Notte movimentata

Stampa questo copione

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

NOTTE MOVIMENTATA

2 atti comici di

©Giovanni Cerutti

TUTTI I DIRITTI RISERVATI

ALCS (Londra)

PRIMA DI RAPPRESENTARLA, PREGO, CONTATTARMI

zuannanni2000@hotmail.it

TRAMA

3-Adulti   2-Giovani (1U-1D)     4U-1D

Città Genova periodo tra il 1 e 2 novembre1993

Un congresso di medici è un’opportunità per il professor Zuan di tornare in Italia per alcuni giorni.

Così si trova in un albergo, dove spera di trovare alcuni giorni di meritato riposo.

Nel suo semplice desiderio di pace e tranquillità, parteciperà senza volerlo a situazioni con persone sconosciute che faranno di tutto per rendere la sua permanenza nell’hotel poco tranquilla.

Si inizia dal portiere, caratteristico giovane superstizioso napoletano, che con la sua “danza rituale”, per proteggersi dal diavolo, incanta e sbalordisce Zuan. L’inquilino della camera 17, che di nome fa Salva, aspetta che la Morte lo faccia suo. I due giovani sposi Maria e Aldo, uno dopo l’altro, piangeranno sulle sue spalle, o meglio, sulla sponda del suo letto. Un hotel dove tutti muoiono o risuscitano. E dove Zuan trascorre una notte veramente poco tranquilla.

Ma per fortuna interviene l’Esorcista (mi sento già tremare tutto!), che scaccerà Satana da Zuan, con metodi bizzarri. Paura no… ma un mucchio di risate sì.

PERSONAGGI (5)

ZUAN – Il professor Zuan è uno specialista psicologo, risiede a Londrae si trova inquestohotel perché partecipa a un congresso di medici. Zuan si lascia trascinare nel discorso da chiunque gli sia vicino, ma poi sarà lui a cambiare le regole del discorso, inducendo “Confusione e nervosismo” Certamente, alla fine, lui sarà sempre colpevolizzato.

1


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

PORTIERE: Tipico napoletano, molto superstizioso, crede nella sfortuna e nel diavolo,tanto da convincere anche alcuni ospiti dell’hotel a credere alla iella. Persona calma e gentile (prima dell’incontro con Zuan).

SALVA: Ospite della camera 17, strano personaggio, è colui che sa quando edovedevemorire, soprattutto dove aspettare la morte. La speranza verrà spezzata, naturalmente, per colpa di Zuan.

MARIA e ALDO: Coppia di giovani ospiti della camera 13, che festeggiano il loroanniversario di matrimonio, si vogliono un gran bene, ma una discussione nata da gelosia li porta a grandi contrasti fra loro. Alla fine, la colpa dei loro contrasti è data a Zuan.

ESOX: Uno dei migliori esorcisti. Deve esorcizzare, o meglio togliere il diavolo e la ielladall’“untore” Zuan… e lo fa con tutti i mezzi e tutte le forze in suo potere.

Ogni riferimento a fatti, nomi o cose, è puramente casuale.

Notte Movimentata ©1994, 2006, 2009, 2016, 2018. Scritta molto tempo fa, è presentata aggiornata alperiodo recente. Commedia teatrale in due atti, formata da undici scene, 55 pagine.

Notte Movimentata ©1994, 2006, 2009, 2016, 2018 tutti i diritti riservati, per ogni informazione contattarel’autore / agente zunnanni2000@hotmail.it

Registrato nel Regno Unito: A.L.C.S. Authors’ Licenzing Collecting Society, The Writers’ House, 13 Haydon St. London, EC3 1DB, UK, tel. (0044) (0207) 264 5700, alcs@co.ukfacsimile (0044) (0207) 3950660

OCCORENTE (riassunto)

·Un passaporto.

·Una valigia.

·Una borsa da medico contenente all’interno un pennarello (scena 3).

·Un portafoglio con denaro.

·Un orologio (cipolla) con catenina attaccata al doppiopetto.

·Un orologio a cucù modificato(al posto dell’uccellino un pulcino)

·Due cornetti di colore rosso.

·Un telefono in portineria.

·Una matita.

·Un blocco note per ordinazioni.

·Un libro/diario per le riservazioni.

·Una matita.

·Un vaso da notte(interno nel basso del comodino).

·Un telefono (sopra il comodino)

·Una caraffa piena di acqua e vicino un bicchiere.(sopra il comodino)

·Un pennarello per scrivere sulla porta 17.

·Un foglio bianco, adesivo, da attaccare o già attaccato alla porta 17, per scrivere con il pennarello.

·Un bastone da pellegrino con attaccato in cima un ferro di cavallo o un cornetto rosso.

2


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

·Una borsa con spalliera che contiene tutti gli oggetti descritti qui sotto. Un uovo.

Un sacchettino di plastica trasparente con polvere bianca (farina).

Quattro candele elettriche a batteria.

Un foulard.

Un cuscino nel letto sotto la coperta (invisibile al pubblico) per proteggersi dai colpi di Esox.

Tre fazzoletti.

Un finto o leggero bastone.

Usare se possibile del fumo artificiale (tipo nebbia)[Ghiaccio bollente].

GUARDAROBA(riassunto)

Vestito anni Cinquanta con doppiopetto.(per Zuan)

Cappotto.

Cappello.

Sciarpa.

·Cappello a tubo con scritto "Portiere".

·Giaccotto blu (o altro colore) con lustrini color oro.

·Ferro di cavallo, attaccato a una collana color oro messa al collo.

·Due teste d’aglio appese a ogni manica del cappotto.

·Un bastone tipo viandante con appeso un ferro di cavallo rivolto verso l’alto (stile corna)

·Cappotto - rimane in camicia e doppiopetto, con la catenina dell’orologio ben visibile.

·Pigiama.

·Cappello da notte con pallina.

·Pantofole.

·Pigiama e vestaglia neri.

·Cappello da notte nero.

·Lunga camicia da notte semi trasparente.

·Vestaglia color azzurro.

·Mantello blu con merletti bianchi intorno al collo e sulle maniche, oggetti e collane luccicanti

TRUCCO (riassunto)

Salva:

·Tutto intorno agli occhi un colore scuro, viso pallido.

·Trucco per Esox - se possibile una maschera che copre metà faccia, labbra molto grandi e rosse (più fa paura e meglio è).

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

3


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

1° Atto

SIPARIO SU

SCENARIO

LA PRIMA SCENA È DIVISA SUL PALCO IN TRE PARTI, PRIMA DEL SIPARIO PRINCIPALE, DOVE È POSTO UN TIPICO BANCO DEL PORTIERE (FACILMENTE MOVIBILE). SUL FRONTE E SULLO SFONDO DEL BANCO, LE INIZIALI DELL’HOTEL “GG” (GIORGIO GARIBALDI). SOPRA, BEN VISIBILI, VARI OGGETTI: TELEFONO, UN BLOCCO NOTE, UN FERRO DI CAVALLO.

UN FINTO ASCENSORE, ALL’INTERNO DELLA SCENA PRINCIPALE, MOVIBILE E AZIONATO PER COMPIERE UN GIOCO DI LUCI.

ALL’INIZIO, QUANDO ZUAN DOVRÀ ANDARE IN DIREZIONE DELL’ASCENSORE, IL SIPARIO SI APRIRÀ SOLO IN PARTE PER MOSTRARE L’ASCENSORE, NEL FONDO,

LE PORTE SI APRONO E ZUAN ENTRA. QUANDO LE PORTE SI CHIUDONO SI ATTIVERÀ UN GIOCO DI LUCI CHE DARANNO L’EFFETTO DELL’ASCENSORE CHE SALE O SCENDE, CON SOPRA UN INDICATORE CHE SI SPOSTA TRA ZERO E IL PRIMO PIANO.

OCCORRENTE

Zuan:

·Un passaporto.

·Una valigia.

·Una borsa da medico contenente all’interno un pennarello (scena 3).

·Un portafoglio con denaro.

·Un orologio (cipolla) con catenina attaccata al doppiopetto.

Portiere:

·Un cornetto di colore rosso.

·Un telefono in portineria.

·Un blocco note per ordinazioni.

·Un libro/diario per le riservazioni.

·Una matita.

GUARDAROBA

Zuan:

·Vestito anni Cinquanta con doppiopetto.

·Cappotto.

·Cappello.

·Sciarpa.

Portiere:

·Cappello a tubo con scritto "Portiere".

·Giaccotto blu (o altro colore) con lustrini color oro.

·Cornetto rosso ben visibile attaccato al taschino in alto.

·Dentro il taschino con la matita all’interno.

·Ferro di cavallo, attaccato a una collana color oro messa al collo.

·Due teste d’aglio appese a ogni manica del cappotto.

·Un bastone tipo viandante con appeso un ferro di cavallo rivolto verso l’alto (stile corna).

4


(RIPONE IL RICEVITORE).

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

SCENA PRIMA

Zuan, Portiere

Scena vuota, mentre il telefono inizia a squillare entra il portiere che si dirige lentamente verso il banco.

PORTIERE - (CON ACCENTO NAPOLETANO; VA IN DIREZIONE DEL BANCO MENTRE SCARABOCCHIA SU DI UN

TACCUINO) Calma, sempre di fretta, questi telefoni! (S’AVVICINA AL TELEFONO, ALZA IL RICEVITORE) Pronto, Hotel Giorgio Garibaldi... Ah! Buonasera signora Benevino (CONTROLLA NEL REGISTRO) Sì, sì, signora, le confermo la prenotazione per questogiovedì... sì questo giovedì, grazie buonasera

Entra Zuan, appoggia la valigia per terra, suona il campanello per richiedere l’attenzione del portiere. Il portiere sorpreso che il cliente suoni, il campanello per chiamarlo, dato che è già di fronte a lui, ha uno sguardo stupefatto verso il cliente.

PORTIERE - (SOTTOVOCE) E che vuò questo rompi? (SORRIDENDO) Buonasera signore, benvenuto all’Hotel Giorgio Garibaldi, in cosa posso essere utile?

ZUAN - (ALZANDO IL CAPPELLO) Buonasera, mi farebbe piacere avere...

PORTIERE - (INTERROMPE) Ah!  Anche lei?

ZUAN - (SORPRESO) Lei è già a conoscenza di cosa desidero?

PORTIERE - (SORRIDE) Certo, tutti quelli che arrivano in quest’albergo mi chiedono la stessa cosa.

ZUAN - (SORRIDE) Ecco, anch’io ne voglio uno, dal quale mi metto in mezzo, che mi soddisfi, rilassi e mi porti nel mondo dei sogni.

PORTIERE - (SORPRESO) Ah! Veramente lei non è come gli altri?

ZUAN - (SORPRESO) No? (GUARDA IL SUO CORPO E LO TOCCA) Ma, a me, sembra d’essere un uomo

come lei.

PORTIERE - (SORRIDE) No, intendevo dire... ma non importa, e cosa desidera all’interno?

ZUAN - (SORPRESO) Oh bella! Io ne vorrei uno singolo, quindi non credo che ci sia un mezzo.

PORTIERE - Certo, però che base vuole, al formaggio, prosciutto, salame oppure con altri

tipi di salumi, posso procurarlo anche con un tipo di pesce fresco...

garantito... ancora vivo... oppure con anguille, che sono ancora vivissime...

ZUAN - (SORPRESO) Pesce vivo! Anguilla viva! Ma è sicuro di sentirsi bene?

PORTIERE - (SORRIDE) Intendevo dire...

INSIEME - Ma non importa...

5


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

PORTIERE - Mi dica, desidera anche qualche foglia d’insalata e qualche fettina di pomodoro?

ZUAN - (GUARDA IL PORTIERE SBALORDITO) In quest’albergo si usa così?

PORTIERE - Credo che in tutto il mondo si usi così!

ZUAN - Strano... io non conosco questo tipo di usanza.

PORTIERE - Mi dispiace che lei non conosca quest’usanza, ma le garantisco che in tutto, ho quasi tutto il mondo usano sotto e sopra la base, delle foglie d’insalata.

ZUAN - Forse io appartengo a quella parte del non quasi!

PORTIERE - Mi dispiace (PRENDE IL BLOCCO NOTE E INCOMINCIA A SCRIVERE, SI FERMA DI COLPO, GUARDAFISSO NEGLI OCCHI ZUAN) Ah!.. E il cetriolo?

ZUAN - (GUARDA CON STUPORE IL PORTIERE) E che c’entra il cetriolo!

PORTIERE - (SORRIDE) Sa, a molti piace insieme all’insalata e i pomodori anche il cetriolo!

ZUAN - (SORPRESO, GUARDA IL PORTIERE) Pure... spero che sia a fette!

PORTIERE - (SORRIDE) Certo che è tagliato a fette.

ZUAN - (SOSPIRANDO) Questo mi tranquillizza molto.

PORTIERE - (SORRIDE) Bene, ora che abbiamo deciso, vorrei sapere se ne desidera uno o due.

ZUAN - (SORPRESO) Cetrioli?

PORTIERE - (SORRIDENDO) No, se lo voleva solo oppure insieme a un altro?

ZUAN - (SORPRESO) Perché insieme a un altro? Io sono solo!

PORTIERE - Ah! Lei è solo! Allora desidera una compagnia? Bionda o bruna?

ZUAN - (SORRIDE) Mi fa piacere vedere che questo albergo sia ben organizzato, ma domani mattina mi devo svegliare presto. La ringrazio, ma preferisco stare tranquillo.

PORTIERE - Nessun problema, forse lei desidera qualcosa da bere insieme, una birra o un bicchiere di vino?

ZUAN - Mi dispiace ma io non bevo né birra né vino prima di ritirarmi.

PORTIERE - Comprendo che lei non è tipo da bevande semplici; forse una coppa di buon champagne?

6


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - Lei non ha compreso niente, io non bevo alcolici prima di coricarmi.

PORTIERE - (SORRIDENDO) No, intendevo dire...

INSIEME - Ma non importa...

PORTIERE - (SORRIDE) Mi dica, dove desidera essere servito... sul tavolino, qui in portineria? Oppure al bar?

ZUAN - (SORPRESO SI GUARDA INTORNO) Al tavolino? Portineria? Bar? Ma questo è un albergo?

PORTIERE - (ORGOGLIOSO) Certo! Questo è un hotel! È un hotel internazionale, con tutti i confort. Allora, dove lo desidera, qui in portineria? O al bar?

ZUAN - (SERIO) Mi farebbe piacere averlo nella mia camera, naturalmente.

PORTIERE - (SORPRESO) Ah! Allora lei è un nostro cliente! In quale camera desidera il sandwich?

ZUAN - (SORPRESO) Ma di che sandwich sta parlando? Io non ho chiesto nessun sandwich!

PORTIERE - (SORPRESO) Ma lei mi ha appena ordinato!... Tanto è vero che ho chiesto se voleva anche l’insalata e il pomodoro.

ZUAN - (ANNUENDO) Ah!!! Mi sembrava strano che nel letto mettevate insalata e pomodoro... e mi ha anche offerto il cetriolo... a fette naturalmente!

PORTIERE - (SORPRESO) No, io intendevo dire...

INSIEME - Ma non importa...

PORTIERE - (SCUSANDOSI) Penso che ci sia stata un po’di confusione, io credevo che lei desiderava un sandwich, invece lei voleva un letto, ma perché non mi ha chiesto una camera?

ZUAN - (SERIO) Ho cercato di chiedere, appena entrato, ma lei mi ha detto che sapeva quello che volevo... ecco, io vorrei una camera.

PORTIERE - (SERIO) Spiacente ma l’hotel è al completo, non ci sono più camere disponibili.

ZUAN - (SERIO) Allora ricominciamo! ( SI ALZA IL CAPPELLO) Buonasera, avrei bisogno di una camera per sei notti.

PORTIERE - (SERIO) Sono molto spiacente, ma per questa notte non abbiamo camere disponibili.

ZUAN - Forse non mi sono spiegato bene, avrei bisogno di una camera per una settimana, sono appena arrivato, sono parte del congresso dei medici, “PPB”.

7


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

PORTIERE - (SORPRESO) “PPB”… che cosa è, un formaggio nuovo?

ZUAN - (SERIO) L’ignoranza umana è senza limiti! “PPB” significa semplicemente una verità:

“Più stai male tu, più sto bene io”, e lei come sta?

PORTIERE - (SI TOCCA IL CORNETTO) Molto bene grazie, spiacente ma siamo al completo!

ZUAN - (PREOCCUPATO) Come faccio ora?

PORTIERE - (SERIO) Perché non ha prenotato prima?

ZUAN - (CON VOCE AUTORITARIA) Perché io sono il Professor Zuan e sono parte del congresso,

quindi sono un congressista, voce del verbo congrassare, per questo mi aspettavo

d’essere ospitato nel vostro hotel, in fin dei conti vostri, ma anche in cima ai vostri conti, io

sono un rappresentante del congresso, così mi dovete ospitare. PORTIERE - (CANZONANDO) Spiacente, ma siamo al completo, così io non la posso aiutare! ZUAN - (SERIO) Ma lei ha un superiore?

PORTIERE - (SERIO) Ci sarebbe il Direttore!

ZUAN - (SERIO) Bene, dica al Direttore d’aiutarmi.

PORTIERE - (CANZONANDO) Spiacente, ma il Direttore non c’è.

ZUAN - (SERIO) Se non c’è, perché mi sta dicendo che mi può aiutare?

PORTIERE - (ANCORA CANZONANDO) La prego di notare che è lei che ha chiesto chi era il mio superiore!

