Quattro matrimoni e un funerale

Stampa questo copione

Quattro matrimoni e un funerale

Adattamento di DANIELE FALLERI

Liberamente tratto dall' omonima sceneggiatura di

RICHARD CURTIS

(09 Settembre 2006)

Daniele Falleri

Cell.:  338-6851046

Email:  info@danielefalleri.ìt

Sito web: www.danielefalleri.it

Tutti i diritti riservati a norma di legge

Personaggi :

CHARLES - Lui

CARRIE - Lei

GARETH - Compagno di Matthew. Eccentrico, attempato,  schietto,  generoso

MATTHEW - Compagno di Gareth. Riservato,  sensibile,  intelligente

ROSSELLA - Esuberante,  anticonvenzionale,  ingenua, sincera

FIONA - Distinta,  sensibile,  arguta, discreta

ENRICHETTA - Ex fidanzata di Charles (1'attrice che interpreterà questo personaggio sarà anche la 1° SPOSA -LAURA- e la 2° SPOSA -LIDIA-)

HAMISH - Fidanzato e poi marito di Carrie (l'attore che interpreterà questo personaggio sarà anche il 1° SPOSO -ANGUS- e il 2° SPOSO -BERNARDO-)


10 . QUADRO

APERTURA SIPARIO MUSICA ALLEGRA

Il sipario aprendosi non rivela immediatamente tutto lo spazio scenico, ma solo una  "striscia" di palcoscenico -profonda un metro e mezzo circa- delimitata da un "sipario di scenografia"  (che chiameremo:  secondo sipario). All' interno di questa "striscia" scopriamo : FIONA  (a sinistra), ROSSELLA  (a destra)   e la coppia composta da MATTHEW e GARETH  (al centro) .

Tutti sono intenti ad apportare gli ultimi ritocchi al proprio abbigliamento da cerimonia.

I quattro sono rivolti fronte pubblico,  come davanti ad uno specchio.

FIONA si aggiusta il cappellino e lo appunta nei capelli.  Si specchia ma,  evidentemente non soddisfatta della propria immagine,  estrae una matita e si disegna un neo all' estremità del labbro superiore.

ROSSELLA si scompiglia i capelli rosso scarlatto orgogliosa dell' eccentricità del proprio aspetto e dell' improbabile "mise" arancio.   Infine rimira con soddisfazione il grosso anello che porta al dito:  un'enorme patacca multicolore a forma di cuore.

GARETH preme il pulsante di accensione di un grosso stereo portatile.

Una musica ritmica e incalzante invade 1'ambiente.

GARETH ci balla sopra mentre,  con un pizzico di vanità, finisce di abbottonarsi il panciotto fantasia decisamente in contrasto con il resto dell'abito di sobria eleganza. MATTHEW gli corre dietro nel  tentativo di sistemargli il papillon.

Tutti si accingono ad uscire.

La prima a lasciare il palcoscenico,  con passo elegante,  è FIONA.

Poi è il  turno di MATTHEW.  Seguito da ROSSELLA.

GARETH,  rimasto solo in scena,  continua imperterrito il suo

ballo.

MATTHEW rientra.

Matthew

(affettuoso) Vuoi sbrigarti?!

Gareth

Arrivo !

Matthew

Dai,   spegni quel coso e vieni!

GARETH preme il tasto STOP e la musica cessa. Solleva lo stereo per la maniglia e si avvia verso il compagno. MATTHEW lo guarda sospettoso.

Matthew

(alludendo allo stereo) Non avrai mica intenzione di portartelo dietro...!?

Gareth

('innocente,)  In caso di noia mortale!

Matthew

Dai qua.

MATTHEW fa per sfilargli lo stereo dalle mani, ma GARETH si ri trae.

Gareth

No !

Matthew

Se ti azzardi ad accenderlo in chiesa,  me ne torno da mia madre !

Gareth

(ironico)  Nel covo della vipera? Questa tua vena autolesionista mi preoccupa.

MATTHEW scuote la testa e sorride.

Matthew

Andiamo !

GARETH preme il pulsante di avvio e dallo stereo si scatena di nuovo la musica.

GARETH segue MATTHEW oltre le quinte senza risparmiarsi comici passi di danza.

Sulla sua uscita,  la musica sfuma lasciando il posto al

TRILLO DI UNA SVEGLIA.

Come una furia,  entra in scena CHARLES.

In boxer e camicia,  tenta di infilarsi in corsa i pantaloni. Ma inciampa e cade...

Charles

Cazzo !

... Si rialza.   Prosegue frenetico e scompare oltre la quinta opposta.  Rientra subito dopo indossando la giacca, ma non riesce ad infilare una manica girata.

Charles

Cazzo !

Esce e subito rientra con le scarpe in mano. Ma nel tentativo di calzarle quasi inciampa di nuovo.

Charles

Cazzo !

In lontananza cominciano a sentirsi le note di una marcia nuziale seguite dalla voce off di un PRETE:

Voce Prete   (off)

Cari amici è una grande gioia accogliervi nella casa del Signore in un giorno così importante...

CHARLES, vestito alla beli'e meglio, esce definitivamente di scena.


2 ° . QUADRO

La S.V. è invitata al matrimonio di ANGUS & LAURA Cattedrale di St. John, Somerset

La voce OFF del PRETE, proveniente dall' interno della chiesa, prosegue in sottofondo per tutta la scena:

Voce Prete   (off)

Prima di dare inizio alla cerimonia cantiamo tutti insieme il primo inno.

VOCI VARIE  (off)  intonano un inno religioso.

Il portone si schiude e fanno capolino FIONA e ROSSELLA.   Le ragazze si voltano nervose a destra e sinistra come in cerca di qualcuno che non trovano.

Rossella

Che cavolo gli sarà successo?!

Fiona

Questa volta ha superato ogni limite!

Per guardare meglio, le due ragazze escono sulla scalinata. Subito a ruota compaiono sul portone,  con fare circospetto, anche MATTHEW e GARETH  (che tiene sottobraccio lo stereo spento) .

MATTHEW si rivolge alle ragazze interrogativo.

Matthew

Allora?

Rossella

Niente.  Ancora non si vede!

Gareth

(divertito dalla situazione)  Perché tutto questo allarmismo? Charles in ritardo,  non è certo una novità.

Si apre il secondo sipario...

... scoprendo una monumentale scalinata in cima alla quale troneggia 1'imponente portone di ingresso di una cattedrale. (Nota: il portone non è al centro del palcoscenico, bensi a metà della sezione di destra)

Sul lato sinistro del fondale è proiettata 1'immagine di una enorme partecipazione di nozze con su scritto:

Rossella

Ma oggi farà scoppiare un casino!

Gareth

(curioso)  Perchè?

Fiona

E'  lui che deve portare le fedi ! MATTHEW trasecola e controlla 1'orologio.

Matthew

Oddio !

Gareth

Che bello!  Finalmente un imprevisto.  Sono sempre così scontate queste cerimonie.

Matthew

(a GARETH)  Gareth!

(a FIONA e ROSSELLA)  Sono sicuro che a momenti arriva.

Gareth

(a ROSSELLA)  Perché non sali sul tetto della chiesa?   (alludendo all' abito sgargiante)  Se si è perso,  gli farai da guida,  come la stella cometa.

MATTHEW e FIONA ridono sottecchi.

Rossella

Cos'ha quest'abito che non va? L'ho disegnato io.

Garerth

(ironico)  Non avevo dubbi.  Immagino che tu abbia scelto di abbinare il rosso porpora, tipico dei cardinali,  e l'arancio,  classico colore pagano,  per simboleggiare la simbiosi del matrimonio tra il profano e la tradizione cristiana.

Rossella

(interdetta r  taglia corto)  Esatto. GARETH fa un comico cenno di assenso. Fiona

Eccolo!  Charles!

Entra  CHARLES,   trafelato.

Rossella

Finalmente !

Matthew

Ve l'avevo detto!

Charles

(sbrigativo, mette le mani avanti) Non vi chiedo di perdonarmi,  sono imperdonabile. Tenterò il suicidio dopo la cerimonia,   se questo può consolarvi. A che punto stanno?

Gareth

(ironico) Manca poco al divorzio.

Rossella

Che ti è successo?

Charles

La sveglia-

Matthew

(finisce la frase)  ... Non ha suonato.

FIONA aggiusta a CHARLES la cravatta sbilenca. Lui si lascia fare.

Fiona

(a CHARLES)  C'è qualcosa di magistrale nei tuoi ritardi.

Charles

(annuisce ironico)  Certi risultati si ottengono solo con grandi sacrifici.

Anche ROSSELLA si unisce a FIONA nell'aggiustare l'abito di CHARLES abbottonato storto.

Rossella

Ma guarda come ti sei conciato!? GARETH fa una smorfia.

Gareth

(amabilmente sarcastico)  Da che pulpito. Amabile innocenza.

CHARLES cerca di divincolarsi dalle due ragazze.

Fiona

E stai fermo un attimo.

In quel momento si ode fuori campo lo STRIDIO DI PNEUMATICI di un'auto che inchioda.

Tutti sobbalzano e si voltano nella direzione da cui è provenuto il rumore.

Subito dopo si sente uno sportello che sbatte e...

Voce Carrie   (off) Grazie !

Una figura femminile,  CARRIE,  in elegante abito da cerimonia corredato di cappellino,  entra in scena ed attraversa a passo veloce il palcoscenico.

CHARLES la segue senza staccarle gli occhi di dosso.

La ragazza sale su per la scalinata.

Da dietro le quinte si ode una voce maschile.

Taxista   (off) (a CARRIE)  Signorina!

CARRIE si volta sorpresa nella direzione da cui proviene la voce off.

Carrie

Sì?

Taxista   (off)

Ha dimenticato il resto!

Carrie

(sorride)  No,  è la sua mancia.  Se l'è meritata. E'   stato un fulmine!

CARRIE gli lancia un ultimo sorriso riconoscente e, superando GARETH,  scompare oltre il portone della chiesa.

Gareth

(affascinato)  Che donna...!

Esce.

Charles

(colpito)  E quella chi era?

Rossella

Un'altra ritardataria.

Charles

(ironico)  Detesto la gente che arriva in ritardo... !

FIONA dà un'occhiata d'insieme a CHARLES.

Fiona

Ecco,   sei quasi perfetto.

Matthew

Dai,  entriamo.

Dalla chiesa il PRETE continua:

Voce Prete   (off)

Se esiste qualcuno a conoscenza di un valide motivo per cui questo matrimonio non debba essere celebrato parli ora o taccia per sempre.

Fiona

(sulla scalinata,  a CHARLES)  Le hai portate le fedi,   sì?

CHARLES annuisce convinto...

Charles

Certo !

... e istintivamente poggia una mano sulla tasca della giacca a conferma. Ma cambia espressione e si blocca.  Con frenesia, tasta una dopo l'altra tutte le tasche del suo abito. Gli altri,  ormai sul portone della chiesa,  si fermano e lo osservano preoccupati.

Fiona

Charles,  dimmi di no!

Rossella

Charles,  dicci di no!

Gareth

Charles,  dicci di sì! L'espressione disarmata di CHARLES è un'eloquente.risposta.

Fiona

Oh,   no!

Rossella

E adesso?

Matthew

Come facciamo?!

Gareth

(senza scomporsi)  Semplice,  troviamo due fedi alternative.

Fiona

Sì,  e dove?!

Gareth

(a  tutti)  Fate vedere le mani. Gli altri lo guardano interrogativi.

Gareth

Coraggio,  non c'è tempo da perdere.

Tutti obbediscono.  GARETH li passa velocemente in rassegna. Poi indica  un piccolo anello al dito di MATTHEW.

Gareth

Ecco la prima !

Matthew

(allarmato)  No,  è un ricordo di mamma! GARETH gli afferra la mano e gli sfila a forza 1'anello.

areth

Meglio!  Ci sarà più soddisfazione a sacrificarlo per una giusta causa.

Poi,  a ROSSELLA:

Gareth

Wow!  Dammi anche questo!

Rossella

(stupita)  Ma l'ho vinto a Disneyland... !

Gareth

Perfetto!  Non riuscirei a trovare abbinamento migliore per un matrimonio.

ROSSELLA sfila a malincuore l'anello e lo consegna a GARETH.

Gareth

(mostrando i due anelli a CHARLES)  Ecco le fedi!

Charles

Tu sei pazzo !

Gareth

Beh,  sono o no due cerchi? Il simbolo dell'amore eterno.  Non vedo cosa ci sia che non va.

Charles

Io con quelli non entro!

Fiona

(a CHARLES)  Gareth,  ha ragione.  Che alternative abbiamo?

Rossella

Vuoi avere sulla coscienza un matrimonio fallito?

Matthew

(divertito)  Dopotutto non sono così male.  Sono, diciamo... Due fedi creative.

Charles

Diciamo grottesche !

Gareth

Non è mai morto nessuno per un po'  di  fantasia. Controvoglia,  CHARLES è costretto ad accettare.

Charles

Dai qua...!

Afferra le  "fedi" ed entra  in chiesa seguito dagli altri. Anche GARETH si accoda, ma, prima che il portone si richiuda, sguscia fuori.

Sempre con il suo stereo sottobraccio si siede sulla scalinata. Si ode la...

Voce Prete   (off)

Angus prometti di amarla ed onorarla e di esserle fedele sempre...

GARETH con un'eloquente mimica esprime tutto il proprio comico disgusto per la retorica di certe frasi di rito.

Voce Prete   (off)

... nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia finché morte non vi separi?

Voce 1° Sposo   (off) Sì,  lo voglio.

Voce Prete   (off) E tu Laura?

Voce 1° Sposa   (off) Sì.  lo voglio.

Voce Prete   (off)

Adesso potete scambiarvi le fedi.

GARETH tende le orecchie in ascolto per il momento cruciale. Dopo una breve pausa,  dalla chiesa arriva un grido soffocato :

Voce 1° Sposa   (off) Ahh!

Gareth

(cinico)  Sali per la sposa,  presto! GARETH ride scompostamente.

Pochi istanti dopo si spalanca il portone della chiesa e ROSSELLA,  FIONA, MATTHEW e CHARLES escono fuori.

Matthew

(a GARETH)  E'   andata!

Gareth

(ironico,  si fa il segno della croce) Vuoi dire che la sposa è...

