Sfida in libreria

Stampa questo copione

ATTO PRIMO

Sfida in libreria

Atto unico

di

Marina Figliolini

Personaggi                                                       

FL               Figlio del Libraio             

A.               Amica di FL                    

D’AR           D’Artagnan

DAM           Damigella                       

POL             Poliziotto/a                    

CLIENTI

BIAN           Biancaneve                     

ST               Strega                            

SAN            Sandokan                       

La tigre                                    

HP              Harry Potter

HER            Hermione                      

RON            Ron            

PIP              Pippi Calzelunghe

GB              Gianburrasca                            

AA  e BB      amici di Pippi                  

AP              amico/a GB


ATTO PRIMO

SCENA PRIMA

Musica (la pantera rosa)

Una libreria di notte, nascosto da una parte il figlio del libraio e una sua amica. Il cartellino è su CHIUSO)

FL       (sottovoce) Shhh, silenzio! Non dobbiamo fare il minimo rumore. E’ un miracolo che siamo riusciti ad arrivare qui, vediamo un po’ di rovinare tutto per chiacchierare.

A.        (sottovoce) Io non voglio “chiacchierare”, voglio solo capire perché. Ti ripeto la domanda: “perché siamo qui?”

FL       Te l’ho già detto: c’è qualcosa di strano nella libreria. Mio padre si ostina a non vedere, ma io lo so! L’ho visto io quel libro l’altro giorno: la sera io l’ho messo su quello scaffale lì (indica uno scaffale), quello dei Romanzi di avventura, il giorno dopo l’abbiamo trovato lì (indica dalla parte opposta) tra i Romanzi d’Amore. Ma ti pare che io avrei messo D’Artagnan e i suoi amici moschettieri tra quei… tra quei….

A.        Tra quei cosa? Guarda che anche i Romanzi d’Amore sono libri

FL       LIBRI? Ma che dici?? I veri libri sono altri: quelli che parlano di avventura, di viaggi interstellari, di cacce alla tigre, di…

A.        Ah, e questi sono libri invece quelli sono………

FL       Non te lo dico cosa sono.

A.        E perché?

FL       …… Spazzatura, ecco cosa sono!

A.        Ma finiscila, sentilo il grand’uomo! I suoi sì che sono libri.

FL       Vabbhè adesso però stiamo zitti un pochino.

A.        Ok

(stanno zitti un po’, si mettono seduti, si accomodano e piano piano si addormentano)MUSICA PER DORMIRE

MUSICA (D’Artagnan)

(all’improvviso da una parte appare D’Artagnan con un vistoso libro de ”i 3 Moschettieri” in mano)

D’AR  Ma guarda un po’ questo. (si avvicina a FL).Comment vous voulez, mensieur! Non andrò più a trovarla. Ho rischiato di far scoprire tutto! Tutta la fatica di tanti personaggi per non farsi scoprire… e poi …. e poi uno scemo francese si è perdutamente innamorato. (si inchina sotto lo scaffale dei Romanzi d’Amore con il braccio teso) Oh ma cherie, oh ma cherie! Come potrò vivere senza di Voi? (si porta le mani al volto e piange fragorosamente)

DAM  (venendo fuori da dietro lo scaffale con un libro tipo “Via col vento” in mano) Che succede qui?! Perché piangete Messer D’Artagnan, se vi vedessero i vostri amici moschettieri!!

D’AR (Si alza di scatto e porta la mano alla spada) Dove sono, dove sono? C’è da pugnare?

DAM  Calmo calmo non c’è nessuno.

D’AR  (come uscendo da un sogno, vede la DAM) Oh mia adorata! Ho sentito parlare di moschettieri…

DAM  (verso il pubblico) A volte mi sembra un po’ scemo

            (si gira verso D’AR) L’ho già detto, non c’è nessuno. Ci sono solo io.

D’AR  Solo, dite solo? Voi siete il sole splendente, la luna piena sui campi di grano, le stelle brillanti del firmamento, il mare calmo e il mare in tempesta, siete ….

DAM  Basta, basta ho capito sono tutto io!

(Entra un poliziotto con un libro giallo in mano)

POL    Così lei è qui signor D’Artagnan. L’ho cercata al suo posto vicino ai romanzi di avventura, come mai non era lì durante il “coprifuoco”?

D’AR  …. Non c’ero?

POL    Non faccia lo spiritoso: non c’era!

D’AR  ……No, eh….. No, ecco…… Voglio dire ……

POL    Ma lei lo sa che cosa sta succedendo? Eh? E’ pericoloso cambiare posizione durante il coprifuoco, qualcuno potrebbe accorgersene.

