Rogna carogna giù nella fogna

Stampa questo copione

ROGNA CAROGNA GIU’ NELLA FOGNA

ROGNA CAROGNA GIU’ NELLA FOGNA

di

Aquilino


NARRATORE – Buongiorno signori
noi siamo gli attori
venuti a raccontare una storia di paura
una storia più sporca della spazzatura
perché si svolge tutta in una fogna
dove ti gratti la rogna e c’è una carogna
che mangia i bambini

Sentite? I mostri sono vicini
allora a passettini
mi nascondo dietro lì
voi non dite che mi avete visto qui

CACCADRILLO – Dov’è dov’è dov’è?
Perché non c’è?
Ho sentito parlare un bambino.
L’ho sentito era vicino.
Voglio cucinarlo arrosto.
Si è nascosto?
Dov’è dov’è dov’è?
Ditemi dove sta
o mangio voi che siete qua

NARRATORE – Non ditegli che sono qui

CACCADRILLO - Dov’è dov’è dov’è?
Ditemi dov’è
o di voi ne divoro tre
NARRATORE – Non fate la spia
CACCADRILLO – Me ne vado via
ma quando tornerò
tutti quanti vi mangerò
¯


Rogna carogna
giù nella fogna
trema bambino
l’Orco è vicino
la puzza è forte
le gambe storte
bambino sporco
ti mangia l’Orco
chi ride muore
per il terrore
scappa lontano
parla più piano
non dire niente
l’Orco ti sente

e nel silenzio di fogna si sente…
UNO STRILLO!

Ti ha punto uno spillo?
No, E’ IL CACCADRILLO!

CACCADRILLO – Sono brutto e non è tutto
sono il re delle carogne
sono il vanto delle fogne
metto dentro un recipiente
tutto ciò che è puzzolente
odio le ghiottonerie
mangio solo porcherie
però quando c’è un bambino
me lo mangio in un panino

DUE – Caccadrillo sta’ lontano
hai la puzza di un pantano
tutto marcio che schifoso
va’ via mostro disgustoso
i bambini lascia stare
solo cacca puoi mangiare

CACCADRILLO – E invece io mangio un bambino!
Anzi, no: una bambina!
Ma che dico: una maestra!
Ho deciso: mangio tutti!

DUE – Non adesso
CACCADRILLO – Perché non adesso?
DUE – Comincia lo spettacolo
CACCADRILLO – Ma io ho fame
DUE – Tu hai sempre fame. Sei un pozzo senza fondo
CACCADRILLO – Si vede dal mio ventre rotondo
DUE – Tutti in coro, mandiamolo via. Ripetiamo tutti insieme:
Va’ via mostro disgustoso
i bambini lascia stare
solo cacca puoi mangiare

CACCADRILLO – Me ne vado tornerò
i bambini mangerò
su venite nella fogna.
con borgogna e catalogna
a fettine vi farò
tutti quanti mangerò

DUE – Se n’è andato e finalmente
a voi tutti cara gente
lo spettacolo annunciamo
e tra poco incominciamo

ORCO - Dov’è andato quel dannato
Caccadrillo l’ho cercato
l’ho trovato l’ho perduto
chi di voi l’ha qui veduto?

DUE - Chi l’ha visto alzi la mano
ma stia zitto parli piano
questo è l’Orco Puzzoloso
sembra calmo ma è furioso

ORCO - Sì!
sono furioso arrabbiato
con il Caccadrillo odiato
non deve mangiare i bambini!
siete d’accordo? su la mano
solo io li posso mangiare
solo io vi posso divorare

DUE - Via! via! mandiamolo via!
quest’orco è matto furioso via!

