Moulin Rouge


Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /home/mhd-01/www.ateatro.info/htdocs/wp-content/themes/consulting/partials/content-post_details.php on line 8

Notice: Trying to get property 'slug' of non-object in /home/mhd-01/www.ateatro.info/htdocs/wp-content/themes/consulting/partials/content-post_details.php on line 8

Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /home/mhd-01/www.ateatro.info/htdocs/wp-content/themes/consulting/partials/content-post_details.php on line 9

Notice: Trying to get property 'slug' of non-object in /home/mhd-01/www.ateatro.info/htdocs/wp-content/themes/consulting/partials/content-post_details.php on line 9
Stampa questo copione

MOULIN ROUGE

di Baz Luhrmann

Personaggi:

SATINE

CHRISTIAN

ZIDLER

DUCA

PADRE DI CHRISTIAN

TOULUSE LAUTREC

ARGENTINO

AUDREY

THE DOCTOR

BOHOS

NINI

MARIE

BALLERINE


PROLOGO

CANZONE – Nature boy

There was a boy

A very strange, enchanted boy

They say he wandered very far, very far

Over land and sea

A little shy

PRETE. State lontani da questo luogo di peccato!

and sad of eye

But very wise was he...

And then one day

One magic day

He passed my way

And while we spoke of many things

Fools and kings

This he said to me...

'The greatest thing you'll ever learn

Is just to love...and be loved in return.'

(VOCE FUORI CAMPO) Il Moulin Rouge…. Un locale notturno, una sala da ballo e un bordello.

ZIDLER: Il Moulin Rouge !

(VOCE FUORI CAMPO) Dove imperava Harold Zidler. Un regno di piaceri notturni, in cui i ricchi e i potenti venivano a divertirsi con giovani e belle creature di malaffare. E la più bella di tutte, era la donna che amavo, Satine, una cortigiana che vendeva il suo amore agli uomini. La chiamavano “Il diamante splendente”, era lei la stella del Moulin Rouge. La donna che amavo è….Morta.

Sono arrivato a Parigi un anno fa. Era il 1899, l’estate dell’amore, io non sapevo niente del Moulin Rouge, di Harold Zidler o di Satine. Il mondo era stato travolto da una rivoluzione bohemienne, e io ero arrivato da Londra per prendervi parte. Su una collina di Parigi c’era il quartiere di Mont Martre. Non era come diceva mio padre.

PADRE DI CHRISTIAN: Il quartiere del peccato!

(VOCE FUORI CAMPO): Ma il cuore del mondo bohemienne. Musicisti, pittori, scrittori, i così detti “figli della rivoluzione”. Sì, ero venuto a fare una vita da spiantato, ero venuto a scrivere di verità, bellezza, libertà e della cosa in cui credevo di più in assoluto: l’amore!

PADRE DI CHRISTIAN: Sempre questa ridicola ossessione dell’amore!

(VOCE FUORI CAMPO): C’era solo un problema: non ero mai stato innamorato!

Per fortuna, in quell’istante un Argentino svenuto precipitò nella mia stanza. Subito seguito da un nano vestito da suora.

SCENA 1 - BOHEMIENNE

TOULOUSE: Buongiorno! Mi chiamo Henri Marie Raymond Toulouse-Lautrec Montfa.

CHRISTIAN : Cosa ?!

TOULOUSE : Mi dispiace di questo piccolo inconveniente, eravamo di sopra a provare una commedia !

CHRISTIAN: Cosa?!

(VOCE FUORI CAMPO): Una commedia molto moderna che si intitolava ”Spettacolo spettacolare”.

TOULOUSE: E’ ambientata in Svizzera!

(VOCE FUORI CAMPO): Purtroppo l’Argentino soffriva di una malattia chiamata narcolessia.

TOULOUSE: Perfettamente sveglio un momento, poi incosciente nell’altro!

AUDREY: Come sta? Bene! Ora l’Argentino narcolettico è di nuovo svenuto e quindi non finiremo il copione in tempo per presentarlo al finanziatore domani!

SATINE: Ha ragione Toulouse! Io devo ancora finire la musica!

TOULOUSE: Troveremo qualcuno che legga la parte!

AUDREY: In nome del cielo! Dove troviamo qualcuno che legga il ruolo del giovane, sensibile, pastore e poeta svizzero?!

(VOCE FUORI CAMPO): Prima che me ne accorgessi, mi ritrovai al piano di sopra a sostituire l’Argentino svenuto.

TOULOUSE (cantando): The hills are animated with, the euphonious symphony of descant...

AUDREY: Oh basta! Basta! Basta con questo insopportabile chiasso! Sta soffocando le mie parole! Potremmo limitarci a un discreto accompagnamento ornamentale?

(VOCE FUORI CAMPO): C’erano divergenze artistiche sui testi di Audrey per le canzoni di Satine…

THE DOCTOR: Una suora non parlerebbe così di una collina..

BOHOS: E se cantasse le colline sono animate da un dolce canto?

TOULOUSE: No, no, no…le colline tremano.. Sussultano… Le colline…

THE DOCTOR: No, no, no.. Le colline risuonano...

ARGENTINO: (si risveglia)Le colline incarnano armoniose melodie! (sviene di nuovo)

BOHOS: No, no..

TOULOUSE: le colline….

CHRISTIAN: Le colline…

THE DOCTOR: Le colline intonano l’eterno….

TOULOUSE: Le colline tremano per la musica..

CHRISTIAN: Le colline.... Le… (cantando) The hills are alive with the sound of music!

ARGENTINO: (si risveglia)Ah! Le colline vivono del suono della musica! Mi piace! (sviene di nuovo)

CHRISTIAN: Uff…

THE DOCTOR: Le colline vivono…

TOULOUSE: …Del suono…

BOHOS: …Della musica! Assolutamente perfetto!

TOULOUSE : Incredibigliso! Audrey! Voi dovete scrivere lo spettacolo insieme!

AUDREY: Come hai detto prego?!