D’AR  (guardando di sfuggita i due bambini che dormono) …. qualcuno…. potrebbe....

POL    (si accorge dei bambini) Oddio!!! My God!!! Mon Dieu!!!! Oh Gott!!!

DAM  Avete finito signor gendarme o ne conoscete altre di lingue?

POL    Scusi Signorina, è un modo per non farmi venire l’infarto. (si volta verso D’AR) Dunque è successo, se ne sono accorti?

            Diramo subito un dispaccio urgente: (prende il megafono lo accende, si volta verso gli spettatori) ATTENZIONE STATO D’EMERGENZA TUTTI AI POSTI ASSEGNATI, OGGI COPRIFUOCO ANCHE DI NOTTE. NESSUNO ESCA DAI LIBRI. TUTTI AL LORO POSTO. FINO A NUOVO ORDINE.

(tutti vanno via, rimettendo i libri a posto)

SCENA SECONDA

Musica (rumori di traffico)

(è giorno e ci sono dei clienti che girano per gli scaffali, il cartellino su APERTO)

FL       Lo sapevo che ci addormentavamo, chiacchiera chiacchiera

A.        No, veramente è quando abbiamo smesso di “chiacchiera chiacchiera” che ci siamo addormentati…

FL       Dettagli.

A.        E’ un dettaglio anche il fatto che non abbiamo visto o sentito niente?

FL       Bah forse mi ero sbagliato. Stamattina tutti i libri sono a posto….

A.        Ecco bravo, dimentichiamoci ‘sta nottata, sono stanca morta e mi fa male tutto e…

            ….. per fortuna che domani è domenica, così mi riposo

(canzone DOMENICA è SEMPRE DOMENICA – coreografia)

(finita la coreografia i clienti escono ed  i due ragazzi uscendo dalla libreria mettono il cartellino su CHIUSO)

SCENA TERZA

(è sera, il cartellino è su CHIUSO e, a poco a poco escono alcuni personaggi, traversano il palco chiacchierando tra loro) MUSICA (BIANCANEVE E I SETTE NANI)

(entra Biancaneve con i sette nani che la seguono)

BIAN  Ma è possibile che ovunque io vado ci sei sempre tu in mezzo??

(entra la Strega)

ST       Dai Bianca, lo sai che ho bisogno dei tuoi consigli…

BIAN  E va bene, che hai combinato stavolta?

ST       Bhe, sai com’è ..

BIAN No non lo so com’è…

ST       Uffa! Sei sempre la solita, io non volevo fare niente di male, ma..

BIAN  Ma…??

ST       Ho fatto una magia…

BIAN  Dove? Stanotte?

ST       No, ieri. Ti ricordi quando sentivi uno strano odore venire dai libri vicini?

BIAN  Sì, e allora?

ST       Era quella la magia…. Ho fatto scappare i sette nani con un esercito di puzzole…

BIAN  Che hai fatto????

ST       Le puzzole, gliele ho lasciate in casa, erano circa una….. trentina…

BIAN Oddio trenta puzzole nella casetta nel bosco… E’ terribile!!

ST       Bhe adesso loro mi odiano e io non so cosa fare…. Sai avrei bisogno di quella pomata per l’atrite che fa Mammolo…

BIAN  Ah, adesso ti servono eh? Quando ti fanno comodo li cerchi eh!!

ST       (piagnucolando e piegandosi per sembrare vecchia e storpia) ti prego non trattarmi così…. Io sono vecchia e stanca….

BIAN Sì sì, possibile che non sai stare un giorno senza combinare guai?? Adesso andiamo a cercare i nani, dai!

(esce seguita dalla strega che, cammina tutta dritta ringalluzzita...)

MUSICA (Sandokan)

(entra Sandokan con la spada in mano e si guarda intorno)

SAND Eppure l’ho sentita… (si sente un ruggito lontano) Eccola (si guarda intorno con la spada sguainata) Dove sei, vieni fuori maledetta mangiatrice di uomini (altro ruggito più vicino) Ah stai arrivando eh…. (ruggito vicinissimo) Ok, ok  adesso è un po’ tardi, ho un appuntamento con Yanez, purtroppo devo andare. A presto tigre. (si sente un miagolio e SAN esce)

(entra Henry Potter con altri amici di Hogward)MUSICA (HARRY POTTER THEME )

HP       Ci siamo ragazzi, abbiamo quasi conquistato uno scaffale intero.

