  TROPPO COMODO ( lo tira giu, lui resiste)ANTONIO/ MA CHE TI PRENDE?GIULIO/ ( sale lui sulla sedia)  CI HO PENSATO, E’ MEGLIO SE  MI BUTTO PRIMA IO,  SE RIMANGO DA SOLO DOPO  VA A FINIRE CHE NON LO FACCIO PIU’ANTONIO/ ANCORA CON QUESTA STORIA?GIULIO/ NO, QUESTA VOLTA MI BUTTO, MI BUTTO,  E’ SICURO, SCENDI ANTONIO/ E VA BENE ( mentre sale Giulio) MA SE NON LO FAI , GIURO CHE  TI BUTTO IO    GIULIO/ TI CHIEDO SOLO UN FAVORE ,   CONTA FINO A TRE ANTONIO/ MA CERTO ,  ( veloce) 1, 2 3, GIULIO/ ( sguardo di giulio ad Antonio che riconta piu’ lentamente)  ANTONIO/    1…2…3… ( giulio ripete) GIULIO/ GIULIA, GIULIA  PERDONAMI……AH ( si butta)ANTONIO/ AH FINALMENTE  , QUANTE STORIE PER UN SALTO ( sale anche lui) …71 71, VA A FANCULO…."L'OTTIMISTA"Commedia brillante in due tempi diORESTE DE SANTIS***La Commedia si svolge nel soggiorno sobrio del Sig. Antonio  Sommelier in pensione e vedovo.  La scena contiene due porte chiuse  di cui una indica l’ingresso principale ( al centro della scena) e l’altra il bagno quest’questa ultimao messao all’opposta del lato letto ( uscita senza porta che fungerà anche da cucina), Indispensabile alla scena sono una credenza con bottiglie di vino, una piccola Tv, un balcone, una finestra ampia; un’apertura porta alla altre stanze un’altra apertura indica la cucina. Indispensabile alla scena sono  un tavolo con due sedie, un attaccapanni altre due sedie possono essere disponibili nella scena , un piccolo divano, una credenza.. (all’inizio della scena il balcone deve stare semi aperto ). ( scena a luci basse come se fosse sera Antonio e Giulio in mutande rosse vicino la finestraseduti a centro palco  è finita l’estrazione e il 71 non è uscito, i due si Giulio sulla sedia  devonopronto per buttaresi  giù dalla finestra entrambi  molto agitati, il pubblico li deve vedere seduti)ANTONIO/ ( si alza) GIULIO  ADESSO NON POSSIAMO PIU’ TORNARE INDIETRO LO DOBBIAMO FARE , DAI  FAI UN BEL SALTO DI SLANCIO E SUPERA IL BALLATOIO GIULIO/  ANTONIO  TI RINGRAZIO PER IL CONSIGLIO,  MA NON E’ CERTO SEMPLICEANTONIO/ E’ SOLO UN SALTO D               I SETTE PIANI  ARRIVERAI GIU’ IN UN BALENOGIULIO/ MAMMA  MIA ….SAI CHE DOLORE( BUSSANO LA PORTA)GIULIO/ MADONNA CHI E’  ( scende dalla sedia con un salto)ANTONIO/ HAI SENTITO  SONO GIA’ QUI ,  DAI  FACCIAMOLO ( spingendolo verso la finestra)GIULIO/ FALLO PRIMA TU ANTONIO/ E VA BENE, LO FACCIO PRIMA IO (  sale sulla sedia vicino alla finestra)NON E’ DIFFICILE , BASTA CONCENTRARSI BENE, CHIUDERE GLI OCCHI , FARE UN LUNGO RESPIRO E POI…. (scende)  MEGLIO SEI LO FAI PRIMA TU, IO LO FACCIO DI SICURO,  DAI SALIFLORA/ ( fuori scena)  DON ANTONIO SE CI SIETE  APRITE   ANTONIO/ ( lo spinge) DAI  SALI  E BUTTATI  ,  MENO DI UN MINUTO  ED E’ FINITO TUTTOGIULIO/  GIA’ , IO VORREI SAPERE COME E’ INIZIATO,  E VA BENE MI BUTTO  (gridato) GIULIA PERDONAMI AH ( si butta giù)ANTONIO/ ( sale sulla sedia)   E ADESSO  TOCCA A ME …71, 71 VAFFANCULO ( si butta giù)( buio totale -  stacchetto musicale  INTRO  si riaccendono lentamente le luci, ad indicare un nuovo giorno, arriva flora donna vedova che un due o tre volte alla settimana , fa le pulizie a casa di  don Antonio, apre con le chiavi,  si toglie la giacca, va in cucina a mettersi un grembiule, torna con un panno  prende le bottiglie dalla credenza e le poggia sul tavolo poi, sfuma la musica)FLORA/ ( al pubblico) ( chiamando) DON ANTONIO, DON ANTONIO NON CI STA,  ( entra aprendo con le chiavi)NON C’E’ , MEGLIO COSI’ ,  AH ECCOCI QUAADESSO FACCIAMO PRESTO CHE NON TENGO NEMMENO TANTO TEMPO, PRIMA  DI TUTTO  LE BOTTIGLIE, E SENNO’ CHI LO SENTE   ,  GUAI A CHI GLIELE TOCCA , , DON ANTONIO VOI VI DOVRESTE PREOCCUPARE DI FARVI TOCCARE UN ‘ALTRA COSA……IL CUORE   ( sta spolverandole bottiglie di vino che prende dalla credenza e le poggia sul tavolo per spolverarle( le spolvera)  sul tavolo e le spolvera,)  FLORA MI RACCOMANDO,  LA PRIMA COSA CHE DEVI FARE  E’   TOGLIERE  LA POLVERE DALLE BOTTIGLIE DI VINO , PRIMA LE ROSSE E POI LE BIANCHE,  E NON LE SBATTERE, TRATTALE BENE, COME SE FOSSERO GIOELLI HAI CAPITO? HO CAPITO, HO CAPITO  E CHE ESAGERAZIONE…  ADDIRITTURA UNA VOLTA  EBBE IL CORAGGIO DI DIRMI CHE QUANDO TI BEVEVI UN BICCHIERE DI VINO PREGIATO,  ERA COME FARE L’AMORE, MA NON SCHERZIAMO,  IO SONO VEDOVA  MA LA DIFFERENZA TRA UN BICCHIERE DI VINO E UNA NOTTATA D’AMORE, IO ME LA RICORDO BENE, NON SCHERZIAMO, NON SCHERZIAMO,   NON SCHERZIAMO( esce lato letto)GIULIO/  ( entra furtivamente come fosse un ladro, occhiali scuri, dalla porta principale, apre con la chiave, Flora sta nella stanza da letto ,   cerca una bottiglia di vino molto rara  apre il mobile dove li ha messe flora)  BAROLO ANNATA 1989, NO, NO,  VEDIAMO QUESTA MERLOT ANNATA 1978, DANNAZIONE , MA DOVE DIAVOLO L’AVRA’ MESSA

FLORA/ ( preannunciando l’arrivo, cantando) COME E’ BELLO FAR L’AMORE DA TRIESTE IN GIU’ ,  TANTI AUGURI

