Romeo e Giulietta, quattro incontri mai avvenuti

Stampa questo copione

Romeo e Giulietta

quattro incontri mai avvenuti.

pseudodramma in quattro miniatti

di

Giorgio Barlotti

Giulietta e Romeo 1

personaggi

Giulietta

Romeo 

cane

- Rom.- ( voce soffiata ) Giulietta !

- Giul. - (c.s.) Romeo !

-Rom.- (..) Giulietta !

-Giul.- Romeo !

- Rom.- Giulietta !  ( le voci di Romeo sono tutte sullo stessa identica intonazione )

-Giul.- ( più sul tono dell'avviso amoroso ) Oh , Romeo... attento a ....

-Rom.- Mia dolce Giulietta , io non temo i tuoi armigeri ...

-Giul.- no , no, Romeo ....  non gli armigeri ...

-Rom.- Oh amore mio , stella del mattino, luce dei miei occhi ... non temo neppure i Capuleti ...

-Giul - ( non più amorosa quanto ansiosa e spazientita ) Macché  Capuleti.... Romeo , attento ...

-Rom. - Oh Giulietta , rosa del mio giardino, cuore del mio cuore, tu dai forza al mio coraggio ...  io non temo nulla e nessuno ... ( abbaiare furioso di cane ) .. pussa via .... e vattene ! Giulietta ! hai parlato di armigeri non di un  cane ... pussa via ... pussa via ... che fai ..mordi? .. aiuto aiuto ( voce in allontanamento) ...ma che ci fà qui un cane ... ahio !! aiuto .... questo morde .... questo mordeee..........

-Giul - E te lo stavo dicendo ,no? attento,attento . Eh!  “Non temo gli armigeri! , non temo i Capuleti! ..”  ..... il cane! attento al cane nuovo che nun te conosce ! ........... Romeo !! Romeo !!! dove vai ? Riportame il cane che papà si arrabbia !!!    

Romeo e Giulietta  2

personaggi

Giulietta

Romeo

cane

- Rom.- ( voce soffiata ) Giulietta !

- Giul. - (c.s.) Romeo !

-Rom.- (..) Giulietta !

-Giul.- Romeo !

- Rom.- Giulietta !  ( le voci di Romeo sono tutte sullo stessa identica intonazione )

-Giul.- ( più sul tono dell'avviso amoroso ) ..Oh mio adorato Romeo , guardati da Amleto !

-Rom. - ( attimo di silenzio, poi ..) Giulietta ... mia dolce Giulietta ..! Sono Romeo !

-Giul.- (c.s.) ... si, si.... lo so...ma ascoltami, mio sogno d’amore: proteggiti da Amleto....

-Rom.- Giulietta, Giuliettina mia ! Io sono ( sottolinea marcatamente il proprio nome ) ROMEO !! capito? Romeo ... e Giulietta !

-Giul.- Romeuccio !! Mio dolce Romeuccio ! Dà retta a Giuliettina tua! Da qualche parte c’è Amleto ...

-Rom. - Giulietta! Sole della mia vita! Magari ci sarà Tebaldo,  magari potrà esserci Paride o Frate Lorenzo .... ma non Amleto !

-Giul.- Romeo! Allodola del mio giardino ! Guardati le spalle, che c’è Amleto errante e rabbioso .....

-Rom.- Oh mia Giulietta . Tu vaneggi ! Amleto è in un 'altra tragedia ...

-Giul.- ...no no . Ti assicuro . Amleto è quì...

-Rom.- ...Giulietta cessa questo tuo delirio . Amleto non c'entra !

-Giul - (non più amorosa quanto ansiosa e spazientita)C'entra, c'entra ...

-Rom.  -  ( spazientito )Giulietta ! Eh !Adesso basta .! Uno scherzo è bello  se dura poco ..

-Giul-   Romeuccio ! Te consiglio de damme retta ! Attento ad Amleto !

 ( abbaiare furioso di cane ).

-Rom.-  Oddio ... e questo che è ... pussa via ... che fai ? mordi .... oddio ma questo morde ... ( voce in allontanamento ) ... aiuto..aiuto...pussa via brutto cagnaccio.....aiutoooo... Giuliettaaaa! torno domani ! ..... ahio! pussa via ....... pussa via ..... a me armigeri! al soccorso...... aiuto.......

-Giul.- E te lo avevo detto io ! attento ad Amleto , attento ad Amleto …. e lui no !  ( chiamando il cane lontano ) Amleto ! Amleto !!! lascia stare Romeo .... nun lo morde !!!  su da bravo Amleto ,    dai ... và a cuccia ... Amletooo!