(VOCE FUORI CAMPO): L’idea di Toulouse che io e Audrey scrivessimo lo spettacolo insieme, non era ciò che Audrey voleva sentire..

AUDREY: Addio!

TOULOUSE: Al tuo primo lavoro a Parigi!

BOHOS: Toulouse! Zidler non accetterà! Senza offesa, ma hai mai scritto cose del genere prima d’ ora?

ARGENTINO: Ah! Il ragazzo ha talento! MI piace! Non fraintendete, parlo del talento!

TOULOUSE: Le colline vivono del suono della musica! Con Christian possiamo scrivere quello spettacolo bohemienne rivoluzionario che abbiamo sempre desiderato!

BOHOS: Ma come convinceremo Zidler?

(VOCE FUORI CAMPO): Toulouse aveva un piano!

BOHOS: Satine..

(VOCE FUORI CAMPO): Mi avrebbero messo il vestito migliore dell’ Argentino e spacciato per un famoso scrittore inglese. Satine avrebbe ascoltato i miei versi, e ne sarebbe rimasta così impressionata da insistere con Zidler perché io scrivessi “Spettacolo spettacolare”. Il problema è che ero ossessionato dalla voce di mio padre!

PADRE DI CHRISTIAN: Finirai per gettare al vento la tua vita al Moulin Rouge, con una ballerina di can-can!

TOULOUSE:…Una ballerina di can-can…

CHRISTIAN: Non posso scrivere lo spettacolo per il Moulin Rouge!

TOULOUSE: Perché no?

CHRISTIAN: Non so nemmeno se sono un vero rivoluzionario bohemienne!

BOHOS: Cosa?!

TOULOUSE: Tu credi nella bellezza?

CHRISTIAN: Si!

ARGENTINO: Libertà?

CHRISTIAN: Si certo!

BOHOS: Verità?

CHRISTIAN: Si..

THE DOCTOR: Amore?

CHRISTIAN: Amore.. Io credo soprattutto nell’amore! L’amore è come l’ossigeno, l’amore è una cosa meravigliosa, ci innalza verso il cielo, tutto quello che ci serve è amore!

TOULOUSE: Vedi, tu non ci imbrogli! Sei la voce dei figli della rivoluzione!

BOHOS: Non possiamo essere imbrogliati!

TOULOUSE: Brindiamo al primo spettacolo rivoluzionario bohemienne del mondo!

ARGENTINO: Un bacio!

(VOCE FUORI CAMPO): Era un piano perfetto! Avrei sostenuto un’ audizione con Satine e avrei bevuto il mio primo bicchiere di… Assenzio!

BUIO

CANZONE PER IL CAMBIO SCENA

There was a boy…

FATA VERDE: Sono la fata verde!

FATA VERDE (cantando): The hills are alive with the sound of music!

BOHOS/ FATA VERDE: FREEDOM... BEAUTY...TRUTH AND LOVE!

FATA VERDE: The hills are alive with the sound of music!

(VOCE FUORI CAMPO): Eravamo pronti per il Moulin Rouge! E io avrei recitato i miei versi per Satine!

SCENA 2 – IL MOULIN ROUGE

ZIDLER: Il Moulin Rouge!

CANZONE –Lady Marmalade/ Can-can

BALLERINE : Voulez vous coucher avec moi? Ce soir? Hey sister, go sister, soul sister, flow sister. Hey sister, go sister, soul sister, flow sister.

ZIDLER: When work's an awful bore and living's just a chore (incomprehensible)... death not much fun. I've got the antidote. And though I mustn't gloat. At the Moulin Rouge... You'll have fun! So scratch that little niggle, Have a little wiggle!

ZIDLER 'Cause you can, can, can!

FOLLA: Yes, you can, can, can!

BALLERINE: Voulez vous coucher avec moi? Ce soir?

ZIDLER: But you can't, can't, can't!

FOLLA : Yes, you can’t , can’t, can’t!

BALLERINE: Voulez vous coucher avec moi? Ce soir?

ZIDLER: But you can, can, can!

FOLLA: Here we are now, entertain us! We feel stupid and contagious.

ZIDLER:Got some dark desire? Love to play with fire? Why not let it rip? Live a little bit: 'Cause you can, can, can!

FOLLA: Yes, you can, can, can! Here we are now, entertain us!

ZIDLER: But you can't can't, can't!

BALLERINE: Voulez vous coucher avec moi? Ce soir?

FOLLA: Yes, you can, can, can! We feel stupid and contagious.

ZIDLER: Outside it may be raining, but in here it's entertaining! Cause you can, can, can! Cause you can, can, can!

FOLLA: Here we are now, entertain us!

ZIDLER: Outside things may be tragic, But in here we think it's magic!

FOLLA: Here we are now, entertain us!

ZIDLER: (whispers) The Can-can!

FOLLA:Because we can, can, can

Because we can can can can can can can can can

Hey sister, go sister, soul sister, flow sister

Gitchie, gitchie, ya ya da da

Gitchie, gitchie, ya ya here

Mocha Chocolata ya ya

Creole Lady Marmalade

CHRISTIAN: Cause it's good for your mind! (he screams)

FOLLA : Because we can, can, can

Because we can can can can can can can can can

TOULOUSE: Christian! Siamo riusciti ad aggirare Zidler! Missione compiuta!

ZIDLER: Because we can can can can can can can can can

(entra Satine)

BOHOS: OOOH!

TOULOUSE: E’ lei! Il diamante splendente!

SATINE (cantando): The French are glad to die for love! They delight in fighting duels.

(VOCE FUORI CAMPO): Ma qualcun altro doveva incontrare Satine quella sera.

SATINE (cantando): But I prefer a man who lives . . .

(VOCE FUORI CAMPO): Il finanziatore di Zidler..

SATINE (cantando) :And gives expensive jewels!

(VOCE FUORI CAMPO): Il Duca!

CANZONE –Diamonds are a girl’s best friend

SATINE: A kiss on the hand may be quite continental ...

