Peter Pan

Stampa questo copione

PETER PAN

 PETER PAN

(adattamento di Valeria Feola)

PRIMO ATTO

SCENOGRAFIA: STANZA

PERSONAGGI

NARRATORE GIANNI MICHELE WENDY PETER PAN TRILLY OMBRA NANA, PAPA’, 4 CUBI, OMRELLO, SPADE, LETTINI

 

NARRATORE: La nostra storia ha inizio in un elegante quartiere della città di Londra dove vive la famiglia Darling: papà Agenore, mamma Mary e i loro tre figli Wendy, Gianni e Michele. La signora Darling è sempre allegra e canta e balla  con i suoi bambini e racconta loro le storie di una strana creatura un po' ragazzo e un po' folletto, in grado di volare come un uccello, e vive su un'isola circondato da eterni bambini, sirene, pellerossa e pirati.  

Il Signor Darling al contrario della moglie  ritiene indispensabile mantenere i piedi per terra……
MUSICA: RINTOCCHI DEL BIG BEN SCENOGRAFIA: INTERNO CAMERA

(IN SCENA GIANNI E MICHELE COMBATTONO) (NANA SISTEMA I CUBI)

PAPÀ: (VOCE FUORI CAMPO) NON ARRIVEREMO MAI IN TEMPO ED IO SARO’ LICENZIATO…

ENTRA LA MAMMA ed il PAPA’, QUEST’ULTIMO AVENDO AI PIEDI UNA SOLA SCARPA…

MAMMA: AGENORE CARO, SEI TROPPO NERVOSO…. BAMBINI PIANO…

 PAPÀ: BAMBINI AVETE VISTO LA MIA CAMICIA?

GIANNI: ARRENDITI SUDICIO BRICCONE!

MICHELE: MAI! DEVO VENDICARE LA MANO CHE MI HAI TAGLIATO!

(MENTRE I BAMBINI GIOCANO SOLLEVANO LA CAMICIA DEL PAPÀ CON LA MAPPA DISEGNATA)

PAPÀ:  AAAAH! LA MIA CAMICIA! CHI HA RIDOTTO COSÌ LA MIA

CAMICIA? VERRO’ LICENZIATO, NON ANDREMO Più IN FERIE ……(rivolto alla platea) EMORIREMO DI FAAAMEEE!

TUTTI SI BLOCCANO E LO GUARDANO, NANA PRENDE LA SCARPA MANCANTE E LA RESTITUISCE AL PAPA’.

GIANNI (MOSTRANDO LA CAMICIA): PAPÀ È SOLO GESSO…VIENE VIA…

MICHELE: MA SÌ, PAPÀ…È LA MAPPA DI PETER PAN…

PAPÀ: AHHHRGG!! …..WENDY….

(ENTRA IN SCENA WENDY )

PAPÀ: BASTA CON TUTTE QUESTE FANTASIE! STAI DIVENTANDO GRANDE PARLI SOLO DI QUEL PRETE PANE E CAPITAN PULCINO…

WENDY: MA PAPÀ… PETER PAN, CAPITAN UNCINO… ESISTONO…

PAPÀ: WENDY: È ORA DI CRESCERE. BASTA RACCONTARE STORIE AI TUOI FRATELLI. DA DOMANI ANDRAI A DORMIRE IN UN’ALTRA CAMERA!

WENDY: MA…PAPÀ…

(IL PAPA’ iNCIAMPA IN NANA E CADE)

TUTTI : POVERA NANA! E L’AIUTANO AD ALZARSI

PAPA’(INNERVOSITO): POVERA NANA! POVERO ME! (E TRASCINA VIA NANA)CHI PAGA LE BOLLETTE IN QUESTA CASA!

MAMMA: BAMBINI BASTA FAR ARRABBIARE PAPA’….A LETTO! (se prende la spada e gioca un po’ con loro?)

NARRATORE: LA MAMMA  METTE A LETTO I BAMBINI, PRENDE MICHELE E RIMBOCCA LE LENZUOLA A GIANNI E WENDY E RACCOMANDA LORO DI DORMIRE PRESTO.

WENDY: AH…MAMMA: LASCIA LA FINESTRA APERTA (INTANTO SI RIGIRA NEL LETTO),

PERCHÉ PETER PAN HA LASCIATO QUI (SBADIGLIANDO) LA SUA OMBRA E RITORNERÀ

A CERCARLA

(L’OMBRA SI POSIZIONA DIETRO I CUBI LASCIATI DA NANA)

(SILENZIO, TUTTI DORMONO. ENTRANO PETER PAN E TRILLY CHE CERCANO LOMBRA)

PETER PAN: DOVE SARÀ LA MIA OMBRA? (MUSICA ‘LA PANTERA ROSA’ TRILLY INDICA DIETRO I CUBI , MA LOMBRA SCAPPA. PETER PAN LA RINCORRE, L’OMBRA PRENDE IN GIRO PETER MA ALLA FINE CADE ADDOSSO A WENDY CHE SI SVEGLIA. TRILLY SI SIEDE DIETRO I CUBI)

WENDY: OH, PETER! SAPEVO CHE SARESTI TORNATO. VIENI QUI CHE CI PENSO IO A RICUCIRTI L’OMBRA. SAI Peter so cucire molto bene, ho fatto l’orlo a tutti i vestiti delle mie bambole, alle mie amiche è piaciuto così tanto che hanno voluto disegnassi una linea per ognuna, alla mia amica Anna…

Peter Pan: Ma quanto parli??? ( Trilly le fa il verso imitandola) L’OMBRA FA GLI STESSI GESTI DI PETER E POI PETER SI SIEDE ACCANDO A WENDY E L’OMBRA ESCE DI SCENA.