MATTHEW gli dà  uno scappellotto.

Charles

(a GARETH)  Con te facciamo i conti più tardi.

Rossella

(a FIONA)  Splendida cerimonia!

Fiona ,

(poco convinta)  Sì,   splendida.

Rossella

E tu che ne pensi?

Fiona

Di cosa?

Rossella

Della cerimonia.

Fiona

Te l'ho detto,   splendida!

Esce anche CARRIE, passando vicino a CHARLES che, incantato,  la segue con lo sguardo.

Subito dopo compare sulla soglia della chiesa la coppia di sposi.

Tutti gettano riso, petali di fiori e confetti.

Tutti

Viva gli sposi !

Rossella

Oh,  non è adorabile?

Fiona

Rossella,  ma ci vedi bene? Sembra una meringa!

Matthew

(ride)  Scchhh!

La SPOSA si volta di spalle...

1° Sposa

Attente là dietro! ... e lancia il bouquet.

ROSSELLA,  con un guizzo felino,  lo afferra al volo.

Rossella

Siii ! ! !

1° Sposa

(allo SPOSO)  Dai amore,   facciamoci una foto!

Mentre gli sposi si posizionano sul lato destro della scalinata per farsi fotografare, CHARLES ne approfitta per avvicinarsi a FIONA.

Charles

(con circospezione, alludendo a CARRIE) Allora, hai scoperto chi è?

Fiona

(sospira)  Si chiama Carrie.

Charles

Nome carino.

Fiona

E'  americana.

Charles

Intrigante.

Fiona

Attualmente single.

Charles

Interessante.

Fiona

(secca)  Una troietta.

Charles

(di stucco)  Davvero?

Fiona

Lavorava per una rivista di moda.  Poi si è trasferita negli Stati Uniti.  Esce solo con gente di un certo livello.

(con intenzione)  Non hai nessuna speranza.

Charles

(accusa il colpo)  Bene a sapersi.

In quell'istante a CARRIE,  scendendo la scalinata,  si sfila uno dei sandali.  La ragazza fa per raccoglierlo, ma CHARLES, come un fulmine,  lo afferra per primo e inginocchiandosi di fronte a lei la invita,  galante,  a calzarlo di nuovo.

Charles

Prego... Lascia fare a me.

Carrie

(sensuale)  Grazie.

CARRIE calza di nuovo il suo sandalo. CHARLES segue ogni sua piccola mossa. CARRIE gli porge la mano.

Carrie

Io sono...

Charles

Non dirmelo,   lo so... Sei Cenerentola.

Carrie

(ride)  E tu chi saresti? Il Principe Azzurro?

Charles

Sì,  il Principe Azzurro prima del bacio. Praticamente un rospo... accanto a te.

Carrie

(guardandolo curiosa) Non buttarti giù così, sei carino.

CHARLES,  improvvisamente impacciato, resta senza parole.  Poi:

Charles

Bel cappellino...

arrie

Grazie,  l'ho acquistato appositamente per questo matrimonio.

CHARLES,  goffamente, le offre il sacchetto che tiene in mano.

Charles

Vuoi un confetto? CARRIE gli mostra un sacchetto identico.

Carrie

(gentile)  No,  grazie.

Charles

('cercale parole)  Ehm,  se vuoi ti...

CHARLES viene bruscamente interrotto da una forte pacca sulla schiena :

1° Sposo

Caro Charles !

Charles

(accusando il colpo)  Carissimo... Allora? Sopravvissuto all'esecuzione?   (indicando CARRIE)  Ti presento...

Carrie

(affabile, porge la mano)  Carrie.

1° Sposo

Piacere,   sono lo sposo,   (ride)  E tu,   lasciami indovinare,  devi essere l'amica americana della mia fidanzata... cioè,  di mia moglie,   (ride)

Carrie

Esatto.

1° Sposo

Laura, mi ha parlato molto di te.  Eh, l'America,   l'America... Ha sempre il suo fascino!

(a CHARLES,  ammiccante)  E anche le americane!

(ride)

CHARLES abbassa lo sguardo imbarazzato.

Charles

(allo SPOSO, per cambiare discorso) Come mai non vedo in giro tuo fratello?

1° Sposo

E'  ai Caraibi, mica scemo lui.

Charles

Sdraiato al sole con la sua fantastica fidanzata?

1° Sposo

(ammiccante)  Non è più la sua fidanzata.

Charles

Ah,  meglio così!  Adesso te lo posso dire. Mentre stavano insieme,  lei si scopava il vostro giardiniere!  Quello di colore! Ha fatto bene tuo fratello a lasciarla.

1° Sposo

(gelato) Non l'ha lasciata,  l'ha sposata. Adesso è sua moglie.

A CHARLES si rovescia per terra il sacchetto coi confetti. Di getto si china a raccoglierli.

Charles

(annaspando,  senza guardarlo negli occhi) Ottimo.  Ottimo.  Che sorpresa... Portagli le mie congratulazioni .

CARRIE cogliendo l'imbarazzo di CHARLES si congeda...

Carrie

(divertita) Scusatemi. ... e si allontana raggiungendo la SPOSA.

Charles

(allo SPOSO,  arrampicandosi sugli specchi)  E dimmi,  ti hanno già dato un bel nipotino? Non hanno voglia di qualche adorabile cucciolotto?

1° Sposo

(secco)  No!

Lo SPOSO pesta intenzionalmente una mano di CHARLES.

Charles

(cercando di resistere al dolore)  Giusto,  hanno tempo... Non c'è nessuna fretta... Ahi! ! !

Lo SPOSO si allontana. Mentre CHARLES si sventola la mano dolorante.

Rossella

(scrutandolo)  Qualcosa che non va?

Charles

Ti ricordi quella volta che mi si impigliarono i pantaloni nel motorino e mi affettai una coscia?

Rossella

Sì. .

Charles

Peggio !

Gareth

(a voce alta,  in modo che tutti sentano) Charles,  non dimenticare che devi fare il discorso.   Questa volta tocca a te!

CHARLES lo fulmina con un'occhiataccia e gli fa cenno di "NO!" scotendo la testa.

Gareth

(ignorandolo,  a  tutti)  Signori,  un attimo di attenzione,  prego!  Charles freme dalla voglia di fare il discorso augurale.

1° Sposa

(sguaiata)  Sì!  Adoro i discorsi augurali!

Gareth

Prego Charles,   siamo tutt'orecchie. Tutti si voltano verso CHARLES in attesa.

CHARLES, braccato,  è costretto ad abbozzare.  Sale qualche gradino più in alto sulla scalinata,  si schiarisce la voce, e...

Charles

Signore e signori... scusate l'invadenza,  vi lascio subito tornare ai vostri pettegolezzi. Il mio discorsetto sarà breve.  Molto breve!

Tutti,  eccetto lo SPOSO, battono le mani.

Charles

Non che sia molto pratico,  è solo la seconda volta che faccio un discorso ad un matrimonio. Ma credo di essermela cavata bene la prima volta,  dato che la coppia in questione continua ancora a rivolgermi la parola. Anche se purtroppo... Sì c'è un purtroppo,  parlano con me, ma non si parlano più tra loro:  hanno divorziato.

Dopo un attimo di perplessità,  tutti ridono.

Charles

Ma mi hanno giurato che non è stata colpa mia nella maniera più assoluta.

A quanto pare lo sposo sapeva che la sposa era andata a letto con suo fratello già prima che io lo rivelassi a tutti.

Risata generale. Di quando in quando CHARLES lancia un'occhiata compiaciuta a CARRIE che ride di gusto.

Charles

Invece il fatto che lui fosse andato a letto con la madre di lei è stata una vera sorpresa anche per me.

.Risate.

Charles

In ogni caso credo fermamente che non siano state le mie rivelazioni il motivo della terribile spirale di violenze che ha trasformato il loro matrimonio in un incubo. Ma ora basta coi bei ricordi,  oggi parliamo di questa coppia di sposini e nel loro armadio non ci sono scheletri...   (fa una pausa ad effetto)  0 almeno così pensavo fino a poco fa,  quando una mia carissima amica mi ha rivelato che la sposa...

Tutti lo guardano con il fiato sospeso.

Charles

Ma forse non è questo il momento più opportuno per parlarne...

Lo SPOSO e la SPOSA si guardano con apprensione.

Charles

A parte gli scherzi...   (improvvisamente sincero e coinvolto)  Ho sempre avuto un timore reverenziale nei confronti di coloro che riescono ad assumersi un impegno così importante come hanno appena fatto Angus e Laura,   (indica la coppia di sposi) Non credo che io ne sarei capace.  E credo che il fatto . che loro l'abbiano fatto sia meraviglioso.

Applausi,

Charles

(riprendendo il tono ironico)  E adesso torniamo alla sposa e ai suoi piccanti segreti.  Forse non tutti sanno che il mercoledì lei esce di casa con la scusa di andare dal parrucchiere. Invece imbocca la tangenziale e tira dritto fino all'autogrill,  parcheggia a lato del bar e lì...   (sospende)

Tutti si fanno attenti.

Charles

Scherzo,   scherzo!   Sono certo che Laura sarà una mogliettina modello!  Un applauso agli sposi!

Tutti,  eccetto gli sposi,  ridono e applaudono.

Tutti

Viva gli sposi! CARRIE si avvicina alla SPOSA per congratularsi.

Carrie

(alla SPOSA)  Sei splendida.  Sono così felice per te.

Le due ragazze si abbracciano. Poi, salutato lo SPOSO, CARRIE passa oltre.

Adesso è il  turno di ROSELLA che si attacca al collo della SPOSA e la sbaciucchia con la sua esuberante irruenza. Intanto:

Fiona

(a GARETH)  Oddio,  adesso tocca a me.  Non so mai cosa dire agli sposi in queste occasioni.

Gareth

Semplicissimo.  Abbracci lo sposo e gli fai i complimenti per il bambino.

Fiona

Che bambino?

Gareth

Al giorno d'oggi la sposa è sempre incinta.

Matthew

(a FIONA)  Oppure fai una scelta più tradizionale.

Gli stringi con forza la mano e gli dici convinta:  "Complimenti,  al tuo posto sarei molto fiera!"

Fiona

Ti adoro!

FIONA si volta, punta gli sposi e va diretta verso di loro. Afferra una mano ad entrambi e le stringe con forza.

Fiona

(allo SPOSO e alla SPOSA)  Complimenti,  al vostro posto sarei molto fiera!

FIONA tira un sospiro di sollievo e fa dietro front

Er la volta di MATTHEW che bacia gli sposi sulle guance e:

Matthew

Vi auguro tanta felicità. GARETH prende la palla al balzo e si accoda.

Gareth

(agli sposi) Anch'io!  Tantissima!

1° Sposa

(commossa)   Siete tutti squisiti!  Vi adoro!  Anzi che dico,  vi amo!  Tutti tutti tutti!

Lo SPOSO la prende per un braccio.

1° Sposo

Grazie a tutti.  Ci vediamo dopo. (alla  SPOSA,  sottovoce)   Il filmino...

1° Sposa

(eccitata)  Sì,   il  filmino!  Noi adesso corriamo al parco a fare il filmino!

Gareth

(scimmiottandola)  La pellicola non avrà difficoltà ad impressionarsi!

1° Sposo

Vi aspettiamo al ricevimento,   fra un'ora! Gli sposi escono.

Rossella

(allarmata)  Come fra un'ora?!  E nel frattempo che facciamo?

Gareth

Balliamo !

GARETH accende lo stereo e fa un cenno a ROSSELLA di seguirlo.

Rossella

(a GARETH)  Un attimo!   Io e Fiona dobbiamo fare una telefonata.

ROSSELLA,  con fare misteriosor   trascina via FIONA che la segue senza capire.

Poi estrae dalla borsetta un cellulare,  compone un numero e resta in ascolto.

GARETH inizia a danzare e,  incrociando lo sguardo di CARRIE, la invita con un gesto galante a farle da dama. La ragazza non ci pensa su due volte,  si sfila i sandali e si lascia coinvolgere in quella che, più che un ballo,  sembra una danza tribale.

CHARLES e MATTHEW osservano la coppia danzante in ammirazione.

Matthew

Mi ricordo la prima volta che sono andato a ballare con Gareth.  Ho avuto paura che non ne saremmo usciti vivi.

CHARLES annuisce distratto.  L'oggetto della sua attenzione è CARRIE. MATTHEW lo nota e sorride.

Matthew

Carina,  eh? Non riesci proprio a staccarle gli occhi di dosso.

Charles

Chi,   io? A chi?

Matthew

(sorride)  Cos'è un colpo di fulmine?

Charles

(mentendo)  No,  no... Stavo pensando al suo cappellino... Non è facile saper portare con classe un... un'impalcatura così,  non credi?

MATTHEW lo guarda  comicamente scettico.   CHARLESr  scopertor sorride.

Charles

Ok,  lo ammetto:  è bellissima. MATTHEW sorride.

Charles

Dimmi una cosa.  Secondo te,   tanto per parlare, se durante un matrimonio un uomo incontra una donna dalla quale è attratto.

Che probabilità ci sono che quell'uomo riesca ad avvicinarla e a dirle:  "Ciao Bella,  è il tuo giorno fortunato.  Hai trovato l'uomo per te!"

Matthew

Beh,   se l'uomo in questione sei tu: nessuna.

Charles

Lo sapevo... Solo per pianificare la strategia di corteggiamento non mi basterebbero tre settimane.

Intanto ROSSELLA esulta al  telefono.

Rossella

(al cellulare, squittisce)  Sei un tesoro!  Ti adoro !

ROSSELLA chiude il cellulare e, insieme a FIONA, si avvicina ai due ragazzi.

Rossella

Allora ragazzi,  per stasera è deciso!  Dormiamo tutti nel castello del mio amico!

Matthew

Nel castello?

Rossella

Sì !   137  camere !

Fiona

E chi è? L'uomo più ricco d'Inghilterra?

Rossella

(seria) No,   il settimo.  Prima viene la regina, poi quello dei petroli,  poi quello dei video porno...

Charles

Ok,  ok! Aggiudicato,  veniamo!

Rossella

Giuratemi una cosa però!

Charles

Cosa?

Rossella

Non fatemi bere troppo altrimenti... Ubriaca,  con tanti bei ragazzi intorno,   divento un po'....