 ...but diamonds are a girl's best friend!

A kiss may be grand but it won't pay the rental

on your humble flat... Or help you feed your cat (meow) pussycat

Men grow cold as girls grow old,

and we all lose our charms in the end

But square cut or pear shaped,

these rocks don't lose their shapes

Diamonds are a girl's best friend

DUCA: Quando incontrerò la ragazza?

SATINE: Tiffany!

ZIDLER: Dopo il suo numero ho organizzato un incontro speciale, solo voi e madamoiselle Satine, completamente soli!

SATINE: Cartier!

TOULOUSE: Dopo il suo numero ho organizzato un incontro privato, solo tu e madamoiselle Satine, completamente soli!

CHRISTIAN: Soli?

ZIDLER/TOULOUSE: Si, completamente soli!

SATINE: Cause we are living in a material world,

and I am a material girl! Come and get me boys!

CHRISTIAN: Dio mio!

ZIDLER: Scusate!

SATINE: Black star, Rosckor,

talk to me Harry Zidler, tell me all about it!

There may come a time when a lass needs a lawyer

ZIDLER: But diamonds are a girl's best friend!

SATINE: There may come a time when a hot-boiled employer think's you're ..

ZIDLER: Awful nice!

SATINE: But get that ice or else no dice!

TOULOUSE: Non preoccuparti! Andrò in avanscoperta a preparare il terreno!

SATINE (parlando): Il Duca è qui Harold?

ZIDLER (parlando): Paparino ti ha mai deluso?

TOULOUSE: Scusate! Sono mortificato!

SATINE (parlando): Dov’è?

ZIDLER (parlando): E’ quello a cui Toulouse porge il fazzoletto!

TOULOUSE: Scusami Christian, me lo presti?

SATINE (parlando): Sei sicuro?!

ZIDLER (parlando): Fammi vedere!

TOULOUSE: Fatemi finire! Come mi dispiace! E’ così imbarazzante!

ZIDLER (parlando): Quello è lui cipollina! Spero che quel nano invasato non lo faccia scappare!

TOULOUSE: Pulisciti da solo porco borghese! Io non…Ah! Scusate! Scusate!

SATINE (parlando): Vuole investire?

ZIDLER (parlando): Passerotta! Dopo sver passato la notte con te, come potrebbe rifiutare?!

SATINE (parlando): Qual è il suo tipo? Timida e indifesa? Gaia e frizzante? O sensuale tentatrice?

ZIDLER (parlando) : Direi sensuale tentatrice! Contiamo su di te gallinella! Non dimenticare! Un vero spettacolo, in un vero teatro con un vero pubblico! E tu sarai…

SATINE (parlando): Una vera attrice!

SATINE: Cause that's when those louses go back to their spouses.

SATINE: Diamonds are a girl's best friend!

SATINE: Credo che voi stiate aspettando me!

CHRISTIAN: Sì! Sì!

SATINE: E’ la donna che sceglie signori!

SATINE: Ce l’hai fatta! E’ andata! Hai visto?

SATINE: Ou! Ou! Ou! Grrrrrrrrr!!!!

TOULOUSE: Vedo che hai conosciuto il mio amico inglese!

SATINE: Lascia fare a me Toulouse! Balliamo!

CANZONE – Rithm of the night

TOULOUSE: Colpiscila con i tuoi versi più moderni!

SATINE: Sembra che vada bene!

THE DOCTOR: Incredibile!

ARGENTINO: Ci sa fare con le donne!

TOULOUSE: Ve l’ho detto è un genio!

BOHOS: Wooh!

ZIDLER: Quel Duca si che sa ballare!

SATINE: Siete gentile a interessarvi al nostro piccolo spettacolo!

CHRISTIAN: Sembra eccitante, io sarei felice di essere coinvolto!

SATINE: Davvero?!

CHRISTIAN: Sempre che vi piaccia quello che faccio, certo!

SATINE: Sono sicura di si!

CHRISTIAN: Toulouse diceva che potevamo farlo in privato!

SATINE: Davvero?

CHRISTIAN: Si, cioè, una lettura di poesie in privato.

SATINE: Oh! Una lettura di poesie… Uhm… Mi piace un po’ di poesia dopo cena! Uhm, uhm! Via il cappello!

BUIO

SCENA 3 – CAMERA DA LETTO - ELEFANTE

SATINE: Questo è il posto ideale per leggere poesie. Non credete? Poetico a sufficienza per voi?

CHRISTIAN: Sì.(imbarazzato)

SATINE: Un piccolo spuntino? O magari un po’ di Champagne?

CHRISTIAN: veramente…Passerei oltre e andrei subito al sodo!

SATINE: Ah! Molto bene! Allora perché non venite qui? Così andiamo subito al sodo?

CHRISTIAN: Io preferisco farlo in piedi!

SATINE: Oh!

CHRISTIAN: Voi non dovete però! E’ che a volte è una cosa lunga e vorrei che voi steste comoda! Quello che faccio è molto moderno e può sembrare un po’ strano all’inizio, ma visto che se voi siete aperta, allora potrebbe piacervi!

SATINE: Ne sono sicura!

CHRISTIAN: Scusate. Il cielo…

SATINE: Mmmm..

CHRISTIAN: … E’ davvero un po’ strano…

SATINE: Cosa?!

CHRISTIAN: Quello che sento dentro. Non sono uno che sa celare….

SATINE: Oh poesia? Si, si, si, è questo che voglio, parole graffianti!

CHRISTIAN: Io, io, non ho molto denaro, ma se ne avessi comprerei una casa per noi due…

CANZONE- Your song

CHRISTIAN: My gift is my song

and this one's for you

And you can tell everybody that this is your song

It may be quite simple but now that it's done...

I hope you don't mind,

I hope you don't mind...

that I put down in words...

How wonderful life is now you're in the world.

Sat on the roof and I kicked off the moss

Well, some of these verses, well they,

they got me quite cross

But the sun's been kind

while I wrote this song

It's for people like you that keep it turned on

So excuse me forgetting

but these things I do

You see I've forgotten if they're green or they're blue

Anyway the thing is, what I really mean...