ZUAN - (SERIO, ALZANDO IL TONO DELLA VOCE,CANZONANDO) È lei che mi ha fatto notare che era il

Direttore!

PORTIERE - (CONTINUANDO A CANZONARE) Sì? Allora?

ZUAN - (CON VOCE ALTERATA) Allora mi chiami il Direttore!

PORTIERE - (SCANDENDO LE PAROLE) Le... faccio... gentilmente... notare... che... non... le... posso... chiamare... il... direttore!

ZUAN - (SCANDENDO LE PAROLE) Perché?... Non... ha... la... voce?

PORTIERE - (CANZONANDO) Non è possibile chiamare il Direttore, perché il direttore non è qui.

ZUAN - Oh! Bella! Dov’è?

PORTIERE - (CON VOCE SCANZONATA) Fuori!

8


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (PREOCCUPATO) Se il Direttore è fuori lo inviti a rientrare, poiché potrebbe prendere freddo e poi ammalarsi.

PORTIERE - (SERIO) Signore, mi permetta di specificare che intendevo dire che il direttore è fuori servizio.

ZUAN - (SORPRESO) Fuori servizio? Ma dica onestamente!

PORTIERE - (SORRIDENTE) Domandi!

ZUAN - (SERIO) Ma lo voglio sapere con tutta onestà!

PORTIERE - (SORRIDENTE) Certamente... onesto... come un napoletano sa esserlo!

ZUAN - (CON ESPRESSIONE MERAVIGLIATA) Ah! Sì! Onesto? Come un Napoletano? Mah! Sarà!

Vedremo!

PORTIERE - (SI METTE LA MANO SUL CUORE) Onestissimo... Non vorrei rivederla mai più se non sono onesto con lei.

ZUAN - (VERAMENTE SERIO) Lasciamo perdere... sono sicuro della sua onestà! Onestà senza indugio... vero?

PORTIERE - (CON AFFERMAZIONE) Senza!

ZUAN - (SERIO) Lo giuri!

PORTIERE - (SI PORTA LE DITA A FORMA DI CROCE VERSO LE LABBRA, LE BACIA) Giuro!

ZUAN - (SERIO) Il suo Direttore... sì, sì, il suo Direttore... è un Direttore o un ascensore? PORTIERE - (SORPRESO) Oh! Ma cosa dice? Certo che è un Direttore!

ZUAN - (SERIO) Allora perché mi dice che il Direttore è fuori servizio?

PORTIERE - (SPIEGANDO) Intendevo dire che aveva terminato il suo turno.

ZUAN - (SERIO) Ah! Ho capito, è un turbante, si turba, confermi la verità!

PORTIERE - (SPIEGA) Ma no! Ha finito il suo turno, le do un esempio...

ZUAN - (SORRIDE) Sì, sì, mi esempi pure!

PORTIERE - (SORRIDENDO) Io sono il portiere di notte, quando viene il giorno termino il mio turno di lavoro e viene un altro...

ZUAN - (SERIO) Chi?

9


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

PORTIERE - (ESCLAMA) Ma il portiere di giorno naturalmente!

ZUAN - (SERIO) Già, più che giusto, se lei è il portiere di notte, deve lavorare di notte, perché se lei lavora di giorno, non sarebbe più un portiere di notte ma sarebbe un portiere di giorno, ma se lei fosse un portiere di giorno, non lavorerebbe di notte se no non sarebbe più un portiere di giorno ma un portiere di notte... esatto?

PORTIERE - (CONFUSO) Scusi ma mi sono perso!

ZUAN - (SORRIDENDO) Ah! Sì? Vuole una mappa?

PORTIERE - Ma no! Intendevo dire...

INSIEME - Ma non importa.

PORTIERE - (SERIO) È che mi sono perso nelle sue parole! Lei è straniero e cerca di parlare l’italiano, forse è meglio se parla la sua lingua di origine. (INIZIA A DOMANDARE IN VARIE LINGUE, MAZUAN NON RISPONDE) Deutsch sprechen? Do you speak English... Hablar Español... Vousparlez français…

ZUAN - (SORRIDE, RIFLETTE PRIMA DI RISPONDERE)  Tí parli...  parli  zeneise?

PORTIERE - (MUOVE LA TESTA COME CENNO NEGATIVO) Scusi, mi dispiace, ma non comprendo bene. (CONFUSO) E come detto prima mi sono perso nelle sue parole!

ZUAN - (SERIO) Vuole un vacca... bollario?

PORTIERE - (SERIO) Senta, le garantisco che non ho più camere a disposizione, garantito!

ZUAN - (SERIO) Allora mi faccia parlare con il portiere di notte!

PORTIERE - (AGITATO, SEGNANDOSI) Ma sono io il portiere di notte! ( SI TOGLIE IL CAPPELLO E MOSTRA

IL NOME) Vede,c’è scritto “Portiere”!

ZUAN - (SI APPOGGIA LA MANO SULLA FRONTE) Un momento, forse è meglio ricominciare! (RAGIONANDO TRA SÉ; SI ALZA IL CAPPELLO) Buonasera, non voglio un sandwich ma una camera... (RIPRENDENDOSI) Ah! Sì! Vorrei una camera!

PORTIERE - (AGITATO) Ma! Ho già detto che non ho una camera libera!

ZUAN - (SERIO) Ma scusi, lei non è il portiere di notte?

PORTIERE - Sìììì!

ZUAN - Sicuro?

PORTIERE - (SORRIDENDO) Al 100 per 100!

ZUAN - (DOLCEMENTE) Me ne dia una prova!

10


CAPPELLO E INDICA DI NUOVO LA SCRITTA PORTIERE)

questo banco della concierge!

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

PORTIERE - (SORPRESO E AGITATO) Ma che prova vuole! Lo vede che porto il cappello (ALZA IL

da portiere, ma soprattutto, io la sto ricevendo da

ZUAN - (PENSIEROSO, FA UNA PAUSA SILENZIOSA) Allora mi dia una camera!

PORTIERE - (AGITATISSIMO) Ma le ripeto che non ho una camera!

ZUAN - (SERIO) Allora mi faccia parlare con il Direttore!

PORTIERE - (AGITATISSIMO) Ma le ho già detto che il Direttore non c’è!

ZUAN - (AGITATO) Allora mi faccia parlare con il Direttore di notte.

PORTIERE - (VOCE ALTA E AGITATA) Ma in questo hotel non esiste il Direttore di notte!

ZUAN - (VOCE ALTA E AGITATA) Ma come! Lei si presenta a me, lei esiste? Vero?

PORTIERE - (AGITATO, ABBASSANDO IL TONO DELLA VOCE) Certo!

ZUAN - (AGITATO) Allora se lei esiste di notte, perché non dovrebbe esistere il Direttore di notte?

PORTIERE - (AGITATO) Perché in quest’albergo non abbiamo un Direttore di notte!

ZUAN - (AGITATO) Ah! Non avete un Direttore di notte? Allora vuol dire che ne avete due.

PORTIERE - (INFURIATO) No e poi no, Non abbiamo nessun Direttore di notte.

ZUAN - (AGITATO) Allora lei comanda in quest’albergo?

PORTIERE - (SEMPRE INFURIATO) Sììì!

ZUAN - (FA SEGNO AL PORTIERED’AVVICINARSI CONL’ORECCHIO; QUASI SOTTOVOCE)Allora mi dia una camera (POSANDOGLI UN AFFETTUOSO BACIO ALL’ORECCHIO).

PORTIERE - (AGITATISSIMO, MENTRE SI ASCIUGAL’ORECCHIO CON IL PALMO DELLA MANO) Mi dispiace, le

ho già detto che io non ho una camera!

ZUAN - (URLANDO) Ma che albergo è questo? Non avete un Direttore di notte, non avete una camera, io sono un italiano e vivo all’estero, le garantisco che nel regno di sua Maestà e nel regno del vecchio Führer non succederebbe un fatto del genere.

PORTIERE - (SORPRESO) Scusi, lei non è straniero, lei è Italiano?

ZUAN - (ORGOGLIOSO) Italiano al 100 per 100.

PORTIERE - (CONTENTO) Ah! Allora lei è un nostro connazionale!

11


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (SORPRESO) Che? No io non fumo grazie!

PORTIERE - No, io intendevo dire...

INSIEME - Ma non importa!

PORTIERE - (SORRIDENDO) Ecco... noi siamo di madre patria, italiani!

ZUAN - (SERIO) No! No! Mia madre era genovese!

PORTIERE - (SORRIDENDO) Veramente intendevo dire che siamo entrambi di mamma Italia.

ZUAN - (SERIO) Fortunatamente... io non mi assomiglio a lei, per niente, anzi mia madre è mia madre, e sua madre è sua madre, a ognuno la sua propria madre.

PORTIERE - (SORRIDE) Fratelli?

ZUAN - (SERIO) No, no, lei veramente... è troppo brutto, perché sia mio fratello.

PORTIERE - (SORRIDE) Ma non comprende? Noi siamo come fratelli... d’Italia.

ZUAN - (SERIO) No, mi dispiace, ma Giorgio o Giuseppe non sono i miei fratelli... anzi, io non sono parte della famiglia Garibaldi.

PORTIERE - (SORRIDENDO) Veramente io intendevo... fratelli d’Italia.

ZUAN - (SORRIDENDO) Ah! Come la vincitrice dell’ultimo Sanremo... che fa così, l’Italia si è desta...

INSIEME - (CONTINUANOL’INNO ITALIANO).

ZUAN - (SERIO) Però che strano!

PORTIERE - (SERIO) Cosa c’è di strano?

ZUAN - (SERIO) Trovo strano incontrare un italiano, qui a Genova!

PORTIERE - (SORRIDE) Genova si trova in Italia!

ZUAN - (SORPRESO) E da quando?

PORTIERE - (SORRIDENDO) Da secoli, ma se lei è qui le garantisco che in Italia troverà solo italiani.

ZUAN - (SERIO) Eppure vedrà che un giorno ci sarà carestia d’italiani!

PORTIERE - (SERIO) Mai! Vedrà che il popolo italiano sarà sempre numeroso!

12


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (SERIO) Eppure vedrà che per avere più voti, i nostri politicanti dovranno invitare, magari con la forza, alcuni stranieri in Italia.

PORTIERE - (SORRIDENDO CON ORGOGLIO) Ma non si preoccupi che i nostri politicanti sono così onesti, così bravi, che tutti continueranno a votarli; evviva l’Italia e noi che siamo italiani.

ZUAN - (SORRIDENDO) Ah! Allora tra italiani possiamo aiutarci... mi dia una camera (ESTRAE IL

SUO PORTAFOGLIO ED ESTRAE UNA BANCONOTA).

PORTIERE - (GUARDA IL VALORE DEL DENARO, DIMOSTRANDO DI ESSERE INSODDISFATTO) È molto difficile

al giorno d’oggi trovare una camera!

ZUAN - (COMPRENDE, ESTRAE DI NUOVO IL PORTAFOGLIO, CONSEGNAUN’ALTRA BANCONOTA) Ecco, sono

sicuro che si troverà la mia sistemazione!

PORTIERE - (SORRIDENDO, PRENDE IMMEDIATAMENTE I SOLDI E LI FA SCOMPARIRE NELLA TASCA) Non ho una

camera, però per aiutare un italiano... posso far preparare un letto provvisorio!

ZUAN - (CHIUDE IL PORTAFOGLIO E SE LO PONE IN TASCA) Ecco! Questa è una buona idea!

PORTIERE - (IGNORANDO ZUAN) Come vede, per un italiano mi divido in quattro! Sì, le faccio preparare un letto provvisorio nel corridoio, al primo piano; ci sono solo due camere, ma non si preoccupi, non la disturberanno nel suo sonno.

ZUAN - (SERIO) Anch’io ho diviso il mio portafoglio! Sì... diciamo 100. Spero che la camera provvisoria sia solo per stanotte.

PORTIERE - (SORRIDE) Certo, attenda che informo la cameriera ai piani di preparare il letto. (PRENDE IL TELEFONO) Angela, per favore, potrebbe preparare un letto nello spazio del corridoiodel primo piano... no, solo per questa notte, il cliente della camera 17 se ne va domani... grazie Angela.

ZUAN - (SERIO) Scusi, ma non ci sarebbe un’altra camera al posto della 17, è un numero che non mi piace tanto!

PORTIERE - (SERIO) Ah! Anche lei è scaramantico, vero? Non si preoccupi, prenda...

(CONSEGNA A ZUAN UN CORNETTO ROSSO).

ZUAN - (GUARDA STUPEFATTO IL CORNETTO) Che cosa è, un nuovo tipo di chiave? Tanto per dire, della camera provvisoria?

PORTIERE - (SERIO) No, è uno sc... sc.

ZUAN - (SORPRESO) Sc, sc? Che significa?

PORTIERE - (SERIO) È uno scaccia scalogna!

ZUAN - (SERIO) Pensa che ne avrò bisogno?

13


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

PORTIERE - (SERIO) Non si sa mai, ma è sempre bene averlo a disposizione!

ZUAN - (SERIO) Va bene, allora mi spieghi la direzione verso la mia, diciamo così, tanto per dire, camera provvisoria.

PORTIERE - (INDICANDO LA DIREZIONE) Laggiù c’è l’ascensore, vada al primo piano, quando esce dall’ascensore, troverà il suo letto provvisorio al centro. Mentre alla sua destra vedrà la camera 17 e alla sua sinistra la camera 13.

ZUAN - (SI ALLONTANA) Grazie.

PORTIERE - (SORRIDE, RICHIAMA ZUAN) Ah! Scusi... mi potrebbe dare il suo passaporto?

ZUAN - (TORNANDO DAL PORTIERE) Certo, il mio passaporto, eccolo! (DOPO VA VERSOL’ASCENSORE,SCHIACCIA IL PULSANTE, LE PORTE SI APRONO, ENTRA, LE PORTE SI CHIUDONO, MENTRE L’INDICATORE INIZIA A MUOVERSI DA 0 VERSO 1 E IL SIPARIO SI APRE COMPLETAMENTE, NELLO STESSO ISTANTE IL BANCO DELLA PORTINERIA VIENE RIMOSSO).

SECONDA SCENA

SCENARIO

LETTO AL CENTRO. ALLA SINISTRA DEL LETTO UN COMODINO DOVE SI NOTA UN TELEFONO. UNA BOTTIGLIA D’ACQUA CON VICINO UN BICCHIERE SUL COMODINO. NEL COMODINO IN BASSO UNO SPORTELLO E CONTENENTE ALL’INTERNO, UN VASO DA NOTTE. DOPO UN PARAVENTO, DOVE ZUAN POTRÀ CAMBIARSI. L’ASCENSORE SI TROVA SULLA DESTRA E VICINO SI NOTA LA PORTA CON IL NUMERO 17. A SINISTRA DOPO IL PARAVENTO, LA PORTA DELLA STANZA 13. SU TUTTE E DUE LE PORTE SONO APPESI UN FERRO DI CAVALLO E DUE TESTE DI AGLIO. LE PORTE SONO BEN VISIBILI PER IL PUBBLICO. I NUMERI DELLE PORTE 13 E 17 SONO MOLTO VISIBILI. SOPRA IL LETTO UN OROLOGIO STILE CUCÙ SVIZZERO. DAL CUCÙ USCIRÀ ALLA FINE DELLA COMMEDIA UN PUPAZZETTO A FORMA DI PULCINO.

OCCORRENTE

·Un vaso da notte(interno nel basso del comodino).

·Un telefono (sopra il comodino)

·Una caraffa piena di acqua e vicino un bicchiere.(sopra il comodino)

GUARDAROBA

Zuan:

·Cappotto - rimane in camicia e doppiopetto, con la catenina dell’orologio ben visibile.

Portiere:

·Come nella prima scena

SECONDA SCENA

14


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

Zuan, Portiere

(ZUAN ESCE DALL’ASCENSORE, SI GUARDA INTORNO, APPOGGIA LA VALIGIA PER TERRA, CONTROLLA LA MORBIDEZZA DEL MATERASSO, SI TOGLIE IL CAPPOTTO, LO DISTENDE CON CURA SOPRA IL LETTO, CONTROLLA IL COMODINO, IL SUO OROLOGIO TASCABILE, STACCA LA CATENINA DAL DOPPIOPETTO E PONE L’OROLOGIO SUL COMODINO; SI SERVE DELL’ACQUA, BEVE, ALZA IL RICEVITORE DEL TELEFONO)

ZUAN - Pronto, portiere, sonol’italiano, ho notato che mi mancal’abat-jour... ah!L’aspettograzie.

PORTIERE -(SI VEDEL’ASCENSORE SALIRE, SI APRONO LE PORTE, ESCE IL PORTIERE CONL’ABAT-JOUR E IL SUOBASTONE. IMMEDIATAMENTE SI METTE A FARE UNA DANZA RITUALE, LASCIANDO ZUAN A BOCCA APERTA, IMMOBILE E STUPEFATTO, MENTRE PRONUNCIA LE PAROLE DEL RITUALE QUASI CANTATO E BALLATO CON GENTILEZZA).

(LA POSIZIONE DEL PORTIERE MENTRE FA LA DANZA RITUALE è RIVOLTA AL PUBBLICO)

Salta e risalta

salta la morte

gira e rigira

girerà la morte.

Ridi con gioia

ridi alla morte

eh eh eh

eh eh eh.

Saltella su una gamba

la morte scappa

salta in basso

la morte schiaccio.

Saltella sull’altra gamba

la morte se la squaglia

fortuna in alto

con il ferro di cavallo.

