Metempsicosi

Stampa questo copione

METEMPSICOSI

Personaggi:

PRESENTATORE

AMICO

ATTO UNICO

Il presentatore inizia a presentare la serata e quando incomincia a tartagliare entra l’amico.

AMICO - Ma Moreno, cosa dici… non vedi che non sai presentare… Allora, fatti da parte e lascia fare a me che sono molto meglio.

PRESENTATORE - Smettila, poi proprio tu che non conosci nemmeno l’italiano.

AMICO - Io, se permetti conosco alla perfezione tutti i vocabolari di lingua italiana, Zanichelli…

PRESENTATORE - Ahh… lo Zanichelli… ma fammi ridere… Comunque, se proprio sei convinto, facciamo così: tu trovami una parola di cui non conosca il significato ed io mi farò da parte.

AMICO - Ok! Mmm… vediamo… Ah, ho trovato! La parola è “metempsicosi”. Ecco dai, dai dimmi il significato di questa parola, visto che tu sei quello bravo, intelligente, che sa sempre tutto, forza…

PRESENTATORE - Beh, metempsicosi…. (tentenna e non sa il significato) Dillo tu.

AMICO - Allora, ti spiego la parola metempsicosi attraverso un esempio che renderà tutto molto semplice da comprendere. Tu sei morto! Ti costruiranno una bara bellissima, con legno pregiatissimo e incastonati tanti bei diamanti. E tu sei dentro questa bara! Ci sarà il tuo funerale al quale parteciperanno milioni e milioni di persone e verrà pure Elton John e canterà per te! Poi ti seppelliranno in un cimitero bellissimo. E tu sei sempre lì! Poi, col passare degli anni, gli agenti atmosferici ed organici manderanno in decomposizione tutto il tuo essere sino al comporsi di una sostanza chiamata Humus. E questo Humus sei tu! Poi, col passare degli anni, questo humus evaporerà verso l’alto sino a creare un piccolo e bellissimo filo d’erba. E questo filo d’erba sei tu! Dopo altri anni, vicino a questo filo d’erba, cresceranno altri fili d’erba sino a formare una bellissimo prato verde. Un giorno verrà a pascolare in questo bellissimo prato un pastore con un splendida vacca e gira, gira, gira, arriverà a questo filo d’erba e… slurp! Ti mangerà! Il giorno seguente però la vacca, grazie al processo di digestione ti e… ti e… ti e… ti espellerà! E questo (indicando col dito) sei tu! Un giorno poi, arriverò io, che sono il tuo amico, e passeggiando per questo bel prato ti noterò e dirò: “Moreno, caro amico mio, quanto sei cambiato!” E questo è il significato della parola Metempsicosi.

PRESENTATORE - E questo sarebbe il suo significato…. Mmm, ora te lo spiego io cosa significa Metempsicosi. Tu sei morto! Ti costruiranno una bara orribile, col peggior legno che esista in commercio. E tu sei dentro questa bara! Ci sarà il tuo funerale al quale assisteranno tre persone e due gatti e nemmeno Pupo verrà a cantare per te! Poi ti seppelliranno, ma non in un cimitero, in una campagna dispersa sui monti dove nessuno potrà venire a trovarti. E tu sei sempre lì! Poi, col passare degli anni, gli agenti atmosferici ed organici manderanno in decomposizione tutto il tuo essere sino al comporsi di una sostanza chiamata Humus. E questo Humus sei tu! Poi, col passare degli anni, questo Humus evaporerà verso l’alto sino a creare un piccolo schifoso filo d’erba. E questo filo d’erba sei tu! Dopo altri anni, vicino a questo brutto filo d’erba, cresceranno altri fili d’erba sino a formare una bellissimo prato verde dove tu sarai l’unico filo giallo e schifoso di questo prato. Un giorno verrà a pascolare in questo prato un pastore con un vacca e gira, gira, gira, arriverà a questo filo d’erba e… slurp! Ti mangerà! Il giorno seguente però la vacca, grazie al processo di digestione, ti e… ti e… ti e… ti espellerà! E questo (indicando col dito) coso maleodorante e malcolorante sei tu! Un giorno poi, arriverò io che sono il tuo amico Moreno, e passeggiando per questo bel prato ti noterò e ti dirò: “Caro amico mio, ma non sei proprio cambiato!”

SIPARIO

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 1 volte nell' ultima settimana
  • 1 volte nell' ultimo mese
  • 31 volte nell' arco di un'anno