HER    Sì ma non vi sembra che adesso potrebbe anche bastare? Fra un po’ siamo vecchi e dobbiamo ancora combattere con Voldemort!!

RON   Fosse solo lui! Mostri serpenti ragni fantasmi spettri troll diavoli e chi più ne ha più ne metta

HP       Già. Ed IO sono sempre il protagonista, mentre voi….

HER E RON  …noi….

HP       …voi …

HER E RON  …noi….

HP       … voi… voi… voi no!!

HER    Io lo sapevo sei sempre stato un po’ montato

RON   sì e pure un po’ ….. ESTROSO…

HP       Che vuoi dire?

RON   Quello che vorrei dire non lo dico ma lo penso!!

HER    E fai pure bene!!! Vieni, andiamocene lasciamolo da solo, “il protagonista”

(escono molto offesi)

HP       Beh forse ho esagerato, da solo non avrei venduto milioni di copie… Aspettate… (esce

rincorrendoli)

(arriva Pippi Calzelunghe con i suoi due amici) MUSICA (PIPPI CALZELUNGHE)

PP       …. Lo sapete, no? Abbiamo un anniversario, quest’anno sono 70 anni dalla

            nostra pubblicazione…

AA      … e la fissazione degli umani di festeggiare tutto quello che arriva a 10 20 50 100 1000 eccetera eccetera eccetera …

BB      …è vero, sono fissati: e mo’ Garibaldi, e poi Pippi Calzelunghe, e mo’ Napoleone, e poi Giamburrasca…..

PP       ………….non nominare Giamburrasca, non lo voglio sentire!!!

AA      Ma perché, mica è antipatico!?

PP       Non sarà antipatico, però ogni volta che IO, cioè volevo dire NOI, veniamo festeggiati, eccolo arrivare a rompere le ……… uova nel paniere… Quest’anno LUI ne fa 100,

            CENTO, capite?

BB      Cento che?

PP       Cento anni dalla pubblicazione! E si sa, 100 sono meglio di 70

BB      Ma che ti importa? Tanto si sa che tu, cioè noi, siamo i più simpatici e combina guai.

(non fanno in tempo a rispondere che arriva da una parte GB di corsa con AP e cerca di nascondersi, mentre da fuori scena si sentono grida e voci) MUSICA (Mi chiaman Giamburrasca)

PP       ecco! parli del diavolo e spuntano le corna!!!

GB      chi è che c’ha le corna? mica parli di me, no?

PP       …. di te? No, no affatto, parlavo di altro

GB      a me sembra che ultimamente tu non fai altro che parlare di me!!! Mi fischiano sempre le orecchie. E poi ogni volta che qualcuno compra il mio famosissimo Giornalino, quello in versione centenario, tutto colorato e nuovissimo, sento un grugnito che proviene dal piano di sotto, quella della “P”….

(mentre lui dice queste cose, PP AA e BB fanno smorfie e boccacce)

PP       Beh sarà Pollicino che sbuffa, quello sta sempre a sbuffare, non trova mai la strada di casa….

GB      te lo do io Pollicino, sei TU e quei pupazzi dei tuoi amici

AA BB           PUPAZZI!? Ma io ti ammazzo…

(cominciano a rincorrerlo e lui scappa)

PP       adesso basta! Fermi!   (si fermano)

            Faccio io una proposta: ascoltatemi tutti!!!

(a questo punto arrivano da tutte le direzioni gli altri personaggi che si mettono ad ascoltare e a partecipare alla conversazione parteggiando ora per l’uno ora per l’altro)

GB      sentiamo la proposta della Rossa

PP       essere una Ferrari non è da tutti, a te ti possiamo paragonare a una Topolino…

GB      vieni al sodo, bella!

PP       ecco, facciamo una gara

GB e TUTTI   Una gara?

PP       Sì, una gara, mai sentito parlare di GARE?

GB      CERTO che ne ho sentito parlare, ma che vuoi dire?

TUTTI                        Che gara? Cosa? dicci dicci…

PP       (fa cenno a tutti di starla a sentire) Una gara di birbonate!   Di combinaguai, di incasinamenti, di…

AA      Guarda che così mi sa che vince lui (indica GB)

PP       Allora una gara di simpatia

GB      Eh no! Così vinci tu, Rossa….

PP       Ok, chi ha un’idea per una gara?

(tutti cominciano a parlare tra di loro a indicare ora PP ora GB)

AP       Io forse ce l’ho un’idea!