(WENDY ATTACCA LOMBRA AI PIEDI DI PETER PAN MENTRE PARLA ).

WENDY: SAI PETER, IO RACCONTO SEMPRE LE TUE AVVENTURE AI MIEI FRATELLI, MA DA DOMANI NON POTRÒ PIÙ FARLO, PERCHÉ PAPÀ DICE CHE DEVO CRESCERE…

PETER PAN: CRESCERE, DIVENTARE GRANDE?! NON SE NE PARLA PROPRIO: TU VERRAI CON ME NELL’ISOLA-CHE-NON-C’È!

(I BAMBINI SI SVEGLIANO)

GIANNI E MICHELE: EVVIVA! C’È PETER PAN!

PETER PAN: FORZA RAGAZZI…TUTTI CON ME SULL’ISOLA-CHE-NON-C’È. PER VOLARE BASTA

PENSARE A QUALCOSA CHE VI RENDE VERAMENTE FELICI E… UNA SPRUZZATINA DI

POLVERE DI FATA!

(CANZONE “L’ISOLA CHE NON CÈ” ) (TRILLY SPRUZZA LA POLVERE DI FATA SUI BAMBINI CHE LO SEGUONO VOLANDO, SU WENDY LA SPRUZZA DI SEDERE ) (CORIANDOLI, SUONO ‘SCAMPANELLIO DELICATO’) CHIUSURA SIPARIO

SECONDO ATTO

SCENOGRAFIA: BARCA

PERSONAGGI

NARRATORE CAPITAN UNCINO SPUGNA PIRATI COCCODRILLO PETER PAN WENDY GIANNI MICHELE TRILLY , CANNOCCHIALI, PALLE, CATAPULTA

NARRATORE: ECCO FINALMENTE L’ISOLA CHE NON C’È , CON LE SUE MOTAGNE, LE SUE FORESTE, IL CAMPO INDIANO, LA BAIA CON IL VASCELLO DEL FAMOSO PIRATA CAPITAN UNCINO. CAPITAN UNCINO HA DUE NEMICI MORTALI: PETER PAN, CHE DURANTE UN DUELLO GLI HA TAGLIATO LA MANO SINISTRA, E IL COCCODRILLO CHE GLI HA MANGIATO LA MANO E

CHE DA ALLORA LO SEGUE DAPPERTUTTO….

(I PIRATI DORMONO DI LATO, SI SVEGLIANO SULLA CANZONE) (CANZONE ‘ROCK CAPITANO UNCINO’).  CAPITAN UNCINO: DOVE SARÀ IL NASCONDIGLIO DI PETER PAN? SPUGNA!!! dove sei?

Spugna entra da dietro e non si trovano a destra a sinistra, a destra e poi si spaventano!!

Capitan uncino: che hai mangiato un topo morto?

Spugna: no era vivo!! I pirati sghignazzano e lo prendono in giro, dicono che i topi ingrassano

CAPITAN UNCINO (guarda la cartina) silenzio!!

Pirati fanno : sh sh sh!

CAPITAN UNCINO :Spugna, notizie di peter pan?

Spugna: è tornato sull’isola

CAPITAN UNCINO : silenzio!!shhh!

Spugna : Posso parlare?? E’ andato a giocare con quella …GIGLIO ZEBRATO, giglio SPETTINATO

CPITAN UNCINO: GIGLIO TIGRATO! ECCO A CHI CHIEDERE: I PELLEROSSA CONOSCONO L’ISOLA MEGLIO DI ME. (BATTE UN PUGNO SUL TAVOLO, E POI SI BACIA LA MONO DOLORANTE)  E IO CONOSCO MOLTI MODI PER CONVINCERLI A DIRMI DOVE SI NASCONDE PETER PAN!

Spugna : il solletico???.... (il capitano va dietro Spugna e lo afferra con l’uncino tipo a tagliarli la gola)  

CAPITAN UNCINO:shhhhh!Zitto! NON POTRÒ MAI PERDONARE!  PER QUELLO CHE MI HA FATTO!

SPUGNA:  SU CAPITAN UNO SCHERZETTO…..

(ALZA LA MANO SINISTRA)

CAPITAN UNCINO: LA MANO ERA LA MIA! ERA LA MIA! Libera Spugna

SPUGNA: BEH, CAPITANO: PER FORTUNA HA INGHIOTTITO ANCHE LA SVEGLIA

INSIEME ALLA SUA MANO, COSÌ LO SENTIAMO QUANDO ARRIVAIL COCCODRILLO….

