Orario di visita

Stampa questo copione

“ORARIO DI VISITA”

COMMEDIA BRILLANTE IN DUE ATTI

(11 Donne)

di Stefania De Ruvo

codsiae 932556A

Una commedia brillante con un piccolo mistero da risolvere. Un gruppo di donne si ritrovano in una cornice inconsueta: in carcere durante l’orario di visita. Non è una novità per loro, essendo state in quello stesso luogo più volte per far visita ai detenuti ma questa volta c’è qualcosa che non va. L’orario di visita è iniziato ormai da parecchio ma ancora non si vede nessun detenuto.

Anche se l’ambientazione potrebbe essere più adatta ad un dramma o ad un giallo, questa è una pièce che usa il linguaggio della commedia e del giallo per parlare anche di scelte di vita e delle difficoltà nelle relazioni.

(Attenzione spoiler) Tutte queste donne sono legate allo stesso detenuto, alcune in maniera evidente altre in segreto. Il detenuto in questione è fuggito ed è compito dell’investigatrice e della direttrice scoprire dove si sia nascosto e chi lo abbia aiutato. Per questo vengono tutte radunate, ma per carpire più informazioni possibili, la fuga viene mantenuta segreta fino al secondo atto così come l’identità dell’investigatrice.

Scenografia:

Scena spoglia, un tavolo (di controllo) con due sedie vicino alla quinta di sinistra. Qualche banco con due sedie, una di fronte all’altra per i colloqui, sparse per il palco.

A sinistra        Ingresso alla sala di visita e bagno (ingresso per visitatrici)

A destra          Ingresso al penitenziario (ingresso ed uscita per secondine e direttrice)

Personaggi in ordine di apparizione:                     11 DONNE

SECONDINA 1                    MARINELLA Secondina anziana ed esperta. Dura e decisamente antipatica. Vestita in maniera molto mascolina in modo da coprire la sua femminilità con un’acconciatura a tema. Sarà il colpo di scena del finale essendostata lei ad aver aiutato l’evaso.

SECONDINA 2                    LISA Secondina giovane e inesperta. Brillante e casinista. Metterà più volte a rischio la copertura dell’investigatrice.

INVESTIG                            SONIA E’ un’investigatrice. L’unica “normale” del gruppo, inizialmente cela la sua vera identità anche a fatica facendosi passare per una moglie in visita. Nel secondo atto si farà riconoscere.

MAMMA                               GENNARA Madre dell’evaso, è la tipica suocera.Il figlio è un santo, è il mondo che ce l’ha con lui: le donne, la ex, l’attuale moglie, la sfortuna.

MOGLIE                               MONICA forse non è più innamorata ma vuole marcare il territorio, quel che è suo, è suo. Mal sopporta la suocera e non glielo manda a dire, è arrabbiata col marito per i tradimenti ma soprattutto perché non mette la testa a posto.

ALTRA (MOGLIE)              ENZA Moglie di un altro detenuto, è venuta in visita segretamente per l’evaso, ma non per fini sessuali. Evidenzia un lato positivo dell’evaso.

AMANTE                              JESSICA Amante. Giovane, illusa, innamorata si è fatta riconoscere perché è convinta che lui lascerà la moglie per vivere felice con lei.

DIRETTRICE                        Apparentemente sicura e dura, si capisce presto che è un’incapace. Nasconde un’anima da artista e l’insoddisfazione per questo tipo di lavoro. E’ terrorizzata dall’idea di essersi lasciata scappare un detenuto e palesare la sua incompetenza.

SORELLA                             CARLA Zitella, legata al fratello, si occupa della madre. In realtà è andata in visita di un altro detenuto conosciuto durante i colloqui con il fratello. Si vergogna di questa relazione e voleva nasconderla alla madre.

EX                                          GIULIA Ex moglie. E’ stata tradita dall’evaso con la sua attuale moglie. Non vuole sapere niente del ex marito ma solo ricevere gli alimenti mai versati.

NONNA                                MARIA Giovane nonna, un po’sboccacciata ed ironica. E’ l’ombra della madre e della moglie ma ha una sua idea del nipote e non è proprio gentile.

PRIMO ATTO

Scena 1 (Secondina 1, Investig, Secondina 2)

Presenti in scena Secondina 1 al tavolo di controllo con l’investigatrice.

SECONDINA 1        Allora lei rimane qui?

INVESTIG                Certo, rimarrò tutto il tempo necessario. Adesso mi faccia firmare.

SECONDINA 1        Ma non serve, so chi è lei.

INVESTIG                            Lo so che lei lo sa, ma deve essere registrato anche il mio nome, come quello di tutte le altre.

SECONDINA 1        Ah, capisco.

L’investigatrice firma un foglio sul tavolo e si va a sedere su una sedia di un tavolo in fondo al palcoscenico.

Entra Secondina 2 da destra, con aria rilassata e un caffè in mano e raggiunge Secondina 1.

SECONDINA 2        Ciao, Mari! (si toglie la giacca e cerca un posto deve metterla inutilmente, infine la poggia sul tavolo di controllo)

SECONDINA 1        (ironica) Ciao Lisa, ben arrivata! E’ buono il caffè?

SECONDINA 2        Ce ne sono di meglio!

SECONDINA 1        Eh lo so, la vita è dura.Magari ... con un biscottino………

SECONDINA 2        Magari!

SECONDINA 1        Ce li ho ancora in forno, se aspetti qui te li vado a prendere. Gradisci qualcos’altro?

SECONDINA 2        No, grazie. Già che esci mi appendi la giacca?

SECONDINA 1        Ma certo! (prende la giacca, la piega con attenzione sul braccio poi la lascia cadere per terra)

SECONDINA 2        Ma…

SECONDINA 1        (dura) Non siamo ad un pic-nic! La nuova direttiva di accogliere le visite dei parenti senza la divisa di ordinanza, non ti autorizza a rendere questo posto il tuo personale parco divertimenti. Ritorni in riga agente Schiabotto! Con o senza divisa siamo sempre agenti penitenziari in servizio al Centro di correzione circondariale uomini. E la prossima volta, entri come si deve, senza caffè, senza giacca e puntuale.

SECONDINA 2        Ma io …                                                                                        

SECONDINA 1        Qualcosa da ridire?

SECONDINA 2        (si mette sull’attenti) Nulla, agente Seguaci.

SECONDINA 1        Agente capo Seguaci.

SECONDINA 2        Agente capo Seguaci.

SECONDINA 1        Meglio, adesso mettili laggiù che è ora di far entrare le visite.

SECONDINA 2 fa per prendersi una sedia.

SECONDINA 1        In piedi.

SECONDINA 2        (lascia la sedia) In piedi, ovvio. (si mette in posizione dall'altra parte del palco)

Scena 2 (Secondina 1, Investig, Secondina 2, Mamma, Moglie, Nonna)

Entrano Mamma e Moglie da sinistra, litigando.

MAMMA                   E’ educazione far passare prima le signore.

MOGLIE                   Anche io sono una signora, se poi intendevi gli anziani…

MAMMA                   Se hai intenzione di rovinarmi la giornata dimmelo subito.

MOGLIE                   Veramente sei tu che hai rovinato la mia giornata.

SECONDINA 1        Signore, un po’ di contegno, non siamo al mercato.

MAMMA                   Visto, sei sempre la solita.

MOGLIE                   Guarda che dice a te!

SECONDINA 1        Dico a tutte e due, se non fate silenzio vi faccio allontanare.

MOGLIE                   Ma te che vuoi, sei una come noi. Mica sei un secondino!

SECONDINA 1        Agente capo Seguaci. Non si lasci confondere dall’abbigliamento casual.

SECONDINA 2        (si avvicina) Non lo fate, ve ne prego.

SECONDINA 1        Agente Schiabotto, mantenga la sua posizione.

SECONDINA 2        Signor sì, Agente capo.

Secondina 2 torna in posizione.

SECONDINA 1        Se volete far visita ad un detenuto, lasciate le vostre generalità e mantenete un comportamento adeguato.

MAMMA                   Sì, agente.

Secondina 1 la guarda male, incrocia le braccia.

SECONDINA 2        (suggerendo) Signor sì, agente capo.

MOGLIE                   (forte) Signor sì, Agente capo. (verso Secondina 2) Grazie!

SECONDINA 1        Meglio. Generalità e nome del detenuto per la visita.

MAMMA                   (scansa la moglie) Tocca a me, prima la mamma.

MOGLIE                   Prima la sua famiglia, ossia io.

SECONDINA 1        Signore!

MOGLIE                   (facendo passare la mamma) Sì, sì. Prima gli anziani.

MAMMA                   Gennara Esposito, in visita a Rocco Franco Esposito

MOGLIE                   Monica Rossi in visita a Rocco Franco Esposito.

SECONDINA 2        (che si era avvicinata) Due visite per la stessa persona? Ma non si può! Mi dispiace ma una di voi dovrà tornare a casa.

MOGLIE                   Non sarò certo io. Questa è la mia settimana. E’ lei che ha sbagliato giorno.

MAMMA                   Non ho sbagliato giorno, mi hanno telefonato dal carcere dicendomi che la prossima settimana le visite saranno sospese e che potevo venire oggi.

MOGLIE                   Che è il mio giorno.

MAMMA                   Ma ho ricevuto il permesso di essere qui anche io. Me lo ha assicurato la direttrice in persona.

SECONDINA 2        La direttrice?

SECONDINA 1        Certo, la direttrice. Oggi faremo uno strappo alle regole, potrete fermarvi tutte e due.

SECONDINA 2        Uno strappo alle regole? Mari sei sicura che stai bene?

SECONDINA 1        Benissimo, agente Schiabotto. Si attenga agli ordini.

SECONDINA 2        Agli ordini agente capo!

Secondina 2 si mette all'attenti.

MOGLIE                   Contenta del casino che hai combinato?

MAMMA                   (allargando gambe e braccia per la perquisizione eseguita da Secondina 1) Io casino? Sei tu che hai iniziato a far polemica. Piano con il fianco che mi fa male l’anca.

MOGLIE                   (Si mette di fianco alla suocera e allarga gambe e braccia per la perquisizione eseguita da Secondina 2) Io rispetto semplicemente le regole. Ah, ah, ah! (ride per il solletico della perquisizione piegandosi di lato)

MAMMA                   Se hai finito accompagna la nonna a sedere, che lo sai non può stare tanto tempo in piedi.

MOGLIE                   La nonna? Qui non c'è la nonna, ci siamo solo noi due.

MAMMA                   Ma se è sempre stata dietro di me! Siamo entrate insieme!

MOGLIE                   Io non ho visto nessuno, sei entrata da sola Gennara!

MAMMA                   Oh porca miseria! Mi sono persa la suocera! (fa per uscire di corsa ma viene bloccata da Secondina 1)  

SECONDINA 1        Ferma! Non si può uscire così.

MAMMA                   Ho perso mia suocera! Mi lasci passare!

SECONDINA 2        Sarebbe il sogno di molte nuore!

MOGLIE                   Sicuramente è il mio! (ridono)

Mamma si volta verso Secondina 2 e Moglie

MAMMA                   Cosa?

Moglie alza le mani e Secondina 2 si mette sull'attenti

MOGLIE                   Niente!

Entra Nonna parlando verso la quinta

NONNA                    Da retta a me: Il sesso con l’amore è la cosa più bella che ci sia, ma anche senza amore non è malaccio!

MAMMA                   Nonna dove eri finita!

NONNA                    Nonna lo dici a quella poveretta che sta al cimitero.

MAMMA                   Scusa mamma!

NONNA                    E manco mamma, se ti avessi fatto io, almeno una soddisfazione me l’avresti data … al concepimento.  Io sono Maria, per te Signora Maria.

SECONDINA 2        Anche la Signora è in visita per Rocco Franco Esposito?

SECONDINA 2        Ma non è possibile!

SECONDINA 1        Agente Schiabotto! Torni in posizione e faccia silenzio!

SECONDINA 2        Signorsì agente capo Seguaci!

Secondina 2 va in posizione (dall'altra parte del palco, in piedi).

SECONDINA 1        Generalità ed una firma sul registro.

Nonna esegue

NONNA                    Non mi capita spesso di fare un autografo. Vuole anche una dedica?

Secondina 1 non fa una mossa

NONNA                    (alle altre) Ma è sempre così simpatica?

SECONDINA 1        Si metta in posizione per la perquisizione.

NONNA                    Se me lo chiede con quegli occhioni... Gennara? Perché non cambi sponda e inizi una relazione con lei, sareste una splendida coppia!!

GENNARA               Maria! Signora Maria, sempre a scherzare.(ridacchia imbarazzata)

NONNA                    (seria mentre si mette in posizione) E chi scherza! Hai diritto anche tu a rifarti una vita.

Secondina 1 procede alla perquisizione.

NONNA                    Può insistere sulle spalle, sono così contratta!          

SECONDINA 1        (tocca qualcosa nella tasca di Nonna) Questo cos’è? (lo tira fuori)

NONNA                    E’ solo un panino con le acciughe!

SECONDINA 2        Acciughe bleah!!!

NONNA                    E’ il panino preferito di mio nipote, va matto per le acciughe!

SECONDINA 2        I gusti sono gusti!

SECONDINA 1        Non si può introdurre niente in prigione! (poggia il panino sul tavolo) Potete sedervi.

Moglie e mamma si vanno a sedere, facendo una pantomina sulla scelta della sedia. Prima puntano sulla stessa sedia, poi fanno quasi una corsa per ritrovarsi  una di fronte all’altra nello stesso tavolo.

MOGLIE                   Non ti stai dimenticando qualcuno? 

MAMMA                   No, ti ho sempre davanti.

MOGLIE                   Tua suocera!

MAMMA                   Cavolo, di nuovo! (va verso nonna mentre Moglie si prende la sedia) Signora Maria ma che combinate?