TUTTI                        Che idea? Cosa? dicci dicci…

AP       Ognuno di voi due si presenta a modo suo e vediamo chi riesce a farsi votare dal Pubblico (indica gli altri personaggi) chi ottiene più voti, vince.

BB      E che si vince, di grazia? (fa un inchino)

AP       (risponde all’inchino) Non ne ho la più pallida idea, signore!

GB      Andiamo bene, questi fanno pure gli spiritosi.

PP       Io ci sto, comunque, anche se non si vince niente!

TUTTI                        Brava, così si parla!

GB      Guarda che ci sto anch’io, solo che vorrei proporre un piccolo premio

TUTTI                        Che premio? Cosa? dicci dicci …                

GB      Quello che vince potrà vantarsi fino alla fine dell’anno, senza essere criticato.

TUTTI                        Sì, sì si può fare.

PP       Ok, allora è andata, domani notte, la grande sfida.

GB      Appuntamento all’ora di chiusura

TUTTI                        Domani, all’ora di chiusura

(GB e PP si danno la mano e AP spacca)

si spegne la luce

SCENA QUARTA

(è sera, il cartellino è su CHIUSO tutto il pubblico è schierato ai lati del palco, in mezzo GB da una parte e PP dall’altra, dietro gli amici dei due che fungono da coro)

(MUSICA DA SCEGLIERE)

luce

GB      Io sono Giannino

            Giannino Stoppani

            E chi non mi conosce

            Alzi in alto le mani

(parecchi alzano le mani)

            Ma poi se vi dico

            Che son Gianburrasca

            Sta pure certo

            Che la mano giù casca

(le mani si abbassano quando dice “Gianburrasca”)

            Mi conoscono tutti

            I belli ed i brutti

            E loro già sanno

            Che con me, si divertiranno!!!!

(applausi, fischi…)

PP       Ah sì, vediamo!!

CORO Sì, sì, vediamo

PP       E come spiegate

            Che nel mondo intero

            Se il mio nome gridate           CORO (grida) Pippi Calzelunghe!!

            mani alzate non ne avrete

(tutti annuiscono)

            Il nome fa un po’ ridere

            Ma io ed i miei amici

            Sappiamo farvi vivere

            Allegri e felici

            Un paio di ciuffetti

            Lentiggini a gogò

            E anche a voi furbetti

            Sorridere farò!

(applausi, fischi….)

GB      Ah, Ah, Ah, a me non mi fai ridere

CORO Neanche un po’

GB      Ricordati bambino

            Io sono il Giornalino

            Che da più di cent’anni

ti insegna a fare danni

(ohhhhhh!!!)

PP       Io di anni ne ho di meno

            Ma se è per questo, scemo,

            io danni non ne faccio

            ma se li faccio, TACCIO!

(risata generale)

GB      Io, quando vo’ in collegio

            Organizzo una rivolta

            Poteva andare peggio

            Invece c’è la svolta

CORO ritornello di Viva la Pappa

PP       Lassu sulla montagna

            Una mucca per compagna

            Aiuto e fo’ del bene

            E a tutti gli conviene

CORO            ritornello di Pippi Calzelunghe

GB      ma quando…………

(intervenendo con forza, entra al centro della scena Hermione, seguita subito dopo da Sandokan)

HER    e basta!!!!

SAN    Basta fatela finita!!

(GB e PP si guardano, gli altri si dividono tra chi  è d’accordo e chi no)

(si fanno avanti ST e BIAN, seguiti dai nani)

ST       io sono d’accordo, non ce la faccio più

SAN    si,  torniamocene ognuno nel nostro libro che è meglio! Io poi ho un sacco da fare, la “mangiatrice di uomini” non aspetta!

RON   (si avvicina) però forse dovremmo prima votare…….

TUTTI            Sì, dai votiamo sì!!

AA      allora adesso tutti calmi e buoni che votiamo

AP       alzeremo le mani al mio via!

BB      chi vota per Giannino Stoppani, Giamburrasca?

AP       via!

(alzano la mano la metà esatta dei presenti, AA conta)

BB      chi vota per Pippi Calzelunghe?

(alzano la mano la metà esatta dei presenti, AA conta)

AA BB E AP (confabulano e alla fine decidono)

ST       Deve durare ancora tanto?

HER    Fra un po’ è giorno

HP       E domani saremo morti di sonno

SAN    Guarda che devi solo entrare nel libro e riposarti

HP       Sì, riposarmi, ma se in questo periodo la gente non fa altro che aprire i miei libri….

RON   Non c’è pace da quando è uscito il settimo!!!