CAPITAN UNCINO (lascia Spugna) Il Co-co-co-co (inizia a fare la gallina, Spugna lo guarda e scuote il capo divertito)

Spugna: Che fifa che ha …mentre fa l’uovo io mi faccio una bevuta! TICCHETTIO.  toh ecco arriva. (Mettendo la mano all’orecchio) (IL CAPITANO IMPAURITO SI ATTACCA A SPUGNA) (CANZONE ‘IL COCCODRILLO’). ENTRA IL COCCODRILLO CHE GIRA IN MARE E SI AVVICINA AL CAPITANO.

CAPITAN UNCINO: MANDALO VIA!

SPUGNA: SU, SU VIA…OGGI NIENTE CICCIA (IL COCCODRILLO ESCE PIANGENDO.STOP CANZONE)

Capitan Uncino (DAVANTI AL PALCO): Spugna le mani!!

Spugna va dietro uncino e dalle ascelle escono le mani

Capitano Uncino: Ricapitoliamo: rapiamo Giglio Tigrato! La torturiamo finchè non parla e poi colpo finale a Peter Pan!

PIRATA: PETER PAN ! PETER PAN! CAPITANO PETER PAN IN VISTA! E c’è una ragazza!

CAPITAN UNCINO: (PRENDE UN CANNOCCHIALE e corre a destra a vedere , poi va a vedere se c’è qualcosa a sinistra i pirati lo seguono)

 ECCOLO TUTTI AI VOSTRI POSTI: CARICATE, SPARATE, FUOCOOO!!

(I PIRATI ACCENDONO GLI ACCENDINI)

CAPITAN UNCINO: FUOCO COI CANNONI!!!

PIRATI: AHHHH!

(ENTRANO PETER PAN, WENDY, GIANNI, MICHELE E TRILLY VOLANDO TIPO SUPERMAN)

Peter: Ecco l’isola che non c’è

WENDY: CHE BELLO! PROPRIO COME ME L’ERO IMMAGINATO ! EHI CI SONO ANCHE I PIRATI!

GUARDA ANCHE L’ACCAMPAMENTO INDIANO!

PETER PAN: I PIRATI! ATTACCANO! STATE GIÙ. TRILLY, METTI IN SALVO I BAMBINI. A CAPITAN UNCINO CI PENSO IO.

(TRILLY E I BAMBINI CORRONO USCENDO DI SCENA)

PETER PAN: STOCCAFISSO SONO QUI!

CAPITAN UNCINO: PIRATI… ALL’ATTACCO! ( LANCIO PALLE , fuochi d’artificio)

Pirati: Capitano ma che marca di palle ha preso??

SIPARIO

TERZO ATTO

SCENOGRAFIA: ALBERO DELL’IMPICCATO

PERSONAGGI NARRATORE BAMBINI SPERDUTI TRILLY WENDY GIANNI MICHELE PETER PAN INDIANI TORO IN PIEDI , CORDA, ORME, PALME, CESPUGLI

NARRATORE: TRILLY GIRANDO TRA LA FORESTA ARRIVA AL GRANDE ALBERO DELL’IMPICCATO, RIFUGIO DEI BIMBI SPERDUTI. PETER PAN È IL LORO CAPO.

BAMBINO 1: CIAO TRILLY QUALCOSA NON VA? MA COSA DICI?

BAMBINO 1: SPARARE? AD UN FEROCE UCCELLO?

BAMBINO 2: DI NOME WENDY?

BAMBINO 3: L’HA DETTO PETER PAN?

BAMBINO 1: ANDIAMO! E’ UN ORDINE DI PETER! (TRILLY ANNUISCE ALLE LORO PAROLE.)

TUTTI: EVVIVA! URRÀ!

NARRATORE:  APPENA WENDY ARRIVA ALL’ALBERO DELL’IMPICCATO VIENE COLPITA. LA SEGUONO I FRATELLI. PETER PAN LA SALVA E LA DEPONE A TERRA.

PETER PAN: MA SIETE IMPAZZITI? COSA STATE FACENDO? IO VI PORTO UNA MAMMA PER

RACCONTARVI LE FAVOLE E VOI LA ABBATTETE? TESTONI!

BAMBINO 1: TRILLY CI HA DETTO CHE ERA UN FEROCE UCCELLO… E CHE TU AVEVI ORDINATO DI ABBATTERLO…

Peter Pan:  Ma no è una mamma per raccontarvi le storie!

Wendy : Beh sì è vero io racconto sempre le vostre storie, le vostre avventure e poi so cucire molto bene, ho fatto l’orlo a tutti i vestiti delle mie bambole, alle mie amiche è piaciuto così tanto che hanno voluto disegnassi una linea per ognuna, alla mia amica Anna…

Bambini : Ma quanto parla???

 PETER PAN: TRILLY !!!

(PAUSA:LA CERCA, MENTRE LEI CERCA DI NON FARSI VEDERE)

PETER PAN: DEVI ANDARTENE PER SEMPRE DAL MIO REGNO TI DICHIARO COLPEVOLE DI ALTO

TRADIMENTO!