NONNA                    Io non ho fatto nessun casino. Non come te.

MAMMA                   Io?

NONNA                    Ti sei dimenticata perché Rocco Franco è finito qui dentro?

MAMMA                   Perché ha rapinato un banco di pegni

NONNA                    Ed è stato così scemo da farsi beccare!

MAMMA                   E cosa c'entro io!

NONNA                    Quel gene non lo ha preso mica da me! La mela non cade lontano dall'albero.

Mamma accompagna Nonna a sedere.

Secondina 1 tossisce in maniera rumorosa. Secondina 2 si avvicina alle due donne.

SECONDINA 2        Per favore Signore, trovatevi una sedia e fate silenzio.

Mamma si siede di fronte a Nonna allo stesso tavolo.

NONNA                    E Rocco Franco dove si siede?

MAMMA                   Al posto tuo!

NONNA                    Non credo proprio.

Mamma si alza e si mette a sedere nel tavolo con Moglie

NONNA                    Appunto, tale albero, tale mela.

SECONDINA 2        E se vi sedete in tre tavoli diversi e Rocco Franco viene prima da una e poi dall’altra?

MAMMA                   Prima da me.

MOGLIE                   Ma alla fine torna sempre da me!

NONNA                    Tra le due litiganti... non c'è storia!

Le tre donne si siedono in tre tavoli diversi. L’investigatrice si alza e si mette in un tavolo vicino, magari di spalle alle donne per origliare.

MAMMA                 Non dare la colpa a me Maria, Rocco Franco era un bravo ragazzo prima di conoscerla. (allundendo a Moglie)

MOGLIE                 Bravo ragazzo? Rocco Franco era già stato in prigione due volte.

MAMMA                 Ma era per piccole cose, errori di gioventù.

MOGLIE                 Furto d’auto, scippo e tentata rapina, errori di gioventù?

MAMMA                 Sono le cattive compagnie, Rocco Franco è sempre stato un ingenuo.

NONNA                  Era lui a capo del suo gruppo.

MAMMA                 Sa farsi voler bene!

NONNA                  Devi smettere di difendere Rocco Franco, è sempre stato un mezzo delinquente ed adesso lo è per intero.

MAMMA                 E chi lo ha aiutato a fare il passo finale? Grazie tante. (verso Moglie)

MOGLIE                 Io non ho fatto un bel niente, stavamo per lasciarci.

MAMMA                 Peccato non abbia fatto in tempo, tu lo hai rovinato. E’ colpa tua se è in prigione.

MOGLIE                 Cosa c’entro io se tuo figlio è un incapace!

MAMMA                 Voleva farti un regalo per riconquistarti. Per questo è andato in quel banco di pegni. Quel ladro del proprietario gli ha chiesto una fortuna per un misero anellino e così è stato costretto a derubarlo.

MOGLIE                 Costretto?

MAMMA                 Certo, non voleva tornare a casa senza niente!

MOGLIE                 Doveva tornare a casa con un lavoro, ecco cosa volevo, non il solito regalo fregato.

MAMMA                 Lo sapevo, è per questo che si è messo nei guai. Non ti accontenti mai, pretendi troppo.

NONNA                  Tuo figlio è uno scansafatiche, che non si è mai tenuto un lavoro.

MAMMA                 E’ stato solo sfortunato. In tutti i lavori che ha trovato volevano solo sfruttarlo. E poi è anche tuo nipote.

NONNA                  Ma non ha preso dal mio ramo!

MOGLIE                 (ironica) Hai ragione, poverino, non è colpa sua. Sono gli altri che ce l’hanno con lui!

MAMMA                 Finalmente lo hai capito!

SECONDINA 1      Silenzio!!

MAMMA                 Silenzio!

MOGLIE                 Io?

L’investigatrice si alza e si siede vicino alle donne.

INVESTIG              Certo che quella è un vero secondino!

NONNA                  Già, non credo basti vestirla in borghese, se sei secondina dentro…

INVESTIG              Piacere sono Sonia, moglie di un furto con scasso.    

MAMMA                 Moglie di che?

MOGLIE                 E’ abitudine qui dentro presentarsi dicendo il reato.

MAMMA                 Di chi?

MOGLIE                 Tuo. La scusi, mia suocera non si sa proprio comportare! Di chi potrà essere il reato? Della persona a cui facciamo visita, no? Piacere Monica, moglie di una rapina al banco di pegni.

MAMMA                 Gennara, mamma di un innocente. (Moglie la guarda male) Rapina al banco di pegni. Mio figlio è suo marito, almeno per ora.

MOGLIE                 E’ ancora mio marito e non è mai stato innocente.

NONNA                  Già. L’ha fatta lui la rapina, lo hanno preso con le mani nel sacco o meglio con le mani nel cassetto.

MAMMA                 Va beh, non è innocente nel senso classico del termine, ma non voleva rapinarlo lui il banco.

MOGLIE                 Il piano era suo, ha confessato.

MAMMA                 Ma è stato spinto dalle circostanze.

INVESTIG              Quali circostanze?

MAMMA                 Fattelo spiegare da questa qui. Io ho un bisognino, scusate. (va verso Secondina 1) Scusi, è possibile andare in bagno?

SECONDINA 1      Generalità prego.

MAMMA                 Ma sono quella di prima!

SECONDINA 1      Generalità prego.

MAMMA                 Gennara Esposito.

SECONDINA 1      Lasci qui il documento e vada alla prima porta a sinistra.

MAMMA                 Grazie, gentilissima!

SECONDINA 1      Agente Schiabotto, accompagni la signora.

SECONDINA 2      Agli ordini.

Secondina 2 si avvicina a Secondina 1 che le dice sottovoce.

SECONDINA 1      Ed accertati che torni.

Escono Mamma e Secondina 2a sinistra.

Scena 3 (Secondina 1, Investig, Moglie, Nonna)

INVESTIG              E’ davvero innocente suo marito?

MOGLIE                 Macché, non dovrei dirlo perché sono sua moglie, ma Rocco Franco è un delinquente e la cosa peggiore è che è un deficiente. Lo sa che è la terza condanna questa? Non credo che ne uscirà tanto presto questa volta.

INVESTIG              E’ un tipo pericoloso?

NONNA                  Rocco Franco? No, per niente. L’unico pericolo è per le gonne che ci sono in giro.

INVESTIG              E’ un molestatore?

MOGLIE                 E’ un provolone, ci prova con tutte ed a volte ha fortuna. In fondo ha il suo fascino, se no non me lo sarei sposato ma…

INVESTIG              Ma?

MOGLIE                 Speri sempre che con te si dia una calmata, che metta la testa a posto. Invece marpione era, e marpione è rimasto.

INVESTIG              Andare in galera solo perché è un farfallone mi sembra un po’ troppo.

NONNA                  E perché no? Sarebbe bello, un anno di galera per ogni scappatella, penso che al padre avrebbero dato l’ergastolo.

INVESTIG              Le prigioni sarebbero piene, strapiene! (ridono)

MOGLIE                 Mio marito invece è finito in galera perché non aveva voglia di lavorare e cercava di continuo di trovare il modo di campare senza faticare.

INVESTIG              E’ una cosa molto comune anche questa, e neanche questa è da galera. Quali erano le circostanze che diceva sua suocera? Se posso chiederlo.

NONNA                  Non la stia ad ascoltare, secondo mia nuora suo figlio è un santo e tutti i casini che ha combinato non sono colpa sua. Ma le “circostanze”: le amicizie…

INVESTIG              Ah, pessimi amici e lei ne conosce qualcuno?

NONNA                  Tutti ragazzi del quartiere, sono cresciuti tutti insieme.

INVESTIG              Ma qualcuno in particolare ci sarà? Qualcuno con cui ha legato di più, potrebbe essere lui il colpevole.

NONNA                  Colpevole di che?

INVESTIG              Di aver portato suo nipote sulla cattiva strada.

MOGLIE                 Nessuno in particolare. A sentir lei un po’ tutti nel quartiere ma soprattutto le donne che ha avuto.

INVESTIG              In che senso?

MOGLIE                 Secondo mia suocera sono le donne che ha incontrato, compresa la sottoscritta, che lo hanno spinto a cercare di più, più soldi, più benessere…

INVESTIG              Ed è così?

MOGLIE                 A chi fa schifo vivere bene! Agli inizi credevo che fosse un uomo di una certa posizione, girava con una bella macchina, aveva un sacco di contanti in mano ma quando mi sono resa conto di come li otteneva, gli ho chiesto mille volte di smettere. Io mi accontentavo di mettere qualcosa a tavola e che a tavola ci fosse anche lui invece…

INVESTIG              Invece?

Scena 4 (Secondina 1, Secondina 2, Investig, Moglie, Nonna, Altra)

Entra la moglie di un altro detenuto (Altra), con Secondina 2 da sinistra.

SECONDINA 1      Generalità, nome del detenuto per la visita ed una firma.

Altra moglie, tiene un profilo basso e scrive sul foglio.

SECONDINA 2      Mari… agente capo? Posso procedere io a questo ingresso? Mi sto annoiando a stare lì ferma in piedi.

SECONDINA 1      Attieniti alla procedura.

SECONDINA 2      (entusiasta) Evvai!!

Secondina 1 la guarda male e secondina 2 si ricompone.

SECONDINA 1      Dov’è la Signora che hai accompagnato fuori?

SECONDINA 2      In bagno!

SECONDINA 1      Ti avevo ordinato di riportarla dentro!

SECONDINA 2      Ma mica è una carcerata!

SECONDINA 1      Vado io. Attieniti alla procedura.

Esce Secondina 1 a sinistra.

Secondina 2 si dà un tono e si rivolge a Altra moglie.

SECONDINA 2      Generalità ed una firma.

ALTRA                    Già fatto.

SECONDINA 2      Ah, cavolo, è vero! Allarghi le braccia per la perquisizione, non nasconde armi vero?

ALTRA                    No, certo che no.

SECONDINA 2      Neanche una torta con la lima? (ride) Mi hanno sempre fatto ridere le torte con le lime dentro, che poi che te ne fai di una lima ed intanto ti ha rovinato la torta! Tutto a posto, niente armi e neanche dolcetti. Si può accomodare. Può scegliere il tavolo uno, due o tre! Oggi non c’è molta gente! Beh la gente c'è ma... lasci perdere è strano.

Altra moglie si siede nel tavolo più lontano.

INVESTIG              Perché non si siede qui? Stiamo facendo quattro chiacchiere aspettando l’orario di visita.

ALTRA                    Non vorrei disturbare.

NONNA                  Macché disturbo! Piacere Maria.

ALTRA                    Enza.

MOGLIE                 Io sono Monica, mio marito è il nipote della Signora Maria.

NONNA                  Solo Maria tesoro!

ALTRA                    Siete sicure che non disturbo?

NONNA                  Scherzi? Anzi, visto che mia nuora tornerà a momenti mi aiuterete a sopportarla.

ALTRA                    C'è anche sua nuora, cioè la mamma?

NONNA                  Moglie, mamma e nonna. Se portavo i tortellini avremmo potuto festeggiare. Ma quel secondino non permette di far entrare niente, mi ha persino sequestrato il panino con le acciughe.

MOGLIE                 Il preferito di mio marito.

NONNA                  Si accomodi in famiglia, sopporteremo insieme.

Scena 4 (Secondina 2, Investig, Moglie, Altra, Mamma, Nonna)

Rientra Mamma da sinistra.

MAMMA                 Chi è che deve sopportare?

MOGLIE                 L’attesa, ovvio, cos’altro?

MAMMA                 Già, per una volta hai ragione. E’ troppo tempo che stiamo ad aspettare. (verso Secondina 2) Quando farete entrare i nostri parenti? E’ tardi! Non possiamo rimanere qui tutto il pomeriggio.

SECONDINA 2      Io non saprei, in genere a quest’ora… (verso Investig) lei che dice?

MAMMA                 Lei? E che c’entra lei?

INVESTIG              Assolutamente niente.

SECONDINA 2      Già, niente. Scusate l’interruzione. (si allontana)

INVESTIG              Chissà come ha superato il concorso quella lì.

MOGLIE                 (verso mamma) Ti presento una nuova signora, (verso Altra) questa è mia suocera.

MAMMA                 Piacere, Gennara. Ah! Innocent… rapina al banco di pegni. (si stringono la mano)

INVESTIG              Furto con scasso, piacere.

ALTRA                    Piacere mio. Enza, omicidio.

TUTTE                     Oh!!!

ALTRA                    Ma era legittima difesa!

TUTTE                     Ahhhh!!!

MAMMA                 Anche mio figlio è innocente.

Nonna scuote la testa.

MOGLIE                 Suo marito è in cella con il mio! Rocco Franco Esposito, quello che si è fatto prendere con le mani nel cassetto, letteralmente.

ALTRA                    Letteralmente?

MOGLIE                 Voleva rapinare un banco dei pegni ma siccome ha un brutto rapporto con i vetri blindati ha pensato di scassinare i cassetti per prendere dei preziosi, e ci era anche riuscito, peccato che non aveva pensato al blocco della chiusura automatica. Tempo tre secondi il cassetto si è chiuso su entrambe le mani. Ci ha guadagnato la frattura di un polso ad una mano, di quattro falangi all’altra e 15 anni di galera.

ALTRA                    Letteralmente colto con le mani nel malloppo.

MAMMA                 15 anni per una tentata rapina, e la chiami giustizia?

MOGLIE                 Non se li farà tutti e poi c’era l’aggravante della mano armata, anche se in realtà ce l’aveva ancora in tasca. L’idiota per farsi liberare dal cassetto ha minacciato i commessi con la pistola che aveva in tasca.

ALTRA                    Non capisco, come poteva minacciarli se ce l’aveva in tasca!