Via di qua
via di là
vieni qua
ti butto là
con un pugno
sul tuo grugno

QUATTRO – LE RAGAZZE DELL’ALTRA EVA
presentano
ROGNA CAROGNA GIU’ NELLA FOGNA
regia di Benedetta e Mirko
testo di Aquilino
buon divertimento


¯


PATATA – Ho il musino bagnato. Povera me. La mia bellezza delicata ne soffrirà. Spero che l’acqua del vater non rovini la plastica. Sì, mi sono bagnata con l’acqua del vater. Che schifo. Sono una bambola così sfortunata. Oh, che tragedia!
PASTINA - Se non la smetti di piagnucolare, ti tolgo le pile
PATATA – Vedete come sono sfortunata? Mi hanno regalata a una bambina maschiaccia
PASTINA – Non sono una bambina. Sono una che massacra le bambole
PATATA – Non dire così. Sono sconvolta. Non vedi che sono pallida e nervosa?
PASTINA – E perché ridi?
PATATA – Perché sono una bambola e non devo spaventare i bambini
PASTINA – A me piace spaventare i bambini. Soprattutto i maschi
PATATA – Ieri voleva fare un trapianto e mettermi la testa di un orsacchiotto. Che orrore! Io detesto i peluche
PASTINA – Che cosa vuoi fare con quel bicchiere?
PATATA – Devo spiegare al pubblico come ho fatto a bagnarmi
PASTINA – Spiega
PATATA – E’ successo così
PASTINA – Con gli spruzzi? Dallo a me, che spruzzo i maschi
PATATA – Attenti, è dispettosa
PASTINA – E chi ti ha spruzzato?
PATATA – Il gatto
PASTINA - I gatti non spruzzano
PATATA – E’ caduto nel vater
PASTINA – E allora?
PATATA – Ho chiuso gli occhi perché l’acqua mi schizzava in faccia e senza accorgermi…
PASTINA – Hai tirato...?
PATATA – Sì!
PASTINA – Hai tirato…
PATATA – Ho tirato l’acqua dello sciacquone
PASTINA - E il gatto…
PATATA – E’ andato giù…
PASTINA - …. nella fogna!

INSIEME - Il mio gatto che tragedia
eravamo sulla sedia
con le zampe si lavava
poi nel vater si tuffava
se ci penso ancora rido
salto in piedi con un grido
con la mano sul pulsante
l’acqua scende in un istante
sento un lungo miagolio
e io dico: addio! addio!
è scomparso dentro il cesso
ecco quello che è successo

PASTINA – E adesso?
PATATA – Mi viene da piangere
PASTINA – Se piangi ti stacco la testa. Proprio a me dovevano regalare una bambola parlante?
NARRATORE – Scende e sale
scende e sale
dentro l’acqua della fogna
piange come una zampogna
INSIEME - Mio miao miao mio mao
mio miao miao mio mao
NARRATORE - Micio micio
micio micio
era stato pettinato
ora invece s’è infognato
INSIEME - Mio miao miao mio mao
mio miao miao mio mao

¯

PANINO - Meno male che c’è un maschio, che sono io, Panino, audace e coraggioso, deciso e avventuroso. Queste sono femmine, non capiscono niente, hanno paura di tutto e sono anche oche
PASTINA – Io sono Pastina e se Panino continua a fare il cretino, giuro che se ne pente
PATATA – Il mio nome è Patata. Sono una bambola robotizzata. Bellissima, allegra, affettuosa. Mi manca soltanto una cosa: il cervello
PANINO – Femmine, bah!
INSIEME – Maschi, bah!
PANINO - Tutti insieme, ragazzi: Femmine, bah!
INSIEME – Tutte insieme, ragazze: Maschi, bah!
PANINO – Dite che siete intelligenti e coraggiose? Allora andiamo
INSIEME – Dove?
PANINO - Nella fogna
INSIEME – Nella fogna c’è la rogna
PANINO – Paura?
INSIEME – Sì
PANINO – Femmine, bah!
INSIEME – Vacci tu
PANINO – Io da solo?
INSIEME – Paura?
PANINO – Sì
INSIEME – Maschi, bah!
TUTTI – Con il bih e con il bah
nella fogna non si va
su vinciamo la paura
incomincia l’avventura!