GIULIO/ MALEDIZIONE  C’E’ QUALCUNO  ( si nasconde si nasconde in cucinadietro un mobile)FLORA/ (entrando con panni strizzati  in una cesta) (cantato) COME E’ BELLO FAR L’AMORE ….,  MA DICO IO …VEDOVO  TU , VEDOVA IO, MA CHI CE LO FA FARE DI STARE DA SOLI? METTIAMOCI INSIEME  CHE E’  MEGLIO PER TUTTI E DUE , CI STA PURE IL FELLING,  DON ANTONIO IL FELLING CI STA    ( va nel bagno)GIULIO/  DANNAZIONE,  NON CI DOVEVA STARE NESSUNO IN QUESTA CASA E’ MEGLIO SE ME NE VADO ( fa per uscire)( Bussano la porta)FLORA/ (dal bagnoposa le bottiglie) UN MOMENTO ARRIVO SUBITOGIULIO/  MALEDIZIONE, E ADESSO CHI E’ ANCORA  (ritorna in cucinaesce – lato letto)FLORA/ (uscendo dal bagno)  ECCOMI, ECCOMIASSUNTA/ BUONGIORNOFLORA/ SIGNORA ASSUNTA BUONGIORNO, PREGO ACCOMODATEVIASSUNTA/ ( donna elegante)  GRAZIEFLORA/ SIGNORA ASSUNTA, IL SIGNOR ANTONIO NON C'E'ASSUNTA/ (nervosa) LO SO, IO SONO VENUTA PER PARLARE CON VOI, ANCHE PERCHE' CON IL SIGNOR ANTONIO HO GIA' PARLATO E NON HO RISOLTO UN GRANCHE', VOI SAPETE DI COSA SI TRATTA NO?FLORA/ VERAMENTE NON LO SO, IL SIGNOR ANTONIO NON MI HA DETTO NIENTE  ASSUNTA/ AH NO? E ALLORA VE LO DICO IO , SONO TRE SEI MESI  CHE  DON ANTONIO NON MI PAGA IL FITTO , E DATO CHE PRIMA AD ORA NON ERA MAI SUCCESSO VOLEVO SAPERE DA VOI, CHE SIETE UN PO' LA SUA PERPETUA, DICIAMO COSI’,  CHE PROBLEMA C'E' , PERCHE C’E  SICURAMENTE  UN  PROBLEMA, FLORA/  A DIRE LA VERITA’ ULTIMAMENTE L’HO VISTO UN PO’ AGITATOASSUNTA/  APPUNTO , ANCHE' PERCHE'  SE NON E' COSI'   IO LO DICO A VOI COME GIA' L'HO DETTO A LUI, IO  UN ALTRO MESE SENZA PIGIONE NON LO FACCIO PASSARE QUINDI O MI SALDA O LO BUTTO FUORI, FLORA/  COME LO BUTTATE FUORI? QUELLO ABITA QUI DA TANTI ANNI  E SE NON SBAGLIO  E’ STATO SEMPRE PUNTUALE NEI PAGAMENTI   ASSUNTA/ PERCIO’ GLI DO’ UN ALTRO PO’ DI TEMPO, MA NON PIU’ DI 15 GIORNI  A MENO CHE NON MI DITE QUAL’E ‘ IL PROBLEMA,   FLORA/ MA VOI  PERCHE’ AVETE TUTTA QUESTA FRETTA?  PUO’ PASSARE UN PO’ DI TEMPO MA DON ANTONIO ALLA FINE PAGHERA’    E VOI LO SAPETE MEGLIO DI ME ASSUNTA/ CERTAMENTE  MA  STAMATTINA  MI HA TELEFONATO L’AGENZIA E MI HA DETTO CHE C’E’ UNA COPPIA DI INGLESIE CHE VUOLE COMPRARSI A TUTTI COSTI QUEST' APPARTAMENTO, ED E' DISPOSTA A DARMI IL DOPPIO DI QUELLO CHE VALE ,  PER ME E’ UN AFFARE ,  SONO STATA CHIARA?  FLORA/ E COME NO! VOI PIU' CHE CHIARA SIATE STATA TRASPARENTE, SIGNORA ASSUNTA MA  TOGLIETEMI UNA CURIOSITA’ MA PERCHE’  QUESTA COPPIA INGLESE VI VUOLE  DARE  IL DOPPIO, LA CASA E’ BELLA MA  E’ PICCOLA ASSUNTA/  PICCOLA , GRANDE, AGLI INGLESI NON GLI IMPORTA,  L’AGENZIA MI HA DETTO CHE  A LORO INTERESSA UNA COSA SOLA FLORA/  E SAREBBE?ASSUNTA/  …VENITE CON ME  ( si avvia fuori  al balcone)  FLORA/ ( esce anche lei fuori al  balcone )  FUORI AL BALCONE?  MA PERCHE’ CHE CI STA FUORI AL BALCONE ?… ,  ( si avvia ma sbanda, poi si ferma, con la mano in testa) UH MAMMA MIA.  MI E’ VENUTO UN’ ALTRA VOLTA ASSUNTA/ CHE C’E’ NON VI SENTITE BENE ?FLORA/ NO E’ CHE DA UN PO’ DI TEMPO MI VENGONO  DEI  GIRAMENTI DI TESTA  CHE NON MI SO SPIEGARE ASSUNTA/  E NON VI PREOCCUPATE, SARA’ LA MENOPAUSA FLORA/ ( arrabbiata) MA QUALE MENOPAUSA?  MA CHE STATE DICENDO? IO STO BENISSIMO ASSUNTA/ E VA BENE NON VI SCALDATE , RICORDO CHE  A ME COSI  SUCCEDEVA PERCIO’ VE L’HO DETTO,  SCUSATEMI TANTO ( escono fuori al balcone) ANTONIO/ ( si sente cantare prima che entra, “ A VOLTE SONO UN BASTARDO A VOLTE UN UOMO” entrando al pubblico , si toglie il cappello e la giacca,)   AH FINALMENTE A CASA , FINALMENTE SOLI,  E COME SEMPRE ANCHE SE NON SO IL PERCHE’,  COME METTO PIEDE IN CASA MIA ,  DEVO ANDARE SUBITO IN BAGNO….( si rimette L’auricolare dell’mp3 che aveva già all’entrata) ( cantato) MI PIACE QUALUNQUE COSA CHE E’ PROIBITA…IULIO EGLESIAS, COME MI STIMOLA  LUI ,  NON C’E NESSUNO, BATTE PURE FRANK SINATRA…INCREDIBILE, …( cantando …. va in bagno)MA VIVO DI COSE SEMPLICI VIVO LA VITA (BUSSANO LA PORTA - POI Assunta e FLORA), ALLORA LO VENDETE? ASSUNTA/  SE AGLI INGLESI  GLI PIACE  ,  SICURAMENTE,    ASSUNTA/ … ADESSO AVETE CAPITO IL PERCHE’?FLORA/ (rientrano) HO CAPITO, VOI  DITE PER IL PANORAMA?ASSUNTA/  PRECISAMENTE , MA VOI AVETE VISTO CHE VEDUTA? , DA QUA SI VEDE TUTTA NAPOLI , FLORA/ TENETE RAGIONE, E’ CHE QUANDO UNO LE COSE  BELLE  LE VEDE TUTTI I GIORNI,  SI ABITUA   E NON CI FA PIU’ CASO ASSUNTA/ LO SO,  IO PERCIO’ NON MI SONO MAI SPOSATA, (dandosi delle arie al pubblico)  NON VOLEVO CHE MIO MARITO SI ABITUASSE ALLA MIA BELLEZZA, PERCHE’     I MARITI   DOPO UN PO’  SI ABITUANO  E NON VI GUARDANO PIU’  E SOPRATTUTTO, NON VI FANNO PIU’ UN COMPLIMENTOFLORA/ DONNA ASSUNTA A ME  MIO MARITO MI MANCA  PURE SE I COMPLIMENTI  NON ME LI FACEVA SPESSO  FLORA/ MA VOI COSI’ A DON ANTONIO GLI FATE VENIRE UN COLPO  MA COME SI FA?ASSUNTA/ SI, FA, SI FA,   E POI LA CASA NON LA PUOI COMPRARE  E VA BENE , MA I PIGIONI ME LI DEVI PAGARE   IO VIVO DI RENDITA NON VADO CERTO A LAVORAREFLORA/COMUNQUE IO NON LO SO IL PERCHE’  DI QUESTO RITARDO, PERO’ VI PROMETTO CHE CERCHERO’ DI SCOPRIRLO , VI…POSSO OFFRIRVI QUALCOSA?ASSUNTA/ SE NON VI SCOCCIA  UN THE’ FREDDO, OGGI FA UN CALDO CE L’AVETE? SE NO, GRAZE LO STESSO   CHE NON SI RESPIRA ,  CE L’AVETE? SENNO’ NON  FA NIENTE  ( si siede) FLORA/E NON LO SO ,  ADESSO VADO A VEDEREFLORA/  SOLO UN MOMENTO , VADO A VEDERE  IN CUCINA  SE VI POSSO ACCONTENTARE, ( si avvia verso la cucina  ma sbanda, poi si ferma) OH MAMMA MIA MI E’ VENUTO UN’ALTRA VOLTA ASSUNTA/ CHE C’E’ NON VI SENTITE BENE ?FLORA/ NO E’ CHE DA UN PO’ DI TEMPO MI VENGONO  DEI  GIRAMENTI DI TESTA  CHE NON MI SO SPIEGARE ASSUNTA/  E NON VI PREOCCUPATE, SARA’ LA MENOPAUSA FLORA/ ( arrabbiata) MA QUALE MENOPAUSA?  MA CHE STATE DICENDO? ASSUNTA/ E VA BENE NON VI SCALDATE , RICORDO CHE  A ME COSI  SUCCEDEVA PERCIO’ VE L’HO DETTO,  SCUSATEMI TANTO FLORA/PREGO, SIGNORA ASSUNTA MA  TOGLIETEMI UNA CURIOSITA’ MA PERCHE’  QUESTA COPPIA INGLESE VI VUOLE  DARE  IL DOPPIO, LA CASA E’ BELLA MA  E’ PICCOLA ASSUNTA/  PICCOLA , GRANDE, AGLI INGLESI NON GLI IMPORTA,  L’AGENZIA MI HA DETTO CHE  A LORO INTERESSA UNA COSA SOLA FLORA/  E SAREBBE?ASSUNTA/  …VENITE CON ME  ( si avvia fuori  al balcone)  FLORA/ ( esce anche lei fuori al  balcone )  FUORI AL BALCONE?  MA PERCHE’ CHE CI STA FUORI AL BALCONE ?GIULIO/ (esce dalla cucina fa per andarsene ma bussano la porta, via lato lettolettoni bagno) VIA, VIA, VIA ME NE DEVO ANDARE    (bussano la porta)GIULIO/ NON E’ POSSIBILE,  NON E’ POSSIBILE  ASSUNTA/ ( in  scena) … ADESSO AVETE CAPITO IL PERCHE’ ?FLORA/ (rientrano) IL PANORAMA?ASSUNTA/  PRECISAMENTE , MA VOI AVETE VISTO CHE VEDUTA? , DA QUA SI VEDE TUTTA NAPOLI , FLORA/ TENETE RAGIONE, E’ CHE QUANDO UNO LE COSE  BELLE  LE VEDE TUTTI I GIORNI,  SI ABITUA   E NON CI FA PIU’ CASO ASSUNTA/ LO SO,  IO PERCIO’ NON MI SONO MAI SPOSATA, (dandosi delle arie)  NON VOLEVO CHE MIO MARITO SI ABITUASSE ALLA MIA BELLEZZA, PERCHE’     I MARITI   DOPO UN PO’  SI ABITUANO  E NON VI GUARDANO PIU’  E SOPRATTUTTO, NON VI FANNO PIU’ UN COMPLIMENTOFLORA/ DONNA ASSUNTA A ME  MIO MARITO MI MANCA  PURE SE I COMPLIMENTI  NON ME LI FACEVA SPESSO (bussano la portaforte)FLORA/ SCUSATE (va ad aprire) ASSUNTA/ PREGO. PREGO ALFONSO/ ( tipo strano pieno di fissime ) FINALMENTE,  STO ASPETTANDO DA MEZZ’ORA ( un pò affaticato mentre si asciuga il sudore) FLORA/ MI DOVETE SCUSARE MA STAVO FUORI AL BALCONE E NON HO SENTITO,  PREGO ACCOMODATEVIASSUNTA/ DON ALFONSO BUONGIORNO ALFONSO/  BUONGIORNO, SIGNORA ASSUNTA SONO STATO FUORI LA PORTA  MEZZ’ORA FLORA/ E ADESSO LO DITE UN'ALTRA  VOLTA?ALFONSO/  PRIMA L’HO DETTO A VOI ,  E ADESSO LO DICO  A DONNA ASSUNTAFLORA/ SIGNORA ASSUNTA VI VADO A PRENDERE IL THE , DON ALFONSO SEDETEVI VI  PORTO  UN BICCHIERE   PURE A VOI,  VENGO SUBITO  (esce cucina)ASSUNTA/ DON ALFONSO ACCOMODATEVIALFONSO/ MI DISPIACE MA NON POSSOASSUNTA/ E  COME MAI?ALFONSO/ TENGO UN PROBLEMA DI EMORROIDI  E NON MI POSO SEDERE SPESSO, ASSUNTA/  SE VOLETE C’E UNA CREMA  CHE…ALFONSO/ (subito) GIA’ FATTO GRAZIE . ME  LA STO METTENDO  TRE VOLTE AL GIORNO, MA VI ASSICURO CHE  NON BASTA , NON BASTA    FLORA/ (entrando con vassoio) ECCO IL THE…DON ALFONSO ACCOMODATEVI,  STATE ANCORA IN PIEDI?ALFONSO/ STAVO APPUNTO DICENDO  CHEASSUNTA/  NON SI PUO’ SEDERE TIENE LE EMORROIDIFLORA/ UH E  CHE GUAIO QUELLE OLTRE AD ESSERE DOLOROSE SONO PROPRIO UNA SCOCCIATURA E’ VERO?ALFONSO/ UH NON ME NE PARLATE,  COMUNQUE IO SONO VENUTO PER SAPERE SE C’E DON ANTONIO …C’E …C’E’ ? FLORA/ NO, MI DISPIACE MA DON ANTONIO NON C’E’ E VERAMENTE NON CI DOVEVO ESSERE NEMMENO IO PERCHE’ DOVEVO VENIRE STAMATTINA MA  TENEVO DA FARE      ALFONSO/ IO SONO SALITO PERCHE’ HO VISTO IL BALCONE APERTO, E INVECE DI TROVARE DON ANTONIO HO TROVATO VOI  E DONNA ASSUNTA, MI SONO FATTO SETTE PIANI A PIEDIASSUNTA/ MA PERCHE NON AVETE PRESO L’ASCENSORE ?ALFONSO/ NO PER CARITA’ IO SOFFRO DI CLAUSTOFOBIA MI MANCA L’ARIA, COMUNQUE NON FA NIENTE PERCHE’   IO FORSE  DOMANI  CON DON ANTONIO TENGO UN APPUNTAMENTO, ERO APPUNTO SALITO PER AVERNE CONFERMA  ,  FORSE    FLORA/ COME SAREBBE FORSE? CE L’AVETE L’APPUNTAMENTO  SI O NO? ALFONSO/ DIPENDE DALL’ESTRAZIONE DEL LOTTO DI STASERA SE ESCE IL 71  SULLA RUOTA DI NAPOLI NON DEVO VENIRE SE INVECE NON ESCE,  VENGO  DI SICURO,   COMUNQUE ADESSO ME NE VADO  OGGI FA UN CALDO TREMENDO E MI DEVO METTERE LA CREMA  UN PO’ PIU’ SPESSO  SENNO’ NON RIESCO NEMMENO A CAMMINARE ARRIVEDERCI ( esce camminando lentamente) ASSUNTA/ FLORA ARRIVEDERCIASSUNTA/ PER ME QUESTO DON ALFONSO TIENE QUALCHE ROTELLA CHE NON GLI FUNZIONA FLORA / UNA SOLA?  DONNA ASSUNTASECONDO ME, E’ TUTTO L’INGRANAGGIO CHE E’ BLOCCATO  ASSUNTA/ SIGNORA FLORA MA  A PROPOSITO DI EMORROIDI, MA NON E’ CHE DON ANTONIO TIENE QUALCHE MALATTIA GRAVE CHE NON VUOL FAR SAPERE?FLORA/ NO, PER CARITA’ MA CHE DITE, QUESTO  LO ESCLUDO ASSUNTA/  E VA BENE MEGLIO COSI’,  SIGNORA FLORA IO VI RINGRAZIO PER IL THE  E CERCATE DI FARMI SAPERE QUALCOSA,  A DON ANTONIO NON GLIELO DITE CHE SONO VENUTA,  GLI DO’ UN ALTRO PO’ DI TEMPO… ADESSO PERO’ ME NE DEVO SCAPPARE   ARRIVEDERCI (esce) FLORA/ ARRIVEDERCI,  E NON TEMETE  VEDRO’ QUELLE CHE POSSO FARE ,    ( da sola - ironica)  IO CAMPO DI RENDITA,   EH BEATA VOI, IO LAVORO DA QUANDO TENEVO 12 ANNI, MA POI ARRIVEDERCI,  ( ironica) BELLA? MA CHE BELLA? ,  MA SI GUARDA ALLO SPECCHIO LA MATTINA?,  E SE LEI E’ BELLA IO CHE SONO? LA VENERE DI NILOMILO…(si tira su il seno)  DON ANTONIO  APRITE GLI OCCHI MA DOVE LA TROVATE UNA COME ME? FAMME LAVA’ STI TAZZE VA  ( esce mentre riporta il vassoio in cucina, )ANTONIO/  ( esce con asciugamano a mo’ di cappello e in mutande rosse, si toglie l’MP3) AH E ADESSO…PRIMA DELL’ESTRAZIONE  FACCIMME TUTTI I RITI  PROPIZIATORI , PERCHE’ QUESTO 71 STAVOLTA DEVE USCIRE  ,    A PRIMMA COSA A CANNELA  A SAN GENNARO ( accende)  , O SHAMPOO M’AGGIO FATTE,  LA MUTANDA ROSSA CE L’HOME L’AGGIO MISE,   , E MO’ NU BICCHIERE D’ACQUA SALATA ( beve) EADESSO MI BEVO SOLO UN BEL BICCHIERE DI VINO  E POI 71 ABBIAMO FINITO    ANCORA MEZZORA E POI ,  NAPOLI     …(  accende la tv, col bicchiere in mano,  vicino alla tv  balla  e canta  un cha cha cha , compare flora che lo guarda dopo il primo cha cha) 7171,  E QUESTA VOLTA DEVI USCIRE ,  71CHA CHA,  71 CHA CHA    CHA, DEVI USCIRE CHA CHA CHA  ,  71… CHA CHA   FLORA/ ( come lui) DEVE USCIRE CHA CHA  CHA , DON ANTONIO  STATE ALLEGRO? si ferma sbandando )  UH MAMMA MIA  ANCORA?   (si siede) ,   MA CHE MI STA’ SUCCEDENDO (  mentre sviene)  IO DEVO ANDARE  ( lentamente) DAL  DO….DAL DOTTORE  ( sviene sulla sedia con la testa appoggiata sul tavolo) GIULIO/ (  ( breve pausa, poi esce Giulio molto cautamente   gli alza il braccio e poi lo fa ricadere)   SVENUTA , MEGLIO COSI… E ADESSO  VEDIAMO  SE TROVIAMO QUESTA STRAMALEDETTA BOTTIGLIA DI VINO  DI NAPOLEONE CHE MIO SUOCERO SI VANTA SEMPRE DI TENERE     MA DOVE DIAVOLO L’AVRA’ MESSAE CHE VALE UN SACCO DI SOLDI , IO LA TROVO , LA VENDO E PAGO I MIEI DEBITI  E TUTTO  E’ RISOLTO  (squilla il telefono)GIULIO/ ( impaurito)  CHI E’ ? AH  E’ IL  CELLULARE … PRONTO, SI  LAURA SONO IO, SONO IO, (parla sottovoce)  SI NON TI PREOCCUPARE I SOLDI TE LI DARO’  DO’, LI STO GIUSTO CERCANDO,   ASCOLTAMI VEDIAMOCI  TRA UN ORA  AL SOLITO POSTO  CIAO,   MA DOVE  POTRA’ ESSERE ( cerca nella stanza …poi sente l’arrivo di Antonio)  ANTONIO/  ( fuori scena)  SIGNOR  ROSA NON VI PREOCCUPATE,  IL  VINO CHE VOLTE REGALAREAVETE SCELTO  E’  DI OTTIMA QUALITA’GIULIO/ NON E’ POSSIBILE, NON E’ POSSIBILEDANNAZIONE  MIO SUOCERO,    GIA’ STA QUA ( ascoltando vicino la porta d’ingresso) FLORA/ ( gridato alzandosi di scatto con gli occhi chiusi  )  COME E’ BELLO FAR L’AMORE DA  TRIESTE IN GIU’   ( ondeggia fa per svenire) TANTI ….TANTI…..AUGURI GIULIO/  DIO  QUESTA CADE…(flora gli sviene tra le braccia poi prende Flora e la trascina nella stanza da letto)  ALTRO CHE L’AMORE TU LA DIETA DEVI FARE, LA DIETA, ANNTONIO/ (fuori scena)  ANNATA 1988 VI GARANTISCO CHE E’ UN OTTIMO REGALO FARETE  UNA BELLA  FIGURA,  NON C’E DI CHE  ARRIVEDERCIGIULIO/ PESI UN QUINTALE, PEGGIO DI UNA BALENA, ADESSO TI PORTO SUL LETTO E SE DICI UNA SOLA PAROLA  TI DO’ UNA BOTTA IN TESTA ,  MAMMA MIA NON CE LA FACCIO    ( come esce di scena entra antonio) NON CE LA FACCIOANTONIO/ ( entrando al pubblico, si toglie il cappello e la giacca)   AH FINALMENTE A CASA , FINALMENTE SOLI,  E COME SEMPRE ANCHE SE NON SO IL PERCHE’,  COME METTO PIEDI IN CASA MIA ,  DEVO ANDARE SUBITO IN BAGNO…. MA PRIMA ACCENDIAMO LA TV   ANTONIO/ 71 CHA CHA CHA  ( non se ne accorge , beve il vino)TV/ ( voce sempre fuori scena)  CONTINUA LA FEBBRE  IN TUTTA ITALIA PER IL 71 IL  NUMERO RITARDARIO   CHE NON ESCE SULLA RUOTA DI NAPOLI DA MOLTE SETTIMANE.  FLORA/  ( gridato fuori scena) COM’E’  BELLO  FAR L’AMORE  ( poi un rumore secco e un grido)…AH  TV/FILE E FILE DI PERSONE  DAVANTI  ALLE RICEVITORIE DEL LOTTO  SI ACCALCANO PER GIOCARE IL NUMERO CHE NON ESCE  ORMAI DA BEN 120 SETTIMANE GIULIO/ ( nel mentre  della tv)  VIA, VIA, VIA…..( esce definitivamnetedefinitivamente)ANTONIO/  (esce dal bagno)  LO SAPPIAMO LO SAPPIAMO (parlando in celo con la moglie morta due anni fa)  MI SONO GIOCATO TUTTO IL CONTO IN BANCA,  HO FATTO UNA  CAVOLATA  LO SO, MA  TU SE MORTA E MI HAI LASCIATO SOLO, E’ L’UNICO VIZIO CHE TENGO ( Antonio  si Prepara il pranzo , prende  una bottiglia di  vino) MA NON TI PREOCCUPARE  STASERA  IL 71  ESCE   E IO  ( mostrando la bottiglia di vino ) CARO BRUNELLO DI MONTALCINO DEL 98, TI BEVO TUTTA ( poi incomincia a preparare i riti propiziatori)GIOR/TV / ABBIAMO PER L’OCCASIONE INTERVISTATO ALCUNI GIOCATORI  PROPRIO NELLA CITTA’ DI  NAPOLI,  TRA QUESTI  ABBIAMO SCELTO UNA GENTILE SIGNORA, ALLA QUALE CHIEDIAMO SUBITO, LEI LO STA GIOCANDO IL 71?VOCE FEMMINILE/ ( fuori scena) ALTROCHE’  SE LO STO GIOCANDO ,  SONO PIENA DI DEBITI MA LO GIOCO ANCORA TV /  E SE NON ESCE?ANTONIO/ FACCIAMO UNA BRUTTA FINE IO E PURE LA SIGNORA  ( incomincia a preparare i riti propiziatori)TV /  SEBBENE LA FEBBRE  DEL 71 CHE NON ESCE SIA ESPLOSA IN TUTTA ITALIA , A NAPOLI  ABBIAMO SCOPERTO CHE PRIMA DELL’ESTRAZIONE  SI FANNO  ADDIRITTURA RITI  PROPIZIATORI  CHIEDIAMO  CONFERMA DI CIO' ALLA SIGNORA DI PRIMA  MA E’ VERA QUESTA STORIA DEI RITI ?ANTONIO/ VOCE FEMMINILE/MA CERTAMENTE’ E LE VI DIRO’ DI PIU’, SE C’E’ UN’ INTERFERENZA PRIMA DELL’ESTRAZIONE CHE SO UNA TELEFONATA, UNA VISITA, BISOGNA RIFARE TUTTO DACCAPOGIOR.TV/ LEI AD ESEMPIO CHE RITI  PROPRIZIATORI  FA  PRIMA DELL’ESTRAZIONE?, ANTONIO/IO COME PRIMA COSA ACCENDO  TRE UNA CANDELAE A SAN GENNARO (accende) MI BEVO DUE BICCHIERI DI ACQUA SALATA,   TV  E DOPO LE CANDELE? ….VOCE FEMMINILE / MI BEVO TRE BICCHIERI D’ACQUA SALATA,   ANTONIO/ E’ UNA SCHIFEZZA, LO SO,  MA BISOGNA FARLO ( beve tre bicchieri D’acqua)VOCE FEMMINILE/ DOPO METTO TRE  VASSOI PER LA CASA  E CIPOI   VERSO UN PACCO DI LENTICCHIE  PER LA CASA( Aantonio versa le lenticchie  ) E INFINE  MI FACCIO UNO SHAMPOOANTONIO/ GIUSTO  ( va in bagno)FLORA/ ( esce flora dal lato letto e si siede sul divano) AH MAMMA MIA  CHE DOLORE ( con la mano in testa)  MA CHE MI E’ SUCCESSO?GIORNALISTA TV /  COME AVETE VISTO LA GENTE NON SA PIU’ COSA INVENTARSI PER  FAR USCIRE QUESTO 71,  E DANAPOLI E’ TUTTO, MA  E DA NAPOLI E’ TUTTO  MA  PRIMA DI SALUTARVI  VI RICORDO CHE NELLA CABALA NAPOLETANA IL 71 SIGNIFICA…ANTONIO/ L’OMME E MERDE (esce con asciugamano in testa  a mo’ di cappello e in mutande rosse, lascia il pantalone nel bagno,escepoi di corsa con un  asciugamano in testa a mo’ di cappello) L’OMME E MERDEGIORNALISTA TV/ A VOI LA LINEAANTONIO/ ADESSO  TOGLIERSI I PANTALONI  E ABBIAMO FINITO ( mutande rosse - si sistema sul divano)TV / E, ADESSO LA PUBBLICITA’ E POI LA TANTA ATTESA ESTRAZIONE DEL LOTTOANTONIO/(ad alta voce ballando un cha cha vicino alla tv in modo da dare le spalle a Flora)  CI SIAMO,  CI SIAMO, 71, CHA CHA  71 CHA CHA  71 CHA CHA  , 71 CHA CHA , 71  CHA CHA ( mentre lui ancora balla dalla stanza da letto ancora stordita esce  FLORA   e lo vede ballare)FLORA/ ( chiamando) DON ANTONIOANTONIO/ 71 CHA CHA CHA  ( non se ne accorge)FLORA/ ( con voce alta) DON ANTONIOANTONIO/ (salto  impauritosputa il vino)  MADONNA CHI E’ ?FLORA/ DONNA ANTO’ SONO IO , FLORAANTONIO/ UH MAMMA MIA SIGNORA FLORA  E CHE PAURA , MA COSA CHE CI FATE ANCORA A CASA MIA ?FLORA/ E NON LO VORREI SAPERE ANCH’IO ,   MI RICORDO SOLO  CHE  STAVO PER ANDARE IN CUCINA E MI GIRAVA LA TESTA , POI HO PENSATO ADESSO MI SIEDO UN ATTIMO ASPETTO CHE MI PASSA, E POI ME NE VADO, MA COME FACEVO QUESTO PENSIERO     (gridato  ) BOOM, BOOMANTONIO/ CHE STA SUCCEDENDO? DON ANTO’ MI DOVETE SCUSARE MA SONO VENUTA OGGI PERCHE’ STAMATTINA TENEVO DA FARE  ….VI SIETE FATTO UNO SHAMPOO?FLORA/ PROPRIO COME HO DETTO IO , TALE E QUALE,  MA CHE STA SUCCEDENDO?  DON ANTONIO HO SENTITO COME UNA BOTTA IN TESTA E MI SONO TROVATA  STESA SUL LETTO, EVIDENTEMENTE MI SONO ADDORMETATAANTONIO/  SIGNORA FLORA UNA PAZZA E VOI UNA COSA, PRIMA MI COMPARITE ALLE SPALLE  ALL'IMPROVVISO E POI  VI METTETE A GRIDARE , AVETE DECISO DI FARMI MORIRE PER CASO?FLORA/ VI HO SOLO SPIEGATO  PERCHE’ STAVO ANCORA QUA,DON ANTONIO VI SIETE FATTO UNO SHAMPOO?ANTONIO/ ( imbarazzato) LO SHAMPOO ? SI, SI UNA BELLA DOCCIAFLORA/  DON ANTO’ MA LO SAPETE CHE QUESTE MUTANDE  ROSSE VI STANNO UNA MERAVIGLIA  ADESSO PER FAVORE  ANDATE CHE TENGO DA FARE UN SERVIZIO IMPORTANTEFLORA/ E  SCUSATEMI,  QUESTO SERVIZIO  IMPORTANTE LO DOVETE FARE IN MUTANDE?ANTONIO/ CHE C’ENTRANO LE MUTANDE ADESSO UHROSSE…UH ( coprendosi con le mani)  )   FLORA/  ( sensuale)  MA COME MAI STATE IN MUTANDE?ANTONIO/  ( veloce) STO ASPETTANDO L’EREZIONE  CIOE’ L’ESTRAZIONEFLORA/  ( sensuale) IN CHE SENSO?ANTONIO/ ( imbarazzato)  COME IN CHE SENSO? L’ESTRAZIONE, L’ESTRAZIONE DEL LOTTO  SIGNORA ROSA MA PERCHE’  MI FATE QUESTE DOMANDE NON CAPISCO   ( si toglie l’asciugamano dalla testa e si copre)    PERO’ VOI    ANCHE SE NON LO SAPETE,  ADESSO  SIETE UN’ INTERFERENZA E PER COLPA VOSTRA  ORA  MI TOCCA RIFARE  TUTTO DACCAPO  ( prende l’asciugamano dalla testa e si copre le mutande)FLORA/ E LO DOVETE FARE PER FORZA?ANTONIO/  SI PER FORZA  , VE L’HO DETTO VOI SIETE UN’ INTERFERENZAFLORA/E TANTO PER SAPERE,  SECONDO VOI , (sensuale, facendo un giro su se stessa) SONO UNA INTERFERENZA POSITIVA O NEGATIVA  DITE LA VERITA’ANTONIO/ (irritato)  NEGATIVA,  NEGATIVA,  SIGNORA FLORA  VI CONFESSO CHE  PUR SFORZANDOMI QUESTO VOSTRO ATTEGGIAMENTO NON LO CAPISCO,FLORA/ FLORA/ ( riferendosi alle mutande)  NONON VI A IMPRESSIONATERRABBIATEMA E’ CHE A ME LE MUTANDE ROSSE  MI FANNO  SEMPRE UN CERTO EFFETTO,  PURE MIO MARITO SE LE METTEVA ,  ( sensuale) E QUANDO SI METTEVA LE MUTANDE ROSSE , VOLEVA DIRE UNA COSA SOLA, NON SO SE AVETE CAPITO , NON SO SE AVETE CAPITOANTONIO/  SIGNORA FLORA MA CHE SOGNO AVETE FATTO?VI SIETE SOGNATO  STANOTTE?FLORA/  ( con enfasi) DON ANTONIO  NESSUN SOGNO, SOLO REALTA’ , MA SECONDO VOI  CHE COSA PUO’ MAI PENSARE UNA VEDOVA , DESIDEROSA D’AFFETTO CHE TROVA UN UOMO CHE  LE PARLA D’EREZIONE E SI FA TROVARE IN MUTANDE ROSSE AL SUO COSPE’ ? ( alzandosi il seno)ANTONIO/  (impacciato) PER LE MUTANDE MI DOVETE SCUSARE (coprendosi con le mani)   MA PENSAVO D’ESSERE SOLO,… ADESSO  PER FAVOREADESSO CHIUDETE GLI OCCHI  (  si rimette il pantalone)FLORA/ MA NEMMENO PER SOGNO,  VA A FINIRE CHE  SENTO UN’ALTRA BOTTA E MI RIADDORMENTO UN'ALTRA VOLTA ,ANTONIO/ SIGNORA FLORA  MI SCUSERETE MA IO  TERREI DA FARE E PERDONATEMI, SE VI HO DATO MODO DI  SCALDARVI  LA COLPA E’  SOLO MIAFLORA/ STATE TRANQUILLO ORA  TOLGO IL DISTURBO,   VI DEVO STIRARE SOLO I PANNI  MA LO FACCIO  QUANDO VENGO DOMANI POMERIGGIO …O C’E QUALCHE PROBLEMA? ANTONIO/ ( imbarazzato) NO, NESSUN PROBLEMA FLORA/( incalzandolo) DON ANTO’   O C’E’ QUALCHE NOVITA’?ANTONIO/ NO, NESSUNA NOVITA’FLORA/SE TENETE QUALCHE PROBLEMA A ME LO POTETE DIRE,  CI CONOSCIAMO DA TANTI ANNI,  S( con foga incalzandolo)FORZA, DON ANTO’,  SFOGATEVI, PARLATE,  VUTTATELO  TUTTE COSE  FORE ( buttate  tutto  fuori)ANTONIO/ SIGNORA FLORA MA CHE DITEVI PREGO …CONTENETEVI,? NON C’E NIENTE DA BUTTARE FUORI QUA, E SOPRATTUTTO NON C’E  SIGNORA FLORA IO VI RINGRAZIO MA SECONDO ME  QUA I PROBLEMI C’E L’HA QUALCUN ALTRO NESSUN PROBLEMA, IO VI RINGRAZIO MA  STATE TRANQUILLA, ADESSO  POTETE ANDAREFLORA/  SI, SI,  CERTO, SCUSTAEMI E’ CHE IO TENGO UN CARATTERE ESPLOSIVO   ALLORA IO VADOE A VOLTE NON MI CONTROLLO, E POI VOI LO SAPETE, A VOI CI TENGO , VA BENE  ,  ALLORA IO VADO, ….ARRIVEDERCINEL CASO   MI  TELEFONATEANTONIO/  SI GRAZIE  ,  E CORTESAMENTE   CHIUDETE LA PORTA  FLORA/ CERTAMENTE ... ARRIVEDERCI ( esce)ANTONIO/ ARRIVEDERCI …ROBA DA INFARTO ( accende la tv)TV/ NAPOLI ESTRAZIONE DEL LOTTO,     ( si toglie l’asciugamano e se lo rimette in testa) ANTONIO/. GIUSTO IN TEMPO   E SPERIAMO CHE ESCE , E’ L’UNICO MODO PER EVITARE LO SFRATTO, VINCERE E COSI’ MI COMPROCOMPRARE LA CASA (si rimetteseduto sulla sedia vicino la Tv molto teso ad ogni numero lui ripete 71)TV/ PRIMO ESTRATTO  ANTONIO/ 71TV/ 16, SECONDO ESTRATTOANTONIO/ 71TV/ 24,  TERZO ESTRATTOANTONIO/ ADESSO ESCE. ESCETV/ 18ANTONIO/ VAFFANCULO ,  ESCE PER ULTIMO LO SENTO, LO SENTO TV/ QUARTO ESTRATTO  60ANTONIO/ MADONNATV/  QUINTO ESTRATTO ANTONIO/( teso) NON CE LA FACCIOTV/ 725ANTONIO/ NONON E’ USCITO  ,NON  E’ USCITO   ,   E ADESSO COME FACCIO?    