SECONDINA 2      Ha detto “Liberatemi o vi faccio fuori… dopo che mi sono liberato!” I poliziotti ancora stanno ridendo!!

MAMMA                 Che ne sa lei?

SECONDINA 2      Mi scusi, ma è diventata la barzelletta più raccontata qui dentro.

MAMMA                 Povero tesoro!

NONNA                  Povero deficiente!!

MAMMA                 E’ un buono, non è fatto per essere un delinquente.

NONNA                  Ed allora dovrebbe smettere!

MAMMA                 Se qualcuno gli offrisse un lavoro…

MOGLIE                 Se lui lo cercasse…

MAMMA                 Fa del suo meglio. E voi la smettete di attaccarmi?

NONNA                  Se tu la smettessi di difenderlo sempre. Non ne combina una giusta.

INVESTIG              Almeno la rapina in banca è andata bene!

MAMMA                 Ma che rapina! Mai fatte rapina in banca.

INVESTIG              Le voci qui in carcere dicono che lui sa dove sono i soldi!

MOGLIE                 Magari! Ma non credo sia vero! Forse è una chiacchiera che ha messo in giro lui per darsi un tono.

ALTRA                    Veramente anche io ho sentito queste voci!

MAMMA                 Non può essere stato Rocco Franco!

INVESTIG              Non direttamente, ma forse sa dove sono i soldi?

MOGLIE                 Se fosse vero se li sarebbe già mangiati con il gioco, come fa sempre.

MAMMA                 Tenta di sistemarsi.

NONNA                  Adesso si è sistemato. In galera, vitto e alloggio per 15 anni meglio di un mutuo.

MOGLIE                 Fidatevi, nessuno affiderebbe dei soldi a Rocco Franco. E’ un imbranato con le mani bucate. Ti ricordi l’ultima volta che era stato dentro?

NONNA                  Sì.E chi se lo dimentica! Ancora ridono!

ALTRA                    Ridono?

MOGLIE                 Rocco Franco voleva rapinare un ufficio postale, si era procurato una pistola ed un passamontagna, aveva anche organizzato la fuga, peccato che nel tirare fuori la pistola gli è caduto il portafoglio.

ALTRA                    Lo hanno fermato?

MOGLIE                 No, non se n'è accorto, ha completato la rapina ed è tornato a casa. Quando due ore dopo sono passati i carabinieri a casa per un attimo era stato contento che avessero ritrovato i suoi documenti, poi ha capito dove li aveva persi.

MAMMA                 Hai finito?

NONNA                  Potrei ascoltare queste storie per ore.

MOGLIE                 Parliamo del periodo delle auto. Rocco Franco non si accontentava di auto normali, no!! Voleva mettere le mani su un'auto di lusso. E invece si è ritrovato k.o. sull'asfalto, soccorso dal proprietario della vettura che voleva rubare.

ALTRA                    E’ stato sorpreso a rubarla? Lo hanno picchiato?

MOGLIE                 Magari! Ha fatto tutto da solo. Ha tentato di sfondare il vetro della macchina con un mattone, peccato che il vetro era infrangibile ed il mattone ha rimbalzato colpendolo in pieno volto. E’ stato trovato così, svenuto con il mattone vicino.

MAMMA                 Non l’hanno arrestato!

NONNA                  No, ma gli hanno dato un mese di prognosi. Si può essere più imbranati di così?

ALTRA                    Avrà sicuramente altre qualità. Sembra una persona gentile, non come mio marito, omicidio ricordate?

INVESTIG              Ma non era innocente?

TUTTE                     Eh?

ALTRA                    Sì, come tutti in galera.

TUTTE                     Ohhh!!!

ALTRA                    E’ sempre stato un tipo violento, guai a farlo arrabbiare.

MAMMA                 Il mio Rocco Franco non farebbe del male a nessuno.

ALTRA                    Meglio un marito imbranato ma gentile.

MOGLIE                 State parlando di Rocco Franco, una pistola in mano a lui, è più pericolosa che in mano ad un serial killer. E’ talmente imbranato che potrebbe sparare per sbaglio e far comunque una strage.

MAMMA                 Ha fatto male solo a se stesso, sono gli altri che sono pericolosi per lui, soprattutto le donne.

NONNA                  E allora dovrebbe stare lontano dalle donne, ne ha già una a casa.

SECONDINA 2      E’ decisamente imbranato, difficile pensare che sia il responsabile della rapina in banca.

MOGLIE                 Ancora questa rapina in banca? Lui si è fatto beccare in un banco di pegni.

INVESTIG              Certo, banco di pegni, la nostra secondina si è confusa.

SECONDINA 2      (verso Investig) Ma non mi avevate detto…

INVESTIG              Assolutamente niente, figurati se io parlo con uno sbirro, perché voi secondini siete sempre degli sbirri o no?

SECONDINA 2      Agenti di sorveglianza, per la precisione.

Scena 5 (Secondina 2, Investig, Moglie, Altra, Mamma, Nonna, Secondina 1, Direttrice)

Entra Secondina 1 con Direttrice da sinistra.

DIRETTRICE         Che sta succedendo?

SECONDINA 2      In che senso?

SECONDINA 1      Rivolgiti alla direttrice come si deve!

SECONDINA 2      Signor sì, Agente Capo Seguaci. Mi scusi Signora Direttrice.

DIRETTRICE         Riposo. (verso Secondina 1) Si dice così? Ma non sia così formale, non siamo nell’esercito!

SECONDINA 1      Rispondi alla Signora Direttrice, Agente Schiabotto.

SECONDINA 2      Stavamo facendo quattro chiacchiere, per passare il tempo. Ancora le visite non sono iniziate!

ALTRA                    Già, è vero.

MAMMA                 Come mai questo ritardo?

DIRETTRICE         Ehm!! (guardaInvestig)

Investig si mette in mezzo

INVESTIG              Perché questo ritardo?

SECONDINA 2      Ce lo ha detto … (indicando Investig)

Interviene Secondina 1

SECONDINA 1      La direttrice. Agente Schiabotto torni in posizione.

SECONDINA 2      Ma …

SECONDINA 1      Vada!

SECONDINA 2      Subito! (torna al suo posto)

ALTRA                    Allora?Perché questo ritardo?

DIRETTRICE         Ehm, un piccolo intoppo di procedura! Riprendete quello che stavate facendo, è un piccolo ritardo, niente di che.

NONNA                  Ne è sicura?

SECONDINA 1      (dura) Sì. Se lo dice la Direttrice.

MAMMA                 A me non basta! Voglio una spiegazione!

DIRETTRICE         Vi deve bastare, qui comando io! Non costringetemi a fare la voce grossa!

MAMMA                 Non può trattarci così, non siamo noi i suoi galeotti!

La direttrice intimorita, si protegge dietro a Secondina 1

DIRETTRICE         Agente Seguaci!

SECONDINA 1      (urla) Disperdetevi, non siamo al mercato!!

SECONDINA 2      Per favore! Non fatela arrabbiare!

Le donne si separano. Secondina 1 e la Direttrice vanno al tavolo

DIRETTRICE         Mi avete costretto voi! (va a sedersi al tavolo dei controlli)

NONNA                  Se non si possono fare due chiacchiere, dispiace se lavoro a maglia? Ho tutto l'occorrente nella borsa lasciata di fuori.

Tutte comprese la direttrice e la secondina 2 si voltano verso Secondina 1

SECONDINA 1      Non è possibile introdurre niente nella sala visite!

DIRETTRICE         Su Agente capo Seguaci, faccia uno strappo.

NONNA                  Se fa la gentile con me, le faccio mangiare il panino con le acciughe.

SECONDINA 1      Non mi piacciono le acciughe.

NONNA                  In verità non piacciono neanche a me.

MAMMA                 In famiglia piacciono solo a mio figlio Rocco Franco.

SECONDINA 2      E allora perché se lo porta in giro?

NONNA                  Lo appena comprato per … provarlo. Ma ho capito che non mi piace. Se non lo vuole lo posso avere indietro dopo?

SECONDINA 2      Per darlo a chi?

NONNA                  Beh… ma al gatto ovviamente!

MAMMA                 Da quando in qua hai un gatto?

NONNA                  Da ieri. Adesso posso avere la mia borsa per il lavoro a maglia o dobbiamo continuare a parlare di pesci sotto sale?

SECONDINA 1      Non è possibile introdurre niente nella sala visite!

NONNA                  (verso Secondina 1) Ma è sempre così ripetitiva?

SECONDINA 2      Sempre.

NONNA                  Se mi permette di prenderla le do il numero di telefono di mia nuora.

MAMMA                 Che c'entro io?

NONNA                  C'è feeling lo sento! Dai Gennara, falle gli occhioni dolci.

TUTTE                     Eh?

SECONDINA 1      Va bene. Può uscire a prendere la sua borsa, ma niente numero.

Esce Nonna a sinistra

Scena 7 (Secondina 2, Investig, Moglie, Altra, Mamma, Secondina 1, Direttrice, Sorella)

Entra la sorella da sinistra, a testa bassacon una felpa con cappuccio. Moglie e Mamma non stanno guardando verso la quinta.

SECONDINA 1        Generalità e nome del detenuto in visita, prego.

SORELLA                 Certo, sono Carla Esposito e vengo in visita a … (alza la testa vede Moglie e Mamma) Oh no!!! (alza il cappuccio e si nasconde)

SECONDINA 1        Oh sì! Deve dirmi chi vuole incontrare!

SORELLA                 Posso scriverglielo?

SECONDINA 1        Faccia come le pare!

Sorella scrive sul foglio.

SECONDINA 1        Si prepari per l’ispezione.

Sorella si pone fronte pubblico a gambe e braccia aperte.

DIRETTRICE           Ma è proprio necessario?

SECONDINA 1        Non si fidi di queste persone, basta niente che portano dentro di tutto!

DIRETTRICE           Sì ma non mi sembra…

SECONDINA 1        Non si faccia ingannare. Questo non è il posto per avere illusioni ed avere fiducia nel prossimo.

DIRETTRICE           Hemingway diceva che “Il modo migliore per scoprire se ci si può fidare di qualcuno è di dargli fiducia.”

SECONDINA 1        L’unico proverbio che ha senso in questo posto è questo: Chi va con lo zoppo impara a zoppicare.

DIRETTRICE           Ma che tristezza vivere così. Sono troppi anni che fa questo lavoro Agente Seguaci. Si prenda una bella vacanza.

SECONDINA 1        Seguirò il suo consiglio, lei non dimentichi il mio. (verso Sorella che sta ancora a gambe aperte) Può accomodarsi.

Sorella va a sedersi camminando male, con le gambe un po’ bloccate.

ALTRA                      E’ troppo tempo che stiamo aspettando, io me ne vado, tornerò un’altra volta.

INVESTIG                Ma no, è solo un piccolo ritardo, aspetti ancora un po’. Siamo in compagnia chiacchieriamo.

MOGLIE                   Veramente qui chiacchiero solo io.

MAMMA                   Ha ragione la signora, è troppo tempo che aspettiamo! Non è mai capitato. Che sta succedendo? (va da Secondina 2) Se non escono loro da quella porta, vado a prenderli io.

SECONDINA 2        Non si può passare, signora. E’ solo per addetti.

MAMMA                   Ed allora vada ad informarsi. Non siamo in arresto, non potete tenerci qui dentro. Voglio vedere mio figlio! Adesso.

SECONDINA 2        Signora, stia calma.

MOGLIE                   E’ calma, lei non l’ha vista ancora arrabbiata. Non le conviene!

ALTRA                      Io me ne voglio solo andare (si alza e si avvia a sinistra)

SECONDINA 1        Di qua non se ne va nessuno.

ALTRA                      E chi lo dice? Noi siamo persone libere.

SECONDINA 1        Me lo ha ordinato… (guarda Investigat che da lontano fa cenno di no con la testa) la Direttrice.

DIRETTRICE           Io? Ma certo, io.

ALTRA                      (si rivolge a Direttrice) Nessuno può obbligarmi a rimanere qui. Ho cambiato idea e non voglio più vedere nessuno. Non voglio rimanere qui un minuto di più.

DIRETTRICE           Posso capirla, non sa quanto, ma ormai siamo qui.

ALTRA                      Siamo?

Si avvicina Mamma

MAMMA                   Vogliamo vedere i nostri cari! Vada di là e torni con loro, o non torni per niente!

DIRETTRICE           Io non prendo ordini da lei! Sono la Direttrice.

Mamma si mette in posa minacciosa.

DIRETTRICE           Va bene, vedo cosa posso fare. Ma solo perché l’ho deciso io.

MAMMA                   Saggia decisione.

Mamma torna dalle altre con aria trionfante ricevendo gli applausi di Moglie, di Altra (moglie) e solo dopo che si è posizionata davanti anche adInvestig.

Secondina 2 va dalla Direttrice.

SECONDINA 2        Signora Direttrice le donne si stanno agitando. (si avvicina) Io ho paura di quella lì!

DIRETTRICE           Ed io che devo fare?

SECONDINA 2        Lei è la direttrice?

DIRETTRICE           Da appena un mese! Non l’ho scelto io! Avevo fatto richiesta di essere assegnata ad un centro sociale e mi hanno assegnato alla Casa circondariale!

SECONDINA 2        Non proprio la stessa cosa!

DIRETTRICE           No.

Si avvicina Investig

INVESTIG                Perché non andate di là e vi informate?

DIRETTRICE            Ma…

INVESTIG                (a bassa voce alla Direttrice) Così prendete tempo.

Si avvicina Moglie                                                                    

INVESTIG                (ad alta voce, per farsi sentire dalle donne) Così non ci farete perdere tempo!

DIRETTRICE            (dandosi un tono) Se state calme, vado personalmente a risolvere la situazione.

SECONDINA 2        Solo perché lo ha deciso lei.

DIRETTRICE            Se non torno subito, non venitemi a cercare.