¯

NARRATORE – La fogna, signore e signori, è un enorme gabinetto puzzolente. Chi entra nella fogna è come se infilasse la testa nel vater. Ci sono chilometri e chilometri di gallerie buie, tenebrose e oscure. In queste gallerie è facile perdersi. Infatti, Patata si è persa subito, perché stava più attenta a non sporcare le scarpine di velluto che a seguire i compagni di avventura

PATATA – Panino! Pastina! dove siete finiti?
Li ho persi appena partiti
siamo entrati in un tubo nero
silenzio di cimitero
ho sentito un movimento
ho gridato di spavento
era un topo colossale
mi sono sentita male
senza dire una parola
sono scappata via
e adesso sono sola
oh mamma mia

CACCADRILLO – Dove vai, bambolina?
questa è una fogna assassina
ti offro la mia protezione
andiamo a fare colazione
PATATA – Non vado con chi non conosco
tu mi sembri un tipo losco
sono una bambola educata
voglio essere rispettata
CACCADRILLO – Hai ragione sono un criminale
mi piace fare il male
oh come sono disgraziato
eppure vedi non ti ho ancora mangiato
PATATA – Io non voglio essere mangiata
sono una bambola educata
CACCADRILLO – Ti farò arrosto con l’insalata
PATATA – Sarò tutta rovinata!
CACCADRILLO – Ti farò in tegame con la frittata
PATATA – Oh povera me disgraziata
aiuto aiuto aiuto aiuto aiuto
salvate una bambola innocente
salvatela da questo malvivente!
CACCADRILLO – Nessuno ti può sentire
tu stai per morire
PATATA – Pastina e Panino
salvatemi da questo malandrino!
CACCADRILLO – Chi sono costoro che invochi?
PATATA – Pastina è la mia padroncina
Panino è un bambino
CACCADRILLO – Pastina e Panino
il pranzo diventa festino
tutti e tre li voglio mangiare
tu sta’ qui che li vado a cercare
PATATA - Mi sono sporcata il vestito
ho incontrato un orrendo bandito
nella fogna non resto un istante
sono una bambola troppo elegante

¯

NARRATORE – La fogna, signore e signori, è più selvaggia della foresta tropicale, più micidiale di una gita durante il temporale, più pericolosa dell’attraversamento di un passaggio pedonale.
Nella fogna ci sono topi chiamati ratti, grossi come vitelli. Ci sono pipistrelli chiamati vampiri, con ali di tre metri. Ci sono bisce chiamate serpenti, che possono ingoiare tre bambini in un boccone solo.
Se decidi di andare nella fogna, cambia idea. In quelle gallerie è facile perdersi. Infatti, Pastina si è persa.

PANINO – Pastinaaaaa!
VOCE ORCO – Chi grida così forte?
non sa che rischia la morte?
PANINO – Sono io che grido
e di te me la rido
VOCE ORCO – E’ la voce di un bambino
mi farò uno spuntino
PANINO – Pastinaaaaa!

ORCO – Qui non c’è nessuno
eppure io ho sentito
la voce di qualcuno
che sia già uscito?

PANINO – Pastinaaaaa!

ORCO – Orco qua orco là
l’ho sentito era qua
orco qui orco lì
forse è andato per di lì

PANINO – Pastinaaaaa!

ORCO – L’avete sentito chiamare?
l’avete visto passare?
ditemi dov’è andato
o divento arrabbiato
PANINO – Pastinaaaaa!

ORCO – Orco cane eccolo qui
non scappare fermo lì
PANINO – Che cosa vuoi vecchio bacucco?
lo so che quella faccia è un trucco
ORCO – Ti devi spaventare!
io ti voglio mangiare!
PANINO – Con quella bocca senza un dente?
con quella faccia da deficiente?
lasciami stare che ho da fare
la mia amica voglio trovare

ORCO – Oh che rabbia che rabbia che rabbia!
mi sento come un leone nella gabbia!
quel bambino è stato insolente
mi ha perfino dato del deficiente
VOCE CACCADRILLO – Che cosa c’è Orco Puzzoloso?
perché hai questo tono astioso?
ORCO – Dei bambini non ti puoi fidare
non si fanno nemmeno spaventare
VOCE CACCADRILLO – Per riempirci la panza
facciamo un’alleanza
per mangiare i bambinelli
chiamiamo bisce topi e pipistrelli
ORCO – Pipistrelli topi e bisce
chi li vede si atterrisce
biscia topo e pipistrello
venite a fare un macello

¯

TRE – Nati dalla spazzatura
di nessuno abbiam paura
se l’odore ti stordisce
siamo noi topi e bisce
pensa a questo indovinello:
succhia il sangue – è il pipistrello!
siamo viscidi e schifosi
siamo proprio spaventosi
nella cacca e nella piscia
qui c’è un topo là una biscia
chi mi succhia via il cervello?
aiuto aiuto è il pipistrello!