E  LO SAPEVO CHE ME L’AVRESTI DETTO ,  (ironico) STAI PERDENDO LA TESTA   ( alla moglie) TU STAI BONA SI?  ME FA PIACERE E NON TI PREOCCUPARE  E’ MATEMATICO, SCIENTIFICO,  PRIMA O POI DEVE USCIRE, IO DEVO SOLO TROVARE I SOLDI PER GIOCARLO  E  ADESSO  VAI A DORMIRE   VAI VAI,    CHE DEVO MANGIARE,  MA STATE SEMPRE  SVEGLI LA SOPRA? … ( inizia a mangiare poi…) MI E’ PASSATO L’APPETTITO  ( spegne la candela, si versa un bicchiere di vino e va sul divano  breve musica triste ( DA SOLO di O. De Santis)che poi sfuma   (si versa un bicchiere di vino, va sul divano ) COME ME LA COMPRO QUESTA CASA?TV/ ( flash del telegiornale) CONTINUA A NON USCIRE IL 71 SULLA RUOTA DI NAPOLIANTONIO/ E CHILLE E N’OMME E MERDE E NUMERE E  FATTETV/ TROVATO ANZIANO MORTO  NEL PROPRIO APPARTAMENTO, SI PENSA AL SUICIDIOANTONIO/E CHISTE PURE TENEVE O ‘SFRATTE SECONDO ME…( spegne la tv) AH E CHE VUO FA’ A’ VITA A VOTE E ‘ PROPRIO NA SCHIFEZZA,  COMME SI PO’ FUSSE FACILE A  LASCIARE UNA CASA, DOPPO CHE UNO CI HA VISSUTO TRENT’ANNE  MA COMME SE FA?  UNO NON LASCIA SOLO I MURI, LE PARETI, I LAMPADARI,  UNO LASCIA NA VITA SANA  SE ALMENO,  ASCESSE STU NUMMERE ,( sbadigliando)  AH MA IO LO SO , PRIMA O POI DOVRAI USCIRE , E’ MATEMTICO, DEVI USCIRE PER FORZA,  IO DEVO SOLO TROVARE I SOLDI PER CONTINUARE A GIOCARE, GIUSTO I SOLDI PER CONTINUARE A GIOCARE , MA ADDO’ E TROVE STI SORDE? ( breve musica triste “ DA SOLO” di Oreste De Santis , si addormenta sul divano con la luce accesa,  russa )(nella notte)GIULIO /  ( bussando con le mani)   ANTONIO ,  ANTONIO APRIANTONIO/ STANNO BUSSANDO?  ( chiedendo) CHI E? ( apre)GIULIO/ ANTONIO SONO GIULIO  TI PREGO APRI, SONO INSEGUITOANTONIO/ GIULIO ? GIULIO… MA CHE E’ SUCCESSO?    ( guardal’orologio)GIULIO/( molto agitato)  DOPO TI SPIEGO, ADESSO  AIUTAMI….ANTONIO/ CHE DEVO FARE? GIULIO/  SPOSTIAMO QUESTO MOBILE ( la credenza)   E METTIAMOLO DIETROLA PORTA ..PRESTOANTONIO/ MA CHE VUOI SPOSTARE,  GIULIO SONO LE 4 DEL MATTINO GIULIO/7 LO SO,  MA LO ERO SICURO  CHE ERISTAVI SVEGLIO…TU LA NOTTE NON DIORMI MAI    IO LO SO E CHISSA’ COSA FAI, MA CHE COMBINI LA NOTTE SI PUO’ SAPERE?ANTONIO/7 MA CHE DEVO XCOMBINARE  IO STAVO DORMENDOGIULIO/7 NON DIRE FESSERIE, DA GIU’ L’HO VISTA,.  C’ERA  LA LUCE ERA ACCESA ANTONIO/E CHE C’ENTRA, 7 MI SONO ADDORMENTATO CON LA LUCE ACCESA , MA INSOMMA CHI E’ CHE  TI VUOLE UCCIDERE , STA INSEGUENDO?GIULIO/ 7 I CREDITORI,   UN’ALTRA SERATA DI POKER FINITA MALE, VOGLIONO CHE IO PAGHI TUTTI I DEBITI, GLI HO CHIESTO ANCORA QUALCHE GIORNO, MA MI MI SONO ACCORTO CHE MI SEGUIVANO PER VEDERE DOVE ABITAVO, HANNO INSEGUITO, ECCO PERCHE’ NON SONO ANDATO A CASA  , NON DEVONO SAPERE DOVE ABITO COSI’ SONO VENUTO QUA, ANTONIO/7 COME SAREBBE ?ADESSO CREDERANNO ,  CHE QUESTA E’ CASA TUAGIULIO/ E’ NORMALE, ERA QUELLO CHE VOLEVO, MA   NON PREOCCUPARTI ALLA FINE CREDOSONO SICURO DI AVERLI SEMINATI( bussano la porta)ANTONIO/7 LE ULTIME PAROLE FAMOSE GIULIO/ DANNAZIONE FORSE MI SBAGLIAVONON E’ POSSIBILEANTONIO/ 7 E ADESSO CHE FACCIAMO?GIULIO/ NON LO SO NON  LO SO, IOSO SOLO CHE DEVO ANDARE URGENTEMENTE IN BAGNO DIO…( corre in bagno)ANTONIO/7  COME IN BAGNO? GIULIO ….PEGGIO( bussano di nuovo)ANTONIO/  CHI E’ ALFONSO/ ( fuori scena) DON ANTONIO SONO ALFONSO,  NOI STAMATTINA TENEVAMO UN APPUNTAMENTO VI RICORDATE?  , VI RICORDATE NOI , STAMATTINA AVEVAMO UN APPUNTAMENTOIL 71 IERI NON E’ USCITO  ANTONIO/ MA CERTO DON ALFONSO, MI RICORDO,  MA SONO LE 4 DEL MATTINOALFONSO/7  IOLO SOE’ VERO , MA  HO VISTO LA LUCE ACCESA  E HO PENSATO CHE ERAVATE  GIA’ SVEGLIOANTONIO/7 VERAMENTE MI AVETE SVEGLIATO VOI, LA LUCE L’HO DIMENTICATA ACCESA, MA NO, HO SOLO DIMENTICATO LA LUCE ACCESSA, MA STAVO DORMENDO, DON ALFONSO VEDIAMOCIVENITE DOMANI VERSO LE 190910 VA BENE?ALFONSO/  E VA BENE TENETE RAGIONESCUSATEA PIU’ TARDI, PIU’ TARDI , ARRIVEDERCIANTONIO/DIO QUESTO PURE  E’ PIU’ MATTO….( bussando la porta del bagno) GIULIO PUOI USCIRE ,  ERA DON ALFONSO GIULIO/ SCUSAMI, MA MI E’ VENUTO UN ATTACCO DI COLITEANTONIO/ PERCHE’ SOFFRI DI COLITE?GIULIO/ ( dal bagno)  NO MA…SARA’ STATA COLPA DELLALA TENSIONE DELL’INSEGUIMENTOANTONIO/ MA A MIA FIGLIA COSA HAI DETTO?GIULIO/ UN’ADDIO AL CELIBATO DI UN AMICO, STAI TRANQUILLO LO SAPEVA CHE AVREI FATTO MOLTO TARDI( telefono)GIULIO/ SE E’ PER ME NON CI SONO ANTONIO/  PRONTO…CIAO GIULIA….MA NO STAI TRANQUILLA…TUO MARITO  E’ QUI …MA NO, NON E’ SUCCESSO NIENTE HA  SOLO ROTTA LA MACCHINA ,  NESSUN INCIDENTE UN GUASTO TECNICO,   STAI TRANQUILLA  ADESSO ARRIVA , CIAO, CIAO …GIULIO ERA MIA FIGLIA GLI HO DETTO CHE HAI AVUTO UN PROBLEMA CON  LA MACCHINA GIULIO/ HAI FATTO BENEANTONIO/  POVERA FIGLIA MIA, NON POTEVA TROVARE DI PEGGIO, DIVORZIATO, GIOCATORE E CACASOTTOGIULIO/  HAI DETTO QUALCOSA?ANTONIO/ LASCIAMO PERDERE, SENTI PER FAVORE SBRIGATI CHE  CI DEVO ANDARE ANCH’IO IN QUESTO BAGNO  , HAI FINITO? DI TE   GIULIO/  SI, SI HO FINITO ADESSO PUOI ENTRARE (esce) ANTONIO/ GRAZIE  ( entra…ma poi subito riesce) MAMMA D’O’ CARMINE GIULIO/ CHE CE’?ANTONIO/ E ME LO CHIEDI? PER ENTRARE CI VUOLE LA MASCHERA ANTIGASGIULIO/ HAI RAGIONE I BAGNI SENZA FINESTRA SONO UN GUAIOANTONIO/ E ADESSO COME FACCIO?GIULIO/ C’E’ POCO DA FARE,  ANIMA E CORAGGIO E SOPRATTUTTO SENZA RESPIRARE….IN APNEA ANTONIO/ MALEDIZIONE ( si ottura il naso e  poi entra) GIULIO/HAI VISTO CHE AVEVO RAGIONE…LI HO SEMINATI, E ADESSO SE NNON TI DISPIACE ( sbadiglia) DOPO QUESTRO STRESS  MI VORREI STENDERE UN PAIO D’ORE..DOMANI MATTINA ME NE VADOANTONIO SCUSA IL DISTURBO,  IO ME NE VADO , ADESSO PERO’ E’ MEGLIO SE VADO ANTONIO/( dal bagno) NON VENIRE PIU’GIULIO/ TI VENGO A TROVAREVENGO  DOMANI, LO SO CHE TI FA PIACEREANTONIO/ PIACERE UN CORNO, COMUNQUE SE VIENI, VAI PRIMA IN BAGNOGIULIO/ MA DAI QUANTE STORIE PER UNA CACATINA, E’ STATA SOLO COLPA DEL PURE’ NE HO MANGIATO TROPPO, BUONANOTTE ( esce)ANTONIO/( esce dal bagno) DISGRAZIATO, MI HA ROVINATO UN BAGNO ,  ALTRO CHE PURE’ ….MAMMA MIA MI SENTO DISTRUTTO…( va sul divano e si addormenta –   buio totale- poi luce ad indicare il giorno dopo)  QUESTI MI FANNO VENIRE UN INFARTO , DANNATO NUMERO MA PERCHE’ NON  VUOI USCIRE, 71, 71, …( va sul divano ripete 71  e si addormenta –   buio totale- poi stacchetto INTRO comeall’inizio,  luce ad indicare il giorno dopo, arriva Flora, vestita diversamente, si toglie la giacca , Antonio russa ancoradorme ancora sul divano, Flora non lo vede , va in cucina e si mette il grembiule, ritorna e  vede Antonio, sfuma la musica)ANTONIO7 SI, E DI CORSA  , VA BENE IO DORMO DI LA’   ANTONIO/ BUONANOTTE…QUESTO E’ PAZZO , 71, 71 MA TU CHE STAI LASSU’ MA PERCHE’ NUN ME DAI NA MANE’?  DOMANI  FAMMI USCIRE QUESTO 71,  CHE MI TOLGO TUTTI DAI PIEDI …71… MA CHE TI COSTA ( si riaddormenta)71…TV/ E DOPO LA PUBBLICITA’ IL TELEGIORNALE SI CONCLUDE ,NAPOLI ESTRAZIONE DEL LOTTO DI GIOVEDI 2 GIUGNOANTONIO/ FINALMENTE ( si rimette sulla sedia vicino la Tv molto teso ad ogni numero lui ripete 71 divano)TV/ GRAZIE PER L’ATTENZIONE , ADESSO VI LASCIO  ALLE  TANTO ATTESE ESTRAZIONI DEL LOTTO MA PRIMA PERO’  LE PREVISIONI DEL TEMPO,   ANTONIO/ ( nervoso) PIOGGIA, LAMPI E TUONI,  RIMANETE TUTTI  A CASA TV/  A VOI TUTTI UN CALOROSO CIAO DAL  VOSTRO  AMICO RICCARDO  FILETTIANTONIO/  A TE CARO FILETTI UN CALOROSO VAFFANCULO DAL  TUO NEMICO ANTONIO SEGHETTI ,  FINALMENTE  SE N'E' ANDATO.... E ADESSO…. UH MAMMA MIA , L’INTERFERENZA, M’ERO SCORDATO L'INTERFERENZA , DEVO RIFARE TUTTO DACCAPO AH MALEDETTA FLORA (  tutto molto velocemente con musica comica e luci alternate,  si rimette il pantalone, spegne le candele ,  ributta le lenticchie nella scatola , esce dalla porta , rientra dalla porta e rifà tutto daccapo ,   – musica comica sempre in sottofondo –  infine nel bagno )   TV/  E ADESSO VENIAMO ALLA RUOTA DI NAPOLIANTONIO/ ( fuori scena) ECCOMI STO ARRIVANDO ( in scena) AH CE L’HO FATTAGIUSTO IN TEMPOTV/ ( sul divano rannicchiato con le dita in bocca ad ogni numero lui ripete 71)    PRIMO ESTRATTO  ANTONIO/ 71TV/ 16, SECONDO ESTRATTOANTONIO/ 71TV/ 24  TERZO ESTRATTOANTONIO/ ADESSO ESCE. ESCETV/ 18ANTONIO/ VAFFANCULO ,  ESCE PER ULTIMO LO SENTO, LO SENTO TV/ QUARTO ESTRATTO  60ANTONIO/ MADONNATV/  QUINTO ESTRATTO ANTONIO/ NON CE LA FACCIOTV/ 72ANTONIO/ NO E’ USCITO 72 , E’ USCITO 72  ,   MALEDETTA FLORA, L’INTERFERENZA… E’ TUTTA COLPA SUA… ECCO PERCHE’ NON E’ USCITO,  E  LO SAPEVO CHE ME L’AVRESTI DETTO ,  (ironico) STAI PERDENDO LA TESTA   ( alla moglie) TU STAI BONA SI?  ME FA PIACERE E NON TI PREOCCUPARE  E’ MATEMATICO, SCIENTIFICO,  PRIMA O POI DEVE USCIRE, IO DEVO SOLO TROVARE I SOLDI PER GIOCARLO  E  ADESSO  VAI A DORMIRE   VAI VAI,    CHE DEVO MANGIARE,  MA STATE SEMPRE  SVEGLI LA SOPRA? … ( inizia a mangiare poi…) MI E’ PASSATO L’APPETTITO  ( spegne lae candela, si versa un bicchiere di vino e va sul divanoe poi si siede sul divano , posa la bottiglia di prima  e se ne versa un bicchiere da una caraffa che prende dal mobile,  ,  col bicchiere di vino va sul divano breve   musica triste che poi sfuma insieme alle luci , lui si addormenta sul divano, le luci  si riaccendono ad indicare un nuovo giorno)(Il giorno dopo)FLORA/ (  ( vestita diversamente, mentre si toglie il cappottola giacca, non accorgendosi che Antonio sta dormendo )  DON ANTONIO,  SONO FLORA, DON ANTONIOMI DOVETE SCUSARE SE SONO VENUTA STAMATTINA, MA OGGI NON POTEVO E …SI E’ ADDORMENTATO SUL DIVANO …  ( si avvicina) MI DOVETE SCUSARE SE SONO VENUTA DI MATTINA, MA OGGI NON ERA POSSIBILE , TENGO DA FARE  UNDON ANTO’  ALTRO SERVIZIO E….DON ANTONIO, ( lo vede sempre in mutande)   AH… ANCORA CON QUESTE MUTANDE ROSSE,  AH MA ALLORA LO FA APPOSTA    (  si sbottona  la camicetta si dà  una sistemata ai capelli poi si siede sulla sedia  scoprendosi una gamba ….chiamandolo in modo sensuale ) DON ANTONIO,  DON ANTONIO SONO FLORA SVEGLIATEVI ,LE NOVE SVEGLIATEVIANTONIO/ 71 (un incubo)FLORA/ VOLETE CHE VI FACCIO IL CAFFE’ ?ANTONIO/ 71FLORA/  DON ANTONIO  SVEGLIATEVI SONO LE NOVESONO FLORAANTONIO/ FLORAFLORA/ UE’ HA DETTO FLORA HO SENTITO BENEANTONIO/  ( sensuale) FLORAFLORA/ ANCORA,  ( felice) MI STA  CHIAMANDO,  MI STA CHIAMANDO DON ANTONIO STO QUA  DITEMI CHE C’E’ ANTONIO/ O’ PURE’ FLORA/ O’ PURE’ , CE PIACE O’ PURE’ ?,  E NON VI PREOCCUPATE , STASERADOPO VE LO FACCIO ANTONIO/  CHA CHA CHAFLORA/ MA E MO’CHE C’ENTRA IL O CHA CHA? DON ANTONIO  ANTONIO/ CHA CHA CHAFLORA/  ( felice)  AH  FORSE  HO CAPITO ,  SI E’ ISCRITTO A UN CORSO DI BALLO CE PIACE BALLA’, IO PURE IERI L’HOVISTO CHE BALLAVA ,   MA SI, PURE IERI L’HO VISTO BALLARE IL CHA CHA CHA,  E CHE BELLEZZA ,  PURE A ME…  MI PIACE  E BALLA’ , E IO LO SAPEVO  DON ANTO’  TRA NOI  CI STA  IL FEELING,ANTONIO/ CHA CHA CHA FLORA/ ( cantato a tempo) DELLA SEGRETARIA……( si mette a fare un cha cha cha)ANTONIO/ CHA CHA CHA FLORA/( cantato a tempo) CHE NON PENSA A DATTILOGRAFAR…..FLORA/E CHE BELLEZZA ,  PURE A ME…  BALLARE ,  MI PIACE ASSAI E BALLA’ , E IO L’ HOLO SO  DON ANTO’  TRA NOI  CI STA DETTO CHE C’ERA IL FEELING, ( si mette a fare un cha cha cha) DON ANTONIO DOPO IL CHA CHA CHE DITE ? CE LO FACCIAMOCI UN BEL TANGO ?   DON ANTONIO SVEGLIATEVI, SVEGLIATEVI ( lo sveglia) ANTONIO/ ( a tempo)  CHA CHA CHAFLORA/ (cantato a tempo ballando) DELLA SEGRETARIA,ANTONIO/ CHA CHA CHAFLORA/  ( cantato) CHE NON   PENSA SOLO A DATTILOGRAFAR,  ANTONIO/ CHA CHA CHAFLORA/  …BALLIAMO INSIEME  UN  CHA CHA CHA /  ( si avvicina e lo scuote energicamente)   DON ANTONIO SVEGLIATEVI, SVEGLIATEVIANTONIO/ MADONNA CHI E’?FLORA/ SONO IO  FLORA IL VOSTRO CHA CHA CHA ANTONIO/  MA QUALE CHA CHA ,     FLORA/ MI STAVATE SOGNANDO DITE LA VERITA’ANTONIO/ A VOI,  MA STATE SCHERZANDO?FLORA/ NO, PERCHE’  NEL SONNO DICEVATE IL MIO NOME , MI CHIAMAVATE FLORA, FLORAANTONIO/ MA E’ NORMALE  VOI STATE DA TUTTE LE PARTI  , SIGNORA  FLORA  VOI SIETE UN INCUBO, ANZI PEGGIO UN INCUBONE FLORA/DON ANTONIO MA LO DITE COL CUORE ?ANTONIO/ COL CUORE, CON LA MENTE CON LE BRACCIA E CON LE GAMBE    SIGNORA FLORA  CONFERMO,  SIETE UN ICUBONEFLORA/  ( sensuale) DON ANTONIO MA SONO UN INCUBONE POSITIVO  ( fa un giro su se stessao) O  UN INCUBONE NEGATIVO?ANTONIO/ NEGATIVO, NEGATIVO MA VOI PENSATE SEMPRE LA STESSA COSA?FLORA/(poetica) MA COSA MAI  PUO’ PENSARE UNA  DONNA VEDOVA, E SOLA EFLORA/ANTONIO DESIDEROSA D’AFFETTOFLORA/CHE SI TROVA DAVANTI  AD UN UOMO  NUDO CHE SI PRESENTA AL SUO COSPE’  ( alzandosi il seno)ANTONIO/  NUDO? MA CHE DITE? (coprendosi) IO STO IN MUTANDE  FLORA/  MUTANDE, MUTANDE, DON ANTONIO  NELLA MIA E ANCHE NELLA VOSTRA CONDIZIONE,  L’IMMAGINAZIONE CORRE A 1000 ALL’ORA  O SBAGLIO ?ANTONIO/ SBAGLIATE,  E COMUNQUE  METTETE IL FRENO A QUESTA IMMAGINAZIONE , PARCHEGGIATE LA MACCHINA E SCENDETE, SENNO’ VI FATE MALE,   SCENDETE DALLA MACCHINA E PARCHEGGIATE  CHE VI FATE MALE.FLORA/ AH MA NON È CERTO COLPA MIA , DON ANTONIO  IO COME VI HO LASCIATO COSI VI HO TROVATO ,  IN MUTANDE ROSSE ,  MIO MARITO QUANDO…..ANTONIO/ AH PER FAVORE LASCIAMO STARE VOSTRO MARITO CHE LA STORIA GIA’ LA CONOSCO,  ADESSO  IO MI LAVO E MI VESTO, FLORA/ SI ( sensuale)ANTONIO/ SE VIENE DON ALFONSO FATELO ASPETTAREFLORA/ SI (sensuale)ANTONIO/  EPRIMA DI STIRARE I PANNI FATEVI UNA BELLA SCOPATA  E…FLORA/ (sensuale, prendendolo al collo) AH DON ANTONIO COME PARLATE BENE  E…POI…CHE DEVO FARE PIU’?ANTONIO/ (con voce strozzata)  E POI NIENTE, FATE CONTO CHE NON HO DETTO NIENTE, VADO IN BAGNO (  un attimo di esitazionesi avviava in bagno)FLORA/ DON ANTONIO MA NEL SOGNO IO E VOI STAVAMO BALLANDO UN CHA CHA  CHA ?ANTONIO/   NO ( chiude la porta del bagno)FLORA/ MA STATE ANDANDO A UN CORSO DI BALLO PER CASO ?ANTONIO/ (fuori scena gridato con rabbiadal bagno) NO.FLORA/  ( prende la scopa) E MAMMA MIA  COME S’INNERVOSISCE PRESTO,   MA IO ME LO SONO MESSO IN TESTA  E QUANDO MI METTO UNA COSA IN TESTA NON CI STA NIENTE DA FARE,  DEVO ANDARE FINO IN FONDO  ( cantato incomincia a scopare) COME E’ BELLO FAR L’AMORE   DA TRIESTE IN GIU’    ( bussano la porta)GIULIA/ PAPA’ APRI  SONO GIULIAFLORA/ SIGNORINA GIULIA PREGO ACCOMODATEVI  GIULIA/ GRAZIE, VERAMENTE  C’E’ ANCHE QUESTA COPPIA CHE  VUOLE VEDERE L’APPARTAMENTO  ( la coppia inglese vestiti come turisti  molto bizzarri, George ha con se un borsello e un sigaro molto grande, con una macchina fotografica gira per la stanza a fare foto)MARCELLA/  GUARDA GEORGE AMORE , TU GUARDARE BENE PERCHE’  QUESTA ESSERE CASA CHE IO VOLERE REGALARE A TE   GEORGE/ ( guardandosi intorno) GRAZIE MARCELLATESORO SEI PROPRIO BELLA  QUI E’ TUTTO  BELLO,   QUESTO POSTO ESSERE’ VERAMENTE VERRY GOOD GRAZIE MARCELLA  GIULIA/ LI CONOSCETEFLORA MA TU LI CONOSCI ?FLORA/ NO, MA FORSE HO CAPITO, SONO LA COPPIA INGLESE CHE DICEVA DONNA ASSUNTA, SENTITE  COME VI CHIAMATE…?GEORGE/ I AM GEORGEMARCELLA/ AND I AM MARCELLA E YOU ( a giulia) GIULIA/ I AM GIULIAFLORA/ AND I AM FLORA, SCUSATE MA YOU CHE VOLERE DA QUA ( a giulia)   COME SI DICE IN INGLESE  CHI SIETE E CHE VOLETE?GIULIA/  WHO YOU ARE AND WHAT YOU WANT? PLEASEGEORGE/ ( guardandosi intorno) GRAZIE MARCELLA SEI PROPRIO BELLA  QUI E’ TUTTO  BELLO,   QUESTO POSTO E’ VERAMENTE VERY GOOD GRAZIE MARCELLA  FLORA/ SCUSATE MA YOU CHE VOLERE DA QUA ( a giulia)   COME SI DICE IN INGLESE  CHI SIETE E CHE VOLETE?GIULIA/  WHO YOU ARE AND WHAT YOU WANT? PLEASEMARCELLA/ WELL, NOI VENUTI QUI   PER VEDERE CASA, SEMPLICE NO ,  SE A NOI PIACERE  NOI COMPRARE    GIULIA/ VOGLIONO ACQUISTARE LA CASA FLORA/ AH SI E CHE BELLA COSA, E SUO  PADRE DOVE VA?  ABITA QUI  DA VENT’ANNISENTITE  VOI E’ INUTILE CHE SIETE VENUTI  PERCHE’ QUESTA CASA NON E’ IN VENDITAMARCELLOGEORGE/ AGENZIA DIRE CHE CASA IN VENDITA, E MOLTI COMPRATORI VOLERE QUESTA CASA, AGENZIA DIRE CHE  E CHE MOLTE PERSONE  VOLERE ACQUISTARE QUESTA CASA FLORA/ AH SIUH MAMMA MIA ?  ( ironica) E CHE PIACERE GEORGE/  AGENZIA DIRE CHE NOI  FARE PRESTO,  VEDERE LA CASA  E SE PIACERE  PARLARE CON PROPRIETARIA  DONNA,  E NOI  TUTTO FARE BENE  MA  DI  DONNE TROVATEGEORGE/MARCELLO DUE  ( ridono indicando con le dita))GIULIA/ QUESTI MI SEMBRANO DUE MATTI GEORGE/  ( a giulia)  LEI E’ LA PROPRIETARIA ?FLORA/SENTITE MISTER CLICK ( a george) SONO IO LA PROPRIETARIA SPEAK TO ME MARCELLA/ WELL ALLORA  ASCOLTARE BENE, NOI DARE A TE  PREMIO SUBITO CAPARRA PER ACQUISTARE CASA, PERCHE’ A NOI PIACERE MOLTO ,SPECIALE  , SE TU  PROMETTERE DI VENDERE  A NOI QUESTA CASA , VERO GEORGE ?  ( la O di george detta molto larga) GEORGE/ MA CERTO MARCELLA TUTTO BELLO QUI  YES  PROPRIO COME PIACERE A NOI, FLORA/MALASCIATE STARE, LA CASA NON VALE   MARCELLA/  NON PROBLEMA,  GEORGE DAI REGALO SPECIALECAPARRA A PROPRIETARIA DELLA CASA GEORGE/ CERTO MARCELLA,  ECCO QUESTI ESSERE 30.000 EURO  ( in una busta che poggia sul tavolo)  TU CONTROLLARE SE VUOI FLORA/ E NON C’E BISOGNO VI CREDO CAPARRA  REGALO  SPECIALE PER TE  OK?   GIULIA/  MA PENSATECI BENE  LA CASA E’ PICCOLA     GEORGE/ YES   PICCOLA  , QUESTO SARA’ NOSTRO PICCOLO NIDO D’AMORE  ITALIANO,  PER FARE L’AMORE DAVANTI AL VESUVIO , GIULIA/ PENSATECI BENE , LA CASA E’ PICCOLA  COME FACCIAMO A LONDRA SUL TOWER BRIGDGE ( romantici) GEORGE/   A PARIGI SULLA SENNAMARCELLA/ A BERLINO AD ALEXANDER PLAZA FLORA/ E A HONG GONG  NO?GIULIA/ INCREDIBILE, QUESTI FANNO L’AMORE  IN TUTTO IL MONDO MARCELLA/ YES, DA QUANDO IO DA UOMO  BRUTTO E PELOSO ESSERE DIVENTATA DONNA,  NOI SEMPRE COMPRARE CASE IN TUTTO IL MONDO  PER FARE L’AMORE , VERO GEORGE?GEORGE/ YES MARCELLA  TU ADESSO VERA BELLISSIMA DONNA SENZA BRUTTI PELIGIULIA/ FLORA HAI SENTITO? QUESTA PRIMA ERA UN UOMOFLORA/ (ironica) CHE BELLA COSA  MARCELLAGEORGE/ YES   PICCOLA  , NOI  VOLERE CASA PICCOLA,  NOI FARE  DI QUESTO POSTO NOSTRO PICCOLO NIDO D’AMORE  ITALIANO VERO GEORGE?GEORGE/ YES MARCELLO, QUESTO NOSTRO NIDO E ALMENO UNA VOLTA L’ANNO NOI VENIRE  QUI PER FARE WEEK END  D’AMORE , BRAVAO MARCELLA, VERAMENTE TUTTO BELLO,  MARCELLO/ MA ADESSO NOI VEDERE PANORAMA, DOVE ESSERE PANORAMA ?GIULIA/ VE LO FACCIO VEDERE IO IL PANORAMA PREGO  YOU COME WITH ME   ( tutti e tre fuori al balcone, prima Giulia poi gli inglesi seguono)FLORA/  ALTRO CHE PIGIONI ARRETRATI QUELLA LA CASA L’HA GIA’ VENDUTA( riprende la scopa e scopaa scopare)  E NUN CE STA NIENTE A FA SI DICE E OVERE E’ ,  O’ CANE MOZZECHE SEMPE O’ STRACCIATE  ( il cane morde sempre il povero)MA E’ MAI POSSIBILE CHE  DOPO TANTI ANNI , UNO TI CACCIA DI CASA COSI’ (  Antonio attraversa la scena vestitoin mutande, nervosamente,  dal bagno e va nella alla stanza da letto, )flora continua a scopare)FLORA/ DONNA ANTONIO PER FAVORE TRATTENETEVI 10 5 MINUTI CHE NE APPROFITTO FACCIO PURE UNA BELLA LAVATA  PERCHE’ CI VUOLE… AVETE SENTITO?IL TEMPO CHE FINISCO FLORA/ DON ANTO’ SENTITE  VI VOLEVO CHIEDERE,PER PRANZO, CHE DITE,  VE LO FACCIO UN BEL PURE’?ANTONIO/IL PURE’ NO….NON LO DITE NEMMENO PER SCHERZARE , MA CHE VI E’ SALTATO IN TESTA ?FLORA/ E VA BE’ NON VI ARRABBIATE PENSAVO CHE VI FACEVA PIACERE DI SCOPAREANTONIO/  PER CARITA’ IO IL PURE’ LO ODIO,VOI IL PURE’ NON LO DOVETE PROPRIO NOMINARE  E’ CHIARO? FLORA/ E VA BENENIENTE PURE’, DON ANTO’TRATTENETEVI DI LA’ PER 5 MINUTI,  IL TEMPO CHE FINISCO ANTONIO/  SE VIENE DON ALFONSO FATELO ASPETTARE, SI MA  COME?COMESTATE ANCORA SCOPANDO? MAI SCOPATE SEMPRE? ( arrabbiato)  FLORA/( dispettosa) PERCHE’ CHE C’E DI MALE?,  E PIACE, A ME SCOPARE MI PIACE  ANTONIO/ MA  STATE SCOPANDO DA UN SACCO DI TEMPOFLORA/ ( ironica)  E CHE CI VOLETE FARE , A ME SCOPARE MIMI  RILASSA, IO QUANDO SCOPO  MI SCORDE TUTTE COSE , PURE L’ORARIO , E’ CHIARO?  , AVETE CAPITO?ANTONIO/ SICHIARISSIMO ( nervoso esce lato letto) FLORA/ STA  SEMPRE NERVOSO , MA PERCHE’ NUN S’ASE FA PUR’ISSE NA BELLA SCOPATA PUR’ISSE ( anche lui) GIUIA/  ( rientra giulia) SEMBRA CHE  IL PANORAMA GLI PIACCIA MOLTO , FLORA LI DOVRESTI VEDERE, SONO MANO NELLA MANO PROPRIO COME DUE INNAMORATI,   FANNO UNA GRANDE TENEREZZAFLORA/ A ME, INVECE ,  SOLO  UNA  GRANDE SCHIFEZZA ,  NON MI DITE NIENTE MA  IO SONO’  ALL’ANTICA  ,  GIULIA/ FLORA/ E CHE GUAIO QUESTI SE LA VOGLIONO COMPRARE PER FORZAGIULIA/FLORA MA PERCHE’ HAI  DETTO DI ESSERE LA PROPRIETARIA?FLORA/  SIGNORA GIULIA VOSTRO PADRE NON LO DEVE SAPERE CHE LA CASA E’ IN VENDITA  A SUA PADRE SE ESCE DA QUESTA CASA, GLI VIENE UN INFARTO, TIENE GIA TANTI PROBLEMI…GIULIA/ MA NON TEMERE FLORA, MIO PADRE I PROBLEMI LI HA SEMPRE RISOLTI, COSA VUOI CHE SIA,   VORRA’ DIRE  CHE ANDRA’ A VIVERE IN UN’ ALTRA CASA D’ALTRONDEMA NON TI PREOCCUPARE, I PROBLEMI MIO PADRE LI HA SEMPRE RISOLTI,  VORRA’ DIRE CHE ANDRA’ A VIVERE IN UN’ALTRA CASA, D’ALTRONDE SE LA PROPRIETARIA HA DECISO  DI VENDERE C’E POCO DA FARE, FLORA/ NO TEMETE IO LA PROPRIETARIA IO LA CONOSCO, DOPO CI PORTO I SOLDI E GLI PARLO DA VICINO ,   SIGNORA GIULIA VOSTRO PADRE, STA DI LA’ ,   SI STA VESTENDO   GIULIA/   ERO PASSATA SOLO PER SALUTARLO MA ADESSO DEVO FARE PRIMA UN SALTO IN  BANCA SENNO’  CHIUDE,  MAGARI TORNO DOPO, E STAI TRANQUILLA,  A MIO PADRE NON DIRO’ NIENTE , A TRA POCO ( esce)FLORA/ ARRIVEDERCI,  GEORGE/ BEAUTIFUL, BEAUTIFUL,MARCELLA/   ( rientrano) WELL, VERAMENTE STREPITOSO, NOI ESSERE MOLTO CONTENTI DI QUESTO POSTO VERO GEORGE  GEORGE/ /( molto sensuali) MA CERTO MARCELLA TUTTO BELLO, VERAMENTE OK NOI VENIRE QUI  ALMENO UNA VOLTA L’ANNO PER FARE L’AMORE  E   DOPO  PRENDERE UNA TEQUILA BUM BUM  FUORI AL BALCONE DAVANTI AL VESUVIOMARCELLA/  YES COME FACCIAMO A LONDRA SUL TOWER BRIGDGE GEORGE/ YES, COME FACCIAMO  A PARIGI SULLA SENNAMARCELLA/ YES EA BERLINO AD ALEXANDER PLAZA GEORGE/ IN OLANDA, SVEZIAFLORA/ E A HONG GONG  NO?GIULIA/ INCREDIBILE, QUESTI FANNO L’AMORE  IN TUTTO IL MONDO MARCELLA/ YES DA QUANDO IO DA UOMO  BRUTTO E PELOSO ESSERE DIVENTATA DONNA,  NOI SEMPRE COMPRARE APPARTAMENTI IN TUTTO IL MONDO  PER FARE L’AMORE , VERO GEORGE?GEORGE/ YES MARCELLA  TU ADESSO VERA BELLISSIMA DONNA SENZA BRUTTI PELIGIULIA/ FLORA HAI SENTITO? QUESTA PRIMA ERA UN UOMOFLORA/ (ironica) CHE BELLA COSA  MARCELLA/ WELL   NOI  TORNARE DOMANI  PER FIRMARE CONTRATTO , ADESSO NOI MANGIARE UNA DELIZIOSA PIZZA NAPOLETANA   VERO  GEORGE?GEORGE/ MA CERTO MARCELLO  PIZZA NAPOLETANA  VERY GOOD  OK   BJ, BJ ( escono a braccetto) GIULIA/  PROPRIO COME DUE INNAMORATI  FANNO  UNA GRANDE TENEREZZAFLORA/ A ME  SOLO  UNA  GRANDE SCHIFEZZA ,  NON MI DITE NIENTE MA  IO SONO’  ALL’ANTICA  , SIGNORA GIULIA SUO PADRE SI STA VESTENDOGIULIA/   ERO PASSATA SOLO PER SALUTARLO MA ADESSO DEVO FARE PRIMA UN SALTO IN  BANCA SENNO’  CHIUDE  E POI TORNO, E STAI TRANQUILLA,  A MIO PADRE NON DIRO’ NIENTE , A TRA POCO ( esce) FLORA/ GRAZIE BY, BY  ,  ……MA GUARDATE UN PO’  QUANTI PROBLEMI DEVE AVERE QUESTO POVERO UOMO  DOPO UNA VITA SPESA A LAVORARE , MA DICO IO NO, VEDOVO TU VEDOVA IO, MA CHI CE LO FA FARE DI STARE DA SOLI , DON ANTO’  SE ALMENO TENESSEVICINO A VOI CI VUOLE  UNA DONNA, UNA DONNA VERA, E NUN O’ VO’ CAPI’ ( e non lo vuole capire) AH MA IO TENGO A CAPA TOSTA    ( indicandosi)   ( bussano la porta)( bussano la porta)FLORA/  DON ALFONSO, BUONGIORNO ,  PREGO  ACCOMODATEVIALFONSO/ BUONGIORNO ( senza dare la possibilità a flora di spiegare, molto velocemente) DON ANTONIO…  MA COME? DON ANTONIO  NON C’E’? ( veloce)   NOI DOVEVAMO PARLARE DI UNA COSA IMPORTANTISSIMA, MA COME E’ POSSIBILE NON CAPISCO….MI AVEVA ASSICURATO CHE STAMATTINA CI SAREBBE STATO DI SICURO, IL 71 IERI NON E’ USCITO ED ERAVAMO D’ACCORDO … MA DICO IO NO…FLORA/ ( gridato)   UN MOMENTO PRENDETE FIATO,   IL SIGNOR ANTONIO CI STAANTONIO/  ( con la stessa foga di prima) AH CI STA , E PERCHE’ NON ME L’AVETE DETTO PRIMA?FLORA/ PRIMA QUANDO?   VOI MI SEMBRATE UN TRENO, PARLATE SEMPREANTONIO/  ( pensoso col dito alzato) QUESTA DEL TRENO NON L’HO CAPITAFLORA/ NON FA NIENTE,  DON ANTONIO  COMUNQUE C’E’,ALFONSO/ C’E’ MA NON SI VEDEFLORA/ SI MA NON  E’ GESU’, DON ANTONIO SI STA VESTENDO MA MI HA DETTO CHE LO DOVETE ASPETTARE , PREGO SEDETEVIALFONSO/ MEGLIO DI NO  FLORA/ VOLETE CHE VI FACCIO UN CAFFE’?ALFONSO/ VI RINGRAZIO MA NON LO GRADISCO SENNO’ POI LA NOTTE NON DORMO, E ANCHE SE IL DETTO DICE  CHE CHI DORME NON PIGLIA PESCI  IO…PREFERISCO DI NO LO STESSO  FLORA/ VA BENE HO CAPITO NIENTE CAFFE’,  E COMUNQUE STATE TRANQUILLO NON  E’ VERO NIENTEALFONSO/ DI CHE COSA?FLORA/ CHE CHI  DORME NON PIGLIA PESCI, PERCHE’ IO FACCIO LE NOTTATE CHIARE, CHIARE,  E LO STESSO NON PRENDO NIENTEALFONSO/  VI ASSICURO CHE NON VI HO CAPITOFLORA/ E’ QUELLO E’ IL GUAIO , A ME NESSUNO MI CAPISCE EPPURE SONO COSI’ ESPLICITA ( alzandosi il seno)ANTONIO/ (esce vestito e con una bottiglia di vino) SIGNOR ALFONSO BUONGIORNOALFONSO/ BUONGIORNO ( si danno la mano)FLORA/ SIGNOR  ANTONIO… VI VADO A STIRARE I PANNI ( esce lato letto)ANTONIO/ SI, GRAZIE … DON ALFONSO  GRAZIE PER ESSERE VENUTO , SONO TUTTO VOSTRO PARLATEMI   DELLA VOSTRA IDEA AVETE PORTATO I SOLDI?ALFONSO/ E’ MOLTO SEMPLICE, PERO’NATURALE SENNO’ CHE VENIVO A FARE,  ANTONIO/E IO VI HO PORTATO LA BOTTIGLIA DI VINO FRANCESE  VICHE VI DICEVO DI POSSEDERE,  LO CHARDHONE’ DEL 1806  DELLA CANTINA PERSONALE DI NAPOLEONE BONAPARTE, LA GARANZIAPER I   PRESTITI CHE MI FATE, ( gliela da’ in mano)ALFONSO/  MA COME FATE A TENERE QUESTA BOTTIGLIA?ANTONIO/ UN REGALO DI UN MARCHESE CHE NON AVEVA EREDI, DON ALFO’VI GARANTISCO CHE QUESTA BOTTIGLIA ALL’ASTA POTREBBE ESSERE PAGATA ANCHE 1050.000 EURO, VEDETE QUESTO E’ LO STEMMA IMPERIALE  ALFONSO/ VEDO VEDO , ( gli ridà la bottiglia Aantonio la poggia nel mobile in scena)  DON ANTO’ SCUSATE,   MA  COME MAI VI SERVONO TUTTI QUESTI SOLDI? VI DEVO FARE PRIMA UNA DOMANDA ANTONIO/ PREGO,… ALFONSO/ MA COME MAI AVETE BISOGNO DI TUTTI QUESTI SOLDI ,  NON MI DIRETE CHE LI GIOCATE TUTTE AL LOTTO ,  IO VI CONOSCO COME PERSONA SERIA  E POI VOI AVETETENETE UNA BELLA PENSIONE  , O SBAGLIO?O SBAGLIO?ANTONIO/MACCHE’… MACCHE’ NON E’ POI COSI’ ALTA ,LA VERITA’ E’ CHE I IN VERITA’ I SOLDI   DELLA  PENSIONE SE NE VANNO  TUTTI  IN MEDICINALI,  PER IL FEGATO MALATO CHE TENGO, MA PREGO ACCOMODATEVI  PER IL FEGATO MALATOCHE TENGO,     ALFONSO/E VA BENE PROVIAMO ( lentamente) DON ANTO’  IL FEGATO VE LO SIETE ROVINATO  PER COLPA DEL MESTIERE CHE AVETE FATTO PER TANTI ANNI, CHISSA’ QUANTE MIGLIAIA DI LITRI  DI VINO VI SIETE BEVUTOANTONIO/ ASSAGGIATO DON ALFONSO, IO DI MESTIERE FACEVO IL  SOMMELIER   MICA L’UBRIACONE,   IL FEGATO SI E’ AMMALATO DOPO LA MORTE DI MIA MOGLIE, UN DOLORE CHE NON VI DICO  IL FEGATO E’ MALATO PER IL DOLORE CAUSATO DALLA  MORTE DI MIA MOGLIE , ALFONSO/ PROPRIO QUESTO VI VOLEVO DIRE, DON ANTONIO ,  IO VE NE VOLEVO SEMPRE PARLARVENE, MA O PER UNA RAGIONE E PER UN’ALTRA, NON VI HO MAI DETTO NIENTE, MA QUESTO, CREDO CHE SIA IL MOMENTO GIUSTO ANTONIO/  DI CHE SI TRATTA, DITE PURE ALFONSO/ DON ANTO’ GUARDIAMO IN FACCIA LA REALTA’,  NOI SIAMO DUE PERSONE ANZIANE E SOLE, VOI VEDOVO VOI  E IO SIGNORINO IO,  OGNUNO DI NOI VIVE NEL PROPRIO APPARTAMENTO, E ALLORA HO PENSATO MA PERCHE’ NON CI METTIAMO INSIEME? NOI SE FACCIAMO COSI’ DON ANTO’  SE MI DITE DI SI ,   IN UN COLPO SOLO RISOLVIAMO TUTTI I PROBLEMI IN UN COLPO SOLO RISOLVETE TUTTI I VOSTRI PROBLEMIANTONIO/ E IN CHE MODOSENSO? NON CAPISCOALFONSO/  MA E’ SEMPLICE  ( in modo gay)  SE VOI VENITE AD ABITARE CON ME,  NOI OLTRE A FARCI COMPAGNIA, LIBERIAMO L’APPARTAMENTO, NON AVETE PIU’ IL PROBLEMA DEL FITTO,  E TANTE ALTRE COSE , VOLETE METTERE IN QUELLE NOTTI D’INVERNO CHE FA FREDDO, TUTTI E DUE VICINI, VICINI,  NELLO STESSO LETTO ? ALLORA CHE DITE? NON E’ UNA GRANDE IDEA?    ANTONIO/( si alza) DON ALFONSO CERTAMENTE, MAIN VERITA’  E’ IL FATTO DI STARE VICINI, VICINI  CHE MI LASCIA NU POCO PERPLESSO,  ALFONSO/ MA PERCHE’ NON VI PIACCIO?ANTONIO/VOI  MI SIETE SIMPATICO, QUESTO NON LO NEGO MA…ALFONSO/( lo incalza)  MA NON TEMETE ,  NOI CI FACCIAMO SOLO COMPAGNIA E POI LA SERA  DOPO IL TELEGIORNALE, ( camminano mano nella mano) CI PRENDIAMO PERMANO NELLA  MANO E CE NE ANDIAMO A LETTO TUTTI E DUE INSIEME  E CHE DITE?ANTONIO/ APPUNTO, E DICO CHE E’ PROPRIO’ QUESTO FATTO DI ANDARE A LETTO TUTTI E DUE  INSIEME CHE NON MI CONVINCE, NO DON ALFONSO MI DISPIACE MA A ME QUESTA COSA NON MI ENTRA PROPRIO    ALFONSO/ DON ANTONIO VI GARANTISCO CHE PASSATO UN PO’ DI  TEMPO   …PIACERA’ PURE A VOIANTONIO/ NO, NO DON ALFONSO, A ME STA COSA NON MI ENTRA PROPRIOALFONSO/  MA NON VI PREOCCUPATE , VI GARANTISCO CHE  PIANO PIANO, IO VI GARANTISCO CHE IO   PIANO PIANO ….VE LA  FACCIO ENTRARE ANTONIO/   ( si alza) DON ALFONSO MA CHE FATE ENTRARE,  QUA NON DEVE ENTRARE NIENTE,  VI PREGO,  NON INSISTETE ALFONSO/  E VA BENE , PER CORRETTEZZA NON INSISTO ,  MA PROMETTETEMI CHE CI PENSERETEPERO’ PENSATECI…ECCOVI I SOLDI  ( in una busta)ANTONIO/ EGRAZIE  VA BENE  SE VI FA PIACERE , ….CI PENSERO’ ,ALFONSO/  DON ANTO’ ALLORA CI VEDIAMOVENGO SABATO PER LA RATA DEL D’INTERESSE SUL PRESTITO  ( cammina con difficoltà) ADESSO DEVO SCAPPARE, PERCHE’ SE NON MI METTO LA CREMA… MI PRENDE UN BRUCIORE CHE NON POTETE CAPIRE ( si danno la mano rimangono cosi… Fino alla bussata della porta)ANTONIO/INVECE CAPISCO, CAPISCO BENISSIMO  ( bussano la porta – atmosfera agitata – scena veloce)GIULIA/ ( violentemente) PAPA’, APRI, APRI,ALFONSO/ AVETE SENTITO ?ANTONIO/ SI, SEMBRA LA VOCE DI MIA FIGLIA ,   GIULIA/ PAPA’ APRI , APRI SONO GIULIA (entra con una piccola valigia)ANTONIO/  ECCOMI, ECCOMI ( apre) GIULIA  MA CHE E’ SUCCESSO?ALFONSO/ BUONGIORNOGIULIA/ BUONGIORNO,….PAPA’ DEVO STARE ALCUNI GIORNI  A CASA TUA  TI DISPIACE?ANTONIO/ MA CERTO CHE NO,. MA PERCHE’? TUO MARITO DOV’E’ ANDATOGIULIA/ MIO MARITO SE N’E’ ANDATOALFONSO/  ( è vicino ad Antonio) E’ MORTO?ANTONIO/ DON ALFONSO MA CHE DITE?GIULIA/ SI, SI E’ MORTO  E’ FINITO SOTTO A UN CAMION ( contenta)ALFONSO/ DON ANTONIO SENTITE  CONDOGLIANZE ( velocemente gli da la mano )ANTONIO/   SOTTO A UN CAMION? GIULIA  MA CHE STAI DICENDO? E QUANDO E’ SUCCESSO?GIULIA/ E’ QUELLA LA FINE CHE SI MERITA, INVECE PURTROPPO E’ ANCORA VIVO (piangendo)ALFONSO/   DON ANTONIO RITIRO LE CONDOGLIONANZE  ( gli ridà la mano)GIULIA/ MA MORIRA’ TRA POCO PERCHE’  L’AMMAZZO , L’AMMAZZOIO CON QUESTE MIE MANI  ( arrabbiata)ALFONSO/ DON ANTONIO CONDOGLIANZE  ANTICIPATE ( di nuovo la mano)ANTONIO/ DON ALFONSO E PER FAVORE SMETTIAMOLA CON  QUESTE CONDOGLIANZE, MI SEMBRATE UN BECCHINO COL PAPPAGALLO SULLA SPALLA ALFONSO/ ( sempre allo stesso modo) QUESTA DEL PAPPAGALLO NON L’HO CAPITAGIULIA/ ( piangendo)  PAPA’   PROMETTIMI  CHE SE VIENE NON LO FARAI  ENTRARE , IO NON LO VOGLIO VEDERE PIU’ANTONIO/ STAI TRANQUILLA  CHE ADESSO METTIAMO TUTTO A POSTOALFONSO/ DON ANTONIO FORSE E’ MEGLIO SE ME NE VADO ,   ANTONIO/  VISTA LA SITUAZIONE … DIREI CHE E’ LA SOLUZIONE MIGLIORE  ALFONSO/ PROPRIO COSI  ARRIVEDERCI  (fa per uscire molto lentamente )( bussano la porta violentemente)GIULIO/  ( marito di GIULIA)  GIULIA, APRI, LO SO CHE SEI VENUTA QUI, APRIGIULIA/ ( autoritaria  spinge Alfonso e  si mette davanti alla porta)  NON APRIRE E’ GIULIO MIO MARITOANTONIO/ L’HO SENTITO ( rimane vicino la porta, Alfonso e Flora alla sua destra)GIULIO/ ( picchiando sulla porta) APRI, APRI, MALEDIZIONE , APRI QUESTA PORTAFLORA/  ( entrando dal lato letto) DON ANTONIO MA CHE STA SUCCEDENDO?ANTONIO/ NIENTE DI GRAVE MIA FIGLIA HA LITIGATO COL MARITOFLORA/ PENSAVO FOSSE UN LADROALFONSO/  DON ANTONIO MA IO POSSO USCIRE?GIULIA/ SPIACENTE MA LA PORTA NON SI APREGIULIO/ DAI GIULIA APRI TI PREGOGIULIA/  SEI UN FARABUTTO, VATTENE NON TI VOGLIO PIU’ VEDEREALFONSO/( preoccupato) DON ANTONIO MA IO CHE DEVO FARE?FLORA/ E ASPETTATE UN MOMENTO NON VEDETE? QUI LA SITUAZIONE E’ MOLTO AGITATAALFONSO/ MA IO CHE C’ENTRO?ANTONIO/ DON ALFONSO  PER USCIRE DOBBIAMO APRIRE LA PORTA, IN QUESTA CASA NON CI SONO USCITE D’EMERGENZA DOVETE PER FORZA USCIRE DA DOVE SIETE ENTRATOALFONSO/MA QUESTO  L’HO CAPITO  E ALLORA COME FACCIAMO?, IO MI DEVO METTERE LA CREMAFLORA/ C’E’ POCO DA FARE DOVETE ASPETTARE , SEDETEVI  ( indicando)ALFONSO/ NO, NO PER CARITA’, MA CHE DITE? GIULIO/( coi pugni sulla porta) APRI , MALEDIZIONE APRI LA PORTAGIULIA/ E’ INUTILE CHE TI AGITI NON TI APRIRO’ MAIFLORA/ DON ANTONIO  IL GIOVANOTTO MI SEMBRA ABBASTANZA NERVOSOANTONIO/ STATE TRANQUILLI  QUELLI  FANNO COSI’   MA SI VOGLIONO  BENEALFONSO/ SE SI AMAVANO, SI PRENDEVANO A COLTELLATEFLORA/( ad Alfonso) MA CHE NE VOLETE SAPERE VOI DELL’AMORE,  DON ALFONSO A VOI NEMMENO LA BILE TRITATA  DELLA SCIMMIA NERA DEL MALI’,  RISOLVEREBBE IL PROBLEMA  ALFONSO/ QUESTA DELLA SCIMMIA NERA DEL MALI’ NON L’HO CAPITAFLORA / E’ UN AFROSDISIACO,  MA NON FA NIENTE , NON DISPERATE , PRIMA O POI QUALCOSA CAPIRETE  ANTONIO/ TESORO ( a giulia) COME LA VOGLIAMO RISOLVERE QUESTA SITUAZIONE?GIULIA/ SE NE DEVE ANDARE , NON LO VOGLIO VEDERE PIU’ALFONSO/ PRIMA SE LI SPOSANO E POI NON LI SOPPORTONOGIULIA/ VATTENE, VATTENEGIULIO/ E VA BENE,  SE NON MI APRI  BUTTO GIU’ LA PORTA CONTO FINO A 5  E GIURO SU MIO FIGLIO CHE LO FACCIO,   1   ( inizia a contare)FLORA/  (con un brivido al pubblico)  AH    COME MI PIACCIONO QUESTE SITUAZIONI DOVE L’UOMO PER AMORE E’ DISPOSTO A TUTTO ALFONSO/ IO TUTTO QUESTO AMORE  NON LO VEDO DA NESSUNA PARTE…GIULIO/ 1 E MEZZOFLORA/ ( poetica al pubblico) AH L’AMOUR, L’AMOUR,  DOV’E’ L’AMOUR MIO?,  MON AMOUR DOVE SEI, DIMMELO CHE TI VENGO A PRENDERE CON LA PORSCHEANTONIO/ (andandole vicino)  SIGNORA FLORA  SIGNORA FLORA , QUI LA SITUAZIONE E’ GIA COMPLICATA, ADESSO VI METTETE PURE VOI?  FLORA/ PARDON MI SONO LASCIATA ANDAREGIULIO/ DICO 2. GIULIA/ TRANQUILLI  STA’ BLEFFANDOANTONIO/ SEI SICURO A PAPA’?GIULIO/ 3ALFONSO/ DON ANTO’NIO, QUELLO CHE STA FUORI ,   HA GIURATO SUL FIGLIOGIULIA/ MA QUALE FIGLIO ,  IO FIGLI NON NE  TENGO  ANTONIO/ PARLAVA DEL FIGLIO  CHE HA AVUTO DALLA PRIMA MOGLIEGIULIO/ CI SIAMO , DICO  4  FLORA/ DON ANTONIO HA DETTO 4ANTONIO/  HO SENTITO,  SENTI,  TESORO, ASCOLTAMI  ADESSO IO APROGIULIA/ PAPA’ E’ UNO STRONZO NON LO VOGLIO PIU’ VEDERE  (piangendo)ALFONSO/ ( a flora) MA COSA GLI HA FATTO VOI LO SAPETE?FLORA/ SPIACENTE, MI MANCANO LE PUNTATE PRECEDENTI ANTONIO/  STAI TRANQUILLA GLI PARLO IO  , LO SAI CHE A ME MI STA SENTIRE  DON  ALFONSO TENETEVI PRONTO, COME APRO VOI USCITE , NON VORREI CAMBIASSE IDEA,ALFONSO/  SI, SI  MI METTO SUBITO  IN POSIZIONE ( come se dovesse fare una gara, prima stava a destra adesso passa a sinistra della porta d’ingresso) ANTONIO/ SIGNORA FLORA ANCHE VOI …FLORA/ ( sensuale )IO SONO SEMPRE PRONTA DON ANTONIO  ( anche lei da destra a sinistra , Giulia davanti alla porta d’ingresso, Antonio che stava vicino a Giulia dal lato destro passa anche lui a sinistra della porta d’ingresso, vicino a lui Flora e poi Don Alfonso).ANTONIO/ SU DI VOI, NON AVEVO IL MINIMO DUBBIOGIULIO/ E VA BENE L’HAI VOLUTO TU ,  5 (  Antonio apre la porta al 5 Giulio entrando  di corsa cade per terra, ALFONSO che si accingeva ad  uscire viene bloccato da GIULIA che lo abbraccia davanti la porta, Flora abbraccia Antonio)FLORA/ MADONNA CHE PAURA   ( questa battuta va detta insieme a quella di giulia) GIULIA/ (ad alfonso) AMORE  STRINGIMI FORTE DAI (questa battuta va detta insieme a quella di Flora)ANTONIO/ ( a flora) MA LASCIATEMI CHE FATE… ( va da giulio)  GIULIO  TI SEI FATTO MALE? ( Giulia rimane abbracciata con don Alfonso) GIULIO/ STO BENE PAPA’ NON TI PREOCCUPAREGIULIA/  VATTENE NON TI VOGLIO VEDERE PIU’ PERCHE’ MI HAI SEGUITA?GIULIO/ QUEST’UOMO CHI E’ ?GIULIA/ E’ IL MIO AMANTE  SI CHIAMA ALFONSO ( lo abbraccia)GIULIO/ SIGNOR ALFONSO, SE NON VUOLE GUAI  LE CONSIGLIO DI   ANDARSENEALFONSO/  MA E’ QUELLO CHE DICO PURE IO  DA UN SACCO DI TEMPO    ARRIVEDERCI ( si avvia) FLORA/ DON ANTONIO ME NE VADO ANCH’IO  A DOMANI ARRIVEDERCI ( esce) ANTONIO/ GIULIO STAI CALMO GIULIA VOLEVA SOLO FARTI INGELOSIRE, ADESSO PERO’ PER FAVORE SEDETEVI E FACCIAMO LE PERSONE RAGIONEVOLI, INSOMMA SI PUO’ SAPERE  IL MOTIVO DI QUESTA GUERRA?GIULIA/   SONO ANDATA IN BANCA E MI SONO TROVATA IL NOSTRO CONTO    AZZERATO, PULITO , TUTTO I MIEI RISPARMI LUI SE LI GIOCA SULLA RUOTA DI NAPOLIANTONIO/ E A POKERGIULIO/  E VA BENE HO SBAGLIATO MA E’ TUTTA COLPA DI  QUESTO DANNATO NUMERO CHE  NON VUOLE  USCIREGIULIA/  MA CHE NUMERO?, CHE NUMERO?ANTONIO/ IL 71GIULIO/ C’E ANCHE IL 29 SULLA RUOTA DI ROMAGIULIA/ PAPA’ MA TU CHE NE SAI ?ANTONIO/ ( imbarazzato) BHE’  TESORO  IL TELEGIORNALE  LO DICE SEMPRE ,  LO SANNO TUTTIGIULIO/ GIULIA  ASCOLTAMI   SIAMO ARRIVATI A 100 SETTIMANE ,   ANTONIO/ 120 , 120 SETTIMANE E IL 29  SULLA RUOTA DI ROMA ANCORA DI PIU’GIULIA/ PAPA’ MA  TU  CHE NE SAI ?ANTONIO/GIULIO LA TELEVISIONE,  ANTONIO/ LO DICE TUTTI I GIORNIGIULIO/ GIULIA ,  LO SO CHE SEMBRA ASSURDO MA ADESSO GIOCARE  E’ L’UNICO MODO  PER RECUPERARE I SOLDI  GIULIA / ( ad Antonio)  LO VEDI CHE E’ PAZZO, TU SEI PAZZOANTONIO/ E VA BENE , STIAMO CALMI ,  A QUESTO PUNTO CREDO  SIA OPPORTUNO  TROVARE UN COMPROMESSO PER METTERE A POSTO LE COSEGIULIO/( in ginocchio da Giulia) SI, SI TROVIAMO UN COMPROMESSO , SONO DISPOSTO A TUTTOGIULIA/ E VA BENE,   TI PERDONO A UNA SOLA CONDIZIONEGIULIO/ E SAREBBE?GIULIA/ DOPO CHE E’ USCITO IL 71  MI DEVI PROMETTERE CHE NON  GIOCHERAI  MAI PIU’.ANTONIO/ MI SEMBRA UNA BUONA CONDIZIONEGIULIO/( si alza) VA BENE  TE LO PROMETTO, ANTONIO/  BRAVO ( accompagnandolo con uno schiaffo forte sulla spalla a Giulio) GIULIA/ ( piangendo veloce)  E SE POI   PERDIAMO TUTTI I SOLDI E QUESTO 71 DEL CA…ANTONIO/GIULIO  ( gridato)  NON LO DIRE GIULIA/  ( piangendo veloce)  E SE POI PERDIAMO TUTTI I SOLDI E QUESTO 71 DEL CA…ANTONIO/GIULIO  ( gridato)  NON LO DIRE GIULIA/ E INVECE LO VOGLIO  DIRE  VA BENE? E SE  POI PERDIAMO TUTTI I SOLDI E  QUESTO 71 DEL ANTONIO/GIULIO/GIULIA  CAVOLO GIULIA/ NON ESCE …CHE SI FA? ANTONIO/ AH,  MA SU QUESTO NON C’E PROBLEMA, TESORO IL 71 DEVE USCIRE PER FORZA GIULIO/ E ANCHE IL 29 E’ MATEMATICO NOI DOBBIAMO AVERE SOLO LA COSTANZA ANTONIO/  IL CORAGGIO ANTONIO/ GIULIO   E LE PALLE GIULIO/ DI GIOCARLO PUNTANDO ANTONIO/GIULIO SEMPRE DI PIU’GIULIO/ MA SOPRATTUTTO  DOBBIAMO ESSEREANTONIO/GIULIO OTTIMISTI GIULIA/ MA VI SIETE MESSI D’ACCORDO PER CASO?GIULIO/ GIULIA SI TRATTA AL  MASSIMO DI UN  MESE   ANTONIO/  CONFERMO  LO DICONO TUTTI I MIGLIORI ESPERTI GIULIA/ UN MESE? E VA BENE TI DARO’  UN MESE, MA FINO A QUANDO NON ESCE TU  A CASA NON CI TORNI,GIULIO/ E DOVE VADO?GIULIA/  IN ALBERGO, DA UN AMICO, NON ME NE IMPORTA ,  L’HAI DETTO TU CHE  SI TRATTA DI UN MESE NO?  CIAO PAPA’ ( lo saluta, prende la valigia ed esce)ANTONIO/ CIAO GIULIAGIULIO/ GIULIA MA IO DOVE VADO?, , GIULIA ASPETTA, ASPETTA (esce seguendola)ANTONIO/ AH MA CHISSA’ QUANTE FAMIGLIE SI STANNO SFASCIANDO PER COLPA DI QUESTO 71 (alla moglie)  MARIA , MA TU  TU SEI PROPRIO SICURA DI  NON PUOI PROPRIO FAR NIENTE DA LASSU? E VA BENE OTER FARE NIENTE DA LASSU’ E VA BE’ ALLORA VISTO CHE NON PUOI FARE NIENTE,  LASCIAMI STARE  CHE DEVO PREPARARE I NUMERI PER LA PROSSIMA ESTRAZIONE  ( tutto il monologo mentre prepara i  biglietti  del lotto – come inizia a cantare si chiude il sipario ) 71,  CHA CHA, DEVI USCIRE  CHA CHA CHA ,71, CHA CHA CHA  , DEVI USCIRE CHA CHA   CHA CHA CHA  FINE PRIMO TEMPOALFONSO/  DON ANTONIO APRITE SONO IL SIG. ALFONSO SONO VENUTO PER  QUELLA QUESTIONEFLORA/  DON ALFONSO PREGO  ACCOMODATEVIALFONSO/ BUONGIORNO ( senza dare la possibilità a flora di spiegare, molto velocemente) DON ANTONIO…  MA COME? DON ANTONIO  NON C’E’? molto veloce)   MI AVEVA DETTO CHE SE NON USCIVA IL 71   DOVEVO  VENIRE STAMATTINA, NON CAPISCO, MI AVEVA GARANTITO  CHE CI SAREBBE STATO SICURAMENTE  …MA DICO IO  NO…FLORA/ ( gridato)   UN MOMENTO PRENDETE FIATO,   IL SIGNOR ANTONIO CI STAANTONIO/  ( con la stessa foga di prima) AH CI STA , E PERCHE’ NON ME L’AVETE DETTO PRIMA?FLORA/ PRIMA QUANDO?   