Spettacolo per voi

Stampa questo copione

SPETTACOLO PER VOI

SPETTACOLO PER VOI

di Tiziana Caravaglios

Andiam andiamo a cominciar

Andiam andiam con gioia e con amor

Facciam facciam spettacolo per voi

 lo dedichiamo a voi con tutto il nostro cuor

O che bel castello marcondiro indiro indà

O che bel castello marcondiro indiro indà

Ora cominciamo marcondiro indiro ndà

Ci divertiremo marcondiro indiro ndà

Andiam andiam  a cominciar

Andiam andiam con gioia e con amor

Facciam facciam spettacolo per voi

Lo dedichiamo a voi con tutto il nostro cuor

Ci divertiremo marcondiro indiro ndà

E poi  canteremo marcondiro indiro ndà

Vi racconteremo tante cose belle

Marcondiro indiro indà

Buon Natale

Buon Natale mammina!

Buon Natale papà!

La mia lieta vocina

Tanti auguri vi fa

Vi prometto di cuore

 di esser buono e ubbidiente

di studiar con amor

e capricci ?più niente!

Come un dolce angioletto

Con voi sempre sarò

Così il grande mio affetto

Dimostrarvi potrò

·Presto è Natale che bello!!!

·Io vorrei in dono una pista per le macchinine

·Io invece vorrei un cane nero e piccolo

·Voi pensate solo ai regali!!!!

·Perché tu a cosa pensi?

·Alla festa ,al presepe all’albero di Natale!

·A casa mia faremo un albero grandissimo che toccherà il soffitto e sarà pieno di luci colorate

·Nel mio presepe metterò tanta neve….

CANTO : FACCIAMO IL PRESEPE

Facciamo il presepe

Facciamolo insieme

Sarà ancor più bello Natale così

Staremo vicino con tanta allegria

e ci sentiremo  felici così.

RIT dai dai dai

         Mettiamoci al lavoro

       Dai dai dai

Saremo noi gli attori

Dai dai dai con musiche e colori

Dai dai dai sarà un presepe d’oro

C’è chi farà Giuseppe e chi la Madonnina

Un altro un pastorello

Poi ci sarà Gesù

Vedrete che momenti

Noi passeremo insieme sarà la grande festa

La festa dell’amor

vMa sapete perché Natale è la festa più importante dell’anno?

Voglio raccontarvi cosa è successo più di 2000 anni fa

“In quei giorni uscì un editto di Cesare Augusto per il censimento di tutto l’impero

ØAnche Giuseppe partì da Nazaret per andare a Betlemme per farsi registrare insieme a Maria sua sposa che era incinta

CANTO : ANDARE A BETLEMME

L’asinello lemme lemme

Lungo la via di Betlemme

Con Giuseppe e con Maria

Per la lunghissima via

 Faticoso è questo viaggio

e Maria che si fa coraggio;

aspettando il suo Gesù

lei guarda il cielo tutto blu.

RIT Andare a Betlemme,andare a Betlemme

Quant’è lungo questo viaggio

Andare a Betlemme andare a Betlemme

Quant’è lungo questo viaggio

Una stelle luminosa

Brilla lassù premurosa,

resta ferma ad aspettare

e presto il buio scompare

A Betlemme lentamente

Sono giunti ecco finalmente1

Nella piccola città il Signore nascerà

Rit

vMentre si trovavano là Maria diede alla luce il suo Bambino,Gesù, lo avvolse in fasce e lo mise in una mangiatoia

CANTO : TU SCENDI DALLE STELLE

Tu scendi dalle stelle o Re del cielo

E vieni una grotta al freddo e al gelo

E vieni una gratta al freddo e al gelo

O o Bambino mio divino

Io vedo qui a tremar

O Dio beato

A quanto ti costò l’avermi amato

A Te che sei del mondo il creatore mancano

Panni e fuoco o mio Signore

LEGGENDA DELLE STELLINE

Personaggi :mamma Luna:Martina

3 stelline .Gaia Gloria Ludovica c

Re magi Ermanno Howard

Narratore Ivano

·Una sera le stelline più vicine a mamma Luna dissero:

·Perché dobbiamo stare sempre ferme nello stesso posto?