NARRATORE: TRILLY L’HA COMBINATA PROPRIO GROSSA MA I BAMBINI SPERDUTI LE SONO

MOLTO AFFEZIONATI E CHIEDONO A PETER DI PERDONARLA. E ANCHE WENDY È D’ACCORDO CON

LORO

PETER PAN: E VA BENE… SOLO PER UNA SETTIMANA! (TRILLY ESCE, DANDO UN CALCIO AD UN ALBERO)

PETER PAN: VIENI WENDY: TI PORTO A VEDERE LA LAGUNA DELLE SIRENE. TU GIANNI SARAI IL CAPO DEI BAMBINI SPERDUTI.

GIANNI: E NOI ANDIAMO A CACCIA DI INDIANI!

BAMBINI: SIIII! SI METTONO IN MARCIA SEGUENDO GIANNI ‘MUSICA IO SONO IL CAPO DELLA WALT DISNEY’

SCENOGRAFIA: ACCAMPAMENTO INDIANO MUSICA:SUONO DI TAMBURI

(I BAMBINI SI FERMANO ALLIMPROVVISO)

GIANNI: GUARDATE! DELLE ORME!

BAMBINO 1: SONO I PIEDI NERI. (GUARDANDO LE ORME DA VICINO) RITMO DI TAMBURI

BAMBINO 2: SI PUZZANO PROPRIO DI PIEDI!

GIANNI: PREPARIAMO UN PIANO D’ATTACCO. (I BAMBINI SONO IN CERCHIO; GLI INDIANI LI ACCERCHIANO E LI CATTURANO. LI LEGANO SEDUTI IN CERCHIO CON LE SCHIENE ALLINTERNO.)

GIANNI: SCUSATE…E’ TUTTA COLPA MIA! (ENTRA TORO IN PIEDI)

BAMBINO 1: NO, STAI TRANQUILLO… ORA CI LIBERA. E’ SOLO UN GIOCO…

TORO IN PIEDI ENTRA E INIZIA A MIMARE

GIANNI(PENSIEROSO OSSERVA I GESTI DI TOROINPIEDI):  ‘ARRABBIATO, ME MOOOOLTO ARRABBIATO’. MA SI’’ E’ DIALETTO INDIANESE! LO  STUDIO DA SEMPRE DURANTE L’ORA DI MATEMATICA! ORA  STA DICENDO : ’ DI SOLITO IO LIBERARE VOI, MA QUESTA VOLTA NO! DIRE ME DOVE VOI NASCONDERE MIA FIGLIA GIGLIO TIGRATO! ‘

BAMBINI: MA NOI NON NE SAPPIAMO NIENTE!

GIANNI: PORTA MANO AL NASO E SE LO ALLUNGA! SIGNIFICA….’BUGIA, GROSSA BUGIA!’ ‘SE PER TRAMONTO MIA FIGLIA NO TORNARE, IO SCOTENNARE TUTTI VOI!’

BAMBINI: AIUTOOOO!

I bambini catturati vengono trascinati via. Buio.

QUARTO ATTO

NARRATORE: WENDY E PETER STANNO AMMIRANDO UN GRUPPO DI SIRENE CHE RIPOSA BEATO SU UNO SPERONE DI ROCCIA DELLA LAGUNA DELLE SIRENE.WENDY È INCANTATA, MA DALL’ALTO DI UNA ROCCIA PETER PAN LE INDICA UNA SCENA INCREDIBILE. C’è UNA  BARCASONO CAPITAN UNCINO E SPUGNA.

PETER PAN: CAPITAN  UNCINO HA CATTURATO GIGLIO TIGRATO!

CAPITAN UNCINO: (RIVOLTO A GIGLIO TIGRATO) SE NON MI DICI DOVE SI TROVA IL NASCONDIGLIO SEGRETO DI PETER PAN, AFFOGHERAI

(LA PRINCIPESSA SI VOLTA)

PETER PAN: SONO MANITÙ, GRANDE SPIRITO DELLE ACQUE MARINE. LIBERATE GIGLIO TIGRATO O SCAGLIERÒ CONTRO DI VOI LA TERRIBILE IRA DEI MARI!

(CAPITAN UNCINO CERCA DA DOVE PROVIENE LA VOCE)

CAPITAN UNCINO: DEVO CAPIRE COSA STA ACCADENDO. TU NON MUOVERTI DA QUI!

(CAPITAN UNCINO ESCE UN ATTIMO DALLA PARTE OPPOSTA A PETER.)

SPUGNA: SÌ MIO CAPITANO, AGLI ORDINI!

PETER PAN: (IMITANDO LA VOCE DI CAPITAN UNCINO) SPUGNA! LIBERA SUBITO GIGLIO

TIGRATO E PORTALA A CASA!

SPUGNA: SUBITO, MIO CAPITANO! (CAPITAN UNCINO TORNA VERSO LA BARCA E VEDE SPUGNA CHE STA PER LIBERARE GIGLIO TIGRATO)

CAPITAN UNCINO: PER LA CICCIA DI NETTUNO! COSA STAI FACENDO?