VOI MI SEMBRATE UN TRENO, PARLATE SEMPREANTONIO/  ( pensoso) QUESTA DEL TRENO NON L’HO CAPITAFLORA/ NON FA NIENTE,  DON ANTONIO  COMUNQUE C’E’,ALFONSO/ C’E’ MA NON SI VEDEFLORA/ SI MA NON  E’ GESU’, DON ANTONIO SI STA VESTENDO MA MI HA DETTO CHE LO DOVETE ASPETTARE , PREGO SEDETEVIALFONSO/ MEGLIO DI NO  FLORA/ VOLETE CHE VI FACCIO UN CAFFE’?ALFONSO/ VI RINGRAZIO MA NON LO GRADISCO SENNO’ POI LA NOTTE NON DORMO, E ANCHE SE IL DETTO DICE  CHE CHI DORME NON PIGLIA PESCI , IO LO STESSO NON LO VOGLIO QUESTO CAFFE’… PERCHE’…FLORA/ VA BENE HO CAPITO NIENTE CAFFE’,  E COMUNQUE STATE TRANQUILLO NON  E’ VERO NIENTEALFONSO/ DI CHE COSA?FLORA/ CHE CHI  DORME NON PIGLIA PESCI, PERCHE’ IO LA NOTTE FACCIO LE NOTTATE CHIARE, CHIARE  E LO STESSO NON PRENDO NIENTEALFONSO/  VI ASSICURO CHE NON VI HO CAPITOFLORA/ E’ QUELLO E’ IL GUAIO , A ME NESSUNO MI CAPISCE EPPURE SONO COSI’ ESPLICITA ( alzandosi il seno)ANTONIO/ (entrando) SIGNOR ALFONSO BUONGIORNOALFONSO/ BUONGIORNO ( si danno la mano)FLORA/ SIGNOR  ANTONIO… VI VADO A STIRARE I PANNI ( esce lato letto)ANTONIO/ SI, GRAZIE …   SIGNOR ALFONSO SIETE STATO MOLTO GENTILE A VENIREALFONSO/ HO SEMPLICEMENTE FATTO QUELLO CHE  MI AVEVATE DETTO ,  E DATO CHE  IL 71 PER LA RUOTA DI NAPOLI,   IERI NON E’ USCITO , ECCOMI QUAANTONIO/ AVETE FATTO BENE … E AVETE PORTATI I SOLDI?ALFONSO/ E’ NATURALE ,  SENNO’ CHE VENIVO A FARE , VOLEVO SOLO PRECISARVI  CHE DAI 10.000€  CHE MI AVETE CHIESTO    TRATTENGO I 3000  EURO CHE VI AVEVO PRESTATO ILDEL  MESE SCORSO  PIU’ GLI INTERESSI , CHE,  RICORDATEVI DON ANTONIO COSI’ BASSI VE LI FACCIO SOLO A VOI,  IL 120 % L’ANNO  ANTONIO/  TROPPO BUONO GRAZIE , MA SEDETEVI PURE ( si siede) ALFONSO/   E VA BENE PROVIAMO… ( si siede lentamente ) VE L’HO FATTO PERCHE’ VI CONOSCO, ABITIAMO NELLO STESSO STABILE E MI SEMBRAVA BRUTTO  SALUTARVI  E  SENTIRMI QUESTO PESO SULLO STOMACO  PER AVERVI  TRATTARVI TO COME  UN ESTRANEO ,  PERCHE’ COSI NON E’ANTONIO/ E’ VERO CI CONOSCIAMO DA ALCUNI ANNI E ANCHE SE SAPEVO  CHE FACEVATE  IL MESTIERE DI  …  ( non gli viene la parola)  COME POSSO DIRE….ALFONSO/ MA DITE PURE COME CI CONOSCONO TUTTI, SUCCHIASANGUE, DRACULONI,  STROZZINI NON TEMETE  , IO NON MI OFFENDO , PERO’  NON CAPISCO CHE DOVETE FARE CON TUTTI QUESTI SOLDI VOI TENETE UNA BELLA PENSIONE O SBAGLIO?ANTONIO/ I SOLDI CHE PRENDO DI PENSIONE SE NE VANNO  TUTTI IN MEDICINALI   PER IL FEGATO MALATO CHE TENGO,  ALFONSO/  IL FEGATO VE LO SIETE ROVINATO  PER COLPA DEL MESTIERE CHE AVETE FATTO PER TANTI ANNI, CHISSA’ QUANTIQUANTE MIGLIAIA DI LITRI  LITRI DI VINO VI SIETE BEVUTOANTONIO/ ASSAGGIATO DON ALFONSO,  IO DI MESTIERE FACEVO IL  SOMMELIER   MICA L’UBRIACONE,  E POI IL COLPO DI GRAZIA AL FEGATO  ME L’HA DATA  LA MORTE IMPROVVISA DI MIA MOGLIE ,  UN DOLORE CHE NON VI DICO   ALFONSO/ DON ANTONIO IO VE L’HO DETTO GIA’ ALTRE VOLTE, VOI MI SIETE MOLTO SIMPATICO, E DATO CHE ANCH’IO VIVO DA SOLO , PERCHE’ NON CI PASSIAMO LA VECCHIAIA INSIEME,  COSI’CI FACCIAMO COMPAGNIA  E RISPARMIAMO  ANCHE SUL FITTO , CHE NE DITE?ANTONIO/ DON ALFONSO SE PROPRIO DEVO DIRE QUALCOSA, DICO CHE NON E’ IL CASO , LASCIAMO PERDERE QUESTO DISCORSOALFONSO/  E VA BE’ ORMAI E’ PASSATO, NON CI PENSATE PIU’BENE , ( si alza) QUA CI SONO  I SOLDI (in una busta) CHE MI AVEVATE CHIESTO, PERO’ ADESSO COME D’ACCORDO BOBBIAMO VEDERE  LA FAMOSA BOTTIGLIA DI VINO PREGIATO  DI NAPOLEONE  CHE DITE DI POSSEDEREANTONIO/ CI MANCHEREBBE, ,  E’ LA VOSTRA GARANZIA PER IL PRESTITO, VE LA PRENDO SUBITO   MA SEDETEVI PURE, ( esce in cucina)ALFONSO/  MAGARI, MAGARI, MA NON POSSO STARE SEDUTO TROPPO TEMPO DON ANTONIO NON VI OFFENDETE, MA IO QUESTA BOTTIGLIA LA DEVO VEDERE   PERCHE’  QUANDO SI TRATTA DI SOLDI E’ SEMPRE  MEGLIO ESSERE  SICURI VOI MI CAPITE,   ANTONIO/ ( entrando con la bottiglia in un contenitore,    l’apre molto delicatamente) MI SEMBRA ’ PIU’ CHE GIUSTO,  ECCO QUA IL MIO TESORO  IL CHAMBERTIN  DI NAPOLEONE  DEL 1806  VEDETE QUESTO E’ LO STEMMA IMPERIALE ( gliela  dà  in manoindicando)ALFONSO/  SI, SI VEDO VEDO,( gliela ridà, Aantonio la va a posare) MA COME FATE A POSSEDERE UNA BOTTIGLIA DEL GENERE?ANTONIO/ ( fuori scena) ME LA LASCIO’ IN EREDITA’ UN CONTE FRANCESE CHE NON AVEVA PARENTI  ( in scena)  E CHE NON HA MAI AVUTO IL CORAGGIO DI APRIRLA ALFONSO/ E SI CAPISCE , MA CHI L’APRIREBBE MAI  UNA BOTTIGLIA DI TALE PREGIO E VA BENE ECCOVI I SOLDI , FIRMATE QUA….( mentre Antonio firma) ANTONIO/ GRAZIEALFONSO/  VI HO SEGNATO TUTTO SU QUESTO FOGLIO, FATTI TUTTI I CONTI VI RIMANGANO 5560 EURO ,   FIRMATE QUA ANTONIO/ ECCO FATTO , E ADESSO DEVE SOLO ANDARE  COME DICO IO ALFONSO/ E SE NON VA’ COME DITE VOI CHE FATE? ANTONIO/ CHE FACCIO?   MI BUTTO DALLA FINESTRAALFONSO/ DON ANTONIO MA CHE DITE?ANTONIO/ SI, SI LA BUTTO , LA BUTTO, LA FACCIO DI ANOTIZZATO EFFETTO LEGNO, POI FACCIO ANCHE UNA BELLA RIPITTURATA A TUTTO L’APPARTAMENTO , MA PRIMA, ME LO COMPROALFONSO/PERCHE’ E’ IN VENDITA?LA SIGNORA ASSUNTA VENDE L’APPARTAMENTO VE L’HA DETTO?ANTONIO/( gli dà il foglio) ANTONIO/   LA SIGNORA ASSUNTA NON ME L’HA DETTOA ME NO    MA  NEL PALAZZO LO SANNO TUTTI    ALFONSO/ DON ANTONIO ADESSO SCUSATE ( cammina con difficoltà) MA DEVO SCAPPARE CI VEDIAMO  SABATO PER LA RATA  SETTIMANALE…  ARRIVEDERCI  ( si danno la mano)ANTONIO/ ARRIVEDERCI E…( bussano la porta – atmosfera agitata – scena veloce)GIULIA/ ( violentemente) PAPA’, APRI, APRI,ALFONSO/ AVETE SENTITO ?ANTONIO/ SI, SEMBRA LA VOCE DI MIA FIGLIA ,   GIULIA/ PAPA’ APRI , APRI SONO GIULIA (entra con una valigia)ANTONIO/  ECCOMI, ECCOMI ( apre) GIULIA  MA CHE E’ SUCCESSO?ALFONSO/ BUONGIORNOGIULIA/ BUONGIORNO,….PAPA’ DEVO STARE ALCUNI GIORNI  A CASA TUA  TI DISPIACE?ANTONIO/ MA CERTO CHE NO,. MA PERCHE’? TUO MARITO DOV’E’ ANDATOGIULIA/ MIO MARITO SE N’E’ ANDATOALFONSO/  ( è vicino ad Antonio) E’ MORTO?ANTONIO/ DON ALFONSO MA CHE DITE?GIULIA/ SI, SI E’ MORTO  E’ FINITO SOTTO A UN CAMION ( contenta)ALFONSO/ DON ANTONIO SENTITE  CONDOGLIANZE ( velocemente gli da la mano, poi rimane vicino a lui )ANTONIO/   SOTTO A UN CAMION? GIULIA  MA CHE STAI DICENDO? E QUANDO E’ SUCCESSO?GIULIA/ E’ QUELLA LA FINE CHE SI MERITA, INVECE PURTROPPO E’ ANCORA VIVO (piangendo)ALFONSO/   DON ANTONIO RITIRO LE CONDOGLIONANZE  ( gli ridà la mano)GIULIA/ MA MORIRA’ TRA POCO PERCHE’  L’AMMAZZO , L’AMMAZZOIO CON QUESTE MIE MANIALFONSO/ DON ANTONIO CONDOGLIANZE  ANTICIPATE ( di nuovo la mano)ANTONIO/ DON ALFONSO E PER FAVORE SMETTIAMOLA CON  QUESTE CONDOGLIANZE, MI SEMBRATE UN BECCHINO COL PAPPAGALLO SULLA SPALLA ALFONSO/ ( pensoso) QUESTA DEL PAPPAGALLO NON L’HO CAPITAGIULIA/ ( piangendo)  PAPA’   PROMETTIMI  CHE SE VIENE NON LO FARAI  ENTRARE , IO NON LO VOGLIO VEDERE PIU’ANTONIO/ STAI TRANQUILLA  CHE ADESSO METTIAMO TUTTO A POSTOALFONSO/ DON ANTONIO FORSE E’ MEGLIO SE ME NE VADO ,   ANTONIO/  VISTA LA SITUAZIONE  DIREI CHE E’ LA SOLUZIONE MIGLIORE  ALFONSO/ PROPRIO COSI  ARRIVEDERCI  (fa per uscire molto lentamente )( bussano la porta violentemente)GIULIO/  ( marito di GIULIA)  GIULIA, APRI, LO SO CHE SEI VENUTA QUI, APRIGIULIA/ ( autoritaria  spinge Alfonso e  si mette davanti alla porta)  NON APRIRE E’ GIULIO MIO MARITOANTONIO/ L’HO SENTITOGIULIO/ ( picchiando sulla porta) APRI, APRI, MALEDIZIONE , APRI QUESTA PORTAFLORA/  ( entrando dal lato letto) DON ANTONIO MA CHE STA SUCCEDENDO?ANTONIO/ NIENTE DI GRAVE MIA FIGLIA HA LITIGATO COL MARITOFLORA/ PENSAVO FOSSE UN LADROALFONSO/  DON ANTONIO MA IO POSSO USCIRE?GIULIA/ SPIACENTE MA LA PORTA NON SI APREGIULIO/ DAI GIULIA APRI TI PREGOGIULIA/  SEI UN FARABUTTO, VATTENE NON TI VOGLIO PIU’ VEDEREALFONSO/ DON ANTONIO MA IO CHE DEVO FARE?FLORA/ E ASPETTATE UN MOMENTO NON VEDETE? QUI LA SITUAZIONE E’ MOLTO AGITATAALFONSO/ MA IO CHE C’ENTRO?ANTONIO/ DON ALFONSO  PER USCIRE DOBBIAMO APRIRE LA PORTA, IN QUESTA CASA NON CI SONO USCITE D’EMERGENZA DOVETE PER FORZA USCIRE DA DOVE SIETE ENTRATOALFONSO/ QUESTO  MI SEMBRA CHIARO  E ALLORA COME FACCIAMO IO MI DEVO METTERE LA CREMA?FLORA/ C’E’ POCO DA FARE DOVETE ASPETTARE , SEDETEVI ALFONSO/ NO, NO PER CARITA’GIULIO/ APRI , MALEDIZIONE APRI LA PORTAGIULIA/ E’ INUTILE CHE TI AGITI NON TI APRIRO’ MAIFLORA/ DON ANTONIO  IL GIOVANOTTO MI SEMBRA ABBASTANZA NERVOSOANTONIO/ STATE TRANQUILLI  QUELLI  FANNO COSI’   MA SI VOGLIONO  BENEALFONSO/ SE SI AMAVANO SI PRENDEVANO A COLTELLATEFLORA/ MA CHE NE VOLETE SAPERE VOI DELL’AMORE,  DON ALFONSO A VOI NEMMENO LA BILE TRITATA  DELLA SCIMMIA NERA DEL MALI’,  RISOLVEREBBE IL PROBLEMA  ALFONSO/ QUESTA DELLA SCIMMIA NERA DEL MALI’ NON L’HO CAPITAFLORA / E NON FA NIENTE , MA NON DISPERATE , PRIMA O POI QUALCOSA CAPIRETE  ANTONIO/ TESORO ( a giulia) COME LA VOGLIAMO RISOLVERE QUESTA SITUAZIONE?GIULIA/ SE NE DEVE ANDARE , NON LO VOGLIO VEDERE PIU’ALFONSO/ PRIMA SE LI SPOSANO E POI NON LI SOPPORTONOGIULIA/ VATTENE, VATTENEGIULIO/ E VA BENE,  SE NON MI APRI  BUTTO GIU’ LA PORTA CONTO FINO A 5  E GIURO SUI MIOE FIGLIO CHE LO FACCIO,   1   ( inizia a contare)FLORA/  (con un brivido)  AH    COME MI PIACCIONO QUESTE SITUAZIONI DOVE L’UOMO PER AMORE E’ DISPOSTO A TUTTO ALFONSO/ IO TUTTO QUESTO AMORE  NON LO VEDO DA NESSUNA PARTE…FLORA/ ( poetica) AH L’AMOUR, L’AMOUR,  DOV’E’ L’AMOUR MIO?,  ((gridato al celo) MON AMOUR DOVE SEI, DIMMELO CHE TI VENGO A PRENDERE CON LA PORSCHEANTONIO/(andandole vicino)  SIGNORA FLORA  SIGNORA FLORA , QUI LA SITUAZIONE E’ GIA COMPLICATA, ADESSO VI METTETE PURE VOI?  FLORA/ PARDON MI SONO LASCIATA ANDAREGIULIO/ DICO 2. GIULIA/ TRANQUILLI  STA’ BLEFFANDOANTONIO/ SEI SICURO A PAPA’?GIULIO/ 3ALFONSO/ DON ANTONIO, QUELLO ,   HA GIURATO SULI FIGLIOGIULIA/ MA QUALEI FIGLIO ,  IO FIGLI NON NE  TENGO  ANTONIO/ PARLAVA DELI FIGLIO  CHE HA AVUTO DALLA PRIMA MOGLIEGIULIO/ CI SIAMO , DICO  4  FLORA/ DON ANTONIO HA DETTO 4ANTONIO/   HO SENTITO,  SENTI,  TESORO, ASCOLTAMI  ADESSO IO APROGIULIA/ PAPA’ E’ UNO STRONZO NON LO VOGLIO PIU’ VEDERE  (piangendo)ALFONSO/ ( a flora) MA COSA GLI HA FATTO VOI LO SAPETE?FLORA/ SPIACENTE, MI MANCANO LE PUNTATE PRECEDENTI ANTONIO/  STAI TRANQUILLA GLI PARLO IO  , LO SAI CHE A ME MI STA SENTIRE  DON  ALFONSO TENETEVI PRONTO, COME APRO VOI USCITE , NON VORREI CAMBIASSE IDEA,ALFONSO/  SI, SI  MI METTO SUBITO  IN POSIZIONE ( come se dovesse fare una gara, prima stava a destra adesso passa a sinistra della porta d’ingresso) )ANTONIO/ SIGNORA FLORA ANCHE VOI …FLORA/ ( sensuale)IO  SONO SEMPRE PRONTA DON ANTONIO  ( anche lei da destra a sinistra , Giulia davanti alla porta d’ingresso, Antonio che stava vicino a Giulia dal lato destro passa anche lui a sinistra della porta d’ingresso, vicino a lui Flora e poi Don Alfonso).ANTONIO/ SU DI VOI, NON AVEVO IL MINIMO DUBBIOGIULIO/ E VA BENE L’HAI VOLUTO TU ,  5 (  aAntonio apre la porta al 5 Giulio entrando  di corsa cade per terra, ALFONSO che si accingeva ad  uscire viene bloccato da GIULIA che lo abbraccia davanti la porta, Flora abbraccia Antonio)FLORA/ MADONNA CHE PAURA   ( questa battuta va detta insieme a quella di giulia) GIULIA/ (ad alfonso) AMORE  STRINGIMI FORTE DAI (questa battuta va detta insieme a quella di Flora)ANTONIO/ ( a flora) MA LASCIATEMI CHE FATE… ( va da giulio)  GIULIO  TI SEI FATTO MALE? ( Giulia rimane abbracciata con don Alfonso) GIULIO/ STO BENE PAPA’ NON TI PREOCCUPAREGIULIA/  VATTENE NON TI VOGLIO VEDERE PIU’ PERCHE’ MI HAI SEGUITA?GIULIO/ QUEST’UOMO CHI E’ ?GIULIA/ E’ IL MIO AMANTE  SI CHIAMA ALFONSO ( lo abbraccia)GIULIO/ SIGNOR ALFONSO, SE NON VUOLE GUAI  LE CONSIGLIO DI   ANDARSENEALFONSO/  MA E’ QUELLO CHE DICO PURE IO  DA UN SACCO DI TEMPO    ARRIVEDERCI ( si avvia) FLORA/ DON ANTONIO ME NE VADO ANCH’IO  A DOMANI ARRIVEDERCI ( esce) ANTONIO/ GIULIO STAI CALMO GIULIA VOLEVA SOLO FARTI INGELOSIRE, ADESSO PERO’ PER FAVORE SEDETEVI E FACCIAMO LE PERSONE RAGIONEVOLI, INSOMMA SI PUO’ SAPERE  IL MOTIVO DI QUESTA GUERRA?GIULIA/   SONO ANDATA IN BANCA E MI SONO TROVATA IL NOSTRO CONTO    AZZERATO, PULITO , TUTTO I MIEI RISPARMI LUI SE LI GIOCA SULLA RUOTA DI NAPOLIGIULIO/  E VA BENE HO SBAGLIATO MA E’ TUTTA COLPA DI  QUESTO DANNATO NUMERO CHE  NON VUOLE PROPRIO USCIREGIULIA/  MA CHE NUMERO?, CHE NUMERO?ANTONIO/ IL 71GIULIO/ C’E ANCHE IL 29 SULLA RUOTA DI ROMAGIULIA/ PAPA’ MA TU CHE NE SAI ?ANTONIO/ ( imbarazzato) BHE’  TESORO  IL TELEGIORNALE  LO DICE SEMPRE ,  LO SANNO TUTTIGIULIO/ GIULIA  ASCOLTAMI   SIAMO ARRIVATI A 1040 SETTIMANE ,   ANTONIO/ 120 , 120 SETTIMANE E IL 29  SULLA RUOTA DI ROMA ANCORA DI PIU’GIULIA/ PAPA’ MA  TU  COME FAI A SAPERE.ANTONIO/GIULIO LA TELEVISIONE,  ANTONIO/ LO DICE TUTTI I GIORNIGIULIO/ GIULIA ,  LO SO CHE SEMBRA ASSURDO MA ADESSO GIOCARE  E’ L’UNICO MODO  PER RECUPERARE I SOLDI  GIULIA / ( ad Antonio)  LO VEDI CHE E’ PAZZO, TU SEI PAZZOANTONIO/ E VA BENE , STIAMO CALMI ,  A QUESTO PUNTO CREDO  SIA OPPORTUNO  TROVARE UN COMPROMESSO PER METTERE A POSTO LE COSEGIULIO/ SI, SI TROVIAMO UN COMPROMESSO , SONO DISPOSTO A TUTTOGIULIA/ E VA BENE,   TI PERDONO A UNA SOLA CONDIZIONEGIULIO/ E SAREBBE?GIULIA/ DOPO CHE E’ USCITO IL 71  MI DEVI PROMETTERE CHE NON  GIOCHERAI  MAI PIU’.ANTONIO/ MI SEMBRA UNA BUONA CONDIZIONEGIULIO/ VA BENE  TE LO PROMETTO, ANTONIO/  BRAVO ( accompagnandolo con uno schiaffo sulla spalla a Giulio) GIULIA/ ( piangendo)  E SE POI   PERDIAMO TUTTI I SOLDI E QUESTO 71 DEL CA…ANTONIO/GIULIO  ( gridato)  NON LO DIRE GIULIA/  ( piangendo)  E SE POI PERDIAMO TUTTI I SOLDI E QUESTO 71 DEL CA…ANTONIO/GIULIO  ( gridato)  NON LO DIRE GIULIA/ E INVECE LO VOGLIO  DIRE  VA BENE? E SE  POI PERDIAMO TUTTI I SOLDI E  QUESTO 71 DEL ANTONIO/GIULIO/GIULIA  CAVOLO GIULIA/ NON ESCE …CHE SI FA? ANTONIO/ AH,  MA SU QUESTO NON C’E PROBLEMA, TESORO IL 71 DEVE USCIRE PER FORZA GIULIO/ E ANCHE IL 29 E’ MATEMATICO NOI DOBBIAMO AVERE SOLO LA COSTANZA ANTONIO/  IL CORAGGIO ANTONIO/ GIULIO   E LE PALLE GIULIO/ DI GIOCARLO PUNTANDO ANTONIO/GIULIO SEMPRE DI PIU’GIULIO/ MA SOPRATTUTTO  DOBBIAMO ESSEREANTONIO/GIULIO OTTIMISTI GIULIA/ MA VI SIETE MESSI D’ACCORDO PER CASO?GIULIO/ GIULIA SI TRATTA AL  MASSIMO DI UN  MESE   ANTONIO/  CONFERMO  LO DICONO TUTTI I MIGLIORI ESPERTI GIULIA/ UN MESE? E VA BENE TI DARO’  UN MESE, MA FINO A QUANDO NON ESCE TU  A CASA NON CI TORNI,GIULIO/ E DOVE VADO?GIULIA/  IN ALBERGO, DA UN AMICO, NON ME NE IMPORTA ,  L’HAI DETTO TU CHE  SI TRATTA DI UN MESE NO?  CIAO PAPA’ ( lo saluta)ANTONIO/ CIAO GIULIAGIULIO/ GIULIA MA IO DOVE VADO?, , GIULIA ASPETTA, ASPETTA (esce seguendola)ANTONIO/ AH MA CHISSA’ QUANTE FAMIGLIE SI STANNO SFASCIANDO PER COLPA DI QUESTO 71 (alla moglie)  MA TU SEI PROPRIO SICURA DI  NON POTER FARE NIENTE DA LASSU’ E VA BE’ ALLORA VISTO CHE NON PUOI FARE NIENTE,  LASCIAMI STARE  CHE DEVO PREPARARE I NUMERI PER LA PROSSIMA ESTRAZIONE  ( tutto il monologo mentre prepara i 25 biglietti  del lotto – come inizia a cantare si chiude il sipario ) 71,  CHA CHA, 71, 71, 71  CHA CHA CHA . FINE PRIMO TEMPOII TEMPOGIULIO/ ( entra apre con le chiavi posa la valigia sul divano, l’apre prende il pigiama e il cuscino che sistema sul divano come se fosse il letto, poi si versa qualcosa da bere poi suona il cellullarecellulare)GIULIO/  LAURA , SI SONO IO, E’ VERO  IERI NON SONO VENUTO …MA LAURA NON TEMERE   …I SOLDI TE LI DO’ STAI TRANQUILLA  …. MA CERTO LO SO CHE SI TRATTA DI MIO FIGLIO, NON SONO UN PADRE SNATURATO, DAMMI SOLO UN PO’ DI TEMPO, LAURA   ….LAURA  TI VOGLIO BENE PREGO  NON RIATTACCARE, LAURA   FLORA/  ( entra)  DON ANTONIO SONO FLORA CI SIETE?  ….( mentre si toglie il cappotto ed è di spalle)GIULIO/ BUONGIORNO,  MIO SUOCERO NON E’ ANCORA ARRIVATO   FLORA/ BUONGIORNO,  ( GIULIO ARRIVA A CASA DI ANTONIO CON UNA VALIGIA  APRE CON LE CHIAVI COME ENTRA SQUILLA IL CELLULARE)GIULIO/  UN MOMENTO, UN MOMENTO , ( posa le valigie e risponde,)  PRONTO SI ..MA CERTO CHE SONO IO,  SI IERI NON SONO VENUTO E’ VERO…MA LAURA NON TEMERE   …I SOLDI TE LI DO’ STAI TRANQUILLA  VEDIAMOCI TRA …. LAURA….LAURA     ( girandosi vede flora)   …. ( entra flora lato letto)FLORA/  ( uscendo dalla cucina…AH SIETE VOIBUONGIORNO  COME MAI DA QUESTE PARTI?  GIULIO/  NON SO SE LE FARA’ PIACERE MA   IN QUESTA CASA MI VEDRA’ SPESSO  MI SONO TRASFERITOFLORA/ VEDO, VEDO, VI SIETE FATTO PURE IL LETTO, PERO’ IL CUSCINO VE LO POTEVATE RISPARMIAREDA SOLO O  ACCOMPAGNATO?GIULIO/STIA TRANQUILLO DA SOLO VI SEMBRERA’ STRANO MA IO SENZA IL MIO CUSCINO NON DORMO, SONO ALLERGICO ALLA LANA E QUESTO E’ DI PENNE D’OCAFLORA/ AH SIHO CAPITO, MA COME MAIPERCHE’ VI SIETE TRASFERITO  ?,GIULIO/   MIA MOGLIE MI HA CACCIATO DA CASA,  MA HA RAGIONE, TRA POKER E GIOCO DEL LOTTO ,   , MI SONO GIOCATO TUTTO AL BANCOLOTTOIL PATRIMONIO   PURTROPPO, , LA CASA DI MIO SUOCERO E’ LA MIA UNICA RISORSA… ALMENO FINO A QUANDO NON ESCE IL 71 SULLA RUOTA DI NAPOLI ,  ORMAI E’ DIVENTATA UNA FISSAZIONE, LEI LO STA GIOCANDO?FLORA/ NO, NO, PER CARITA’  IO HO ALTRI TIPI DI FISSAZIONEGIULO/ E SAREBBE?  FLORA/ LASCIAMO PERDERE….COMUNQUE VOI SIETE UN UOMO FORTUNATOGIULIO/  PRIMA DEL 71 LO PENSAVO ANCH’IO ,   MAI UN TERNO PER CARITA’, MA UN AMBO  PRIMO O DOPO LO BECCAVO,   FLORA/SIETE FORTUNATO PERCHE’ SE ERO IO VOSTRA MOGLIE OLTRE A CACCIARVI DI CASA AVREI FATTO  MOLTO DI PIU’ MA COME ? NON SOLO  SPENDETE TUTTI I SOLDI AL BANCOLOTTO, GLI METTETE PURE LE CORNA,  GIULIO/ NON SI TRATTA DI CORNE  E COMUNQUE SAREBBE COMPLICATO SPIEGARLE TUTTO PERCIO’, CHIUDIAMOLA QUAMA COME SIETE ENTRATO? FLORA/ IL SIGNOR ANTONIO VI HA DATO LE CHIAVI DI CASA?GIULIO/ HO PRESO QUELLE CHE AVEVAMOBBIAMO UN MAZZO DI CHIAVI DI RISERVA, SA’ NOI  , UN MAZZO DI RISERVA CHE MIO SUOCERO AVEVA DATO ALLA FIGLIA , NON SI SA MAI ,.MIOLUI  SUOCERO VIVE DA SOLO VIVE DA SOLO….DA SOLO POI… IO OGNI VOLTA CHE VENGO IN QUESTA CASA, IN VERITA’ TROVO SEMPRE  LEIIN VERITA’ TROVO  SEMPRE LEI IN QUESTA CASAFLORA/ E CON QUESTO? IO A  DON ANTONIO GLI FACCIO SOLO LE PULIZIE,   E LEI LO SA BENISSIMO  GIULIO/ PER CARITA’, NON SI AGITI, A ME SE MIO SUOCERO  TROVASSE UNA DONNA CHE  OGNI TANTO  GLIELO TIRA SU, NON POTREBBE CHE FARMI  PIACERE,  L’UMORE S’INTENDESE E’ PER QUESTO LO DICO SEMPRE A MIO  SUOCERO, CHE SI DEVE TROVARE UNA DONNA CHE GLIELO TIRI UN PO’ SU, …L’UMORE S’INTENDE   FLORA/ GUARDI CHE IO NON SONO UNA TORTA  A CIOCCOLATO  GIULIO/ BE’ UNA TORTA A CIOCCOLATO NO,  MA UNA BELLA  CROSTATA DI MELE VECCHIA RICETTA DELLA NONNA SICURAMENTE SI,   MIO SUOCERO  NE VA MATTO LO SA?FLORA/ MA COME SI PERMETTE? NON LA FACEVO COSI VILLANOGIULIO/  SI CALMI,  SI CALMI, DELL’AMORE NON CI SI DEVE MAI VERGOGNARE …. GUARDI ME AD ESEMPIO, IO PER AMORE MI SONO TROVATO IN UN MARE DI GUAI, TUTTAVIA, , SPERO SEMPRE CHE ARRIVI UNA NUOVA ALBA  VADO OLTRE , GUARDO AVANTIFLORA/ GUARDATE  DA UN’ALTRA PARTE  , SENTITE A ME  GIULIO/ E DOVE DOVREI GUARDARE ?FLORA/ A QUELLO CHE  GIA’ TENETE, UNA MOGLIE, UNA  CASA E  LE ASSICURO CHE NON E’ POCOGIULIO/FORSE HA RAGIONE ,   MA  ANCHE LEI  GUARDI A  QUELLO CHE NON HA, UN MARITO AD ESEMPIO   ,  IO LO DICO SPESSO ANCHE A MIO SUOCERO CHE CI VORREBBE UNA PERSONA  VICINA ,  LA SOLITUDINE E’ UNA BRUTTA COSA  ESA CHE LE DICO?  SE CI FOSSE UNA INTESA TRA LEI E MIO SUOCERO A ME NON DISPIACEREBBE  E   ANCHE  SUA FIGLIA,  NON  NE VEDE L’ORA, FLORA/ MI FA PIACERE ,SARA’ PURE COME DICE LEI,  MA A DON ANTONIO TUTTO QUESTOSTU PIEZZE E FEMMENA ( questa donna bellissima)  ( indicandosi)  SEMBRA NON INTERESSARE GIULIO/ PERCHE’ AH MA ALLORA QUESTO  FEELLING CHE DITE VOI E’ UNA FAVOLA, IN EFFETTI   NON CI STANON C’E FEELLING TRA DI VOI ? FLORA/ UN MOMENTO E VOI CHE NE SAPETE   DEL FEELLING?MA IL FEELLING  SECONDO MECI STA, MA DON ANTONIO NON LO VEDE, INVECE IO ME LO SOGNO TUTTE LE NOTTI GIULIO/ MA E’ NORMALE QUANDO UNO IL COSO NON CE L’HA SE LO SOGNACOME LO SO? MA E’ SEMPLICE, UNA VOLTA SONO VENUTO E STAVATE DORMENDO  E NEL SONNO GRIDAVATE , ( con voce femminile)  DON ANTONIO TRA NOI CI STA IL FEELLING, IL FEELLING CI STA , VEDOVO VOI VEDOVA IO  MA CHI CE LO FA FARE DI STARE SOLI?  CI STA IL FEELLING , INSOMMA QUESTO FEELLING CI STA O NON CI STA?FLORA/ UH MAMMA  MIA ME LO SOGNO PURE LA NOTTE  MA ALLORA  E’ UNA COSA GRAVE? MA QUALE COSO?  MA CHE STATE DICENDOGIULIO/ MA NO,  MA CHE GRAVE ,   QUANDO UNA PERSONA IL COSO   NON CE L’HA,  ALLORA SE LO SOGNA,   SOPRATTUTTO QUANDO  SI E’ VEDOVI,  E VA BE’ IL COSO LA COSA, DIPENDE DAL CASO,MA L’AFFETTO NO,   COSA HA CAPITO….MA NON SI PREOCCUPI, NON CAPITA CERTO SOLO A LEI,  ..( poetico) LE GARANTISCO CHE SOGNARE QUELLO CHE NON SI HA, E’ UNA COSA COMUNE A TANTE PERSONE, FLORA/ MA QUALE COSO?  