Prendi dell’aglio

tienilo in mano

con il cornetto

sarai sempre protetto.

Sarai sempre protetto

dal maledetto

bu bu bu

bu bu bu.

15


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (SORRIDENTE) Ha bevuto troppo vino?

PORTIERE - (SERIO) No! Questo è un rituale che si fa quando si deve entrare in uno spazio dove persone con differente flusso magnetico abitano... (SI GUARDANO ENTRAMBI FISSI) Aiuta a formare un muro spirituale che impedisce a satana e i suoi demoni d’entrare internamente a me.

ZUAN - (SERIO) E lei li ha fermati!

PORTIERE - (SERIO) Certo, io ci tengo a non fare entrare i demoni al mio interno!

ZUAN - (AGITATO)Senta partigiano, antidemone! Mi metta quella luce, perché vorrei andare adormire che domani mi dovrò svegliare presto.

PORTIERE - (METTEL’ABAT-JOUR SUL COMODINO,L’ACCENDE) Ah! Signore le suggerirei di tenere il cornetto sul comodino.

ZUAN - (SERIO) A proposito, partigiano, è sicuro che gli altri ospiti non saranno disturbati dalla presenza del mio del mio letto?

PORTIERE - (SERIO) Certo che no! Pensi, nella camera 17 c’è un signore che... ha delle idee tutte sue un po’ strane... ma... stia tranquillo... non la disturberà... Mentre nella camera 13 ci sono due ospiti, una giovane coppia che festeggia il suo anniversario di matrimonio, giovani tranquillissimi. Per questo si prepari per una notte molto tranquilla, così tranquilla... che non se la scorderà mai.

ZUAN - (QUASI SUPPLICANTE) Ma perché domani invece di darmi la camera 17 non mi dà la camera 13?

PORTIERE - (SORRIDENDO) Perché la 13 è una camera matrimoniale.

ZUAN - Comprendo. (SERIO) E se gli ospiti devono andare in bagno?

PORTIERE - (SORRIDENDO)Ah! Le assicuro che tutte le camere in questo albergo sono dotatedi bagno.

ZUAN - (SORPRESO) Comprendo, ma scusi, se io ho bisogno del bagno che cosa devo fare?

Devo andare in una di queste camere?

PORTIERE - (SORRIDENDO) Oh no! Molto più semplice, lei entra in ascensore, si chiudono le porte, schiaccia il bottone piano due, si aprono le porte... esce (IMITA CON GESTI TUTTO ILTRAGITTO), gira a destra e va lungo il corridoio e quando arriva alla fine del corridoio, gira asinistra fino a che trova la camera 42, gira a destra fino a trovare la statua dell’ammiraglio Giorgio Garibaldi, gli fa il saluto e...

ZUAN - (SERIO) E lì c’è il bagno!

16


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

PORTIERE - (SERIO) Sì, no! Giri a sinistra, salga tre gradini, prosegua fino ad arrivare al bivio dove c’è la statua di Re Vittorio Emanuele, fa l’inchino e... anzi, per rispetto ne faccia un altro (ENTRAMBI FANNO DUE INCHINI).

ZUAN - (STANCO) E lì c’è il bagno!

PORTIERE - (SERIO)No(ZUAN FA SEGNO DI ROTTURA DI...).Prenda il bivio sulla destra, scenda tregradini, vada lungo il corridoio e lì, proprio lì, trova il bagno... facile!

ZUAN - (SERIO) Non proprio (PAUSA). Sarebbe così gentile da ripetermi il percorso?

PORTIERE - (SERIO) Certamente, mi segua.

ZUAN - (SI POSIZIONA DIETRO AL PORTIERE).

PORTIERE - (FA PER INIZIARE MA NON VEDE PIÙ ZUAN,SI GUARDA INTORNO, E NOTA CHE È DIETRO DI LUI).

ZUAN - (AGITATO) Sono qui, sono qui, lei mi ha detto di seguirla, no!

PORTIERE - (SERIO) Intendevo con la spiegazione, di starmi vicino. (IL PORTIERE INCOMINCIA A

SPIEGARE MENTRE ZUAN RIPETE I GESTI DEL PORTIERE) Dunque, lei entra in ascensore, si chiudono leporte, spinga il bottone due, l’ascensore va al secondo piano, si aprono le porte, esca, giri a destra e vada lungo il corridoio, quando arriva alla fine del corridoio giri a sinistra fino a trovare la camera 42, subito dopo giri a destra fino a trovare la statua dell’ammiraglio Giorgio Garibaldi, le fa il saluto, giri a sinistra, sale tre gradini e prosegue fino ad arrivare al bivio dove c’è la statua del Re Vittorio Emanuele, fa l’inchino, ne fa un altro (ENTRAMBIFANNO DUE INCHINI) gira al bivio sulla destra, scende tre gradini e va lungo il corridoio, dovetroverà il bagno, semplice?

ZUAN - (SERIO) Scusi, non si offenda, mi sento già stanco, per il ritorno non ci sarebbe il 44?

PORTIERE - (SORPRESO) Il 44?

ZUAN - (SERIO) Sì, l’autobus per ritornare qui.

PORTIERE - (SERIO) Ma è semplice, la stessa strada che ha fatto per andare, ma alla rovescia.

ZUAN - (SERIO) Mi sembra un po’difficile.

PORTIERE - (SERIO) Ma no! Basta che si concentra con i numeri come un sistema matematico!

ZUAN - (SORPRESO) Cioè?

PORTIERE - (SORRIDENDO) Dunque, il 100 che cos’è?

17


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (ESPRESSIONE ESCLAMATIVA).

PORTIERE - (CON INSISTENZA)Mi risponda, il 100, cosa significa per lei?

ZUAN - (CON VOCE ASSONNATA) Senta, io sono stanco, non ho intenzione di partecipare a concorsi a premi a quest’ora!

PORTIERE - Ma io intendevo spiegarle in modo semplice e matematico la strada per il ritorno. Dunque, il numero 100 è considerato il gabinetto, se noi togliamo i due zero diventa 1, le statue sono due, i gradini sono tre, la camera inizia con quattro, così uno, due, tre, quattro, l’ascensore si trova alla fine del corridoio, scenda giù al primo piano, lei si troverà quasi dentro il letto.

ZUAN - (RIMANE CON ESPRESSIONE STUPEFATTA) Mi dispiace, ma io non sono molto bravo in matematica.

PORTIERE - (SERIO)Desidera che lo spieghi di nuovo?

ZUAN - (SERIO) No! Preferirei la spiegazione normale!

PORTIERE - (SERIO) Va bene, allora le spiego il ritorno più semplice.

ZUAN - (SERIO) Ne sono molto grato!

PORTIERE - (ZUAN IMITA I GESTI DEL PORTIERE COME PRIMA) Lei esce dal bagno, va lungo il corridoio e sale tre gradini, si unisce al bivio, dove trova la statua del Re Vittorio Emanuele, fa l’inchino, anzi due, prosegue nel corridoio scende tre gradini fino a trovare la statua dell’Ammiraglio Giorgio Garibaldi (FERMANDO ZUAN), si ricordi di fare il saluto.

ZUAN - (ALZA LA MANO STILE HITLERIANO) Sì.

PORTIERE - (PREOCCUPATO) No, quel saluto è meglio di no, non è più di moda... dunque, dopo il saluto giri subito a sinistra, fino a trovare la camera 24, prosegua...

ZUAN - (SERIO) Un momento, fermo!

PORTIERE - (SORRIDENDO) Dica!

ZUAN - (SERIO) Se non mi sbaglio, aveva detto che il numero della camera era il 42.

PORTIERE - (SERIO) Sì, certo, quando lei andava verso i gabinetti leggeva sulla porta il 42, ma noi stiamo tornando indietro alla rovescia.

ZUAN - (SERIO) Ah! Capito.

PORTIERE - (SORRIDENDO) Quindi riprendiamo!

ZUAN - (SERIO) Un momento!

18


PORTIERE -

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

PORTIERE - (SCOCCIATO) Ora cosa c’è?

ZUAN - (SERIO) Se la camera 42 ritornando si legge 24, come leggerò il numero della camera 24?

PORTIERE - (SERIO) Ma dipende se lei va verso il numero 24 o se ritorna!

ZUAN - (SERIO) Ho capito!

PORTIERE - (SERIO) Posso riprendere? (ZUAN ANNUISCE) Riprendiamo... dalla camera 24, lei prosegua e giri a sinistra, continui nel corridoio fino ad arrivare all’ascensore, scende al primo piano e si trova dentro il letto, facile no?

ZUAN - (SERIO) Facile? Penso che quando sarò arrivato a quella statua, come si chiama quel maresci... allo.

PORTIERE - (SORRIDENDO) Ah! Ammiraglio Giorgio Garibaldi...

ZUAN - Sì, quel maresciallo di vascello, mi sarò già fatto la pipì addosso.

PORTIERE - (SORRIDENDO) Ah! Ma non si preoccupi, per questo l’albergo dispone di tutte le facilità.

ZUAN - (SERIO)Ah! Sì, quali?

(VA VERSO IL COMODINO APRE LO SPORTELLO IN BASSO ED ESTRAE UN VASO DA NOTTE, LO ESIBISCE

A ZUAN TUTTO SORRIDENTE E ORGOGLIOSO) Ecco, lei estrae il suo“pin pon”e fa la pipì dentro.

ZUAN - (PREOCCUPATO) Lei lo sta dicendo come se io quando faccio la pipì faccio una partita di ping-pong.

PORTIERE - (SERIO) Ma no! Lei deve fare la pipì qui dentro.

ZUAN - (GUARDA IL VASO E POI GUARDA STUPEFATTO IL PORTIERE) Lei vorrebbe che io facessi la pipì

qui dentro?

PORTIERE - (SERIO, MUOVENDO LA TESTA IN SEGNO AFFERMATIVO) Certo, questo è fatto apposta!

ZUAN - (SERIO, INDICA CON IL DITO IL PUBBLICO) Ma davanti a tutti?

PORTIERE - (SERIO) Ma no! Lei aspetta che non ci sia nessuno e qui c’è il vaso, lei fa la pipì in qualunque momento (OFFRENDO IL VASO A ZUAN).

ZUAN - Cioè... Io faccio la pipì mentre lei mi tiene il vaso?

PORTIERE - (ANNOIATO) Ma no! Il vaso lo tiene lei, lei può fare tutto da solo!

ZUAN - (SERIO) Provo vergogna! Farla mentre lei mi guarda!

19


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

PORTIERE - (ARRABBIATO) Lei non deve farla adesso, quando è solo estrae il vaso e fa la pipì.

ZUAN - (SERIO) Ah! Ho capito, quindi non devo farla adesso.

PORTIERE - (RIPONE IL VASO ALL’INTERNO DEL COMODINO, CHIUDE LO SPORTELLO E VA VERSOL’ASCENSORE

SORRIDENDO) Certo che no... Ah! Se ha bisogno di me, chiami pure, il telefono è semprecollegato con la portineria, sogni d’oro e tranquilli (VA VERSOL’ASCENSORE).

ZUAN - (VA VERSO IL PARAVENTO) Buonasera, sia tranquillo ora vado dentro il letto e mi addormento subito, non mi sveglio neppure con le cannonate. A proposito, può essere così gentile da darmi la sveglia per le ore sei, grazie e buonanotte.

PORTIERE - Va bene, la chiamerò domani mattina ore sei. Buonanotte. (ENTRA NELL’

ASCENSORE, SI CHIUDONO LE PORTE).

TERZA SCENA

SCENARIO

COME SECONDA SCENA, MA CON UNA LUCE TIPO NOTTURNA, QUANDO ZUAN STA DORMENDO

OCCORRENTE

Zuan:

·Un pennarello per scrivere sulla porta 17.

·Un foglio bianco, adesivo, da attaccare o già attaccato alla porta 17, per scrivere con il pennarello.

Portiere:

·Un bastone da pellegrino, con attaccato in cima un ferro di cavallo o un cornetto rosso.

GUARDAROBA

Zuan:

·Pigiama.

·Cappello da notte con pallina.

·Pantofole.

Portiere:

·Uguale, ma con l’aggiunta di un bastone tipo pellegrino con, in cima un ferro di cavallo.

Salva:

·Pigiama e vestaglia neri.

·Cappello da notte nero.

20


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

SUGGERIMENTO TRUCCO

Salva:

·Tutto intorno agli occhi un colore scuro, viso pallido.

SCENA TERZA

Zuan, Salva (ospite camera 17)

ZUAN - (DORME NEL SUO LETTO TUTTO COPERTO, SI SENTE SOLO IL SUO RESPIRO).

SALVA - (LA PORTA DELLA CAMERA 17, LENTAMENTE, SI APRE ED ESCE MOLTO PIANO. SI METTE DI FRONTE ALPUBBLICO, SI FERMA AL CENTRO DELLA SCENA; MENTRE DIALOGA CON SE STESSO ALZANDO LE BRACCIA VERSO

L’ALTO, ESCLAMA CON TONO PACATO) Morte, morte, vieni a prendermi, io sono pronto, fammimorire, come avevi chiesto, io mi sono fatto trovare qui all’appuntamento. (NOTA IL LETTO ES’AVVICINA) Ah! Molto bene, il portiere mi ha preparato il letto di morte, però poteva mettereanche qualche candela e dei fiori. (SI DISTENDE SUL LETTO ALZANDO LE BRACCIA, URLANDO) Morte,

vieni a prendermi, io sono pronto, ti sto aspettando!

ZUAN - (SI SVEGLIA DI SOPRASSALTO) Per l’eterno Silvio quello di Forza Italia!

SALVA - Finalmente! Morte! (FISSA ZUAN) Però che brutta morte che sei, sarei morto solo a vederti... Finalmente sei venuta a prendermi, ho una grande voglia di baciarti.

ZUAN - (ANCORA ANSIMANTE PER LO SPAVENTO, SI PORTA IL BICCHIERE DELL’ACQUA ALLE LABBRA PER BERE) Io...

io... non sono la morte, però se lo fossi... io... io... ti fosserei vivo...

SALVA - (SCENDE DAL LETTO) Scusi, ma mi sono spaventato nel vedere lei.

ZUAN - (ANCHE LUI SCENDE DAL LETTO E ACCENDE LA LAMPADA) Io pure! Vorrei sapere che cosa… Ma

che ci fa lei nel mio letto?

SALVA - (SERIO) Mi dispiace che sia il suo letto, non lo sapevo, credevo che il portiere avesse preparato questo letto per me, ma che ci fa lei qui?

ZUAN - (AGITATO) Come sarebbe a dire, cosa ci faccio qui? Non sapevo cosa fare... allora mi sono detto: facciamo un po’ il Bello Addormentato e chissà che qualcuno non mi baci.

SALVA - (CON UN MEZZO SORRISO) Perché lei sarebbe il... Bello Addormentato?

ZUAN - (SERIO) No! Ho sempre desiderato! Ogni tanto mi piace fare il Bello Addormentato!

SALVA - (SERIO) Ma ancora non mi ha spiegato perché lei era nel mio letto!

ZUAN - (SERIO) Guardi che questo è il mio letto... provvisorio... ma mio.

21


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

SALVA - (SERIO) Ma perché proprio qui, dove io devo essere?

ZUAN - (SERIO) Guardi mi dispiace, veramente mi dispiace, ma questo letto è mio, il suo chieda di una camera.

SALVA - (SERIO) Non potremmo dividerlo?

ZUAN - (AGITATO) Ma non ci pensi nemmeno, lei deve avere qualche tipo di tarlo dentro il cervello!

SALVA - (SUPPLICANTE) Ma sia almeno gentile, posso rimanere qui sul pianerottolo? Mi metto vicino al pianerottolo!

ZUAN - (SERIO) E va bene, però non mi disturbi, e soprattutto non venga nel mio letto! SALVA - (SERIO) Gliene sono veramente grato, prometto di non disturbarla.

ZUAN RITORNA NEL LETTO SPEGNE LA LAMPADA SI DISTENDE CON IL CORPO RIVOLTO VERSO SALVA SI COPRE E RIMANE PER QUALCHE SECONDO FERMO. SALVA INVECE RIMANE IN PIEDI DI FRONTE AL LETTO. CURIOSA SOTTO IL LETTO, SI AVVICINA AL LETTO TIPO ESPLORATORE. ZUAN, A UN CERTO MOMENTO ALZA LA TESTA...

ZUAN - (GUARDA SALVA, LO FISSA SERIO) Perché lei mi guarda al buio?

SALVA - (SORPRESO) Io... io... ma io non la guardavo!

ZUAN - (SCENDE DAL LETTO, ACCENDE LA LAMPADA E VA VERSO SALVA) Sì, sentivo il suo respiro sul mio collo, vedevo con quest’occhio mezzo aperto (MOSTRAL’OCCHIO SINISTRO MEZZO APERTO) che lei mi guardava!

SALVA - (CERCA DI SPIEGARE) No, ripeto che io non la guardavo, forse lei lo crede perché non ci conosciamo (TENDE LA MANO), forse è bene che ci presentiamo. E credo che ora che abbiamo chiarito tutto, possiamo anche presentarci!

ZUAN - (SERIO) Perché?

SALVA - (SORRIDENDO) Così ci si conosce e lei potrà dormire tranquillo.

ZUAN - (SERIO) io non posso.

SALVA - (SORPRESO) Perché lei non può?

ZUAN - (SERIO) Non posso perché...

SALVA - (INCURIOSITO) Perché? Perché, così ci conosciamo!