Yours are the sweetest eyes I've ever seen.

And you can tell everybody that this is your song

It may be quite simple but now that it's done

Hope you don't mind,

I hope you don't mind

that I put down in words

How wonderful life is now you're in the world

Hope you don't mind,

I hope you don't mind

that I put down in words,

how wonderful life is now you're in the world!

BOHOS: Wooo!

SATINE: Non posso crederci! Sono innamorata di un giovane di talento, bellissimo ed è anche un duca!

CHRISTIAN: Duca?

SATINE: Non che il titolo sia importante è chiaro.

CHRISTIAN: Io non sono un duca.

SATINE: Non siete un duca?

CHRISTIAN: Sono uno scrittore.

SATINE: Uno scrittore?!

CHRISTIAN: Uno scrittore.

SATINE: No!

CHRISTIAN: Ma Toulouse….

SATINE: Toulouse? Oh no! Non sarete un altro dei talentuosi, affascinanti bohemienne tragicamente poveri di Toulouse?

CHRISTIAN: Bè diciamo di sì!

SATINE: Oh no! Io lo uccido! Io lo uccido!

TOULOUSE (da fuori): Forse c’è un piccolissimo ostacolo!

(bussano alla porta)

SATINE: (apre  la porta) Ah! Il Duca! (richiude la porta)

CHRISTIAN: Il Duca?

SATINE: Nascondetevi! Nel retro!

ZIDLER: (entra insieme al duca) Mia cara, sei presentabile per il Duca?

SATINE: Ah! Ehm…

ZIDLER: Dov’ eri?

SATINE: Ehm… Io… Io stavo aspettando!

ZIDLER: Carissimo Duca, permettete che vi presenti madamoiselle Satine!

SATINE: Mmm.. Messieu, gentile da parte vostra trovare il tempo per farmi visita!

DUCA: Il piacere temo sarà interamente mio mia cara.

ZIDLER: Vi lascio a conoscervi meglio piccioncini, addio!

DUCA: Un baciamano può essere molto raffinato…

SATINE: Ma i diamanti sono i migliori amici di una ragazza!

DUCA: Uff… Bè, dopo le vostre pregevoli fatiche artistiche di stasera avrete senz altro bisogno di rifocillarvi mia cara.(va verso il tavolinetto dietro cui è nascosto Christian)

SATINE: (urlando per distrarlo) Non vi… sembra bella la vista? Eh?

DUCA: Incantevole. (si gira di nuovo verso il tavolino)

SATINE: Oh… Ho voglia di ballare! Iou! Ooo! Uoooo! Rrrrr… (balla da sola scatenata)

DUCA: Ehm.. ehm…ehm…

SATINE: Ooouu… Ouuuu..

DUCA: Gradirei una coppa di champagne. (va di nuovo verso il tavolino)

SATINE: (urla) No! (si inginocchia ai suoi piedi) E’ davvero un po’ strano!

DUCA: Che cosa?

SATINE: Quello che sento … Dentro. (Christian suggerisce) Non sono una che sa ce… Lare! No! Non ho molto denaro ma se potessi comprerei una grande casa per noi due se potessi! (cantando) I hope you don’t mind, I hope you don’t mind that I put down in words… How wanderful life is now you’re in the world.

DUCA: E’ molto bello!

SATINE: E’ da Spettacolo spettacolare. (lo abbraccia e fa segno a Christian di andarsene) Il vostro carisma mi spaventa! Dovete andare.

DUCA: ma…Sono appena arrivato!

SATINE: Oh si, ma ci vedremo tutti i giorni alle prove! Andate! (Satine spinge il Duca fuori dalla porta e richiude)

Voi avete idea di cosa sarebbe successo se vi avesse scoperto?! Uff… ah..

(Satine sviene)

CHRISTIAN: Oh! Oh mio Dio! Satine!

ZIDLER: (da un’altra stanza sbirciando con un cannocchiale) Ora diamo una sbirciatina…Obbiettivo centrato!

CHRISTIAN: La metto a letto! La metto a letto!

(rientra il duca)

DUCA: (entrando) Ho lasciato il mio ca… Una tresca?!

CHRISTIAN: Lei…io…

SATINE: (si riprende) Oh Duca…

DUCA: E’ davvero un po’ strano quello che sento dentro!

CHRISTIAN: No!

SATINE: Belle parole Duca! Ora la sciate che vi presenti l’autore!

DUCA: Oh si, si stavamo… Stavamo provando!

DUCA: Oh! Ah-ah! E vorreste farmi credere che così discinta fra le braccia di un altro uomo, nel mezzo della notte, dentro a un elefante…Stavate provando?

(entrano i bohemienne)

TOULOUSE: (esce dal suo nascondiglio insieme agli altri) Come sta andando? Ho chiamato tutti per una prova straordinaria!  Riprendiamo dall’inizio , eh tesoro?

SATINE: Mentre vi stavo parlando prima voi mi avete, come dire, ispirata! Si ho capito quando lavoro restasse da fare per domani, così ho chiamato tutti per una prova strordinaria!

DUCA: Se state provando dov ’ è Zidler?

SATINE: Non volevo disturbarlo!

(entra Zidler)

ZIDLER: Caro Duca son terribilmente spiacente!

SATINE: Harold sei venuto! Comunque il Duca sa tutto della prova straordinaria!

ZIDLER: Prova straordinaria?

SATINE: Per introdurre le idee artistiche del Duca! Harold lo sanno tutti ormai! Il Duca è già conquistato dall’opera del nostro nuovo autore per questo è così impaziente di investire!

ZIDLER: Investire?! Investire! Oh si certo investire!

Perdonatemi se ho cercato di tenervi nascosto…

TOULOUSE/CHRISTIAN: Christian!

ZIDLER: Il nostro Christian!

DUCA: Quale sarebbe la storia?

ZIDLER: La storia?