ØNoi desideriamo muoverci lasciaci andare mamma!!!

·La luna non sapeva che fare,non poteva lasciarle muovere tutte

üNon posso farvi andare via tutte ,ne posso accontentare solamente una,andrà in giro la più buona e la più umile di voi!

·Infatti c’era una stellina che non si lamentava mai stava quasi nascosta e mandava una luce lieve lieve.

Ma io non posso andare in giro non faccio molta luce e ho anche una punta rotta

üNon preoccuparti ti renderò io felice,coprendoti la punta spezzata con questa belle striscia argentata

Oh come sono bella e come rispendo!!!

üVa pure un po’ a spasso dove vuoi

·La buona stellina guardò la terra e vide tre re che andavano in cerca del Bambino Gesù,allora si abbassò finchè i tre re la videro.

Magi:Ohh!una stella cometa si muove nel cielo! Seguiamola!

·La stellina li guidò fino ad una capanna dove vi era il Bambino Gesù,i Re lo adorarono e gli offrirono  doni

Ora si che mi sento felice.

CANTO :SIAMO PICCOLE STELLINE

LA DANZA DELLE STELLINE

Siamo piccole stelline

Siamo piccole e carine

Spenderemo ancor di più quando nascerà Gesù

Sarà festa in cielo e in terra

Per la gloria del Signore

Mentre noi con tutto il cuore canteremo per Gesù

RIT  Gloria gloria in cielo e sulla terra

        Un grande arcobaleno rispenderà sul mondo

        Gloria gloria in cielo e sulla terra

        Amiamoci di più perché viene Gesù

Siamo piccole stelline siamo piccole e carine

Nelle notte di Natale

Brilleremo ancor di più

E saremo più vicine al divino Redentore

E con tanto tanto amore

Canteremo per Gesù

RIT

DIALOGO BAMBINI AL PRESEPE

·Venite,bambini  Andiam da Gesù:

 la stella cometa brilla lassù!

·E al Bimbo divino nulla si porta?

·Avessimo qui almeno una torta!!!

·Che torta d’Egitto! Poi come si porta lungo il tragitto?

·In briciole presto tutta cadrebbe … e brutta figura poi si farebbe!!!

·Oh poveri noi  come faremo? Però senza nulla là non andremo!!

·Ma amici non sapete che nel petto un cuore avete? Il divino pargoletto vuole solo un po’ d’affetto!

·Tanto meglio!Ogni bambino ha l’amor nel cuoricino!

E l’amore è tanto bello che dà gioia al Bambinello!

·Sì l’amor di un cuore buono è per lui il più bel dono.andiamo dunque con coraggio ad offrire il nostro omaggio

Tutti insieme: Gesù sorriderà

                       Oh che gran felicità!

A te doniamo santo Bambino,

l’amore puro del cuoricino

Oh tu accettalo  dolce Gesù,

e i capriccetti non farem più!

Papà e mamma

Dal ciel benedici

Fa che sian sani

 E tanto felici

Buon Natale

Buon Natale mammina!

Buon Natale papà!

La mia lieta vocina

Tanti auguri vi fa

Vi prometto di cuore

 di esser buono e ubbidiente

di studiar con amor

e capricci ?più niente!

Come un dolce angioletto

Con voi sempre sarò

Così il grande mio affetto

Dimostrarvi potrò

AUGURI

Indovinami indovino

Tu che leggi nel destino

L’anno nuovo come sarà?

Bello o brutto o metà e metà?

“Trovo stampato nei miei libroni

che avrà certo quattro stagioni

dodici mesi,ciascuno al suo posto,

un carnevale

e un ferragosto,

e il giorno dopo il lunedì

sarà sempre martedì.

Di più per ora scritto non trovo

Nel destino dell’anno nuovo:

per il resto anche quest’anno

sarà come gli uomini lo faranno

    Questo copione è stato visto
  • 0 volte nelle ultime 48 ore
  • 0 volte nell' ultima settimana
  • 7 volte nell' ultimo mese
  • 25 volte nell' arco di un'anno