ZUAN - (SERIO) Perché non ho il presentatore!

SALVA - (SORRIDENDO) Non... ce n’è bisogno, ci presentiamo da soli.

ZUAN - (SERIO) Ah! Da soli! Benissimo, così è più economico, per me va bene. 22


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

SALVA - (SORRIDENDO) Allora mi presento, il mio nome è Salva Torre-DaLì.

ZUAN - (SORPRESO) Ma no!

SALVA - (SERIO)Come no, certo!

ZUAN - (SERIO) Ma è sicuro del suo nome?

SALVA - (SERIO) Lei crede che non so come mi chiamo? Perché ne dubita?

ZUAN - (SERIO) Mah! Vede, questo nome non mi risulta nuovo!

SALVA - (SORRIDE ORGOGLIOSO)Naturalmente, questo cognome viene da una grande famiglia! ZUAN - (SERIO)Ecco, eravate una grande famiglia, tanti bambini e...

SALVA - (SERIO)Ma no! Eravamo solamente io e mio fratello!

ZUAN - (SERIO) Strano, sul giornale c’era scritto che eravate dodici bambini.

SALVA - (SERIO) Ma è impossibile, lei avrà sbagliato a leggere.

ZUAN - (SERIO) Ma se lei stesso poco fa lo ha detto!

SALVA - (SERIO) Veramente io non ho inteso cosi, ho detto due (SEGNANDO CON LE DITA), io e mio fratello.

ZUAN - (SERIO) Ah! Lei è anche bugiardo!

SALVA - (AGITATO) Come si permette!

ZUAN - (AGITATO) Mi permetto, certo che mi permetto, lei poco fa ha dichiarato... SALVA - (AGITATO) Non ho mai detto di avere dodici fratelli... mai!

ZUAN - (CALMO, SERIO) Non ha forse detto d’appartenere a una grande famiglia? SALVA - (CALMO, SERIO) Sì, è vero, l’ho detto!

ZUAN - (SERIO) Allora ho ragione io!

SALVA - (SERIO) Veramente io ho detto una grande famiglia nel senso di famiglia importante, non numerosa!

ZUAN - (VOCE ALTA) Allora si ripresenti!

SALVA - (SORRIDENDO, TENDE LA MANO) Oh! Certamente, con immenso piacere, io sono Salva Torre-DaLì.

23


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (LA SUA MANO SI UNISCE A QUELLA DI SALVA, INCHINANDOSI) Egregio pittore, ho visto tutti i suoi

quadri!

SALVA - (SERIO) Mi dispiace, lei non ha capito.

ZUAN - (SERIO) Ma come fa?

SALVA - (SORPRESO) Fa? Che cosa?

ZUAN - (SERIO) A sapere che dai suoi dipinti io non ho capito niente.

SALVA - No... no, io non sono il celebre pittore.

ZUAN - (SERIO) Allora lei si presenta a me con un falso nome!

SALVA - (AGITATO) Insomma, prima mi dà del bugiardo, ora mi dice che sono un falso!

ZUAN - (SERIO) Eh! Se lei si presenta con il nome di un altro!

SALVA - (SERIO)Non mi permetterei mai di usare il nome di un altro, soprattutto perché ilmio nome è molto conosciuto in tutto il mondo!

ZUAN - (SERIO) Dalla polizia?

SALVA - (AGITATO) Basta, questo è troppo, il mio cognome è conosciutissimo dalla gente di tutto il mondo... mi dispiace, che oggi... ho incontrato uno che non mi conosce!

ZUAN - (SERIO) Va bene, però mi dica il suo nome e cognome... quello vero! Così ci presentiamo e finalmente io posso mettermi a letto e dormire tranquillo.

SALVA - (SORRIDENDO) Io ho solo un nome, Salva Torre-DaLì!

ZUAN - (SERIO) Ah! Allora lo fa apposta, ha detto di nuovo il nome del pittore, si è impropriato del nome di un altro, lei è un apprapriatore.

SALVA - (SERIO) Cosa significa apprapiatore?

ZUAN - (SERIO) Uno che prende il nome di un altro.

SALVA - (AGITATO) Caso mai si dice appropriato, ma il mio nome e cognome non è lo stesso del pittore, il mio nome è Salva, mentre il cognome viene da mia madre Torre, e il cognome di mio padre è DaLì, mi sono spiegato?

ZUAN - (SERIO) Ora sì! Si è trattato di un onomastico!

SALVA - (SORPRESO) Onomastico?

ZUAN - (SERIO) Sì, quando due nomi si assomigliano.

24


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

SALVA - (SERIO) Ah! Lei intende dire ononimo?

ZUAN - (SERIO)Sì, ho usato il verbo presente di omonesticare... ma dica, perché DaLì?

SALVA - (ORGOGLIOSO) Perché uno dei miei avi creò un paese chiamato DaLì?

ZUAN - (SERIO) Ah, si? In che regione si trova?

SALVA - (SERIO) Non lo so, non penso che il paese esista ancora, quindi non le posso specificare la regione.

ZUAN - (SERIO) Ho capito, allora lei è sregionato!

SALVA - (SERIO) Sregionato? E che significa?

ZUAN - (SERIO) Ma devo insegnarle tutto io... eppure vengo dall’estero e mi trovo a insegnare a un italiano... sregionato, significa uno senza regione!

SALVA - (SERIO) Veramente io non sono senza regione, erano i miei avi che a quei tempi, sa, le regioni non esistevano ancora.

ZUAN - (SERIO) Poveretto, neppure la regione, ma almeno il paese lo sa dov’è?

SALVA - (SERIO) No, è successo tanto tempo fa, sarà cambiato, avrà un altro nome! ZUAN - (DISPIACIUTO) Che poveraccio, no città, no regione.

SALVA - (AGITATO) Come si permette! Poveraccio a me!

ZUAN - (AGITATO) Lei permette, che mi permetto, se lei non ha né regione, né città, certo che mi permetto di permettermi con o senza la sua permissione, io sono un permissista, ha capito?

SALVA - (SERIO) Veramente era tanti anni fa... piuttosto andiamo avanti, continuiamo con le presentazioni...

ZUAN - (SORRIDENDO A VOCE ALTA RIVOLTO AL PUBBLICO) Ah! Sì... dunque... Signore e signori ho il piacere di...

SALVA - (INTERROMPENDO) Ma! Che fa? Ma cosa sta dicendo?

ZUAN - (SERIO) La stavo presentando... alla Pippo!

SALVA - (SERIO) Non ce n’è bisogno... io... so chi sono io, e conosco anche come mi chiamo, piuttosto facciamo il cambio, lei mi dica chi è... come si chiama?

ZUAN - (SERIO) Ah! Sì, io sono il professore Zuan Da Le...

SALVA - (SORPRESO) Zuan? Da Le? Da Le?

25


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (SERIO) Sì... sì, lei è DaLì e io sono Da Le...

SALVA - (INCURIOSITO) Scusi... perché Da Le?

ZUAN - Lei è DaLì. Io invece sono Da Le... tto ( INDICANDO IL SUO LETTO).

SALVA - (SERIO) Roba da matti, forse è meglio che me ne torno nella mia camera.

ZUAN - (SERIO) Ehi, un momento, non sta dimenticando qualcosa?

SALVA - (SERIO) No... Che cosa avrei dimenticato?

ZUAN - (SERIO) La mia presentazione! SALVA - (SERIO) La sua presentazione? Scusi, non capisco. ZUAN - (SERIO) Io non l’ho presentata prima... come fa Pippo? SALVA - (SERIO) Non comprendo, si spieghi!

ZUAN - (SERIO) Dovrebbe dire signore e signori... eccetera eccetera.

SALVA - (AGITATO) Cosa pensa! Che siamo alla televisione?

ZUAN - (SERIO) Alla televisione no, ma a teatro sì, io però la stavo presentando prima che lei mi fermasse, e proprio bene... con lo stile di Pippo.

SALVA - (RASSEGNATO) E va bene, signore e signori, vi presento il professore Zuan Da Le.

ZUAN - (SERIO) Senta, lei come presentatore fa proprio schifo, deve presentarmi come illustre professore in Psicologia della sedia elettrica.

SALVA - (SORPRESO) Ah! Ecco... (SI FERMA IMMEDIATAMENTE) Professore di che?

ZUAN - (SERIO) Illustre professore in Psicologia della sedia elettrica.

SALVA - (INCURIOSITO) Che tipo di professione sarebbe?

ZUAN - (SERIO) Medico... io curo chi ha avuto un trauma dopo essere stato sulla sedia elettrica.

SALVA - (SERIO) E ha tanti clienti?

ZUAN - (SERIO)Nessuno.

SALVA - (SERIO) Credo bene.

ZUAN - (SERIO) Allora mi presenti come si deve, che voglio andare a letto. Sa, mi devo svegliare molto presto

26


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

SALVA - (SERIO) E va bene... Signore e signori vi presento il professore in Psicologia della sedia elettrica Zuan Da Le.

ZUAN - (SERIO) Ha dimenticato "ho il piacere di presentarvi" e “l’illustre". Si nota che lei non ha piacere... lei è un Pippo fasullo!

SALVA - (AGITATO) Questa è veramente pazzia.

ZUAN - (AGITATO) Ma come si permette lei di approfittarsi di me!

SALVA - (SERIO) Cosa sta dicendo, io non mi sono mai approfittato di lei!

ZUAN - (AGITATO) Ah no! Che coraggio, prima si corica nel mio letto, poi vuole conoscere il mio nome, e poi rifiuta di considerare la mia presentazione!

SALVA - (AGITATO) Come detto prima la presentazione è tra di noi, e non occorre farla pubblica. Sì è vero... purtroppo mi sono trovato coricato nel suo letto, ma non sapevo che nel letto c’era lei.

ZUAN - (SERIO) Ma lei si corica nel primo letto che trova?

SALVA - (SERIO) No, ma certamente no!... Credevo che il portiere avesse messo un letto per me, sa, io ho un appuntamento importante.

ZUAN - (SERIO) E lei credeva che io ero l’appuntato, mi ha mica puntato da qualche parte?

SALVO - (SERIO) Non penserà mica che io mi sia compromesso con lei?

ZUAN - (SERIO) Sa, lei mi sembra un tipo strano, se non mi svegliavo lei mi avrebbe appuntito, come il suo appuntato del suo appuntamento.

SALVA - (SERIO) Questo non sarebbe mai successo, mi creda, ho un appuntamento onesto!

ZUAN - (SERIO) Con chi?

SALVA - (SERIO) Sono spiacente, ma non desidero dirlo!

ZUAN - (SERIO) Comprendo, un incontro segreto?

SALVA - (SERIO) Ebbene sì, si può dire così.

ZUAN - Ma scusi, non è meglio avere una camera e avere un incontro nel privato anziché in luogo pubblico? Anche per una signorina, rimarrebbe molto privato e sopratutto molto segreto!

SALVA - (SORRIDENDO) Spiacente, ma non è una signorina!

ZUAN - (SERIO) Ah! Ah! Ora comprendo, una signora?

27


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

SALVA - (AGITATO) Poco ah ah! Non è una signora!

ZUAN - (SI ALLONTANA LEGGERMENTE, PREOCCUPATO) Ecco, lo sapevo che lei era un tipo strano!

SALVA - (SERIO) Tutto successe per colpa di una zingara!

ZUAN - (SERIO) Le ha forse confuso gli ormoni? Naturalmente io non mi scandalizzo per il suo incontro segreto con questo lui, ma non potete farlo in un passaggio comune come questo!

SALVA - (SERIO) No, l’appuntamento non è con un lui!

ZUAN - (SERIO) Credo che lei sia una persona molto strana, più strana di quello che pensavo!

SALVA - (SERIO) Perché?

ZUAN - (SERIO) Non è una lei, non è un lui, che cos’è? Un marziano?

SALVA - (SERIO) Veramente io ho un appuntamento con un neutro!

ZUAN - (SERIO) Ecco, lo immaginavo lei è un vero tipo strano!

SALVA - (SERIO)Certamente no! Io ho un appuntamento senza sesso!

ZUAN - (SERIO) Ma che fate, dite il rosario?

SALVA - (SERIO) No, io aspetto solamente che venga e mi faccia suo!

ZUAN - (VA AL TELEFONO) Senta, io vorrei tornare nel letto, le chiamo il portiere così le trova una sistemazione. (PARLA AL TELEFONO) Partigiano, venga su!

SALVA - (SORRIDENDO) Veramente io ho già la camera, è quella lì, la 17.

ZUAN - (SERIO) Ah! Se lei ha già una camera, mi spieghi, perché è entrato nel mio letto?

SALVA - (SERIO) Perché il punto d’incontro è proprio qui, quasi al centro, proprio dove c’è il suo letto!

ZUAN - (SERIO) Ma come fa lei a fissare un appuntamento così strano, non può lasciare un biglietto in portineria?

SALVA - (SERIO) No, perché l’appuntamento non l’ho fatto io.

ZUAN - (SERIO) È la sua segretaria che ha fatto questo strano appuntamento? SALVA - (SORRIDENDO) Non ho la segretaria.

28


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (SERIO, LO GUARDA DAL BASSO ALL’ALTO) Già, si nota, mi dica per favore chi può aver fatto questo strano appuntamento!

SALVA - (SERIO) Una zingara!

ZUAN - (SORPRESO) Una zingara?

SALVA - (SERIO) Sì, perché?

ZUAN - (SERIO) Non si offenda!

SALVA - (SERIO) Perché mi dovrei offendere?

ZUAN - (SERIO) Perché, vorrei dirle...

SALVA - (SERIO) Eh! Eh, cosa mi vuol dire?

ZUAN - (SERIO) Glielo posso dire?

SALVO - (SERIO) Sì! Certamente, prego, lo dica!

ZUAN - (SERIO) Ma per favore... non si offenda!

SALVA - (SERIO) Per favore, mi dica, sono ansioso!

ZUAN - (SERIO) Per me.

SALVA - (SERIO) Sì!

ZUAN - (SERIO) Ma no, che poi lei si offende!

SALVA - (INCURIOSITO) No, no, si esprima liberamente... Anzi, anzi insisto!

ZUAN - (SERIO) Be’, se lei insiste, allora glielo dico...

SALVA - (SERIO) Forza, prenda un bel fiato...

ZUAN - (PRENDE UN FORTE RESPIRO) Per me il suo cervello è stato invaso da qualche tipo di tarlo! Lei non lo sa... ma ha dei tarli che lavorano nel suo cervello... le garantisco che lavorano a ritmo pieno... sette giorni la settimana... 356 giorni l’anno... mai un giorno di riposo... Fanno persino lo straordinario... fanno!

SALVA - (AGITATO) Mi creda, tutto è vero, è successo più di dieci anni fa!

ZUAN - (CONTINUA) Lei non ha bisogno di un dottore del cervello, lei ha bisogno di un... un falegname... (SERIO) Una zingara! Una zingara più di dieci anni fa le fa un appuntamento, e lei ci crede, magari le ha dato anche dei soldi?

SALVA - (SERIO) Sì, le ho dato centomila lire!

29


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (SERIO) Ma a me sembra un po’ troppo!

SALVA - (SERIO)Sì, infatti, le ho detto che erano troppi.

ZUAN - (SERIO) Allora?

SALVA - (SERIO) Mi ha fatto lo sconto!

ZUAN - (SERIO) Di quanto?

SALVA - (SERIO) Mille lire!

ZUAN - (SERIO) Un po’ poco!

SALVA - (SERIO) Lo so, ma la tragedia...

ZUAN - (SERIO) È morta prima di darle il resto?

SALVA - (SERIO) No, non aveva il resto!

ZUAN - (SERIO) Allora è rimasto fregato!

SALVA - (SERIO) Già!

ZUAN - (SERIO) Ma che le ha detto la zingara?

SALVA - (SERIO)Che alle prime ore di oggi la morte verrà a prendermi!

ZUAN - (SERIO) Ah! Ora ho capito, quella era tutta scema, e lei naturalmente ha creduto... a questo strano appuntamento!

SALVA - (SERIO) Già!

ZUAN - (SERIO) Mi tolga una curiosità.

SALVA - (SERIO) Dica.

ZUAN - (SERIO) Se la zingara le diceva di andare in cima a un grattacielo e...

SALVA - E...

ZUAN - (SERIO) Le chiedeva... di buttarsi giù, lei l’avrebbe fatto?

QUARTA SCENA

Zuan, Salva e il Portiere.

30


(SEGNA CON IL DITO, ANCORA UNA VOLTA, IL CENTRO DEL LETTO DI ZUAN).

(SI RIGIRA NELLE VARIE DIREZIONI TIPO BUSSOLA, PER PUNTARE SEMPRE IL

(ZUAN LO GUARDA CON STUPORE).

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

PORTIERE - (USCENDO DALL’ASCENSORE INIZIA LA DANZA RITUALE COME PRIMA, SALVA SI UNISCE, MENTRE ZUANRIMANE SBALORDITO.) Salta e risalta... etc etc.

ZUAN - (ALLA FINE, AGITATO) Ma questa è un’ossessione.

PORTIERE - (FINITO IL RITUALE) Signor Zuan, perché mi ha chiamato?

ZUAN - (AGITATO) Mi aveva detto che questa sarebbe stata una notte tranquilla, ma qui la tranquillità non si sa cosa sia!

PORTIERE - (SI OSSERVA INTORNO)Perché, mi sembra tutto tranquillo!