SPUGNA: ESEGUO I SUOI ORDINI, CAPITANO.

CAPITAN UNCINO: RIPORTA LA PRINCIPESSA AL SUO POSTO!

SPUGNA: SÌ, MIO CAPITANO! (AL PUBBLICO) IO NON CI CAPISCO PIÙ NIENTE!

(GIRA SULLA SCENA VERSO PETER , LO VEDE , E LO RAGGIUNGE DA DIETRO LE QUINTE)

PETER PAN: SPUGNA! LIBERA SUBITO LA PRINCIPESSA, TI HO DETTO!

SPUGNA: MA, (GESTO CHE DUE….) CAPITANO… MI AVETE APPENA DETTO DI RIPORTARLA LÀ… (CAPITAN UNCINO ARRIVA SULLA ROCCIA ALLE SPALLE DI PETER PAN)

CAPITAN UNCINO: COME OSI, MOCCIOSO?

PETER: ECCO IL BACCALÀ… (INIZIA IL DUELLO FINO) MUSICA HE’S A PIRATE

(IL CAPITANO SCONFITTO A TERRA). SUL BORDO DEL PALCO

PETER: SPUGNA… LIBERA GIGLIO TIGRATO! E’ UN ORDINE DEL CAPITANO!

SPUGNA : SE L’HA DETTO IL MO CAPITANO…

(VA A LIBERARE GIGLIO TIGRATO) E POI SI METTE A BERE A BORDO DEL PALCO

NARRATORE: PER CAPITAN UNCINO è UNA GIORNATA DAVVERO SFORTUNATA INFATTI NON SOLO è STATO APPENA SCONFITTO DA PETER PAN, MA SENTE ARRIVARE L’ALTRO SUO AFFAMATO NEMICO….

Ticchetio(CANZONE ”IL COCCODRILLO COME FA”).(DURANTE IL CANTO IL COCCODRILLO BALLA I PIRATI ANIMANO)

CAPITAN UNCINO: SPUGNAAAA… TIENITI PRONTO!

(IL COCCODRILLO VUOLE MORDERE IL CAPITANO, MENTRE SPUGNA LO SALVA CARICANDOLO SULLA BARCA). BUIO

                                               QUINTO ATTO

SCENOGRAFIA: SEDIA

PERSONAGGI TRILLY CAPITAN UNCINO SPUGNA

CAPITAN UNCINO: OOOH! CHE MAL DI TESTA…SONO DISTRUTTO…QUEL MALEDETTO PETER PAN ME L’HA FATTA ANCHE QUESTA VOLTA! (con la borsa d'acqua calda)

SPUGNA: (MENTRE LO MASSAGGIA E LO ASCIUGA) C’È IN GIRO ARIA DI GUAI…PENSI CHE IL MOZZO MI HA DETTO CHE IL CUOCO GLI HA DETTO CHE IL CUGINO DEL BARBIERE GLI HA DETTO CHE PETER PAN HA SCACCIATO TRILLY DALL’ISOLA.

CAPITAN UNCINO: (ALZANDOSI DI SCATTO) COOOOSA? E PERCHÉ?

SPUGNA: MAAA, DEV’ESSERE PER VIA DI QUELLA WENDY.

CAPITAN UNCINO: (PENSIEROSO) HO TROVATO! CONFABULA CON SPUGNA E POI SI VEDE SPUGNA CHE CON UN LENZUOLO CATTURA TRILLY

SPUGNA: SIGNORINA TRILLY, SCUSASSE… IL MIO CAPITANO DEVE DIRVI UNA PAROLA…

CAPITAN UNCINO: DOMANI LASCERÒ L’ISOLA. DITE A PETER CHE NON GLI SERBO RANCORE. ANCHE LUI, CERTO, HA I SUOI DIFETTI…A PROPOSITO

(STA CAMMINANDO E SI DIRIGE VERSO TRILLY)

CAPITAN UNCINO: … COS’È QUESTA STORIA CHE WENDY STA CERCANDO DI PORTARTELO VIA?

(TRILLY PIANGE)

CAPITAN UNCINO: SANTI NUMI! MA TU STAI PIANGENDO! E’ TUTTA COLPA DI WENDY!

(TRILLY SI RIPRENDE E GUARDA IL CAPITANO)

CAPITAN UNCINO: CERTO! BISOGNA SALVARE PETER PAN DA SE STESSO! (TRILLY ANNUISCE)

CAPITAN UNCINO: ANDIAMO SUBITO DA LUI! DOBBIAMO PARLARGLI!

SPUGNA: E CHI LO SA DOVE STA’!

CAPITAN UNCINO: NUMI! HAI RAGIONE SPUGNA! (SI FINGE PENSIEROSO. TRILLY INDICA SE STESSA PER FAR CAPIRE CHE LEI PUÒ SUGGERIRE DOVE SI TROVA IL NASCONDIGLIO.)

CAPITAN UNCINO E SPUGNA (AMMICANDO): VOI POTETE AIUTARCI? SAPETE DOVE SI TROVA IL RIFUGIO DI PETER?