MOGLIE                               Scusate ma io non ce la faccio più a stare qui dentro, posso uscire a prendere un po’ d’aria?

DIRETTRICE            Ma certo! Anche io ho bisogno d’aria.

SECONDINA 1        Basta che torni presto.

DIRETTRICE            Io?

SECONDINA 1        Lei! (indicando Moglie) Agente Schiabotto, accompagni la Signora!

SECONDINA 2        Agli ordini!

Escono Moglie, Secondina 2 e Direttrice a sinistra.

Scena 8 (Investig, Altra, Mamma, Nonna, Secondina 1, Sorella, Secondina 2)

Entra Nonnae si ferma alla quinta con la borsa.

Mamma si avvicina a Sorella da dietro.

MAMMA                   Stai tranquilla, adesso verranno per la visita.

Sorella sta zitta e si nasconde.

NONNA                    E’ la prima volta che vieni in orario di visita? Non ti preoccupare, non è così male.

Sorella si toglie il cappuccio.

SORELLA                 Non è la prima volta che vengo nonna.

NONNA                    Carla?

MAMMA                   Che ci fai qui?

SORELLA                 Sono in visita ad un detenuto.

MAMMA                   Da quando in qua, fai visita a tuo fratello?

SORELLA                 Ci sono venuta all’inizio, con te.

MAMMA                   Ma poi hai smesso.

NONNA                    Ha smesso di venire con te.

MAMMA                   Che bisogno avevi di non venire insieme, a meno che…

NONNA                    A meno che non veniva per vedere qualcun altro!

MAMMA                   Cosa hai fatto? Vieni a trovare un delinquente? Un galeotto?

SORELLA                 Anche Rocco Franco è in galera.

MAMMA                   Ma lui è innocente! O quasi.

INVESTIG                Non ci sono innocenti in prigione.

MAMMA                   Cosa stai combinando Carla?

SORELLA                 Niente! Mi sono innamorata!

MAMMA                   Di un galeotto?

SORELLA                 E allora mamma? Sono anni che continui a dirmi che Rocco Franco è innocente, che sono le circostanze che lo hanno spinto in questa direzione, che non era colpa sua… lo stesso potrebbe valere anche per gli altri.

NONNA                    No, Tesoro. Non è vero, non dar retta a tua madre, queste sono scelte di vita. Hanno scelto loro di comportarsi come delinquenti.

SORELLA                 Anche Rocco Franco?

NONNA                    Si, anche tuo fratello Rocco Franco.

Mamma si allontana triste, Nonna si siede e tira fuori il materiale per la maglia.

Secondina 2 rientra da sinistra, da sola.

ALTRA                      Notizie dei detenuti?

SECONDINA 2        (imbarazzata) Mi hanno assicurato che bisogna aspettare ancora pochi minuti.

ALTRA                      Ma perché? E’ la prima volta che succede.

INVESTIG                Che importa il perché, se hanno detto che dobbiamo aspettare, aspetteremo.

Secondina 2 si avvicina a Secondina 1.

SECONDINA 1        Un’altra volta da sola? Ma te le perdi tutte?

SECONDINA 2        L’ho lasciata con la Direttrice.

SECONDINA 1        Allora siamo rovinate.

SECONDINA 2        Tutto bene? Che mi sono persa?

SECONDINA 1        (senza abbassare lo sguardo) L’ultima donna entrata è la sorella del detenuto delle prime due ma è venuta in visita ad un altro.

SECONDINA 2        Che storia? E chi ha chiesto di vedere?

SECONDINA 1        Non sono affari nostri!

SECONDINA 2        Certo che lo sono, una questione di sicurezza, daiiiii! Fammelo vedere!

Secondina 1 spinge il foglio verso Secondina 2 che sbircia.

SECONDINA 2        Eccola qui, Carla Esposito in visita a … no ma dai! Ma non è il marito di… (indica Altra) ma lei lo sa?

SECONDINA 1        No, e non dovrà saperlo, quindi sta zitta!

SECONDINA 2        Ma quando arriverà il detenuto per vedere sua moglie e troverà anche l’amica?

SECONDINA 1        Non ti preoccupare, nessuno vedrà nessuno oggi.

SECONDINA 2        Perché?

SECONDINA 1        Come perché, non hai letto la comunicazione?

SECONDINA 2        Sì che l’ho letta!

SECONDINA 1        (dubbiosa) Sicura?

SECONDINA 2        Un po’ di fretta. Sono arrivata in ritardo, ci ho dato un’occhiata.

SECONDINA 1        Allora provvedi subito e richiama la direttrice che gli animi si stanno scaldando.

SECONDINA 2        Signorsì, agente capo.

Secondina 2 riesce a destra.

MAMMA                   Quando arriva mio figlio? Mi sono stufata di aspettare!

SECONDINA 1        Mantenete la calma.

SORELLA                 Che sta succedendo? Perché non sono ancora iniziate le visite?

INVESTIG                Aspettate, calmatevi!

ALTRA                      Io me ne vado. (fa per andarsene, ma viene bloccata da Secondina 1)

SECONDINA 1        Qui, non se ne va via nessuno!

NONNA                    Beh, proprio nessuno nessuno ...(continua a sferruzzare)

ALTRA                      Non sono in arresto, voglio uscire adesso.

SECONDINA 1        Capisco che ora vorrebbe annullare la sua visita (sorriso sarcastico), non vorrei essere in lei se le altre dovessero scoprire chi sta aspettando!

ALTRA                      Ma come si permette? Fatemi uscire!

Scena 9  (Investig, Altra, Mamma, Secondina 1, Sorella, Moglie, Nonna, Secondina 2, Direttrice, Amante, Ex)

Entra Moglie da sinistra.

SECONDINA 1        Bene, è tornata.

MOGLIE                   Era preoccupata? (si accorge di Sorella) Carla! Che ci fai qui?

MAMMA                   Questo non è importante adesso. Dov’è Rocco Franco?

DIRETTRICE           (fuori scena) Ma perché devo tornare di là? Io non ci voglio entrare, non so cosa fare! Mi fanno paura, soprattutto quella vecchia!

NONNA                    Dice a te! (verso Mamma)

MAMMA                   Ma tu sei più anziana di me!

DIRETTRICE           Cioè non quella più anziana, ma quella vecchia dentro.

NONNA                    Visto? Dice a te! (verso Mamma)

SECONDINA 2        (fuori scena) Ormai quel che è fatto è fatto. Si faccia forza.

Entra Secondina 2 con la Direttrice da sinistra.

DIRETTRICE           (entra dandosi un tono) Signore, fate silenzio! Sono la direttrice di questo istituto. Non siamo al mercato e neanche ai giardini. Le visite sono un privilegio e non un diritto e si svolgeranno secondo le regole che noi vi daremo. Sono stata chiara?

Secondina 1 le fa un cenno di dissenso da lontano, evidente per il pubblico.

INVESTIG                Si è sentito tutto.

DIRETTRICE           Ah. Perfetto, sono rovinata. (si siede in un banco a caso)

MAMMA                   (calma) Noi vorremmo solo visitare i nostri parenti.

ALTRA                      Io vorrei solo uscire.

DIRETTRICE           Nessuno uscirà e nessuno entrerà se non lo dico io. Sono la direttrice.

SECONDINA 2        Lei è la direttrice.

SECONDINA 1        (sconsolata) La direttrice.

MOGLIE                   Abbiamo sentito, tutto.

Entra l’Amante da sinistra e si ferma subito dopo essere entrata.

SECONDINA 1        (senza guardarla) Generalità, nome del detenuto per la visita ed una firma.

AMANTE                              (guarda le altre donne) Oh, merda!!

MOGLIE                               Che ci fa lei qui!

ALTRA                                  Perché chi è?

MOGLIE                               E’ l’amante di Rocco Franco.

Entra l’Ex da sinistra, va verso il tavolo e si rivolge a Secondina 1

EX                                          Salve, faccio ancora in tempo per la visita?

MAMMA                               Ci mancava solo lei!

ALTRA                      Chi è questa volta?

MAMMA                               La mia ex nuora.

NONNA                                Ecco, adesso ci siamo proprio tutte!!

Sipario

FINE PRIMO ATTO

SECONDO ATTO

Scena 10(in scena tutte)

MOGLIE                   Con che coraggio si è presentata qui?

SORELLA                 Chi delle due?

MOGLIE                   Tutte e due!!

DIRETTRICE           Fate le brave, niente risse, ve ne prego!!

MOGLIE                   Voglio solo parlare con loro! Una per volta! Prima tu. (va verso amante)

MAMMA                   Chi è Monica?

MOGLIE                   E’ l’amante di Rocco Franco, del tuo perfetto figliolo.

MAMMA                   Ma come è possibile, ne sei sicura?

AMANTE                  (orgogliosa) Si, signora. Io e Rocco Franco ci amiamo.

MOGLIE                   La signorina si è presentata a casa mia la settimana scorsa e mi ha raccontato tutto.

SORELLA                 Da quando va avanti questa storia?

AMANTE                  Non è una storia, è amore vero.

MOGLIE                   Da quasi un anno, da quel che mi ha detto.

AMANTE                  Rocco Franco mi ama. Lo leggo nei suoi occhi che mi ama.

NONNA                    Sei sicura di non essere analfabeta!

AMANTE                  Il mio amore per Rocco Franco sarà eterno.

NONNA                    Sì, come la plastica.

EX                              (verso Moglie) Vedo che il mio ex non ha cambiato le sue abitudini.

MOGLIE                   Hai qualcosa da dire, Giulia?

EX                              Niente. Non sono stupita, è la stessa cosa che ha fatto con me. Mi ha tradita con te.

MOGLIE                   Che c’è Giulia, ti rode ancora? Sei contenta che adesso siamo nella stessa barca?

EX                              Potrai anche non credermi, ma non sono contenta. Ormai ho dimenticato Rocco Franco e mi dispiace che non sia cresciuto neanche un po’.

NONNA                    Questa situazione non la trovi divertente neanche un po’? Io la trovo spassosa.

EX                              Beh, un po’ sì.

MOGLIE                   Io la trovo ridicola.

EX                              Vero, soprattutto lei (indica amante), capisco te (verso Moglie) che credevi di poter diventare l’unica ma lei… dopo due ex mogli!

MOGLIE                   Non ancora due!

AMANTE                  Non avete capito niente di Rocco Franco. (verso Ex) Non ti amava più ed ha creduto di amare lei. Ma adesso ha capito che ama solo me.

EX                              Ci crede davvero?

MOGLIE                   Già.

NONNA                    Povera ingenua.

MAMMA                   Ma senti! E’ ironico vero?

EX                              Cosa c’è di ironico?

MAMMA                   Che vi siete sempre lamentate entrambe di me. Ma di mamma ce n’è una sola invece di donne ...

NONNA                    Anche di nonne... ah no, ce ne sono due!

EX                              Come fai a rigirare qualunque cosa a tuo favore!

MAMMA                   Esperienza. Sai quel detto sui tradimenti secondo il quale “poi torna sempre da te” è valido solo per la mamma.

MOGLIE                   Ringraziate che siamo praticamente in prigione e non ci voglio rimanere.

DIRETTRICE           Signore, mantenete la calma! Non costringetemi di fare la dura!

Le donne si fermano e la guardano con dubbio.

NONNA                    Ci sta minacciando?

DIRETTRICE                       Non io, lei! (indicando Secondina 2 che si fa avanti con aria minacciosa)

NONNA                    Ok, tenga a bada il suo mastino.

MOGLIE                   Cosa sta succedendo qui dentro oggi? Già non è normale che sia io che mia suocera siamo in visita a Rocco Franco ma si è portata anche la sua di suocera.

NONNA                    Non avevo niente da fare!

MOGLIE                   Poi si è aggiunta mia cognata.

SECONDINA 2        Veramente lei non è in visita a suo fratello!

SORELLA                 Dettagli.

MOGLIE                   E poi questa.

AMANTE                  Ho un nome!

MOGLIE                   Si e fa rima con piotta!

AMANTE                  Piotta?

SORELLA                 E come se non bastasse viene anche l'ex.

MOGLIE                   Tu cosa ti impicci!

SORELLA                 Era per solidarietà.

NONNA                    Sai che si dice delle corna? Che sono come i tacchi, slanciano.

MOGLIE                   Nonna!!

Sorella si allontana e va verso Secondina 2

SORELLA                 E si lamentano della mia relazione?

SECONDINA 2        Io non aggiungerei altro fossi in lei.

SORELLA                 Perché? Che ho fatto di male?

SECONDINA 2        E' venuta in visita ad un altro detenuto e magari non è la sola.

SORELLA                 Cosa? Ma non è possibile? Lui mi ha detto che non ha nessuno, mi ha giurato che non è sposato.

SECONDINA 2        E lei si fida di un detenuto?

SORELLA                 Non ci credo, non è vero!

SECONDINA 2        Davvero? Allora venga con me! (l'accompagna al tavolo e le mostra il foglio) Ecco Enza ... in visita a ... ops!

SORELLA                 Cosa vuol dire Ops? Mi faccia leggere... cosa dovrei vedere, qui ci sono solo mia cognata e mia madre, poi quella minorata di Jessica e ... oh! Ma è in visita a mio fratello!

SECONDINA 2        In genere è in visita a suo marito!

SORELLA                 Marito?

MAMMA                   Qui dentro ci sono troppe donne per il mio Rocco Franco.

MOGLIE                   Non è proprio tuo, almeno non solo, visto l'affluenza. Comunque per una volta sono d'accordo con te. Troppe donne, questa faccenda mi puzza. Vieni con me.

Mamma e Moglie vanno verso la secondina 2 che spaventata si rifugia dietro a secondina 1, si uniscono anche sorella, amante ed ex. Altra moglie rimane in disparte con investigatrice. Nonna rimane a fare la maglia.