MA CHE STATE DICENDO?GIULIO/  E VA BE’ IL COSO LA COSA, DIPENDE DAL CASO , NEL SUO AD ESEMPIO  IL DISCORSO E’ AL MASCHILE ,  QUINDI SI TRATTA… DEL COSO  ,  FLORA/  ANCORA CON QUESTO COSO MA  DI QUALE COSO PARLA ? GIULIO/ MA L’AFFETTO NO, NON MI VENIVA IL NOME , MA NON VI PREOCCUPATE  NON CAPITA CERTO SOLO A VOI,  QUELLO DI SOGNARE CIO’ CHE NON SI HA,  E’ UNA MALATTIA COMUNE A TANTE PERSONE , FLORA/  E  GLIEL’AVETE DETTO? GIULIO/ A CHI?FLORA/ A DON ANTONIO?GIULIO/ MA CHE COSA?FLORA/  DEL COSO, ….CIOE’ CHE ME LO SOGNO ANCHE LA NOTTEGIULIO/  NO, NON GLIEL’ HO DETTO E NON DICA NIENTE NEANCHE LEI, PERCHE’     SE MI MIA MOGLIE MI LASCIA IO ….MI BUTTO GIU’ DALLA FINESTRA FLORA/ E CHE ESAGERAZIONE(bussano la porta – dialogo tutto a bassa voce)GIULIO/ ASPETTATE QUALCUNO? FLORA/ IO NOGIULIO/ E ALLORA FATEMI LA CORTESIAPRIMA DI APRIRE DOMANDATE CHI E’FLORA/  ( a bassa voce)CHI E’GIULIO/ FORSE E’ MEGLIO SE ALZATE LA VOCE COSI’’ NON VI SENTEFLORA/  ( forte) CHI  E’?LAURA/  SONO LAURA CERCO GIULIO MI APRA,  LO SO CHE E’ QUIGIULIO/ DANNAZIONE MA COME HA FATTO A TROVARMIFLORA/  MA CHI E’ QUESTA LAURA? GIULIO/ E’ LA MIA PRIMA MOGLIE, LA PREGODICA CHE NON CI SONOFLORA/ / ( gridato) GUARDI CHE QUI NON C’E’ NESSUN GIULIOLAURA/ SENTA SONO STATA A CASA  DALLA MOGLIE E MI HA DETTO CHE SI ERA TRASFERITO DA SUO SUOCERO,  ADESSO MI APRA SU FLORA/  ( a bassa voce) CHE DEVO DIRE?GIULIO/ DANNAZIONE , DICA ….E’ VENUTO MA POI SE N’E’ ANDATOFLORA/ ( gridato) E’ VENUTO MA POI SE N’E’ ANDATOLAURA/ MI FACCIA ENTRARE  O  MI METTO A GRIDARE  E  SVEGLIO TUTTO IL PALAZZO  , GUARDI CHE NON SCHERZO AVANTI SI SBRIGHIGIULIO/  STIA CALMA,  E’ TUTTA UNA FINTA, E’ UN BLUFFNON LO FAREBBE MAINE SAREBBE MAI CAPACE ,  LAURA/ (incomincia a gridare)  AIUTO MI STANNO VIOLENTANDO  AIUTO …QUALCUNO MI AIUTI…  CHE FACCIO CONTINUO?FLORA/ MA E’ PAZZA?GIULIO/ MOLTO PEGGIO,  VA BENE APRA ,  IO MI NASCONDO IN BAGNO, LEI COSI’ VEDE CHE NON CI SONO,  E SE NE VA FLORA/ / SPERIAMO (apre la porta)   LAURA/  ( decisa , molto snob - velocemente) FINALMENTE ,  E’ PROPRIO VERO  “CON LA DOLCEZZA SI OTTIENE TUTTO “  PERCHE’ NON  VOLEVA APRIRMI,  LEI E’ L’AMANTE ? FLORA/ NO, MA CHE DICE    …LAURA/ DALLA VOCE NON LA FACEVO COSI’ VECCHIA, MA NON  MI MERAVIGLIO, IL MIO EX MARITO E’ SEMPRE STATO UN BAMBINO , SI VEDE CHE LEI GLI RICORDA LA MAMMAFLORA/ GUARDI CHE IO NON SONO NE’ LA MAMMA NE’ L’AMANTE  ..IO SONO FLORALAURA/  LA MOGLIE DEL  SUOCERO DI GIULIO?   MI SCUSI  , MA L’ATTUALE LA MOGLIE DEL MIO EX MOGLIE MI AVEVA DETTO CHE  SUO PADRE VIVEVA DA SOLO  FLORA/ ED  E’ LA VERITA’ , IO  NON SONO LA MOGLIE,   VENGO SOLO  DUE  O TRE  VOLTE A SETTIMANA  LAURA/ E FA BENE,  DUE, TRE  VOLTE A SETTIMANA E’ L’IDEALE  SA’, QUASI UN GIORNO SI E UN GIORNO NO,  E NON E’ NEMMENO TROPPO IMPEGNATIVO, MA LASCIAMO PERDERE IO VOGLIO SOLO SAPERE DOVE E’ ANDATO QUEL FARABUTTO, E NON MI DICA DI NO PERCHE’    QUELLA VALIGIA E’ UN MIO REGALO,  E ME LA RICORDO  BENISSIMO  FLORA/ LA VALIGIA? AH SI E’ VERO E’ VENUTO , QUELLA E’ LA SUA VALIGIA,  MA ADESSO NON C’E E NON SO QUANDO RITORNERA’LAURA/ AH MA NON E’ CERTO UN PROBLEMA,  HO TUTTO IL POMERIGGIO LIBERO  VORRA DIRE  CHE LO ASPETTEREMO  (si siede - sta per accendere una sigaretta)FLORA/ SE DEVE FUMARE LO FACCIA FUORI AL BALCONE A DON ANTONIO DA’ FASTIDIO IL FUMOLAURA/ E VA BENE  FUMERO’ FUORI AL BALCONE (esce fuori al balcone)FLORA/ ( al pubblico) GRAZIE, IO CERTE DONNE NON LE SOPPORTO PROPRIO, UNA VOLTA, DUE VOLTE, , UN GIORNO SI E UN GIORNO NO, MAGARI…, NIENTE TUTTI I GIORNI,  DI GIORNO E DI NOTTE, , NIENTE E BASTA  GIULIO/  (sottovoce affacciandosi dal bagno) FLORA, FLORA  SE N’E’ ANDATA?FLORA/   ( anche lei sottovoce) HA DETTO CHE DA QUA NON SI MUOVE , HA VISTO LA VALIGIA GIULIO/ DANNAZIONE  E’ VERO , HO DIMENTICATO LA VALIGIA…MA ADESSO DOVE STA?FLORA/ STA FUMANDO FUORI AL BALCONEGIULIO/ FORSE E’ MEGLIO SE ME NE VADO  VENGO PIU’ TARDI , LEI CHE DICE?FLORA/ E’ LA MIGLIORE SOLUZIONE FACCIA IN FRETTA SENZA FARSI  VEDERE  G(BUSSANO LA PORTA)GIULIO/ ACCIDENTI SI , SI SUBITO (esce dal bagno e si avvicina alla porta con fare silenzioso come sente bussare va di corsa nel bagno)…ACCIDENTIsi richiude in bagno)(BUSSANO LA PORTA)FLORA/ UN MOMENTO VI APRO SUBITOLAURA/ (affacciandosi) HANNO BUSSATO FORSE E’ LUI?FLORA/ E NON LO SO ADESSO VEDIAMO.. ALFONSO/ (Flora apre, rimane sull’uscio) E’ PERMESSOPOSSO ENTRARE? FLORA/  (a Llaura) MI DISPIACE  MA NON E’ LUI LAURA/ GIA’ ( di nuovo fuori al balcone) FLORA/ DON ALFONSO PREGO  ENTRATE  PUREALFONSO/GRAZIE,  SONO VENUTO  PERCHE’…DON ANTONIO…FLORA/  DON ANTONIO NON CI STA  E COMUNQUE  ERA MEGLIO SE NON VENIVATE PROPRIOALFONSO/ IN CHE SENSO?FLORA/ IN TUTTI I SENSIALFONSO/ QUESTA DEL SENSO NON L’HO CAPITAFLORA/ E LO SO,  VOI NON CAPITE MAI,   ALFONSO/ MI DISPIACE  MA IO CONTINUO A NON CAPIRENON CAPISCOFLORA/ E IO CHE HO DETTO ..IL PROBLEMA  A VOI E’ L’INGRANAGGIOALFONSO/IO SONO VENUTO PERCHE’  OGGI E’ SABATO E TENGO UN APPUNTAMENTOFLORA/  E IO CHE CI POSSO FARE   SE  DON ANTONIO NON C’E ?, ALFONSO/ MA  ADESSO  LO DEVO ASPETTARE O PASSO PIU’ TARDI VOI CHE DITE?FLORA/ AH IO NON DICO PROPRIO NIENTE, FATE COME CREDETE   SE VOLETE  VI POTETE ANCHE SEDERE ALFONSO/ PERCHE’ IN PIEDI NON POSSO STARE?FLORA/ UFFA…PER ME  VI POTETE PURE STENDERE A TERRA COME UN CADAVERE OPPURE RIMANERTE IN PIEDI COME UN SALAME , SCEGLIETE VOI, PER ME E’ UGUALEALFONSO/  VERAMENTE…FLORA/ SCOMMETTO CHE QUELLA DEL  SALAME NON L’AVETE CAPITAALFONSO/ NO,  E   NEMMENO QUELLA DEL CADAVERE , COMUNQUE HO DECISO,   SCELGO DI  STARE IN PIEDI, PERCHE’ DEVO DECIDERE SE RIMANERE O ANDARMENE , E ANCHE SE TENGO  L’ EMORROIDI   ,  IN PIEDI PENSO  MEGLIO ,   LO POSSO FARELO ASPETTO, PERO’ ….IN PIEDI  ?FLORA/ E COME NO,  STATE IN PIEDI  E PENSATE…E SCUSATEMI M’ERO SCORDATO DELL’EMORROIDI(BUSSANO LA PORTA)ALFONSO/ APRITE, APRITE CHE FORSE E’ LUI FLORA/ E SPERIAMO, SPERIAMO, PERCHE’ IO NON CE LA FACCIO PIU’ (apre) ASSUNTA/ SI PUO’( entra decisa) BUONGIORNO LAURA/ E’  ARRIVATO GIULIO?FLORA/ SPIACENTE MA E’ ARRIVATA LA SIGNORA ASSUNTA.. , SIGNORA ASSUNTA ACCOMODATEVI PREGO ACCOMODATEVIASSUNTA/ GRAZIELAURA/ ARRIVANO TUTTI TRANNE LUI FLORA/  E UN PO’  DI PAZIENZA CHE CI VOLETE FARE ,  FUMATEVI UN’ALTRA SIGARETTA (Laura di nuovoancora fuori al balcone)ASSUNTA/ DON ALFONSO BUONGIORNO   ALFONSO/ BUONGIORNOFLORA/  SIGNORA ASSUNTA COME MAI SIETE VENUTA?ASSUNTA/ E LO SAPETE BENISSIMO PERCHE’ SONO VENUTA, DON ANTONIO CI STA?ALFONSO/ LO STIAMO ASPETTANDO,  PERO’  ATTENZIONE , IO TENGO UN APPUNTAMENTOASSUNTA/ DON ALFONSO IO NON NO CE L’HO, MA  FA LO STESSO  ( si siede)ALFONSO/  CHE COSA NON TENETE?FLORA/ ( ironica) IL CAVALLO BIANCO  COL PENNACCHIO…..( ad assunta) VI POSSO OFFRIRE QUALCOSA?ASSUNTA/ SE C’E’   ANCORA QUEL THE  ALLA BANANA CHE MI AVETE OFFERTO L’ALTRA VOLTA, LO PRENDO VOLENTIERI ,  ERA BUONISSIMOFLORA/ E NON LO SO , ADESSO VADO A VEDERE (esce in cucina)ASSUNTA/ DON ALFONSO A VOI PIACE IL THE ALLA BANANA?ALFONSO/ PER CARITA’ LE BANANE MI DANNO ACIDO ADDIRITTURA…RICORDO…. CHE DA BAMBINO UNA VOLTA…ASSUNTA/ VA BENE, VA BENE   LE BANANE NON VI PIACCIONO HO CAPITO NON AGGIUNGETE ALTROALFONSO/ MA VOI COME  MAI SIETE VENUTA ?ASSUNTA/ DON ANTONIO MI DEVE TRE SEI PIGIONI ARRETRATI , E VOI?ALFONSO/ A ME L’INTERESSE SU DI UN PRESTITO LAURA/ ( entrando) AH  ME INVECE  UN ANNO DI ALIMENTI PER IL FIGLIO BUONGIORNOALFONSO/ASSUNTA BUONGIORNO ALFONSO/ VOI SIETE LA STESSA  PERSONA DI PRIMA CHE STAVA FUMANDO?LAURA/ MA CERTO,   IL FUMO  NON MI HA ANCORA TRASFORMATA, SONO  LAURA  ASSUNTA/ E COSI’  DON ANTONIO TIENE UN FIGLIO?LAURA/ MA NO ,  IL FIGLIO E’ DI GIULO IL MIO EX , ( ad assunta) IL SIGNORE E’ SUO MARITO?ASSUNTA/ MIO MARITO?  MA COME SI PERMETTE? PER CARITA’ MA COSA DITE?ALFONSO/E’ QUELLO CHE DICO PURE IO,, SIGNORIRA,  IO NON SONO SPOSATO SONO SIGNORINO LAURA/ VA BENE NON VI SCALDATE MI SONO SBAGLIATA, AH MAMA AVETE VISTO CHE BEL PANORAMA CHE SI VEDE DA QUA, E DAVVERO UNA COSA  FANTASTICA   ( si allontanavicina al balcone a guardare il panorama senza uscire ) ASSUNTA/ DON ALFONSO MA GIULIO CHI E’?ALFONSO/ ( a bassa voce)  GIULIO  E’ IL MARITO DELLA FIGLIA DI DON ALFONSO  LI HO CONOSCIUTI UNA VOLTA E  NON SO DIRVI CHI E’ PIU’ PAZZO TRA I DUE UNO PIU’ PAZZO DELL’ALTROASSUNTA/ SE HO BEN CAPITO DON ANTONIO STA PIENO DI DEBITIALFONSO/ PARE PROPRIO DI SI , IO LO STO AIUTANDOASSUNTA/  MA CHE FA CON TUTTI QUESTI SOLDI?ALFONSO/ IN VERITA’ QUESTO NON L’HO CAPITO NEMMENO IO, FLORA/ ( arrivando dalla cucina con vassoio) SPIACENTE MA IL THE ALLA BANANA  E’ FINITO, HO FATTO UN CAFFE’ PER TUTTI  VA BENE LO STESSO?LAURA/  MA VA BENISSIMO’ UN CAFFE’ E’ PROPRIO QUELLO CHE CI VUOLE ( lo va a prendere) ALFONSO/ IO NO GRAZIE,  SENNO’, NON DORMOLAURA/  BUFFO, IO INVECE  LO PRENDO PROPRIO PER NON DORMIRE ALFONSO/ PERCHE’ LAVORATE DI NOTTE ?LAURA/ A VOLTE SI  ( si allontana con il caffè, vicino al balcone) ALFONSO/  SIGNORA ASSUNTA AVETE PENSATO A QUELLO CHE HO PENSATO IO?ASSUNTA/ UH GESU’,    E IO CHE NE SO  VOI  COSA AVETE PENSATO,  FLORA/ DON ALFONSO VOLETE CHE VI PORTO QUALCHE ALTRA COSA?   ALFONSO/ SE NON VI SCOCCIA UN BICCHIERE D’ACQUA A TEMPERATURA AMBIENTE   , GRAZIE  FLORA/  VE LO VADO A PRENDERE ( flora esce)ASSUNTA/  DON ALFONSO VOI L’AVETE VISTO IL PANORAMA CHE SI VEDE DA QUESTA ALTEZZA?ALFONSO/ VERAMENTE IO SOFFRO DI VERTIGINI  PERCIO’ ABITO AL PRIMO PIANO, LAURA/ VI CONSIGLIO DI VEDERLO , DA QUASSU’ SI VEDE TUTTA NAPOLI E’ BELLISSIMO ( posa la tazza di caffè  -  accende un’altra sigaretta e va fuori al balcone -  rientra flora)ASSUNTA/  DON  ALFONSO QUESTO PANORAMA LO DOVETE VEDERE  E’ TALMENTE BELLO CHE  VI TOGLIE IL FIATO ,(Laura si accende un'altra sigaretta ed esce fuori al balcone)ALFONSO/ E LO VEDETE CHE E’ PERICOLOSO ….MEGLIO DI NO FLORA/  DON ALFONSO VOI VI DOVETE SOLO AFFACCIARE, MICA VI DOVETE BUTTARE GIU’ ,  PRENDETEVI L’ACQUAASSUNTA/ SU , SU NON FATE IL BAMBINO VI GARANTISCO CHE  NE VALE LA PENA , VENITE,  SI VEDE TUTTO  IL VESUVIO  (lo prende sotto al braccio e lo tira)ALFONSO/ ( impaurito) A ME I VULCANI MI FANNO IMPRESSIONE  ( facendo resistenza)FLORA/ MA QUELLO E’ SPENTO NON FA MALE A NESSUNO…SU VENITE ( lo tira)ALFONSO/  ( si avviano a braccetto, Alfonso fa resistenza) SARA’ PURE  SPENTO  MA A ME FA IMPRESSIONE  LO STESSO ( escono fuori al Balcone)  ASSUNTA/ DON ALFONSO ,  VI GARANTISCO CHE NON ANDATE GIU’, DON ALFO’  I PROBLEMI SI RISOLVONO AFFRONTANDOLI  (lo prende sotto al braccio e lo tira)ALFONSO/ MA IO NON TENGO NESSUN PROBLEMA ( facendo resistenza) ASSUNTA/ DON ALFO’ ,  SECONDO ME VOI STATE PIENO DI PROBLEMI…SU, SU UN PO’ DI CORAGGIO ( escono) ALFONSO/  ( si avviano a braccetto) SARA’ PURE  SPENTO  MA A ME FA IMPRESSIONE  LO STESSO ( escono fuori al Balcone)  FLORA/  E MAMMA MIA QUESTO TIENE PAURA ANCHE DELL’ OMBRA SUA   QUESTO NON VIVE, VEGETA  ( mentre sta portando il vassoio in cucina) GIULIO/ ( affacciandosi dal bagno)  FLORA, FLORA FLORA/ MADONNA CHI E’ ? ( gli sta quasi per cadere il vassoio) GIULIO/ FLORA SONO GIULIOFLORA/ AH SIETE VOI…M’ERO QUASI DIMENTICATO, AVETE VISTO IN CHE GUAIO MI AVETE MESSOGIULIO/ LA MIA EX SE N’E’ ANDATA?FLORA/ QUELLA?, MA NEMMENO PER SOGNO STA ANCORA QUA, CI MANCAVA SOLO CHE SI PORTASSE LA VALIGIA PURE LEI,  COMUNQUE AVETE FATTO BENE A LASCIARLA,  GIULIO/ AH SI E PERCHE’?FLORA/ E’ ANTIPATICA ASSAI, NON LA SOPPORTO PROPRIO,   COMUNQUE SE VE NE VOLETE ANDARE QUESTO E’ IL MOMENTO GIUSTO, STANNO TUTTI FUORI AL BALCONE, ANDATE GIULIO/ SI, SI,  E’ MEGLIO  SE ME NE VADO, FLORA NON SO COME RINGRAZIARVTI   ( fa per andarsene)FLORA/ NO FA NIENTE, ANDATE , IO MI METTO DAVANTI AL BALCONE  E VI COPRO LA FUGAGIULIO/ SI, SI SUBITO  EMA….LASCI ALMENO CHE L’ABBRACCI E(si abbraccianol’abbraccia)  GRAZIE DI TUTTO ASSUNTA/  SIGNORA FLORA  ( li vede abbracciati)FLORA/ ( imbarazzata – giulio si nasconde dietro flora)SI  DITEMI   ASSUNTA/ VI VOLEVO AVVISSARE CHE STA  SALENDO DON ANTONIO FLORA/ AH DAVVERO?ASSUNTA/ E SCUSATEMI…MA NON SAPEVO….CONTINUATE  PURE  .( ritorna fuori al balcone)FLORA/ MA CHE DOBBIAMO CONTIUAREGIULIO/ GUARDI CHE NON E’ COME PENSAANTONIO/ (fuori scena, cantato)SIGNORA ROSA BUONGIORNOA VOLTE SONO UN BASTARDO A VOLTE UN UOMO FLORA/  SIGNOR GIULIO STA VENENEDO DON ANTONIO,  CHE VOLETE FARE?FLORA/  ( confusa) E ADESSO CHE FACCIAMO? ANTONIO/ (fuori scena)SIGNORA ROSA BUONGIORNOGIULIO/ SENTITE IO RITORNO DI NUOVO IN BAGNOQUI C’E POCO DA FARE,   QUI C’E POCO DA FAREIL MOMENTO NON E’ ANCORA PROPRIZIO   ( si nasconde in bagno - flora va in cucina a posare il vassoio)FLORA/ IO INVECE PORTO LE TAZZE IN CUCINA, CA DON ANTONIO E’ MPICCIUSO ( e’ pignolo)   DEVE STARE SEMPRE  TUTTO IN ORDINE ( esce in cucina veloce) VOCE FUORI SCENA/ ( femminile) DON ANTONIO  BUONGIORNOANTONIO/ AH  ….ECCOCI FINALMENTE  A CASA, FINALMENTE SOLI  , SARA’ UN FATTO NERVOSO , MA IO COME ARRIVO A CASA NON LA TRATTENGO PIU’( come entra  di corsa incomincia a sbottonarsi il pantalone )  MA CHE C’E NON SI APRE..MA CHE E’ SUCCESSO ?  ( mentre tenta di aprire la porta del bagno)FLORA/ DON ANTONIO BUONGIORNO ANTONIO/ MADONNA CHI E’ ( salto di paura  - gli casca il pantalone)FLORA/ DON ANTONIO SONO IO  FLORA ANTONIO/ DIO MIO L’INCUBONE,  MA STATE SEMPRE QUAFLORA/ E VOI SEMPRE IN MUTANDE   ( Antonio si tira su il pantalone)ANTONIO/ DEVO ANDARE IN BAGNO  … MAPERCHE’ IL BAGNO NON SI APRE ? ( mentre ritenta) ( ritentando)FLORA/ IL BAGNO? AH PERCHE…. PERCHE’…(in difficoltà) DON ANTO’ SI E’ ROTTO LO SCARICO, SE LO TIRATE  ESCE TUTTA L’ACQUA DA FUORI, HO CHIUSO LA PORTA  A CHIAVE PER NON FARLO USARE  EMIO DIO MI SENTO MALE  ( si siede) ANTONIO/STRANO?A CHAVE? A ME SEMBRA COME SE FOSSE QUALCUNO CHE FA RESISTENZA E ADESSO COME FACCIO?  ( mentre tenta di aprire) TUTTI/  ( entrando dal balcone, gridato) BUONGIORNOANTONIO/ ( lui è di spalle sempre vicino al bagno , gli ricasca  il pantalone) MADONNA CHI E’?LAURA/ L’AVEVO DETTO IO CHE ERANO AMANTI ASSUNTA/ NO L’AMANTE E’ UN ALTRO  ANTONIO/ MA CHE C’E UNA RIUNIONE DI CONDOMINIO FORSE? FLORA MA CHE CI FA TUTTA QUESTA GENTE A CASA MIA ?FLORA/ DON ANTONIO  SCUSATE, ,  MA MI GIRA LA TESTALAURA/ E’ LA MENOPAUSA, ALLA VOSTRA  ETA’ E’ NORMALE ASSUNTA/ LO DICEVO PURE IO , MA ADESSO NON SONO PIU’ SICURAALFONSO/  ( a flora) HO CAPITO BENE, TIENE TENETE LA MENOPAUSA?FLORA/ ( di scatto in piedi gridato) E BASTA  CON QUESTA  MENOPAUSA?  IO  NON STO IN PAUSA, LA VERITA’ E’ CHE STO TROPPO  ACCELLERATA QUELLO E’ IL PROBLEMA, COMUNQUE IN BAGNO NON SI PUO’ ANDARE, ADESSO SCUSATEMI MA MI DEVO RIPOSARE UN PO5 MINUTI ’ .  (esce lato letto)  ANTONIO/ FLORA MA DOVE VAI ? ( gli va dietro sistemandosi vicino all’uscita  lato letto)LAURA/  E ALLORA VISTO CHE VOLETE SAPERE CHI SIAMO   INIZIO IO LE PRESENTAZIONI, PIACERE IO SONO LAURA  L’EX DI SUO GENERO , DEVE VENIRE QUI E  LO STO ASPETTANDO ( saluta e poi si siede sul divano) ANTONIO/ PIACERE ANTONIOALFONSO/  DON ANTONIO PIACERE , IO SONO ALFONSO INQUILINO DEL PRIMO PIANO ( gli dà la mano) ANTONIO/ DON ALFONSO MA A VOI VI CONOSCO  CHE VI PRESENTATE A FARE ?ALFONSO/ NO E’ CHE VI VEDO UN POCO CONFUSO  NOI TENEVAMO  UN APPUNTAMENTO  VI RICORDATE , SONO DON ALFONSO, L’APPUNTAMENTO, VI RICORDATE ?  ( muovendogli le mani  davanti agli occhi,  come se Aantonio  fosse stonato)ANTONIO/ DON ALFONSO, NON SONO MICA DIVENTATO SCEMO, VI GARANTISCO CHE NON MI SONO ANCORA RIMBECILLITO,  CHE LA VOSTRA FACCIA NME LA RICORDO ANCORAASSUNTA/ DON ANTONIOA ME NON L’AVETE DATO, MA DICIAMO CHE ME LO SONO PRESO  DA SOLAALFONSO/  E  CHE COSA AVETE PRESO? ( ad assunta)ASSUNTA/ IL COCCO DA SOPRA L’ALBEROALFONSO/   DON ANTONIO MA CHE C’ENTRA IL COCCO SOPRA L’ALBERO?ANTONIO/  DON ALFONSO  LASCIAMO STARE IL COCCO DOVE STA,  PIUTTOSTO  VI POSSO OFFRIRE QUALCOSA? ( spostandosi al centro della scena, Laura sul divano, Alfonso a destra del pubblico , Assunta alla sinistra del pubblico vicino ad Antonio) LAURA / ABBIAMO GIA’ CONSUMATO GRAZIE , LA SIGNORA FLORA E’ STATA GENTILISSIMAALFONSO/ DON ANTONIO LA SIGNORA ASSUNTA VOLEVA   IL THE’ ALLA BANANA  MA E’ FINITO ASSUNTA/ ( autoritaria)  DON ANTONIO  ADESSO  CHE VOGLIAMO FARE? ANTONIO/  E NON SI PREOCCUPI COME SI RIPRENDE FLORA  , LA MANDO SUBITO A  COMPRARE UNA BOTTIGLIA DI THE ALLA BANANA   VA BENE?ASSUNTA/ MA QUALE BANANA? IO LA BANANA NON LA VOGLIO , ANTONIO/ ( subito)  VOLETE IL COCCO?ASSUNTA/ IO VOGLIO I PIGIONI ARRETRATI, MA CHE MI VOLETE PRENDERE IN GIRO ? DON ANTONIO   ASCOLTATEMI BENE,  ADESSO ME NE VADO PERCHE’   HO PERSO ANCHE TROPPO TEMPO MA  E’ INUTILE CHE CI GIRIAMO INTORNO, DITEMI    QUANDO E A CHE ORA DEVO VENIRE  PER AVERE I SOLDI CHE MI DOVETE  ANTONIO/ MA CERTAMENTE , DON ALFONSO SCUSATE CHE ORA  SONO? ALFONSO/ SUBITO ( don Alfonso cerca l’orologio che tiene in tasca durante tutta la scena)LAURA/  MANCANO 5 MINUTI  ALLE SETTE  ANTONIO/ BENISSIMO, SIGNORA ASSUNTA VENITE TRA DUE ORE,  DOPO L’ESTRAZIONE   ASSUNTA/ PERCHE’ CHE CAMBIA DOPO L’ESTRAZIONE?ANTONIO/ CAMBIA TUTTO STATE TRANQUILLA , VENITE TRA DUE ORE E  SALDERO’ IL VOSTRO DEBITO ASSUNTA/  E VA BENE,  VI CONCEDO ALTRE DUE  ORE ,  ARRIVEDERCI ( esce)TUTTI/ ARRIVEDERCIALFONSO/ ( finalmente ha trovato l’orologio) DON ANTONIO SON LE  SETTE IN PUNTO ANTONIO/ DON ALFONSO GRAZIE  ( telefono)LAURA/ SBAGLIO O STA SUONANDO UN TELEFONO?ANTONIO/ (cellulare o cordless)SI,    E’ IL MIO, SCUSATE….PRONTO AH  FINALMENTE, GIULIO  SEI TU …MA DOVE SEI?  LAURA/ (gli strappa il telefono)  DIA QUA GLI PARLO IO … PRONTO GIULIO… ( Llaura finge di parlare a telefono   Aantonio  prende sotto braccio Aalfonso  e si apparta con lui) ALFONSO/ DON ANTONIO IO SAREI VENUTO PER  LA RATA DELL’INTERESSE ANTONIO//( sensuale) DON ALFONSO VOI LO SAPETE IO PAGO SEMPRE TUTTO, SONO UNA PERSONA PRECISA, ALFONSO/ ( un pò gay) LO SO, LO SO E’ ANCHE PER QUESTO CHE MI PIACETE MOLTO ANTONIO/ ( sensuale) DON ALFONSO  SCUSATEMI SE APPROFITTO,   MA HOBISOGNO   SUBITO DI  ALTRI 10.000 EURO  VOI ME LI POTETE DARE ?LAURA/ ( gridato a telefono)  TU SEI UN CAPRONE HAI CAPITO?ALFONSO/  DON ANTONIO SE AVETE ANCORA  IL  CAPRONE… CIOE’ IL CHAMBERTIN DI NAPOLEONE DEL 1806  SI PUO’ FAREANTONIO/ MA CERTAMENTE ,  E CHI  LO TOCCA,    ALFONSO/ E VA BENE, PERO’ QUESTO E’ L’ULTIMO PRESTITO CHE VI POSSO FARE,ANTONIO/ NON VI PREOCCUPATE , VI GARANTISCO CHE QUESTO COMUNQUE VADA, SARA’ L’ULTIMO ALFONSO/ ALLORA VADO  A CASA    PRENDO QUELLO CHE VI SERVE E POI  RITORNO,   FACCIO VELOCEANTONIO/ VI RINGRAZIO , ANDATE, ANDATE,  (Alfonso esce)LAURA/ ( al telefono con Ggiulio gridato, camminando per la scena )  TU SEI UN CAPRONE   E LO SAI BENISSIMO IL PERCHE’, PERCHE TIENI  LE CORNA   ANTONIO/  ( la segue)  SIGNORINA SI CALMI, MIA FIGLIA E’ UNA DONNA ONESTA  LAURA/  MA CERTO CHE CE L’HAI CAPRONE, PERCHE’ AD UN UOMO COME  TE LE CORNA  SONO IL MINIMO, ANTONIO/ SIGNORINA’  MIA FIGLIA QUESTE COSE NON LE FA  LAURA/  ASCOLTAMI BENE .. ADESSO IO ME NE VADO MA SE TU PER STASERA  NON MI DAI   QUELLO CHE MI SPETTA   SEI UN UOMO MORTO…  MA VAFFANCULO TU E QUESTO 71 DEL CAVOLO (riagganciadà il cellulare ad Antonio) ) ANTONIO/ CHE HA DETTO?LAURA/ HA DETTO DI ASPETTARE L’ESTRAZIONE DI STASERA  PERCHE’ IL 71 ESCE DI SICURO , IO QUESTI UOMINI CHE SI GIOCANO TUTTO AL GIOCO LI AMMEZZEREI  LEI NO?ANTONIO/  NON C’E’ NE’ BISOGNO,  VIVONO,  MA SONO  GIA’ MORTI LAURA/ GIA’ , VERRO’ STASERA DOPO L’ESTRAZIONE ARRIVEDERCI (esce) ANTONIO/ ARRIVEDERCI….  DIO NON CE LA FACCIO PIU’ …( intendendo che deve andare in bagno, chiamando) FLORA.  FLORAFLORA/ SI DITEMIANTONIO/  HAI CHIAMATO L’IDRAULICO ?LAURA/ NO,. NON ANCORA  ANTONIO/ MA COME NON ANCORA, LO VOGLIAMO AGGIUSTARE QUESTO BAGNO NON  LAO POSSO MICA FARE  NELLA   PIANTA … FLORA/  SI, SI ADESSO SUBITO LO TELEFONO  ( esce in cucina) ANTONIO/ ( incomincia a camminare nervosamente)   FACCIAMO PRESTO , PRESTO  CHE   QUI   LA SITUAZIONE MI STA SCIVOLANDO  ( toccandosi il sedere) (bussano la porta)ALFONSO/ ECCOMI  QUAANTONIO/ DON ALFONSO PREGO ENTRATEALFONSO/  GRAZIE…  DON ANTONIO HO FATTO TUTTI  I CONTI E VI HO PORTATO I SOLDI CHE MI AVETE CHIESTO ,  DON ANTONIO MA PERCHE’ ANDATE AVANTI INDIETROANTONIO/ NON CI FATE CASO , PIUTTOSTO  I SOLDI  DOVE STANNO?ALFONSO/ ECCOLI, (mostra una busta)  QUI C’E LA SOMMA CHE MI AVETE CHIESTO (in una busta) DON ANTONIO MA PERCHE’ STATE SALTANDO? ANTONIO/ DON ALFONSO ANCHE SE CAMMINO , SALTO O CORRO, VOI NON CI BADATE, FATE CONTO CHE   STO FERMO COME  UNA STATUA  ( fa la scena)  ALFONSO/ QUESTA DELLA STATUA  NON L’HO CAPITA. , COMUNQUE  PRENDETEVI I SOLDIANTONIO/ GRAZIE ( prende la busta) FLORA/ DON ANTONIO   , L’IDRAULICO DICE CHE PRIMA DELLE NOVE NON CE LA FA’ A VENIRE ,   VOLETE CHE VI CHIAMO I POMPIERI?   ANTONIO/ MA QUALI POMPIERI, VEDETE SE TROVATE QUALCUN ALTRO (  flora esce)  MAMMA MIA E ADESSO COME FACCIO , ANZI DOVE LA FACCIO?ALFONSO/  DON ANTONIO MA CHE DOVETE FARE?   