ZUAN - (AGITATO) Tranquillo? Io mi sveglio con questo nel mio letto, vuole che ci presentiamo, mi parla di una zingara, si vuole incontrare con un marziano, cioè con la morte, poi voi due fate la danza dei sette ventri, e lei mi dice che qui tutto è tranquillo?

PORTIERE - (SI RIVOLGE A SALVA) Ma perché lei si è coricato nel letto del signore? Comprenderei se era un bell’uomo

ZUAN - (SUSSURRANDO SI RIVOLGE AL PORTIERE) Dopo, discuteremo sul bell’uomo!

SALVA - (SERIO) Pensavo che il letto l’aveva preparato lei, per me, così la morte mi avrebbe incontrato qui, come previsto.

PORTIERE - (AUTOREVOLE)Ma non è in camera sua che doveva venire a prenderla?

ZUAN - (SORPRESO) Che coraggio! Parlano di morte come se fossero al mercato del pesce!

SALVA - (SERIO) Oh! No, oggi 2 novembre, esattamente, proprio qui (SEGNA CON IL DITO IL LETTODI ZUAN), nel 44° parallelo in latitudine 25'19'92 nord... comprende? Nord! (SI GIRA NELLE VARIE DIREZIONI TIPO BUSSOLA, PER PUNTARE, ALLA FINE, CON IL DITO IL LETTO DI ZUAN).

ZUAN - (SERIO) Ma non è che la zingara le ha dato dei numeri da giocare al lotto?

SALVA - (SERIO) Cosa dice? Sia serio, non ho ancora detto la longitudine che è al

08'5'418'72 est, comprende? Est

AL CENTRO DEL LETTO DI ZUAN).

ZUAN - (SERIO) Sì, ora con queste coordinate autorizziamo un aereo ad atterrare al Cristoforo Colombo! Ma se li giocava al lotto quei numeri, oggi sarebbe milionario!

SALVA - (SERIO) Non dica sciocchezze, come vede è proprio qui in questo punto, esattamente in questo punto!

ZUAN - (IMITANDO I GESTI ESEGUITI DA SALVO, DELLA BUSSOLA,SERIO, FINO A TROVARSI DI FRONTE A SALVO, E

INDICA IL PUNTO) Esattamente qui? Proprio nel mio letto?

SALVA - (SERIO, CONTINUANDO A INDICARE, AVVICINANDO IL DITO A QUELLO DI ZUAN SEMPRE DI PIÙ) Sì, proprio

qui, a 44,4222 decimali esatti!

31


(ASPETTA CHE ZUAN SPENGA

(RIVOLGENDOSI A ZUAN)

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (SERIO) Qualche decimale in meno? (INDICANDO LA PORTA 17) Non sarebbe lo stesso? SALVA - (SERIO) Non sarebbe più in questo punto, la zingara ha detto proprio qui!

ZUAN - (SERIO) Forse meglio sarebbe mettere un cartello con il suo nome sulla porta, sa! Non vorrei che la morte, quando viene a prenderla, si sbagliasse, e prendesse me al suo posto!

SALVA - (SERIO) Questo sì che sarebbe un disastro!

ZUAN - (SERIO) Mi creda più per me, anzi, si attacchi un biglietto con il suo nome, oppure si appenda la carta d’identità al collo!

PORTIERE - (ARRABBIATO) Ma volete andare a dormire, tutto questo baccano può disturbare gli altri ospiti.

ZUAN - (SERIO) Ma se questo si corica nel mio letto, chi garantisce che la morte non prenda me per sbaglio?

PORTIERE - (RIVOLGENDOSI A SALVA) Lei per cortesia vada in camera sua e aspetti lì!

E lei se ne vada a letto e non disturbi più gli ospiti di questo hotel!

Salvo ritorna in camera sua, mentre Zuan ritorna sotto le lenzuola del letto brontolando.

ZUAN - (AGITATO) Ma io ero a letto tranquillo, è stato lui, lui solo, con la sua mania dell’appuntamento!

PORTIERE - (RITORNANDO ALL’ASCENSORE) Stia a letto tranquillo e si riposi che ora tutto è chiaro e nessuno la disturberà, sarà una notte tranquillissima! Buona notte!

LA LAMPADA PRIMA DI ENTRARE NELL’ASCENSORE).

ZUAN - (CONTINUANDO A BRONTOLARE DELL’ACCADUTO SI METTE NEL LETTO, MA APPENA SI CHIUDONO LE PORTEDELL’ASCENSORE ACCENDE LA LAMPADA, SCENDE DAL LETTO, PRENDE LA SUA BORSA, ESTRAE UN PENNARELLO E SCRIVE SULLA PORTA 17 "MORTE ENTRA QUI PER DALÌ", DOPO RITORNA A LETTO)

Cala il sipario

FINE 1° Atto

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

32


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

2° Atto

SIPARIO SU

PRIMA SCENA

SCENARIO

Come altre scene

OCCORRENTE

Come atto precedente

GUARDAROBA

Zuan, Salva e Portiere come nel 1° atto- scena 3.

Maria:

·      Lunga camicia da notte semi trasparente.

·     Un fazzoletto.

SIPARIO SU

PRIMA SCENA

Zuan, Maria (camera 13)

MARIA - (MENTRE ZUAN DORME, MARIA ESCE DALLA CAMERA 13 PIANGENDO, SI SIEDE SUL FONDO DEL LETTO EPIANO PIANO AUMENTA IL VOLUME DEL SUO PIANTO, FINO AD URLARE) È morto... oh! È morto, il mio amoreè morto.

ZUAN - (SVEGLIANDOSI DI SOPRASSALTO) Per Pietro dei liberi e uguali, ma chi ha il groppo in gola?

MARIA - (SEMPRE SINGHIOZZANDO FORTEMENTE) È morto... è morto... il mio amore è morto!

ZUAN - (SORPRESO) Mi dispiace, ma perché piange così?

MARIA - (SEMPRE PIANGENDO) Perché io lo amavo!

ZUAN - (SORPRESO, GUARDA VERSO LA PORTA 17) Ma no!

MARIA - (PIANGENDO DISPERATAMENTE) Io l’ho amato disperatamente, in segreto dalla sua e dalla mia famiglia!

ZUAN - Questo mi sorprende!

33


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

MARIA - (SEMPRE SINGHIOZZANDO) Una grande battaglia, lui mi amava, io l’ho amato!

ZUAN - Scordammeze ho passato!

MARIA - (IGNORA QUELLO CHE ZUAN HA DETTO) Alla fine ci siamo sposati!

ZUAN - (SORPRESO, GUARDA DI NUOVO LA PORTA 17) Con lui?

MARIA - (SEMPRE SINGHIOZZANDO) All’estero.

ZUAN - (SORPRESO) Perché, non c’erano più preti in Italia?

MARIA - (SINGHIOZZANDO) Ma no! Per evitare che qualcuno si opponesse al matrimonio!

ZUAN - (DISPIACIUTO) Oh! Poverina! Più o meno come nei Promessi Sposi!

MARIA - (SEMPRE SINGHIOZZANDO) Peggio, si può dire come in Romeo e Giulietta!

ZUAN - (SERIO) Mi dispiace, ma io non li conosco, abitano in questo albergo?

MARIA - (MERAVIGLIATA) Eh! Ma no! Sono morti da molto tempo!

ZUAN - (SORPRESO VA A SEDERSI VICINO A MARIA SULLA SPONDA DEL LETTO) Anche loro! Ma allora c’è

un’epidemia a Genova, muoiono tutti!

MARIA - (SORPRESA) Muoiono tutti? Perché?

ZUAN - (SERIO) Forse sarà il basilico, Lei non ha detto che il Romeo, la Giulietta e il suo

amore (INDICA LA CAMERA 17) sono morti?

MARIA - (SERIA) Ma no!

ZUAN - (SERIO) Ah no? Ora mi dice che non è morto nessuno?

MARIA - (SERIA) Ma no! Romeo e Giulietta è un racconto, quindi non è veritiero, ma il mio amore... quello sì che è morto!

ZUAN - Io non ci capisco più niente! (AGITATO) Morto sì, morto no, poi morto sì, insomma è morto o non è morto?

MARIA - (AGITATA) Ma chi è morto?

SECONDA SCENA

Zuan, Maria e Salva

SALVA - (ESCE DALLA CAMERA 17, E LENTAMENTE, VA VERSO IL LETTO, SI SIEDE VICINO A ZUAN SULLA SPONDA DELLETTO)

34


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN -(SENZA ACCORGERSI CHE SALVA SI È SEDUTO VICINO A LUI) Chi è morto? Lo voglio sapere

anch’io!

SALVA - (ASSESTANDO DEI PICCOLI COLPETTI SULLA SPALLA A ZUAN) Chi è morto?

ZUAN - (GIRANDOSI LEGGERMENTE) Non lo so più, la ragazza dice che il suo amore è morto!

SALVA - (CON INVIDIA) Fortunato lui!

ZUAN - (SI RIVOLGE A MARIA) Ragazza mia mi hai confuso, dimmi chiaro una volta per tutte chi è morto.

MARIA - Lui, il mio amore!

ZUAN - (INDICANDO LA CAMERA 17) Lui? Proprio lui?

MARIA - (PIANGENDO FORTEMENTE SENZA GUARDARE DA CHE PARTE ZUAN INDICAVA) Sì!

ZUAN - (SI RIVOLGE A SALVA) Pare che lui (INDICA LA CAMERA 17) sia... (SORPRESO) sia... Ma lei è vivo

o morto?

MARIA - (SORPRESA DALL’OSSERVAZIONE DI ZUAN, GUARDA SALVA).

SALVA - (SI GUARDA E TOCCA IL SUO CORPO) Professore, lei mi sta dicendo che sono... morto?

ZUAN - (TUTTO TREMANTE DALLO SPAVENTO) No, non io, ma la ragazza ha detto che lei è morto!

SALVA -(ARRABBIATO) Ma come, sono morto... e nessuno mi dice niente?

ZUAN - Ma come! La ragazza non gliel’ha detto?

SALVA - (CONTINUANDO A TOCCARSI FACCIA E CORPO) No! Nessuno mi ha detto niente!

ZUAN - (SI RIVOLGE A MARIA) Signora, perché non ha informato lui che è morto?

MARIA - (SORPRESA) Io?

ZUAN - Certo!

MARIA -(ANCORA PIÙ SORPRESA) Perché io avrei dovuto dire a quel signore che è morto?

SALVA - (SECCATO) Allora sono o non sono morto?

ZUAN - (SERIO) C’è solo un sistema per scoprirlo!

SALVA - (AGITATO) Sì certo, è quello che se lei mi vede vuol dire che non sono morto!

ZUAN - Anche questo è vero!

SALVA - Allora lei mi vede?

35


(SECCATO BATTE DUE COLPI).

(RIVOLGENDOSI A MARIA)

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - Sì!                                                Signora, lei lo vede?

MARIA - (VOLGE LO SGUARDO VERSO SALVA) Sì, certo che lo vedo!

SALVA - (DELUSO) Allora vuol dire che non sono morto!

ZUAN - (SERIO) Forse noi possiamo vedere uno spirito e se lei è un fantasma, allora vuol dire che lei è morto!

SALVA - E come si fa a capire se sono uno spirito?

ZUAN - (GUARDA FISSO SALVA) Se ci sei batti due colpi!

SALVA - (SECCATO) Se lei mi vede vuol dire che ci sono!

ZUAN - (SERIO) Sì, ma se lei batte due colpi, allora vuol dire che lei è qui in spirito!

SALVA - E va bene!

ZUAN - (IMPAURITO ABBRACCIA MARIA) Allora lei è uno spirito, lei è veramente... morto!

MARIA - (SERIA)Questo non dimostra che è morto!

ZUAN - (SERIO)Allora non rimane che fare la prova del nove!

SALVA - (SORPRESO) Che cosa è la prova del nove?

MARIA - (SERIA) Sì, sì, esegua la prova del nove!

ZUAN - (SI ALZA E SI METTE DI FIANCO A SALVA) Lei mi permette, signore?

SALVA - (PREOCCUPATO) E il risultato quando si saprà?

ZUAN - (SORRIDENDO) Immediatamente!

SALVA - (SECCATO) Va bene, purché si sbrighi perché voglio sapere se sono vivo oppure morto!

ZUAN - (SERIO) Ma come la devo chiamare signore o spirito?

SALVA - (AGITATO) Mi chiami come vuole, anche con entrambi i nomi, purché si sbrighi!

ZUAN - (SERIO) Ah! Ho capito lei vuole essere chiamato signor spirito!

SALVA - (AGITATISSIMO) Senta, mi chiami come vuole, ma si sbrighi!

MARIA - (AGITATA) Sì, sì, si sbrighi!

ZUAN - (SERIO) Signor spirito, lei mi permette, vero?

36


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

SALVA - (AGITATO) Sì, faccia quello che vuole!

ZUAN - (SERIO) Proprio quello che voglio?

SALVA - (AGITATISSIMO) Certamente, quello che vuole!

ZUAN- (GIRA GENTILMENTE IL VISO DI SALVA E LO POSIZIONA CON LA PARTE LATERALE MOSTRATA AL PUBBLICO.ALZANDO IL BRACCIO VERSO L’ALTO ASSESTA UN FORTE SCHIAFFO.)

SALVA - (VOLANDO E CAPOVOLGENDOSI VERSO IL LETTO, QUASI DISTESO SCENDE DAL LETTO E CAMMINA AVANTI EINDIETRO MENTRE URLA DAL DOLORE) Che male...che male...

MARIA - (SI ALZA ADIRATA E GRIDA A ZUAN) Ma che ha fatto! Ma... ma lei non può trattare così questo pover'uomo!

SALVA - (ARRABBIATISSIMO SI MASSAGGIA CON LA MANO LA GUANCIA) Cosa mi ha fatto? Come si è

permesso? Chi crede d’essere, per farmi questo? A me? ZUAN - (MERAVIGLIATO) Ma io le ho chiesto il suo permesso per la prova del nove!

SALVA - (SI SIEDE VICINO A ZUAN ANCORA MASSAGGIANDOSI LA PARTE DOLORANTE) Ma lei non mi aveva

informato che questa prova del nove... sarebbe stata così dolorosa!

ZUAN - (SERIO) Perché, lei ha sentito male?

SALVA - (ARRABBIATO) Certo! E anche tanto!

ZUAN - (CONTENTO) Allora significa che la prova del nove ha funzionato!

SALVA - (MERAVIGLIATO) Cioè, qual è il risultato?

MARIA - (CURIOSA) Sì, anch’io voglio sapere il risultato!

ZUAN - (SERIO) Ma se lei ha sentito male, vuol dire che...

SALVA E MARIA - (ENTRAMBI ANSIOSI) Che? ZUAN - (SERIO) Che se lei ha sentito male, significa che lei non è morto! SALVA - (DISPIACIUTO) Allora vuol dire, purtroppo, che io sono ancora tra i viventi! ZUAN - Sì.

MARIA - (SERIA) Non si può fare una controprova del nove? ZUAN - (SERIO) Non credo che esista una controprova del nove!

MARIA - (SERIA) Certo, basta cambiare i fattori, ma il risultato non cambia!

ZUAN - (SORPRESO) Cioè?

37


SALVA -

(VA A SEDERSI VICINO A MARIA E ZUAN SI ALZA).

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

MARIA - (SERIA) Lo spirito si sostituisce al posto del vivente, il vivente si sostituisce al posto dello spirito!

ZUAN - (NON MOLTO CONTENTO) Cioè, io mi siedo e lo spirito si alza in piedi! Corretto?

MARIA - (ANNUENDO) Esatto!

ZUAN - (MUOVE LA TESTA IN SENSO CONTRARIO) Ma lasciamo stare così come è, il risultato è valido!

SALVA - (MUOVE LA TESTA IN SENSO NEGATIVO) La signorina ha perfettamente ragione, è meglio capire se sono realmente morto o propriamente vivo!

ZUAN - (PREOCCUPATO) Ripeto, veramente, non è necessario! (MENTRE SALVA E MARIA MUOVONO LA

TESTA IN SENSO AFFERMATIVO) Eh! Che! No! E va bene, se io sento male, vuol dire che lei è vivo!

Se non sento niente, vuol dire che lei è morto! In questo caso lei è un fantasma!

(PRENDE LA FACCIA DI ZUAN E LA POSIZIONA LATERALMENTE CON LA GUANCIA VERSO IL PUBBLICO E POSIZIONA LA MANO VERSO L’ALTO PRONTO PER DARE UNO SCHIAFFO) Professore, lei permette...

ZUAN - (SI ALZA) Bravo, le comunico che non ho sentito niente, dunque lei è morto, la riprova del nove non mente, lei è morto!

SALVA - (SORPRESO) Veramente non l’ho neppure sfiorata!

ZUAN - (SERIO) Ma come, io ho sentito una ventata sottile, di spirito!

SALVA - (SERIO) Sarà stata l’aria di quando ho mosso il braccio.

ZUAN - (SERIO) Lei sta scherzando, io ho sentito il passaggio della sua mano, la mano da spirito!

SALVA - (SERIO) No, non sono neppure partito con la mano. (INDICA MARIA) Vero? MARIA - (SERIA) È vero, lui non ha dato nessuno schiaffo! ZUAN - (PREOCCUPATO) E allora rifacciamo la riprova del nove!

SALVA - Professore, lei permette! (PRENDE LA FACCIA DI ZUAN, LA POSIZIONA COME PRIMA, ALZA ILBRACCIO, QUASI PRONTO, MA GLI SCAPPA UNO STARNUTO, PORTA LA MANO DAVANTI ALLA BOCCA).