Romeo e Giulietta  3

personaggi

Giulietta

Romeo

- Rom.- ( voce soffiata di chi stà cercando) Giulietta !

- Giul. - (c.s.) Romeo !

-Rom.- (..) Giulietta !

-Giul.- Romeo !

- Rom.- Giulietta !  ( le voci di Romeo sono tutte sullo stessa identica intonazione )

-Giul.- ( più sul tono dell'avviso amoroso ) ..Oh mio adorato Romeo . Dove sei? non riesco a vederti.

-Rom.- Giulietta !! Dove sei , Giulietta ?

-Giul.- Sono quì Romeo! Orsacchiotto mio, io sono qui! ma tu stai attento al ...

-Rom.- Giulietta ! Non ti vedo !

-Giul. - Oh Romeo, ma almeno mi senti ? ... attento al ....

-Rom.-  Dolce respiro della mia vita, non ti vedo! Suvvia, dammi una luce! Non ti vedo !

-Giul - ( non più amorosa quanto ansiosa e spazientita ) E nun me senti neppure me pare ! So quine ( gergo orripilante romanesco più degno di una pescivendola che di una damigella, e  che sta per “sono qui”) ! Romeo ! Attento che co stà nebbia ..

-Rom.  -  ( spazientito ) Giulietta ! Perché ti nascondi ? Vuoi giocare , vero donzelletta !

-Giul - Macché giocare ! A Romè ... co sta nebbia nun se vede  nulla ... a Rome’, ma me senti o no ? ...... sta attento al ......

-Rom.- Pulzella mia ... nulla mi impedirà di trovarti anche in questa buia notte !

-Giul.-  Macché notte . A Romè  :  è il tòcco ( ndr : l’una p.m. ) !  Nun è notte !! E' la nebbia .. è-la-ne-bbia! ... stà attento ...

           ( rumore di un corpo che cade pesantemente in acqua )

-Giul.- Arieccolo ! Tutte le volte che c'è sta nebbia quello me cade nel fossato del Castello ! Eppure lo sà che c' è il fossato ! E io a dirglielo : ... attento..attento... Niente ! tutte le volte .....  Mah !   Nun  me pare troppo svejo sto amore mio !

Romeo e Giulietta   4

personaggi

Giulietta 

Romeo

- Rom.- ( voce soffiata ) Giulietta !

- Giul. - (c.s.) Romeo !

-Rom.- (..) Giulietta !

-Giul.- Romeo !

- Rom.- Giulietta ! Ora salgo sul tuo balcone. ( le voci di Romeo sono tutte sullo stessa identica intonazione )

-Giul.- ( più sul tono dell'avviso amoroso ) ..Oh mio adorato Romeo , ..prendi quella scala laggiù ..  ecco così , ora sali ... ma attento ... 

-Rom.- Non temo i tuoi armigeri

-Giul.- Oh mio coraggioso , non gli armigeri portano pericolo, ma..

-Rom.- Non temo i tuoi parenti  !

-Giul - ( non solo amorosa quanto ansiosa  ) Caro , caro Romeo ... è che tu devi porre attenzione a ....

-Rom.  -  Giulietta! Forza delle mie braccia! Battito del mio cuore !Le guardie del Principe non mi danno timore! Forte del mio amore per te  , io rido delle loro spade !

-Giul - Romeo ! Non è delle spade che dico .... E’ che  hai da fà attenzione a ...

-Rom.- Eccomi ... quasi giunsi al balcone ... Gli spiriti della notte davanti al mio impavido ardore già sono in rotta .....

-Giul. -  .... e proprio a proposito di rotta che ....

-Rom. -  ....  Ecco! d’un balzo supero gli ultimi gradini e .....

-Giul. -    Ecco , appunto ... Aspetta !! Romeo , attento a ....... ( rumore secco di qualcosa che si rompe e urlo di Romeo in caduta )

-Giul.- E te lo avevo detto ! ...attento .... attento   .... quello sta sempre a fà  l'eroe ! “Gli armigeri non mi fanno un baffo!” ... “ i tuoi parenti me fanno ride...”   ...” gli spiriti della notte .... “   .....Ti stavo a dire : “attento al penultimo gradino ! Se rompe !”   ... se rompe! ..... Romeo ! Romeo !!  (risponde un lamento doloroso dal basso ) ....  Ma proprio di questo qua mi dovevo innamorare ... !

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 5 volte nell' ultimo mese
  • 28 volte nell' arco di un'anno