ANTONIO/( mentre va avanti indietro) DON ALFONSO UNA COSA ALLA QUALE NON POSSO DIRE DI NOALFONSO/ SARA’ SICURAMENTE UNA COSA IMPELLENTE?ANTONIO/ ALTROCHE’ IMPELLENTISSIMA DON ANTO’ UH ….MAMMA MIA IMPELLENTE ASSAI ALFONSO/ SE VI POSSO AIUTARE IO….VI POSSO AIUTARE?ANTONIO/ (risoluto) AIUTARE? MA CERTO ,  COME HO FATTO A NON PENSARCI PRIMA, DON ALFONSO   ANDIAMO A CASA VOSTRA      ALFONSO/  ( sensuale)  E PERCHE’?AH FINALMENTE L’AVETE CAPITO CHE ERA LA MIGLIORE SOLUZIONE   , VI GARANTISCO CHE INSIEME STAREMO BENISSIMO  ANTONIO/ DON ALFO’ PERO VOGLIO VEDERE PRIMA L’APPARTAMENTO, IN PARTICOLARE IL BAGNOANTONIO/  AVOI VI FUNZIONA LA TAZZA?ALFONSO/ DITE LA TAZZA DEL BAGNO?ANTONIO/ SI PROPRIO QUELLA ALFONSO/  MA CERTAMENTE CHE MI FUNZIONA , HO FATTO’ INSTALLARE IL   MODELLO GIAPPONESE , IL TOTOWATER LO CONOSCETE?ANTONIO/VERAMENTE NO,  MA  FUNZIONA COME QUELLO ITALIANO?ALFONSO/ CERTAMENTE SOLO CHE COL MODELLO GIAPPONESE VI FATE ANCHE IL BIDE’ , E’ TUTTO AUTOMATICOANTONIO/ MAGNIFICO,  E’ TUTTO COMPRESO ALFONSO/ SE E’ PER QUESTO  TENGO ANCHE LA VASCA MODELLO CASCATE DEL NIAGARA, E LA DOCCIA A BIBERON, DON ANTO’   LA DOCCIA  LA DOVETE PROVARE  ASSOLUTAMENTEIOTENGO ANCHE LA DOCCIA A BIBERON  ANTONIO/  DON ANTO’ IL BIBERON NON MI INTERESSA IO VOGLIO PROVARE  LA TAZZA, GIAPPONESE, ITALIANA, NON FA NIENTE   ?   ANTONIO/ E LO SO IO IL PERCHE’ , DON ALFONSO NON MI DITEBASTA CHE CI SBRIGHIAMO  NIENTE MA IO    MISENNO’ ME LA  FACCIO SOTTO,  VI PROMETTO CHE FACCIO UNA COSA VELOCE, VELOCESARO’ VELOCISSIMO  ANDIAMO, ANDIAMO  (lo spinge fuori  escono) FLORA/  (chiamando cerca) DON ANTONIO….  DON ANTONIO , MA CHE E’ USCITO?MA DOVE E’ ANDATO?(poi fa uscire Ggiulio) ADESSO PUO’ USCIRE  NON C’E’ NESSUNO, LEI MI HA MESSO IN UN  BEL CASINO  LO SA?GIULIO/ NON SI PREOCCUPI, MIO SUOCERO CAPIRA’ , E GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE, NON SO PROPRIO COME ANDRA’ A FINIRE  QUESTA STORIA FLORA/  BHE’ SEMBRA CHE IL PEGGIO E’ PASSATO ,GIULIO/ SECONDO ME DEVE ANCORA ARRIVARE ( affranto)FLORA/  ADESSO CHE HA INTENZIONE DI FARE?GIULIO/ LE INTENZIONI CI SONO TUTTE, MA SONO I SOLDI CHE MANCANO…MA IO DEVO GIOCARE ANCORA  PERCHE’ QUESTA VOLTA SONO SICURO CHE IL 71 USCIRA’  E LA COLPA  E’ TUTTA DI  QUESTO MALEDETTO 71 CHE NON ESCEFLORA/ AH MA ALLORA TENETE LA TESTA DURA , MA LASCIATE PERDERE SENTITE A ME,  COSI VI ROVINATE GIULIO/ROVINATO LO SONO GIA’  ELA COLPA E’ TUTTA DI QUESTO DANNATO NUMERO CHE NON VUOLE PROPRIO USCIRE FLORA/ LA COLPA E’ SOLO SUA CHE SI E’ GIOCATO TUTTOGIULIO/ GIA’ LA COLPA E’ SOLO MIA, SOLO MIA  MA NON  CREDEVO DI POTER ARRIVARE A TANTO , MI SONO INDEBITATO FINO AL COLLO, SIGNORA FLORA QUESTI NON SCHERZANO,  , DEVO SOLDIA TUTT SE NON LI PAGO MI AMMAZZANO IFLORA/  E VA BHE’  NON VI SCORAGGIATE  ORMAI  QUEL CHE E’ FATTO E’ FATTO, LO VOLETELO GRADITE UN  UN CAFFE’….  PRIMA DEL TRAPASSO ? ?GIULIO/  ( si fa il segno della croce) VOLENTIERI  GRAZIEFLORA/  VE LO FACCIO SUBITO ( esce)GIULIO/ PORCA MISERIA  SE SOLO  RIUSCISSI A TROVARE QUELLA MALEDETTA BOTTIGLIA   ,  ( la cerca)  CON  LA SUA VENDITA, SALDEREI  TUTTI I MIE DEBITI, MA DOVE L’AVRA’ NASCOSTA?E POTREI CONTINUARE A GIOCARE , MA DOVE  DIAVOLO L’AVRA’ NASCOSTA?    ( RITORNA ANTONIO)ANTONIO/ AH FINALMENTE CE L’HO FATTA, GIULIO/    BUONGIORNO ANTONIO/GIULIO , FINALMENTE SEI ARRIVATO?  MA DOVE SEI STATO? GIULIO/    PAPA’ ANTONIO SCUSAMI SE SONO VENUTO DA TE MA…  NON SO PROPRIO DOVE ANDARE, MI CERCANO TUTTI, SONO PIENO DI DEBITI ,   ANTONIO/ NON DIRMI NIENTE  TANTO SO GIA’ TUTTO , TI SEI GIOCATO TUTTO AL BANCOLOTTO ,  MIA FIGLIA TI HA CACCIATO DA CASA   E SEI PIENO DI DEBITIGIULIO/ PAPA’  LA MIA SITUAZIONE E’ DISPERATA , IO NON SO PIU’ COSA FARE TI PREGO ALMENO TU COMPRENDIMI  ( commosso) ANTONIO/  DEBITI? CARO GIULIO  TU NON CI CREDERAI MA  NESSUNO TI CAPISCE MEGLIO DI ME,  MA TI ASSICURO CHE CI SONO MOMENTI PEGGIORI DI QUESTI , MOMENTI IN CUI NON SAI COSA FARE O MEGLIO DOVE FARLA, E ALLORA CERCHI UN BUCO TI METTI A CORRERE E A SALTELLARE  E VEDI TUTTO NERO, MA ….MA ADESSO   CHE TUTTO E’ ORMAI SCIVOLATO A CASANELLA TAZZA GIAPPONESE  DI DON ALFONSO    SONO  DI NUOVO OTTIMISTA.  E PERCIO’ TI DICO CHE NON SEI SOLO IN QUESTA VALLE DI LACRIME  PIENA DI DEBITIGIULIO/  E CHI MI FA COMPAGNIA ?ANTONIO/ MA COME CHI ? MA  IO  ,    TUTTO IL PATRIMONIO GIOCATO SUL 71,  TRA POCO MI CACCERANNO DI CASA E PROPRIO COME TE,  PIENO DI DEBITIGIULIO/ PAPA’ ANCHE TU SEI PIENO DI DEBITI ? TI SEI GIOCATO TUTTO?ANTONIO/ SI, LA PROPRIETARIA VUOLE VENDERE LA CASA, MA IO DOVE LI PRENDEVO I SOLDI ? MI SONO ILLUSO  CHE  GIOCANDO AL LOTTO  POTEVO RISOLVERE IL PROBLEMA MA HO SOLO PEGGIORATO LE COSE  GIULIO/ NON CI POSSO CREDERE, E ADESSO CHE FACCIAMO? ANTONIO/ ADESSO DOBBIAMO DECIDERE SE CONTINUARE A GIOCARE O  ARRENDERCI ALLA SCONFITTA , TU CHE DICI? GIULIO/ (deciso) IO VOGLIO GIOCARE    ANTONIO/ ( subito) BRAVO ( gli dà uno schiaffo sulla spalla con foga)  LO VOGLIO FARE ANCH’IO , MA HO DECISO CHE MA SARA’ L’ULTIMA VOLTA  E SE STASERA IL 71 NON USCIRA’ , CHIUDEREMO HO DECISO CHE  CHIUDERO’ CHIUDEREMOLA PARTITAUNA VOLTA E PER SEMPRE  SEI D’ACCORDO?GIULIO/ UN MOMENTO  CHE SIGNIFICA  CHIUDEREMOLA PARTITAUNA VOLTA E  PER SEMPRE  ?ANTONIO/ SEMPLICE, SE IL 71 NON ESCE, CI BUTTEREMOMI BUTTERO’CI BUTTEREMOMI BUTTERO’ DA QUELLA FINESTRA  ( indicando) NON SO TU, MA IO LO FACCIO DI SICUROGIULIO/  DALLA FINESTRA?  PAPA’ MA SONO SETTE PIANI?ANTONIO/  MEGLIO , COSI MORIREMO MORIREMOO’O’ DI SICURO,  IO DA QUESTA CASA USCIRO’ SOLO DA MORTO , NON E POI NON CI SONO ALTRE SOLUZIONI, DOPO L’ESTRAZIONE VERRANNO TUTTI QUI A CHIEDERE IL CONTO  GIULIO/ SI COMPRESO LA MIA EX, E GIULIA DI SICURO NON MI VORRA’ PIU’ANTONIO/  MA SI, BUTTATI ANCHE TU CHE GIULIA SE TU SCOMPARI HA SOLO DA GUADAGNARCI , DA QUANDO TI HA SPOSATO HA  AVUTO SOLO GUAI ,  E’ UNA BELLA DONNA, DOPO UN PO’ DI TEMPO  E QUALCHE LACRIMA , TROVERA’ SICURAMENTE CHI LA FARA’ FELICESENTI TU FAI COME TI PARE, MA IO HO DECISO, SE NON ESCE ANCHE STAVOLTA,  FACCIO UN SALTO E CHIUDO LA PARTITAGIULIO/E VA BENEHAI RAGIONE,  ,  CHIUDIAMO LA PARTITA , SONO D’ACCORDO ANCH’IO  …( guardando dalla finestra impaurito)  MA SONO ’ SICURO…ANZI STRASICURO,  SICURISSIMO , CHE QUESTA SERA IL 71 NON CI TRADIRA’ANTONIO/   SI , SONO SICUROLO SONOCREDO ANCH’IO, ADESSO  PRENDI QUESTI  SOLDI, E VAI A GIOCARE  GIULIO/ MA  DOVE LI HAI PRESI TUTTI QUESTI SOLDI’?ANTONIO/ UN PRESTITO, L’ULTIMO CHE MI HANNO FATTOGIULIO/ E CON QUALI GARANZIE?ANTONIO/ TU NON LO SAI,  MA  POSSEGGO UNA BOTTIGLIA DI  CHARDONNEE’ DEL 1806 CHE VALE ALMENO 10050.000 € , ADESSO VAI CHE SI FA TARDI, E   RICORDATI  CHE DOBBIAMO ESSERE  GIULIO/ ANTONIO   OTTIMISTI ANTONIO/ E CON IN MENTE UN UNICO OBIETTIVO  GIULIO/ANTONIO  VINCERE ( gridato) – Giulio esce) ALFONSO/ MA SI ,  ME LO SENTO, QUESTA SERA VINCEREMO DI SICURO FLORA/ E VINCEREMO , VINCEREMO DI SICURO FLORA/ ( entrando col caffè)   …. E CHE VINCETE DON ANTONIO?  ANTONIO/ UN TERNO AL LOTTO FLORA/ LO SAPETE  CHE  QUESTA SETTIMANA HO GIOCATOSTO PENSANDO DI GIOCARE ANCH’IO?ANTONIO/ E AVETE FATTOFATE BENE PERCHE’ STASERAIL 71  ESCE DI SICURO FLORA/ DON ANTONIO MA DOVE  E’  ANDATO IL SIGNOR GIULIO? ANTONIO/ E USCITO UN ATTIMO FLORA/ HO PORTATO FATTO  IL CAFFE’ ANCHE PER VOI GRADITE?ANTONIO/SIGRAZIE MA,  ( beve) FORSE ERA MEGLIO DI NO ..DANNAZIONE MEGLIO EVITARE   NON VORREI CHE…MI VENISSE UN ALTRO ATTACCO DI COLITE  FLORA/ COMUNQUE IL BAGNO SI  E’ AGGIUSTATO ANTONIO/ AH SI E CHI L’AGGIUSTATO?FLORA/ IL SIGNOR GIULIO  GIULIO,  , ERA UNA COSA DA NIENTEANTONIO/ BRAVO,  QUESTA E’ UNA BELLA NOTIZIABRAVO,    NE APPROFITTO SUBITO ( va in bagno di corsa)  FLORA/ ANCORA ?  E  MAMMA MIA CHE ESAGERAZIONE….ANTONIO/ ( esce dal bagno)  MAMMA DO CARMINEFLORA/ CHE E’ SUCCESSOANTONIO/ IL PURE’ FLORA/ VOLETE IL PURE’ , SE LO VOLETE VE LO FACCIO SUBITOANTONIO/ IO LO ODIO IL PURE’ ( si tappa il naso ed entra in bagno)FLORA/DELLE VOLTE  NON LO CAPISCO PROPRIO ( bussano la portaTELEFONO)FLORA/ PRONTO, SI HO CAPITO , GLI INGLESI, GEORGE E MARCELLA  E CHE E’ SUCCESSOVOLETE?AH AVETE TROVATO UN’ALTRA CASA….AVETE FATTO BENE QUESTA E’ PICCOLA…SI, SI   INVECE DEL VESUVIO, AVETE SCELTO A FENESTELLA E MARECHIARO HO CAPITO E CHE VI POSSO DIRE TANTI AUGURI E FIGLI MASCI,  ,  I SOLDI ? QUALI SOLDI A VOI DITE I TRENTA MILA EURO, EH MA QUELLA ERA UN REGALO VE LO SIETE SCORDATO?  E VA BE’ MA SE PURE ERA UNALA  CAPARRA?   COMUNQUE L’AVETE PERSA LO STESSO,  E IN INGHILTERRA NON SO COME SI FA, MA  A NAPOLI SE NON COMPRATE PIU’ LA CASA LA CAPARRA LA PERDETE, MA SI ANDATE DALLA POLIZIA ANDATE  DOVE VOLTETE VOI,  TANTO E’ COME DICO IO, BY, BY,  EH SI MO GLI DIAMO I SOLDI INDIETRO , QUELLI HANNO FATTO TUTTO LORO(bussano la porta)GIULIA/ CIAO FLORA MIO PADRE  NON C’E?FLORA/ VERAMENTE  C’E MA STA IN BAGNOGIULIA/ E MIO MARITO?FLORA/ VOSTRO MARITO CI E’ ANDATO PRIMA ….POI E’ USCITO MA  NON SO DOV’E’ ANDATO GIULIA/ ERO  VENUTAO  PER VEDERLO, NON CI CREDERAI SARA’ PURE UN FARABUTTO MA IO DA SOLA A CASA  NON CI RIESCO PROPRIO A STAREFLORA/ SIGNORA GIULIA CON ME SFONDATE UNA PORTA APERTA , DA SOLI NON SI VIVE BENE GIULIA/ STANOTTE NON HO PROPIO DORMITO , VEDERMI DA SOLA IN QUEL LETTO COSI GRANDE , SENZA POTER ABBRACCIARE GIULIO, DARGLI UN BACIO, TOCCARLO, MI FACEVA UNATROPPO RABBIA MALEFLORA/ SIGNORA GIULIA , VI PREGO VOI COSI’ METTETE IL COLTELLO NELLA PIAGA, MA NON VI PREOCCUPATE SONO SICURA CHE LA SITUAZIONE   SI RISOLVERA’,  TENGO UN’IDEA CHE POTREBBE RISOLVERE I VOSTRI E I MIEI PROBLEMI , SE SIETE D’ACCORDOGIULIA/ E DI CHE SI TRATTA?FLORA/ RISPONDETE CON SINCERITA’, SE IO SPOSO SUODON ANTONIO PADRE A LEIVI FA’REBBE PIACERE?GIULIA/ CONTENTAPIACERE, MA IO NE SAREI FELICE,  STA SEMPRE DA SOLO , E POI TU LO VUOI BENE LO SO,  E LUI E’ D’ACCORDO? FLORA/ LUI VERAMENTE NON LO SA ANCORAMA….ASPETTATE UN ATTIMO COL VOSTRO PERMESSO FACCIO UN ULTIMO TENTATIVO  MARCELLA/ BUONASERAFLORA/ UH MAMMA MIA LA COPPIA INGLESE GEORGE/MARCELLA BUONASERAGEORGE/   CHE PIACERE VEDERE TEFLORA/ MA COSA CI FATE QUI?MARCELLA/  WELL,  NOI VENUTI PER SISTEMARE LE COSE FLORA/ E AVETE FATTO BENE SON VENUTI  UN SACCO DI ACQUIRENTI  E A TUTTI IO DIRE LORO  CHE  CASA GIA’ VENDUTA,   PERO’ PER IL CONTRATTO E’ ANCORA PRESTO DOVEVATE VENIREVENITE  DOMANI GEORGE/  WELL  NOI NON VENIRE DOMANI, NOI VENIRE ADESSO  PERCHE’ NOI AVERE CAMBIATO IDEA MARCELLA/ TU AVERE RAGIONENOI ESSERE D’ACCORDO CON TE ,  CASA ESSERE PICCOLA, NOI PENSATO MOLTO BENE   VERO GEORGE?GEORGE/ MA CERTO MARCELLA SEMBRAVA TUTTO BELLO,  INVECE ESSERE TUTTO PICCOLO ,  TU AVERE  RAGIONE, BRAVA MARCELLAMARCELLA/   NOI  AVERE DECISO  DI NON COMPRARE PIU’ CASA  E NON VEDERE PIU’ VESUVIO  MENTRE NOI BERE TEQUILA BUM BUM FUORI AL BALCONE , VERO GEORGEGEORGE/ YES MARCELLA NOI  AVERE PRESO GIUSTA DECISIONE ,  NOI COMPREREMO CASA PIU’ GRANDE  E BERE TEQUILA BUM BUM  DOVE VEDERE  NO VESUVIO,  MA    FENESTELLA DI MARECHIARO FLORA /  E CHE SIETE VENUTI A FARE?MARCELLA/ WELL NOI VENUTI PER RIPRENDERCI IL PREMIO SPECIALE  CHE AVERE DATO A TE,   TU  CAPIRE?FLORA/  FORSE  , MA SE RIPETETE UN'ALTRA VOLTA   E’ MEGLIOGEORGE/ ADESSO IO SPIEGARE   ,  IO DARE A TE CAPARRA,  CAPARRA SPECIALE PER ACQUISTARE  CASA ,  PREMIO, TU RICORDARE?FLORA/ SENTITE CARI GEORGE E MARCELLA TUTTA BELLA , IO HO CAPITO COSA VOLETE , PERO’ ADESSO I SOLDI    NON CI SONO   MARCELLA/ NON PROBLEMA  NOI VENIRE DOMANI,  TOMORROW OK?... FLORA/ E MI DISPIACE  MA NEMMENO  DOMANI  SI PUO’ FARE   GEORGE/ OK  IO CAPIRE , ADESSO DIRE TU QUANDO NOI VENIRE?FLORA/ SENTITE CARI GEORGE E MARCELLA VOI NON DOVETE VENIRE MAI PIU’   MARCELLA/ IO NON AVERE CAPITO FLORA/ UH GESU’ E QUELLO E’ COSI SEMPLICE SONO SOLO DUE PAROLE, MAI  E PIU’  COMUNQUE ADESSO VE LO SPIEGO MEGLIO,  I SOLDI…, GEORGE/ NOSTRI SOLDI YESFLORA/ NON CI SONO PIU’ ,  SOLDI CU CU ,  VOI AVETE RINUNCIATO ALLA CASA  E AVETE PERSO LA CAPARRA ADESSO E’ CHIARO?MARCELLA/  IN INGHILTERRA NON FARE COSI’ VERO GEORGE?GEORGE/ CERTO MARCELLA , NOSTRO ESSERE GRANDE PAESE  , NOI DARE SOLDI E SE NON FIRMARE CONTRATTO LORO DARE INDIETROFLORA/ E MI DISPIACE MA A NAPOLI  QUANDO DATE I SOLDI CONTRATTO O NON CONTRATTO DOPO  SE NON COMPRATE LI PERDETE , LA PROSSIMA VOLTA INFORMATEVI PRIMA ,  E ADESSO GO, GO, ANDATE CHE TENGO DA FARE , GO, GO MARCELLA/ OK  NOI ANDARE VIA,  MA  MOLTO ARRABBIATI FLORA/ E  MANGIATEVI UNA PIZZA CHE FORSE VI PASSA (ironica)  VERO GEORGE? GEORGE/ NOI ANDARE VIA, MA ANDARE ALLA POLIZIAFLORA/ ANDATE DA CHI VOLETE,  L’IMPORTANTE CHE ANDATE, ANDATE , GO, GO FLORA/ MAMMA MIA E CHE  CI VUOLE PER CAPIRE,  NON SE NE ANDAVANO PIU’ DON ANTONIO  IO AVREI FINITO ANTONIO/ ANDATE PURE GRAZIE FLORA/   SE VOLETE IO RESTO,   A ME FA PIACERE  NON TORNARE  IN UNA CASA TUTTA VUOTA  E SOLA,  CHE DITE CI FACCIAMO COMPAGNIA? , IO VI PREPARO ANCHE UNA BELLA CROSTATA DI MELE,  SO CHE VI  FA IMPAZZIREANTONIO/ SI E’ VERO , MA STASERA NON NE HO VOGLIA, MA NON VI SENTITE BENE?FLORA/ BENE? DON ANTO’  IO MI SENTO UNA BOMBA  ANTONIO/ E ALLORA ANDATE , ANDATE FLORA/ ARRIVEDERCI… NON C’E NIENTE DA FARE …DOBBIAMO FARE PER FORZA COME DICO IO GIULIA/ E SAREBBE?FLORA/  ANDIAMO CHE VI SPIEGO TUTTO  PER STRADA  ( escono)GIULIA/ E VA BENE  ANDIAMO PURE ( escono)ANTONIO/ MA IO NO LO SO CHE GLILE PRENDE TUTTA AD UN TRATTO  A QUESTA FLORA ,  A VOLTE   SEMBRA  PROPRIO CHE DA’ I NUMERI , NE DESSE ALMENO DUE SICURI  DA GIOCARE….ANTONIO/AH AH NONOSTANTE IL PURE’  IL BAGNO TUO E’ TUTTA UN’ALTRA COSASARA’ PURE GIAPPONESE, MA IL BAGNO TUO E’ SEMPRE UN’ALTRA COSAGIULIO/  ( entrando felice)  ANTONIO  E’ FATTA ANTONIO/ HAI GIOCATO ?GIULIO/ SI , C’ERA UN FILA INTERMINABILE , LO STANNO GIOCANDO TUTTI PERCIO’ HO PERSO UN PO’ DI TEMPO ANTONIO/  NON FA NIENTE  TANTO DI TEMPO NE ABBIAMO, GIULIO/  BENE. E ALLORA  NON CI RESTA CHE ASPETTARE FLORA/ DON ANTONIO  IO AVREI FINITO ANTONIO/ ANDATE PURE GRAZIE FLORA/ALLORA IO  ME NE VADO ?ANTONIO/ SI ANDATE  GRAZIEFLORA/ ( sensuale)  DON ANTONIO SE VOLETE…RESTO? ANTONIO/ NO,  MA PER CARITA’  ANDATE S’E FATTO TARDI FLORA/  GUARDI CHE A ME FA PIACERE  NON TORNARE  IN UNA CASA TUTTA VUOTA  E SOLA, CHE DITE VI PREPARO UNA BELLA CROSTATA DI MELE  SO CHE VI  FANNO IMPAZZIRE …ANTONIO/ SI E’ VERO , MA STASERA NON NE HO VOGLIAFLORA/ ALLORA VADOANTONIO/ SI , SI ANDATE  FLORA/  VADO A COMPRARE LE MELE ?ANTONIO/ NO MA QUALE MELE , ANDATE A CASA  ( l’accompagna versa l’uscita) E  DOMANI PARLATE  COL DOTTORE , COL  PRETE SCEGLIETE VOI , MA PARLATE CON QUALCUNO  PERCHE’ NON STATE BENE ( l’accompagna fuori)   FLORA/  DON ANTONIO MA IO STO BENISSIMO ANTONIO/ E SI VEDE , ANDATE ARRIVEDERCIANTONIO/ MA IO NO LO SO CHE GLI PRENDE TUTTA AD UN TRATTO  A QUESTA FLORA ,  A VOLTE   SEMBRA  PROPRIO CHE DA’ I NUMERI , NE DESSE ALMENO DUE SICURI  DA GIOCAREGIULIO/  ( entrando felice)  ANTONIO  E’ FATTA ANTONIO/ HAI GIOCATO ?GIULIO/ SI , C’ERA UN FILA INTERMINABILE , LO STANNO GIOCANDO TUTTI PERCIO’ HO PERSO UN PO’ DI TEMPO ANTONIO/  NON FA NIENTE  TANTO DI TEMPO NE ABBIAMO, GIULIO/ BENE. E ALLORA ADESSO CI PREPARIAMO LA CENA  E POI FACCIAMO  I RITI , TU LI FAI? GIULIO/  SIQUALCOSA  ANTONIO/ E CHE TI OCCORRE ? GIULIO/  SOLO TRE CANDELE UN PACCO DI LENTICCHIE, E UN PO’ DI SALEANTONIO/ MA SONO QUELLI CHE FACCIO IOGIULIO/ SONO QUELLI CHE FANNO TUTTI …BENE ADESSO NON CI RESTA CHE ASPETTAREPAPA/ SI,  MA CON GUSTO,  CHE TI POSSO OFFRIRE?TI  VA BENE UNO CHARDONNET DEL 78 ?GIULIO/  E’ PERFETTO  ( parte la musica jazz orchestralel’Ottimista, comica, gioco di luci dopofanno il brindisi   un po’ si abbassano le luci loro fingono di discutere e ridere come due vecchi amici; poi preparano la sequenza dei riti  Giulio accende la candela e poi si spoglia. Antonio versa le lenticchie e preparada bere i due bicchieri d’acqua saltafanno tre brindisi , fanno il cin cin al pubblico e poi bevono, Alfonsova in bagno una volta uscito con asciugamano in testa e mutande rosse , entra Giulio che uscirà con un asciugamano in testa anche luie in fine si spogliano  e con mutande rosse a mo’ di cappello si siedono sul divano , ( entrate ed uscite veloci) e accendono la tv -  ascoltano l’estrazioni del lotto , si siedono  come nel primo tempo,  la scena deve essere uguale a quella dell’inizioal centro della scena  )TV/  E ADESSO  DOPO LA PUBBLICITA’ , LA TANTO ATTESA ESTRAZIONE DEL LOTTO ANTONIO/ GIULIO 71, CHA ,CHA, CHA, 71,DEVI USCIRE CHA CHA CHA  ( ballano incrociandosi)TV/ ROMA  29  , 33, 68, 45, 50 E ADESSO VENIAMO ALLA RUOTA DI NAPOLI ANTONIO/ GIULIO  CI SIAMO , CI SIAMO ( si siedono sulle sedie poste al centro della scena  guardando il pubblico)TV/ NAPOLI  ANTONIO/GIULIO 71 TV/ 15,  SECONDO ESTRATTOANTONIO/GIULIO 71TV/ 44ANTONIO/GIULIO  VAFFANCULOTV/ TERZO ESTRATTO  23ANTONIO/GIULIO  O’ SCEMO ,  ( si danno la mano) ESCE ADESSO, ADESSOTV/ QUARTO ESTRATTO  48ANTONIO/ I MORTI CHE PARLANO ( si danno la mano)TV/  ULTIMO ESTRATTO ANTONIO/GIULIO 71TV/   SBAGLIATO 735 ANTONIO/GIULIO MADONNA  ( si abbracciano e piangono)  NON E’ USCITO, NON E’ USCITO GIULIO/ SIAMO ROVINATI…  ANTONIO/ PEGGIO,  SIAMO MORTI , ( mentre sistema la sedia davanti la finestra)  GIULIO  ADESSO NON POSSIAMO PIU’ TIRARCI INDIETRO ADESSO LO DOBBIAMO FARE , DAI  FAI UN BEL SALTO CON  SLANCIO  E SUPERA IL BALLATOIO GIULIO/ GRAZIE PER IL CONSIGLIO,  MA NON E’ CERTO SEMPLICE ( sale per buttarsi)( BUSSANO LA PORTA)FLORA/ ( fuori scena)  DON ANTONIO SE CI SIETE  APRITE ANTONIO/ HAI SENTITO  SONO GIA’ QUI ,  DAI  BUTTATTI, MENO DI UN MINUTO ED E’ FINITO TUTTOGIULIO/  IO  VORREI SAPERE COME E’ INIZIATO, ANTONIO/ E’ INIZIATO PROPRIO COME ADESSO , NOI DUE  CHE DOVEVAMO FARE UN SALTO  MENTRE QUALCUNO BUSSAVA LA PORTA , NON TI RICORDI?GIULIO/ MI RICORDO BENISSIMO ,  E VA BENE LO FACCIO ,  LO FACCIO , GIULIA PERDONAMI  AH ( si butta giù)ANTONIO/ E ADESSO TOCCA A ME  ….71 , 71, 71 VAFFANCULO ( si butta giù)( bussano ancoraENTRA FLORA – apre con le chiavi)FLORA/ DON ANTONIO APRITE ,  SONO FLORA, MA PERCHE’ NON APRIVATE? MA DOVE STA? ( con una busta in mano con le mele,) DON ANTO’ ( va in cucina) GIULIO/ ( risale dalla finestra)  MALEDIZIONE  C’ERO QUASI RIUSCITOANTONIO/ ( chiamando) GIULIO, GIULIO, AIUTAMI GIULIO/ ANTONIO ANTONIO/ GIULIO AVEVI RAGIONE,  IL BALLATOIO E’ TROPPO SPORGENTE GIULIO/GIA’ E ADESSO CHE FACCIAMO?GIULIO/ G IA’,  E ADESSO  CHE FACCIAMO?ANTONIO/ PRENDIAMO LA RINCORSA E RIPROVIAMO ( BUSSANO LA PORTA)ANTONIO/ LI SENTI ?  GIA’ SONO GIA’ TUTTI QUI,  GIULIO/  SENTI IO NON SO SE CE LA FACCIO….FLORA/( entrando) DON ANTO’ , MA ALLORA CI SIETE ? MA DOVE STAVATE?GIULIO/ STAVAMO FUORI AL BALCONE FLORA/ IN MUTANDE?ANTONIO/ SI  CHE C’E DI STRANO,  FA CALDO ,  MA VOI  PIUTTOSTO CHE CI FATE QUA?( BUSSANO LA PORTA)ANTONIO/  ADESSO C’E POCO DA FARE, APRI  LA PORTAFLORA/ ( con busta di mele) DON ANTONIO IO HO DECISO, LA CROSTATA DI MELE  VE LA FACCIO STASERA, E POI  FESTEGGIAMO, ANTONIO/ MA CHE DOBBIAMO FESTEGGIARE ?FLORA/ LO SO IO CHE COSA , MA VI GARANTISCO CHE PRESTO LO SAPRETE ANCHE VOI … COMUNQUE E’ VERO, IL ROSSO VI DONA MOLTO , MA PRIMA DI FARE QUELLO CHE DOBBIAMO FARE , FACCIO  LA CROSTATA,  ( esce in cucina) ANTONIO/  MA CHE DOBBIAMO FARE ? A VOI  VI PORTANO AL MANICOMIO( bussano la porta)ALFONSO/ ( fuori scena)  DON ANTO’ APRITE TANTO LO SAPPIAMO CHE CI SIETEANTONIO/ GIULIO APRI LA PORTA  GIULIO/ MA NEMMENO PER SOGNO NON HO IL CORAGGIO DI  VEDERE  NESSUNO  MEGLIO ILVADO IN  BAGNO (va in bagno) ANTONIO/ ( lo blocca) AH NO, TU NEL BAGNO MIO NON CI METTI PIU’ PIEDEGIULIO/ E PERCHE’?ANTONIO/ LO SO IO IL PERCHE’..SIEDITI. SIEDITI SUL DIVANO , TANTO ORMAI E’ INUTILE NASCONDERSI GIULIO/ FORSE HAI RAGIONE ( si siede sul divano Aantonio apre la porta) ANTONIO/ ( apre la porta)  FLORAFLORA/ ( con busta di mele) DON ANTONIO HO  DECISO,  LA CROSTATA O VE LA FACCIO STASERA O NON LA FACCIO PIU’,  E POI  FESTEGGIAMOANTONIO/ MA CHE DOBBIAMO FESTEGGIARE ?FLORA/ LO SO IO CHE COSA , MA VI GARANTISCO CHE PRESTO LO SAPRETE ANCHE VOI … AH MA GIA’ VI SIETE SPOGLIATO? ( Aantonio cerca di coprirsi) … COMUNQUE E’ VERO, IL ROSSO VI DONA MOLTO , MA PRIMA DI FARE QUELLO CHE DOBBIAMO FARE , FACCIO  LA CROSTATA,  ( esce in cucina) ANTONIO/  MA CHE DOBBIAMO FARE ? A VOI  VI PORTANO AL MANICOMIO ( bussano la porta  arrivanoentrano  in sequenza Laura - Assunta e Alfonso,  Antonio apre)LAURA/  ( entrando) AH MA CHE BRAVO  E’ PROPRIO IL CASO DI DIRE CHE SIETE RIDOTTO IN MUTANDE, ALFONSO/ DON ANTONIO L’ESTRAZIONE E’ FINITA ASSUNTA/ E  IL 71 NON E’ USCITOANTONIO/ LO SO  LAURA/ GIULIO DOV’E’?ANTONIO/ E’ IN BAGNO, …DAI GIULIO ESCI C’E LAURA GIULIO/ (esce) CIAO LAURA ASSUNTA/ TO’H, CE’ ANCHE L’AMANTE … LAURA/ CIAO CAPRONE , ANCHE TU IN MUTANDE , MA  CHE C’E  UN PARTY ?   ANTONIO/ BHE’ VISTO CHE CI SIAMO TUTTI  ADESSO POSSIAMO PARLARE   ASSUNTA/ (minacciosa) DON ANTONIO QUA C’E POCO DA PARLARE  ALFONSO/LAURA ( avvicinandosi minacciosi) GIUSTO LAURA/ALFONSO/ASSUNTA/ VOGLIAMO I SOLDI   