MAMMA                   Adesso dovete spiegarci cosa sta succedendo?

MOGLIE                   Siamo qui dentro da troppo tempo e non si vede ancora nessuno o meglio non si vede mio marito visto che la maggior parte delle donne qui presenti vuole vedere lui.

SECONDINA 2        (col foglio in mano) Veramente tutte, o quasi.

SECONDINA 1        Fai silenzio.

MOGLIE                               Invece parla, spiegati meglio!

SECONDINA 1        Agente Schiabotto torni in posizione e stia in silenzio!

SECONDINA 2        Signor sì Agente capo Seguaci. Devo anche mettermi di fronte al muro! (esegue)

EX                              Cosa stava dicendo l’altro secondino?

SECONDINA 1        Sono questioni che non vi devono interessare.

MAMMA                               Invece interessano parecchio anche a me!

MOGLIE                               Per due volte di seguito sono d'accordo con mia mia suocera! C'è decisamente qualcosa di strano.

EX                                          Perché mi avete chiesto di far visita al mio ex marito?

MAMMA                               Chi ti ha chiesto di fargli visita?

EX                                          Mi hanno chiamato dal carcere, mi hanno chiesto di venire qui in orario di visita. Io speravo che Rocco Franco si fosse rinsavito ed avesse deciso di pagarmi gli arretrati.

MOGLIE                               No, niente soldi.

EX                                          Quindi sono venuta qui per niente. Qualcuno deve darmi una spiegazione.

AMANTE                              Già, io voglio vedere il mio cucciolo!

MOGLIE                   (rivolta ad un'altra donna ma riferendosi all’amante) E' ancora qui?

SORELLA                 Ed io voglio vedere … lui!

MAMMA                   (verso Ex) E’ successo anche a me. Mi hanno fatto venire oggi dicendomi che la prossima settimana le visite saranno chiuse!

SECONDINA 2        Chiuse? No, non mi risulta!

EX                                          Era una scusa, non lo hai ancora capito? Per una strana ragione ci vogliono tutte qui.           

SORELLA                 Quella poco sveglia stava per dirci qualcosa.

SECONDINA 1        Non ha l'autorizzazione di parlarne.

SECONDINA 2        Non ho l'autorizzazione di parlarne.

EX                                          Allora parla tu. Perché ci avete fatto venire qui tutte insieme?

SECONDINA 1        Non ho l'autorizzazione di parlarne. (eguarda la direttrice)

Tutte si voltano verso la direttrice.

DIRETTRICE           (alza le mani) Non ho l'autorizzazione di parlarne. (e guarda Investig)

MOGLIE                               E lei cosa c'entra adesso?

INVESTIG                            Se vi volete accomodare, penso che sia arrivato il momento di dire la verità.

SORELLA                             Quale verità?

INVESTIG                            Mi dispiace dirlo, ma tutte le donne qui presenti sono legate allo stesso uomo, allo stesso detenuto. Rocco Franco Esposito. Tranne ovviamente le donne impiegate del carcere.

ALTRA                      Quindi tu non sei la moglie di un detenuto?

INVESTIG                No, sono una investigatrice. Agente Sonia Bianchi. Ho nascosto la mia identità per non intimidirvi, per mettervi a vostro agio.

SECONDINA 2        Non bastava vestirci in borghese?

EX                              Cos'è questa mania di metterci a nostro agio? Io non mi sento per niente a mio agio.

NONNA                    Cos'è una nuova forma di socializzazione? Servite anche thè e biscottini?

EX                              No, grazie. Perché ci avete fatto venire tutte qui?

INVESTIG                            Rocco Franco Esposito è scappato ieri mattina. Non sappiamo dove sia finito e neanche chi lo abbia aiutato! Per questo siete qui. Una di voi lo ha aiutato ed io devo scoprire chi.

MAMMA                   Rocco Franco è scappato?

NONNA                    (poco convinta, mentre continua a fare la maglia) Oh, no!! E’ scappato!

AMANTE                  Non riusciva a starmi lontano!

MOGLIE                   Io la strozzo!

EX                              Te la prendi troppo per quel buono a nulla di Rocco Franco! Che se lo prenda.

MOGLIE                   Si, se sono io a lasciarlo e non lei a prendermelo!

EX                              A me basta stare lontano da lui. Se non fosse per i soldi che mi deve, non mi vedrebbe neanche.

MAMMA                   Ma riuscita solo a pensare a voi stesse? Non pensate al povero Rocco Franco, in che guaio si è messo e come starà tutto solo...

NONNA                    La smetti di compatirlo? Non dirai che anche questa volta non è colpa sua. E' lui che è fuggito, non le sue donne.

DIRETTRICE           E’ fuggito ma con la complicità di qualcuno.

SORELLA                 Io non ho ancora capito cosa c'entriamo noi con la fuga di mio fratello.

INVESTIG                E quello che devo capire anche io. Se, e come, siete implicate nella fuga del vostro congiunto.

MOGLIE                   Quindi pensate che io, o mia suocera o la nonna o mia cognata o la sua ex o quella.

AMANTE                  Il suo nuovo amore.

MOGLIE                   La sua amante e sono stata gentile. Insomma pensa che una di noi sia coinvolta con la sua fuga?

INVESTIG                Una di voi o tutte.

MOGLIE                   Allora guardi, io non c'entro niente. Per me il carcere è il posto giusto per lui. Mi interrogherei su di lei (allude all’amante), se non fosse che è talmente scema che farebbe scappare l'uomo sbagliato.

AMANTE                  Non sono scema, solo un po' sotto la media!

EX                              Non guardi me. Per me Rocco Franco non esiste.

MAMMA                   Non starete pensando a me? Sono una donna per bene.

SORELLA                 Io voglio bene a mio fratello ma non mi metterei nei guai per lui.

SECONDINA 2        Solo per l’altro detenuto.

Tutte si voltano verso nonna

NONNA                    Ah, si, neanche io c'entro niente. Per me la galera ci sta bene a Rocco Franco così mette la testa a posto.

MAMMA                   Come puoi parlare così di tuo nipote?

NONNA                    Se lo avessi tirato su io, vedi come rigava dritto!

INVESTIGA             Non ci siete solo voi!

MOGLIE                   (ride) E chi altri? Mica la direttrice o le due secondine e neanche lei o la sua collega!

INVESTIG                Che collega?

MOGLIE                   (riferito a Altra) Lei. Non è la sua collega?

SORELLA                 Non credo proprio. Si è registrata per visitare Rocco Franco.

EX                              Anche lei? Ma cosa ha per la testa quel uomo!

Tutte si voltano verso Altra moglie.

MOGLIE                   Tu cosa c'entri con mio marito?

AMANTE                  Già cosa c'entri con il mio amore?

MOGLIE                   O la smetti di chiamarlo amore o smetterai di parlare, per sempre!

Moglie di altro è pressata e va indietro.

ALTRA                      Ho una storia con Rocco Franco... epistolare.

AMANTE                  Non ci credo!

MAMMA                   Non ci credo!

NONNA                    Io ci credo.

Ex guarda nonna e si riferisce alla suocera.

EX                              Davvero non ci crede?

MAMMA                   Allora ti sei inventata tutto, non hai tuo marito qui dentro.

ALTRA                      E’ tutto vero, tranne il fatto che sia innocente. Mio marito è il compagno di cella di Rocco Franco.

EX                              Ma non ti bastava tuo marito, volevi iniziare una collezione di detenuti?

ALTRA                      Rocco Franco è diverso, è gentile.

MOGLIE                   Qui si rasenta il ridicolo, c’è qualcun’altra che ha interessi su mio marito?

DIRETTRICE           Io.

TUTTE                       Cosa?

DIRETTRICE           Io, lo vorrei in galera… niente di personale ma non posso farmi fuggire un detenuto al mio primo incarico! Che figura ci faccio?

SECONDINA 2        Non è colpa sua! (verso Secondina 1) Vero?

SECONDINA 1        Certo che no! Non poteva prevederlo, è stato un colpo di genio.

NONNA                    Genio? Rocco Franco?

SECONDINA 1        Un piano ben studiato, chi lo ha ideato è un genio.

EX                              Non vorrei ripeterlo anche io, (incredula) Rocco Franco sarebbe un genio?

MAMMA                   Visto, Rocco Franco è innocente! Non può essere stato lui ad ideare un piano geniale.

NONNA                    Neanche minimamente intelligente. Ha fatto l’esame per il QI, è risultato negativo e ne era contento! Aveva sentito dire che se un esame era negativo era un bene.

INVESTIG                Posso anche essere d'accordo, ma rimane il fatto che è scappato.

MAMMA                   Si, ma non ha ideato lui il piano. Questo è chiaro.

INVESTIG                Da quel che ho scoperto in effetti è improbabile.

AMANTE                  Non è vero, Rocco Franco può fare tutto.

MOGLIE                   Tu, non dovevi stare zitta?

AMANTE                  Rocco Franco non è così stupido come credete! Ha partecipato alla rapina in banca.

MOGLIE                   Se continui a parlare, a Rocco Franco gli daranno l’ergastolo ed a me pure.

AMANTE                  Sei complice della rapina?

MOGLIE                               No, per amanticidio! (si avvicina minacciosa la trattengono) Toglietemela di torno, mi prudono le mani! Oh, quanto mi prudono.

DIRETTRICE           Forse è meglio farla uscire, che dice?

INVESTIG                Sì, ma sotto sorveglianza. Devo interrogare tutte le presenti.

NONNA                    La posso accompagnare io?

INVESTIG                L'accompagna un’agente!

SECONDINA 2        La posso accompagnare io!

SECONDINA 1        No, questa volta esco io. Forsa Signore mettetevi in fila.

MAMMA                   Allora voglio uscire anche io!

SECONDINA 1        Faremo un pulman!

DIRETTRICE           Posso uscire anche io?

SECONDINA 1        E’ la direttrice. può fare quello che vuole, è il suo carcere.

Escono Secondina 1, Direttrice, Mamma, Nonna e Moglie da sinistra.

Scena 11 (Secondina 2, Investig, Altra moglie, Sorella, Ex, Amante)

SORELLA                 Allora? Cosa c’è tra te e mio fratello?

ALTRA                      Rocco Franco mi ha aiutato con mio marito.

AMANTE                  Facevate una cosa a tre?

ALTRA                      Voglio lasciare mio marito.

AMANTE                  E metterti col mio Rocco Franco?

EX                              Primo non è tuo, secondo non credo che voglia passare dalla padella alla brace.

AMANTE                  Chi troppo vuole nulla stringe.

EX                              Che dici?

AMANTE                  Non stiamo giocando ai proverbi?

EX                              Ehm... non sei vera!

ALTRA                      Hai ragione. Volevo solo lasciare mio marito ma lui è sempre stato geloso e mi considera di sua proprietà. Ho avuto paura.

INVESTIG                Cosa c'entra Rocco Franco Esposito?

ALTRA                      Ad una visita, Rocco Franco ci ha visto litigare ed ha detto che ci parlava lui. Ed è stato di parola.

SORELLA                 Non sarà un genio ma è stato sempre gentile con le donne.

EX                              Si con tutte, pure troppe!

ALTRA                      Ha iniziato a scrivermi. Nell'ultima lettera mi ha scritto che non si interessa più di me. Che sono libera.

SORELLA                 Sei libera perché non interessi a tuo marito?

ALTRA                      Lo so, dovrei essere io a decidere della mia vita ma non è così. Non con un uomo come il mio.

EX                              E perché ti avrebbe “concesso” la libertà?

ALTRA                      Sembra che si sia invaghito di un'altra.

AMANTE                  Poveretta, certo che non ci sono tanti uomini come il mio Rocco Franco.

EX                              (girandosi di scatto) Mio?

AMANTE                  Nostro? Ma non ti sei separata da lui?

EX                              Certo, difendo il territorio della moglie! Per principio.

INVESTIG                Strano come scatti la solidarietà femminile!

EX                              Chissà chi sarà quest'altra donna? Certo che visto il personaggio dovremmo almeno avvertirla! E’ come passare una patata bollente a qualcun’altra.

ALTRA                      Rocco Franco mi ha scritto che lui l'ha conosciuta qui in visita, ma non sa chi sia.

EX                              Qui in visita? Ma allora qualcuna che veniva per qualcun altro.

SECONDINA 2        Sembra un vizio comune.

ALTRA                      In visita per qualcun altro inizialmente, una disperata naturalmente.

SORELLA                 (offesa) Perché disperata!

EX                              (si volta verso Sorella) Non me lo dire!

AMANTE                  (verso Sorella) Cosa non devi dirle?

SORELLA                 Che sono io la donna misteriosa.  Non lo dite a mia mamma, per favore!!

Scena 12 (Mamma, Secondina 2, Investig, Altra moglie, Sorella, Ex, Amante)

Entrano Mamma e Nonna a sinistra.

MAMMA                   Cosa non devo sapere?

SORELLA                 Ma come fa a tornare sempre al momento sbagliato?

AMANTE                  Carla si è innamorata.

NONNA                    Questo lo sappiamo già.

AMANTE                  Ma non sapete che il suo “amore” è il marito della signora.

ALTRA                      Spero presto ex marito.

NONNA                    L’omicida?

SORELLA                 E’ innocente.

TUTTE                       Nessuno è innocente!

NONNA                    Neanche Rocco Franco. Carla, tu meriti di più di un galeotto!

SORELLA                 E come faccio ad incontrarlo se sono sempre con lei? (riferito a mamma) 

MAMMA                   Non è vero!

NONNA                    Invece sì Gennara. Sei un po’ troppo presente.

EX                              (verso nonna) Quando ero sposata con Rocco Franco o era a casa nostra o chiedeva a Rocco Franco di venire da lei (verso mamma) e c’era sempre anche Carla con te.

MAMMA                   Non ho preso la patente e non mi piace stare da sola! E’ un peccato voler stare con i propri figli?