DUCA: Se io devo investire devo conoscere la storia!

ZIDLER: Oh… si…bè…la storia parla…Toulouse!

TOULOUSE: Eh, eh…Bè la storia, la storia parla.. parla… si, parla di…

CHRISTIAN: Parla d’amore!

DUCA: Amore?

CHRISTIAN: Di quell’ amore che supera ogni ostacolo.

TOULOUSE: E si svolge in…

CHRISTIAN: India! India! Si svolge in India! E c’è una cortigiana, la più bella cortigiana che esista al mondo…Ma il suo regno viene invaso da un perfido maraja. Ora per poter salvare il suo regno, lei deve sedurre il pefido maraja, però la notte della seduzione scambia uno squattrinato scritt…. Uno squattrinato… Suonatore di sitar per il perfido maraja e si innamora subito di lui. Lui non intendeva ingannarla, ma era vestito da maraja perché… Recitava in una commedia!

ARGENTINO: Io sarò lo squattrinato suonatore di sitar che balla il tango! Lui canterà come un angelo, ma ballerà come il diavolo!

DUCA: Si d’accordo… E-e-e poi che succede?

CHRISTIAN: Bè il suonatore squattrinato e la cortigiana devono nascondere il loro amore al perfido maraja.

SATINE: Il sitar del suonatore squattrinato è magico! Sa dire soltanto la verità!

TOULOUSE: E, e io sarò il magico sitar! Blll: voi siete bellissima! Blll: voi siete brutto! E voi siete…

TUTTI: Nooo!

ZIDLER: Ditegli del can-can!

CHRISTIAN: Ehm…Il can-can tantrico…

ZIDLER: Una scena spettacolare che coglie il penetrante, violento, vibrante, sfrenato spirito bohemienne che il nostro spettacolo incarna Duca!

DUCA: Che cosa intendete dire?

ZIDLER: Che il nostro spettacolo sarà uno stupendo, opulento, magnifico, immaginifico, gigantesco portento! Un sensuale rapimento! Sarà uno…

CANZONE- Spectacular spectacular

ZIDLER: Spectacular, spectacular.

No words in the vernacular

can describe his great event

You'll be dumb with wonderment

returns are fixed at ten percent

You must agree, that's excellent,

and on top of your fee...

TUTTI: You'll be involved artistically. So exciting, the audience will stomp and cheer! So delighting, it will run for 50 years! So exciting, the audience will stomp and cheer! So delighting, it will run for 50 years!

CHRISTIAN: Elephants!

TOULOUSE: Bohemian!

ZIDLER: Indians!

SATINE: And courtesans!

SATINE: Acrobats!

ARGENTINO: And juggling bears!

TOULOUSE: Exotic girls!

TUTTl: Fire-eaters! Muscle Men! Contortionists! Intrigue, danger, and romance!

Electric lights, machinery, and all that electricity!

So exciting, the audience will stomp and cheer! So delighting, it will run for 50 years!

So exciting, the audience will stomp and cheer! So delighting, it will run for 50 years!

Spectacular, spectacular!

No words in the vernacular,

can describe this great event,

you'll be dumb with wonderment.

The hills are alive, with the sound of music...

So exciting, the audience will stomp and cheer! So delighting, it will run for 50 years!

So exciting, the audience will stomp and cheer! So delighting, it will run for 50 years!

DUCA: (parlando) Si ma cosa succede alla fine?

CHRISTIAN: Ahem! The courtesan and sitar man, are pulled apart by an evil plan...

SATINE: But in the end she hears his song...

CHRISTIAN: And their love is just too strong.

DUCA: It's a little bit funny, this feeling inside...

TUTTI: So exciting, the audience will stomp and cheer! So delighting, it will run for 50 years!

CHRISTIAN: Sitar player's secret song helps them flee the evil one...

Though the tyrant rants and rails, it is all to no avail!

ZIDLER: (parlando) Io sono il perfido maraja! Non mi sfuggirete!

SATINE: (parlando) Oh Harold, nessuno può farlo come te!

ZIDLER: (parlando) Infatti.

TUTTI: So exciting, we'll make them laugh we'll make them cry!

So delighting --!

DUCA: (parlando) E alla fine qualcuno morirà?

TUTTI: So exciting, the audience will stomp and cheer! So delighting it will run for 50 years...!

DUCA: In generale mi piace!

TUTTI: Yeeahh!

(VOCE FUORI CAMPO)  Zidler aveva un finanziatore e i bohemienne avevano uno spettacolo.

BUIO

SCENA 4 – TETTO DELL’ELEFANTE

CHRISTIAN: Scusate!

SATINE: Ah!

CHRISTIAN: Scusate non volevo! Ho visto la vostra luce accesa e mi sono arrampicato…

SATINE: Cosa?

CHRISTIAN: Non riuscivo a dormire, volevo ringraziarvi per avermi aiutato ad avere il lavoro!

SATINE: Oh ma certo, si Toulouse aveva ragione, avete molto talento.

CHRISTIAN: Oh!

SATINE: Sarà un grande spettacolo! Ora però è meglio che vada perché domani è un giorno molto importante per noi.

CHRISTIAN: Aspetta! No ti prego aspetta! Prima quando eravamo… Quando pensavi che fossi il Duca, hai detto che tu mi amavi, mi chiedevo se…

SATINE: Se stessi recitando?

CHRISTIAN: Si!

SATINE: E’ ovvio!

CHRISTIAN: Ah! Sembrava vero…

SATINE: Oh, Christian… Sono una cortigiana, sono pagata per far credere agli uomini quello che vogliono credere.

CHRISTIAN: Sì.. Che sciocco a pensare che potessi innamorarti di uno come me!

SATINE: Io non posso innamorarmi di nesssuno.

CHRISTIAN: Non puoi innamorarti? Ma… Una vita senza amore è terribile!

SATINE: No, stare per la strada quello è terribile!