Intanto GARETH e CARRIE smettono di ballare.

Gareth

(galante)  Signorina,  lei ha la leggiadria di una farfalla cubana.

CARRIE sorride divertita.

Carrie

Merito del mio cavaliere.

Gareth

Adulatrice.

Rossella

(a tutti)  Perché non ci avviamo al ristorante?

Fiona

E'  presto.

Rossella

Ma almeno prendiamo i posti migliori.

Matthew

Giusto !

Tutti si avviano fuori scena per andare al ricevimento. CARRIE si attarda a rimettere le scarpe che si era  tolta per ballare.  CHARLES le si avvicina con discrezione.

Charles

(ironico)  Serve aiuto?

Carrie

(sorridente)  No,  grazie... Ce la faccio da sola. Niente male il tuo discorso.

Charles

Niente male la tua danza tribale.

Carrie

(diretta)  Sai già dove andrai a dormire stasera?

Charles

Passerò la notte con amici a casa di altri amici... Anzi,  per essere    precisi,  non staremo proprio in una "casa",  ma in un enorme castello.

Carrie

(delusa) Ah,  peccato.

Charles

(preso in contropiede)  Perché?

Carrie

Io ho prenotato una camera ad un albergo qui vicino.   Il Fisherman.  Lo conosci?

Charles

(interdetto)  Sì...

Carrie

(sensuale)  Dormirò lì,  tutta sola.

Charles

(impacciato)  Oh...

Carrie

(incalzante,  ironica)  Il destino ci divide.  Non è stato un piacere non conoscerti.

CARRIE fa per andarsene, ma CHARLES la blocca.

Charles

No,  aspetta.  C'è ancora il ricevimento... Possiamo sempre approfondire.

Carrie

(sorride)  Con tutta la confusione che ci sarà... E poi non credo che mi tratterrò per molto.

CARRIE esce lasciando CHARLES solo in mezzo al palcoscenico.

Carles

Caz zo!

CHARLES esce.


3 0 . QUADRO

Subito dopo,  dalla parte opposta da cui è uscito CHARLES, entra di corsa la SPOSA con in una mano un flut e nell'altra una bottiglia semivuota di Champagne. (Si rivolge direttamente al pubblico)

1° Sposa

(palesemente brilla)  Ve l'ho già detto che vi voglio bene? Molto bene.

Anche a te!   (si rivolge ad uno spettatore)  Non ho la più pallida idea di chi tu sia,  ma ti voglio bene.  Molto bene. Anzi,   sono pazza di te.  Mi credi? E anche di te !  E di te...!  Siete la mia ragione di vita.  E tu mi vuoi un po'  di bene? Sì,  proprio tu.  Dai,  dimmelo,  mi vuoi bene?

Entra lo SPOSO e 1'afferra per la vita  trascinandola via.

1° Sposo

(al pubblico)  Non fateci caso,  ha bevuto qualche bicchierino di troppo.  Non è questa la sua vera natura, (pausa) Almeno spero!

Escono.


4 ° . QUADRO

E' sera.  Davanti alla porta di una camera d'albergo (precisamente il FISHERMAN HOTEL)   CHARLES indugia.   Origlia. Nessun rumore.  Poi si decide e bussa.

La porta si spalanca di colpo e CARRIE lo aggredisce come una furia.

Carrie

(esasperata)  Senti,   smettila di starmi addosso! Altrimenti ti do un calcio nei...!

CHARLES fa  un balzo indietro,  terrorizzato.

CARRIE nel vederlo smorza una risata e cambia  tono.

Carrie

(dolce e sensuale)  Oh,   sei tu...?

Charles

(timoroso)  Se disturbo,  me ne vado...

Carrie

C'è un tizio che è tutto il giorno che mi viene dietro e... Credevo che mi avesse seguito fin qui .  E al lora...

Ma tu,   che ci fai in questo albergo?

Charles

Non c'erano abbastanza camere dai miei amici e così...

Carrie

Ma non avevi detto che era un castello?

Charles

(preso in contropiede)  Sì,   infatti,  è un castello... Ma uno di quelli piccoli.  Minuscolo. Praticamente un monolocale con il ponte elevatoio.

CARRIE lo osserva divertita.

Charles

Così ho pensato,   forse Carrie gradirebbe qualcosa da bere prima di...

Carrie

Prima di?

Charles

Prima di...   (impacciato)  Insomma,  volevo invitarti di là al bar.

Carrie

Accetterei volentieri, ma se poi al bar c'è quel tizio?

Charles

Oh,  certo,  se hai paura di incontrarlo e vuoi rimanere chiusa in camera da sola,  hai tutto il diritto di farlo.  Non volevo sembrare inopportuno.  L'invadenza non fa parte del mio carattere,  io di solito...

CARRIE lo interrompe poggiandogli delicatamente il dito indice sulla bocca.

Carrie

Schhh... Il tizio non rimarrà lì tutta la notte, no? Prima o poi se andrà.

Charles

Presuppongo di sì...

Carrie

Quindi...?

Charles

Quindi... Potremmo andare al bar più tardi?

Carrie

(annuisce)  Per esempio.

Charles

E...   (facendosi coraggio)  nel frattempo potremmo starcene infrattati da qualche parte.

Carrie

(annuisce)  Può essere un'idea.

Anche se di solito non mi infratto facilmente. Ma se si presenta la necessità credo di saperlo fare.  Tu sei uno che si infratta spesso?

Charles

No... Non molto spesso. 0 meglio, diciamo che non mi considero un infrattatore cronico,  ecco.

Carrie

Qualche idea su dove infrattarci?

Charles

(si guarda intorno)  Non saprei...

Carrie

Perché non qui?

Charles

(spiazzato)  Qui... in camera tua?

Carrie

Se non ti va...

Charles

Mi va !

CHARLES entra  e CARRIE chiude la porta dietro di lui.


5 ° . QUADRO

CHARLES si guarda intorno non sapendo bene quale sia la prossima mossa da compiere.   CARRIE,  sorride più padrona della situazione,  e si avvia verso il frigobar.

Carrie

Whisky?

Charles

Sì,  certo.

Carrie

10 doppio.

Charles

(di slancio) Anch'io! CARRIE versa da bere e porge un bicchiere a CHARLES. Carrie

Hai fatto caso che lo sposo e la sposa non si sono baciati in chiesa?

Charles

No,  non l'avevo notato...

Carrie

Strano,  non trovi? Da noi in America il bacio è

11 momento più importante.

Charles

Noi inglesi siamo più riservati.  "E adesso lo

sposo può baciare la sposa" è un invito che non

è contemplato nel nostro libro della cerimonia.

Carrie

10 avrei una gran paura di non riuscire a controllare l'impeto del momento e di superare

11 limite

Charles

(colpito)  E quanto impeto dovresti controllare per non "superare il limite"?

Carrie

Beh,  non saprei... Vediamo...

CARRIE avvicina pericolosamente le sue labbra a quelle di CHARLES.

Gli dà un casto bacio all'angolo della bocca.

Carrie

Ecco,  questo per esempio potrebbe essere un impeto ben controllato.

Charles

(vacillando)  Sì,   sì,  questo è controllato. Molto ben controllato...

Carrie

Sì,  però se lo baciassi così potrei apparire un po'  troppo distaccata.

CHARLES annuisce.

Carrie

Magari così invece...

Lo bacia, labbra contro labbra, con un piglio decisamente più passionale.

Carrie

Sarebbe già meglio,  no?

Charles

(cercando di mantenere il controllo)  Sì,  sì, meglio... Però potrebbe essere pericoloso... Se poi uno non ce la fa a frenare...

Carrie

(annuisce)  Hai ragione.  Senza poi dimenticare che c'è anche "l'impeto del momento".

Dopo un lungo sguardo i due si baciano con passione.

Charles

(riprendendo fiato)  Ecco,  sì.  Adesso qualcuno potrebbe davvero obiettare che gli sposi hanno superato il limite.

CARRIE comincia a sbottonargli la camicia. CHARLES fa altrettanto con la camicetta di lei.

Carrie

E a questo punto,   che dici? Credi che  il prete penserebbe che ormai non c'è proprio più niente da fare?

Charles

Credo che penserebbe che la situazione gli è definitivamente  sfuggita di mano.

I due continuano a spogliarsi a vicenda e a sbaciucchiarsi.

Carrie

Sì,  potrebbe pensarlo.

Charles

Questo tipo di effusioni è più adatto alla luna di miele che alla cerimonia nuziale.

Carrie

Sono d'accordo. CHARLES riprende fiato.

Carrie

Secondo te come mai la chiamano "luna di miele"?

Charles

Non lo so... Credo che il "miele" stia ad indicare che è dolce come il miele.

Carrie

E la luna?

Charles

"Luna" perché è la prima volta che il marito vede il culo della propria moglie.

CARRIE sorride.

Mentre i due continuano il loro gioco amoroso, si chiude il secondo sipario.


QUADRO 5B

La luce lunare lascia il posto ad una luce più calda ed intensa.   E'  spuntato il nuovo giorno.

CARRIE compare dal sipario quasi completamente rivestita. Poggia per terra una piccola valigia e finisce di sistemarsi il tailleur.

CHARLES, ancora svestito, fa capolino dal sipario e la osserva per alcuni istanti.

Charles

Che sta succedendo?

Carrie

Devo andare.

Charles

Dove?

Carrie

In America.

Charles

(colpito)  Ah,  in America...?

Carrie

A proposito,  quando hai intenzione di annunciare il fidanzamento?

Charles

(interdetto)  Come,   scusa? Il fidanzamento di chi?

Carrie

Il nostro.  Siamo stati a letto insieme e (allusiva)  tutto il resto... A questo punto non ci resta che sposarci.

CHARLES la fissa spiazzato.

Charles

Sposarci ?

Carrie

Perché,  tu invece cosa pensavi?

Charles

(arrancando)  Beh,  io... Sì,  ovviamente... Ma... Credo che dovremmo riflettere un attimo prima dì affrontare decisioni così...

CHARLES si accorge che lei sta ridendo e tira un sospiro di sollievo.

Charles

Stavi scherzando! CARRIE continua a sorridere e solleva la valigetta.

Charles

(riprendendosi)  Oddio,  per un momento ho pensato di essere in quel film:   "Attrazione fatale".

Con te che sei la sadica e io che torno a casa e trovo il mio povero coniglietto bollito in pentola !

Carrie

Non preoccuparti,  non ho intenzione di bollire nessuno.

CARRIE si avvia verso le quinte. Prima di uscire si volta a guarda rio.

Carrie

Posso dirti una cosa?

Charles

(serio)  Cosa?

Carrie

Ho l'impressione che abbiamo perso tutti e due una grande occasione.

CARRIE gli butta  un bacio ed esce. CHARLES fa ancora capolino dal sipario...

Charles

Cazzo!

... Poi scompare di scena.


6 ° . QUADRO

Entra in scena GARETH (vestito da cerimonia) fischiettando un motivetto e incedendo a passo di danza.

Appena conclusa una piccola evoluzione,  irrompe ROSSELLA.

ROSSELLA

Fai vedere!  Fai vedere!   Fallo di nuovo!  Come hai fatto col piede?

ROSSELLA cerca goffamente di imitare l'ultimo passo di GARETH.

GARETH

No,  non così.  Seguimi.

GARETH mostra a ROSSELLA come muoversi. Entra  in scena MATTHEW.

MATTHEW

Allora? Vi sembra questo il momento?

Gareth

(con aria innocente)  E'  un giorno di festa e festeggiamo.

Entra FIONA.

Fiona

Ragazzi,  arriveremo in ritardo.

ROSSELLA azzecca  il passo che GARETH le ha  insegnato. E prende FIONA sottobraccio.

Rossella

(a FIONA,  euforica)  Dai Fiona,  provaci anche tu.  Così,  guarda!

Fiona

(indecisa)  Ma... GARETH invece coinvolge MATTHEW.

Gareth

(a MATTHEW)  Dai,  scatena il ballerino che è in te !

Prima  timidamente, poi con coinvolgimento e allegria,  anche MATTHEW e FIONA si uniscono al ballo dei due.  Al motivetto fischiettato da GARETH si sovrappone la  vera musica.   I quattro escono di scena come la fila di un corpo di ballo.


7 ° . QUADRO

3 MESI DOPO

TRILLO DI UNA SVEGLIA. CHARLES entra in scena trafelato. Ancora mezzo spogliato.

Charles

Cazzo !

Macchina o taxi? Taxi !

Afferra il  telefono e compone un numero.

Charles

(al  tel.)  Mi mandi un taxi!   Immediatamente!   In via... Come? Sciopero? Non è possibile!  Ma che vi salta in mente?!...

No,   no... Non ce l'ho con lei... Sì,   certo,   è domenica e lei sta lavorando... Ho detto che non ce l'ho con lei... Grazie... Grazie! ! !

CHARLES riattacca e si guarda intorno sconfortato. Poi esce di corsa in quinta. Mentre...


8 ° . QUADRO

La S.V. è cordialmente invitata al matrimonio di

BERNARDO & LIDIA Cattedrale di St. Mary of The Fields, Cripplegate

In cima alla scalinata,  con aria annoiata,  c'è GARETH. Arriva di corsa CHARLES.

Charles

Sono mortificato... Sono in ritardissimo!

Gareth

(senza scomporsi)  Non preoccuparti,  è quasi finita.

Charles

Oh,  no!

CHARLES fa per aprire il portone, poi si blocca e si volta di nuovo verso GARETH.

Charles

Ehm... Chi è che si sposa oggi?

Gareth

Bernardo e Lidia,   (lo guarda supplichevole)  E dai,  resta qui a farmi compagnia,  le fedi le hanno già.

CHARLES resta sulla soglia indeciso,  col portone aperto. Dalla chiesa arriva la voce del PRETE che officia la cerimonia.

Voce Prete   (off)

Che il signore onnipotente benedica tutti voi. Nel nome del Padre,  del Figlio e dello spiritoso Santo.

Risata generale.

CHARLES lancia  un'occhiata  interrogativa a GARETH.

Charles

Spiritoso Santo?!

... Si apre il secondo sipario scoprendo di nuovo l'esterno della chiesa.

Gareth

Il prete è al suo primo matrimonio. E' un amico di famiglia.

Charles

Ah,  capisco.