AMANTE                  (verso mamma magari anche abbracciandola) Quando verrò a vivere con Rocco Franco staremo sempre insieme!

NONNA                    Rocco Franco è sposato.

AMANTE                  Per adesso, quando uscirà dalla prigione non tornerà dalla sua ex.

EX                              Non tornerà da nessuna delle due ex.

AMANTE                  Agli inizi abiteremo a casa sua!

MAMMA                   Cioè a casa mia?

EX                              Congratulazioni Gennara, forse hai trovato la nuora ideale!!

SORELLA                 Se entra lei in casa, posso uscire io!

MAMMA                   Per stare con il tuo galeotto? Mai! (verso Secondina 2) Voi registrate tutte le visite, lo sapevate che mia figlia veniva in visita ad un delinquente.

SECONDINA 2        Suo fratello?

MAMMA                   No, a un delinquente vero.

SECONDINA 2        Si noi sappiamo tutto.

MAMMA                   E non ci avete detto niente?

SECONDINA 2        Non eravamo noi a doverlo dire.

MAMMA                   Quello è un tipo pericoloso, lei lo sapeva e doveva impedirlo.

SECONDINA 2        Qui sono tutti pericolosi, compreso suo figlio. E poi noi non ci intromettiamo in questioni di cuore.

SORELLA                 Ecco perché non te l’ho detto, non avresti capito! Sono innamorata.         

MAMMA                   (alla figlia) E’ bello l’amore, soprattutto ai primi tempi ma non si può dimenticare la testa. Questa è vita vera, non il mondo delle favole. Le scelte sbagliate si pagano e non sempre c’è una seconda possibilità.

ALTRA                      Non sono d’accordo, non può essere così. Deve esistere una seconda possibilità. Ho fatto un errore e per questo devo pagare per il resto della vita?

MAMMA                   Non puoi pretendere che le tue scelte non abbiano conseguenze.

SORELLA                 Non è quello che dici per Rocco Franco. Lui ha sempre una seconda possibilità.

MAMMA                   Non stiamo parlando di tuo fratello.

SORELLA                 Non si parla mai di lui.

NONNA                    Hai sbagliato con lui, ammettilo!Esiste la seconda possibilità ma non cambia niente se non sei tu a creartela, non puoi aspettare che ti cada dall’alto.

MAMMA                   Ed io cosa avrei sbagliato con Rocco Franco?

NONNA                    Gli hai sempre risolto tutti i problemi, gli hai sempre preparata una seconda possibilità ed una terza, una quarta senza che lui ci mettesse ilminimo impegno.

MAMMA                   E’ mio figlio.

NONNA                    E se n’è approfittato, non facendo niente per migliorare.

SORELLA                 Anche io sono tua figlia, perché non dai a me una possibilità? Perché sei sicura che il mio rapporto sia una scelta sbagliata?

ALTRA                      Il perché te lo dico io. Sono sua moglie, la moglie dell’uomo di cui ti sei innamorata. Lo conosco e l’ho amato. Lui non è una scelta neanche da prendere in considerazione, credimi.

NONNA                    Dalle retta tesoro!

ALTRA                      E’ vero che da quando ci sei tu, io sono libera. Ma non posso fare un regalo del genere a nessun’altra donna.

INVESTIG                Belle parole, ma io devo far luce su un crimine! Agente Schiabotto, vada a prendere la moglie attuale di Esposito.

SECONDINA 2        Agli ordini.

Scena 13 (Mamma, Moglie, Nonna, Secondina 1, Secondina 2, Investig, Altra moglie, Sorella, Ex, Amante)

Esce Secondina 2 a sinistra e rientra con Moglie e Secondina 1

INVESTIG                Bene, visto che finalmente ci siamo tutte o quasi. Permettetemi di continuare con l’indagine. (va verso Altra) La sua storia è quasi commovente ma non mi convince soprattutto la parte della relazione platonica.

ALTRA                      Ci siamo solo scritti delle lettere con Rocco Franco.

INVESTIG                Ma anche queste possono dimostrare una relazione decisamente non platonica. (prende una busta e la apre) Questa l’abbiamo trovata nella cella dell’Esposito, non ha fatto in tempo a consegnarla. “Ciao farfallina, mi manchi e non vedo l’ora di vederti. Mi piace come mamma t’ha fatta e sai cosa ti starebbe bene addosso? Me! Tu sei il mio sole, io la tua luna, quando facciamo un’eclissi?”

EX                              Non sembra molto platonica. Qualche piccolo doppio senso.

NONNA                    Niente doppi sensi, il senso è unico e chiaro.

INVESTIG                E c’è anche la risposta.

MOGLIE                   Avete trovato la risposta? E sapete di chi è?

AMANTE                  Della bugiarda, fedifraga ovviamente. Ha appena confessato che scriveva al mio Rocco Franco!

ALTRA                      Non sono né bugiarda né fedifraga. Non ho mai ricevuto lettere del genere, e non mi ha mai chiamato “farfallina”.

AMANTE                  Io sono farfallina!! 

MOGLIE                   Zanzarina era più adatto.

INVESTIG                Questa lettera è sua?

AMANTE                  No, noi non ci scriviamo ma ci telefoniamo.

MOGLIE                   Rocco Franco chiama tutte farfallina.

EX                              Confermo. Ma allora a chi è rivolta questa lettera? C’è un’altra donna!!

MOGLIE                   Sta veramente esagerando! Se lo prendo lo rovino!

INVESTIG                Potrebbe essere un movente per farlo evadere!

MOGLIE                   In tal caso non lo trovereste vivo!!

INVESTIG                Non sarà difficile capire se una di voi ha scritto questa lettera. Ci sono molti elementi distintivi nella grafia. E ci sono anche i cuoricini sulle I.

EX                              Allora non sono io. Ho abbandonato i cuoricini in seconda elementare con il mio primo fidanzatino.

ALTRA                      Mai fatti i cuoricini.

MOGLIE                   Sei sicura che non sei tu? (all’amante) Mi sembri il tipo dei cuoricini.

INVESTIG                Scriva una frase in questo foglio. (le porge un foglio)

AMANTE                  Cosa devo scrivere?

MOGLIE                   Sono una gran putt…

EX                              (la interrompe) Sono un’illusa!

NONNA                    Devo lasciare in pace i mariti degli altri.

MAMMA                   Non mi metterò mai tra una mamma e suo figlio, dieci volte!

INVESTIG                Basta nome, cognome e indirizzo.

Amante scrive e consegna il foglio a Investig.

INVESTIG                Non sono un’esperta ma non sembra la stessa scrittura.

AMANTE                  Visto che non l’ho scritta io quella lettera?

EX                              Visto che Rocco Franco ha un’altra amante dopo di te?

AMANTE                  (realizza) Oh! (si intristisce)

Scena 14 (tutte)

Entra Direttrice da sinistra, trafelata

DIRETTRICE           Ah, siete qui! Meno male, pensavo di essermi persa anche tre sospettate!

MAMMA                   Sospettata? Io?

INVESTIG                Signore, stiamo investigando su un’evasione, non siamo in una puntata di Beautiful. Mettetevi sedute.

SECONDINA 1        Sedute!

Tutte si siedono anche la direttrice

SECONDINA 1        No, lei no.

La direttrice si alza.

DIRETTRICE           Basta! Non ne posso più! Io me ne vado.

SECONDINA 2        Ma lei è la direttrice, non può andarsene!

DIRETTRICE           Sono una donna libera non una carcerata.

ALTRA                      Questo lo avevo detto anche io!!

DIRETTRICE                       Io non volevo fare questo lavoro, io ho una passione.

EX                              Che non ci interessa.

NONNA                    A me interessa, mi sono stufata di parlare delle donne di Rocco Franco, è diventata una storia ripetitiva.

DIRETTRICE           Amo i fiori e sono bravissima a comporre i bouquet per le spose. Adoro i matrimoni! Sono momenti splendidi!!

EX                              Poi tutto degenera.

AMANTE                  Fa anche composizioni per divorzi?

MOGLIE                   O per funerali?

AMANTE                  Chi è morto?

MOGLIE                   Tu, se non ti togli dalle scatole!

AMANTE                  Agente, l’ha sentita? Mi ha minacciata? L’arresti!

NONNA                    Magari dopo. Prima la lasci commettere il crimine. Potrebbe essere considerato una legittima difesa.

Amante si allontana offesa.

MOGLIE                   (verso Amante) Ti tengo d’occhio.

DIRETTRICE           Sono rovinata! Se non ritrovo l’evaso, perderò il lavoro.

SORELLA                 Tanto lo odia! E’ un’occasione per cambiare vita!

DIRETTRICE           Sì, ma poi come mantengo la casa? E la pensione? Dovrò tornare dai miei, e mio padre è peggio di un secondino!

SECONDINA 2        Su non faccia così! Lei è una brava direttrice. L’idea di vestirsi in borghese è perfetta.

SECONDINA 1        Ed anche il polpettone del giovedì è buonissimo.

DIRETTRICE                       Non dovevo accettare questo lavoro! E’ andato tutto storto! Fin dall’inizio ed è stata colpa di Esposito.

SORELLA                 Cosa c’entra Rocco Franco?!

NONNA                    Non è la prima volta che ci prova, vero?

DIRETTRICE           No, è vero, ci aveva già provato due volte.

INVESTIG                E non lo avete messo in isolamento?

DIRETTRICE           Non ce lo abbiamo più. La nostra non è una prigione ad alta sicurezza.

INVESTIG                Ma deve avere sempre le celle di isolamento.

DIRETTRICE           Ci ho messo l’aula di ceramica.

INVESTIG                Ceramica?

SECONDINA 2        Ci fanno i lavoretti, l’uncinetto non piaceva.

SORELLA                 Come ha tentato di scappare mio fratello? 

DIRETTRICE           Con la classica corda fatta da lenzuola.

INVESTIG                Per fortuna le lenzuola erano così piene di ammorbidente che il nodo non ha tenuto.

DIRETTRICE           Ne avevo fatto la scorta. E’ bruttissimo dormire con le lenzuola ruvide.

INVESTIG                E’ una prigione.

DIRETTRICE           Cercavo di fare qualcosa di buono!

SECONDINA 2        Lo ha fatto! In fondo, grazie all’ammorbidente ha sventato una fuga.

DIRETTRICE           E’ vero! Sono stata brava!

NONNA                    O fortunata!

MAMMA                   Ma allora non era caduto in bagno! Ci avete mentito!

SECONDINA 1        Era caduto “dal” bagno, non abbiamo mentito. Precisamente è caduto dalla finestra del bagno.

MOGLIE                   Mi sembrava troppo un mese in infermeria per una banale caduta nel bagno!

EX                              Questa è solo la prima volta, e la seconda?

INVESTIG                Ha costruito una finta pistola con il sapone e poi l'ha dipinta con il nero. Quando ha minacciato il secondino con questa pistola, l'odore di lavanda era insopportabile.

DIRETTRICE           Allora sa tutto! E chi altro lo sa? Sono rovinata! Addio pensione!!

SORELLA                 Ma come ci è riuscito questa volta?

DIRETTRICE           Dalle telecamereci risulta una visita di una donna non registrata.

AMANTE                  Un'altra? Oltre a quella delle lettere?

MOGLIE                   Delusa? Pensavi di essere l’unica o almeno l’ultima?

INVESTIG                Secondo le ultime ipotesi quella donna era Rocco Franco.

MAMMA                   Lo sapevo che il carcere me lo rovinava!!

EX                              Forse sono state le troppe donne! Ne voleva sempre una accanto!

NONNA                    Così ha risolto il problema!

INVESTIG                Si è travestito per mescolarsi insieme alle altre donne in orario di visita e fuggire ma non può aver fatto tutto da solo.

SECONDINA 2        Ma come è possibile? Noi registriamo il nome di tutte le donne che vengono in visita.

INVESTIG                            Vero, ma conla nuova regola che le secondine devono vestirsi in borghese, controllate i documenti a tutti quelli che escono?

SECONDINA 2        Se escono al cambio turno, ci sono un sacco di persone, tra visitatori e personale. Occorre un sacco di tempo e...

DIRETTRICE           Non fate i controlli in uscita?

SECONDINA 2        Non sempre, dipende.

INVESTIG                E ieri?

SECONDINA 2        Ero da sola, Mari… l’agente capo Seguaci era in permesso.

INVESTIG                E non è stata sostituita?

DIRETTRICE           Non abbiamo personale per la sostituzione… ma è stato un giorno solo.

INVESTIG                Sufficiente perché Rocco Franco ne approfittasse.

MOGLIE                   Va bene, Rocco Franco è stato fortunato o geniale, penso più fortunato. Cosa c’entriamo noi?

INVESTIG                Non ha fatto tutto da solo. Non è sicuramente lui la mente dietro alla sua evasione. Vi ho riunito qui per conoscervi meglio e per capire chi di voi aveva interesse a far evadere Rocco Franco. E mi sono fatta un'idea.

NONNA                    Ci dica allora, non ci lasci sulle spine. Vorrei proprio conoscere questo genio.

INVESTIG                Iniziamo con lei allora.

NONNA                    Io? Per me gli stava bene la galera. Forse è la volta buona che mette la testa a posto.

MAMMA                   Stando in galera? Insieme a tutti questi delinquenti? Ha bisogno della sua mamma invece!

NONNA                    Bel lavoro che hai fatto. La galera non sarà il massimo ma di certo non sei tu quella che lo potrà aiutare.

INVESTIG                Quindi lo ha aiutato lei, magari facendolo evadere?

NONNA                    Per lasciarlo nelle mani di mia nuora? Meglio in prigione!

MOGLIE                   Per la stessa ragione non posso essere stata neanche io. Rocco Franco si merita la galera.

INVESTIG                Ma sotto sotto gli vuole ancora bene, altrimenti non se la prenderebbe con le altre donne.