ZUAN - (SERIO) Lei è morto! Non ho sentito niente, ufficialmente dichiaro che lei è morto! Vuole il certificato di morte?

SALVA - (AGITATO) Ma se non l’ho neppure sfiorata!

ZUAN - (SERIO) Ho visto la sua mano che è partita ed è arrivata alla sua bocca!

SALVA - (SERIO) Mi sono messo la mano davanti alla bocca perché ho starnutito!

38


(FA UN VOLO NEL LETTO, URLANDO DAL DOLORE)

(IN ACCORDO)

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (SORPRESO) Lei ha starnutito?

SALVA - Sì.

ZUAN - (SERIO) Lei si è messo la mano sulla bocca?

SALVA -Sì.

ZUAN - (CONTENTO) Certo che se lei è uno spirito devo ammettere che è uno spirito molto educato!

SALVA - (AGITATO) Ancora non abbiamo stabilito se sono vivo o morto!

ZUAN - (SERIO) Ma io non ho sentito niente, confermo che per me lei... è morto!

SALVA - (SERIO) Forse è meglio chiedere alla signorina!

MARIA - (AGITATA) Ma se non si finisce questa riprova del nove non avremo mai una certezza!

SALVA -                           Ha ragione signorina, dobbiamo fare questa riprova!

ZUAN - (PREOCCUPATO) Va bene, noto che voi insistete!

MARIA - Insisto!

ZUAN - (SERIO) Ah! Sì? Lei insiste? (SI ALZA) Vuole provare lei? Sa, possiamo cambiare i fattori, tanto, come ha detto lei, il risultato è lo stesso!

MARIA - (SERIA) Io lo farei, ma sarebbe ingiusto togliere a lei quest’occasione per fare quest’accertamento. Da lei ci aspettiamo una risposta corretta!

SALVA - (SERIO) La signorina ha ragione.

ZUAN - (DISPIACIUTO, SI SIEDE) Va bene (INGOIANDO LA SALIVA, TRISTE) la signorina ha ragione,

rifacciamo questa riprova del nove.

SALVA - (RIPRENDE LA SUA POSIZIONE, RIPORTA LA GUANCIA DI ZUAN NELLA STESSA POSIZIONE, FINALMENTEASSESTA UN CEFFONE).

ZUAN -                                                                                          Vivo! Lei è vivo! Che dolore! Che dolore!

(SCENDE DAL LETTO E INIZIA A SALTELLARE) Che dolore,che dolore…lei è vivo, garantito!

SALVA - (SERIO) È veramente sicuro, vuole riprovare?

MARIA - (SERIA)Forse è meglio riprovare!

39


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (AGITATO) Ma lei è pazza! Che riprovare! Mi ha quasi spaccato la mascella! (CONTINUA

A SALTELLARE E A MASSAGGIARSI LA MASCELLA) Siete tutti e due pazzi! (SOTTOVOCE RIVOLTO AL PUBBLICO)

Che male! E per fortuna che stiamo solo recitando!

SALVA - (AGITATO) Insomma, io non sono morto!

ZUAN - (SERIO) Mi dispiace, ma dal mio dolore devo informarla che lei non solo non è morto, ma è vivo e vegeto!

SALVA - (AGITATO) Allora perché lei mi ha illuso nel credere che ero morto? Lei mi ha calunniato!

ZUAN - (AGITATO) No, io non l’ho cannellonato, io ho riferito ciò che mi è stato detto! SALVA - (SERIO) E chi le ha riferito che ero morto?

ZUAN - (INDICANDO MARIA) La signorina!

SALVA - (SI RIVOLGE A MARIA) Ma signorina, come si è permessa di dire che io ero morto quando sfortunatamente sono ancora vivo?

MARIA - (SI ALZA SORPRESA) Io?

SALVA - (AGITATO) Sì, il professore mi ha detto che lei ha insinuato che ero morto! Defunto! Kaput! Perché? Perché lei ha detto questo?

MARIA - (CON VOCE ALTERATA) Veramente io non ho mai detto che lei è morto!

ZUAN - (CON VOCE ALTERATA) Sì signorina, lei l’ha detto prima!

MARIA - (URLANDO)Ripeto, io non ho mai detto che il signore era morto!

SALVA - (URLANDO) E allora chi ha detto questa calunnia?

ZUAN - (URLANDO) Ma signorina, non dica le bugie, alla sua età!

MARIA - (URLANDO) Come si permette a darmi della bugiarda! E dire che io ho una età, io sono giovanissima, soprattutto sono signora, è vero, ma mio marito è nella mia camera 13 e non ho bisogno di inventarmi la morte di qualcuno per vivere!

SALVA - (ALTERATO) Non si preoccupi signora, ha dato del bugiardo e falso anche a me!

Ormai lo conosco molto bene questo tipo!

ZUAN - (PIANO PIANO VA VERSO IL TELEFONO URLANDO ANCHE LUI) Partigiano, venga su!

SALVA - (URLANDO CON AGITAZIONE, RIVOLGENDOSI A ZUAN) Ma come! Ma come ha potuto pensare

che io ero morto!

(TUTTI INIZIANO DALL’AGITAZIONE A SALTELLARE.)

40


PORTIERE -

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (URLANDO E SALTELLANDO DALLA RABBIA) Perché la signorina me l’ha detto!

MARIA - (URLANDO E SALTELLANDO) Senta, io sono signora, e non ho mai detto che il signore era morto!

ZUAN - (URLANDO E SALTELLANDO) Lei mi ha detto che era morto, e confermo!

SALVA - (URLANDO E SALTELLANDO) Insomma, si può sapere chi di voi due ha detto che io ero morto?

ZUAN - (CONTINUANDO A URLARE E SALTELLARE) La signora qui presente, piangendo, alla fine del mio letto, ha detto che lei era morto!

MARIA - (URLANDO E SALTELLANDO) Non è vero, io non ho mai detto che lei era morto!

ZUAN - (URLANDO E SALTELLANDO FA DEI GIRI DI TIPO INDIANO) Ma lei signora non ha detto che era

morto il suo amore?

MARIA - (URLANDO E SALTELLANDO) Veramente io parlavo dell’amore mio, che è mio marito!

(FUORI TESTO)

ZUAN - (SI FERMA E SI METTE UNA MANO SULLA FRONTE) Fermiamoci un momento di saltare... mi sta venendo il mal di mare!

(RIENTRO TESTO)

SALVA - (URLANDO SI RIVOLGE A ZUAN) Come si permette di dire che io e la signora eravamo amanti!

MARIA - (URLANDO SI RIVOLGE A ZUAN) È vero, se mio marito lo viene a sapere divorzia da me e fa una strage.

SALVA - (URLA, ALLEGRO) Oh! Che bello che sarebbe! (DOPO GUARDA ZUAN) Come può raccontare queste false chiacchiere?

ZUAN - (URLA) Ma come si permette, io non sono un falsario!

TERZA SCENA

Zuan, Maria, Salva e Portiere

(ARRIVA L’ASCENSORE E APPENA IL PORTIERE ESCE SALVA E MARIA GLI CORRONO INCONTRO,

AGITATI PER RACCONTARE QUELLO CHE ERA SUCCESSO, MA IL PORTIERE ALZA IL BRACCIO) Stop! Prima facciamocisicuri (TUTTI E TRE FANNO LA DANZA RITUALE.)Salta e risalta... etc etc.

ZUAN - (ALLA FINE DELLA DANZA) Per me, questa non è una fissazione! Ma una vera e propria malattia! Tutti voi all’interno della vostra testa avete la “tarlite”!

41


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

Il portiere si trova al centro della scena, alla sua sinistra Salvo e alla sua destra Maria, vicino a lei Zuan. Il portiere mentre fa le domande muove il suo corpo in direzione del suo interlocutore.

PORTIERE - (CON CALMA E TRANQUILLITÀ) Professor Zuan, perché mi ha chiamato?

ZUAN - (AGITATO) Lei mi deve liberare da questi due che mi stanno importunando!

PORTIERE - (SORPRESO, GUARDA SALVA) Signor DaLì, di nuovo qui!

ZUAN - (SERIO) Sì, tanto per fare la rima!

SALVA - (ARRABBIATISSIMO) Vede, il professore ha insinuato che io ero morto!

PORTIERE - (SORPRESO) No! Lei è morto? E chi paga il conto?

ZUAN - (SERIO) Ecco altra rima! Pure poeta il nostro portiere!

SALVA - (SERIO) No, ho appena detto che il professore ha insinuato che ero morto!

ZUAN - (ARRABBIATO) Io non sono un suino, mi lavo tutti i giorni, controlli l’odore, mi odorisca pure!

PORTIERE - (SI RIVOLGE A ZUAN) Ha detto insinuato come per dire non corretto, le va bene così? E, mi spieghi, perché lei dice questa scorrettezza?

ZUAN - (SORPRESO) No! Io il caffè non lo bevo scorretto!

PORTIERE - (SPAZIENTITO) Intendevo dire...

TUTTI INSIEME - Ma non importa!

PORTIERE - Perché lei ha detto che il signor DaLì era morto?

ZUAN - (CANDIDO) Ma non l’ho detto io! L’ha detto la signora!

PORTIERE - (CALMO) E lei, signora, perché ha detto al signor Zuan che il signor DaLì è morto?

MARIA - (SERIA) Ma se neppure lo conoscevo il signore, come potevo dire che era morto? ZUAN - (SERIO, RIVOLGENDOSI A MARIA) Ma lei non mi aveva detto che era morto!

MARIA - (URLANDO) Avevo detto e lo ripeto che il mio amore era morto!

SALVA - (URLANDO) Ah! E ha anche insinuato (ZUAN RITORNA A ODORARSI) che io avevo un affare,

lei sa cosa intendo? (IL PORTIERE MUOVE LA TESTA IN SEGNO AFFERMATIVO) Con la signora che tra

l’altro ha il marito nella camera!

MARIA - (URLANDO) E mi ha dato della vecchia, della bugiarda e...

42


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

SALVA - (URLANDO) Mi ha dato anche uno schiaffo, mi ha chiamato falso e bugiardo! PORTIERE - (CON VOCE CALMA) Non preoccupatevi, sono sicuro che ci sia stato un malinteso,

rientrate entrambi nella vostra stanza. (ASPETTA CHE MARIA RIENTRI NELLA SUA STANZA E POI SI RIVOLGEA ZUAN) Dunque... (MA SI ACCORGE CHE SALVA È ANCORA VICINO A LUI) cosa desidera?

SALVA - (SERIO) Vorrei una conferma, sono veramente ancora vivo?

PORTIERE - (CON CALMA) Certo che è vivo, anzi se mi paga i 120 euro per la camera lei sarà

più tranquillo. (SALVA RIENTRA TRISTE NELLA SUA CAMERA, IL PORTIERE SI RIVOLGE A ZUAN CON TONALITÀSOSTENUTA) E lei vada a dormire, la smetta di combinare problemi di notte perché la gentevuole dormire. Le aggiungo 50 euro per questo disturbo che mi ha dato! (PRENDEL’ASCENSORE

E SE NE VA).

ZUAN - (SPEGNE LA LAMPADA, BRONTOLANDO ENTRA TRA LE LENZUOLA).

QUARTA SCENA

SCENARIO

Come scena precedente.

OCCORRENTE

Aldo:

·Un fazzoletto.

GUARDAROBA

Zuan, Maria,Salva e Portiere come in scena 3

Aldo:

·Vestaglia color azzurro.

QUARTA SCENA

Zuan, Aldo (camera 13).

ZUAN - (DORME NEL LETTO).

ALDO - (ESCE DALLA CAMERA 13 GESTICOLANDO, SI SIEDE SULLA SPONDA DEL LETTO URLANDO DISPERATO)Ho...

appena ucciso il mio amore!

ZUAN - (SI SVEGLIA DI SOPRASSALTO) Per Matteo, dei Democratici della sinistra, curvati verso la destra, cosa succede?

ALDO - (SORPRESO, NOTA ZUAN, CHE APPARE DA SOTTO LE LENZUOLA) Oh! Mi dispiace, non sapevo che

lei dormiva qui!

43


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (SECCATO) Si vede che stanotte tutti dovevano essere informati che io dormivo qui!

Forse dovevo farlo dire al giornale radio... Ma sa, doveva essere una sorpresa!

ALDO - (CON VOCE DESOLATA) Veramente mi dispiace averla disturbata!

ZUAN - (ANCORA PIÙ SECCATO, GUARDA IL SUO OROLOGIO) E a cosa devo questa sua visita

mattutina?

ALDO - (SORPRESO) Ma come! Non lo sa?

ZUAN - (SORPRESO) No! Normalmente io di notte dormo! Non ho ancora ascoltato il giornale radio! Cosa mi sono perso?

ALDO - (ASCIUGANDOSI GLI OCCHI) È morto!

ZUAN - (SOTTOVOCE) Era ora… (CON VOCE ALTA) Mi dispiace, ma lei è un suo conoscente? ALDO - (CON VOCE PIANGENTE) Di più, di più...

ZUAN - (INCURIOSITO) Lei è suo fratello?

ALDO - (CON ORGOGLIO) No! Sono di più! Sono suo marito!

Zuan fa espressione di sorpresa, rimane senza parole mentre guarda la porta della camera 17 e dopo riporta il suo sguardo verso Aldo.

ZUAN - (STUPEFATTO) Lei? Il marito… (INDICANDO CON IL DITO E IL BRACCIO LA CAMERA 17) lei mi lascia

senza parole!

ALDO - (CON TRISTEZZA) Lo immagino, sarà sorpreso pure lei, se non turbato, ma queste sono le sorprese dell’amore, ieri si viveva, oggi si muore!

ZUAN - (SORPRESO) Domani si risuscita... Ha mai provato a fare lo psicologo? ALDO - (PIANGENDO) Ero troppo innamorato... Ma oggi con la perdita di quest’amore!

ZUAN - (CON RABBIA) Ma roba dell’altro mondo, e lei viene qua, nel mio letto, per raccontarmi delle sue faccende strane!

ALDO - (SI ASCIUGA GLI OCCHI, SI FA PO’ D’ARIA CON IL FAZZOLETTO) Mi dispiace, a dir la verità cercavo

qualcuno per consolarmi!

ZUAN - (SCENDE AGITATO DAL LETTO E VA A SEDERSI VICINO AD ALDO) Ma lei ha sbagliato persona, io

non sono il suo tipo di consolatore!

ALDO - (CON UN MEZZO SORRISO) In questo momento, mi consolerei anche con un cane!

ZUAN - (TIRA UN SOSPIRO DI SOLLIEVO) Meno male! Sì, sì, il cane è il consolatore giusto! E... ha provato al canile municipale?

44


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ALDO - (ALZA LE SPALLE) Ma no! Dicevo così per dire, sa dopo il bisticcio con mia moglie... ZUAN - (SORPRESO) Ah! Lei ha anche una moglie?

ALDO - (SERIO) Certo, se no come avrei potuto, oggi, essere qui?

ZUAN - (MUOVENDO LA TESTA IN MODO AFFERMATIVO) Capisco, adesso capisco, voleva una copertura.

ALDO - (CON CUORE INFRANTO) Oggi ho veramente perso tutto!

ZUAN - (CON TRISTEZZA) Eh sì! Quando uno muore, è come aver perso un amico!

SALVA - (USCENDO DALLA SUA CAMERA, TORNA A SEDERSI SILENZIOSAMENTE VICINO A ZUAN E ASCOLTA ILDIALOGO).

ALDO - (PIANGENDO) Purtroppo ho perso non solo l’amore della mia vita, ma anche la moglie! ZUAN - (SORPRESO) Ma come! Anche la moglie è morta?

ALDO - (PIANGENDO DISPERATAMENTE) Sì, tutti e tutto sono morti per me, mia moglie, il mio amore, la mia vita! Tutto è finito!

SALVA - (BISBIGLIA NELL’ORECCHIO DI ZUAN) Chi è morto?

ZUAN - (BISBIGLIANDO RISPONDE) La moglie, il suo amore e il suo amante!

ALDO - (PIANGENDO) Sì, tutto per me è finito, ora sono solo al mondo!

ZUAN - Ma scusi, sua moglie quando è morta?

ALDO - (IGNORANDO ZUAN) Tutto e tutti sono morti pochi minuti fa!

ZUAN - (SEGNANDO CON IL BRACCIO E IL DITO LA CAMERA 17) Ma non è morto anche il suo amore

questa notte?

ALDO - (CON RASSEGNAZIONE) Sì, tutto e tutti sono morti! Sono morti!

ZUAN - (DISPIACIUTO) Ora sì, comprendo il suo dolore, ma com’è accaduto?

ALDO - (PIANGENDO DISPERATAMENTE) È accaduto che li ho uccisi tutti io!

SALVA - (SEMPRE PIÙ CURIOSO) E che cosa è successo?

ZUAN - (CON FREDDEZZA) Ha ucciso tutti!

SALVA - (DELUSO) Ah! Ho capito, avrà sbagliato camera!

ZUAN - (RISPONDE SENZA GUARDARE IL SUO INTERLOCUTORE) Aspetti, ora glielo chiedo... (SI RIVOLGE AD

ALDO) ma forse lei ha sbagliato camera?

45


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ALDO - (ASCIUGANDOSI LE LACRIME) Giammai, lei mi amava! Io la amavo!

ZUAN - Eh! Scordemmoze ho passato!

ALDO - (NON CONSIDERANDO ZUAN) Era tutta per me!