Dalla chiesa arriva una melodia di organo. Dal portone sgattaiola  fuori MATTHEW.

Matthew

(a  GARETH)  Ah,   ecco dov'eri!    (a  CHARLES)   Ciao, Charles.

Che fate,  non entrate?

Gareth

Stavamo facendo una riflessione sui riti nuziali.

Charles

Veramente...

Matthew

(prende GARETH per un braccio)  Dai,  vieni!

Gareth

Aspetta,  ho una nuova teoria sul matrimonio e vorrei condividerla con voi.

MATTHEW lancia gli occhi al cielo e lascia la presa.

Matthew

Sentiamo...

Gareth

Due persone si incontrano,   si innamorano e si fidanzano.  Ma un bel giorno non hanno più niente da dirsi.  All'improvviso:   il  silenzio. Si guardano,  ma nessuno dei due dice una parola.   Insomma non riescono a trovare nemmeno uno straccio di argomento di cui parlare.  A poco a poco sono assaliti dal panico. Ma,  per fortuna,   ad uno dei due viene un lampo di genio!   Forse non tutto è perduto!  Una soluzione per uscire da questo vicolo cieco esiste !

Charles

E cioè?

Gareth

Il matrimonio!

Si sposano e da allora avranno qualcosa di cui discutere per il resto della loro vita. Che ne pensate? Non è commovente?

Charles

Intendi dire che il matrimonio non è altro che una via di fuga per uscire da un'imbarazzante pausa nella conversazione?

Gareth

Esattamente.  Una specie di punteruolo per arginare una valanga fatta di niente.

Charles

Spero proprio che tu abbia torto.

Matthew

(rassicurante)  Ma certo che ha torto.

Charles

(dubbioso)  Però qualcosa mi suona giusto.

Matthew

C'è anche chi crede fermamente che il matrimonio abbia a che fare con l'amore.

Charles

(poco convinto)  Sì,  sì,  è vero.

Il portone della chiesa si spalanca ed escono ROSSELLA e FIONA.

Rossella

Ecco gli sposi !

Le ragazze si dispongono sui due lati. Sul portone compare la coppia di sposi. Lancio di riso e confetti.

Gareth

E adesso facciamoci una foto solo noi maschietti !

2 ° Sposa

E io? !

Gareth

Tu lancia il bouquet.

2 0 Sposo

Ti aspetto alla Limousine,  amore.

Gareth

(a  CHARLES e MATTHEW)   Dai,   venite!

GARETH afferra lo SPOSO per una manica  e lo  trascina fuori dalle quinte.   CHARLES e MATTHEW li seguono divertiti. Le tre donne restano sole.

La SPOSA si posiziona per lanciare il bouquet. Poi, vedendo la presenza solo di FIONA e ROSSELLA, lo dà direttamente in mano a ROSSELLA.

2°Sposa

(a FIONA)  Ne ha più bisogno lei.

Rossella

Grazie !

2 ° Sposa

(sospiro di  trionfo)  Ancora non riesco a crederci,  ce l'ho fatta!   (ostentando la mano con la fede)  Non è meravigliosa? E voi che aspettate? Quando vi. decidete a sposarvi?

Fiona

Già,  quando ci decidiamo?

2"Sposa

Fatevi dare un consiglio,  non tirate troppo per le lunghe.  Il gioco è bello finché è caldo.

Rossella

Quale gioco?

La SPOSA ride di gusto. Poi d'improvviso cambia espressione assumendo un tono più confidenziale.

2°Sposa

Per caso siete lesbiche?

Fiona

(basita)  Cosa te lo fa pensare?

2"Sposa

Dai,  a me puoi dirlo.  Se vuoi sapere il mio parere è molto più intrigante dire:  "Sono lesbica." Piuttosto che:  "Non ho ancora trovato l'uomo giusto per me." Non pensi?

Fiona

Dipende...

2 °Sposa

Allora?

Fiona

Una volta,  a scuola,  ho avuto una storia con la mia compagna di banco.  Ma è durata solo il tempo di una ricreazione,  che dici,  può bastare?

Rossella

(con simpatia)  Vi siete assaggiate le merendine?

2"Sposa

Dai,  parlo sul serio!

Fiona

(seria)  La verità è che io l'uomo giusto l'ho già incontrato,  ma...

2 ° Sposa

Ma? Racconta,  racconta!

Fiona

Lui non è innamorato di me.

2 °Sposa

Oh,  no.

Fiona

E finché non smetterò di essere innamorata di lui,  credo che non potrò avere molte altre chance.

2°Sposa

Poveretta,  mi spiace.  Questa è veramente una sfortuna.

Fiona

Direi proprio di sì. ROSSELLA guarda l'amica  in silenzio,  incuriosita.

2°Sposa

(a ROSSELLA)   E tu invece?

Rossella

Io cosa? Se sono lesbica? No,  non credo.  Anche se da piccola sapevo fare benissimo l'imitazione di John Wayne.

ROSSELLA inarca le gambe e finge un duello. FIONA ride.

Rossella

Ma ormai mi sento più Rossella O'Hara e ho intenzione di sposarmi appena riuscirò a decidermi fra tutti i miei fidanzati.

2° Sposa

(colpita)  E cosa aspetti a decidere?

Rossella

Non lo so... Il fatto è che tutti quelli che piacciono a me,  mi trovano stupida e insipida. Quindi mi trillano e poi mi lasciano.  Invece quelli che mi sbavano dietro sono dei cerebrolesi.  E sono io che non ci penso proprio a trillarmeli.  Purtroppo,  come vedi,  trovare una soluzione non è facile.

2 0 Sposa

Cosa intendi per "trillare"? ROSSELLA scambia un'occhiata con FIONA, poi: Rossella

Beh,  è un po'  come giocare a flipper,  ma con delle palle più morbide e più pelose.

FIONA si  trattiene dal ridere, mentre la SPOSA guarda  tutte e due interdetta. Rientra  CHARLES.

Charles

(alla SPOSA)  Lidia,  tuo marito ti sta aspettando alla macchina.   Prima che ci ripensi e scappi con la moglie dell'autista,  ti conviene raggiungerlo.

2 ° Sposa

Oh,   sì,   certo.  A dopo...!

La SPOSA dà un bacetto fugace a FIONA e ROSSELLA-ed esce di corsa.

Rossella

Stronza!

Anche FIONA,  ROSSELLA e CHARLES fanno per andare, ma  in quell'istante sul portone della chiesa compare CARRIE,  di spalle.

Carrie

(rivolta verso l'interno della chiesa)  Sì, credo proprio che sia la scelta migliore, grazie padre.

CHARLES la guarda incantato, poi le corre incontro in cima alla scalinata.

Charles

Ciao...

CARRIE si volta.

Carrie

(sorpresa)  Ciao...  Come stai?

Charles

(di getto)  Bene,  grazie.  Benissimo.  Non sapevo che anche tu fossi qui!  Aspetta un secondo!  Non volare in America,  aspetta!  Vengo subito!

CHARLES ridiscende a balzi le scale e raggiunge le due amiche.  CARRIE rimane in attesa,  leggermente inquieta.

Charles

Andate pure.  Vi raggiungo più tardi.

Fiona

E come?

Charles

(sbrigativo)  Prenderò un taxi,  non vi preoccupate per me.

E'   stato un matrimonio bellissimo! CHARLES corre di nuovo verso CARRIE.

Rossella

Ha bevuto?

Fiona

Un succo di frutta.  Se fermenta può diventare alcolico.

Rossella

(ingenua)  Davvero? FIONA sorride e trascina fuori ROSSELLA.

Charles

(a CARRIE,  col fiato corto)  Hai un aspetto favoloso.  Anzi sei favolosa!  Allora,  dimmi, come stai? Quando sei arrivata? E'  andato bene il viaggio? Che hai fatto in tutto questo tempo?

In quell'istante i due vengono raggiunti da un distinto signore appena uscito dalla chiesa: HAMISH.

Carrie

(celando imbarazzo)  Charles,  vorrei presentarti Hamish,   il mio fidanzato.

CHARLES rimane di sasso.

Charles

Oh... Piacere,  Charles.  Molto molto onorato di conoscerti.

Hamish

(sbrigativo)   Piacere mio.

Charles

Bella cerimonia,  vero?

Hamish

Bellissima.

Charles

E poi... Splendida sorpresa: Carrie di nuovo qua nella vecchia Europa.  Chi l'avrebbe mai detto?

Hamish

Sì,  mi c'è voluto un po'  per convincerla a venire,   (a CARRIE) Adesso andiamo cara,   i miei colleghi vogliono conoscerti,  non vorrai deluderli,  ci tengono così tanto,   lo sai.

Carrie

Sì,   certo.  Ciao Charles.  A dopo.

CARRIE e HAMISH escono incrociando MATTHEW e GARETH che rientrano.  GARETH e CARRIE si sorridono con simpatia.

Matthew

Charles...

Charles

(riprendendosi)  Sì?

Matthew

Oggi c'è sciopero dei taxi.

Charles

Lo so.

Gareth

E allora come pensavi di raggiungerci?

Charles

Raggiungervi dove?

Gareth

Tutto bene?

Charles

Sì,   certo-

Matthew

Se vuoi venire più tardi ti lascio la mia macchina,   (gli porge le chiavi di un'auto)  Noi andiamo con gli altri.

Charles

(mesto)  No,  no,   eccomi. CHARLES lentamente scende la scalinata.

GARETH ha ancora lo sguardo rivolto verso la quinta da cui sono usciti CARRIE e HAMISH.

Gareth

(a CHARLES)  Hai visto? C'era anche quell'americana:  Carrie.

Charles

Ah,   sì?

Gareth

E'   la ragazza più adorabile che abbia mai incontrato,   (sospira)

Matthew

(a Gareth)  Quel tipo con lei chi era? CHARLES sta per rispondere, ma GARETH lo precede.

Gareth

Il suo fidanzato!  Sembra sìa un politico scozzese.  Metà Scozia è sua!

Charles

(sarcastico)   Solo metà?

MATTHEW si rende conto della  faccia scura di CHARLES.

 Matthew

Sei sicuro che vada tutto bene?

Charles

Non so... Non capisco cosa mi stia succedendo. Perché non faccio altro che prendere parte a matrimoni, ma poi io non mi sposo mai?

Matthew

Probabilmente perché non hai ancora incontrato la donna giusta.

Charles

E chi ti dice che non l'abbia già incontrata? Forse incontro continuamente donne giuste. Forse quello non giusto sono io.

Gareth

Non dire scemate.

Matthew

Andiamo,  dai.

Charles

Ma sì-

Matthew

Mentre tu te ne stai qui a rimuginare,   forse la tua futura sposa ti sta già cercando e non ti trova.

In quell'istante irrompe trafelata una ragazza sui trent'anni vestita da  cerimonia:  ENRICHETTA.

Enrichetta

(squittendo)  Charles!

Charles

(a  denti stretti)  Oh,   no...! La ragazza gli va incontro a grandi passi.

Enrichetta

Charles,   finalmente!  Mi avevano detto che eri qui !

ENRICHETTA,  imbarazzata dalla sua stessa irruenza,  si ricompone.

GARETH e MATTHEW si scambiano uno sguardo eloquente.

Charles

(con un sorriso tirato)  Ciao Enrichetta,  che ci fai da queste parti?

Enrichetta

(permalosa)  Come che ci faccio da queste parti? Sono stata invitata al matrimonio!   Perché quella faccia? Non volevi incontrarmi? Mi avevi promesso che saremmo restati amici,  no?

Charles

Sì,  certo...

Enrichetta

Charles,  noi due dobbiamo chiarirci!

Charles

Ma ci siamo già chiariti... Non abbiamo fatto altro che chiarirci per settimane intere.

Enrichetta

(frignando)  Oh,  Charles,  perché fai così? Non pensi di avermi già ferita abbastanza?

Charles

No,  Enrichetta... Ti prego...

MATTHEW fa un cenno a CHARLES e gli lancia le chiavi della macchina che lui afferra al volo.

Gareth e Matthew

Enrichetta...

MATTHEW e GARETH escono.

Enrichetta

Il fatto è che da quando mi hai lasciata ho parlato di te ad un sacco di persone-

Charles

Ah,   sì?

Enrichetta

... E tutti sono convinti della stessa cosa.

Charles

Cioè?

Enrichetta

Tu hai dei grossi problemi,  Charles.

Charles

Davvero?

Enrichetta

Stai sprofondando in una sorta di compulsione al monogamismo.

Charles

Che?

Enrichetta

Ti fidanzi con una ragazza dopo l'altra,  ma poi non ami nessuna di loro.  E questo perché? Perché non dai a nessuna la possibilità di guardare dentro di te.  Di comprendere veramente chi sei.

Charles

Al contrario,   io...

Enrichetta

Ti ci affezioni,  ma non le ami.  Sei dolce con loro,   sì,  ma non basta. Anche con me,   sei stato dolce,  ma hai sempre pensato che fossi un'idiota.

Charles

Io non ho mai pensato che...

Enrichetta

Sì che lo hai pensato!  Lo so che in fondo non avevi tutti i torti.  Credevo che Fellini fosse la marca di uno champagne,  ma-

Charles

Beh,  in un certo senso avevi ragione,   i suoi film hanno un non so che di spumeggiante.

Enrichetta

Non scherzare,  Charles!  Devi dare una possibilità anche agli altri!  Non dico che tu debba iniziare ogni relazione pensando:  "Questa ragazza me la sposo." Ma neppure pensando: "Questa ragazza non me la sposerò mai!"

Charles

Tu mi conosci. Di solito non penso affatto, insomma lascio che le cose siano come sono...

Enrichetta

Oh,  Charles,   (improvvisamente lei lo guarda languida e gli butta le braccia al collo) Quando mi fissavi con quegli occhioni io credevo che tu stessi cercando le parole giuste per chiedermi di sposarti,   invece stavi solo cercando le parole giuste per scaricarmi... (staccandosi di scatto)  Mio dio!  Tutto questo è ridicolo.  Addio,  Charles.  Addio.

Senza aggiungere altro,  ENRICHETTA,  trattenendo le lacrime, fugge via quasi travolgendo CARRIE che entra in quel momento.

Carrie

Che le è successo?

Charles

Che ci fai ancora qui?

Carrie

Stava piangendo.