MOGLIE                   Quella è una questione di principio, non mi faccio mettere i piedi in testa da nessuno.

INVESTIG                E' sicura che non vorrebbe una seconda chance? Se è vero che suo marito sa dove sono i soldi della rapina, potrebbe darle quello che ha sempre desiderato.

MOGLIE                   Certo che ho desiderato vivere più tranquilla, ma so che con lui a casa non è possibile. Anche avesse i soldi, troverebbe il modo di gettarli via.

INVESTIG                (verso Ex) Non potrebbe gettarli via se fossero il pagamento del suo aiuto, e finalmente non dovrebbe più vederlo. Diciamo che sarebbe un mantenimento una tantum, il pagamento degli alimenti che non le ha mai dato.

EX                              Se me lo avesse proposto, forse avrei accettato ma no, mi dispiace. Nessuna proposta indecente, neanche lontanamente.

MAMMA                   A lei i soldi non glieli avrebbe mai dati, anche quando aveva qualcosa in tasca ha sempre preferito giocarli al lotto che darli alla sua ex.

EX                              E me lo dice così in faccia?

MAMMA                   Ti stavo dando ragione, a te non ti avrebbe mai chiesto aiuto se doveva pagarti.

INVESTIG                Allora potrebbe averlo chiesto a qualcuna che farebbe di tutto per amore e non per denaro. Magari per una promessa di vita insieme.

Tutte si voltano verso Amante.

MOGLIE                   Lei, un piano geniale?

INVESTIG                Come non detto. Chi ci rimane?

ALTRA                                  Io voglio rifarmi una vita lontano da prigioni e detenuti. Per quanto Rocco Franco sia stato gentile con me, non mi sarei spinta a tanto.

MOGLIE                   C'è un'altra donna che farebbe di tutto per Rocco Franco e non per denaro.

AMANTE                  Cosa? Rocco Franco ha un'altra? Ancora?

MAMMA                   Sta parlando di me, della mamma ovviamente.

AMANTE                  Ah! Per fortuna! Inizio ad essere stanca di tutte queste donne che girano attorno al mio Rocco Franco.

MOGLIE                   Tu, sei stanca?

INVESTIG                Un gesto di amore per dimostrare che l'unica donna che lo ama incondizionatamente è la sua mamma.

MAMMA                   Questo lo sa già.

SORELLA                 Io non c'entro niente, posso andarmene.

INVESTIG                Non vuole più fare visita al marito della signora?

SORELLA                 Non mi sembra il caso.

ALTRA                      Lascia perdere e non lo dico perché sono gelosa o per principio. E' un tipo pericoloso.

INVESTIG                Forse suo fratello ha fatto da cupido, un incontro segreto in cambio di un vestito da donna?

SORELLA                 Rocco Franco non entrerebbe mai in un mio abito. Gli basterebbe a malapena per una gamba.

NONNA                    Non hanno la stessa taglia.

INVESTIG                Ma avrebbe potuto portare con se l'abito.

SECONDINA 2        No, non è possibile, controlliamo il contenuto delle borse e poi queste vengono lasciate fuori dalla sala visite. L'unico modo di far entrare un vestito è indossarlo.

AMANTE                  Una donna si è spogliata per Rocco Franco?

MOGLIE                   Gelosa? Se ci tieni tanto a lui facci il callo, una volta che starà con te, se ne cercherà subito un'altra. E' fatto così.

INVESTIG                Signore torniamo alle domande.

SORELLA                 Avete passato in rassegna tutte!

INVESTIG                Non proprio tutte! (verso la direttrice)

DIRETTRICE           Io? Ma se la sua fuga mi ha rovinata!

INVESTIG                Oppure le ha dato l’occasione di lasciare una vita che odia!

DIRETTRICE           Dimostrando a tutti che sono un’inetta? Non sono un genio ma avrei trovato soluzioni migliori!

AMANTE                  Rimangono solo le secondine! (ride)

SORELLA                 Già le secondine! Non capisco perché hanno messo una donna a far da secondino ad un carcere maschile.

SECONDINA 2        Due donne. (facendo riferimento a Secondina 1)

AMANTE                  Ah, perché è una donna?

SECONDINA 2        Non si faccia sentire, è molto permalosa. E’ un’idea della Direttrice.

DIRETTRICE           E’ un nuovo progetto per far sentire più accolte le donne che vengono in visita. Abbiamo notato che a far visita ai nostri detenuti sono soprattutto donne, madri, mogli, figlie, fidanzate.

EX                              Ed altre figure non meglio identificate.

DIRETTRICE           Esatto. Così, ho pensato che se fossero state accolte da altre donne ed in abiti civili si sarebbero sentite più rassicurate e tutto si sarebbe svolto in maniera più tranquilla.

EX                              Ed hanno scelto lei? (allude a Secondina1)

DIRETTRICE           Non tutti i piani funzionano alla perfezione.

SORELLA                 In parte sì, è più rassicurante parlare con delle donne che con quegli armadi che vediamo di solito.

SECONDINA 1        I secondini non possono socializzare con i visitatori, tornate ai vostri posti.

SORELLA                 Come non detto.

INVESTIG                Molto più semplice socializzare con i detenuti, vero agente capo Seguaci?

SECONDINA 1        Siamo tutti i giorni qui, con qualcuno devi parlare!

INVESTIG                E lei parlava molto con Rocco Franco Esposito?

EX                              Cosa sta alludendo? (si avvicina all’investig e a Secondina 1)

DIRETTRICE           Quasi quasi vado via dopo! (si siede)

SECONDINA 2        Queste cose non accadono da un fioraio vero?

Secondina 2 prende, da sotto il tavolo, delle patatine e si siede a sgranocchiare offrendole anche a Direttrice. Si formano due fazioni, chi assiste (Secondina 2, Moglie, Mamma, Altra, direttrice) e chi partecipa all’interrogatorio (Ex, Amante, Nonna e Sorella), ingerenza mal vista della Investig ma poi sopportata.

NONNA                    Come erano i suoi rapporti con mio nipote Rocco Franco?

INVESTIG                Qui le domande le faccio io. Come erano i suoi rapporti con Rocco Franco Esposito?

SECONDINA 1        Normali, come con un qualsiasi detenuto.

INVESTIG                (verso Secondina 2) Lo conferma?

SECONDINA 2        Beh, stava spesso nel suo braccio, mi chiedeva spesso il cambio per prestare servizio nel braccio dell’Esposito!

INVESTIG                E’ vero?

SECONDINA 1        E’ solo una coincidenza.

EX                              Non esistono le coincidenze.

AMANTE                  Quando vi incontravate, lei ed il mio Rocco Franco? E lo facevate in pubblico? C’erano dei testimoni?

SORELLA                 I testimoni sono importanti!

EX                              Quale erano il tono dei vostri incontri?

INVESTIG                Vi incontravate da soli? Ci sono le telecamere, si ricordi che posso controllare. Allora? Risponda!

SECONDINA 1        (verso tutte e quattro)A quale delle quattro devo rispondere?!

INVESTIG                Signore per favore!

SORELLA                 Tagliamo la testa al toro. La faccia scrivere e confrontiamo la calligrafia con quella della lettera hot.

INVESTIG                Ci avevo già pensato io. Se mi lasciate fare il mio lavoro! Agente Seguaci, scriva su questo foglio. E’ un ordine.

Secondina 1 esegue. Investig prende il foglio, Amante lo prende e si forma una capannetta delle quattro donne (Ex, Nonna, Sorella e Amante) attorno al foglio. Investigatrice viene esclusa e le altre assistono.

EX                              Guardate le A.

SORELLA                 Perché le S?

DIRETTRICE           Allora è stata lei a scrivere la lettera?

SECONDINA 2        Non teneteci in sospeso!

Le quattro che analizzano il foglio si voltano e chiedono silenzio col dito.

“CAPPANNETTA” Shhhh!!!! (poi ritornano a capannetta)

AMANTE                  Non ci sono i cuoricini sulle I.

EX                              Sarebbe stato troppo evidente.

INVESTIG                (ironica) Posso vedere anche io?

Nessuno la considera.

SORELLA                 La scrittura ci assomiglia!

EX                              Non basta una somiglianza per accusarla!

SORELLA                 Facciamole scrivere qualche frase della lettera.

NONNA                    (versa le altre) Chi ha la lettera?

ALTRA                      L’investigatrice!

Il gruppo si apre e Amante si scosta dal gruppo e va dall’investigatrice.

AMANTE                  Ci dà la lettera?

INVESTIG                Fate pure! (la consegna)

Le donne vanno da Secondina 1, le danno il foglio e la penna.

AMANTE                  Scrivi questo.

SECONDINA 1        Non prendo ordini da voi!

Tutte si voltano verso Investig.

INVESTIG                (sconsolata) Faccia come dicono.

Secondina 1 prende il foglio

SECONDINA 1        Cosa devo scrivere?

EX                              (legge) “Immenso mio amore ti ho sempre nel cuore ed è con gran furore che ti faccio questa dedica con gran ardore!”

ALTRA                      Non potrei mai scrivere una roba del genere!

NONNA                    Fatto? Quanto ti ci vuole!

Secondina 1 consegna il foglio che viene intercettato da Investig

INVESTIG                A parte i cuoricini sulle I, non ci sono dubbi. E’ la stessa scrittura.

SORELLA                 Io lo avevo detto!

AMANTE                  Ha scritto lei la lettera d’amore per Rocco Franco? Ma come è possibile! Lei?

SECONDINA 1        Perché siete così scandalizzate? Non posso scrivere una lettera d’amore?

NONNA                    Sì, tu puoi scriverla ma che qualcuno ti abbia risposto… qualcuno di genere maschile poi!

SECONDINA 1        Ed invece Rocco Franco mi rispondeva e non faceva solo quello!

AMANTE                  Io non voglio sentire!!! (si copre le orecchie) La lalalalala!!!

EX                              E cresci!!

NONNA                    Io voglio sentire tutto!

INVESTIG                Quindi lo ammette, aveva una relazione con l’Esposito?

Secondina 1 rimane in silenzio

SORELLA                 Oh, vuoi parlare? Avevi o non avevi una storia con Rocco Franco?

AMANTE                  Non ci credo! Va bene che Rocco Franco andava dietro a tutte ma con lei! Capisco con l’altra secondina.

SECONDINA 2        Ah no! Io non c’entro niente!!

SORELLA                 Non è il tipo di donna di mio fratello!

EX                              Qualunque donna è il tipo di Rocco Franco!

AMANTE                  Ma lei non è una donna!

SECONDINA 1        Basta così. E’ tutto vero!! Io sono una donna e Rocco Franco lo sapeva bene!

DIRETTRICE           Agente Seguaci, mi stupisco di lei, un’agente esperto come lei che si fa irretire da un detenuto.

SECONDINA 1        E’ sempre la stessa storia, per tutti io sono solo l’agente capo Seguaci. Agente esperto, duro ed irreprensibile. Per lavoro devo apparire così …

SORELLA                 Mascolina?

EX                              Un mastino?

NONNA                    Un rottweiler.

SECONDINA           Non sono un cane. Sul lavoro devo essere …

AMANTE                  Rigida?

SECONDINA 1        Sì, rigida va bene.

INVESTIG                E allora?

SECONDINA 1        Rocco Franco era così gentile con me.

NONNA                    Lo è con tutte.

SECONDINA 1        Mi faceva un sacco di complimenti.

EX                              Lo fa con tutte.

SECONDINA           Era l’unico che vedeva oltre l’uniforme. Vedeva che sotto c’è una donna sensibile, romantica, dolce, appassionata e molto femminile!

EX                              Sensibile?

SORELLA                 Dolce?

AMANTE                  Femminile?

NONNA                    Fedele?

SECONDINA 1        Non sono un cane! Quando Rocco Francomi chiamava per nome…

SECONDINA 2        Agente capo Seguaci?

SECONDINA 1        No! Per nome!

SECONDINA 2        Ah, Mari.

SECONDINA 1        Mi chiamo Marinella!

DIRETTRICE           Che nome dolce!

NONNA                    Non le si addice per niente.   

SECONDINA 1        Mi faceva sciogliere …

ALTRA                      Come un iceberg!

NONNA                    Pensa che lago per terra!!(ride)

SECONDINA 1        Mi mandava bigliettini, dolci ma anche audaci.

MOGLIE                   Ti prego questo no!! Rinchiudetemi! Datemi l’ergastolo!

INVESTIG                Si è fatta irretire da un delinquente comune. Mi stupisco di lei, un agente decorato, vent’anni di carriera.

SECONDINA 1        Sì, ma sono sempre una donna.

AMANTE                  Sicura?

SECONDINA 1        Sono una donna in un ambiente di uomini.

DIRETTRICE           Anche lei lo è (riferendosi a Secondina 2) Ma non ha aiutato un detenuto ad evadere mettendo una povera direttrice nei guai!!

SECONDINA 1        Per farmi rispettare dovevo comportarmi da uomo ma sono donna nel profondo.

AMANTE                  Molto profondo.

SECONDINA 1        E nessuno se ne accorgeva, tranne Rocco Franco.

DIRETTRICE           Deve smettere di chiamarlo per nome. E’ il detenuto Esposito.

SECONDINA 1        Per me era solo Rocco Franco. E lui era l’unico che vedeva la donna attraente che è in me.

DIRETTRICE           Questo posso capirlo.

SECONDINA 2        Che vedeva la donna attraente?

DIRETTRICE           Che era l’unico!

SORELLA                 E’ stata lei a fare evadere Rocco Franco!

EX                              Lo avevo detto che io ero innocente!!

ALTRA                      Siamo tutte innocenti!

INVESTIG                Come lo ha aiutato Seguaci? Ormai la sua situazione è compromessa, se collabora ne terremo conto.