ZUAN - (INCURIOSITO) Ma scusi, se lei amava lei e lei amava lei, perché lei ha ammazzato lei?

ALDO - (CON ESPRESSIONE SCONCERTATA) Eh?

ZUAN - (COMPRENDEL’ESPRESSIONE DI ALDO) Eh! Sì, ci sono troppi lei, intendevo dire, in breve, se lei amava sua moglie, perché l’ha ammazzata?

ALDO - (SORPRESO) Ma io non ho detto che l’ho ammazzata!

ZUAN - (SOTTOVOCE) Ecco, ci risiamo, questa è la notte dell’invasione dei tarli! (SI RIVOLGE ADALDO) Lei non mi ha detto, poco fa, che ha ammazzato sua moglie e il suo amore? (SEGNA

CON IL BRACCIO LA CAMERA 17).

ALDO - (SORPRESO) Io non ho detto che ho ammazzato! Ma ho detto che ho ucciso! ZUAN - (STUPITO) Lei non li ha ammazzati? Lei...

ALDO - (ASCIUGANDOSI LE LACRIME) Esatto... io non ho ammazzato nessuno!

ZUAN - (SEMPRE DISORIENTATO) Lei non li ha ammazzati... ma li ha uccisi... lei?

ALDO - (INGOIANDO, A FATICA, IL SUO PIANTO) Esatto... Io... Io ho ucciso il mio amore!

ZUAN - (A BASSA VOCE) Qui sono tutti... ma proprio tutti... tarlati!

SALVA - (CHIEDE AD ALDO) Scusi, se era tutto per lei, perché l’ha uccisa?

ZUAN - (STRINGENDO LA MANO A SALVA PER CONGRATULARSI DELLA DOMANDA) Bravo!

ALDO - (CON TRISTEZZA) Vede, da giovane, prima di conoscere Maria...

ZUAN - (SORPRESO) Scusi, chi è questa Maria?

ALDO - (MEZZO SORRISO) È mia moglie!

ZUAN - Ah! Quella che lei ha...

ALDO - (CONTINUA IL SUO RACCONTO) Prima di conoscere Maria avevo un’altra fidanzata, che era figlia di un imbarcatore del porto, che aveva molte imbarcazioni e quindi piena di soldi!

ZUAN - (SORRIDE) Così lei si voleva sistemare?

46


(RITORNA AGITATO)

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ALDO - (IMBARAZZATO DALL’OSSERVAZIONE DI ZUAN) Sì... no, io ero innamorato di questa ragazza, ma poi è arrivata Maria e...

ZUAN - E lei è saltato sopra a un’altra imbarcazione!

ALDO - (CON UN GRANDE SORRISO E SGUARDO SOGNATORE) Era bellissima, brava, sapeva cucinare, sempre allegra con quel dolce sorriso candido che avrebbe potuto fare la pubblicità a un dentifricio e...

ZUAN - (SECCATO) Senta, non mi dica la marca e non racconti tutta la sua vita, mi spieghi brevemente, perché?

ALDO - (AGITATO) Perché? Perchè proprio ieri sera ha scoperto la mia relazione che ho avuto prima di conoscerla. Ho cercato di spiegarle tutto e chiarire la verità, inutilmente, mia moglie non mi ha creduto.

ZUAN - (CON RASSEGNAZIONE) Così lei ha amma... ucciso lei e il suo, per modo di dire, il suo amore...

SALVA - (SUGGERENDO NELL’ORECCHIO A ZUAN) Gli chieda come li ha uccisi!

ZUAN - (GUARDA SALVA) Va bene, chieder... (SI ACCORGE CHE SALVA È VICINO A LUI) Ma come, lei è

risuscitato di nuovo? Il suo è un vizio quello di risuscitare!

SALVA - (SORPRESO) Ma perché non dovrei essere qui?

ZUAN - (AGITATO) Perché lui, ha ammazzato anche lei!

SALVA - (AGITATO) prima di tutto lui ha ucciso e non ammazzato, secondo perché mi avrebbe ucciso?

[FUORI TESTO]

ZUAN - (AGITATO) Ecco, anch’io prima di tutto... io non so chi è l’idiota che ha scritto questo racconto!

[RIENTRA NEL TESTO]

ZUAN - Secondo! Lui aveva il diritto d’ucciderla, dato che voi due siete sposati!

SALVA - (INFURIATO, SI ALZA IN PIEDI) Come si permette di dire queste cose?

ZUAN - (INFURIATO, ANCHE LUI SI ALZA) Io mi posso permettere di dirlo, perché quest’uomo, cioè suo marito... o sua moglie... (SI CALMA) a proposito, chi di voi è il marito e chi la moglie?

Insomma, questo coso, sta piangendo per colpa sua!

SALVA - (AGITATO) Per colpa mia?

47


(INTANTO VA SALTELLANDO AL TELEFONO) Partigiano venga su

(SEGNA SALVA)

(RIVOLGENDOSI AD ALDO)

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (SEMPRE INFURIATO RIVOLTO A SALVA) Sì, perché la moglie... l’altra, è stata uccisa per colpa sua... è fortunato che è morto, se no finirebbe in prigione!

SALVA - (ANCHE LUIS’INFURIA) No, io non sono morto! E non sono sposato con lui, ha capito?

Lei è pazzo, vuole fare le riprova del nove?

ZUAN - (URLANDO ARRABBIATISSIMO) La riprova del nove? (SI METTE LA MANO SULLA GUANCIA) No! di

certo, no! Ma lei è il tarlato e non io... ora stia bene a sentire:                                                                                                          perché

lei ha ucciso il tarlo... cioè, il dormiente della camera 17?

ALDO - (SORPRESO) Io? Perché avrei dovuto ucciderlo?

ZUAN - (AGITATO) Be’! Io lo sto chiedendo a lei!

ALDO - (ESPRESSIONE MERAVIGLIATA) Ad affermare la verità, io lo sto chiedendo a lei! Perché avrei dovuto uccidere uno che non conosco?

ZUAN - (ARRABBIATO) Ma qui sono tutti tarlati (SI RIVOLGE DI NUOVO AD ALDO)... forse non ci capiamo, questo signore dorme nella camera 17, ora lei mi ha detto prima, con le lacrime,

che lei era sposato con lui, e che lui                                                                era morto... ecco, lo vuole confermare al

morto?

ALDO - (IMPAZZITO, INIZIA A SALTELLARE) Ma cosa sta dicendo! Io non potrei mai sposarmi con un uomo, è vero che in questo momento ho difficoltà con mia moglie ma mai, mai sposerei un uomo!

SALVA - (SI RIVOLGE A ZUAN ARRABBIATO E ANCHE LUI INIZIA A SALTELLARE) Lei è fortemente pazzo,

come soltanto può pensare una cosa del genere?

ZUAN - (URLANDO, SALTELLANDO) Ma questo non un hotel è un manicomio, prima si viene a piangere sul mio letto, raccontandomi tra le lacrime tante cose vostre, strane, poi mi dite che non è vero niente.

SALVA - (SI RIVOLGE AD ALDO MENTRE ENTRAMBI SALTELLANO, SCUSANDOSI A VICENDA PER LE MALDICENZE DETTEDA ZUAN).

ZUAN -                                                                                                                              (SALTELLANDO RITORNA VERSO GLI

ALTRI).

QUINTA SCENA

Zuan,  Aldo, Salva e Maria

MARIA - (ESCE DALLA CAMERA, VEDE GLI ALTRI DISCUTERE,S’INCONTRA CON ZUAN)Cosa sta succedendo

qui, cos’è tutto questo baccano?

ZUAN - (VEDE MARIA, SI FERMA DI SALTELLARE) Lei... Viva? Viva?

48


- (VA VERSO ZUAN, SI TOGLIE IL CAPPELLO E DÀ UNA CAPPELLATA SUL SUO POSTERIORE) Professor

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

MARIA - (MERAVIGLIATA) Sì! Perché?

ZUAN - (AGITATO) Ma che cos’è... La notte dei morti viventi?

MARIA - (VA VERSO ALDO E SALVA CHE CONTINUANO A SALTELLARE, ANCHE LEI INIZIA A SALTELLARE) Cosa sta

succedendo ancora?

ZUAN - (VA VERSO IL GRUPPETTO DANZANTE) Ma sì! Facciamoci un altro giro di danza!

( TUTTI CONTINUANO A SALTELLARE TIPO DANZA.)

ALDO - (SALTELLANDO, PARLA CON MARIA E SEGNA ZUAN) Ha insinuato (ZUAN SI ODORA SOTTO LE ASCELLE)

che io e il signore siamo sposati!

MARIA - (SALTELLANDO) Vorresti dirmi che sei anche bigamo? SALVA - (SALTELLANDO) Ma no! È una storia inventata da quel tipo lì!

ZUAN - (SALTELLANDO) Io non sono quel tipo lì, e non ho inventato proprio niente!

ALDO - (SALTELLANDO) Sì Maria! Sono sue storielle!

ZUAN - (SI FERMA DI SALTELLARE, SI METTE LA MANO SULLA FRONTE) Come prima!

QUINTA SCENA

Zuan, Aldo, Salva, Maria e Portiere

Se possibile quando viene menzionato l’esorcista, rappresentare la scena con lampi e tuoni.

PORTIERE - (ESCE DALL’ASCENSORE, SALVA, ALDO E MARIA VANNO IMMEDIATAMENTE VERSO DI LUI, E TUTTIINSIEME FANNO IL RITUALE. Salta e risalta... etc etc”).

ZUAN - (MERAVIGLIATO) La rappresentazione dei tarlati (VA VERSO IL LETTO, SI METTE IN GINOCCHIO CONIL POSTERIORE RIVOLTO VERSO IL PUBBLICO, SI COPRE LA TESTA CON UN CUSCINO).

FINITO IL RITUALE, ALDO RACCONTA INSIEME AGLI ALTRI IL COMPORTAMENTO DI ZUAN.

PORTIERE

struzzo... Sia uomo, tolga la testa dalla sabbia!

ZUAN - (MUOVE IL POSTERIORE PER INDICARE IL “NO”).

PORTIERE - (ARRABBIATO) Senta, ho un bastone in mano, se rimane in quella posizione potrei usarlo per uno scopo ignobile.

ZUAN - (SI ALZA IMMEDIATAMENTE, SCENDE DAL LETTO) È una vergogna, non si riesce a dormire!

49


(INDICA IL LETTO DI ZUAN)

SULLA TESTA E CHE SI LAMENTA PER IL DOLORE)

morire!

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

Mentre Maria, Aldo e Salva si dispongono a semicerchio dietro al portiere, Zuan si mette vicino sulla sinistra, e quando ognuno di loro fa la sua accusa, si sposta in avanti alla destra del portiere. [Nella composizione di questa scena non si dovrebbe coprire la zona del letto, se possibile.]

SALVA - (ARRABBIATO, ALZA IL VOLUME DELLA VOCE) Sono stufo di questa persona! (RIVOLGENDOSI AL

PORTIERE) Mi ha dato del marito di un altro uomo! (INDICANDO ZUAN) Dovete buttarlo fuori!

ZUAN - (ARRABBIATO) È bugiardo, non potevo sapere se era il marito, lui! Poteva essere anche la moglie, non me l’hanno mai confermato!

ALDO - (ARRABBIATO) Questo è un disgraziato, io sono sposato con la mia Maria e le voglio

tanto, tanto bene (PRENDE LA MANO DI MARIA E LA BACIA). Sì, ha ragione il signore, (INDICANDO ZUAN)

buttatelo fuori!

ZUAN - (ARRABBIATO) Ma se lui mi ha dichiarato che l’ha uccisa... Non ammazzata... pensi che amore!

MARIA - (URLANDO, ARRABBIATA) Quando mi ha visto mi ha chiesto se ero viva, lui e solo lui voleva vedermi morta, che uomo crudele, sì... (INDICANDO ZUAN) Sì, buttatelo fuori!

TUTTI E TRE INSIEME - (CON IL DITO RIVOLTO VERSO ZUAN) Sì, buttatelo fuori!

ZUAN - (ARRABBIATISSIMO E AGITATO) Ma come, io sono qui, dormo tranquillo, uno dopo l’altro mi svegliano, mi raccontano nel pieno della notte i loro problemi, uno vuole morire, gli altri lo ammazzano, ma sto tarlato qui (INDICA SALVA) non muore mai. Lui! (INDICA ALDO) Ammazza la moglie e l’amante, ma poi me li ritrovo tutti qui, vivi e vegeti, e ancora vogliono aver ragione? Vorrei avere la sedia elettrica, qui, per arrostirvi tutti! (SALTANDO AGITATO E ARRABBIATO,

SPINGE ALDO E SALVA E LI FA CADERE PER TERRA, SALVA CADENDO PICCHIA CON LA TESTA CONTRO LO SPIGOLO DEL LETTO).

PORTIERE - (SI RIVOLGE A ZUAN) Ora basta! Guardi cosa ha fatto! (FA NOTARE MARIA CHE STA

SOCCORRENDO ALDO TUTTO DOLORANTE. MENTRE SALVA SI MASSAGGIA LA TESTA).

ZUAN - (SOCCORRENDO SALVA) Mi dispiace ma ho perso la pazienza! (NOTA CHE SI TIENE LA MANO

Mi dispiace per il colpo, santo cielo, poteva anche

SALVA - (RATTRISTATO) Già, potevo morire! Potevo morire!

ZUAN - (SI RIVOLGE AL PORTIERE E A TUTTI GLI ALTRI) Eh! Va bene, io me ne torno a dormire, da questo momento spero che anche voi mi lasciate dormire e non mi disturbiate più, sono stanco, veramente stanco, ma! Vi garantisco che domani mattina me ne vado da questa casa tarlata! Buonanotte! (VA VERSO IL LETTO) Buona notte (ENTRA NEL LETTO).

SALVA - (SI AVVICINA AL PORTIERE CON VOCE TRISTE) Potevo morire! Secondo lui... io potevo...

morire, IO... DOVEVO MORIRE, da quando è arrivato Lui                                                                                                                       mi è arrivata

la sfortuna!

50


(INDICANDO INSIEME AGLI ALTRI IL LETTO DI ZUAN)

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ALDO - (RECLAMANDO AL PORTIERE) È vero, io mi devo essere slogato il braccio per colpa di quell’uomo! È vero, quest’uomo (INDICA INSIEME A SALVA IL LETTO DI ZUAN) porta sfortuna!

PORTIERE - (PREOCCUPATO PER ALDO E SALVO) Desiderate che vi chiamo un’ambulanza? Un taxi per portarvi all’ospedale?

ALDO e SALVA - (ENTRAMBI MUOVONO LA TESTA IN SENSO NEGATIVO) No, grazie! Non voglio passare

il mio anniversario di matrimonio al pronto soccorso!

MARIA - (SORRIDENDO GUARDA ALDO, CON ROMANTICISMO) Non ti preoccupare amore mio, ti curerò con il mio amore!

ZUAN - (ALZA LA TESTA DA SOTTO IL LENZUOLO) Ecco l’amore tra i morti viventi, non occorre la sedia elettrica per tutti loro! Ma una squadra di falegnami, con tanti metri cubi di trielina! La loro testa tenuta dentro la trielina! Per circa un’ora! Tre volte al giorno... prima o dopo i pasti!

MARIA - (CONTINUANDO, AGITATA) Il nostro amore, che era indistruttibile, è stato distrutto da quando quest’uomo (INDICA IL LETTO DI ZUAN) è arrivato, in questa notte la sua sfortuna è

entrata dentro il nostro amore. Quest’uomo                                                                                                                                      porta

sfortuna!

PORTIERE - (MERAVIGLIATO) Certo, pensandoci bene è vero, nonostante il rituale, che il professor Zuan non ha mai fatto, io non sono riuscito ad avere una notte tranquilla! (TUTTIINSIEME INDICANO IL LETTO DI ZUAN) Quest’uomo è indemoniato!

SALVA - (ESCLAMANDO) Ora capisco perché a tutti noi sta andando così male!

PORTIERE - (CON FERMEZZA) Dobbiamo correre ai ripari!

ALDO - Ma come?

PORTIERE - (ESCLAMANDO CON VOCE TREMOLANTE) Qui ci vuole un esorcista! (LAMPI E TUONI)

MARIA - (PREOCCUPATA) Un esorcista? (LAMPI E TUONI) Ma chi?

PORTIERE - (CON FERMEZZA) So io chi! S’intende che il costo sarà addebitato alle

vostre spese della camera (TUTTI SEGNALANO DI SÌ). Andate, rientrate nelle vostre camere, vi chiamerò per telefono quando l’esorcista sarà arrivato! Allora sì che ci ritroveremo tutti qui, andate! Andate!

Mentre tutti rientrano nelle loro stanze, il portiere va verso l’ascensore e in attesa che si aprano le porte si gira verso il pubblico, alza il bastone e il braccio con il dito in alto e grida: l’esorcista [lampi e tuoni]! Arriva l’ascensore, si aprono le porte, entra nell’ascensore, si chiudono le porte.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

51


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

SESTA SCENA

SCENARIO

Come scena precedente.

Se possibile quando è nominato, o appare l’esorcista, rappresentare la scena con lampi e tuoni.

Usare se possibile del fumo artificiale (tipo nebbia)[Ghiaccio bollente].

Trucco per Esox - se possibile una maschera che copre metà faccia, labbra molto grandi e rosse (più fa paura e meglio è).

OCCORRENTE

Esox:

·Una borsa con spalliera che contiene tutti gli oggetti descritti qui sotto.