GIULIO/ UN MOMENTO,  STATE CALMI  VI PAGHIAMO  LO STESSO  (sale sulla sedia)

LAURA/  AH SI? E COME ?

GIULIO/  VENDEREMO LA BOTTIGLIA DI CHAMBERTIN DI NAPOLEONE DEL 1806, DAI ANTONIO VALLA A PRENDERE,   MA DOVE DIAVOLO  L’HAI NASCOSTA? (scende)

ALFONSO/  SI, SI, DONNA ANTONIO  VENDETE LA BOTTIGLIA  COSI’ SALVATE CAPRE E CAVOLI

ANTONIO/ MA CHE  DEVO SALVARE, CHE DEVO SALVARE?  MA SOPRATTUTTO CHE DEVO VENDERE  CHE DEVO VENDERE , LA BOTTIGLIA E’ DI VINO  E’ VERO MA NON E’ IL CHAMBERTIN DEL 1806 , NON VALE  NIENTE, DON ALFONSO  SENZA GARANZIA,   NON MI AVREBBE FATTO NESSUN PRESTITO

ALFONSO/ CONFERMO, MA COMUNQUE DON ANTONIOLFONSO PRENDETE LA BOTTIGLIA

ANTONIO/ E A CHE VI SERVE VE L’HO DETTO E’ FALSA

ALFONSO/ E LO SO, MA ROTTA IN TESTA ,   FALSA O VERA FA MALE LO STESSO    

ASSUNTA/ AH BASTA CON QUESTA FARSA IO CHIAMO LA POLIZIA 

LAURA/ SONO D’ACCORDO CHIAMIAMO LA POLIZIA

FLORA/ ( entrando dalla cucina con vassoio con la crostata)  NON VI SCOMODATE NON C’E BISOGNO DI CHIAMARE NESSUNA POLIZIA, SIGNORA ASSUNTA, SIGNORA LAURA  I VOSTRI  DEBITI  VE LI PAGO IO, MANGIATEVI UNA FETTA DI CROSTATA? ( la prendono)

ALFONSO/  DON ANTONIO E  I MIEI CHI LI PAGA?

ANTONIO/ MA LE PAGA LEI NON AVETE SENTITO? 

ALFONSO/  DON ANTONIO, IO HO SENTITO BENE E ALFONSO NON L’HA DETTO

GIULIOLAURA/ E’ VERO IO  NON L’HO SENTITO (Giulio si riveste)

FLORA/ DON ALFONSO NON VI PREOCCUPATE PAGO ANCHE I VOSTRI DEBITI VOLETE UN PEZZO DI CROSTATA DI MELE?

ALFONSO/ PER CARITA’ IO SONO ALLERGICO , SE  MANGIO UNA MELA  MI ESCONO MIGLIAIA  DI BOLLE

ASSUNTA/  SIGNORA FLORA SCUSATE , MA COME LI PAGATE TUTTI QUESTI DEBITI  , CON QUALI SOLDI?

LAURA/  GIA’ I  SOLDI DOVE LI PRENDETE , CE LI AVETE?

FLORA/  MA CERTO, MA  C’E’ UNA CONDIZIONE PER DON ANTONIO  ( ad Antonio) MANGIATEVI LA CROSTATA

ALFONSO/ DON ANTONIO IO NON LO SO QUAL’E QUESTA CONDIZIONE, PERO’ VISTA LA SITUAZIONE, VI  CONSIGLIO DI ACCETTARLA   PERCHE’ E’ SICURAMENTE MIGLIORE DELLA MIA

( bussano la porta, sono gli inglesi)

ANTONIO/ MA CHI PUO ESSERE ( apre)

GEORGE/ HELLO’, SIAMO  TORNATI

FLORA/ E CHE SIETE VENUTI A FARE?

LAURA/ MA QUESTI CHI SONO?

FLORAFLORAAS/  SONO LA COPPIA INGLESE CHE VUOLE COMPRARE L’APPARTAMENTO

ASSUNTA/MA PREGO ACCOMODATEVI, VOLETE UN CAFFE’SIGNORI INGLESIMA  CHE SIETE VENUTI A FARE?

MARCELLA/ NO NIENTE CAFFE’ , GRAZIE

MARCELLA/ ( a Flora) NOI AVERE DECISO, SE TU NON DARE A  NOI CAPARRA, ALLORA NOI COMPRARE APPARTAMENTO  VERO GEORGE?

GEORGE/ MA CERTO , MARCELLA

ASSUNTA/ MA QUALE CAPARRA?

FLORA/ UN MOMENTO FATEMI PARLARE, CARI INGLESIE MI DISPIACE MA L’APPARTAMENTO  E’ GIA VENDUTO,

GEORGE/ DAVVERO? E CHI COMPRARE?

FLORA/ E A VOI CHE VE NE IMPORTA?

MARCELLA/ YES, NOI  IMPORTA CAPARRA

FLORA/ E NON VI PREOCCUPATE, LA CAPARRA  VI VERRA’ RESTITUITA

MARCELLO/  SE RESTITUIRE CAPARRA PER NOI  E’ TUTTO OK, VERO GEORGE?

GEORGE/YES MARCELLA

ASSUNTA/ SIGNORA FLORA , SCUSATE E POTREI SAPERE CHIAH DAVVERO E CHI  L’HA COMPRATO IL MIO APPARTAMENTOSI PUO’ SAPERE?,

FLORA/ MA COME CHI,DON ANTONIO, LUI E’ INQUILINOABITA DA VENT’ANNITANTI ANNI IN QUESTO APPARTAMENTO  ,E TIENE LA PRECEDENZA  SE PROPRIO LO VOLETE VENDERE LO DOVETE VENDERE A LUI?O SBAGLIO?

TUTTI/ GIUSTO

ANTONIO/ SIGNORA FLORA MA CHE STA DICENDO?

ASSUNTA/ ( ironica) E VA BENEMA CERTAMENTE  SE DON ANTONIOLO VUOLE SE LO PUO’  COMPRARE,  MA  I SOLDI DOVE STANNO?

 

ANTONIO/ SENZ’ALTRO

ASSUNTA/  E ALLORA?  SI PUO’ SAPERE  I SOLDI  DOVE STANNO?

( bussano la porta)

FLORA/  I SOLDI ?  SONO APPENA ARRIVATI, (va ad aprire)

GIULIA/ SALVE

GIULIO/ GIULIA MA CHE CI FAI QUI ?

GIULIA/ DEVO DIRE CHE SE NON ERA PER FLORA TUTTO QUESTO NON SAREBBE SUCCESSO , E’ SOLO MERITO SUO,  ALLA FINE MI HA CONVINTA

GIULIO/ MA A FARE CHE ?

GIULIA/ MA A GIOCARE AL BANCOLOTTO TESORO

ANTONIO/ E CON QUALI SOLDI ?

GIULIA/ MA SEMPLICE I 30.000 EURO DELLA CAPARRA DEGLI INGLESI IO E FLORA ABBIAMO DECISO DI GIOCARLI TUTTI SU UN NUMERO 

ALFONSO/ TALE PADRE TALE FIGLIA 

ANTONIO/ GIULIA NON MI DIRE CHE TI SEI GIOCATA IL 71 ANCHE TU

GIULIA/ IL NUMERO L’HA SCELTO FLORA  

FLORA/ ( sensuale) DON ANTONIO  E SECONDO VOI  IO MI GIOCAVO IL 71 ?

ANTONIO/ MA PERCHE’ CHE AVETE GIOCATO ?

FLORA/GIULIA  MA IL 29 NO,

GIULIO/ PRIMO ESTRATTO SULLA RUOTA DI ROMA.  BRAVA FLORA TI  MERITI UN BACIO

ASSUNTA/ MA GUARDATE, SI BACIA L’AMANTE DAVANTI  A TUTTI 

ANTONIO/ E CON QUALI SOLDI ?

GIULIA/ MA SEMPLICE I 30.000 EURO DELLA CAPARRA DEGLI INGLESI IO E FLORA ABBIAMO DECISO DI GIOCARLI TUTTI SU UN NUMERO 

ANTONIO/ GIULIA NON MI DIRE CHE TI SEI GIOCATA IL 71 ANCHE TU

GIULIA/ IL NUMERO L’HA SCELTO FLORA  

FLORA/ ( sensuale) DON ANTONIO  E SECONDO VOI  IO MI GIOCAVO IL 71 ?

ANTONIO/ MA PERCHE’ CHE AVETE GIOCATO ?

FLORA/GIULIA  MA IL 29 NO,

GIULIO/ PRIMO ESTRATTO SULLA RUOTA DI ROMA.  BRAVA FLORA TI  MERITI UN BACIO

ASSUNTA/ MA GUARDATE, SI BACIA L’AMANTE DAVANTI  A TUTTI 

ALFONSO/ MA CHE DITE GIULIO NON E’ L’AMANTE DI FLORA GIULIO  E’ IL GENERO DI DON ANTONIO, IL MARITO DI GIULIA  E  L’EX MARITO DI LAURA E IL MARITO DI GIULIA 

ASSUNTA/ AH MA QUANTE COSE CHE E’ QUESTO GIULIO

FLORA/  E ADESSO,  GIULIA  PAGA TUTTI  ( mentre antonio e flora fanno un brindisi) Giulia si sposta sul lato sinistro della porta d’ingresso  è di spalle al pubblico , tutti intorno a lei ,  incomincia a pagare  e poi via via se ne vanno, prima gli inglesi, poi Assunta, poi Laura,  poi Alfonso, infine giulio e giulia si abbracciano e se  ne vanno)

(  tutti attorno a Giulia  che incomincia a pagare  tutti e poi via via se ne vanno, prima Laura, poi Assunta, poi Alfonso infine Giulio e  Giulia)

GIULIA/ CON VERO PIACERE( Giulia si sposta sul lato sinistro della porta d’ingresso  è di spalle al pubblico , tutti intorno a lei ,  incomincia a pagare  e poi via via se ne vanno, prima Laura, poi Assunta, poi Alfonso infine Giulio e  Giulia si abbracciano  e se ne vanno)

ANTONIO/ SIGNORA  FLORA SCUSATEMI E QUALE SAREBBE LA CONDIZIONE DI CUI PARLAVATE ?

FLORA/ / MA SEMPLICE  DON ANTONIO,  CHE IO E VOI FACCIAMO UN CORSO DI BALLO INSIEME  

ANTONIO/ MA CERTO BALLARE  MI PIACE ,

FLORA/ CHE OGNI TANTO MI ACCOMPAGNATE  A VEDERE UN FILM  

 

ANTONIO/ IL CINEMA  ANCHE DI PIU’

FLORA/ CHE OGNI TANTO MI PORTATE AL RISTORANTE 

ANTONIO/  VI PORTO ,  E  COME SE VI PORTO 

FLORA/ E  A TEATRO?

ANTONIO/ DUE POSTI  IN PRIMA FILA .SOLO PER.ME AND YOU, FLORA DIAMOCI DEL TU

FLORA/ (sensuale)  YES, E ALLORA CHE COSA STIAMO ASPETTANDO? ANDIAMOCI SUBITO  QUI NON C’E PIU’ NESSUNO

ANTONIO/ MA CERTO…. ANDIAMOCI SUBITO  ( apre la porta d’ingresso)   PREGO ( apre la porta d’ingresso)  

FLORA/ (sensuale)   ANTONIO,  GUARDA CHE  A TEATRO NON SI VA IN MUTANDE, IN MUTANDE SI VA DA UN’ALTRA PARTE

ANTONIO/ OH MA CHE SCIOCCO, SCUSAMI TESORO CARA,  ADESSO SUBITO MI RIVESTO E   ANDIAMO A   TEATRO

FLORA/ NO, NO MA CHE DICI?  ( avvicinandosi sensuale) ANTONIO  RESTA PURE IN MUTANDE,     ANTONIO STASERA IL TEATRO… LO FACCIAMO NOI. , GO, GO

ANTONIO/FLORA   GO, GO SI….  ( si avvia nella stanza da letto a braccetto con  antoniosi abbraccianofermi abbracciati fino alla chiusura -–  SIPARIO - parte la stessa musicadella scena dei ritil’Ottimista  di Oreste De Santis )

N.B. E’  possibile scaricare le musiche della commedia direttamente dal sito dell’autore, http://www.orestedesantis.com -oppure scrivi a orestedesantis@libero.it

F I N E

F I N E

F I N E

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 2 volte nell' ultima settimana
  • 4 volte nell' ultimo mese
  • 34 volte nell' arco di un'anno