MOGLIE                   Io no!

EX                              Ed io neanche.

MAMMA                   Cosa c’entri tu, ormai sei fuori dalla sua vita.

EX                                          Mi deve anni di arretrati, se è vero che è coinvolto nella rapina ho diritto ad una parte, tanto per rimborso.

SECONDINA 1        Vuole una parte del bottino! Un buon movente per aiutare il suo ex nella fuga.

ALTRA                      Anche l’adulazione.

NONNA                    Ormai è chiaro a tutte, sei tu la complice!

AMANTE                  Dov’è Rocco Franco?

EX                              Dove sono i soldi?

INVESTIG                La lettera che abbiamo trovato è la sua, un semplice confronto grafologico lo potrà confermare! Non le resta che confessare!

AMANTE                  Mancano i cuoricini sulle I.

SECONDINA 1        E va bene, sì sono stata io. E’ mio il piano!

EX                              Sapevo che non poteva essere di Rocco Franco!

SECONDINA 1        Era tutto pianificato, la carenza di personale, il vestito, dove camminare per non essere inquadrato dalle telecamere!

DIRETTRICE           Ma le telecamere lo hanno inquadrato.

NONNA                    Rocco Franco non è un genio!!

AMANTE                  E così lo ha fatto evadere ed adesso dov’è?

EX                              E dove sono i miei soldi?

INVESTIG                Ci dica dove si nasconde l’Esposito e ne terremo conto.

SECONDINA 1        Non lo so, mi dovete credere. Doveva contattarmi ma non lo ha fatto.

MOGLIE                   Sei stata tradita anche tu, benvenuta nel gruppo!

DIRETTRICE           Cosa si aspettava da un detenuto!

SECONDINA 1        Gli ho creduto, per un attimo non ero la solita Marinella.

NONNA                    Io le credo. Ha l’espressione della donna ingannata.

AMANTE                  Gli inganni fanno venire lerughe?

EX                              Vedrai nei prossimi giorni!!

AMANTE                  Oh mamma!(si tocca il volto preoccupata)

SORELLA                 Allora? Che fine ha fatto Rocco Franco?

NONNA                    Sarà scappato da solo!

SECONDINA 1        Non ne aveva le possibilità, non aveva né documenti né soldi. Almeno non è uscito con i soldi.

INVESTIG                Ma può essere andato a recuperarli. Tutte le indagini portano a lui come custode dei soldi della rapina in banca.

SECONDINA 1        Non lo sapevo, credevo avesse bisogno di me. Che si fosse innamorato di me.

AMANTE                  Eri un’illusa.

NONNA                    Ed ecco a voi il bue che dice cornuto all’asino.

DIRETTRICE           Invece adesso l’Esposito ha i soldi e la libertà. Mentre noi non abbiamo niente! Complimenti ex agente Seguaci.

ALTRA                      Secondo voi è espatriato?

MOGLIE                   A quest’ora starà su una spiaggia al caldo.

AMANTE                  Ma da solo! Senza la sua farfallina!!

EX                              Con Rocco Franco non si può mai sapere. Magari ha trovato un’altra farfallina!

SORELLA                 E se gli fosse successo qualcosa? E se fosse morto?

EX                              Se lo avessi incontrato forse, ma io non l’ho visto.

MOGLIE                   Ancora vi preoccupate per lui? Dopo tutto quello che ha fatto e che ci ha fatto?

MAMMA                   E’ mio figlio e gli vorrò sempre bene.

NONNA                    Lo so, per te è perfetto qualunque cosa combini!

MAMMA                   No, lo amo qualunque cosa combini ma so che non è perfetto.

NONNA                    Almeno è un passo avanti.

MAMMA                   Ed ha sbagliato con tutte voi! Compreso il mastino, la secondina, … Marinella.

MOGLIE                   Non credo alle mie orecchie!

NONNA                    Ed è anche colpa tua. Proteggerlo e negargli ogni responsabilità, non lo ha fatto crescere bene.

MAMMA                   Lo so, in parte è anche colpa mia.

NONNA                    E pure mia. Ho qualcosa da parte, vi ripagherò.

EX                              Mi darai tu gli alimenti arretrati?

NONNA                    Ci provo, in parte. Voglio rimediare agli errori di Rocco Franco.

MOGLIE                   E farai anche firmare ad un fuggitivo i fogli per il divorzio?

DIRETTRICE           Per quello non serve, ci penserà il tribunale.

AMANTE                  E a me? Io avevo iniziato i preparativi per il matrimonio!

ALTRA                      Ma se era ancora sposato!

AMANTE                  Ho diritto anche io ad un rimborso!

MAMMA                   Tu hai tutto quello che ti serve per trovare un altro pollo!!

SORELLA                 E’ bello da parte tua,nonna, voler aiutare Monica e Giulia.

NONNA                    Non mi dimentico di te, Carla. Lo so che non ti sono stata vicina. E’ ora che prendi la tua strada. Meriti di più che vivere tra galeotti e prigioni, anche se si chiama “casa di tua madre”.

MAMMA                   Non credevo che casa nostra potesse diventare una prigione.

SORELLA                 L’ho permesso anche io.

MAMMA                   Ha ragione tua nonna, ti aiuterò anche io a costruirti una tua vita

Nonna e sorella di abbracciano.

NONNA                    Va anche da tua madre.

Sorella va dalla mamma.

SORELLA                 Ti voglio bene mamma.

MAMMA                   Mi passerai a trovare?

SORELLA                 Ma certo, non tutti i giorni però.

Sorella e mamma si abbracciano.

Ex si avvicina e porge la mano a Nonna.

EX                              Cosa devo dire… grazie di tutto.

NONNA                    Sono una nonna e mi piacerebbe essere considerata anche la tua.

EX                              Ne sarò felice.

Si abbracciano.

INVESTIG                Se avete finito, devo procedere con un arresto. Agente Schiabotto, provveda.

SECONDINA 2        (entusiasta) Io, che emozione! E’ il mio primo arresto! Evvai!!

SECONDINA 1        Agente Schiabotto sia professionale!

SECONDINA 2        Signorsì agente capo Seguaci!

SECONDINA 1        Non sono più l’agente capo Seguaci. (mostra i polsi)

SECONDINA 2        (con tono professionale) In posizione.

Secondina 1 si volta fronte pubblico, allarga le gambe e si fa perquisire, poi mette le mani dietro la schiena.

INVESTIG                            Direttrice, prende lei in carico l’arrestata?

DIRETTRICE           Io? No!!! Non prendo in carico nessuno e se poi me la perdo? Io rassegno le mie dimissioni adesso, immediatamente. Mi licenzio!! Andrò a vivere sotto i ponti ma non posso vivere facendo un lavoro che odio!!

INVESTIG                            Allora chiami qualcuno, non è di mia competenza.

DIRETTRICE           Normalmente lo avrebbe fatto l’agente capo Seguaci ma in questo caso…

SECONDINA 2        Sono stata promossa sul campo!! Oggi agente capo, domani direttrice!!

MAMMA                   Adesso che si è tutto risolto, possiamo andare?

INVESTIG                Non è tutto risolto. Manca sempre Rocco Franco Esposito all’appello.

DIRETTRICE           Ed anche i soldi della rapina in banca.

NONNA                    E’ sempre difficile trovare i soldi, soprattutto se non sono segnati!

INVESTIG                Come fa a sapere che non sono segnati?

NONNA                    Non c’era scritto sul giornale?

INVESTIG                No, non c’era scritto niente.

NONNA                    La televisione, in tutti i telefilm polizieschi le banconote non sono scegnate.

MAMMA                   Beh, in verità è quasi sempre il contrario?

NONNA                    Mi sarò sbagliata, vogliamo continuare a fare polemica come perle acciughe?

MAMMA                   No, no, scusa.

NONNA                    (verso l’investigatrice) Posso andare?

INVESTIG                Ha fretta?

NONNA                    Sì, devo portare le acciughe …

INVESTIG                Al gatto.

NONNA                    Ovvio e devo sistemare un sacco di cose. Potevo aiutare mio nipote a crescere e non l’ho fatto. E’ ora di rimediare.

INVESTIG                E’ in contatto con suo nipote?

MOGLIE                   Ma no, è un modo di dire. L’ha sentita, vuole aiutare le donne di Rocco Franco ed ha un sacco di lavoro da fare.

NONNA                    Esatto.

INVESTIG                Per come si è impegnata con queste donne, dovrà usare tutta la sua pensione!

NONNA                    Ultimamente ho ricevuto un aumento!!(si gira verso la moglie) In banconote non segnate.

MOGLIE                   (verso Sorella) Meglio farla uscire subito la nonna. Prima che sia impossibile. (va verso Investig) Signora Agente, siamo libere? Possiamo andare?

INVESTIG                Per me potete andare. Qualcosa mi dice che l’Esposito abbia finito di combinare guai! Direttrice, come suo ultimo atto apra le porte.

Direttrice va a sinistra e rientra subito.

DIRETTRICE           Signore, siete libere di uscire.

INVESTIG                Agente capo Schiabotto, porti l’ex agente Seguaci in cella di isolamento… nella sala della ceramica. (alle donne) Spero di non dovervi più rivedere signore, ma non lasciate la città.

MOGLIE                   Ma certo!

SORELLA                 Sì, tranquilla Agente.

MAMMA                   Promesso!

EX                              E dove dovremmo andare?

AMANTE                  Io volevo andare in vacanza!

ALTRA                      (verso Amante) Shh!!! (versoInvestig) Salve!!

NONNA                    Posso passare a trovarla?

INVESTIG                No, non serve, grazie.

Escono Direttrice, Secondina 1 e Secondina 2 a destra.

SORELLA                 (a mamma e nonna) Venite, vi do un passaggio.

MOGLIE                   Se le porti a casa tu, io andrei subito in tribunale, per le pratiche del divorzio.

ALTRA                      Vengo anche io in tribunale. Non vedo l’ora di chiudere questo matrimonio.

NONNA                    Appena tutto sarà risolto faremo una bella festa di divorzio!! Ovviamente anche per te (verso Altra) pago io!! Regalo compreso.

ALTRA                      Grazie! Ma lei non ha obblighi con me!

NONNA                    Mi fa piacere aiutarti, finché posso.

MAMMA                   Io posso venire Signora Maria?

NONNA                    Ma sì, sarà il mio fioretto, e chiamami solo Maria.

AMANTE                  E per me?

MAMMA                   Tanti auguri e …

MOGLIE                   Un calcio nel sedere.

AMANTE                  Quando tornerà Rocco Franco…

NONNA                    Non credo tornerà.

AMANTE                  Dice che è morto? Il mio Rocco Franco?

NONNA                    Sono sicura che il “mio” Rocco Franco è vivo e stia bene, ma non credo che si farà più vedere da queste parti se non vuole tornare in galera. Magari sarà la volta buona che imparerà a guadagnarsi il pane.

EX                              Con i soldi della rapina a disposizione?

NONNA                    E chi l’ha detto che li abbia lui?

AMANTE                  E allora chi?

MOGLIE                   Meglio non farsi troppe domande.

SORELLA                 Mamma sei pronta? Andiamo nonna?

MAMMA                   Eccomi.

NONNA                    (verso Sorella) Possiamo passare prima dal supermercato? Ho finito le acciughe!

SORELLA                 Acciughe? Ma certo.

Mamma, Nonna e Sorella si avviano alla quinta di sinistra.

NONNA                    Ti piacerebbe aprire un salone di parrucchiera tutto tuo? Io potrei aiutarti.

SORELLA                 Vuoi finanziare un mio negozio?

NONNA                    Ma certo! Ma, per prima cosa, cercheremo un bel appartamento per te.

MAMMA                   Magari non troppo distante.

SORELLA                 (verso mamma) Sei d’accordo anche tu? Mi vuoi sbattere fuori casa?

MAMMA                   No, voglio che ti riprendi la tua vita.

SORELLA                 Un appartamento da sola, avrò un sacco di lavoro, il trasloco e poi devo pensare anche ad arredarlo.

NONNA                    Se vuoi, puoi prendere tutto quello che ti serveda casa mia. Io ho intenzione di farmi una bella vacanza attorno al mondo.

SORELLA                 Allora posso sbaraccare la tua cantina, ci sono un sacco di pezzi carini.

NONNA                    (si ferma) No, quella no! Ci sta … il gatto.

SORELLA                 Hai un gatto? In cantina.

NONNA                    Si, gli piace non farsi vedere troppo in giro. E poi c’è troppa polvere, dagli … ehm, dammi il tempo di far un po’ di pulizia! Andiamo?

Mamma, Sorella e nonna si avviano, poi nonna si ferma.

NONNA                    Aspettate, stavo dimenticando il panino.

Nonna si riprende il panino con le acciughe

SORELLA                 Nonna, cosa hai combinato?

NONNA                    Io? Niente!!

Escono Mamma, Nonna e Sorella a sinistra.

ALTRA                      Andiamo anche noi?

MOGLIE                   Certo. Giulia vieni con noi? Dopo il tribunale, possiamo fermarci per un aperitivo.

EX                              Volentieri, tanto non mi aspetta nessuno.

AMANTE                  Ed io? Mi lasciate così, senza niente?

ALTRA                      Sei nel posto giusto! Ti consiglio però di scegliere bene, niente furti e soprattutto niente omicidi. In carcere ci sono anche dei colletti bianchi, truffe, bancarotte. Meno dei poveracci ma ci sono. Buona caccia!

Escono Moglie, Altra ed Ex a sinistra.

Amante pensa un attimo, poi prendendo il registro inizia a leggere.

AMANTE                  Rapina in banca, no. Omicidio, no. Ah ecco bancarotta! Prossima visita concessa, lunedì ore 16. Perfetto. (chiude il registro)

Sipario

FINE

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 1 volte nell' ultimo mese
  • 1 volte nell' arco di un'anno