Charles

Chi?

Carrie

Come chi?

Charles

Non sei andata al ricevimento? Giarmush ti starà aspettando...

Carrie

(sorride)  Hamish.

Charles

Sì,  vabbè,  hai capito chi.

Carrie

Sapevo che non sarebbe rimasto.  Ha sempre mille impegni.   Domani deve essere a Tokio.  E tu?

Charles

No,   io domani penso che rimarrò in zona.  Tokio non mi ha mai ispirato.

Carrie

(sorride)  Volevo dire... tu non ci vai al ricevimento?

Charles

Sì,  no,  non so,   chissà,  vedremo,   forse,  boh...!

Carrie

Perfetto.

Charles

Cioè?

Carrie

Facciamo due passi insieme fino al mio hotel? Sono ancora fusa per il fuso,  ho voglia di andare subito a letto.

CHARLES indugia  spiazzato.

Carrie

Allora,  andiamo?

harles

A letto? Cioè,  al tuo hotel?

Carrie

E'   qui vicino,  poi torni e raggiungi i tuoi amici.

Charles

Sei sicura?

Carrie

Di cosa?

Charles

Che non corriamo alcun rischio.

Carrie

(sorridente)  Penso che riuscirò a resisterti. Non sei poi così carino.

Charles

Oh,  bene.  Stavo pensando la stessa cosa di te.

CARRIE sorride sensuale.   CHARLES le si avvicina pericolosamente.   Dopo un lungo sguardo i due si incamminano lentamente.  Poi,  improvvisamente si fermano e si baciano appassionatamen te.

SIPARIO.

- FINE 1° ATTO ~


- INIZIO 2°ATTO –

9 ° . QUADRO

UN MESE DOPO

ROSSELLA entra e si ferma al centro della scena,  davanti alla scalinata.  Inquieta, si guarda introno ala ricerca di qualcuno che non vede.  Guarda l'orologio, poi di nuovo scruta intorno con lo sguardo.   Sbuffa.

Si aggiusta la maglietta.  Si ravviva i capelli.  Si dà una controllatine al  trucco.  Poi si accorge di avere una macchiolina nella minigonna.   Con frenesia la strofina.  Poi se la liscia soddisfatta del risultato.

Entra CHARLES trasportando a fatica  un grosso fagotto.  Dalla sagoma capiamo che è qualcosa  tipo una statua incartata. ROSSELLA subito lo aggredisce.

Rossella

Me lo avevi giurato !

Charles

Cosa?

Rossella

Che questa volta saresti stato puntuale! CHARLES controlla l'orologio. Charles

Infatti,  avevi detto alle undici e manca ancora un minuto.

Rossella

Un vero amico in questi casi arriva almeno un quarto d'ora in anticipo. E questo coso cos'è?!

Charles

(sospira)  E'   il regalo per il matrimonio di Carrie.

Rossella

Una Statua della Libertà in formato tascabile?

Charles

No,  è un'antica riproduzione in legno a grandezza naturale di un guerriero pigmeo.

Rossella

Ma avevi detto che volevi prenderle solo un pensierino !

Charles

Ma quella è americana.  Sai come sono gli americani... Mica potevo regalarle un cofanetto di caramelle.  E poi che colpa ne ho io se ha messo la lista di nozze nel negozio di antiquariato più chich della città...

ROSSELLA scuote la  testa.

Rossella

Però adesso non possiamo portarcelo dietro. Non posso presentarmi ad un colloquio di lavoro con una statua voodoo!

Charles

E dove lo lascio?!

ossella

Non mi importa. Legalo ad una fermata del tram!

Charles

Ma dov'è il problema,  non hai detto che cercano una commessa per un bazaar di articoli sadomaso?

Rossella

(annuisce)  Sì,  e allora?

Charles

Avranno visto cose ben più stravaganti di uno che si porta dietro un pigmeo!

ROSSELLA abbozza poco convinta. Poi si piazza davanti a CHARLES e si ravvia i capelli.

Rossella

Tu che dici? Andrò bene?

Charles

Sincero?

Rossella

(preoccupata)  Sincero.

Charles

Sei uno schianto!

Rossella

(cercando di autoconvincersi)  Ma sì,   sento che è la volta buona.  Reggi.

Appioppa a CHARLES uno specchietto da  tenere mentre si aggiusta i capelli.

Rossella

E poi mi sono sempre piaciute le tutine di lattice che vendono in quei negozi.  Hai presente?

Charles

(ironico)  Sì,  vagamente.

Rossella

(specchiandosi)  Chissà perché dicono che il lattice sia da pervertiti.

Io lo trovo così pratico.  Se ti si versa del liquido addosso,  scivola via senza lasciare macchia,   (riflette un attimo)

Che sia proprio per questo che piace tanto ai pervertiti ?

CHARLES sta fissando imbambolato un punto oltre le spalle di ROSSELLA.

Rossella

Ti ho scioccato?

Entra  CARRIE trasportando due voluminose scatole di cartone color carta da zucchero e un grosso rotolo di stoffa.

Carrie / Charles

Che piacere vederti.

ROSSELLA afferra lo specchietto dalle mani di  CHARLES e lo ripone in borsetta mentre osserva i due sospettosa.

Charles

(a CARRIE)  Conosci Rossella? Rossella... Carrie...

Carrie

Sì,  certo,  ci siamo già viste al matrimonio di... ROSSELLA lancia un'occhiata ali'orologio e taglia corto.

Rossella

Ho capito,  vado da sola!   (a CHARLES)  Sei un traditore!   (a CARRIE)  In bocca al lupo per il matrimonio.  Il tuo pigmeo è adorabile,   (a CHARLES)   Giuda !

ROSSELLA esce in  tutta  fretta.

Carrie

(indicando l'ingombrante fagotto sotto braccio a  CHARLES)  Non dirmi che...

Charles

(imbarazzato)  Sì.  Mi ha subito colpito ... E' così... E'   così...

Carrie

Bizzarro.

Charles

Ecco,   sì.   Bizzarro.

Carrie

Sinceramente è stato Hamish ad insistere per metterlo nella lista.  Un pigmeo in casa non è la mia massima aspirazione.  Finirà nel suo studio,   ti dispiace?

Charles

No,   figurati... Dopotutto è un regalo per tutti e due.

CHARLES porge il fagotto a CARRIE, ma lei,  già impacciata con le due scatole e il rotolo,  non sa come prenderlo.   I due ridono.

Charles

Te lo spedisco a casa.

Carrie

Forse è meglio...

Charles

(non sapendo come continuare)  Beh,  allora io...

Carrie

Non è che per caso avresti qualche minuto da dedicarmi ?

Charles

(con slancio)   Per fare cosa...?

Carrie

(con aria cospiratoriale)  Devo prendere una decisione molto importante ed ho bisogno del consiglio obbiettivo di un amico.  Siediti!

CARRIE lo invita con un gesto a sedersi sulla gradinata. CHARLES,  interdetto,  esegue senza fiatare. CARRIE schiude con delicatezza la prima delle due grosse scatole di cartone.

Carrie

Adesso mi devi promettere che non ti metterai a ridere.

Charles

Ok.

CARRIE estrae dalla  scatola  un improbabile abito da sposa e se lo poggia addosso.

Carrie

Che ne pensi? Fa una piroetta su se stessa.

Charles

Sincero?

Carrie

Fai un po'  tu.

Charles

(ironico)  Divino.

Carrie

(ride)   Sembro una meringa?

Charles

Sono sicuro che con un paio di ritocchi sarebbe perfetto per una recita di carnevale.

Carrie

E'   così orrendo? CARRIE,  ridendo,  lo mette via.

Carrie

Peccato,  a me non dispiaceva.  Vabbè,  vorrà dire che lo userò col mio secondo marito.

CARRIE estrae l'altro abito, decisamente più elegante e molto più sexy.

Sale in cima ala scalinata e,  come col primo,  se lo poggia sul corpo.

Carrie

Di questo che ne pensi? Fa  una piroetta su se stessa.

Charles

(letteralmente affascinato) Mooolto meglio.

Carrie

Non è adorabile?

Charles

Se fossi tuo marito,   scoppierei d'orgoglio...

Carrie

Ah,  dimenticavo!

E ci voglio un velo lungo così !

CARRIE prende il rotolo di tulle per un lembo e lascia che si srotoli per tutta la scalinata fino ai piedi di CHARLES.

Carrie

Ho solo paura che sia un po'   troppo audace...

Charles

Uhm... sì,   forse hai ragione,   sei troppo sexy. Non c'è niente di più imbarazzante di un prete che celebra un matrimonio con il pistolino dritto.

CARRIE ride e inizia a riarrotolare il  tulle.   CHARLES fa altrettanto iniziando dall' estremità opposta.

(I due continueranno 1'azione durante tutta la prossima scena avvicinandosi progressivamente)

Carrie

(sospira)  A volte mi chiedo se sto facendo la cosa giusta.  Mi sembra tutto così strano...

Charles

A me ciò che pare più strano è l'idea che non si andrà mai più a letto con nessun altro.

Carrie

Con Hamish ho già chiarito tutto,   se mi tradisce lo uccido.

Charles

E tu,  credi che riuscirai ad essere fedele?

Carrie

Beh, penso che ormai sarò obbligata a starmene tranquilla.

Charles

Giusto.

Carrie

Comunque va bene così, i miei sfizi me li sono tolti .

Charles

Che intendi dire con: "I miei sfizi me li sono tolti?"

Carrie

Beh,  intendo dire che sono stata a letto con... più di un uomo.

Charles

Quanti di preciso?

Carrie

(fintamente scandalizzata)  Ma,  Charles!

Charles

Dai,  parla,  ho visto il tuo vestito da sposa, fra noi non possono più esserci segreti ormai.

Carrie

Beh,  vediamo...

Il primo... Difficile dimenticare la prima volta. Un tipo piuttosto carino. Il secondo aveva la schiena tutta pelosa. Il terzo,   insomma... Il quarto... Il quinto... Con il sesto l'abbiamo fatto il giorno del mio compleanno,  nel lettone dei miei genitori.

Charles

Quanti anni compivi?

Carrie

Diciassette.

Charles

Ah,   siamo arrivati solo a diciassette anni?

Carrie

Sai,   io sono cresciuta in campagna.  Ci si diverte a rotolarsi in mezzo ai pagliai,  e poi... (allusiva )

Charles

Ah...

Carrie

Dunque eravamo al... settimo? Uhmm... L'ottavo non è stato un granché. (accenna a dimensioni minuscole)  Quasi uno shock.

Il nono contro una staccionata.  E'  molto scomodo.  Mi sono rimasti i lividi per due settimane.  Non te lo consiglio.

Charles

(annuisce)  Ti ringrazio,  lo terrò presente.

Carrie

Il decimo...   (sospira)  E'   stato stupendo.  Mi faceva toccare il cielo con un dito.  Grandioso.

Charles

Mi sta antipatico.

Carrie

L'undicesimo poveretto non ha retto il confronto con il precedente ed è stato una delusione.

Dal dodicesimo al diciassettesimo erano gli anni dell'università.  Tutti studenti. Sensibili,  affettuosi,   intelligenti,  ma sessualmente parlando niente di memorabile. Il diciottesimo mi ha spezzato il cuore.  Sono stata male per anni.

Charles

Mi dispiace.

Carrie

Dopo di lui arrivò il diciannovesimo.  Neanche me lo ricordo,  ma la mia compagna di camera di allora mi giurò che lo avevamo fatto per ben due volte.

Poi il ventesimo... Oddio non ci posso credere sono già arrivata a venti.

Il ventunesimo ce l'aveva come una proboscide. Il ventiduesimo si addormentava sempre.  Siamo stati a letto a dormire per un anno intero.

Charles

Chi ha il pane non ha i denti...

Carrie

Il ventitreesimo e il ventiquattresimo in coppia...

Charles

Dici sul serio?!

Carrie

Il venticinquesimo non male.  Un francese.  Il ventiseiesimo:  pessimo.  Francese pure lui.  Il ventisettesimo è stato un errore.

Charles

Come mai il ventisettesimo è stato un errore?

Carrie

A letto non faceva altro che gridare.

Charles

Poco pratico.

Carrie

Mi ha sconvolta. Per un periodo decisi di darci un taglio.  Basta.

Charles

Addirittura.

Carrie

Ma   (ammiccante)   il ventottesimo mi  fece cambiare idea.

Poi suo padre.  E siamo a ventinove.

Charles

Il padre di chi?

Carrie

Poi il trentesimo.  Così e così.   Il trentunesimo,  meglio dimenticare.   Il trentaduesimo   (con aria sognante)  invece è stato adorabile.

E poi il mio fidanzato:  trentatre.

Charles

Wow... !  E poi sono arrivato io... Dopo il tuo fidanzato?

Carrie

No,   tu sei il penultimo,   il trentaduesimo.

Charles

Ah...

Finalmente il  tulle è riarrotolato del  tutto.

Carrie

Beh,  che te ne pare? Meno di Madonna,  ma più della regina Elisabetta.  Almeno credo. E tu con quante donne sei stato a letto?

Charles

Ma... non so.  Non certo con così tante.  Spesso la sera torno a casa tardi dal lavoro e allora, sai com'è,  non ho così tanto tempo per...

CARRIE sorride con simpatia. CHARLES, superando l'imbarazzo, la guarda negli occhi e,  facendosi serio,  cambia discorso :

Charles

Scusa se non ti ho telefonato dopo... Ma nemmeno tu mi hai chiamato.

CARRIE lo osserva senza dire niente.

Charles

Ci siamo infrattati insieme per due volte e non mi hai dato nemmeno un colpo di telefono.

In quell'istante irrompe come una furia ROSSELLA,  inguainata in una  tuta di lattice nera e con un collare di borchie al collo.

Rossella

Sì!!! Mi hanno presa!  Da domani attacco subito a lavorare!  Sono fantastici!  Non hanno avuto dubbi!  Cercavano proprio una come me!

Charles

(perplesso)  Immagino che questa sia la tua nuova divisa da commessa...

Rossella

Sì!   (orgogliosa)  Domani mi attaccano anche un guinzaglio qui al collare!

Carrie

(a ROSSELLA) Perché non vieni anche tu al mio matrimonio? Mi farebbe piacere. Gli amici del mio fidanzato sono tutti così noiosi.