(TRILLY SI BLOCCA. VUOLE CHE IL CAPITANO GARANTISCA CHE NON FARÀ DEL MALE A PETER)

SPUGNA      mentre Trilly mima: PAURA AMMAZZA  PETER?

CAPITA UNCINO: MADAME… IO LE PROMETTO CHE NON LO TOCCHERÒ NEMMENO CON UN DITO…(LA FATINA RICORDA CHE HA ANCHE LUNCINO) SPUGNA mentre Trilly mima: PAURA AMMAZZA  PETER CON UNCINO?

CAPITA UNCINO: O UNCINO.

(TRILLY MIMA IL FIUME DEL COCCODRILLO)

CAPITAN UNCINO: ATTRAVERSARE IL FIUME DEL CO-CO-COCO ( FACENDO LA GALLINA)

SPUGNA : CAPITANO NON è IL MOMENTO!

(TRILLY ANNUISCE. MIMA E CONTA IL N° DEI PASSI AVANTI, DESTRA E SINISTRA PER ARRIVARCI.) SI MUOVE TIPO GINNASTICA STEP.

COME? 2 PASSI AVANTI, 3 INDIETRO…

SPUGNA: CAPITANO CE L’ABBIAMO IL GPS?

(TRILLY MIMA alBERO DELL’IMPICCATO)

CAPITAN UNCINIO :  L’ALBERO DELL’IMPICCATO! GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE!

(CON UN GESTO RAPIDO SPUNGA CHIUDE TRILLY IN UNA GABBIA). BUIO

SESTO ATTO

SCENOGRAFIA: ACCAMPAMENTO INDIANO MUSICA: TAMBURI

PERSONAGGI TRILLY INDIANI GIGLIO TIGRATO PETER PAN BAMBINI SPERDUTI WENDY GIANNI MICHELE TORO IN PIEDI

(TRILLY RIMANE SUL CONFINE DEL VILLAGGIO INDIANO AD OSSERVARE. TORO IN PIEDI MIMA E GIANNI TRADUCE IL SUO DISCORSO.)

GIANNI: CAPO INDIANO… MOLTO FELICISSIMO… CHE PETER PAN… ABBIA LIBERATO… GIGLIO

TIGRATO. PER QUESTO IO TE DONARE COPRICAPO DI PIUME E NOMINARE TE GIOVANE PASSERO VOLANTE…NO SCUSA GIOVANE AQUILA VOLANTE! I PRIGIONIERI SIANO LIBERATI!

BAMBINI: EVVIVA…GRAZIE TORO IN PIEDI! QUESTA VOLTA CI HAI PROPRIO SPAVENTATI!

GIANNI: E ADESSO SIETE TUTTI INVITATI ALLA FESTA. (GLI INDIANI SUONANO I TAMBURI E DANZANO CON I BAMBINI, CANZONE  ‘è QUI LA FESTA’  )

I BAMBINI BALLANDO TORNANO NEL LORO RIFUGIO, DOVE CONTINUANO A FESTEGGIAREPETER PAN, MENTRE WENDY È PENSIEROSA.)

PETER PAN: GRANDE CAPO INDIANO SALUTARE PICCOLI GUERRIERI.

BAMBINI: AUGH! PETER PAN: GRANDE CAPO INDIANO SALUTARE PICCOLA MADRE.

WENDY: OH…SU SMETTILA PETER PAN…

PETER: COSA SUCCEDE WENDY? TUTTI MI ADORANO …

WENDY: SÌ, SOPRATTUTTO GIGLIO TIGRATO! E’ COSì ANTIQUATA CON QUEL LOOK ANNI ‘70

PETER PAN: GIGLIO TIGRATO ANNI ‘70?! WENDY MA CXA DìT?

WENDY: GIANNI, MICHELEANDATE A DORMIRE ADESSO. DOMANI SI TORNA A CASA.

GIANNI: I GUERRIERI NON DORMONO MAI! E POI NOI NON VOGLIAMO TORNARE A CASA…

PETER PAN: PICCOLI GUERRIERI RIMANERE QUI ANCORA MOLTE LUNE, NO TORNARE A CASA.

WENDY: SU,SU RAGIONATE; NON VORRETE CRESCERE COME SELVAGGI?

BAMBINI: SICURO! (ENTRANO I PIRATI PER SBIRCIARE NEL NASCONDIGLIO.)

WENDY: MA NON VI MANCA LA MAMMA? ‘CANZONE ‘W LA MAMMA’’TUTTI HANNO BISOGNO DI UNA MAMMA! (INTANTO PRENDE MICHELE PER METTERLO A DORMIRE.)

GIANNI: LA MAMMA…DOV’È LA NOSTRA MAMMA?

BAMBINO 1: MA PROPRIO TUTTI HANNO UNA MAMMA? IO PROPRIO NON RICORDO COM’ERA LA MIA! FORSE LA MIA É UNA TOPOLINA ANZI NO UNA GALLINA…

BAMBINO 3 e 4: LA nostra INVECE É UNA topolina

Bambino 2: MA ALLORA WENDY NON SEI TU LA NOSTRA MAMMA?