CHRISTIAN: Tutto ciò che puoi avere di più bello dalla vita è amare ed essere amato…

L’amore ci innalza verso il cielo! Tutto quello che ci serve è amore!

SATINE: Ti prego non ricominciare!

SONG – Elephant love medley

CHRISTIAN: All you need is love!

SATINE: A girl has got to eat.

CHRISTIAN: All you need is love!

SATINE: She'll end up on the street!

CHRISTIAN: All you need is love...

SATINE: Love is just a game...

CHRISTIAN: I was made for loving you baby, you were made for loving me!

SATINE: The only way of loving me baby is to pay a lovely fee.

CHRISTIAN: Just one night, give me just one night!

SATINE: There's no way 'cause you can't pay.

CHRISTIAN: In the name of love, one night in the name of love.

SATINE: You crazy fool, I won't give into you.

CHRISTIAN: Don't... leave me this way. I can't survive without your sweet love, oh baby...don't leave me this way.

SATINE: You think that people would have had enough of silly love songs?

CHRISTIAN: I look around me and I see it isn't so, oh no.

SATINE: Some people want to fill the world with silly love songs.

CHRISTIAN: Well what's wrong with that? I'd like to know, cause here I go again! Love lifts us up where we belong!

SATINE: Vieni giù! Avanti scendi!

CHRISTIAN: Where eagles fly, on a mountain high!

SATINE: Love makes us act like we are fools. Throw our lives away for one happy day. CHRISTIAN: We can be heroes! Just for one day...

SATINE: You, you will be mean.

CHRISTIAN: No non lo sarò!

SATINE: And I...I'll drink all the time!

CHRISTIAN: We should be lovers!

SATINE: We can't do that.

CHRISTIAN: We should be lovers! And that's a fact.

SATINE: Though nothing would keep us together...

CHRISTIAN: We could steal time..

INSIEME: Just for one day. We can be heroes, forever and ever. We can be heroes forever and ever. We can be heroes just because...

CHRISTIAN: I...will always love you!

SATINE: I...!

INSIEME: Can't help loving...

CHRISTIAN: You...

SATINE: How wonderful life is...

INSIEME: Now you're in the world...

SATINE: Mi rovinerai gli affari. Già lo so.

BUIO

SCENA 5 –PROVE

DUCA: La trasformazione del Moulin Rouge in un teatro costerà una fantastica somma di denaro Zidler. Quindi in cambio… vi richiederò un contratto che leghi Satine a me in esclusiva. Naturalmente avrò bisogno di garanzie, esigerò un diritto sulla proprietà del Moulin Rouge. Satine sarà mia! Non che io sia geloso capite… E’ solo che non amo che altre persone tocchino le mie cose!

ZIDLER: Io capisco… perfettamente… Duca.

DUCA: Bene, ora che ci siamo intesi sembra proprio che abbiate i mezzi per trasformare il vostro Moulin Rouge…

ZIDLER: In un teatro!

(mentre provano davanti al Duca, Satine e Christian amoreggiano)

CHRISTIAN: (parlato) Nessuno può tradirmi! Folle di gelosia il perfido maraja costringe la cortigiana a far credere al suonatore squattrinato che lei non lo ama.

TOULOUSE: Che cosa? O si certo!

CHRISTIAN: “Grazie per avermi guarito dalla mia ridicola ossessione per l’amore!” dice il suonatore squattrinato, getta il denaro ai suoi piedi e lascia il regno per sempre!

SATINE: No! Oh no! No!

TOULOUSE: No!

SATINE: Oh, ma una vita senza amore è terribile!

CHRISTIAN; Toulouse! Il suonatore squattrinato cade dal tetto e dice…la cosa più bella che ti possa accadere è amare ed essere amato…

(il Duca indispettito va da Zidler)

DUCA: Zidler!

ZIDLER: Mio caro Duca! E’ già tutto pronto per quella cenetta speciale nella torre gotica stasera.

DUCA: Potete mangiarvela voi Zidler! Il suo interesse sta svanendo!

ZIDLER: Impossibile!

DUCA: Capisco quanto sia importante per lei il suo lavoro, ma è sempre impegnata con

quel dannato scrittore! Se non la vedo stasera pianto tutto e me ne vado.

ZIDLER: No! Mio caro Duca, io insisterò affinchè stasera si liberi.

(Zidler si avvicina a Satine)

ZIDLER: Sei impazzita! Il Duca vanta un diritto sul Moulin Rouge! Sta investendo

una fortuna su di te, ti ha dato un bellissimo camerino nuovo, vuole fare di te una

stella…E tu amoreggi con lo scrittore!

SATINE: Harold non essere ridicolo!

ZIDLER: Vi ho visti insieme!

SATINE: Non è niente! E’ solo un’ infatuazione…E’ niente.

ZIDLER: L’infatuazione dovrà finire. Và dal ragazzo, digli che è finita. Il Duca ti aspetta nella torre alle otto.

BUIO

SCENA 6 –RISTORANTE

MARIE: Messieu Zidler… Madamoiselle Satine sta morendo, ha la tisi.

ZIDLER: La mia colombella sta morendo? Non deve saperlo Marie, lo spettacolo deve continuare.

UOMO: Il duca sta andando via!

ZIDLER:  (entra urlando per giustificare l’assenza di Satine) Si sta confessando!

DUCA: Confessando? Per che razza di imbecille mi avete preso Zidler?

ZIDLER: E’ stata colta da un terribile desiderio di vedere un prete e confessare i suoi peccati.

DUCA: Cosa?

ZIDLER: Voleva essere purificata dalla sua vita passata, lei vede questa notte come la sua prima notte di nozze.

DUCA: La sua prima notte?

ZIDLER: Si sente un’ amorevole sposina, dice che la fate sentire una… Vergine.

CANZONE – Like a vergin

ZIDLER: She's made it through the wilderness somehow.

She's made it through.

She didn't know how lost she was!

Until she found you.

She was beat, incomplete. She'd been had! She was sad and blue...

But you made her feel...Yes you made her feel...shiny and new!