Rossella

(su di giri)  Volentieri,   verrò con Charles,   (a CHARLES)   Dai andiamo.  Non vedo l'ora di dirlo a Matthew e Gareth!

Charles

(a CARRIE)  Mi sa che devo andare adesso...

ROSSELLA solleva il fagotto col pigmeo e si prepara ad uscire.

Carrie

Allora,  grazie per i consigli e... Ciao.

Charles

Ciao...

CARRIE si volta a raccogliere dai gradini le scatole con gli abiti da sposa.

CHARLES si toglie il giubbotto e lo adagia sulle spalle di ROSSELLA cercando di coprirla alla meglio. I due escono.

CARRIE indugia qualche istante e poi fa per andarsene, ma...

Charles   (off)

Cazzo !

CHARLES rientra di corsa e va incontro a CARRIE con una tale irruenza che lei fa un passo indietro.

Charles

Scusa,  non volevo spaventarti.  Volevo soltanto chiederti... Probabilmente ti sembrerà una domanda un po'   stupida,  ma io mi stavo domandando... Se per caso... Ma ovviamente no.  Beh, io sono uno di quelli che sono andato a letto solo con meno di dieci ragazze,  ma mi chiedevo se... Insomma io sento di provare un sentimento... Cioè per riassumere tutto in una versione leggermente più diretta... Io credo che... Ti amo. E così,   insomma,  ho pensato che forse chissà a te poteva far piacere saperlo.  No,  ma perché avresti dovuto... Sono un idiota.   Intendevo che è stato bello rivederti,  sì,  bellissimo.  Carino l'abito.  Scusa,  non volevo disturbarti.  E' meglio che vada...

CHARLES fa dietro front.

Carrie

Davvero molto romantico. CHARLES si volta.

Charles

Beh,  ci ho pensato tanto sai,  volevo che fosse un discorso chiaro.

Comunque l'importante è che l'abbia detto,  no?

Carrie

Detto cosa,  esattamente?

harles

Beh,  quello che ho appena detto... CARRIE gli sorride e gli si avvicina. Carrie

Sei un amore.

I due si guardano come sospesi nel vuoto.   Per un lungo

momento sembra che stiano per baciarsi.

Poi CARRIE si dà un bacio sulla punta di un dito e lo

appoggia amorevolmente sulle labbra di CHARLES.

Subito dopo fugge via, ma prima di scomparire dietro le

quinte si volta per un ultimo sguardo innamorato.

CHARLES rimane immobile.   Poi...

Charles

Cazzo !

Rossella   (off) Charles !

CHARLES esce di scena.


10°.        QUADRO

La S.V. è invitata al matrimonio di HAMISH & CARRIE

ROSSELLA, FIONA, MATTHEW, GARETH ed ENRICHETTA entrano in scena e si dispongono ai piedi della scalinata (spalle al pubblico)   in attesa dell' uscita degli sposi.

Dopo pochi secondi si spalanca il portone della chiesa e la coppia di sposi appare sorridente sulla soglia:  CARRIE, più bella di sempre,  e HAMISH,  che indossa un improbabile kilt scozzese.

Invitati

Bacio!   Bacio!

Arriva di corsa anche CHARLES che, goffo e turbato, si unisce al  coro:

Invitati + Charles

Bacio !

Gli sposi si scambiano un bacio poco passionale sulle labbra. Tutti applaudono.

Poi HAMISH riprende fiato e si rivolge agli invitati.

Haiti ish

Un attimo di attenzione.  Grazie.

Tutti fanno silenzio.  HAMISH si schiarisce la voce preparandosi ad un discorso pomposo.

Hamish

Innanzi tutto... CARRIE,  amorevole ma decisa,  lo interrompe.

Carrie

(a HAMISH)  Prima io !

(agli invitati)   Innanzi tutto vorrei ringraziarvi per essere venuti fin qui,  anche da lontano.  Sono davvero commossa.  Pensavo che il fatto che fosse circolata la voce che mio marito avrebbe indossato una gonna sarebbe stato un ottimo pretesto per starsene alla larga da questo matrimonio.  Quindi grazie davvero.

Ridono.

Gareth

Che eleganza.  Quella ragazza è un vero incanto.

Rossella

Sì,  un incanto.

CHARLES osserva inquieto CARRIE, mentre FIONA scruta le sue reazioni.

Carrie

Se il mio amato papà fosse qui oggi so perfettamente quello che mi direbbe: "Eccellente abito,  bambina mia,  ma perché diavolo ti sposi quel carciofo in gonnella?" Ed io gli direi la stessa cosa che dico a voi adesso:  perché io,  questo carciofo,   lo amo. Come disse John Lennon,  che morì lo stesso anno di mio padre:  "La risposta a tutto è l'amore."

CARRIE bacia HAMISH.   Tutti applaudono.

HAMISH sta per prendere la parola, ma CARRIE di nuovo lo zittisce.

Carrie

(ironica)  Ah,  un'ultima cosa.  Un parente di mio marito,  di cui non faccio il nome,  mi ha telefonato ieri sera dicendomi che se le cose con Hamish non dovessero funzionare ci penserebbe lui a farmi felice. Ecco,  è questo tipo di solidarietà che ti fa affrontare il grande passo con l'animo più sereno.

HAMISH abbozza un sorriso.

Carrie

A lui e a voi tutti grazie di cuore.

CARRIE fa un gesto ad HAMISH per invitarlo a prendere la parola.

Hamish

Sono senza parole.  A tutti gli uomini politici è capitato prima o poi di venire sopraffatti dalla propria moglie.  Ma non mi sarei mai aspettato che a me sarebbe successo il giorno stesso del mio matrimonio.

Risata generale.

Hamish

Però devo ammettere che sotto sotto spero dì essere sopraffatto dalla mia dolce mogliettina per il resto della mia vita.

Carrie

E adesso,  preparatevi che tra pochi istanti daremo il via alle danze!

CARRIE e HAMISH scendono dalla gradinata.

Per un lungo istante CHARLES e CARRIE si trovano faccia a faccia .

Charles

(impacciato)  Non sembri affatto una meringa.

Carrie

(gentile)   Grazie.

ENRICHETTA segue gli sposi dando una mano a CARRIE a sfilarsi il velo.

Gareth

(sospira)  Cari amici,  come ben sapete sono sempre stato orgoglioso che nessuno di noi si sia fatto mettere l'anello al dito. Ma sinceramente col passare degli anni la cosa comincia a stressarmi.

Non mi dispiacerebbe,  almeno una volta nella vita,  partecipare al matrimonio di qualcuno a cui voglio bene davvero.

Rossella

Non guardare me!   Non è colpa mia.   Io ho chiesto di sposarmi a tutti i ragazzi che conosco.

Matthew

A quasi tutti.  A me non l'hai mai chiesto.

Rossella

Giura !

Matthew

Giuro.

Rossella

Rimediamo subito. ROSSELLA assume una comica posa da corteggiatrice. Rossella

Matthew,  vorresti tu diventare mio sposo?

Matthew

No, grazie, non ci penso proprio, (stringe il braccio di GARETH) Ma è stato molto carino da parte tua chiedermelo.

Gareth

(a ROSSELLA,  ironico)  Sciupafamiglie! Tutti ridono.

Fiona

Ho letto su un giornale che moltissimi uomini e donne si imbattono nella propria anima gemella proprio alle cerimonie nuziali di qualcun altro.

Rossella

Ma se siamo stati a decine di matrimoni !

Gareth

Niente pessimismi !  Che tutti voi possiate gridare con orgoglio:  "Anch'io una volta nella vita ho fatto perdere la testa a qualcuno!"

Fiona

Magari.

Gareth

Su,  andate e coniugatevi!

Rossella

Accetto la sfida!

Gareth

Ma mi raccomando,   ricordate:  solo amore vero!

Rossella

Ok,   solo amore vero !

Gareth

Che aspettate? Datevi una mossa!  Mai lasciare tempo al tempo. Musica !

Parte la musica.   GARETH trascina MATTHEW,  ROSSELLA e FIONA nel ballo.   CARRIE,  dal canto suo,  coinvolge HAMISH e si unisce al gruppo.

ENRICHETTA afferra due flut di champagne e si dirige verso CHARLES,  rimasto in disparte.

Enrichetta

Ciao Charles,  vuoi?

Porge un flut a  CHARLES.

Charles

Oh,  ciao Enrichetta.

Enrichetta

Come stai  ?

Charles

Scusami,  non vorrei sembrare sgarbato,  ma oggi davvero non ce la farei a sopportare un'altra scenata.  Ti prego.  Lo so che sicuramente abbiamo un sacco di cose di cui parlare,  che prima o poi dobbiamo chiarire,  ma...

Enrichetta

Sono stata così  tremenda l'ultima volta?

Charles

Beh,  hai presente la scena della doccia in PSYCHO?

Enrichetta

Sì-

Charles

Niente al confronto.

Tutti e due ridono.  ENRICHETTA è in uno stato d'animo completamente diverso dalla volta precedente.   Più giocosa e solare.  Per un attimo sembrano davvero dei vecchi cari amici. Intanto FIONA ha smesso di ballare e li sta osservando da lontano.

Charles

Mi sa che sto passando un periodo di depressione.  E tu come stai?

Enrichetta

Beh,   io sinceramente sono al settimo cielo.  Ho perso tre chili e ho un nuovo fidanzato... Divi.no.

CHARLES rimane colpito dalla nuova energia di ENRICHETTA.

Charles

Ah,  mi fa piacere.

Enrichetta

Grazie.

Charles

(improvvisamente riflessivo) Chissà, forse avevi ragione tu quando dicevi che avremmo dovuto sposarci noi due.

Enrichetta

Oddio no!  Sposare te avrebbe voluto dire sposare anche i tuoi amici.

ENRICHETTA incrocia lo sguardo di FIONA che da lontano continua ad osservarli.

Enrichetta

E non credo che ce l'avrei fatta a sopportare Fiona.

Charles

Perché dici così? Fiona ti adora.

Enrichetta

Fiona mi chiama "Faccia di Chiulo"!

Charles

Ma figurati.  Mai sentito niente del genere.

ENRICHETTA lo squadra un attimo, poi, notando che FIONA si sta dirigendo verso di loro,  taglia corto:

Enrichetta

Telefonami.  Se ti va uno di questi giorni pranziamo insieme,   (gli dà un buffetto su una guancia)  Devo ammettere che sei sempre un bel bocconcino.

ENRICHETTA si dirige verso gli altri incrociando FIONA.

Enrichetta

Ciao Fiona.

Fiona

Ciao Enrichetta.

ENRICHETTA raggiunge gli altri, mentre FIONA si avvicina a CHARLES.

Fiona

Che voleva "Faccia di Chiulo"?

Charles

Si è fidanzata.

Fiona

E con chi? Col suo analista?

CHARLES non reagisce, preso com'è ad osservare CARRIE che sta ballando con lo sposo.

FIONA segue il suo sguardo e comprende...

Fiona

Ti piace la sposa,  dì la verità.

Charles

Sì...   (sincero,  senza ironia)  E'   strano,  appena trovi qualcuna di cui potresti innamorarti, subito si sposa con qualcun altro.

FIONA lo fissa in silenzio.

Charles

(si volta verso 1'amica)  E tu,  non hai intenzione di seguire il consiglio di Gareth? Non sei a caccia del tuo futuro compagno di vita?

Fiona

Beh,   io l'ho già trovato molto tempo fa.  Sono innamorata dello stesso ragazzo da secoli.

Charles

(stupito)   Davvero?!   E chi è?

Fiona

(senza enfasi)  Tu,  Charles. CHARLES è basito.

Charles

Io?

Fiona

Sono sempre stata innamorata di te.  Dalla prima volta che ci siamo incontrati.  Tanti anni fa.  Me ne sono accorta da subito.  Ti ho visto in mezzo a quella folla,  una bolgia,  ricordi?

CHARLES continua a guardarla.

Charles

Io... Non sapevo...

Fiona

Non preoccuparti.  Va bene così.  Nessuno dei due può farci niente.   Purtroppo...    E'   la vita che decide per noi.

GARETH smette di ballare e torna a prendere fiato. Si dirige verso CHARLES e FIONA.

Fiona

Dopotutto siamo amici. Non è poi così male. Avere un buon amico è già qualcosa,  no? Sempre meglio di niente,   (sorride teneramente)

CHARLES le prende dolcemente le mani.

Charles

Oh,   Fiona...  Non deve essere stato facile.

Fiona

No,  no.  Non fare così,  dimentica quello che ti ho detto.   Non parliamone più.   E'   tutto ok, davvero.

GARETH raggiunge FIONA e CHARLES.

Gareth

Allora? Ancora nessuna fede alle vostre dita?

Fiona

Caro Gareth,  non hai idea di quanto tu sia fortunato.  Trovare un uomo con cui dividere la vita è una missione davvero ardua.

Gareth

Le vie del signore sono infinite.

FIONA raggiunge gli altri.

CHARLES segue la scena in disparte.

GARETH si lancia in una danza bizzarra al centro del palcoscenico.

Intanto HAMISH scompare dietro le quinte per prendere altro champagne.   Poco dopo ENRICHETTA lo segue.

Le movenze allegre e estrose di GARETH si  trasformano a poco a poco in spasmi di dolore.  L'uomo si blocca come in apnea. Poi caracolla a  terra.

CHARLES è  i 1.primo ad accorgersene e a  correre in soccorso dell'amico.

Charles

Che ti prende?! GARETH accenna  una  smorfia  che sembra  un sorriso e... muore.

A ruota sopraggiungono ROSSELLA, poi FIONA e poi CARRIE. Tutti si  chinano sul corpo di GARETH.

I quattro si voltano verso MATTHEW che solo adesso si rende conto che deve essere successo qualcosa di tragico al suo compagno.

Matthew

Gareth! ! !

MATTHEW corre verso il  corpo esanime di GARETH. Gli altri si allargano per fargli spazio.


11° . QUADRO

CAMBIO LUCI,   SOTTOFONDO MUSICALE.

CHARLES,  FIONA,  ROSSELLA e CARRIE si dispongono ai quattro lati del corpo di GARETH e lo sistemano come per ricomporlo in una bara.