WENDY: BAMBINI…COSA STATE DICENDO? NON VI RICORDATE PROPRIO COSA SIA LA MAMMA?

GIANNI: PROPONGO DI TORNARE A CASA! COSA NE DITE?

BAMBINI: SÌÌÌÌÌ!

PETER: (SBARRANDO LA PORTA) BADATE: SE TORNATE A CASA NON POTRETE PIÙ FAR

RITORNO SULL’ISOLA CHE NON C’È.

BAMBINI: E A NOI NON INTERESSA! (WENDY SPOSTA PETER PER FAR USCIRE I BAMBINI. MA APPENA FUORI DAL RIFUGIO VENGONO CATTURATI DAI PIRATI.)

CAPITAN UNCINO: L’IMPRESA È RIUSCITA, SPUGNA! (SI CONGRATULA CON I PIRATI) COMPLIMENTI…HO DEGLI UOMINI DAVVERO IN GAMBA! E ADESSO OCCUPIAMOCI DI PETER PAN!

SPUGNA: NON SAREBBE MEGLIO TAGLIARGLI LA GOLA?

CAPITAN UNCINO: HO DATO LA MIA PAROLA DI NON ALZARE DITO O UNCINO SU PETER PAN E CAPITAN UNCINO MANTIENE SEMPRE LA SUA PAROLA! (LANCIA IL PACCO NEL RIFUGIO)

SPUGNA: E’ FATTA CAPITANO!

PETER PAN: (PRENDE IL PACCO E LEGGE IL BIGLIETTO) CON AMORE, WENDY. P.S. NON APRIRE PRIMA DELLE 6. PRIMA DELLE 6? E PERCHÉ?DAI MANCA POCO…QUASI QUASI LO APRO.

(TRILLY CHE È RIUSCITA A LIBERARSI GIUNGE DI CORSA NEL RIFUGIO E CERCA DI FAR CAPIRE A PETER CHE NON DEVE APRIRE IL PACCO, PERCHÉ CONTIENE UNA BOMBA.)

PETER PAN: TRILLY, COSA STAI DICENDO? E PERCHÉ MAI WENDY AVREBBE DOVUTO REGALARMI UNA BOMBA…SEI LA SOLITA GELOSA!

(TRILLY RIESCE A STRAPPARE IL PACCO DALLE MANI DI PETER E SCOPPIA MENTRE VOLA IN ARIA. SUONO DEL ‘BUM’)

PETER PAN: TRILLY, TRILLY…DOVE SEI?

(TRILLY SUONA IL CAMPANELLINO E PETER LA TROVA)

PETER PAN: SCUSA TRILLY SE NON TI HO CREDUTA…SEI PROPRIO UN’AMICA.

SETTIMO E ULTIMO ATTO

SCENOGRAFIA: SOLO POPPA E PRUA

PERSONAGGI NARRATORE BAMBINI SPERDUTI WENDY GIANNI MICHELE PETER PAN PIRATI

CAPITAN UNCINO SPUGNA COCCODRILLO TRILLY

(PETER E TRILLY SONO IN UN ANGOLO AD OSSERVARE. I BAMBINI SONO PRIGIONIERI SULLA NAVE. I PIRATI FANNO LORO LA GUARDIA. ARRIVA CAPITAN UNCINO)

CAPITAN UNCINO: ALLORA…AVETE CAPITO COSA È ACCADUTO AL VOSTRO EROE?SPUGNASPIEGALO TU!

SPUGNA: AVETE SENTITO IL BOTTO? ERA IL NOSTRO REGALO D’ADDIO PER PETER PAN.

CAPITAN UNCINO: SÌÌÌÌ: UNA BOMBA! E ORA CHE MI SONO SBARAZZATO DI QUEL MOCCIOSO, L’ISOLA È TUTTA MIA.

BAMBINI: NON CI CREDIAMO…PETER NON SI LASCIA BATTERE COSÌ…

CAPITAN UNCINO: ZITTI! ORA SCEGLIETE: PREFERITE DIVENTARE PIRATI O ANNEGARE IN MARE? (MOSTRANDO LA PASSERELLA) PRIMA LE SIGNORE:SIAMO GALANTUOMINI!

WENDY: NON SAREMO MAI DEI VOSTRI! FOSSI ALMENO JACK SPARROW O LA COPIA DELLA BRUTTA COPIA DELLA COPIA DI JACK!

PIRATI : MA QUANTO PARLA!

GIANNI : NO WENDY! NON PUÒ FINIRE COSÌ!

WENDY: GIANNI: ABBI CURA DI MICHELE!

GIANNI: FARÒ DEL MIO MEGLIO!

TUTTI: WENDYYYY!

WENDY: HO FATTO LA MIA SCELTA!

(WENDY SI TUFFA E PETER LA PRENDE AL VOLO PRIMA CHE CADA IN MARE. I PIRATI E IL CAPITANO SI PREOCCUPANO PER NON AVER SENTITO ALCUN TONFO.)

SPUGNA: NON HA FATTO SPLASH!