·Un uovo.

·Un sacchettino di plastica trasparente con polvere bianca (farina).

·Quattro candele elettriche a batteria.

·Un foulard.

Zuan:

·Un cuscino nel letto sotto la coperta (invisibile al pubblico) per proteggersi dai colpi di Esox.

Maria:

·Un fazzoletto (per pulire il viso a Zuan).

Aldo:

·Un fazzoletto.

GUARDAROBA

Zuan, Maria, Salva e Portiere come in scena 5

Esox:

·Mantello blu con merletti bianchi intorno al collo e sulle maniche, oggetti e collane luccicanti e un finto o leggero bastone.

SCENA SESTA

Zuan, Aldo, Maria, Salva e Portiere.

ZUAN - (DORME NEL SUO LETTO).

MARIA - (ESCE INSIEME AD ALDO DALLA LORO CAMERA; CAMMINANDO CON LEGGEREZZA PER NON FARE RUMORE,VANNO VERSO L’ASCENSORE).

52


(ALZA LE MANI COME PER INVOCARE)

arrivare l’esorcista

Sta per

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

SALVA - (ANCHE LUI ESCE DALLA SUA CAMERA, FA SEGNO DI SILENZIO CON IL DITO VICINO ALLA BOCCA E SI UNISCE

A MARIA E ALDO. MENTRE NOTA CHE LA LUCE DELL’ASCENSORE STA APPARENDO E SOTTOVOCE DICE)

[LAMPI E TUONI] (ARRIVA L’ASCENSORE, SI APRONO LE PORTE).

PORTIERE - (ESCE E TUTTI INSIEME INIZIANO A FARE IL SOLITO RITUALE DANZANTE.Salta e risalta... etc etc).

ALDO - (ALLA FINE DELLA DANZA RITUALE, ANCHE LUI SOTTOVOCE DOMANDA) Ma dov’è l’esorcista? [LAMPI ETUONI].

PORTIERE -                                                                     L’esorcista è in arrivo, [LAMPI E TUONI] venite,

andiamo tutti ad aspettarlo verso l’ascensore!

SCENA SETTIMA

Zuan, Aldo, Maria, Salva, Portiere ed Esox.

TUTTI VANNO VERSO L’ASCENSORE, QUANDO LE PORTE SI APRONO, ESCE DEL FUMO ACCOMPAGNATO DA LAMPI E TUONI. UNA FIGURA TERRIFICANTE ESCE DALL’ASCENSORE TRA LE DUE ALI DI BRACCIA RIVOLTE VERSO L’ALTO, E LE MANI APERTE TREMOLANTI.

Il dialogo viene fatto da tutti a voce bassa per non svegliare l’indemoniato Zuan.

ESOX - (APRE LA SUA BORSA E CONSEGNA UNA CANDELA A CIASCUNO DEI PRESENTI) Queste candele le

dovete tenere accese intorno all’indemoniato!

MARIA - (STUPITA) Ma non sono vere candele, sono elettriche!

ESOX - (PER INFORMAZIONE A MARIA) Non potevo portare quelle vere perché non mi hanno dato il permesso!

MARIA - (SORPRESA) Chi?

ESOX - I pompieri!

ALDO - (ACCENDE LA CANDELA).

ESOX - (AGITATO) No! Spegni subito la candela!

ALDO - (SPEGNE LA CANDELA) Perché?

ALDO - (SERIO)È vietato.

MARIA - (SORPRESA) Dai pompieri?

ESOX - No! Dal direttore del teatro!

ALDO - (MERAVIGLIATO) Perché è pericoloso?

53


(GLI SFERRA UN COLPO DI BASTONE SULLA PANCIA URLANDO)

(IL PORTIERE SI METTE ALLA TESTA DEL LETTO, MENTRE SALVO, ALDO E

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ESOX - (SERIO) Perché non vuole che consumiamo la batteria!

ALDO - Che genovese! Che direttore genovese, ma allora cosa ne facciamo?

ESOX - (SPIEGA) Al momento giusto le accendiamo, piuttosto dov’è l’indemoniato?

MARIA - (INDICA IL LETTO DI ZUAN) Sta dormendo in quel letto!

ESOX - Allora mettetevi tutti intorno

MARIA SI METTONO ALLA SINISTRA, ESOX SI POSIZIONA SUL LATO DESTRO DEL LETTO). Ora facciamo un girointorno al letto (TUTTI INSIEME FANNO UN GIRO INTORNO AL LETTO PRONUNCIANDO PAROLE ANTI SATANA). Esci diavolo maledetto, esci esci, esci fuori da questo poveretto! (FINITO IL GIRO TUTTI SI RITROVANO

NELLA LORO COLLOCAZIONE, MENTRE ESOX ALZA IL SUO BASTONE VERSO L’ALTO, PRONUNCIANDO PAROLE SENZA

SENSO) Uculux - icusux - impugnux.

SALVA - (RIVOLGENDOSI AL PORTIERE) Cosa sta dicendo?

PORTIERE - (GUARDA ALDO E RISPONDE) Non lo so, quello che conosco di lui è che prima era un ministro del governo, non lo capivano già allora! Tanto meno ora!

SALVA - (SERIO) Ecco perché lo avevano eletto, aveva senz’altro una grande possibilità per diventare capo dello stato!

MARIA - (FA SEGNO AL PUBBLICO DI STARE IN SILENZIO).

ESOX - (SEMPRE CON IL SUO BASTONE RIVOLTO VERSOL’ALTO GUARDA ZUAN) Però che brutto... si nota

dalla faccia che è posseduto. (URLANDO) Satana esci fuori! ZUAN - (SI SVEGLIA ALL’IMPROVVISO, IMPAURITO) Per Matteo della lega Nord, che cosa succede? ESOX - (SEMPRE CON IL BASTONE IN ALTO) Avete sentito, il demone ha invocato l’apostolo, un

potente amico dei profu-andanti diavoletti!

Esci satana!

ZUAN - (URLANDO E CON ESPRESSIONE DI DOLORE) [FUORI TESTO] Guarda che stiamo recitando!

Stiamo recitando!

ESOX - (IGNORA QUELLO CHE ZUAN HA DETTO, ALZA IL BASTONE) Alza le braccia e distenditi!

ZUAN - (ALZA LE BRACCIA E SI DISTENDE).

ESOX - (SEMPRE CON IL BASTONE ALZATO GLI SFERRA UN ALTRO COLPO) Esci satana!

ZUAN - (URLANDO CON ESPRESSIONE DI DOLORE) [FUORI TESTO] Stiamo recitando!

ESOX - (QUASI RIDENDO SI RIVOLGE AGLI ALTRI) Questo demone è molto forte... sarà una dura battaglia ma la vinceremo!

MARIA - (SI ALLONTANA LEGGERMENTE DAL LETTO) Non è che adesso vomiterà?

54


ALTRO COLPO)

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ESOX - (TRANQUILLIZZANDOLA) Vomiterà, può darsi! Ma non in quella direzione, finirà... tutto in platea nella prima fila, (GUARDA E INDICA LA PRIMA FILA) ma questo non sarà un nostro problema! (SPINGE GIÙ LA TESTA DI ZUAN) Alza le braccia e distenditi.

PORTIERE - (SPINGENDO GIÙ ZUAN).

ESOX - (SFERRA UN ALTRO COLPO NELLA PANCIA DI ZUAN) Esci satana!

ZUAN - (DOLORANTE) Ahi! Che male! Ma lei era nella polizia del G8?

ESOX - (SEMPRE PIÙ DOMINANTE) Ah! Satana, tu mi resisti. (ALZA IL BASTONE E SFERRA UN COLPO) Vola

satana, vola ed esci subito!

ZUAN - (SEMPRE PIÙ SOFFERENTE) Senti, l’unica cosa che volerà... sarà la mia dentiera... volerà direttamente in galleria!

ESOX - (URLANDO) Alza le braccia, distenditi, come osi ribellarti al mio potere? (ASSESTANDO UN

Esci satana, vai fuori da quest’uomo, si fa per dire uomo!

ZUAN - (URLANDO DAL DOLORE) Come sarebbe a dire... si fa per dire uomo, fino a che mi lasci intatto, sono uomo al 100 per 100!

ESOX - (URLANDO) Alza le mani, distenditi. (SFERRA UN ALTRO COLPO) Esci satana da quest’uomo!

Esci subito!

ZUAN - (URLANDO) Chiamate la società protettrice degli animali!

ESOX - (DISPERATO, BUTTA IL BASTONE PER TERRA)No! Resiste, non rimane che fare la cerimoniadel pulcino!

ALDO - (INCERTO) E cos’è la cerimonia del pulcino?

ESOX - (APRE LA SUA BORSA, ESTRAE UN SACCHETTO CON DELLA POLVERE BIANCA E UN UOVO) Questapolvere, con quest’uovo sulla testa dell’indemoniato, assorbirà al suo interno il demone, e così nascerà un pulcino!

ZUAN - Ma che polvere è?

ESOX - (ALLARGA IL SACCHETTO CON LA POLVERE BIANCA, LA FA ANNUSARE A ZUAN CHE FA UNA SMORFIA, COME DIUN BRUTTO ODORE) Si chiama“polvere della felicità” (POI ANCHE LUI ANNUSA, MOSTRANDO UN FREMITO, FA UN SALTELLO, SORRIDE CON ESPRESSIONE FELICE, PASSA IL SACCHETTO A SALVA).

SALVA - (ANCHE LUI ANNUSA IL SACCHETTO, HA UN FREMITO, FA UN SALTELLINO, PASSA IL SACCHETTO AD ALDO)

Felicissimo e leggero, mi sento così bene, sì! Così vorrei morire, felicemente!

ALDO - (ANNUSA ANCHE LUI, FA UN FREMITO E UN SALTELLO, POI CON UN FAZZOLETTO SI FA ARIA, PASSA IL

SACCHETTO A MARIA) Oh! Come mi sento più felice!

55


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

MARIA - (ANNUSA, HA IL FREMITO, FA UN SALTELLO, RICONSEGNA IL SACCHETTO AD ALDO CHE A SUA VOLTA LOPASSA AL PORTIERE, MENTRE MARIA, FELICE E SORRIDENTE, UNISCE LE MANI PORTANDOLE SOTTO IL VENTRE) Misento al settimo cielo e leggera, come una farfalla!

PORTIERE - (ANNUSA DI NUOVO, FREMITO E SALTELLO, MOLTO SORRIDENTE, PASSA IL SACCHETTO A ESOX)

Sono accaldato, veramente tanto!

ZUAN - (SERIO) Se continuate ad annusare così, tra poco arriva la Narcotici!

ESOX - (ARRABBIATO) Ora basta, si sieda e stia dritto che iniziamo la cerimonia!

ZUAN - (SORPRESO) Cerimonia? Di che?

ESOX - (SERIO) Per liberarti dal demone che è dentro di te!

ZUAN - (AGITATO) Ma voi siete tutti tarlati, gente da disinfestazione, non municipale ma statale!

ESOX - (SERIO RIVOLTO A ZUAN) Ecco, vede, queste parole dimostrano che lei è posseduto dal demonio e io sono qui per aspirare il demone dentro di lei!

ZUAN - (SERIO) Ma non era meglio se usava un aspirapolvere?

ESOX - (SECCATO) Ecco, ora iniziamo la cerimonia!

ZUAN - (SERIO) La prima comunione e la cresima l’ho già fatta!

ESOX - (IGNORA ZUAN) Accendete le candele!

Maria, Aldo e Salva accendono le candele.

ZUAN - (SORPRESO) Ma non avete neppure delle candele normali, perché avete quelle elettriche?

TUTTI INSIEME - (SERI E IN CORO STILE PREGHIERA) Perché ci è stato vietato d’accendere le candele con la fiammella!

ZUAN - (SORPRESO) E chi l’ha vietato?

TUTTI INSIEME - (IN CORO STILE PREGHIERA) I pompieri!

ZUAN - (SORPRESO) Ah! E perché avete acceso solo ora le candele?

TUTTI INSIEME - (IN CORO STILE PREGHIERA) Perché non ci ha permesso d’accenderle prima!

ZUAN - (SORPRESO) I pompieri?

TUTTI INSIEME - (IN CORO STILE PREGHIERA) No!

ZUAN - (SORPRESO) Chi?

56


ESOX -

ZUAN - ESOX - ZUAN - ESOX - ZUAN -

Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

TUTTI INSIEME - (IN CORO STILE PREGHIERA) Il direttore del teatro!

ZUAN - Deve essere uno spilorcio come me!

TUTTI INSIEME - (IN CORO STILE PREGHIERA) Questo è vero!

ZUAN - Amen.

ESOX - (RIPRENDE LA CERIMONIA, COSPARGE LA POLVERE BIANCA IN TESTA A ZUAN, ESTRAE DALLA SUA BORSA UNFOULARD, APPOGGIA L’UOVO SULLA TESTA DI ZUAN LEGANDOLO CON IL FOULARD TIPO UOVO DI PASQUA, CONSEGNA

ANCHE A LUI LA CANDELA ACCESA E URLA) Diavolo esci, esci da quest’uomo, entra nell’uovo.

TUTTI INSIEME - Entra nell’uovo.

ZUAN - (SI METTE A RIDERE COME SE FOSSE UN INDEMONIATO).

ESOX - (SORPRESO) Perché demone tu ridi?

ZUAN - (RIDENDO) Vorrei vedere chi beve l’uovo!

ESOX - (CON VOCE DA VEGGENTE SI RIVOLGE AGLI ALTRI) Ecco, notate come satana ci resiste... solo un esorcista bravo come me... non per vantarmi, (SI RIVOLGE AL PUBBLICO) ma io sono il migliore... sono un professionista, nessuno è bravo come me, nessuno può scacciare il malocchio e il diavolo che è dentro di voi. (GUARDA MARIA) Un poco di pubblicità fa sempre bene tanto per arrotondare. (SI RIVOLGE A ZUAN) Diavolo maledetto, dopo che sarai entrato nell’uovo, sarai diventato docile come un pulcino!

ZUAN - (RIDENDO) Ci faremo un pulcino alla diavola!

ESOX - (ARRABBIATO) Fermo! Non parlar più! Belzebù entra su, dalla mente di questo demente, entra dentro... l’ovente!

ZUAN - (SORPRESO) L’ovente?

ESOX - (SPIEGANDO) Be’, non riuscivo a trovare la rima!

(RIDENDO) Pure poeta fallito!

(ARRABBIATISSIMO GLI DÀ UNA MANATA SOPRA LA TESTA E ROMPE L’UOVO) Silenzio!

(SORRIDENTE) Ha fatto un aborto? Se impasta bene ci possiamo fare delle tagliatelle!

(ARRABBIATO) Satanasso, stai zitto e fermo come un sasso!

(SORRIDENDO) Bravo, nonostante tutto è riuscito a fare la rima!

(TOGLIE IL FOULARD DALLA TESTA DI ZUAN LASCIANDO COLARE IL LIQUIDO DELL’UOVO, MENTRE MARIA CON UN FAZZOLETTO PULISCE IL VISO A ZUAN) Ecco, è tutto quasi finito.

57


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

ZUAN - (MERAVIGLIATO) E il pulcino?

ESOX - [FUORI TESTO] (CON VOCE SCUSANTE) Non abbiamo trovato un pulcino!

ZUAN - (SORPRESO) Il regno d’Italia non ha più pulcini?

ESOX - Un pulcino attore no!

ZUAN - (PREOCCUPATO) Ma allora, come finiamo questa cretinata?

ESOX - (TRANQUILLIZZANDO ZUAN) Non ti preoccupare, il direttore ha rimediato un pulcino dalla Svizzera!

ZUAN - (MERAVIGLIATO) Dalla Svizzera? Come mai non è ancora arrivato? Forse viene a piedi?

ESOX - Be’ sai, tutto dalla Svizzera è perfetto, vedi, noi abbiamo finito in anticipo di qualche… (APPENA ESOX FINISCE LA FRASE, DALL’OROLOGIO A CUCÙ NEL MURO SI SENTE IL TRADIZIONALE SUONO,MA AL POSTO DEL CUCÙ ESCE UN PULCINO DI STOFFA).

TUTTI RIDONO E CALA IL SIPARIO

Dopo

[FUORI TESTO]

(Rimangono all’esterno del sipario Esox, Maria e Zuan)

ZUAN - (SERIO) Ah! Toglimi una curiosità.

ESOX - (SORPRESO) Dimmi.

ZUAN - (CURIOSO) Ma qual è il verso del pulcino?

MARIA - Pio pio pio...

ZUAN - (RIVOLGENDOSI A MARIA) Ricordami che nella prossima commedia ti farò fare la chiocciola!

ESOX - (SERIO) Sì, ti confermo che il pulcino fa il verso che la chiocc... ehm... Maria ha fatto! ZUAN - (SERIO) Allora mi sai spiegare perché il nostro faceva cucù?

ESOX - (SERIO) Già... (PENSA)... Ah! Perché era un pulcino svizzero!

ZUAN - (SORRIDENDO) Ah!

Ritornano dietro il sipario

58


Notte Movimentata © Cerutti Giovanni 1994(ALCS)

FINE

NOTTE MOVIMENTATA ©Cerutti Giovanni

IN MEMORIA DI

RINA GOVI

MILANO 1893 - 8 AGOSTO 1984

Notte Movimentata ©1994, 1970, 2006,2 016,2018. Questo scritto è presentato aggiornato ai tempi recenti.

59

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 1 volte nell' ultimo mese
  • 2 volte nell' arco di un'anno