Ahh! Like a virgin! Touched for the very first time!

Like a virgin...Your hearts beat both in time!

I give you all her love! Her fear is fading fast! Been saving it all for you!

Only love can last! She's so fine and she's mine. She'll be yours until the end of time.

'Cause you made her feel...Yes you made her feel. She has nothing to hide!

Like a virgin! Touched for the very first time!

Like a virgin. Your hearts beat both in time.

Like a virgin! Feels so good inside!

When you hold her... and you touch her...and ohh...ohhh!

DUCA: She's so fine. And she's mine. Makes me strong. Yes she makes me burn...and her love thawed off... Yes her love thawed off what was scared and cold!

ZIDLER: Like a virgin!

INSIEME: Touched for the very first time! Ah, ah, ah, ah, ah.

ZIDLER Like a virgin!

DUCA: When your hearts beat both in time!

ZIDLER: Like a virgin!

DUCA: Feels so good inside!

ZIDLER: When you hold her...! And you touch her...! And you hold her...! And you touch her...!

INSIEME: La-ah-ah-ah-ah-ah-ah-ah-ah-ah-ah-ah-ah-ahhhh...! Like a virgin!

(VOCE FUORI CAMPO) Ancora una volta le brillanti bugie di Zidler avevano evitato il disastro… Ma nessuna bugia per quanto brillante poteva salvare Satine.

(VOCE FUORI CAMPO) Lo squattrinato suonatore di sitar aveva aspettato tutta la notte, e ora, per la prima volta provava la gelida fitta della gelosia.

BUIO

SCENA 7 - PROVE

CHRISTIAN: (parlato) Il suonatore squattrinato cade dal tetto e dice: la cosa più grande che tu possa imparare è amare e lasciarti amare.

NINI: Che finale idiota! Perché la cortigiana dovrebbe scegliere uno scrittore squattrinato? Ops! Intendevo un suonatore squattrinato!

DUCA: Non mi piace questo finale!

ZIDLER: Non vi piace il finale caro Duca?

DUCA: Perché la cortigiana dovrebbe preferire un suonatore di sitar squattrinato al maraja? Che le sta offrendo sicurezza per tutta la vita, quello è vero amore. Quando il suonatore avrà soddisfatto la sua lussuria lascerà la cortigiana senza niente. Io suggerisco che alla fine la cortigiana scelga il maraja.

TOULOUSE: Ma- ma scusate, scusate, un finale così non afferma gli ideali bohemienne di verità, bellezza, libertà e amore.

DUCA: Io me ne infischio della vostra ridicola dottrina! Perché la cortigiana non dovrebbe scegliere il maraja?

CHRISTIAN: Perché lei non vi ama! Non lo ama… Non lo ama, lei non lo ama, non lo ama.

DUCA: Ora capisco… Mousieur Zidler! Questo finale deve essere riscritto! Con la cortigiana che sceglie il maraja e sarà senza la canzone segreta degli amanti. Verrà provato domattina e sarà pronto per la prima domani sera.

ZIDLER: Ma mio caro Duca è una cosa impossibile!

SATINE: (per salvare la situazione cerca di arruffianarsi il duca) Harold! Il povero Duca viene trattato in modo indegno! Questi sciocchi scrittori si lasciano trasportare dalla fantasia. Perché voi e io non ceniamo insieme e magari dopo faremo sapere a Zidler come noi preferiamo che finisca la storia, uhm?

BUIO

SCENA 8 –TANGO

ARGENTINO: Abbiamo un ballo, nei bordelli di Buenos Aires. Racconta la storia di una prostituta e di un uomo che si innamora di lei. Prima c’è desiderio, poi passione, poi sospetto, gelosia, rabbia, tradimento! Quando l’amore si dà al miglior offerente non può esserci fiducia e senza fiducia non c’è amore. La gelosia, si la gelosia, ti farà diventare matto!

CANZONE- El tango de Roxanne

ARGENTINO: Roxanne... you don't have to put on that red light. Walk the streets for money, you don't care if it's wrong or if it is right. Roxanne! You don't have to wear that dress tonight... Roxanne. You don't have to sell your body to the night!

CHRISTIAN: His eyes upon your face, his hand upon your hand, his lips caress your skin. It's more than I can stand!

ARGENTINO E CHRISTIAN: Roxanne. Why does my heart cry?

Roxanne. Feelings I can't fight!

CHRISTIAN: You're free to leave me but just don't deceive me and please believe me when I say I love you!

ARGENTINO E CHRISTIAN: Roxanne, you don't have to put on that red light. Why does my heart cry?

Roxanne, you don't have to wear that dress tonight/Feelings I can't fight...

ARGENTINO: Roxanne

CHRISTIAN: You're free to leave me but just don't deceive me and please believe me when I say I love you.

ARGENTINO: Roxanne...

CHRISTIAN: Why does my heart cry? Feelings I can't fight.

Why does my heart cry?You don't have to put on that red light

Feelings I can't fight. Roxanne, you don't have to put on that dress tonight.

ARGENTINO:Roxanne!

CHRISTIAN: Roxanne! Feelings I can't fight...

DUCA: Feelings I can't fight!

CHRISTIAN: Roxanne....

DUCA: E’ il ragazzo! Lui, lui l’ha stregata con le parole!

Io voglio riaverla Zidler. Ditele che lo spettacolo dovrà finire a modo mio e che deve venire da me quando cala il sipario. O farò uccidere il ragazzo.

ZIDLER: Uccidere?

DUCA: Uccidere.

BUIO

SCENA 9 - CAMERINO

(Zidler va nel camerino di Satine)

SATINE: Ah!

ZIDLER: Perdona l’intrusione colombella.

SATINE: Stai perdendo il tuo tempo Harold.

ZIDLER: Bambolina tu non capisci, il Duca farà uccidere Christian.