Il secondo sipario si chiude solo in parte, isolando l'area centrale del palcoscenico in cui sono posizionati MATTHEW e GARETH e i quattro amici.

Matthew

Gareth ha sempre preferito i funerali ai matrimoni.  Diceva che per lui era più facile entusiasmarsi per una cerimonia di cui prima o poi sarebbe stato il protagonista.

CHARLES, CARRIE, ROSSELLA e FIONA si spogliano a vista dei propri abiti da cerimonia  trasformandoli in vestiti scuri.

Matthew

Se chiedessi alle persone che lo hanno conosciuto di descrivermi Gareth,   la maggior parte di loro probabilmente direbbe che era un tipo eccentrico.  Ma sono sicuro che subito dopo aggiungerebbero che lo adoravano.  Cosa che lo avrebbe profondamente commosso. Nessuno dimenticherà il suo  favoloso modo di ricevere gli ospiti e i suoi estrosi esperimenti ai fornelli.

A tal proposito vorrei rassicurarvi,  la sua ricetta dell'anatra caramellata alla banana fortunatamente scomparirà con lui. Molti di noi sentiranno la mancanza della sua straordinaria gioia di vivere.  E vorrei ricordarlo così,   traboccante di gioia e non in una bara sottoterra.

Prendete uno dei suoi panciotti e conservatelo in memoria di quest'uomo splendido,  pieno di ironia,  con un cuore grande.  Un cuore debole purtroppo.

Ed io? Vi chiederete.  Che ricordo ho io di lui? Vorrei rispondervi,  ma non ho più parole. Spero che mi perdonerete quindi se affido i miei sentimenti agli splendidi versi di un poeta omosessuale:  Wystan Auden. Fermate gli orologi.  Tagliate i fili del telefono e date un osso al cane affinché non abbai.  Fate tacere il pianoforte.  E con un leggero rullio di tamburi fate avanzare la bara e gli amici dolenti.

Lasciate che gli aerei volteggino sopra le nostre teste e incidano nelle nuvole:   "Lui è morto".  Mettete un nastro scuro intorno al collo delle colombe.  E guanti neri ai vigili nelle strade.

Lui era il mio Nord,  era il mio Sud,  era il mio Oriente,   il mio Occidente.   I miei giorni di lavoro e il mio riposo domenicale.  Era il mio mezzogiorno,   la mia mezzanotte,   la mia musica, le mie parole.

Credevo che l'amore potesse durare per sempre, ma mi sbagliavo.

Offuscate le stelle perché non servono più. Mettete via la luna.  Tirate giù il sole. Svuotate gli oceani e abbattete gli alberi. Perché da questo momento niente servirà più a niente.

Il secondo sipario si  chiude su MATTHEW e GARETH.


12 ° . QUADRO

CHARLES,  CARRIE,  FIONA e ROSSELLA rimangono nell'area del proscenio.   CHARLES si avvicina a CARRIE, mentre FIONA consola ROSSELLA.

Charles

(a  CARRIE)   Grazio per essere qui. CARRIE gli sorride. Dopo un lungo sguardo:

Carrie

Ti ricordi quella cosa che mi hai detto dopo la scelta dell'abito da sposa...?

Charles

Sì,  certo.  Scusami,   io non avrei dovuto...

Carrie

No,  al contrario.  Mi ha fatto molto piacere... Volevo dirtelo.

CARRIE gli dà un fugace bacio sulla guancia ed esce. CHARLES rimane un attimo come assorto, poi si volta  verso ROSSELLA e FIONA.

Rossella

Non mi sono mai sentita così.  Cioè,   forse vagamente,  quando ero bambina,  quando è morta Jilly...

Fiona

Jilly?

Rossella

La mia barboncina.

Charles

In tutti questi anni in cui sono stato così fiero di essere single,  non mi sono mai reso veramente conto di quanto due di noi fossero così uniti e... "sposati".

Rossella

E'  vero... Dovremo stare molto vicini a Matthew.

Fiona

E alla madre di Gareth.  Credo che il dolore in assoluto più grande sia la morte di un figlio per un genitore.

Spero proprio di morire prima dei miei figli.

Rossella

Anch'io.  Prima di mio marito no,  ma prima dei miei figli sì.

Charles

Come fate ad essere così sicure che metterete su famiglia prima o poi?

Fiona

Quello che è successo mi ha insegnato una cosa. E cioè che la possibilità di incontrare l'anima gemella esiste davvero.

Rossella

Sì,  ma è come trovare un cinese biondo coi rìccioli.

Charles

Io se non trovo qualcuno di perfetto come Gareth e Matthew lascio perdere,  meglio rimanere single per sempre.

Rossella

Vuoi dire che accontentarsi di qualcuno che ti sposa anche se non gliene frega niente di te non sarebbe sufficiente?

Fiona

Coi miei genitori ha funzionato. A parte il divorzio e tutto il resto,   sono stati insieme una vita.

Rossella

Mia zia diceva sempre:  "Meglio male accompagnate che sole."

Charles

Ma sì,   forse aveva ragione tua zia.  La ricerca del vero amore non porta da nessuna parte.  E' solo una perdita di tempo.

CHARLES e FIONA escono di scena. ROSSELLA resta  da sola.

A poco a poco comincia a muoversi ripassando i passi di danza che GARETH le aveva insegnato.   In totale solitudine canticchia,  con la sua simpatica vece stridula.   Sbaglia un passo.

Rossella

No,  non così.

Riprova  e di nuovo si intreccia.   Riprova.

Rossella

Uno,  due.  Uno,  due.   (ripete)  Avanti col sinistro e poi un giro su se stessi.

Voce Gareth   (off)

Testa alta,  guarda avanti.

ROSSELLA esegue.

Voce Gareth   (off)

Ecco,   così.  Brava.  Allunga il collo che ti slancia.

ROSSELLA sorride e si ferma.

Rossella

(ad alta voce)  Ciao Gareth,  mi manchi già.

Si dà un bacio sul palmo di una mano e lo soffia al cielo. Poi scappa in quinta.


13° . QUADRO

10 mesi dopo

La S. V. è invitata al matrimonio di CHARLES & XXXXXX

MATTHEW spalanca le porte della chiesa e sistema dei fiori sulla scalinata.

Il vestito è chiaro e 1 'umore è allegro.  Lo raggiunge FIONA, vestita con un abito a fantasia multicolore,  e subito si mette ad aiutarlo.

Matthew

Fiona,   ti ho già detto che oggi  sembri un prato a primavera?

Fiona

Grazie,  volevo voltare pagina.  Cambiare.  Ero indecisa se rinnovare il guardaroba o rifarmi le tette.   Ho preferito la prima opzione.

Matthew

Hai fatto benissimo!

Fiona

Da oggi vestirò tutti i colori dell'arcobaleno. E mi innamorerò solo di chi è innamorato di me.

ROSSELLA compare con del caffè per tutti e tre.

Rossella

Caffè per tutti !

Arriva  trafelato CHARLES.

Charles

Sono in ritardo? Tutti lo guardano stupefatti.

Fiona

No,  affatto...

Rossella

Sei in anticipo !

Charles

Davvero?

CHARLES si porta 1'orologio all'orecchio per capire se funziona.

Matthew

Questo matrimonio ti sta sconvolgendo un po' troppo.

Rossella

Siediti qua,  beviti un po'   del mio caffè. CHARLES esegue,  spaesato.

Fiona

Beh,  potrei approfittare di questa pausa di riflessione per fare un discorsetto...

Rossella

(curiosa)  Sì,  dai!

Fiona

(si schiarisce la voce)  Come ormai sapete,   io sono stata un'attenta osservatrice delle vicende amorose di Charles negli ultimi anni. E recentemente ero arrivata alla conclusione che il nostro Charles fosse già sposato.

MATTHEW e ROSSELLA si guardano stupefatti.

Fiona

Sì, cioè che fosse già sposato con tutti noi e che non si sarebbe mai deciso a fare il grande passo. Ma a quanto pare gli eventi mi hanno smentita e oggi Charles, il nostro Charles, si sposa davvero. Sì, certo lei non è il massimo. E' una ragazza depressa e un po' schizoide, ma-

Rossella

Ma almeno è alta.  Beata lei.

Fiona

Non sempre altezza è mezza bellezza.  Ma sicuramente anche lei avrà il suo fascino.

Alza in aria il bicchierino di caffè.

Fiona

Quindi propongo un bel brindisi alla futura sposa !

Rossella

Col caffè?

Fiona

Col caffè!

Tanta felicità a... Faccia di Chiulo!

Matthew

(a CHARLES)  Sii felice e non dimenticarti di noi .

Brindano coi bicchierini di  caffè.

Charles

(ironico)  Per prima cosa grazie a Fiona per queste parole toccanti,  anche a nome della mia futura consorte.

E a tale proposito vorrei cogliere l'occasione per leggervi un breve messaggio che Enrichetta in persona mi ha pregato di farvi avere.

Fiona

A noi?

CHARLES annuisce serio.

Charles

Sì,   a voi.

Rossella

Non è eccitante?!

Matthew

Dai leggi.

Charles

"Cari amici del MIO Charles,   se dopo il MIO matrimonio qualcuno di voi oserà avvicinarsi alla MIA casa,  gli sguinzaglierò contro i MIEI cani !   Firmato Enrichetta"

Rossella

Non possiamo certo dire che le manchi il senso del possesso.

Fiona

"Gli sguinzaglierò contro i MIEI cani!" (pungente)  Veramente una donna che sa il fatto suo.  Sono felice per te,  Charles.

FIONA lo bacia su una guancia e subito dopo gli pulisce la traccia di rossetto.

Rossella

Posso cambiare il mio regalo con un set di museruole? Ovviamente firmate.

Matthew

Su ragazze,   in piedi,  dobbiamo ancora finire di addobbare le ultime panche.

ROSSELLA raccoglie i bicchierini vuoti del caffè ed entra in chiesa seguita da FIONA.  Anche CHARLES si accinge ad entrare, ma MATTHEW lo blocca sulla soglia.

Matthew

Eh,  no!  Sorpresa!  Tu aspetti qui,  non è ancora il tuo momento.

Charles

Ti prego,   se resto qui da solo mi prende 1'ansia.

MATTHEW .lancia  uno sguardo oltre  Le spallo dell'amico e vede sopraggiungere CARRIE.

Matthew

Non sei solo.

MATTHEW entra in chiesa

Carrie

Ciao.

CHARLES si volta e la vede.

Charles

Ciao...

Carrie

Sei in splendida forma.

Charles

Grazie...

Carrie

Ma non è una novità che ti trovi sexy quando ti vesti per un matrimonio,  no?

Charles

(bofonchiando) Anche tu sei...

Carrie

Stavolta sei puntuale.

Charles

Addirittura in anticipo... evento eccezionale... Come stai?

Carrie

Bene .

Charles

E Hamish?

Carrie

Oh,   sta bene anche lui... Almeno credo.

Charles

Come... credi?

Carrie

In fondo era chiaro che non fosse l'uomo giusto per me.

CHARLES rimane basito.

Charles

Lo hai lasciato?

Carrie

Ci siamo lasciati di comune accordo. CHARLES vacilla sulle gambe.

Charles

Quando è successo?

Carrie

Già da un po'.  A marzo abbiamo raggiunto il fondo e ad aprile era già tutto fatto. (cercando di sdrammatizzare)  Giuro che è l'ultima volta in vita mia che sposo un uomo che si mette la gonna.

ROSSELLA si affaccia sul portone della chiesa.

Rossella

Charles,   ci siamo puoi entrare!  Ciao Carrie. Dai venite.  Fra poco arriva la sposa.

Charles

(incerto)  Sì,   sì... arriviamo... ROSSELLA scompare in chiesa.

Charles

(a CARRIE)  Perchè non me lo hai fatto sapere?!

Carrie

Non so... Volevo farlo,  ma... ero in uno stato... Comunque,  ormai... è andata così.  Dai,  entriamo, ti aspettano.

Charles

(mogio)  Sì,  certo.  Ormai è andata così... I due cominciano a salire la scalinata.

Carrie

Dopo la cerimonia facciamo un brindisi tutti insieme.

Charles

Ottimo.

Carrie

Certo che noi due ci incrociamo sempre nel momento sbagliato,   non trovi?

Charles

Sì,  decisamente...

Carrie

(sorride)  Siamo un perfetto disastro.

Charles

Sì,  un disastro.  Non abbiamo mai indovinato i tempi giusti.

La guarda intensamente.

Charles

Nonostante tutto... E'  bello sapere che ci sei. Ormai sulla soglia del portone.

Carrie

Buona fortuna.

Charles

Ho paura.

Carrie

(fingendo allegria)  Non preoccuparti.  Sposarsi è più semplice di quanto sembri. Devi solo rispondere:  "Sì,   lo voglio" a tutte le domande che ti faranno.

CARRIE abbassa lo sguardo ed entra in chiesa.   CHARLES fa per seguirla, poi ci ripensa e rimane fuori. Si allarga il nodo della cravatta e scende di corsa la scalinata.

Charles

Signore,   ti prego,  perdonami per le parole che sto per pronunciare davanti a questo sacro luogo di preghiera.  Lo so che non dovrei, ma... (in crescendo)  Coglione!  Coglione!  Coglione! Charles,   sei un coglione!

ROSSELLA si affaccia dalla  chiesa.

Rossella

Charles,   che succede?

Charles

(ricomponendosi goffamente)  Mi stavo schiarendo la voce... Esercizi vocali... Per essere più intonato.

Rossella

(scrutandolo)  Ma che stai dicendo?

Charles

Non lo sapevi? Ah,  già,  non ve l'ho detto. Volevo farvi una sorpresa,   canterò una canzone sull'altare.

ROSSELLA scompare in chiesa  e subito esce di nuovo fuori trascinando MATTHEW per la giacca.

Matthew

Che c'è? E'  arrivata la sposa?

Rossella

Non ancora,  per fortuna!

Matthew

E allora?

ROSSELLA indica  CHARLES.

Rossella

(preoccupata)  Credo che abbia un attacco di panico o qualcosa del genere.

ROSSELLA e MATTHEW raggiungono CHARLES che prima di farli parlare si rivolge a loro diretto:

Charles

Dite la verità,  voi ci credete nel matrimonio? ROSSELLA e MATTHEW si guardano perplessi.

Matthew

Se due persone si amano con tutto il cuore,   sì.