HER    Non si dorme più…

BIAN  Vabbhè questi sono affare vostri….

DAM  Ha ragione non divaghiamo. Chi ha vinto?

POL    (entrando) Che succede qui? Che state facendo tutti insieme? Sicuro qualcosa contro la legge!!!

TUTTI (alzandosi, cercando di far finta di niente o cercando di scappar via) No, no niente, non facevo niente io, niente, ecc.

POL    Sgombrare, circolare, non si può stare qui tutti insieme, presto presto (va in giro a cacciar via i personaggi)

GB      (seguito da PP) Scusi, signor poliziotto, potrei solo un momento… (Tutti si fermano)

POL    Che c’è, che vuoi tu Combinaguai?

GB      Ecco, io, cioè noi (indica anche PP) vorremmo chiederle se possibile un momentino…

PP       Ecco, vorremmo sapere chi ha vinto?

POL    Vinto cosa?

GB      (dà una gomitata a PP) No, una scommessa, sa, un giochino tra noi…

POL    e chi è che sa chi avrebbe vinto?

AA, BB, AP   Noi!!!

POL    e allora?

AA      ecco….

BB      a dire il vero….

AP       insomma…..

D’AR  (intervenendo a spada tratta) Ora basta, messeri e damigelle, il gioco ha da finire! Che sia immantinente comunicato il vincitor della tenzone!!!

AA      ebbene… non abbiamo vincitore

TUTTI                        Non l’abbiamo???

BB      non l’abbiamo…

TUTTI                        Non l’abbiamo!!!

AA,BB,AP     No, non l’abbiamo. E’ pari

TUTTI                        E’ pari? (tutti parlottano)

AA      è pari…

GB e PP          PARI!!!

GB      non so se arrabbiarmi o essere felici

PP                   veramente anche a me non mi dispiace

 (un orologio lontano batte le 6, tutti si immobilizzano)

POL    Adesso basta!! Tutti negli scaffali, è l’ora del coprifuoco!!! Presto tutti negli scaffali

(tutti spariscono dietro i vari scaffali)

(si spegne la luce) MUSICA per suspence

SCENA QUINTA

MUSICA (rumori di traffico)

(è giorno, il cartellino su APERTO)

FL       E io ti dico che oggi i libri sono tutti sottosopra….

A         ok, ok, fammi vedere

FL       guarda Harry Potter sta vicino a D’Artagnan

A         Embhè, sono libri di avventura

FL       E no, Harry sta tra il fantastico, non nell’avventura

A         Bhe, allora può darsi che qualcuno lo abbia spostato

FL       E ha spostato pure Il Giornalino?

A         Quale giornalino?

FL       Il Giornalino di Gianburrasca. Adesso sta vicino a Pippi Calzelunghe…

A         Non ci vedo niente di strano…

FL       Io sì, Gianburrasca è troppo forte e non lo avrei mai messo vicino a una femminuccia come Pippi…

A         Femminuccia? Ma ci sarai, lei è fortissima!!

FL       (sta per rispondere, poi ci ripensa e si ferma grattandosi la testa) Deve essere un déjà vu …

A         Che?

FL       Un déjà vu, una cosa già vista, perché io ‘sta cosa di PP e GB già l’ho vista, o l’ho sognata…

A         cosa?

FL       una specie di gara tra PP e GB… una gara a chi è più forte

A         e chi ha vinto?

FL       lo sai che non me lo ricordo, cioè, mi pare che non vinceva nessuno

A         e certo che non vince nessuno, alla fine sono forti tutti e due, come sono forti tanti altri….

            I personaggi delle favole, dei racconti per bambini, dei libri di avventura, dei libri d’amore, e poi quelli dei gialli, dei romanzi del mistero, del fantasy. Pensa a Gandalf, a Silente, a Merlino…

(cambiano le luci e cominciano ad uscire tutti i personaggi e restano nel buio dietro mentre sono

illuminati solo FL e A)

FL       Hai ragione, tutti questi personaggi chiusi in questi libri…….

A         Chiusi? Sei sicuro?

(musica – Pic-nic ad hanging Rock)

(si guarda intorno e mano a mano si alzano un po’ le luci e vede tutti i personaggi)

FL       Ohhhhhh

(piano piano si riabbassano le luci e  i personaggi spariscono dietro le quinte)

(la musica sfuma)

FL       Sicuro, mica tanto!

(musica allegra, tutti rientrano, uno per volta, e si dispongono accanto a FL e A per il saluto)

F I N E

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 1 volte nell' ultimo mese
  • 35 volte nell' arco di un'anno