¯

SUPERPANINO – Più veloce della luce
volo qua con aria truce
sono io Superpanino
so spaccare anche un grissino

TRE – Facciamogli vedere!
mordiamogli il sedere!
SUPERPANINO – Di voi non ho paura
siete solo spazzatura
TRE – Attacca attacca attacca
va’ dentro nella cacca!
SUPERPANINO – Non accetto l’invito
sono un tipo pulito
TRE – Biscia su per la schiena!
se lui mena tu striscia!
SUPERPANINO – Mi attaccano alle spalle!
TRE – Topo su per la pancia!
lo rodi se lui scalcia!
SUPERPANINO – Mi attaccano davanti!
TRE – Pipistrello in picchiata!
dagli una capocciata!
SUPERPANINO – Mi attaccano dall’alto!
TOPO E BISCIA – E’ un’ombra che spaventa
ti abbraccia e poi ti addenta
si fa la trasfusione
di sangue a colazione
SUPERPANINO – Aiuto aiuto aiuto
mi metto qui seduto
con gli occhi chiusi attendo
qualcosa di tremendo
TOPO E BISCIA – Vinciamo vinciamo vinciamo!
tra poco lo mangiamo!
la voce più cupa si faccia
si conclude la caccia

¯

SUPERPASTINA – Più veloce della luce
volo qua con aria truce
sono io Superpastina
so schiacciare una lattina
TOPO E BISCIA – Facciamole vedere!
mordiamole il sedere!
SUPERPANINO – Di voi non ho paura
siete solo spazzatura
TOPO E BISCIA – Attacca attacca attacca
va’ dentro nella cacca!
SUPERPASTINA – Nella cacca andate voi
e non noi Supereroi
SUPERPANINO – Chiamiamo l’energia
e mandiamoli via
SUPERPASTINA – Supereroi avanti!
sconfiggiamo i furfanti!
TOPO E BISCIA – Sono forti troppo forti
se lottiamo siamo morti
ci conviene ritirarci
nella fogna rintanarci



SUPEREROI – Siamo forti troppo forti
siamo due supereroi
se vi serve un intervento
arriviamo in un momento
se qualcuno chiede aiuto
arriviamo in un minuto
Supereroi
a noi!

¯

ORCO – Pipistrelli topi e bisce
vi farò il sedere a strisce
che vergogna
in questa fogna
mai finora s’era vista
una simile sconfitta
disonore
disonore

PATATA – Signore per favore
mi sapresti indicare
la strada per scappare?
ORCO – Toh una bambolina
sembri proprio una bambina
PATATA – E’ vero grazie sì
più bella di così
nessuno al mondo c’è

CACCADRILLO – Che cosa c’è? che cosa c’è?

PATATA – Aiuto signore aiuto
ancora quel brutto bruto
ORCO – Vieni qua bambolina
dammi la manina
PATATA – C’è un tipo molto volgare
che mi vuole divorare
ORCO – Vieni qui vicino
entra nel pentolino
PATATA - Non sciuparmi il vestitino!
aiuto aiuto Panino!
CACCADRILLO – Che cosa c’è? che cosa c’è?
PATATA – Mangiano la bambolina!
aiuto aiuto Pastina!
CACCADRILLO – Che cosa c’è? che cosa c’è?
ORCO – Tu pensa per te
che io penso per me
PATATA – Aiuto Panino e Pastina
salvate la bambolina!
CACCADRILLO – Che cosa c’è? che cosa c’è?
ORCO – C’è che sono un golosone
me la ingoio in un boccone
CACCADRILLO – Anch’io anch’io anch’io
l’ho vista prima io!
PATATA – Ma insomma nessuno mi aiuta?
ehi salvate questa pupa!