Charles

Ecco!  Questo è il punto!

Sulla porta della chiesa compare FIONA che si avvicina lentamente ai tre.

Charles

Dopo tutti questi matrimoni in tutti questi anni,  tutte quelle coppe di champagne e quelle tartine al salmone,  eccomi qui il giorno del mio matrimonio e...

E'  possibile che non abbia ancora imparato niente? Che stia ancora a rimuginare?

Rossella

Rimuginare su cosa?

Charles

Meglio che non ve lo dica... Meglio che smetta di rimuginare. (fa uno sforzo di concentrazione) Uno... Due... Tre... Ecco,  ho smesso di rimuginare.

Matthew

Charles,   ti  senti bene?

Rossella

Respira.   Fai  "ommm... !"

Matthew

Vuoi che ti porti un bicchiere d'acqua? CHARLES scuote la  testa.

Matthew

(a ROSSELLA)   Dell'acqua.

Rossella

(a FIONA)   Dell'acqua! FIONA annuisce e rientra in chiesa.

Charles

Rimugino? Secondo voi ho l'aspetto di uno che rimugina? No,  non rimugino.

Rossella

Oddio,  Charles? Cinque minuti fa eri... normale.

Matthew

Charles,  mi considereresti inopportuno se ti dicessi che il tempo per le rimuginazioni è scaduto?

CHARLES tira  un profondo respiro e ostenta  un sorriso smagliante.

Charles

Va tutto benissimo. Dopo un attimo crolla.

Charles

(isterico)  Sto malissimo!  Ho rivisto Carrie!

Rossella

E allora? L'ho vista anch'io,  è lì in chiesa. Non vedo cosa c'entri con...

MATTHEW le mette una mano davanti alla bocca e 1'azzittisce.

Matthew

(a  CHARLES,  serio)   Continua.  Hai rivisto Carrie,  e allora?

Charles

Mi ha detto... Mi ha detto... ROSSELLA si divincola dalla presa di MATTHEW.

Rossella

Che ti ha detto?

Charles

(di getto)  Che si è separata!

Rossella

Charles!  E'   il giorno del tuo matrimonio...

Intanto ricompare FIONA con una brocca d'acqua e un bicchiere.

Charles

(a MATTHEW)   Che devo fare? MATTHEW ci pensa su un secondo, poi:

Matthew

Ti rimangono solo tre scelte.

La prima:  andare avanti con la cerimonia come se niente fosse.

CHARLES scuote la  testa in segno negativo.

Matthew

La seconda:  entrare in quella chiesa e dire a tutti:  "Scusatemi per il disturbo,  ma non se ne fa niente."

Charles

(terrorizzato)  E la terza?

Matthew

La terza...   (riflette un attimo)  Non me la ricordo.

Charles

Cazzo !

Sul fondo compare ENRICHETTA che apporta gli ultimi ritocchi all'abito da sposa.  FIONA la vede e,  dopo un attimo di indugio,  appioppa  l'acqua a ROSSELLA e corre verso ENRICHETTA per bloccarla.

Fiona

Enrichetta,  non ti muovere!  Ti conviene aspettare ancora un attimo... Siamo terribilmente dispiaciuti,  ma c'è un piccolo ritardo.

ROSSELLA appioppa llacqua a MATTHEW e corre in soccorso a FIONA.

Intanto MATTHEW si siede sulla  gradinata accanto a  CHARLES. Versa dell' acqua nel bicchiere e glielo porge.   CHARLES,  alle prese con i suoi dubbi,  indugia e beve.

Enrichetta

(irrigidendosi)  Ritardo? Che ritardo?!

Fiona

Per via dei fiori.

Enrichetta

I fiori? Che hanno i fiori che non va?

Rossella

II polline!

Enrichetta e Fiona

(all'unisono)  Che c'entra il polline?!

Rossella

(di getto)  Quasi tutti gli invitati sono allergici al polline.

Enrichetta

Allergici ?

Fiona

(annuendo)  Chi l'avrebbe mai detto.  Tu lo sapevi? Ma no,  come potevi saperlo.

Enrichetta

Ma che state dicendo?

Fiona

Stiamo spostando tutti i fiori degli addobbi in fondo alla chiesa a distanza di sicurezza dagli invitati.

Rossella

Siamo già a buon punto,  questione di minuti.

Enrichetta

Non m'importa niente degli invitati!  Lasciami andare !

Rossella

(la  tira per il velo) Ma davvero vuoi rischiare di fare il tuo ingresso verso l'altare bombardata da volgari starnuti?

ROSSELLA starnutisce a  ripetizione.

Fiona

Ci si sposa una volta sola.

Rossella

Non possiamo permettertelo.

Enrichetta

Non mi toccate !

ENRICHETTA,  esasperata,  si  scroia di dosso FIONA e ROSSELLA. Sulla soglia della chiesa fa capolino CARRIE. ENRICHETTA si dirige a grandi passi verso CHARLES.

Enrichetta

Tesoro !

CHARLES, preso alla sprovvista, sputa l'acqua dalla bocca e scatta in piedi.

ENRICHETTA gli afferra  le mani.

Enrichetta

Siamo pronti per affrontare la bnattaglia? CHARLES,  impacciato,  non fa  resistenza.

Charles

Sì,  certo che sì...

CHARLES fa per avviarsi su per la scalinata  con ENRICHETTA, ma Matthew si avvicina al    suo orecchio.

Matthew

(a CHARLES)  Mi è venuta in mente la terza opzione.

Charles

E cioè?

ENRICHETTA lo strattona per un braccio.

Enrichetta

Che succede?

Charles

Niente,  Matthew si è ricordato il finale di una barzelletta che mi aveva lasciato a metà...

Matthew

Charles,   il matrimonio è per il resto della tua vita.

La persona che sposi la devi amare con tutto il tuo cuore.

Enrichetta

(a  CHARLES,  nervosa)   Che ti sta dicendo?!

FIONA e ROSSELLA cercano di distrarre ENRICHETTA.

Fiona

(a ENRICHETTA)  Ti ho già detto di quanto ti doni quest'abito?

Rossella

E il velo? Io per il mio matrimonio vorrò un velo così,  ma non bianco.  Fucsia.  Pensi che fucsia sia un po'  esagerato?

ENRICHETTA si libera delle due ragazze ed esplode.

Enrichetta

(furiosa)  Che diavolo sta succedendo?! MATTHEW si fa avanti.

Matthew

(a ENRICHETTA, ma guardando fisso CHARLES)  Ho l'impressione che lo sposo voglia rimandare la cerimonia.

Enrichetta

Rimandare cosa?!  Charles,  che sta dicendo?

CHARLES accenna a parlare, ma dalla sua bocca non esce una sola parola.

FIONA interviene in suo aiuto.

Fiona

(a ENRICHETTA)   Il matrimonio simboleggia l'unione fra due anime e quindi deve essere contratto in piena consapevolezza.

Rossella

(incalza)  E responsabilità.

Fiona

(a ENRICHETTA)  Non sei d'accordo?

Enrichetta

Certo che sono d'accordo!

Rossella

Se ci fosse Gareth direbbe:  se qualcuno è a conoscenza di un motivo per cui questo uomo e questa donna non debbano essere uniti in matrimonio parli ora o taccia per sempre.

Fiona

Non solo Gareth,   lo dirà anche il prete fra cinque minuti.

Enrichetta

E allora?!  Chi ha intenzione di non tacere per sempre?!

MATTHEW alza  timidamente una mano

Matthew

Ho l'impressione che lo sposo abbia qualche dubbio.

FIONA e ROSSELLA annuiscono.   ENRICHETTA strattona  CHARLES sconcertata.

Enrichetta

Charles!   Digli che non hai nessun dubbio! CHARLES è in difficoltà.

Fiona

Purtroppo un piccolo dubbio,  ce l'ha...

Rossella

Piccolo,  molto piccolo....

ENRICHETTA è sconcertata.   ROSSELLA e FIONA lanciano un'occhiata a MATTHEW esortandolo a continuare.

Matthew

Ho l'impressione che lo sposo sia... innamorato di un'altra.

ENRICHETTA lascia la presa  su CHARLES.

Enrichetta

Charles,   dì qualcosa! ! ! CHARLES rimane immobile,  come impietrito. Enrichetta

E'  vero? Ami un'altra?

ROSSELLA, FIONA, MATTHEW e (dalla soglia della chiesa) CARRIE trattengono il fiato.

Charles

Sì .

Enrichetta

Ahhhhh! ! ! ! !

ENRICHETTA sferra  un pugno nello stomaco a CHARLES che si piega in due e cade a  terra come un sacco. ENRICHETTA scansa FIONA e ROSSELLA e fugge fuori scena. FIONA,  ROSSELLA e MATTHEW si fanno intorno a  CHARLES senza chinarsi su di lui.

CARRIE continua ad osservare la scena dall' alto.


14° . QUADRO

Il secondo sipario si chiude lasciando CHARLES ed i tre amici sul proscenio.

CHARLES si alza a sedere massaggiandosi lo zigomo.

I tre amici rimangono in circolo dove sono, ma appaiono

subito più disinvolti e liberi nei gesti.

MATTHEW si slaccia la cravatta.

FIONA si  toglie il cappellino e si scioglie i capelli. ROSSELLA si sfila le scarpe col  tacco per rilassare i piedi.

Rossella

(giocosa)  Finalmente un matrimonio di cui non ci dimenticheremo.

Matthew

Sarebbe piaciuto a Gareth.

Rossella

La maggior parte di queste cerimonie si confondono una con l'altra,  quando ci ripensi. Ma questa rimarrà impressa nella nostra memoria in maniera indelebile.

Matthew

Lo ricorderemo come il matrimonium interruptus.

Fiona

Povera Enrichetta.  Poveretta davvero. Non che sia la persona che mi sta più simpatica al mondo,  ma quello che hai fatto è imperdonabile,  Charles.

Finalmente CHARLES si alza in piedi.

Charles

Vi prego,  già mi sento un verme.

Rossella

Affrontiamo i  fatti per quello che sono.   Se non eri convinto di volerla sposare oggi,   che era il giorno del tuo matrimonio,   ti immagini cosa sarebbe successo in seguito? Meglio così.

Fiona

Su questo hai ragione,  Rossella.

Rossella

Indossava un abito carinissimo.  Sono sicura che potrà riciclarlo per un'altra festa.

Fiona

Sì,   su un carro allegorico.

Matthew

Forse avrei dovuto farmi i  fatti miei... E'   stata anche un po'  colpa mia se è successo tutto questo casino.

Fiona e Rossella

(all'unisono)  Non dirlo nemmeno.

Charles

(a MATTHEW)  Beh,  obiettivamente,   se tu non ti fossi messo in mezzo...

Fiona e Rossella

Charles !

Fiona

Lasciamolo solo.

ROSSELLA e FIONA accompagnano MATTHEW fuori, oltre il secondo sipario,  lasciando solo CHARLES.

Charles

(tra sé e sé)  Povera Enrichetta... ROSSELLA si affaccia  trafelata dal sipario. Rossella

(ammiccante)  Charles,  è arrivata...!

Charles

(interrompendola. Amaro)  Sapevo che sarebbe successo.

Si affaccia anche MATTHEW.

Matthew

Vuoi che le parli io?

harles

No,  no,  chi rompe paga e ì cocci sono suoi. Si affaccia anche FIONA.

Fiona

Sei  sicuro? Se vuoi  le dico che la chiami tu più tardi.

Charles

(deciso) Meglio affrontarla subito e non pensarci più.  Fatela entrare.

CHARLES dà le spalle al secondo sipario e tira un grosso respiro preparandosi all' incontro.

ROSSELLA, FIONA e MATTHEW allargano i lembi del sipario. Entra  CARRIE.

I tre amici,  con discrezione,  spariscono.

Charles

(dando le spalle a CARRIE)  Non so se riuscirai mai a perdonarmi,  Enrichetta,  ma...

Carrie

(gentile)  Charles...

CHARLES si gira di scatto realizzando solo ora di chi si tratta.

Charles

Carrie! ?

Carrie

Volevo solo assicurarmi che tu stessi bene.  Che non fossi intenzionato a suicidarti o cose del genere.  Ma a quanto vedo è tutto sotto controllo,  perciò...

Non sarei dovuta venire in chiesa,  perdonami. CARRIE accenna ad andarsene.   CHARLES la  trattiene.

Charles

No,  aspetta.  Sono io che sono stato un bastardo.  E'   stata tutta colpa mia.

I due si guardano negli occhi.

Charles

E poi,  tutto questo è servito... Ha fatto emergere una lampante verità:  io e il matrimonio non siamo fatti l'uno per l'altro.

Carrie

Sì,  di questo me ne sono accorta. Charles

E poi ho capito un'altra cosa molto importante. Mentre me ne stavo lì,  vestito come un santino, davanti alla chiesa,  per la prima volta in vita mia mi sono reso conto di essere follemente innamorato di una ragazza...

Ma che quella ragazza non era quella che stava al mio fianco in abito da sposa... Ma è la ragazza che sta di fronte a me adesso.

CARRIE gli sorride emozionata.

Carrie

Charles-

Charles

La verità è che io mi sono innamorato di te nel

primo istante che ti ho vista.

Non è che adesso sparirai di nuovo?

Carrie

No,  credo di no.

I due stanno per baciarsi, ma CHARLES si ritrae e la guarda dritta negli occhi.

Charles

Lascia che prima ti chieda una cosa.  Tu credi che dopo che ci saremo baciati,  dopo che avremo passato un bel po'  di tempo insieme,  tu saresti d' accordo di...

Carrie

Di cosa,  Charles?

Charles

Di... non diventare mia moglie? Credi che il fatto di non sposarmi sia una possibilità che in qualche modo potresti valutare? Per il resto della tua vita?

CARRIE lo guarda innamorata.

Charles

Vuoi?

Carrie

Sì.  Lo voglio.

FIONA,  ROSSELLA e MATTHEW fanno capolino da dietro il sipario. . CHARLES e CARRIE si baciano.

Musica di fine spettacolo. SIPARIO.

FINE

    Questo copione è stato visto
  • 1 volte nelle ultime 48 ore
  • 3 volte nell' ultima settimana
  • 5 volte nell' ultimo mese
  • 82 volte nell' arco di un'anno