PIRATA 1: SPUGNA, IL VINO TI HA ANNEBBIATO ANCHE L’UDITO?

PIRATA 2: NO… HA RAGIONE! NON HA FATTO SPASH!

PIRATA 4: PROVIAMO con un altro! (GETTA UN BAMBINO E PETER LO SALVA)

PIRATA3: LA NAVE È STREGATA. METTIAMOCI IN SALVO.

PIRATA 2: E’ MEGLIO DARSELA A GAMBE…

CAPITAN UNCINO: MA CHE DIAVOLERIE SONO QUESTE. QUI C’È SOTTO QUALCOSA. (PETER PAN SALE SUL VASCELLO DOVE DEPONE I BAMBINI E LIBERA QUELLI ANCORA IN OSTAGGIO.)

PETER PAN: DÌ LE TUE PREGHIERE UNCINO! (SFILANDO LO SPADINO) (MUSICA HE’S A PIRATE)

BAMBINI: URRÀ PER PETER! LO SAPEVAMO CHE NON CI AVRESTI ABBANDONATI! SEI GRANDE

PETER!

SPUGNA: CA-CA-CA-CAPITANO…È IL SUO FA-FA-FA-FANTASMA?

CAPITAN UNCINO: (SFODERA LA SUA SPADA) ORA VEDRAI COME SI FA UN SALASSO AD UN FANTASMA!

SPUGNA: QUI SI METTE MALE… MEGLIO LEVARSI DAI PIEDI… (DUELLO. AL TERMINE I BAMBINI ACCERCHIANO I PIRATI E LI CATTURANO. PETER TIENE IN OSTAGGIO IL CAPITANO.)

CAPITAN UNCINO: NON UCCIDERAI IL VECCHIO UNCINO?

PETER: NO… SE DICHIARI DI ESSERE UN BACCALÀ!

CAPITANO UNCINO: SONO UN BACCALÀ.

PETER: NON HO SENTITO…

CAPITANO UNCINO : SONO UN BACCALÀ! (ALZANDO LA VOCE)

PETER PAN: IN QUESTO CASO TI RISPARMIO! E VOI PIRATI VI ARRENDETE? (I PIRATI SI GUARDANO, PARLOTTANO, GESTICOLANO, POI SI ARRENDONO.)

PIRATI: CI ARRENDIAMO. RITIRIAMOCI ORA CHE SI PUÒ! SIAMO VICINI ALLA PENSIONE è INUTILE RISCHIARE..….(I PIRATI ESCONO DI SCENA)

CAPITAN UNCINO: VERGOGNATEVI, PAPPEMOLLI! BAH! SIETE DIVENTATI PIRATI PER CORRISPONDENZA!!  CHI MI AMA MI SEGUA!

(CAMMINA MOSTRANDO UNA BOTTIGLIA.)

SPUGNA: CAPITANO… NON L’ABBANDONERÒ MAI! PAROLA MIA! (SPUGNA LO SEGUE SI METTONO DI FRONTE AL PALCO MA LATERALMENTE E SI CONSOLANO BEVENDO)

CANZONE’IL CAPITAN UNCINO- DJ FRANCESCO’, TUTTI SONO IN SCENA E BALLANO. COINVOLGONNO ANCHE SPUGNA E CAPITAN UNCINO. POI ARRIVA ANCHE PAPA’ AGENORE.

PAPA’: (AL CENTRO DEL PALCO): FIGLI MIEI VI HO CERCATO OVUNQUE POI MI SONO RICORDATO CHE SI Può VOLARE CON LA FANTASIA…… RIVOLTO AL PUBBLICO LEGGE

NARRATORE LEGGER LA SCRITTA

NON DIMENTICHIAMOCI MAI CHE OGNI GIORNO DELLA NOSTRA VITA SARA’ PIU’ BELLO SE TUTTI NOI SAPREMO ESSERE SEMPRE ANCORA UN PO’ BAMBINI E TENETEVI SEMPRE STRETTO IL VOSTRO PENSIERO FELICE.

(BIG BEN CHE SUONA)CHIUSURA SIPARIO

(MUSICA FINALE PER PRESENTARE I PERSONAGGI  ‘MA CHE SARA’)

PERSONAGGI

COCCODRILLO/NANA: Roberta

Bambini Sperduti: Laura, Elena P., Elena V., Vittorio, Alice, Silvia

Narratore: Paola

Papà : Sandro

Gianni: Claudia

Michele: Gloria

Wendy: Alessia

Trilly: Olga

Indiano e costumista: Tiziana

Indiano: Simona

PIRATA: Anna, Annalisa, Lara, Francesca, Antonella

Peter Pan: Luisa

Capitan Uncino: Ada

Spugna: Valeria

Costumista : Michela e Tiziana

Scenografie: Serena e Claudia

Trasporti : Arcangelo, Roberto e Rino

Arrangiamento musicale: Giampiero

    Questo copione è stato visto
  • 1 volte nelle ultime 48 ore
  • 8 volte nell' ultima settimana
  • 44 volte nell' ultimo mese
  • 345 volte nell' arco di un'anno