SUPERMIAO – Supermiaooo!
Con la mano faccio ciao
e con l’altra tiro un pugno
sul tuo muso brutto grugno
ORCO – Ohi ohi ohi che gran dolore!
voglio subito un dottore!
PATATA – Al Caccadrillo attento
quello è perfido e violento
SUPERMIAO – Combatteremo allo stremo
fatti sotto muso da scemo
PATATA – Giù botte giù botte giù botte!
dagliene di crude e di cotte!
non state a guardare
aiutatemi a gridare
giù botte giù botte giù botte!
dagliene di crude e di cotte!

SUPERMIAO – Prendi questo e questo ancora
e poi via alla malora!
ti è bastata la lezione?
va’ a buttarti nel bidone!
PATATA – Oh che emozione
salvata da un supergatto
ma chi sei e come hai fatto?
SUPERMIAO – Chi sono, dici? e non sai
chi ti ha salvato dai guai?
sono il gatto disgraziato
che nel cesso hai scaricato
PATATA – Micino micino micione!
sei diventato un fustone!
SUPERMIAO – Miagolavo miagolavo miagolavo
DUE – Miao miao miao
SUPERMIAO – Ti cercavo ti cercavo ti cercavo
DUE – Miao miao miao
SUPERMIAO – Tanta fame tanta fame tanta fame
DUE – Miao miao miao
SUPERMIAO – Ho leccato ho assaggiato ho divorato
DUE – Miao miao miao
SUPERMIAO – Detersivi e rifiuti radioattivi
DUE – Abusivi
SUPERMIAO – Composti chimici e gas letali
DUE – Illegali
SUPERMIAO – Prodotti alimentari adulterati
DUE – Vietati
SUPERMIAO – E sono diventato forte
DUE – Forte
SUPERMIAO - Fortissimo
DUE – Fortissimo
SUPERMIAO – Il più forte
DUE – Sììì!

¯

PASTINA – E Panino dov’è?
UNO – Non c’è
PASTINA – E tu chi sei?
UNO - Superpastina
PASTINA – Ero io Superpastina!
UNO – E io chi sono?
PATATA – Panino dov’è?
PASTINA – E il mio gatto?
UNO – Paninooo!
PASTINA – Panino è amico mio, tu non so chi sei. Paninooo!

PANINO – Ero là e sono qua
è un mistero chi lo sa
PASTINA – Abbiamo ritrovato il gatto
però è diventato matto
PANINO – E questa qua chi è
che assomiglia a te?
UNO – Sono Superpastina
la super eroina
PASTINA – Sono io Superpastina!
UNO – E io chi sono?
PATATA – Io lo so chi sei
PANINO e PASTINA – Chi è?
PATATA – Ohi ohi ohi, io lo so chi sei
PANINO e PASTINA – Chi è?
PATATA – E’...
PANINO e PASTINA – Chi è?
UNO – Sono l’Orco e il Caccadrillo
se volete ve lo strillo:
sono l’Orco Puzzoloso
sono il Caccadrillo odioso
sono un mostro furibondo
ce lo su con tutto il mondo
e adesso in un momento
vi torturo e vi tormento
TRE – Ma finiscila sbruffone
ma sei proprio uno zuccone
ma non hai capito?
lo spettacolo è finito
UNO – E io chi sono?
NARRATORE – Tutti insieme lo diciamo
tutti insieme lo cantiamo

TUTTI – E io chi sono
sono un buono
sono un suono
a mezzotono

chi è chi è chi è
chi c’è chi c’è chi c’è

e io chi sono
sono un uno
sono un due
sono un tre
sono un quattro

chi è chi è chi è
chi c’è chi c’è chi c’è

e io chi sono
sono un io
sono un te
sono un noi
sono un voi

chi è chi è chi è
chi c’è chi c’è chi c’è

e io chi sono
non lo so
e tu chi sei
chi lo sa
chi è chi è chi è
chi c’è chi c’è chi c’è


    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 0 volte nell' ultimo mese
  • 2 volte nell' arco di un'anno