SATINE: Non ho più bisogno di te! Per tutta la vita mi hai fatto credere che valevo solo quello che erano disposti a pagarmi! Ma Christian mi ama! Lui mi ama Harold, lui mi ama. E vale più di qualsiasi cosa. Ce ne andiamo lontano da te, lontano dal Duca, lontano dal Moulin Rouge! Addio Harold.

ZIDLER: Stai morendo Satine. Stai morendo.

SATINE: Un altro trucco Harold?

ZIDLER: No amore mio, ce l’ha detto il dottore.

SATINE: Marie? (Marie annuisce)

ZIDLER: Manda via Christian, solo tu puoi salvarlo.

SATINE: Si batterà per me.

ZIDLER: Si a meno che non pensi che tu non lo ami più. Sei una grande attrice Satine, fagli credere che tu non lo ami più.

SATINE: No!

ZIDLER: c’è altro modo, lo spettacolo deve continuare Satine. Noi siamo gente di malaffare, non possiamo permetterci l’amore.

CANZONE – The show must go on

ZIDLER: Another hero.

Another mindless crime.

Behind the curtain, in the pantomime.

On and on... does anybody know what we are living for?

What ever happened? We leave it all to chance. Another heartache. Another failed romance. On and on... does anybody know what we are living for?

The show must go on!

The show must go on!

Outside the dawn is breaking on the stage that holds our final destiny...

The show must go on!

The show must go on!

SATINE: Inside my heart is breaking.

My makeup may be flaking

But my smile still stays on...

ZIDLER: The show must go on!

The show must go on!

SATINE: I'll top the bill!

I'll earn the kill!

I have to find the will to carry on...

ZIDLER E SATINE: ...with the

On... with the

On... with the show!

ZIDLER: On with the show!

On with the show!

The show... must... go on!

(arriva nel camerino di Satine)

CHRISTIAN: Che succede?

SATINE: Io resto col Duca. Dopo che te ne sei andato il Duca è venuto a trovarmi e mi ha offerto tutto, tutto quello che avevo sempre sognato, ad una condizione: non devo vederti mai più. Mi dispiace.

CHRISTIAN: Ma che cosa stai dicendo?

SATINE: Non mi aspetto che tu capisca…

CHRISTIAN: No, no dev esserci qualcos altro non può trattarsi di questo. Tu mi nascondi qualcosa, dimmi cos è, dimmi che succede, dimmi la verità!

SATINE: Ah! La verità… La verità è che io sono la cortigiana indiana e ho scelto il maraja. E’ così che finisce la storia.

CHIUSURA SIPARIO

(sul proscenio)

TOULOUSE: Le cose non sono sempre come sembrano.

CHRISTIAN: Le cose sono esattamente come sembrano.

TOULOUSE: Forse per te non sono altro che uno gnomo ubriaco e roso dal vizio che ha per amici solo tenutari e ragazze di bordello, ma io conosco l’arte e l’amore perché è proiettata verso di esso ogni singola fibra del mio essere. Lei ti ama, io lo so, lo so che ti ama.

CHRISTIAN: Va’ via Toulouse, lasciami solo. Va’ via. Va’ via!

(VOCE FUORI CAMPO) Volevo dimenticare le parole di Toulouse, ma avevano insinuato in me il dubbio. Esisteva un solo modo per uscirne: dovevo sapere. Così tornai al Moulin Rouge per l’ultima volta.

BUIO

SCENA  10  –SPECTACULAR SPECTACULAR

ZIDLER: Lei è mia!

APERTURA SIPARIO

CANZONE – Hindi sad diamonds

TOULOUSE: I only speak the truth

I only speak the truth

I only speak the truth

I only speak the truth

I only speak the truth

I only speak the truth

I only speak the truth

I only speak the truth

NINI: Chamma chamma he chamma chamma

Chamma chamma, baajare meri bendariya

Re chamma chamma, baajere meri bendariya

Tere paas aawoun teri

Saanson mein samavoun

Chamma chamma he chamma chamma

Chamma chamma, baajare meri bendariya

Re chamma chamma, baajere meri bendariya

baajere meri bendariya

bendariya

He chamma chamma he chamma chamma

Chamma chamma, baajare meri chamma

( Ohhh )

baajare meri bendariya

baajere meri

Tere paas aawoun teri

Saanson mein samavoun

Saanson mein samavoun raja

Saanson mein samavoun raja

SATINE: Kiss... hand... diamonds best friend.

Kiss... grand... diamonds best friend.

Men cold... girls old...

And we all lose our charms in the end.

Ohh... ohh... ohh...ohhh!

Diamonds are a

Diamonds are a

Diamonds are a

Diamonds are a

Diamonds are a

Diamonds are a

Diamonds are a

Diamonds are a

Girl's... best... friend.

CHRISTIAN: No! La cortigiana non può sposare il maraja! Deve vincere l’amore!

SATINE: Christian….Aaaah… (le manca il respiro e sviene)

CHRISTIAN: Satine?! Satine! Che succede?! Qualcuno chiami aiuto!

SATINE: MI dispiace tanto…

CHRISTIAN: Guarirai, so che guarirai. Io ti amo…

SATINE: Tu devi andare avanti Christian…Hai ancora tanto da dare. Scrivi, racconta la nostra storia…

CHRISTIAN: No…

SATINE: Si, promettimelo, promettimelo!…Così io sarò sempre con te.

(Satine muore, pianto disperato di Christian)

TOULOUSE: (cantato) There was a boy... a very strange enchanted boy...

(VOCE FUORI CAMPO) I giorni sono diventati settimane, le settimane mesi, e poi un giorno come gli altri, sono andato alla mia macchina per scrivere, mi sono seduto e ho scritto la nostra storia. Una storia che parla di un tempo, di un luogo, di persone…Ma soprattutto una storia che parla d’amore, un amore che vivrà per sempre. Fine.

BUIO

CHIUSURA SIPARIO

APERTURA SIPARIO

CANZONE FINALE SALUTI  LADY MARMELADE REMIX

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 1 volte nell' ultima settimana
  • 21 volte nell' ultimo mese
  • 294 volte nell' arco di un'anno